Issuu on Google+


OMMARI

NEWS 2

34

36 38

42

ATTUALITÀ 34 vito bar - ventimiglia, blues e jazz! 36 tutto sul tenco 2008 38 crudo - sanremo, impossibile resistere! 40 maratona del mare 42 motor show bologna 44 fiera dell’arte accessibile a milano 46 olioliva 2008 a imperia 48 nuova era della comunicazione 50 indagine ebay.it 52 come essere “hipster”

PRESENTE & FUTURO 3 editoriale 62 oroscopo RUBRICHE 6 cinema: uscite in sala 7 cinema: il film del mese 8 teatro e dintorni 9 arte e cultura 10 libri in vetrina 12 videogames 14 cd in uscita - concerti italia 15 recensione cd del mese 16 intervista del dj 18 credenze e scienze 19 natura e ambiente 20 animali: qua la zampa! 22 moda e costume 23 mondo motori 24 news in tour 26 l’avvocato risponde 27 fumetti 28 eat parade: consigli in cucina 29 fitness & wellness 30 sex & the salsa 31 e adesso... tango! NET CLIPPER 54 lifestyle 55 hi-tech & design 56 gossip AGENDA EVENTI 58 savona e provincia 60 imperia e provincia

46


NEWS 3

EDITORIALE daniele smaltini daniele@newsliguria.it

Aut. Trib.di Sanremo N. 916 del 16/11/02 Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa n. 3/2002

Proprietà e Redazione: PUNTO ZERO Showroom Redazione Liguria: Porto Turistico Marina degli Aregai 18010 - S.Stefano al Mare (IM) Stampa: MORRA A.G. Almese

info@newsliguria.it • www.newsliguria.it direttore editoriale & marketing Daniele Smaltini • daniele@newsliguria.it direttore responsabile Andrea Iannuzzi • redazione@newsliguria.it amministrazione e coordinamento di redazione Maria Greco • maria@newsliguria.it coordinamento attualità e rubriche Federica Corbellini • federica@newsliguria.it distribuzione sul territorio e marketing Francesco Verrando franz@newsliguria.it • 328.6656666 • 320.0676366 grafica: grafica@newsliguria.it comunicati: redazione@newsliguria.it Nessuna parte di questo giornale comprese le inserzioni pubblicitarie può essere riprodotta senza l’autorizzazione scritta dell’Editrice. La Redazione non è responsabile di eventuali variazioni alla programmazione degli spettacoli.

Ber ritrovati! Prima di perdermi in riflessioni sul mondo che ci circonda, come sono solito fare, vorrei ringraziare tutti coloro che si sono presi il “fastidio” di esprimere il loro consenso al cambiamento radicale che ha caratterizzato il News Liguria dal mese di ottobre. Lasciatemi esprimere anche la mia soddisfazione per il contatti raggiugnti in un mese di presenza in internet della nostra testata. Pur con la consapevolezza cheil web rimane per noi un mondo ancora tutto da esplorare, con un sito che deve crescere e maturare, ma che non vuole altro che dare la possibilità si “sfogliare” il giornale su internet a tutti coloro i quali non sono stati nella possibilità di reperirne una copia! Il prossimo numero sarà tutto dedicato al Natale. Questa grande macchina emotiva che viaggia costantemente tra “sacro” e “profano”, tra espressione di sentimenti, pensieri positivi e ricerca maniacale di regali e consumismo... mai come ora la giusta via sta nel mezzo! A presto. Hanno collaborato a questo numero: Sveva Assembri, Carla Capella, Isabella Cavasino, Claudia Cerruti, Pierangelo Crescente, Antonella De Andreis, Simone Guerrucci, Diego Pavia, Simona Smaltini, Cristina Zanello Fotografo: Fabrizio Cirulli • info@fabriziocirulli.net Salvo accordi scritti, la collaborazione a questo giornale è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita.


NEWS 4

NEWS SUL TERRITORIO il tuo tempo libero...a portata di pagina! MONTECARLO PLANET PASTA KARÈMENT ZEBRA SQUARE LA RASCASSE BAR DE LA GARE LE CHIOSQUE MIAMI RESTAURANT MENTONE CALA AZZURRA XXMIGLIA BAR VITO BANANARAMA BAR PIRRO OBLÒ I QUATTRO VENTI SMOKE CAFÈ CONSANI HOTEL POSTA HOTEL SEA GULL HOTEL SOLE E MARE HOTEL CALÌ HOTEL PROVENZA CAN CHE FUMA BAR CAVALIERI BAR CAROLINA BAR CANADÀ BAR DEL MERCATO PASTA MORENA STORIE DI MARE BLOCCHI E BALOCCHI BAR CAVOUR CINEMA TEATRO COMUNALE

BAR FIORUCCI MACO BAR FUNKITSCH VALLECROSIA BLU BAR BAR MERCATO FANFULLA BAR WALDO PET MANIA BORDIGHERA ALADIN CAFE’ BAR 0184 KURSAAL DISCOTECA SAN MARCO BEACH DANIELE STYLE CHICA LOCA BAR CENTRALE NIGHT & DAY GRAFFITI PUB GOLDEN STORE BUGA BUGA CAFFÈ DELLA POSTA CAFFÈ MONDINO PRESTIGE CAFÈ Ù FUNDEGÙ A TARTANA LA RESERVE LE PALMIER BAR GRIFFONE GELATERIA COCOS RISTORANTE AMAREA BAR PLANET BLANCO PALESTRA RED PEPPER GHERIGLIO DELLA NOCE BAR MILLE LUCI BAR ECLISSE

BAREVERDAY PIZZERIA LAGUNA BLU CARPE DIEM VIMA CALZATURE GRAND HOTEL DEL MARE HOTEL PARIGI PICCOLO LIDO HOTEL VILLA ELISA CENTRO HOTEL HOTEL ROSALIA HOTEL LUXOR MARINA BEACH L’ALCIONE BY KUKUA OSPEDALETTI BETISE DISCOTECA BYBLOS CACTUS CAFÈ LA BUSSOLA NEXT STOP ALEXANDRA BAR SANREMO IRISH PUB NEWS CAFÈ FESTIVAL CAFÈ CRUDO VINTAGE CAFÈ ANNAMODE MELODY CAFÈ SAPORI & CAFÈ ASTRA BAR HYPE PIZZERIA EL BILI CASAVONA VINO & PANINO CAFÈ ZAMPILLO GREEN BAR SPACCANAPOLI BIG BEN PUB LIFE STYLE FOLLI CONFEZIONI CIRCLING COCKTAIL BAR VICTORY MORGANA BAY SAX PUB PINO’S BAR DICK TURPIN NEW PORT CAFÈ DECÒ MAX PANINOTECA EL PATIO IL GALEONE SPORTING CLUB GANDOLA KERMESSE CAFÈ CAFFÈ ZELIG LIDO LA FONTANA MAGNOLIA PIZZERIA O’SCUGNIZZO HOTEL BOBBY HOTEL EUROPA G.H. DES ANGLAIS LOLLI PALACE HOTEL HOTEL NAPOLION G.H. ROYAL RISTORANTE GABRY COOL BANANA BUENA VISTA B.SIDE DA GIL EN PLEIN CAFE’ DE LA PLACE CELEBRITY LAB CAFFE’ CHARLESTONE ARMA DI TAGGIA

FROG BAR LIGURE FLOWER’S PUB TRE ALBERI MACARONI PAPAGAYO DANCING MALIBÙ SANTO STEFANO RIVA CARAVELLA BAR LA CUCINA CENOBIO ATTIVITA’ MARINA AREGAI RISTORANTE S.STEFANO MOTEL HOTEL ANTHURIUM RISTORANTE VELA BLU IMPERIA LA BONGA BAIA ZEN BAIA SALATA BAR SUL LUNGOMARE PRIMO PIANO NICKY BAR NO NAME ARCADIA CAFÈ MIRÒ CAFÈ VITTORIA CAFÈ E LATTE SAILOR’S LA PIAZZETTA BRACE E VINO L’OASI HOSTARIA LE GROTTE FONTANA ROSA RSC MOTORICAMBI ARTEMIA BON CAFÈ AUTOACCESSIORIO CAFFÈ DEL PORTO ANONIMO ACADEMIA DE BAILE SOLIS BAR FRONTE DUOMO BS BAR GALLERIA DEGLI ORTI BAR SELVINA BOUTIQUE ARTGENTIS PICCARDO LEO JEANS ACQUA E FARINA PEPITO BAR METZ WINSTON CHURCHILL AMBARADAN DIANO MARINA SUD EST BAR SKIPPER L’ALTRO PARARISO LOS HERMANOS CANDLE LIGHT O’ SOLE MIO PAM PAM DISCO CLUB CAFÈ NOIR PLAZA CAFÈ CAFÈ ROMA MIGNANO MARABOTTO NELSON POP WATER WHEEL BOOWLING

SEDIE E CO. FRÀ DIAVOLO BIRRIFICIO CHEVALIER SAN BARTOLOMEO VALERY IL FARO BAR ROBERTA LA PINTA PIZZEMPORIO BAROCK CAFÈ CIRCOLO TENNIS ANDORA ITALO’S MERULA LA CASA DEL PRIORE IL POSTO IL BOTAFOGO MATA MUA LE SBULLONATE LOS AMIGOS LA BODEGUITA DANCING IL TIMONE LAIGUEGLIA LA SUERTE DISCOTECA CAPO MELE MAY FLOWERS IL SOGNO LOCANDA RE MINORE ALBATROS VAN SHOES PASTA E PIZZA GELATERIA SOTTO ZERO FOTO FASANO PIPER LIVE BAR ZURIGO PACAN OSTERIA A BUNASSA L’IMPRONTA INFERNO ZAZÀ IL BUCO DEL... SALOON GREG DE MALLOE A CIASSA SIRÒ OWL PUB IL SARACENO LIDO DISCOTECA ALASSIO LA CAPANNINA BAR DELLA STAZIONE LA CALIFFA CINEMA BAR ROMA VICTORIAN PUB FINO ALL’ORLO PASTA E BASTA BIJOUX CLUB GELATERIA BALZOLA ALLE VOLTE MOZART CAFÈ GUJA RISTORANTE IL RABBOCCO IL BRANZINO LAUREATO SPOTTY CLAPSY SOTTOVENTO SOL PONENTE LIQUID BABALÙ CAFÈ RUDY CAFÈ

IL RECANTU BAR LUME MEZZALUNA HOLYWOOD BARCALÀ AMICI MIEI CABARET LIVE MUSIC PUB AL PORTO DISCOTECA JOY DISCOTECA PALESTRA 2B FITNESS ALBENGA GUARANÀ SNACK & COFFEE LIBRERIA LA DOLCE VITA CAFFÈ NOIR CAPRICE LA LOCANDA PASCÀ BAR TRIBE IL SOLE E LA LUNA AMADEUS A CAFÈ TE”A HORUS DISCOTECA LOANO MARTHYN’S GLOBE FUSION CAFÈ VITTORINO ATRA VIRAGO PUB BOMBADILLO BIRRERIA GARFIELD CAFFE’ DELLA PIAZZETTA GELMO GELATERIA IL PORTICHETTO NARCISO RONCHI BRIGHEI SCHEGGE E SCAGLIE PIETRA LIGURE IGUANA BARONE ROSSO GRISÙ FLORA CAFÈ DELPHINS IL SANTO BLACK ANGUS DANCING MALIBÙ FINALE TROCADERO FANTASY BAR PILADE PUB KARAOKE LA BETULLA CAPRAZOPPA SAN PEDRO CAFFETTERIA CAVIGLIA CAFFÈ BIKINI BUGAMATTA VANILLA NEW CLIPPER VITTORIA EL PATIO CAFÈ BAQUITO MATISSE SAVONA EGO DAUBACI SNAKED GREEN PICCOLO BAR COCK PIT DARSENA ALBISOLA PRANA SOLE LUNA


NEWS 6

CINEMA FILM IN USCITA CHANGELING • Los Angeles, marzo 1928. Una mattina Christine Collins, una giovane donna interpretata da Angelina Jolie, lascia a casa da solo il figlio Walter, avuto da un uomo che li ha abbandonati. Al ritorno dal lavoro fa una terribile scoperta: il bambino non c'è più e di lui si è persa ogni traccia. Cinque mesi dopo la polizia locale sembra aver risolto il caso. Consegna infatti a Christine un bambino che dice di esser Walter e che un po' gli somiglia. La madre è però certa che non si tratti di suo figlio. Le autorità di polizia insistono nella loro versione fino a decidere di internare Christine attribuendole disturbi mentali. Christine però non si arrende e continua a lottare perché le ricerche continuino. SOLO UN PADRE • Dopo aver perso la moglie, morta durante il parto, Carlo (Luca Argentero) trascorre la sua vita da trentenne nella solita rocambolesca routine: lavoro uscite con gli amici e la sua piccola Sofia di 10 mesi. La piccola occupa ogni suo pensiero, vive solo per lei, non riesce neanche a pensare di poter iniziare una nuova relazione, almeno sino a quando non incontra Camille (Diane Fleri), una giovane ricercatrice francese. Di fronte alla sua solarità e ai suoi modi appassionati e incerti, Carlo si sentirà rinascere. E, a poco a poco, comincerà anche a capire il senso profondo dell’essere padre. PASSENGERS • Un aereo precipitato inspiegabilmente. Otto sopravvissuti. Una psicologa incaricata di scoprire attraverso le loro testimonianze che cosa sia successo e specialmente perché questi otto testimoni stiano scomparendo uno dopo l’altro in circostanze misteriose. Da questi semplici elementi si sviluppa un thriller paranormale interpretato da Anne Hathaway e Patrick Wilson in cui nulla è come sembra e dove il pubblico viene depistato continuamente fino alla scioccante rivelazione finale. Un gioco di specchi mozzafiato.


NEWS 7

RECENSIONE IL FILM DEL MESE

L'Uomo Che Ama

U

n uomo ama profondamente la propria donna. Un uomo comune, con una vita normale. Un lavoro da farmacista, un fratello omosessuale, degli anziani genitori affettuosi, che ogni tanto si reca a trovare. E poi, ama la propria donna. Ma la sua vita, in tutti i suoi piccoli particolari, sembra crollare quando lei, la bellissima Sara, lo tradisce, lo abbandona, gli confessa di non amarlo, forse di non averlo mai amato. E se ne va, e tutta la sua vita con lei. 'Quando ti innamori non ti accorgi di mettere tutta la vita in mano a un altro”, dice un Favino distrutto dall'abbandono. Ma improvvisamente, quasi di schianto, entra nella sua vita un'altra donna, la splendida Alba, alla quale dà carne e curve Monica Bellucci... Un'opera a momenti alterni C'è qualcosa che non torna, qualcosa che quadra male in un cerchio quasi perfetto che stenta a chiudersi. Merito della buona sceneggiatura messa in piedi dalla stessa Tognazzi, al suo secondo lungometraggio, e da Ivan Cotroneo, che, pur non aggiungendo nulla narrativamente parlando, conferisce uno spunto finale che serve a dare verve a una pellicola estremamente altalenante: la storia alterna momenti ridondanti, barocchi, estremamente enfatizzati, a sequenze riuscite, ben girate, efficaci, in un continuo sus-

seguirsi di alti e bassi che disorientano e alla lunga stancano. La Tognazzi si concentra su un tema piuttosto insolito nel panorama italiano, quello di una storia d'amore tutta al maschile, vista, letta e filtrata esclusivamente attraverso la forza e le debolezze di un uomo come tanti altri. Il giudizio che ne sembra emergere è quello di una certa lateralità, di una certa distanza della figura maschile dal baricentro della storia d'amore. Sia che lasci, sia che venga lasciato, in

qualche modo è sempre la figura femminile a reggere le redini del gioco. Aspetto sottolineato persino nella posizione che Favino va ad assumere sullo schermo, sempre sbilanciato, al di fuori del centro dell'immagine. Qualche difficoltà di sceneggiatura (qualche lungo monologo di troppo) e un finale solo apparentemente tranquillizzante completano il quadro della pellicola che ha aperto il Festival di Roma, suscitando alcuni apprezzamenti e molte perplessità.


