Page 1

Provincia Regionale di Agrigento Libero Consorzio Comunale Periodico on line della

Designati i rappresentanti dell’Ente quali revisori dei conti

La nomina riguarda gli Istituti Tecnici superiori e professionali’

Designati, quali rappresentanti del Liberto Consorzio Provinciale di Agrigento, già Provincia Regionale, i revisori dei conti di alcuni Istituti Superiori della provincia. Si tratta dell'Istituto Professionale Nicolò Gallo di Agrigento, dell'I.P.S.I.A E. Fermi di Agrigento, dell'IISS M. Foderà di Agrigento, ITCET L. Sciascia di Agrigento, IPSIA Archimede di Cammarata, I.T.C.G Galileo Galilei di Canicattì, I.P.S.S.A. Ambrosini di Favara, I.I.S. G, Marconi di Favara, I.I.S.S. F. Re Capriata di Licata, I.I.S. E. Fermi di Licata, I.I.S. Don M. Arena di Sciacca e I.P.S.I.A. Miraglia di Sciacca, IISS Calogero Amato Vetrano. Sono stati designati i seguenti dipendenti iscritti nel registro dei revisori contabili: Fabrizio Caruana tre incarichi, Maria Grazia Capizzi tre incarichi, Alfonso Salamone tre incarichi, Salvatore Alesci due incarichi e Gerlando Capodici un incarico. La designazione dei revisori dei conti è stata fatta su richiesta dell'Assessorato Regionale alla Formazione, sulla scorta della normativa vigente ( art.9 L.R. n.6/2000 e successive modifiche) che prevede, prioritariamente, la nomina di dipendenti in servizio nell'Ente.

Numero 3/2014

Ripresa la manutenzione delle aree di sosta lungo le strade provinciali

E' in corso la manutenzione delle aree di sosta realizzate dal Settore Ambiente e Territorio della Provincia Regionale, oggi Libero Consorzio Comunale, su alcune strade provinciali. Gli interventi riguardano le aree lungo la SP n. 24 CammarataS.Stefano di Quisquina, la SP n. 16 Grotte-Scintilia, la n. 20 Casteltermini-S.Biagio e la n. 36 Bivio Verdura-S.Anna, con tutte le operazioni previste dal

contratto aperto stipulato con l'impresa aggiudicataria dell'appalto, la "Vivai del Sole di Zizzo Giulia"di Marsala. Particolare attenzione viene data in questo periodo alle operazioni di scerbatura e fresatura delle aiuole e delle scarpate, indispensabili ad evitare un progressivo degrado delle stesse piazzole e a ridurre il rischio di incendi con la stagione estiva ormai all’inizio. S.G.

S.S. 189: AGGIUDICATA LA PROGETTAZIONE PRELIMINARE

Ad elaborare il progetto il R.T.P. Italconsulting di Roma con un ribasso del 35% Piano Giovani

Sarà il raggruppamento temporaneo di professionisti guidato dalla Italconsulting di Roma a redigere il progetto preliminare per la progettazione della S.S. 189 Palermo- Agrigento nel tratto da San Giovanni Gemini al capoluogo della nostra provincia. La Commissione di Gara, presieduta dal Direttore del Settore Infrastrutture Stradali ing. Piero Hamel, ha infatti aggiudicato l'appalto per la progettazione alla ITALCONSULT, che ha offerto un ribasso del 35% da applicare, in sede di determinazione a consuntivo, ai corrispettivi per le prestazioni definite normali, speciali ed accessorie secondo le modalità indicate nel bando di gara oltra ad una riduzione percentuale del 20% sui termini di espletamento del servizio così come previsto dal punto 5 del bando di gara. L'importo, a based’asta, previsto nel bando di gara è di Euro 3.364.669,40 a cui si applicherà il ribasso. Erano dieci le società ammesse ad aggiudicarsi l'appalto per l'affidamento del servizio di progettazione preliminare

