Issuu on Google+

1

NOVEMBRE 2013

www.vistaplusottica.it

ANNO X - Numero 09 - NOVEMBRE 2013

NA

LE P RO

L O

D ’ I TA L I A

ION E NA

IO

OC

UNNA PPO LIL I

UN

Cari lettori, le reiterate segnalazioni d’inquinamento ambientale, determinato da abbandono e incendio di rifiuti smaltiti illegalmente, ha avuto un riscontro positivo: il comune di Arzano, infatti, ha aderito al protocollo d’intesa, denominato “Patto per la terra dei fuochi”, promosso dai Prefetti di Napoli e di Caserta, volto a contrastare le condotte illecite, deplorevoli e autolesionistiche, perpetrate a danno dell’ambiente e dei cittadini. Inoltre, è da segnalare l’iniziativa, denominata “Svuota cantine”, attiva il 23 e il 30 novembre, promossa in collaborazione con l’associazione Legambiente, presso il parcheggio “Tela di Penelope”, grazie alla quale tutti i cittadini, muniti di eco card, potranno conferire direttamente rifiuti e ingombranti, non smaltibili nella normale raccolta differenziata. A tale proposito s’invitano i cittadini a conferire i rifiuti secondo il nuovo calendario, riportato nelle pagine interne. A queste notizie positive seguono, però, due note negative. La prima, i contenitori del porta a porta che sono stati rimossi perché deteriorati non sono stati, al momento, sostituiti da nuovi, ne consegue che alcune tipologie di rifiuti devono giocoforza essere depositati in terra. La seconda riguarda l’isola ecologica che “c’è” ma che bisognerebbe rinominare “fai da te”, in quanto i volenterosi cittadini che si fanno carico di conferire direttamente rifiuti presso di essa, si vedono costretti anche a smaltire personalmente dentro i contenitori appositi gli stessi, in quanto il personale è tenuto solo ad indicare i cassoni dentro i quali bisogna depositare, cosa non tanto semplice, soprattutto riferito a categorie “deboli”. E’ così che s’incentiva la differenziata? Infine, vorrei chiudere con una nota positiva: dal 10 dicembre fino al 6 gennaio resterà aperta, presso il salone dell “IC L. Ariosto” di Via Napoli, la Mostra dell’Arte presepiale. La manifestazione, ormai definibile a tutti gli effetti “evento”, giunta ormai alla sua quindicesima edizione, di rinomanza regionale, riempie di orgoglio i soci della Proloco e tutti i maestri espositori, grazie alla qualità delle opere esposte e alle atmosfere magiche che riesce a evocare. “Nessuno è profeta in Patria” recita un vecchio detto, tutti voi siete invitati a smentire queste parole: non lasciate che a visitare e ad apprezzare la mostra siano soprattutto persone che vengono da lontano, ma ritagliatevi uno spazio per gustare, insieme con i vostri figli, la pregevolezza delle opere e dei manufatti esposti. Ne trarrà beneficio non solo la vostra vista ma anche il vostro animo, in quanto vi sentirete proiettati in atmosfere sovratemporali e altamente pacificanti, che daranno un attimo di tregua agli incalzanti ritmi e vi libereranno, seppure per un tempo limitato, dalle sovrastrutture che i tempi moderni impongono. Buona lettura Ciro Mainini

Z

Editoriale

XVa Mostra dell’Arte Presepiale

dal 10/12/2013 al 06/01/2014

Giorni feriali: dalle 09.00 alle 13.00 Festivi e prefestivi: dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00

Salone dell' Istituto Comprensivo Ludovico Ariosto via Napoli - Arzano Info: 081 5737125

e-mail: prolocoarzano@hotmail.com


NOVEMBRE 2013

in...f ede Una “LUCE” oltre la ragione Non è esagerato affermare che “Lumen Fidei”, la prima enciclica di Papa Francesco appartenga più di ogni altra al ministero del successore di Pietro che da sempre è chiamato a confermare i fratelli “in quell’incommensurabile tesoro della fede che Dio dona come luce sulla strada di ogni uomo”. Sin dalle prime battute dell’Enciclica si capisce l’orizzonte culturale nel quale Papa Francesco vuole  inserirsi. In continuità con il suo predecessore Benedetto XVI,  egli ci aiuta a superare l’idea che la fede sia da considerarsi un mero fatto privato. Ecco che il discorso su Dio non è scientifico, al punto da non trovare più cittadinanza nel pensiero e nel vivere sociale. Gli stessi simboli religiosi, non solo quelli cristiani, in nome di una mal intesa laicità non dovrebbero trovare più posto nella sfera pubblica. Tutto ciò rappresenta una novità, rispetto ai secoli precedenti e questo e ciò che si rileva nell’enciclica, sin dal suo esordio tanto da pensare che nell’epoca moderna, una tale luce potesse bastare per le società antiche e  non potesse servire per i nuovi tempi, guidare luomo moderno, diventato adulto, fiero della sua ragione, pensando la fede come unillusione di luce, come impedimento al cammino di uomini liberi verso il domani. La luce non può in altri termini essere ridotta ad oscurità e buio, così dove la ragione non puo illuminare, si invoca la fede

di Luigi Del Prete

come un supplemento di certezza. Questo in parte e vero solo quando la ragione può conoscere e luomo può fare. Ma la fede non può essere intesa come un salto nel vuoto, un salto che compiamo per mancanza di luce, spinti da un sentimento cieco, o come luce soggettiva, capace solo di portare una consolazione privata, ma che non possa proporsi agli altri come luce oggettiva e comune per rischiarare il cammino. Ecco l’importanza fulcrale della fede nellenciclica, che invita a superare questa incomprensione della fede che dove la ragione non giunge a comprendere lo assicura la fede. Quasi a dire che la fede umilierebbe la ragione spegnendo la ricerca delluomo. Ma la Fede ha un carattere diverso, capace non solo di aiutare la ragione nel suo faticoso cammino di ricerca, ma soprattutto di illuminare l’intera esistenza dell’uomo. Ecco una luce così potente, che non procede da noi stessi, ma viene da Dio, perché nasce nell’incontro con Dio, che ci chiama svelandoci il suo amore, un amore che ci precede e su cui possiamo e dobbiamo poggiarci per esseri saldi e costruire il nostro quotidiano. Allora, ecco che la fede trova non solo armonia con la ragione, ma possiede un legame costitutivo con l’amore. È memoria fondante di quanto Dio ha rivelato nel suo figlio. La morte e la resurrezione di Cristo testimoniano concretamente che Dio nel suo AMORE e sempre affidabile e opera nella storia.

2

Vi dà appuntamento al 22 Dicembre 2013

Periodico dell’Associazione Pro Loco di Arzano

Direzione - Redazione e Amministrazione Via Isonzo, 3 - Arzano (NA) Tel. 0815737125 - 3460683482 Registrazione Tribunale di Napoli n° 43 del 07/04/2004 www.prolocoarzano.it • e-mail: aventi@hotmail.it Direttore Editoriale: Ciro Mainini Direttore Responsabile: Bianca Desideri Redazione: Milena Mallardo - Angela Maria Marfella Tiziana Barone Redattore Capo: Gabriella Botticelli Collaboratori: Valeria Barone - Giuseppe Inniciello Davide Mainini - Adele Esposito Angela Vastarella - Gilda Piscopo Vignettista: Massimiliano Di Giacomo Stampa e Grafica: Printing House srls Via Capri, 2 - Casoria (Na)

Giornata Internazionale della Violenza contro le donne Numerosa la presenza di pubblico nell’Auditorium dell’istituto superiore Don Geremia Piscopo in occasione della manifestazione, tenutasi il 21 novembre, organizzata dal Partito Democratico per l’occasione della Giornata Internazionale della Violenza Contro Le Donne che ricorre il 25 novembre di ogni anno. Erano presenti anche, insieme ad esponenti della politica locale a vario titolo intervenuti sull’argomento, anche Angela Cortese, consigliere della Regione Campania ed il parlamentare Giovanna Palma. Numerosa la presenza di docenti ed alunne delle scuole del territorio. I vari interventi succedutisi sull’argomento della manifestazione, il Femminicidio e la violenza di genere, piacevolmente intervallati dalla lettura di brani e poesie particolarmente significativi sul tema, letti da alunne di scuole del territorio molto coinvolte nell’argomento, hanno messo in rilievo come il femminicidio sia il frutto e la naturale conseguenza di un arretramento culturale che ha largamente

favorito il diffondersi della violenza di genere e l’aumento dei casi di femminicidio in Italia con punte notevolmente elevate nel Sud Italia in cui si registra il numero più alto di casi di violenza contro il sesso femminile. I relatori intervenuti hanno evidenziato che, perché tale nefasto fenomeno sia messo ai margini e relegato fra i ricordi del passato, è indispensabile partire da una revisione dei modelli relazionali e dalla necessità di intraprendere un percorso che porti alla crescita culturale di questa società, alla coscienza della uguaglianza dei diritti ed al risveglio nel soggetto di sesso femminile della coscienza della propria dignità di persona. E’ stato poi messo fortemente l’accento sulla necessità di disporre di strutture a tutela della donna quali gli sportelli antiviolenza per i quali, come reso noto dal deputato, Giovanna Palma, che ha anche illustrato a grosse linee la legge sul Femminicidio approvata l’ottobre scorso, sono stati stanziati dal governo centrale dieci milioni di euro. Perché gli sportelli possano,però, svolgere efficacemente la loro azione di tutela

della donna, la gestione deve essere affidata a figure professionali competenti che sappiano farla uscire dal chiuso della propria condizione di assoggettamento alla prepotenza maschile, accoglierla ed indirizzarla in un percorso di liberazione e di riconquista di sé stessa e della sua dignità . E’ intervenuta sul tema l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Arzano, Giuseppina Grasso che, con l’assessore Luisa Marro del Comune di Casoria, ha reso noto al pubblico presente l’istituzione di uno sportello antiviolenza sul territorio del Comune di Casoria, con previsione di poterne istituire uno anche sugli altri due Comuni dell’Ambito 18, il Comune di Arzano e quello di Casavatore. La presentazione dello sportello antiviolenza da parte dell’assessore alle Pari Opportunità e l’illustrazione delle politiche del territorio per contrastare il fenomeno della violenza di genere sono stati oggetto di una conferenza stampa tenutasi nella giornata di ieri nella sala consiliare della sede comunale di piazza Cimmino.


