Page 1

Una Musica di alto livello ci purifica e ci solleva, in definitiva ci fa sentire la grandezza e la bellezza di dio Ieri sera alle 21.30, sul palco della festa del beato Pier Giorgio Frassati, si è rinnovato il consueto appuntamento con la festa di fine anno della scuola di musica “L.Perosi”. Sotto la sapiente guida dei maestri Francesco d’Ercoli per la sezione piano, Romina Assenti per il canto e Enrico di Sante per la chitarra, si sono infatti esibiti uno dopo l’altro gli allievi della scuola in un concentrato di pura e palpabile emozione. Hanno aperto lo spettacolo i piccoli della sezione pianoforte – Stefano e Mattia, Silvia, Anna – che, facendo scorrere le loro piccole mani tra i tasti, hanno regalato ad una platea, attenta e silenziosa, i frutti del lavoro di un intero anno. La musica è stata per questi piccoli un’occasione di educazione all’impegno, all’ascolto e alla costanza, una vera e propria palestra di vita fatta di note e di spartiti. Dopo la grandissima emozione dei più piccoli in azione, è stato il turno della sezione di chitarra. Si sono esibiti, accompagnati dal maestro Enrico di Sante, Riccardo, Francesco, Luca, Giacomo e Alessandro; questi giovani chitarristi hanno sapientemente rievocato sulle corde del loro strumento, l’atmosfera di grandi saloni seicenteschi luogo di incontro di aristocratici in ballo al ritmo di valzer, l’atmosfera di balere in stile americano come nel Boogie Woogie e non sono mancati anche testi di tradizione partenopea oltre che americana come nel caso del “The house of the rising sun” affidata a Luca Cinciripini, giovane promessa del settore chitarristico della “Perosi”. In conclusione tre brani per ensamble chitarristica, a tre e quattro elementi, una piccola novità per la nostra scuola di musica. Dopo la splendida esibizione del quartetto di chitarre, sono saliti sul palco i cantanti. Sotto lo sguardo sempre vigile e attento del maestro Romina Assenti, le “ugole d’oro” della Perosi - Nello, Marco, Lello e Roberto - hanno portato sul palco le melodie di Mozart e della più vera e struggente tradizione musicale napoletana. Sono stati proposti inoltre anche brani di musica leggera a cura di alcuni ospiti, allievi del M° Assenti ma iscritti ad altre scuole di musica, che hanno regalato al pubblico attimi di grande emozione ed hanno inaugurato ufficialmente il corso di canto moderno che, dal prossimo anno, sarà stabilmente promosso anche alla Perosi. La “Lorenzo Perosi” ha offerto anche quest’anno al suo pubblico uno spettacolo di alto livello; ogni allievo, dal più piccolo al più longevo, ha mostrato all’uditorio i frutti di un lavoro durato quasi un anno, di una passione e di una dedizione che ha portato ognuno degli artisti a spendersi per essa e a salire su un palco, per raccogliere poi nella serata di ieri grande plauso. Il nostro Lorenzo, che nella sua vita ha sempre cercato di avvicinare il popolo alla grande musica e per fare questo, dall’alto del suo genio ha scritto melodie popolari ricche di fede per cori di ogni genere e ha portato il grande oratorio cattolico nei teatri mondani di Europa e Stati Uniti, siamo certi ci ispirerà ancora in questa bella avventura. Nel futuro l’impegno è mantenere lo spirito che contraddistingue il nostro modo di fare musica, fatto certamente di serietà e rigore, ma soprattutto di letizia e divertimento. I nostri allievi saranno sempre stimolati a dare il meglio di loro stessi ma senza essere caricati di inutili ansie da prestazione: non siamo un concorso e nell’era dei talent show, dove tutto sembra dover essere giudicato e tecnicizzato, vogliamo andare nella direzione esattamente opposta. Solo in questo modo, a nostro giudizio, la musica rimane un’esperienza educativa genuina e fresca. Tutti possono fare musica. Se poi, tra i nostri allievi, qualcuno vorrà intraprendere il mestiere della musica, sarà aiutato a farlo ma sempre con grande equilibrio. Non resta altro che attendere il rinnovarsi di altre serate come queste! A presto! Francesco D’Ercoli


La parola ai giovani… Anche quest'anno la festa ha dedicato un serata alla musica. Cli alunni della scuola di musica "Lorenzo Perosi" hanno mostrato al pubblico ciò che hanno appreso nel corso dell'anno proponendo brevi brani musicali. La serata si è aperta con gli alunni che studiano pianoforte, continuando con coloro che studiano chitarra ed infine con i cantanti. I brani si sono alternati tra i classici e i moderni. Una delle canzoni che mi è piaciuta di più è stata quella di Mia Martini "Almeno tu nell'universo"; la ragazza ha sia suonato che cantato e si è dimostrata molto brava. Coloro che suonavano il pianoforte e la chitarra erano principalmente bambini, con qualche eccezione, ma per la loro età sono stati molto bravi. La serata è stata molto piacevole e divertente. Flavia Graci

Un’estate con noi… Cari amici, anche questa estate torniamo con i nostri centri estivi con tante novità: - Centri Estivi Sportivi - Centro Estivo Capitani Coraggiosi - Centro Estivo in Collina - Corso Tecnico di Calcetto e Pallavolo e Corso di Madrelingua Inglese - Ripetizioni Estive Le nostre sedi sono: Grottammare, Porto d’Ascoli, Cupra Marittima, Casa San Francesco di Paola, la casa degli Hobbit (zona Santa Lucia di San Benedetto del Tronto). Vi aspettiamo numerosi! Per informazioni: Federica Olivieri 3284911375

oRE 21.30

castitatem amare Incontro con Padre Cassian FOLSOM PRIORE DEL MONASTERO BENEDETTINO DI Norcia e consultore per il culto divino e la disciplina dei sacramenti

Vivere festa 5 2016