NEWS 8

Rubrica Teatri:

TEATRO E DINTORNI

GENOVA IL LAGO DEI CIGNI tema: danza/balletto data: 02/12 teatro: Politeama Genovese

DAL DERBY AL NUOVO tema: comico date: dal 05/12 al 06/12 teatro: Politeama Genovese descrizione: “Dal derby al nuovo”, il nuovo spettacolo di Teo: sempre un one man show, sempre la sua band di Rhythm & Blues, sempre i sui personaggi, sempre più ospiti a sorpresa, sempre una valanga di risate. L’ideale viaggio tra i (para)dossi della comicità, il

percorso (artistico) da via Mascagni a piazza San Babila, un nuovo viaggio nel cabaret, tra il mitico "Derby" e il "Nuovo" sempre e di più one man show, con le sue imitazioni e i suoi racconti... in ogni caso, di nuovo una valanga di risate!

IL GIUOCO DELLE PARTI tema: drammatico date: dal 03/12 al 07/12 teatro: Della Corte descrizione: L’azione si svolge tutta nell’arco di trentasei ore, da una sera a un mattino. In una città; qualunque. Leone Gala è tradito dalla moglie, Silia, con il suo migliore amico, Guido Venanzi. Ma egli è uomo di mondo, e pertanto, senza drammi apparenti, ha accettato di andarsene da casa e di lasciare il suo

posto a Guido: purché tutto avvenga nel rispetto delle forme imposte dal suo ruolo sociale. E ora tanto civile perbenismo ossessiona Silia, la quale appena le si presenta una fortuita occasione – l’involontaria ma gravissima offesa fattale da un gentiluomo – non esita a mettere a repentaglio la vita del marito, trascinandolo in un duello. Leone, come sempre, accetta. Sarà lui, il marito, secondo le regole, a sfidare il gentiluomo, ottimo tiratore; e l’amico Guido gli farà da padrino. Ma al momento fissato per lo scontro, Leone rivela di non aver alcuna intenzione di scendere sul terreno: la sua parte di marito l’ha fatta, sfidando; quanto a battersi, non tocca a lui ma all’amante.

SAVONA GOMORRA tema: drammatico date: Dal 09/12 all’11/12 teatro: Chiabrera Comunale

Carlo Felice Passo Del Teatro, 4 - Genova Tel: 010 5704058 Politeama Via Bacigalupo Nicolo', 2 Genova Tel: 010 872254 Teatro Della Gioventu' Via Cesarea, 14 - Genova Tel: 010 5451393 San Gottardo Via Piacenza - Genova Tel: 010 8361580 Della Corte via E.F. Duca d'Aosta - Genova Tel: 010 53421 - 5702473 Politeama Genovese via Bacigalupo 2 - Genova Tel: 010 8393589 Email: info@politeamagenovese Teatro Della Tosse P. Negri, 4 - Genova Tel: 010 2487011 Teatro Duse Via Nicolò Bacigalupo, 2, Genova Tel: 010 5342200 Astor Via Pia, 1, Savona Tel: 019 8554627 Comunale Chiabrera Piazza Diaz, 2, Savona Tel: 019 820409 Cavour Via Cascione, 33, Imperia Tel.: 0183 61978 Ariston Via Matteotti, 107 - Sanremo Tel: 0184 507070


NEWS 9

federica corbellini federica@newsliguria.it

ARTE & CULTURA

Giovanni Bellini alle Scuderie del Quirinale. Roma Fino all’11 gennaio 2009

U

n’importante mostra monografica dedicata a Giovanni Bellini e’ stata inaugurata lo scorso 30 settembre, e si concludera’ l’11 gennaio 2009, alle Scuderie del Quirinale a Roma. Curata da Mauro Lucco e Giovanni C.F. Villa, la mostra presenta oltre sessanta dipinti, circa i tre quarti della produzione ufficialmente attribuiti all’artista veneziano, giunti dai più grandi musei del mondo, tra gli altri il Metropolitan di New York, il Louvre di Parigi, gli Uffizi di Firenze, il Rijks di Amsterdam ed i Musei Vaticani di Roma. Presenti le grandi pale d'altare, tra le quali il Battesimo di Cristo eseguito per la Chiesa di Santa Corona a Venezia, le Madonne, ma anche allegorie e mitologie con capolavori come la Continenza di Scipione. Promossa dall'azienda speciale Palaexpo insieme al Comune di Roma, Regione

Lazio, Fondazione Roma e Zetema Progetto Cultura, la monografica su Bellini rappresenta un’occasione unica per poter osservare opere che non hanno mai abbandonato i loro musei di appartenenza, a causa dell’immenso valore e dell'estrema fragilità delle opere. Detto il “Giambellino”, Giovanni Bellini era il figlio del celebre pittore Jacopo, fratello di Gentile e cognato di Andrea Mantegna. Lavorò quasi esclusivamente nella sua Venezia in un ambiente artistico che annoverava pittori come Tiziano, Giorgione ed Antonello da Messina. Fu il grande inventore della raffigurazione dei sentimenti e della natura in pittura, offrendo opere di straordinaria bellezza e sensibilità, nelle quali la figura umana si ritrovava immersa totalmente nello spazio circostante. La morbidezza della luce, il realismo misurato dei soggetti, e la rappresentazione dettagliata degli elementi della natura, sono caratteristiche uniche del Maestro. Numerose le sue raffigurazioni della Madonna, quasi sempre con Gesù Bambino in grembo. Bellini, però, andava al di là della tradizionale

rappresentazione dell’amoroso rapporto tra la Madre ed il Figlio, anticipando tramite posizioni esplicitamente drammatiche, temi più intensi e dolorosi quali la Passione. La tecnica pittorica dell’artista si focalizzo’ inizialmente sull’utilizzo della tempera, per approdare in seguito all'uso della tecnica ad olio che gli permetteva di realizzare atmosfere calde e profonde, con dettagli cromatici delicati e intensi al tempo stesso. Sul finire della carriera le dita divennero quasi gli unici strumenti ad essere utilizzati per lavorare le superfici pittoriche, aprendo la strada ad artisti come Giorgione e Tiziano.


NEWS 10

LIBRI IN VETRINA

A'ISHA, L'AMATA DI MAOMETTO di Sherry Jones, Newton Compton

AMORE 14 di Federico Moccia, Feltrinelli

LA DONNA DELLA MIA VITA di Carla Guelfenbein, Einaudi

Il libro dell’anno censurato negli Stati Uniti a due giorni dall’uscita. Pubblicato in esclusiva in Italia. A’isha ha solo sei anni quando viene promessa in sposa a Maometto. Essendo ancora piccola, trascorrerà tre anni chiusa in casa prima di celebrare il matrimonio. Durante questo lasso di tempo e dopo il matrimonio, in attesa della pubertà, A’isha vivrà da reclusa. Prigioniera dei propri sogni, immagina di vivere una vita diversa e in questa esistenza parallela sposa il suo amico Sawfran. Il culmine di un’avventura di amore e di fede capace di dare un volto alle figure più importanti del mondo musulmano.

Un viaggio attraverso i sentimenti, l’entusiamo che si ha nell’incontrare il primo amore, il dolore di un’improvvisa delusione, la prima, quella che lascia senza parole. Carolina. Una ragazza e tutto il suo mondo, le sue prime esperienze, i suoi primi sogni da grande. Il rapporto con i genitori, le difficoltà a casa, i soldi che non sono mai abbastanza. E poi finalmente quel motorino, ottenuto dopo tante lotte. Un fratello più grande, violento e sbandato. Ma Carolina è forte, divertente, piena di fantasia. E poi a quattordici anni tutto cambia con grande facilità… Carolina e un sogno che si realizza.

Nel 1986, a Londra, Antonio e Theo diventano grandi amici, ma si innamorano della stessa ragazza, Clara. Theo è inglese; Antonio, cileno, vive a Londra in esilio, come Clara, figlia di un desaparecido. Quindici anni dopo, nel 2001, Theo viene invitato dall'amico in Cile. E lì, nel paese ormai libero dalla dittatura di Pinochet, scopre la verità sulla storia d'amore e amicizia che ha vissuto, la storia dell'uomo e della donna della sua vita. La storia di un amore, di un grandissimo amore. Ne nasce un «triangolo» in cui si mescolano, pericolosamente, amore, rabbia, amicizia, sogni, ideali, speranze.


NEWS 12

VIDEOGAMES IN VETRINA TOMB RAIDER UNDERWORLD • Sviluppato specificatamente per sfruttare le più recenti tecnologie. Tom Raider Underworld, rappresenta un nuovo passo avanti nel gameplay basato su elementi di esplorazione. Lara Croft, l’avventuriera temeraria, ancora una volta esplora ambientazioni esotiche in giro per il mondo, ciascuna disegnata con incredibile attenzione per i dettagli, per ottenere così un realismo mozzafiato che plasma un mondo semplicemente straordinario e aggiunge nuovi livelli di sfida e scelta. Disponibile per: Ps3, Ps2, X360, Wii, Nds e Pc. SONIC UNLEASHED • L’ultima comparsa del porcospino blu simbolo di SEGA ne ha minato decisamente la reputazione. Si sarebbe potuto pensare che l’epoca di Sonic fosse finita nel più miserevole dei modi e invece ecco comparire per le console casalinghe un nuovo episodio. Forse Sonic Unleashed rappresenta un vero ritorno? Sonic Unleashed sembra cambiare radicalmente la fisionomia del gioco e del suo personaggio principale. Per dare una svolta alla serie, SEGA ha deciso di suddividere il prossimo titolo in due sezioni, ovvero il giorno e la notte, garantendo diverse prospettive di gioco. Alta velocità e grafica colorata. Disponibile per: X360, Ps2, Ps3 e Wii. MADAGASCAR: ESCAPE 2 AFRICA • Con la possibilità di vestire i panni di tutti i personaggi più amati, tra cui anche gli astuti pinguini, i giocatori devono farsi strada tra 12 livelli che offrono una grande varietà di avventure e divertenti mini giochi. Oltre alla varia esperienza single player, il videogioco di Madagascar 2 offre una innovativa modalità torneo in multiplayer che consente ai giocatori di svolgere stravaganti sfide. Caratteristiche: Vivi da protagonista le nuove avventure del film, i giocatori s'immedesimano nei personaggi e scoprono nuove esclusive avventure create per il gioco da Activision in collaborazione con DreamWorks Animation. Disponibile per: Ps2, Ps3, Pc, Wii e X360.


NEWS 14

CD IN USCITA CONCERTI IN ITALIA JAMES MORRISON - SONGS FOR YOU TRUTHS FOR ME • “Il titolo dell’album rappresenta la realtà: quelle che per il pubblico sono canzoni, per me sono verità, quello che sento”. Così James Morrison ha presentato il suo nuovo album “Songs for you, truths for me”, lavoro che giunge due anni dopo lo strepitoso successo dell’album d’esordio “Undiscovered”. Il musicista inglese ha confezionato dodici canzoni pop-rock con sfumature soul, tra le quali spicca un duetto con Nelly Furtado nel brano “Broken strings”. Nel mese di settembre 2008, James Morrison e la sua compagna Gill hanno festeggiato la nascita della loro prima figlia Elsie. KATY PERRY - ONE OF THE BOYS • Kate Perry è figlia di due pastori cristiani ed è cresciuta ascoltando musica gospel, incidendo anche un album di quel genere (“Katy Hudson”, 2001). Grazie agli ascolti di Queen ed Analis Morrisette si è avvicinata al mondo del pop e così nel 2007 ha la grande opportunità di lavorare con il team di produzione Matrix e Glen Ballard. Anticipato da due singoli controversi come “Ur so gay” e “I kissed a girl”, l’uno criticato per omofobia, l’altro per il suo testo vicino a tematiche omosessuali e promiscue, arriva “One of the boys”, il suo primo album pop composto da dodici brani. Il vero cognome di Katy è Hudson: Perry è quello della madre della cantante da nubile. SUGARFREE - ARGENTO • Nove brani inediti, una cover e due brani composti per le colonne sonore di altrettanti film. Questo è “Argento”, il nuovo album degli Sugarfree. La band siciliana si presenta con un sound in bilico tra latin-rock e folk, proponendo anche episodi già noti come “Scusa ma ti chiamo amore” (composta per l’omonima pellicola di Federico Moccia), “Splendida” (prestata al lungometraggio “Appuntamento al buio” di James Keach) e “Una donna per amico” di Lucio Battisti (già sulla compilation dedicata al cantante “Innocenti evasioni” del 2006). Gli Sugarfree salirono alla ribalta nel 2005 con il singolo “Cleptomania”. AYO - GRAVITY AT LAST • Dopo gli ottimi riscontri ottenuti con il suo primo album “Joyful” (trainato dal singolo “Down on my knees”), torna Ayo. La cantante tedesca, di origini nigeriane e rumene, presenta “Gravity at last”, un lavoro registrato in soli 5 giorni al Compass Point alle Bahamas, storico studio dell’etichetta Island dove incisero nomi come Bob Marley, James Brown e Rolling Stones. Il disco include quattordici brani in bilico tra folk, soul, reggae e blues ed è stato inciso con l’ausilio del produttore Jay Newland (già con Ayo nel primo lavoro e con Norah Jones in “Come away with me), Lucky Peterson alle tastiere e Larry Campbell (Bob Dylan) alla chitarra.

CESARE CREMONINI 02/12/08 Milano • Alcatraz 04/12/08 Torino • Ex Palastampa

NEGRITA 12/02/09 Torino • Ex Palastampa 14/02/09 Milano • PalaSHARP

NEGRAMARO 03/12/08 Genova • Vaillant Palace 19/12/08 Torino • Palaolimpico Isozaki

TIZIANO FERRO 20/04/09 Torino • Palaolimpico Isozaki 02/05/09 Genova • Vaillant Palace 04/05/09 Assago(MI)• Datch Forum

AFTERHOURS 20/12/08 Milano • PalaSHARP

SIMPLY RED 16/05/09 Milano • Teatro degli Arcimboldi


NEWS 15

daniele smaltini daniele@newsliguria.it

RECENSIONE CD

Enya AND WINTER CAME

I

l nuovo album di Enya, meglio dirlo subito, è quasi interamente monotematico ed è dedicato all’inverno, stagione che la cantante irlandese ama. L’inverno con tutto il suo corollario: la neve, il Natale, la neve di notte, una notte di neve, il cielo invernale, il silenzio, le stelle, la luce lunare, i toni argentei. Eithne Patricia Ní Bhraonáin ha creato il perfetto disco per le festività natalizie. Indicatissimo in questo periodo, ad hoc come autogratificazione; improbabile però mettersi ad ascoltarlo verso Ferragosto. “And Winter came…” è l’introduzione, un movimento delicato e soffuso che pare dia le mosse al resto del lavoro. E infatti così sarà. “Journey of the an-

gels” è invero angelica e si preannunzia l’arrivo di Gesù perché gli esseri alati “fly to you/oh, new-born king”; pezzo ritagliato ad arte per scandire una processione sulla neve. Incedere tipicamente enyano per “White is the winter night”, quasi una marcetta che si dipana molto cadenzata e gioiosa. “O come, o come, Emmanuel” (tradizionale) è quasi tutta cantata in latino. “O veni, veni Emmanuel/captivum solve Israel/qui gemit in esilio/privates Dei filio”, dice l’ex Clannad. Apporto strumentale minimo, canzone tutta giocata sulle contrapposizioni dei cori creati dalla stessa voce dell’artista. Il resto è sulla falsariga, con due sole eccezioni. La prima è costituita dal singolo, “Trains and Winter rains”, entrato in Italia al quattordicesimo posto e del quale ognuno si sarà fatto la propria opinione.

La seconda è una gran bella sorpresa. Si tratta di “My! My! Time flies”, brano dedicato allo scomparso chitarrista irlandese Jimmy Faulkner e perfetto secondo singolo (peraltro non ancora scelto). E’ un pezzo molto mosso, almeno rispetto al resto dell’album, orecchiabilissimo già al primo ascolto e addirittura nobilitato da un assolo di chitarra. C’è pure una strizzata d’occhio ai Beatles, visto che si cita Abbey Road e uno che si era “dimenticato di mettersi le scarpe” mentre attraversava la strada. Chi volesse rituffarsi nello spirito natalizio non ha che l’imbarazzo della scelta: c’è solo quello, da “Last time by moonlight” ad un brano che già nel titolo la dice lunga, “The spirit of Christmas past”. Chiusura su “Oìche chiùin”, che è “Silent night” cantata in irlandese; anche qui apporto strumentale minimo, sono le voci a creare l’impiantito sonoro.


