Issuu on Google+

3 | 2012 La rivista un po’ diversa per persone con diabete.

Il diabete e la depressione «Ecco come me la cavo con i miei sbalzi di umore» Accu-Chek Mobile:

www.prisma-online.ch

ISSN 1423-9949

Controlli più accurati e miglior visione d’insieme


izzato lo ottim • model riassortite re u is •m ggero • più le

Giacca funzionale/outdoor TITANIUM 6 IN 1

SHOP PER AMORE DELLA SALUTE E DEL BENESSERE RE Offerte speciali per le lettrici ed i lettori del giornale «prisma» » F NASA MADE OY - FOAM R MEMO

Sedia girevole perr O ufficio ERGOTEC SYNCHRO PRO invece di*1298.–

498.–

Sedia girevole per ufficio professionale di forma anatomicamente perfetta e concepita secondo le più recenti nozioni ergonomiche: meccanismo synchro bloccabile; regolazione altezza sedile tramite elevatore a gas di sicurezza; regolazione individuale del peso corporeo; „MEMORY FOAM“ sedile ergonomico sagomato (S/M, L/XL); schienale a rete resistente a respirazione attiva per lavorare sgravando la schiena, senza affaticamento e sudorazione; supporto lombare regolabile (sostegno della colonna vertebrale e dei dischi invertebrali); poggiatesta/ nuca regolabile (removibile); braccioli a 12 regolazioni verticali e laterali con poggiabraccio imbottito; adatta a tutte le attività in ufficio, in particolare ai posti di lavoro allo schermo. Dimensioni sedile: (LxPxT) A 48-65 x 52,5 x 48,5 cm, peso: 22 kg, istruzioni per l’uso S/M L / XL e il montaggio in d, f, i, e. Garanzia 2 anni. Base a croce: legno/bambù, all. opaco, all. lucidato, all. nero opaco all. nero lucidato incl. rulli per tappeti (rulli per pavimenti duri opzionali per CHF 20.-/5 pz.)

11 colori: 1. giallo, 2. arancione, 3. rosso, 4. celeste, 55. azzurro pallido, 6. blu, 7. verde primavera, 8. olive, 9. grigio, 10. nero. 9 taglie: 2XS, XS, S, M, L, XL, 2XL, 3XL, 4XL

1

Colori stoffa: 1. guava, 2. yellow, 3. domingo, 4. curacao, 5. costa, 6. steel, 7. paradise, 8. olive, 9. demerera, 10. sombrero, 11. havana, 12. montserat; Colore pelle: nero

1

2

3

4

5

6

7

8

9

in cZOLE AD INCASTRO D AZ WERPO • 16 SP RICARICA PO . DI ST VI AG GI 1 • OR I D A SS CE • 1 AC

À N O V ITD IA L E ! MON

119.–

6

7

169.–

1

10

149.–

2

3

4

5

6

7

8

9

10

129.–

invece di* 298.–

Zaino multiuso dall’equipaggiamento estremamente versatile, con sacca-borraccia incorporata completamente isolata (3 litri); aerazione efficace e tridirezionale del dorso AirPortTM, spallacci e cinghia ventraleimbottiti in ErgoFoamTM; comparto principale con zip comprensivo di tasca portaoggetti, cinghia ventrale e cinturino pettorale, spallacci anatomici con sistema SuspensionStrap, tasca anteriore a rete, 2 tasche laterali con tirante in gomma, supporto per bastoni da trekking; diversi cinturini di compressione o fissaggio e tiranti in gomma per sacco a pelo, caschetto, ecc.; applicazioni rifrangenti 3M, coprizaino, tasca portacellulare, porta CD-/MP3, agenda, tasca porta-notebook, portafoglio, e altro ancora. Ideale per tuttele attività outdoor (passeggiate, trekking, sci alpino, ciclismo, arrampicata) e il tempo libero. Materiale: robusto tessuto antistrappo Diamond-/Dobby Ripstop. Capacità: 27+5 litri.

98.–

Bastone da montagna e da trekking a 3 sezioni in lega di alluminio di alta qualità e tecnologia 7075 T66 con sistema AntiShock e punta in carburo di tungsteno. Impugnatura in sughero termoregolatoree ocon impugnatura Contour allungata EVA-Full-Foam per presa accorciata. Impugnatura angolata del 15% per una presa ergonomica con due passamani sostituibili e regolabili.i. Modello estremamente solido, altissima resistenza alla rottura, regolabile da 77 a 140 cm, con borsa di trasporto e custodia. Colori: blu/verde/argento/neroo

Colori: 1. arancio, 2. rosso, 3. ghiaccio, 4. olivastro, 5. nero

1

Quantità

9

Zaino multiuso X-TRAIL HYDROLITE 27+5

Bastoni da montagna/trekking g ERGOLITE PROTEC ANTISHOCK K

Articolo / misura / colore

8

11 colori: 1. giallo, 2. arancione, 3. rosso, 4. celeste, 55. azzurro pallido, 6. blu, 7. verde primavera, 8. olive, 9. grigio, 10. nero. 9 taglie: 2XS, XS, S, M, L, XL, 2XL, 3XL, 4XL

Rasoio con 5 lamette; in umido e secco; Rasoio da barba e capelli lunghi con con unità di precisione di taglio regolabile; Rasoio per i peli dell´orecchio e del naso; Rasoio daa barba di precisione; Spazzolino da denti a batterie e oscillante; Accessori da viaggioo (22 x 44 cm): Power-System (100 - 240V, ricarica veloce, batterie litium ione etc.); Lucchettoo da viaggio; PowerPod stazione di ricaricaa Colori: 1. nero, 2. bianco, 3. antracitee

invece di* 179.–

5

Pantaloni funzionali funzional robusti, e tecnicamente raffinati: perfetti come pantaloni da trekking e da sci; s abbinabili alla giacca TITANIUM 6 IN 1; zip laterali rivestite lunghezz taglio ergonomico; bretelle amovibili per pantaloni esterni e su tutta la lunghezza; flfleece; bordo dei pan pantaloni in basso regolabile con una fascetta in velcro ; 4 tasche con zip rivestite e idro idrorepellenti; Speciale pacchetto inverno e sci: 1 fodera in fleece amovibile con parte petto e schiena rialzate, 2 tasche laterali, una tasca marsupio sul petto con zip zip; ghette antineve elastiche, amovibili con passante sulla schiena; materiale: membrana HIMATEX a 2 strati traspirante, idrorepellente e antivento al 1 %; materiale di rivestimento RipStop particolarmente resistente agli strappi e 100 100%; gin all’usura su ginocchia/sedere/interno caviglie; tutte le cuciture sono saldate e impermeabi colonna d’acqua: 20‘000 mm, attività traspirante: 6‘000 mvt impermeabili; 2 /24h); HIMALAYA OUTDOOR® by Omlin. 100% Made in Nepal. (g/m /24

