{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

GUIDA ALLA MANUTENZIONE DEL TETTO

Committente Indirizzo


SOMMARIO: 1. Introduzione 2. Operare in sicurezza 3. Controllare il tetto 4. Le ispezioni periodiche 5. Cosa fare e cosa non fare Note Registro Ispezioni Schede manutenzioni annuali


Introduzione

PERCHE’ UNA GUIDA ALLA MANUTENZIONE DEL TETTO? Lo scopo di questo opuscolo è dare al proprietario una linea guida da seguire per la corretta manutenzione del tetto della propria abitazione o del proprio immobile artigianale/industriale.

Per mantenere una tetto in ottimo stato nel tempo è assolutamente necessario seguire un programma di manutenzione. Questo si basa sulle ispezioni periodiche per monitorare le condizioni della copertura e su interventi di pulizia e manutenzione ordinaria fatti allo scopo di preservarla il più a lungo possibile in condizioni ottimali. La mancanza di questo programma e la conseguente incuria può causare prematuri cedimenti della struttura, compromissione dell’isolamento e perdita dell’impermeabilizzazione con conseguenti infiltrazioni d’acqua.

Una giusta manutenzione vi mette al sicuro!


Rivolgiti ai professionisti di GMV Coperture per un lavoro in totale sicurezza


Poche regole che valgono oro

OPERARE IN SICUREZZA SUL TETTO Quando si parla di sicurezza, le raccomandazioni non sono mai troppe. Come proprietario è tuo compito assicurarti dello stato di conservazione del tetto con delle ispezioni periodiche.

Procedi alle verifiche solo e sempre in sicurezza.

1. Evita di salire sul tetto se non può essere fatto in sicurezza. In tal caso, chiamaci e insieme studieremo una soluzione.

2. Non salire sul tetto senza opportune attrezzature di sicurezza. Utilizza sempre tutti i dispositivi di protezione individuali a tua disposizione (es. linea vita, cintura anticaduta ecc.). Usa calzature e abbigliamento adeguati.

3. Mai salire sul tetto da solo. Fa che ci sia sempre qualcuno pronto ad assisterti.

4. Non salire sul tetto in caso di cattive condizioni meteo (ad es. in caso di gelo, vento, pioggia ecc.)

5. Non camminare su superfici instabili o lesionate che potrebbero non sopportare il tuo peso.

6. Evita il fai-da-te quando vedi che le operazioni sono troppo difficili o i punti da raggiungere sono di difficile accesso.

Chiama i professionisti di GMV Coperture.


Consigli per il proprietario

CONTROLLARE IL PROPRIO TETTO I controlli da effettuare sono sostanzialmente di due tipi:

1. CONTROLLI AL BISOGNO ovvero un’occhiata quando serve.

Ogni qualvolta si verifica un evento atmosferico di una certa violenza, è buona norma assicurarsi che questo non abbia apportato danni alla copertura. Bisogna inoltre assicurarsi che canali e grondaie non siano intasati da detriti, foglie, vetri rotti o altri corpi estranei che ostacolerebbero il corretto deflusso dell’acqua piovana. In tal caso è necessario rimuoverli al più presto.

2. CONTROLLI PERIODICI Almeno una volta l’anno. Le ispezioni programmate sono verifiche più approfondite che vanno effettuate per monitorare lo stato di conservazione del tetto e pianificare eventuali interventi di manutenzione. Vanno ispezionate con particolare attenzione le giunzioni, i camini, le grondaie, i giunti di dilatazioni, le sormonte, gli angoli. Vanno verificate le sigillature dei cappellotti perimetrali e la tenuta delle guaine impermeabili oltre che lo stato dei lucernari fissi o motorizzati.

Qualsiasi rottura, lesione, infiltrazione o deterioramento va prontamente affrontato per la corretta salvaguardia del tetto.


Rivolgiti ai professionisti di GMV Coperture. Sapranno consigliarti al meglio.


