Page 19

Speciale Sposi

Venerdì 20 Gennaio 2012

Ricevimento, i dettagli oltre il menù

L’

organizzazione del matrimonio è un momento estremamente delicato per la coppia, che si trova di fronte ad innumerevoli scelte che devono, sì, soddisfare i due sposi, ma anche poter rendere la giornata unica e speciale per tutti gli invitati. Tra gli elementi da valutare con maggiore attenzione, dunque, vi è la scelta della location, non solo per la cerimonia, ma anche per il ricevimento. Non solo il menu deve poter soddisfare tutti i palati dei presenti, ma anche la location non deve creare particolari problemi per quanto riguarda il raggiungimento. Ad influire sulla scelta vi è certamente l'ora della cerimonia vera e propria, che potrà essere seguita da un pranzo o una cena, nonchè la qualità del menu e il costo che gli sposi dovranno sostenere. Accanto a questi elementi, vi sono alcune valutazioni pratiche da effettuare per garantire la massima riuscita di questo splendido giorno ed evitare qualsiasi tipo di intoppo. La scelta di una location di particolare suggestione e in linea con le atmosfere desiderate dagli sposi dovrebbe essere calibrata con la distanza del luogo del ricevimento da quello presso il quale si svolge la cerimonia: in particolare per quanto riguarda matrimoni pomeridiani con ricevimento serale, una lunga strada da percorrere potrebbe costituire un vero e proprio disagio per gli invitati. Se nel corso della bella stagione si sceglie di organizzare il rinfresco o il ricevimento all'aperto, è bene comunque assicurarsi che in caso di pioggia i gestori della location siano attrezzati per

L’abito dello sposo

Consigli pratici per la scelta di una location a misura di ogni invitato

19

Gli errori da evitare

installare tende e gazebo oppure per spostare il tutto presso le sale interne, scongiurando in questo modo il rischio che l'intera giornata venga rovinata. Prima di confermare la propria scelta, è utile informarsi riguardo alle abitudini del locale: se vi si svolgono più ricevimenti in contemporanea, è bene informarsi riguardo alle condizioni di riservatezza e ai servizi di accoglienza offerti per ciascun evento. Un

punto a favore della location sarà sicuramente l'eventuale presenza di servizio di baby sitting, che permetterà agli ospiti più grandi di godere appieno dell'evento, mentre i più piccoli potranno divertirsi in totale sicurezza. Mai sottovalutare, inoltre, l'aspetto economico: informatevi accuratamente non solo riguardo alle condizioni in caso di cancellazione, ma anche relativamente ad eventuali assicurazioni che

possano coprire più o meno danni che potrebbero avere luogo nel corso dell'evento, come la rottura di qualche bicchiere o qualche piatto. Meglio chiarire, infine, il comportamento da tenere nel caso di assenza di qualche invitato all'ultimo minuto, per essere certi di non lasciare nulla al caso e non incappare in problemi in grado di rovinare la festa agli sposi nel corso di una giornata tanto speciale.

Nell'organizzazione del matrimonio la sposa pone grande attenzione alla scelta dell'abito; non è da sottovalutare, però, neppure la mise dello sposo, che deve potersi intonare con l'abito della sposa oltre che con i colori di addobbi e decori. Per tradizione, l’abito della sposa deve rimanere segreto allo sposo fino al giorno stesso delle nozze; ma in questo caso, onde evitare pericolose cadute di stile, lo stesso potrà farsi consigliare da una damigella o anche dalla mamma della sposa per carpire qualche piccolo ma importante dettaglio, comunque utile per orientare le sue scelte. Se il vestito della sposa è il classico abito lungo con velo a strascico e la cerimonia è ad alto livello, lo sposo avrà due possibilità di scelta: potrà decidere di indossare tight o il mezzotight. Una soluzione ancor meno impegnativa è quella in cui la scelta cade sul classico completo tre pezzi, ideale per tutti i tipi di cerimonia, sia per quelle tradizionalmente celebrate al mattino, sia per quelle, ormai sempre più comuni, officiate nel primo pomeriggio. Nella scelta di un completo a tre pezzi, sia per quanto riguarda i tessuti sia per quanto riguarda i colori, non c’e’ che l’imbarazzo della scelta: d’inverno vanno bene tutte le qualità della lana, mentre d’estate si potrà spaziare dal misto lino al fresco lana con l’unica accortezza di scegliere tessuti leggeri e possibilmente non facili alle pieghe. Assolutamente vietate, invece, sono le stoffe troppo sportive e gli spigati. Un dettaglio importante che non si può trascurare è che l’abito sia completamente foderato, per assicurare una maggiore aderenza e una perfetta vestibilità. Per cerimonie più originali e meno formali, lo sposo può optare inoltre per l'aggiunta di un tocco di colore all'abito, dalla cravatta ai dettagli della camicia o del gilet, che vivacizzi l'effetto finale. In questo caso è consigliabile optare per abiti dal taglio moderno, che possono essere acquistati anche in tonalità particolari e colori che, pur esulando dalla tradizione, sono in grado di conferire allo sposo la massima eleganza.

Il Piccolo Giornale del Cremasco  
Il Piccolo Giornale del Cremasco  

20 gennaio 2012

Advertisement