Kit di trattamento capelli & denti FAZOR® 5 IN 1 invece di* 498.–

4

invece di* 349.–

10 11 12

Con luce a infrarossi selezionabile. Scioglimento, rilassamento e stimolazione dell’irrorazione sanguigna della muscolatura attraverso un massaggio di picchiettamento intensivo e benefico, che agisce in profondità (a regolazione continua). Efficace per sciogliere tensioni e contrazioni e scaldare i tessuti. Permette di massaggiare senza sforzo le spalle, la schiena, le gambe e addirittura la pianta del piede. Istruzioni per l‘uso in i, f, d, e. 3 anni di garanzia.

lu s iv o

3

Pantaloni funzionali/outdoor FLEX 3 IN 1

Apparecchio per massaggii a picchiettamento intensivi ITM invece di* 149.–

2

Prezzo

Indirizzo

2

3

4

5

Code: prisma 08 /12

Nome e cognome Via CAP/località Telefono Data/firma

E-Mail

Ordinazioni: CARESHOP GmbH, c/o Bürgerspital Basel, Ruchfeldstrasse 15, 4142 Münchenstein

Visitate i nostri negozi «Careshop»:

Con riserva di errori di stampa. Prezzi IVA inclusa, più spese di spedizione. Fornitura fino ad esaurimento delle scorte. *Somma dei singoli prezzi.

• 4051 Basilea, c/o Büspishop, Aeschenvorstadt 55, Telefono 061 227 92 76 Lunedì chiuso • Martedì-Venerdì 10.00 - 18.00 • Sabato 10.00 - 16.00 • 4500 Solothurn, Bielstrasse 23, Telefono: 032 621 92 91 Lunedì chiuso • Martedì-Venerdi 14.00 - 18.00 • Sabato 10.00 - 16.00

Telefono 0848 900 200, Fax 0848 900 222, www.careshop.ch

Ordinazioni: Telefono 0848 900 200, Fax 0848 900 222, www.careshop.ch

698.– invece di* 1598.– (di pelle)

198.–

invece di* 698.–

Giacca outdoor (4 stagioni) di alta qualità, concepita per le massime esigenze, collaudata sull’Himalaya e sulle Alpi e dotata di tutte le finezze tecniche: zip frontale rinforzata a due vie con protezione sul mento; 2 grandi tasche interne sul petto con zip; 3 tasche interne in rete e velluto; 4 tasche esterne con zip; tutte le zip sono idrorepellenti e caratterizzate da un rivestimento aggiuntivo; Cool System con apertura a zip e velcro sotto le ascelle; cappuccio a scomparsa nel collo, regolabile e amovibile e dotato di visiera; polsini con velcro regolabile anche con una sola mano; coulisse elastica in vita e nell’orlo; incl. 2 fodere in fleece amovibili (mediamente/altamente isolanti: 300/400g/L, div. Tasche interne ed esterne con zip); materiale: membrana HIMATEX a 2 strati traspirante, idrorepellente e antivento al 100%; cuciture saldate e impermeabili; colonna d’acqua: 20’000 mm, attività traspirante: 6‘000 mvt (g/m2/24h); speciale pacchetto inverno e sci: ghette paraneve sui fianchi elastiche e amovibili per giacca outdoor/in fleece; taschino per il biglietto sulla manica; tasca apribile, trasparente per lo skipass; passamontagna a scomparsa nel collo; 1 maschera per il viso; H HIMALAYA OUTDOOR® by Omlin. 100% Made in Nepal.


editoriale

indice

Care lettrici, cari lettori,

salute 4 Il diabete e la depressione

Sentirsi fiacchi e svogliati. Avere difficoltà a concentrarsi, a decidersi. Essere ipersensibili e provare un malessere fisico.

infusione

Ecco alcuni dei sintomi che possono essere indicatori di una depressione. E i diabetici in particolare sono spesso colpiti da malattie depressive. Ecco perché Prisma ne ha fatto il tema principale di questo numero. Il libero docente Dott. Josef Jenewein descrive nel suo articolo le relazioni tra il diabete e la depressione. E soprattutto offre preziosi consigli su come comportarsi in caso di burnout da diabete.

reportage

Depressione o sbalzi di umore? Quand’è che si riesce a miglio­ rare l’umore facendo semplicemente un po’ di footing o parlando con gli amici e quando invece è necessario consulta­ re uno specialista? Lettrici e lettori di Prisma affetti da diabete condividono con voi i loro piccoli trucchi con i quali riescono a ingannare il blues dell’anima.

12 Rimborsi più elevati per i test di glicemia a

7 Invito al Workshop Microinfusori d’insulina

8 «Ecco come me la cavo con i miei sbalzi di umore»

prodotti 10 Accu-Chek Mobile: Controlli più accurati e miglior ­visione d’insieme con il supporto del vostro PC

diversicum partire dal 1° luglio 2012 13 Sweetblood: «Ahi!!!»

valore aggiunto 14 Corsi di microinfusore Accu-Chek: quattro istruttrici da dieci e lode

La terapia con microinfusore potrebbe essere un’opportunità anche per me? Ora potete chiarire, via Internet e in maniera interattiva, se la terapia con microinfusore può offrire anche a voi maggior flessibilità e aiutarvi a gestire meglio il vostro diabete. E venite a conoscere la squadra supermotivata delle istruttrici di microinfusore Accu-Chek: i loro corsi ricevono regolarmente il massimo dei voti. Il nuovo Accu-Chek Mobile senza strisce reattive ha sempre più estimatori e, secondo la società di ricerche di mercato IMS, in Svizzera si annovera già tra i primi tre sistemi di misurazione della glicemia di maggior successo. Non c’è da meravigliarsi, dato che l’Accu-Chek Mobile ha sempre con sé tutto ciò che serve per un controllo indolore del tasso glicemico. Inclusi i grafici dei profili glicemici. Vi auguriamo buona lettura!

