Page 1

shooting

B EUR12,00 / UK GBP11,00/ E EUR12,00 / P EUR12,00 F EUR13,00 / D EUR13,00 / A EUR13,00 / CH CHF15,00

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, Aut CBPA-SUD/NA/226/2009

anno VI n. 4 ottobre 2013 Italy only € 6,00

Speciale

Gold in Italy

GIOIELLO ITALIANO: SEGNALI POSITIVI PER L’EXPORT CHE PROMETTONO STABILITÀ

it’s London time Carla Gozzi

mediterraneo

food & luxury


mariafada@libero.it


preziosamagazine.com anno VI / n. 4 / ottobre 2013

cover:

Spedizione in abbonamento postale

Mediterraneo

Reg.Tribunale di Napoli n. 77 del 01/10/2008 iscrizione al ROC n. 17658 del 10 ottobre 2008

mediterraneogioielli.it

Golden Agency srl salita del Casale, 3 - 80123 Napoli

Giovanni Micera direttore@preziosamagazine.com

Maria Rosaria Petito petito@preziosamagazine.com

Luigi Esposito grafici@preziosamagazine.com

Gloria Belloni / Martino Belmanto / Marta De Filippo / Chiara Di Martino Luigi Esposito / Annalisa Fontana / Eugenia Gadaleda / Paolo Minieri / Iaia Mito / Annalisa Palmieri / Maria Rosaria Petito / Francesco Sequino / Lucia Venino / Lucietta Vinciguerra

Golden Agency

salita del Casale, 3 - 80123 Napoli tel. +39 081 19363328 - +39 081 19576090 fax +39 081 19363845 redazione@preziosamagazine.com

Studio EffeErre

via F. Albani, 58 - 20148 Milano tel. +39 02 33001100 fax +39 02 33001914 editoria@studioeffeerre.com segreteria@preziosamagazine.com

Grafiche Mercurio SpA, Angri (SA) Golden Agency srl

salita del Casale, 3 - 80123 Napoli tel. +39 081 19363328 - +39 081 19576090 fax +39 081 19363845 segreteria@preziosamagazine.com

Intercontinental srl AIE - Agenzia Italiana Esportazione Europa: Gran Bretagna, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Lituania, Polonia, Svizzera, Spagna, Portogallo, Cipro America: Canada, Stati Uniti, Brasile Asia: Corea del Sud, Giappone, Hong Kong, Singapore,Taiwan Medioriente: Libano, Emirati Arabi Uniti,Turchia referenze fotografiche: si ringraziano tutti coloro che hanno gentilmente messo a disposizione il materiale iconografico. L’Editore è a disposizione degli aventi diritto per eventuali fonti iconografiche non individuate. Proprietà letteraria e artistica riservata. È vietata la riproduzione totale o parziale della pubblicazione senza autorizzazione dell’editore. Manoscritti e foto, anche se non pubblicati, non saranno restituiti. Golden Agency srl garantisce la massima riservatezza delle informazioni custodite nel suo archivio. Gli indirizzi verranno utilizzati, oltre che per l’invio della rivista, anche per l’invio di proposte commerciali. Ai sensi della legge 675/96 è nel diritto degli interessati richiedere la cessazione dell’invio e/o l’aggiornamento dei dati. Del contenuto degli articoli e degli annunci economici e pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori.

tiratura 25.000 copie

OCCHIO AL FUTURO

ONE EYE ONTHE FUTURE

È già da tempo che sosteniamo che una delle principali cause della crisi della produzione manufatturiera orafa italiana non sia da ricercare nei vortici dell’attuale congiuntura economica ma principalmente e sostanzialmente in una inesorabile e inarrestabile modifica dei consumi. Se le esportazioni garantiscono lauti guadagni su mercati a noi distanti (Stati Uniti +12% in valore; + 32% gli Emirati Arabi Uniti. A seguire Francia, Hong Kong, Cina,Turchia, Germania, Regno Unito e Spagna, mentre la Cina si è stabilizzata), l’Italia continua a soffrire. Sempre secondo statistiche ufficiali il nostro mercato interno continua a vivere una decisa stagnazione, pur se, legato anche alla necessità di approvvigionamento da parte del retail, un minimo di ripresa si è registrato. Ma siamo sicuri che la crisi che vivono le gioiellerie italiane sia legata solo a questi fenomeni? Secondo il professor Zanoni, dell’Università di Verona, intervistato da Preziosa Magazine: “Ciò che è cambiato, in questi anni, è la struttura del comportamento d'acquisto: il comparto della gioielleria non andrà lontano se non reinterpreta il gusto del consumatore”. Ritornando al punto iniziale: la gioielleria italiana, dal produttore al dettagliante, deve reinventarsi un ruolo ma soprattutto cercare nuove soluzioni di prodotto. La strada, certamente non facile da perseguire, è comunque sotto i nostri occhi e si chiama gioventù. Riporto un episodio personale. Nei giorni scorsi ho dovuto fare circa un’ora di fila per accreditarmi ad un evento nell’ambito della settimana della moda milanese. Motivo? Consentire ad un manipolo di fashion blogger di accedere ai padiglioni. Non nascondo di avere prima provato un certo fastidio nel dover aspettare l’accreditamento delle “colleghe” e poi imbarazzo nell’essere l’unico a presentare un vetusto tesserino dell’ordine dei giornalisti. Ecco, questo è quanto sta accedendo nelle gioiellerie italiane: se da un lato l’offerta è rimasta ancorata a canoni ormai fuori tempo, la domanda, soprattutto giovanile, è distante anni luce. Cosa fare? Muoversi, adeguare le proprie gioiellerie cercando di stimolare l’attenzione delle nuove generazioni. Un suggerimento ai produttori viene dalla professoressa Cappellieri: “in futuro il gioiello non sarà solo ornamento, ma tanto altro”. Apriamo gli occhi e cominciamo a guardare con maggiore attenzione a nuovi accessori come google glass o I-watch senza aspettare che questo tzunami ci crolli addosso.

For some time now we have thought that the main cause for the recession in the Italian gold manufacturing sector was not hiding in the vortex of the current economic trend but was substantially a relentless and unstoppable change in consumption. If exports guarantee high profits on markets abroad (the US +12% value; the UAE+32%. Next in line are France, Hong Kong, China,Turkey, Germany, the UK, and Spain, while China is stabilized), Italy continues to suffer. According to official statistics our domestic market is seeing decisive stagnation even if, due to retail supply stocking up, a slight recovery is reported. Are we sure that the recession in the Italian jewelery sector is linked to that? According to professor Zanoni from the university of Verona, interviewed by Preziosa Magazine, “what has changed in the last few years is in the structure of consumer behavior: the jewelry sector will not go far if they do not reinterpret consumer tastes”. Going back to the initial point: Italian jewelry, from producer to retailer, must reinvent their role but most of all, they must find new product solutions. Not an easy road to follow, but it's right in front of us and it has a name: youth. Here's my own story. A few days ago I had to stand in line for about an hour to get accredited for an event during Milan fashion week. Why? Because there were a slew of fashion bloggers wanting in. I cannot deny I was a little annoyed to have to wait for 'fellow' reporters before me and then I was a little embarassed to be the only one to show a press membership card. Well, this is what's happening in the Italian jewelry sector: if on one side supply is anchored to out-of-date standards, on the other side demand - especially from youngsters - is light years away. What can we do? Move, update your jewelry to draw the attention of the new generations. A suggestion to producers comes from professor Cappellieri: “in the future jewelry will not be just ornamental, but much, much more”. Let's open our eyes and start looking carefully at new accessories like Google Glass or I-watch without waiting for the tidal wave to catch us.

*** Purtroppo, proprio mentre portiamo in tipografia questo numero di Preziosa Magazine, abbiamo appreso la notizia della morte di Gianni Roggini. Io ho avuto l’onore di conoscere Gianni solo pochi anni fa. Di lui ho subito apprezzato l’integrità morale ma soprattutto l’onestà intellettuale. Nel suo stile molto diretto, in questi pochi anni, in ogni numero del nostro giornale ci ha regalato spunti di riflessioni che non sono mai passati inosservati. Nel rispetto del suo stile e della sua classe, abbiamo deciso di ricordarlo solo con queste righe. Le nostre condoglianze alla moglie Patrizia e al figlio Duccio. Ciao Gianni

*** Regrettably, while we were getting ready to print this issue of Preziosa Magazine, we received news of Gianni Roggini's passing on. I had the privilege of meeting Gianni a few years ago. I immediately admired his moral integrity but most of all his intellectual honesty. In his own direct way, in the past few years he has contributed to each issue of our magazine generously giving us ideas to reflect on which never went unnoticed. In line with his style and his class, we would like to remember him here. Our sincerest condolences go to his wife Patrizia and his son Duccio. Ciao Gianni


m4| p SOMMARIO 66

100

2013

24

16 18

Blog News

76

20

Gioiello Italiano. Segnali positivi per l’export che promettono stabilità / Positive signs of stability in exports Artistar Jewels Milano Fashion Week Premio Best of Bijoux winter 2013-2014 Con il progetto “Origin, Passions & Beliefs” Stefan Siegel e Fiera Vicenza sostengono i nuovi talenti Rubrica Nature Rubrica in Vetrina Carla Gozzi. Solo la classe non passa mai di moda / Only class never goes out of style Follow Me. Fashion blog, tendenze e manie

76

Brand MEDITERRANEO GIOIELLI. Un mood mistico per il desiderio di distinguersi / A mystic mood for the desire to stand out GOVONI GIOIELLI. Magie di colori nella nuova / Natural nuance collection FANCS V. Una coloratissima favola LEBEBÉ. Affetti preziosi e un social network 2.0 CAMEO ITALIANO: Giada e Anastasia le nuove collezioni / Giada and Anastasia the new Cameo Italiano collections NARDELLI GIOIELLI limited edition e porte-bonheur per il 2014 / Limited edition and 2014 good luck charm GIOIELLI LUONGO. Total immersion nella preziosità / total immersion in preciousness BOCCADAMO MAN. Stupisce incanta affascina / Boccadamo Man, amaze, enchant, seduce Lo zodiaco prezioso di ANTONINO DE SIMONE / The exquisite Zodiac by Antonino De Simone CHIRICO. Un moderno mix di raffinatezza e glamour / Chirico, a modern mix of grace and glamour BARBERIS PRATI. Preziose ed esclusive le collezioni per l’uomo e la donna / Precious and exclusive collections for men and women AUCELLA: inaugurato nuovo show room al centro orafo Il Tarì / Aucella: opening of a new showroom at the Tarì goldsmith center KEBROS: l'atmosfera di Shanghai illumina la nuova collezione / Shanghai atmosphere lights up the new collection ANGRY GIOIELLI. Un Made in Italiy che non cede alle lusinghe della delocalizzazione Il barocco fashion di VANITY HER / Baroque fashion by Vanity Her PIQUADRO Watches and Jewels: un successo firmato ROBERTO GIANNOTTI / success signed Roberto Giannotti BIANCA MORETTI: Le Sirene incantano con la loro seduzione / Bianca Moretti’s Mermaids enchant through seduction

82

22 24 26 28

86

30 32 40

28

42

44 46 46 46 48

40

132

48 48 50 52 52 52

54

116

56 66 68 68 76

78 78 78 80 80 80 82

82 84 94 94 94 95

95 95

59

86 96

98

GIULIANA GRANDE, il metallo come tessuto per un eccentrico effetto plissé / metal like fabric for an eccentric ANTONELLA STANZIONE, gioielli come Arte / Jewlery like Art BY SIMON: bijoux per angeli metropolitani / bijoux metropolitan angels NARCISO GIOIELLI. L'Albero della Vita / The Tree of Life KULTO creazioni cool / Creations to be cool LCG ORI, cascate di gemme per i nuovi anelli / A cascade of gems for new rings PAVIÈ. L'originalità fashion jewel / Jewel authenticity JEWELS COUTURE, le nuove tendenze passano di qui / All new trends must go through here RORÒ, una bellezza siciliana / Rorò, a Sicilian beauty GOLDEN CORALS, una tradizione che si rinnova / A renewed tradition KLEÒ: l'animo poliedrico di JLO by Jennifer Lopez / The multifaceted soul of JLO by Jennifer Lopez TORQUE WATCHES ITALIA sponsor di tre grandi eventi sportivi / sponsors three great sporting events REBOLLO un lusso raggiungibile / Attainable luxury VIA CONDOTTI: L’ebano è protagonista nel rispetto della natura / Ebony is the star with respect for nature I messaggi d’amore di MY JEWELS / Love letters from My Jewels NAMES MILANO, collezioni in argento per uno spirito contemporaneo / Names Milano, silver collections for the contemporary spirit 1ARbyUNOAERRE the new fashion jewelry ELITE BIJOUX un mix di fashion ed esclusività / Elite Bijoux, a mix between fashion and exclusivity Speciale GOLD IN ITALY. Italian fashion & jewelry show 26/28 ottobre 2013 Arezzo Still Life Jewels & Styles Gemmologia “Zaffiri” infiltrati e colorati dal cobalto. Sapere l’essenziale, ma saperlo tutti / “Sapphires” infiltrated and colored with cobalt The basics everyone should know Inchiesta Allarme Sicurezza

Fiere 150 Homi / Baselword / Siciliaoro / Gold in Italy Valenza Gioielli / Taormina d’Oro / Tarì Shooting 100 Food and luxury 116 It’s London Time 132 El jardín olvidado


tempi nostri di Annalisa Fontana

AVANTI! FORSE C’È POSTO! ettembre. Sono le settimane in cui la moda S impazza. Milano è stata letteralmente invasa da addetti ai lavori e non per la presentazione delle

http://preziosamagazine.com/category/blog/le-gioie-dellarte

blog le gioie dell’arte di Luigi Esposito

UNA PREZIOSATRASFERTA per la prima volta (se si esclude il trasferimento È forzato durante la seconda guerra) che una parte del Tesoro di San Gennaro, lascia la sua città per essere esposta in altra sede. La Collana e la Mitra del santo saranno le preziosissime protagoniste della mostra di palazzo Sciarra a Roma, che esporrà oltre novanta oggetti dell'intero patrimonio che ne conta ad oggi 21.610. Il trasporto sarà eccezionale per garantire la massima sicurezza; il valore dell'intero tesoro è stato stimato come superiore a quello della corona inglese. Circa 4000 gemme tra cui diamanti (3326), rubini e smeraldi fanno della Mitra un oggetto dal valore indefinibile mentre la collana rappresenta con le sue molteplici integrazioni, avvenute in oltre tre secoli di vita, un raro e ricchissimo palinsesto di storia e devozione. Tutti i regnanti vi hanno lasciato il segno, dai Borbone a Murat passando per Napoleone; ciascuno subì il fascino di quel martire che conta nel mondo milioni di fedeli. Ognuno di loro contribuì alla causa con prestigio e fedeltà, al fine di beneficiare della “sacra tutela” e perseguire in un cammino di devozione e rettitudine. Certi del successo della mostra, non resta allora che augurarci che il “Santo in trasferta” in quel di Roma possa rinnovare il suo miracolo e coinvolgere qualche altro “insigne” personaggio a perseguire una nuova via fatta di rettitudine e devozione. Fiat Lux A precious visit For the very first time (except for a forced move during the war) the Treasure of San Gennaro is leaving its homeland to be put on display elsewhere. The saint's necklace and miter will be on display at the Sciarra palace in Rome alongside another 90 pieces from an endowment counting 21,610. Transportation will entail maximum security measures; the value of the entire treasure is estimated at surpassing that of the Royal Crown. The miter of incalculable worth is studded with around 4,000 gems of which diamonds (3,326), rubies and emeralds, while the necklace has been integrated with stones numerous times over the centuries in a rare and luxurious show of history and devotion. All the kings have left their mark, from Bourbons to Murats and passing by Napoleon; each ruler was fascinated by this martyr who was worshiped by millions. Each ruler contributed to the cause with prestige and loyalty to benefit from 'sacred tutelage' and walk down the pathway to devotion and rectitude. As the exhibit will no doubt be a success, we can only hope that the "Visiting Saint" will renew his miracle in Rome and involve some of the “notable” people there in the pursuit of a new pathway towards rectitude and devotion. Fiat Lux

16

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

http://preziosamagazine.com/category/blog/ecrit-sur-du-vent/

blog écrit sur du vent di Maria Rosaria Petito

NON ESISTONO INNOCENTI. ESISTONO SOLO GRADI DIVERSI DI RESPONSABILITÀ

S. L.

sta sperimentando un computer ottico che Si utilizza la luce invece dell'elettricità; è già realtà la prima protesi robotica che, collegata ai nervi, funziona come un arto naturale; fa passi da giganti la Social TV… Gran bei risultati, e sono solo gli ultimi in ordine di tempo tra i più rilevanti della scienza, da ipotizzare un futuro da Sci-Fi, dove tutto è possibile. Possibile, sì, ma non probabile viste le condizioni in cui versa il pianeta. E se per François Mauriac è un’afflizione l’inutilità di conquistare la Luna se si sta per perdere la Terra, per gli scienziati sembra già essere una certezza. La filosofia del throw away continua a trascinare nel dimenticatoio bellezza, armonia e unicità che sarebbe conveniente incominciare ad agire mostrando il lato più generoso del nostro egoismo. In fondo siamo tutti sotto lo stesso cielo. Someone is experimenting an optical computer that runs on light instead of electricity: the first robotics prosthesis that when connected to the nervous systems works just like a real limb is already a reality; Social TV is advancing by leaps and bounds ... Great results and just the most recent ones in order of time among the most relevant in science, to imagine a Sci-Fi future where everything is possible. Possible, but not probable looking at the state of the planet. And while Francois Mauriac is afflicted with the futility of conquering the moon if we are losing the earth, scientists see it as a certainty. The throw away philosophy is dragging beauty, harmony, and uniqueness into the waste bin despite the lot of us sharing the same ground. It may be a good idea to start acting, all we need to do is show the generous side of our self-centeredness.

collezioni primavera-estate 2014. Quotidiani e web hanno seguito minuto per minuto sfilate - più spesso vere e proprie rappresentazioni - che impegnano non solo stilisti e modelle ma intellettuali, artisti, cuochi, dejay. E del resto pare che questo sia uno dei pochi settori che salvano il nostro travagliato paese e tengono a galla l’economia. Sicuramente fa muovere un bel business e l’indotto per la città è decisamente ragguardevole. Alla mezza pagina dedicata ai problemi del taglio dei servizi per le carenze dei bilanci comunali fa da contraltare altrettanto spazio per ben altri tagli: quelli di gonne e pantaloni, in un trionfo di geometrie e di fantasie multicolori, pelle, tessuti dorati o con fili di rame, pieghettature stile origami, cappotti in breitschwanz bianco. Questo il futuro prossimo. Per il presente e in contemporanea le riviste femminili suggeriscono (senza per altro inserire il benchè minimo ornamento) come dobbiamo vestire in questo autunno-inverno e pare che questa volta gli stilisti siano proprio dalla parte dei gioiellieri. Cappotti e spolverini senza colletto, blazer con ampi revers si prestano perfettamente al ritorno delle spille; maglioni a collo alto in tinta unita sono pronti per essere vivacizzati dalle catene di varie lunghezze, fogge e colori; abitini bon ton con scollatura girocollo o chemisier dalla profonda scollatura lasciano spazio adeguato per i collier e le collane; lo stile rigoroso del taglio delle maniche lunghe “avvitate” o tre-quarti sembra fatto apposta per valorizzare bracciali ed anelli. Qualcuno riuscirà a farsi venire un’idea di come trovare la tanto auspicata sinergia moda e gioiello? Go ahead! There's room! September. That's when fashion goes wild. Milan has been literally invaded by the industry and not for the spring-summer 2014 collections. Newspapers and online media are covering the runways minute by minute - sometimes real renditions - as are not only stylists and models, but intellectuals, artists, chefs, deejays. Maybe because this seems to be one of the few industries in our ravished country that is keeping the economy afloat. It is for sure bringing in big business and added income for the city is considerable. In the half page dedicated to cuts in city expenditures on services, the other half offsets with another kind of cut: the one in skirts and pants, a geometric triumph in a multicolored fantasy of leather, gold fabric or copper threads, pleats like origami, white broadtail coats. This is the next future. The present and so simultaneously, women's magazines tell us how to dress this fall-winter (privy of any kind of ornament) and it seems like this time stylists are on the jewelers' side. Coats and jackets are collarless and blazers show wide lapels, all just perfect for a return to brooches; turtle neck solids are ready for the vivacity of chains at different lengths, styles, and colors; prissy crew-neck curtsy call dresses or low-cut swing dresses leave space around the neck for chokers and necklaces; rolled up long sleeves or three-quarter length seem made to show off bracelets and rings. Will someone ever come up with an idea on finding that sinergy between fashion and jewelry that we've all been hoping for?


NEWS BRoSway ReNewS ItS StoRe IN PIazza SaN BaBILa

BROSWAY RINNOVA LO STORE DI PIAZZA SAN BABILA Nuovo look per Brosway grazie ad un restyling e una limited edition. I visitatori hanno potuto acquistare i 5 anelli in acciaio “total color” e cristallo Swarovski prodotti per l'evento. Nella serata inaugurale i colori tenui e i legni naturali dello store sono stati interrotti da vetrine multicolor con la nuova linea: questa la filosofia del nuovo showroom, personalizzarne continuamente la veste comunicativa. A new look for Brosway thanks to re-

styling and a limited edition. Customers were able to purchase 5 “total color” steel and Swarovski crystal rings specially produced for the event.The inaugural evening alternated the store’s soft colors and natural wood with colorful windows displaying the new line: this is the philosophy behind the new showroom, continually personalize the communicative outlook.

Il sistema Jewel Touch della Hypertronic PER AVERE PIÙ SICUREZZA IN GIOIELLERIA

Furti e rapine mettono in ginocchio le gioiellerie e le orologerie e la sicurezza è sempre più una priorità di cui tenere conto. Malgrado i sistemi classici di sorveglianza, i furti con destrezza perpetrati da persone apparentemente insospettabili sono all’ordine del giorno. Per tenerli sotto controllo, tra gli strumenti a disposizione delle aziende c’è il Jewel Touch della milanese Hypertronic. Un sistema antitaccheggio invisibile basato sulla tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification o Identificazione a radio frequenza) che permette di monitorare costantemente gli oggetti posizionati sul banco e rilevarne l’eventuale rimozione.

ROSATO E UMBERTOVERONESI ROSATO E UMBERTO VERONESI A CHARM FOR THE FOUNDATION

UN

charm in limited edition per sostenere la Fondazione Umberto Veronesi: protagonista del progetto “Pink is good” è il brand Rosato, che ha lanciato l'iniziativa durante un party a Milano. L'elefante della forza - questo il soggetto del nuovo pendente del brand - sarà disponibile nelle gioiellerie autorizzate da ottobre a dicembre: l'intero ricavato dall'operazione sarà devoluto a favore della ricerca contro i tumori al seno portata avanti dalla Fondazione Veronesi. Ospiti illustri hanno preso parte alla serata: oltre al presidente della Bros Manifatture, proprietario del marchio Rosato, Lanfranco Beleggia, erano presenti Paolo Veronesi, Presidente della Fondazione Umberto Veronesi, Amanda Sandrelli, testimonial e madrina

Unexpected people often rob jewelry stores. Hypertronic has invented a RFID system (radio Frequency Identification) in order to prevent it. It’s called Jewel Touch, it’s invisible and constantly monitors the jewels displayed telling the possible removal. Through a monitor you can see the object displayed real-time.When an object is removed, Jewel Touch warns you through a sound signal and its colors changes (from green to red). It identifies not recognizable objects if a jewel is substituted with a fake one. In this case it becomes yellow. Jewel Touch guarantees objects traceability and it is also an inventory. www.hypertronic.it

18

GUCCI OPENS UP TO THE WEB FOR THE NEW GUCCI SYNC preziosa

GUCCI

APRE AL MONDO DEL WEB PER IL NUOVO GUCCI SYNC

un charm per la fondazione dell'iniziativa, Cesare Prandelli, coach della Nazionale Italiana di calcio, le attrici Francesca Inaudi e Daniela Virgilio e la francese Diane Fleri. A limited edition charm in support of the Umberto Veronesi Foundation: leading the "Pink is good" project is the Rosato brand which launched an initiative during a party in Milan. The strength of an elefant - the brand's new pendant will be available in authorized dealerships from October to December: all proceeds go to funding breast cancer research at the Veronesi Foundation. Illustrious guests: aside from the president of Bros Manifatture, owner of the Rosato trademark, Lanfranco Beleggia, Paolo Veronesi, President of the Umberto Veronesi Foundation, Amanda Sandrelli, testimonial and mascot for the event; Cesare Prandelli, coach for the Italian National Soccer team, actresses Francesca Inaudi, Daniela Virgilio and Diane Fleri.

