Page 24

24

Appuntamenti

Venerdì 20 Gennaio 2012

Arte & Cultura Margherita Guidacci, fiorentina, poeta originale, traduttrice di John Donne e Emily Dickinson, pur scrivendo in una temperie culturale segnata in profondità dall’ermetismo, elabora una lingua poetica volta all’introspezione ma dotata di grande creatività. Lo scorrere piano dei suoi versi mette in forte risalto la sua felice vena, contraddistinta da parole debitrici della natura e del paesaggio, a cui era molto legata: il nido, le foglie, il vento. “Mi sono abituata a considerare l’atto poetico come una cosa naturalissima o impossibile, senza vie di mezzo”.

ALL'IPOTETICO LETTORE Ho messo la mia anima fra le tue mani. Curvale a nido. Essa non vuole altro che riposare in te. Ma schiudile se un giorno la sentirai fuggire. Fa' che siano allora come foglie e come vento, assecondando il suo volo. E sappi che l'affetto nell'addio non è minore che nell'incontro. Rimane uguale e sarà eterno. Ma diverse sono talvolta le vie da percorrere in obbedienza al destino. La parola poetica si confronta con il silenzio. Anche il silenzio dell’immagine, poiché; nell’incontro d’amore, basta solo un raggio di luce. Il vento, due specchi, la luce. È un’immagine folgorante, un quadro potente e colmo di dolcezza.

LASCIA SIA IL VENTO Lascia sia il vento a completar le parole che la tua voce non sa articolare. Non ci occorrono più le parole. Siamo entrambi il medesimo silenzio. Come due specchi, svuotati d' ogni immagine, che l'uno all'altro rendono un semplice raggio. E ci basta.

Fino a domenica 29 gennaio CREMONA MOSTRA PRIVACY - MOSTRA COLLETTIVA DI ILLUSTRATORI CONTEMPORANEI Anche quest’anno approda a Cremona la mostra di un grande nome dell’illustrazione: Roberto Innocenti. Le sue tavole dalla precisione lenticolare hanno dato vita ad alcune tra le più belle pagine della letteratura di tutti i tempi come “Le avventure di Pinocchio”, “Cenerentola” o “Un canto di Natale”. Orario: da martedì a venerdì ore 10-13 e 16-19, sabato e domenica 10-18, lunedì chiuso (ingresso libero). Per informazioni: 347-6881328 - 3288518849. *** Fino a domenica 29 gennaio CREMA MOSTRA GRANDE PRESEPE DELLA CIVILTA’ CONTADINA Presepe realizzato con statue lignee a grandezza naturale, inserito nella ricostruzione di un tipico villaggio rurale del-

Musica & Spettacoli Sabato 21 gennaio CASALBUTTANO TEATRO VOCI DAL BUIO Al Teatro Bellini (ore 21) in scena lo spettacolo di Federico Benna, con Federico Benna, Enrico Tomasoni, Paola di Gesù, regia di Danio Belloni e Enrico Tomasoni. Per informazioni: 0374-364480. *** Domenica 22 gennaio CREMA CONCERTO ROMANTIC DOUBLEBASS Concerto con Fabio Crespiatico, Alessandro Manara. In programma musi-

la pianura padana del primo Novecento, nel centro della città. Per informazioni: 0373-81020. *** Da sabato 21 a domenica 22 gennaio TORRICELLA DEL PIZZO FESTA DAL PIPEN Nel centro del paese, festa gastronomica del piedino di maiale lessato, mercato del prodotto tipico, mostre, degustazioni, e cicciolata per tutti. Inoltre, viene allestita una mostra di strumenti musicali meccanici e una mostra di fossili e conchiglie da tutto il mondo. Per informazioni: 0375-99821. *** Domenica 29 gennaio SAN BASSANO MERCATO LO SVUOTASOFFITTE Mercatino di rigatteria dalle 8 alle 18 in piazza Europa e nelle vie adiacenti. Per informazioni: 0374-373163. *** Fino a lunedì 30 gennaio CREMONA MOSTRA DIPINTI DI MARIO ROTA ISPIRATI AL LIBRO DI DON PRIMO MAZZOLARI Inaugurazione sabato 14 gennaio alle