impressum

La rivista un po’ diversa per persone con diabete. Organo ufficiale del Gruppo di interessi per persone con diabete. Anno XIII – N. 3/2012 – ISSN 1664-4786

Frequenza di pubblicazione 4 numeri all’anno in tedesco, in francese e in italiano Tiratura in tedesco: 32 830 copie per membri e donatori + 5 633 copie a distribuzione gratuita in francese: 7 622 copie per membri e donatori + 5 671 copie a distribuzione gratuita in italiano: 2 419 copie per membri e donatori + 1 286 copie a distribuzione gratuita tiratura certificata da REMP Redazione «PRISMA», Postfach 96, CH-6343 Rotkreuz, ­ postfach@prisma-online.ch, www.prisma-online.ch Editore Gruppo di interessi per persone con diabete. Segreteria di redazione Franziska Bachl, «PRISMA», casella postale 96, 6343 Rotkreuz, tel. 041 799 62 79, fax 041 799 65 63 Equipe redazionale Peter Jäggi (Redattore capo), Tina Ackermann (TA), Franziska Bachl (FBA), Freddy Karrer (FKA), Christian Vitorino (CVI), Bruno Candrian (BCA) Vendita inserzioni Axel Springer Schweiz AG, Fachmedien, casella postale, 8021 Zurigo tel. 043 444 51 04, fax 043 444 51 01, info@fachmedien.ch, www.fachmedien.ch Casa editrice Distribuzione Pubblicità LABO LIFE-Verlagsgemeinschaft, c/o DEGRA AG, Grundstrasse 16, CH-6343 Rotkreuz, Mail verlag@labolife.ch Produzione DE GRA AG, Grundstrasse 16, CH-6343 Rotkreuz, Mail agentur@degra.ch

Peter Jäggi

Traduzioni SCRIBE, CH-2500 Biel 4, tel. 032 342 77 77, fax 032 342 43 67 Prezzi di vendita abbonamento annuale CH/FL: CHF 10.– numero singolo: CHF 3.– (più spese postali e spese di spedizione) Cambiamento d’indirizzo Inviare una cartolina al servizio abbonati oppure consultare il sito www.prisma-online.ch o telefonare allo 0800 803 303


salute

Il diabete e la depressione

Cadere in depressione è un problema da non prendere alla leggera per i diabetici. E spesso si ripercuote negativamente sull’equilibrio glicemico e sulla qualità della vita degli interessati.

La depressione è una delle malattie psichiche più frequenti. Solo in Sviz­ zera, 8 persone su 100 al di sopra dei 15 anni sono sottoposte a cure me­ diche per depressione. Nel 2007, la depressione era al quarto posto tra le malattie croniche più frequenti per le quali ci si reca dal medico; secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica, viene subito dopo l’ipertonia, le di­ verse allergie e le malattie degenera­ tive o reumatiche delle articolazioni. Data l’elevata diffusione delle malat­ tie depressive tra le persone affette da diabete, la clinica psichiatrica e psicoterapica dell’ospedale universi­ tario di Zurigo (USZ) ha creato già da anni – in collaborazione con la cli­ nica di endocrinologia, diabetologia e dietologia dell’USZ – un ambulatorio comune, al quale i pazienti diabetici possono rivolgersi per ottenere con­ sulenza e terapie psicologiche o psi­ chiatriche. Nei diabetici di tipo 1, la frequenza di depressioni cosiddette unipolari, ossia di malattie depressive che non pre­ sentano sintomi maniacali o subma­ niacali, varia dall’8 al 12% circa, ma sale al 33% nei diabetici di tipo 2 1.

4

salute

Nei pazienti affetti contemporanea­ mente dal diabete e da una malattia depressiva i valori glicemici tendono ad essere significativamente più insta­ bili 2, il che determina, col passare del tempo, un aumento del rischio che insorgano complicazioni e un netto peggioramento della qualità della vita 3 degli interessati. Uno dei pro­ blemi essenziali, però, è che spesso le depressioni non vengono nemmeno riconosciute come tali e che, quindi, non vengono curate. Perciò è molto importante che, laddove si osservi un peggioramento dell’equilibrio glice­ mico, si pensi anche alla possibilità di una depressione (si veda la tabella a pag. 6).

Perché i diabetici sono più spesso depressi? Per quanto riguarda le cause o le ori­ gini delle malattie depressive, spesso possono essere ricondotte a due com­ plessi di problemi. Da un lato, la de­ pressione può insorgere nel diabetico «per caso» 4, come succede anche in soggetti non diabetici, e viene consi­ derata una comorbilità che può essere legata a determinate predisposizioni genetiche o a difficoltà incontrate

nella vita dell’individuo. Dall’altro, una malattia cronica come il diabete, a causa delle numerose limitazioni e degli adattamenti nello stile di vita che essa comporta, può generare una certa «stanchezza», che favorisce la depressione. In questi casi si parla in genere di burnout diabetico che si ri­ scontra più spesso nei diabetici di tipo 1 5, ma che può costituire un grosso problema anche per i diabetici di tipo 2. I diabetici che soffrono di questo problema esprimono spesso il desi­ derio di poter vivere un giorno liberi dal diabete, o di potersi prendere una «vacanza» dalla malattia. Il desiderio nasce dal fatto che il mantenimento di un buon equilibrio glicemico richiede un autocontrollo continuo della gli­ cemia, dell’alimentazione, dell’attività fisica, dell’insulina assunta, ecc. È comprensibile quindi che tutto que­ sto possa generare stanchezza o un calo di motivazione. Esistono però anche diverse teorie sulle possibili correlazioni di natura biologica tra depressione e diabete. Si è dimostrato che l’organismo di soggetti affetti da depressione pro­ duce grandi quantità di cortisolo,


Libero docente Dott. Josef Jenewein

considerato l’ormone dello stress (su attivazione dell’asse ipotalamoipofisi-surrene) 6. Il cortisolo, in quanto ormone dello stress, fa salire il tasso glicemico e rende le cellule resistenti all’insulina 7: questo è un fattore essenziale per l’insorgenza del diabete di tipo 2. La cattiva regolazio­ ne dell’asse ipotalamo-ipofisi-surrene potrebbe inoltre indurre un eccessivo accumulo di grasso viscerale, anch’es­ so suscettibile di favorire l’insorgenza del diabete e dell’arteriosclerosi.

