Page 15

Casalmaggiore

Sabato 17 Novembre 2012

Grandi pulizie a San Leonardo Chiusa la prima fase dei lavori alla chiesa di Casalmaggiore, dal tetto alla torre fino all’interno dell'’edificio

U

di Giovanni Gardani

n pericolo scongiurato, un altro al quale porre presto rimedio. San Leonardo torna come nuova, almeno per quanto concerne la prima parte dei lavori. La chiesa, infatti, negli ultimi dieci giorni ha subito importanti operazioni che, prima di rivalorizzare la struttura e il patrimonio artistico-culturale della stessa, hanno consentito di evitare pesanti problemi futuri, scoperchiando situazioni da sistemare. «E’ stato aspirato completamento il guano dei piccioni - spiega il parroco don Alberto Franzini - sia nella torre del campanile, sia nei tetti della casa parrocchiale e della chiesa stessa. L’odore si sentiva ormai persino durante le funzioni religiose. Si tratta di una situazione che perdurava da una quarantina d’anni: gli ultimi lavori risalgono agli anni ‘70». L’intervento è durato circa una settima-

na e mezza ed è stato eseguito dalla ditta Crea – Ecologia e Ambiente di Cremona, alla presenza del titolare Emiliano Pederneschi. Particolarmente difficile è risultato l’intervento di pulizia nella tromba del campanile per gli spazi davvero angusti per il movimento. «L’intervento è costato più di 15mila euro - specifica don Alberto - e non sarà l’unico. Ripulendo, infatti, il tetto della casa parrocchiale abbiamo scoperto un metro quadrato a cielo aperto, senza più copertura. Non solo, le travi che sostengono la copertura in parte sono marce e il rischio è che con una nevicata appena abbondante il tetto possa crollare. Purtroppo però non potremo intervenire prima della prossima primavera, per motivi meteorologici. Nel mentre sono state poste alcune reti metalliche attorno alle campane, ripulite anch’esse, e sopra al tetto, per evitare un nuovo deposito di guano». La stessa casa parrocchiale necessita di “cure strutturali” prima di poter essere

considerata agibile e abitabile. Se l’operazione esterna è stata visibile ai passanti, quella interna non va sottovalutata. Alcuni parrocchiani, con molta buona volontà, hanno infatti lucidato le lampade votive gemelle ai lati dell’altare, tornate ora all’antico splendore. «In più stiamo cercando di razionalizzare l’impianto luci: San Leonardo non merita di essere una chiesa con colori cupi - ha spiegato don Alberto - e anche l’opera di restauro iniziata da don Mario Martinengo (altare e presbiterio, ndr) deve essere valorizzata». Una curiosità: piume di piccione e guano sono caduti anche nella navata centrale della chiesa di San Leonardo. Il motivo? I vecchi lampadari della chiesa si incastrano al soffitto mediante dei fori, nei quali la sporcizia è stata involontariamente spinta durante l’aspirazione. Ma, in fin dei conti, dopo tanto lavorare, basta una spazzata con la scopa per risolvere anche l’ultimo dettaglio…

Tra ecologia ed economia con Bignami e Pezzoni Un momento degli interventi alla chiesa

Incontro a Rivarolo del Re con la presentazione del libro “Terra, aria, acqua e fuoco. Riscrivere l’etica ecologica”

Un buon numero di persone ha assistito all’incontro sul tema “Economia, ecologia, democrazia” organizzato da “Democratici nel mondo” e dal circolo culturale di Rivarolo del Re, che si è tenuto nell’ex Biblioteca comunale. Protagonisti don Bruno Bignami, docente di Teologia morale e presidente della Fondazione “Don Primo Mazzolari”,