necessario all'avvio dei lavori di ammodernamento della Statale 189 "Valle del Platani" nella tratta che corre sul territorio della Provincia di Agrigento. Le ditte concorrenti a questo appalto rappresentate da Associazioni Temporanee di Imprese e due provenivano dalla U.E., una da Parigi e l'altra da Madrid. I termini di esecuzione del servizio sono, complessivamente, 180 giorni naturali e consecutivi dalla stipula del contratto, soggetti a diminuzione massima del 20%. Le offerte sono state presentate il 12 mese Febbraio del 2013. La progettazione riguarda l’ammodernamento della S.S. 189 prevedendo la realizzazione di 44,700 Km di strade nei seguenti territori: Agrigento 7,5 km, Favara 4,3 km, Aragona 3,9 km, Comitini 6,3 km, Grotte 0,7 km, Campofranco 5,0 km, Casteltermini 2,3 km, Campofranco 2,7 km, Sutera 1,0 Km, Acquaviva Platani 6,2 km, Cammarata 3,4 km, S.Giovanni Gemini 1,4 Km. prosegue a pag. 4 Angelo Palillo

attivato sportello

E’ attivo presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia Regionale di Agrigento, uno speciale sportello con il compito di assistere i giovani che intendano registrarsi sul portale nazionale del "Piano Giovani" avviato dal Governo Nazionale.Tutti coloro che si registreranno sul portale verranno poi ricontattati per un colloquio, dal quale emergerà un profilo che fungerà da base per una proposta concreta di tirocinio, formazione o lavoro (apprendistato, corso di formazione, percorso di specializzazione o servizio civile), da formularsi entro 4 mesi.Le risorse complessive mese a disposizione del Governo ammontano ad 1.5 miliardi di euro; un miliardo derivante dai fondi europei e 500 milioni dal cofinanziamento nazionale.Altro passo importante saranno le convenzioni tra Ministero del lavoro, soggetto titolare del programma Garanzia Giovani, e le Regioni, soggetti invece che attueranno concretamente le azioni. Migliorare l'incontro tra domanda e offerta è l'obiettivo del Piano Giovani della Regione Il Piano straordinario per il lavoro in Sicilia: "opportunità giovani" è articolato in sei linee di intervento e cinque priorità per favorire l'inserimento lavorativo dei giovani sia mediante delle attività atte a promuovere vari programmi di formazione, sia mediante la collaborazione delle aziende del territorio per consentire lo svolgimento di tirocini o, ancora, offrire assistenza e supporto a coloro che desiderano avviare un'attività.Il Piano Giovani della Regione Sicilia dispone di una dotazione di 100 milioni di euro che consentiranno ai numerosi giovani siciliani con un'età compresa tra i 18 e i 35 anni di poter iniziare a muovere i primi passi all'interno del mercato del lavoro.

Il Commissario Infurnari chiede al Governo un forte impegno in favore dei precari

Il Commissario straordinario Benito Infurnari ha inviato una nota al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, al Ministro dell'Interno Angelino Alfano, al Sottosegretario Del Rio e al Presidente della Regione Crocetta per richiedere un intervento urgente e risolutivo per risolvere la vicenda dei lavoratori a tempo determinato dell'Ente. Nella nota il Commissario ha spiegato come in base all'attuale quadro normativo, l'Ente non sia in grado di stabilizzare i 137 dipendenti che negli ultimi diciotto anni con il loro prezioso lavoro hanno contribuito al regolare funzionamento dell'Ente. Inoltre, a normativa vigente, questi lavoratori non potranno, con certezza, ottenere una proroga del loro rapporto di lavoro. La stabilizzazione, spiega il

Commissario, non è attualmente pos-

sibile perché, a causa della contrazione dei trasferimenti, l'Ente non rispet-

ta i parametri di legge, nonostante l'impegno di questi ultimi anni sul fronte della riduzione delle spese, esercitata su tutti i fronti possibili, con risparmi di oltre tre milioni di euro. Il rapporto tra spese correnti e spese del personale è, di conseguenza, incrementato oltre il 50% e tale situazione non potrà essere sanata entro il 2016 con i pensionamenti costringendo l'Ente a non potere programmare alcun tipo di assunzione. Per questi motivi il Commissario chiede al Governo un intervento straordinario mirato al varo di una norma che tuteli la posizione debole di chi, dopo diciotto anni di precariato a regime orario ridotto rischia, in mancanza di tempestivi e mirati interventi legislativi, di perdere quel poco fin qua avuto. A.P.


PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO

pagina 2

Online il nuovo regolamento dei Aggiudicati i lavori del ponte fondi agli Istituti di II grado sul fiume Drago ad Agrigento

Il nuovo regolamento per l'asse- sono evidenziate. E' previsto, per gnazione di fondi agli Istituti di esempio, che le somme destinate istruzione secondaria di II° grado rispettivamente alla sede istituzioè ora disponibile nel sito della nale, e/o alle sezioni staccate e/o Provincia www.provincia.agri- coordinate, potranno essere utilizgento.it nella pagina del zate, alternativamente, Approvate le settore "Istruzione", nella sia per la sede che per parte relativa ai documenti modifiche al le sezioni qualora ve del settore. ne fosse necessità, Il testo del nuovo regola- regolamento previa motivata mento contiene, in neretto, richiesta da parte del le modifiche approvate dal per ottimizzare Dirigente Scolastico e Commissario Straordinario autorizzazione da i fondi a Benito Infurnari con deterparte del Direttore del minazione n. 73 del 30 Settore Istruzione disposizione aprile scorso con la quale della Provincia. veniva modificato il vecLa Provincia Regiochio regolamento approvato nel nale di Agrigento denominata 1996 e successivamente modifi- Libero Consorzio Comunale cato dal 2000 al 2008 dal provvederà, inoltre, ai sensi della Consiglio Provinciale. l nuovo Legge n. 23/96, alle spese di funtesto, resosi necessario per le zionamento del convitto annesso mutate esigenze amministrative all'Istituto Alberghiero di Sciacca, dell'Ente e per ottimizzare l'utiliz- istituito con Decreto del zo dei fondi da parte delle scuole, Presidente della Repubblica n. prevede una serie di novità che 1309 dell'08/03/83. A.P.

Esami autotrasportatori conclusa la prima sessione

Ventidue i soggetti ammessi, quattro i promos s i

Si sono svolti lo scorso 27 maggio, no il 50% dei quesiti di ciascuna nella Sala "S. Pellegrino", in Via materia. Acrone ad Agrigento, gli esami Dopo la prima prova, durante la della I° Sessione 2014 per l'acces- sospensione, sono state corrette le so alla professione di autotraspor- prove e stilato l'elenco degli tatore di merci su strada. Ventidue ammessi alla seconda prova che si è svolto nello stesso giorno. i candidati ammessi. Due le prove effettuate: la prima La 2° prova scritta comprendeva prova scritta che consisteva in un'esercitazione su un caso pratico sessanta domande con quattro che prevedeva la soluzione di un risposte alternative di cui una vera problema a "risposta aperta", articolato in quattro domane tre false, scelte tra L’ e s a m e e r a de contenente indifferenquelle contenute suddiviso in temente elementi relativi nella banca dati del due prove: un all'ambito nazionale e/o Ministero delle quiz e una internazionale, scelte tra Infrastrutture e dei esercitazione quelle contenute nella Trasporti e riportate su un caso banca dati del Ministero nei relativi decreti partico delle Infrastrutture e dei dirigenziali. Le schede contenti i quesiti sono state pre- Trasporti e riportate nei relativi disposte ai sensi degli art. 4, 5 e 6 decreti dirigenziali. del decreto dirigenziale prot. Anche la seconda prova aveva una durata di due ore. n°009 del 08/07/2013 . I sessanta quiz riguardavano: 20 Alla fine hanno superato le due quesiti per la materia del diritto prove, risultando idonei solo quatequamente ripartiti tra Diritto civi- tro concorrenti. le, Diritto commerciale, Diritto tri- Gli attestati potranno essere ritirabutario e Diritto sociale; 10 quesi- ti dal giorno 17/06/2014 nei giorni ti per la materia di Gestione di martedì e giovedì presso gli Commerciale e Finanziaria dell'a- uffici, siti in via Crispi, 46.( telezienda; 10 quesiti per la materia di fonare preventivamente al n° Accesso al mercato; 10 quesiti per 0922/ 593134 ). Per il ritiro dell'atla materia di Norme tecniche e testato occorre munirsi di marca Gestione tecnica; 10 quesiti per la da bollo del valore corrente. materia di Sicurezza Stradale. La Sul sito dell’Ente, nella home prima prova d'esame ha avuto una page www.provincia.agrigento.it, durata di due ore. Ad ogni risposta è disponibile l’elenco degli idonei esatta è stato attribuito un punto. e il modello di richiesta per il rilaLa prova si intendeva superata con cio dell’attestato di idoneità propunteggio minimo di 30 punti, fessionale. A.P. rispondendo esattamente ad alme-