Trattamenti possibili e loro efficacia Conditio sine qua non per il tratta­ mento di una depressione è ricono­ scerla per tempo. Questo comporta che il medico curante, che è spesso il

medico più vicino al diabetico, cono­ sca bene i sintomi di questa malattia e possa quindi, laddove opportuno, consigliare al paziente di rivolgersi a uno specialista in psichiatria o psi­ coterapia. Saranno quindi adottati diversi metodi di cura possibili. Nel caso di una depressione classica, si sceglierà spesso di abbinare un trat­ tamento farmacologico (con antide­ pressivi) a sedute di psicoterapia. Nel caso di burnout diabetico, invece, il trattamento psicoterapeutico diventa l’elemento essenziale. Spesso bastano alcune sedute, nel corso delle quali si identificano e si risolvono i problemi di motivazione, per risolvere questo tipo di depressione. Non di rado si scoprirà che il problema consiste in un eccesso di etero-motivazione,

Dirigente medico presso la Clinica psichiatrica e psicoterapica dell’Ospedale universitario di Zurigo Rämistrasse 100 CH-8091 Zurigo L’autore dell’articolo è responsabile dell’area di psichiatria di consultazione, di collegamento e di emergenza della Clinica psichiatrica e psicoterapica dell’Ospedale universitario di Zurigo, cui è annesso anche l’ambulatorio di consulenza psicologica per pazienti diabetici.

vale a dire che i comportamento del paziente diabetico sono dovuti più al timore di reazioni negative da parte del medico o di persone del proprio entourage, che non a motivazioni personali, ad esempio per essere quanto più possibile in buona salute o per sentirsi in forma. Possono de­ terminarsi anche altri atteggiamenti

Riferimenti bibliografici 1 Van der Feltz-Cornelis CM, Nuyen J, Stoop C, Chan J, Jacobson AM, Katon W, et al. Effect of interventions for major depressive disorder and significant depressive symptoms in patients with diabetes mellitus: a systematic review and meta-analysis. Gen Hosp Psychiatry. 2010;32(4):380-95. 2 Lustman PJ, Clouse RE, Ciechanowski PS, Hirsch IB, Freedland KE. Depression-related hyperglycemia in type 1 diabetes: a mediational approach. Psychosom Med. 2005;67(2):195-9. 3 Schram MT, Baan CA, Pouwer F. Depression and quality of life in patients with diabetes: a systematic review from the European depression in diabetes (EDID) research consortium. Curr Diabetes Rev. 2009;5(2):112-9. 4 Golden S, Laszo M, Carnethon M, et al. Examining a bidirectional association between depressive symptoms and diabetes. JAMA: The Journal of the American Medical Association. 2008;299(23):2751-9. 5 Renn BN, Feliciano L, Segal DL. The bidirectional relationship of depression and diabetes: A systematic review. Clinical Psychology Review. 2011;31(8):1239-46. 6 Stetler C, Miller GE. Depression and hypothalamic-pituitary-adrenal activation: a quantitative summary of four decades of research. Psychosom Med. 2011;73(2):114-26. 7 Chiodini I, Di Lembo S, Morelli V, Epaminonda P, Coletti F, Masserini B, et al. Hypothalamic-pituitary-adrenal activity in type 2 diabetes mellitus: role of autonomic imbalance. Metabolism. 2006;55(8):1135-40. 8 Markowitz SM, Gonzalez JS, Wilkinson JL, Safren SA. A review of treating depression in diabetes: emerging findings. Psychosomatics. 2011;52(1):1-18.

Il diabete e la depressione

5


salute

Tabella:

Sintomi di depressione (secondo ICD-10 e DSM-IV)

Secondo il numero di sintomi, si parla di episodi depressivi di grado lieve (da 2 a 3 sintomi), di grado moderato (4 o più sintomi), o di episodi depressivi maggiori, o gravi (diversi sintomi particolarmente pronunciati)

Assenza di stimoli e ridotta capacità decisionale

Le persone che soffrono di questo tipo di depressione spesso non riescono a decidersi in alcun modo. Soppesano i pro e i contro, senza mai pervenire a un risultato. Anche compiti semplici richiedono grossi sforzi.

Ridotta capacità di riflessione e di ­concentrazione

Difficoltà a concentrarsi o a mantenere la concentrazione.

Senso di colpa o di inferiorità

Si tratta spesso di un senso di colpa, angosciante e ingiustificato, per qualunque cosa. Inoltre ci si sente spesso inferiori rispetto agli altri.

Perdita di interesse per le attività e di gioia nello svolgerle

Non si fanno quasi più le cose che prima procuravano piacere. Molti pazienti si tirano sempre indietro e trascorrono molto tempo a letto.

Scarsa capacità di reazioni emotive

La capacità di provare sentimenti è fortemente ridotta. Questo si manifesta soprattutto in situazioni normalmente associate a sentimenti forti, come i momenti di gioia.

Disturbi del sonno

Questi si manifestano spesso come difficoltà ad addormentarsi (si resta a lungo svegli prima di riuscire a prender sonno), a rimanere addormentati (ci si sveglia spesso) o a dormire abbastanza a lungo, per cui ci si sveglia al mattino presto e non si riesce più ad addormentarsi.

Disturbi dell’appetito

Il cibo non procura più piacere e questo porta spesso a perdite di peso indesiderate, anche di 10 chili o più. Ma può accadere anche il contrario.

Perdita di libido

La mancanza di stimoli si manifesta spesso anche nella vita sessuale: essa prende meno spazio e risulta meno importante, meno passionale.

Disturbi fisici

Una depressione può riflettersi anche in una serie di disturbi fisici per i quali il medico non riesce a identificare alcuna causa somatica. I pazienti si lamentano di dolori, disturbi e ipersensibilità.

Pensieri e progetti suicidi

Può verificarsi soprattutto nei casi di depressione grave o in relazione con forti problemi di autostima.

controproducenti, come ad esempio, «o riesco a regolare bene la glicemia, o lascio perdere completamente». Riguardo al trattamento con antide­ pressivi, sono già disponibili i risultati di alcune buone ricerche scientifiche in materia 1,8. Per i diabetici è preferi­ bile utilizzare, in caso di depressione, soprattutto gli antidepressivi di nuova generazione, i cosiddetti SSRI (Selec­ tive Serotonin Reuptake Inhibitors – inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina), dato che questi, al

6

salute

contrario dei farmaci (triciclici) che si utilizzavano in precedenza, non han­ no effetti negativi sul tasso glicemico e non presentano controindicazioni rispetto ad altri farmaci per il diabete. In particolare i principi attivi Sertra­ lina (Zoloft), Fluoxetina (Fluctine) e Paroxetina (Deroxat) hanno dimo­ strato i loro effetti positivi nel tratta­ mento della depressione, migliorando al tempo stesso i valori glicemici 8. Anche i trattamenti psicoterapeutici sono stati oggetto di studi clinici.

