__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1


SOMMARIO EMO 2015

La manifestazione 5-10 Ottobre 2015 A chi si rivolge Quartiere espositivo Vademecum del visitatore Prodotti in esposizione 110.000 metri quadri di superficie espositiva netta prenotati per EMO Milano 2015 superata la metratura del 2009 PUNTOBRESCIANO

n. 5 Ottobre 2015 - Anno XIII Mensile di informazioni bresciane Aut. del Tribunale di Brescia N° 8/2003 - 24/02/2003 DIRETTORE RESPONSABILE Gianmario Baroni EDITRICE | REDAZIONE AMMINISTRAZIONE | PUBBLICITÀ Editrend - Via Fura, 48 - Brescia Tel. 030 3534392 - Fax 030 5234013 FOTOCOMPOSIZIONE e VIDEOIMPAGINAZIONE Editrend Grafica - Via Fura, 48 - Brescia Tel. 030 3534392 - Fax 030 5234013

150.000 visitatori attesi per la mondiale dedicata all’industria delle macchine utensili, robotica e automazione

Autoscuole In motorino in due a 16 anni

ITMA

12-19 Novembre 2015

Coperture

STAMPA Pixartprinting

Guida alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica

L’Editore declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali errori di stampa e o disguidi di altro genere relativi agli spazi pubblicati. È vietata la riproduzione totale o parziale di foto, marchi e testi, tutti i diritti sono riservati. Periodico mensile a diffusione gratuita in Brescia e Provincia.

Mercato Immobiliare Speciale Mercato Immobiliare

4 6 10 12 25 28 38

22 23 26 43


EMO - La manifestazione EMO Milano 5 – 10 Ottobre 2015

S

arà l’Italia a ospitare l’edizione 2015 di EMO. Alternativamente ospitata a Hannover e Milano, la mondiale della macchina utensile è promossa da CECIMO, l’associazione europea delle industrie della macchina utensile. EMO MILANO 2015 si terrà dal 5 al 10 ottobre nel prestigioso centro espositivo di fieramilano. Macchine per costruire il futuro, soluzioni d’avanguardia che permettono di realizzare ciò che l’uomo ha immaginato, tecnologie da cui dipende il miglioramento della qualità della vita questo, e molto altro, sarà EMO MILANO 2015. I riflettori saranno puntati sull’ampia offerta di macchine utensili capaci di richiamare gli utilizzatori afferenti a tutti i principali settori utilizzatori sistemi per la lavorazione dei metalli. Leader indiscussa nel panorama delle manifestazioni espositive di settore, EMO è evento di riferimento per gli operatori dell’industria manifat-

4 - EMO 2015

EMO MILANO 2015 Fieramilano 5-10 Ottobre

turiera che si danno appuntamento alla kermesse capace di favorire, come nessun’altra, l’incontro tra domanda e offerta di sistemi di produzione, indipendentemente dall’andamento del contesto. I risultati della precedente edizione italiana (EMO MILANO 2009) dimostrano, infatti, che, in un anno di piena recessione, la mostra seppe rispondere alle difficoltà indotte dalla congiuntura, mantenendosi ai vertici a confronto con le altre manifestazioni internazionali.


A chi si rivolge EMO Milano 5 – 10 Ottobre 2015 Momento di aggiornamento e verifica dell’avanzamento tecnologico del settore che più di ogni altro determina lo sviluppo e la competitività del sistema industriale, EMO è luogo ideale per gli operatori del manifatturiero interessati a valutare e pianificare nuovi investimenti in macchinari di produzione. D’altro canto il profilo professionale dei visitatori (124.660 registrati a EMO MILANO 2009), per la maggior parte appartenenti alle aree acquisti,produzione, al management (CEO, dire-

zione generale, proprietà), al reparto ricerca e sviluppo, è testimonianza della competenza del pubblico che partecipa abitualmente alla mostra e che si troverà a EMO MILANO 2015.

I visitatori EMO, che da sempre attrae visitatori qualificati e direttamente coinvolti nelle scelte d’acquisto della propria impresa, è una manifestazione dedicata a chi pianifica gli investimenti.

