Issuu on Google+


Mary Dean Atwood

SPIRIT HEALING Le straordinarie pratiche di guarigione spirituale della tradizione pellerossa


Indice

Introduzione ........................................................................................................... 9 Capitolo Uno - LA MENTE .............................................................................. 17 Il pensiero tradizionale ................................................................................. 18 LA MAGIA DEL PENSIERO ............................................................................. 19 Guarire la mente ........................................................................................... 22 Come ridurre le situazioni di tensione .......................................................... 24 Lista di controllo ........................................................................................... 26 Cambiare i propri schemi mentali ................................................................. 28 CURATE VOI STESSI ........................................................................................ 29 La materializzazione ..................................................................................... 31 Perfezionamento di sé ................................................................................... 32 Sostituite il negativo con il positivo .............................................................. 33 Ora vi state rivelando! .................................................................................. 33 Controllate i vostri pensieri .......................................................................... 34 La passeggiata della gioia ............................................................................ 35 LA NECESSITÀ DEI RITUALI DI PROTEZIONE .......................................... 36 COME TROVARE IL PROPRIO TOTEM DI POTERE .................................... 40 Inventario di Magia ....................................................................................... 41 Cura e gestione del vostro totem ................................................................... 43 Rituali quotidiani per il vostro totem di potere ............................................. 45 Rivendicate il vostro potere ........................................................................... 46 COME EVOCARE UNA VISIONE ................................................................... 47

Capitolo Due - LUOGO .................................................................................... 52 COME TROVARE IL VOSTRO LUOGO DI POTERE .................................... 53 ERBE PURIFICANTI ......................................................................................... 55 Le erbe purificanti degli Indiani d’America ................................................. 57 La fumigazione oggi ...................................................................................... 57


COME PURIFICARE LA VOSTRA CASA ....................................................... 59 COME ALLESTIRE UN ALTARE DI PROTEZIONE ...................................... 61 Divinazione con le rocce ............................................................................... 65 CASA E SALUTE ............................................................................................... 66 Proteggete il pianeta ..................................................................................... 68 Capitolo Tre - CORPO ...................................................................................... 69 PULIZIA ............................................................................................................. 70 La sudorazione come metodo di purificazione .............................................. 72 PURIFICARSI CON UN BAGNO DI SUDORE IN CASA PROPRIA ............ 76 Bagni di fango ............................................................................................... 77 Crisi di guarigione ........................................................................................ 78 LA PULIZIA DEL COLON OGGI ..................................................................... 80 Depurazione/digiuno di un giorno o tre giorni ............................................. 84 RIPRISTINARE LA SALUTE DEL COLON .................................................... 86 Piante e prodotti terapeutici naturali ............................................................ 88 CURARSI CON IL CIBO E LE ERBE ............................................................... 89

Capitolo Quattro - CIBO .................................................................................. 95 LA SCIENZA ILLUMINA LA STORIA ............................................................ 96 LA CULTURA DEL GRANTURCO .................................................................. 99 Il mais sacro ................................................................................................ 101 LA DIETA DEGLI INDIGENI ......................................................................... 103 Cibo ed erbe presenti in natura ................................................................... 105 Nutrirsi in modo naturale ............................................................................ 106 MANGIARE I CIBI NATURALI DEGLI INDIGENI OGGI .......................... 110 Frutta, semi e condimenti ............................................................................ 119 Capitolo Cinque - ERBE ................................................................................. 122 COMPOSTI NATURALI .................................................................................. 123 Allopatico o naturopatico? .......................................................................... 125 USARE LE ERBE PRESENTI IN NATURA ................................................... 128 ERBE DI POTERE ........................................................................................... 131 Kinesiologia ................................................................................................ 131 LE ERBE MIRACOLOSE DEGLI INDIANI D’AMERICA ........................... 136


CURARE I PROBLEMI NERVOSI CON LE ERBE ....................................... 142 LE ERBE PURIFICANTI DEGLI INDIANI D’AMERICA ............................ 146 ERBE PER LA FUMIGAZIONE ...................................................................... 151 ERBE SCIAMANICHE .................................................................................... 158