Spesso si rivelano più efficaci dei trat­ tamenti farmacologici, specialmente quando sono associati a un corso di gestione del diabete. Nelle sedute psicoterapiche si svolge dapprima un’analisi accurata del problema – spesso si tratta di un problema legato all’autostima o relazionale – e poi lo si tratta nel modo più adeguato. Se si riscontra un quadro sintomatolo­ gico depressivo di notevole gravità, è comunque preferibile adottare una combinazione di psicoterapia e di trattamenti farmacologici.


Invito al Workshop Microinfusori d’insulina Per portatori/-trici e persone interessate ai microinfusori Saremo lieti di incontrarvi alle serate informative

Temi delle serate: • Terapia con microinfusore d’insulina, informazioni generali e spiegazioni • Uso del microinfusore e situazioni particolari nella vita di tutti i giorni • Scambio di opinioni e consigli • Domande riguardanti i set d’infusione • Presentazione degli attuali microinfusori, set d’infusione e misuratori di glicemia Accu-Chek Alla fine della serata verrà offerto un rinfresco.

Iscrivetevi al più presto contattando il seguente numero telefonico: Roche Diagnostics (Schweiz) AG, 079 262 73 82 (Sig.ra Iafelice)

25 ottobre 2012 Locarno-Muralto Ramada Hotel La Palma au Lac ore 19.00 – 21.00 Relatore Dott. Tarcisio Bianda spec. Endocrinologia – Diabetologia

Experience what’s possible.

www.accu-chek.ch/combo Roche Diagnostics (Schweiz) AG · Diabetes Care Industriestrasse 7 · 6343 Rotkreuz


reportage

«Ecco come me la cavo con i miei sbalzi d’umore» Una disfunzione grave come il diabete può ripercuotersi sul morale. Inoltre l’autunno, si sa, favorisce le crisi depressive. Da cosa si riconoscono? Quand’è che bisogna rivolgersi a uno specialista? Inoltre alcune lettrici e alcuni lettori di Prisma parlano della loro vita e confidano i loro trucchi per superare gli sbalzi d’umore.

Ci si sente stanchi, non si ha vo­ glia di niente, si preferirebbe rima­ nere sempre a letto. È normale che a volte ci capiti di avere l’impressione che il mondo intero ci crolli addosso. In caso di sbalzi d’umore, gli specia­ listi raccomandano in primo luogo di mantenere la calma: non strafare e non costringersi a fare qualcosa. Una chiacchierata con gli amici, con la famiglia o con i conoscenti può aiutare a pensare ad altro. Ma anche altri diversivi possono essere d’aiuto, come fare una passeggiata, andare al cinema, o rilassarsi stando sdraiati comodamente sul divano a leggere un libro o ad ascoltare musica.

TA.

Osservare i sintomi Gli sbalzi d’umore si manifestano in maniera simile a una depressione. La differenza sta nella durata dei sin­ tomi. Chi per più di due settimane soffre di insonnia, di mancanza di stimoli e di desideri, sbriga solo lo stretto necessario, non esce quasi più di casa e non sta in mezzo alla gente,

8

reportage

deve rivolgersi a uno specialista. Le persone colpite sanno cosa significa sentirsi senza valore, inutili e non amati. Rimuginano, sono assorte nei loro pensieri tristi e negativi, coltiva­ no le loro paure e, in casi gravi, anche pensieri suicidi. Non di rado possono manifestarsi anche disturbi fisici, se una depressione non viene curata. Quindi una visita da parte di uno specialista non può essere rinviata troppo a lungo. Oggi la depressione

è considerata la malattia psichica più diffusa. Il numero dei casi tende ad aumentare. I disturbi dell’umore possono avere origine, ma non ne­ cessariamente, nella sfera privata o nell’ambiente professionale. I cam­ biamenti ormonali che sopraggiun­ gono, ad esempio, durante la pubertà, con la maternità o la menopausa, nonché le malattie del metabolismo come il diabete, possono provocare sbalzi d’umore.

Margit Fülöp, 63 anni, pensionata «Il mio diabete di tipo 1 ha avuto inizio a 38 anni. Quando avevo spesso sete, ho intuito qual era il problema. Mia zia, che negli anni ’50, quando ero bambina, andavo spesso a trovare in Ungheria, si faceva le iniezioni di insulina. Oltre al diabete, soffro anche di ‹Yellow Nail Syndrome›, per la quale non esiste cura. La malattia si manifesta tra l’altro con acqua nei polmoni e asma bronchiale, che mi rendono difficile la respirazione. Nonostante questi problemi, in realtà non soffro di sbalzi di umore. Se qualche volta non mi sento bene, rimango a casa e non me la prendo troppo per questo.»


Yvonne Holliger

Markus Weber

57 anni, consulente ­assicurativo

50 anni, cavaliere nel tempo libero e fotografo dilettante

«35 anni fa, durante la gravidanza, mi sono ammalata di diabete. Dopo la nascita di mia figlia, mi è rimasto questo “regalo”. Ma riesco a cavarmela bene con il mio diabete di tipo 1. Eseguo frequentemente i controlli perché desidero avere dei valori perfetti, ma questo naturalmente non sempre riesce. Non mi sono mai lasciata condizionare dal diabete. Per dieci anni ho partecipato ogni anno alla Corsa Svizzera Femminile a Berna, e sono molto fiera dell’attestato che ho ricevuto. Quando mi capita di avere una cattiva giornata sono di poche parole e, in questo caso, qualche volta mi riesce difficile mantenere la calma sul lavoro. Trovo che sia particolarmente utile, ad esempio durante una telefonata, alzarmi in piedi e respirare profondamente. Il fatto di porsi al di sopra della situazione aiuta molto.»

