Issuu on Google+

ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE

VIA DI VILLA PAMPHILI 86 sedi associate: ITCG FEDERICO CAFFE’ - ITIS GALILEO FERRARIS

Certificazioni ECDL e RETI in orario scolastico Certificazione Lingue: Spagnolo Inglese Francese

GEOMETRI LICEO SCIENTIFICO TECNOLOGICO RAGIONIERI-IGEA PROGRAMMATORI PERITO ELETTRONICO PERITO INFORMATICO VISITA DELLA SCUOLA: Ogni martedì dalle 17 alle 19, Ogni mattina compreso il sabato dalle 9 alle 13, a partire dal 28 NOVEMBRE fino alla fine di FEBBRAIO Via di Villa Pamphili, 86 MONTEVERDE VECCHIO Tel. 06 5897698 - Fax 06 5800321

www.federicocaffe.com


__

GEOMETRI

BIENNIO Il biennio del corso geometri garantisce una solida preparazione di base e fornisce una buona cultura generale. Gli insegnamenti sviluppano nell’alunno competenze sia linguistico-espressive attraverso lo studio delle materie umanistiche, sia logico-interpretative attraverso lo studio delle materie scientifiche, come la Fisica, la Chimica, la Matematica. In quest’ultima, già da tempo è stato introdotto l’insegnamento dell’informatica allo scopo di familiarizzare l’alunno con le nuove tecnologie e accrescerne le competenze di tipo logico e progettuale. Le conoscenze di Informatica vengono completate ed approfondite con lo studio di Internet e dei software applicativi di uso più comune. Tra questi: Windows, Word, Excel e Access.

MATERIA Religione Italiano Storia Matematica e Informatica Fisica e laboratorio Chimica e laboratorio Diritto e elem. di economia Costruzioni Tecnologia delle costruzioni Topografia e Fotogrammetria Estimo Educazione Fisica Ore settimanali

3° 1 3 2 4 3 2 4 2 4 7 2 34

4° 1 3 2 3 2 4 4 8 4 2 33

5° 1 3 2 3 7 3 7 5 2 33

Voto s.o. o. s.o. o. 0. o. s.o. g.o. s.o.p. s.o. p.

TRIENNIO Il triennio geometri intende formare

MATERIA Religione Italiano Storia Inglese Matematica e Informatica Geografia e Scienze Fisica e laboratorio Chimica e laboratorio Disegno e progettazione Educazione Fisica Ore settimanali

1° 1 5 2 3 5 4 2 2 4 2 30

2° 1 5 2 3 4 4 2 3 4 2 30

Voto s.o. o. s.o. s.o. o. o. o. s. p.

COMPUTER-AIDED DESIGN: PROGETTAZIONE ASSISTITA dall'ELABORATORE Il disegno viene presentato, nella veste tradizionale di tecnica grafica pura, e come approccio alla progettazione architettonica. Gli allievi abbinano l’uso della riga e della squadra con programmi di disegno sofisticati, molto utilizzati negli studi tecnici, come il C.A.D. Nella scuola sarà prevista la possibilità di ottenere la certificazione dell’ AICA sostenendo l’esame.

negli allievi capacità grafico-progettuali relative ai settori del rilievo e delle costruzioni. Un fine da raggiungere con l’ausilio di mezzi informatici e di concrete conoscenze, sviluppate “sul campo”, inerenti all’organizzazione e gestione del territorio. Tale formazione è integrata da capacità linguisticoespressive e logico-matematiche, con l’aggiunta di conoscenze economiche, giuridiche e amministrative, che consentiranno al diplomato di inserirsi in situazioni di lavoro diversificate o proficuamente nel mondo universitario. Frequenti esercitazioni ed esperienze reali rendono familiari all’alunno le moderne tecniche operative. SBOCCHI ACCADEMICI e PROFESSIONALI Numerose sono le possibilità di occupazione: Nel settore pubblico: Uffici tecnici dei Comuni, delle Provincie, delle Regioni; Nel settore privato: Aziende produttrici di materiale edile presso società che gestiscono impianti di pubblica utilità (Enel, Acea, Telecom); Nella libera professione: dopo due anni di praticantato, il superamento dell’esame di Stato e l’iscrizione al Collegio dei Geometri, si può svolgere la libera professione. Le attività più frequenti sono: rilievi topografici; pratiche catastali; progettazione e ristrutturazione edilizia; stime di fabbricati e terreni; impiantistica. Al conseguimento del diploma la preparazione scientifica è tale da consentire la prosecuzione degli studi in Facoltà dell’area tecnologica, come Architettura, Ingegneria, Geologia ed Agraria.


