Issuu on Google+

Guida ai territori della Riviera del Brenta

Le delizie della

Brenta

ia

Gastronom

Arte Cultura o Artigianat Natura


2

Un fiume di storia, arte e cultura

La Riviera del Brenta, ideale prosecuzione del Canal Grande

La Repubblica di Venezia in mille anni di storia ha lasciato una miriade di eredità. Fra queste, nella terraferma, la più eclatante è rappresentata dalla cosiddetta civiltà della villa veneta, intesa come governo del territorio, microstoria di famiglie e comunità, patrimonio d’arte opera di innumerevoli architetti, pittori e scultori. Verso la metà del ‘500 molte famiglie patrizie veneziane decisero infatti di investire le grandi ricchezze accumulate nei commerci con l’Oriente nella realizzazione di grandi imprese agricole da amministrare direttamente. Il mare, per secoli fonte di ricchezza e guadagno lascia il posto alla terraferma molto più sicura e meno rischiosa. Nascono così tra il 1500 e il 1700 lungo il Naviglio le dimore delle famiglie patrizie veneziane, le splendide ville che da case di campagna dove si amministrano le rendite fondiarie diventano col tempo “luogo di delizie” ed anche una specie di status symbol la cui vita era animata da feste, giochi e balli, con ospiti come Goldoni, Casanova, Byron, Goethe, Montaigne, D’Annunzio... I nobili veneziani risalivano le placide acque della Brenta con le barche parVeduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDA


3

Un fiume di storia, arte e cultura

tendo direttamente dalle loro abitazioni affacciate sul Canal Grande. La “villeggiatura”, cioè il soggiorno in villa, che tendeva di norma a concentrarsi in coincidenza con i due principali periodi di raccolto dell’annata agricola (la mietitura, tra metà giugno e fine luglio, e la vendemmia, dai primi di ottobre a metà novembre) iniziò ad assumere nel ‘700 un carattere mondano e di distinzione sociale per la ricca borghesia veneziana, fregiatasi, nel frattempo, anche di titoli nobiliari. La concentrazione di ville con accanto le tipiche barchesse, le stalle, le colombare e le abitazioni per i coloni si fece tanto elevata da determinare una trasformazione radicale della fisionomia della Riviera, che divenne una sorta di naturale continuazione del Canal Grande, dando luogo a quel grande complesso idrografico, urbanistico e monumentale noto in tutto il mondo come Riviera del Brenta. Il traffico fluviale diventa il sistema di trasporto principale, con l’utilizzo di imbarcazioni di ogni genere e dimensione. Parallelamente si sviluppa anche il sistema di trasporto terrestre, su due o quattro ruote, con carri e carrozze che solcano gli stretti percorsi lungo il fiume, mentre robusti cavalli trainano grosse imbarcazioni lungo le rive. Sul canale passava anche un grosso battello ben attrezzato e dotato di ogni comfort, sontuosa imbarcazione che rappresentava una sorta di salotto galleggiante, trainato sulle alzaie da cavalli o buoi: era il Burchiello, vero e proprio servizio di collegamento quotidiano tra Venezia e Padova. La navigazione veneziana lungo la Brenta iniziava da Piazza San Marco, attraverso la laguna risaliva il fiume a Fusina e ne attraversava le principali località: Malcontenta, Oriago, Mira, Dolo, Fiesso d’Artico, Paluello e Stra. Col passare dei secoli nelle acque della Brenta cessa ogni tipo di attività a causa dell’abbandono del traffico fluviale. Numerosi sono gli interventi idraulici sul fiume per contenerne le acque, limitare il rischio delle innondazioni (brentane) e allontanare il pericolo dell’interramento della laguna veneziana per il continuo deposito di detriti. Dopo alcuni tentativi di diversione del fiume a Mira e a Dolo, finalizzati a portare lungo canali artificiali una parte delle acque del fiume, la situazione idraulica definitiva viene tracciata nei primi anni del Novecento con l’escavo del canale Cunetta a Stra. Da qui il nuovo Canale prosegue per Vigonovo, Fossò, Corte di Piove di Sacco, Codevigo, Valli di Chioggia per poi sfociare a Brondolo di Chioggia. La navigazione del Brenta da Padova a Venezia, riprende, solo a scopo turistico, soltanto nella seconda metà del secolo scorso e da allora cerca di far rivivere l’antica magia dell’andar per ville.