Capitolo Sei - SPIRITO ................................................................................... 165 COSMOLOGIA ................................................................................................ 165 ERBE SACRE ................................................................................................... 168 Gli Spiriti delle piante ................................................................................. 169 COME TROVARE IL PROPRIO ANIMALE DI POTERE ............................. 172 Come sognare il vostro animale di potere ................................................... 174 Analisi degli animali .................................................................................. 177 Come trovare il vostro animale di potere attraverso le immagini mentali . 179 Come raggiungere il mondo inferiore ......................................................... 181 Come scegliere il vostro animale ................................................................ 181 LA COMUNICAZIONE CON GLI SPIRITI ANIMALI ................................. 183 COME ATTRARRE GLI SPIRITI GUARDIANI DI ANIMALI E UCCELLI ......................................................................... 185 COME INTERPRETARE LE MANIFESTAZIONI DI ANIMALI .................. 186 Diario degli animali .................................................................................... 191 Esercizi ........................................................................................................ 191 PARLATE CON IL VOSTRO ANGELO GUARDIANO ................................ 191 Dialogo ........................................................................................................ 193 UNA RICERCA DI VISIONE OGGI ............................................................... 196 La ricerca di visione fisica .......................................................................... 197 IL MONDO INVISIBILE ................................................................................. 202 VEDERE LE AURE .......................................................................................... 204

Capitolo Sette - MEDICINA .......................................................................... 211 RITUALI DI POTERE ...................................................................................... 212 COME DARE POTERE A VOI STESSI E AGLI OGGETTI .......................... 213 Canzone di potere ........................................................................................ 214 SACCHE DI MEDICINA ................................................................................. 215 Animali morti sulla strada .......................................................................... 215 Le moderne sacche di medicina .................................................................. 217


CRISTALLI TERAPEUTICI ............................................................................ 219 Uso dei cristalli terapeutici ......................................................................... 223 Minerali da usare nella vostra borsa di medicina: ..................................... 224 BORSE DI POTERE ......................................................................................... 228 Istruzioni per preparare la borsa di potere ................................................. 229 DIAGNOSI SENSORIALI ............................................................................... 231 ENERGIA LUNARE, ENERGIA SOLARE ..................................................... 241 La Cerimonia della Luna Piena .................................................................. 242 Comunicazione di Luna Piena .................................................................... 249 Canto al sole del mattino ............................................................................ 250 Canto al sole che tramonta ......................................................................... 250 APPENDICI ...................................................................................................... 251 Appendice A. Note ....................................................................................... 251 Appendice B. Analisi della Visualizzazione dei Colori ............................... 253

8


Introduzione

L’ispirazione per questo libro mi è venuta dalla rappresentazione della mia esistenza, come risultato di numerose ricerche, esperienze personali, osservazioni, insegnamenti degli Indiani d’America e dati tratti dalle mie esperienze di ‘donna di medicina’ contemporanea. La lista sarebbe incompleta se non menzionassi le conoscenze che mi sono derivate da fonti non facilmente definibili, in quanto provenienti da altri livelli di esistenza. Quando i coloni europei approdarono sul continente nordamericano, le popolazioni indigene erano sane e robuste. Il vaiolo, la tubercolosi, la peste bubbonica, la sifilide e altre orribili malattie erano sconosciute. I primi coloni bianchi pensavano che fare il bagno fosse una pratica orribile e non usavano il sapone. Consideravano barbare le usanze indigene come lavarsi, fare bagni di vapore e digiunare. Per secoli i totem che rappresentavano animali, i canti, il tintinnio degli amuleti, il fumo delle erbe e l’uso di canzoni e preghiere per curare le malattie spaventarono i religiosi europei. I pellegrini e coloro che li seguirono non conoscevano le strane piante e il particolare ambiente che trovarono in America e chiunque mostrasse eccessivo interesse verso gli usi indigeni rischiava di essere accusato di stregoneria. In realtà i guaritori indiani, con il loro approccio olistico alla cura delle malattie, erano all’avanguardia. I metodi che utilizzavano prevedevano l’analisi delle problematiche perso9