__

IL LICEO

SCIENTIFICO

BIENNIO I programmi dell'indirizzo scientifico tecnologico prendono spunto da quelli del liceo scientifico e da quelli dell’istituto tecnico industriale e forniscono una valida preparazione scientifica che ha anche un forte contenuto tecnologico. Delle materie attualmente presenti negli insegnamenti del liceo scientifico tradizionale e' potenziato lo studio della lingua italiana, rimane lo studio della storia, del pensiero filosofico, delle arti grafiche e della lingua straniera, mentre e' soppresso l'insegnamento del latino. Maggior peso assumono le materie tecnicoscientifiche specialmente in ambito sperimentale per la presenza dell'attività di laboratorio. Il Diritto e l’Economia forniscono i primi elementi per comprendere le regole del mercato.

TECNOLOGICO

TRIENNIO: Gli aspetti caratterizzanti sono: • il grande rilievo dato a tutte le discipline scientifiche, già introdotte nel biennio: l'attività assidua svolta in laboratorio favorisce l'analisi critica, la riflessione metodologica, la ricerca di strategie • la presenza dell'insegnamento di Informatica e sistemi automatici, che ha lo scopo di introdurre lo studente all'analisi e alla soluzione dei problemi con i metodi tipici della tecnologia e, nello stesso tempo, di offrire supporti tecnologici all'indagine scientifica • la presenza dell'insegnamento della Filosofia, volta a stimolare la riflessione critica sulle diverse forme del sapere e a far prendere coscienza, della necessità di rapporti naturali ed umani; MATERIA Religione Italiano Inglese Storia Filosofia Matematica Informatica e Sistemi automatici Scienze della Terra Biologia e laboratorio Fisica e laboratorio Chimica e laboratorio Disegno Educazione fisica TOTALE ORE TOTALE ORE LABORAT.

MATERIA Religione Italiano Inglese Storia Diritto e Economia Geografia Matematica+Informatica Scienze della Terra Biologia e laboratorio Laboratorio_di_Fisica/Chimica Tecnologia_e_Disegno Educazione fisica TOTALE ORE TOTALE ORE LABORATORIO

1 5 3 2 2 3 5(2) 3 5(5) 3(2) 2 34 9

1 5 3 2 2 5(2) 3 5(5) 6(2) 2 34 10

Voto so so o o o so o po po sog p

DIFFERENZE CON IL LICEO SCIENTIFICO • la presenza dell'insegnamento di Informatica e Sistemi automatici. • un arricchimento dei contenuti delle discipline scientifiche, grazie anche alla presenza del laboratorio nel quadro orario; • l'assenza dell'insegnamento del Latino;

3° 1 4 3 2 2 4(1) 3(2) 4(2) 4(2) 3(2) 2 2 34 9

4° 1 4 3 2 3 4(1) 3(2) 2 2(1) 3(2) 3(2) 2 2 34 8

5° 1 4 3 3 3 4(1) 3(2) 2 2(1) 4(2) 3(2) -2 34 8

voto so so o o so so o po spo po go p

PROFILO CULTURALE e SBOCCHI PROFESSIONALI

La preparazione vasta e flessibile che questo indirizzo è in grado di fornire, consente • di proseguire con adeguati strumenti culturali gli studi in ambito universitario. Fra le facoltà universitarie sono quelle scientifiche le più scelte: matematica, fisica, chimica, biologia, scienze naturali, informatica, farmacia e la facoltà di ingegneria nelle sue diverse specializzazioni. • Anche le cosiddette lauree brevi, sono una prospettiva interessante per chi, uscito dal Liceo Scientifico Tecnologico, volesse accelerare l'ingresso nel mercato del lavoro, anticipando la sua preparazione sul versante professionale. • di accedere al mondo del lavoro: — in aziende produttrici di beni strumentali; — in imprese che utilizzano le nuove tecnologie, sia nel pubblico che nel privato; — in imprese industriali, nella gestione dei servizi.