Prosegue, a pieno ritmo, l'attività dell'Ufficio Gare dell’Ente con l'aggiudicazione definitiva dell'appalto relativo alla manutenzione straordinaria e ristrutturazione del ponte sul torrente Drago, lungo il vecchio tracciato della Strada Provinciale n.1, chiuso dal 2012 per le cattive condizioni dell'infrastruttura. I lavori sono stati aggiudicati all'Associazione Temporanea di Imprese "2G Costruzioni srl" e "SV Costruzioni srl", che ha offerto un ribasso del 30,1776% sull'importo a base d'asta di 601.542,56 euro, oltre 18.457,44 di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. La tipologia dell’appalto prevede lavori stradali, barriere stradali di sicurezza e

segnaletica Stradale non luminosa. L'importo effettivo dell'aggiudicazione è di 420.011,45 euro. Nelle prossime settimane sarà sottoscritto il contratto di appalto ed inizieranno i lavori che prevedono, nello specifico, i lavori stradali di ristrutturazione del ponte, la posa di barriere stradali di sicurezza e segnaletica stradale non luminosa. L’impresa aggiudicataria avrà 365 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Si tratta di lavori essenziali per la viabilità sulla SP n.1, dopo la chiusura parziale, che consentiranno di ripristinare i collegamenti stradali diretti tra la zona del quadrivio Spinasanta e la popolosa frazione di Villaseta. S. Grenci

Trenta giovani parteciperanno al progetto GJO- Green Jobs Opportunities Le domande si presentano entro il 9 giugno

Disponibile sul sito della Provincia, nella home page, il bando di partecipazione e la modulistica al percorso diaccompagnamento alla progettazione di idee imprenditoriali green Macrofase 5: "Azioni di sostegno allo start up di imprese green". Il bando è riservato a 30 giovani, di età tra 20 e 30 anni, residenti nella provincia di Agrigento disoccupati o inoccupati iscritti ad un corso di laurea triennale o magistrale specialistica presso Univer-sità italiana oppure in possesso di Diploma di laurea triennale, magistrale/specialistica o vecchio ordinamento conseguita presso Università italiana. Le candidature dovranno pervenire, pena l'esclusione delle stesse, a mezzo e-mail all'indirizzo: anna.capizzi@provincia.agrigento.i entro e non oltre le ore 18:00 del nove Giugno 2014. La Provincia provvederà a confermare la ricezione della mail/candidatura entro il giorno successivo alla ricezione della stessa. La selezione dei potenziali candidati avverrà attraverso il criterio dell'ordine cronologico di presentazione della candidatura. Potranno partecipare al bando anche gruppi di giovani, composti da massimo 5 persone. In ogni caso, la candidatura dovrà essere unica e dunque presentata da un capogruppo. Nel quadro di GJO - Green Jobs Opportunities, è prevista la realizzazione di un percorso di accompagnamento dei giovani beneficiari del progetto alla elaborazione e progettazione di idee imprenditorialigreen nel territorio di riferimento. I 30 giovani partecipanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro e saranno