4

Riviera del Brenta ideal continuation of the Grand Canal

presentation In the history of Venice, the Brenta River is the old main street of the city with the mainland. Its course is for many centuries a bone of contention with the city of Padua, who tries in vain to gain permanent access to the sea. In the early fifteenth century the Venetian Republic, after the peace achieved with Padua in 1405, began to expand its dominance in the mainland. The entire area along the Brenta from its mouth to the city of Padua, or along that stretch that only in the coming centuries is known as the Riviera del Brenta, starts through grandiose land reclamation, deep urban transformation, social and economic. At that time Venice, at the height of its maritime power, leaves the trade with Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata. onimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAonimo del XVIII sec., collezione privata.

the East for new land investments in the mainland. This is how, in the second half of the sixteenth century, the country houses of the Venetian nobility, a kind of agricultural residence with the function of coordinating the activities of the agricultural fund. Under the influence of the Venetian Renaissance country seat turns into Venetian villa. Start of the holiday season and the Venetian nobility dates from the placid waters of the Brenta and burchielli, luxurious boats that represent a sort of floating lounge. The river traffic becomes the main transport system, with the use of boats of all types and sizes. In parallel we also developed the system of land transport on two wheels or four, with carts and carriages that ply the narrow paths along the river, while sturdy horses


5 pulling large boats along the shores. The navigation along the Brenta Venetian beginning from Piazza San Marco, across the lagoon to Fusina was going up the fi ume and crossed the main locations: Moaning, Oriago, Mira, Dolo, Fiesso of Arctic Stra Paluello and up the stairs of the Gate door in Padua. Over the centuries, the waters of the Brenta cease any kind of activity because of the abandonment of river traffic in favor of the road. There are many interventions designed to contain hydraulic river waters, limiting the risk of flooding (Brenta) and remove the danger siltation in the lagoon for

Un fiume di storia, arte e cultura the continuous deposition of debris. After several attempts of diversion of the river (in Mira and Dolo), aimed at bringing along artificial channels part of the river it flows into the sea, the situation is drawn in the first hydraulic final years of the twentieth century with the dredging of the channel Cunetta Stra. Hence the new Channel continues to Vigonovo, Fossò, Court of Sacco’s raining, Codevigo, Valli di Chioggia and then flows to Brondolo of Chioggia. The navigation of the Brenta from Padua to Venice, again, only for tourism purposes, until the second half of last century and then tries to revive the

Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAel XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.


8

Numeri utili useful numbers

Carabinieri_Police 112 Polizia_Police 113 Vigili del fuoco_Fire Service 115 guadia di finanza 117 Emergenza sanitaria_First Aid 118 Ospedale Dolo_Hospital of Dolo 041 5139111 Guardia Medica_Doctors on call 041 410313 Soccorso stradale_Road Accident Emergency Services 803116 CIS Viaggiare informati 1 518 telefono rosa 06.37.51.82.82 telefono azzurro 19696 servizio veterinario 041 5795651 blocco bancomat 800 822 056 Aeroporto Marco Polo 041 260 9260 ferrovia 89 20 21 trasbagagli 041713719 taxi 041 595 1402 trasporto locale 041 2424 chiuse 800 333 616

come arrivare How to arrive In auto_by car: casello autostrada A57 Mirano-Dolo per le località: Dolo, Pianiga, Fiesso d’Artico Mira-Oriago per le località: Malcontenta, Oriago, Mira casello autostrada A4 Padova Est per la località: Stra, Vigonovo, Fossò da Ravenna E 55 strada Romea per le località: Camponogara, Campolongo, Campagna Lupia In treno_by train: stazione FS Mestre Tel. 89 20 21 Tutti i treni di ogni ordine e provenienta

