Page 1

1

MAGGIO 2014

www.vistaplusottica.it

ANNO X - Numero 05 - MAGGIO 2014

Editoriale

Cari lettori, tra pochi giorni ricorrerà il 68° anniversario della Festa della Repubblica Italiana. Tutti gli italiani sono chiamati a celebrare questo anniversario, che ha visto nascere la Democrazia nel nostro Paese. Il 2 giugno si svolgeranno i rituali della deposizione di corone di alloro presso i monumenti al Milite ignoto e parate militari. Festeggiare la Repubblica partecipando solo a tali cerimoniali, per quanto emblematici, non basta: è necessario dare un senso alla ricorrenza. E’perciò indispensabile favorire, soprattutto nelle giovani generazioni che non hanno memoria del recente passato storico della nostra Nazione, la riscoperta dei valori fondanti la scelta democratica. Quindi, e in tale opera in primis è chiamata la Scuola, risulta fondamentale promuovere lo studio della Costituzione Italiana che, per quanto non più giovanissima, rimane, per dirla con le parole di Benigni, “la più bella del mondo” in quanto i suoi “valori” portanti, indicati nei “Principi fondamentali” (art. da 1 a 12) e costituenti la Repubblica Italiana, sono fondanti per il Diritto e la tutela di ciascun essere umano in quanto “Persona” e nessun vento di crisi o cattiva gestione della Politica può indurci a metterli in discussione. Tornando alla nostra realtà territoriale sono da segnalare gli atti deliberativi approvati dal Commissario Prefettizio al fine di dare il via ai progetti di riqualificazione di Via Napoli e la trasformazione dell’ex mercato comunale “Tela di Penelope”in sede comunale. I particolari sono ampiamente trattati nelle pagine interne, a me viene da chiedere è forse la volta buona che Via Napoli sarà dotata di marciapiedi? Chiedere anche piste ciclabili mi sembra troppo! Per quanto riguarda, invece, la nuova sede comunale, mi auguro che quella che sembra una maledizione inclusa nel nome, con la quale si è già scontrata la precedente amministrazione commissariale, venga sfatata e che finalmente questa volta si riesca a mettere in opera quanto progettato. Infine, a onore dell’ingegno italiano e alle eccellenze presenti sul nostro territorio, è da segnalare che la sede della Gepitalia Spa, produttrice dei microchip per i biglietti dei Campionati Mondiali del Brasile, si trova ad Arzano. Buona lettura - Ciro Mainini

Art. 1 L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Clinica Dentale Dott.ssa Anna Romano aut N° 1243 Implantologia a CARICO IMMEDIATO Ortodonzia e Odontoiatria Pediatrica Faccette in ceramica Ortodonzia invisibile INVISALIGN Terapie con LASER


MAGGIO 2014

in...fede

LE BEATITUDINI

La “beatitudine” (o felicità) è il fine della vita umana, è ciò che più profondamente desideriamo per noi e per gli altri. È la conseguenza dell’opera dello Spirito in noi. È lo Spirito che ci può rendere miti, pacifici, puri di cuore, misericordiosi. Gli Ebrei coltivavano la convinzione che la prosperità materiale, il successo, fossero segni della benedizione di Dio, e segno di maledizione la povertà e la sterilità. Gesù denuncia l’ambiguità di una rappresentazione terrena della beatitudine. Ormai i beati non sono più i ricchi di questo mondo, i sazi, gli adulati, ma coloro che hanno fame e che piangono, i poveri e i perseguitati. E’ la nuova logica, quella che esprime Maria, la beata per eccellenza: «Ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili: ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato a mani vuote i ricchi» (Lc I, 52-53). Le nove beatitudini p. es. di Matteo si riassumono nella prima: «Beati i poveri in spirito». Le altre sono un corollario e una esplicitazione di questa. Il riconoscersi poveri, deboli, non è, però, prima di tutto uno stato sociologico, ma una disposizione interiore che informa il proprio agire in qualunque stato uno si trovi. La sola povertà non è di per sé un bene e neppure una situazione di ascesi. Ma essere ricchi significa avere potere, ricevere onori e avere un posto di supremazia sugli altri; e qui comincia il pericolo, perché dove c’è potere, ricchezza e supremazia, ci sono molto spesso gli oppressi, gli schiacciati, gli ultimi. Ed è a questi che va il regno dei cieli. Con questi si schiera

di Luigi Del Prete

Gesù. Essi sono gli eletti. Allora proviamo a chiederci: oggi, in un mondo come quello attuale ha ancora senso il discorso della montagna? Che senso ha far risuonare questo testo in una società di consumi che misura la felicità e la beatitudine sul metro dell’avere, del successo e del potere? E nel terzo mondo sottosviluppato e oppresso, che senso ha ripetere: «Beati i poveri.., beati i perseguitati...»? Non è forse uno schiaffo alla loro miseria? Eppure non possiamo annullare questa beatitudine senza annullare Gesù. Il primo povero, infatti, è lui, che essendo ricco si è fatto povero per noi. C’è quindi in questa beatitudine un appello a seguire quel Gesù che non ha trovato posto nell’albergo, che non aveva una pietra su cui posare il capo, che è morto povero e spoglio sull’albero della croce, donandosi agli altri in un amore incondizionato, senza se e senza ma. Non a caso la folla, la gente che ascolta e segue Gesù non è costituita da scribi, farisei, sacerdoti del tempio, potenti custodi dell’ordine. Segue Gesù la folla anonima del popolo minuto, che vive del suo lavoro, la gente che dai potenti del tempo era imbrogliata ed oppressa. Ecco, la grandissima opera di Gesù, opera, di messaggero inviato da Dio per annunciare ai poveri la Buona Novella: la sua sollecitudine per i poveri, gli infelici, gli ammalati, questo era il segno della sua missione. Gesù porta ai diseredati non solo l’assicurazione che un giorno godranno il regno di Dio, ma annuncia loro che questo regno è arrivato.

2

Vi dà appuntamento al 28 GIUGNO 2014

Periodico dell’Associazione Pro Loco di Arzano

Direzione - Redazione e Amministrazione Via Isonzo, 3 - Arzano (NA) Tel. 0815737125 - 3460683482 Registrazione Tribunale di Napoli n° 43 del 07/04/2004 www.prolocoarzano.it • e-mail: aventi@hotmail.it Direttore Editoriale: Ciro Mainini Direttore Responsabile: Bianca Desideri Redazione: Milena Mallardo - Angela Maria Marfella Tiziana Barone Redattore Capo: Gabriella Botticelli Collaboratori: Valeria Barone - Giuseppe Inniciello Davide Mainini - Adele Esposito Angela Vastarella - Gilda Piscopo Vignettista: Massimiliano Di Giacomo Stampa e Grafica: Printing House srls Via Capri, 2 - Casoria (Na)

FURGONOLEGGIO

VIA ATELLANA, 8 - 80022 ARZANO (NA) TEL. 081 191 68 799 - FAX 081 198 08 540

e-mail: simone.carforless@libero.it e-mail: giulia.carforless@libero.it e-mail: rossella.carforless@libero.it


3

MAGGIO 2014

Festa della repubblica 2 giugno 2014, festa della Repubblica: storica data che rimanda al 2 giugno di un lontano 1946 in cui 12 milioni di voti furono l’ostetrica che fece nascere e venire alla luce la Repubblica, dopo un referendum che chiamò alle urne gli italiani per esprimersi su quale forma di governo dare al paese, dopo la fine del fascismo. Quel giorno, quella data sancirono la fine della monarchia e l’esilio dei re di casa Savoia. Ma, a distanza di 68 anni, che senso ha oggi festeggiare il 2 giugno? Fatto sta che è davvero difficile trasmettere oggi ai giovani il senso di euforia di ore particolari della storia della nazione, la sensazione di un mondo nuovo che era alle porte dopo l’immane tragedia del fascismo e della seconda guerra mondiale. Finito il fascismo, la guerra, la monarchia, partita la democrazia e la rinascita, si cominciò a scrivere pagine nuove di storia, dopo quelle tragiche e tinte di sangue degli anni precedenti. Questo vale, però, per noi adulti anche della generazione successiva al dopoguerra. Un ragazzo potrebbe, però, avere, oggi, perplessità in ordine al significato di questa festa e chiedersi e chiedere cosa ci sia da festeggiare e se vi siano ragioni ancora valide per farlo. E, in effetti, la generazione dei padri, cioè la seconda generazione di italiani repubblicani, settantenni e sessantenni, potrebbe onestamente ammettere che, almeno in apparenza, c’è poco da festeggiare perché questa generazione, al contrario di quella dei nostri genitori, è stata la generazione dei grandi dissipatori. Dissipatori, in primis, sì del benessere economico di cui abbiamo goduto per un certo numero di anni e che sembra oggi lontano anni luce, bruciato nella corsa al debito, al consumismo sfrenato, al privilegio senza misura, ma dissipatori soprattutto dei grandi valori della storia del passato, di quel senso di appartenenza e di unità nella nazione che per i nostri padri