Si

chiama GUCCI SYNC l’orologio unisex creato da Gucci, il brand che su Myspace lancerà una nuova piattaforma dove musica, creatività e moda incontreranno artisti e fotografi. Il timepiece si lascia ispirare dal ritmo, la migliore espressione del mondo dei giovani, attraverso la piattaforma musicale per eccellenza, my space, appunto, che cede la parola a talenti emergenti e a nuove interpretazioni dell’inventiva. Un prodotto giovane sin dalle modalità di vendita. Infatti si acquista online il nuovo Gucci SYNC, disponibile in versione XXL o Large. GUCCI SYNC is the new unisex

watch created by Gucci that will be launched on their new Myspace platform where music, creativity, and fashion meets artists and photographers. The timepiece is inspired by rhythm, the finest expression of the young world, across the music platform par excellence Myspace where new and emerging talent find space alongside newly interpreted ingenuity. A young product all the way to sales. Sure enough, Gucci SYNC is available online in XXL or Large.


Paquale Bruni. Mandala Collection

È

La crescita italiana dell’export di gioielli può essere letta come un inizio di ripresa? “È certamente un dato eclatante: il risultato del II trimestre vede un incremento che mancava da almeno due anni. E ci attendiamo una sostanziale stabilità anche per la seconda metà dell’anno. Due i fattori principali: uno di tipo congiunturale, derivante dalla diminuzione del prezzo della materia prima; un secondo dovuto alla domanda finale, che cresce”.

A quali paesi si deve questa performance delle aziende orafe italiane? “Gli Stati Uniti, mercato tradizionale di sbocco per le nostre imprese e statico per molto tempo, hanno registrato un +12% in valore; sono cresciuti del 32% gli Emirati Arabi Uniti, che insieme alla Svizzera assorbono il 40% delle esportazioni. Seguono, oltre agli Usa, Francia, Hong Kong, Cina, Turchia, Germania, Regno Unito e Spagna, mentre la Cina si è stabilizzata rallentando la corsa”.

IL GIOIELLO ITALIANO CHE SPOPOLA ALL’ESTERO È QUELLO DIALTA GAMMA E DAL DESIGN SOFISTICATO

L’indagine periodica del World Gold Council sulla domanda mondiale di gioielleria in oro mette al primo posto India e Cina, che insieme ne coprono il 59,3%. Come si comportano le aziende orafe italiane su questi mercati? “Sono due mercati molto diversi: la Cina, in cui non esiste una tradizione legata alla fruizione della gioielleria e dove si sta affermando una middle class urbana che presta molta attenzione a questi prodotti e che ha un potere d’acquisto crescente. L’India, invece, ha una lunga tradizione, non legata alla ricchezza ma più a fattori culturali, ma è un mercato difficilmente penetrabile dalle nostre imprese, soprattutto a causa dei crescenti dazi in ingresso”. In questa fase di lieve ripresa su cosa devono investire le imprese orafe? “La mia opinione è che debbano approvare piani strategici per comprendere come posizionarsi sui mercati, ma non in maniera schizofrenica. Ciascuna azienda deve conoscere il proprio target e le difficoltà di ingresso in ogni paese, capire se muoversi da sola o allearsi con altre imprese e senza dubbio collocarsi su una fascia alta, dove non basta essere bravi artigiani, ma serve anche vendere brand e design”. Cosa è accaduto dal 2008 a oggi? “Una vera e propria rivoluzione. Qualcuno ha saputo reinventarsi e ha trovato la strada giusta. Sicuramente il settore è cambiato più negli ultimi 5 anni di quanto non abbia fatto negli ultimi 20. La rivoluzione, comunque, non è ancora finita”. Quando il mercato interno sarà in ripresa con conseguenze positive su consumi e potere d’acquisto, il settore tornerà a fiorire come prima della crisi globale? “Attualmente il mercato interno non dà segnali di vita, ma non credo che sarà sufficiente l’uscita dalla crisi. Ciò che è cambiato, in questi anni, è la struttura del comportamento d’acquisto: il comparto della gioielleria dovrà giocarsela come fa all’estero e non andrà lontano se non reinterpreta il gusto del consumatore”.

20

GIOIELLO

SEGNALI POSITIVI PER L’EXPORT CHE PROMETTONO STABILITÀ POSITIVE SIGNS OF STABILITY IN EXPORTS di Chiara di Martino

Exports in the Italian gold sector seem to be picking up in the second quarter of 2013, both in value and in volume, per data emerging from the Flash Report published by the Center for Science and Didactic Studies on Business at the University of Verona (Vicenza campus) in sync with the VICENZAORO Fall fair. This data is important as it follows a two-year low and shows an increase in value between April and June of +6% and in quantity of +2,6%. The simultaneous fall in the price of gold makes the first figure even more meaningful: Italian jewelry that is such a big success abroad is high-end and sophisticated design. In order to fully understand the data presented during the fall edition of Fiera di Vicenza gold fair, Preziosa magazine asked the head of the research project Prof. Andrea Beretta Zanoni to explain the key points of the report. Is the increase in jewelry exports for Italy a sign of recovery? “It is certainly resounding: results from the second quarter showed an increase that hadn't been seen for two years. We expect substantial stability for the second half of the year. There are two main factors: one is short-term and comes from a decrease in the price of raw material; the second is an increase in demand. which countries contributed to this performance of the Italian gold industry? “The US, traditionally an end market for our businesses and which has been stalled for a while, showed a +12% value increase; the UAE grew 32%, and along with Switzerland they make up 40% of exports. Following the US is France, Hong Kong, China, Turkey, Germany, the UK, and Spain, while China stabilized thus slowing down the race. a periodic report from the world Gold Council on world gold jewelry demand puts India and China in first place at 50.3%. How do Italian jewelers do on these markets? “The two markets are very different: China has no tradition in jewelry consumption and there is a solid urban middle class that is paying a lot of attention to this market, boasting a growing buying power.

India on the other hand has a long tradition not necessarily linked to wealth but to cultural factors, however it is very difficult for our companies to penetrate their markets, especially because of high duties on imports. In this moment of subtle recovery, what do goldsmiths need to invest in? “In my opinion they need to approve strategic plans that include how to position themselves on the markets, but not wildly. Each company should identify its target and the difficulties it may encounter in each country to understand whether it can operate alone or in partnership with other companies and definitely aiming for high end markets where being good craftsmen is not enough, you need to sell your brand and design. what happened between 2008 and now? “A real revolution. Some were able to reinvent themselves and find their way. Undoubtedly the industry has changed more in the last 5 years than in the last 20. Anyway, the revolution is not over. when the domestic market starts recovering and having positive affect on consumption and buying power, will the industry return to the same state as before the global recession? “Right now the domestic market is giving no signs of life, but I don't think the end of the recession will be enough. What has changed in recent years is buying behavior: the jewelry industry will have to deal with it in the same way companies do abroad and we won't go very far if we refuse to reinterpret consumer tastes.

Verdi Gioielli

apparso in sostanziale ripresa l’export delle aziende orafe italiane nel secondo trimestre 2013, sia in valore sia in volume: è quanto emerso dal periodico Flash Report del Polo Scientifico Didattico Studi sull’Impresa Università di Verona (sede di Vicenza), realizzato in occasione di VICENZAORO Fall. Il dato è significativo perché arriva al termine di un biennio di segnali negativi, registrando tra aprile e giugno un +6% in valore e un +2,6% in quantità. La parallela riduzione del prezzo dell’oro aggiunge al primo dato un’ulteriore accezione: il gioiello italiano che spopola all’estero è quello di alta gamma e dal design sofisticato. Per andare a fondo nella lettura dei dati presentati durante l’edizione autunnale della rassegna orafa di Fiera di Vicenza, Preziosa magazine ha chiesto al coordinatore della ricerca, il Prof. Andrea Beretta Zanoni, di spiegare i risultati chiave dell’indagine.


ITALIANO DE GUSTIBUS... di Alba Cappellieri

IL

gusto, sosteneva Hume, è la base dell’estetica. I canoni della bellezza sono evidentemente il risultato di variabili dettate dal periodo storico, dalla cultura, dalla società, dal territorio al punto che fin dal Romanticismo (Hogarth, Burke) è apparsa evidente l’impossibilità di una definizione assoluta e universale della bellezza in quanto le sensazioni individuali rendono vano ogni canone del gusto. Ecco allora che reinterpretare il gusto comporta in primis la necessità di definirlo, individuando gli ambiti culturali e i mercati di riferimento. I mercati considerati strategici per le nostre aziende sono quelli dei paesi BRIC, (Brasile, Russia, India, Cina) e interpretare il gusto di ciascun paese è a dir poco impossibile perché il gusto cinese è lontano anni luce da quello russo - per non parlare dell’India e del Brasile - per forme, colori, simboli e decorazioni. In India l’oro deve essere rosa, in Cina giallo e in Russia bianco, e anche lo stile non è in alcun modo sovrapponibile. Per di più le imprese orafe italiane non sono abituate alla diversificazione della collezione considerato che fino a pochi anni fa i gioielli italiani si vendevano a occhi chiusi in ogni parte del globo. Oggi che non è più cosi e che anche i grandi brand internazionali fanno fatica a trovare dei prodotti iconici l’imperativo è innovare. Non tanto - o non solo- interpretando il gusto dei consumatori quanto cercando nuovi significati e nuove funzioni del gioiello. Credo che sia in atto una rivoluzione semantica e trovare nuovi valori - materici, tecnologici, narrativi, estetici- sia la sfida con cui anche il gioiello dovrà misurarsi. Per quanto mi riguarda sono convinta che il futuro sia nell’integrazione del gioiello con la tecnologia, in particolare i sensori, che permetteranno di rendere intelligenti i gioielli donando loro nuove funzioni ed utilità. Con i gruppi di ricerca del Politecnico di Milano siamo già al lavoro per coniugare la bellezza del gioiello con le funzioni e le prestazioni

GIOIELLO INTESO NON PIÙ SOLO COME UN ORNAMENTO MA UN OGGETTO NARRATIVO CHE INTEGRA FUNZIONI CON RICADUTE IN AMBITI EXTRA-SETTORE

Reinterpretare il gusto del consumatore: questa, secondo il Prof. Beretta zanoni del Polo Scientifico Didattico Studi sull’Impresa Università di Verona, la ricetta con cui le aziende orafe italiane potranno riprendere quota anche sul mercato interno, una volta superata la crisi. Il futuro del gioiello, però, può essere osservato sotto diversi aspetti, come quello tecnologico: un'accezione significativa arriva in tal senso dalla professoressa alba Cappellieri, direttore del Corso di alto Perfezionamento di Design del Gioiello e presidente del Corso di laurea in Design della moda, che offre il punto di vista di chi avanza quotidianamente nel mondo della ricerca. Reinterpreting consumer tastes: according to Prof. Beretta Zanoni from Didactic Science Studies in Business at the University of Verona, this is the recipe for Italian goldsmiths to regain momentum on the domestic market once the recession is over. The future of jewelry, however, may be seen in many ways, like through technology: significant approval comes from professor Alba Cappellieri, director of the Jewelry design specialization course and president of the Fashion Design degree program, who offers the point of view of someone who moves forward daily in the world of research.

da sx Martina Frassini: baby bracelet Marta Trombetta: Enit leaves you a reminder Chiara Pavan: Polipass Serena bottarini: speedy pass

IN MATTERS OFTASTE ...

dei sensori. Gioiello, dunque, inteso non più solo come un ornamento o un simbolo di status ma un oggetto narrativo che integra funzioni con ricadute in ambiti extra-settore: dal turismo al tempo libero, dallo sport alla salute. Oggetti gradevoli che attraverso il design allargano il proprio valore semantico e diventano, come li abbiamo definiti, “gioielli utili”. Un esempio? Bracciali per consentire a chi soffre di diabete di monitorare la patologia da casa o di tenere sotto controllo i bambini sulla spiaggia o all’asilo, e ancora smart jewel che accompagnino il turista nei luoghi che visita, che fungano da localizzatori o da strumento di pagamento utilizzabile al supermercato, ai tornelli della metropolitana o sul tram. L'area sportware è quella al momento più diffusa, con strumenti di monitoraggio, localizzazione e informazione miniaturizzati in bracciali, anelli e pendenti per chi corre, va in moto o fa sport estremi. La frontiera da esplorare non è più quella estetica ma quella del significato dell’oggetto gioiello. La tecnologia ci viene in aiuto, il design dà forma alle nuove idee ma le aziende devono credere alla ricerca come incipit dell’innovazione. Hume sustained that taste is the basis to aesthetics The standards for beauty are evidently the result of variables pertaining to a period in history, to culture, to society, to territory and so important that starting from romanticism (Hogarth, Burke) it seemed impossible to to define beauty in absolue and universal terms because individual sensations make any dogma vain. Here is why reinterpreting taste means first of all defining it culturally and in terms of market reference. Strategic market for our companies are those in the BRIC (Brazil, Russia, India, China) and to interpret taste in each of these countries is practically impossible because Chinese taste is so far from Russian taste - likewise from India and Brazil - for form, color, symbols, and decorations. In India gold must be pink, in China yellow and in Russia white, and even style is not to be taken lightly. Moreover, Italian goldsmiths are not used to diversifying collections that just a few years back would have sold across the globe in a blink. Today is different and even big international brands are having a hard time

finding iconic products and it's time to innovate. Not (only) because by interpreting consumer taste but also bylooking for new meaning and functions in jewelry. I believe we're going through a semantic revolution and discovering new values - material, technological, narrative, aesthetic - is the challenge that jewelry is up against. As far as I'm concerned, the future lies in the integration of technology, in particular sensors that will render jewelry intelligent giving it new functions and utility. We are already working with research groups at the Milan Polytech to conjugate the beauty of jewelry with functions and capabilities of sensors. Jewelry, thus, meant to be not only an ornament or status symbol but a narrative object performing functions from other sectors: from tourism to leisure, from sport to wellness. Pleasant objects that increase in semantic value through design and become what we have called 'utility jewelry'. For example? Bracelets that allow diabetics to monitor their condition from home or that allow mothers to monitor their children on the beach or at the nursery, and another smart jewel will guide tourists through locations they're visiting, functioning as locators or as a payment mechanism at the supermarket, at subway turnstiles or on a streetcar. The sportware sector is the one that at the moment is most popular, with tools to monitor, localize and inform on miniature bracelets, rings, and pendants for runners, bikers, or those who practice extreme sports. The frontier to explore is no longer aesthetics but meaning for pieces of jewelry. Technology is helping us out, design gives way to new ideas but companies must believe in research as the introduction to innovation. preziosa

21


Una borsa gioiello dall’incontro tra De Simone Fratelli e Totally Unnecessary

ARTTO WEAR ONTHE STAGE IN MILAN

ARTISTAR JEWELS L’ARTE DA INDOSSARE

A PRECIOUS PURSE FROM A MEET BETWEEN DE SIMONE FRATELLI AND TOTALLY UNNECESSARY

IN SCENA A MILANO inaugurato il 20 settembre la prima mostra di contemporary jewellery curata dal team di Artistar. Gremito lo spazio di fondazione Maimeri in zona Porta Genova a Milano. Un bel segnale da parte di un settore che, ancora una volta, si mostra ricettivo e desideroso di crescere. Suggestivo e raffinato l’allestimento total white creato per l’occasione in collaborazione con l’azienda RI.CRE. AR. Gabbie, sfere di plastica sospese e bancali hanno ospitato le creazioni di 115 artisti partecipanti, per un totale di 230 lavori. Circa 800 scatti sono stati raccolti nel ricco catalogo edito da Fausto Lupetti. Una mostra nata con l’intento di offrire uno spaccato della gioielleria contemporanea concepita come vera forma d’arte e, nello stesso tempo, un’altra imperdibile occasione di visibilità per i talentuosi creativi in mostra. Diverse espressioni artistiche e differenti i materiali utilizzati. Dalla carta, al tessuto, alle spezie, senza dimenticare plastica, rame e argento. Oggetti d’uso quotidiano accostati a gemme

di Eugenia Gadaleta

HA

22

preziose. Perché nel gioiello contemporaneo sono le idee che fanno la differenza. Tra i lavori esposti quelli tecnologici di Guendalina Chinca. La giovane designer ha realizzato la collezione dal titolo B FREE composta da orecchini in titanio e plexiglass, girocollo in fibra di carbonio e titanio e un bracciale in titanio e plexiglass contenente una strumentazione GPS con led che ha la funzione di poter inviare una chiamata di aiuto in caso di pericolo. Se Naomi Filmer e Barbara Uderzo giocano con ghiaccio, cioccolato e caramelle, Clara Del Papa ci prova con aceto balsamico e spezie. La designer italo-venezuelana da alcuni anni si cimenta in sperimentazioni con materiali edibili. È così che nasce Convivium, una raccolta di lavori artistici nati da ossidazioni con aceto balsamico millesimato e spezie. Una perfetta liaison tra food, art e jewellery dai risultati sorprendenti. L’opera In_Vaso è quella firmata da Jewelry Green. Brand fondato su ricerca tecnica ed emozionale ad opera di Clelia Stincheddu e Giulietta Piccioli. Jewelry Green si

pone l’obiettivo di diffondere idee di sostenibilità che si esprimono attingendo dal mondo vegetale il quale diventa, in questo modo, elemento di design. Le creazioni In_Vaso richiedono l’intervento da parte del possessore che dovrà prendersene cura mediante l’apposito kit con dispenser spray contenente acqua piovana 100% in dotazione nell’apposito packaging. Il gioiello è anche arte, cultura e amore. È il maestro orafo di Pistoia Tommaso Lucarelli a volerlo ricordare con Caritas, collana in argento realizzata artigianalmente che riproduce il dipinto di El Greco su legno wenghe. Ogni sua creazione è firmata con il lemma d’Amor. Questo gioiello è stato realizzato attraverso un lungo procedimento di prototipazione e uno altro innovativo che garantisce la resistenza del disegno all’usura del tempo. Ogni gioiello è un pezzo unico ed espressione della passione di Tomamso Lucarelli per la vita, l’arte, la bellezza. The first contemporary jewellery exhibit presented by Artistar. The Maimeri foundation in Milan was packed. A good

sign for a sector that is craving for growth. Cages, hanging plastic spheres and pallets showed off 230 works by 115 artists. Close to 800 captures for the catalogue edited by Fausto Lupetti. The exhibit offers a glance at contemporary jewelry conceived as an art form. A variety of artistic expressions and materials, because in contemporary jewelry it is ideas that make the difference. Technological works for Guendalina Chinca. Her B FREE collection in titanium, plexiglas and carbon bears a GPS led to send SOS messages in case of danger. If Naomi Filmer and Barbara Uderzo play with ice, chocolate and candy, Clara Del Papa creates Convivium, a collection of works from oxidation with vintage balsamic vinegar and spices. In_Vaso is signed by Jewlery Green, a brand Clelia Stincheddu and Giulietta Picciolii founded on technical research and emotions to spread the idea of sustainability. Those who possess these creations receive an owner's kit to take care of their purchase. Jewlery is art, culture, and love according to master goldsmith Tommaso Lucarelli with in his Caritas necklace in silver, a reproduction of El Greco's painting on wenghe wood using a prototyping technique that guarantees durability in time. Each creation is one of a kind and bears the lemma d'Amor.

esclusività che ha fatto conoscere nel mondo l’alta gioielleria della De Simone Fratelli, azienda storica di Torre del Greco, fa un passo nel frizzante universo della moda e si cimenta con preziose borse, singolari come oggetti d’arte, realizzate in edizioni limitate e numerate o in pezzi unici su ordinazione. Proprio come quello nato dalla sua collaborazione con la Totally Unnecessary in occasione del Salon International Révélations al Grand Palais di Parigi. Un esemplare in galucha con dettagli in oro 18 kt, corallo bianco e brillanti. Una bella dimostrazione dell’esclusivo savoir faire italiano.The exclusivity that

L’

la Borsa Gioiello della De Simone Fratelli

made the historic Torre del Greco company De Simone Fratelli known worldwide takes a step towards the bubbly universe of fashion and engages with precious purses, singular like a work of art, created in limited editions and numbered, or one of a kind to pre-order. Just like the ones coming out of a partnership with Totally Unnecessary for the Salon International Revelations at the Paris Grand Palais. A unique piece in galucha with details in 18 karat gold, white coral and diamonds. A beautiful display of exclusive Italian savoir faire.


LA

settimana della moda milanese è notoriamente un frenetico susseguirsi di opening, vernissage, sfilate, fiere ed eventi legati al mondo del fashion design. In questo fitto calendario non sono certo mancate iniziative che hanno visto gioielli e accessori protagonisti. Cinque designer internazionali hanno raccontato la loro visione della gioielleria contemporanea in occasione dell’evento Jewellery House by Amusingold, sabato 21 e domenica 22 presso lo showroom Circo Solferino a Milano. Obiettivo dell’iniziativa, promuovere la qualità, la ricerca, il design e il valore del gioiello contemporaneo. Maria Piana, Parme Marin, Dominique Lucas, Gina Melosi e Stacy Hopkins i protagonisti. In loro compagnia anche Daniela Izzi, Gianmarco Venti e Antonio Carascone, tre giovani diplomati in Design del Gioiello allo IED di Roma. Moda critica, etica, indipendente declinata in abbigliamento, gioielli e accessori in mostra per la quarta edizione di “so critical so fashion” presso i Frigoriferi Milanesi di via Piranesi. 60 designer e 5.000 visitatori sono i numeri di una manifestazione che sta riscuotendo un interesse in continuo aumento. Ha inaugurato il 15 settembre la terza edizione di Ri-definire il gioiello, progetto curato dall’associazione Circuiti Dinamici e volto a diffondere una nuova estetica

1

5

4

6

Milan fashion week is notoriously a frenzied sequence of openings, vernissage, runways, fairs, and events linked to the world of fashion design. Such a full schedule is not lacking in initiatives starring jewelry and accessories. Five international designers talked about their view of contemporary jewelry at the Jewellery House by Amusingold on Saturday 21st and Sunday 22nd at the Circo Solferino showroom in Milan. The objective was to promote quality, research, design, and the value behind contemporary jewelry. Fashion so critical, ethical, independent

di Eugenia Gadaleta

MILANO FASHIONWEEK 2

3

del gioiello contemporaneo, finalizzato alla valorizzazione dell’artigianato e della creatività come processo d’innovazione che implica progettazione, ricerca e soluzioni originali. Un party esclusivo lunedì 16 per la presentazione del marchio di scarpe made in Italy Greymer presso il luxury multibrand store N°30 MILANO in via della spiga, uno dei protagonisti del salone della moda contemporary White di Milano. La scarpa della collezione p-e 2014 con tacco argento a specchio tagliato a mano sarà un irrinunciabile must have per tutte coloro che avranno voglia di osare con stile. All’interno della boutique anche i gioielli di Sarah Angold ispirati a forme grafiche e strutture matematiche,caratterizzati da colori fluo e realizzati in plexiglass a taglio laser. L’immensa eredità lasciata dalla giornalista e icona di moda Anna Piaggi ne mantiene vivo il ricordo. La retrospettiva “Hat-ology, Anna Piaggi e i suoi cappelli” fino al 30 Novembre a Palazzo Morando, vuole celebrarla. Curata dall’amico Stephen Jones, organizzata dalla Camera Nazionale della moda e dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, la mostra offre un ritratto curioso attraverso l’inseparabile accessorio feticcio.

inflecting in clothing, jewelry and accessories on display for the fourth edition of' so critical so fashion' at the Frigoriferi Milanesi: 60 designers and 5,000 visitors are the numbers that indicate increasing interest. The third edition of Re-define jewelry opened on September 15th, put together by the Circuiti Dinamici association who is approaching a new aesthetic purpose in contemporary jewelry. An exclusive party on Monday 16th to present shoes made in Italy by Greymer at the luxury multibrand store n.30 Milan on via della Spiga, one of the stars in White from Milan contemporary fashion show. An immense heritage left behind by journalist and fashion icon Anna Piaggi is kept alive. A retrospective celebration for ' Hat-ology, Anna Piaggi and her hats' at Palazzo Morando until November 30th.