6 - EMO 2015


ORA DISPONIBILE LA VENDITA ON-LINE DI RICAMBI SCOOTER E MOTO!!! www.gebmeccanica.com TORNITURA E FRESATURA CNC PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE CAD/CAM ACCESSORI MOTO E SCOOTER DAL SINGOLO PEZZO ALLE PICCOLE E MEDIE SERIE LAVORAZIONI CONTO TERZI

MABERBIO (BS) - Via Artigianale, 3 - Tel. 030 6391328 - Fax 030 6391328 - info@gebmeccanica.com


Quartiere espositivo INDIRIZZO EMO MILANO 2015 c/o FIERA MILANO SPA Strada Statale 33 del Sempione, 28 20017 Rho MI

10 - EMO 2015


Vademecum del visitatore Come sfruttare al meglio le informazioni

12 - EMO 2015


Informazioni utili Organizzatore EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE SPA Periodo di svolgimento Da lunedĂŹ 5 a sabato 10 ottobre 2015 Orario Visitatori

9.30 - 18.00 Quartiere Espositivo fieramilano SS 33 del Sempione 20017 Rho MI Come arrivare in fiera

EMO 2015 - 13


Biglietti trasporti pubblici per Rho Fiera Attenzione: non è possibile raggiungere il polo fieristico di Rho Fiera con il biglietto urbano da € 1,50. INGRESSI NEL DETTAGLIO Prevendita on-line Dall’8 di giugno al 10 ottobre, sarà possibile acquistare, in prevendita, la tessera GOLDEN CARD valida per l’ingresso alla manifestazione al costo promozionale di: - € 15,00 (IVA compresa) tessera valida per 1 ingresso - € 40,00 (IVA compresa) tessera valida per 3 giorni (1 ingresso al giorno) In fiera Durante la manifestazione, dal 5 al 10 ottobre, sarà possibile acquistare, direttamente, presso le reception della manifestazione, la tessera d’ingresso GOLDEN CARD al costo di: - € 25,00 (IVA compresa) tessera valida per 1 ingresso - € 50,00 (IVA compresa) tessera valida per 3 giorni (1 ingresso al giorno) Carte di credito accettate: · VISA · VISAELECTRON

14 - EMO 2015

· · · ·

MASTER CARD AMERICAN EXPRESS MAESTRO (esclusivamente con SECURECODE) DINERS

È previsto l’ingresso gratuito alla manifestazione per minori, militari, universitari e diversamente abili. La tessera omaggio potrà essere ritirata presso le reception. In particolare:


EMO 2015 - 15


16 - EMO 2015


Minori: da 0 a 13 anni si sconsiglia la visita; in caso di richiesta da parte dei genitori i minori entrano gratuitamente, ma sotto la piena responsabilitĂ dei genitori stessi che sono obbligati a sottoscrivere una specifica dichiarazione. Ragazzi da 14 a 17 anni: si accede se accompagnati e sotto la piena responsabilitĂ  di chi li accompagna che ĂŠ obbligato a sottoscrivere una specifica

dichiarazione; biglietto omaggio Militari: per poter accedere alla mostra gratuitamente, i militari dovranno esibire il tesserino del corpo di appartenenza. Universitari: per poter accedere alla mostra gratuitamente, gli studenti dovranno esibire il tesserino/libretto universitario. Diversamente abili: il quartiere fieristico è attrez-

EMO 2015 - 17


zato per consentire agevolmente l’accesso dei visitatori diversamente abili. Ingressi Visitatori EST SS 33 del Sempione 20017 Rho MI Viale Porta Est - Google map: @45.517569, 9.086444 - GPS: +45° 31’ 3.25”, +9° 5’ 11.20” OVEST SS 33 del Sempione 20017 Rho MI Viale Porta

18 - EMO 2015

Ovest - Google map: @45.522793, 9.071652 - GPS +45° 31’ 22.05”, +9° 4’ 17.95” SUD SS 33 del Sempione 20017 Rho MI Viale degli Alberghi - Google map: @45.517610, 9.077033 - GPS +45° 31’ 3.40”, +9° 4’ 37.32”


EMO 2015 - 19


Prodotti in esposizione MACCHINE UTENSILI Torni Trapani e foratrici Alesatrici Fresatrici

20 - EMO 2015

Centri di lavoro Sistemi e celle flessibili di produzione Macchine transfer ed unitĂ di lavoro Rettificatrici Affilatrici per utensili


Celle e sistemi flessibili di lavorazione per lamiera Presse Presse per applicazioni particolari Macchine per la lavorazione di barre, profilati e tubi Macchine per la lavorazione dei fili metallici Macchine per la fabbricazione di bulloni, viti, dadi e ribattini Macchine per fucinare ed estrudere Macchine per elettroerosione e processi elet-

