Page 1


spring summer 2014


Estetica ultraclean contaminata da incursioni fifties per la collezione SS14 di Project149, la prima del nuovo progetto creativo di Monica Mignone ed Elisa Vigilante. Dopo aboutme, le due designer proseguono la direzione estetica che le caratterizza, puntando su silhouette basiche, ma dagli inediti accostamenti materici, mixando superfici opache e lucide, trasparenze e consistenze, in un gioco di contrasti sempre bilanciato. Volumi ampi e tagli netti delineano i capispalla, proposti in diverse lunghezze e textures: lo spolverino in gabardina di cotone ha maniche a campana dal gusto rètro; il bomber è declinato in due versioni – seta/lana e felpa effetto wet – e si indossa con brassiere a vista dalle nuances naturali. La tuta in voile, le bluse a scatola e i mini dress sfoggiano inserti patchwork in tessuto intrecciato e pattern dall’appeal urbano, mentre gli abiti lunghi, all’apparenza castigati, svelano la schiena con profonde scollature. Le forme, rigorose nelle camicie in seta bicolor e nei pantaloni palazzo print-tricot, acquistano fluidità nei top con collo annodato e nelle tuniche in crêpe de chine dai colori soft. Essenziale la palette cromatica che appare dominata dai neutri avorio, cipria, nudo, bianco stucco e fango, fino ai toni brillanti dell’ambra e del verde smeraldo, interrotti dai tocchi di blu minerale degli accessori. Completano la collezione delicatissime minaudière, maxi bag multifunzionali dal design geometrico realizzate in pelle intrecciata, e polsiere e sneakers dal look twist sporty, ma al contempo ricercato.


An ultra-clean aesthetic and fifties references typify the style of the SS14 collection of the new brand Project 149, made by Monica Mignone and Elisa Vigilante. After the aboutme experience, the designers pursue their stylistic features, focusing on basic silhouette and unusual combinations of materials, mixing matte and glossy surfaces, light and heavy fabrics in a well balanced mix. High volumes and sharp cuts characterize the retro-inspired cotton gabardine duster coat, while the bomber jacket - available in two version, silk/wool and wet fleece - is worm with bandeau bras in natural colors. Jumpsuits, boxy tops and mini dresses show patchwork inserts and urban patterns; long dresses, apparently chastened, reveal plunging necklines. Rigorous shapes of two-tone shirts and printed wide-leg pants become smooth in knot neck tops and in soft crêpe de chine tunics. Minaudière and woven leather clutches complete the collection, along with cuffs and sneakers, giving a sporty and contemporary touch to it. The color palette is essential: neutrals ivory, powder, nude, grey are mixed with bright shades of amber, emerald and mineral blue.


sketches collection


spring summer 2014


fall winter 2013-2014


È una donna metropolitana e sofisticata quella proposta da Project149 con la collezione autunno inverno 2013-2014 di Elisa Vigilante e Monica Mignone. Linee pulite e decise, forme energiche e risolute sono il frutto di una riflessione su materiali pesanti, avvolgenti e antifreddo, quali il panno di lana, il cachemire e il tricot. Concorrono a costruire un guardaroba impeccabile proporzioni deliziose e un design contemporaneo e raffinato, con pezzi semplici dall’anima passepartout che definiscono precisamente il DNA stilistico del brand. Lo spazio si apre anche alla morbidezza con bluse dai tessuti fluidi e panneggiati come il voile di lana o il fluido jersey di viscosa. I capispalla sono l’anima della collezione: proposti mini, midi e maxi in lana e cachemire, stemperano la geometricità delle spalle a stampella con maniche dai volumi e tagli ricercati. La silhouette assume così un atteggiamento assai austero ed elegante. Costruiti, rigorosi o dalla linea semplice ed essenziale, i capispalla rivelano la loro anima poliedrica: è il caso del cappotto multifunzionale 3.1, trasformabile in tre versioni differenti mediante sovrapposizione tra spolverino girocollo dalla linea stright con zip in metallo e il bomber con cappuccio staccabile (che può diventare collo grazie alla zip nascosta).

I pantaloni con risvolti asciutti si contrappongono agli over pants maschili in cadi di lana e si affiancano a camicie accollate con collo doppio o maxi. Diverse lunghezze per gli abiti che fendono il polpaccio, o arrivano alla caviglia, o ancora sopra il ginocchio con fogge a tubino svasato, o dritto o ancora a clessidra cosi come le gonne a corolla, a trapezio e asimmetriche. Per la maglieria, motivi a “scheletro” o con venature a rilievo, con micro arricciature a volte sulle maniche, altre sulla schiena: volumi “classici” e maschili in lana merinos extrafine, così come la maxi shirt di tricot a trecce, indossabile anche come mini dress. Per questa stagione, l’abito 7.1, must insostituibile, è proposto in versione “luxury” trasformabile in elegante long dress da sera, in jersey di viscosa tinta unita. È una palette di sfumature discrete e polverose. Al cipria e al bianco latte, delicato e ultra femminile, si accostano il cenere, il canna di fucile, il minerale, proveniente dall’universo simbolico maschile. E ancora, malva, nero e verde giada. Il rosso vermiglio e il blu denim completano la palette di colore per i capi in techno cadi di lana. Una collezione razionale e leggera.


about me s.n.c. di mignone monica e vigilante elisa via robolotti 14 26100 cremona t. 0372-1931041 info@project149.com www.project149.com

PROJECT149 Presentazione + sketches