MILANO FASHION WEEK STYLE IS IN THE DETAILS

LO STILE È NEI DETTAGLI 8

9

10

24

1. “Hat-ology, Anna Piaggi e i suoi cappelli” 2. Greymer: IMurr, Perla e Alessandri 3. Greymer: N30 4. Greymer: Cav. MarioBoselli, Loredana Martignano e AnnaBarattoni 5. The Jewellery House by Amusingold: Stacy Hopkins, Anello 6. The Jewellery House by Amusingold: Parme Marin, collier 7. The Jewellery House by Amusingold: Daniela Izzi 8.9.10. Ri-definire il Gioiello

7


ÂŽ

adv_goldadv.it ph_luciano d’inverno

vanityher.it Bruma srl - Contrada Vaglie 23/B - 62010 Pollenza (MC) ITALY - bruma@bruma.it


1

2

BEST OF BIJOUX winter 2013-2014 3

4

Proclamati i vincitori di Best of Bijoux per l'inverno 2013-2014: il premio, organizzato da Macef in collaborazione con Preziosa Magazine ha incoronato le quattro aziende espositrici di Bijoux (la rassegna milanese che si è conclusa ieri) che hanno saputo interpretare al meglio le quattro tendenze della prossima stagione. A consegnare i premi, Carla Gozzi, coach stylist e volto noto della televisione. Durante la prima giornata di manifestazione, una giuria composta da giornalisti esperti del settore (Maria Rosaria Petito responsabile della redazione di Preziosa Magazine - Milena Bello e Gianbattista Sparacio) ha selezionato dieci aziende per ognuna delle quattro categorie in gara, scegliendo tra tutti gli espositori di Bijoux i prodotti che si distinguessero per innovazione e creatività. Nella categoria "Illusioni ottiche" si è classificato primo Michelangelo gioielli, "per la capacità di aver fuso stili di epoche diverse,

26

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

celebrando l'allure del passato. Nelle sue collezioni rimangono sempre in primo piano la bellezza dei colori e la cura dei dettagli. Il passato conquista il presente e lo carica di eleganza onirica". Premio per la categoria "Ri-nascita (di Venere)" a Lebole Gioielli, "per aver saputo evocare, con la sua creatività, la rinascita delle culture e delle epoche, impiegando materiali di pregio a cui è riuscito a dare nuova vita come le stoffe recuperate dagli antichi kimono o le sete di San Leucio". L'azienda FormeSpazio si aggiudica la categoria "Chaos to Couture", per "aver saputo abbinare materiali molto distanti tra loro, riuscendo a farli convivere in armonia - come la carta di spartito con il plexiglass dei bracciali". Quest'anno il contest The Best of Bijoux ha voluto dare spazio anche all'accessorio moda con una categoria apposita, "Fuori luogo": a vincere il premio, Mary Frances, per la sua "creatività stravagante, iperdecorata e per la minuziosa

lavorazione artigianale. Per essere riuscito a estrapolare i soggetti dai loro contesti per farli migrare ironicamente in situazioni estremamente differenti". The winners for Best of Bijoux winter 2013-2014: organized by Macef together with Preziosa magazine the award goes to four

illusion' category first place was awarded to Michelangelo jewelry; in the 'Re-birth (of Venus)' category Lebole Jewelry; FormeSpazio won third in 'Chaos to Couture'; Mary Frances won for fashion accessories 'Fuori luogo' or 'Over the top'.

5

companies in the Bijoux sector for their outstanding interpretation of next season's four trends. Carla Gozzi, coach stylist well-known in the media will be handing out the awards.

I premiati di The Best of Bijoux con Carla Gozzi: 1. Mary Frances per "Fuori luogo" 2. Michelangelo Gioielli per "Illusioni ottiche" 3. "Chaos to Couture" per FormeSpazio 4. Lebole Gioielli per "Ri-nascita (di Venere)" 5. Carla Gozzi con Cristian Preiata, Exhibition manager di Macef Milano e Giovanni Micera, direttore di Preziosa Magazine 6. Carla Gozzi e Maria Rosaria Petito

During the first day of the event, ten companies for each of the four competing categories were selected by a jury made up of expert journalists in the industry. In the 'optical 6


2

CON IL PROGETTO

STEFAN SIEGEL E FIERA VICENZA SOSTENGONO I NUOVI TALENTI nuovi talenti servono idee e strumenti per promuovere e vendere. Ed è proprio pensando ai codici e ai linguaggi delle giovani start up - inevitabilmente creative - che nasce nel 2008 Not Just A Label, oggi piattaforma leader a livello mondiale dedicata alla moda contemporanea, come si legge sul sito che oggi annovera 6.000 designer nel proprio database.

Ai 1

Dall’ambito degli accessori a quello dei gioielli, l’obiettivo è dare visibilità e, soprattutto, mettere a disposizione canali di vendita al dettaglio basati su e-commerce a condizioni accessibili.

Corrado Facco, direttore generale Fiera di Vicenza

Ispirandosi ai principi e alle modalità di NJAL (Not Just A Label), Fiera di Vicenza ha deciso di lanciare il progetto “ORIGIN, Passions & Beliefs” in collaborazione con il

fondatore Stefan Siegel, da sempre nel fashion business all’esordio come modello di noti marchi e poi, grazie a studi economici condotti all’Università di Vienna e, in seguito, a collaborazioni con compagnie top nel settore finanziario, maturando una solida esperienza in tema di distribuzione “Consumer e Retail”. “ORIGIN, Passions & Beliefs” è, in concreto, un nuovo format di manifestazione fieristica. Alla prima edizione, prevista nel maggio 2014 in Fiera Vicenza, parteciperanno un centinaio tra aziende produttrici tradizionali, giovani talenti, buyer internazionali, product managers e opinion leaders. Un salone B2B, dove saranno invitati a partecipare anche organizzazioni operanti nel comparto del design, piattaforme di supporto, scuole e incubatori della moda; in previsione anche una giornata di apertura al

pubblico. Il format prevede la suddivisione in quattro segmenti principali: Leather, Stone, Textile, Technology Lanciato lo scorso Luglio con un evento organizzato nella sede di H-Farm, incubatore di imprese che opera nell’ambito delle tecnologie, ha per ora avuto occasione di mettere in luce la sua natura di ‘mezzo fortemente innovativo e internazionale’ in una presentazione cui hanno partecipato designer indipendenti provenienti da tutto il mondo, piattaforme che ruotano intorno al mondo dell’accessorio, della formazione, della promozione e aziende manifatturiere italiane. Gli ospiti hanno, con l’occasione, visitato aziende italiane rappresentative del Made in Italy: Stephen Venezia, Bonotto “La Fabbrica Lenta” e Forall Confezioni SpA.

di Gloria Belloni

“ORIGIN, PASSIONS & BELIEFS” H-Farm ha, tra l’altro, ospitato la premiazione del “Best Project”, realizzato durante l’Hackaton - per i meno tecnologici neologismo che sta per Hacker Marathon - cui la Fiera di Vicenza ha lanciato la sfida di realizzare alcune applicazioni dedicate all’accessorio della moda. A Stefan Siegel abbiamo posto un paio di domande sulla nascita del progetto. Come è nata la collaborazione con Fiera di Vicenza? “È iniziata con un’idea, quella di trovare una nuova modalità di interconnessione dei nuovi designer e degli stilisti emergenti con le aziende e le eccellenze produttive che hanno fatto grande il made in Italy. Origin, Passion & Beliefs rappresenta l’ulteriore ed innovativo link per dare valore nuovo al made in Italy. Il mercato non ha più bisogno di nuovi marchi, si cercano storie vere fatte da artigiani che incontrano

talenti creativi. L’idea è creare un’eccellenza culturale. Basata su un mix di locale, ispirazione contemporanea, tradizioni e artigianato, senza dimenticare la formazione.” Quali elementi delle recenti esperienze, in particolare con NJAL, porterà nel progetto? “C’è voglia di scommettere su nuove iniziative, grazie alle potenzialità aperte da internet e dai social come Instagram o Twitter. Si sta diffondendo sempre di più un modello di business che va oltre il brand di massa. La mia esperienza deriva dal fatto di aver creato una sorta di “market place della creatività on line”, una vetrina on line dove ho dato spazio e visibilità ai designer ancora sconosciuti. Con NJAL riuniamo oltre 13.600 giovani stilisti (alcuni tenuti d’occhio da star internazionali come Madonna e Lady Gaga), con noi lavora un team di 18 persone. Insomma con la rete si possono creare nuove sinergie e collaborazioni e trovare nuovi talenti… Un ‘humus’ utile per arricchire l’offerta di questo nuovo evento di Fiera di Vicenza.”

OBIETTIVI E ATTESE RISPETTO AL PROGETTO ORIGIN, PASSION AND BELIEFS

il punto di Corrado Facco, direttore generale di Fiera di Vicenza rigin, Passion and Beliefs si concentrerà su quattro temi, ‘leather’, ‘stone’, ‘textile’, ‘technology’, con un’offerta che vedrà protagonisti, nella prima edizione, un centinaio di talenti più audaci del mondo del design di accessori provenienti da vari settori, con 120 produttori specializzati e una decina di piattaforme internazionali di formazione nel segmento del cosiddetto fashion design. Gli obiettivi sono molteplici. In primis diventare miglior luogo di rappresentazione delle diverse competenze della filiera della moda italiana e internazionale, una piattaforma unica di incrocio tra domanda ed offerta, dove da un lato viene massimizzato il “savoir faire” italiano e, dell’altro le grandi maison di moda, che individuano nelle capacità di produzione italiana il miglior partner per la realizzazione delle collezioni dedicate all’alto di gamma. In estrema sintesi, l’obiettivo centrale del progetto è quello di promuovere la manifattura italiana, la qualità e l’eccellenza dei maestri artigiani. Vicenza dal canto suo ha già una competenza specifica sull’oreficeria e gioielleria ed è al centro di un vasto territorio che rappresenta un cluster manifatturiero, operante nell’alta gamma dell’accessorio moda, unico al mondo. Origin, Passion and Beliefs è un evento b2b, con una giornata dedicata ai fashion addicted, che avranno l’opportunità di fare un’esperienza di shopping, nel contesto di un vero e innovativo concept store di livello internazionale.

O


3

4

5

6

7

PREMIO BEST PROJECT

A ricevere il primo premio è stata l’applicazione WYWR di Alessandro D’Annibale, Fabio Dal Colle e Davide Scomparin di Desall Studios, Enrico Dall’Acqua (di soli quindici anni) Lorenzo Demaio, Nicola Brisotto e Matteo Centenaro, per lo sviluppo di etichette ‘intelligenti’ per capi di abbigliamento e accessori. First prize went to the application entitled WYWR by Alessandro D'Annibale, Fabio Dal Colle and Davide Scomparin from Desall Studios, Enrico Dall'Acqua (a mere 15 years old) Lorenzo Demaio, Nicola Brisotto e Matteo Centenaro, for developing ‘intelligent’ labels for clothing and accessories. 8

9

The “ORIGIN, Passions & Beliefs” project by Stefan Siegel and Vicenza Fair support new talent New talents need ideas and tools to promote and sell. Looking at the codes and language of young start ups - inevitably creative - is how in 2008 Not Just A Label began and today represents a worldwide leader in contemporary fashion, as notable on their website where they count 6,000 designers in their database. From accessories to jewelry the objective is to give them visibility and most of all make them easily and affordably

10

accessible to the retail distribution chain. Inspired by the principles and processes of NJAL (Not Just A Label), Vicenza Fair has decided to launch its "ORIGIN, Passions & Beliefs" project together with founder Stefan Siegel, in the fashion business from day one first as a model for big brands then thanks to a business major at the University of Vienna followed by partnerships with top financial companies, he consolidated experience in 'Consumer and Retail' distribution. “ORIGIN, Passions & Beliefs” is essentially a new exhibition format. At its first edition scheduled for May 2014 in Vicenza Fair, about a hundred companies are expected and include traditional producers, young talents, international buyers, product managers and opinion leaders. A B2B event inviting the participation of organizations in design,

13

11

1. Ana Rajevic 2. Art C. 3. Ayaka Nishi 4. Howitzweissbach 5. Larakhoury 6. Nielspeeraer 7. Unaburke 8. Coite 9. Fanneschiavoni 10. Imogen Belfield 11. Study 12. Williams 13. Bijules

support platforms, fashion schools and incubators; on the agenda is an open day for the public. The format foresees four main segments: Leather, Stone, Textile, Technology. Launched last July in an event organized at the headquarters for H-Farm, incubator of firms operating in technology, it has so far been able to highlight its knack for being a 'means extremely innovative and international' in a presentation where independent designers from around the world, platforms rotating around the world of accessories, of training, of promotion and Italian manufacturing companies. Guests for this event were able to meet Italian companies representing Made in Italy: Stephen Venezia, Bonotto "La Fabbrica Lenta" and Forall Confezioni SpA. Additionally, H-Farm hosted the "Best Project"

12

award out of Hackaton for the less technology oriented, it stands for Hacker Marathon - and Vicenza Fair called a challenge to produce applications dedicated to fashion accessories. We asked Stefan Siegel a couple of questions about the birth of the project. How did your partnership with Vicenza Fairs come about? “It started out with the idea of finding new interconnection methods for emerging designers and stylists with companies and productive excellence that has characterized a great Made in Italy. Origin, Passion & Beliefs is an ulterior and innovative link to give new value to the made in Italy trademark. The market no longer needs new labels, it is looking for real stories from artisans of great creative talent. The idea is to create cultural excellence based on a mix of local, contemporary inspiration, tradition and craftsmanship, without neglecting training. What elements from recent experience, especially with NJAL, will

you bring to the project? “We want to bet on new initiatives thanks to the potential given by internet and social media like Instagram or Twitter. A business model that goes beyond mass branding is becoming more widespread. My experience comes from having created a sort of 'online creative marketplace; an online showcase where designer space and visibility are still unknown. NJAL unites over 13,600 young stylists (some are followed by international stars like Madonna and Lady Gaga), a team of 18 people works for us. In other words, with the web we can create new synergies and partnerships and find new talent ... a 'humus' which can enrich what this new Vicenza Fairs event has to offer.

preziosa

29


nature

15

14

2

1

12

13

3

4 6

11

7

5

10

9

8

1. Milano Bijoux milanobijouxlove.it 2. Too Late too2late.com 3. Artecora artecora.it 4. Alex°Ball Milano alexball.it 5. Alcozer & J. alcozer.it 6. Piaf piafgioielli.it 7. Makula makula.it 8. Govoni Gioielli govonigioielli.it 9. de’ Nobili denobili.com 10. Rota e Rota rotaerota.com 11. Saturno saturno182ar.it 12. Fancs V. fancsv.com 13. Laura Bellini laurabellini.com 14. Fabio Neri fabioneri.com 15. Misis misis.it

30

preziosa


Collezione Civette

Collezione Polvere di Stelle

Collezione Polvere di Stelle

Collezione Civette

invetrina de’ Nobili Con un design raffinato ed originale, dal 1943 de’ Nobili si è imposto nel panorama dell’artigianato napoletano grazie ai suoi gioielli dalle linee riconoscibili per qualità ed originalità che ne contraddistinguono lo stile. Una storia di manualità e ricerca che continua ad evolversi grazie all’ausilio delle nuove tecnologie all’avanguardia che hanno dato vita, nel 2013, alla creazione di una nuova lega preziosa in oro rosa dalle cromie uniche e particolari. Diamanti brown, cristalli di rocca, rubini, giade e pietre preziose costituiscono il segno di riconoscimento di una gioielleria che ha sede a Napoli e a Milano e la cui rete di distribuzione vede i suoi gioielli presenti in diverse gioiellerie d’Italia. Non solo, tutte le collezioni possono essere realizzate ad hoc per target di prezzo e di esigenze delle singole gioiellerie rivenditrici.

Collezione Civette

Collezione Ramage

Collezione Ramage

Polished and authentic design since 1943, de' Nobili has been present on the scene amongst neopolitan artisans thanks to distinguishable lines known for quality and uniqueness that set apart their style. A history of handwork and research that continues to evolve thanks to new technologies that in 2013 helped create a new, precious pink gold alloy showing distinct and unusual chromatic hues. Brown diamonds, rock crystal, rubies, jade, and precious stones are the trademark for company with dealerships in Naples and in Milan, and a distribution network placing their products in a number of jewelry stores in Italy. Additionally, all collections can be customized based on budget and desires of each single jeweler.

denobili.com

Collezione Non ti scordar di me

gioielli de Nobili

Collezione Non ti scordar di me


Orecchini con vere pansée e perle naturali Real pansy earrings with natural pearls

Orecchini con farfalla naturale Real butterfly earrings

Orecchini con petalo e bocciolo di rosa naturali Real rose petal and rose bud earrings

invetrina LIP PLUS Orecchini orchidea vera con perla naturale Real orchid earrings with natural pearls

Gioielli di fiori veri con pietre preziose e perle. Orchidee, margherite, dalie, gerbere, ortensie, rose di mille colori e dimensioni, impreziositi da pietre preziose naturali e perle si trasformano in gioielli da indossare. La leggerezza di petali dei quali si legge ogni venatura, l’impalpabilità delle rose, la carnosità delle orchidee sono esaltate dal gusto raffinato, dalla creatività e dalla fantasia di uno stile assolutamente italiano ma anche cosmopolita per la varietà dei colori e dei complementi naturali che utilizza. Indossare un gioiello LipPlus significa indossare la natura sulla pelle.

Orecchini rose vere con perle naturali Real rose earrings with natural pearls

Real flower jewelry with natural pearls and stones. Orchids, daisies, dahlias, gerberas, hydrangeas, roses, in a wide array of colours and sizes, become precious jewels to wear. The lightness of petals, the impalpability of roses, the plushness of orchids are enhanced by the refined style, the creativity, and the imagination of a design absolutely Italian yet cosmopolitan in the synergy of colours and materials. Wearing a LipPlus design means wearing nature on your skin.

www.lipplus.it

LipPlus Flora & Fauna Jewelry

Orecchini orchidea vera con ametista verde Real orchid earrings with green amethyst

Anello a misura variabile con orchidea naturale Real orchid adjustable ring

Orecchini con petali naturali di orchidea Real orchid petal earrings

Collana con farfalla naturale e gocce di radice di rubino e zaffiro Real butterfly necklace with ruby and sapphire drops

Orecchini con veri petali di orchidea e perle naturali Real orchid petal earrings with natural pearls


Anello in oro 18 kt con 7 diamanti taglio brillante tot. ct.0,31 / Ring in 18 kt gold with 7 brilliant cut diamonds tot. 0,31ct.

Anello in oro 18 kt con diamanti brown taglio brillanti ct.2,65 Ring in 18 kt gold with 7 brilliant cut brown diamonds 2,65c t.

Pendente goccia in oro 18 kt con diamanti taglio brillante ct. 0,04 cadauno / Drop pendant in 18 kt gold with brilliant cut diamonds 0,04 ct. each

invetrina MAURIZIO VITAGLIANO Anello in oro 18 kt con diamanti taglio brillante tot. ct.0,46 / Ring in 18 kt gold with brilliant cut diamonds tot. 0,46 ct.

Le donne non sono tutte uguali ma il bello mette sempre tutte d’accordo. Lo sa bene Maurizio Vitagliano che con le sue creazioni offre il lato più intrigante e sensuale del classico.Trend positivo dunque per un’azienda che tra le sue linee guida ha posto in primo piano professionalità e qualità. E che siano semilavorati, montature o gioielli finiti il processo di produzione è interamente affidato agli artigiani del suo laboratorio al Centro Orafo Il Tarì. È qui che passo dopo passo, partendo dal progetto, si arriva alla magia di un anello tempestato di gemme preziose (tutte rigorosamente certificate), all’eleganza di un trilogy, alla delicatezza di un punto luce. Maurizio Vitagliano è un Made in Italy che ha fidelizzato una clientela sempre più vasta con la quale ama rapportarsi per non deludere mai le sue aspettative.

Pendente a croce in oro 18 kt con diamanti taglio brillante ct. 0,10 cadauno / Cross pendant in 18 kt gold with brilliant cut diamonds 0,10 ct. each

Women are not all the same but beauty is something the agree on. Maurizio Vitagliano knows that and his creations offer an intriguing and sensual side of the classics. A positive trend for a company who has put professionalism and quality in its guidelines as priority number one. Whether the final product is semifinished, mounted, or finished, the production process is left entirely to artisans in their laboratories at the Tarì Gold Center. This is where step after step, starting from a design you get to magic in a ring showered in precious gems (all necessarily certified), to the elegance of a trilogy, to the delicacy of a point of light. Maurizio Vitagliano is the Made in Italy who appeals to an ever-growing clientele that he loves and he takes care never to disappoint.

Anello in oro 18 kt con diamanti taglio brillante tot. ct.0,46 / Ring in 18 kt gold with brilliant cut diamonds tot. 0,46 ct.

Anello trilogy in oro 18 kt con diamanti taglio brillante ct. 0,21 Trilogy in 18 kt gold with brilliant cut diamonds 0,21 ct.

mauriziovitagliano.com

maurizio vitagliano gioielli

Anello in oro 18 kt con zaffiri taglio brillanti orange ct. 2,80 Ring in 18 kt gold with brilliant cut sapphires orange 2,80 ct.

Pendente a croce in oro 18 kt con diamanti taglio brillante ct. 0,10 cadauno / Cross pendant in 18 kt gold with brilliant cut diamonds 0,10 ct. each

Pendente stella in oro 18 kt con diamanti taglio brillante ct. 0,04 cadauno / Star pendant in 18 kt gold with brilliant cut diamonds 0,04 ct. each


Luxury Jewels watch s.r.l. Via dei Mille 61 - 80121 Napoli pbx: +39 081 19526452 e-mail.: info@ljwtime.it

bj81.it

parure in ottone con galvanica in oro e pietre Swarovski / brass parure dipped in gold with Swarovski stones adv goldadv.it ph. luciano d’inverno


Collana in ceramica e argento Necklace in ceramic and silver

Collana in ceramica e argento Necklace in ceramic and silver

Collana in ceramica e argento Necklace in ceramic and silver

invetrina LE PERLE DI CALTAGIRONE Collana in ceramica e argento Necklace in ceramic and silver

Recuperando la tradizione “Le perle di Caltagirone” sono già un nuovo simbolo di originalità partito dall’isola del sole, luogo simbolo del Mediterraneo, per sbarcare sul continente, e non solo, registrando da subito una rapida e continua diffusione. Ogni singola perla è realizzata da maestri artigiani secondo le antiche tecniche di lavorazione di Caltagirone, per cui le eventuali irregolarità devono leggersi come un pregio che testimonia un procedimento assolutamente manuale. Varie e tante le combinazioni di colore e decorazione, con la presenza di argento 925, sia bianco sia dorato, nelle catene e nelle chiusure.