Macchine per la lavorazione di ruote dentate Piallatrici, limatrici, stozzatrici e brocciatrici Segatrici e troncatrici Filettatrici, maschiatrici Levigatrici, lappatrici e pulitrici Macchine per sbavatura Macchine per taglio lamiera Macchine per tranciatura e punzonatura della lamiera Macchine per la deformazione della lamiera

EMO 2015 - 21


In motorino in due a 16 anni

Cambia il Codice della Strada - Resta il divieto per i 14-15 enni in sella e per i mezzi non omologati

A

16 anni si potrà circolare in scooter in due senza violare la legge. Che sia un cinquantino o un 125 cc. Diventano effettive da subito le modifiche al Codice della Strada contenute nella legge 115 del 29 luglio scorso. Che prevedono altre novità: come l’introduzione della patente speciale per disabilità con la quale si possono trainare rimorchi senza limiti di peso (la vecchia norma fissava un tetto a 750 kg). Cosa cambia: Per portare un passeggero in sella (o su qualunque altro veicolo per il quale il guidatore sia abilitato, una minicar per esempio) bisogna soltanto aver ottenuto la patente necessaria. Resta fermo il divieto per i 14-15enni in motorino e per tutti quei mezzi non idonei al trasporto di due persone. Quali? I vecchi ciclomotori, per saperlo controllate la carta di circolazione. I modelli più recenti comunque sono quasi sempre omologati per due.

22 - AUTOSCUOLE

Arriva, inoltre, la patente speciale per disabilità, che consentirà di agganciare alla vettura rimorchi (una roulotte per esempio) di peso superiore ai 750 kg. Per farlo bisognerà ottenere la licenza speciale per rimorchio non leggero, ma soltanto se si sfora il peso di 3.500 kg del «complesso veicolare» -cioè la vettura e i suo rimorchioaltrimenti basta la patente B. Infine è stato eliminato il richiamo della residenza necessaria ai fini del rilascio di una patente di guida o di una delle abilitazioni professionali. Ultimo capitolo dedicato agli esami di guida: gli esaminatori per il conseguimento della patente B dovranno essere titolari di una patente corrispondente da almeno tre anni mentre, per tutte le altre patenti, gli esaminatori in attività al 30 giugno 2015 saranno autorizzati ad effettuare esami dopo aver concluso uno specifico percorso formativo, anche in deroga alle regole generali.


ITMA 12 – 19 Novembre 2015

ITMA è stato l’evento più affermato nel mondo del tessile e abbigliamento per l’ esposizione di macchine al mondo dal 1951. Nel corso degli anni , è stato un catalizzatore per il cambiamento e di competitività per l’industria. La spinta verso la sostenibilità in tutta la catena del tessile e dell’abbigliamento del valore è sempre più integrata con pratiche commerciali illuminati , e la tecnologia innovativa è la chiave per la sostenibilità ambientale . ITMA 2015 continuerà ad essere il mercato globale e uno sportello piattaforma di sourcing per :

le tendenze e le soluzioni innovative emergenti l’acquisizione di nuove conoscenze e buone pratiche stabilire relazioni strategiche con i leader del settore Organizzato da MP Esposizioni Pte Ltd , ITMA 2015 si svolgerà dal 12-19 novembre 2015 a Fiera Milano Rho a Milano, Italia . Orari di apertura: Espositori : ore 0800 alle 2000 ore visitatori: 12-18 novembre : 1.000 ore a 1.900 ore 19 novembre : 1.000 ore a 1.600 ore

ITMA 2015 - 23


trochimici Macchine per marcare e incidere Macchine utensili per la formazione professionale Macchine a cinematica parallela Microlavorazioni ALTRE MACCHINE Macchine e apparecchi per la saldatura e ossitaglio Macchine e impianti per trattamenti termici

24 - EMO 2015

Macchine e impianti per il trattamento delle superfici Prototipazione rapida e stampa 3D UTENSILERIA Utensili da taglio Utensili per deformazione Utensili abrasivi e prodotti Utensili manuali Accessori portautensili Sistemi, attrezzature e componenti per uten-


sili Regolazione e bilanciatura degli utensili Sistemi di serraggio pezzo Stampi Componenti per stampi PARTI, COMPONENTI E ACCESSORI Accessori Componenti meccanici Componenti idraulici e pneumatici Apparecchiature elettriche ed elettroniche per macchine utensili Controlli e azionamenti Lubrificazione e raffreddamento Materiali Sistemi di smaltimento Sicurezza e ambiente Attrezzature d’officina AUTOMAZIONE DELLE LAVORAZIONI E DEI PROCESSI Manipolazione pezzi e utensili Automazione per l’immagazzinaggio e il trasporto Tecniche di montaggio Robot industriali Software per sviluppo di prodotti Software per macchine utensili