NEWS 16

pier crescente info@masterdbj.it

L’INTERVISTA DEL DJ

CUCKY DJ

C

iao Cucky l’estate è finita da poco, come è andata la tua… soddisfatto? Ciao Master, si sono molto soddisfatto ho lavorato parecchio questa estate, soprattutto mi sono divertito in particolar modo nel Veneto, a Jesolo, nella discoteca Vanilla, è stata veramente una grande stagione estiva. Dove ti possiamo sentire suonare in questo autunno/inverno? Il mercoledì al Nirvana (PV), il venerdì al Privilege di Lugano (CH), il sabato sono All'Evita (CN) e due volte al mese al Como Fashion Cafè (CO) e al Rise Club (BZ), la domenica al Gilda di Castelletto Ticino (NO). Che musica proponi nei tuoi dj-set? Propongo quasi sempre house commerciale ma ovviamente mi adeguo alle esigenze del locale in cui lavoro. Progetti futuri? Si, da poco sto curando una mia etichetta discografica in collaborazione con la SMILAX la

CHECK TIME che è già presente su BEATPORT a ottobre usciranno le nuove produzioni. Ci racconti un aneddoto carino che ti è capitato in tutti questi anni di serate? Mi è capitato proprio quest’anno a Jesolo, con lo staff di animazione che saluto “ciao Enzino”, in una serata a tema mi hanno travestito

da “Joda” il personaggio di guerre stellari, lascio a voi l’immaginazione… Su internet dove ti troviamo? Al mio indirizzo my space che è: www.myspace.com/djcucky Da quando hai iniziato che cosa è cambiato nel mondo della notte? E’ cambiato che rispetto a 10 anni fa è molto più difficile far divertire la gente. Un disco del passato e uno attuale da avere sempre in borsa? Un disco del passato Frankie Knuckles - Your

love, attuale Speed up di Funkerman. Cosa ti piace e cosa non ti piace del tuo lavoro? Sicuramente mi piace il contatto con la gente di qualsiasi età e vederli divertire con la musica che gli propongo. Cosa non mi piace? Dormo poco e faccio troppi chilometri. Un consiglio da dare a un giovane che vuole iniziare a fare il dj? E’ sempre più difficile trovare posti in console, il consiglio è di affiancarsi ad un’altro dj con esperienza e imparare il mestiere avendo pazienza e fiducia in se stessi. Ma soprattutto non serve essere solo bravi, bisogna essere umili e saper ascoltare per imparare questa professione. Il tuo rapporto con il pubblico dei locali dove suoni? E’ positivo cerco sempre di sorridere e di trasmettere l’allegria e l’entusiasmo attraverso la musica e la mia passione. Le domande sono terminate, ti ringrazio e ti chiedo di concludere con un saluto ed un pensiero ai nostri lettori. Saluto tutti i lettori del News Liguria, quelli che mi conoscono e tutti i miei colleghi. Invito tutti a venirmi a trovare nelle mie serate in giro per l’Italia. Ciao a tutti e grazie!


NEWS 18

federica corbellini federica@newsliguria.it

CREDENZE & SCIENZE

Italiani alla ricerca di Tiahuanaco, la città misteriosa perduta sulle Ande

L

a chiamano la "montagna sacra" di Tiahuanaco. La piramide di Akakana, 16 metri di altezza, 200 di lunghezza, si trova a 4 mila metri di altezza nell'ovest della Bolivia. Qui si celano i misteri di una civiltà preincaica vecchia di migliaia di anni. La sua importanza, non solo archeologica, è dimostrata dal gesto del primo presidente indio Evo Morales, che alla vigilia della sua insediazione, entrò nella costruzione a piedi nudi e ricevette da un sacerdote Tiahuanaco (o Tiwanacu) lo scettro di capo spirituale e politico di tutte le comunità indigene del Paese. In questo luogo magico, un'equipe di "Indiana Jones" italiani ha aperto un tunnel che porta direttamente alle origini della civiltà. Una spe-

dizione che è valsa ai ricercatori anche la celebrità sulle emittenti locali. Il team dell'associazione Akakor Geographical Exploring, composto dall'archeologo subacqueo Lorenzo Epis, la geologa brasiliana Soraya Ayub, gli speleologi italiani Alessandro Anghileri e Paolo Costa e l'archeologo boliviano Edurado Pareja, ha portato alla luce una serie di gallerie sotterranee che collegano la piramide di Akakana. Gli studiosi sono entrati attraverso un

cunicolo molto stretto alla base del lato nord e hanno proseguito fino ad incontrare una biforcazione che prova l'esistenza dei collegamenti. Già nel 1877 due esploratori boliviani entrarono da quel tunnel, ma una volta arrivati al bivio, non proseguirono per

paura di non riuscire più a trovare l'uscita. "La spedizione, che fa parte di un progetto più ampio di scavi iniziato tre anni fa, finalizzato a riportare alla luce le parti coperte della struttura, è stata un vero successo - racconta Ayub, specializzata nell'esplorazione di grotte - Abbiamo trovato questi cunicoli l'anno scorso". Gli studiosi, che torneranno sul sito a gennaio 2009, stanno cercando di capire per cosa fossero usati. "Le due ipotesi più accreditate - spiega ancora Ayub sono che servissero ai sacerdoti per scomparire in certi momenti delle cerimonie, una sorta di "effetto speciale", oppure come uscite di emergenza in caso di pericolo. Un'altra idea, ancora da verificare, è che potessero portare ad altre stanze dove si tenevano riti interni o dove venivano nascosti tesori". La cultura di Tiwanaku si sviluppò a partire dall'anno 1600 a.C..Sulle cause del collasso di questa civiltà molto sviluppata, avvenuta intorno al 1100 d.C., ci sono varie ipotesi: l'invasione di popolazioni dal sud, una catastrofe ecologica o la perdita di fede nella religione predominante.


NEWS 19

federica corbellini federica@newsliguria.it

NATURA E AMBIENTE

I cani “senza tetto” e i microchip sottopelle

S

ono circa 600 mila i cani di «strada», di cui solo un terzo ospitati nei canili rifugio, e sarebbero, secondo le stime, 1650 i comuni italiani fuorilegge che non hanno un canile comunale o una convenzione con un canile consortile o gestito dall'Asl o con un canile rifugio, dove ricoverare i cani abbandonati e randagi. I dati sono dell'Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa), e sono stati diffusi dopo la drammatica notizia di un bimbo azzannato nel mese di ottobre da un gruppo di cani senza padrone che si aggirava nelle campagne del Beneventano. Che troppi enti locali disattendano le prescrizioni di legge in materia, lo conferma anche il sottosegretario con delega alla Salute, Francesca Martini: «Le norme contro il randagismo non sono applicate» ha detto commentando la notizia della morte del bambino, annunciando una indagine dei

servizi veterinari del ministero su quanto accaduto. Ma Martini parla con chiarezza di «degrado» e di responsabilità dei sindaci. Sempre secondo un rapporto dell'Aida sono infatti oltre 1.200 i comuni che non dispongono di un servizio di cattura dei cani randagi. Le maggiori irregolarità riguardano la Sicilia, la Campania e l' Abruzzo. Solo nei mesi di luglio e agosto sarebbero stati abbandonati qualcosa come 11.500 cani, e di questi solo un terzo sono entrati nei canili italiani. Lo scorso agosto è stata emanata una ordinanza che contiene una serie di misure proprio per prevenire abbandoni e fenomeni di randagismo. Tra le disposizioni spicca l'obbligo di applicazione dei microchip sottopelle, che deve essere effettuata dai veterinari pubblici competenti per territorio o da veterinari libero professionisti abilitati,

pero’, ad accedere all'anagrafe canina regionale. Contestualmente all'applicazione del microchip i veterinari devono effettuare la registrazione all'anagrafe canina dei soggetti identificati. Il certificato di iscrizione deve accompagnare il cane in tutti i trasferimenti di proprietà. Insomma, grazie alle nuove disposizioni in vigore, non dovrebbero più registrarsi casi di trovatelli di cui non si possa risalire all'origine. I comuni devono identificare e registrare in anagrafe i cani rinvenuti o catturati sul territorio e quelli ospitati nei rifugi e nelle strutture convenzionate, e i sindaci sono direttamente responsabili dell'osservanza di tali procedure. Ma in molti casi gli stessi agenti della polizia municipale hanno dichiarato di non avere in dotazione neppure un apparecchio per la rilevazione e la lettura del microchip.


NEWS 20

dott.ssa

sveva assembri

QUA LA ZAMPA

STERILIZZAZIONE

L

a sterilizzazione viene consigliata per diversi motivi. Da un punto di vista medico, riduce la possibilità di insorgenza di tumori mammari, uterini e patologie uterine (piometra: grave infiammazione dell'utero) nella femmina, mentre nel maschio evita la comparsa di patologie a carico della prostata (ipertrofie e tumori). Soprattutto nella femmina, gli ultimi studi hanno dimostrato come anche l'età della sterilizzazione influenzi lo sviluppo di tumori mammari. Tanto più precoce è l'intervento, tanto minori sono i rischi di tumori mammari sia nella cagna che nella gatta. Durante il calore, molti animali presentano sintomi comportamentali marcati quali miagolii insistenti, nervosismo, talvolta aggressività. I gatti soprattutto tendono ad allontanarsi dalla casa con il rischio di contrarre malattie infettive contagiose (FIV immunodeficienza felina e Felv leucemia felina)o di essere investiti. Il maschio intero tende a marcare il territorio con l'urina che ha un odore particolarmente

- veterinario

svevaa@yahoo.it

forte e sgradevole. Nel cane maschio questi sintomi sono praticamente assenti, ma si possono notare episodi di aggressività e fughe “amorose”. La gatta si presenta irrequieta e spesso, durante il calore, tende a miagolare in modo insistente e

“straziante”. La cagna può essere coperta accidentalmente anche durante la passeggiata quotidiana ed avere problemi di gravidanza isterica (con una vera e propria produzione lattea) dopo ogni calore. La sterilizzazione rappresenta anche un'arma importante contro il randagismo. È inutile far nascere cuccioli o gattini che, inevitabilmente, se non adottati andranno a occupare canili/gattili o rimarranno

randagi per strada con le conseguenze che si possono facilmente immaginare. È una leggenda metropolitana priva di alcun fondamento scientifico il fatto di dover far fare per forza una cucciolata alla cagna o alla gatta prima della sterilizzazione. Tecnicamente, si tratta di un intervento chirurgico di routine che prevede l'asportazione delle gonadi, ossia gli organi deputati alla riproduzione. Nel maschio si effettua l'asportazione dei testicoli (orchiectomia) mentre nella femmina si possono avere due tipi di interventi. L'ovariectomia prevede l'asportazione delle ovaie oppure l'ovario isterectomia che consiste invece nell'asportazione dell'utero. Solitamente questa ultima tecnica viene utilizzata in animali con evidenti problemi all'utero oppure animali anziani che possono più facilmente andare in contro a patologie uterine. L'intervento, relativamente breve, comporta rischi minimi legati all'anestesia ed al post operatorio (anche esso molto breve). Le uniche controindicazioni a questo tipo di intervento sono un aumento del peso corporeo, peraltro controllabile tramite una dieta appropriata e la possibilità di incontinenza urinaria nella femmina (che risponde ai farmaci presenti in commercio).


NEWS 22

simona smaltini redazione@newsliguria.it

MODA & COSTUME

AIUTO! DEVO SCEGLIERE UNA PENTOLA

E

bbene sì, arriva un momento nella nostra vita in cui siamo alle prese con la scelta di una pentola per noi o per gli altri. Direte: che vuoi che sia, tanto c’è la commessa. Vero, ma meglio avere qualche nozione in più per non acquistare a scatola chiusa, non vi pare? Ok, iniziamo. Una pentola può essere in acciaio inox, alluminio, rame, ghisa, terracotta o antiaderente, poi nel caso di stampi c’è anche il silicone. La ghisa originaria della Cina è arrivata a noi solo nel ‘700. Ideale per risotti, arrosti e umidi perché sono cibi che hanno bisogno di cuocere con un calore costante, che viene rilasciato per un certo periodo anche dopo aver tolto la pentola dal fuoco, dando la possibilità di non riscaldare la pietanza. Una pentola in ghisa deve essere pesante con un interno smaltato affinché i cibi non si attacchino. L’acciaio inox è il materiale più comune. La parola inox sta per inossidabile per cui la pentola non si arrugginisce al contatto con

aria e acqua e il materiale si mantiene lucido. In essa si cucina tutto. E’ lo spessore del fondo che fa la differenza; se è sottile aiuta a scaldare di più la pentola (va bene per far bollire l’acqua in fretta) e se è spesso trasmette calore nel tempo (ideale per far cuocere la carne tipo arrosto). Un’ottima pentola deve avere un buon spessore della parete, il bordo che permette di versare i cibi e i manici ergonomici, nonché un fondo definito “a vista” perché permette di vedere che il disco di alluminio piazzato sotto la pentola si estenda per tutto il diametro e propaghi meglio il calore. Infatti, vi è un secondo tipo di fondo, quello incapsulato, dove il disco di alluminio non si vede perchè inserito tra la pentola e un ulteriore strato esterno di acciaio, ed è possibile controllare l’effettivo diametro dell’alluminio. L’alluminio è un metallo leggero che conduce bene il calore. Più economico dell’acciaio ma sempre meno impiegato ad uso domestico in quanto richiede più manutenzione, deve essere liscio all’interno e non spazzolato col rischio di graffiarlo. Lo spessore deve essere di 5 mm per pentole, casseruole e tegami e di 3 mm per le pa-

delle. E’ l’ideale per la cottura dei cibi che richiedono il contatto diretto, come per la pasta e il brasato. Il rame è uno dei metalli più antichi, conduce il calore meglio di qualsiasi altro materiale da cucina. Dimezza il tempo di cottura, ma è adatto ad un cuoco esperto per la capacità di trasmettere il potere della fiamma. L’interno della pentola è ricoperto con lo stagno vergine, per non rilasciare sostanze tossiche nel cibo, e gli utensili devono essere in legno o plastica per non graffiare questo l’interno. Se si utilizza regolarmente, la pentola in rame deve essere stagnata ogni due anni circa, per ripristinare lo spessore di 2 mm che è garanzia di sicurezza. La terracotta è un tipo di ceramica che presenta un’elevata sensibilità agli shock termici e agli urti. Mantiene inalterati i sapori del cibo senza interferire con essi e il calore di un tegame in terracotta si mantiene a lungo. La qualità italiana è ottima. Sceglietela per i cibi che necessitano di una cottura particolarmente lenza, come le zuppe, i legumi lessati e la selvaggina. L’antiaderente, il toccasana di una massaia principiante; risultati strepitosi con poco sforzo. Basta aggiungere un po’ d’acqua ad inizio cottura e il cibo cuocerà con i suoi stessi grassi, permettendo di utilizzare poco o niente condimento superfluo. La scelta è preferibile nell’alta qualità perché solo in questi casi il rivestimento è abbastanza spesso e resistente al fine di non ingerire il carbonio di cui è composta la padella. Non strofinare durante il lavaggio. Per togliere eventuali residui di cibo è meglio lasciare la pentola in ammollo per tutta una notte. Il silicone è antiaderente, morbido e viene utilizzato per stampi da forno. Non si è ancora certi che non rilasci tracce negli alimenti, ma indubbiamente è molto di moda. Utilizzatelo con parsimonia. Il mio motto è questo: bisogna sempre essere curiosi per non venire strumentalizzati da chi vi consiglia.


Isa Cavasino - foto Roberto Lingua

NEWS 23

redazione@newsliguria.it

MONDO MOTORI

EICMA 2008: Due ruote, due gambe... le grandi passioni del mondo maschile!