Orecchini in argento con pendente in legno e ceramica Earrings in silver with wood and ceramic pendant

Bringing back tradition 'The Caltagirone Pearls' are already a symbol of uniqueness coming from the sunny island, a mediterranean icon, to the mainland and not only, registering a rapid and continuous diffusion. Each single pearl is created by master artisans using Caltagirone techniques from yesteryear where irregularities are a virtue and play testimony to a process done completely by hand. Numerous and varied are the colors and decorations, chains and clasps are in sterling silver both white and gold.

leperledicaltagirone.com Collana in ceramica con nastro di seta e argento Necklace in ceramic with silk ribbon and silver

Bracciale in ceramica e argento Bracelet in ceramic and silver

Collana in argento con pendenti in ceramica Necklace in ceramic and silver

Orecchini in ceramica e argento Earrings in ceramic and silver

Bracciale in ceramica e argento Bracelet in ceramic and silver


maria rosaria petito

L’

eccentrica Coco sosteneva che la moda è fatta per diventare fuori moda ma il funny side sta nello scenderci a patti proprio in quel lasso di tempo in cui un pattern, un tessuto, un colore sta sulla cresta dell’onda. È un gioco che ruota su tre capisaldi: scegliere, mixare, trasformare, e vince chi ha fiuto o si affida ai consigli di una fashion blogger, che in fatto di tendenze e di eleganza sa dirci perché, quando, dove, come ed anche un po’ di più. Carla Gozzi è tra le più prestigiose coach style e il seguito di fan la dice assai lunga! L’abbiamo conosciuta con il reality di restyling e quel suo saper dosare buon gusto e moda (che non sempre vanno a braccetto!) ha conquistato anche il pubblico maschile. Oggi fa il tutto esaurito nei teatri italiani con l’autorevolezza di chi la competenza ce l’ha per poter dire: Ma come ti vesti?! L’ho incontrata in occasione di “The best of bijoux”, dove è venuta in veste di madrina, e le ho chiesto: In Italia ha aperto la strada alle fashion blogger. Quanto questa figura può realmente influenzare le scelte di una donna? Le fashion blogger oggi sono davvero tante ma spesso non sono in grado di dare un

senza un bijoux, un gioiello o qualche accessorio non si descrive il proprio stile. Il gioiello prezioso, quello classico, deve seguire le mode o deve mantenere la sua personalità? Il gioiello prezioso, quello vero, ha una sua storia, come tutte le cose belle. Il solitario di Tiffany ad esempio darà la stessa grande emozione a tutte le ragazze che per il fidanzamento avranno la sorpresa di apre la scatolina color acquamarina. Ma anche questi gioielli importanti ovviamente subiscono delle evoluzioni, dei rimodernamenti per diventare un po’ più contemporanei, ma i punti fermi restano quelli. Cosa non deve mai mancare tra i gioielli di una donna. Che sia prezioso o bijou. Sicuramente la collana di perle, anche perché ha tanti significati. Può essere a un filo, a due o tre non importa perché è tra i gioielli più antichi e resta quello che si presta a tantissime occasioni d’uso come la festa di laurea, il battesimo, il matrimonio matinee… perché è veramente molto versatile. Spesso viene legata ad un look un po’ retrò, invece è una collana molto moderna, dipende ovviamente con cosa l’abbiniamo e come sempre questo è suscettibile di

programma? Nel prossimo futuro c’è di sicuro il nuovo tour teatrale, il secondo per l’esattezza, il primo si è tenuto tra il 2012 e il 2013, una tournée che ha toccato18 teatri in tutta Italia ed è stata un’esperienza divertentissima che non avevo mai vissuto prima. Le mie fan mi hanno seguita in questi spettacoli interattivi dove parlo di moda nei sui aspetti più belli come il Made in Italy, i marchi importanti, la sua storia, cosa che molte ragazze non conoscono mentre c’è veramente bisogno che qualcuno la racconti. Inizialmente ero titubante ma nelle tappe successive ho addirittura rafforzato questo aspetto perché ho scoperto che molte, magari fashion blogger, non hanno idea per esempio di chi era Roberta di Camerino o cosa fosse la Bagonghi. Esempi di questo tipo fanno capire quanto bisogno c’è di far conoscere la nostra storia. Abbiamo cose meravigliose da raccontare ed è anche molto divertente, per questo abbiamo cercato di toccare molte città nei teatri più importanti e più capienti. Il debutto sarà a Roma, al Brancaccio il 29 ottobre, seguiranno Bologna, Verona, il Geox di Padova, il Nazionale a Milano. Insomma un tour meraviglioso. Noto che indossa pochi gioielli, è una sua

sottolineare una certa fisicità, che è anche bella. Non copriamo il seno un po’ generoso ma cerchiamo di valorizzarlo in modo giusto e valorizziamo anche il fianco un po’ rotondo, non dimentichiamo che le curve morbide sono un dettaglio della donna più sensuale, vedi Marylin o Sophia Loren. Dobbiamo imparare a valorizzare quello che abbiamo, quello che siamo. *** Coco sustained that style was meant to go out of style but the funny side is coming to reason with it. It's a game that sets on three strongholds: choose, mix, transform, and the winner either has talent or relies on a fashion blogger. Carla Gozzi is one of the most well-respected style coaches and her numerous fans are solid confirmation of that! She became popular on a restyling reality show and today she fills Italian theaters as an authority and with enough competence to be able to ask anyone: What are you wearing?! I met her at "The best of bijoux" where she was a sponsor and I asked her: In Italy you opened the door to fashion bloggers. How much influence do they really have on the choices

personality or should it follow the fads? A precious jewel, a real one, has a history. A Tiffany solitaire for example, will spark the same deep emotion it always has. But even the most important jewels are victims of the times and need to re-invent themselves to stay contemporary. What is essential in a woman's jewelry case? Whether precious or costume? Certainly a string of pearls, because it is so meaningful. It is really versatile. Sometimes it fits the retro' look, sometimes it becomes a modern necklace shaping however we want to look. Does the special occasion jewel still exist? There is a dress code even for jewelry, although today there is much more mixing. There are some rules for sure, but they can always be modified according to the occasion, but in the case of an elegant affair I would advise sticking to them. You are a very busy woman. What are your plans for the near future? The near future foresees a new theatrical tour. In my interactive shows I talk about fashion in all its beauty as made in Italy, important brands, history, a lot of things

YLE SOLO LA CLASSE NON PASSA MAI DI MODA ON contributo vero. All’estero la situazione è diversa perché c’è una selezione naturale maggiore, ma anche da noi ci sono figure più autorevoli che hanno alle spalle un percorso interessante. L’italianità è sinonimo di eleganza, specialmente all’estero. Lo è ancora o si deve parlare di tendenza? Ahimè, oggi in Italia poche persone possono dirsi eleganti. Il cattivo gusto è imperante e non è un caso se in tutti i miei programmi cerco di far capire che c’è un modo per essere eleganti indipendentemente dal budget. Abbiamo una storia importantissima che va raccontata e tutelata. Il gioiello e gli accessori possono camminare sulla stessa strada? Sì, decisamente, perché sia gli uni sia gli altri possono modificare un look, e che sia l’accessorio inteso come borsa, cintura, scarpa o un gioiello possono connotare una donna, renderla maggiormente femminile, più sensuale. Sono indispensabili,

40

preziosa

impressioni diverse a seconda di come intendiamo creare il nostro look. C’è ancora un gioiello per un’occasione particolare? C’è un dress code anche del gioiello, evidentemente oggi però piace di più miscelare. Per esempio, le pietre semipreziose come la tormalina, l’opale, l’acqua marina, il turchese, sono pietre da giorno che poco si prestano a eventi serali o occasioni un po’ più impegnative mentre i gioielli preziosi, i punti luce, ovviamente i diamanti, l’oro stesso, la parure che diventa un elemento di distinguo, si prestano meglio a situazioni eleganti. La modernità però ci induce a miscelare, a giocare con questi accessori che è anche bello. Ci sono delle regole, certo, però come sempre possono essere modificate a seconda dell’occasione, ma in situazioni molto eleganti suggerirei di evitare. Lei è una donna che si divide tra mille impegni. Nel prossimo futuro cosa ha in

consuetudine per dare risalto alla persona? Sì, è una scelta perché il mio è un look molto minimal. Cerco di lavorare soprattutto sulla unicità del colore chiaro dei capelli e su look particolari che pur mixando non sono mai troppo evidenti. Il gioiello in questo caso lo lascio un po’ da parte anche se amo molto quelli vintage, ho acquistato un’intera collezione di orecchini lobo anni ’60 di una nobildonna bolognese che amo indossare con un look anni ’60. a cosa una donna non deve mai rinunciare e cosa non deve mai fare per sottolineare la propria femminilità? Noi donne abbiamo già tutte le risposte dentro di noi, nel senso che sappiamo esattamente quali sono i punti di forza e le nostre debolezze, ma per abitudine vediamo soltanto i punti negativi. Sono consulente di tante manager, di imprenditrici, ma anche di donne molto normali con una vita molto semplice, e quello che noto è proprio questa abitudine a coprire anziché

women make? There are so many fashion bloggers today that sometimes they're not able to give a real contribution. The situation abroad is a little different as it is more a survival of the fittest, but even here some are more influential than others. Italian is synonymous with elegance, especially abroad. Is that still true or is it a trend? Alas, there are few people in Italy today who can claim to be elegant and that is why in all my programs I try to explain that there is a way to be elegant that is independent of your budget. Can jewelry and accessories walk hand in hand? Absolutely yes, because both of them affect look and whether it be an accessory or a jewel, it can change a woman's characteristics. They're indispensable, without them style is nondescript. Can formal jewelry, the classic type, keep its own

that most girls don't know. We have wonderful stories to tell and some funny ones too, this is why we try to reach out to a lot of cities and appear in large, prestigious theaters. I see you wear few jewels, is it a way to exalt your persona? Yes, it is my own choice for a minimal look. I try to work on uniqueness with my light hair color and for particular looks that are not too obvious despite mixing. I leave out jewelry in this case, although I love vintage jewelry; I bought an entire collection of earrings from the 60s. What should no woman forgo and what should she never do to underline her womanhood? Women know precisely what their strengths and weaknesses are, but we are used to focusing on the negative things. We tend to display a prosperous bust and even curves around our hips, we never deny that soft curves are something that makes us more sensual, like Marilyn or Sophia Loren.


CARLA GOZZI NLY CLASS NEVER GOES OUT OF STYLE SOLO LA CL preziosa

41


1 3 5

2

4

di Annalisa Palmieri

FOLLOWME

fashion blog

No one can go without a fashion blog. All you have to do is go online and see the infinite list of ‘glam diaries’ from every corner of the world. Picking out one at random you realize that many are a little tacky, but there are also many good ones. In Italy the highest ranking by ‘like’s and ‘followers’ and such can be seen seated in the front rows of the most anticipated runways next to gurus like the trecherous Anna Wintour, director of Vogue America. There are those who began on a whim and found themselves with a full-time job and backed by agencies. More and more girls are

42

starting fashion blogs and the ABC’s for success are contained in an ironic instruction manual put together by social media specialist Giovanna Gallo on her website (giovannagallo.it) The most followed Italians are the three C’s: Chiara Ferragni (the blondesalad.com), Chiara Biasi (chiarabiasi.it) and newbie Chiara Nasti (chiaranasti.it. Then there are celebrities from Alessia Marcuzzi (lapinella.com) to Elenoire Casalegno (befashionnotvictim.com) from Filippa Lagerbaeck (planetfil.net) to ex-showgirls Melissa Satta

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

(melissasatta.com) and Elena Barolo (affashionate.com). But facebook is just a blur for petite sizes. Proof is in the curvy blog dedicated to the ‘busty’. Prominent for men are Mariano Di Vaio macho stare and ever perfect outfits (mdvstyle.com) and Filippo Fiora and Filippo Cirulli (thethreef.com). Internationally, Scott Schuman on the Sartorialist (thesartorialist.com), the first one to capture original looks on the streets of New York and around the world; and Philippino Bryan Boy (bryanboy.com) and his versatile outfits.

BASTA COLLEGARSI AD INTERNET E DIGITARE LE DUE PAROLINE MAGICHE SU UN QUALSIASI MOTORE DI RICERCA PERVEDER APPARIRE UNA LISTA INFINITA DI“DIARI GLAM”AGGIORNATI DAY BY DAY DA RAGAZZE, MA ANCHE GLI UOMINI NON SCHERZANO, SPARSE IN OGNI ANGOLO DEL GLOBO.


fashion blog… non si nega a nessuno. E non serve un esperto informatico per rendersene conto. Basta collegarsi ad internet e digitare le due paroline magiche su un qualsiasi motore di ricerca per veder apparire una lista infinita di “diari glam” aggiornati day by day da ragazze, ma anche gli uomini non scherzano, sparse in ogni angolo del globo. Un esercito di milioni di appassionati di moda che si divertono a postare i propri outfit immortalati nei luoghi più impensabili. Impossibile spulciare

UN

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

7

sguardo da macho e outfit sempre perfetti (www.mdvstyle.com) e Filippo Fiora e Filippo Cirulli di www.thethreef.com. A livello internazionale, invece, non si può non nominare Scott Schuman con The Sartorialist (www.thesartorialist.com), il primo a catturare look originali per le vie di New York e in giro per il mondo; e il filippino Bryan Boy (www.bryanboy.com) coi suoi eclettici outfit.

Irene Colzi Erika Boldrin Alessia Cannella Martina Cancellotti Marged T Angie Found Fabrizia Spinelli

PAROLA DI BLOGGER

più ne metta, li si può scorgere sui front row delle sfilate più attese delle varie settimane della moda in giro per il mondo, seduti accanto a guru della moda come la temutissima Anna Wintour, direttrice di Vogue America. Per alcuni di loro, quello iniziato come un gioco, si è trasformato in un (piacevole) lavoro a tempo pieno con tanto 6 di agenzie alle spalle che ne curano appuntamenti ed interessi. Sarà anche per questo che sempre più ragazze decidono di cimentarsi nell’apertura di fashion blog. L’Abc per “sfondare”? Un ironico manuale d’istruzioni l’ha compilato la social media specialist Giovanna Gallo sul suo sito (www.giovannagallo.it). Comunque la fotogenia è fondamentale, così come la capacità di raccontare e raccontarsi attraverso foto e brevi testi in modo semplice e diretto. Tra le italiane più seguite, le “Tre C”, Chiara Ferragni (www.theblondesalad.com), Chiara Biasi (www.chiarabiasi.it) e la new entry Chiara Nasti (www.chiaranasti.it), sedicenne napoletana già molto amata. Tutte meravigliose e impeccabili, come le vip appassionate di moda che da un po’

PER COCO CHANEL:“L’ELEGANZA NON CONSISTE NELL’INDOSSARE UN VESTITO NUOVO”. UN ABITO, INFATTI, PUÒ CAMBIARE COMPLETAMENTE ASPETTO SEMPLICEMENTE SOSTITUENDO GIOIELLI O BIJOUX. LO SANNO BENE LE IT-GIRLS CHE DAI LORO SEGUITISSIMI FASHION BLOG SFOGGIANO OUTFIT ORIGINALI GIOCANDO CON BRACCIALI E COLLANE, NUOVI,VINTAGE O FRUTTO DI COLLABORAZIONE CON PICCOLI O GRANDI BRAND. Erika Boldrin (www.myfreechoice.net), ad esempio, ha appena dato alla

luce con Plv Milano, un raffinato ear cuff (gioielli per orecchio ndr) in argento, mentre Irene Colzi (www.ireneccloset.com) è la protagonista di una gioco-app, ideata da Swarovski per il lancio della pagina Facebook italiana, in cui presenta in modo insolito la collezione autunno inverno 2013-14. «Amo i bijoux, ne ho una quantità spropositata, perché penso che sia “l’accessorio a definire un outfit”. Parola della blogger Fabrizia Spinelli (www.cosamimetto.net). Adoro orecchini e bracciali, vistosi e colorati, mentre di gioielli veri e propri ho pochi “pezzi” importanti cui sono particolarmente legata: gli orecchini di brillanti regalo dei miei genitori per le nozze, uno splendido anello dono dei miei zii per i 18 anni, e ovviamente l'anello di fidanzamento di mio marito». «Questa stagione - spiega Martina Cancellotti (www.glamourmarmalade.com) - opterò principalmente per orecchini esagerati nelle dimensioni, piume e accessori black & white». Alessia Canella (www.styleshouts.com), anche testimonial dell’azienda orafa Myrose, aggiunge: «Ho una collezione di collane piuttosto vistose. Adoro indossarle su abiti, ma anche su semplici tshirt… le trovo versatili. Ne porto spesso una in borsa, perché se capita di dover andare a un appuntamento o a un aperitivo dopo il lavoro è in grado di rendere anche un look da giorno meno banale». La blogger plus size Angie Found (curvyworldangie.blogspot.com) appena può indossa gioie in onice, pietra legata al suo segno, il Capricorno. «Quasi mai però uso parure - aggiunge - preferisco un solo bijoux importante». Marged T (www.divadellecurve.com), preferisce invece riproduzioni di gioielli Moghul e non toglie mai l’orecchino al naso a motivi cachemire con diamantini comprato in India.

tendenze e manie l’intero elenco per scoprirne design e contenuti, ma anche scegliendo a caso ci si renderà ben presto conto che molti blog sono un po’ kitsch - per grafica, testi e immagini - ma tanti altri sono ben fatti e curati nei minimi dettagli. In Italia, di quest’ultimo tipo, ce ne sono diversi e continuano a calamitare l’attenzione di “adepti”, ma anche di grandi griffe e brand di livello, sempre più spesso intenzionati a coinvolgere i nostri fashion blogger in eventi da mille e una notte, campagne pubblicitarie (ma anche umanitarie ndr) e nell’ideazione di capsule collection. Non di rado, i più quotati per “like”, “follower” e chi più ne ha

hanno aperto virtualmente i loro guardaroba. Da Alessia Marcuzzi (www.lapinella.com) a Elenoire Casalegno (www.befashionnotvictim.com) passando per Filippa Lagerbäck (www.planetfil.net) e le ex veline Melissa Satta (www.melissasatta.com) ed Elena Barolo (www.affashionate.com). Ma attenzione: i fb non sono solo ad appannaggio delle taglie 40. Lo dimostrano i vari curvy blog dedicati alle “formosette”, perché ci si può divertire con la moda anche con qualche chiletto in più. Impossibile comunque citare tutti i blog più cliccati, non basterebbe l’intera rivista. Tra gli uomini però spiccano Mariano Di Vaio,

For Coco Chanel “Elegance doesn't mean wearing a new dress”. The it-girls know that and from fashion blogs they show off original outfits playing around with jewelry. erika Boldrin (myfreechoice.net) with Plv Milan has created an ear cuff in silver; Irene Colzi (ireneccloset.com) is the star of a game-app idea from Swarovski to launch the Italian facebook page; Fabrizia Spinelli (www.cosamimetto.net) loves fashion jewelry and has an embarassing amount of it, because it is the 'accessory that defines the outfit'; Martina Cancellotti (glamourmarmalade.com) opts for big earrings, feathers, and black & white accessories; alessia Canella (styleshouts.com), also testimonial for Myrose, says: "I have a collection of lively necklaces because they're versatile. I often carry one in my purse for meetings after work, it changes my look". Plus size angie Found (curvyworldangie.blogspot.com) adores onyx jewelry, the gem of her zodiac sign, Capricorn. I don't wear parures but I do wear formal fashion jewelry. Marged t (divadellecurve.com) loves reproductions of Moghul jewlery and never takes off a nose ring bought in India.

43


MEDITERRANEO GIOIELLI UN MOOD MISTICO PER IL DESIDERIO DI DISTINGUERSI mediterraneogioielli.it

44

preziosa


È

faith mania e Mediterraneo Gioielli risponde alle attese del mercato contemporaneo attraverso un appagante gioco estetico che si addentra nel mormorio rassicurante delle preghiere. Mettendo in relazione i tratti distintivi della devozione e il più gettonato glamour, ecco oggetti preziosi caratterizzati per valore artistico e qualità di esecuzione da houte couture. I suoi sono statement pieces, testimoni di valori intramontabili caratterizzati da una ricerca di unicità data anche dagli audaci mix che in contraltare alla ricchezza di riflessi degli zirconi mette anche colate di smalti dai delicati colori pastello. Una terra di confine tra simbolismo e fashion dove tutto ruota intorno alla luce dell’argento - classico, brunito o rosé -, sia negli orecchini chandelier che, in forma di medagliette, contemplano la Madonna nelle diverse iconografie, sia negli anelli rosarium dove le croci e le “poste” diventano un altro sofisticato vezzo delux, insieme alla griffe discretamente impressa all’interno del gioiello.

MEDITERRANEO GIOIELLI, A MYSTIC MOOD FORTHE DESIRE TO STAND OUT It’s faith mania and Mediterraneo Gioielli fulfills market demand with a gratifying aesthetic game that delves into the murmur of prayer. By putting together traits from devotion and the most popular glamour, jewelry banks on the border between symbolism and fashion where everything spins around the light from silver that is contemplating the Madonna in a series of iconographs, in the rosarium rings where crosses and beads become another sophisticated charm delux. (MRP)

preziosa

45


leBebé GIOIELLI GOVONI magie di colori

nella nuova natural nuance collection Vere e proprie miniature, ispirate alla natura, realizzate artigianalmente in oro giallo, che assumono, in base al modello, quasi come per magia, autentiche sfumature di colore, frutto di particolari trattamenti termici. Protagonisti della nuovissima “Natural Nuance collection”, presentata dal brand Govoni in anteprima alla Fiera Vicenzaoro Fall 2013, leggiadre farfalle, libellule, fiori dischiusi e foglie, talmente curati nei dettagli da sembrare veri. Ed ecco orecchini, pendenti, anelli e bracciali unici, raffinati e iperfemminili, resi ancora più preziosi da luminosi diamanti, zaffiri, rubini e smeraldi di altissima qualità, pronti a trasformare le donne che li indosseranno in vere dive. Govoni Gioielli, magical colors in the new Natural Nuance collection Actual miniatures inspired by nature and crafted in yellow gold assimilating authentic shades of color almost magically; caused by a specific thermal treatments and varying by the model. These are the stars of the new 'Natural Nuance collection' Govoni previewed with at the Vicenzaoro Fall Fair 2013: graceful butterflies, dragonflies, open buds and leaves, so detailed they seem real. (AP)

Tradizione, ricerca, passione: in tre parole la filosofia di Lucebianca, gruppo orafo con sede a Marcianise. Dall'emozione legata ad una delle figure più amate, la mamma, è nato il marchio leBebé: un modo nuovo di interpretare l'essere donna e l'idea di famiglia. Le serie Cuccioli, Classici, Diamantini, Pavé, Sigilli, Ricami, Exclusive, Silhouette e Dadini sono gioiose rappresentazioni di maternità e femminilità. Suggestioni d’oro, diamanti e pietre: così prendono vita i deliziosi gioielli dedicati a lei e al suo bimbo orecchini, bracciali, anelli, profumi, foulard e bomboniere - ma anche al papà, come orologi e gemelli. L'iconico ciondolo con la sagoma di bimbo, in oro bianco o giallo e talvolta impreziosito da diamanti, è personalizzabile con l'incisione del nome così come l'anello “girocuore” in oro bianco 18kt. Ma leBebé segna anche il tempo, con gli orologi dal cinturino in seta colorata e pelle serigrafata e pietre Swarovski sul quadrante. Grandi emozioni, con il gruppo Lucebianca, da luglio anche on line con www.diariolebebe.com, un social network al femminile dove mamme e future mamme possono pubblicare foto, chiedere consigli, condividere i propri pensieri. LEBEBÉ, LOVED ONES AND SOCIAL NETWORK 2.0Tradition, research, passion: three words describe the Lucebianca philosophy. The emotion stirred by the greatest of our loved ones, mum, is where the leBebé brand is born. Suggestive gold, diamonds and gems in jewels dedicated to her and her child, watches and cufflinks for papa. Strong emotions with the Lucebianca group are online at www.diariolebebe.com an all female social network where mums and mums-to-be can post pictures, get advice, and share thoughts. (MDF) lebebegioielli.com

