Issuu on Google+

Lombardia Il Segretario

Egr. Direttore Cerco attenzione per sottolineare il trattamento che i mezzi di comunicazione riservano al Partito Socialista Italiano e qualcuno che mi motivi il silenzio sulle nostre proposte, le stesse che, fatte da altri, occupano le prime pagine: flex security, patrimoniale sui grandi patrimoni, tassazione delle rendite finanziarie, riforme costituzionali, revisione del finanziamento ai partiti e altro. C’è forse una spiegazione che va oltre il fatto che siamo un piccolo partito, considerato che parliamo di attenzione nulla e non contenuta? Che va anche oltre la storia del PSI che credo avere più chiari che scuri? Che dovrebbe anche andare oltre la logica visto che giornalisti ed editori hanno dato conto della elezione a Presidente di Hollande intervistando chiunque tranne i rappresentanti del PSI, unico partito italiano ad appartenere allo stesso Partito Socialista Europeo del neo Presidente francese e a denominarsi socialista. Socialista come il Presidente Hollande e come il sindacalista Placido Rizzotto ucciso dalla mafia e di cui si sono celebrati i funerali di Stato postumi e di cui tutti hanno raccontato senza indicare il suo essere socialista. Cosa c’è che non capisco,che non capiamo noi tanti socialisti che da anni lavoriamo sodo nelle sedi del partito, nelle amministrazioni pubbliche, nel sociale e che da sempre sosteniamo l’esigenza di quella dimensione internazionale che adesso viene scoperta da tutti o quasi? Che vediamo la parola socialista, tra l’altro senza la precisazione ex, solo quando si parla dei socialisti del PD, dei socialisti del PDL, dei socialisti… comunque altri? Certo che almeno il diritto di mugugno non ci verrà tolto, ringrazio e porgo cordiali saluti. Santo Consonni – Segretario regionale PSI


lettera aperta del segr regionale PSI