stazione FS Mira-Mirano Tel. 89 20 21 Località Marano Veneziano (5 Km da Mira) solo treni regionali stazione FS Dolo Tel. 89 20 21 Località Ballò (3 Km da Dolo) solo treni regionali Oriago stazione linea Mestre/ Adria Tel. 800 366766 1 Km dal centro di Oriago, dalle ore 06 alle ore 20 quasi ogni ora Stazione Mira Buse linea Mestre/Adria Tel. 801 366766 2 km dal centro di Mira, dalle ore 06 alle ore 20

ore 23 percorso VENEZIA - ORIAGO - MIRA - DOLO - FIESSO D’ARTICO - STRA - PADOVA www.hellovenezia.com

come muoversi How to go MEZZI PUBBLICI www.hellovenezia.com ACTV linea 53 da Venezia a Padova ogni mezz’ora dalle ore 05 alle ore 23 percorso VENEZIA - ORIAGO - MIRA - DOLO - FIESSO D’ARTICO - STRA - PADOVA

ACTV linea 54 da Mestre a Bojon solo quattro al giorno dalle ore 06 alle ore 17 percorso MESTRE - PIAZZA VECCHIA - CALCROCI CAMPONOGARA Stazione Campolongo Maggiore PREMAORE - BOJON linea Mestre/Adria ACTV linea 58 803 366766 da Dolo ad Adria Campolongo Maggiore, dalle ore 06 ogni ora circa dalle ore 05 alle alle ore 20 ore 20 percorso DOLO - PALUELLO In aereo_Airports: FOSSO’ - SANDON - LIETTOLI Marco Polo Tessera Venezia - CAMPOLONGO - PONTELONGO collegamenti con Mestre Venezia - CAVARZERE - ADRIA (STAZ.FS) “aerobus” servizio BATTELLI 041 260 9260 www.veniceairport.it I Battelli del Brenta Tel. 049 8760233 In bus_by bus tour da Malcontenta a Padova ACTV linea 53 info@battellidelbrenta.it da Venezia a Padova www.battellidelbrenta.it ogni mezz’ora dalle ore 05 alle Stazione Campagna L.Camponogara linea Mestre/Adria Tel. 802 366766 1 km da Camponogara, dalle ore 06 alle ore 20


9 Deltatour Tel. 049 8700232 da Fusina a Stra info@deltatour.it www.deltatour.it/itinerari/riviera-delbrenta.aspx Il Burchiello Tel. 041 2413296 da Padova a Venezia a goirni alterni info@ilburchiello.it www.ilburchiello.it ATN Laguna Sud Tel. 041 467147 crociere in laguna lagunasud.cornio@tin.it www.atnlagunasud.it

radiotaxi Mestre Tel. 041 595.20.80 Mestre www.radiotaxivenezia.com house boat Charterboat Tel. 041 5510400 Chioggia info@charterboat.it www.charterboat.it Houseboat Holidays Italia srl Tel. 0426 666025 Portoviro RO info@minuetto-line.com www.houseboat.it

noleggio auto_ RENTAL CAR

ATTIVITA’ FISICHE

Avis Tel. 41935866 Mestre, Viale Stazione 8C www.avisautonoleggio.it/ Autonoleggio/Europa/Italia/MestreVenezia

PALESTRE E CENTRI SPORTIVI A.S.D. SPORT CLUB GYMNICA BORGO GIACOMO MATTEOTTI 30034 MIRA VE Tel.: 041 5659120 info@palestragymnicasportclub.it

Europcar Tel. 041 5415654 Aeroporto Marco Polo www.europcar.it/noleggio-autoVENEZIA_AEROPORTO.html