Don Bruno Bignami

Marco Pezzoni

e l’ex senatore ed onorevole Marco Pezzoni, intervistati da Vanni Raineri. All’inizio della serata don Bignami ha illustrato il contenuto del suo ultimo libro intitolato “Terra, aria, acqua e fuoco. Riscrivere l’etica ecologica”: i 4 elementi sono ancora al servizio della vita umana o diventano merce che ha un valore economico? L’uomo sa es-

sere protagonista di distruzione ma sa anche farsi portatore di bellezza: Bignami è fiducioso che sia possibile superare la crisi ecologica conservando l’essenza della bellezza. Marco Pezzoni ha iniziato il suo intervento affrontando il caso della gestione del sistema idrico, auspicando una “democrazia di prossimità: servono

Internet a banda larga anche nelle frazioni parmense (nella foto con Silla) - abbiamo verificato come il nostro segnale, dal centro cittadino, potesse raggiungere tutte le frazioni, compresa Fossacaprara». Una «opportunità nuova» per dirla con Silla, che s’inserisce in un mercato, quello della connettività, ricco di proposte. Quelle di ComeSer «sono già state apprezzate a San Daniele Po e dintorni, dove operiamo da circa un anno. Il nostro progetto è quello di offrire una nuova copertura su tutto il territorio provinciale di Parma e Cremona, affacciandoci anche verso mantovano e reggiano. Un’altra nostra antenna è installata a Viadana». Semplice l’allacciamento alla rete di ComeSer: «Pensiamo noi a installare un’antenna sul tetto che collegheremo via cavo all’interno dell’edificio del richiedente per una connessione immediata. Abbiamo previsto agevolazioni, abbonamenti differenziati e

pacchetti flat, oltre ad offerte per telefono e fax». Non solo: «offriamo anche fibra ottica». Ma quel che più interessa il comune di Casalmaggiore, è la possibilità di cablare il centro cittadino con una rete wireless gratuita. Un passo alla volta, anzi, un hotspot wi fi alla volta: intanto, la banda larga wireless ha raggiunto tutte le frazioni.

Qui trovate la vostra copia GRATUITA de

L’antenna è stata installata una ventina di giorni fa e giovedì, in sala consiliare, è arrivato anche l’annuncio ufficiale: ComeSer irradierà il segnale wireless di Internet a banda larga in tutto il territorio casalese, dal centro cittadino alle frazioni, “connettendo” anche quelle aree ad oggi sprovviste di copertura. «L’esigenza – spiega il sindaco di Casalmaggiore Silla - è stata evidenziata dai cittadini di Fossacaprara, frazione con scarsa copertura fino all’avvento di ComeSer». L’azienda fornitrice di servizi di comunicazione (internet e telefono per imprese e privati) ha sede a Fidenza e in territorio cremonese ha già sopperito alle mancanze dei principali operatori del mercato nazionale in paesi come San Daniele Po e dintorni. Da lì è partita poi l’espansione della rete ComeSer verso Casalmaggiore: «Dopo il primo sopralluogo – spiega Gianluca Scarazzini, direttore dell’azienda

anche forme di attenzione per interloquire con la pubblica amministrazione”. “Nei prossimi 10 giorni – ha detto il coordinatore cremonese del Movimento Federalista Europeo – si gioca la partita, e la soluzione opportuna è l’azienda unica delegata dai Comuni per tre anni”. Parecchi al termine gli interventi del pubblico.

Riparazione auto, moto, scooter multimarche e attrezzatura da giardinaggio Revisioni-Collaudo auto e moto Vendita al dettaglio • Ricambi accessori moto e attrezzature da giardino Abbigliamento sportivo motociclistico Assistenza gare cross

lucidatura auto - riparazione, sostituzioni e oscuramento vetri sanidicazione e lavaggio degli interni - ripristino fari ingialliti ripristino sedili in pelle/stoffa - gestione sinistri - sostituzione lampade

Bar Giulia GR2 di Rivieri Gianfranco Fermata KM Polo Romani Via Pascoli Sportime Bar Barracuda Portici del Municipio Bar Italia Farmacia Comunale Bar Tavola Calda Distrib. carburante ENI Distr. carburante Ariete Rist. Pizz. Piccolo Paradiso Cartoleria Alim. Tabacch. Tosi Remo Bar La Nuova Luna Portici del Comune Portici Caffè Roma Edic. Tabacch. Camozzi Edic. Tabacch. Lorenzini Bar Time Out Sido Café Fermata KM Tabaccheria Venturini