__

I CORSI PER RAGIONIERI e RAGIONIERI-PROGRAMMATORI

Nell’indirizzo commerciale dell’Istituto di Istruzione Superiore “VIA di VILLA PAMPHILI 86”, si consegue dopo cinque anni di corso il diploma di "Ragioniere perito commerciale e Programmatore" o di "Ragioniere e perito commerciale". IL BIENNIO COMUNE Articolazione oraria del biennio MATERIA 1° 2° Religione 1 1 Italiano 5 5 Storia 2 2 Prima lingua 3(1) 3(1) Seconda lingua 4(1) 4(1) Matematica 5(1) 5(1) Scienza della materia 4(1) 4(1) Scienza della natura 3 3 Diritto ed Economia 2 2 Economia Aziendale 2 2 Trattamento testi 3(3) 3(3) Educazione fisica 2 2 Ore settimanali 36 36 Ore di laboratorio 7 7

Voto -s.o. o. s.o. s.o. s.o. o. o. o. s.o. p. p.

Il BIENNIO comune introduce metodi e strumenti innovativi nei programmi di studio. In particolare hanno subito interessanti trasformazioni materie quali: Economia aziendale, Diritto ed Economia, Scienza della materia, Scienza della natura, Trattamento Testi. Nella Matematica è stato introdotto l'insegnamento dell'informatica che tende ad accrescere le capacità logiche e progettuali. L'insegnamento delle lingue straniere incrementa le capacità linguistico-espressive. Per raggiungere questi obiettivi ci si avvale di nuove metodologie e strumenti per l'apprendimento come il laboratorio multimediale e la conversazione con l'insegnante di madrelingua. Lo studente che ha studiato Inglese alle scuole medie può scegliere una seconda lingua tra Francese e Spagnolo, una opportunità questa che pochi istituti tecnici offrono. Lo studente che ha studiato solo Francese dovrà seguire obbligatoriamente il corso di Inglese. Coloro che hanno fatto bilinguismo possono continuare con le due lingue oppure scegliere Spagnolo come seconda lingua proseguendo l'Inglese. Lo studio delle lingue prosegue nel Corso Giuridico Economico Aziendale fino al quinto anno, mentre nel triennio Programmatori si prosegue solo con lo studio dell'Inglese.

CERTIFICAZIONI LINGUE

Il Progetto amplia l'offerta formativa del nostro Istituto. • L'obiettivo è il potenziamento delle competenze comunicative di una lingua già studiata nel corso degli studi. In particolare si approfondiscono i vari livelli di comunicazione nei diversi contesti. La durata è di 20 ore annue. • I corsi sono svolti da esperti di madrelingua Inglese, Spagnola e Francese. • I gruppi sono costituiti da un numero massimo di 15 studenti e sono inseriti in gruppi di livello omogeneo. Possono coincidere con il gruppo-classe di provenienza o da alunni provenienti da classi e sezioni diverse. • La frequenza ai corsi consente di sostenere un esame, presso le diverse agenzie straniere, superato il quale viene rilasciata una certificazione. Le agenzie sono: il British Council, l'Alliance Francaise e l'Istituto Cervantes. • Il Progetto prevede inoltre la possibilità di certificare le competenze acquisite in uscita, mediante il Portfolio Linguistico Europeo. • La frequenza ai corsi fornisce un credito formativo, utile, ai fini dell' esame di stato.


I.G.E.A.

PROGRAMMATORI

Il ragioniere, esperto in economia aziendale, possiede una consistente cultura generale unita a buone capacità linguistico-espressive e logicointerpretative. E' specializzato nei processi economici, giuridici, organizzativi e contabili. In particolare è in grado di analizzare e risolvere i problemi posti dal rapporto fra azienda e l'ambiente di riferimento. Numerose sono le possibilità di occupazione nel settore dei servizi, del credito, della pubblica amministrazione, delle assicurazioni e dei trasporti. Buone sono anche le opportunità di lavoro nella comunità europea dovute alla conoscenza di due lingue straniere MATERIA Religione Italiano Storia Prima lingua Seconda lingua Matematica Geografia economica Diritto Economia Economia aziendale Educazione fisica Ore settimanali

3° 1 3 2 3(1) 3(1) 4(1) 3 3 3 7(2) 2 34(5)

4° 1 3 2 3(1) 3(1) 4(1) 2 3 2 10(2) 2 35(5)

5° 1 3 2 3(1) 3(1) 3(1) 3 3 3 9(2) 2 35(5)

Voto -s.o. o. s.o. s.o. s.o. o. o. o. s.o. p.