U

n evento straordinario ha visto coinvolto il polo fieristico di Milano, dove dal 4 al 9 novembre si è svolta la 66esima manifestazione dedicata alle due ruote, l’Eicma, in cui i più importanti marchi si sono ritrovati per presentare le loro novità per il 2009. Una manifestazione che unisce da sempre le due passioni maschili, i motori e le belle donne. Infatti, tra i bolidi di Valentino Rossi e Casey Stoner bellissime fanciulle distraggono i centauri in visita agli stand. Questi ultimi sempre più avveniristici, dove le grandi marche presentano prototipi che presto vedremo sulle nostre strade. L’Eicma non è solo un salone per

moto e bici, ma un vero e proprio luogo di aggregazione, allestito ed organizzato per ospitare un ricco palinsesto di gare, musica, spettacolo e animazione, con una grande novità per quest’anno: le esibizioni di velocità in sella alle moto che hanno partecipato al mondiale SBK e a quello MotoGP. Le agguerritissime case giapponesi si sono presentate in grande spolvero con alcune novità di rilievo davvero interessanti, la Honda ha portato il nuovo CBR e l’avveniristico DN-01, uno scooter con un motore da 700 cc; la Yamaha ha mostrato al pubblico la spettacolare YZF R1, mentre la “Gladius” è la novità 2009 della Suzuki. Ovviamente le case italiane non sono state da meno, la Streetfighter della Ducati, la RSV4 dell’Aprilia e la 600 F3 dell’MV Agusta sono solo alcuni dei fiori all’occhiello del motociclismo made in Italy. Oltre alle luci abbaglianti degli stand, 35.000 mq sono stati dedicati alla “Pista Moto Live” dove nelle 3 gare internazionali, nei 2 trofei monomarca Husqvarna e nelle 48 esibizioni di Stuntman e Freestyler i piloti italiani hanno davvero fatto una bella figura.


NEWS 24

maria greco maria@newsliguria.it

NEWS IN TOUR foto di repertorio

Kruger Park: il Sudafrica più selvaggio

N

ato nel 1898, il Kruger National Park è la riserva naturale più estesa del Sudafrica, terza in tutto il continente africano. Copre un'area di circa 20.000 kmq, quanto la nostra Puglia. Fa parte della "Kruger to Canyon Biosphere", nominata dall'UNESCO Riserva Internazionale dell'Uomo e della Biosfera. Circa 2000 specie di piante, 500 specie di uccelli, oltre 100 specie di rettili e dulcis in fundo i big five (i grossi cinque).

L'espressione sta a indicare i cinque grandi animali della savana: elefante, leone, leopardo, rinoceronte e bufalo. L'origine viene dal safari inteso come battuta di caccia, e i big five erano le 5 prede più ambite dai cacciatori, i 5 trofei più prestigiosi (del "big five game"). Ma non ci sono solo loro, tanti altri mammiferi, tra cui: zebre, antilopi, giraffe, iene, facoceri e ippopotami. Uno tra i parchi dove poter

osservare la fauna in modo unico e "naturale", senza assembramenti di macchine, pulmini e orde di visitatori. I visitatori del parco hanno una tassa giornaliera da pagare di 14 euro al giorno (conservation fee). Per una vacanza safari al Kruger ci sono prezzi per tutte le tasche. Per un soggiorno safari low cost, ci sono bungalow per due a circa 80 euro a notte e proposte di walking safari, ovvero escursione a piedi con ranger armati, sui 30 euro. Mentre invece per chi ha la possibilità di spendere, ci sono lodge di lusso e tour safari in jeep, dove poter vedere gli animali a un palmo di naso. ww.krugerpark.co.za


NEWS 26

fabio beccacini

FUMETTI IN VETRINA

DOMU: SOGNI DI BAMBINI

I

l nome domu è composto da due parole: ‘do’ che significa bambino e ‘mu’ che significa sogno. Ma nell’incipit è davvero difficile capire che cosa c’entrino i sogni con questa storia. In una vertigine metropolitana di periferie di cemento grezzo, alcune persone si stanno suicidando gettandosi nel vuoto apparentemente senza motivo. I poliziotti cercano tracce ed indizi, ma il mistero resta impenetrabile. Il suicidio di massa sembra diventare una ‘mania’ contagiosa, finchè non appare un personaggio misterioso: una bambina dai poteri eccezionali dal nome di Etchan. ‘Domu’, uno dei fumetti cardine dei manga giapponesi, è stato disegnato tra il 1980 e il 1983, nel corso di ben quattro anni da Katsuhiro Otomo. È considerato un capolavoro del fumetto tanto da ricevere lo Science Fiction Gran Prix Award, il primo assegnato a un'opera a fumetti. Nel proseguio della trama, si scoprirà, l’ar-

tefice dei delitti, è un vecchietto dall'apparenza innocua, il signor ‘Cho’, collezionista di cianfrusaglie, ovvero il bottino che recupera dalle vittime. Il signor Cho è dotato di strani poteri mentali che riescono a manipolare il cervello umano, costringendo i suoi bersagli ad agire secondo il suo volere. Per il signor Cho provocare incidenti alle persone non è altro che un divertimento, un gioco perverso. L'unica persona che sembra potersi contrapporre a lui è una bambina di nome Etchan, dotata anche lei di straordinarie capacità. Tra i due scoppia una sorta di guerra nella quale Cho fa di tutto per portare a termine i suoi infausti progetti, mentre Etchan cerca con tutte le sue forze di impedire che si verifichino altre tragedie. A contorno di questa vicenda principale si dipanano le storie degli altri personaggi e le indagini di Takayama. La situazione precipita sempre di più e la guerra tra i due protagonisti diventa aspra fino a sfociare nel climax in cui viene coinvolto tutto il palazzo e perdono la vita moltissime persone. Tutto lo scontro di cui sono partecipi i due protagonisti è il realtà un gioco di bambini, o per meglio dire, il folle sogno di due bambini. Otomo usa moltissimi il silenzio, i campi lunghi, che preparano l’incontro con un personaggio e una situazione. La desola-

fabio@beccacini.it

zione sociale e l’incomunicabilità tra le persone sono la fuga prospettica che si identifica nella fantastiche tavole d’ambiente. In sogni di bambini gli adulti più pericolosi sono quelli un po’ strampalati che non sono mai diventati grandi del tutto senza aver risolto il rapporto con la propria infanzia. La vecchiaia e l’infanzia, il vecchio e la bambina, lottano senza esclusione di colpi nel tentativo, riuscito, di cannibalizzare il condominio e l’area urbana limitrofa. Come una metastasi sociale. In questo contesto di denuncia il lavoro del disegnatore si fa davvero interessante, perché bisogna considerare che nel paese del sol levante i fumetti hanno un ruolo culturale ed economico importante, e sono considerati un mezzo espressivo non meno degno della letteratura o del cinema. Per saperne di più su Otomo: http://www.intercom.publinet.it/ic14/otomo.htm


NEWS 27

carla capella redazione@newsliguria.it

EAT PARADE

Alcuni consigli per variare il vostro men첫 nelle serate casalinghe!

cucchiai di olio, all' aceto, al pepe e al sale. Riempite per 3/4 i sacchi dei calamari con questo composto e chiudete la loro imboccatura con uno stuzzicadenti ed infine bucherellateli leggermente. Adagiateli su di una teglia, irrorateli con il vino e 8 cucchiai di olio di oliva, salate, pepate e fate cuocere in forno a 180째 per circa 20 minuti. Servite subito.

CALAMARI RIPIENI Ingredienti per 4 persone: 8 calamari di circa 200 gr cad 1 uovo 1 spicchio di aglio, facoltativo 1/2 bicchiere di vino bianco prezzemolo tritato 2 cucchiai di pangrattato 1 cucchiaio di aceto di vino bianco olio di oliva sale e pepe

CHARLOTTE DI MELE Ingredienti per 6 persone: 5 cucchiai da minestra di zucchero 6 mele renette sbucciate e tagliate a spicchi 50 g di uvetta passa 50 g di pinoli la buccia grattugiata di un limone 150 ml di succo di arance rosse 75 g di burro 15/20 fette di pane in cassetta

Preparazione: Staccate le teste dei vostri calamari dalle sacche, svuotate il loro interno, togliete loro la pelle e lavateli bene. Togliete alle teste gli occhi ed il becco in mezzo ai tentacoli e tritatele su di un tagliere assieme al prezzemolo e ad uno spicchio di aglio, se vi piace. Mettetele poi in una ciotola e mescolatele all' uovo, al pangrattato, a 2

Preparazione: Scaldate il forno a 200 gradi, imburrate uno stampo di circa 22 cm di diametro spolverizzandolo poi con un po' di zucchero e mettete a rinvenire l'uvetta in una ciotola con acqua tiepida. In una capiente casseruola, sciogliete a fuoco basso 3 cucchiai di zucchero con un cucchiaio di acqua e quando lo zucchero incomincia a caramellare

prendendo un bel colore dorato, aggiungete le mele tagliate a spicchi, la buccia grattugiata di un limone e versateci il succo di arancia. Date una bella mescolata e fate cuocere, piano, piano, per circa 20 minuti in modo che le mele si cuociano leggermente. Togliete la casseruola dal fuoco e mentre le mele si raffreddano un po', sciogliete in un pentolino il burro con il resto dello zucchero. Spenellatelo poi, ancora caldo, su solo un lato del pane a cui avete tolto la crosta. Foderate il fondo ed i lati dello stampo con le fette di pane, lato imburrato verso l'esterno, leggermente sovrapposte in modo che non rimangano spazi vuoti. Vi consiglio di schiacciarle leggermente nel punto di sovrapposizione per sigillarle bene. Scolate e strizzate l'uvetta, mescolatela ai pinoli e alle mele. Versate il tutto nello stampo e ricoprite le mele con delle altre fette di pane imburrate. Fate cuocere per circa 45 minuti e se vedete che la parte di sopra si dora troppo in fretta, coprite con della carta argentata. Una volta sfornata, lasciate riposare la vostra charlotte per circa 10 minuti, poi passate tutto intorno la lama di metallo di una spatola in modo che il pane si stacchi bene dai bordi ed infine sformatela sul piatto da portata. Va mangiata tiepida.


NEWS 28

antonella de andreis

L’AVVOCATO RISPONDE

“Commette reato chi filma con la videocamera i propri rapporti sessuali ad insaputa dell’amante?” Domanda rivolta alla redazione da Giacomo di Savona

N

o, poiché le registrazioni video di rapporti sessuali con la convivente non sono reato se rimangono in casa. Non è reato filmare i rapporti sessuali con il partner senza il suo consenso purché il nastro non venga diffuso. Lo ha stabilito la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione assolvendo “perché il fatto non sussiste” un cinquantenne romano che aveva ripreso e registrato su una videocassetta le performances “hard” con la convivente, regalandole alla compagna quando si erano lasciati: “è il mio ultimo pensiero per te”, aveva scritto sul biglietto di addio. L’uomo era IMPERIESE CON IL PROGETTO OBAMA 08 Il giorno in cui ricevetti una mail da un amico americano che aveva condiviso con me l’esperienza del Jaguar Club di Formula uno e che mi proponeva di organizzagli dei point elettorali per seguire la campagna di Barak Obama avevo pensato a un errore. In cosa consisteva la tua collaborazione? Questo progetto è stato sviluppato un po’ in tutte le location dove c’è una certa concentrazione di cittadini americani, tra cui anche la Costa Azzurra. Abbiamo organizzato quattro meeting point (due giorni a Nizza e due a Cannes) per sensibilizzare sia il voto che le

antonella@newsliguria.it antonella.deandreis1@istruzione.it

stato condannato dalla Corte di Appello di Roma a quattro mesi di reclusione per il reato di “interferenze illecite nella vita privata”, previsto e punito dall’art.615 bis del codice penale. La Suprema Corte ha invece annullato la condanna “perché il fatto non sussiste”, rilevando: che la legge punisce in primo luogo la condotta di chi si procuri, con strumenti di ripresa visiva o sonora, notizie e immagini di qualsiasi vicenda si verifichi in un luogo di privata dimora, perciò offendendo indiscriminatamente la riservatezza di chiunque, seppure non coinvolto direttamente dalla notizia o dall'immagine ripresa, ed in secondo luogo la rivelazione o la diffusione, mediante qualsiasi mezzo di informazione al pubblico, delle stesse notizie; che i giudici di merito hanno ricostruito in fatto che “le vicende sono state registrate all'epoca in cui l'imputato che ha operato le riprese e la persona coinvolta convivevano”, e che “le immagini di cui la prima disponeva non risultano diffuse, ma solo rimesse all'altra, non si ravvisano estremi di reato”. L'imputato aveva dunque certamente violato la sfera privata della convivente, ma i filmati erano rimasti dentro le mura domestiche e non erano stati diffusi. Per questo non c’è reato e per tale motivo è stato assolto. Suprema Corte di Cas-

donazioni; nella seconda fase (praticamente solo multimediale) si contattavano le persone via mail, sms o attraverso i vari social network “facebook, myspace ecc.” facendo attenzione a farle sentire parte del progetto di cambiamento preparato dallo staff di Obama 08. Incredibilmente, ho anche ritrovato persone originarie della nostra zona ora cittadini americani. Non é la prima volta che ti vediamo impegnato in campagne elettorali locali, sia personali che come organizzatore per altri candidati. Quale differenza hai notato? Beh diciamo che è stato completamente diverso! La prima grande differenza sono le do-

sazione, Sezione Quinta Penale, sentenza n.1766/2008. Altra cosa sono invece le intercettazioni. Le intercettazioni regolate dagli artt. 266 e ss. c.p.p. consistono nellacaptazione occulta e contestuale di una comunicazione o conversazione tradue o più soggetti che agiscano con l'intenzione di escludere altri e con modalità oggettivamente idonee allo scopo, attuata da soggetto estraneo alla stessa mediante strumenti tecnici di percezione tali da vanificare le cautele ordinariamente poste a protezione del suo carattere riservato. Ne consegue che la registrazione fonografica di un colloquio, svoltosi tra presenti o mediante strumenti di trasmissione, ad opera di un soggetto che ne sia partecipe, o comunque sia ammesso ad assistervi, non è riconducibile, quantunque eseguita clandestinamente, alla nozione di intercettazione, macostituisce forma di memorizzazione fonica di un fatto storico, della qualel'autore può disporre legittimamente, anche a fini di prova nel processo secondo la disposizione dell'art. 234 c.p.p., salvi gli eventuali divieti di divulgazione del contenuto della comunicazione che si fondino sul suo specifico oggetto o sulla qualità rivestita dalla persona che vi partecipa. Cass. pen. sez. un. 24 settembre 2003, n. 36747.

nazioni: chi inviava 5 dollari e chi 100, ma entrambi si sentivano egualmente parte del progetto; la comunicazione via internet; il grosso sforzo fatto dagli ideatori della campagna per riappassionare la gente alla politica, facendo capire che non basta lamentarsi e non fare nulla come purtroppo succede spesso da noi; infine la differenziazione del programma elettorale a seconda delle etnie di provenienza e delle aree geografiche. E piccoli segreti che... tengo per me! Pensi quindi che la tua collaborazione sia servita? Si! Inizialmente era solo lavoro. Poi devo dire che mi sono appassionato; è stata un’esperienza faticosa ma costruttiva.

Ho perso molte ore di sonno davanti al computer, ma ne è valsa la pena. Comunque, se qualche lettore è interessato agli sviluppi, può continuare a scrivere alla mail dedicata: obamapresident@email.it che continuerà a restare attiva.


NEWS 29

la redazione redazione@newsliguria.it

FITNESS & WELLNESS

IL FRISBEE E L'ULTIMATE

I

l gioco del Frisbee, oggi diffuso a livello mondiale, può essere considerato uno sport a tutti gli effetti; viene praticato in più di 30 paesi nei 5 continenti, in particolar modo nella sua versione di gioco di squadra chiamata “Ultimate”, regolamentato dalla federazione mondiale World Flying Disc Federation. Di questa disciplina si disputano, regolarmente, i rispettivi campionati nazionali e centinaia di tornei internazionali e ovviamente i Mondiali, manifestazioni che ormai radunano migliaia di giocatori provenienti da tutto il mondo. L’Ultimate è stato per la seconda volta sport ufficiale dei World Games che si sono tenuti nel 2005 a Duisburg, Germania. Questo ha rappresentato un altro passo verso la consacrazione di questa disciplina come sport Olimpico. Lo Spirito del Gioco - L'uguaglianza dei sessi: l 'Ultimate è uno sport misto, le squadre possono essere composte da giocatori di ambo i sessi. È la tecnica e non la forza a consentire di far volare a lunga distanza. - Rispetto e Sportività: non è

prevista la figura dell’arbitro; il gioco si basa sul rispetto delle regole, dei giocatori e sulla responsabilità di ciascun atleta. - Contatti fisici: ogni contatto con l’avversario è proibito. Il Gioco L’obiettivo è di prendere il Frisbee lanciato da un compagno all’interno dell’area di meta della squadra avversaria e segnare così un punto. Si gioca cinque contro cinque con almeno due

ulteriori giocatori per ogni squadra che possono essere mandati in campo dopo ogni punto segnato. All’inizio del gioco entrambi le compagini si dispongono sulla rispettiva linea di meta. I difensori lanciano il disco agli attaccanti che devono muoversi nel campo da gioco correndo e passandosi il Frisbee senza commettere errori e riprenderlo nell’area di meta avversaria.