UNA COLORATISSIMA FAVOLA

FANCS V

One of a kind portabilissimi, grazie all’alta artigianalità che per Fancs V è uno dei motivi d’orgoglio. La sua produzione fancy, un contemporary style toccato da un apostrofo di romanticismo, ha scelto i fiori, ma quelli veri, con i loro profumi, le loro nuances e le forme altrimenti irripetibili, e li ha cristallizzati secondo una tecnica che ne assicura la bellezza per sempre. La natura è ben rappresentata nei suoi gioielli, esaltati da una trasparenza ialina illuminata dall’oro e dalle pietre preziose. Un piccolo giardino fortemente decorativo, ritratto in tutti i minimi dettagli che non dimenticano deliziose creature, leggiadre e un pò snob come libellule e farfalle. E tanta bellezza sa accompagnare con gran disinvoltura mise in seta quanto in denim. Ugualmente pregiata, ma concepita quasi come un gioco, è la linea Candy che rimanda allo zuccheroso mondo delle caramelle. Tante piccole seduzioni che trovano la loro espressione nei colori cangianti, nel taglio e nelle sfaccettature delle pietre rese così uniche che vien

46

preziosa

fancsv.com

govonigioielli.it

AFFETTI PREZIOSI E UN SOCIAL NETWORK 2.0

voglia di collezionarle ma, attenta…. “non accettare caramelle da uno sconosciuto!” In tanta creatività, che vede artefice Simona Elia, designer, scultrice e fashion manager dell’azienda, c’è spazio anche per l’uomo al quale dedica una nuova virilità fatta di mille irrinunciabili dettagli da indossare, ma per il suo debutto bisognerà attendere lo scoccare del 2014. FaNCS V, a CoLoRFUL FaIRytaLe The Fancy production by Fancs V is contemporary style topped with a bit of romanticism where real flowers in all their fragrance and with all the nuances are crystalized using a technique that preserves their beauty forever. Conceived almost by chance, the Candy line turns to the world of sugar and sweets. All this creativity comes from Simona Elia, designer, sculptor, and fashion manager for the company and who makes space for men by dedicating new manhood to them in an accessory collection that will debut no sooner than 2014. (MRP)


LIMITED EDITION E PORTE-BONHEUR PER IL 2014

NaRDeLLI GIoIeLLI, LIMIteD eDItIoN aND 2014 GooD LUCk CHaRM

NARDELLI GIOIELLI

cameoitaliano.it

CAMEO ITALIANO

nardelligioielli.it

GIADA E ANASTASIA LE NUOVE COLLEZIONI

Si scrive “Cameo Italiano” si legge gioielli esclusivi made in Italy, incisi minuziosamente a mano su conchiglia dai migliori artigiani dell’antica scuola di Torre del Greco nei laboratori diluca. Vere e proprie microsculture dai tratti delicati e l’allure incomparabile, dal fascino retrò, ma amatissimi anche da fashioniste votate all’urban chic style. Non a caso, tra i meriti di “Cameo Italiano”, c’è quello di aver svecchiato il tradizionale cameo rendendolo attuale senza comprometterne l’originaria identità. Il risultato? Collezioni fresche ed estremamente glam, proprio come le neonate “Giada” ed “Anastasia”. La prima, caratterizzata da maxi gocce di giada contornate da topazi ed agate, sulle quali si elevano mini camei con puttini o rose; la seconda, dal design vintage, impreziosita da una particolare tessitura di perle keshi e da piccole pietre che incorniciano i capolavori dei maestri torresi. A fare da fil rouge tra le varie linee, l’argento 925, rodiato nero o bianco, o bagnato in oro 18 carati. Giada and anastasia the new Cameo Italiano collections It's written “Cameo Italiano” and it's read exclusive jewelry made in Italy, hand-engraved shells by the best artisans in Torre del Greco in diluca laboratories. Real mircosculptures with delicate features and unmatched allure, retro' appeal, loved by fahsionistas who voted at urban chic style. Because cammeos have defied time without compromising their original identity. The "Giada" and "Anastasia” collections are new. The former features maxi drops of jade, the latter is vintage design studded by weaving together keshi pearls and tiny stones. (AP)

L’anello Rosario di Nardelli splende di nuova luce. Le versioni classiche già divenute un must del brand partenopeo, disponibili in oro bianco, giallo o rosa, sono ora impreziosite da ulteriori diamanti che conferiscono ancor più luminosità accostatati a zaffiri, rubini o diamanti neri. Lo scintillio dei brillanti rende esclusive e raffinate le nuove creazioni che coniugano glamour e spiritualità divenendo un gioiello indossabile ad ogni età, e non a caso, in anteprima assoluta, Nardelli ha presentato alla recente edizione di Vicenzaoro Fall una limited edition (in 500 esemplari) realizzata in oro rosa tempestata di diamanti neri e bianchi, idonea anche ad uno stile maschile. Per l'anno nuovo, Nardelli propone anche la collezione "Nightowl" abitata da preziose civette stilizzate, realizzate da abili artigiani che mantengono alto il valore del made in Italy. In oro bianco e rosa con diamanti bianchi e neri, zaffiri e rubini, questi nuovi amuleti accompagneranno chi li indossa di nuova protezione: Non è vero ma ci credo. E c’è da crederci, il successo di Nardelli non mancherà.

IN

un universo popolato di bijoux oversize c’è uno spazio incontaminato conquistato da veri oggetti dei desideri, talvolta unici, di quelli che sanno stare in cima alla piramide del lusso. Iperfemminili, pensati per una donna raffinata e conoscitrice del bello, i gioielli Luongo riportano in auge il classico upper style dall’intramontabile eleganza. Il candore immacolato delle perle, la luce dei diamanti, il fascino luongogioielli.it delle pietre preziose e la nobiltà dei metalli entrano

GIOIELLI LUONGO TOTAL IMMERSION NELLA PREZIOSITÀ 48

preziosa

in gioco nelle sue creazioni di alto artigianato che hanno il punto di forza in decori esaltati da una talentuosa lavorazione che predilige anche i più piccoli dettagli, restando fedele alle principali regole compositive. Una produzione dal fascino universale che evidentemente ama contemplare anche linee più easy che trovano espressione nella sobrietà del filo di perle, magari nella versione braccialetto, aggraziato da charms fancy che rendono giocoso anche un anello o un girocollo. Cambiano le forme ma non certo la qualità delle materie, da sempre selezionate tra le migliori disponibili per fidelizzare la clientela esigente e di classe.

the Rosario di Nardelli ring glitters with new light. the classic version has been adorned with diamonds giving it even more luminescence combined with sapphires, rubies, or black diamonds. Glamour and spirituality make the Rosario a jewel for all ages and it is no coincidence that Nardelli presented a limited edition (500 pieces) in pink gold with black and white diamonds, suitably styled even for men. Nardelli also proposes the 'Nightowl' collection showcasing precious owl good luck charms, strictly made in Italy. (LE)

Gioielli Luongo, total immersion in preciousness In a universe populated by oversized fashion jewelry there is an uncontaminated space occupied by real objects of desire, often unique, those who know how to stay at the top of the luxury pyramid. Designed for the refined woman, Luongo jewelry puts

classic elegance back at the top. the candor of pearls, the brilliance of diamonds, the enchantment of precious stones and the nobility of metals enter into play in creations of top quality craftmanship. Forms change but quality materials do not, always selected amongst the best on the market for a loyal and classy clientele. (LV)


COME UN CAPPELLAIO MATTO ESTRAE DAL SUO CILINDRO LA NUOVA COLLEZIONE MASCHILE

Guarda lo Spot inquadra il QR Code con il tuo smatphone

50

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

Boccadamo non smette di sorprendere e come un cappellaio matto estrae dal suo cilindro la nuova collezione maschile: Boccadamo Man una linea "smart casual" per l’uomo che vuole essere elegante ma non troppo, professionale e allo stesso tempo cool. In una sola parola: disinvolto. Sportiva e casual, ma anche sofisticata e mai banale, la collezione è un tocco di magia che sorprende, ammalia ed alla fine conquista. Perché fa evadere dalla routine quotidiana e riesce ad aprire scenari incantevoli. Un mondo felicemente espresso nella campagna pubblicitaria che propone una vibrante combinazione di interpreti, poliedrici ed affascinanti, eterogenei nei loro lineamenti ma accomunati da uno stile esclusivo che attraversa come musica ciascuno di essi. È la tradizionale e rinomata maestria degli orafi della Maison Boccadamo che è stata messa al servizio della contemporaneità, continuando a sorprendere, stupire e affascinare, per consentire ad ogni uomo di sfoggiare il gioiello che meglio ne rispecchia la personalità. Quelli di Boccadamo sono bijoux in acciaio rodiato, cuoio e caucciù: collane, bracciali e gemelli dal design accattivante con linee innovative e geometrie nuove da sfoggiare in ogni occasione ed in ogni ora del giorno.(LE)


BoCCaDaMo MaN, aMaze, eNCHaNt, SeDUCe Boccadamo never ceases to amaze and like the mad hatter he pulls a new collection for men out of his top hat: Boccadamo Man is a "smart casual" line for men who like to be elegant but not over the top, professional and at the same time cool. In one word: breezy. Sporty and casual, but also sophisticated and never trite, a collection whose world is happily expressed in the advertizing campaign showing a vibrant combination of players, versatile and seductive, heterogenous in appearance but linked only by the exclusive style that flows through each of them like music. Boccadamo is jewelry in rhodium-plated steel, leather and natural rubber: necklaces, bracelets, and cufflinks of captivating design with innovative lines and new geometry to show off in any occasion and at any time of day.

Boccadamo Man STUPISCE INCANTA AFFASCINA Boccadamo www.boccadamo.com

seguici

preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

51


antoninodesimone.it

ChiriCo chirico@tari.it

LO ZODIACO PREZIOSO DI ANTONINO DE SIMONE tHe exQUISIte zoDIaC By aNtoNINo De SIMoNe Habemus “Zodiac”: new, exquisite collection labelled Antonino De Simone, star-studded with Mediterranean red coral charms on 18 karat gold. Sprinkles in this line are tiny unisex artworks inspired by the 12 signs of the zodiac, hand-engraved by expert craftsmen in the company's Torre del Greco laboratories. A company that breathes international air, in 2011 Antonino De Simone was included in the Chamber Union's list of 150 historic Italian companies. Habemus “Zodiac”: nuova, preziosa collezione firmata Antonino De Simone, costellata da charm in corallo rosso del Mediterraneo abbinati ad oro giallo 18 carati. Un ciondolo originale e porte-bonheur, da inserire magari nelle wish list per il prossimo Natale, perché di fortuna e glamour, si sa, non si è mai sazi. Protagoniste

della linea, piccole opere d’arte unisex ispirate ai 12 segni zodiacali, incise a mano da esperti artigiani nei laboratori dell’azienda di Torre del Greco fondata nel 1830, attualmente guidata da Gioia De Simone coadiuvata dal cugino, Michele Palomba. Una ditta di respiro internazionale la Antonino De Simone, inserita nel 2011 da

Unioncamere tra le 150 Imprese storiche d’Italia che rappresentano garanzia di sviluppo e successo per la loro longevità. Ulteriore vanto, l’emissione nel settembre 2010 di un francobollo volto a celebrare il corallo torrese che riprende l’immagine di uno splendido bracciale facente parte della collezione privata De Simone. (AP)

UN MODERNO MIX DI RAFFINATEZZA E GLAMOUR

A

rgento, argento, fortissimamente argento… abbinato a rubini, smeraldi, zaffiri, ma anche a perle iridescenti, coralli e turchesi. È questo il leit motiv dell’ultima collezione griffata Chirico, brand campano, con quartier generale nel centro orafo il Tarì di Marcianise (Caserta), che per il 2014, ha deciso di affiancare alle “tradizionali” linee gold, una collezione easy, in cui l’oro viene sostituito da un’anima non meno nobile in silver. Il risultato è un mix esplosivo di raffinatezza, design, glamour e modernità, che dà forma a gioielli unici da sfoggiare all day long. In ufficio come a un aperitivo con le amiche, a una cenetta a lume di candela come a una serata in disco. Orecchini, anelli e pendenti, originali e accessibili un po’ a tutte, che Chirico, a modern mix of puntano su rotondità, ampi volumi e su grace and glamour Silver, fantasiosi trafori, uno dei jewelry trend di silver, louder silver ... stagione. Monili esclusivi, rigorosamente studded with rubies, artigianali e made in Italy, destinati di sicuro emeralds, sapphires, but a non passare inosservati e a rendere also iridescent pearls, coral, fashion chiunque li indossi. (AP) and turquoise. This is the leitmotif of the latest collection labelled Chirico, leading brand for 2014 that will accompany the 'traditional' gold lines, an easy collection, where gold is substituted by a soul no less than nobile, silver. The result is an explosive mix of grace, design, glamour and modernity giving way to unique jewelry to show off all day long.

BARBERIS PRATI PREZIOSE ED ESCLUSIVE

barberiseprati.it

LE COLLEZIONI PER L’UOMO E LA DONNA desiderio di bellezza trova soddisfazione da oltre 40 anni nei gioielli Barberis Prati, l'azienda valenzana che nel corso della sua lunga storia ha dedicato il proprio impegno a produrre eleganza e preziosità. Collezioni esclusive prima dedicate principalmente al pubblico maschile, ma con il passare degli anni sempre più spesso rivolto anche alla donna e sempre in numeri limitati, perché la perfezione non può ripetersi e perché l'artigianalità ne costituisce un pregio. La prossima stagione femminile di Barberis Prati si veste di essenzialità, per una donna contemporanea in grado di comprendere il valore personale del lusso: morbide linee che vestono i colori dell'oro bianco e di diamanti purissimi, che alternano le proprie superfici alla semplicità Barberis Prati, precious and exclusive collec- del metallo lucidato. Un'azienda conosciuta all'estero tions for men and women The desire for be- come simbolo del made in Italy, che amplia continuaauty has characterized Barberis Prati jewelry for mente la propria gamma di prodotti con accessori maover 40 years as the company from Valenza has schili - cinture, gemelli, fermacravatta, occhiali - e anche dedicated all its energy to producing elegance con linee easy to wear in argento. Un viaggio tra oggetti and preciousness. Exclusive collections crafted preziosi sempre diversi e pronti ad accontentare le evofor men and for women. Barberis Prati's next luzioni del gusto e della moda.

IL

season for women is essential, for the contemporary woman who understands the personal value in luxury: soft lines in white gold and the purest diamonds, alternating their own textures with the simplicity of polished metal. (CDM)

52

preziosa


AUCELLA

Vincenzo e Manuel Aucella

AUCELLA: OPENING OF A NEW ShOWROOM AT ThE TARì GOLDSMITh CENTER

stima che Aucella vanta oggi nei mercati internazionali è strettamente legata all’esperienza accumulata in ottant’anni di attività nel mondo dei coralli e dei cammei. Quattro generazioni unite dalla passione e dal fare bene quello che hanno imparato in quasi un secolo: trasformare la materia prima in opere d’arte di alto pregio. Da Torre del Greco le sue creazioni arrivano nelle più importanti gioiellerie, in Italia come all’estero, e la risposta è sempre la stessa, un successo che non si smentisce, dal pezzo unico di alto valore alla linea più easy in argento realizzata dal suo brand “925byAucella”, che propone un menu goloso tutto colore e allegria, da subito vera tendenza di una diversa tipologia di cliente. Negli ultimi tempi la domanda è cresciuta The respect that Aucella has ulteriormente per cui earned internationally is linked to experience acquired si è sentita sempre più pressante la over eighty years and four necessità di generations. Creations from Torre del supportare una Greco reach the most maggiore apertura prominent jewelry stores in del mercato italiano. Italy and abroad, and the Scelta strategica è response is always stato il nuovo punto undoubted success from the vendita che da poco single high-end unique piece ha visto il taglio del to the accessible line in silver nastro al centro orafo bearing the '925byAucella' brand. Growing demand has “Il Tarì” di pushed towards opening Marcianise. “La new salespoints in the nostra azienda Marcianise-based “Il Tarì” monitora golsdmith center. costantemente il mercato odierno e questa nuova vetrina sarà fondamentale e per le potenzialità future e per la clientela che riconoscerà in essa un solido punto di riferimento”. Ha dichiarato Vincenzo Aucella che ha poi concluso dicendo: “È un altro traguardo importante per la nostra attività che però manterrà il legame di sempre con la base operativa, che resta a Torre del Greco”. (MRP)

Inaugurato nuovo show room al centro orafo IlTarì La

“LA NOSTRA AZIENDA MONITORA COSTANTEMENTE IL MERCATO ODIERNO E QUESTA NUOVAVETRINA SARÀ FONDAMENTALE E PER LE POTENZIALITÀ FUTURE E PER LA CLIENTELA CHE RICONOSCERÀ IN ESSA UN SOLIDO PUNTO DI RIFERIMENTO”

aucella.com

54

preziosa


keBRoS: SHaNGHaI atMoSPHeRe LIGHtS UP tHe New CoLLeCtIoN The new collections by KEBROS, get their inspiration from color, forms, and contrasting shades in the 'Queen of the Orient', Shanghai. An enigmatic atmosphere is contained in the line of watches and jewelry: leading the capsule collection is the Ventaglio (fan) where a play on lights and shadows meet crystals. The drawstring which was once used to close fans is used in earrings and long necklace chains in the Nappa (tassle) collection. In the Loto (lotus) collection KEBROS proposes large and dainty earrings, elegant bangles, and long necklaces with pendants with gold and silver coloring.

KEBROS

56

preziosa


Una città raccontata da sensazioni e suggestioni, da luoghi privati, in un tempo che ne scandisce gli attimi. Su questo sfondo si muovono le nuove collezioni del brand KEBROS, che prendono ispirazione dai colori, dalle forme e dalle sfumature a contrasto della “Regina d'Oriente”, Shanghai. La sua atmosfera enigmatica si declina in una linea di orologi e gioielli: protagonista di una delle capsule collection è il Ventaglio, che è anche il suo nome. Giochi di luci e ombre in cui il colore caldo del metallo - dorato e canna di fucile incontra il tocco delicato di cristalli sfaccettati, neri, grigi e color pesca. Dal cordoncino che nell'antichità chiudeva il ventaglio con un ornamento di fili d'oro, nascono orecchini e collane dalle lunghe catene e dalle geometrie di cristalli della collezione 'Nappa', con colori profondi e caldi come il blu del mare avvolto da riflessi d'argento, il senape della terra illuminato dal grigio scuro del metallo. A questo oggetto sensuale fa eco il fiore di loto, leggero come i gioielli di questa collezione (denominata 'Loto') in cui KEBROS propone orecchini pendenti voluminosi e delicati, eleganti bracciali rigidi traforati e lunghe collane con ciondoli proposti nei colori dell’oro e dell’argento. (CDM)

L'ATMOSFERA DI SHANGHAI ILLUMINA LA NUOVA COLLEZIONE

www.kebros.it

UNA CITTÀ RACCONTATA DA SENSAZIONI E SUGGESTIONI, DA LUOGHI PRIVATI, IN UN TEMPO CHE NE SCANDISCE GLI ATTIMI preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

57


Gold inItaly

SPECIAL

ITALIAN FASHION & JEWELRY SHOW 26/28 OTTOBRE 2013 AREZZO


1

2

Lebole Gioielli www.lebolegioielli.it

Gruppo Eclat www.eclatpreziosi.it

3

Primavera Preziosi www.primaverapreziosi.com

1

3

2

60


la creatività è italiana speciale Gold in Italy italian fashion & jewelry show 26/28 ottobre 2013 arezzo

4

5

6

7

8

4

Dea Gioielli www.deagioielli.com

5

Mariasole Gioielli www.mariasolegioielli.com

6

Max Di Paola www.maxdipaola.com

7

jessica jewels www.jessica-spa.com

8

1AR by unoaerre www.unoaerre.it

61


1

2

Gabriella Nanni www.gabriellananni.it

3

Nuova Duecentotrenta-A-Erre www.230ar.com

4

Neri Romualdo www.neriromualdo.it

Yellow Italia www.yellow-srl.com

5

Graziella Group www.gruppograziella.it

2

4

1

3

62

5


la creatività è italiana speciale Gold in Italy italian fashion & jewelry show 26/28 ottobre 2013 Arezzo

7

6

6

7

8

8

C.D.I. Coar Il Gioiello Il Binomio www.coar56ar.com www.ilgioiello.com www.ilbinomio.com

63


1

Fratelli Chini www.chini.it

2

3

Confuorto Gioielli www.confuortogioielli.it

Gold Planet www.goldplanet.it

1 5

4

2

3

64


la creatività è italiana speciale Gold in Italy italian fashion & jewelry show 26/28 ottobre 2013 arezzo

7

6

8

4

Roberto Magi www.robertomagi.com

5

Karizia www.karizia.it

6

Giovanni Raspini www.raspini.it

7

Alcozer www.alcozer.it

8

Pretty Bijoux www.3vprettybijoux.com


ANGRY GIOIELLI

UN MADE IN ITALIY CHE NON CEDE ALLE LUSINGHE DELLA DELOCALIZZAZIONE ltre trent’anni dedicati alle idee, al design e alla perfezione: nella storia di Angry Gioielli, azienda valenzana fondata nel 1977, si incontrano preziosità e tecnologia, tradizione e ricerca. Una storia che può essere raccontata da chi l’ha vissuta e da chi quotidianamente continua ad alimentarla. Oggi è Fabio Angri a gestire l’azienda insieme a suo padre, che l’ha fondata 36 anni fa. “La Angry Jewellery Innovation nasce con mio padre, che nel 1977 apre un laboratorio che si è contraddistinto qui a Valenza per la maestria dei suoi artigiani - racconta -. Alcuni anni fa, in accordo con lui e su consiglio dei nostri consulenti, si è deciso di considerare la mia creatività, il mio essere designer, un nuovo asset all’interno dell’azienda di famiglia ed ora siamo una realtà presente, con le nostre creazioni, nelle località più esclusive del mondo: molti nostri gioielli sono stati inseriti in alcune collezioni private di prestigiosi clienti, è un grande orgoglio”.

O

Qual è la sua storia aziendale? “Ho un carattere passionale, che ha segnato indubbiamente tutta la mia vita. Ho poche ma profonde passioni: il disegno e la velocità. Ho frequentato l’Istituto d’arte B. Cellini dove ho lavorato sulla tecnica del disegno, mi sono appassionato alle forme e ho trovato nel gioiello l’ambito in cui plasmare la materia sulle mie idee e quindi trasformare sogni in oggetti. Da qui nasce, sostenuta dalla famiglia, la mia massima libertà di progettare gioielli ricercando sempre di più il rispetto per ciò che sento e ciò che voglio esprimere. La stessa libertà che sento in pista, quando cerco il mio limite sulla moto, l’altra grande passione della mia vita”. Qual è la sua definizione di gioiello? “Un gioiello per me è un opera d’arte con un valore indubbiamente intrinseco, ma essendo un’opera d’arte è anche espressione di universalità, non può essere solo

Fabio Angri

oggetto ma anche la creazione di una magia suggestiva che non conosce confini, poiché il suo regno è bellezza, è natura. Un giorno, uno dei nostri clienti più prestigiosi, su un catalogo di gioielli “animalier” da Noi creati ha scritto: “La natura è cosi perfetta che l’abbiamo semplicemente riprodotta”. Quel giorno ho capito che avevo trovato la mia strada, la mia essenza”. “Innovazione e ricerca”: questo, secondo Fabio Angri, il ruolo della tecnologia nella progettazione e nella realizzazione di un gioiello. “La tecnologia rappresenta il futuro - spiega a Preziosa magazine -. Da tempo abbiamo inserito in azienda microscopi per avere la massima resa di pulizia sull’incastonatura, mentre per il design rimane un semplice disegno che parte da una intuizione e viene sviluppato come un pittore sviluppa un quadro. Ciò avviene soprattutto quando si tratta di creare linee come le nature e gli animalier dove c’è bisogno di creare un gioiello con forme morbide e naturali. Il disegno è tradizione, la tecnologia è innovazione; questi sono i principi cardine su cui sviluppiamo giorno dopo giorno la nostra azienda”. (MDF)

66

preziosa


Angry Gioielli, Made inItaly that does not give in to delocalization THE STORY OF ANGRY GIOIELLI IS ABOUT PRECIOUSNESS, TRADITION, AND RESEARCH. FABIO ANGRY CURRENTLY RUNS THE COMPANY ALONGSIDE HIS FATHER. “Angry Jewellery Innovation started with my father in 1977 in a laboratory here in Valenza that was known for the mastery of its artisans. Our creations are found in the most exclusive locations in the world and our jewelry is part of some of private collections belonging to highly prestigious customers; we are really proud”.

settings, while design is still just at the drawing stage. Design is tradition, technology is innovation; these are our cornerstones. Is there any one piece you are particularly fond of? “The first animal I created. I dreamt about this enormous, sleek tiger one night and the next morning I sketched it then made a model of it and it became a ring that started a whole collection of 280 animals. When you wear one of my pieces, it's like a dream come true.