ECDL CURRICULARE La patente europea del computer, è un certificato riconosciuto a livello internazionale, attestante che chi lo possiede ha l'insieme minimo delle abilità necessarie per poter lavorare con il personal computer in modo autonomo o in rete, nell'ambito di un'azienda, un ente pubblico, uno studio professionale e così via. Gli esami riguardano i sette moduli seguenti: Concetti base della Tecnologia dell'Informazione Fogli elettronici Basi di dati Presentazione e Disegno

Uso del computer e gestione dei documenti Elaborazione testi Servizi informativi in rete

Il ragioniere programmatore, oltre a possedere una consistente cultura generale accompagnata da buone capacità espressive e logiche, ha conoscenze ampie e sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto il profilo economico, giuridico, organizzativo, contabile e informatico. In particolare egli dovrà essere in grado di intervenire nei processi di analisi, sviluppo e controllo dei sistemi informativi automatizzati per realizzare nuovi programmi e nuove procedure e adeguare le procedure già realizzate alle crescenti esigenze aziendali. Gli sbocchi professionali più comuni sono: - Programmatore presso centri elettronici - Programmatore di siti WEB - Esperto di procedure contabili con ampie conoscenze informatiche MATERIA Religione Italiano Storia Inglese Informatica Matematica Diritto Economia Tecnica Ragioneria Educazione fisica Ore settimanali

3° 1 3 2 3(1) 5(3) 5 3 2 4(1) 4 2 34(4)

4° 1 3 2 3(1) 6(4) 5 3 2 5(2) 4(1) 2 36(7)

5° 1 3 2 3(1) 5(3) 4 3 2 5(2) 6(2) 2 36(7)

Voto -s.o. o. o. s.o.p. s.o. o. o. s.o.p. s.o.p. p.

GLI SBOCCHI ACCADEMICI I due diplomi dell’indirizzo economico permettono l'accesso a qualsiasi tipo di facoltà universitaria. Dalle statistiche risulta che gli ex alunni del commerciale prediligono la facoltà di Economia. Fra le altre facoltà , i programmatori si orientano in genere verso le lauree a carattere scientifico quali Matematica, Ingegneria, Informatica e Statistica, mentre gli ex studenti dell’ I.G.E.A. preferiscono corsi di laurea quali Giurisprudenza, Scienze Politiche, Lingue.


__

I CORSI PER PERITO INFORMATICO e PERITO ELETTRONICO

Nell’indirizzo industriale dell’Istituto di Istruzione Superiore “VIA di VILLA PAMPHILI 86”, si consegue dopo cinque anni di corso il diploma di "Perito Informatico" o di "Perito elettronico". IL BIENNIO COMUNE MATERIA Religione Italiano Storia Inglese Diritto ed Economia Matematica Geografia Scienze della terra Biologia Fisica e laboratorio Chimica e Laboratorio Tecnologia e Disegno Educazione Fisica Area di Progetto Ore settimanali

1° 1 5 2 3 (1) 2 5(2) 3 3 4(2) 3(2) 3(2) 2 10% 36(8)

2° 1 5 2 3 (1) 2 5(2) 3 4(2) 3(2) 6(3) 2 10% 36(8)

Voto s.o. o. s.o. o. s.o. o. o. o. s.o. o.p. o.g. p.

Arricchisce e amplia gli argomenti già trattati nelle scuole medie, con una metodologia finalizzata ad affrontare al meglio gli studi del triennio. L’utilizzo di laboratori in materie fondamentali, quali la matematica, la fisica, la chimica ed il disegno tecnico, favorisce l’immediata verifica degli argomenti svolti e pertanto risulta maggiore la comprensione delle materie studiate. L'attività didattica svolta dai Docenti del Biennio mira ad accogliere e ad accompagnare gli studenti nel loro processo di crescita per stimolare l'acquisizione delle competenze di base e quelle trasversali, propedeutiche alla prosecuzione degli studi nel Triennio. Al termine del biennio, l'allievo che possiede una adeguata preparazione nelle materie previste dal piano di studi sarà in grado di: • • • • • • •

riconoscere e analizzare problemi fornendo soluzioni; utilizzare codici linguistici adeguati alla varie situazioni e un lessico adeguato ad ogni disciplina; possedere una qualificata preparazione nelle materie previste dal piano di studi; organizzare le conoscenze acquisite; utilizzare un metodo di studio efficace anche con l'ausilio di strumenti che facilitano l'apprendimento costruire un discorso strutturato utilizzando elementi adeguati; individuare attitudini e potenzialità in modo da sapersi orientare nelle scelte future