3

NOVEMBRE 2013

Incontro con l’Architetto Giovanni Napolitano Architetto Napolitano, nel formularle i nostri auguri per l’incarico da lei ricevuto di dirigente dell’area Pianificazione e Gestione Territoriale, non si può non rilevare che a lei spetta il difficile compito di organizzare un’area che è fondamentale per qualsiasi comune. Qual è stato per lei l’impatto con la realtà del Comune di Arzano, un Comune dell’hinterland così diverso dalla realtà da cui lei proviene? È evidente che la città Arzano rappresenta e configura una realtà del tutto diversa dal mio territorio di origine. Ma la cosa non mi crea difficoltà, forte come sono di esperienze lavorative già maturate in altri contesti ed altri Comuni dell’”area nord” che mi consentiranno di calarmi nella realtà locale della vostra città per metterne a fuoco ed affrontarne le criticità. Quali sono settori e servizi attribuiti alla sua responsabilità? Il Sindaco, dott. Fuschino, nell’assegnarmi la dirigenza dell’Area Pianificazione e Gestione Territoriale, mi ha investito della responsabilità dei Settori Lavori Pubblici ed Urbanistica, due settori nevralgici e di importanza strategica della macchina comunale che richiedono un impegno intenso, full time e per far fronte al quale necessita un approccio conoscitivo alla realtà territoriale di questa città. A questi settori afferiscono compiti relativi alla realizzazione di opere pubbliche, la manutenzione degli immobili comunali, l’edilizia privata e la pianificazione urbanistica. Che cosa ritiene si possa fare per lo sviluppo del territorio? Pur essendo lei in carica da un mese o quasi ai lavori pubblici ed all’urbanistica, può tracciare un primo bilancio del suo operato o quanto meno delle prime iniziative da lei intraprese? Anche se il lasso di tempo di un mese trascorso dal conferimento del mio incarico di dirigente dell’area è ancora esiguo per tracciare un bilancio più o meno consistente e significativo, mi sono da subito attivato per avviare le prime

iniziative. Infatti ho prontamente convocato la commissione per l’esame delle istanze di professionisti pervenute per far parte dell’ufficio di piano, stabilendo un fitto calendario di riunioni per giungere entro la fine dell’anno alla costituzione dello stesso. Ho intrapreso inoltre una ricognizione delle domande di permesso a costruire giacenti, ma inevase, per avere un quadro completo delle aspettative dei cittadini e dare loro risposte in maniera chiara e soprattutto trasparente. La redazione del PUC della Città di Arzano e l’istruttoria delle pratiche edilizie sono due degli importanti obiettivi assegnatimi dall’Amministrazione. Devo, però, evidenziare le notevoli criticità del Settore Urbanistica al quale, a differenza del Settore LLPP, non sono state assegnate risorse umane, in particolare di profilo tecnica, sufficienti allo svolgimento dei molteplici compiti ad esso inerenti. Quali sono i lavori pubblici in itinere e quali tempi si prevedono per il loro completamento? In primis, sono ripresi i lavori di completamento e recupero urbano di via Luigi Rocco, il cui completamento potrebbe essere questione di poche settimane, così come i lavori di ripavimentazione di alcune strade cittadine. Inoltre, grazie al supporto dei miei collaboratori, è stato attivato e si sta seguendo l’iter per l’assegnazione di finanziamenti regionali destinati alla manutenzione degli edifici scolastici, la cui erogazione è,però, subordinata all’approvazione previa del bilancio regionale. Si sente dire che le finanze del Comune potrebbero ricevere una buona boccata di ossigeno dalle pratiche di condono edilizio in giacenza per le quali da tempo numerosi cittadini attendono già da tempo risposta. E’ davvero consistente il loro numero e si riuscirà a smaltire tutto per fine consiliatura? Come e con quali risorse si attrezzeranno gli uffici preposti? Le pratiche di condono edilizio giacenti all’U.T.C, come dagli atti del mio predecessore,

sono davvero numerose ed è di importanza capitale riuscire a smaltire il tutto per soddisfare le attese degli istanti ed anche per l’introito economico che ne deriverà per le casse comunali sfiancate ed esauste, perennemente affamate di danaro e continuamente bisognevoli di essere riempite. Anche per il problema condono, le risposte da dare ai cittadini sono legate alla disponibilità di risorse umane da mettere necessariamente in campo, con riferimento particolare a personale di area tecnica. Essendo l’organico interno costituito da una sola unità, per giunta di ruolo amministrativo e necessitando anche di personale di ruolo tecnico, per affrontare la problematica di queste istanze di condono pendenti, è stato pubblicato un bando per affidare a professionisti esterni l’istruttoria delle domande. E’ attualmente in corso la costituzione di una commissione alla quale sarà demandato il compito di esaminare le istanze pervenute per giungere in tempi brevi all’assegnazione degli incarichi professionali per l’istruttoria e per dare rapido avvio all’esame delle domande presentate.

BENVENUTI AD ARZANO


Attualità

NOVEMBRE 2013

4

Orchestra e Coro voci bianche Presentato a Casavatore un progetto contro la dispersione scolastica “Orchestra e coro voci bianche”: questo il nome di un progetto destinato ai minori a rischio nato nell’ambito del territorio dei Comuni dell’Ambito 18. L’Associazione Napoli Capitale Europea della Musica, ente musicale di rilevante valore artistico nazionale, sorta anche col contributo artistico di professori di orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, ha istituito una scuola di musica dalla quale nascerà un’orchestra giovanile ed un coro di voci bianche. In modo analogo ad iniziative realizzate da un maestro dello spessore di Claudio Abbado in Venezuela dove da più di venti anni la musica aiuta i bambini di strada ad avere un futuro, così anche sul territorio dei Comuni dell’Ambito sta nascendo un tentativo di educare i più piccoli e di aiutare le fasce più deboli della nostra società. I Sindaci dei comuni di Casavatore, Salvatore Sannino, di Arzano, Giuseppe Antonio Fuschino, e di Casoria, Vincenzo Carfora, hanno illustrato, presso la sala consiliare del municipio di Casavatore, in piazza Gaspare Di Nocera, il progetto “Orchestra e coro voci bianche”. L’iniziativa è stata promossa dall’Ambito Napoli 18, del quale fanno parte i tre centri. Hanno partecipato all’evento l’Assessore alle Politiche sociali del Comune di Casavatore, Marco Capparone, quello di Arzano Giusy Grasso, il Consiglio Comunale del Comune di Casavatore, il maestro Filippo Zigante, già direttore artistico del teatro San Carlo di Napoli e direttore del conservatorio San Pietro a Majella, il maestro Angelo Iollo, orchestrale del Lirico partenopeo e Salvatore Petirro, Dirigente dell’Ambito Napoli 18. La positività di quest’azione progettuale è valutabile dalla sua finalità di carattere educativo. Esso tende in primis a contrastare ed ad eliminare il fenomeno purtroppo ancora accentuato e troppo esteso della dispersione scolastica che ha un’incidenza ancor oggi preoccupante sul piano nazionale, con punte più alte per le regioni meridionali ed a motivare gli allievi con scarsa affettività scolastica. L’ obiettivo che lo stesso vuole centrare, attraverso la creazione di un gruppo orchestrale e canoro, è quello di incentivare lo studio e stimolare i suoi destinatari ad affinare e migliorare le proprie abilità. Inserendosi, poi, nel contesto dell’attività educativa svolta della scuola che ne è la missione primaria ad affiancamento e completamento di quella svolta dalla famiglia e da altre istituzioni ed agenzie educative a tanto deputate, il progetto integra e rafforza le attività didattiche già svolte nel contesto scolastico stesso. Dal punto di vista strutturale e pragmatico - operativo, il medesimo prevede la costituzione di un ben folto gruppo orchestrale nell’ambito del quale troverà posto una vasta gamma di strumenti musicali. Le azioni da mettere in atto incideranno comunque positivamente sulla motivazione ad apprendere, rafforzando l’autostima e favorendo la promozione delle capacità personali degli studenti attraverso l’uso dei diversi linguaggi espressivi propri della musica e degli strumenti musicali. Configurandosi inoltre il progetto come un’azione di eccellenza è prevista non una selezione dei partecipanti, ma, un turn over frequente. Questo per fare in modo che sia data al più alto numero di giovani la possibilità di fare un’esperienza al di fuori della propria scuola con docenti diversi dai propri. “ E’ un progetto che opera con bambini, insegnanti, famiglie e servizi tecnici per costruire un comune approccio culturale che interpreti lo spazio scolastico come luogo di apprendimenti e di saperi capace di offrire ai ragazzi ed agli adulti esperienze di scoperta, di ricerca, di incontro se vissuto come interlocutore educativo – afferma il sindaco Salvatore Sannino. Di concerto con i tre Sindaci facenti capo all’Ambito 18, abbiamo inteso avviare questo percorso che si propone di contrastare energicamente la dispersione scolastica, attivando nuove iniziative capaci di attirare a sè giovani e giovanissimi e di coinvolgerne le famiglie”, conclude il primo cittadino di Casavatore con tono convinto ed aria visibilmente soddisfatta.