A.S. SPORTING CLUB SUPREMA FITNESS RIVIERA GIACOMO MATTEOTTI 30034 MIRA VE Tel.: 041 422324

Sixt noleggio auto Tel. 041 927296 Mestre Stazione Ffss www.sixt.it

Efeso Mion club associazione sportiva 13, Via Della Fornace - 30034 Mira Tel. 041 423708

noleggio bus_ Rental Bus

ASSOCIAZIONE SPORTIVA PALESTROTECA-CENTRO RICR. POLIFUNZION. VIA TICINO 36 - 30034 MIRA VE Tel.: 041 5630466

Gottardo Tel. 041 5630169 Mira, via Nazionale, 275 info@viaggigottardo.it www.viaggigottardo.it taxi Giordani Luigi Tel. 041 5702211 Mirano taxigiordani@gmail.com www.taxigiordani.com radiotaxi Padova Tel. 049 651333 Padova info@taxipadova.it www.taxipadova.it

Palestra Centro Sportivo via fondamenta 3, 30031, Dolo 041 411727 ARMONIA FISICA VIA VIII MARZO CALCROCI 6 - 30010 CAMPONOGARA VE Tel.: 041 5150424

BRENTA SPORT A.R.L. via Pava 50, 30030 vigonovo (VE) Tel. 049 9831334 ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SENTIERO VIA MILANO 40 - 30032 FIESSO D’ARTICO VE cel.: 340 5360281 ASSOCIAZIONE FOOTING CLUB strada I Quartiere Dell’ Industria, 30032 Fiesso d’Artico (VE) Tel. 049 504805 POLISPORTIVA RIVIERA DEL BRENTA Via Fiessetto,3, 30039 Stra (VE) Tel. 049 502634 OASI CLUB via Cavin Maggiore 264, 30030 Pianiga (VE) Tel. 041 469360 TENNIS Tennis Club Comunale Mira Via Di Vittorio Giuseppe 3 - 30034 Mira (VE) Tel. 041422016 Tennis Riviera Del Brenta Gruppo Sportivo Oriago Via Lago Di Albano 9 - 30034 Mira (VE) Tel. 0415630576

TENNIS ALEX EUROP CENTER piazza Guglielmo Marconi 42, 30010 via Damiano Chiesa 11, 30034 mira (VE) camponogara (VE) Tel. 041 420542 Tel. 041 4174712


10 ASSOCIAZIONE SPORTIVA Circolo Ippico Marco Polo TENNIS CLUB DOLO Via Baldana 98 - 30032 Fiesso via ARINO DOLO 02, 30031 Dolo (VE) D’artico Tel. 041 412970 Tel. 0415160292 3487363867

Mira Oriago Via Venezia n° 171-172 - 30034 Oriago di Mira Tel. 041 429394

Polisportiva Riviera Del Brenta Settore Tennis Via Fiessetto 3, 30039 Stra (VE) Tel. 0499800222

22 Performance horses Via Caenassi, 22 - 30030 Mellaredo di Pianiga Tel 335 6641903

Pianiga viale Giulio Onesti n° 1 - 30030 Tel. 041469080

TENNIS CLUB CAMPONOGARESE Via Pietro Nenni 19, 30010 Camponogara (VE) Tel. 041 5150374

Le Giare Associazione Sportiva Dilettantistica Via Ca’ Nova 2 - 30034 Mira Tel. 3388462812

PISCINE

GOLF

GP NUOTO via G. Di Vittorio 15, 30034 Mira (VE) Tel. 041 422019 info@gpnuotomira.it

Cà della Nave - Golf Club Piazza della Vittoria 14 - 30030 MarTellago (VE) Tel. 041-5401555

TEATRI

Studio Fisioterapico RIVIERA Piazza San Nicolò, 11/2 30034 MIRA (VE) Tel. 0414 265 851