I difensori dal canto loro cercano di impedire le loro mosse, costringendoli a commettere degli errori per entrare in possesso del disco. È errore quando il Frisbee cade a terra oppure vola all’esterno del campo. Quando una squadra riesce a segnare un punto, passa il disco a quella avversaria che deve eseguire la battuta d’inizio non appena tutti i giocatori di entrambe i gruppi sono allineati nell’area di meta. Le tecniche di lancio del Frisbee sono diverse ma in ciascuna è necessaria imporre all’attrezzo una rotazione. Quest’ultima è resa necessaria per consentire all’aria sottostante il disco di spostarsi dal centro verso i bordi; essendo sollevati, i bordi favoriscono la creazione di un “cuscino d’aria” su cui il Frisbee “galleggia” durante il volo. Un’altra disciplina legata al Frisbee è il freestyle. Una disciplina di tipo acrobatico che si gioca a squadre con accompagnamento musicale per una durata di 3-5 minuti. Una giuria è chiamata ad assegnare un punteggio alla performance di ciascun atleta che propone la propria “routine” che consiste generalmente in lanci, prese e movimenti acrobatici, ciascuno con il proprio grado di difficoltà. La squadra con il migliore punteggio complessivo si aggiudica la competizione. Buon divertimento!


NEWS 30

cristina zanello cristinazanello@yahoo.it

SEX & THE SALSA

Ma gli uomini... sono tutti così?!? ualche settimana fà mi trovavo seduta al tavolo con un'amica a chiacchierare. Tra un reciproco racconto e l'altro, tra consigli e considerazioni varie, una domanda all'improvviso è sembrata un tuono tra tante parole:" MA GLI UOMINI SONO TUTTI COSI?“. Così come, le ho chiesto, che intendi dire? Voglio dire se sono tutti traditori, se considerano ogni occasione buona per sedurre una donna anche se sono impegnati. Beh...non saprei, forse si, forse no, come faccio a rispondere ad una domanda così. Non mi sento di parlare solo di uomini, credo che anche molte donne siano fatte nella stessa identica maniera, forse sarebbe meglio parlare di persone le ho risposto. No, parliamo di uomini, sono loro le persone con le quali noi donne ci relazioniamo, è con loro che abbiamo a che fare quando si tratta di sentimenti. Se dobbiamo parlare di uomini che tradiscono allora non posso fare a meno di parlare male delle donne! E perchè mi ha risposto

Q

l'amica? Perchè parlare male di noi donne se siamo noi le " cornute"? Ma fino a prova contraria, tranne in rare occasioni(ah ah ah ) gli uomini tradiscono la propria donna con altre donne no? Giusto? Non sto dicendo che l'uomo è innocente e che la responsabilità sia solo della donna, ma quando si riceve un'avance dal galletto di turno perlopiù già ampegnato, si può sempre rispondere con un NO GRAZIE! Se noi donne tenessimo bene in mente il detto non fare ad un'altra donna quello che non vorresti fosse fatto a te, il PIACIONE di turno resterebbe un cretino qualunque che si è beccato un due di picche. Ma noi donne spesso siamo così stupide da giustificarci e giustificare certe azioni tirando fuori la solita solfa del rapporto in crisi ecc... Troppo comodo! Accettare la corte di un uomo impegnato, insinuarsi in una relazione traballante e in crisi è da stronzi, punto! Così come è poco elegante andarsene in giro a corteggiare a destra e a manca quando si vive un rapporto di coppia. Non c'è nulla di più volgare di un uomo così poco elegante. E può fare anche il medico, l'avvocato, essere un top manager o chichessia che sempre volgare e patetico resta. E noi donne possiamo sentirci e considerarci delle donne in gamba, delle one-

ste e per bene persone, ma se accettiamo e alimentiamo certe brutture facciamo il gioco sporco di una stupida persona. Quante volte ho sentito donne giustificare una relazione clandestina dicendo che troppe volte erano state cornificate e che in quel momento avrebbero reso pan per focaccia. Ma che cosa stupida... In questa maniera si alimenta solo una catena infinita di corna! Volete davvero ribellarvi alle corna donne? E allora tirate fuori un grande due di picche la prossima volta che incontrate un uomo impegnato che vi fà la corte. Anche se è affascinante, elegante, anche se usa bene le parole, anche se vi sa intortare. Fatelo sentire esattamente per com'è, una persona volgare e triste. E se tutte le donne del mondo facessero così, se ci fosse quella famosa solidarietà di cui si parla da sempre, forse gli uomini impiegherebbero tempo per far funzionare la propria relazione, o probabilmente non ne perderebbero separandosi subito. E allora in giro ci sarebbero solo coppie che scelgono di stare insieme felici, e uomini e donne che si sono liberate di una relazione sbagliata senza perdere troppo tempo. Tanti single falici in giro, tante coppie soddisfatte. Un'utopia? Sono la solita sognatrice. Ciao!


diego pavia - el gringo

NEWS 31

elgringotango@hotmail.it

E ADESSO TANGO

... ”poesia” di un tango! mici tangheri, ben ritrovati, oggi conosciamo un aspetto diverso del Tango che come in passato vi ho detto non è solo un ballo, una musica ma è cultura, tradizione e poesia... si poesia. La passione per il tango porta alcuni appas-

A

sionati anche a trascrivere in “poesia” le emozioni e le senzazioni che si provano. Ne ho avuto una prova tangibile quest’estate quando, in occasione della Milonga “Impera” che ho organizzato su richiesta del C.I.V. della città, ho avuto l’onore di ospitare la scrittrice Imperiese Marzia Brunengo che ha deliziato i presenti leggendo in anteprima assoluta alcune poesie tratte dalla sua raccolta “La Perfetta Imperfetta” edita dalla Ennepilibri. Tra le tante ho

scelto quella dal titolo “Tango Argentino” che di seguito vi propongo anticipata da una breve prefazione della scrittrice a cui vanno tutti i miei complimenti e gli incitamenti per il prosequio di questa iniziativa. Scrive Marzia Brunengo: “dedico a tutti i lettori la poesia Tango Argentino nata attraverso le sensazioni percepite ascoltando un amico che mi rivelava le emozioni provate dopo aver invitato ad una tanda la ragazza di cui era innamorato... ti offro la mia fantasia, questa notte avrò altre concubine, tu sceglierai altri sultani, ma ora sei qui nella mia camicia, il calore del tuo corpo sulla mia mano, i tuoi occhi già chiusi, i miei attendono l’istante di donare il movimento. La musica conduce il gioco, ci muoviamo ricamando distacchi e contatti mentre le nostre ombre s’intersecano in una più profonda intimità sino a quando il mondo ci riappare. Questo è il mio tango!”. Per chi fosse desideroso di leggerne altre, può ordinare il volume tramite il sito internet della Ennepilibri o rivolgersi direttamente all’autore.


NEWS 34

claudia cerruti redazione@newsliguria.it

“Chiccherie” culinarie a ritmo di jazz e blues a Ventimiglia

I

Il bar Vito di Ventimiglia nasce nel 1953 nel cuore della Marina di San Giuseppe, borgo storico della cittadina ligure. Fondato da Alessandro Vito, il bar ha cambiato recentemente gestione, e il 10 maggio 2008, è stato inaugurato dal cosiddetto “Quarter Group”, composto inizialmente da quattro soci, di cui ora rimangono Massimo Lagalante, Pier Luigi Poma e Lorenzo Zagarese. Tutti e tre contano di un’esperienza ultra decennale nel settore (Lagalante nasce infatti da una

famiglia che si è sempre occupata della gestione di bar, Poma ha in concessione la birra Forst, mentre Zagarese, esperto nel settore caffetteria e concessionario del marchio di caffè La Genovese, è un assaggiatore internazionale di caffè, con diploma all’ Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè), ed hanno saputo portare avanti la tradizione di questo locale, rendendolo però più moderno e adattandolo alle esigenze più sofisticate. Il locale si trova in Piazza Mar-

Lorenzo, Mattia, Gilberto, Massimo


coni ed è aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 9 all’1,30 circa. Col suo ampio dehor di ultima generazione, di 50 mq, il Vito è un vero e proprio salottino accogliente e confortevole. La filosofia modulare del locale, che riprende un po’ lo stile “American Bar”, soddisfa ogni esigenza in qualsiasi momento della giornata. Oltre alle tradizionali colazioni mattutine, al bar Vito, si può pranzare con un ottimo piatto del giorno a base di pesce fresco, cucinato da Gilberto, storico chef con alle spalle importanti esperienze lavorative in grandi ristoranti francesi. Ideale anche per un break pomeridiano, il bar si caratterizza anche per i suoi aperitivi non convenzionali. L’ora dell’aperitivo, a partire dalle 18,30, è accompagnata da una musica di sottofondo e da un buffet variegato che vizia tutti i palati; ma se si desidera ascoltare dell’ottima musica dal vivo, allora non rimane che fermarsi il sabato sera, dalle ore 21, per ascoltare grandi gruppi che propongono concerti dal vivo suonando sulle note jazz e blues. Per chi volesse deliziarsi di uno spuntino serale, magari proprio ascoltando della buona musica, al Vito è servito un ottimo “toast grillet”, farcito con prosciutto o würstel, e accompagnato da squisite patatine fritte. Infine, la cantina del locale, di circa 40 mq, è provvista dei migliori vini italiani, con le peculiarità di ogni regione. In particolare, viene data attenzione ai marchi di quelle piccole aziende agricole, conosciute personalmente da Lorenzo Zagarese, il quale è peraltro concessionario del marchio Bonomi della Franciacorta. E proprio per far apprezzare alla clientela i migliori vini d’Italia, il Vito organizza il giovedì una degustazione dedicata ogni volta ad una regione differente, proponendo un suo vino particolare, con aperitivo a tema caratterizzato dai prodotti tipici della regione in questione. Al Vito i clienti possono trovare un ambiente sofisticato, innovativo, moderno e attento ad ogni esigenza, dove poter assaporare piatti gustosi accompagnati da una musica sempre ricercata.


NEWS 36

simone guerrucci redazione@newsliguria.it

TUTTOsul

TENCO

Resoconto della Rassegna della canzone d’autore Italiana

U

Un cast estremamente composito quello che ha animato la 33ma edizione del Premio Tenco, svoltasi a Sanremo dal 6 all’8 novembre. La Rassegna di quest’anno è stata caratterizzata da una sorta di ricognizione sulla canzone d’autore di oggi ma anche di domani, data l’alta percentuale di nomi appartenenti alle ultime generazioni che hanno calcato il palco del teatro Ariston. Fra gli artisti presenti, il premio Tenco è andato a Milton Nascimento, per la qualità e la ricercatezza delle sue composizioni, che si abbinano a uno spiccato ed originale talento come interprete. Il Premio Tenco all’operatore culturale è stato invece assegnato a Joan Molas, manager e motore organizzativo di quasi tutta la canzone d’autore catalana, che ha contribuito in modo determinante a portare ad un grande riconoscimento a livello internazionale. Jimmy Villotti, storico chitarrista di Paolo Conte, di Francesco Guccini e di molti altri artisti, ha ricevuto il Premio “I Suoni della canzone”, destinato ai musicisti che meglio hanno saputo valorizzare l’opera dei cantautori. Questi riconoscimenti sono decisi direttamente dal Club Tenco, a differenza delle Targhe Tenco per i migliori dischi dell’anno, decretate invece dalla più vasta e rappresentativa giuria di giornalisti esistente in Italia. Quest’anno le Targhe sono andate a: Baustelle (“Album dell'anno” con “Amen”), Davide Van De Sfroos (“Album in dialetto” con “Pica!”), Eugenio Finardi (miglior interprete con “Il cantante al microfono. Eugenio Finardi interpreta Vladimir Vysotzky” realizzato con Sentieri Selvaggi e Carlo Boccadoro) e Le Luci della Centrale Elettrica (migliore opera prima con “Canzoni da spiaggia deturpata”). Alle Luci della Centrale Elettrica si sono affiancati molti altri artisti esordienti o quasi, che il Tenco, come tradizione, ha voluto porre all’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. Si tratta di Banda Elastica Pellizza, Cordepazze, Ettore Giuradei e Jang Senato, ma anche di

Giovanni Block, sul quale il Club punta molto avendolo già ospitato lo scorso anno, e di Ascanio Celestini, che ovviamente esordiente è solo in campo musicale. Le nuove generazioni sono inoltre state rappresentate da due dei più interessanti e creativi rapper italiani, Caparezza e Frankie Hi nrg. Il Tenco ha poi riservato un doveroso tributo a due grandi amici del Club recentemente scomparsi, entrambi già Premi Tenco come operatori culturali: Sergio Bardotti (omaggiato da Sergio Cammariere, Carlo Fava, Massimo Ranieri e Stefano Bollani) e Franco Lucà, ricordato da Gipo Farassino, nome storico che per la prima volta arriva alla Rassegna, una sorta di lacuna finalmente colmata. Segnaliamo infine alcuni graditi ritorni, tra cui spiccano quelli di Marco Ongaro, di Moni Ovadia, di Alberto Patrucco (per l’occasione non come “tappabuchi” ma come sorprendente interprete e coautore di un lavoro su Georges Brassens in italiano) e Roberto Vecchioni, recordman assoluto di presenze al Tenco, che da un paio d’anni mancava in Rassegna.


NEWS 38

claudia cerruti redazione@newsliguria.it

CRUDO SanremO Impossibile resistere!


C

C’è un posto in via Gaudio a Sanremo dove se ci si trova a passare davanti è inevitabile soffermarsi a guardare i suoi interni. Con il suo look “total white”, emana una luce che “rapisce” chi si trova all’esterno e non vi ha ancora messo piede. E allora non resta che entrare. Il locale si chiama Crudo, e il titolare, Rosario, è un ragazzo molto determinato, che assieme alla sua graziosa compagna Caroline e a Manuela, ha saputo fare di un locale una vera opera d’arte. Esperto nel settore, Rosario ha avuto per anni la taverna Bresca nell’omonima piazza sanremese, e ha sempre lavorato nei più bei locali d’Italia, e non solo. Così, prendendo spunto un po’ ovunque, ma soprattutto per merito della sua passione per il design, è stato capace di avvalersi delle sue competenze, con l’aiuto di persone qualificate, per dispensarle nella realizzazione del suo locale. Il suo intento è stato quello di diversificarsi da ciò che lo circonda, creare qualcosa di nuovo. E non solo per quanto riguarda l’allestimento dell’ambiente, che ci riporta negli anni ’60, rivisitati però in chiave moderna, mescolando più stili, tra cui quello pop, quello più raffinato e quello un po’ più “crudo”, che vede protagonista il legno, lasciandone intatta la sua naturalezza, come nel parquet, oppure laccato bianco, come nelle panche e nel bancone. Ma “crudo” è anche il menù, che prevede piatti di pesce, carne e verdure, tutti rigorosamente crudi. A breve, a pranzo, si potrà disporre di un menù ricco e variegato, fatto esclusivamente di crudité. Saranno comunque preparati anche gli immancabili panini e toast, per accontentare tutti i palati. Inoltre, Rosario vuole riportare in auge le vitaminiche centrifughe di frutta e verdura, che raramente vengono servite nei bar. Il locale è aperto dal mattino alle 7.30 fino alle 23.30 circa, e rimarrà chiuso la domenica. Qualche parola è da spendere anche per gli aperitivi, perché al Crudo, l’appuntamento preserale è accompagnato da intrattenimenti inconsueti. Oltre ad eclettici dj set, anche cabaret, presentazioni di libri e animazioni, esalteranno l’ora dell’aperitivo. Interessanti anche gli spettacoli di “visual art”, un’arte digitale che nasce dall'incontro tra diverse forme di comunicazione audiovisiva, eseguita da Danilo Bestagno, il quale inebrierà coloro che assisteranno alla sua performance. Gli aperitivi al Crudo si contraddistinguono infine per il buffet composto da piatti freddi, oltre che da un piatto caldo diverso ogni sera, il tutto abbinato ad un’ampia scelta di vini che, per scelta del padrone di casa, provengono dalle aziende del Veneto, dell’Emilia e del Piemonte. Insomma, per chi non si accontenta del lo-

cale convenzionale, ma cerca qualcosa di insolito e allo stesso tempo conviviale, il Crudo è il posto che esaudisce tutte queste esigenze. Un ambiente accogliente e sicuramente fuori dai canoni, dove poter trascorrere momenti piacevoli in compagnia, come una colazione prima del lavoro, un pranzo tra colleghi, un aperitivo tra amici, o brevi soste per rigenerarsi con un ottimo caffè.