Educazione

FAR LA FILA A QUELLA POSTA E’ PER TUTTI COSA TOSTA C’E’ IL SIGNORE UN PO’ ATTEMPATO ZITTO ZITTO HA SORPASSATO LA SIGNORA ALTOLOCATA CON PRONUNCIA UN PO AFFETTATA, “DEVO FAR RACCOMANDATA” E LA FILA E’ SCAVALCATA. AL SEMAFORO STA ATTENTO PERCHE’ ALLO SCATTAR DEL VERDE, RICORDANDO GLI ANTENATI, QUELLO DIETRO HA GIA’ SUONATO. ATTRAVERSARE SI PATISCE ANCHE SE CI SON LE STRISCE. UNA COSA E’ DIMOSTRATA CHE L’EDUCAZIONE “E’ ANDATA.” PEPPE CERIELLO


5

Attualità

NOVEMBRE 2013

Sono già le 8.00?! Quante volte, guardando l’orologio, pronunciamo queste parole, meravigliandoci della velocità con cui le lancette girano. Il tempo sembra volare e non bastare mai. I minuti, le ore, i giorni, i mesi e addirittura gli anni scorrono con una velocità impressionante. Ci guardiamo indietro e ci meravigliamo di quanto tempo sia trascorso dal nostro diploma, dalla nostra laurea o dal nostro matrimonio. Figli e nipoti da bambini sono diventati improvvisamente adulti e forse non ce ne siamo accorti perché impegnati a fare altro. A volte si ha la sensazione che il tempo sia sfuggito, come vento tra le mani. Ci si guarda indietro con il rimpianto di non aver vissuto con la giusta intensità gli anni ormai passati. Vivere il proprio tempo intensamente non significa riempirlo di cose da fare, ma piuttosto essere presente in determinati momenti della nostra vita e di quella di chi ci è vicino, immergersi completamente nelle situazioni che ci tocca affrontare e non rimanere sulla riva a guardare. Diceva Luciano De Crescenzo: “il tempo non possiamo allungarlo, ma possiamo allargarlo”. In che modo? Chiacchierare con un amico, leggere un buon libro, sono modi attraverso cui, secondo il filosofo, possiamo dilatare la nostra vita, rendendola appagante. Ciò che sembra caratterizzare l’uomo moderno è l’incapacità di vivere il momento presente perché in continua tensione verso qualcosa, un qualcosa che spesso non si sa bene cosa sia. Desiderare continuamente

di Tiziana Barone ciò che non si possiede ci spinge a non vivere pienamente il presente, ci fa essere distratti nei confronti di fatti importanti. Magari non ci accorgiamo che una figlia ha smesso di mangiare, non partecipiamo ad un traguardo importante di un nostro figlio, o non capiamo che una sorella o un genitore stanno attraversando un momento difficile. Avere degli obiettivi, impegnarsi per raggiungerli va bene, ma quando questi obiettivi ci spingono a trascurare tutto il resto facendoci diventare sordi a quanto ci accade intorno, dovremmo fermarci un attimo e guardare oltre noi stessi. A volte questi obiettivi sono solo chimere, pensiamo che una volta raggiunti ci diano la felicità,ma scopriamo invece con amarezza che non è così. Di grande bellezza è uno scritto di Madre Teresa di Calcutta (iscrizione trovata sul muro della Casa dei bambini di Calcutta) che così recita “(…) Trova il tempo per giocare, trova il tempo per amare ed essere amato, trova il tempo di dare, è il segreto dell’eterna giovinezza, è il privilegio dato da Dio, la giornata è troppo breve per essere egoisti (…)”. Ogni tanto dovremmo tralasciare le cose che tolgono linfa alla nostra vita lasciandoci vuoti e dedicarci invece a ciò che veramente merita la nostra attenzione. Prendiamoci il tempo per salvare un matrimonio, per recuperare un’amicizia o semplicemente per ridere. Ne varrà sicuramente la pena.

O D ’ I TA L I A

Z

ION E NA

L

UN

dal 10/12/2013 al 06/01/2014

Giorni feriali: dalle 09.00 alle 13.00 Festivi e prefestivi: dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00

Salone dell' Istituto Comprensivo Ludovico Ariosto via Napoli - Arzano Info: 081 5737125

e-mail: prolocoarzano@hotmail.com

LE P RO

L D ’ I TA L I A

LE P RO

NA

O

NA

OC

IO

UNNA PPO LIL I

UNNA PPO LIL I

UN

XV Mostra dell’Arte Presepiale

IO

OC

a

L’arte presepiale napoletana è una delle tradizioni più suggestive e cariche di passione della nostra cultura. La nascita del bambin Gesù è sempre stata fonte di ispirazione per i maestri artigiani che dal Medioevo hanno rappresentato la natività attraverso la bellezza del presepe. Il 10 Dicembre 2013 l’Associazione Pro Loco Arzano inaugurerà la XV Mostra dell’Arte presepiale di Arzano nel salone dell’ IC Ludovico Ariosto di via Napoli. Sono ormai quindici anni che la Pro Loco ripropone con lo stesso entusiasmo la Mostra del presepe napoletano è, infatti, il 1998 l’anno in cui è iniziata questa avventura volta a valorizzare il patrimonio e l’ identità culturale partenopea. In un mondo sempre più industrializzato, in cui l’artigianalità rischia di essere perduta, è necessario rinsaldare le nostre radici, alla luce di un futuro in cui l’opera d’arte non deve smarrire la sua sacralità. La Pro loco di Arzano è sempre stata fautrice della cultura popolare, del folklore e di tutte le tradizioni riguardanti usi e costumi del nostro territorio. I cittadini sono invitati all’inaugurazione della Mostra il giorno 10 Dicembre alle ore: 11.00. Angela Vastarella

ION E NA Z

XV Mostra dell’arte presepiale della Pro Loco di Arzano

UNIONE NA COMITAT

Mostra dell’Arte presepiale della Pro loco di Napoli e della sua provincia Il giorno 15 Dicembre alle ore 11.00 sarà inaugurata nelle antiche carceri di Castel dell’Ovo la II Mostra dell’Arte presepiale delle Pro loco di Napoli e della sua provincia. La mostra sarà aperta al pubblico dal 15 Dicembre al 6 Gennaio orari: Feriali 10.00- 18.00 Festivi 10.00- 13.00. N P573 LI Info: U C081 A M PA N I A 71 25 ASSESSORATO ALLA CULTURA

Offerta Lavabile THIN Kg 22 + Lattina Isolante Lt 5 € 30,00 Isolante Lt 1 € 3,50 prendi 3 paghi 2

e tante altre offerte presso il nostro punto vendita


Attualità

NOVEMBRE 2013

6

PROTOCOLLO TERRA DEI FUOCHI - Anche il Comune di Arzano ha aderito Il frequente reiterarsi di scene di roghi di rifiuti di varia tipologia, abbandonati in modo abusivo ed illegale sul nostro territorio, sta facendo crescere di giorno in giorno il timore di conseguenze gravi sulla salute dei cittadini, sull’ambiente e sull’incolumità pubblica e privata. L’Amministrazione comunale, nella consapevolezza di tale drammatica emergenza, ha voluto aderire al protocollo d’intesa denominato “Patto per la Terra dei Fuochi”, un patto per prevenire e reprimere l’abbandono dei rifiuti e dei loro incendi. Quello degli incendi dei rifiuti nella cosiddetta “Terra dei Fuochi” è un fenomeno molto diffuso e particolarmente grave, tenuto conto della tipologia dei rifiuti bruciati (rifiuti tossici e pericolosi) ed anche della incapacità delle istituzioni a porre freno a fenomeni così imponenti e diffusi di inquinamento ambientale. La Commissione Parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, nella relazione finale relativa alla Regione Campania presentata il 5 febbraio scorso, ha evidenziato che “l’origine del fenomeno in questione è generato dalla commistione di due elementi, cioè un diffuso e generalizzato malcostume e la presenza di rilevanti interessi economici, che gravitano intorno al ciclo dei rifiuti e che coinvolgono, in modo diretto ed indiretto, la malavita organizzata. Confermando, inoltre, che quello degli incendi dei rifiuti nella cosiddetta Terra dei Fuochi è un fenomeno molto diffuso e particolarmente grave, tenuto conto della tipologia dei rifiuti bruciati”. I Prefetti, che hanno preso anch’essi

contezza della gravità della situazione, si sono fatti parte attiva per contrastare il deplorevole fenomeno e stanno promuovendo da qualche tempo protocolli di intesa che hanno coinvolto soggetti istituzionali di diversa e varia tipologia (categorie economiche, enti locali, associazioni ambientaliste). Il proposito è quello di intensificare le attività di prevenzione, controllo e rimozione di rifiuti lungo le strade e di prevenire e reprimere lo smaltimento illegale, ottenuto mediante roghi in luoghi pubblici e privati. Il protocollo d’intesa, dunque, tende a definire ed a rendere operative azioni concrete, urgenti e puntuali per sradicare un fenomeno detestabile e deprecabile che se getta ombre fosche e cupe sul momento presente, proietta i suoi effetti minacciosi anche sul futuro immediato e più lontano del vasto territorio e della popolazione che lo abita. Già nei primi giorni del 2012, presso le Prefetture di Napoli e Caserta, furono attivati i gruppi operativi interforze comprendenti