«Il mio diabete è dovuto al mio precedente alcolismo. 20 anni fa ho seguito un processo di disassuefazione a freddo e una terapia. Da allora non ho più bevuto. Purtroppo si è sviluppato il diabete. All’inizio ho seguito una dieta e ho fatto molto movimento. In seguito il mio medico di famiglia ha provato a curarmi con le pillole e alla fine sono arrivato all’insulina. Soffro di una forma mista di diabete di tipo 1 e 2. Qualche volta il mio pancreas produce ancora insulina. Fare esercizio fisico è importante per me perché ha un effetto positivo sul diabete. Vado spesso a camminare con i miei due cani e naturalmente monto il mio cavallo. La mia macchina fotografica è sempre con me. Il mio consiglio per le cattive giornate? Prendere la vita come viene e saper apprezzare le tante piccole cose – per esempio, adesso in autunno, i meravigliosi colori dei boschi.»

Tania Volery, 40 anni, insegnante liceale di tedesco a Yverdon «All’inizio non ho saputo valutare la gravità della diagnosi di diabete. Sono stata ricoverata all’ospedale in seguito a uno shock diabetico e sono rimasta per tre giorni nel reparto di terapia intensiva. Prima del ricovero ero molto dimagrita, mi sentivo spesso stanca, ma credevo che fosse a causa del faticoso primo anno d’insegnamento. Quando ho capito cosa significa essere affetti da diabete, ho pianto tutto il giorno. Non volevo andare a casa con tutti questi apparecchi e siringhe. Poi ho capito che potevo continuare con la mia vita praticando sport e senza rinunciare alla cioccolata; insomma, che si può vivere con il diabete. Non è come il cancro. Quando sto male – succede di rado – ho accanto la mia famiglia, mio marito e i nostri due figli e una grande cerchia di amici. Racconto le mie occupazioni quotidiane. I miei problemi sono noti a tutte le mamme che esercitano una professione. Come si fa a conciliare, giorno dopo giorno, la professione, i figli, il marito, la casa, lo sport e gli amici? Incontro regolarmente un gruppo di donne che si è formato nell’ambito dell’associazione per il diabete del Canton Vaud. Il nostro scambio di esperienze è la migliore terapia. L’importante è avere un atteggiamento positivo. Inoltre mi fa bene fare movimento – faccio escursioni, pratico jogging e kickboxing. Da quando avevo 18 anni ho partecipato quasi ogni anno alla corsa ‹20 km de Lausanne›, nella categoria dei 10 chilometri. La mia più grande “vittoria” però è aver partecipato alla corsa di montagna Sierre-Zinal nel 2010. Questa corsa, di oltre 31 km e 2200 metri di dislivello, è considerata impegnativa. Da tempo, ormai, il diabete fa parte della mia vita. Non mi sento malata. Nel mio ambiente tutti ne sono a conoscenza; infatti mi controllo la glicemia dovunque mi trovi – al cinema come durante le lezioni. Per il mio diabete ho pianto una sola volta.»

Insulinodipendente? Abbonatevi subito alla eNewsletter e vincete: www.accu-chek.ch/eNewsletter

«Ecco come me la cavo con i miei sbalzi d’umore»

9


prodotti

Accu-Chek Mobile. Senza strisce reattive. Semplice. Geniale.

Controlli più accurati e miglior visione d’insieme con il supporto del vostro PC Il misuratore di glicemia Accu-Chek Mobile non si limita a rendere più facile l’autocontrollo che si esegue senza preoccupazioni. Grazie alle nuove funzionalità di rappresentazione disponibili su PC, le informazioni risultano più accessibili, mentre i valori e i profili glicemici vengono evidenziati sinteticamente in diagrammi d’insieme di grande forza espressiva. La rappresentazione grafica su PC è ora disponibile anche per mac, versione OSX!

Collegare il misuratore AccuChek Mobile a un PC? Niente di più facile. Senza bisogno di software specifico, né di particolari strumenti. Basta un cavetto standard USB micro B, incluso nella confezione dell’ap­ parecchio. I valori misurati possono essere trasferiti direttamente sul PC, per essere quindi memorizzati o an­ che stampati, in modo da poterli poi commentare con il vostro medico, di­ rettamente al PC o su carta. I grafici generati possono evidenziare anche gli andamenti giornalieri o settimana­ li, offrendo così una visione d’insieme di facile interpretazione dei valori glicemici attuali. I grafici suddetti forniscono in par­ CVI.

10

prodotti

ticolare i dati necessari ai diabetici insulinodipendenti e ai loro medici per assumere di comune accordo le decisioni opportune e adattare di conseguenza la terapia. La combinazione delle nuove fun­ zionalità con l’ormai sperimentata tecnica senza strisce reattive e con un design più sottile ed elegante consen­ te in particolare ai diabetici trattati

con insulina di tenere perfettamente sotto controllo la glicemia e di gestire quotidianamente il diabete con mag­ gior fiducia. Per ulteriori informazioni consultare la pagina www.accu-chek.ch/mobile o telefonare alla hotline diabete gratui­ ta al numero 0800 803 303.


Accu-Chek Mobile Senza strisce reattive. Semplice. Geniale.

Approfittate della promozione ­autunnale di Accu-Chek Mobile, valida fino al 31.10.2012!

Misurare la glicemia senza strisce reattive diventa un gioco da ragazzi con il nuovo sistema Accu-Chek Mobile: bastano 4 semplici passi. Questo nuovo modo di misurare la glicemia è particolarmente adatto per i pazienti trattati con insulina, che devono controllare regolarmente i loro valori glicemici. Le cassette di test e i cilindri per lancette offrono il grande vantaggio che dopo l’autocontrollo non ci sono rifiuti da smaltire. Strisce reattive e lancette sporche di sangue appartengono ormai al passato. Con la cassetta da 50 test su nastro continuo e il pungidito ­integrato con 6 lancette sterili nel cilindro caricatore, si può dire addio alla ­scomodità di maneggiare singole strisce o lancette.

1

Accu-Chek Mobile Starter Set Plus contiene: 1 set Accu-Chek Mobile mmol/L 3 cassette da 100 test (2x50) (Pharmacode: 5339559)

al prezzo di CHF 262.80, pari all’importo massimo rimborsabile!

Accu-Chek Mobile vince di nuovo il Red Dot Design Award Il prodotto di nuova generazione si distingue per il design intelligente, l’utilizzo intuitivo e l’integrazione di cassette-test e pungidito.