Software per la produzione Computer e periferiche METROLOGIA E CONTROLLO DI QUALITÀ Strumenti e macchine di misura Macchine di prova Elaborazione delle immagini Controllo qualità, software SERVIZI Servizi per la produzione Servizi per l’azienda

EMO 2015 - 25


Guida alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica

L

a Legge di Stabilità 2015 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 29/12/2014 e con entrata in vigore il 01/01/2015 ha prorogato per tutto l’anno appena iniziato le detrazioni fiscali del 65% per opere di riqualificazione energetica ( eco-bonus ) e del 50% per le opere di ristrutturazione edilizia. Scenderanno poi entrambe al solo 36% a partire dal 01/01/2016. In questo articolo risponderemo alle principali domande che solitamente ci vengono poste riguardo la riqualificazione energetica, dal “Cosa si intende per detrazione fiscale?” a “Qual’è la differenza tra le opere rientranti nelle detrazioni del 65% e quelle rientranti invece nelle detrazioni del 50%?” “Che pratiche devo fare? “ “Come si fanno i pagamenti?” IN COSA CONSISTONO GLI INCENTIVI FISCALI? Questi incentivi sono detrazioni fiscali, ovvero importi che andranno portati in diminuzione dell’imposta da versare (a differenza delle cosiddette deduzioni che abbassano la base imponibile ovvero il reddito su cui calcolare l’imposta) senza poter generare crediti ma fino ad azzerare l’importo da versare. •La detrazione d’imposta Irpef del 50% (ex 36%) riguarda le opere di ristrutturazione edilizia / manutenzioni. •La detrazione fiscale del 65% (ex 55%) invece riguarda gli interventi di riqualificazione energetica su im-

26 - COPERTURE

mobili esistenti, sia civili, sia industriali. COME SI OTTENGONO QUESTI INCENTIVI FISCALI? La detrazione del 65% è ottenibile per interventi su edifici esistenti o parti di edifici esistenti, fino ad un valore massimo di detrazione di 60’000€. Questo vuole quindi dire che la spesa massima su cui si usufruisce del beneficio è di 92’300€. Il lavoro eseguito deve raggiungere certe prestazioni energetiche, quindi rispettare i valori di trasmittanza termica pubblicati nella apposita tabella ufficiale del 26/01/2010. Questi interventi andranno poi asseverati da un tecnico abilitato (certificatore) entro 90 giorni dalla fine dei lavori che dovra’ provvedere ad inivare la pratica in via telematica all’ENEA. La pratica comprende anche gli importi da portare in detrazione e il nuovo APE (attestato di prestazione energetica) dell’immobile. Per ottenere la detrazione del 50% non sono invece richieste particolari formalità come invece erano previste nel passato. Il limite di spesa su cui calcolare la detrazione sale a 96’000€ e comprende oltre agli interventi di ristrutturazione, l’iva, le spese di progettazione spese per prestazioni professionali, imposte di bollo e tasse per concessioni e come specificato le spese inerenti la bonifica amianto.


110.000 METRI QUADRI DI SUPERFICIE ESPOSITIVA NETTA PRENOTATI PER EMO MILANO 2015, SUPERATA LA METRATURA DEL 2009

T

orna in Italia, dopo sei anni, EMO, la mostra mondiale della macchina utensile promossa da CECIMO, l’associazione europea delle industrie della macchina utensile, che si svolgerà dal 5 al 10 ottobre prossimo nel prestigioso centro espositivo di fieramilano. Biennale itinerante, EMO - il cui marchio è di proprietà di CECIMO - ha scelto Milano quale sua unica sede in alternanza con Hannover, a conferma dell’efficienza della macchina organizzativa forte di un’esperienza ultradecennale nell’organizzazione di eventi e della competenza dell’industria italiana che occupa la quarta posizione nella