NEWS 40

federica corbellini federica@newsliguria.it

MARATONA del

MARE

Un circuito di 21 km alla scoperta del Parco Costiero del Ponente Ligure

E

E’ fissata per il 7 dicembre l’inaugurazione della prima Maratona del mare, la manifestazione podistica con la quale la città di Sanremo inaugura il primo tratto del Parco Costiero del Ponente Ligure in attesa del completamento dei lavori nel 2008. Si tratta della prima maratona al mondo il cui percorso è interamente bordo mare, con un itinerario pianeggiante che affascinerà anche i più esigenti. Sicuramente il clima favorevole della costa ligure di Ponente, e il tracciato spettacolare che si sviluppa lungo la pista ciclabile nata sul dismesso tracciato della ferrovia, garantiscono ai corridori un’ emozione unica, una corsa in armonia con la natura a pochi metri dal mare. La gara, che si sviluppa lungo un circuito di 21 chilometri da ripetersi due volte, partirà alle ore 9,30 da Piazzale Carlo Dapporto, e nella prima parte si dirigerà verso il Comune di Taggia dove si trova il giro di boa a levante. Rientrati a Sanremo, si prosegue fino a Pian di Poma dove è situato il giro di boa a ponente. Il rientro a Piazzale Dapporto conclude il giro. Sarà possibile iscriversi fino a sabato 6 dicembre utilizzando le modalità descritte sulla scheda di iscrizione che si trova sul sito www.asfocesanremo.it. La quota di iscrizione è di 25 € per la maratona, 10 € di cauzione da versare per il chip, che da diritto ai seguenti servizi: pettorale di gara, assicurazione assistenza tecnica e medica, pacco gara ristori e spugnaggi lungo il percorso, ristoro finale, servizi di cronometraggio, noleggio chip Championchip, servizio di deposito borse e diploma scaricabile dal sito medaglia finisher. Verranno premiati con premi in denaro i primi 10 uomini e le prime 5 donne classificati nella categoria assoluti; saranno premiati invece con premi in natura i primi tre classificati delle categorie Fidal.

La manifestazione organizzata dalla AS Foce Sanremo, in collaborazione con il Comune di Sanremo e Sanremo Promotion, si avvale della collaborazione delle più qualificate società sportive del territorio, Riviera Triathlon 1992 in testa, che metterà a disposizione la sua esperienza organizzativa acquisita negli ultimi anni. La manifestazione gode inoltre dell’appoggio e del sostegno di diverse realtà locali, come il Casinò di Sanremo e alcune delle più importanti aziende floreali e vivaistiche della Liguria, nonché aziende di prodotti alimentari tipici, che garantiranno una forte personalizzazione della maratona. "Mi auguro che la Maratona del mare diventi per Sanremo un appuntamento importante nel calendario degli eventi che ospita la nostra città nonché una delle gare podistiche più importanti d'Italia” - afferma il presidente di Sanremo Promotion Maurizio Caridi – “Noi crediamo molto in questo tipo di manifestazioni anche come strumento promozionale della nostra offerta turistica”- prosegue Caridi – “in quanto il percorso su cui si svolgerà la maratona, il Parco Costiero del Ponente Ligure, unico per la sua posizione strategica, si estende interamente sul mare e permette di godere di un paesaggio incantevole”.


NEWS 42

daniele smaltini daniele@newsliguria.it

Dal 5 al 14 dicembre, a Bologna, il Salone Internazionale dell’Automobile

S

Si riaccende la passione per i motori: mancano ventidue giorni alla trentatreesima edizione del Motor Show di Bologna, il Salone Internazionale dell’Automobile italiano in programma a BolognaFiere dal 5 al 14 dicembre 2008. Il Motor Show 2008 avrà il suo esordio nelle giornate del 3 e 4 dicembre, con la prima dedicata alla stampa, la seconda a stampa ed operatori economici e a seguire - il 5 dicembre - l’apertura al pubblico. Il Motor Show 2008 fa parte del calendario OICA (Organisation Internationale des Constructeurs d’Automobiles) che raggruppa i principali saloni mondiali del settore automotive, ed è il primo Motor Show interamente targato GL events, azienda quotata alla Borsa di Parigi e attore di primaria importanza a livello internazionale nell’organizzazione di eventi fieristici, sportivi e culturali, nella gestione di spazi e quartieri espositivi e nella fornitura di servizi. Il gruppo GL events, che nel luglio 2007 ha acquisito Promotor International, società organizzatrice del Salone, può

contare sull’esperienza dei suoi 3.000 addetti che operano in 80 uffici dislocati in 13 diversi Paesi nel mondo. Le attività di GL events nel nostro Paese, che rappresenta il secondo mercato per il gruppo dopo quello interno, raggruppano i quartieri fieristici di Lingotto Fiere di Torino e di Padova Fiere, oltre a Promotor International S.p.A., protagonista a livello nazionale nell’organizzazione di manifestazioni fieristiche e tra i maggiori azionisti privati di BolognaFiere e di Rimini Fiera. Il Motor Show 2008 arriva alla fine di un anno difficile per il mercato dell’auto europeo: una situazione di flessione da ritenere comunque ordinaria, considerando i problemi dell’economia, il caro-carburanti e il calo generalizzato dei consumi. Tenendo presente che il mercato dell’automobile vive storicamente un trend ciclico, una nuova stagione di crescita sarà alimentata da importanti inno-


INFORMAZIONI UTILI: BIGLIETTI RIDOTTI Ridotto ragazzi: 20 Euro da 7 a 13 anni compresi (fino a 6 anni compiuti l'ingresso al Salone è gratuito). Ridotti speciale per le donne: 20 Euro, valido esclusivamente nelle giornate di sabato 6, domenica 7, lunedì 8, sabato 13, domenica 14 dicembre 2008. TICKET ON LINE E' possibile acquistare on-line un biglietto per l’ingresso al Motor Show 2008, valido per una qualsiasi delle giornate di apertura al pubblico del Salone. Il costo di ogni singolo biglietto venduto in prevendita è di 26 euro (24 euro il prezzo del biglietto “intero”, più 2 euro per commissioni di servizio e bancarie) con la possibilità di acquistare sino ad un massimo di 15 tagliandi per ogni ordine e/o transazione. Nella fase di prevendita non saranno acquistabili biglietti a tariffa ridotta. TRENI SPECIALI MOTOR SHOW E’ possibile arrivare in treno direttamente all'interno del Motor Show, esclusivamente nelle giornate del 7, 8 e 14 dicembre 2008. Questo particolare servizio vi consente di arrivare direttamente presso la stazione ferroviaria appositamente attivata per il Motor Show nei pressi dell'ingresso Nord del Quartiere Fieristico di Bologna. N.B: Il biglietto del treno NON è valido per l'ingresso al Salone. INFO VISITATORI info@motorshow.it SEDE ESPOSITIVA BolognaFiere Viale della Fiera, 20 • 40128 - Bologna Tel +39.051.282.111

vazioni nel campo dei consumi, dell’ecocompadell’ecocompatibilità, dei sistemi di propulsione, di sicurezza e dell’infomobilità. Terminato questo momento di transizione del mercato, l’automobile si conferconfermerà un mezzo di trasporto indispensabile per chi cerca libertà e indipendenza. Proprio alla luce di questa considerazione il Motor Show propropone per la prima volta, grazie all’appartenenza al gruppo GL events, un progetto inedito: InnoInnovation Cube, un format espositivo che riunisce passione, emozione ed innovazione e che conconcentra la propria attenzione su quattro temi chiave - ecocompatibilità, infomobilità, sicurezza e design. Innovation Cube arricchirà ulteriorulteriormente il programma del Salone, aggiungendosi ai caratteri distintivi tradizionali della manifestamanifestazione: le novità di prodotto delle Case auto, gli approfondimenti su temi economici e scientifici sul settore automotive e la parte dinamica rearealizzata sulle aree esterne con test drive, compecompetizioni sportive ed esibizioni L’obiettivo della nuova iniziativa fieristica, nata da un’idea di ProPromotor International e realizzata grazie all’acall’accordo di collaborazione tra il Salone InternazioInternazionale dell’Automobile e H2Roma energy&mobility show, è dare risalto in modo originale e coinvolcoinvolgente ai contenuti tecnologicamente innovativi di ricerca e sviluppo presenti nella gamma di proprodotti dei costruttori automobilistici che partecipartecipano alla manifestazione, veicolarne il messagmessaggio e far comprendere al grande pubblico i passi avanti compiuti dalle eccellenze dell’industria dell’auto. Innovation Cube vuole rendere comcomprensibili al grande pubblico tutte le tecnologie, attuali e futuribili, che stanno cambiando e camcambieranno la mobilità e svilupperà visivamente l’innovazione tecnologica del settore automobiautomobilistico in un percorso caratterizzato da tre momomenti: esposizione, esperienza e approfondiapprofondimento. Il cuore di Innovation Cube è un’avveniristica struttura a cubo, all’interno della quale i visitatori del Motor Show potranno effeteffettuare un’esperienza emozionante e di conoconoscenza della tecnologia. Una grande occasione per il pubblico del Salone ma anche per l’intero settore automotive che avrà modo, grazie a quequesto nuovo appuntamento dedicato, di dare risalto ai contenuti tecnologici e innovativi dei loro momodelli di oggi e di domani. Innovation Cube – prepresentato a giugno 2008 a Tokyo in occasione deldell’incontro “Auto Innovation Design–Italy and Japan towards a cleaner, smarter car” – avrà in futuro, come format autonomo, e potrà essere presentato in altri contesti internazionali.


NEWS 44

federica corbellini federica@newsliguria.it

FIERA ACCESSIBILE A MILANO dell’arte

Il circuito dell'arte con-temporanea nel quartiere più creativo di Milano

D

Dopo la prima edizione a Ginevra, dove ha ottenuto grande successo di pubblico (8000 visitatori, 244 artisti in 28 location), di critica e stampa, debutta in Italia a novembre, al Superstudio Più di Milano, Arte Accessibile Milano (AAM), una fiera audace per modernità d'impostazione che vuole essere punto di incontro e mediazione tra collezionisti, galleristi e artisti in un'atmosfera informale e interattiva. AAM è un evento straordinario dal contenuto innovativo, che mira ad abbattere le barriere concettuali e ad avvicinare il pubblico spesso intimorito o esitante ad entrare in una galleria d’arte. Arte Accessibile Milano come detto in precedenza, si svolge al Superstudio Più, la ormai nota cittadella della creatività di via Tortona 27. Considerato per eccellenza il “luogo delle possibilità”, al suo interno hanno trovato spazio e sostegno tante manifestazioni ed eventi culturali di arte, danza, teatro, musica. Una delle interessanti caratteristiche del progetto e’ che AAM è uno degli eventi che partecipano alla art week (Con)Temporary Art/via Tortona e dintorni, il circuito di arte con-temporanea del quartiere più creativo di Milano. Patrocinato dal Comune, “AAM fonda la sua mission sull’idea di “arte accessibile”, concetto

già noto in ambito internazionale sia a livello di fruizione, con una fitta agenda di mostre ed eventi collaterali interni alla fiera, che a livello di acquisto, con un’interessante selezione di qualità di opere proposte al pubblico a condizione vantaggiose. Tutte le opere in vendita sono infatti offerte ad un prezzo inferiore ai 7000 euro”, spiegano gli organizzatori. E ancora: “Il programma e’ ricco di momenti indimenticabili di sperimentazione, di emozione, convivialità e di condivisione volti principalmente alla promozione della giovane arte in modo innovativo, con un'azione di "Temporary Art", inserendo per brevi periodi all'anno in più di 20 location progetti curatoriali che rappresentino nuove espressioni e nuovi sviluppi nell'ambito delle arti visive”. Per quanto riguarda gli spazi deputati alla presentazione dei lavori, sono suddivisi per singoli artisti, emergenti o affermati, che propongono direttamente i loro lavori in tante piccole personali, insomma tante mostre nella mostra. Altri spazi ancora sono affidati a giovani gallerie indipendenti, e ad altri meno artistici ma sicuramente utili, come a ristoranti, Wine Bar, area relax e press area. Il progetto prevede inoltre il coinvolgimento degli studenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, in qualità di art assistant, analogamente a quanto già sperimentato con successo nella prima edizione con gli studenti del corso di studi IED. Per concludere: 4 giorni, dal 13 al 16 novembre, con circa 60 artisti vagliati con attenzione, di diversa provenienza e attivi in tutta Europa. Un programma intenso, ricco di appuntamenti speciali, art show tutte le sere, spettacoli teatrali, performing arts che coinvolgono il pubblico, live painting, installazioni, atelier interattivi e art brunch.


NEWS 46

federica corbellini federica@newsliguria.it

Olioliva 2008

a IMPERIA Al via un'altra edizione di successo

E

E’ fissata per il 26 di novembre, nell’affascinante cornice del centro storico di Imperia Oneglia, la festa che celebra l’olio novello, l’extravergine appena franto, prodotto indispensabile per una sana alimentazione quotidiana. Giunta al suo ottavo anno, Olioliva omaggia sino al 30 novembre, il prestigioso olio extravergine della Riviera dei Fiori e della Liguria -regione da sempre nota per i suoi eccellenti prodotti agroalimentari - assieme ai prodotti tipici (Dop, Doc, Igp) che appartengono alla storia, alla tradizione e alla cultura della regione. Dopo il successo delle precedenti edizioni, vengono riproposte tre grandi iniziative tese ad esaltare “dal vivo” le qualità dell’olio extravergine ligure e della Riviera: le Lezioni di Cucina ad opera di ristoranti e chef stellati, i Laboratori del Gusto e la rassegna “Pane, Olio e…”. Sono naturalmente numerose anche le novità in questa edizione 2008 che accompagneranno l’Expo dei produttori olivicoli della Liguria. Proprio per questo motivo gli organizzatori hanno pensato ad un ordine differente dalle precedenti esposizioni:


gli stand invaderanno il centro storico onegliese ed anche la banchina di calata Cuneo, dove troveranno spazio la sala convegni, i laboratori del gusto e le vetrine istituzionali. Ad accompagnare la ricca programmazione, una serie di prestigiosi eventi: il Concorso “Scrivi il paesaggio dell’Olio”, promosso dal Premio Grinzane Cavour, e il “Premio Miglior Uliveto”, manifestazione organizzata dall’Associazione nazionale Città dell’Olio, in collaborazione con le Associazioni agricole di categoria. Il riconoscimento verra’ assegnato agli uliveti meglio condotti secondo criteri che guardano alla produttività, alla potatura e alla manutenzione dei terrazzamenti. Particolare attenzione sara’ inoltre dedicata al riso, e piu’ precisamente ai produttori della provincia di Pavia che si proporranno alle migliaia di visitatori di Olioliva con una serie di iniziative particolari. Ma la festa non sara’ solamente rivolta agli appassionati di olio, infatti non mancheranno i momenti di svago e di divertimento che potranno essere apprezzati sia dai grandi che dai piu’ piccini. Tuttavia non sono mancate durante la conferenza stampa, le preoccupazioni riguardo alla stagione olivicola alle porte dovute alla mancanza di pioggia: «La siccità non ha aiutato gli olivicoltori” - osserva Gianfranco Croese, presidente della Confederazione Italiana Agricoltori - “in alcune zone la sete si è sentita ma le premesse sono ottime e abbiamo assistito

a una buona fioritura. Per quanto riguarda la qualità l’olio sarà ottimo, l’attacco della mosca olearia è stato molto limitato e ci sono ampie zone in cui il trattamento non si è reso necessario». Tra gli organizzatori: Camera di Commercio di Imperia con l’Azienda Speciale Riviera dei Fiori, Regione Liguria, Comune di Imperia e Associazione Nazionale Città dell’Olio con il concorso di Unioncamere Liguria, Prefettura e Provincia di Imperia in sinergia con le Associazioni di categoria di tutti i settori economici, Enti e Consorzi della filiera agroalimentare.