DARSENE

TEATRO COMUNALE di PIANIGA Piazza Mercato, 1, 30030 Pianiga Tel. 041 5196237

PISCINA S.S.D. RIVIERA NUOTO S.R.L. via Arino 9, 30031 dolo (VE) Tel. 041 412891

Bondante s.r.l. Via Foscara, 15-A 30034 Malcontenta - Mira (VE) Tel. 339.6932301 info@darsenabondante.it

ATTIVITA’

PISCINA OASI CLUB CULTURALI Via Cavin Maggiore 264, Pianiga (VE) BIBLIOTECHE COMUNALI Tel 041.469360 Campagna Lupia oasi.club@tin.it Via Repubblica 61 30010 Campagna CENTRI BENESSERE Lupia Centro Benessere Sahar Tel. 041.5145990-2 Via Ghebba 67 (2° piano), Oriago Camponogara di Mira (VE) Piazza Mazzini n° 1 30010 Tel. (+39)041 563 16 45 Camponogara Villa Manfredini Tel. 0415139913 Via Crociata, 45 - 30010 Dolo Campoverardo di Camponogara (VE) Via Comunetto 5 - 30031 Dolo Tel. +39 041 5150913 Tel. 041 411090 info@villamanfredini.it Fiesso d’Artico MANEGGI EQUITAZIONE via Zuina n° 11/13 - 30032 Fiesso SCUDERIA ELLOC d’Artico V. BOTTE 9 - 30034 - MIRA (VE) Tel. 0415160865 Cell: 333 4112007 Fossò mazzatomatteo@libero.it Via Roncaglia n° 7 - 30030 Fossò Centro Ippico Scuderia Tel. 041416315 Equinozio Mira Via Albarea, 60 -30030 Pianiga Piazza San Nicolò n° 11 - 30034 Tel. 340 6980783 Mira Tel. 0414265787

Stra Via Fossolovara - 30039 Tel. 0499802334 Vigonovo Via Veneto n° 2 - 30030 Tel. 0499834927 CINEMA TEATRO ITALIA Via Comunetto, 12 DOLO Tel. 041 411151

TEATRO VILLA DEI LEONI via Riviera Silvio Trentin 4 MIRA Tel. 041 4266545 TEATRO COMUNALE DARIO FO piazza CasTellaro CAMPONOGARA (VE) Tel. 041-5139923 CIRCOLI CULTURALI ASD ARCI UISP CIRCOLO SARCILOTTO Via Arino 7 (Sede Palasport) 30031 Dolo (Ve) Tel. 041 415171 Associazione Culturale ARCOBALENO Via Stradona, 125 30031 Dolo(Ve) Tel. 338 6124037 carte_scoperte@alice.it WWW.CARTESCOPERTE.COM MUSICA DAL VIVO The Dubliner Via Nazionale 131, 30034 Mira (VE) Tel. 041.5600601 Mc Hill Strada Statale Romea 52a, 30034 Gambarare Di Mira Mira (VE) Tel. 0414266547 Studio 2 Via Del Lavoro 4, Vigonovo (PD) Tel. 3458276956


11


32

Itinerari ciclabili

Riviera tradizionale Da Malcontenta a Stra, lungo la riva destra del Naviglio (comunemente chiamata strada bassa con molto meno traffico), toccando i paesi che si affacciano lungo il fiume. Il percorso è di 25???.km, e offre oltre alla storia e l’architettura delle ville, scorci di paesaggi immersi nel verde piacevoli e suggestivi. Subito a Malcontenta incontriamo la prima dimora adagiata su un’ansa del fiume tra salici piangenti. È villa Foscari, detta “La Malcontenta” del Palladio, uno dei gioielli della Riviera. Proseguendo, le ville si susseguono una dopo l’altra, ricordiamo le più importanti:Villa PriuliBon, Villa Allegri, Palazzo Moro, Palazzo Mocenigo, Villa Gradenigo a Oriago; Casino Moscheni, Barchessa Valmarana, Villa Widmann-Seriman, Villa Valier detta “alla Chitarra”e Villa Querini Stampalia prima di arrivare alla piccola e deliziosa piazzetta di Mira Porte, restaurata e rimasta quasi uguale come dipinta dal Cimaroli nel ‘700. E ancora Villa Franceschi oggi albergo, Villa Principe Pio, Villa Contarini Pisani dei Leoni dove purtroppo gli affreschi del Tiepolo sono tati venduti e si trovano ora a el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata. sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.