Disponibile in farmacia, presso il vostro medico ­curante o la vostra associazione per il diabete

Annuncio pubblicitario

Muscoli irrigiditi e mal di schiena?

NOVITA: con calore a infrarossi

Concedetevi il vostro massaggiatore personale Da tempo il massaggio è considerato uno dei più antichi mezzi di benessere per l’umanità. E ciò non senza un valido motivo. Attraverso il massaggio la muscolatura si rilassa e anche la loro irrorazione migliora. I dolori causati da sovraccarico o posture errate possono avere un influsso positivo grazie a un massaggio alla schiena. Lo stato di salute fisico si rafforza. Un massaggio può migliorare la qualità della vita di una persona e di conseguenza anche la costituzione corporea e psichica.

innovativa di vibromassaggi, massaggi a rullo, massaggi swing e massaggi a impastamento permettono di realizzare un trattamento molto piacevole. La diversa pressione lungo il meridiano, lungo la colonna vertebrale aiuta a sciogliere il blocco energetico, a calmare in nervi e a stimolare la circolazione. La gradevole funzione riscaldante intensifica ulteriormente l’azione del massaggio. Già quindici/venti minuti giornalieri sono sufficienti per attivare il flusso energetico che porterà a un gradevole relax.

La nuova sedia massaggiante multifunzione della SmartQ® combina la miglior tecnica con il tradizionale sapere e offre un trattamento autentico mai raggiunto prima. Solo dopo averla provata, ci crederà: „Massaggia come mani vere!“ La persona che l’utilizzerà non potrà far altro che restarne entusiasta. Questo obiettivo si è potuto raggiungere grazie all’alta tecnologia, riservata finora solo alle poltrone massaggianti pesanti e ingombranti. Al posto delle palle massaggianti circolari girevoli vengono utilizzati assi dual bislunghi a punta di pressione sviluppati in maniera particolare. Queste si intrecciano in modo parallelo o asimmetrico lungo la Sua schiena e imitano in modo ottimale e autentico il movimento delle mani e delle dita di un massaggiatore professionista. L’assortimento e la combinazione

Con il telecomando è possibile personalizzare e rendere comodo il massaggio nella zona della testa desiderata. Anche la distribuzione della pressione lungo la colonna vertebrale può essere adattata, grazie alla regolazione variabile della profondità e della larghezza, esattamente al singolo bisogno. Nuova, allungata di 8 cm, il massaggio ha un maggiore campo di azione nella zona della schiena. Il massaggio allena il sistema muscolare in maniera giocosa e agisce così contro il monotono movimento. Il nuovo massaggiatore SmartQ®Shiatsu Massager è convincente e può essere ordinato in Svizzera esclusivamente presso la SwissQualified AG e i negozi specializzati. In caso di ordine diretto (telefono, coupon o internet) il prodotto sarà inviato a casa tramite posta e potrà essere testato senza impegno per 8 giorni.

Massaggio impastante Shiatsu Massaggio rullante Massaggio swing Funzione calore Massaggio vibrante

Offerte speciali per i lettori del magazzino PRISMA per 249.- CHF invence di 448.- CHF. www.sq24.ch

La vostra ordinazione include il diritto di restituzione Articlo: Sedile mobile massaggiante SmartQ a 249.-/pz. 21-015-40

N40-IXI-39

Quantita:

Cognome/Nome: Via/Nr.: NPA/Località:

Telefono:

Data/Firma:

Ordinazioni a: SwissQualified SA, C.P., 9029 San Gallo Tel.: 0848 000 201, Fax: 0848 000 202, www.sq24.ch

Controlli più accurati e miglior visione d’insieme con il supporto del vostro PC

11


diversicum

Rimborsi più elevati per i test di glicemia a partire dal 1° luglio 2012 Il Consiglio federale ha aumentato gli importi massimi rimborsabili per

Con questo adeguamento dell’importo massimo rimborsabile, il Con-

i test di glicemia con decorrenza dall’1.7.2012, portandoli a CHF 87.60

siglio federale ha apportato una leggera correzione alla drastica ridu-

per le confezioni da 100 test e a CHF 44.65 per quelle da 50 test.

zione del 30% verificatasi nel corso degli ultimi anni. Numerosi punti

Si tratta dei massimali dei rimborsi dovuti ai diabetici dalla cassa

vendita (farmacie, medici, farmacie per corrispondenza) vendono i

­malattia per l’assicurazione di base. I punti vendita, invece, sono

prodotti senza supplementi di prezzo e offrono un servizio di qualità. È

­liberi di fissare il loro prezzo. Se quest’ultimo è superiore a CHF 87.60

a questi che i diabetici dovrebbero rivolgersi.

o a CHF 44.65 rispettivamente, la differenza resterà a carico del paziente.

Ulteriori informazioni disponibili su www.bag.admin.ch/migel

motivation

Concorso Accu-Chek FastClix Partecipate ora al. Potrete vincere uno dei 100 pungidito Accu-Chek FastClix in palio. Accu-Chek FastClix.

Offerta speciale per chi è già iscritto e per i nuovi iscritti al programma «Motivation» Approfittate del pacchetto di benvenuto «Motivation» Riceverete una piccola sorpresa e un misuratore di glicemia Accu-Chek di vostra scelta in omaggio!

Cognome, nome

Via

Gradirei partecipare al programma «Motivation»

Faccio già parte del programma «Motivation»

CAP/Località

Telefono

1.

Quante lancette contiene un cilindro caricatore Accu-Chek FastClix?

2.

Su quanti livelli di profondità di puntura si può regolare il pungidito Accu-Chek FastClix?

E-mail

Data, firma

Data di nascita

3.

Qual è la profondità di puntura quando il pungidito è regolato su 2.5?

tip0 1

Diabete?

tipo 2

Quante volte alla settimana misurate la glicemia? 1–3 volte

4–6 volte

7–10 volte

11–20 volte

più di 20 volte

Rispedire a: Prisma, Motivation, Casella postale 96, 6343 Rotkreuz, oppure online su www.prisma-online.ch. Il termine ultimo per l’invio è il 31.10.2012. È escluso il ricorso alle vie legali. Non è previsto alcuno scambio di corrispondenza in relazione a questo concorso.

Misuratore di glicemia usato?