tutte le Forze dell’Ordine, per potenziare le misure di contrasto alle condotte illecite, mentre altri organismi tecnici di controllo e le Polizie Municipali estesero le loro attività di controllo alle attività economico-produttive (tessile, conciario, officine meccaniche, rivendite di pneumatici, ecc.) per la verifica delle procedure di smaltimento dei rifiuti e dei materiali di scarto. Dallo scorso 13 dicembre presso la Prefettura di Napoli è stata istituita una cabina di regia per l’attivazione degli interventi amministrativi di integrazione e necessario corollario all’azione di contrasto in atto ad opera delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali nelle province di Napoli e Caserta. Per combattere il fenomeno roghi è stato predisposto, tra l’altro, di attivare sul sito internet della Prefettura di Napoli il portale sui roghi tossici e sulle attività di prevenzione, contrasto e dissuasione, anche attraverso le segnalazioni dei cittadini; di predisporre le linee guida in materia di rimozione dei rifiuti abbandonati abusivamente sul territorio e di attivare, da parte della Regione Campania, linee di finanziamento per l’implementazione di sistemi di videosorveglianza e telecontrollo finalizzati alla tutela dell’ambiente. Il protocollo approvato è stato sottoscritto dal Sindaco. Responsabile unico del procedimento, per gli interventi di competenza del Comune di Arzano è la dott.ssa Angela Errichiello, Comandante della Polizia Locale, che adotterà tutti gli atti successivi e conseguenziali alla delibera di Giunta approvata.

Riceviamo e pubblichiamo Nel Comune di Arzano, all’incrocio tra via Sensale, via Francesco Barbato e via San Domenico in un’ area a ridosso di numerose civili abitazioni c’è una vera e propria discarica a cielo aperto dove sono stati rinvenuti e depositati anche materiali pericolosissimi come l’eternit e rifiuti chimici e dove si verificano roghi dolosi di rifiuti speciali pericolosi e nocivi quali copertoni, plastiche varie, imballaggi sia di giorno non appena cala il sole, sia di notte. Il fenomeno si ripete in modo continuo e costante con frequenza quasi giornaliera, a causa dell’aria resa irrespirabile dal fumo nero sprigionato dalle continue immissioni in atmosfera, tutti noi siamo costretti a chiuderci in casa, anche nei giorni di caldo intenso. Le esalazioni acri provocano tosse e bruciore alle prime vie respiratorie costituendo una minaccia principalmente alla salute dei nostri bambini. I danni sia alla salute che all’ambiente sono incalcolabili!!! Le istituzioni competenti hanno il dovere e l’obbligo giuridico di evitare fatti simili, mediante la rimozione dei rifiuti evitandone l’accumulo oppure tramite il controllo e pattugliamento della zona. Alcuni cittadini di Arzano

Isola Ecologica Cambiano le regole I cittadini virtuosi che si recano con mezzi propri all’Isola Ecologica sono obbligati, dopo essere stati identificati tramite tesserino magnetico, a depositare le varie categorie di rifiuti negli appositi contenitori. (vedi foto) Il problema sta nel fatto che i suddetti contenitori sono alti circa 2 metri e mezzo pertanto è di notevole difficoltà l’operazione di deposito. Ci appelliamo al buon senso e all’intelligenza dei responsabili della società che gestisce il centro a provvedere quanto prima.

Svuota cantine Due giorni di raccolta rifiuti per liberarsi degli ingombranti Si tratta di due giornate dedicate alla raccolta straordinaria di rifiuti ingombranti attuata dal Comune di Arzano (Area Polizia Locale- Settore economico e ambiente) in collaborazione col Circolo Legambiente. Il 23 ed il 30 novembre tutti i cittadini potranno conferire gratuitamente ed in via del tutto eccezionale negli appositi cassoni ubicati in via Napoli, presso il parcheggio Tela di Penelope, i seguenti rifiuti ingombranti: materassi, reti, mobili vecchi, abatjour, lampadario, scrivanie, sedie, poltrone, componenti di armadi, porte, divani, assi da stiro, arredi da giardino. I cittadini utenti, muniti di eco card, dovranno trasportare direttamente i rifiuti nell’area anzidetta, cercando di ridurne laddove possibile il volume ed attenendosi alle indicazioni del personale preposto e dei volontari di Legambiente. L’Amministrazione Comunale ha lanciato un appello ai cittadini, invitando tutti a collaborare per migliorare i livelli di raccolta differenziata allo scopo di avere un contesto urbano più vivibile e più salubre.


7

NOVEMBRE 2013

Nuovo Calendario per la raccolta differenziata Tutti i cittadini devono conferire i rifiuti secondo il seguente calendario, presso il proprio domicilio, dalle ore 20.00 alle ore 24.00. Per gli ingombranti e gli sfalci di potatura, si può chiamare il numero verde 800 974390, per prenotarne il ritiro. Presso l’isola ecologica di via Cardarelli, aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00 e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.00, tutti i cittadini, possono conferire diverse tipologie di rifiuti.

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato

Indifferenziato Umido Indifferenziato Umido Indifferenziato Umido

Carta-Cartone Multimateriale Multiumateriale

Attentato incendiario ad Arzano

Appello ai cittadini

Un attentato incendiario tremendo, quello perpetrato ai danni dell’azienda Senesi, la ditta che gestisce il servizio raccolta rifiuti sul territorio di Arzano, ora oggetto di indagine da parte delle forze dell’ordine, che ha comportato ingenti danni economici. Ben tre compattatori sono stati dati alle fiamme e completamente distrutti. Stando ad una stima immediata, i danno economici ammonterebbero a circa 300.000 euro. Il fatto è di gravità inaudita e lascia sbalordita ed allibita la città, ma desta anche ansia e una serie di preoccupazioni sul presente esul futuro , contribuendo ad appesantire in maniera rilevante il clima che si vive. Si tentano le più diverse chiavi interpretative e di lettura del criminoso episodio, si cerca di rincorrere ora una pista, ora l’altra, ma tutto sembra al momento avvolto dalla nebbia più fitta. A voler leggere l’episodio deplorevole e biasimevole, esso potrebbe essere comunque identificato come un segnale chiaramente manifesto dell’intenzione di soggetti che vivono ai margini della legalità di creare e di alimentare un clima di tensione inquietante e torbido sul territorio. Si tratta comunque di un episodio sul quale interrogarsi e riflettere, tanto più che il medesimo attentato criminale, attuato con le medesime modalità e produttivo degli stessi nefasti effetti, era stato messo in atto anche sul territorio casertano, nella città di Aversa alcuni giorni prima. Pur nonostante la perdita dei compattatori, il servizio di raccolta sembra non averne, però, risentito perché la Senesi ha cercato di ovviare al danno, prendendo a prestito altri camion per assicurare la continuità del servizio e fare in modo che non nascessero disagi per la città e che venissero assicurati i livelli di igiene e di pulizia sul territorio. Le indagini proseguono a ritmo serrato, alla ricerca di elementi utili per individuare gli autori del fatto criminoso.

Il dirigente dell’area Polizia Locale ed Ambiente ed il responsabile del settore Ambiente, con un appello indirizzato alle parrocchie, alle scuole, alle associazioni e per conoscenza al Sindaco ed all’Assessore all’Ambiente, hanno invitato i cittadini a collaborare attivamente per il recupero pieno della vivibilità del territorio di Arzano. Richiamando al senso di responsabilità, non sempre vivo nei cittadini perché spesso si è abituati a delegare ad altri colpe e responsabilità che, invece, sono di tutti, hanno evidenziato che, come cittadini, è dovere di ciascuno contribuire al mantenimento dei beni di uso collettivo come le strade, la villa comunale, la segnaletica, ecc. Troppo spesso, invece, ci si rinchiude nel comodo guscio della quiete della propria casa, della propria famiglia, incuranti di quello che da altri, da veri delinquenti, viene fatto al Paese. Si pensa che l’Ente Comunale provvederà, che tanto si pagano le tasse per questo. E’invece, assolutamente indispensabile ritrovare il senso di appartenenza del proprio quartiere, della propria via, del proprio paese. E’ per questo che i cittadini devono collaborare ed affiancare nel difficile compito di riportare la vivibilità, invitando i fedeli, gli iscritti, gli aderenti, gli alunni e le famiglie a rispettare il calendario per il conferimento dei rifiuti e ad una maggiore collaborazione con gli organi preposti, anche denunciando, pur in forma anonima, coloro che sversano abusivamente i rifiuti, coloro che danneggiano la segnaletica, coloro che deturpano i pochi alberi, le poche pensiline, i cestini dei rifiuti, coloro che, cioè, vivono da bestie, ignorando ogni più elementare norma di civiltà e che, con il solo impegno del personale comunale non si riesce a debellare.