The Italian market has come to a halt, many companies are moving abroad to cut costs, What is your story in others are being the company? bought out by “I am a passionate foreigners. These are person. I have few solutions Fabio Angri passions but they are does not even ponder. strong: design and “Italy is my country speed are what I found but it is also in jewelry as synonymous with somewhere to shape high-end jewelry. It substance. This is hurts me to see a where I acquired the country so rich in freedom to design talented people and jewelry based on my traditions going feelings and through a moment like expressions. The same this one. Nonetheless, feeling I have when I cannot envision my I’m on my motorcycle, company being my other great anywhere else but in passion”. Italy. Those who give in to outsourcing How do you define production reap jewelry? benefits initially but “Jewelry represents a are paying a high price work of art with for it now. My father intrinsic value, and I run a company however, as a work of that manufactures art it is also high-end jewelry, we ubiquitous, thus have 18 highly magical. One of our qualified employes and customers once wrote: every single piece is "Nature is so perfect produced in our that we simply facility. Despite the reproduced it”. recent decrease in internal demand, our “Innovation and focus on high-end and research”, Fabio Angri innovation has allowed says, is the role us to continue to technology plays in the grow”. design and production of jewelry. Another great reason “Technology to purchase Angri represents the future - jewelry. he explains to Preziosa “Wearing Angry magazine. Microscopes jewelry means owning have been around for a your dream or the while, allowing us to sentimental feeling in obtain maximum your heart”. results when cleaning

“PRODUCIAMO INTERAMENTE I GIOIELLI QUI A VALENZA NELLA NOSTRA STRUTTURA IN OGNI FASE DI LAVORAZIONE POICHÉ IL MONDO DEL LUSSO A CUI AMBIAMO GUARDA PIÙ AL PRODOTTO CHE AL PROFITTO E PERTANTO NON CONTEMPLA ALCUNA FORMA DI DELOCALIZZAZIONE, ESALTANDO AL CONTRARIO TRADIZIONE E TERRITORIO” C’è un gioiello al quale è particolarmente legato? “Ricordo ancora con emozione il primo animale che ho creato, era un dicembre di alcuni anni fa e ho sognato una tigre maestosa ed al tempo stesso aggressiva e sinuosa nel suo incedere felino. Il mattino seguente ho disegnato e poi iniziato a modellare questa idea ed è venuto fuori un anello che ci ha portato poi a creare un’intera linea che oggi conta più di 280 animali. È come se tutto fosse iniziato da lì, un piccolo sogno o una splendida ossessione, che, da allora, ogni giorno, viene indossato da una donna speciale, in una città qualunque nel Mondo. Per me un mio gioiello indossato è un sogno che si realizza”. Il mercato italiano è fermo, molte aziende si spostano all’estero per ridurre i costi della produzione, altre vengono acquistate da colossi stranieri del lusso. Soluzioni che, secondo Fabio Angri, non sono da considerare per la sua azienda. “L’Italia è il mio paese, la mia origine, ma soprattutto Italia è sempre stata sinonimo di alta gioielleria - ci racconta -. Mi fa soffrire vedere una terra così ricca di talento e di tradizione attraversare questo momento tanto difficile sia per chi fa impresa, sia per chi

tutti i giorni deve anche solo affrontare il quotidiano. Ma nonostante questo non facile periodo storico non vedo la mia azienda al di fuori dell’Italia. Chiunque in questi anni ha ceduto alle lusinghe della delocalizzazione della produzione ha indubbiamente avuto dei benefici iniziali ma oggi paga quelle scelte a caro prezzo. Insieme a mio padre conduco una azienda manifatturiera di alta gioielleria, con 18 collaboratori di elevata professionalità. Produciamo interamente i gioielli qui a Valenza nella nostra struttura - precisa Angri - in ogni fase di lavorazione poiché il mondo del lusso a cui ambiamo guarda più al prodotto che al profitto e pertanto non contempla alcuna forma di delocalizzazione, esaltando al contrario tradizione e territorio. In questi anni di forte crisi della domanda interna la nostra scelta di alta qualità e di innovazione ci ha permesso di continuare a crescere nonostante la congiuntura economica”. Un ottimo motivo per non fare a meno di un gioiello Angry. “Chiunque abbia un sogno o un sentimento nel cuore, con un gioiello Angry lo potrà anche indossare”.

preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

67


Il barocco fashion di

VANITY HER PIQUADRO Watches Jewels: robertogiannotti.com

and

UN SUCCESSO FIRMATO ROBERTO GIANNOTTI PIQUaDRo watCHeS aND JeweLS SUCCeSS SIGNeD RoBeRto GIaNNottI A new piece in the transformation of Piquadro into a 'total look' brand and a huge success for Roberto Giannotti who debuted on the national scene at VicenzaOro Fall with Piquadro Watches and Jewels.High quality standards along with innovative and unique design that clearly says Made in Italy, the Roberto Giannotti 'Watches' have reached a balance between elegance and hi-tech. However, the collection of watches is just the first step towards enhancing their selection of products in the jewelry and accessories lines.

L’

alta bigiotteria e gli accessori di Vanity Her Jewels, il brand della Bruma, giocano sui contrasti e sulle proporzioni che prendono vita intorno ad un elemento centrale, come ad esempio una grande agata rosa, che orienta l’intera composizione. La scelta dei colori, dei tagli e delle forme è il frutto della creatività delle sorelle Miriam ed Elisa High end fashion jewelry and accesso- Vecchi, affiancate dal ries by Vanity Her Jewels, playing with fratello Paolo, e contrast and proportions that come del loro staff alive in the colors, cuts, and forms fruit tutto al of the creativity of two sisters, Miriam femminile che and Elisa Vecchi, accompanied by assembla a their brother Paolo and an all female mano, con staff. Professionalism and integrity tecniche di over forty years that the company has lavorazione che dealt with changing markets by builvanno dal ding new strength and elegance in a ricamo, design that opened doors to more fashion on the international marketplace. all’infilatura, al crochet -l’intramontabile arte dell’uncinetto-, le pietre dure, i cristalli swarovski, i turchesi indiani, i vetri veneziani, le perle di fiume montati su metallo rodiato. Professionalità e serietà da quarant’anni accompagnano l’azienda che dai cambiamenti del mercato ha saputo trarne nuova forza e nuova eleganza secondo un design che le ha aperto le porte dell’area più fashion nei mercati internazionali. La sperimentazione anima tutte le sue collezioni che, accomunate dall’eleganza, vantano ognuna una propria personalità. (IM) vanityher.it

BAROQUE FASHION BYVANITY HER

68

preziosa

collezione di orologi, che attualmente comprende i modelli: “Solo Tempo”, “Day un ulteriore tassello nella trasformazione del marchio Piquadro in un “brand total look”; ma è soprattutto un grande successo della Roberto Giannotti che, lo scorso luglio, ha acquisito la licenza per la creazione, produzione e distribuzione di prodotti a marchio “Piquadro”. Nasce così “Piquadro Watches and Jewels”, un nuovo progetto che la maison partenopea ha presentato in anteprima nazionale durante la scorsa edizione di VicenzaOro Fall. La prima uscita ufficiale sul mercato prevede il lancio della sola

È

gioielli (pendenti, bracciali, anelli) e di accessori (gemelli, portachiavi, portafogli, cover per smartphone e tablet). Un sodalizio che unisce sapientemente l’esperienza

IL GIUSTO EQUILIBRIOTRA L’ELEGANZA E L'HI-TECH PER SODDISFARE IL GUSTO SIA MASCHILE CHE FEMMINILE Date”, “GMT”, “Cronografi” ed “Automatici”. La ricerca della qualità, il design innovativo e la chiara impronta del “Made in Italy” sono gli elementi distintivi di tutto il progetto: Il giusto equilibrio tra l’eleganza e l'hi-tech per soddisfare il gusto sia maschile che femminile. La collezione “watches” è solo il primo passo di una gamma di prodotti che si arricchirà all'inizio del nuovo anno - di

della Roberto Giannotti nella creazione del gioiello al design fortemente innovativo e tecnologico di Piquadro. (LE)


Via Talozzi 181/a - Caprese Michelangelo (AR) - Tel. +39 0575 791238 - Fax +39 0575 791109 - www.michelangelogioielli.com


www.biancamoretti.it

LE SIRENE INCANTANO CON LA LORO SEDUZIONE BIANCA MORETTI

antonellastanzione.com

DA

76

ANTONELLA STANZIONE GIOIELLI E ARTE È una passione quella per i gioielli che la designer Antonella Stanzione si porta dietro da molto tempo e che negli ultimi anni sta dando vita a preziosi monili che nascono nel laboratorio nel centro storico di Napoli. La contaminazione, la fusione e la manualità sono alla base di ogni sua creazione che si propone come pezzo unico grazie ad una lavorazione artigianale che gli conferisce originalità e irripetibilità. Ogni gioiello nasce in sinergia con l'estro creativo e le capacità tecniche che fondono insieme materiali preziosi e semipreziosi, in un equilibrio fatto di eleganza e raffinatezza. Quelli di Antonella sono creazioni dalla forte personalità e per questo si rivolgono alle donne decise in grado di indossare gioielli che sconfinano nel mondo dell'arte. Non è un caso se, dal 2012, la sua collezione "MEAORNAMENTA" è in vendita presso la Galerie Carré Doré di Montecarlo; una importante linea di cammei sardonici ispirati alle opere dei grandi artisti come Picasso, Magritte e Botero, preziose composizioni incastonate con argento, oro e pietre preziose. E per non scontentare gli amanti dell'arte, la stessa linea è riprodotta anche nella sua variante più semplice, interamente realizzata in argento e bronzo, disponibile, insieme alle altre collezioni, presso tutti i rivenditori e le gioiellerie autorizzate.

antonella Stanzione. Jewlery like art A passion for jewelry like the one designer Antonella Stanzione has felt for a long time and that recently is giving birth to precious bling that grows from within the historic center of Naples. Contamination, fusion, and handwork are behind each one of her creations put forth as unique thanks to its original and unmatched craftsmanship. Creations that go beyond the world of art. It is not by chance that since 2012 her collection entitled MEAORNAMENTA has been for sale at the Galerie Carre Core' in Montecarlo. Collections are available at authorized dealerships and jewelry stores. (LE)

un’idea della designer Cecilia Farina, ispirata al fascino delle mitiche creature, nasce la collezione “Le Sirene” che con eleganza interpreta un soggetto molto amato attraverso un prezioso ciondolo realizzato in bronzo con bagno in oro. Ogni creazione del brand Bianca Moretti è una piccola ed esclusiva scultura, un pezzo unico, numerato ed irripetibile reso ancora più originale dal corpetto e dalla coda, due pezzi intercambiabili smaltati. Con un semplice gesto, infatti, questi elementi, acquistabili nelle loro diverse va- BIANCA MORETTI’S MERMAIDS ENCHANT THROUGH SEDUCTION rianti (dall’azzurro al verde, dall’arancio al rosso), An idea coming from Cecilia Farina and inspired by the fascination these mythipossono mutare ogni volta la Sirena che si adegua cal creatures provoke, the Mermaids collection elegantly interprets a much-loved così all’umore di chi la indossa e creare una colle- figure in a pendant made from gold-plated bronze. Each charm is a tiny and exzione del tutto unica e personale. clusive sculpture, a unique piece which is patented, numbered, and unmatched Le Sirene nascono da un progetto accurato e bre- even more so because of the slender body and tail, two interchangeable enamel vettato che rappresenta un prodotto di grande cura parts. But that’s not all: the new collection will debut at Gold in Italy to be held artigianale, aggiornata attraverso la tecnologia, che in Arezzo from October 26-28. consente la creazione di un gioiello di sicuro appeal per una clientela alla ricerca di originalità. Ma le sorprese non terminano qui; a breve sarà presentata la nuova collezione. Lo scenario è sempre quello marino, le creazioni saranno sorprendenti ma per scoprirle Bianca Moretti aspetta tutti gli interessati a Gold in Italy che si svolgerà ad Arezzo dal 26 al 28 ottobre. (LE)

giulianagrande.it

GIULIANA GRANDE IL METALLO COME TESSUTO PER

UN ECCENTRICO EFFETTO PLISSé

D

all'Antica Grecia passando per le gorgiere rinascimentali, le abat-jour degli anni ’50 e il seducente abito di Marilyn, il plissé, per la sua particolarità, si è imposto nel mondo della moda e continua Giuliana Grande, metal like a stupire. Giuliana Grande sovverte fabric for an eccentric le tendenze e lo riporta in passerella plissé effect Giuliana Grande sottoforma di gioiello trattando il me- brings plissé back to the tallo come un tessuto. Il leitmotiv runway in jewelry where metal della sua ultima collezione sta ap- is treated like fabric. The punto nell’essenziale pieghettatura leitmotif of her last collection is dove si insinua un gioco di luci ed the pleats that sinuously play ombre, una scultorea geometria che around with light and shadow, si moltiplica all’infinito. Azzeccatis- a geometric sculpting that sima la scelta della materia - nello multiplies to infinity. Objects in specifico argento bianco platinato, ar- platinum sterling, white or gold gento dorato con bagno galvanico di with a galvanized finish in 18 oro 18 Kt -, confermata da una rispo- karat gold for the luminescent sta estetica interessante quanto una metal curves ocassionally vera opera d’arte. Le sue luminose interrupted by black onyx and onde metalliche, a tratti snodate, in- topaz, generating an contrano presenze diverse capaci di spezzare l’architettura, come il nero onice, exchange of beauty; an il sensuale topazio giallo ed il puro cristallo di rocca, generando uno scambio di osmosis amongst the bellezze, un’osmosi tra gli elementi. elements. Il plissé postmoderno di Giuliana Grande domina la scena sia in pezzi singoli sia in parure che possono svilupparsi in forme astratte, asimmetriche, a nastri o disegnate in grandi spirali che riproducono un effetto raggiera molto solare. (MRP)


NARCISO GIOIELLI narcisogioielli.com

www.bysimon.it NARCISO GIOIELLI. ThE TREE OF LIFE DISCOVERING EMOTIONS

UNA

BY SIMON

IDea DoPo IDea By SIMoN SI è Fatto LaRGo NeL MoNDo DeL BIJoU CoN SUCCeSSo

Assecondare i capricci delle donne è il suo obiettivo e sembra proprio esserci riuscito - la miriade di punti vendita sparsi nel mondo lo confermano. Personalizzando stili, combinando forme, materie, volumi e colori, l’eclettico brand ha fatto centro, e da un bel po’, perché è un divertente mix and match ma non manca di parure bon ton per le meno effervescenti. Never hide con la sua linea in argento, un iperluxury con pietre naturali, Swarovski e materie inusuali. Ma con BYS pure il versatile ottone diventa prezioso e tiene testa perfino alla brillantezza dell’oro. Per una sferzata di allegria è facile cadere nelle tentazioni del candy style ma è altrettanto faticoso resistere al suo gothic punk, al By SIMoN, BIJoUx MetRoPoLItaN aNGeLS rock-bohemian, al dark, ai protettivi one idea after another from By Simon has simboli impressi nei charms, al barocco, successfuly made its way in the world of all’animalier, al religious, ai cammei, costume jewelry. Catering to female tantrums magari madreperlati. BYS sa valorizzare is the objective and it seems to have been le personalità in ogni ora del giorno e per reached - confirmation comes from a slew of sapere qual è quella giusta basta salespoints around the world. Personalized indossare un BYS watch. styles that combine forms, materials, volumes and colors, the eclectic brand hit the bullseye a È un universo condiviso da 40mila fans while ago with a fun mix and match alongside su face book, da un’infinità di video su a sophisticated parure for the less showy. you tube. Su instagram invece puoi a universe boasting 40,000 fans on facebook essere protagonista postando una tua and an infinity of videos on youtube. foto. Cosa vuoi di più! (IM) Instagram offers interactive posting of your own pix. what more could you want!

78

KULTO CREAZIONI COOL

filigrana sottile disegna i contorni dei rami e della chioma di un albero. Non uno qualunque: l'Albero della Vita. È questo il nome dell'ultima collezione in argento, madreperla e plexiglass di Narciso Gioielli. Più che un semplice nome, una filosofia si nasconde dietro il tema della collezione: l'Albero della vita è simbolo di prosperità, energia e fortuna. “L'idea di partenza era quella di emozionare il cliente finale mediante il significato che rappresenta - spiega la designer Rosa Fiore, dalla cui collaborazione con la modellista orafa Anna Marino è nata la linea di anelli, bracciali, orecchini e collier -. L'Albero della Vita ci ricollega alla Cabala e alle leggi dell'universo, al processo di creazione da parte di Dio, che dà vita al Macrocosmo, l'Universo, ed al Microcosmo, l'Essere Umano”. Materiali umili plasmati con la tecnica di lavorazione a taglio laser realizzata da artigiani italiani, assemblati a mano: un equilibrio perfetto e un disegno impalpabile che richiama alla mente l'antica tecnica della filigrana utilizzata dagli Etruschi. (CDM)

A thin thread traces the outline of the branches and leaves of a tree. Not just any tree: the Tree of Life. This is how Narciso Gioielli calls its latest collection in silver, mother-of-pearl, and plexiglass. Not just a simple name, but rather a philosophy masking an underlying theme for the collection: the Tree of Life is a symbol of prosperity, energy, and luck. All materials are shaped using a laser cutting technique achieved by Italian craftsman, assembled by hand for perfect balance and intangible design.

L'ALBERO DELLAVITA ALLA SCOPERTA DELLE EMOZIONI

ulto continua a sorprendere. Per il nuovo anno, il brand fortemente voluto da Mario Righetti e Gianluca Apadula, evolve con il terzo restyling la collezione “Kulto Sweetheart” dove l'ormai ben noto cuore si propone nella doppia variante “matte” e “transparent” che amplifica l'originaria gamma cromatica dei 13 colori “classic” ai 39 attuali. E nuova è anche le chiusura con una freccia di evidente ispirazione a Cupido. l'altra novità è “let's Dance!” disegnata dallo stilista KULTO, CREATIONS TO BE COOL Valerio Deliberti che propone i bracciali in pelle Kulto continues to amaze with its third borchiati e decorati che si rivolgono al popolo restyling of the ‘Kulto Sweetheart’ festaiolo e modaiolo della notte. Infine, c'è la collection where its well-known chrome collezione in argento “Kaos”, interamente dedicata heart amplifies the original chromatic all'uomo e tutta incentrata sulla teoria del caos, che selection of 13 ‘classic’ colors up to the con un gioco di superfici e scritte si sposa alle current 39. The other big news is ‘Let’s tendenze più cool del momento. Dance!’ putting out decorated and studded leather bracelets designed for Kulto è contemporaneo, è giovane e immediato e the after hours party and fashion crowd. utilizza i Social per comunicare (attivissimi sono gli account di FB, twitter e Instagram), con la pubblicità Lastly, the silver ‘Kaos’ collection is dedicated entirely to men. Kulto is mirata invece, nei mesi scorsi, è stato protagonista contemporary, young, and ready; a social dell'estate di Ibiza e Formentera. (lE) media communicator (facebook, twitter, and instagram accounts are hopping).

K

kultojewels.com


jewelscouture.it


LCG ORI

CASCATE DI GEMME PER I NUOVI ANELLI

Argento che si colora per essere sempre al posto giusto in ogni look; bianco, rosé o brunito accoglie zirconi dalle tante sfumature. Abbinamenti infiniti per i nuovi anelli LCG Ori, azienda con sede al Tarì di Marcianise che per la prossima stagione ha scelto la varietà di accostamenti come elemento comune della propria collezione. Tanti i tagli delle pietre incastonate sulla montatura in argento ma che siano rotonde o a goccia fanno sempre da luminoso contorno alle pietre milky posti al centro: grigio e rosa le delicate tinte intorno alle quali la LCG Ori ha disegnato gli anelli della nuova collezione. Grandi fasce che ricevono una cascata di gemme le cui sfaccettature riflettono la luce all'infinito e regalano a chi le indossa un'aura glamour e brillante. Un'eleganza che nasce da materiali e manifattura interamente made in Italy, lo stile di una donna contemporanea che vuole stupire con classe ed essenzialità. (CDM)

LCG oRI: a CaSCaDe oF GeMS FoR New RINGS Silver is colored to have just the right look every time. Unlimited combinations in the new LCG ori rings for next season in a variety of matches as a common factor for the collection. Numerous cuts for inlaid stones mounted in silver. wide bands boasting a cascade of multifaceted gems reflecting light infinitely and giving the wearer a glamorous and brilliant aura. elegance born out of materials and craftsmandship entirely made in Italy.

lcgori@tiscali.it ph 0823513676

PAVIÈ L'ORIGINALITÀ FASHION JEWEL

Jewels Couture jewelscouture.it

LE NUOVE TENDENZE nata da poco più di un anno ma già ben equi- PASSANO DI QUI paggiata da diventare subito tendenza. Dal-

È

l’anello all’accessorio, il mondo del fancy si riconosce in Jewels Couture che si è così assicurato un successo consolidato anche dalla qualità, dalla cura dei dettagli e dal JEWELS COUTURE, ALL NEW TRENDS MUST GO THROUGH HERE design della vasta gamma. Per andare incontro ad un pubblico sem- Rings to accessories, the world of fancy pre in cerca di novità e di aspetti sorpren- identifies with Jewels Couture who has an denti, la sua è una produzione fresca e idea for every fashion addict whether or rocking. The brand researches modaiola - totalmente prodotta in Europa, romantic style in continuous evolution and un cheap and chic dai materiali più dispa- distribution is capillary: from jewelry shops rati, spesso anche tessili imprigionati in lu- to boutiques to cosmetic stores, reaching cidissimo plex. Quella di Jewels Couture è out to customers who look for novelty expect surprises. Fresh and una ricerca stilistica in continua evoluzione and fashionable, cheap and chic made from an e la sua distribuzione è capillare: dalle gio- array of materials, even like fabric trapped iellerie, alle boutique, alle profumerie. Ha in shiny plex. un’idea per ogni fashion addict, romantiche o rokkettare che siano ma certamente esigenti ed informate sulle ultime novità. Per loro il top del glam e quanto la fantasia riesca ad immaginare è griffato Jewel Couture. (LV)

80

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

Mai un dettaglio fuori dalle righe nei bijoux Paviè. Nelle creazioni dell'azienda fondata nel 2010 dai fratelli Palma, che hanno deciso di unire le reciproche esperienze nel settore in questo progetto comune, c'è sempre il vezzo dell'originalità: la pregiata resina della collezione “Paviè bijoux” viene realizzata con un insolito effetto madreperla, l'ottone è galvanizzato oro e a completare il tutto c'è la luce dei cristalli Swarovski. Fashion jewels amati in Italia quanto all'estero: il brand, che ha sede a ottaviano in provincia di Napoli dove è stato aperto anche il primo showroom, è sempre più presente anche nei paesi europei come Spagna, Germania, Svizzera, Grecia e austria, e in america con un punto vendita nella Grande Mela. Dettagli originali, dunque, ma anche grande libertà di personalizzare come nella collezione “My Bijoux”, in cui è possibile incidere nomi, iniziali o una frase del cuore, ma anche modificare il colore dell'ottone (dal dorato all’argento fino al rosato), delle sfere e dei cristalli Swarovski. a questa linea è dedicato anche un nuovo packaging accattivante. PaVIè, FaSHIoN JeweL aUtHeNtICIty Paviè costume jewelry never misses a trick in details. their new creations are graced with authenticity: fine resin in the “Paviè bijoux” collection is created with an unusual mother-ofpearl effect, brass is galvanized gold and finished off with light from Swarovski crystals. Fashion jewels loved in Italy as well as abroad: the brand itself - headquartered in ottaviano, just outside of Naples where the first showroom was opened - is increasingly present in european countries and in america, with a base in Ny. Unique details but freedom to personalize as in their ‘My Bijoux’ collection where you can have names initials or a phrase engraved. (CDM)

pavie.it


È

nel cuore di Palermo che RoRò elabora le sue creazioni, custodi della tradizione della Sicilia più profonda, quella del pizzo chiacchierino. Una lavorazione artigianale antica e meticolosa attuata con l'ausilio di navette che consentono la realizzazione di un ricamo leggero e prezioso. Una tradizione che deve il suo nome a quel mormorio che sosteneva il ritmo del lavoro nelle antiche case del centro storico. Oggi Rorò, sostenitore di quel passato, rende protagonista il chiacchierino in pregiate creazioni che attraverso il design si affacciano al mondo del fashion style. Tutti pezzi unici, proprio per quell'artigianalità che li contraddistingue, i bijoux di Rorò sono montati in argento (trattato con e-coating che consente una lunga duratura nel tempo), e sono impreziositi da cristalli swarovski che ne esaltano le forme e la precisione delle forme. (LE)

RORÒ

UNA BELLEZZA SICILIANA rorolux@virgilio.it

KLEÒ

RoRò, a SICILIaN BeaUty In the heart of Palermo RoRò fabbricates its creations, keepers of the deepest Sicilian tradition, tatting lace. a tradition that acquired its name from the humming coming from the rhythm of the pins in old houses in the historic center. all pieces are one of a kind as the craftsmanship that distinguishes them, whilst RoRò jewlery is mounted in silver and enriched with swarovski crystals that emphasize forms and the precision in them.