Consigli per il proprietario

LE ISPEZIONI PERIODICHE Durante le ispezioni periodiche, ci sono alcuni aspetti a cui bisogna fare particolare attenzione:

1. GRONDAIE E SCARICHI Col tempo foglie e detriti di vario genere possono depositarsi nelle grondaie e nei canali ostacolando il corretto deflusso dell’acqua piovana. Si possono quindi verificare tracimazioni dal bordo esterno, allagamenti e ristagni pericolosi oltre che infiltrazioni. Inoltre, l’acqua che non fluisce può sovraccaricare la struttura e portare a cedimenti o persino al crollo.

2. MANTO IMPERMEABILE In presenza di una copertura con manto impermeabile in guaina bituminosa, va controllata la presenza di eventuali lesioni, tagli, strappi causati da:

Normale usura Installazioni di impianti di condizionamento o fotovoltaici * Riparazioni maldestre e senza cura.

Vanno individuate le aree che non aderiscono in modo ottimale, le ondulazioni eccessive e le bolle. Va inoltre verificata la presenza di muffe o piccola vegetazione che possono gradualmente compromettere l’integrità del manto. *Nota

L’installazione sul tetto di impianti di condizionamento, fotovoltaici, antenne, tubi, scarichi , condotti elettrici ecc . deve sempre essere fatta con estrema attenzione al fine di non lesionare l’impermeabilizzazione della copertura. Ove possibile, è sempre meglio NON fissare tali impianti direttamente sul manto ma optare per altre soluzioni. Secondo le specifiche normative UNI vigenti in materia, per mantenere l’efficacia del manto impermeabile, tutte le coperture e relativi accessori ( sistemi di raccolta e smaltimento acqua ecc.) vanno assoggettati a regolari e periodiche manutenzioni almeno una volta l’anno.In caso di sinistro, in mancanza di un adeguato programma di manutenzione ordinaria, l’assicurazione potrebbe rivelarsi inefficace e non rispondere dei danni riportati dalla struttura.


Rivolgiti ai professionisti di GMV Coperture per un’ispezione accurata e per la riparazione.


3. TEGOLE e COPPI Tegole e coppi lesionati possono minare la stabilità del tetto e causare infiltrazioni d’acqua importanti. Svariate possono essere le cause del deterioramento di una copertura in tegole o coppi: Danni ai singoli elementi Danni provocati dallo spostamento degli elementi Danni dovuti a errori di posa

Danni ai singoli elementi

La grandine o il pedonamento ripetuto possono causare fori e crepe. La pioggia e gli escrementi di animale possono provocare sfaldamenti e sfogliature mentre le forti escursioni termiche possono creare punti di sgretolamento. Nel caso riscontrassi questo tipo di danno, è opportuno far sostituire in breve tempo i singoli elementi lesionati in modo da preservare al meglio il tetto.

Danni provocati dallo spostamento degli elementi

Le singole tegole o i singoli coppi possono slittare e spostarsi dalla loro sede dando origine a “buchi” nei quali si può infiltrare l’acqua e l’umidità. Le principali cause di questi spostamenti sono: il calpestamento, le dilatazioni termiche, l’azione del vento, le vibrazioni ecc.

Danni causati da errori di posa

Un lavoro fatto in modo approssimativo può essere causa di precoci deterioramenti che vanno fermati non appena si evidenziano. I motivi più frequenti per questo tipo di lesio- ne sono: l’uso eccessivo di malta che trattiene umidità, impedisce la ventilazione e di conseguenza trasmette condensa Individuare un danno non è sempre semplice poichè spesso accade che e infiltrazioni alle aree sottostanti; l’infiltrazione ( all’interno) non sia in ventilazione insufficiente; giunperfetta corrispondenza con la lesione ture/connessioni approssimative ( all’esterno). L’acqua che si infiltra può che non garantiscono la perfetta percorre anche molti metri al di sotto tenuta e l’isolamento. della copertura prima di trovare sfogo nell’ambiente domestico.