€ 7,99 PROVOLA E FIOR DI LATTE PROVOLA E FIOR DI LATTE SORRENTO RICOTTA PRODUZIONE PROPRIA RICOTTA DI PECORA SARDA 5 PANINI DA 100 GR. 1 KG DI PANE

UNICA SEDE PUNTO VENDITA E PRODUZIONE VIA NAPOLI, 57 - ARZANO (NA) - 329 33 45 496

€ 5,50 € 6,99 € 3,99 € 4,99 € 0,50 € 1,00

SI ACCETTANO TUTTI I TIPI DI TICKET SENZA COMMISSIONE


Attualità

NOVEMBRE 2013

8

Campo sportivo Sabatino De Rosa - Al via la gara per l’affidamento in gestione L’esternalizzazione della gestione dello stadio comunale Sabatino De Rosa è ormai cosa fatta. Il tutto seguendo una procedura ad evidenza pubblica e tenendo conto di ciò che prevede il regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi comunali, approvato dal Consiglio Comunale nello scorso settembre. Per conoscenza di chi legge di seguito la cronistoria dei fatti che hanno portato alla decisione di privatizzare la struttura, sancita dal Consiglio Comunale il 24 settembre scorso. Verso la metà di giugno circa c’era stato un incontro con l’Amministrazione per dirimere le problematiche tecniche, progettuali e negoziali in contraddittorio anche col gruppo di imprese affidatarie dei lavori di ristrutturazione del campo sportivo. Da tale incontro emerse la volontà dell’Amministrazione Comunale di non procedere più al proseguimento dei lavori in itinere. Nel progetto appaltato erano previsti 1925 posti a sedere, l’attuale Regolamento di Lega Pro, prevede, invece, una capacità minima di posti a sedere pari a 3.000. Tale sostanziale differenza rendeva impossibile adeguare il vecchio progetto alle necessità della Lega Pro. Il Comune doveva, però, risolvere il contratto col gruppo di imprese appaltanti (ATI), corrispondendo al medesimo il corrispettivo economico dei lavori eseguiti ed anche ulteriori danni invocati con una diffida dell’inizio di giugno. Durante il predetto incontro, l’ATI manifestava la volontà di risolvere il contratto, rinunciando ad ogni altra pretesa economica, indennizzo o risarcimento e limitandosi alla sola richiesta di pagamento dei materiali utili ed allo svincolo delle polizze fideiussorie. Successivamente si addiveniva ad una transazione con la quale si riconosceva alla ditta una somma forfettaria a saldo dei lavori eseguiti, delle spese, dei materiali e di ogni altra pretesa vantata. Per adeguare il campo sportivo,

l’Amministrazione avrebbe dovuto poi finanziare ulteriori opere per una spesa di quasi centosedicimila euro che avrebbe inciso sulle casse comunali. Si è preferito, pertanto, optare per una procedura ad evidenza pubblica che riesce a conciliare sia l’esigenza di adeguare l’impianto sportivo, sia quella di risparmio economico per l’Ente. Scopo della procedura è quello di individuare un soggetto in grado di garantire un utilizzo ottimale dell’impianto e di migliorarlo con la realizzazione e l’adeguamento degli impianti esistenti, realizzando i lavori oggetto delle procedure annullate. Altro non trascurabile risultato è quello di azzerare i notevoli costi di gestione che comporterebbe l’ultimazione dell’opera con affidamento esterno. Il dirigente dell’area Risorse Finanziarie e Servizi al Cittadino, in qualità di responsabile del servizio Patrimonio, ha attivato l’iter per la risoluzione del contratto in essere, per l’estinzione del mutuo contratto col Credito Sportivo e per l’emanazione del bando per l’affidamento all’esterno del campo sportivo. L’avviso di gara ed il capi-

tolato speciale di appalto sono stati pubblicati all’Albo Pretorio. Che dire sulla scelta di dare in gestione all’esterno il sportivo? Quando si sceglie di dare in gestione all’esterno un servizio o una struttura pubblica, l’intendimento è quello di migliorare la qualità di un determinato servizio pubblico o della gestione di una struttura, anche se l’affidamento all’esterno non sempre è da considerare la panacea di tutti i mali, l’optimum o il toccasana risolutivo di ogni situazione. E’ necessario, specialmente in tempi di vacche magre come quelli che stiamo attraversando in cui tarda troppo, ahimé, ad arrivare un saggio Giuseppe, analizzare attentamente i costi del servizio e l’impatto degli stessi sulle finanze comunali. Il soggetto politico che dà in gestione all’esterno non può poi, a servizio o struttura affidata, permettersi il lusso di tirare un sospiro di sollievo, ritenendo che quel servizio o quella struttura appaltata all’esterno, è un fatto che non lo riguarda più e che si è finalmente liberato di un onere demandato ad altri. Perché, bene o male che vadano le cose, il governo locale deve, per dovere di responsabilità e per rispetto verso i cittadini, tenere gli occhi aperti e vigilare attentamente, controllare e verificare la qualità e la prestazione effettiva degli standards richiesti. Anche i cittadini devono, però, fare la loro parte, ponendo attenzione alla qualità del servizio prestato dal gestore esterno e sottoponendo all’attenzione di chi di dovere eventuali defaillances e cose che non vanno, suggerendo, magari, anche i correttivi opportuni. E’ bene poi che chi amministra la collettività eserciti un ruolo di stimolo, interpellandola periodicamente con opportuni strumenti di indagine che permettano di valutarne il grado di soddisfazione, monitorando in tal modo la qualità e l’andamento della gestione da parte del soggetto esterno che ne è l’affidatario.

Barriere Architettoniche

Diritti dei Bambini

Superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati Entro fine anno la possibilità di presentare istanza per la richiesta di contributo Il Dirigente dell’Area Pianificazione e Gestione Territoriale, Giovanni Napolitano, ha emanato avviso pubblico, a firma sua e dell’assessore all’Urbanistica, Antonio Ciro Lanzano, che rende noto ai cittadini interessati che fino al 31 Dicembre 2013 è possibile presentare al Comune di Arzano - Ufficio Protocollo, , “Domanda di concessione di contributo per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, ai sensi della Legge 09 Gennaio 1989 n. 13”, utilizzando gli appositi modelli e allegando la necessaria documentazione. La modulistica è reperibile sul sito internet dell’Ente all’indirizzo www.comuninapolinord.it o presso l’URP.

In occasione della settimana dedicata ai “Diritti dei bambini”, l’Istituto Comprensivo Karol Wojtyla ha previsto una serie di attività, il giorno 18 Novembre alle ore 10.00 gli alunni si sono recati al plesso Volpicelli, dove si è svolta la manifestazione in cui i bambini hanno cantato e ballato intrattenendo i presenti all’insegna dei valori dell’UNICEF.


9

Sport

NOVEMBRE 2013

Arzanese - Casertana

di Vincenzo Piscopo

a centro area. Il centrocampista caserLa migliore Arzanese della stagione tano ha tutto il tempo di stoppare e di non basta per superare la corazzata Capiazzare il colpo che vale il pareggio. sertana. I ragazzi di Marra, nonostante La gara è piacevole ed equilibrata. La l’ultimo posto in classifica, reagiscono Casertana, oggi comunque sottotono, d’orgoglio alla sconfitta interna con dimostra ugualmente buone trame di l’Aversa di domenica scorsa e offrono gioco e quando accelera fa male. Non una prestazione di carattere e grinta è da meno l’Arzanese, che al 37’ riesce contro una delle squadre più attrezzate a scardinare la difesa ospite. Umberto del girone. Le ultime due, nitide occaImprota si invola verso la porta di Fusioni capitate sui piedi di Figliolia lamagalli ed è steso da Conti, nell’occasciano l’amaro in bocca, ma la personasione ultimo uomo ed espulso dall’arlità messa in campo fa intravedere uno bitro. La ripresa comincia col botto. spiraglio per una rimonta che avrebbe Foto di Salvatore Esposito Passa un solo giro di lancette ed è andel miracoloso.Marra conferma l’impostazione iniziale con i tre difensori davanti a Fiory e sceglie Palumbo cora Ripa a timbrare il cartellino. L’assist di Ausiello è raccolto dal bomber e Monti per sostituire gli squalificati Caso e Castellano. A centrocampo di Battipaglia che di destro insacca il pallone che vale il nuovo vantaggio spazio a Merito sull’out destro, al centro torna Giacinti dal 1’. In attac- arzanese. Il centravanti di casa è davvero indiavolato e oltre ad eccellenti co confermati Improta U. e Ripa, oggi il migliore in campo in assoluto. doti balistiche dimostra notevole personalità. Qualità che gli valgono la Ugolotti si affida nuovamente al 4-2-3-1 e piazza Alvino, Agodirin e so- palma di migliore in campo. Nonostante l’inferiorità numerica la Casertaprattutto Mancino alle spalle del francese Baclet. In mediana gran partita na però non demorde e, grazie ad un mezzo pasticcio dell’intera retroguardi Cruciani, instancabile per tutti i 90’.Dalle prime battute l’Arzanese fa dia arzanese, poco attenta in fase di disimpegno, riesce a pareggiare i conti. capire che per i cugini rossoblù non sarà una passeggiata. L’inizio è tutto di Il passaggio vincente stavolta è di Mancino, il quale trova lo splendido marca partenopea, e infatti a passare in vantaggio sono proprio i biancoce- movimento di Baclet sul primo palo che brucia difensori e portiere biancolesti. Al quarto d’ora è Palumbo a crossare dalla trequarti per Ripa. Il suo celesti e scaglia un destro fulmineo che non dà scampo ai padroni di casa. colpo di testa è neutralizzato solo dallo splendido quanto efficace colpo di Nel finale è ancora l’Arzanese a spingersi in avanti. Nei minuti di recupero reni di Fumagalli, che devia in angolo. Sugli sviluppi dello stesso corner, è Figliolia ad avere sui piedi due ottimi palloni ma li sciupa malamente però, l’estremo difensore non può nulla sul replay di pochi istanti prima. È calciando prima alto, poi a lato una ottima assistenza dello scatenato Ripa. ancora Ripa a svettare su tutti e stavolta Fumagalli resta impotente. Il gol Un vero peccato per l’Arzanese che, oggi, avrebbe potuto dare una bella subìto scuote la Casertana, che reagisce immediatamente. È il 25’ quando sterzata a classifica e morale ma che riesce a trovare qualche certezza in più Baclet va via sulla sinistra e offre un pallone d’oro a Correa, ben piazzato in vista della difficile trasferta di Melfi di domenica prossima.