supportati da esperti dei settori della green economy e imprenditorialità, con l'obiettivo di acquisire il know how necessario su come costituire un'impresa green nel territorio provinciale. Obiettivo formativo dell'intervento è di simulare con i partecipanti la nascita di una start up d'impresa green, che li stimoli ad immaginare nuovi spazi di realizzazione personale e professionale, oltre al lavoro dipendente. L'obiettivo didattico è dunque trasferire competenze per la realizzazione del Business Plan, attraverso una metodologia che preveda elementi di base di finanza e contabilità, marketing e co-municazione; ciascuna Direore lezione, oltre Benito Infurnari ad un obiettivo Direore Responsabile teorico, avrà Ignazio Gennaro un obiettivo Redazione pratico-operaSalvatore Grenci tivo che consi- Angelantonio Palillo ste nella definizione di uno Segreteria di redazione Federica Lupo o più capitoli Annamaria Martorana Luigi Mula del Busi-ness Plan. Il progetto GJO Questa edizione è Green Jobs realizzata dalla pportunitiesè è Redazione promosso dell’Ufficio Stampa dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con il CTS Centro Turistico Studentesco e giovanile e la Provincia di Agrigento, nel quadro del Bando 2013 di Azione S.G. Province Giovani.


PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO

Progetto GJO, al CUPA seminari di orientamento e informazione Buone prospettive con la gree economy per la creazione di nuovi posti di lavoro

L'aula "Crescente" del Polo Universitario di Agrigento è stata teatro delle due giornate di orientamento e informazione nel settore della Green economy. Si tratta di seminari gratuiti previsti nelle attività del progetto GJO (acronimo di GREEN JOBS OPPORTUNITIES), promosso e cofinanziato dall'Unione Province Italiane nell'ambito del programma Azione ProvincEGiovani 2013, in partenariato con la Provincia di Lecce (ente capofila), la Provincia di Agrigento e il CTS. Nella prima giornata sono state trattate le professioni tecnicoscientifiche green, in particolare quelle legate ad agricoltura, energie rinnovabili, edilizia sostenibile, chimica verde, rifiuti, biologia, scienze della terra e alla sicurezza ambientale. Nella seconda giornata, invece, il seminario è entreto nel mondo delle professioni verdi legate alla valorizzazione dei beni culturali e naturali, analizzando le figure professionali legate alla cultura, alla tutela dell'ambiente e del territorio, in un'ottica di valorizzazione delle risorse naturali e culturali e di sviluppo sostenibile delle imprese. In entrambe le giornate sono stati esaminati gli aspetti e l'andamento del mercato a livello nazionale e locale , la tipologia e le caratteristiche delle professioni (esperienze e competenze), le opportunità di

Ulteriore iniziativa del Commissario Straordinario sul tema del precariato

Sulla durata dei rapporti a tempo determinato dei lavoratori della Provincia Regionale di Agrigento, ora Libero Consorzio Comunale, l'Ente chiarisce di avere richiesto, già da tempo, all'Assessorato Regionale delle Politiche Sociali e del Lavoro, di precisare i termini degli obblighi contrattuali per garantire la prosecuzione del rapporto di lavoro di questi lavoratori. Nota che a tutt'oggi non ha avuto risposta.La richiesta all'Assessorato è stata inviata per conoscere se sia legittimo che la Provincia rispetti l'obbligo contrattatale e garantisca la prosecuzione del rapporto di lavoro fino alla naturale scadenza del contratto previsto a Giugno 2015 oppure se tali contratti devono intendersi sottoposti al regime delle proroghe con il conseguente anticipo della scadenza del contratto di lavoro. La

