Issuu on Google+


I Pontili Valorizzazione turistica del Fiume Piave: realizzazione delle attrezzature di supporto alla navigazione fluviale, pontili, attracchi per houseboat

CARTA DEI NUOVI PAESAGGI

Il Territorio del Piave

I Pontili Il Vaporetto del Piave Le Houseboat Le Case Galleggianti La Riva degli Approdi Gli Ambiti di Forestazione Le Fasce Tampone Giardini Alberati

Il Vaporetto del Piave Valorizzazione turistica del Fiume Piave: il traghetto del Piave

Le Houseboat Valorizzazione del Fiume Piave Vecchio: realizzazione delle attrezzature di supporto alla navigazione fluviale, pontili, attracchi per houseboat

Gli Ambiti di Connessione Naturalistica I Corridoi Ecologici

Gli Ambiti di Forestazione Formazione del Bosco Periurbano per ridurre l’impatto delle infrastrutture, migliorare la difesa idrogeologica e la funzione bioecologica degli spazi aperti

Comune di San Donà di Piave Provincia di Venezia Regione Veneto

P.A.T.

Tavola

0.1

Le Case Galleggianti Valorizzazione turistica del Fiume Piave Vecchio: le case galleggianti

Il Parco Campagna Tutela del paesaggio agrario della Bonifica e conservazione della biodiversità negli ambiti di preminente valenza ambientale

Piano di Assetto del Territorio

CARTA DEI NUOVI PAESAGGI

PATbook

Nella competizione tra territori, per attrarre visitatori, commercializzare i prodotti agricoli e della manifattura, non basta più il paese, occorre il Paesaggio. Bisogna andar oltre il campanile e riscoprire il valore dell’immagine del territorio. Mettere in figura l’ambiente: ricreare il paesaggio. Definire gli itinerari di visitazione, i coni visuali, i contesti figurativi. >1 Promozione dei percorsi di visitazione turistica, quello dei Fiumi Piave, Piave Vecchio e Sile: realizzazione delle attrezzature di supporto alla navigazione fluviale, pontili, attracchi per houseboat; il traghetto del Piave; le case galleggianti lungo il Fiume Piave Vecchio; la Riva degli Approdi lungo il Fiume Sile. >2

Il Corridoio Ecologico Tutela e valorizzazione dei corridoi ecologici del Fiume Piave, Piave Vecchio e del Taglio del Re

Le Fasce Tampone Promozione delle fasce tampone per la riduzione dei carichi nutrienti, la formazione di habitat per la fauna, il miglioramento del paesaggio agrario

Tutela e valorizzazione dei corridoi ecologici del Fiume Piave, Piave Vecchio e del Taglio del Re, sia per il loro ruolo nelle relazioni ecologiche tra l’area alpina, quella dell’alta pianura ed il mare, sia per l’alto valore paesaggistico che custodiscono. >3 Formazione del Bosco Periurbano per ridurre l’impatto delle infrastrutture, migliorare la difesa idrogeologica e sostenere la funzione bioecologica degli spazi aperti. >4 Tutela del paesaggio della bonifica meccanica integrale, salvaguardando la viabilità poderale ed interpoderale, i canali di scolo ed irrigui, tutelando i capitelli e le edicole posti agli incroci, le case coloniche ed i centri aziendali. >5 Promozione delle siepi e delle fasce tampone per la riduzione dei carichi nutrienti, la formazione di habitat per la fauna, l’incremento della biodiversità ed il miglioramento del paesaggio rurale.

Progettisti Francesco Finotto/ Roberto Rossetto/Valter Granzotto Co-Progettazione Regione del Veneto - Direzione Urbanistica Provincia di Venezia


Parco Sanitario

CARTA DELLE INFRASTRUTTURE

Veneto Stellato

Formazione di un Magnete dei Servizi Sanitari e del Benessere nella Dorsale Nord

Parco Sportivo

Il Parco Commerciale

Formazione di un Polo di Attrezzature Sportive e ricreative a Porta Nord

Il Parco sanitario Il Centro Storico Il Parco Turistico Il Nucleo dei Servizi Pubblici Il Parco Tecnologico e dell’innovazione Il Parco Sportivo Le Dorsali Urbane Il Nuovo Corso Parco Commerciale Completamento del Grande Magnete commerciale di Tecnopolis

Il Nuovo Corso

L’anello di Circonvallazione

Creazione del nuovo Corso Urbano, dal Ponte della Vittoria a Porta Nord

Lo spazio del Corridoio V La Dorsale del Mare

Comune di San Donà di Piave Provincia di Venezia Regione Veneto

P.A.T.

