__MAIN_TEXT__

Page 1

GENOVA 1 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2015 6a edizione PROIEZIONI | DIBATTITI | EVENTI

CINEMA AMERICA

a cura di PROFONDITÀ DI CAMPO

MUSEO DI VILLA CROCE | TEATRO ALTROVE | CHIOSTRO DI S. MATTEO


www.fnce.it info@fnce.it +39 010 8567448


DOMENICA 1 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 2 AUTOMNES 3 HIVERS (2 autunni 3 inverni) di Sébastien Betbeder | Francia 2013 (90’) MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE | CHIOSTRO DI S. MATTEO | ORDINE DEGLI ARCHITETTI 19.00 LA RECITA DELL’ARCHITETTO. 1523 FILM E UN VIDEOGIOCO di Giorgio Scianca e Steve Della Casa Presentazione del libro e proiezione del corto L’ESTRATTO SCENEGGIATO GIOVEDÌ 12 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 10.000 KM di Carlos Marqués-Marcet | Spagna 2014 (99’) DOMENICA 15 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 POJEDEME K MOŘI (Andiamo al mare) di Jiří Mádl | Repubblica Ceca 2014 (92’) Segue dibattito con il regista SABATO 21 NOVEMBRE | MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA VILLA CROCE 18.00 I FIGLI DEL SECOLO di Davide La Rocca | Italia 2015 (94’) Approfondimento sul rapporto tra cinema e arte. Sarà presente il regista-artista DOMENICA 22 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 AMMA & APPA | UN AMORE BAVARESE-INDIANO di Franziska Schönenberger e Jayakrishnan Subramanian | Germania 2014 (89’) - Segue dibattito con i registi GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 CENTAURUS di Wolfgang Rupert Muhr | Austria 2015 (117’) DOMENICA 29 NOVEMBRE | CINEMA AMERICA 21.00 ÅTERTRÄFFEN (La riunione) di Anna Odell | Svezia 2013 (89’) MARTEDÌ 1 DICEMBRE | TEATRO ALTROVE 21.00 Proiezione dei corti AMOR PEDESTRE di Marcel Fabre (Italia 1914) e POLIZEIBERICHT ÜBERFALL di Ernö Metzner (Germania 1928) con musiche di A. Moraglia e G. Sacco del Laboratorio di Musica Applicata del Conservatorio Paganini a cura del Prof. L. Giachino, per i 40 anni della Cineteca D. W. Griffith. Segue proclamazione dei film vincitori. Ingresso soci - tessera annuale 10 €

Eventi a ingresso libero

CINEMA AMERICA Via Colombo 11 a MUSEO DI VILLA CROCE Via J. Ruffini 3 TEATRO ALTROVE Piazzetta Cambiaso 1 CHIOSTRO DI S. MATTEO Ordine degli Architetti


DOMENICA 1 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA 2 AUTOMNES 3 HIVERS (2 autunni 3 inverni) Regia: Sébastien Betbeder Paese di produzione: Francia Anno: 2013 Durata: 90’ Genere: commedia Lingua: francese con sottotitoli in italiano

Sinossi A 33 anni Arman decide che è giunto il momento di cambiare vita: il primo passo è andare a correre. Al parco si scontra alla prima curva con Amélie, e molto prima del previsto la sua vita cambia davvero. Al loro destino è legato quello di Benjamin, il migliore amico di Arman, che ha un infarto in seguito a una caduta. Nel corso di 2 autunni e 3 inverni le vite di Amélie, Arman e Benjamin si incrociano, tra ricordi, incidenti e tante storie (d’amore, ma non solo…). Biografia del regista

Sébastien Betbeder è uno sceneggiatore e regista francese nato nel 1975 a Pau, nei Pirenei Atlantici. Dopo il diploma alla Scuola di Belle Arti di Bordeaux si è formato a Le Fresnoy - Studio National des Arts Contemporains. Nel 1999 ha iniziato la sua attività di regista con numerosi cortometraggi, nel 2007 ha diretto il suo primo lungometraggio Nuage presentato al Festival di Locarno, e dal 2008 al 2011 ha insegnato presso la Haute École d’Art e di Design di Ginevra. 2 automnes 3 hivers è stato presentato nel 2013 al Festival di Cannes.


MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE | ore 19.00 CHIOSTRO DI S. MATTEO | ORDINE DEGLI ARCHITETTI LA RECITA DELL’ARCHITETTO. 1523 FILM E UN VIDEOGIOCO Presentazione del libro di Giorgio Scianca e Steve Della Casa e proiezione del corto L’ESTRATTO SCENEGGIATO Evento a cura di ICAR65 L’autore Giorgio Scianca presenta il libro Modera: Gian Luca Porcile (ICAR65) Intervengono: Antonio Lavarello (ICAR65), Guglielmo Bilancioni (DSA - Scuola Politecnica), Jacopo Baccani (UrbanTV)

Quando cinema e architettura si incontrano nasce un libro che mostra il legame indissolubile tra gli edifici, i personaggi che li popolano e i professionisti che li progettano. Si tratta del primo libro che raccoglie tutti i film con un architetto protagonista. Da tutti i paesi del mondo. Una raccolta di 1523 film, divisa in decenni a partire dal 1901, dal muto ai giorni nostri. Il primo secolo di vita dell’architetto moderno nella storia della cinematografia raccontato da Scianca con l’ironia disincantata del cinefilo e la precisione enciclopedica dell’architetto.

Biografie degli autori Giorgio Scianca, architetto, è ideatore e redattore della testata giornalistica archiworld.tv, insignita nel 2011 del premio “Bruno Zevi” INARCH-ANCE per la diffusione della cultura architettonica. Nel 2010 collabora con il Centro sperimentale di cinematografia per lo sviluppo dell’industria audiovisiva nel Mezzogiorno. Steve Della Casa è conduttore di Hollywood Party su Radio Rai 3. È stato direttore del Roma Fiction Fest e del Torino Film Festival, presidente del Movie Club e della Film Commission Torino. Insieme hanno curato diversi progetti legati a cinema, architettura e design, tra cui Il cinema in architettura con Massimiliano Fuksas alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino nel 2004, Città-Porto per la Biennale Architettura di Venezia nel 2006/07, Dream: il design delle auto nel futuro dal 1950 per Torino Design Capital nel 2008.


GIOVEDÌ 12 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA 10.000 KM OPERA PRIMA FILM IN CONCORSO Regia: Carlos Marqués-Marcet Paese di produzione: Spagna Anno: 2014 Durata: 99’ Genere: drammatico Lingue: spagnolo e catalano con sottotitoli in italiano

Sinossi Alexandra e Sergi fanno l’amore nel loro piccolo appartamento di Barcellona. Stanno cercando di avere un figlio, ma Alex riceve una proposta per andare a Los Angeles a rilanciare la sua carriera di fotografa. Decidono così di rimandare i loro progetti di un anno, facendo affidamento sulla comunicazione virtuale. Due città, due computer e un oceano tra di loro: può l’amore sopravvivere a 10.000 Km di distanza? Protagonista l’attrice Natalia Tena, già interprete della saga di Harry Potter e della serie culto Il Trono di Spade. Biografia del regista Carlos Marqués-Marcet, nato a Barcellona nel 1983, si è formato come montatore e autore di corti prima di studiare regia negli Stati Uniti. Vincitore del Premio Goya 2015 come Miglior Regista Esordiente, 10.000 Km è il suo primo lungometraggio.


DOMENICA 15 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA POJEDEME K MOŘI (Andiamo al mare) OPERA PRIMA | ANTEPRIMA ITALIANA FILM IN CONCORSO Segue dibattito con il regista del film | Modera Giulia Iannello Regia: Jiří Mádl Paese di produzione: Repubblica Ceca Anno: 2014 Durata: 92’ Genere: commedia Lingua: ceco con sottotitoli in italiano

Sinossi Pojedeme k moři è una commedia familiare narrata dal punto di vista

di un ragazzino, che offre una lettura fresca della famiglia e delle relazioni tra genitori e figli. Si tratta di un undicenne che vuole diventare regista e che, quando riceve in regalo una telecamera, decide di realizzare il primo film sulla sua famiglia e su un suo amico. Questa attività apparentemente innocente porterà alla luce un segreto, una scoperta scioccante ma anche pura e del tutto umana.