Rimosse oltre nove tonnellate di amianto sulla SPC 72

studio e di lavoro. Presentati alcuni casi di casi di eccellenza e storie di successo attraverso testimonianze video di imprese verdi e di giovani green worker. Sono intervenuti Bernardo Barone (Direttore del Settore "Ambiente, Politiche Comunitarie e Attività negoziale" Libero Consorzio Provincia di Agrigento), Giovanni Tuzzolino (Vice Direttore del Polo Didattico e Componente del CdA del C o n s o r z i o Universitario della provincia di Agrigento),Marco Gisotti (giornalista e esperto in green economy), e Andrea Vita (Azienda agricola GEVA). Marco Gisotti, esperto del CTS, ha illustrato ai giovani partecipanti le numerose occasioni di lavoro offerte dai processi di innovazione tecnologica e di produzione alla base della green economy, dalle energie rinnovabili al comparto agroalimentare, dalla conservazione della natura alla gestione dei rifiuti, alla mobilità, e via dicendo. "La strada verso i green jobs" ha sintetizzato Gisotti "è ricca di prospettive. soprattutto nell'artigianato, che rilancino il Made in Italy nel mondo attraverso i processi di formazione e innovazione tecnologica". Salvo Grenci

La Regione chiarisca la scadenza dei contratti a tempo determinato

presenza di numerose disposizioni di legge rende, infatti, difficile stabilire quale sia la naturale scadenza di questi contratti. Il Commissario Infurnari, da sempre sensibile alle vicende dei lavoratori a tempo determinato, lancia, quindi, un appello alla deputazione regionale agrigentina affinché si adoperi per avere una positiva risposta alla richiesta di chiarimenti sulla durata dei rapporti di lavoro. L'Ente conferma la sua massima disponibilità ad assicurare il proseguimento dei rapporti di lavoro dei lavoratori a tempo determinato, nell'ambito delle disposizioni di legge in vigore, per un periodo il più lungo possibile. Se le norme attuali dovessero essere penalizzanti per questi lavoratori, la Provincia chiede l'intervento del Parlamento Regionale per un intervento legislativo. A.Palillo

pagina 3

Si tratta della rimozione di ben 16 "big bags"

Proseguono i lavori di bonifica avviati dal Libero Consorzio Comunale nelle località Donna Fata e Cannatone, sulla SPC n. 72 Grotte-Milena, in territorio di Racalmuto. Si tratta di operazioni che riguardano la rimozione di discariche abusive segnalate dal Corpo Forestale e oggetto di provvedimento di dissequestro da parte dell'autorità giudiziaria. I lavori, coordinati dal direttore di cantiere geom. Vincenzo Dainotto, sono eseguiti dagli operai dell'impresa "Ecorecuperi" di San Cataldo, aggiudicataria dell'appalto per la raccolta, trasporto e conferimento in discarica (o presso le ditte autorizzate al recupero) dei rifiuti. In particolare, la bonifica ha permesso la rimozione di ben 16 "big bags" di amianto per complessivi 9.100 kg del pericoloso materiale, abbandonato da ignoti, e consegnato al centro di stoccaggio e smaltimento di Carini. La bonifica sulla SPC 72 proseguirà nelle prossime settimane con la rimozione di inerti e altri rifiuti speciali non pericolosi. Questa attività di bonifica, tuttavia, rischia di essere vainifica per il perdurare della mancanza di senso civico da parte di alcuni cittadini che eludono le norme in materia ambientale riversando su tutta la collettività il costo della bonifica del territorio.