CORSI SULL’HARDWARE E SUL SOFTWARE Oggi le reti di computer connettono milioni di organizzazioni e di individui. Attraverso le reti qualunque organizzazione, sia essa un'azienda, una scuola o un'amministrazione pubblica, è in grado di migliorare la propria efficienza e introdurre servizi innovativi. Per poter sfruttare al meglio queste tecnologie sono necessari esperti qualificati che sappiano progettare, installare e sviluppare la rete secondo i bisogni particolari e diversi di ciascuna realtà. Attualmente esiste una forte carenza di questo tipo di professionisti. Questo fenomeno è destinato ad aumentare progressivamente nel tempo. La scuola ha deciso di proporre in una prima fase il corso di base CISCO ESSENTIAL HW SW del PC per prendere la certificazione CISCO CompTIA A+. Successivamente si potrà frequentare il corso CISCO CCNA DISCOVERY per ottenere la certificazione CISCO CCNA1 Networking Basics. Entrambi i corsi verranno svolti in classe.

CISCO CompTIA A+: HARDWARE e SOFTWARE Gli Studenti che completano il corso saranno in grado di descrivere i componenti interni di un computer, assemblare un sistema di computer, installare un sistema operativo, e risolvere i problemi utilizzando strumenti di sistema e software di diagnostica. Gli studenti saranno inoltre in grado di connettersi a Internet e condividere risorse in un ambiente di rete. L’Attività di laboratorio continuerà ad essere un elemento essenziale del corso.


PERITO in INFORMATICA e TELECOMUNICAZIONI

PERITO in ELETTRONICA e TELECOMUNICAZIONI Il corso di elettronica e telecomunicazioni associa alla tradizionale preparazione di base una preparazione tecnica specifica per un buon inserimento nel mondo del lavoro, in quanto fornisce agli allievi tutte le tecniche e le metodologie necessarie per affrontare le problematiche connesse con i sistemi di telecomunicazione impiegati nelle applicazioni quotidiane. Il perito industriale per l'elettronica e le telecomunicazioni, dovrà essere in grado di : • •

MATERIA 3° 4° 5° voto Religione 1 1 1 Italiano 3 3 3 s.o. Storia 2 2 2 o. Inglese 3(1) 3(1) 3(1) s.o. Informatica 6(3) 6(3) 6(3) sop Matematica 6(2) 5(2) 4(2) sop Probabilità Statistica 3(1) 3(1) 3(1) o.p. Sistemi automatici 5(3) 6(3) 6(3) sop. Elettronica Telecomun. 5(3) 5(3) 6(3) sop. Educazione fisica 2 2 2 p. Ore settimanali 36 36 36 Ore laboratorio 13 13 13 Il corso di specializzazione in Informatica mira alla formazione di un tecnico non solo preparato nel proprio settore, ma anche in grado di rispondere alle esigenze di un mercato del lavoro in costante evoluzione, che richiede una mentalità aperta e flessibile, capace di adeguarsi ad esperienze sempre nuove, data l'enorme e rapida espansione del settore informatico. Il Perito in Informatica si occupa di: • Progettazione, sviluppo e gestione di sistemi informatici e di telecomunicazione, quali banche dati e reti di computer; • Realizzazione di sistemi ipertestuali, siti ed applicazioni web in ambito internet/intranet. Le competenze dei diplomati in questo indirizzo possono trovare applicazione nei campi dell’ informatica, dei settori industriali, delle telecomunicazioni e di molti altri servizi, dove vi sono comunque esigenze di sviluppo del software, acquisizione ed elaborazione dati, creazione di banche dati e sistemi gestionali.

Le opportunità di lavoro sono quindi molto diversificate, tanto da fare di questo titolo uno dei più richiesti sul mercato del lavoro tra quelli a indirizzo tecnico.

