Issuu on Google+

  Nel  2013  a  Fondi  sarà  attivo  il  “porta  a  porta”:     un  contributo  alla  crescita  civile  e  ad  una  maggiore  tutela  dell’ambiente     Il   19   Dicembre   2012   il   Consiglio   comunale   di   Fondi   ha   approvato   un   documento   programmatico   sulla   base   del   quale   sarà   adottato   un   nuovo   sistema   di   gestione   dei   servizi   di   igiene   urbana   che   prevede  nell’anno   2013  l’attivazione  del   sistema  di  raccolta  domiciliare  “porta  a  porta”  

dei  rifiuti.   Dal   momento   in   cui   saranno   espletate   le   procedure   di   gara   con   l’individuazione   del   soggetto   gestore,   in   maniera   graduale   si   provvederà   alla   rimozione   sul   territorio   comunale   di   tutti   i   cassonetti   e   alla   conseguente   distribuzione   presso   le   utenze   di   un   kit   necessario   alla   differenziazione  e  al  conferimento  dei  rifiuti  secondo  un  calendario  prestabilito  al  quale  i  cittadini   dovranno  attenersi  per  attuare  la  differenziazione  dei  rifiuti.    

 

 

Il   “porta   a   porta”   è   un   elemento   di   novità   che   contribuirà   alla   crescita   civile   della   nostra   comunità.   La   diversa   gestione   dei   rifiuti   darà   maggiore   impulso   al   recupero   di   tutto   ciò   che   è   utilizzabile  e  concorrerà  ad  un  maggiore  tutela  dell’ambiente.     La   raccolta   differenziata   è   il   modo   migliore   per   difendere   e   mantenere   le   risorse   naturali,   a   nostro  vantaggio  ma  soprattutto  delle  generazioni  future.   Riusare,  riciclare  e  valorizzare  i  rifiuti,  dalla  carta  alla  plastica,  dal  vetro  all’alluminio,  contribuisce  a   non  sprecare  risorse,  a  ridurre  l’inquinamento  e  a  conservare  un  ambiente  più  ricco.   Ogni   nostra   azione   produce   inquinamento,   anche   la   più   comune   come   per   esempio   leggere   un   giornale   o   bere   una   bibita.   Infatti   ogni   giorno   nel   mondo   vengono   stampate   milioni   di   pagine,   costruite  milioni  di  bottiglie  in  plastica  o  lattine  in  alluminio.  


Questo   significa   milioni   di   alberi   abbattuti,   milioni   di   litri   di   petrolio   consumati,   milioni   di   kg   di   anidride  carbonica  immessi  nell’atmosfera.   Con  la  raccolta  differenziata,  invece,  gran  parte  di  queste  risorse  vengono  risparmiate.    

Differenziare   i   rifiuti   comporta   anche   un   risparmio   economico   tangibile   per   i   cittadini:   infatti   per   ogni   quintale   di   rifiuti   differenziati   conferito   presso   le   piattaforme   di   raccolta  –  site  in  viale  Piemonte  (nei  pressi  del  MOF)  e  in  via  Salto  Covino  (nei  pressi  della  rotatoria   sulla   Flacca)   –   si   ha   diritto   ad   uno   sgravio   sulla   TARSU   pari   a   10   Euro:   nel   momento   del   conferimento,  infatti,  il  peso  dei  rifiuti  differenziati  viene  registrato  su  una  scheda  personale  il  cui   ammontare   complessivo   viene   tramutato   all’inizio   dell’anno   successivo   in   un   bonus   che   sarà     scalato  dall’importo  che  deve  essere  corrisposto  per  il  servizio.    

Raccogliere   in   modo   differenziato  è  un  gesto  semplice  ma  importantissimo  che  consente  di   ridurre   la   quantità   di   rifiuti   da   smaltire   in   discarica  e  allo  stesso  tempo  di   valorizzare   i   materiali  recuperati   con   il   loro   reinserimento   nel   ciclo   produttivo   come   materie   prime.   Ecco   alcuni  esempi:     -­‐

Ognuno   di   noi   produce   circa   30   kg   di   plastica   ogni   anno:   se   questa   plastica   fosse   completamente   riciclata   i   cittadini   di   Fondi   contribuirebbero   a   diminuire   annualmente   il   consumo  di  petrolio  e  carbone  di  ben  4.000  tonnellate.  

 

-­‐

In   Italia   la   raccolta   differenziata   del   vetro   permette   un   risparmio   annuo   pari   a   400.000   tonnellate   di   petrolio.   Questa   cifra   è   destinata   ad   aumentare   sensibilmente   con   l’incremento  della  differenziata.    

-­‐

Per  produrre  1  kg  di  alluminio  occorrono  15  kwh  di  energia  elettrica;  per  produrre  1  kg  di   alluminio   riciclato   servono   invece   0,8   kwh.   In   Italia   ogni   anno   vengono   consumate   1   miliardo  e  500  mila  lattine.    

-­‐

Per  produrre  1  tonnellata  di  carta  vergine  occorrono  15  alberi,  440.000  litri  d’acqua  e  7.600   kwh  di  energia  elettrica:  per  produrre  1  tonnellata  di  carta  riciclata  bastano  invece  1.800   litri  d’acqua  e  2.700  kwh  di  energia  elettrica.    

-­‐

Se   non   differenziati,   i   farmaci   possono   dar   luogo   in   discarica   ad   emanazioni   tossiche   ed   inquinare   il   percolato.   Inoltre   la   presenza   di   antibiotici   nei   rifiuti   può   favorire   la   proliferazione  di  ceppi  batterici  resistenti  agli  stessi  antibiotici.    