non era nulla di speciale, nulla di eccezionale, perché per loro era qualcosa di sentito, di forte e di naturale. Qual è la Repubblica che abbiamo oggi sotto gli occhi? E’ una Repubblica fatta a pezzi e dilaniata dalle faide di partito, quelle in cui l’interesse di fazione ha sempre e comunque la precedenza sul bene collettivo, dalla corruzione che domina incontrastata dovunque, dalle battaglie delle corporazioni, che, certamente, i 12 milioni di votanti che la scelsero pensavano morte con il fascismo e che dilaniano le sue fragili strutture nella perenne ricerca di vantaggi fuori da ogni

sana logica di competizione. Che dire poi dei milioni di figli di questa Repubblica, cittadini come gli altri, ma ormai trasferiti in una “seconda serie” fatta di disoccupazione, precarietà, futuro negato, magari costretti a farsi adottare all’estero, da altri Stati meglio organizzati e capaci di scelte politiche più coraggiose e lungimiranti? I meno giovani stentano a riconoscere la Repubblica nata nel 1946, i più giovani la osservano e la guardano con indifferenza, non ne conoscono le radici, non sanno che non era

di Gabriella Botticelli quella di oggi, nè gli importa di saperlo. Questa Repubblica è stata poco amata o non lo è stata per niente, né è stata coltivata nei giovani la consapevolezza che, grazie a lei, abbiamo un volto che ci accomuna tutti, che ci ricorda chi siamo e perché, giorno dopo giorno, facciamo determinate cose che ci tengono insieme come nazione. Ma far capire questo alle giovani generazioni è complicato. E’ tuttavia doveroso tentare un recupero del senso di questa festa e delle ragioni di continuare a ritenerla tale. In che modo? Il 2 giugno deve essere celebrato all’insegna della Costituzione che ha generato e della riscoperta del significato autentico dei valori che vi sono scritti. Quel giorno, i Sindaci di tutti i Comuni d’Italia, cuore pulsante della nazione, dovrebbero consegnare personalmente la Costituzione a tutti i giovani diciottenni, incentivare la scuola a dedicare una giornata per spiegare ai giovani che cosa è e cosa rappresenta questa Costituzione, sviscerarne e discuterne importanza, senso e significato affinché i valori di cui questa è portatrice non rimangano solo belle parole, ma diventino obiettivi concreti della comunità e della politica, sempre più fomite, oggi, di affarismo e di malcostume elevato a sistema. Il 2 giugno deve essere la festa dei diritti e delle responsabilità di tutti gli italiani. La festa della Repubblica potrebbe valicare i confini della nostra nazione ed essere aperta all’Europa e al mondo a partire dai nostri vicini, quelli con cui si condivide la cittadinanza europea e con i quali dovremmo unire le reciproche volontà per far fronte insieme alle grandi sfide del nostro tempo. Senza parate militari, festeggiamenti trionfalistici e discorsi traboccanti di vuota retorica che rischiano di fare ogni anno della festa della Repubblica una grande parata dell’ ipocrisia, priva di senso e di significato.


Attualità

MAGGIO 2014

4

Bando regionale Jessica Campania Approvati progetti preliminari relativi a due importanti opere pubbliche Il Commissario Prefettizio ha approvato, con proprio atto deliberativo, i progetti preliminari relativi a due opere di capitale importanza per la collettività cittadina: il primo riguarda la riqualificazione e la valorizzazione dell’arteria stradale di via Napoli, l’altro, invece, la realizzazione di una nuova sede comunale nell’area, posta sulla via Napoli, sulla quale insiste l’ex mercato comunale Tela di Penelope. Ciò allo scopo di aderire alla Manifestazione di interesse per l’individuazione di interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana a valere sugli obiettivi operativi 6.1 e 6.2 del PO FESR Campania 2007—2013 – Asse 6 – Sviluppo Urbano e Qualità della vita - Programma Jessica Campania, depositato agli atti del settore LL.PP. Una delibera di Giunta Regionale dell’ottobre del 2013 prevedeva, infatti, la possibilità di candidare al finanziamento Jessica le seguenti opere: 1- progetti di riqualificazione urbana, inseriti nell’ambito dei PIU Europa, volti alla riqualificazione di 19 città di media dimensione in Campania, individuate con una delibera di Giunta Regionale del 2008; 2 - progetto di riqualificazione urbana, volti alla riqualificazione di 21 città di media dimensione, non incluse nelle 19 del PIU Europa, identificate con una delibera di Giunta Regionale del 2009; 3 -progetti di riqualificazione urbana che insistono nell’area del Comune di Napoli; 4progetti promossi da altri soggetti, individuati dall’asse VI del PO FESR, quali potenziali soggetti beneficiari. Per dare attuazione a quanto stabilito dal deliberato di Giunta Regionale del dicembre dello scorso anno, si approvava una Manifestazione di Interesse per l’individuazione di

interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana a valere sugli obiettivi operativi 6.1 e 6.2. del PO FESR Campania 2007 – 2013 – Asse 6 – Sviluppo Ubano e Qualità dell vita – Programma Jessica Campania. Il Comune di Arzano rientra nell’allegato A, Ambito territoriale ammessi al PO FESR Campania 2007 – 2013 – Asse 6 – S– Sviluppo Urbano e Qualità dell vita Ambiti territoriali della città medie campane, con popolazione residente superiore ai 30.000 abitanti (ad esclusione delle città beneficiarie del PIU Europa), individuate con delibera di G.R. del 2009, ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul fondo Jessica Campania. Per la riqualificazione e la valorizzazione di via Napoli, fu indetto nel 2007 un concorso di idee fra professionisti abilitati, il cui vincitore fu proclamato nel maggio del successivo anno 2008. Per la realizzazione di una nuova sede comunale, con deliberazione dell’amministrazione commissariale allora in carica, si stabilì, invece, nel settembre 2008, di riconvertire la struttura destinata a mercato comunale lungo la via Napoli, in disuso da anni, a nuova casa comunale in cui poter accorpare i tre attuali plessi comunali ed avere pertanto una sede istituzionale unica. Anche in questo caso, nel maggio del 2009, veniva approvato il bando di gara relativo al

concorso di progettazione in due fasi per la realizzazione di detta sede, il cui vincitore fu dichiarato nel dicembre 2011. Gli elaborati relativi all’uno ed all’altro progetto sono poi stati acquisiti in proprietà dal Comune. Valutata poi l’opportunità di aderire al finanziamento regionale Jessica, integrati ed aggiornati gli stessi alle attuali disposizioni legislative e regolamentari ed ai vigenti tariffari regionali, i due progetti preliminari sono stati oggetto di approvazione con atti deliberativi del Commissario Prefettizio. Il progetto preliminare, afferente alla riqualificazione ed alla valorizzazione di via Napoli, ha un costo complessivo di poco inferiore ai 3.100.000,00 euro ed è stato inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2013/2015, annualità 2014, per un importo di euro 2.500.00. Quello afferente, invece, alla realizzazione di una nuova sede comunale, del costo complessivo di poco superiore a di 3.500.000,00 euro, è stato incluso nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2013/2015, annualità 2015, per un importo di euro 4.000.000. Entrambi i progetti, inseriti, nel maggio del 2008, dall’Amministrazione Commissariale allora in carica, nel Piano di Priorità degli interventi per la realizzazione di opere pubbliche indifferibili, erano stati approvati con delibera di Consiglio Comunale del dicembre dello scorso anno. Si è voluto prescindere in questa fase, dall’imputazione della spesa sui relativi capitoli di spesa del bilancio comunale, fino ad avvenuto finanziamento di entrambi gli interventi con i Fondi di Sviluppo Urbano. Al dirigente dell’area Pianificazione e gestione Territoriale è stata demandata la predisposizione di tutti gli adempimenti successivi e conseguenziali finalizzati alla partecipazione del Comune di Arzano alla Manifestazione di interesse di cui sopra .