L’amarezza della Guerriero Luvo Arzano

di Angela Vastarella

Delusione per la Guerriero Luvo Arzano sconfitta 3 a 1 dalla Proger Friend Roma, i molti errori hanno contribuito all’esito negativo nonostante il valido lavoro di squadra. Il coach Caliendo aveva definito la partita importante ma non decisiva, perché ciò che conta è la continuità dei risultati. Siamo ancora ad inizio campionato è qualsiasi giudizio risulta Foto di Salvatore Esposito affrettato. Emozionante invece è stata la vittoria contro l’Acca Montella, in cui la Guerriero Luvo Arzano ha vinto 3 a 0, il coach ha elogiato le sue ragazze nonostante le difficoltà affrontate . La grande attesa per la trasferta a Cassano Irpino ha dato i frutti sperati. Siamo certi che l’amarezza delle sconfitte non debba offuscare l’obiettivo principale, necessaria è la serenità delle nostre biancoblu in grado di darci tante soddisfazioni.

DFS Revisioni Auto srl

&

Giuseppe Silvestro Cell. 393.9676973 Carlo Alborino Cell. 393.9675650

Viale Remo De Feo, 2 - 80022 ARZANO (NA) Uscita Asse Mediano (zona industriale) Tel. 081.5736699 - www.serviziweb.it/dfs

CONCESSIONE M.C.T.C. N. 00000038 NAAE7 del 25/06/98 Off. autorizzata dal Comune di Napoli per il rilascio Bollino Blu - Aut. N. 212/98

DFS

Revisioni Auto srl


Rubriche

NOVEMBRE 2013

Le Ricette

10

Da settembre tutti i lettori possono inviare alla redazione le proprie ricette. Le più originali sarranno pubblicate e a fine anno sarà premiata la ricetta più gustosa.

Gnocchetti di patate funghi e gorgonzola ARROSTO CON CASTAGNE

Ingredienti  800 gr di gnocchetti di patate  200/250 gr di funghi champignon  150/200 gr di gorgonzola  1 cucchiaio di panna  50 gr di parmigiano grattugiato per manteca tura finale  Prezzemolo tritato a fine cottura  1 spicchio d’aglio  3 cucchiai di olio d’oliva extravergine  2 mestoli di brodo di verdure

Ingredienti per 4 persone :  700 grammi di sottofiletto intero o altra carne  1 carota  1 spicchio d’aglio  1 costa di sedano  1 cipolla  20 castagne lessate e senza pellicina  4 cucchiai di olio extravergine d’oliva  1 cucchiaio di miele  1 cucchiaino di senape

Preparazione Pulite e tagliate a pezzi piccoli le Pulite i funghi spellandoli verdure. Pulite le verdure e tagliae togliendo delicatamente e tele a pezzi piccoli, nella casseruocon movimento rotatorio il la mettete l’olio e quando è caldo gambo, nel frattempo metaggiungete la carne, fatela rosolatete l’olio nella padella già re da ambo i lati, sfumatela con il calda e aggiungete lo spicvino bianco, salate. Quando il vino chio d’aglio che avrete preè sfumato aggiungete le verdure taventivamente schiacciato col gliate, lo spicchio dell’aglio e 10 castagne lesse. Fate cuocere circa 40 minuti, palmo della mano. A fuoco se necessario aggiungete brodo vegetale o acqua calda. Quando l’arrosto con dolce far rosolare l’aglio e le castagne è cotto mettetelo in un piatto e coprite con carta argentata. Frullate fare attenzione a non far mai fumare l’olio. Tagliate i funghi grossolanamente a pezzi tutti uguali non finemente e aggiungeteli all’olio le verdure con il liquido di cottura. Aggiungete alla salsa la senape, il miele e ben caldo alzando la fiamma e facendoli saltare a fuoco medio/alto le restanti castagne, tenetene 4/5 per la decorazione finale. Fate insaporire bene per 2 minuti. Abbassate il fuoco e aggiungete un mestolo di brodo la salsa nella casseruola a fuoco basso. Tagliate l’arrosto a fette sottili. Mettete di verdure. Fate cuocere per altri 2 minuti e aggiustate di sale e le fette nella casseruola coprendole bene con la salsa di castagne, servite caldo.  pepe. Mettete l’acqua per cuocere gli gnocchetti di patate e contemporaneamente aggiungete il gorgonzola ai funghi. Fatelo sciogliere lentamente a fuoco dolce e col coperchio. Quando il gorgonzola si sarà perfettamente sciolto, aggiungete il cucchiaio di panna di soia e lasciate cuocere dolcemente senza coperchio. Gli gnocchetti cuoceranno in 1 minuto. Scolateli con la schiumarola e gettateli nella crema ottenuta. Ripassate gli gnocchi nella salsa di funghi e gorgonzola e aggiungete il parmigiano a pioggia. Mantecate il tutto per 2 minuti a fuoco dolce e aggiungete il prezzemolo a fuoco spento. “Se sarai promosso con tutti dieci papà ti regala una vacanza da sogno”: è questa la promessa che Checco fa al figlio Nicolò. Fin qui tutto bene, il problema è che Checco, venditore di aspirapolvere in piena crisi sia con il fatturato che con la moglie, non può permettersi di regalare al figlio nemmeno un giorno al mare. E quando Nicolò riceve la pagella perfetta, la promessa va mantenuta. Fortuna che a Checco non manca l’ottimismo; partito con la speranza, delusa, di vendere qualche aspirapolvere ai suoi parenti in Molise, si ritrova a casa di Zoe, una ricchissima IDEA GIOCATTOLO s.a.s. ragazza che ha un figlio proprio dell’età di Nicolò. Tel. e Fax 081 5735340 Nasce un’amicizia tra i due bambini e Zoe “adotta” Checco e Nicolò e li fa endi Pellino Luigi & C 081 4617216 trare nel suo mondo: inviti a party esclusivi, bagni in piscine fantastiche e ancora Via Antonio Labriola, 8 yacht, cavalli, campi da golf, serate a Portofino. e-mail: ideagiocattolo@libero.it 80022 ARZANO (NA)

VISTO PER VOI

SOLE A CATINELLE

www.autonoleggioautonetwork.it

APERTO 24 ORE SU 24

NOLEGGIO Autovetture, Furgoni, Minibus, Autocarri Furgoni Isotermici e per edilizia

Siamo a CASANDRINO (NA) - Via P. Borsellino, 123 Tel./Fax 0815052646 - Tel. 081 3998373


11

NOVEMBRE 2013

venti E20

Incontri di Archeologia, XIX edizione, 3 Dicembre 2013 ore 10.30 Una interessante serie di incontri e conferenze (gratuiti) con la storia e le culture antiche vengono ogni anno svolti a Napoli. Organizzati dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, quest’anno, gli Incontri di Archeologia sono ormai alla loro XIX edizione e propongono un fitto calendario di approfondimento utile per la conoscenza del patrimonio archeologico del territorio di Napoli e provincia. In occasione del 3 Dicembre,Giornata internazionale delle persone con disabilità proponiamo l’incontro “L’antro della Sibilla” a Cuma, il percorso, aperto anche a visitatori non vedenti e con ridotte capacità motorie, propone la visita del monumento dando ampio spazio alla lettura delle fonti antiche. “Cinema al Quadrato – il cinema che si racconta”, III EDIZIONE, 5 Dicembre 2013 ore 18.30 Tutte le proiezioni, a ingresso gratuito, si terranno presso la Mediateca Santa Sofia. La rassegna di documentari che raccontano il cinema attraverso gli autori che ne hanno fatto la storia. Proponiamo “ C’era una volta in Italia”in cui si approfondisce lo sguardo sul cinema italiano. Vernissage Luce più Luce di Raffaele Canoro, dal 14 Novembre al 14 Dicembre, Napoli Mostra personale di Raffaele Canoro in esposizione allo Spazio Nea via Costantinopoli 53, Piazza Bellini, ingresso libero. Nelle opere in esposizione, l’artista da sfogo alla sua fascinazione ed attenzione per le sfumature, raffigura il suo rapporto caldo con la luce da cui Luce più Luce, appunto, ponendo i suoi soggetti in un tempo sospeso e universale. Effetto Museo, Itinerari museali tra teatro, musica e immagini dal 15 Novembre al 12 Gennaio 2014 Itinerari museali tra teatro, musica e immagine. Ecco “Effetto Museo”, rassegna interdisciplinare che, da venerdì 15 novembre 2013 a domenica 12 gennaio 2014, ospita a Villa Pignatelli, al Museo di Capodimonte e a Villa Floridiana spettacoli, concerti, reading, performing art, fotografia, video-arte,workshop e momenti di approfondimento legati tra loro dall’incontro di varie discipline artistiche. Dal 15 Novembre a fine Febbraio 2014, mostra Fuoco e Passione al Museo Tesoro di San Gennaro Il Vesuvio e San Gennaro. Due entità, una soprannaturale e una naturale che hanno influito in modo determinante sull’indole, il carattere e i destini di un popolo e di una città. La mostra, in collaborazione con l’Osservatorio Vesuviano, associa alcune opere d’arte che fanno parte del patrimonio del primo osservatorio vulcanico al mondo voluto da re Ferdinando II, al culto del Santo protettore. La lava che sovrasta e copre la vita e la passione, quella di un popolo per il suo santo patrono. Due anime diverse ma complementari un binomio imprescindibile.  