33

Un fiume di storia, arte e cultura

Parigi, Villa Bon, Villa Corner, Villa Levi-Morenos, Foresteria Alessandri, altro gioiello della Riviera in origine utilizzato come casino di gioco, ospita il ciclo di affreschi di Antonio Pellegrini ancora perfettamente conservato. Tra Mira e Dolo, sempre lungo la strada” bassa” possiamo ammirare in entrambi i lati del fiume altre ville di notevole valore, alcune ben restaurate, altre in notevole stato di degrado, ma tutte affascinanti. Ricordiamo Villa Bonlini, Villa Alberti, sede dell’omonimo albergo, Villa Brusoni Scalella, Villa Velluti e Villa Tito, Villa Venier, ricca di affreschi, Villa Badoer Fattoretto, Villa Ferretti Angeli con il parco aperto al pubblico. Entrando in Dolo dove svetta il campanile della chiesa di San Rocco, troviamo Villa Mocenigo e Villa Andreucci Bon, e arriviamo all’antico centro chiamato l’Isola del Maltempo con lo Squero dove riparavano le barche e i mulini ancora funzionanti. Proseguendo per Fiesso d’Artico le ville più notevoli sono quelle lungo la via Nazionale: Villa Recanati Zucconi e Villa Soranzo, affrescata in facciata, mentre sulla riva destra quindi sulla strada bassa, c’è la bellissima e monumentale Villa Barbariga con il suo parco. Siamo così arrivati a Stra dove troviamo la residenza più prestigiosa e imponente della Riviera: Villa Nazionale Pisani. Il complesso merita una visita, sia per l’architettura sia per gli affreschi, Magnifico il parco di circa 10 ettari ricco di piante secolari, di architetture, di statue, compreso il famoso labirinto dove val la pena di perdersi. Infine quasi in centro a Stra, c’è Villa Foscarini Rossi.

el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata. sec., collezione privata.el XVIII sec., collezione privata..


46

Campagna Lupia 34 km da Venezia frazioni: Lova - Lughetto Il ritrovamento di una barca neolitica testimonia come il territorio di Campagna Lupia fosse abitato fin dall’antichità. Attraversato in epoca romana dalla via Popilia, ha conservato importanti reperti archeologici, ritrovati soprattutto nella zona dell’attuale Lova, allora chiamata Lupa, come ricorda l’odierno toponimo. La particolarità dell’area, assai interessante anche sotto il profilo ambientale, è data dalle foci del Brenta e dal depositarsi di materiale alluvionale che formano due zone distinte, divise dal canale Novissimo e dalla Romea. Una zona bonificata e abitata e una rimasta praticamente intatta (e bellissima) integrata nella laguna di Venezia, con 9 valli chiuse dedicate all’allevamento del pesce e un’oasi naturale gestita dal WWF, la Valle Averto. Il museo archeologico Ospitato nella deliziosa chiesetta di Santa Maria di Lugo, appena restaurata, offre una interessante collezione di reperti tra i quali preziosi bronzetti votivi, monete e anelli d’oro, ritrovati nei dintorni a testimonianza di un passato che affonda le radici nell’epoca pre-romana. Recenti scavi hanno rivelato l’esistenza di un complesso architettonico religioso di grandi dimensioni, risalente ad un periodo che va dal II sec. a. C. al I d. C. e forse legato al Medoacus, vale a dire il Brenta. Info: tel. 041 460932 e-mail: bibliocl@libero.it visitabile solo su prenotazione ingresso intero € 2,6, ridotto € 1.3 Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata.onimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAonimo del XVIII sec., collezione privata. Lessilne ssolute risseniure, Ti. Opicid arte publibus eo C. Valem or la Simantratin veret videes pato cite nimium dem publi cus