L'ANIMO POLIEDRICO DI JLO BY JENNIFER LOPEZ

kleo.it

È

chio si arricchisce di collane, anelli, bracciali - ma anche di accessori moda che pur molto diversi tra loro sono accomunati da un'anima trendy. Il metallo martellato, che si alterna alle linee lucide dei bijoux JLO by Jennifer Lopez, accompagna la luce delle già morbide forme di pendenti e orecchini. Con un simbolo ricorrente: mai banale, non sempre romantico, anan icon for sensuality, style, and versatility: that's Jennifer Lopez. nunciato dai trend setter the same sensuality and the same style are in the jewelry that bear come must have del her name, JLo by Jennifer Lopez and which kleo srl is sole prossimo inverno, il proprietor and retains the exclusive for the Italian and european cuore compare nella colmarkets. Season after season the brand is enriched with necklaces, bracelets, rings, and fashion accessories that cater to the trendy soul. lezione nelle dimensioni e negli accostamenti più the heart symbol appears in each collection in various sizes and shapes, and packed with emotion. vari, portando con sé il bagaglio di emozioni che si prova a indossare un bijou JLO by Jennifer Lopez. (CDM) un'icona di sensualità, di stile e poliedricità: è Jennifer Lopez. La stessa sensualità e lo stesso stile dei bijoux che portano il suo nome, JLO by Jennifer Lopez di cui la

Kleò srl è licenziataria unica ed esclusiva per il mercato italiano ed europeo. Un traguardo raggiunto grazie alla professionalità e all'affidabilità dell'azienda che ha sede all'Interporto di Nola, in provincia di Napoli. Di stagione in stagione il mar-

KLEÒ,THE MULTIFACETED SOUL OF JLO BY JENNIFER LOPEZ

82

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

goldencorals.com

UNA TRADIZIONE CHE SI RINNOVA

GOLDEN

CORALS Corallo e cammeo restano una prerogativa dei gioielli di Golden Corals, un brand che compirà i suoi primi vent'anni di attività l'anno prossimo. Nata a Torre del Greco Golden Corals, a l'azienda si è costituita su renewed tradition di un concetto molto Corals and cameos semplice e molto are still a prerogative importante al tempo for Golden Corals stesso: il rinnovo della jewelry, a brand tradizione, in un luogo celebrating 20 years laddove la cura e la in the business next sapienza artigianale year. Founded in hanno radici nel passato, Torre del Greco it mostrando al mondo began with a very intero l'eccellenza dell'arte simple concept orafa. Da questo assioma which was essential nascono le creazioni di at the time: renewing Golden Corals, tutti gioielli tradition. che evocando l'arte di una Craftsmanship tradizione solida si boasted by the local sposano con la moda e brand that never con le nuove tendenze, ceases to amaze. amplificando quel Cameos and coral messaggio di qualità e are constantly bellezza che non deve reworked to subtly mai mancare per essere enhance harmonious sempre originali e in and precious sintonia con le proprie bracelet twirls scelte.È una lavorazione, adorned with gems quella del brand torrese, and beads enriching che non smette mai di its form. stupire. Il cammeo ed il corallo sono ogni volta rivisitati in chiave nuova a complemento di bracciali che con leggerezza disegnano armoniose e preziose volute che accolgono pietre selezionate e perle che ne arricchiscono le forme. (LE)


torquewatch.it

HA

scelto di dialogare costantemente con il mondo dello sport, perché ne condivide la passione per la precisione e le sfide: Torque Watches Italia, azienda specializzata nella produzione di orologi sportivi, a settembre ha accompagnato sul podio gli atleti di discipline come il nuoto, la pallanuoto a mare e l'offshore. Sponsor di tre grandi eventi, Torque ha scelto per i vincitori uno dei suoi modelli più amati, il cronografo Aqua Master 500 nei colori del mare (con cinturino in silicone o in acciaio). Ad aggiudicarsi il modello, l’italiana Martina Grimaldi e il belga Brian Rycheman per i record conseguiti con la vittoria alla 48esima gara di nuoto Capri-Napoli trofeo Banco di Napoli; i pallanuotisti della Carpisa Yamamay Acquachiara, che hanno vinto la I edizione del trofeo nazionale di pallanuoto a mare “Cilento Costa Blu” svoltosi ad Acciaroli ed, infine, i fratelli partenopei Diego ed Ettore Testa che sono saliti sul gradino più alto del podio per il Campionato mondiale di Offshore Classe 3000 che si è svolto nelle acque del Golfo di Napoli. Con grande soddisfazione, i cronografi di Torque Watches hanno rappresentato, insieme ai vincitori delle tre discipline, i valori dell'affidabilità, della precisione e dello stile.

TORQUE WATCHES ITALIA SPONSOR DI TRE GRANDI EVENTI SPORTIVI TORQUEWATCHES ITALY SPONSORSTHREE GREAT SPORTING EVENTS Torque Watches Italy has a passion for sports and in September the company stood on the podium with athletes from swimming, water polo, ocean water polo and offshore racing. As sponsor for three great events Torque chose their most-loved timepiece for the winners, the Aqua Master 500 chronograph, in ocean-like colors.Winners include Italian Martina Grimaldi and Belgian Brian Rycheman for the Banco di Napoli trophy Capri-Napoli channel swim; waterpoloists from the Carpisa Yamamay Acquachiara team, the winners of the "Cilento Costa Blu" trophy, and finally brothers Diego and Ettore Testa, winners of the World Champion Offshore Classe 3000. (CDM)

84

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com


&STYLES

IL REGNO DELLA NATURA bazzigaetano@libero.it orecchini con pietre sintetiche / earrings with synthetic stones

JEWELS ph. Luciano D’Inverno


AqUARELA aquarelagems.it anelli in argento con drusa di agata brasiliana metallizzata e zirconi. Collezione Ikona / ring in silver with druzy brazilian agate sparkle and zirconiums. Ikona collection


TERERò terero.com gioielli in argento 925, caucciÚ e pietre dure / 925 silver jewels with rubber and gems

88

preziosa


MARAKòŽ marako.it bracciale pietre dure, in arg. 925 placcato oro trattato con e-coating / bracelet in .925 silver with gemstones

preziosa

89


ANTONELLA STANZIONE antonellastanzione.com orecchini in argento, bronzo con elementi scaramantici e gancio in oro; anello a fascia in argento brunito con elementi scaramantici e ferro di cavallo in oro con applicazioni di brillanti neri / earrings in silver, bronze with good luck charms and gold horseshoe studded with black diamonds

90

preziosa


MEG meggioielli.it bracciale in alicrite e acciaio / bracelet in alicrite and iron preziosa

91


GOLDEN CORALS goldencorals.com collana in pietre dure, perle barocche ed elementi di corno / necklace in silver and gemstones

92

preziosa


PRETTy BIJOUx 3vprettybijoux.com collana di tessuto con ciondolo in macramĂŠ decorato da sfere di cristallo e pietra dura / necklace in fabric with macramĂŠ pendant decorated with crystals spheres and gemstones

preziosa

93


www.rebollo.it

REBOLLO UN LUSSO RAGGIUNGIBILE

Via Condotti. ebony is the star with respect for nature Via Condotti jewelry follows nature on a pathway that the brand already launched with their fire and water theme collection, where coral and turquoise join forces with lava. Now it is wood's turn in all its essence. Ebony is the star of new creations. Via Condotti is distributed by MGM Preziosi and it has as its mission all things Made in Italy, where artisan tradition keeps an eye on fashion without giving up its own character and quality.

IN

primis è la scelta dei materiali rigorosamente di qualità che fa delle creazioni Rebollo un inno all'artigianalità ed alla finezza; protagonisti sono l'argento e le perle di Murano, due must del made in Italy e i cristalli SWAROVSKI, eccellenza del made in Europe. Frutto dell'esperienza pluriennale di famiglia, i fratelli Armando, Alessandro e Salvatore, interpretano oggi le tendenze moderne senza mai perdere di vista il classico per sottolineare il fascino femminile che accoglie favorevolmente ogni gioiello Rebollo che nelle sue forme sempre raffinate evoca un tempo di bellezza e di eleganza. La filosofia di Rebollo è mirata al perseguimento di un "lusso raggiungibile" rivolto ad un'ampia fascia di clienti, senza mai perdere di vista l'alto livello qualitativo ed il design, che accresce ReBoLLo, attaINaBLe LUxURy In primis is the ogni volta, in un percorso di choice of quality materials that make Rebollo creations grande originalità che rende a tribute to craftsmanship: the spotlight is on silver and uniche tutte le creazioni del Murano beads, two musts of made in Italy and Swarovbrand. (LE) ski crystals, excellence made in Europe. Fruit of several years of family experience, three brothers - Armando, Alessandro, and Salvatore - interpret modern trends without losing sight of tradition, aiming for 'attainable luxury' for a large customer base without giving up their high level of quality and design.

L’EBANO È PROTAGONISTA NEL RISPETTO DELLA NATURA

VIA CONDOTTI I gioielli di Via Condotti scelgono di seguire la natura, proseguendo in un percorso che il brand ha già avviato con la linea che ha per tema l’acqua e il fuoco, dove si combinano insieme le forze del corallo e del turchese con la lava. Adesso tocca al legno e alle sue essenze. È l’ebano il protagonista delle nuove creazioni, col suo colore scuro e la sua trama fitta che richiama i misteri delle terre lontane da cui proviene. Lavorato finemente si muta nelle geometriche forme dei grani che si accostano all’argento ed alle

altre preziose materie fornite dalla natura. Le parure si arricchiscono così di corallo, di turchese, di giada bianca e di perle che sposano elegantemente la linea ricercata dei nuovi preziosi che alla bellezza ed allo stile associano anche l’accessibilità dei prezzi.Via Condotti è un brand distribuito da MGM Preziosi che ha fatto del Made in Italy la sua mission, dove la tradizione artigiana è sempre attenta alla moda senza mai perdere il carattere e la qualità. (LE) mgm@mgmitaly.net

Love letters from My Jewels

I messaggi d’amore di MY JEWELS

94

P

agine su cui scrivere i momenti più importanti della vita: l'arrivo di un figlio, una nuova casa, i propri amici o il proprio compagno a 4 zampe, la storia della vita è racchiusa in My Jewels, brand italiano che produce gioielli in argento anallergico e oro (9 o 18 carati) arricchiti da diamanti o cubic zirconia. Un sigillo prezioso che porta con sé la qualità e la sartorialità di un prodotto made in Italy, valore aggiunto alla bellezza dei simboli scelti da My Jewels per dare un messaggio d'amore. Il giovane team di eccellenze creative ha saputo puntare su una forte brand identity - nei toni del cioccolato, sinonimo di dolcezza per antonomasia - per conquistare il consumatore: l'azienda è in grado di personalizzare tutti i propri prodotti raccontando la storia di chi li indosserà. Regalare un gioiello My Jewels, così come riceverlo, è un modo emozionante per sentirsi unici e dare valore ai momenti importanti della propria storia. (MDF)

Pages to write down the most important moments in life: a first born, a new home, a friend or a fourlegged companion, the story of your life enclosed in My Jewels, a brand that produces jewelry in silver and gold studded with diamonds or cubic zirconias. A precious seal that embodies the quality of a product made in Italy. Giving a My Jewels piece, like receiving one, is an emotional way to feel unique and to give value to those important moments in our personal stories.

myjewels.it


namesgioielli.com

NAMES MILANO

COLLEZIONI IN ARGENTO PER UNO SPIRITO CONTEMPORANEO

Elite Bijoux info@elitebijoux.it

A

rgento rosé o dorato, rodiato lucido o diamantato: tutte le possibili declinazioni del metallo disegnano i contorni dei gioielli Names Milano, impresa leader nella personalizzazione dei prodotti e dei servizi. Non stupisce che le sue collezioni, rigorosamente made in Italy, stiano spopolando anche sui mercati esteri, come testimonia il successo che stanno raccogliendo in Francia e Spagna. Un'azienda che riesce a coniugare lo spirito contemporaneo delle donne alle quali si rivolge a una grande varietà di idee: come l'in- Names Milano, silver collections tima bellezza dei sentimenti espressa for the contemporary spirit nella linea ‘Love Sign’, dove lettere in argento giocano con la luce della ma- Rose or gold silver, rhodium polish dreperla. ‘Silver Names’ è la colle- or diamond plate: all possible vazione che trasforma i nomi in un riations in metal are what outline gioiello da indossare: segno di identità Names Milano jewelry. It comes to per eccellenza che assume la forma no surprise that their collection is di orecchini, anelli, bracciali. Tratti de- so popular on markets abroad, just cisi e puliti, quelli dei gioielli ‘Light’, che look at their success in France and in inglese vuol dire luce ma anche leg- Spain. Collections include 'Love gero: una, due o più fasce accostate Sign' where silver initials play light regalano una lucentezza unica, grazie games with mother-of-pearl and alla sofisticata lavorazione dell'argento 'Silver Names' which transforms e alla possibilità di essere impreziosite names into jewelry to be worn: an da diamanti o cristalli Swarovski. ID for excellence in earrings, rings, (CDM) bracelets. Decisive and clean lines on the other hand for 'Light'.

UN MIX DI FASHION ED ESCLUSIVITÀ SE

fosse una città sarebbe la cosmopolita New York. Se fosse un’opera d’arte sarebbe un quadro di Claude Monet all’insegna di fiori dischiusi e tanto verde. Se fosse un cocktail, invece, sarebbe un gustoso Apple Martini. È la nuova, esclusiva, jewel collection firmata dal brand Elite Bijoux. Una linea fresca ed elite Bijoux, a mix between originale, dedicata a donne dinamiche e trendy, che fashion and exclusivity If it amano rendere unici i propri outfit impreziosenwere a city, it would be doli con gioielli luminosi ed estremamente fashion. cosmopolitan New York. If it were Collane, orecchini ed anelli dalla forte personalità a work of art, it would be a e dal design ricercato, che vedono protagonista l’arClaude Monet painting with open gento, abbinato ora a giada e zirconi, ora a spider buds and lots of greenery. If it agate green, le cui screziature ricordano sottili rawere a cocktail on the other gnatele. Non semplici gioie ma anche veri e propri hand, it would be a tasty Apple portafortuna e toccasana glam per chi crede nella Martini. It is the new, exclusive, cristalloterapia. La giada, infatti, portata con conjewel collection by Elite Bijoux. vinzione, pare abbia proprietà calmanti e aiuti a Fresh and original, dedicated to prendere, nei momenti opportuni, le giuste decithe dynamic and trendy woman sioni. L’agata, invece, bilancerebbe le energie e who loves to make her outfit “smuoverebbe” i veri talenti. (AP) unique with bright and fashionable jewelry.

Savino Cassatella, Art Director di UNOAERRE

1ARbyUNOAERRE the new fashion jewelry

unoaerre.it

È

una storia che dal 1926 cammina fianco a fianco con la tradizione, l’esperienza, la passione, le innovazioni e le alte tecnologie da diventare una delle pochissime realtà conosciute in tutto il mondo. Ma l’estetica e la funzionalità dei suoi gioiello devono tanto anche alla qualità dei metalli e delle leghe pregiate che, come dai trends più attuali, puntano anche sulla versatilità dell’ottone e del bronzo -con esclusive inclusioni di oro-; materiali garantiti anallergici, privi di nichel e qualitativamente testati presenti anche nelle creazioni 1ARbyUNOAERRE, the new fashion jewelry, che sceglie la complicità della finitura a specchio per esaltare gli smalti colorati, le pietre naturali e il cuoio. Una linea high end al servizio della femminilità il cui stile non teme lo scorrere del tempo. Praticamente adatta a qualsiasi occasione. Quando poi la fantasia sceglie le perle, i cristalli e le pietre naturali, a magnificarli ci pensa la vena creativa di Savino Cassatella, Art Director di UNOAERRE. E se il Made in Italy è un imprescindibile valore aggiunto, l’azienda non tradisce la sua clientela ideando, progettando e realizzando unicamente nella storica unità produttiva di Arezzo, anche la collezione 1ARbyUNOAERRE. (MRP)

1aRbyUNoaeRRe, the new fashion jewelry an uninterrupted tradition since 1926 where design and function owe a lot to the finest quality metals and alloys relying on the versatility of brass, bronze, and gold; 1aRbyUNoaeRRe creations are also guaranteed allergy safe materials, nickel-free that is polished off to intensify the colors the enamel, natural stones and leather. when the imagination envisions pearls, crystals and natural stones, art Director Savino Cassatella unleashes his magnificent creativity.

preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

95


Nel campo orafo si è creato un solco tra chi studia i fenomeni inerenti le gemme e gli operatori. I primi spesso arroccati a difesa di tecnicismi ai più incomprensibili e i secondi, alle prese con la dura quotidianità, snobbano la gemmologia vista come un esercizio superfluo o un’ostentazione da saputelli. Tra chi sa tutto, chi poco e chi nulla il nuovo trattamento degli zaffiri provocherà truffe e ancora perdita di credibilità alla nostra categoria?

Q

uando alla fine degli anni 90 fu commercializzata la Moissante, questa fu subito classificata “facile da identificare” dagli istituti gemmologici. Infatti per le sue caratteristiche fisiche la moissanite si distingue dal diamante per densità, durezza, dispersione, birifrangenza, conducibilità elettrica oltre che per le caratteristiche inclusioni interne; tante, troppe differenze perché gli operatori capaci ed attrezzati potessero scambiarla per diamante. Molti pesci però rimasero nella rete, onesti artigiani o anche gioiellieri di grido troppo vicini ai bilanci e troppo lontani dal banchetto, dagli strumenti e dai giornali. La storia si ripeté con i “rubini” al vetro piombo. L’avanguardia gemmologica ne scrisse presto e tanto. Ma il messaggio non ci salvò da truffe ed incidenti con lesione grave della propensione a spendere da parte del confuso consumatore. tutti sapevano e pochi se ne accorsero. Nell’ultimo viaggio in thailandia abbiamo avuto la possibilità di imbatterci sul mercato in un nuovo prodotto manipolato in laboratorio: all’apparenza corindoni blu a buon mercato. Ebbene queste pietre sono ricavate da grezzi semi-opachi, biancastri, fessurizzati e poco attraenti e vengono migliorate nell’aspetto (con lo stesso procedimento di riempimento utilizzato da anni per il rubino e per il diamante) fino ad apparire gemme dalla parvenza accattivante di un interessante colore blu. Le fratture abbondanti di questo corindone sono riempite da un vetro al piombo colorato dal cobalto che conferisce alla pietra trasparenza e colore. Identificare queste pietre è un gioco da ragazzi per un gemmologo: presenza di evidenti “macchie cromatiche” all’interno della pietra, abbondanza di bolle di

gas e tanti effetti flash percepibili inclinando la pietra sotto una fonte luminosa. Operazione semplice. Basta un ingrandimento a 10x, un comune, economico lentino. Ma riflettiamo. Anche il Gattopardo col suo telescopio, nel famoso romanzo, annotava incantate osservazioni sui pianeti dalla sua splendida terrazza mentre il mondo fuori andava a rotoli. Svelare le reali caratteristiche di una gemma o presunta tale è un esercizio di abilità per pochi eletti? No, il gemmologo dovrebbe essere chiamato a vigilare con continuità nella viva realtà del business. Va bene il rigore: dobbiamo conoscere bene il fenomeno. Ma lo dobbiamo anche conoscere tutti. Siamo veramente sicuri che qualche incauto orafo non cada nel solito tranello, adescato dal solito prezzo appetibile? e i più scaltri non abuseranno impropriamente del nome “zaffiro” per arricchirsi indebitamente? I tempi e gli strumenti dell’osservazione scientifica, per quanto tempestiva possa essere, sono una cosa. Il feedback dei caotici flussi commerciali, una volta che si proceda nei meandri via via più periferici, è tutt’altra cosa. In questo limbo ambiguo prosperano i vari alchimisti di tutto il mondo che ogni anno sfornano imitazioni e trattamenti sempre più difficili da identificare nella consapevolezza che l’abbellimento artificiale può creare profitti facili. L’unico baluardo per bloccare questa escalation è l’informazione e la collaborazione tra le varie parti in causa. Sapere bene ma, soprattutto, sapere tutti, cioè divulgare tenacemente i metodi di trattamento attribuendo dunque il reale valore alle pietre. In un mercato sempre più diffidente, dare al consumatore finale delle certezze qualitative è diventato una priorità. Lo sanno bene i grandi marchi che investono i loro budget pubblicitari non più in testimonial ma in certificazioni di provenienza dei loro beni primari. E i piccoli produttori e i commercianti? Al momento stanno a guardare. “arrangiatevi” apostrofava il grande Totò. Che però aggiungeva pure “chi si ferma è perduto”. Rimbocchiamoci le pratiche perché le pratiche di identificazione siano alla portata di tutti e la gemmologia non sia un rito in latino officiato da una setta di eletti. Paolo Minieri presidente gem tech Francesco Sequino docente I.G.I. Antwerp

96

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

GEMMOLOGIA

“ZAFFIRI” INFILTRATI E COLORATI DAL COBALTO SAPERE L’ESSENZIALE, MA SAPERLOTUTTI “SAPPHIRES” INFILTRATED AND COLORED WITH COBALT THE BASICS EVERYONE SHOULD KNOW In the gold industry there is a gap between those studying the processes underlying gems and the operators. the former sometimes get stuck on technicalities that most of us fail to comprehend and the latter, caught in the day to day doldrums, snub gemologists as doing something superfluous or for parading around as know-it-alls. Between the real know-it-alls, the ones who know less and those who know nothing, will the new treatment done on sapphires increase scams and cause a decline in our credibility? When Moissante was put on the market in the late 90s, it was immediately classified as “easy to identify” by gem institutes. Actually, the physical characteristics of moissanite differ from those of diamonds for density, hardness, dispersion, birefringence, electrical conductivity besides other features such as internal inclusions; many, way too many differences that would preclude any experienced operator from mistaking one for the other. there were a lot of fish caught in the net however, honest top-notch artisans and jewelers too close to the scales and too far from the bench, instruments, and newspapers. The story repeats itself with composite “rubies”. Frontline gemologists wrote about it immediately and abundantly. But the message fell short of protecting consumers from swindlers and serious incidents provoked serious consequences to consumer faith and spending. everyone knew but few took note. During our recent visit to thailand we had the chance to see the market debut of a new product manipulated in the laboratory: seemingly affordable blue corundum. Well, the gems come from raw stones which are semi-opaque, cloudy, grooved and unattractive then improved (with the same fracture-filling procedure used for years on rubies and diamonds) until they take on a captivating look in an interesting blue. The abundant fractures on the corundum are filled with a resin composite that is colored with cobalt giving the stone transparency and color. Identifying these stones is kid’s stuff for a gemologist: clear “chromatic spots” inside the stone, gas bubbles, and flash effect are all perceivable when observing the stone under a source of light. Easy. all you need is an everyday, run of the mill 10x lens. But let’s think about it. Even the Leopard with his telescope, in the famous novel, wrote down fascinating notes about the planets he observed from his splendid terrace while the world outside was going down the drain. Is revealing the true characteristics of a gem or one posing as a gem a task for a chosen few? Not really, gemologists should be called on continually in the real world of business. Rigor is good: but we all need to understand what is going on. Can we really be sure that no goldsmith will fall for the same old scam, attracted by the same old special price? will the schrewds abuse of the term ‘sapphire’ to get rich quick? The times and the tools for scientific observation, as opportune as they may be, are one thing. Another thing is feedback from the chaotic market flows once you wander the aimless ambles on a winding course to the sticks. This ambiguous limbo benefits alchimists worldwide who each year come out with imitations and treatments harder and harder to identify despite our awareness that artificial embellishment feeds easy profits. The only bulwarks that can prevent escalation is information and the cooperation of all those involved. The basics everyone should know and persistently make known about treatment methods so as to accurately appraise the value of a stone. In an ever suspicious marketplace, giving the consumer qualitative assurance has become a priority. The big brands know it and large parts of their advertising budgets are spent not on testimonials but on certifications of origin of their raw materials. What can small businesses and retailers do? Right now, just watch. “wing it” like the great Toto’ used to say. But he also used to say “If you snooze, you lose”. Let’s roll up our sleeves and make identification practices accessible to everyone so that gemology does not become like a latin ritual celebrated by a chosen few.