4. PROFILI E TERMINALI

I profili perimetrali e le parti terminali sono solitamente delle parti metalliche che vengono fissate alle estremità di una copertura allo scopo di fissare e sigillare la copertura stessa. Tali parti sono fondamentali sia per un fattore estetico in quanto rappresentano la finitura del tetto sia per un fattore pratico visto che contribuiscono al corretto isolamento del tetto stesso. L’ispezione di queste parti deve verificare l’eventuale mancanza di fissaggi, giunzioni allentate, corrosione del metallo o deterioramento delle sigillature.

5. GIUNTI di DILATAZIONE

I giunti sono inseriti per permettere alla struttura di assecondare la normale dilatazione/contrazione dovuta all’escursione termica. Se i giunti non sono collocati correttamente, sono sottodimensionati o subiscono sollecitazioni sproporzionate alla loro capacità, possono verificarsi tensioni fortissine sulla struttura e di conseguenza possono verificarsi crepe, lacerazioni e cedimenti sui manti di copertura. In tal caso, bisogna intervenire tempestivamente per ripristinarne l’integrità.

Rivolgiti ai professionisti di GMV Coperture per un’ispezione accurata e per la riparazione o la sostituzione dei particolari danneggiati


In sintesi

COSA FARE E COSA NON FARE Provvedi ad una manutenzione regolare del tetto almeno una volta l’anno e ispezionalo in caso di eventi atmosferici particolari. Evita qualsiasi ritardo nelle riparazioni delle eventuali lesioni o infiltrazioni. Ne va della conservazione del tuo tetto. Rivolgiti ai professionisti di GMV Coperture. Non salire sul tetto se non ci sono le condizioni per farlo in sicurezza. In caso di danni, non improvvisare riparazioni fai-da-te. Non fare modifiche al tuo tetto che possano compromettere la sua struttura e tenuta.


NOTE


REGISTRO delle ISPEZIONI Anno

Danni riscontrati

Data Riparazione

Esecutore Lavori


DISEGNO DEL TETTO


SCHEDA MANUTENZIONE ANNUALE ANNO

SI

DETRITI ACQUA STAGNANTE DANNI AL MANTO SORMONTI APERTI MUFFA O VEGETAZIONE INFILTRAZIONI LESIONI O DANNI

CATTIVE

DISCRETE

AREA

BUONE

CONDIZIONI

NO

COMMENTI

AREA


SCHEDA MANUTENZIONE ANNUALE ANNO

SI

DETRITI ACQUA STAGNANTE DANNI AL MANTO SORMONTI APERTI MUFFA O VEGETAZIONE INFILTRAZIONI LESIONI O DANNI

CATTIVE

DISCRETE

AREA

BUONE

CONDIZIONI

NO

COMMENTI

AREA


SCHEDA MANUTENZIONE ANNUALE ANNO

SI

DETRITI ACQUA STAGNANTE DANNI AL MANTO SORMONTI APERTI MUFFA O VEGETAZIONE INFILTRAZIONI LESIONI O DANNI

CATTIVE

DISCRETE

AREA

BUONE

CONDIZIONI

NO

COMMENTI

AREA


SCHEDA MANUTENZIONE ANNUALE ANNO

SI

DETRITI ACQUA STAGNANTE DANNI AL MANTO SORMONTI APERTI MUFFA O VEGETAZIONE INFILTRAZIONI LESIONI O DANNI

CATTIVE

DISCRETE

AREA

BUONE

CONDIZIONI

NO

COMMENTI

AREA


GMV Coperture di Duda Giampiero

Seriate (BG) Cell. 333-6040693 P.iva 03956120160 Cod.Fisc. DDUGPR73R09F839T

Per preventivi: info@gmvcoperture.it ufficiotecnico@gmvcoperture.it

www.gmvcoperture.it visitaci anche su facebook

Profile for mia pulsator

Guida alla Manutenzione del Tetto  

Gmv Coperture ha elaborato questa interessante guida con le principali informazioni per la corretta salvaguardia delle coperture edili.

Guida alla Manutenzione del Tetto  

Gmv Coperture ha elaborato questa interessante guida con le principali informazioni per la corretta salvaguardia delle coperture edili.

Profile for quantics
Advertisement