47

Un fiume di storia, arte e cultura

Gita in barca per le valli Una nuova opportunità per visitare il sistema delle valli, ma anche per andare a Pellestrina, viene offerta dalla “ATN Laguna Sud” (tel.041-467147) che porta in giro per la laguna i visitatori, partendo dal canale Cornio e dalle Giare, su vecchi vaporetti restaurati e dipinti di verde per meglio integrarsi nella natura.

Casone di Valle Zappa Costruito nel 1925, si richiama allo stile architettonico del Nord-Europa eppure, anche se non ha nulla a che vedere con le case coloniche e i tradizionali casoni da caccia e da pesca veneti, si inserisce armoniosamente nel paesaggio lagunare. Una curiosità: all’interno ogni camera è tinteggiata con un colore diverso, da abbinare all’ospite. Oggi valle Zappa è di proprietà della famiglia padovana dei Roncato.

Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata.onimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAonimo del XVIII sec., collezione privata. Anu senatuus dium te nostresimus es crum in demus bont? Iptem, culvidineri int. Sp. Serfertam


48

CAMPAGNA LUPIA

34 km from Venice hamlets: Lova, Lughetto The discovery of a “Neolithic boat” is evidence of how the area of Campagna Lupia has been inhabited since ancient times. Once traversed by the Roman road, Via Popilia, it has produced important archaeological finds, especially from the area of present-day Lova, then known as Lupa, from which the present name derives. The special feature of the area that makes the environmental aspect so interesting is the estuary of the River Brenta and the resulting alluvial deposits that have formed two distinct areas separated by the Canale Novissimo and the Romea State Road 309 - one reclaimed and inhabited area, and one that remains practically intact (and very beautiful) merging with the Lagoon of Venice, with 9 enclosed fish farms and a natural oasis, the Valle Averto, managed by the W.W.F

votive offerings, coins and gold rings found in the area and evidence of the preRoman era. Recent excavations have revealed the existence of a great religious building complex dating from a period ranging between the second century BC to the first century AD and perhaps once situated near the Medoacus, the ancient name of the River Brenta. Info: tel. 041 460932 e-mail: bibliocl@libero.it Open only by reservation entrance fee £ 5000, € 2,6, reduction £ 2500 € 1.3 Un viero, il cesto in vimini utilizzato per la produzione delle moeche Nel riquadro: la marota, una barca speciale per il trasporto del pesce A wicker basket used for the production of shore crabs Inset: a special boat used for transporting fish

THE ARCHAEOLOGICAL MUSEUM

housed in the pretty, recently restored little church of Santa Maria di Lugo offers an interesting collection of finds including precious bronze Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata.onimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAonimo del XVIII sec., collezione privata.


49 A BOAT TRIP THROUGH THE FISHING BASINS

A new opportunity to visit the system fish-farms and to reach Pellestrina is offered by “ATN Laguna Sud� (tel.041467147), taking visitors around the lagoon, starting from Canale Cornio and Giare aboard old ferries restored and camouflaged green to merge with the background.

Un fiume di storia, arte e cultura it merges well in the lagoon landscape. Another odd thing: every room in the interior is decorated a different colour for the guests to choose from. Today the Zappa lodge is owned by the Roncato family of Padua.

CASONE DI VALLE ZAPPA

Constructed in 1925, this lagoon lodge is suggestive of North European architecture, and although it has nothing whatsoever to do with the traditional Venetian farm building or lagoon hunting and fishing lodge

Veduta di Mira, anonimo del XVIII sec., collezione privata.onimo del XVIII sec., collezione privata. TRADUZIONE INGLESE DELLA DIDAonimo del XVIII sec., collezione privata.