Attualità

Via Luigi Rocco e Piazza dei Martiri Via Luigi Rocco e Piazza dei Martiri entrambe chiuse al traffico dal 18 e dal 19 novembre. In via di completamento i lavori di recupero urbano di via Luigi Rocco. Allo scopo, a partire da lunedì 18 novembre, per circa 30 giorni sarà chiuso al traffico veicolare il tratto di strada compreso tra via B. Croce- via F. Murri. Sono stati anche aggiudicati i lavori di sistemazione stradale di via Pirandello, via S. Di Giacomo e il completamento di via Garibaldi e piazza dei Martiri. Essendo i lavori previsti incompatibili con il mantenimento della circolazione veicolare, per garantire la sicurezza dei cittadini, anche per questa zona è stata disposta la chiusura al traffico veicolare, per 180 giorni naturali e consecutivi a partire dal 19 novembre 2013. Questi lavori saranno, quindi, completati nella primavera del 2014.

Via Atellana Quasi ultimato il restyling dell’area prospiciente il parco Quadrifoglio, in via Atellana. Una volta ultimato, tutta la zona ne guadagnerà sia in termini di estetica che in termini di sicurezza. Ci conforta il fatto che sia stata presa in considerazione una zona periferica della nostra città. Cogliamo l’occasione per specificare che la persona che si è interessata è il Consigliere Comunale Giovanni Candiello.

Come avere il bonus

Mobili ed elettrodomestici nuovi E’ online sul canale YouTube delle Entrate il vademecum su come e quando poter richiedere la detrazione delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici da utilizzare per l’arredo di un immobile ristrutturato. L’agevolazione, che va ripartita in 10 anni, e’ pari al 50% delle spese effettuate dal 6 giugno al 31 dicembre 2013 e va calcolata su un importo massimo di 10mila euro. Il video e’ stato realizzato dall’Agenzia a costo zero e risulta accessibile gratuitamente a tutti i contribuenti grazie all’utilizzo di sottotitoli in italiano e nelle principali lingue straniere. Il requisito principale per poter usufruire del bonus e’ l’effettuazione di interventi di ristrutturazione sulla singola abitazione o su parti comuni di edifici residenziali. Nel caso di lavori condominiali, la detrazione spetta per l’eventuale arredo delle parti comuni, ad esempio guardiole, lavatoi, per il periodo dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2013, per poter usufruire dei vantaggi fiscali.


Rubriche

NOVEMBRE 2013

12

Concorso “Vinci con l’alluminio” Il 22 novembre la premiazione dei vincitori Si è proceduto nella mattinata di venerdì 22 novembre sulla Casa Comunale di piazza Cimmino alla premiazione dei vincitori del Concorso “Vinci con l’alluminio”, un progetto di recupero dell’alluminio, rivolto ai cittadini, che è stato attuato in collaborazione con la società Ambiente s.r.l. ed il CIAL, Consorzio per il recupero dell’alluminio,partito il 27 maggio e terminato il 31 ottobre. Il concorso, con il quale è stata attivata un’iniziativa finalizzata ad di aumentare la raccolta degli imballaggi di alluminio conferiti dai cittadini presso l’isola ecologica, era aperto a tutti i cittadini in possesso di Ecocard che hanno conferito rifiuti in alluminio di vario tipo presso l’isola ecologica di via Cardarelli. E’ stato attribuito un punto per ogni Kg. di materiale di alluminio conferito. Questi i premi che saranno attribuiti ed i nominativi dei vincitori:

1° Premio – Bicicletta Amarante Rocco; 2° / 7° Premio - Carrello Caiazza Pasquale, Grieco Maria, Narducci Agostino, Piscopo Raffaele, Aurino Patrizia, Volatile Amedeo, Annibale Salvatore; 9° / 17° Premio - Felpa Silvestro Giovanni, Savoia Lucio, Aruta Raffaele, Savarese Giuseppe, Stiano Giovanna, Di Caprio Antonio, Parisi Rachele, Sardelli Giuseppe; 18° / 31° Premio - Borraccia Quagliarella Antonio, Esposito Gennaro, Piscopo Andrea, Piglia Giovanni, Giaccio Anna, De Rosa Giuseppe, Rossi Giovanni, Scapolatiello Ciro, Savarese Vincenzo, Angiolillo Carmine, Di Vincenzo Giuseppe, Natale Maria, Marchioni Luigi, Pisano Teresa; 32°/ 51° Premio - Cuoricino Izzo Renato, Iovine Giuseppe L, Angelillo Mario, Cangiano Antonio, Moronese Giovanni, Saviano Domenico, Rimoli Gennaro, Castiglione Giuseppe, Cuccurese Francesco, Buonocore Giovanna, Lauro Patrizia, Bianco Paola, De Rosa Mario, Falossi Licia, Esposito Rosanna, Piscopo Marco, De Rosa Salvatore, Barbato Antonio.

Prevenzione orale. Prevenire è meglio che curare! Preservare il proprio sorriso, uno dei gesti più spontanei ed espressivi che si possano compiere,significa prevenire. Un sorriso sano e bello, capace di comunicare, emozionare e catturare l’attenzione, va curato fin dai primi anni di vita. L’odontoiatria moderna si basa sul concetto che prevenire sia meglio che curare e che la salute orale non sia solamente l’assenza di patologia ma uno stato di benessere psico-fisico. Per raggiungere questo scopo è necessario effettuare regolari visite di controllo, fondamentali sia per curare i disturbi del cavo orale che per evitare l’insorgenza di complicanze che possono compromettere la salute in generale. è necessario che il paziente sia attivo e collaborativo nell’igiene a casa al fine di raggiungere come obiettivo la salute della sua bocca; il dentista gioca, in questo caso, il ruolo di prezioso alleato. Infatti la principale causa delle malattie di denti e dei tessuti parodontali (carie dentaria e malattie parodontali), è la placca batterica. Solo eliminando la causa delle patologie è possibile limitarne la possibilità di insorgenza. La prevenzione delle

carie e delle malattie parodontali si svolgono su tre livelli: • Prevenzione orale primaria: si occupa di impedire l’insorgenza della malattia cercando di controllarene la causa e i fattori di rischio • Prevenzione orale secondaria: consiste nell’individuare una malattia allo stadio iniziale quando è ancora reversibile; per fare questo è necessario che il paziente si rechi almeno due volte all’anno dal dentista per effettuare una pulizia e un controllo, nel quale potranno essere individuate eventuali carie, gengiviti, malattie parodontali o altre problematiche odontoiatriche. In questo caso bisognerà concordare una terapia per riportare i tessuti della bocca ad uno stato di normalità • Prevenzione orale terziaria: si ha nei casi di malattia odontoiatrica che abbia già causato danni irreversibili. L’odontoiatra avrà quindi il compito di limitare i danni della malattia cercando di portare i tessuti danneggiati a guarigione e cercando di ripristinarne la funzionalità, anche se non potrà garantire una restitutio ad integrum dell’organo colpito.

VIA VOLPICELLI, 33 - ARZANO (NA) TEL. 081 0401576 - 328 4180544


13

Annunci

NOVEMBRE 2013

Come inserire gli annunci. Puoi inserire il tuo annuncio gratuito su “L’A20” scaricando il modulo di inserzione dal sito internet www.prolocoarzano.it e inviandolo tramite fax, posta o a mano in redazione agli indirizzi della Pro Loco di Arzano che trovi nella seconda pagina del giornale

FITTASI Casandrino fitto appartamento 2 camere letto, balconi, posto auto Euro 350. Classe energetica A. Tel: 081 833 35 63 Casoria fitto appartamento soggiorno con cucina ambiente aperto 2 camere letto, bagno,balconata. Euro 450. Cell: 366 13 97 754 Arzano, via Buonarroti, fittasi locale commerciale m 150 per possibile utilizzo palestra, scuola di ballo e attività varie. Cell : 333 66 08 162 Arzano, ultimo piano, in Via Ignazio Silone 2, Parco Aurora, fittasi appartamento panoramico, luminoso, composto da 4 vani, doppi accessori, cantinola, posto auto assegnato con possibilità di collocare nel parco, di sera, la 2° auto, ampie balconate. Euro 550.00. Cell 3932185250 Afragola, immediate vicinanze via Amendola, fitto appartamento uso ufficio libero in ottimo stato non arredato, ampia quadratura sito al piano rialzato ingresso indipendente composto da 5 vani bagno e corridoio. Classe energetica G. Cell: 333 4286664 Afragola zona S. Marco fitto miniappartamento camera letto, cucina e bagno. Cell: 349 0880652 Afragola fitto appartamento 3 camere cucina e bagno prezzo affare II Piano. Cell: 333 3308639 Frattamaggiore, fittasi capannone industriale da mq 400 a mq 850, confinante al campo sportivo principale. Prezzo interessante. Tel: 366 4945453 Casoria centro fitto 2 vani + cucina abitabile già imbiancato. Euro 400 trattabili. Cell: 338 2955847