5

Attualità

MAGGIO 2014

“L’etica dell’estetica” Ancora una volta, con il recente episodio di violenza avvenuto durante la finale di Coppa Italia, il calcio si è tristemente macchiato di sangue. L’ennesimo episodio, di una lunga serie, che ha trasformato un evento di festa in evento di lutto, inquinando il significato del tifo sportivo e di tutti i valori che esso incarna. Il noto sociologo francese, Michel Maffesoli, ha teorizzato alcuni anni fa il concetto di “etica dell’estetica”, intendendo per etica il legame di natura emozionale che tiene unita una comunità, contrapposta alla morale che è razionale. Secondo il sociologo nella attuale società l’etica scaturisce proprio dalla condivisione di spazi, sentimenti, emozioni, come ascoltare una certa musica, guardare un programma televisivo, assistere ad una partita di calcio. I valori etici di unione nascerebbero quindi da fenomeni estetici. Lo stadio, secondo Maffesoli, è proprio l’immagine che esprime al meglio questo concetto. Tifare insieme, esultare e gioire per la propria squadra, in comunione con altre persone, genera in quelle due ore di partita valori etici di legame e di unione, quell’”ethos” che tiene insieme una comunità. Purtroppo, però, accanto all’immagine positiva del tifo sportivo c’è quella negativa di violenza generata da “tifosi” che utilizza-

no la competizione sportiva per dare sfogo alle loro pulsioni animalesche, trasformando quello che doveva essere un momento di divertimento e svago in una vera e propria tragedia. Secondo il padre della psicoanalisi, Sigmund Freud, “nello stare insieme degli individui riuniti in una massa, tutte le inibizioni individuali scompaiono e tutti gli istinti inumani, crudeli, distruttivi, che nel singolo sonnecchiano quali relitti di tempi primordiali, si ridestano e aspirano al libero soddisfacimento pulsionale”; “non deve quindi sorprendere che nella massa l’individuo compia o approvi cose da cui si terrebbe lontano nelle condizioni di vita normali”. All’interno della massa, ci si spersonalizza lasciandosi andare ad atti di violenza che ma-

di Tiziana Barone gari da singolo non si compierebbero. Allo stadio subentrano non solo le logiche della massa, ma anche quelle del gruppo, dove le caratteristiche dell’individuo tendono ad essere sostituite e rinforzate da quelle di quest’ultimo. Il fatto di essere in molti permette una sorta di legittimazione di quei sentimenti, difficili ed aggressivi, che generalmente vengono tenuti sotto controllo. Cosa accade al tifoso violento e cosa lo porta ad aderire ad un gruppo che spesso lo porta a comportamenti distruttivi? Secondo alcuni esperti il gruppo sembrerebbe diventare un sostituto della famiglia mancante, dove la persona troverebbe comprensione e sostegno psicologico e morale. In altre parole l’adesione al gruppo scaturirebbe da una carenza emotiva a livello personale. La violenza negli stadi sarebbe sempre quindi la conseguenza di vuoti sociali ed educativi, da contrastare oltre che con misure repressive anche e soprattutto con programmi di sensibilizzazione volti a trasmettere ai futuri “tifosi” i valori positivi di socializzazione e di rispetto altrui, propri dello spirito sportivo. Nel rugby, i tifosi “avversari”, al termine di un match, festeggiano mangiando insieme. Questo potrà mai accadere nel mondo del calcio?

IX” Concorso Internazionale Giovani Musicisti Luigi Denza” I Premio vinto dagli alunni della scuola primaria “IC D’Auria- Nosengo” Gli alunni delle classi quinte dell’“IC D’Auria- Nosengo”, il 13 maggio hanno partecipato alla IX edizione del “Concorso Internazionale Giovani Musicisti Luigi Denza” presso la città di Castellamare di Stabia. Gli alunni, iscrittisi al concorso per la sezione “Coro e Orchestra” riservata alle scuole primarie, hanno ottenuto il successo più ambito: il primo premio. Il riconoscimento, decretato da una giuria di esperti, è stato determinato dalla performance dei giovani artisti che, nella splendida cornice della Reggia Quisisana, si sono esibiti conquistando i giurati per l’impeccabilità delle esecuzioni e per l’originalità degli

arrangiamenti, curati dal Maestro Camillo Chianese. Il Maestro, in qualità di esperto dell’Associazione Mozart, ha affiancato con professionalità e dedizione i docenti di classe della scuola dell’infanzia e della scuola primaria nelle ore dedicate dal curricolo alla “musica”. Le attività programmate hanno contribuito fattivamente, grazie al coinvolgimento affettivo-emotivo e cognitivo suscitato negli alunni, non solo al potenziamento dell’insegnamento-apprendimento della disciplina, ma anche alla crescita educativa della scolaresca e all’arricchimento dell’Offerta Formativa progettata dall’Istituto. Angela Maria Marfella


Attualità

MAGGIO 2014

6

Scuole del territorio e centro storico Il 13 maggio, il Commissario Straordinario, Maria Santorufo, ha effettuato un sopralluogo de visu agli istituti scolastici comprensivi di competenza comunale. L’accompagnava nell’operazione il dirigente dell’Area Progettazione ed Infrastrutture, Antonio Fontanella. Motivo del sopralluogo, acquisire contezza delle condizioni in cui si trovano i plessi scolastici per programmare successivamente gli interventi necessari per la manutenzione ordinaria e straordinaria. In un’intervista rilasciata al giornale A20, l’alto funzionario aveva già indicato gli ambiti sui quali intendeva focalizzare la sua attenzione per calibrare al meglio la sua azione di governo ed indirizzare un’azione più energica per rimettere in sesto il Comune. Partendo dal fatto che, dovendo trattenersi per un lungo periodo, il suo impegno si prospetta a 360°, a tutto tondo e mirante a toccare tutte le problematiche, il Commissario aveva indicato alcune specifiche priorità da privilegiare: l’approvazione dei debiti fuori bilancio, già in parte avvenuta con un primo scaglione di 41 delibere, annualità 2013, l’attivazione delle procedure per l’esecuzione di lavori tesi a migliorare la viabilità cittadina ed il monitoraggio delle strutture scolastiche per poter realizzare lavori tali da consentire un inizio di anno scolastico nelle migliori condizioni. Per quanto riguarda il discorso edilizia scolastica e la nuova spinta propulsiva che l’attuale Amministrazione intende dare ad essa, l’obiettivo è quello di programmare e successivamente mandare in porto gli interventi necessari per

risolvere i problemi delle scuole sul territorio, operando in modo organico per intervenire sulla manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici, perché la messa in sicurezza delle scuole del territorio rappresenta, fin dall’inizio dell’insediamento, ut antea dictum, un obiettivo strategico dell’Amministrazione commissariale, il cui impegno è quello di restituire una scuola accogliente e sicura per docenti, alunni e famiglie. La volontà di privilegiare il problema scuola sul territorio comunale, la cura e l’attenzione ad essa dedicata sono, infatti, per l’attuale governo cittadino, una scelta di qualità perché la scuola è la base da cui si deve partire per elevare realmente il livello civile e culturale della comunità cittadina in cui si vive. La riqualificazione delle scuole, che passa anche ed in primis attraverso il discorso di un’accurata manutenzione ordinaria e straordinaria, nasce dalla volontà sia di valorizzare la scuola come istituzione, essendo essa la fucina, all’interno della quale si lavora per costruire ed elaborare progetti educativi e formativi destinati a far crescere la statura intellettuale, morale e culturale dei bambini che la frequentano, sia di investire sui bambini e sulla loro formazione, perché investire su di loro significa realmente investire sul futuro della collettività. L’Amministrazione Commissariale intende destinare una congrua quantità di risorse economiche perché le scuole dispongano di tutto quanto hanno bisogno per garantirne al meglio il

funzionamento e la sicurezza per la tranquillità di alunni e famiglie. Sarà,però, compito del personale docente trasformare la struttura offerta loro in condizioni di efficienza e di sicurezza in luogo di apprendimento stimolante e ricco di opportunità formative per i bambini, un ambiente nel quale possa essere piacevole trascorrere le giornate dell’intero anno scolastico. Dopo le scuole, è stata la volta del centro storico della città. Nella medesima giornata, la dott.sa Santorufo, accompagnata dal dirigente dell’area tecnica, ha effettuato un sopralluogo anche in questa zona che presenta aspetti di particolare ed accentuato degrado, dovuto all’incuria ed alla trascuratezza in cui è stato per lungo tempo lasciato ed il cui recupero presenta, perciò, aspetti di particolare criticità. Lo scopo è quello di avviare e porre le basi per un discorso di riquaificazione del medesimo attraverso un progetto strategico di rilancio che deve prevedere la realizzazione di opere di riqualificazione urbana per rivitalizzarne il tessuto. La riqualificazione deve tendere a dare nuovo lustro a questa zona fatiscente della città alla quale va certamente riservata un’attenzione strategica per offrire ai cittadini che vi abitano una migliore vivibilità, servizi efficienti e condizioni decorose per le strade e le piazze insistenti nel medesimo. Sono questi gli obiettivi da programmare e da realizzare per ridare allo stesso la dignità che conviene ad una zona che, in ogni contesto urbano, ne è come l’anima ed il cuore pulsante.