Si rafforza il trend positivo del settore turistico a marzo

Sensibili aumenti a Sciacca, segno negativo ad Agrigento

Aumenta il trend positivo dei primi tre mesi del 2014 delle presenze turistiche in provincia di Agrigento, seppure in un periodo di bassa stagione che analizza dati di flussi limitati. La provincia di Agrigento, in termini di presenze nelle strutture turistiche-ricettive, ha evidenziato un saldo positivo del 18,91% rispetto allo stesso periodo del 2013. I dati elaborati dall'osservatorio turistico dell'Assessorato provinciale al Turismo nei mesi di gennaio, febbraio e marzo certificano una situazione di espansione del mercato turistico che ha interessato per lo più la destinazione di Sciacca, raggiunta da diversi gruppi turistici, oltre che dall'incremento di altre località della provincia. Diversa la situazione di Agrigento dove nello stesso periodo (Gennaio - Marzo) si registra un saldo negativo del 9,05%.

Nel mese di Marzo 2014, si è registrato un aumento complessivo delle presenze, sempre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, del 29,79%. Tale aumento è dovuto in buona parte a Sciacca, mentre Agrigento, nello stesso mese, ha visto un incremento del 4,80%. Rispetto ai dati fino ad oggi registrati significativa è la ripresa dell'arrivo di turisti italiani aumentati di quasi il 25% nello stesso periodo. Un verosimile segnale di ripresa della domanda interna che darebbe grande respiro al turismo provinciale che in questi ultimi anni ha mantenuto quasi costanti le presenze soltanto grazie al forte incremento del turismo proveniente dall'estero. I dati elaborati sono consultabili on-line, nel sito della provincia www.provincia.agrigento.it nel portale del turismo. A.P.

Segnali di ripresa dal settore turistico della provincia. Ritornano gli italiani


PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO Progettazione preliminare della SS 189

segue da pag. 1 Per la scelta del contraente sono stati utilizzati i seguenti criteri: CRITERI DI VALUTAZIONE A. Valutazione dell’offerta Tecnica 60 punti. A1. Professionalità desunta dalla documentazione grafica, fotografica e descrittiva di tre incarichi significativi, svolti dal concorrente e presentati in sede di offerta di cui a. Qualità delle soluzioni progettuali b. Qualità delle rappresentazione progettuale evincibile dagli elaborati grafici e/o fotografici A2. caratteristiche qualitative, metodologiche e tecniche ricavate dalla relazione d’offerta. di cui a. Individuazione e risoluzione delle problematiche riscontrabili in riferimento alle caratteristiche dell’intervento e alla sua contestualizzazione all’interno del territorio anche attraverso elaborazioni scritto-grafiche progettuali e/o integrative di quelle dello studio di fattibilità b. Organizzazione e qualità del gruppo di lavoro con individuazione dei soggetti componenti con riferimento ai curricula allegati: descrizione dell’organizzazione della struttura operativa che si propone per lo sviluppo della progettazione nonché analisi di tutte le attività elementari da mettere in atto in termini di risorse umane, strumenti e processi Totale complessivodell’offerta tecnica 60 punti B. Offerta Economica, Totale 40 punti B1. Offerta Economica: ribasso percentuale unico sull’importo a base d’asta, B2. Offerta Tempo: riduzione percentuale da applicare al tempo fissato dal bando. Nello specifico la progettazione preliminare prevede una parte relativa alle competenze tecniche: 1) Progettazione Preliminare 2. Prime Indicazioni Sicurezza 3. Prefattibilita’ Ambientale. Prestazioni ulteriori: 4. Elaborazioni espropriative catastali con rilievo planoaltimetrico georeferenziato, 5. Rilievo topografico mediante riprese aeree colore (RGB), infrarosso (CIR) e LIDAR (superficie stimata Ha 2.500) 6. Indagini geologiche, idrogeologiche (perforazioni stimate mt/Km1.500, analisi e prove di laboratorio) 7. Studio preliminare paesaggistico 8. Documento preliminare sulla gestione e sistema informativo della manutenzione 9. Indagini archeologiche 10. Studio trasportistico 11. Analisi del valore, LCA e sostenibilità. Il progetto complessivo del raddoppio della SS. 189 prevede un finanziamento complessivo di oltre 600 milioni di euro da parte dell’Anas. La Provincia Regionale di Agrigento anticiperà le somme riguardanti il progetto preliminare, così come già fatto per la SS 640. La progettazione preliminare segue il protocollo d'intesa dell'Accordo di programma Quadro per l'ammodernamento della Strada Statale Agrigento-Palermo strada statale 189 firmato il 5 novembre 2010 tra la Regione Sicilia, la Provincia Regionale di Agrigento e l’Anas. Il protocollo fu sottoscritto dall’allora Presidente della Provincia di Agrigento Eugenio D'Orsi, dall'assessore alla Viabilità e Trasporti della Provincia Regionale di Palermo Gigi Tomasello e dal capo del Dipartimento regionale dell'Anas lng. Ugo Di Bennardo. I lavori del primo tratto della S.S. 189, in provincia di Palermo, sono già iniziati nel 2013 e dovrebbero concludersi nel 2016. Angelo Palillo