15

GIORNATA DEL CAVALIERE

Domani, domenica 18 novembre, si terrà a Casalmaggiore la “Annuale Giornata del Cavaliere per la Solidarietà”. Il programma prevede alle ore 9 la Santa Messa presso il Santuario della “Beata Vergine della Fontana”, alle 10,30 presso il municipio, in sala consiliare, l’incontro dei Cavalieri, aperto dal Saluto del Presidente Provinciale Cavalier Mario Vicini, cui seguiranno quelli della Responsabile della Sede Casalasca Cavalier Ufficiale Anna Maria Sarzi Sartori, del Sindaco Claudio Silla e delle Autorità presenti. Verranno consegnati i “Diplomi D’onore” ai Cavalieri del Casalasco che hanno superato il quinto anno di onorificenza e le tessere ai nuovi associati. I presenti potranno godere della presentazione e audizione del violino offerto all’A.I.L. dal Cavalier Salvatore Dugo. Infine verrà consegnato un contributo a favore dell’A.I.L. (Associazione Italiana contro le leucemie). La Giornata si concluderà col Pranzo Sociale aperto a soci, familiari, amici e simpatizzanti presso il Ristorante “La Clochette” di Solarolo Rainerio. Come consuetudine, per agevolare la partecipazione, l’Associazione Provinciale dei Cavalieri mette a disposizione un pullman gratuito per i partecipanti all’Evento provenienti da Crema e Cremona: partenza alle ore 6,50 dalla stazione di Crema, alle ore 7,50 da piazzale DICO (via Ghinaglia, 51) di Cremona, alle ore 8 dal piazzale dei vigili in Porta Venezia. Per prenotare rivolgersi al Presidente Cavalier Mario Vicini (tel. 0372/412835) e/o alla Responsabile Cavalier Ufficiale Anna Maria Sarzi Sartori (335/7048711).

GASALASCO IN S. CHIARA L’Associazione Gasalasco Oglio Po dedicherà l'odierna giornata alla discussione sul tema d’attualità: “La rivoluzione dolce della transizione”. Una “rivoluzione dolce”, per dirla col gergo del gruppo, in netta contrapposizione coi dissidi e i disordini registrati negli ultimi giorni in molte città. “L'esaurimento delle risorse e i cambiamenti climatici sono i veri problemi che dovremo affrontare nei prossimi anni. Problemi cui ogni comunità dovrà rispondere facendo leva sulle caratteristiche del proprio territorio”: si legge nella presentazione dell’incontro che si terrà oggi, presso la fondazione Santa Chiara, dalle 15 alle 19. Quota di partecipazione 5€ (per rimborso spese).

angolo Conad Casalmaggiore via Guerrazzi 4 Casalmaggiore via Trento 20 Casalmaggiore via Giovanni Pascoli 28 Casalmaggiore via E. Fermi 19 Casalmaggiore via Martelli 2 Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore piazza Garibaldi Casalmaggiore Centro Commerc. Padano Casalmaggiore via Repubblica rotonda Diotti Casalmaggiore via Repubblica Vicobellignano via Molossi 47 Vicobellignano via Dante Alighieri 9/B Vicobellignano via Canzio 100 Roncadello via Roma 7 Torricella del Pizzo piazza Italia Scandolara Ravara via Mazzini 3 Castelponzone via Giuseppina 97 Solarolo Rainerio via Matteotti 113 San Giovanni in Croce via Giuseppina 103 Cingia de' Botti via della libertà 46/b Martignana di Po via Bardellina Martignana di Po piazza Comaschi Gussola via Roma 93 Gussola

Il Piccolo del Cremasco  

17 novembre 2012

Il Piccolo del Cremasco  

17 novembre 2012

Advertisement