nali, interventi da parte della famiglia o della tribù e l’interpretazione dei sogni per rivelare bisogni e paure nascosti. Gli sciamani bruciavano erbe sacre, chiamavano in aiuto potenti spiriti guida e trasmettevano la loro energia attraverso le mani, i totem o le preghiere. In caso di seri problemi fisici o di conflitti che riguardavano tutta la comunità, veniva riunita e coinvolta nel processo di guarigione l’intera famiglia o la tribù. Gruppi di anziani ‘uomini di medicina’ si incontravano segretamente per risolvere i problemi che riguardavano tutta la tribù. Oltre a curare le malattie dell’organismo e le lesioni conseguenti a incidenti o battaglie, i guaritori avevano intuito la pericolosità latente nei desideri e nelle necessità inconsce o inespresse; erano consapevoli che la rabbia o le energie negative potevano scatenare malattie. Essi guardavano all’interno del mondo invisibile del corpo, nei pensieri o nei sogni del paziente, per dedurre la causa della malattia e individuare lo spirito o il problema personale responsabile del disturbo. Talvolta l’uomo o donna di medicina abbandonava il mondo terreno e viaggiava fino alla terra degli antenati per reperire le informazioni necessarie. Le loro profezie, che spesso erano a beneficio di tutta la tribù, provenivano da guide potenti. Questo genere di questioni lasciò sconcertati i coloni bianchi, che non vedevano il collegamento fra la mente e la salute del corpo. Purtroppo in molte cliniche di medicina tradizionale le condizioni psicologiche e l’ambiente non vengono ancora presi in considerazione! Ci si potrebbe chiedere se sia più primitiva la medicina antica o quella moderna! L’ignoranza delle proprietà chimiche delle erbe non diminuiva in alcun modo l’efficacia dell’azione terapeutica compiuta dall’uomo o donna di medicina. Se una pianta o un oggetto sembravano dare reazioni positive o curare, allora erano una buona medicina. Se una pianta o un totem avevano “medicina”, avevano potere. Le moderne analisi della composizione chimica delle piante documentano le qualità terapeutiche del10


le erbe usate dagli indiani. Oggi, sotto forma di composti naturali o di sintesi, esse si ritrovano in molti medicinali, da banco o vendibili dietro presentazione di ricetta medica. “Chi si sarebbe aspettato dei capolavori della medicina da un popolo che, pur privo dell’illuminazione della conoscenza scientifica, ha scoperto le proprietà di alcuni dei farmaci più inestimabili?”, dott. Benjamin Barton, 1798.1 “Un uomo ubriaco che era caduto nel fuoco era rimasto ustionato in modo molto grave… Non pensavo che si sarebbe ripreso; tuttavia loro lo curarono e in dieci giorni lui guarì. Ne conobbi un altro che era saltato in aria in un’esplosione di polvere da sparo e che venne curato in maniera incredibile. Non ho mai visto in vita mia un indiano con l’ulcera o con una ferita infetta; cose simili non si ritrovano fra loro”, John Lawson, 1714.2 Oggi, cinque secoli dopo l’arrivo dei coloni europei, le statistiche indicano che un numero sempre maggiore di persone cerca professionisti che si occupano di medicina alternativa e che utilizzano metodi naturali, spirituali, o che hanno un approccio olistico alla cura, piuttosto che farsi visitare da medici convenzionali. Questa percentuale continua a crescere man mano che aumenta la consapevolezza che si può guarire attraverso i doni e le energie della natura, che non sempre sono spiegabili con le leggi fisiche conosciute. Vorremmo sapere di più dei metodi di questi uomini e donne di medicina, che riconoscevano e usavano queste energie. Osservandoci dal Sentiero delle Anime i nostri antenati sono certamente felici dei miracoli compiuti dalla scienza medica moderna. Forse si augurano che per curare noi stessi e il nostro pianeta saggezza antica e metodi moderni possano essere armonizzati. Speriamo soltanto che gli antenati degli Indiani d’America che ispirano la nostra conoscenza e la nostra sag11