NEWS 48

daniele smaltini daniele@newsliguria.it

nuova

era

della

COMUNICAZIONE U

Da Myspace a Facebook, passando per Netlog, la nuova tendenza del momento è avere un profilo virtuale all’interno di un Social Network

Ultimamente sembra che i Social Network abbiano catalizzato l’interesse di chi utilizza Internet. Ma cos’è un Social Network? La definizione più semplice è un gruppo di persone legate da relazioni sociali, di amicizia, di conoscenza, di lavoro, di studio, di interesse, che interagiscono fra loro comunicando personalmente. L’elemento chiave dei SN di nuova generazione è Internet. Il web consente infatti di costituire un SN in cui i membri sono delocalizzati e temporalmente non allineati. Ciò non preclude tuttavia che gli appartenenti si incontrino fisicamente. La forza dei SN è quindi data dalla stretta connessione tra i membri, conferita dall’affidabilità e dalla confidenza, che si fanno portatori di una serie di informazioni che diffondono nel proprio gruppo e all’esterno di esso, incrementando esponenzialmente il numero di persone coinvolte. Una precisazione deve essere fatta: i SN non sono internetcentrici. Le scopo è lo sviluppo delle relazioni costituite nel mondo reale, nel quotidiano. Il web diviene solamente uno spazio in cui queste relazioni possono essere mantenute e sviluppate. Il web diviene uno strumento che eleva esponenzialmente il numero delle relazioni seguendo la teoria dei “6 gradi di separazione” introdotta dallo scrittore un-

gherese Frigyes Karinthy nel 1929 e poi sviluppata dal sociologo americano Stanley Milgram che teorizza che qualunque persona è collegata a qualunque altra da una catena formata da non più di 5 individui. Facebook, forse il più famoso SN virtuale insieme a MySpace, è un tool che oltre a concedere questo spazio di incontro, conferisce la possibilità ai singoli utenti di inserire il proprio profilo, di cercare persone conosciute in precedenza, di essere contattati (con l’opzione di accettare o meno il contatto), di creare dei gruppi di interesse o degli eventi, di parteciparvi. Le potenzialità di Facebook, utilizzate anche da Barack Obama per ottenere consensi nelle primarie americane, sfruttano la comunicazione ad personam, one by one. Non più quindi una semplice community, ma un luogo in cui ogni messaggio e ogni informazione ha valore per i suoi appartenenti, indipendentemente dall’argomento affrontato. Secondo una recente ricerca di Gartner Group, i SN non sono ancora pronti per una comunicazione strettamente professionale e a generare un ROI immediato, tuttavia l’opportunità in Facebook, ad esempio, di aprire dei group (comunque non a scopo di lucro) a tema lavorativo, educativo, formativo, in cui coinvolgere gli utenti correlati, è un’opportunità da non sottovalutare. I SN rappresentano la nuova generazione della comunicazione.


NEWS 50

claudia cerruti redazione@newsliguria.it

INDAGINE EBAY.IT Liguria specializzata nella vendita di giocattoli, musicassette e monete da collezione

U

Un’indagine del primo sito di commercio elettronico in Italia ha segnalato il numero crescente di italiani orientati alla vendita sul web. Possedere un negozio online permette di godere dell’immensa vetrina virtuale che solo il web può offrire, perciò sempre più venditori italiani giovano di questa immensa opportunità. L’offerta dei negozi eBay.it è ricca e variegata e ogni regione si differenzia per la tipologia di oggetti che mette all’asta. Anche la Liguria ha compreso le potenzialità di avere un’attività di vendita online. Oggi sono circa 531 i liguri che hanno veri e propri negozi su eBay.it. Ma quali sono gli oggetti più venduti? L’indagine ha svelato che i liguri sono ottimi venditori di giocattoli, in particolare degli intramontabili aquiloni, biglie e yo-yo. Nella regione, infatti, si vende il 20,6% di giocattoli che si vendono nei negozi eBay d’Italia. I liguri fanno ottimi affari anche con la vendita di musicassette e monete internazionali da collezione. Gli oggetti da collezione peraltro sono molto diffusi nel commercio online, che vede ai primi posti anche i prodotti enogastronomici tipici di ogni regione. Ma concentrandoci sulla regione ligure, alcuni suoi utenti hanno voluto testimoniare la propria esperienza di venditore online, e di come questo business abbia cambiato la loro vita e le loro abitudini in modo positivo. Come Rosalba Grisanti, trentenne di Ventimiglia, che da quando è diventata mamma, ha deciso di cercare un lavoro che le permettesse di conciliare il suo ruolo di madre con la vita professionale. Nel 2004 Rosalba si è registrata su eBay.it, limitandosi a vendere qualche oggetto. Ma poco tempo dopo, constatato il vantaggio di poter vendere comodamente e flessibilmente da casa, decide di aprire un’attività su eBay.it. Da qualche anno infatti vende online decorazioni per

unghie, una moda molto trendy, che ha un notevole appeal sugli acquirenti, soprattutto donne. La scoperta di eBay le ha decisamente cambiato la vita, permettendole di condurre la vita da mamma che ha sempre desiderato, ma senza rinunciare agli affari. La sua attività cresce esponenzialmente, e addirittura, per affrontare la crescente concorrenza, è stimolata a trovare sempre qualche cosa di nuovo per poter differenziarsi. Un’idea originale l’ha avuta anche Maurizio Puccio, savonese, che ha fondato il primo negozio eBay su terra ferma, “Affari in Vista!”, a Savona in Corso Ricci. L’idea è nata per facilitare coloro che non avessero molta esperienza con la rete, e soprattutto con l’e-commerce. Così, nel 2004, Maurizio decide di vendere su eBay per conto di persone meno esperte. Da allora, nel suo negozio di Savona sono passate centinaia di persone per le quali ha messo in asta su eBay qualunque genere di oggetto: dal ferro da stiro ai juke box, allo Yacht da 70.000 euro con il quale ha inaugurato la categoria Nautica di eBay.it. L’obiettivo di Maurizio è quello di creare un ponte tra eBay ed il consumatore tradizionale, o meglio, di riportare l’e-commerce per strada, semplice e per tutti.


NEWS 52

federica corbellini federica@newsliguria.it

COME ESSERE “HIPSTER” Cappelli, scarpe, t-shirt e occhiali "diversi", per essere indipendenti e anticonformisti

E

E’ già da qualche anno, soprattutto negli Stati Uniti, che il fenomeno hipster ha preso forma e popolarita’; ma il 2008 si può decretare anno dello sdoganamento italiano di alcuni capi di abbigliamento considerati, fino ad un paio di anni fa, assolutamente proibiti. Per aderire al movimento, basta attenersi però a tre semplici regole: l'hipster è ironico, vive con leggerezza e odia essere definito hipster. Secondo lo Urban Dictionary, il più autorevole vocabolario online di linguaggio urbano, hipster, che deriva dal termine slang hip ovvero "informato sulle ultime mode", è una sottocultura di persone tra i 20 e i 30 anni che crede nel pensiero indipendente, nell'anticonformismo, nella creatività, nell'arte e nella musica indie. Nato intorno all'inizio del 2000 nel quartiere di Williamsburg, New York, e poi diffusosi in tutto il mondo, l'hipsterism raccoglie intorno a sé giovani istruiti che spesso lavorano nel mondo dell'arte, della musica e della moda e rifiutano i canoni estetici della cultura Usa. E anche la sessualità predefinita. Non sono radical chic, né bohemien o neo-liberal. Quello che li differenzia da questi gruppi è la mancanza di intenti politici. Non rivendicano alcuna appartenenza politica, perché volutamente indipendenti da ogni regola. Non vogliono essere catalogati e eludono l'attualità: tranne, ovviamente, per quel che riguarda musica e moda. L'unica religione che tutti gli hipster riconoscono come tale sono i pantaloni attillati: le donne indossano quelli super slim, stretti fino al polpaccio e gli uomini - per risultare ancora più insaccati - si infilano a fatica nei modelli femminili. Detto questo, il resto del look, così come è stato ereditato dalla moda italiana, si compone di pochi indumenti, minimali e fuori moda. Partiamo dalla testa. Il trucker hat, ovvero il cappellino con

la visiera alzata, è consigliato per gli uomini, nei colori più pop e possibilmente con qualche scritta. Come dettaglio unisex, è fondamentale indossare un paio di occhialoni che ricordano il modello Wayfarer della Ray-Ban. L'importante è che siano da vista perché quelli da sole sono considerati troppo "omologati". Per gli uomini è fondamentale sfoggiare i baffi. Ma anche qui vale la regola dell'ironia e della leggerezza. Il taglio dev'essere anni Ottanta: sottile, corto e poco folto. Per le donne, capelli spettinati e - all'apparenza - poco curati, meglio se con una fascetta intorno alla testa. Impossibile omettere le t-shirt, ma come detta New York, fonte di ispirazione per gli hipster del mondo, anche le camicie a quadri stanno entrando nel loro guardaroba: di flanella, come quelle grunge anni Novanta, ma sempre in versione molto aderente. Quanto alle scarpe, maschili o femminili, le regole sono due: suola ultrapiatta e stile minimal. Bene le All Star, le Toms, una sorta di espadrillas e le ballerine. Per completare il look, perfetti un cardigan aderente e una kefiah che, volutamente privata di qualsiasi significato politico, va sfoggiata nei colori dal viola al rosa, con cuori o farfalle.


NEWS 54

Lifestyle

NET CLIPPER

NATALE 2008: IL SEGNALIBRO SANGUINARIO Se per questo Natale non sapete cosa regalare e volete qualche consiglio originale per impacchettare dei doni da mettere sotto l’albero di Natale che non siano banali, ecco una bella idea regalo. Si tratta di un segnalibro, un regalo utile e sempre apprezzato. E questo verrà apprezzato soprattutto dagli amanti del genere horror. Perfetto da inserire tra le pagine di un libro di Stephen King, ecco a voi il segnalibro sanguinario da regalare in questo Natale 2008. E’ opera dello studio giapponese “kyouei design” che ci propone questa novità davvero succulenta: si tratta di un segnalibro in silicone che è stato colorato di rosso sangue. E a prima vista potrebbe sembrare sangue: è comunque disponibile in rosso, grigio e bianco, al costo di 24 dollari a questo indirizzo: www.designboom.com/shop/liquid_bookmark.html.

LUSTRASCARPE: IL NUOVO SERVIZIO DI LAVONLINE A Milano Moda Donna, nelle ultime sfilate per la moda femminile della prossima primavera-estate 2009, LavOnline ha deciso di festeggiare il suo primo compleanno presentando un servizio nuobo: il lustrascarpe. La lavanderia digitale si evolve, presentando il suo lustrascarpe online. LavOnline presenta ai suoi clienti un servizio di lucidatura e di riparazione di calzature totalmente digitale. E per promuovere questo suo nuovo servizio, il gruppo ha pensato di realizzare una cartolina da collezione (vedi foto). Presto questa cartolina verrà distribuita nei locali milanesi, e non solo, anche in zone, più cool.


NEWS 55

Hi-Tech & Design NATALE 2008: LA MOVEMENT BOOKCASE

LE SEDIE ROSSE DI JDS

Per questo Natale 2008, tante le idee regalo che possono riguardare la nostra casa. Se volete cambiare il look dei vostri appartementi o volete fare un regalo di design originale e di tendenza, ecco una libreria sui generis: è la Movement Bookcase, la libreria in movimento. Questa biblioteca per la vostra casa va premiata per la sua originalità. La Movement Bookcase è stata creata da Samulnoli: ed è realizzata con braccia e gambe sporgenti che reggono i vostri libri. Sicuramente molto particolare. Ma occhio a chi la regalate: non si adatta a tutti gli stili di arredamento!

Per rendere più glamour e natalizia la vostra abitazione, ecco che Jds ci propone una collezione di sedie tutte rosse: proprio il colore del Natale. Con un arredamento che tende al rosso, le feste arrivano prima. E durano piu’ a lungo. Le proposte Figurae di Jds portano il Natale a casa nostra: da mettere sotto l’albero! - Waves è una sedia pieghevole, dallo stile contemporaneo. - Spot è invece una sedia innovativa e molto ergonomica. - Ruby è invece la sedia che unisce colore e design. - Puf è la sedia morbida che permette diverse combinazioni.

LE IDEE REGALO DI BELKIN Per questo Natale 2008, un regalo tecnologico potrebbe essere quello che fa veramente per voi: da mettere sotto l’albero di Natale, infatti, l’hi tech sono assolutamente perfetti per ogni persona. Belkin, ad esempio, ci propone tante idee regalo super tecnologiche, che faranno gola a tutti. Abbiamo, per tutte le appassionate di fitness, le fasce da braccio per l’iPod Touch e l’iPod Nano 4G. Queste fasce sono lavabili a mano e per il cinturino sportivo è stato utilizzato del materiale riflettente. Se invece conoscete qualcuno che ha il Macbook Air, potete optare per le custodie e le borse per questo notebook della Apple: disponibili in diversi colori e stili. Se invece avete un amico con un moderno netbook, che ne dite delle custodie per gli Eee PC di Asus? E ancora TuneBase FM, Rockstar, il mouse lavabile, il tappetino per mouse portatile e tanto altro ancora. www.belkin.com


NEWS 56

Gossip

NET CLIPPER

DOPO DAVID, ANCHE VICTORIA IN MUTANDE In principio fu David Beckham a finire in mutande su tutti i cartelloni del mondo, e la leggenda del calciatore, grazie alle sue grazie, aumentò a dismisura. Ora è la volta della moglie Victoria. E' stato lo stesso Giorgio Armani ad annunciarlo: Posh sarà la prossima testimonial della linea di intimo del famoso stilista. Le foto della campagna pubblicitaria sono state scattate a Malibù, dove i Beckham sono di casa, almeno fino al trasferimento “trimestrale” della famiglia a Milano. “Victoria Beckham è un’icona di stile, una donna dinamica che con la sua influenza e la sua notorietà aggiungerà grande emozione alla continua crescita internazionale della nostra collezione di intimo femminile Emporio Armani”, ha scritto Giorgio in una nota ufficiale della maison. Un'operazione di marketing con i fiocchi.

CARRIE NON TORNERÀ SUL GRANDE SCHERMO? Sembrava fatta: Kim Cattrall, durante un'intervista in Gran Bretagna, aveva annunciato il sequel cinematografico di "Sex And The City". L'attrice aveva anche rivelato che le riprese sarebbero iniziate la prossima estate. I fan del famoso telefilm avranno sicuramente gioito alla notizia ma ora arriva Sarah Jessica Parker a metterli in guardia. La bella Carrie ha dichiarato: “Sono entusiasta di sapere che Kim è così eccitata all'idea del sequel. Mi auguro che si possa fare ma ancora non abbiamo ricevuto nessuna proposta in tal senso". Delle parole che lasciano di stucco chi pensava di poter vedere di nuovo le quattro amiche di New York alle prese con le loro turbolenti vite sentimentali. Si spera che Sarah Jessica, rispetto alla Catrall, sia più cauta solo per scaramanzia.