Manutenzione ordinaria e straordinaria verde pubblico

Campogiovani 2014: sono aperte le iscrizioni

Il Commissario Prefettizio, con proprio atto deliberativo, ha dettato le linee di indirizzo per l’affidamento dei servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio del verde pubblico in città, gestito dal 2010, insieme alla manutenzione dell’idrico, dall’Artianum, posta in liquidazione dalla precedente Amministrazione Comunale nel gennaio di quest’anno. Dovendosi assicurare continuità nella gestione del servizio e ponendosi la necessità di fare ricorso a forme di procedure in grado di offrire adeguate risposte alle esigenze del fabbisogno cittadino ed a garantire standard definiti di prestazioni alle quali non si può far fronte col personale in servizio presso l’Ente, è stata valutata, in questa fase di transizione della messa in liquidazione della società Artianum, l’opportunità di affidare il servizio di manutenzione del patrimonio verde cittadino ad altro gestore da reperire mediante procedura ad evidenza pubblica. La spesa prevista per l’affidamento del servizio, per la durata di anni tre, è stata quantizzata in euro 100.000,00, importo determinato dalla spesa consolidata negli anni per la manutenzione del verde pubblico. Sarà il dirigente dell’area Pianificazione e Gestione territoriale a porre in essere tutti gli atti successivi e conseguenziali alla delibera commissariale di indirizzo.

Da giugno a settembre 2014, i giovani potranno essere protagonisti della difesa dell’ambiente, essere d’aiuto ai cittadini, essere al servizio dell’Italia. Una settimana per apprendere nozioni utili, fare amicizia, conoscere persone straordinarie, scoprire attitudini e soddisfare la propria voglia di impegno civile. Campogiovani, come nelle scorse edizioni, è stato organizzato in collaborazione con la Marina Militare, i Vigili del Fuoco, le Capitanerie di Porto e la Croce Rossa Italiana. E’ un progetto destinato a ragazzi e ragazze: - residenti in Italia - di età compresa tra i 14 ed i 22 anni, compiuti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda - che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario Per partecipare occorre presentare la domanda ad una delle istituzioni su elencate (Marina Militare, Vigili del Fuoco, Capitanerie di Porto e Croce Rossa Italiana) non appena verranno pubblicati i bandi. Al fine di garantire una più diffusa partecipazione dei giovani, la domanda va presentata soltanto ad una delle istituzioni, pena l’esclusione dall’intera iniziativa. La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base al criteri di merito scolastico. In caso di parità verranno considerati nell’ordine l’anzianità del richiedente e l’ISEE più basso. I corsi sono gratuiti e hanno una durata minima settimanale; la durata effettiva è precisata nel bando dell’istituzione. Per ogni utile informazione è possibile inviare una mail a: campogiovani@governo.it


7

MAGGIO 2014

Arzano ai Campionati Mondiali in Brasile 2014 La Gepitalia Spa, con sede in via D’Amato, nell’area industriale di Arzano, realizzerà i software elettronici posti nei biglietti utilizzati per le 64 gare del Mondiale 2014. Arzano batte così la concorrenza cinese e coreana diventando motivo d’orgoglio mondiale in tutti i sensi. Tecnologia ingegneristica d’avanguardia e uno staff composto da giovani con un’età media di 40 anni, guidati da Cesare Paciello, Chief operating officer del gruppo francese Arjowiggins Security di cui fa parte Gepitalia Spa. Azienda che nel 2013 ha avuto un fatturato di 10 milioni di euro, con prospettive di crescita, eccellenza campana, la stessa che ha realizzato i passaporti elettronici. Gep si colloca in una nicchia di mercato di grande sviluppo che fa gola ai moltissimi giovani laureati di grande valore che potrebbero inserirsi in questa realtà geniale. I chip di silicio presenti nei ticket sono grandi come un quarto d’unghia del dito mignolo e nel caso dovessero essere rubati si potrà segnalarlo alle autorità e inserirli in una black list che li annulla, ticket dotati di algoritmo indecifrabile . I prossimi obiettivi su cui sta lavorando l’azienda saranno le tessere d’identità con microprocessori “contacless” da inserire nei prodotti, innovazione e inventiva utilizzata già per la realizzazione delle tessere del tifoso di cui la Gep fornisce 30 squadre tra serie A e B. L’International Civil Aviation Organization, organizzazione che stabilisce norme, standard tecnici di interoperabilità necessari per la decifrazione dati e la verifica della loro autenticità a ogni frontiera, ha certificato che il sistema elaborato ad Arzano è uno dei migliori al mondo. Angela Vastarella

Attualità

Arzano, protagonista di sport e filantropia Il nostro polmone di verde di via Napoli, la villa comunale farà da corona verde e nello stesso tempo sarà la location che ospiterà, in quest’ultimo scorcio di una primavera mai arrivata, eventi di diversa natura, di carattere che spazia dallo sportivo al filantropico. Due gli eventi sportivi che la stessa ospiterà: il primo avrà luogo il 18 maggio prossimo, dalle 7,00 alle 14,00. Si tratta della manifestazione annuale di minivolley in cui sono coinvolte società da ogni parte della Campania ed alla quale parteciperanno ben duecento bambini. L’evento ha, quindi, notevole rilevanza sociale, perché si propone di offrire loro momenti di svago e costituisce anche occasione di aggregazione sociale per i piccoli che ne sono protagonisti. Il 1° giugno, dalle 8.00 alle 22.00, invece, ad istanza dell’associazione Cicloamatori Arzanesi Guliano Figueras, l’appuntamento annuale con la 15^ edizione di Bimbimbici, promosso da FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) che l’anno scorso ha coinvolto 250 città con circa 70.000 partecipanti. L’evento si propone di promuovere l’educazione dei bambini e dei ragazzi alla mobilità sostenibile e la crescita consapevole dei cittadini del futuro ed anche di riaffermare il tema della sicurezza negli spostamenti quotidiani. La manifestazione si concretizza in una allegra pedalata in sicurezza lungo le vie cittadine e nel territorio urbano, che si svolge ogni anno nel mese di maggio ed è rivolta principalmente a bambini e ragazzi, ma è aperta a tutti i cittadini, di qualsiasi età, anche a quelli che hanno un’età rivelata da una veneranda canizie. Il “popolo” di Bimbimbici è costituito da tutti coloro (grandi e piccini) che amano la bicicletta, la natura e desiderano vivere in un mondo in cui le auto lascino spazio alle bici, lo smog all’aria fresca, la frenesia alla lentezza. Bimbimbici vuole quindi stimolare la collettività ad una riflessione generale sulla necessità di creare zone verdi e piste ciclabili per aumentare la vivibilità dei centri urbani. Dulcis in fundo, il sabato e la domenica si svolgerà nella villa comunale, fino al 31 dicembre prossimo, dalle ore 9,00 alle ore 14,00 un mercatino dell’usato in cui saranno presenti espositori con propri stands.

