Page 1

Mantova

Care Compagne, Cari Compagni, Sabato 9 Giugno sono stato eletto Segretario della Federazione di Mantova, immediatamente ho avvertito quanto gravoso fosse il compito che mi è toccato non tanto per l’impegno in se stesso quanto per aver assunto l’eredità di una storia che nella nostra provincia è stata gloriosissima. In realtà il senso di smarrimento è durato un attimo poi l’entusiasmo dei componenti della mia Segreteria (un organismo che ho voluto ampio in cui ognuno ha un incarico preciso) mi ha convinto che vi sono tutti i presupposti per fare bene. Certo soffia ovunque nel Paese un vento populista, demagogico, che talvolta sfocia nel moralismo, in grado di intercettare diffusi sentimenti di protesta, accanto al quale, però, fra i cittadini si riscontra una grande voglia di partecipazione, di fare comunque politica, seppur in forme diverse dal passato, e noi siamo convinti che sarà più facile coinvolgere queste energie da parte di chi, come il PSI, può proporre metodi e linguaggi profondamente rinnovati inseriti, però, in un quadro di valori secolari. Ho molto apprezzato la proposta del Segretario, Riccardo Nencini, di realizzare la “Casa dei Riformisti e dei Democratici”, anche a livello locale credo che dovremo essere i motori di un centrosinistra molto diverso dall’attuale in cui assumere un ruolo centrale, sempre considerando il nostro peso elettorale, sia dal punto di vista strategico che programmatico. Sono convinto che se sapremo offrire una visione prospettica della società unita a soluzioni concrete ed alla forza dei nostri valori e della nostra storia potremo recuperare anche nella nostra Regione il ruolo che meritiamo. Ringrazio Santo per avermi offerto questo spazio, da oggi inizierò a collaborare più strettamente con lui, con la consapevolezza che con l’aiuto e la passione di ognuno di Voi nessun risultato ci sarà precluso, certo che il futuro è qui e ora.

Michele Chiodarelli

Lettera segretario psi mantova  

lettera saluto segretario psi mantova