ore 17 nella sala Alabardieri di Palazzo comunale. Orario feriali ore 9-18, festivi ore 10-18 (chiuso il lunedì). I dipinti di Mario Rota sono ispirati al libro di Don Primo Mazzolari “Diario di una primavera” (del 1945). Per informazioni: 0376-920726. *** Da giovedì 19 gennaio a giovedì 9 febbraio CREMONA MOSTRA LE MURA NEL TEMPO Mostra documentaria sull’evoluzione nel tempo della cinta muraria presso l’Archivio di Stato di Cremona. Orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato e altri orari su prenotazione (ingresso libero). Per informazioni: 0372-25463. *** Sabato 28 gennaio PIZZIGHETTONE FESTA I CANTI DELLA MERLA Tradizionali canti popolari di buon auspicio alle ore 21 a Gera di Pizzighettone in piazza Mercato. Per informazioni: 0372-743900.

che di Bottesini, Bloch, Koussevitzky, Ravel. Appuntamento alle 17 nella sala Bottesini del Teatro San Domenico. Per informazioni: 0373-85418. *** Martedì 24 gennaio CREMONA TEATRO FAVOLA C’era una volta una bambina e dico c’era perché ora non c’è più, è il sunto dello spettacolo di e con Filippo Timi, sul palco insieme a Lucia Mascino e Luca Pignagnoli alle 20.30 al Teatro Ponchielli. Per informazioni: 0372-022010. *** Giovedì 26 gennaio CREMA TEATRO SANTOS Da un racconto di Roberto Saviano, con Ivan Castiglione, Francesco Di Leva,

Giuseppe Gaudino, Giuseppe Miale Di Mauro, Adriano Pantaleo. Voce Raffaele Auriemma, regia Mario Gelardi. Alle ore 21 al Teatro San Domenico. Per informazioni: 0373-85418. *** Venerdì 27 gennaio CASALMAGGIORE TEATRO UNO, NESSUNO E CENTOMILA Spettacolo di Luigi Pirandello con la Compagnia Krypton alle ore 21.00 al Teatro Comunale. Per informazioni: 0375-284434. *** Sabato 28 gennaio TEATRO SORESINA PUZZLE Anteprima nazionale con Kataklò Athletic Dance Theatre, alle ore 21 Teatro Sociale. Per informazioni: 0374-350944.

L’Oroscopo della settimana

a cura di: MICHELA

Per scrivere a Maria: promedia@fastpiu.it Care lettrici, cari lettori, oggi non rispondo ad una delle lettere arrivate, ma ad un messaggio pubblicato, alcuni giorni fa, dal “Corriere della Sera” on line, su uno dei forum tematici. Una ragazza di venti anni parla di una amica della madre, e scrive: è una donna di 40 anni, o forse più, con le rughe sul viso, sulle mani, ma ancora con l'illusione di potersi innamorare. “Lei si potrà pure innamorare, ma guardandola mi chiedevo se un uomo può innamorarsi ancora di una donna a quell'età”. La ragazza insiste: non parlo di Uma Thurman o Cameron Diaz, ma di donne comuni. “Io le avrei detto di non pensarci più all'amore, di non angosciarsi perché ogni cosa ha la sua età”. Ma poi, le viene in mente una possibile obiezione: e allora, gli uomini? Ci sono molti uomini che vivono una storia con donne molto più giovani. E allora, sentite: “Ah, gli scapoloni amici di mio padre… per loro è tutta un'altra storia. Sono dei vitelloni con macchine e soldi e pieni di femmine”. E poi, quest’altra nota: “Io, quando avrò 40 anni, smetterò di indossare la minigonna”. Mi sono venuti i brividi. Questa ragazza, in poche righe, ci fornisce un catalogo etico ed estetico dell’oggi, o di un certo oggi, meglio di un trattato di sociologia. L’amore è collegato alla bellezza, anzi, alla bellezza falsa e affatturata da copertina: non a caso, si citano le attrici. Ad una certa età, vengono i capelli bianchi, la rete di rughette aumenta, cedono gli zigomi, e scom-