I Commissari IN VISITA Al Museo della Cultura contadina della Pro Loco

Nel pomeriggio del 15 maggio il Commissario Prefettizio di Arzano Dott.ssa Maria Santorufo e il sub Commissario Dott.ssa Anna De Luna, accompagnate dal Segretario Comunale Dott. Domenico Ferrara hanno visitato il “Museo della Cultura contadina e degli Antichi Mestieri A. De Rosa” realizzato dalla pro Loco di Arzano e riconosciuto dalla Regione Campania. Durante la visita è stato proiettato un filmato inerente la coltivazione, lavorazione e produzione della canapa che ripercorre le tradizione agricole della nostra città. I Commissari, guidati dal Presidente della Pro Loco Ciro Mainini, hanno compiuto una full immersion nelle varie aree tematiche del Museo diviso in varie sezioni, dall’aratura dei campi, alla vendemmia, alla civiltà della canapa e del lino. Grande fascino ha suscitato in loro la caratteristica riproduzione di una tipica cucina del contadina, fino a giungere poi alla parte del Museo in cui sono esposti tutti gli attrezzi di uso quotidiano degli antichi mestieri. Un piccolo tesoro culturale molto apprezzato e fonte di orgoglio per la nostra città che meriterebbe maggiori strutture in cui è possibile respirare cultura e arte. Angela Vastarella

€ 8,99 PROVOLA E FIOR DI LATTE PROVOLA E FIOR DI LATTE SORRENTO RICOTTA PRODUZIONE PROPRIA RICOTTA DI PECORA SARDA 5 PANINI DA 100 GR. 1 KG DI PANE

€ 5,50 € 6,99 € 3,99 € 5,99 € 0,50 € 1,00

UNICA SEDE PUNTO VENDITA E PRODUZIONE SI ACCETTANO TUTTI I TIPI DI TICKET VIA NAPOLI, 57 - ARZANO (NA) - 329 33 45 496 - 081 7313879


Attualità

MAGGIO 2014

European Clean Up Day in piazza Marconi l’iniziativa “ Spiazza la Piazza” Molteplici associazioni di volontariato e cittadini hanno aderito al primo EuropeanClean Up Day , giornata di recupero dei rifiuti abbandonati, che si è tenuta in tutta Europa. A livello nazionale, dal 10 maggio con estensione sino al 17 maggio e a livello locale dal 10 al 15 maggio in Piazza Marconi, con l’iniziativa “Spiazza la piazza” nell’area antistante l’Istituto Comprensivo “Don Milani - Ariosto”. Evento sponsorizzato dal Settore sviluppo economico e ambiente del Comune, dalla Senesi spa, attuale affidataria del servizio d’igiene urbana. Le forze messe in campo dal governo locale sono state affiancate dagli alunni delle scuole del territorio, giovani, mamme e volontari della protezione civile che hanno riqualificato una delle zone di verde pubblico più degradate della città.“ Oggi in Piazza Marconi, si respira aria salubre grazie al mondo del volontariato e di tutti i cittadini che rappresen-

tano la parte migliore della nostra città” queste le parole di Enzo Cozzolino. Presenti numerose associazioni di volontariato quali: “Arzano 80022” , con a capo la Presidente Adriana Attrice, che offre sostegno e assistenza ai bambini disagiati e non solo, organizzatrice di attività di recupero scolastico, laboratori ludico ricreativi, sportelli territoriali di ascolto e tanto altro. L’associazione “Aria Pulita” che promuove e organizza attività al fine di salvaguardare e recuperare l’ambiente naturale e il territorio, organizza incontri di educazione ambientale e dà un contributo per una città più sana e meno “sgarrupata”.Chiarotex s.a.s che si occupa della lavorazione delle materie prime tessili e indumenti usati, depositando gli indumenti negli

appositi contenitori è possibile aiutare popoli in via di sviluppo, in collaborazione con la società cooperativa “Dona con Amore” è impegnata in attività umanitarie. “Associazione Legambiente”, presente con molteplici attività e iniziative. “Movimento Famiglie Nuove”, diramazione dei Focolari, che si propone di vivere e portare nel mondo della famiglia il messaggio del Vangelo. “Matteo 25 Onlus” associazione di

8

di Angela Vastarella

volontari laici che operano per le strade, aiutando famiglie africane e italiane con a capo la Presidente chiamata dai ragazzi “Mamma Africa”. “ Napoletana Plastica”, società specializzata nella produzione di sacchetti di polietilene e bioplastiche, utilizzati nel campo della raccolta differenziata. La “Pro loco di Arzano” presente con uno standper promuovere la raccolta differenziata del vetro, ha distribuito borse “dedicate” a tale uso. I bambini sono stati i veri protagonisti della manifestazione e nella giornata conclusiva, sono state distribuite merendine, piantine, sacchetti di terra, salvadanai, cappellini e tanti piccoli gadget. La mattinata del 15 maggio, giornata di chiusura della manifestazione, si è conclusa con i saluti nel piazzale, dei Commissari prefettizi, L’iniziativa, fortemente sostenuta dal Comune e dai cittadini ha riscosso notevole successo.

Offerta Lavabile THIN Kg 22 + Lattina Isolante Lt 5 € 30,00 Isolante Lt 1 € 3,50 prendi 3 paghi 2

e tante altre offerte presso il nostro punto vendita


9

Sport

MAGGIO 2014

Arzanese - Sorrento 4-0 di Vincenzo Piscopo

La miglior Arzanese della stagione si abbatte contro il malcapitato Sorrento nella gara d’andata dei playoff per accedere alla Lega Pro unica. L’undici di Simonelli deve arrendersi per ben quattro volte all’armata biancoceleste guidata da uno scatenato Ripa, autore di tre reti e un assist, capace di annientare i rossoneri già dopo i primi 45’. Il Sorrento, decimato già all’intervallo da quattro reti al passivo e ben due difensori espulsi, nella ripresa ha provato a limitare i danni anche se tra sette giorni, con tre difensori squalificati e contro una squadra al top della forma come l’Arzanese, ci vorrà un vero e proprio miracolo. La trama della partita è ben chiara sin dai primi minuti. All’8’ è Ripa a esibirsi in un fenomenale gesto tecnico in area sorrentina e a beffare Miranda con una spettacolare rovesciata che, dopo una deviazione, colpisce il palo e termina oltre la linea di porta. Lo show biancoceleste è appena cominciato, e al 25’ è già raddoppio. Ripa serve Improta nello spazio, l’attaccante ex L’Aquila è velocissimo a raggiungere la sfera e a dribblare facilmente il portiere costiero, segnando la rete del 2-0 che manda su di giri il festante pubblico accorso allo Ianniello. A facilitare la strada verso la finale playoff ci pensano i difensori del Sorrento. Al 28’ è Villagatti a beccarsi il secondo giallo per un fallo di mano su Ripa lanciato a rete, poi è Pisani, subentrato a Lettieri appena 3’ prima, a intercettare col braccio il diagonale a botta sicura di Mangiacasale, reattivo a catapultarsi sulla sfera deviata da Miranda dopo uno scambio veloce tra Giannusa e Ausiello che aveva portato quest’ultimo alla conclusione. Dal dischetto è Ripa a trasformare la rete del 3-0.  A pochi minuti dall’intervallo è ancora il capocannoniere del campionato a chiudere la gara con la rete del 4-0, la ventiduesima stagionale, che mette una seria ipoteca sul passaggio del turno grazie ad un bel destro su assist dell’ispiratissimo Giannusa . Nel secondo tempo l’Arzanese abbassa il ritmo e gestisce l’ampio vantaggio senza subire grossi brividi.

Chiusura della stagione sportiva di Angela Vastarella

Per i Mondiali gli antennisti napoletani scendono in campo Dal 12 giugno al 13 luglio gli appassionati di calcio e non solo, saranno incollati ai televisori per seguire il Campionato del Mondo in programma in Brasile. Ma siamo proprio sicuri che il nostro televisore sarà in forma perfetta per non perdere neppure un gol? Oppure, siamo certi di avere la copertura desiderata dell’evento? Per non farsi auto gol conviene intervenire in anticipo e per questo, è preziosa l’iniziativa attivata da “ Electronic World”, negozio di elettronica in Arzano ( in via F. Caracciolo,9) che fa da capofila ad una quarantina di antennisti specializzati, la forza d’urto per assicurarsi la perfetta visione del Mondiale 2014. In cosa consiste l’iniziativa? “Abbiamo selezionato un gruppo di una decina di antennisti specializzati, pronti ad intervenire a casa dell’utente, per risolvere ogni problema tecnico e per illustrare modi di ricezione migliori per godersi il Mondiale di calcio e non solo”, spiega il team di Electronic World. “ In pratica chi ci segnala la necessità dell’ intervento, potrà ricevere la visita del tecnico entro 24 ore dalla chiamata in Electronic World. L’uscita costa 19,90 euro e prevede la verifica dell’impianto, nel caso ci fossero problemi da visionare di qualche canale. Eseguito il check-up all’utente viene proposta la soluzione agli eventuali problemi e il costo dell’intervento, dal quale si sconteranno i 19,90 euro dell’uscita in caso di risoluzione del problema riscontrato”. Il tecnico risponde anche a quesiti non prettamente tecnici: “ Potrebbe esserci l’appassionato che vuole essere certo di vedere il Mondiale in HD, con segnali terrestri, oppure chi vuole ricevere i segnali con satellite. In questo caso si può acquistare un decoder “TIVU’ SAT”, “HD” o “SD” e quindi godersi il Mondiale 2014 nel migliore dei modi, anche in zone dove il digitale terrestre ha grossi problemi nel raggiungere l’utente”. Un servizio da prendere in considerazione anticipando i tempi, così da arrivare al calcio d’inizio del Campionato del mondo di calcio, sicuri di poter godere di uno spettacolo sportivo tanto atteso.