Con la presente acconsente a ricevere da noi periodicamente informazioni e offerte s­ pecifiche ­personalizzate. Il suo indirizzo non sarà divulgato a terzi. La dichiarazione completa sulla p ­ rotezione dei dati può essere consultata alla pagina www.accu-chek.ch/motivation.

Misuratore di glicemia desiderato mmol/L (solo per nuovi soci) Accu-Chek Mobile Accu-Chek Aviva Accu-Chek Aviva Nano


SWEETBLOOD

«AHI!» SI SMUOVONO O CHE? MI TOCCA ASPETTARE ANCORA A LUNGO?

UNA MERAVIGLIA: IL TEMPO È UNO SCHIFO, L’APPRENDISTATO MI DÀ AI NERVI,

ALLORA, COME VA?

AL CINEMA NON C’ÈNIENTE DI BUONO, E POI QUELLE MALEDETTE PUNTURE...!

È CHE QUELL’AGO MALEDETTO FA PROPRIO UN MALE DEL CAV…!

COME DICI, SCUSA?

BÉ, PER MIGLIORARE IL TUO UMORE ECCOTI UN PEZZETTO DI CIOCCOLATO! E CONTRO IL DOLORE NEI CONTROLLI, PERCHÉ NON PROVI L’ACCU-CHEK FASTCLIX?

Comic: Anna Blume

Pungidito Accu-Chek FastClix. Per un prelievo di sangue moderno e delicato, con regolazione individuale della profondità di puntura e un caricatore di lancette pratico e igienico. Partecipate ora al concorso «Motivation» a pagina 12 e vincete un Accu-Chek FastClix.


valore aggiunto

Corsi di microinfusore Accu-Chek: quattro istruttrici da dieci e lode Nella rubrica «valore aggiunto» vi presentiamo i numerosi servizi di formazione e assistenza della Roche Diabetes Care compresi nei prodotti Accu-Chek e volti a facilitare la vita quotidiana dei diabetici.

Appena qualcuno si decide per un microinfusore Accu-Chek, la specialista del diabete del caso ne fa menzione alla squadra di istruttrici, che sono quattro, tutte con grande esperienza di microinfusori. Una di esse si occupa di fornire al paziente le relative informazioni e il corso di for­ mazione all’utilizzo. Questo avviene normalmente nello studio medico, ma anche nell’ospedale più vicino o a casa della persona diabetica. Nella prima parte si presentano gli aspetti tecnici del microinfusore e si spiega come utilizzare in modo corretto l’apparecchio, come programmarlo e come effettuare il riempimento di insulina. Poi si presentano i diversi sistemi che includono il catetere e il set di trasferimento. Infine l’istrut­ trice risponde alle diverse domande sulle casse malati e sulle ordinazioni necessarie, oltre che discutere di tutti gli eventuali aspetti personali riguar­ danti il tema del microinfusore.

TA.

Rispondere alle esigenze individuali Corinne Baumann Linder è arri­ vata nella squadra di istruttrici di Accu-Chek due anni fa. E osserva: «Quando facciamo formazione, cerchiamo di adattarla alle esigenze

14

valore aggiunto

Anne Schatzmann

Rita Bächtold

della portatrice o del portatore del microinfusore.» E ci racconta come una volta ha tenuto un corso in un campeggio: per far sì che il ragazzo di 12 anni non dovesse interrompere le vacanze, ha raggiunto il ragazzo e i suoi genitori nel Giura. E la giornata è stata tra le migliori, rendendo così più facile al ragazzo accettare il suo nuovo «compagno».

Una settimana sempre di guardia Tutti coloro che hanno domande sul loro microinfusore Accu-Chek possono rivolgersi alla hotline. Al di fuori degli orari di ufficio, tutte le telefonate urgenti che arrivano su questa hotline vengono trasferite direttamente al servizio di guardia. La squadra si compone di sei o sette persone, tra cui le quattro istruttrici

Corinne Baumann Linder

Anne-Claude Jeckelmann

(presentate qui in foto). Il servizio di guardia dura una settimana e copre il lasso di tempo tra la chiusura degli uffici e la loro riapertura nel giorno feriale successivo. Le telefonate arri­ vano direttamente sul cellulare della persona di turno. La maggior parte delle richieste può trovare soluzione per telefono. Ma se un problema tec­ nico si rivela più complicato, si fa in­ tervenire un corriere che ­provvederà a sostituire il microinfusore adatto per il cliente anche nell’angolo più recondito della Svizzera. Le ­richieste più frequenti fatte alla hotline mi­ croinfusori o al servizio di guardia riguardano codici di errore che appa­ iono improvvisamente sul display. Ma spesso si incontrano problemi anche per non aver sostituito per tempo l’a­ dapter di raccordo o le batterie.


Tutta la spensieratezza dei bambini… Il sostegno degli Accu-Chek Combo Friends!

Accu-Chek Combo – per coloro che amiamo di più! • Pratico:

Il microinfusore è comandabile a distanza, anche mentre il vostro bambino sta giocando. • Semplice: Supporta il calcolo del bolo con la semplice pressione di un tasto. • Flessibile: La comunicazione tra microinfusore e misuratore di glicemia vi fornisce un’ottima visione d’insieme. • Vigile: Grazie agli allarmi automatici, ad esempio in caso di occlusione del set d’infusione.

Experience what’s possible. www.accu-chek.ch/combo Hotline 0800 11 00 11 Volete provare il sistema di microinfusione Accu-Chek Combo? Allora parlatene con il vostro medico curante. ACCU-CHEK, ACCU-CHEK AVIVA COMBO, e ACCU-CHEK SPIRIT COMBO sono marchi di Roche. Il marchio e il logo Bluetooth® sono marchi registrati di proprietà di Bluetooth SIG. Inc. qualsiasi utilizzo di detti marchi da parte Roche viene effettuato su licenza. ©2012 Roche


Il nuovo sistema Accu-Chek Mobile senza strisce. Ideale per pazienti trattati con insulina. Probabilmente la maniera più semplice di fare il test di glicemia. • Senza strisce • 50 test su un nastro continuo • Nessune strisce o lancette da maneggiare o smaltire Experience what’s possible. www.accu-chek.ch/mobile Hotline diabete 0800 803 303 Roche Diagnostics (Schweiz) AG Industriestrasse 7 · CH-6343 Rotkreuz

ACCU-CHEK e ACCU-CHEK MOBILE sono marchi di Roche.

Senza strisce. Semplice. Geniale.


Prisma 3/2012 Diabete e depressione