28 - EMO 2015


EMO 2015 - 29


classifica internazionale di produzione e la terza in quella di export. 110.000 i metri quadrati di superficie espositiva netta già prenotati a sette mesi dall’apertura di EMO MILANO 2015. Superata, con largo anticipo, la soglia dei 95.000 metri quadrati di mostra occupati dall’ultima edizione di EMO MILANO (2009). Se l’andamento delle iscrizioni si mantiene tale è ragionevole ipotizzare che la mostra raggiunga i 120.000 metri quadrati di superficie. Sono più di 1.300 le imprese iscritte a EMO MILANO 2015. A guidare la classifica delle imprese che hanno già aderito sono i padroni di casa, seguiti a breve distanza dai Tedeschi; terzi per presenza i Taiwanesi seguiti da Cinesi e Svizzeri. Nei padiglioni del quartiere espositivo di fieramilano Rho-Pero, sarà allestita la più grande fabbrica mondiale ove saranno esposte: macchine utensili, robot, automazione, additive manufacturing, soluzioni meccatroniche e tecnologie ausiliarie, espressione della produzione internazionale del comparto, in rappresentanza di un settore che vale 64 miliardi di euro. “EMO è da sempre considerata il momento più importante a disposizione degli operatori dell’industria manifatturiera mondiale per aggiornarsi sulle nuove tecnologie di produzione - dichia-

30 - EMO 2015


EMO 2015 - 31


ra Pier Luigi Streparava, nominato da CECIMO Commissario generale EMO MILANO 2015. É proprio per questa ragione che abbiamo deciso di completare il repertorio tecnologico della fiera mondiale di settore con l’additive manufacturing,

32 - EMO 2015

una delle tecnologie che più troveranno sviluppo nel prossimo futuro e a cui la mostra dedicherà un approfondimento particolare”. 150.000 visitatori da circa 100 paesi, questi i nu-


meri attesi per EMO MILANO 2015, edizione che si avvantaggerà anche della concomitanza con EXPO 2015, in occasione del quale Milano si presenterà con un look completamente rinnovato e una viabilità più snella anche grazie al servizio di trasporto pubblico rivisto e potenziato. Direttamente connesso al quartiere di fieramilano Rho-Pero, il sito di Expo 2015 offrirà agli operatori di EMO MILANO 2015 numerosissime attrazioni per un fuori salone unico nel suo genere. In questo senso, la contemporaneità tra i due eventi permetterà sinergie di sicuro interesse per le centinaia di migliaia di visitatori che converranno a Milano da ogni angolo del globo. “Come organizzatori della manifestazione - prosegue Pier Luigi Streparava - siamo impegnati nel trasformare la concomitanza tra le due mostre in opportunità reali per i nostri operatori, pianificando “attività ponte” e attivando numerosi servizi ad hoc. Ne è esempio il programma Hospitality che elenca in

36 - EMO 2015

modo puntuale un’ampia gamma di soluzioni di alloggio riservate agli operatori che parteciperanno a EMO MILANO 2015”. “Dal dicembre scorso abbiamo, infatti, attivato numerose convenzioni che permettono, attraverso il sito della manifestazione www.emo-milano.com, la prenotazione degli alloggi in città e nei dintorni, prima, durante e dopo la manifestazione; ad esso


tivo andamento delle performance sul mercato estero (+10,1%) sia dagli ottimi riscontri del mercato interno (+37,2%). Numeri che confermano l’avvio di un nuovo periodo di sviluppo del consumo di macchine utensili in Italia che si concretizzerà in incrementi sempre più decisi: +4,6% nel 2015, +5,9% nel 2016, +8,1% nel 2017 (dati Oxford of Economics) a tutto beneficio di EMO MILANO 2015”.

si aggiunge poi il servizio di prenotazione parcheggi - conclude Pier Luigi Streparava”. “Nel 2014 - ha dichiarato Alfredo Mariotti, direttore della manifestazione - l’indice degli ordini di macchine utensili raccolti dai costruttori italiani, elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, ha registrato un incremento medio, rispetto al 2013, del 14,7%. Il risultato è stato determinato sia dal posi-

“Questi dati, insieme alle buone previsioni relative al consumo globale di macchine utensili che nel 2015 dovrebbe raggiungere i 60 miliardi, 64 miliardi nel 2016 (+7,1%), 67,7 miliardi nel 2017 (+5,6%) e 80 miliardi nel 2018 (+4,7%), sono di ottimo auspicio per la buona riuscita della manifestazione” - ha concluso Alfredo Mariotti. Informazioni aggiornate, servizi ad hoc per espositori e visitatori, il video spot, e una delle tracce musicali della raccolta EMOTION 2015, il CD realizzato per promuovere l’evento sono disponibili sul sito www.emo-milano.com.