Sfida mozzafiato tra la Guerriero Lu.Vo. Arzano, si è arresa perdento per2 a 3 contro la capolista Sigel Marsala che solo al quinto set , lascia l’amaro in bocca sapere che nonostante la tenacia delle nostre ragazze non è stata possibile la qualificazione ai playoff. Importanti le parole del coach Caliendo che definisce la sua squadra solida, con un buon equilibrio e compatta. Non è mancato però l’affetto del grande pubblico che sulle gradinate del Palazzetto dello sport ha regalato calore alle ragazze. Una presenza costante che ha reso la Guerriero Lu.Vo. Arzano la squadra più seguita del campionato di serie B1 femminile regionale in termini di presenze sugli spalti. La Guerriero Lu.Vo. Arzano è scesa poi in campo contro le pari età del Centro Ester per la finale regionale Under 14. Entrambi i sestetti sono arrivati a questo appuntamento dopo una semifinale tutto sommato agevole. L’appuntamento al Centro Federale di Cercola è stato mozzafiato e dopo una esaltante partita persa per 3-2 le guerrierine dell’under 14 sono diventate vicecampionesse regionali.

Vuoi vedere i MONDIALI DI CALCIO in tutta serenità senza alcun problema di ricezione dei segnali TV? Prenota il TEST del tuo impianto terrestre o satellitare con soli € 19,90 ENTRO 24 h un nostro tecnico verrà a testare il tuo impianto, ti consiglierà la migliore soluzione all’eventuale problema. Se verrà effettuato l’intervento e risolto il problema il tecnico ti restituirà € 19,90 del TEST iniziale. Arzano (NA) - via F. Caracciolo, 9 Tel. 081.7315258 e-mail: electronicworld@tin.it www.ewstore.it

Vasto assortimento Impianti audio Video proiettori Teli Supporti TV/LEDAudio/Video


Rubriche

Le Ricette

MAGGIO 2014

10

Da settembre tutti i lettori possono inviare alla redazione le proprie ricette. Le più originali sarranno pubblicate e a fine anno sarà premiata la ricetta più gustosa.

Tagliolini ai fiori di zucca

Ingredienti  1 spicchio d’aglio - 20 fiori di zucca  3 cucchiaio di olio d’oliva extravergine  400 gr di pasta all’uovo  Pepe q.b.  Sale q.b.  1 tuorlo  50 gr formaggio grattugiato  Mezza cipolla  2 mestoli di brodo  20 gr di burro Preparazione Pulite i fiori di zucca, lavateli, asciugateli delicatamente e tritatene 12 con l’aglio e la cipolla sbucciati.  Mettete il trito in un tegame con l’olio e fate appassire a fiamma bassa. Scaldate il brodo e  aggiungetene un mestolo al trito di fiori di zucca. Salate, pepate e fate restringere il sugo. Passate il trito al passaverdure, bagnatelo ancora con mezzo mestolo di brodo e fate addensare per 10 minuti circa. Poi togliete il tegame dal fuoco, aggiungete il tuorlo e mescolate. Lessate i tagliolini in una capace pentola con abbondante acqua  bollente salata, scolateli al dente e trasferiteli  in una pirofila imburrata. Coprite i tagliolini con il sugo preparato, cospargeteli di formaggio e fateli gratinare per qualche minuto in  forno. Decorate con i fiori di zucca tenuti da parte, scottati un minuto in acqua bollente.

Torta di albicocche e pinoli Ingredienti  800gr di albicocche  80 gr di farina  1/ 2 bustine di lievito  150 gr di zucchero  50 gr di pinoli  50gr di burro  4 uova Preparazione Lavare e privare del nocciolo le albicocche e metterle ad asciugare da parte con della carta assorbente. E’ molto importante che le albicocche si asciughino per bene, affinché la torta non risulti alla fine troppo bagnata. Montare i tuorli con lo zucchero. Ottenuto un composto chiaro e spumoso, incorporare a poco a poco la farina e il lievito opportunamente setacciati. Aggiungere anche il burro precedentemente ammorbidito. Montare gli albumi a neve ferma e incorporarli al composto a poco a poco facendo attenzione a non smontarli. Amalgamare delicatamente mescolando dal basso verso l’alto. Imburrare per bene una tortiera dai bordi alti di 20 cm di diametro, versarci il composto e infornare in forno preriscaldato a 180° per  circa 40 minuti.

VISTO PER VOI

Grace di Monaco

La magia del set, i complimenti della troupe, l’ultimo ciak. È il 1956, Grace Kelly lascia l’America e lo studio dove ha finito di girare High Society per entrare nell’alta società sposando il principe Ranieri e ritirandosi a Monaco. Sei anni dopo, la favola deve fare i conti con la realtà di un matrimonio messo in crisi dagli impegni del principe, che allontanano sempre più i due coniugi, oltre che con la crisi del Principato. In questo delicato frangente, arriva, la proposta di Hitchcock di riportare Grace a Hollywood e farne la protagonista di Marnie. La principessa è costretta suo malgrado a scegliere, tra il richiamo dell’arte e della passione, da una parte, e quello della famiglia e della politica, dall’altra. Diva dall’elegante bellezza, musa e icona del cinema, premio Oscar a soli 26 anni, icona di stile infine sposa del principe Ranieri di Monaco, unione celebrata con un matrimonio definito “il matrimonio del secolo”.A 32 anni dalla tragica scomparsa, dopo decenni di tentativi e false voci, è il francese Olivier Dahan a portare sullo schermo la sua vita della principessa scegliendo come protagonista Nicole Kidman. Tra polemiche e curiosità, il film ha aperto la 67esima edizione del Festival del Cinema di Cannes. Polemiche, provenienti sia dal fronte produttivo che dalla famiglia Grimaldi: i figli di Grace Kelly, dopo aver visionato il trailer, hanno giudicato la pellicola come un ritratto approssimativo e poco veritiero.

F a i .lli Benedetto r e c c i t s a P

Rosticceria Assortita Pizze vari gusti Pasticceria assortita Torte assortite 20 PIZZETTE Pizzette 20 MINI HOT-DPG Caprese 20 BACETTI ASSORTITI g. k l a Tiramisù 20 GRAFFETTE Pastiere 20 CORNETTINI Babà TORTA DA 2 KG. ... e tanto altro ancora Disegno a piacere Via del Cassano, 37/39 - Secondigliano (NA) - Tel. 081 737 16 99 Via Alfredo Pecchia, 132/134 - Arzano (NA) - Tel. 081 731 24 02