VENDESI Arzano,vendesi appartamento 4 vani e accessori di 105 mq + balconi, doppia esposizione. 2 piano. Via Gennaro Parisi, 27 . Euro 200 mila.Cell: 3409197709 Afragola, via Cinquevie, vendo appartamento 3 vani

+ accessori, 1 piano Euro 90.000 trattabili. Classe energetica G. Cell: 338 4772448

prezzi molto economici per cambiare il vostro look. Cell: 333 15 37 017

Casoria centro, uso supermercato, albergo, concessionaria auto, vendo locale commerciale affiancato attività commerciale fiorente, trattativa riservata ( trasferimento). Tel : 081 5964688

Pittore e muratore di alta qualità, esegue tutti i tipi di pitture, murature, rivestimenti, controsoffittature di cartongesso, cucine e bagni di muratura a prezzi molto economici. Cell 334 74 89 758

Acerra vendesi al Corso Italia intero stabile di tre piani e locale commerciale al piano terra composto da sei appartamenti classe energetica G. Cell: 347 6951200

Signora 47 enne, cerca lavoro come assistente anziani ( disponibile solo per spostamenti in auto, come accompagnamento, in quanto munita di patente) Cell 338 90 87 846

Casalnuovo, C.so Umberto piano alto luminoso mq 70, no agenzie, no perditempo. Cell: 339 1198772

Arzano, zona centrale,  laureata lettere classiche 110 e lode impartisce per l’intero anno scolastico lezioni di latino,greco, italiano,francese,  filosofia. Disponibile anche nei mesi di luglio e di agosto per debiti scolastici da riparare a settembre.  Esegue anche lavori di traduzione in e dal francese. Cell: 3289762453

Acerra, via Duomo vendesi locale mq 30 accessoriato interamente ristrutturato ottimo uso ufficio o negozio. Euro 55.000. Cell: 333 19 13 184 Aversa centro panoramico mq 162 calpestabili salone 3 camere cucina doppi accessori ripostiglio posto auto. Euro 350.000 Cell: 329 044 20 42

VARIE Vendesi culla grande color panna con orsetti in legno in rilievo con materasso ortopedico e cassettiera. Euro 65. Cell: 328 56 46 586

Eseguo pulizie domestiche a domicilio, uffici, palazzi, scale, scuole e altro , sono una persona molto pulita e ordinata con prezzi molto convenienti. Tel: 081 19 25 85 44 oppure Cell: 327 24 75 651 Laureata in lettere moderne con 110 e lode impartisce lezioni di Latino. Cell: 333 94 68 115

Vendesi sediolone Cam modello Campione nuovissimo ottime condizioni. Euro 30. Cell: 333 21 68 973

Call center di Aversa seleziona operatori telefonici per attività part time, se sei professionale e dinamico, possiedi un diploma, buona dialettica e sai utilizzare il pc contattaci . Tel: 081 9790390

Vendo piscina gonfiabile come nuova misura 3 per 3 con motorino. Euro 60. Cell: 3333678687 Tel 081 573 1220

Azienda di sistemi di riposo e benessere cerca promoter su Napoli, offresi fisso mensile Euro 490 + provvigioni. Tel: 081 19662627

Vendo gabbia per conigli, molto capiente più abbeveratoio come nuova. Euro 25. Cell 338 90 87 846 Vendo carambola giocattolo, usata pochissime volte, come nuova. Euro 50. Cell 338 90 87 846 Arzano,vendesi motorino Piaggio FLY 125, come nuovo, usato pochissimo, solo 4.000 km. Prezzo interessantissimo. Cell : 3389813817 Vendo 2 macchine occhiellatrici e attaccabottoni. Tel 081 573 25 25 Vendo utilissima panca Ab rocket in perfette condizioni usata poche volte come nuova causa inutilizzo a 30 euro. Cell: 338 4720637 Vendo vari oggetti per mercatino dell’usato. Tel: 081 450095

LAVORO Arzano,parrucchiera a domicilio, brava e conveniente, disponibile tutti i giorni anche la domenica con

PAGAMENTO BOLLETTINI MAV – RAV – F24 – TARES RICARICHE TELEFONICHE POSTEPAY–CARTE PREPAGATE RICARICHE TV (PREMIUM-SKY)

Via Napoli 73 – Arzano NA - Tel./fax 081 731 10 59 email arzano@postasi.org

Il 1 ottobre 2013

È venuta alla luce

la splendida Giulia

Marchioni, ne danno l’annuncio i genitori

Luigi e Angela Rea.

La redazione partecipa all’incontenibile gioia dei genitori.

SPEDIZIONE PACCHI 24/48h RACCOMANDATA SEMPLICE–A/R POSTA PRIORITARIA BOLLO AUTO VISURE DI OGNI TIPO CERTIFICATO CAMERALE TELEGRAMMI MONEY TRANSFER SERVIZIO FAX E FOTOCOPIE


NOVEMBRE 2013

14

TURNI FARMACIE • DICEMBRE 2013 • 1 FERRANTE 17 PICAZIO 2 ZUCCONELLI 18 ZUCCONELLI 19 CANTONE 3 CANTONE 4 FERRANTE 20 ZUCCONELLI 5 FINELLI 21 ZUCCONELLI - CANTONE - FRANZESE 6 PICAZIO PALMIERO - PICAZIO - ZUCCONELLI 22 ZUCCONELLI 7 PICAZIO - CANTONE - FRANZESE PALMIERO - ZUCCONELLI 23 FERRANTE 8 PICAZIO 24 FRANZESE 9 FRANZESE 25 FRANZESE 10 LIBERTI 26 FRANZESE 27 LIBERTI 11 PALMIERO 12 MICILLO 28 LIBERTI - FERRANTE - FINELLI 13 FINELLI MICILLO - PEDICINI 29 LIBERTI 14 FINELLI - FERRANTE - LIBERTI MICILLO - PEDICINI 30 FINELLI 15 FINELLI 31 ZUCCONELLI FARMACIA NOTTURNA 16 PEDICINI

TURNI PENSIONI

DICEMBRE

Comunicato stampa

2 ACCREDITI 3 T - U - V - Z - B - E 4 F - G - A - C- I 5 D - L- O 6 M-P 7 R - S

Il giornale della tua Città è consultabile anche su Facebook!

Servizi postali - Raccomandate Prioritarie e Corriere espresso - Pagamento Bollettini Pacchi e Plichi Ricariche telefoniche Via Parisi, 115 - Arzano - Tel. 081 7312946

SABATO SEMPRE APERTO

SABATO SEMPRE APERTO

Emilio Contrasto (Ubi Banca), 46 anni, è il nuovo Segretario Generale di Unità Sindacale Falcri Silcea: la nomina ha avuto luogo oggi a conclusione dei lavori del Congresso Unisin svoltosi a Tivoli per analizzare l’attuale difficilissima situazione del settore del credito e per affrontare i temi legati alle sfide, lanciate alla categoria dei lavoratori bancari, dall’Abi con la disdetta unilaterale del Ccnl. Contrasto sarà affiancato da due Vice Segretari Generali, Claudio Gulinello (Intesa Sanpaolo) e Sergio Mattiacci (Banca Monte dei Paschi di Siena). Completano la squadra della Segreteria Nazionale Roberto Ferrari (Cassa di Risparmio di Firenze), Joseph Fremder (Bnl/Bnp Paribas), Antonio Liberatore (Intesa Sanpaolo), Angelo Peretti (Unicredit), Gabriele Slavazza (Intesa Sanpaolo), Roberto Vitantonio (Unicredit). Ad Aleardo Pelacchi viene affidato il compito di valorizzare la presenza di Unisin nella Confsal, prima confederazione autonoma nazionale, e in Uni Finance. Mariangela Comotti assume l’incarico di presidente del Consiglio nazionale della Falcri.


15

NOVEMBRE 2013

80022 Arzano - via Palermo, 22 (di fronte ai carabinieri) Tel. 081 5733722 - 081 7312524 - 333 4704147 - 338 8673521 www.tereclub.it


NOVEMBRE 2013

16

O T A B SA PRE SEM RTO APE

UNA CONFEZIONE DI LENTINE A CONTATTO GIORNALIERE (30 PZ.)

UNA COPPIA DI LENTINE A CONTATTO MENSILI (2 PZ.)

LIQUIDO RIGENERANTE E CONSERVANTE PER TUTTI I TIPI DI LENTINE A CONTATTO 3 CONFEZ. DA 500 ML.

€12,00 €8,00 €10,00 Un’occhiale da vista completo di lenti graduate bianche

+

Occhiale completo di lenti graduate progressiva (Un unico occhiale per tutte le distanze), con trattamento antigraffio e antiriflesso di nuova generazione “FREE-FORM ESTETICA”

Un’occhiale da sole completo di lenti graduate colorate

59,

90

Occhiale completo di lenti graduate transition VIII (che si oscurano alla luce del sole)

Occhiale completo di lenti graduate bianche

85,

00

39,

90

Dimostrazione ed applicazione delle lentine gratuito direttamente in sede da personale specializzato

90

, 9 13

VIA NAPOLI, 119 - ARZANO (NA) - TEL. 081 3426318

Via Volpicelli, 32 Tel. 0815735003 Via L. Rocco, 49/55 Tel. 0817317022


Giornale A20 novembre 2013