Biografia del regista

Jiří Madl stava per diventare un giocatore professionista di hockey su ghiaccio, ma un infortunio ha stravolto la sua vita. Avendo alle spalle solo un’esperienza nel campo della recitazione, ha sostenuto un provino ottenendo il ruolo di protagonista in Snowboarder di K. Janák, premiato con il Leone Ceco per il film di maggior successo del 2004. Ha in seguito ricoperto ruoli in altri film, tra cui Night Owls diretto da M. Pavlátová, nominata all’Oscar e vincitrice al Festival Internazionale di Berlino, che ha fatto di lui il più giovane vincitore del Crystal Globe per il miglior attore al Karlovy Vary International Film Festival del 2008. Da allora ha continuato a lavorare ininterrottamente. Nel 2014, a 27 anni, Madl ha scritto e diretto il suo primo lungometraggio Pojedeme k moři.


SABATO 21 NOVEMBRE | ore 18.00 MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA VILLA CROCE I FIGLI DEL SECOLO OPERA PRIMA | ANTEPRIMA ITALIANA Approfondimento sul rapporto tra cinema e arte Sarà presente il regista-artista Regia: Davide La Rocca Paese di produzione: Italia Anno: 2015 Durata: 94’ Genere: drammatico/fantascienza Lingua: italiano

Sinossi Anno 3051: un virus di origine sconosciuta provoca il sovrappopolamento

degli insetti entomofagi, la cui presenza genera uno squilibrio irreversibile nella struttura biologica dell’ecosistema. Sui gemelli Alex e Sara si testa il nuovo vaccino per creare una nuova “razza” resistente al virus. I figli del secolo. La nuova morale non ha più confini netti, gli ultimi tabù in materia sessuale sono caduti. L’uomo può finalmente dirsi libero nonostante si trovi a un passo dall’estinzione? L’unica risposta salvifica è riposta nei sogni, origine del male ma forse anche unico antidoto.

Biografia del regista L’artista Davide La Rocca, nato a Catania nel 1970, vive e lavora tra Milano e Catania. Dal 1999 ha partecipato a mostre personali e collettive presso gallerie d’arte e musei in Italia, Germania, Spagna, Austria, Belgio, Estonia e Cina. La vicinanza al divisionismo è evidente nei suoi lavori, sia nella composizione costituita da punti disposti sistematicamente sulla tela con grande precisione, sia nei procedimenti tecnici con i quali trasferisce in pittura le immagini tratte da film e fotografie. I figli del Secolo è il suo primo lungometraggio.


DOMENICA 22 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA AMMA & APPA | EINE BAYERISCH-INDISCHE LIEBE (Amma & Appa | Un amore bavarese-indiano) OPERA PRIMA | ANTEPRIMA ITALIANA FILM IN CONCORSO Segue dibattito con i registi del film | Modera Francesca Baroncelli Regia: Franziska Schönenberger e Jayakrishnan Subramanian Paese di produzione: Germania Anno: 2014 Durata: 89’ Genere: documentario autobiografico Lingue: tedesco, tamil, inglese con sottotitoli in italiano

Sinossi India e Baviera: due culture che non potrebbero essere più diverse. Quando la tedesca Franziska si innamora dell’indiano Jay, entrambi dovranno escogitare un piano per far avvicinare le loro due realtà. Franziska decide di portare i genitori in India, dove l’incontro tra le due famiglie riserverà non poche sorprese, all’insegna di un vero e proprio shock culturale. Il film è stato presentato alla Berlinale 2014 ed è stato nominato per il premio della FilmFernsehFonds Bayern per registi esordienti in Baviera. Biografia dei registi Franziska Schönenberger è nata nel 1982 a Monaco di Baviera.

Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione ha lavorato come giornalista anche in India dove, per questa sua attività, ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Attualmente studia presso la prestigiosa Accademia per il Cinema e la Televisione (HFF) di Monaco. Jayakrishnan Subramanian è nato nel 1978 nella città indiana di Cuddalore. Dopo la laurea in Belle Arti all’Università di Madras ha studiato Graphic Design all’Istituto Indiano Nazionale di Design Ahmedabad. Attualmente segue il Master in Arte e Comunicazione presso la Bauhaus-Universität di Weimar.


GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA CENTAURUS OPERA PRIMA | ANTEPRIMA ITALIANA FILM IN CONCORSO Regia: Wolfgang Rupert Muhr Paese di produzione: Austria Anno: 2015 Durata: 117’ Genere: drammatico Lingua: tedesco austriaco con sottotitoli in italiano

Sinossi Una romantica escursione nel Wienerwald, l’area ricreativa più

amata dai viennesi, si trasforma per Leonid Kronzeiter in un’esperienza psicotica. Il protagonista scivola in una strana sensazione di straniamento e soffre di disturbi della percezione e paranoie, che l’improvviso arrivo di alcuni parenti concorre ad acuire drammaticamente. Una via d’uscita per Leonid sarà possibile solo grazie al confronto finale con le sue paure più antiche.

Biografia del regista Wolfgang Rupert Muhr, nato a

Vienna nel1976, si è diplomato in Sceneggiatura, Drammaturgia e Regia presso la Universität für Musik und Darstellende Kunst Graz. Ha al suo attivo ruoli di attore in Germania e Svizzera. Vanta, tra le sue esperienze, collaborazioni con il mondo teatrale austriaco e viennese in particolare, con realtà quali il prestigioso Volkstheater e il Theater in der Josefstadt. Autore di opere teatrali, Centaurus è il suo primo lungometraggio.


DOMENICA 29 NOVEMBRE | ore 21.00 CINEMA AMERICA ÅTERTRÄFFEN (La riunione) OPERA PRIMA FILM IN CONCORSO Regia: Anna Odell Paese di produzione: Svezia Anno: 2013 Durata: 89’ Genere: drammatico Lingua: svedese con sottotitoli in italiano

Sinossi Una riunione di ex compagni di classe, vent’anni dopo la fine degli studi. Anna Odell, nei panni di se stessa, arriva tardi alla cena. L’atmosfera di festa finisce presto, quando vecchi conflitti vengono a galla e alcune verità sono messe in discussione. Un film autobiografico contro il bullismo scolastico e le sopraffazioni, che ripercorre un periodo doloroso della vita della regista, sistematicamente evitata da tutti. Una vera riunione di ex compagni di classe, a cui però non è mai stata invitata. Biografia della regista Anna Odell, nata a Stoccolma nel 1973, è da anni una delle

artiste svedesi più discusse. Le sue performance sono state spesso al centro di dibattiti e aspre critiche. Nel 2009 finse un tentativo di suicidio e reagì così violentemente contro polizia e medici accorsi che venne internata in un reparto psichiatrico. Solo il giorno seguente rivelò la natura artistica del suo gesto. L’arte è il suo modo di relazionarsi alla vita. Non è pertanto un caso che il cardine del suo esordio cinematografico sia il rapporto tra l’opera e il suo fruitore. Återträffen, il suo primo lungometraggio, è stato presentato nel 2013 alla 70ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.


MARTEDÌ 1 DICEMBRE | ore 21.00 TEATRO ALTROVE Proiezione dei corti AMOR PEDESTRE di Marcel Fabre e POLIZEIBERICHT ÜBERFALL di Ernö Metzner con musiche composte per il Festival nel 2015 da Andrea Moraglia e Giulio Sacco del Laboratorio di Musica Applicata del Conservatorio Niccolò Paganini a cura del Prof. Luigi Giachino. Evento realizzato in occasione dei 40 anni della Cineteca D. W. Griffith. Segue proclamazione dei film vincitori della sesta edizione del Festival.