Tavola

0.2

Parco Tecnologico e dell’Innovazione Rigenerazione delle zone produttive come Parco Tecnologico e dell’Innovazione

Piano di Assetto del Territorio

Centro Storico Riqualificazione del Centro Storico

CARTA DELLE INFRASTRUTTURE

PATbook

Valorizzare le relazioni con lo spazio economico della Piattaforma Metropolitana Veneta, il Corridoio V e la Dorsale del Mare. >1 Formazione di un Magnete dei Servizi Sanitari e del Benessere nella Dorsale Nord, nel punto di maggior accessibilità per i trasporti pubblici (nuova stazione del SFMR e degli Autobus) e privati (bretella di collegamento con l’autostrada A4 e la SS 14). >2 Formazione di un Polo di Attrezzature Sportive e ricreative a Porta Nord, collegato con la città e le Frazioni da una capillare rete ciclopedonale. >3

Parco Turistico Creazione di un Nuovo Magnete Turistico nella Dorsale del Mare

Le Dorsali Urbane Rinnovamento formale e funzionale delle principali Dorsali Urbane.

Completamento del Magnete Commerciale di Tecnopolis per garantire al territorio un centro primario nella competizione tra i nodi della rete commerciale regionale. >4 Rigenerazione delle zone industriali di Via Kennedy e di via Madonnetta come Poli Produttivi e dell’Innovazione favorendo la realizzazione dei servizi alle imprese, la gestione coordinata delle strutture e degli impianti. >5 Creazione di un Nuovo Magnete Turistico nella Dorsale del Mare in grado di intercettare i flussi verso la costa e sostenere la vocazione turistica dell’entroterra. >6 Creazione del nuovo Corso Urbano, dal Ponte della Vittoria a Porta Nord per orientare il centro urbano verso la nuova dorsale dello sviluppo. >7 Riqualificazione del Centro Storico, degli spazi pedonali, della circolazione e della sosta, per rigenerare le attività commerciali. >8 Rinnovamento formale e funzionale delle principali Dorsali Urbane, aumentando le densità insediative per dare impulso alla nuova residenza in città.

Progettisti Francesco Finotto/ Roberto Rossetto/Valter Granzotto Co-Progettazione Regione del Veneto - Direzione Urbanistica Provincia di Venezia


CARTA DELLE COMUNITA’ LOCALI

Itinerario del Piave Itinerario dall’Entroterra alla Laguna Itinerario Periurbano Percorsi delle Frazioni Duomo Centro Parrocchiale Grassaga Cimitero Municipio Servizi Assistenziali Servizi Sanitari Tribunale Museo

Calvecchia

Mussetta di sopra

Servizi all’Istruzione

Fossà

Impianti Sportivi Parco urbano

Mussetta di sotto

Edificio Monumentale

Cittanova Porta Nord Fiorentina Zona Industriale

San Donà

Comune di San Donà di Piave

Isiata

Provincia di Venezia Regione Veneto

P.A.T.

Tavola

0.3

Palazzetto

Chiesanuova Passarella

Piano di Assetto del Territorio

CARTA DELLE COMUNITA’ LOCALI

PATbook

Le persone vivono e si esprimono nei Quartieri e nelle Frazioni. Ciascuna abitato ha una propria riconoscibilità, con caratteristiche ambientali ed insediative diverse: alcune località risultano più densamente popolate, altre con insediamenti più radi, altre ancora col profilo della riviera o del giardino abitato. A ciascuna comunità va assicurata la presenza dei servizi primari, l’accessibilità a quelli territoriali, la qualità degli spazi di relazione. >1 Sostegno alle comunità locali, potenziamento dei luoghi e dei servizi pubblici destinati alla formazione e cura della persona, tenendo conto dei bisogni espressi dalle diverse fasce di età (istruzione, attività culturali, sportive, ricreative, assistenziali). >2 Rafforzamento dei percorsi ciclabili per migliorare le relazione delle frazioni con il centro ed i luoghi dei servizi.