Analizzare e dimensionare reti elettriche Progettare, realizzare e collaudare sistemi completi di automazione e di telecomunicazioni. • Comunicare efficacemente utilizzando gli appropriati linguaggi tecnici • Scrivere brevi relazioni in lingua inglese • Partecipare al lavoro organizzativo MATERIA 3° 4° 5° voto 2 2 2 p.o.. Educazione Fisica 1 1 1 Religione 3 3 3 s.o. Italiano 2 2 2 o. Storia 3(1) 3(1) 3(1) s.o. Inglese Economia ind. ed el. 2 2 o. Diritto 4 3 3 s.o. Matematica 3 o. Meccanica 6(3) 3 s.o. Elettrotecnica 4(2) 5 (3) 4 (2) s.o.p Elettronica 4(2) 4 (2) 6 (3) s.o. Sistemi Elettron. Autom. 3 6 (2) s.o. Telecomunicazioni 4(3) 5 (4) 5 (4) gop Disegno e Progettazione 36 36 36 Totale Ore Settimanali 11 10 11 Totale Ore Laboratorio

GLI SBOCCHI ACCADEMICI I due diplomi rilasciati dal nostro Istituto permettono l'accesso a qualsiasi tipo di facoltà universitaria. Le statistiche dicono che gli ex alunni dell’industriale prediligono corsi di laurea a carattere scientifico quali Matematica, Fisica, Chimica, Informatica, Ingegneria Informatica, Ingegneria Elettronica, Statistica. Oltre all'accesso all'università il diploma consente l'impiego nell'industria elettronica, informatica e delle telecomunicazioni e l'impiego in qualità di tecnico qualificato presso aziende come TELECOM, ENEL, PP.TT. , FF.SS., CISCO etc.


LA SCUOLA E IL SUO PARCO

LA SCUOLA si compone di due edifici scolastici comunicanti ed è situata al centro di Monteverde vecchio, nei pressi di Villa Pamphili. Il complesso scolastico dispone di ampi spazi verdi, protetti da un muro perimetrale. Tali spazi vengono utilizzati per attività sportive, ricreative e feste di fine anno scolastico. Il parco ospita tre campi sportivi, di cui uno polivalente. Tornei di pallavolo e di calcetto si alternano durante l'anno tra rappresentative della nostra e di altre scuole e fra squadre di diverse classi

COME SI RAGGIUNGE L' Istituto si raggiunge con i mezzi pubblici 710, 44, 871, 870, 791, 984 e con il treno Roma-Viterbo che ha una stazione in “Via dei Quattro Venti”. Parcheggi interni sono a disposizione di chi arriva in motorino.

ORARIO I giorni di scuola sono cinque: dal lunedì al venerdì. Quest’anno le lezioni avranno inizio alle 8.00 e finiranno alle 14.20. Se le ore sono solo sei le lezioni termineranno alle 13.25. Le ricreazioni sono due di 10 minuti ciascuna: la prima alle 10.35, la seconda alle 12.25. Con la riforma le ore diminuiranno da 36 a 30. STAZIONE

TEMPO

Ostiense

5 minuti

Trastevere

2 minuti 3 minuti a piedi

San.Pietro

5 minuti

Valle Aurelia

9 minuti

Appiano

11 minuti

Balduina

13 minuti

Gemelli

16 minuti

Monte Mario

19 minuti

S.filippo Neri

21 minuti

Ottavia

25 minuti

ORIENTAMENTO AGLI ALUNNI DELLE MEDIE. Durante i mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio la scuola sarà aperta il martedì (ore 17-19) e il sabato (ore 9-13) per visitare le aule e i laboratori. Solo nei sabati indicati nella tabella sottostante sarà possibile partecipare a minilezioni di orientamento formativo, di circa 45 minuti ciascuna, nelle seguenti discipline: Disegno,Francese,Diritto,Inglese,Scienza Materia, Spagnolo, Informatica, Elettronica e Sistemi . Lo scopo è di far conoscere la natura delle materie tecniche caratterizzanti il nostro tipo di scuola e di fare una esperienza sul campo, per far compiere agli alunni delle medie una scelta consapevole. 28 Novembre 2009

12 Dicembre 2009

9 Gennaio 2010

Opuscolo informativo realizzato dal Prof. Aldo Capretti

16 Gennaio 2010

23 Gennaio 2010


brochure_federicocaffe