pagina 4

Il gabinetto meteorologico della Provincia ritorna alle sue origini

Organizzata dal 2 al 7 giugno una mostra nella Scala Reale con le attrezzature originali

Inaugurata dal Prefetto di Agrigento Nicola decennio e che in quegli anni si trovava nei Diomede, in occasione delle celebrazioni per il locali del Collegio dei Filippini in Via Atenea 68° anniversario della Repubblica, la mostra ad Agrigento. L' Istituto inaugurerà il nuovo degli strumenti in dotazione alla stazione meteorologica della provincia di Girgenti, istituita con decreto nel 1865 per volere di Vittorio Emanuele II e aperta nel 1870 nel palazzo della Provincia. Si tratta di una interessante collezione di strumenti ottici, tecnici e telescopi per l'osservazione visuale. Alla cerimonia erano presenti il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Provinciale Benito Infurnari e le più alte cariche civili, militari e religiose della provincia. Gli strumenti saranno in mostra dal 2 al 7 giugno nella galleria espositiva della "Scala reale" nel Palazzo della Provincia ad Agrigento aperta nell'occasione per le visite guidate.

Le attrezzature scientifiche e gli strumenti meteorologici e astronomici, appartenuti alla Provincia di Girgenti, facevano parte di un gabinetto scientifico che nella seconda metà dell'800 era ubicato all'ultimo piano del palazzo che, in origine, doveva essere il "Reale Ospizio di beneficenza". Dell'osservatorio di meteorologia narra il Picone nelle sue "Memorie" scrivendo che sul tetto del Palazzo della Provincia sorgeva un osservatorio meteorologico e racconta che nel dicembre del 1870, in occasione di una eclissi di sole che fu osservata dal tetto dell'edificio dai professori Cobau ( I° direttore dell'osservatorio e docente di matematica del Liceo Scinà di Girgenti), Nocito e Terrachini. L'osservatorio rimase in funzione fino al 1893. Le attrezzature vennero donate poi dalla Provincia di Girgenti all'Istituto Tecnico Commerciale che era stato aperto da qualche

osservatorio nel 1894 nel torrioncino costruito all'ultimo piano Primo direttore fu il geografo Giovanni Platania. La realizzazione della mostra è stata possibile grazie alla collaborazione della dirigente degli Istituti Foderà e Brunelleschi, Patrizia Pilato, che ha messo a disposizione l'intera collezione di strumenti e libri datati fine ottocento- primi del novecento. La mostra organizzata dalla Provincia comprende anche un'interessante raccolta bibliografica e documenti dell'epoca messi a disposizione dall'Archivio di Stato di Agrigento tra cui una copia autentica della gazzetta ufficiale del 20 giugno del 1946 recante la proclamazione dei risultati del referendum sulla forma istituzionale dello Stato e documenti originali relativi all’apertura del gabinetto di meteorologia. Nell'alloggio prefettizio sarà possibile, inoltre, visionare una collezione di abiti originali del '800 della collezione Milco Dalacchi. Angelo Palillo

Giornale Nuove ipotesi maggio 2014  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you