NEWS 57

LA KIDMAN AFFONDA CRUISE Quando arrivò la rottura con Tom Cruise, tutto il mondo pensò che Nicole Kidman fosse una donna sola e disperata. Il suo voler rimanere single per lungo tempo, fu interpretato come la giusta reazione a un amore conclusosi malamente, senza la gioia di un figlio biologico. Eppure a distanza di anni è la stessa star australiana a dire tutto il contrario. Nicole Kidman ha appena confessato che quello con l'ex marito è stato un "rapporto schifoso". "Sono rimasta da sola sei anni - ha dichiarato l'attrice ma è stato molto meglio che vivere con lui, il nostro era un rapporto schifoso". Sempre pacata nelle sue interviste, la mamma felice e moglie appagata, ha deciso di non avere più peli sulla lingua e raccontare a tutti le sensazioni di un'unione non così perfetta come sembrava all'apparenza. Ci si chiede se Katie Holmes, con cui periodicamente Cruise, almeno sencondo i tabloid, entra in crisi, un giorno, in caso di separazione, avrà lo stesso coraggio. Le fissazioni del divo sono state più volte messe sotto la lente d'ingrandimento dai media. Ma è la prima volta che una ex lo affonda. Sarà l'ultima?

QUESTE VIP SONO BOMBE ESPLOSIVE Una sfida a colpi di davanzale tra le famose di casa nostra fa esplodere la sensualità. Tra chi ammette il ritocchino e chi ringrazia madre natura, le vip non fanno nulla per nascondere i loro seni prorompenti e, anzi, li esaltano con scollature da urlo. Da Antonella Mosetti a Sara Varone, passando per Nancy Brilli, Sara Tommasi, Alena Seredova e Maria Grazia Cucinotta, godetevi questo trionfo di curve mozzafiato! Altro che bellezze scheletriche e androgine! Gli uomini preferiscono le donne formose e con le rotondità al posto giusto, soprattutto in prossimità del décolleté. E così, le famose di casa nostra cercano di accontentare il pubblico. C'è chi ammette senza problemi di aver fatto ricorso al bisturi, come Nancy Brilli e la prosperosa Sara Tommasi, chi invece giura sia tutto merito di madre natura, come Maria Grazia Cucinotta e Alena Seredova, che. al massimo, un aiutino lo ha avuto dalla recente gravidanza. Occhi puntati, quindi, su queste bombe di sensualità pronte ad esplodere. Il conto alla rovescia è cominciato: chissà quale di queste bellissime, osando con la scollatura, uscirà prima di seno...


NEWS 58

Imperia

AGENDA EVENTI

ESPOSIZIONE DI MINERALI Mostra permanente. Ingresso libero. Diano Marina Palazzo del Parco Fino al 31/12/08

fino al 23/11/08 CORI SOTTO LE STELLE Rassegna ricca di proposte musicali costruite da cori di diversa provenienza. Ingresso libero Bordighera -Chiesa Anglicana dal 06/12/08 al 07/12/08

Diano Marina - Vie del centro 06/12/08 PRESEPI SOTTO LE STELLE Bordighera Fraz. Borghetto San Nicolò dal 18/12/08 all’ 11/01/09

NATALE IN TAVOLA Tavole natalizie a cura dei commercianti. Diano Marina - Vie del centro 07/12/08

MOSTRA FOTOGRAFICA "DUE ALI PER LA VITA" DI PAOLA ALIPRANDI Diano Marina Palazzo del Paro dal 01/12/08 al 06/12/08

MOSTRA DI PITTURA Esposizione di Opere di A. Marzocca. Bordighera - Galleria Biffi fino al 30/12/08 LE QUATTRO STAGIONI DELLA MUSICA: AUTUNNO 2008 In occasione del Concerto Inaugurale per la Stagione autunnale dell'Orchestra Sinfonica di Sanremo, verranno eseguiti: "Concerto n° 2 in Si bemolle Maggiore Op. 83 per pianoforte e orchestra" e "Sinfonia n.° 1 in Do Minore Op. 68" di Johannes Brahms. Sanremo - Teatro dell’Opera 16/11/08

PITTURA INFORMALE SCRIPTURALE Bordighera-Palazzo del Parco Ingresso libero dal 29/11/08 al 14/12/08 JUBILMUSIC 2008 Festival Internazionale di Musica Cristiana Sanremo - Banchina Vesco.

FESTIVAL DEI SAPORI Un week-end dedicato alla degustazione dei prodotti tipici di Liguria e Piemonte come: i vini, i formaggi, i salumi e tante altre specialità. Sanremo - Palafiori dal 05/12/08 al 07/12/08 SPETTACOLI NATALIZI E DI CAPODANNO In occasione del Natale tornano il festival di Teatro da Strada e gli spettacoli per bambini. Ma il Natale a Sanremo sarà anche musica ed una grande festa di fine anno. Dopo il fuoco, l'acqua, la terra nel 2007 il tema è stato l'aria.... Sanremo - Centro Cittadino dal 08/12/08 al 07/01/09

BORDI... GOTTI A SPASSO NEL TEMPO Concerto live delle canzoni dagli anni ‘40 agli anni ‘90. Bordighera-Palazzo del Parco 13/12/08 IL GUSTO DEL NATALE Esposizione di prodotti locali.

cino, pittura, collage, costruzione di marionette e per i più piccoli laboratorio di pittura con varie tecniche (pennarelli, pastelli, acquarelli). Diano Marina Piazza del Comune dal 06/12/08 al 07/12/08

24° MEETING DEL MEDITERRANEO Una vera festa per tutti i giovani velisti che si divertono e regatano con gli Optimist. Appuntamento imperdibile dedicato ai più piccoli che coinvolge centinaia di giovani regatanti provenienti da tutto il mondo. Sanremo - Golfo di Sanremo dal 28/12/08 al 30/12/08

BABBO NATALE IN MOTO Breve motogiro cittadino aperto a tutti i soci del Gentlemen Motoclub Bordighera al termine del quale verrà offerta a tutti una degustazione di cioccolata calda, con intrattenimento e musica dal vivo. Bordighera 21/12/08 ASPETTANDO IL NATALE AUGURI DA BABBO NATALE Baby parking e spettacoli di animazione per bambini: laboratorio con carta e carton-

MUSICA Sfilata degli auguri di Natale a cura della Banda Musicale "Città di Diano Marina". Diano Marina - Vie del centro 21/12/08 VIENNA VIENNA... GRAN GALA’ DELL’OPERETTA Un’occasione per immergersi nelle atmosfere indimenticabili della musica viennese. Bordighera Palazzo del Parco 21/12/08 BABBO NATALE SUB Babbo Natale arriva su una slitta gallegiante, trainata da renne subacquee presso l’approdo cittadino, portando caramelle e cioccolata per tutti i bambini. Ingresso libero Bordighera 24/12/08

VISITA GUIDATA DI PERINALDO E' prevista la visita di un'azienda olivicola per conoscere le fasi di raccolta delle olive. Perinaldo - Comune 16/11/08


NEWS 60

Savona

AGENDA EVENTI

REGATE VELICHE II tappa Winter Cup 2008/2009. Alassio - Porto L. Ferrari dal 15/11/08 al 16/11/08 VIGILIA DELLA FESTA DI SAN MARTINO Accensione dei forni al Museo del Vetro di Villa Rosa con i Maestri Vetrai - Passeggiata gatronomica per le vie del centro storico - foccaccette, polenta, caldarroste e vino con accomapagnamento di musica e folklore. Altare - Villa Rosa 15/11/08 LE STRADE DEL NOVELLO ALBISOLA Apertura stand enogastronomico alle ore 11. Alle ore 15 spettacolo d'intrattenimento per i bambini con Ago il Mago in P.zza Matteotti e Via Colombo. Ore 15.45 ci sarà la Castagnata a cura della S.M.S. P. Boselli. Alle ore 20 spettacolo d'intrattenimento musicale. Albisola Superior - V.Colombo 15/11/08 CONCERTO In occasione della festa patronale di San Martino di Tours: CONCERTO VOCALESTRUMENTALE "Musica sacra e religiosità nell'opera". Dorina Coronna (mezzosoprano), Matteo Giacosa (violino), Franco Giacosa (pianoforte/organo). Bergeggi 15/11/08 MERCATINO DELL'ANTIQUARIATO Esposizione e vendita di prodotti di antiquariato con espositori liguri , piemontesi e nizzardi. Albenga 16/11/08 SAGRA Sagra a cura della Confraternita di Segno. Vado Ligure 23/11/08

METTI UNA DOMENICA A SAVONA Tradizionale appuntamento mensile con il mercatino di artigianato, antiquariato e hobbistica. Savona - Corso Italia 16/11/08 PRESENTAZIONE MOSTRA DI KANDINSKI Presentazione con proiezioni di immagini della mostra da musei di Monaco, Parigi e New York. Savona - Sala ICIT 17/11/08 PRESENTAZIONE DEL LIBRO "Harry Potter e la filosofia, fenomenologia di un mito pop". Incontro con l'autore Simone Regazzoni. Savona - Libreria Ubik 19/11/08 LOANO NON SOLO MARE Gite in compagnia del C.A.I. Alassio (Stazione FF.SS.) Vegliasco - Colla di Caso Madonna della Guardia (m. 586) - S. Bernardo. La partecipazione alle gite è aperta a tutti. Segreteria : 019.673115 20/11/08 VISITA GUIDATA A SAVONA Pagamento richiesto, prenotazione richiesta. Segreteria: 019.6988029 Finale Ligure 21/11/08 TORLARO IN FIORE Esposizione e vendita di fiori e piante della Piana. Albenga - Piazza Torlaro 22/11/08 CONCERTO Claudio Bellato acustic Solo: folk, blues, jazz. Mauro Pinzone: Ak'far. Marta Giardina e Alex Raso Duo, Special guest: Loris Lombardo, percussioni e Davide Baglietto, bagpipes. Loano - Palazzo Kursaal 22/11/08

METTI UNA DOMENICA A SAVONA "Antichità in piazza", open air di antiquariato nel centro cittadino con oltre 200 espositori e dimostrazioni di restauro di mobili antichi. Savona - centro storico 23/11/08 MOSTRA Emozioni al femminile: tre personali. Angelini Chiarvetto Anna Maria (fotografie e dipinti). Gentile Carla (dipinti). Saroglia Andruetto Mara (dipinti). Finale Ligure - Finalborgo Oratorio De' Disciplinati dal 23/11/08 al 04/01/09 SERATE ENOGASTRONOMICHE Per otto serate il Ristorante Dai Frè in collaborazione con l'enoteca Bottiglieria Berta offre ai suoi clienti l'opportunità di gustare piatti di alta cucina abbinati ad ottimi vini. Per visionare il programma consultare il sito internet www.ristorantedaifre.it Albisola Superiore 26/11/2008 CERAMICA DI NATALE Albissola Marina Circolo degli Artisti dal 29/11/08 al 14/12/08 FESTA DI SAN SATURNINO Savona Via Vittime di Brescia 29/11/08 CONCERTO DI NATALE Concerto del coro femminile "La Ginestra". Savona Palazzo dell'Anziania 05/12/08 FESTA DELLA BEFANA Focaccette castagne e bevande Rappresentazione di una favola a cura della Compagnia delle Pigne. Varazze - Parco di Villa Croce 06/12/08

FIERA DELLE VECCHIE COSE E ANTICHI MESTIERI Mercatino che si tiene ogni prima domenica e sabato antecedente di ogni mese. La merce esposta spazia dal mobile antico e pregiato ai corredi della nonna, dai libri antichi a partire dal Seicento Settecento al piccolo oggetto tipico dei "mercatini delle pulci". Per gli appassionati sarà anche l’occasione per acquistare e scambiare cartoline, francobolli e monete. Finale Ligure - Finalborgo dal 06/12/08 al 07/12/08 REGATE VELICHE III tappa Winter Cup 2008/2009. Alassio - Porto L. Ferrari dal 06/12/08 al 07/12/08 ESCURSIONE IN BARCA A VELA Rotta tipica dell'escursione: si raggiungerà Capo Noli veleggiando, dove grazie ad una skipper esperta si impareranno i primi rudimenti di vela e si scoprirà l'affascinante mondo marino. Il tutto arricchito dalle spiegazioni di una guida naturalistica sulla storia del vecchio borgo di Varigotti, di Capo Noli e sulla biologia marina. Finale Ligure 06/12/08 AUTUNNONERO Festival Internazionale di Folklore e Cultura horror "MUNDUSALTER" Andrea e Alessandro Scibilia Comic Art Exibition. Savona -Fortezza del Priamar dal 06/12/08 al 31/12/08 FIERA DELL'IMMACOLATA Fiera merci varie. Varazze Piazza C.A. Dalla Chiesa 08/12/08 SAGRA DEL TORRONE Piana Crixia - P.zza Stazione Richiesta prenotazione. 08/12/08


NEWS 62

OROSCOPO DICONO LE STELLE

ariete AMORE: Se vivi un rapporto sai individuare come renderlo ancora più intenso ed appagante.. LAVORO: Con Mercurio torni nel pieno possesso delle tue qualità psicofisiche, abilissimo in qualsiasi situazione a girare il vento a tuo favore, e con un pizzico di fortuna in più rispetto la media.

toro AMORE: Il dialogo non ti aiuta e Marte stuzzica eccessivamente l'erotismo, lascia che sia la tenerezza ad emergere e il mese sarà speso nel miglior modo possibile. LAVORO: Con un cielo così poco amico, la regola è quella di portare avanti i progetti già avviati.

gemelli AMORE: Anche in questo settore è richiesto un comportamento sereno in prima persona, evitando di puntare l'indice sul partner perché ti sembra distratto. LAVORO: Che il mese possa scorrere senza troppi inconvenienti è affidato al tuo buon senso, alle ambizioni moderate.

cancro AMORE: Se qualcosa non va, prima di parlarne con partner o famigliari rifletti se, non sei tu a sentirti a disagio, ad essere insoddisfatto. LAVORO: Puoi agire in modo razionale, disciplinato, senza colpi di testa, recuperando il senso dell'opportunità dimenticato nelle scorse settimane.

leone AMORE: Se vivi un rapporto cerca di non essere troppo incline a vedere il partner distante, poco sollecito nei tuoi confronti. LAVORO: Fa il punto delle situazioni e va avanti senza cambiare idea, senza lasciarti condizionare dagli stati d'animo.

vergine AMORE: Non è difficile mantenere la serenità sentimentale se vivi un rapporto e t'interessa. Bisogna superare le paturnie personali. LAVORO: Non manca la lucidità per affrontare nel miglior modo possibile le situazioni.Sii prudente nell'amministrazione per non rischiare una crisi di liquidità.

bilancia AMORE: In questo settore ci sono solo aspetti favorevoli. Se vivi un rapporto puoi vivacizzarlo a piacere puntando sulla passionalità. LAVORO: La creatività è attiva, puoi portare avanti il quotidiano con la certezza di ottenere risultati lusinghieri anche finanziariamente.

scorpione AMORE: Per mantenere un'atmosfera frizzante e appagante non devi fare altro che seguire il tuo istinto, hai tutto ciò che serve per dare quel tanto di pepe che non guasta mai. LAVORO: Abbondano gli agganci che permettono di vedere con lucidità quali sono i progetti realistici sui quali insistere.

a cura di Desirèe per un consulto gratuito 392.3062517 e 334.1161877 previo SMS di avviso!

sagittario AMORE: Il cielo può sembrare sorridente, ma è un miraggio. Attenzione alle facile lusinghe, perché il risveglio potrebbe essere doloroso. LAVORO: Non dimenticare di essere quello con le mani bucate dello zodiaco, spendi poco, anzi niente.

capricorno AMORE: Lascia che a parlare sia l'affettuosità, anche l'erotismo può esprimersi liberamente. LAVORO: È un'eccellente periodo per portare avanti i progetti in corso, magari arrivando a ridosso dei risultati prefissati.

acquario AMORE: Per sfruttare Venere favorevole dovresti parlare poco perché può renderti un pochino troppo, come dire, osé. LAVORO: La distrazione sale e si somma all'impulsività, l'imprevisto non è favorevole e potresti trovarti a corto di argomenti. Muoviti sempre su terreno sicuro.

pesci AMORE: Se vivi un rapporto hai il dialogo per superare eventuali tensioni, cerca di usarlo invece di guardarti attorno in cerca di consolazione. LAVORO: Grazie al dono d'osservazione hai la possibilità di trovare soluzione agli eventuali problemi.



NEWS LIGURIA MAGAZINE