EMO 2015 - 37


150.000 VISITATORI ATTESI PER LA MONDIALE DEDICATA ALL’INDUSTRIA DELLE MACCHINE UTENSILI, ROBOTICA E AUTOMAZIONE.

S

i è svolta a Roma in Marzo la presentazione ufficiale di EMO MILANO 2015, la fiera mondiale della macchina utensile, robotica e automazione che si terrà a Fieramilano dal 5 al 10 ottobre 2015, in concomitanza con il grande appuntamento mondiale di EXPO. 1.600 espositori, 150.000 visitatori, in rappresentanza di oltre 100 paesi, più di 120.000 metri quadrati di superficie espositiva netta sono i numeri attesi e illustrati da Pier Luigi Streparava, commissario generale EMO MILANO 2015 durante la presentazione a cui hanno preso parte anche Luigi Galdabini, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori

38 - EMO 2015


italiani di macchine utensili, robot e automazione che organizza l’evento, Andrea Meloni, direttore generale per la promozione del sistema paese,

ministero Affari Esteri, Roberto Luongo, direttore generale ICE. A concludere Giorgio Squinzi, presidente CONFINDUSTRIA.

EMO 2015 - 39


proposte dai principali player mondiali. Nei padiglioni di fieramilano Rho-Pero sarà allestita la più grande fabbrica mondiale ove saranno esposte: macchine utensili, robot, automazione, additive manufacturing, soluzioni meccatroniche e tecnologie ausiliarie.

Alternativamente ospitata da Italia e Germania, la fiera è il principale appuntamento espositivo per gli operatori internazionali dell’industria manifatturiera che, il prossimo autunno, convergeranno a Milano da ogni parte del mondo per una “sei giorni” di full immersion tra le novità

40 - EMO 2015

Ad oggi sono oltre 110.000 i metri quadrati di superficie espositiva netta già prenotata; se l’andamento delle iscrizioni si mantiene sui livelli fin qui registrati, la manifestazione, per la quale è stato riservato l’intero quartiere di fieramilano Rho-Pero, potrà superare i 120.000 metri quadrati. Sono più di 1.300 le imprese già iscritte a EMO MILANO 2015. A guidare la classifica sono gli Italiani seguiti, a breve distanza, dai Tedeschi; terzi per presenza i Taiwanesi seguiti da Cinesi e Svizzeri. In scena sarà il meglio di un settore che oggi vale 64 miliardi di euro (produzione mondiale) ma che è destinato a crescere in modo deciso già nel


prossimo triennio, trainato dalla ripresa del consumo mondiale di sistemi di produzione. Secondo i dati elaborati dall’istituto econometrico internazionale Oxford Economics, dopo un periodo di generale arretramento, a partire dall’anno in corso, il consumo mondiale di macchine utensili tornerà a crescere in modo costante, fino a raggiungere i 71 miliardi nel 2018 (+18% rispetto al 2015). Pur interessando tutte le principali aree industrializzate, l’incremento della domanda di macchine utensili non sarà distribuita in modo uniforme. L’Asia è, e si confermerà, la prima area del mondo per consumo di sistemi di produzione, anche l’incremento previsto per il periodo 2015-2018 sarà superiore rispetto a quelli messi a segno nelle altre aree del mondo. In particolare il consumo asiatico passerà dai 34,8 miliardi di euro del 2015, ai 42,3 miliardi del 2018 (quasi il doppio rispetto al valore del 2008), registrando un incremento del 21,6%. La quota di consumo asiatico sul totale mondiale, nel 2015, risulta pari a 58,1%, nel 2018 sfiorerà il 60%.

42 - EMO 2015

L’Europa, seconda area di consumo, vedrà crescere la domanda di macchina utensili da 14,8 miliardi di euro registrati nel 2015 a 17,2 miliardi del 2018 (+16,2%). In leggero calo la quota di consumo europeo sul totale mondiale: 24,8% nel 2015, 24,3% nel 2018. Nelle Americhe il consumo crescerà da 10,2 miliardi di euro nel 2015, a 11,4 miliardi nel 2018 (+11,8%). Più evidente, rispetto all’Europa, la riduzione della quota di consumo delle Americhe sul totale mondiale che passerà dal 17,1% del 2015, al 16,1% del 2018.