0 0 , 5 4 €

0 0 , €6


11

MAGGIO 2014

venti E20

Sabato 31 maggio 2014 - Castello di Lettere, dalle ore 9,00 alle 13,00 “Lettere ieri ed oggi” Convegno sulla storia locale e sulle antiche vie pedonali, organizzato in collaborazione al Centro di Cultura e Storia Amalfi tana ed alla Comunità Montana. Presentazione della guida turistica di Lettere. Mostra dedicata a Luigi Longobardi, Medaglia D’Oro al Valor Militare, organizzata in collaborazione con l’ Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Castellammare di Stabia “Luigi Longobardi”. Napoli Città – Mondo 4 Giugno ore 17.00 Dialoghi a Napoli. Il progetto si propone di favorire l’incontro fra personalità del mondo artistico, accademico e scientifico di livello nazionale e internazionale in visita a Napoli. Un cantiere socioculturale per la città. Tra i tanti incontri proponiamo il tema: “Il ragionare per verso; letture e ragionamenti sulla poesia.” Sagra del Casatiello S. Arpino (CE) dal 6 all’8 Giugno Ci sono molti buoni motivi per gioire dell’essere campano. Tra questi, c’è di sicuro il casatiello. In provincia di Caserta dal 6 all’8 Giugno e possibili assaporare un classico della Pasqua e non solo, per gli amanti del pane farcito all’estrema potenza. Suggestioni all’Imbrunire 2014 fino al 15 giugno Giunta alla sua VI edizione,  da quest’anno diventa Rassegna stabile del Parco archeologico ambientale del Pausilypon proponendosi come raffinato incontro tra archeologia, natura, musica e  teatro nella straordinaria cornice dell’antica Villa D’Otium, del I  Sec a.C., di Publio Vedio Pollione. Dal 10 maggio al 15 giugno, dodici appuntamenti per riscoprire l›incanto del Pausilypon al tramonto, accompagnati dai suoni. La Notte dei sapori Torre le Nocelle (AV) dal 27 al 28 Giugno A Torre le Nocelle in provincia di Avellino per “La Notte dei Sapori”, si prepara tra le tante prelibatezza la pizza Chiena. Un paradosso pensare che una ricetta tipica pasquale possa far da padrona in una festa estiva, eppure è proprio così. Quando il sole calerà sul borgo, gli stand saranno pronti ad accogliervi deliziando i vostri palati sopraffini, tra fusilli alla Cialè, carne di maiale con peperoni, zuppa di fagioli alla Rocco, caciocavallo all’impiccato. Metroart extra Maggio dei Monumenti Per il Maggio dei Monumenti tornano i week end dedicati al Metrò dell’Arte. Sabato 31 maggio spazio alle periferie: alle ore 11:00 Mirella Pignataro del Gridas guida il tour “FELImetrò”. Presso la stazione Piscinola il racconto dell’impegno civile e culturale dell’artista Felice Pignataro per Scampia, attraverso i suoi murales riprodotti in gigantografia negli spazi della stazione capolinea di Linea 1 del metrò. I tour guidati sono gratuiti e durano circa 90 minuti. Il punto di raccolta è presso l’atrio delle stazioni indicate, in prossimità dei tornelli d’ingresso. I partecipanti devono essere muniti del titolo di viaggio. Sagra della cozza Bacoli (NA) dal 10 al 13 luglio La cozza è il brutto anatroccolo dei frutti di mare. Ma quando si spogliano della loro scorza nera, sono sempre gustose in ogni piatto, dall’impepata alla zuppa, dallo spaghetto al gratin. A Bacoli potrete gustarle in tutti modi possibili, non lasciatevi ingannare dalle apparenze. Festa a mare agli scogli di Sant’Anna Baia del Castello Aragonese Ischia (NA) 26 Luglio Quando comincia il mese di luglio arriva ‘a freva ‘e Sant’Anna, protettrice delle partorienti. Ogni contrada lavora faticosamente all’allestimento e alla sfilata delle barche allegoriche, rimpizzandole anche di cibo e vino da scambiare con le altre barche. Gli scogli, lì dove un tempo venivano sistemate le “lampetelle”, cedono il posto a turisti e ischitani che si accalcano per guadagnarsi la visuale migliore. Io rifuggo e salpo in tempo. Dallo specchio d’acqua lo spettacolo con i suoi fuochi pirotecnici e l’incendio del Castello Aragonese è tutta un’altra storia. Con gli amici si brinda e si balla fino a tarda sera. Ognuno porta qualcosa: meloni, parmigiana di melanzane, il prelibato coniglio ischitano, vino e pesche per rispettare la tradizione.

Attualità

Il POSTINO

Consegnare un po’ di posta E’ una cosa molto tosta Specialmente a sto’ paese Che non e’ poi tanto inglese Se della strada vuoi la tabella Devi andare a “Portobello” E se cerchi il numeretto Te lo dico con affetto E’ na tombola mbrugliat Comm stamm cumbinat E na’ cosa so persuas Forse nun saccio a do’ sto e cas. Giuseppe Ceriello

‘A Chiesa d’a Salute

‘Mo ca’ l’hanno arreparata doppo d’o terremoto. I passo n’ata vota ‘stà cchiesa a visità. Quanta ricordi tengo ‘e chilli tiempe. Passanno pe’ sti vichi e’ stà città. Tresevo cu’ papà. Ero nn’guagliunciello Mò doppo sessant’anne, pare n’eternità. E’ mò pur’io me trovo ‘ccà Dint’a stà chiesa Addunnchiato annanz’ a Maronna Penzanne a te papà. Mò staje ‘o camposanto e io stò ‘ccà a prià E tu o ssaie ‘oi papà ca’ tenfo nn’desiderio forte e te putè sunnà. Pirciò vieneme suonno ca’ nn’ vaso cu’ tutt’o core te voglio ancora dà! Sergio Sparice


Attualità

MAGGIO 2014

12

Approvati i debiti fuori bilancio, esercizio finanziario 2013

FESTA DEL LIBRO ALL’I.C. D’AURIA-NOSENGO

Licenziato un primo scaglione di 41 provvedimenti Il Commissario Prefettizio, dott.ssa Maria Santorufo, ha portato a soluzione, nella giornata di ieri, uno degli obiettivi prioritari della sua azione di governo: l’approvazione ed il riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive formulate in varie sedi di giudizio, in base alle prescrizioni delle quali i Comuni, contumaci o regolarmente costituitisi, ma condannati in sede di giudizio, sono tenuti al pagamento del risarcimento dei danni e delle spese di lite. Quarantuno i debiti fuori bilancio liquidati che riguardano tutti un primo scaglione di sentenze esecutive, notificate nell’anno 2013, a seguito di vertenze giudiziarie istaurate da privati cittadini contro il Comune a motivo, nella maggior parte dei casi, di sinistri stradali che si verificano con frequenza sul territorio e che sono imputabili alle non eccellenti condizioni delle strade del comprensorio comunale di Arzano. I debiti fuori bilancio sono debiti assunti da un Comune al di là degli stanziamenti previsti dal bilancio di previsione. Debiti, in altri termini, contratti senza deliberazione e oltre il limite di spesa autorizzato. Una zavorra che falsa la situazione finanziaria e gestionale dei Comuni e che non solo espone l’Ente che li contrae a controversie legali, ma sconvolge anche gli equilibri di bilancio, togliendo di fatto significatività e valore alle stesse scritture contabili. I debiti fuori bilancio, cioè, rendono spesso inattendibile la situazione finanziaria e gestionale ufficialmente presentata dai Comuni, che possono anche arrivare a evidenziare avanzi di amministrazione di fatto inesistenti o, al contrario, occultare disavanzi sommersi. Il riconoscimento della legittimità dei medesimi spetta al Consiglio Comunale, o, in caso di scioglimento del medesimo per le fattispecie previste dalla normativa di legge vigente in materia, al Commissario Prefettizio che assume nella sua persona ed esercita di fatto i poteri di Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale. Gli atti di riconoscimento della legittimità dei debiti vanno poi inoltrati alla competente Procura regionale della Corte dei Conti. Sarà quest’ultima a verificare che non vi siano eventuali danni patrimoniali o responsabilità nel caso in cui il riconoscimento sia avvenuto al di fuori delle ipotesi previste dalla legge. Con l’approvazione dei debiti fuori bilancio vengono soddisfatte le attese di creditori che erano da tempo in lista di attesa e reclamavano il giusto diritto al riconoscimento delle pretese economiche da essi vantate nei confronti dell’Ente non adempiente. Naturalmente il Commissario è riuscito a raggiungere l’obiettivo non solo per la sua indiscussa determinazione e la sua ferma volontà di portare a conclusione il problema, ma anche grazie al consistente apporto, all’impegno costante ed all’apprezzabile lavoro della commissione da lei appositamente istituita per la disamina e lo studio dei debiti in argomento, costituita dal Segretario Generale, Aldo Ferrara e dai dirigenti dell’Ente, Saverio Barone, Angela Errichiello, Bianca Miriello ed Antonio Fontanella, supportati dal Collegio dei Revisori.

Fervono i preparativi per “La Festa del Libro”, manifestazione organizzata dal DS della D’Auria-Nosengo, prof.ssa Patrizia Tirozzi, e patrocinata dal Comune di Arzano. In sintonia con la Campagna Nazionale di comunicazione per la diffusione del libro e della lettura “Il Maggio dei Libri”, questa iniziativa ha lo scopo di educare gli adolescenti all’ascolto e alla comunicazione con gli altri, sviluppare un senso critico e stimolare l’abitudine alla lettura, elemento chiave per la crescita personale, culturale e sociale di un individuo. Gli alunni delle quinte classi della scuola primaria e delle prime classi della secondaria di 1° grado hanno avuto in regalo il testo “Pinocchio” di Carlo Lorenzini detto Collodi, grazie agli sponsor aderenti all’iniziativa, e su di esso hanno lavorato criticamente guidati dagli insegnanti al fine di produrre un elaborato, letterario e grafico, che concorrerà alla finale del 31 maggio 2014. La giuria che valuterà i lavori è composta dalla scrittrice e poetessa arzanese R. Bazzano, il Prof. Limone, professore ordinario di Filosofia del Diritto e della Politica e la dott.ssa A. Sarracino, presidente della società italiana di psicologia, sessuologia e criminologia. Gli stessi interverranno con i loro spunti critici alla manifestazione del 31 maggio.

Sei uno sportivo? Sei diabetico? Credi che il tuo malessere sia causato da un cattivo appoggio plantare? Convenzioni A.S.L. - I.N.A.I.L.