50

numeri utili useful numbers Municipio/Municipality via Repubblica, 34/36 tel. 041 5145911 - fax 041 460017 e-mail: clupia@provincia.venezia.it

via Marzabotto, 63 Lughetto tel. 041 5185205

affittacamere private rooms

Ufficio postale/Post office via Salvo D’Acquisto, 2/B tel. 041 460219

Zabotto SS. Romea Km 112 tel. 041 5185003

Carabinieri/Police via Salvo d’Acquisto,21 tel. 041 460888

agriturismo farm holidays

La Chioccia via Marzabotto, 32 - Lughetto tel. 041 5185270 • Situato a 1 Km da valle Averto con spazio atrezzato per agricampeggio (6 piazzole). Specialità cucina veneta, anitra, prodotti stagionali Polizia municipale/ Municipal • Situated 1 km from Valle Averto Police (with 6 camp-site units with tel. 041 5145925 facilities). Specialists in Veneta cuisine, duck, Parrocchie/Parishes S. Pietro - via Repubblica, 112 - tel. seasonal products. aperto il venerdì e sabato sera e 041 460055 giorni festivi /open Friday∉ S. Giustina (Lova) - via S. Marco and Saturday evening and holidays tel. 041 467020 S. Gregorio e S. Tommaso (Lughetto) 1 gennaio - 10 febbraio 1 January-10 FebbraioΠ - p.zza Conciliazione, 8 - tel. 041 5185043 Biblioteca/Library via Repubblica,61 tel. 041 460932 lun.-ven./Mon.-Fri. 8.30-12.0/14.30-18.30 sab/Sat. 8.30-12.30

Stazione/Railway Station Casello 8 - via Piave Farmacia/Pharmacy Alla Concordia via G.Deledda, 5 tel. 041 460209 Banche e Uffici cambio/Banks and Exchange Bureaux Banca Antoniana Popolare Veneta via Repubblica - tel. 041 461350/461397 Cassa di Risparmio di Venezia via Repubblica, 74 - tel. 041 460255 Mercati/Markets Campagna Lupia giovedì/Thursday Lughetto - sabato/Saturday

hotels Locanda Da Vito

Ristoranti restaurants

1 ALLA STELLA via C. Marchesi, 33 - Lova tel. 041467238 • Specialità pesce e selvaggina di valle. • Fish and lagoon game specialities open all year martedì/Tuesday∉ sempre aperto/Π open all year tutte/all 200�  36,15/51,65 2 antica osteria da Cera via Marghera, 24 - Lughetto tel. 041 5185009 • Specialità pesce, segnalata su tutte le guide • Fish specialities mentioned in all guides domenica sera e lunedì/ Sunday∉

evening and Monday agosto/August ❏ tutte/allΠ 40�  51,65/77,47 3 DA VITO via Marzabotto, 63 Lughetto tel. 041 5185205 • Specialità carne e selvaggina • Speciality - meat and game chiuso il lunedì∉ e martedì/closed Monday and Tuesday ferragosto/AugustΠ Bank Holiday ❏ tutte/all 70�  15,49/41,32 4 ZABOTTO SS. Romea, 309 - Km 112 tel. 041 5185540 • A 100 m da Valle Averto, specialità pesce • 100 m from Valle Averto, speciality fish lunedì/Monday∉ Natale - Pasqua/Π Christmas - Easter ❏ tutte/all 60�  20,66/36,15

ville e palazzi villas and palaces 1 Villa “Canton” 2 Villa Colonda - Marchesini (1572) ora Municipio

da vedere what to see

3 Casello 8 4 Chiesa di S. Pietro Campagna Lupia (1760) 5 Chiesa parrocchiale S. Giustina - Lova (1600) 6 Idrovora detta anche Macchinon - Lova 7 Chiesa di Santa Maria ** di Lugo, oggi museo/ currently a museum (1100) 8 Ponte di ferro sul canale Novissimo 9 Chiesa parrocchiale di Lughetto (1505)


anteprima