Speciale Mercato Immobiliare

B

enché preoccupati per il futuro e attenti alle spese non essenziali, gli italiani non sono disposti a rinunciare al sogno della casa in montagna La conferma che il mercato delle seconde case nelle principali località dell’arco alpino resiste alle bufere della crisi congiunturale, esaminato i dati provenienti sulle richieste e sulle offerte di immobili in vendita incrociate con il numero di transazioni registrate dall’Agenzia delle Entrate, al fine di “fotografare” i trend e le opportunità di affari agli inizi della stagione bianca. Rispetto agli ultimi anni – in cui trovare una località montana in positivo, non solo in termini di domanda, ma soprattutto di compravendite era diventato un vero e proprio evento – la stagione 2013/2014 sta dando finalmente dei segnali di risveglio, soprattutto in termini di scambi. Sui 260 principali comuni montani a vocazione prettamente turistica circa il 15% ha di fatto registrato un aumento delle compravendite, mentre oltre il 45% ha richieste di acquisto in crescita rispetto a novembre 2013. Sono dati ancora “acerbi” ma che contribuiscono a tratteggiare uno scenario

meno fosco rispetto a quello a cui siamo stati abituati negli ultimi 6/7 anni. Le seconde case in Lombardia Nell’ultimo anno i lombardi sembrano avere riscoperto l’amore per la seconda casa in montagna e questo ha portato a notevoli incrementi di prezzo soprattutto in 3 località: Bormio, Livigno e Ponte di Legno. A Bormio, che riesce ad attirare anche gli amanti delle terme, gli importi richiesti da chi vende sono cresciuti anche del 7%; Ponte di Legno come Livigno hanno visto salire i prezzi in percentuali molto vicine al 4%. Per molti la casa in montagna non è più legata alla sola stagione invernale, ma sempre più spesso diventa meta anche per fine settimana o periodi estivi. Le seconde case in Trentino Alto Adige L’area montana esprime una crescita nella domanda grazie alla qualità costruttiva degli interventi e all’integrazione ambientale. Principali compratori delle seconde case qui sono Lombardi e Veneti, mentre la soluzione più richiesta è il bilocale in residence, con prezzi medi da 225.000€ a 265.000€.

SPECIALE AFFITTI - 43


AFFITTASI UFFICI

MQ. 135 IN BRESCIA

RISCALDATO, IMPIANTO ELETTRICO A NORMA, PIAZZALE CINTATO Classe Energetica D ESENTE DA INTERMEDIARI

TEL. 335 6815560


Nel 2018, la Cina, da sola, assorbirà il 45% del consumo mondiale di macchine utensili. Nel panorama europeo, l’Italia dimostra di avere maggiore sprint rispetto all’intera area e rispetto alla Germania con la quale condivide il titolo di paese leader non solo nel settore ma per l’intera attività manifatturiera. In particolare, il consumo di sole macchine utensili passerà da 1,6 miliardi di euro a oltre 2 miliardi (+23%). D’altra parte, nelle classifiche internazionali, l’industria italiana di settore occupa il quarto posto tra i produttori e il terzo tra gli esportatori, anche in ragione di ciò l’Italia resta l’unica piazza, insieme alla Germania, ad ospitare EMO che, per

46 - EMO 2015

questa edizione, si apre sotto i migliori auspici considerata la ripresa ormai avviata. A conferma di ciò, sono gli ultimi dati elaborati dal Centro Studi & Cultura di impresa di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, secondo i quali anche in Italia si torna a investire in macchine utensili, segno che l’industria manifatturiera del Paese ha imboccato la strada della ripresa. Nel 2014, infatti, l’indice degli ordini di macchine utensili raccolti dai costruttori italiani ha registrato un incremento medio, rispetto al 2013, del 14,7%. Il risultato è stato determinato sia dal positivo andamento delle performance sul mercato estero (+10,1%) sia dagli ottimi riscontri del mercato interno (+37,2%). Numeri che confermano l’avvio di un nuovo periodo di sviluppo che si concretizzerà in incrementi sempre più decisi, a tutto beneficio di chi parteciperà a EMO MILANO 2015.


Profile for Puntobresciano

Nuovo punto bresciano ottobre 2015  

Nuovo punto bresciano ottobre 2015  

Advertisement