gezza mostrino nei nostri confronti la pazienza e il rispetto che non sono stati concessi loro. Il mio tentativo di catturare la natura sacra della filosofia degli Indiani d’America evidenzierà a volte una sovrapposizione con altre religioni o stili di vita. Gli indigeni dell’America, non diversamente dai seguaci di altre religioni orientali, credevano che ogni forma di vita animale, minerale e vegetale contenesse un’essenza spirituale o una forza vitale. Le ricerche in corso sul DNA degli indiani di oggi indicano che gli indiani dell’America settentrionale e meridionale deriverebbero da una civiltà asiatica migrata attraverso lo stretto di Bering. Questo potrebbe spiegare le corrispondenze tra le filosofie religiose orientali e quelle degli Indiani d’America, che enfatizzano entrambe l’importanza della crescita dell’anima umana quale ragione dell’esistenza e indicano la scintilla divina come una forma di energia condivisa da tutti gli esseri viventi. Distruggere le altre forme di vita del pianeta significa quindi provocare la nostra stessa distruzione. La necessità di tenere un atteggiamento ecologico nei confronti del pianeta, della flora e della fauna ha portato questa antica saggezza all’attenzione del pensiero occidentale. La nostra energia divina è collegata all’energia delle altre forme di vita. Questa saggezza, percepita istintivamente dai nativi, sarà sempre più necessaria man mano che gli esseri umani si troveranno a dover fronteggiare la distruzione da loro stessi provocata sul pianeta. La prova più evidente dell’esistenza degli spiriti protettori e di una vita al di là della morte è data dalle testimonianze di chi è sopravvissuto a esperienze di morte apparente. È interessante notare che tradizionalmente uno sciamano vive un’esperienza di questo tipo prima di ricevere il potere. Uno dei miei insegnanti indiani nel corso della sua esperienza di morte apparente ebbe un incontro con la Donna Civetta che vive su una stella e che gli disse di ritornare sulla Terra, perché non aveva 12


ancora compiuto ciò a cui era destinato. Numerose persone, me compresa, hanno avuto il privilegio di vedere, udire o percepire dimensioni diverse attraverso ricerche di visioni o il contatto con gli spiriti. Le prove sono importanti per la mentalità occidentale. Man mano che la cortina fra il mondo fisico, concreto, e quello esoterico, spirituale, si assottiglia, si rendono disponibili per gli scettici prove sempre più evidenti. L’idea dell’esistenza di spiriti guida, come i Nonni e le Nonne, che popolano un altro mondo è accettata dalle più antiche religioni del mondo. Gli Indiani d’America avevano parenti nel regno animale, naturale e celeste, non solo tra gli esseri umani, che passavano da una forma all’altra a proprio piacimento quando i loro compiti erano stati assolti. Non esistevano per loro limiti di spazio e di tempo, nonostante sembra che non ci fosse alcuna teoria specifica sulla trasmigrazione. Alcuni degli esercizi proposti in questo libro mi sono stati trasmessi da spiriti indiani. Non si tratta di un fenomeno nuovo; la ragione per cui molti spiriti guida sono indiani è che questo popolo aveva un modo circolare di percepire e vivere la vita che, diversamente da quello lineare, avvicinava maggiormente al potere divino. Definire le credenze degli Indiani d’America si è rivelato difficile quanto riconoscere gli autentici indiani. Le mie ricerche hanno mostrato che gli usi e le tradizioni variano da tribù a tribù. Per esempio, i colori che rappresentano le quattro direzioni potevano essere diversi, ma solitamente venivano scelti fra bianco, nero, rosso, blu o giallo. Per questo, va da sé che ogni riferimento a un determinato modo di svolgere un rituale è soltanto un’indicazione, non l’unico modo possibile. Le difficoltà nel distinguere le autentiche tradizioni indiane nascono dai grandi sforzi compiuti dalla cultura americana dominante per sradicare tutte le tradizioni religiose indigene. I missionari, preoccupati di salvare le anime dei nativi america13