AMOR PEDESTRE Regia: Marcel Fabre Paese di produzione: Italia Anno: 1914 Durata: 6’

Sinossi Un’intera vicenda sentimentale raccontata unicamente attraverso i piedi dei suoi protagonisti, un abbozzo efficace della psicologia dei tre elementi determinanti di un adulterio. Ispirato alla pièce teatrale di Marinetti Le basi, il cortometraggio è uno dei rari esperimenti cinematografici di gusto futurista.

POLIZEIBERICHT ÜBERFALL Regia: Ernö Metzner Paese di produzione: Germania Anno: 1928 Durata: 21’

Sinossi A Berlino un uomo perde il controllo della sua vita il giorno in cui trova una moneta per la strada. Tenta di usarla per comprare qualcosa, ma ritenuta falsa gli viene rifiutata. La usa allora per scommettere al gioco dei dadi e vince una fortuna: da quel momento la sua vita è in pericolo… Ottimo cortometraggio del cinema d’avanguardia, mostra la disperata situazione economica in cui versava la popolazione tedesca nell’era della depressione postbellica.


ORGANIZZAZIONE A CURA DI

CON IL SOSTEGNO E IL PATROCINIO DI

CON LA COLLABORAZIONE DI

EVENTI

MEDIA PARTNER

AMICI DEL FESTIVAL


Direzione, coordinamento e organizzazione: Angela Ferrari | Profondità di Campo La scelta dei lungometraggi stranieri è a cura degli Istituti di Cultura Europei: Alliance Française Galliera de Gênes, Centro Culturale Ceco, Centro Culturale Italo-Austriaco, Goethe-Institut Genua, Instituto Cervantes de Milán Partecipano alla sesta edizione: Festival del cine español, EXIT media Nordic Film Fest, Ambasciata di Svezia, Swedish Institute, Swedish Film Institute Hanno contribuito all'organizzazione dell'edizione 2015: Luigi Cuciniello, Margot Aquilina | Cinema Genova Centro Carole Fregonara, Paola Pioli | Alliance Française Galliera de Gênes Anna Giaufret | Università degli Studi di Genova Nancy Murzilli | Institut Français Italia | Università degli Studi di Genova Radka Neumannova, Simona Calboli, Mario Cimmino, Klara Lepkova | Centro Ceco Michaela Bürger Koftis | Centro Culturale Italo-Austriaco | Università di Genova Silvia Ferrari | Università degli Studi di Genova Roberta Canu, Bettina Pageler | Goethe-Institut Genua Arturo Lorenzo, Carmen Canillas | Instituto Cervantes de Milán Antonio Flamini | Nordic Film Fest Malena Hessel | Ambasciata di Svezia Federico Sartori, Iris Martín Peralta | EXIT media - Festival del cine español Hanno contribuito alla realizzazione degli eventi: Chico Schoen | Guidi&Schoen Arte Contemporanea Ilaria Bonacossa, Francesca Serrati | Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce Antonio Lavarello, Gian Luca Porcile | ICAR65 Jacopo Baccani | UrbanTV Luigi Giachino | Conservatorio Niccolò Paganini Ilaria Sechi | Laboratorio Probabile Bellamy Massimo Patrone, Alba Gandolfo | Cineteca D. W. Griffith Intervengono ai dibattiti del Festival: Jiří Mádl, Franziska Schönenberger, Jayakrishnan Subramanian Moderano i dibattiti: Francesca Baroncelli, Giulia Iannello La Giuria del Festival 2015 è composta da: Beppe Anderi, Juri Saitta, Ilaria Sechi Collabora durante lo svolgimento del Festival: Emanuela Mignone Si ringrazia: Juan Pablo Santi Progetto grafico: Emanuele Marighella | graficodesigner.it

Finito di stampare nel mese di ottobre 2015


Profile for Profondità Di Campo

Festival Nuovo Cinema Europa 2015 - VI edizione (brochure)  

Programma della sesta edizione del Festival Nuovo Cinema Europa | Genova 1 novembre - 1 dicembre 2015

Festival Nuovo Cinema Europa 2015 - VI edizione (brochure)  

Programma della sesta edizione del Festival Nuovo Cinema Europa | Genova 1 novembre - 1 dicembre 2015

Advertisement