Page 20

20

Crema

CdO, nuovo presidente: la sua mission

I

Venerdì 22 Luglio 2011

l giorno 12 luglio 2011 si è riunito il nuovo Consiglio direttivo della Compagnia delle Opere di Crema, Cremona e Lodi per la nomina del presidente e dei vice presidenti che dovranno guidare l’associazione nel prossimo triennio. All’incontro, presieduto dal vice presidente vicario uscente, Angelo Pizzocri, erano presenti o collegati in conference call tutti i membri del direttivo. A seguito dell’indisponibilità di Pizzocri, che comunque ha garantito il suo impegno nel direttivo, a proseguire il compito di conduzione dell’associazione, il Consiglio direttivo ha individuato ed eletto all’unanimità alla carica di presidente Francesco Serra di Rivolta d’Adda. Classe 1959, titolare di uno studio di geologia tecnica e servizi per l’ambiente,

Francesco Serra, geologo, di Rivolta d’Adda. Tra i vice, Marco Galantini per Crema

Francesco Serra

Serra ha maturato una notevole esperienza in campo professionale e amministrativo ed è membro del Consiglio direttivo della sede locale di Compagnia delle Opere dal 2005.

Il presidente è stato affiancato da tre vice presidenti in rappresentanza delle zone territoriali di competenza della sede locale di Compagnia delle Opere: Marco Galantini per la zona di Crema; Adriano Bini per la zona di Cremona; Francesco Monteverdi per la zona di Lodi. Il nuovo presidente ha invitato tutti i presenti a un confronto, da sviluppare nei prossimi mesi, sull’intervento conclusivo del Presidente Bernhard Scholz all’ultima Assemblea Nazionale di Bari. «La CDO» afferma, «non è un’associazione, ma un movimento che si è dato la forma di un’associazione: non vogliamo gestire un’organizzazione, ma vivere e approfondire coscientemente l’esperienza di una

socialità nuova, che si realizza attraverso il lavoro. Questo movimento nasce da una passione per l’umano che abbiamo incontrato e che ha generato in noi stessi questa passione, che si rivolge al singolo uomo che abbiamo davanti. Quindi tutti i servizi e ciò che facciamo sono espressione di questa passione, di questa tensione ideale: non c’è dualismo fra i servizi, l’internazionalizzazione delle imprese ed il destino della persona davanti: tutto centra. La prima cosa che ci caratterizza è la tensione ad accompagnarci, ad essere compagni di strada. In un primo momento sarà solo un ascoltarsi, poi, maturando, il dialogo porterà a una condivisione che potrà an-

Il torneo «Bidone» per l’acquisto di defibrillatori

stato consegnato al Panathlon Club Si è conclusa sabato 16 luglio la Crema in modo che possa essere prima edizione del torneo «Bidone», incrementato l’importo che verrà torneo di calcetto a 5 tenutosi sul utilizzato per l’acquisto dei defibrilcampo comunale di via Toffetti ed latori da utilizzare nei punti nevralgiorganizzato dall’associazione C.C.C. ci della città. (Crema Che Conta). Il torneo che ha Un buon modo per coniugare visto la partecipazione di 14 squadre sport divertimento e solidarietà. è stato vinto dall’ «Osteria dell’aquiUn altro bel gesto da segnalare è la» che ha battuto in finale la compaquello fatto dalla squadra vincitrice gine del «Bar Longobardi». L’incondel torneo che ha rinunciato al pretro, molto equilibrato, è stato deciso mio devolvendolo all’iniziativa beneai calci di rigore. La finale del terzo e fica. Durante la premiazione i dovequarto posto si è conclusa con la rosi ringraziamenti da parte degli vittoria dei «Poli Cristallini» su «Africa Da sinistra: Fabiano Gerevini, presidente organizzatori, a tutto lo staff che ha UTD». Panathlon Crema, e Daniele Alberti, presialacremente lavorato durante i 15 Durante tutta la fase del torneo è dente dell'associazione «Crema che conta» giorni del torneo ed agli sponsor rimasta attiva una cucina molto apche hanno permesso la riuscita dello stesso. prezzata sia dai giocatori che dai numerosi spettatori preA Daniele Alberti presidente dell’associazione «Crema senti durante la manifestazione. Il direttivo dell’associazione Che Conta», i ringraziamenti di Fabiano Gerevini, presidenha voluto abbinare a quest’evento sportivo anche una finalite del Panathlon Crema . tà benefica; l’incasso netto di tutta la manifestazione infatti è

che creare risposte operative alle diverse esigenze. Su questa base nascono i servizi che vogliono rispondere in modo strutturato ai bisogni. Tutto questo impegno va vissuto in maniera sussidiaria. Tutto quello che proponiamo è un’accoglienza dentro una sfida, senza sostituirci alla responsabilità di nessuno: se un’azienda deve affrontare un problema, la CDO aiuta, si mette al servizio, ma la sfida resta dell’imprenditore. E’ troppo facile perseguire l’idea di un’associazione che erige una specie di muro di conservatorismo intorno alle imprese. Questo non ci interessa, perché le sfide aumenteranno: non serve elencare tutti i problemi, ma noi vogliamo aiutarci ad affron-

tarli, a guardare in faccia le cose con coraggio, realismo e prudenza. La proposta della CDO è un invito a fare un cammino nel quale ci aiuteremo vicendevolmente ad affrontare i problemi che si presentano. Questa è la natura della CDO e rappresenta una sfida per ognuno». Al termine dell’incontro, il presidente uscente Pizzocri ha ringraziato tutti i membri del precedente Consiglio direttivo per la disponibilità e l’impegno dedicati alla crescita della Compagnia delle Opere nel territorio e augurato al nuovo presidente, ai vice presidenti e al direttivo di «continuare ad operare affinché sia sempre più evidente a tutti, associati e non, ciò che ci caratterizza e ci sostiene nel lavoro quotidiano: un criterio ideale, un’amicizia operativa».

Ladri di metalli: due arresti a Pianengo

Alle ore 16 del 18 luglio, a Pianengo in via Amendola, i carabinieri di Crema hanno tratto in arresto S.Z., artigiano di 26 anni e G.A., operaio di 29 anni, ritenuti responsabili della ricettazione di dieci quintali di metalli rinvenuti sul

loro furgone. I primi accertamenti hano indotto i militi a ritenere che i metalli siano stati asportati in più cantieri in corso di localizzazione, dove costoro sembra abbiano lavorato. Proseguono le indagini.

Il Piccolo del Cremasco  

22 luglio 2011

Il Piccolo del Cremasco  

22 luglio 2011

Advertisement