ni, nei secoli di interazione con questi popoli riuscirono ad alterarne i costumi tradizionali. Il governo fece la stessa cosa, ma per ragioni diverse. Agli indiani venne proibito di osservare le proprie usanze e di praticare danze rituali per il timore di rivolte. Nel 1890 diverse centinaia di uomini, donne e bambini vennero uccisi a Wounded Knee per aver tentato di celebrare una Danza degli Spiriti. Gli indiani hanno la libertà di concettualizzare la religione in modo individuale ed è ciò che fanno. Le convinzioni dei miei insegnanti indiani purosangue differiscono notevolmente tra loro. Una si diceva triste perché le giovani generazioni non recitano le preghiere quotidiane con il volto rivolto al sole come era stata educata a fare lei. Tuttavia, alla mia domanda se il sole fosse un’entità o uno spirito a cui rendere omaggio, sembrò offesa e ribatté che la preghiera era rivolta soltanto a Gesù. Questa cara donna indiana, che rappresenta tutto ciò che c’è di più puro e spirituale in pensieri e atti, è nata in un teepee in una riserva del Sud Dakota, vent’anni dopo l’episodio di Wounded Knee. Prima dell’avvento del Cristianesimo si pensava che le divinità spirituali avessero il potere di agire sull’universo, ma che non fossero sempre disponibili per aiutare. Spiriti minori di animali o di elementi della natura venivano quindi chiamati in aiuto. Il principio dell’esistenza di un solo dio, quale il Grande Padre Bianco, si è imposto secondo alcuni antropologi dopo l’introduzione del Cristianesimo. Tuttavia, la maggior parte degli Indiani d’America pensa che la loro religione riconoscesse l’esistenza di un Grande Spirito migliaia di anni prima che l’uomo bianco mettesse piede nel loro territorio. Le religioni orientali, che a quanto risulta dalle testimonianze esistenti un tempo erano in contatto con quella indiana, credono nell’esistenza di una forza onnisciente e onnipotente nell’universo. Sono stati gli occidentali a interpretare le molte forme sa14


cre presenti all’interno di quella forza come divinità separate, anziché considerarle come rappresentazioni diverse di una singola energia. I differenti esseri e spiriti sono infatti manifestazioni di un’unica potenza. Grazie all’idea di quella singola energia sacra, gli indiani non hanno avuto difficoltà a incorporare Gesù nella loro struttura religiosa. Gli occidentali invece reagirono in modo diverso quando venne chiesto loro di accettare le figure spirituali di una cultura diversa dalla loro. La maggior parte dei miei maestri indiani è stata educata secondo varie dottrine occidentali, ed è poi riuscita a incorporare quelle tradizioni all’interno delle proprie pratiche religiose. Altri, come per esempio la donna citata in precedenza, hanno completamente eliminato le proprie tradizioni religiose originali. La gran parte di loro ha una spiritualità mista. Il mio interesse per le tradizioni degli Indiani d’America ebbe origine da una serie di esperienze relative alla vita di uccelli e animali che possono essere spiegate soltanto in un contesto spirituale indiano. Cominciai a rendermi conto che i miei fratelli e sorelle uccelli e animali, che potrei definire come degli spiriti protettori, cominciavano a trasmettermi dei messaggi. Nessun libro o saggio sugli Indiani d’America descriveva questo fenomeno. Fortunatamente, cercando di capire ciò che stava accadendo accrebbi le mie esperienze spirituali. Di solito si viene guidati quando si chiede di esserlo. La “conoscenza” non proviene dal sapere, ma dalla “saggezza interiore”. Le persone di medicina potenti non divulgano le loro informazioni. Le capacità profetiche e terapeutiche vengono concesse soltanto a quegli individui che hanno dimostrato di non volerne fare un uso scorretto. Molte delle abilità degli uomini e donne di medicina sono facoltà naturali o conquistate che non possono essere insegnate ad altri. I segreti che possono essere condivisi vengono trasmessi a persone scelte che devono avere il carattere giusto e la propensione a dedicarsi ad anni di studi. Come recita l’antico detto, quando l’allievo è pronto, 15


arriva l’insegnante. La grande saggezza antica spetta prima di tutto a coloro che lavorano sul proprio carattere. Il sapere viene conseguito quando una persona ha innalzato se stessa a un livello sufficientemente elevato per accoglierla. A questi livelli pochi segreti sembrano esistere e poche cose sembrano accadere soltanto per caso. A volte si ha bisogno di trovare il modo per incominciare la ricerca di una maggiore conoscenza, cura e consapevolezza di se stessi. La mia speranza è che questo libro vi aiuti a iniziare il vostro viaggio. Forza! — MARY DEAN ATWOOD, PHD

16


Spirit healing