pare l’amore: come se fosse acne giovanile. Il sentimento che muove il mondo, il motore di tutte le cose ridotto alla stregua di un segno sul volto o sul corpo. Il desiderio d’amore si esaurisce nella pelle fresca e nelle carni sode. Che concetto plastificato e triste; che pochezza di amore, in quelle parole. Ma c’è di più. Qualcuno ha detto che la ragazza ha avuto coraggio, a scrivere queste cose. Non vedo che coraggio ci sia ad affermare contenuti assolutamente diffusi e imperanti nella nostra società: la passione ed il sentimento ridotti a cosa, la bellezza (e la bellezza rispondente ai canoni da copertina) come unica misura della possibilità di felicità. Eppure, è nell’esperienza comune che un uomo normale possa essere bellissimo per la propria donna, una donna normale possa essere fatale ed intrigante per il proprio uomo. Nella comunione di anime e di corpi non c’è giudizio e non c’è misura che appartengano a canoni prefissati. La bellezza d’amore è assolutamente fuori canone. Ma c’è di più. Per gli uomini, dice la ragazza, è tutt’altra storia. Un macchinone e i soldi nel portafoglio rendono “pieni di femmine”. Le donne sono “out” a quaranta anni, gli uomini possono desiderare senza scadenza. Mi chiedo ancora: cosa intende per amore, quella ragazza? L’acquisto? L’esibizione? La predazione? È terribile. Mi consolo con la speranza che si tratti di una provocazione, protetta dall’anonimato della rete.

Venere domina questa settimana: bene chi è in coppia. Chi è single conoscerà persone nuove, diverse, che viaggiano, che hanno una vita particolarmente movimentata, eccitante che esce dalla consueta routine. Non ascoltate chi vi dice di essere prudenti. E’ il momento di farvi avanti e di rischiare. Ci sarà chi vi offre un ricco affare. Gli ex tornano alla carica, ma siete di umore strano: attenzione a non farvi sfuggire interessanti chance amorose. Siete in una botte di ferro, tutto va secondo i vostri piani. Mercurio vi aiuta a prendere la giusta direzione. Partirete con ottimi progetti: fuori le idee, la grinta e l’ambizione. Otterrete così molto denaro per soddisfare i vostri desideri. Business e lavoro risorgono. Sbocco lavorativo all’altezza delle vostre aspettative in vista. Preparatevi nel corpo e nello spirito per importanti nuove sfide con il destino. Slancio e passione nell’amore. I soldi quest anno non saranno un problema perché Saturno continuerà a proteggervi. Sponsor, business ed entrate abbondano. Magnifica partenza nel lavoro. Mettete in atto i progetti che avevate lasciato chiusi nel cassetto. I vostri sogni più ambiziosi prendono forma oltre che nel lavoro anche in amore. Sarete così abili da incastrare l’anima gemella o vi farete sposare da chi sapete voi. Tutto il 2012 sarà movimentato. Per un paio di settimane dovete pazientare, tirare fuori dal cappello magico tutta la disponibilità verso i vostri familiari. Piovono soldi: sarete estremamente oculati nelle spese. Prospettive amorose in vista per chi è single. Settimana di colpi di scena non solo in amore ma anche in ambito professionale e finanziario. Le vostre gentilezze non sono ricambiate: non importa, continuate su questa strada. Avanti tutta. Scoccano improvvisi colpi di fulmine. Non vi basta la tranquillità e le certezze: volete sensazioni forti, emozioni sublimi. Le fatiche lavorative non sono finite, ma ci sono ancora tante battaglie da vincere. Non avete paura di pretendere ciò che vi spetta; siete astuti perché lo fate con gentilezza e grazia così da rendere tutti pronti ad accontentarvi. Astuti come sempre. E’ tempo di soluzioni positive per il lavoro. L’intesa a due è perfetta ed il rapporto è destinato a consolidarsi. Siete sempre presenti con la testa, attivi e dinamici. Business e lavoro riescono alla perfezione. Guadagnate molto e spendete altrettanto… ma va bene così. Tra un mese Nettuno entrerà nel vostro segno. Ci saranno dunque trasformazioni importanti nella vostra vita. Finalmente siete più tranquilli. Migliorate il vostro umore: datevi una calmata e siate più gentili con chi vi è vicino.

Il Piccolo Giornale del Cremasco  
Il Piccolo Giornale del Cremasco  

20 gennaio 2012

Advertisement