Caposile

>3 Completamento dei percorsi di visitazione del paesaggio: Il percorso verde: dall’entroterra alla laguna, per mettere in valore i luoghi della Bonifica Integrale; Il percorso blu: il corridoio del Piave, lungo il mutevole paesaggio dell’acqua; Il percorso rosso: l’itinerario periurbano, gli orti, i viali alberati, le ville, gli edifici storici, gli scorci che inquadrano l’orizzonte tra l’arco alpino e la cordonatura degli argini. >4 Qualità degli spazi pubblici, strade, piazze parchi e giardini realizzati in modo da favorire la riconoscibilità, la sicurezza, la socialità, l’incontro, il commercio.

Santa Maria di Piave Progettisti Francesco Finotto/ Roberto Rossetto/Valter Granzotto Co-Progettazione Regione del Veneto - Direzione Urbanistica Provincia di Venezia


CARTA DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI

1 Gli Ambiti Territoriali

Il Parco della Moda Il Parco Commerciale Il Parco sanitario Il Centro Storico Il Parco Turistico Il Nucleo Commerciale Il Nucleo dei Servizi Pubblici Il Parco Tecnologico e dell’innovazione 2 Lo Spazio del CORRIDOIO V

Il Parco Sportivo Gli Ambiti Territoriali I Centri Urbani I Nuclei Urbani Le Dorsali Urbane Il Nuovo Corso L’anello di Circonvallazione Giardini Abitati Gli Ambiti di Connessione Naturalistica

3 La Dorsale del Mare

I Corridoi Ecologici Lo spazio del Corridoio V La Dorsale del Mare

Comune di San Donà di Piave Provincia di Venezia Regione Veneto

P.A.T.

Tavola

0.4

Piano di Assetto del Territorio

4 I Corridoi Ecologici

CARTA DEGLI OBIETTIVI STRATEGICI

5 Gli Ambiti di connessione Naturalistica

>Ambientali Miglioramento della qualità delle acque, riduzione dei rischi e delle criticità idrauliche. Contenimento delle emissioni prodotte dai trasporti e dalle abitazioni, diminuzione dell’effetto isola di calore e dell’inquinamento luminoso. Miglioramento della continuità ecosistemica, creazione di corridoi ecologici utilizzando i frammenti di habitat esistenti ed organizzandoli in rete; piantumazione di un albero per residente. >Paesaggistici Valorizzazione del paesaggio della Bonifica; rigenerazione degli edifici di valore monumentale e storico-testimoniale; promozione di nuove eccellenze paesaggistiche. Rimozione degli edifici incongrui che compromettono la percezione degli edifici monumentali, storico-testimoniali ed ambientale, dei coni visuali, dei contesti figurativi, degli itinerari di visitazione. >Urbani e Territoriali Realizzazione di edifici e spazi di elevata qualità architettonica nei luoghi e nei contesti che rendono più bella la città, ne promuovono l’immagine a sostegno dei circuiti di fruizione e visitazione turistica. Miglioramento della qualità del tessuto edilizio, riqualificazione degli spazi pubblici, recupero delle zone dismesse, delocalizzazione di attività improprie. Interventi con caratteri distintivi, innovativi e di eccellenza nel campo della sostenibilità edilizia e della qualità urbana. >Sociali ed Economici Interventi che favoriscano l’occupazione, la ricerca la riqualificazione professionale, l’insediamento e il consolidamento delle eccellenze produttive, la realizzazione dei servizi alle imprese, la gestione coordinata di strutture ed impianti nelle aree produttive. Interventi che comportino miglioramenti significativi nella dotazione e gestione dei servizi pubblici (collettivi o alla persona) nella formazione e promozione culturale. Incremento della densità urbana per rendere maggiormente efficienti i servizi pubblici.

Progettisti Francesco Finotto/ Roberto Rossetto/Valter Granzotto Co-Progettazione Regione del Veneto - Direzione Urbanistica Provincia di Venezia


tavole strategiche