-­‐

Una   volta   terminato   il   loro   ciclo,   gli   pneumatici   possono   essere   immessi   nuovamente   nel   ciclo   di   produzione   per   gli   utilizzi   più   svariati.   Si   pensi   che   in   Italia   ne   vengono   scartati   ogni   anno  500.000  tonnellate,  per  un  volume  di  oltre  3  milioni  di  metri  cubi.    

-­‐  

Da   100   kg   di   olio   usato   si   ricavano   68   kg   di   olio   nuovo:   1   solo   kg   di   olio   usato   disperso   nell’ambiente  inquina  ben  1.000  metri  cubi  d’acqua.  


L’Amministrazione  Comunale  di  Fondi,  nel  rispetto  della  normativa  comunitaria  e  nazionale,  crede   nella   raccolta   differenziata   “porta   a   porta”   ed   è   impegnata   a   promuovere   una   gestione   dei  

rifiuti  basata  sulle  5  R:   Riduzione  in  un’ottica  di  prevenzione   Riparazione  di  ciò  che  può  essere  ancora  adoperato   Riutilizzo  dei  beni   Riciclo  dei  materiali   Rispetto  per  l’ambiente     Il   “porta   a   porta”   richiederà   un   maggiore   impegno   da   parte   dei   cittadini   e   potrà   realizzarsi   compitamente  solo  in  uno  spirito  di  piena  collaborazione.    

Il  territorio  e  l’ambiente  in  cui  viviamo  sono  un  bene  prezioso  da  salvaguardare  e   promuovere  insieme.      

“Una  compostiera  per  tutti”     La   compostiera   è   un   contenitore   interamente   in   legno   appositamente   pensato   per   favorire   il   processo  di  compostaggio  dei  rifiuti  organici.     Il   compostaggio   è  il  risultato  di  un  nuovo  modo  di  trattare  i  rifiuti  organici  e  vegetali,  cioè  rifiuti   completamente   biodegradabili.   Questi   possono   tornare   a   nutrire   il   ciclo   vitale   della   natura   diventando   “compost”,   un   terriccio   utilissimo   e   ricco   di   nutrimento   per   vasi,   aiuole,   orti   e   campi.   Nella  compostiera  possono  essere  conferiti  gli  avanzi  della  cucina,  i  prodotti  dell’orto  e  del  giardino   e  altri  materiali  biodegradabili  (come  segatura,  trucioli  di  legno  e  tovagliolini  di  carta  bianchi).   Tutti  i  residenti  nel  Comune  di  Fondi  che  hanno  a  disposizione  un’area  verde,  un  cortile,  un  piccolo   orto   con   una   superficie   di   almeno   50   metri   quadrati   possono   aderire   all’iniziativa   richiedendo   l’assegnazione  in  comodato  d’uso  gratuito  di  una  compostiera  per  la  propria  abitazione.   Il  progetto  è  promosso  dall’Assessorato  all’Ambiente  del  Comune  di  Fondi  in  collaborazione  con  il   Parco  Regionale  dei  Monti  Aurunci.   Per   informazioni   è   possibile   rivolgersi   al   Settore   Ambiente   del   Comune   di   Fondi,   sito   al   3°   piano   della  Casa  comunale.      

Conferimento  rifiuti  differenziati  ed  ingombranti,     sfalci  dell’erba  e  residui  delle  potature    

Dal   2013   nella   giornata   del   Giovedì,   con   orario   continuato   dalle   ore   8.00   fino   alle   18.00,  è  possibile  conferire  i  rifiuti  differenziati  ed  ingombranti,  gli  sfalci  dell’erba  e  i  residui  delle   potature   presso   la   stazione   di   discarica   comunale   sita   in   viale   Piemonte   (nei   pressi   del   MOF).  


Restano   in   vigore   i   precedenti   giorni   ed   orari   –   dal   Lunedì   al   Sabato   dalle   ore   8.00   alle  

12.30   –   sia   per   la   discarica   di   viale   Piemonte   che   in   quella   in   via   Salto   Covino   (nei   pressi   della   rotatoria  sulla  Flacca).  

Gli   ingombranti   sono   rifiuti   particolari   (lavatrice,   armadio,   materasso,   computer,   stampante,   lampada,   frigorifero,   televisore,   ferro   da   stiro,   telefonino,   etc.)   che   non   devono   essere   smaltiti   insieme  all’umido  e  non  rientrano  nella  differenziata.   Inoltre   il   conferimento   degli   ingombranti   da   parte   degli   utenti   potrà   essere   effettuato   anche   la  

Domenica  presso  la  piattaforma  di  raccolta  di  viale  Piemonte,  dalle  ore  8.00  alle  12.30  (escluse  le   festività).   Si  ricorda  che  l’Amministrazione  comunale  mette  a  disposizione  un  servizio  per  il   ritiro   gratuito  

presso  le  abitazioni  dei  rifiuti  ingombranti,  degli  sfalci  dell’erba  e  dei  residui  delle   potature:   è   sufficiente   telefonare   ai   numeri   0771.523714   o   800.086580   (attivi   dalle   ore   8.00   alle   13.00)  e  concordare  il  ritiro  con  gli  operatori.        

Comune  di  Fondi  

Piazza  Municipio,  1  -­‐  04022,  Tel.  0771.5071  (centralino),  Fax.  0771.504262   P.  Iva  01061770598  -­‐  Cod.  fisc.  81003290590   www.comunedifondi.it  -­‐  comune.fondi@pecaziendale.it  


Nuovo servizio di igiene pubblica