PER TE CON QUESTO COUPON

CONTROLLA LA TUA UN ESAME BAROPODOMETRICO GRATUITO!

POSTURA Industria di tecnica ortopedica ad alta specializzazione

Via Isaac Rabin 6 80024 Cardito (NA) T. 081 8317676 | 3349073381 info@ortopediaruggiero.it

Seguici su

www.ortopediaruggiero.it


13

Annunci

MAGGIO 2014 da tenda da sole con ripostiglio angolo con lavatrice. Euro 90.000. Tel: 081 7011019

Come inserire gli annunci. Puoi inserire il tuo annuncio gratuito su “L’A20” scaricando il modulo di inserzione dal sito internet www.prolocoarzano.it e inviandolo tramite fax, posta o a mano in redazione agli indirizzi della Pro Loco di Arzano che trovi nella seconda pagina del giornale

Vendo pianoforte marca Herman, colore nero, altezza 1.27 m, corde incrociate, tasti 52. Nuovo. Prezzo 2.200 Euro. Cell: 338 6517107

FITTASI

Vendo orologio a tempo da basket e/o pugilato ancora imballato. Euro 150. Cell: 331 7301669

Melito,via Pertini, fitto appartamento con ampio salone, cucina grande doppio servizio 2 camere in villa recintata con posto auto, I piano con balconate. Cell: 338 7121629 Casoria, locale 60 mq fitto per uso deposito, ottime condizioni, con wc, ripostiglio blindato in ferro porte e finestre. Euro 250. Cell: 347 7594513 Fittasi appartamento ad Arzano, 2 stanze, bagno e cucina, II piano verso Carrefour .450 Euro. Cell: 339 81 43 267 Grumo Nevano, fitto miniappartamento arredato con finiture di pregio in residence signorile con tutti i comfort in zona ben servita da mezzi pubblici e ferrovia. Euro 400 mensili. Cell: 339 4994407

VENDESI Vendesi o fittasi località Scalea ( via Lauro) appartamento bilocale ben arredato. Tel: 081 771 38 96 - Cell: 347 57 43 267 Casoria, vendo vicino stazione ferrovia appartamento 3 vani e accessori 80 mq termoautonomo, ripostiglio ascensore, quarto piano, prezzo affare. Tel: 081 7584321 Melito, vicino supermercato MD, vendo mansarda di mq 45 composta da salone con angolo cottura in muratura, camera letto, bagno, terrazzo già arredato

VENDESI

Afragola, via D. Fiore, vendo fabbricato di 4 unità di varie quadrature con terrazzi, concessione per sopraelevazione e capannone attiguo con cortile e spazio parcheggio. Classe energetica E. Cell: 331 6680644

VARIE

Vendo per inutilizzo cyclette ellittica elettrica ancora imballata. Euro 70. Cell: 349 6113220 Vendo pedana vibrante più tappeto magnetico per mancanza di spazio. Euro 250, poco trattabile. Cell: 333 7026329 Vendo torchio per vino quantità litri 3,5 macchina elettrica per macina dell’uva 3 contenitori per 5 quantità litri un contenitore in vetro da litri 600 con supporto, tutto in ottime condizioni. Euro 300. Cell: 339 5260365

LAVORO Donna di quarant’anni cerca lavoro come domestica. Cell: 339 81 43 267 Estetista completa a domicilio uso professionale, prezzi economici. Mery. Cell: 327 86 08 183 Laureata in lettere moderne con 110 e lode impartisce lezioni di latino, italiano, francese, inglese,storia e filosofia. Cell: 327 73 37 385 Operatrice socio- sanitaria italiana, gentile e professionale, si offre per assistenza anziani a domicilio, anche per notti in ospedale. Cell: 320 87 92 116 Effettuo colate, semipermanente e ricostruzioni a tutte coloro che vogliono cambiare look, ottimi prezzi e professionalità. Rosa. Cell: 320 87 92 116

Cerco lavoro come baby sitter dalla mattina fino alle 14.00. dal lunedì al venerdì, ho esperienza pregressa di oltre 16 anni con bambini da zero a otto anni. Cell: 338 70 88 695 Arzano, parrucchiera a domicilio, brava e disponibile anche la domenica con prezzi molto economici per cambiare il vostro look. Clesia Piscopo. Cell: 333 15 37 017 Pittore e muratore, esegue tutti i tipi di pitture, murature, rivestimenti, controsoffittature di cartongesso, cucine e bagni di muratura a prezzi molto economici. Cell: 334 74 89 758 Signora cerca lavoro come domestica, baby sitter, badante. Disponibile per stirare e riordinare casa. Solo per mezza giornata. Cell: 320 60 76 252 Arzano, zona centrale, laureata in lettere classiche 110 e lode impartisce lezioni di latino, greco, italiano, francese, filosofia. Disponibile anche nei mesi di luglio e di agosto per debiti scolastici da recuperare a settembre. Esegue anche lavori di traduzione in e dal francese. Cell: 328 97 62 453 Laureata in biotecnologie mediche con il massimo dei voti, impartisce lezioni biologia e chimica per ammissione alle facoltà di medicina, odontoiatria e professioni sanitarie. Cell: 333 30 33 249 Cerco lavoro come badante o cameriera. Cell: 331 332 45 91 Accudisco persone anziane, massima serietà e onestà. Assistenza alle persone malate di notte. Tel: 081 731 06 02 Cerco lavoro come badante per persone anziane, solo di giorno. Tel: 081 19 25 85 oppure 327 247 56 51 Laureata in lettere moderne con 110 e lode impartisce lezioni di latino. Cell: 333 94 68 115 Insegnante effettua lezioni private di materie umanistiche (italiano, geografia, storia e lingua inglese) per studenti scuole medie e superiori. Si offrono altresì lezioni private di spagnolo a tutti i livelli. Disponibile anche per traduzioni. Palma. Tel: 320 61 49 430


MAGGIO 2014

TURNI FARMACIE • GIUGNO 2014 • 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

CANTONE LIBERTI MICILLO PEDICINI PICAZIO ZUCCONELLI MICILLO - MICILLO - PICAZIO MICILLO FERRANTE FINELLI FRANZESE LIBERTI PALMIERO FRANZESE FRANZESE

16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

MICILLO PEDICINI PICAZIO ZUCCONELLI CANTONE PEDICINI - PEDICINI - ZUCCONELLI PEDICINI FINELLI FRANZESE LIBERTI PALMIERO MICILLO PALMIERO - PALMIERO - LIBERTI PALMIERO FERRANTE

STUDIO LEGALE

Vincenzo Orefice AVVOCATO CONCILIATORE PROFESSIONISTA

VIA MELITO, 5 80022 ARZANO (NA) TEL. 081 0118700

339 2873230 FAX 081 0099185

vin.orefice@gmail.com

FARMACIA NOTTURNA

TURNI PENSIONI

MAGGIO

3 ACCREDITI 4 ACCREDITI 5 P- R- S-T-U-V-Z 6 E- F- G-I-L-M-N O 7 A-B-C-D

SABATO SEMPRE APERTO

SABATO SEMPRE APERTO

14


15

MAGGIO 2014

UNA CONFEZIONE DI LENTINE A CONTATTO GIORNALIERE (30 PZ.)

UNA COPPIA DI LENTINE A CONTATTO MENSILI (2 PZ.)

LIQUIDO RIGENERANTE E CONSERVANTE PER TUTTI I TIPI DI LENTINE A CONTATTO 3 CONFEZ. DA 500 ML.

€12,00 €8,00 €10,00 Un’occhiale da vista completo di lenti graduate bianche

+

Occhiale completo di lenti graduate progressiva (Un unico occhiale per tutte le distanze), con trattamento antigraffio e antiriflesso di nuova generazione “FREE-FORM ESTETICA”

Un’occhiale da sole completo di lenti graduate colorate

59,

90

Occhiale completo di lenti graduate transition VIII (che si oscurano alla luce del sole)

Occhiale completo di lenti graduate bianche

85,

00

39,

90

Dimostrazione ed applicazione delle lentine gratuito direttamente in sede da personale specializzato

90

, 9 13

VIA NAPOLI, 119 - ARZANO (NA) - TEL. 081 3426318


MAGGIO 2014

16

O T A B SA PRE SEM RTO APE

VIA VOLPICELLI, 33 - ARZANO (NA) TEL. 081 0401576 - 328 4180544

Via Volpicelli, 32 Tel. 0815735003 Via L. Rocco, 49/55 Tel. 0817317022


Giornale A20 Maggio 2014  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you