97


Giuseppe Aquilino, presidente di Federpreziosi

FEDERPREZIOSI SEMPRE VICINA ALLE IMPRESE. SUGGERIMENTI E OPPORTUNITÀ PER CHI NE FA PARTE ltre 600 furti e 300

che in un O rapine anno hanno avuto come vittima una gioielleria, in media circa due furti e una rapina al giorno: questi i dati, relativi al 2012, del Ministero dell'Interno sui reati commessi a danno del dettaglio orafo. La crisi ha acuito il fenomeno: se poi a ricevere la 'visita' di un criminale è un luogo dall'alto valore intrinseco non è difficile comprendere il clima di allarme che si respira nelle circa 21mila attività al dettaglio attive in Italia. Secondo i dati forniti a Preziosa magazine dal Viminale, dal 2011 al 2012, su tutto il territorio nazionale, i reati a danno di oreficerie e laboratori di preziosi sono cresciuti: i furti sono aumentati in percentuale minore (+6,61%) rispetto alle rapine (+24,34%), anche se in termini numerici i primi continuano a essere il reato più diffuso (629 casi nel 2012 a fronte dei 590 dell'anno precedente; le rapine si attestano invece su 332 nel 2012 mentre nel 2011 erano state 267). Sono numeri, però, e poco dicono dei danni provocati alle attività commerciali, che spesso non si riducono semplicemente a conseguenze economiche, ma in molti casi a gravi danne alle persone come nel recentissimo caso del gioielliere genovese, brutalmente aggredito all'interno del suo negozio. Per le attività al

98

dettaglio, spesso a conduzione familiare e con una lunga tradizione alle spalle, un furto o una rapina costituiscono un ingente danno anche perché spesso molti restano assicurati solo per una piccola parte del magazzino. “Dobbiamo aprire bene gli occhi non due, ma tre volte”. Nelle parole di Giuseppe aquilino, presidente di Federpreziosi Federazione Nazionale delle Imprese orafe Gioielliere argentiere orologiaie Confcommercio, c'è tutto il senso di allarme che la categoria vive di fronte all'intensificarsi di furti, rapine e aggressioni. Quale ruolo può avere la Federazione in questo scenario? “Certamente spingere verso l'installazione di impianti di videosorveglianza tecnologicamente avanzati e verso la mutua collaborazione. Con alcune Camere di Commercio - a Bologna, Napoli, Bari, Roma siamo già riusciti a ottenere incentivi per aiutare le imprese a dotarsi di questi sistemi. Il problema di fondo è sempre lo stesso: si tratta di impianti costosi, dai 3mila euro a salire”. Qual è il vantaggio di questi sistemi? “Danno garanzia di grande sicurezza, perché sono collegati direttamente alle forze dell'ordine in base al

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

protocollo Maroni (firmato nel 2009). Le immagini sono chiare e possono essere usate per mettere in guardia i colleghi: lo abbiamo sperimentato a livello territoriale, a Bari, quando ci è giunta notizia di una tentata rapina e abbiamo inviato le immagini ai gioiellieri della zona. La videosorveglianza è davvero utile: proprio nei giorni scorsi e grazie alle indagini partite dalle immagini delle telecamere è stato arrestato l'autore della rapina da 350mila euro avvenuta a fine agosto”. Anche assicurarsi può essere considerato uno strumento di tutela e anche in questo settore Federpreziosi è al lavoro per studiare convenzioni a livello associativo. Un consiglio da dare ai colleghi? “Cerchiamo di crederci meno bravi e furbi - conclude Aquilino e seguiamo le opportunità che le associazioni danno a chi ne fa parte”.

ALLARME SICUREZZA di Chiara Di Martino

ReatI PReDatoRI (FURtI e RaPINe) aI DaNNI DI oRIFICeRIe e LaBoRatoRI DI PRezIoSI Complessivo Italia 2011

590 Furti

267 Rapine

Complessivo Italia 2012

629 Furti

332 Rapine

(dati Ministero dell'Interno)


LE REGOLEVIGENTI IN MATERIA DIVIDEOSORVEGLIANZA

Massimo Cicala, vicepresidente vicario Federpreziosi e vice presidente dell’Associazione Orafi di Genova

“ANCORA OGGI TROPPI GIOIELLIERI NON SONO DOTATI DI UNA EFFICACE COPERTURA ASSICURATIVA” Emergenza sicurezza: crescono furti e rapine nelle gioiellerie e, salvi i rari casi in cui il bottino viene recuperato, il danno economico è ingente. Spesso, infatti, il magazzino è assicurato solo per una parte della merce. “Eppure sono stati fatti molti passi in avanti nel campo delle assicurazioni”, precisa Massimo Cicala, vicepresidente vicario Federpreziosi e vice presidente dell’associazione orafi di Genova. “Ancora oggi troppi Gioiellieri non sono dotati di una efficace copertura assicurativa e restano prevenuti, perché il premio di assicurazione è ritenuto una spesa troppo onerosa o addirittura inutile. Molti conoscono poco nel dettaglio le condizioni delle loro polizze”.

E

È possibile darei dei parametri generali sui costi? “Direi che è impossibile spiega Cicala -: vanno considerate troppe variabili, dal valore della merce alla posizione del negozio fino alla presenza di impianti di videosorveglianza. Sul mercato esiste una polizza di base più o meno comune, ma nella realtà ciascuna Compagnia applica dei correttivi complessi: l’Operatore a volte è colpevolmente superficiale, non si sofferma abbastanza

sulla specificità delle clausole”. Quale può essere la soluzione? “A Genova ci siamo riuniti in otto e abbiamo passato ore a confrontare le rispettive polizze: l'idea era quello di ottenere un unico testo di base applicabile ad attività differenti e abbiamo sottoposto noi agli Assicuratori le clausole che ritenevamo importanti. Siamo stati propositivi e siamo stati premiati. Con l'aiuto di un broker di lunga esperienza nel settore abbiamo ottenuto l’accettazione del contratto da parte di una grande Compagnia”. Quali sono i vantaggi connessi a questa formula? “Condizioni particolari e specifiche; un giusto premio da pagare in relazione alla qualità del prodotto; garanzie mirate e la certezza di una forza contrattuale prima impensabile: è tuttora attiva con soddisfazione reciproca la convenzione tra il gruppo di Gioiellieri e la Compagnia. La sottoscrizione di una corretta ed efficace polizza JBP “Polizza tutti i rischi del gioielliere” protegge le nostre gioiellerie ma soprattutto ci consente di tutelare i nostri investimenti. Basta un episodio per vanificare e distruggere i sacrifici di una vita”. È d'accordo con chi sostiene che le

assicurazioni sono un lusso? “No, per niente. Non esiste la polizza perfetta ma vanno abbandonati i luoghi comuni perché le soluzioni esistono: basta abbandonare l'individualità e scegliere di abbracciare il concetto di associazionismo”.

LE CONDIZIONI CONTRATTATE DA UN GRUPPO DI GIOIELLIERI DI GENOVA CON UNA COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI PER UNA POLIZZA “SU MISURA” oltre ad un risparmio generale riscontrato da tutti gli aderenti, ecco alcune clausole speciali riconosciute: Aumento automatico dei capitali assicurati - Onorario periti - Base di valutazione del danno certa e aggiornata- Foro competente ove gli assicurati svolgono la propria attività Tempi certi di liquidazione - Partecipazione agli utili - Possibilità di anticipo di una parte dell'indennizzo previsto - Polizza gioiello sicuro. Particolari forme di collaborazione tra assicurati e assicuratori: Verifica preventiva dei sistemi installati - Invio periodico di specialisti che illustrano tecniche e modalità dei più innovativi sistemi di sicurezza - Segnalazione da parte dell'Assicuratore sul possibile passaggio di malavitosi o segnalazione in generale di pericoli o rischi particolari.

Le regole vigenti in materia di videosorveglianza a fini di sicurezza sono contenute nel protocollo Maroni (siglato nel 2009 tra Ministero dell'Interno, Confcommercio Imprese per l'Italia e Confesercenti, valido anche nei confronti di altre associazioni o di esercenti non consociati attraverso un Centro di Controllo di istituto di vigilanza privata) in particolare sulla possibilità di comunicazione diretta degli impianti con le forze dell'ordine. Da alcuni anni, tra l'altro, alcune Questure richiedono come requisito per il rilascio della licenza di Pubblica Sicurezza l'esistenza di un impianto di videosorveglianza funzionante (non necessariamente del tipo collegato alle forze dell'Ordine). oneri del gioielliere per l'installazione di impianto di videosorveglianza: • Rivolgersi esclusivamente a fornitori di impianti accreditati presso il Ministero dell'Interno (per impianti collegati alle sale operative di Polizia e Carabinieri). Tutte le procedure burocratiche sono a carico del fornitore come da accordo stipulato con il gioielliere. • Nelle gioiellerie in cui vi sia almeno un dipendente, nel rispetto dello Statuto dei Lavoratori è necessario che il titolare presenti domanda di autorizzazione alla Direzione Territoriale del Lavoro accompagnata dalla documentazione relativa alle specifiche dell’impianto (caratteristiche tecniche, planimetrie, numero e posizionamento delle telecamere etc.); l'esame di tale documentazione, senza sopralluogo tecnico, spetta alla DTL, che in seguito rilascia l'autorizzazione. • Rispettare le direttive del Garante per la Protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza: 1) Informativa al pubblico sull'esistenza dell'impianto tramite cartelli visibili anche in orari notturni; obbligo di comunicazione dell'eventuale collegamento con le forze dell'ordine; 2) Riprese esterne consentite solo nei limiti dell'angolo visuale da proteggere; 3) Tempo massimo di conservazione immagini (per attività a rischio come le gioiellerie): 7 giorni; garanzia, oltre questo termine, di cancellazione delle immagini; 4) Tenuta di un elenco dei soggetti (titolare e/o dipendenti) autorizzati per iscritto al trattamento dei dati contenuti negli impianti di videosorveglianza. Caratteristiche dell'impianto collegato con le forze dell'ordine (indicate nel capitolato tecnico allegato al Protocollo Maroni): • Attivazione dell'allarme tramite pulsante: al segnale, le sale operative delle Forze dell'Ordine visioneranno - direttamente o tramite Centro di Controllo - le immagini del luogo sottoposto a videosorveglianza, sia a fini di pronto intervento sia a fini investigativi. • Alta risoluzione delle immagini e supporto della registrazione audio. • Rappresentazione delle immagini a colori e anche in modalità 'notte'. • Conservazione dei filmati per 7 giorni h24 con relative informazioni ora e data. • Videoregistrazione delle immagini allarmate. • Supporti asportabili dalle forze dell'Ordine e sostituibili con analoghi apparati, custoditi con efficaci misure di protezione. • È a cura dell'esercente la corretta conservazione delle immagini nel rispetto delle direttive del Garante per la protezione dei dati personali. • È a carico delle Prefetture il monitoraggio annuale del sistema (percentuale di aderenti; statistiche sui delitti; efficacia ed efficienza del sistema)

99


LABRIOLA BIJOUX www.labriolabijoux.it bracciali, collana, orecchini ed anello in bronzo placcato oro e pietre dure | bracelets, necklace, earrings and ring in gold-plated bronze and gemstones | dress: Msgm jacket: Amen


food and luxury

Photographer: Silvia Bordin Stylist: Manuela Mezzetti Location: Globe Theatre Curtains: Parisini Successori


VIVO by L.C.G. ORI lcgori@tiscali.it ph 0823513676 Collana, bracciale e orecchini in argento con perle, corno e pietre dure | Necklace, bracelet and earrings in silver with pearls, horn, and gemstones | dress Amen


REBOLLO JEWELS www.rebollo.it Parure con collana lunga in Vetro di Murano e Swarovski Crystals. Particolari in Argento 925 | Parure with long necklace in Murano Glass and Swarovski Crystals. Details in 925 silver dress Pierre Balmain


RORĂ’ rorolux@virgilio.it orecchini e collana in pizzo chiacchierino con cristalli swarovski e argento, bracciale con pietre semipreziose earrings and necklace in tattered lace with swarovski crystals and silver, bracelet with semi-precious gemstones dress Amen


ESTROSIA www.estrosia.com collane, orecchini e anello in argento con perle, madreperla, pirite e giada | Necklaces, earrings and ring in silver with pearls, mother-of-pearl, pyrite and jade | dress Alice Sandiego


ESTROSIA | dress Amen


VIA CONDOTTI distribuito da MGM Preziosi S.r.l. mgm@mgmitaly.net Collana, orecchini e bracciali in argento e pietre semipreziose | Necklace, earrings, and bracelet in silver and semi-precious gemstones dress Pierre Balmain scarf Amen Couture


AUCELLA www.aucella.com Parure in argento con ambra, corallo, turchese e pietre semipreziose | Parure in silver with amber, coral, turquoise, and semi-precious gemstones | dress D&G


GIULIANA GRANDE www.giulianagrande.it Collana, orecchini, bracciale ed anello in argento dorato e onice | Necklace, earrings, bracelet, and ring in gold-plated silver and onyx | dress Valentino


FancsV. by Simona Elia www.fancsv.com

Anello in oro 750 con brillanti, tzavorite, perla e orchidea Collana in oro 750 con brillanti, perla, orchidea e pietre semipreziose Ring in .750 gold with diamonds, tsavorite, pearls and orchids Necklace in .750 gold with diamonds, pearls, orchids, and semi-precious stones Orecchini in oro 750 con brillanti, perle e pietre preziose Collana in oro 750 con brillanti, perla, orchidea e pietre semipreziose Earrings in .750 gold with diamonds, pearls, and precious stones Necklace in .750 gold with diamonds, pearls, orchids, and semi-precious stones dresses: Stephanie Allin

it’s LONDON time Photo: Maurizio Melozzi Fashion Stylist: Manuela Mezzetti


Pretty Bijoux

www.3vprettybijoux.com Bracciale e collana CristalnetTM © girocollo a tre giri Collane CristalnetTM © Necklace and bracelet CristalnetTM © three-strand choker CristalnetTM © necklace dresses: Stephanie Allin

118

preziosa


Narciso Gioielli www.narcisogioielli.com

Parure in argento e madreperla Parure in silver and mother-of-pearl dress: Jasper Garvida - Ritya Westenius


Vintage Bijoux Preziosi

www.vintagebijoux.com

Coordinato in perle naturali, onice, granate e chiusura in bronzo rappresentante un moretto veneziano Set in natural pearls, onyx, garnets, and bronze clasp depicting a venetian blackmoor dresses: Stephanie Allin

preziosa

123


Elite Bijoux info@elitebijoux.it

Collana e baciamano in quarzo citrino, diaspro e agate lavorate su argento placcato rosè. Anello in onice e quarzo idrotermale Necklace and hand bracelet in citrine quartz, jasper and agate set on rosè-plated silver Ring in onyx and hydrothermal quartz dresses: Amen

preziosa

125


Confuorto Gioielli www.confuortogioielli.it

Collana con cammeo dorato e agata rubino Orecchini e bracciale in argento 925 con agata rubino anello dorato con agata rubino Necklace with golden cameo and ruby agates Earrings and bracelet in 925 silver with ruby agate Ring in gold and ruby agate dresses: Rita Westenius hat: Mazzanti Piume


My Jewels

www.myjewels.it Bracciali rolò argento con cubic zirconia Orecchini in argento con cubic zirconia Bracciali in tessuto e argento Rolo bracelet in silver with cubic zirconia Earrings in silver with cubic zirconia Bracelet in fabric and silver dresses: Stephanie Allin hat: NanĂ


Paviè

www.pavie.it Parure in resina pregiata Parure in resin dresses: Amen feather boa: Mazzanti Piume

preziosa

131


la felicità dell’attesa

EleljardĂ­nolvidado jardin photo Michele Attanasio

Luongo Gioielli parure in oro 18 kt con rubini naturali e brillanti parure in 18 kt gold with natural rubies and diamonds luongogioielli.com


preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

133


non rinuncio non rinuncio a ciò che desidero

Idea Coral ideacoral.com Collana con pietre dure, ciondolo in oro con pietre semipreziose, corallo e brillanti, anello e orecchini con pietre semipreziose, corallo e brillanti Necklace with gemstones, gold charm with semi-precious stones, coral and diamonds, ring and earrings with semi-precious stones, coral and diamonds

134

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com


preziosa

135


vincere sono pronta a vincere

Antonino De Simone antoninodesimone.it Orecchini con corallo rosso, oro bianco 18kt e brillanti. Parure linea “fantasy� con corallo rosso su maglia d’argento. Red coral, 18kt white gold and diamond earrings. Fantasy collection parure, red coral knitted on a silver base.

preziosa

137


sussurram sussurrami della bellezza

Bianca Moretti biancamoretti.it Collezione “Le Sirene” ciondolo con bagno in oro e smalti “Mermaids Collection” collection charm gold-plated and enamels

138

preziosa


mi

preziosa

139


140

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com


silenzi il silenzio è mio amico

Mattia Mazza mattiamazza.it Parure con Perle South Sea e Tahiti montate in oro 750 e brillanti Parure with South Sea and Tahiti pearls mounted in .750 gold and diamonds

preziosa

141


amo

amo l’imprevisto

Rota e Rota rotaerota.com Anello e orecchini in oro e diamanti | Ring and earrings in gold and diamonds

142

preziosa


spazio questo spazio è il mio universo

144

preziosa


o

ALEX째BALL Milano alexball.it ciondolo in oro bianco 18 kt con diamanti e corallo | charm in 18 kt white gold with diamonds and coral Guerci Pallavidini guercipallavidini.it anelli in oro giallo e bianco 18 kt con diamanti, onice o corallo | rings in 18 kt yellow and white gold with diamonds, onyx, or coral

preziosa

145


attesa il mistero dell’attesa

Top Line 86 topline86.it parure in argento 925 con ventaglio in pasta vitrea e perle barocche fresh water parure in silver with glass and baroque fresh pearls

preziosamagazine.com / n. 4 / 2013 preziosa

147


credere

voglio credere all’incredibile

Barberisprati barberiseprati.it orecchini e anello in oro giallo e diamanti earrings and ring in yellow gold and diamonds

148


FIERE BUON COMPLEANNO MACEF.

HAPPY BIRTHDAY MACEF. 50 YEARS OF CONCEPT EVOLUtIoN aND INVeStMeNt

UNO

PER I 50 ANNI EVOLUZIONE DI CONCEPT E INVESTIMENTI prodotto che ha fatto crescere tantissime aziende in questo lungo tempo”. Insieme a lui, direttore da gennaio scorso, a gestire il lancio di HoMi ci sarà l'art direction del gruppo guidato da Alessandro Agrati e lo strategic advisor Etienne Couchet, ex direttore generale di Maison & Objet, la grande fiera francese della casa. Alle due collocazioni temporali di gennaio e settembre si aggiunge il respiro internazionale di progetti espositivi da realizzare in Asia, negli Stati Uniti e in Russia.

new event conceived by fieramilano and dedicated to the home and to people. A brand that pays homage to a circular and dynamic story that stems from the idea of a 'satellite', inspiring ten exhibition areas on display: from Living Habits to Fashion & Jewels, from Gifts & Events to Home Wellness; ten visions to inhabit and live. In their 5 million euro investment, HoMi will become a reality next January and narrate the lifestyles of multicultural consumers who are keen to well-being and the environment. 'It is a turning point for an event celebrating 50 years' - exhibition manager of Homi-Fiera Milano Spa Cristan Preiata tells us - 'an evolution in concept and living habits, home wellness, investment linked to the world fragrances & personal care, of distribution but also to fashion & jewels, gift & events, production, with one eye on the garden & outdoor, kid style, home 2015 Expo. In the background textiles, hobby & work, concept lab fieramilano is is relaunching a tHe teN SateLLIteS living product that helped many habits, home wellness, fragrances businesses grow for a long & personal care, fashion & jewels, time'. Managing the HoMi gift & events, garden & outdoor, kid launch together with the style, home textiles, hobby & work, director in place since last concept lab January is Alessandro Agrati who guides art direction and Etienne Couchet, ex-director of aree espositive che saranno Pian pianoil brand diventerà a the French fair Maison & Objet presenti: dal Living Habits al pieno titolo HoMi Global. “L'idea as strategic advisor. Along with Fashion & Jewels, dalla - prosegue Preiata - è quella di the two dates in January and sezione Gifts & Events creare un percorso sinergico tra September, an additional all'Home Wellness, dieci visioni i quattro settori storici di Macef: international expo project to dell'abitare e del vivere. la tavola, le decorazioni, il hold in Asia, in the US, and in Attraverso un investimento di 5 comparto del gift e i bijoux, Russia. Slowly, the brand will milioni di euro HoMi, una realtà allargando l'evento a mondi become a full-fledged HoMi già dal prossimo gennaio, sinergici”. Un'evoluzione Global. 'The idea - continues racconterà gli stili di vita di un estetica o anche sostanziale? Preiata - is to create a synergy consumatore multiculturale e “Modificare solo la forma between the four sectors Macef attento al proprio benessere e dell'evento sarebbe stato is known for: tablesettings, a quello dell'ambiente. “È un piuttosto semplice - conclude decoration, gifts and jewelry, punto di svolta per una l'exhibition manager di expanding the event in global manifestazione che a gennaio fieramilano - ma il nostro synergism'. An aesthetic compie 50 anni - racconta obiettivo è molto più ambizioso: evolution or even substantial? Cristan Preiata, exhibition ad un nuovo aspetto estetico 'Changing only the form of manager di Homi-Fiera Milano abbiamo aggiunto ordine, event would be simple Spa - una evoluzione di chiarezza del percorso e concludes fieramilano's concept e investimenti legata al identità”. A Milano dal 19 al 22 exhibition manager - our mondo della distribuzione ma gennaio. objective is a little more anche della produzione, con ambitious: to a new aesthetic uno sguardo all'Expo che One eye always looks abroad: look we have added order, renderà la città protagonista nel on this premise Macef founded clarity of the course we're on 2015. Fa da sfondo la volontà its transformation into HoMi, and identity'. In Milan from di fieramilano di rilanciare un acronym for Home-Milano, a January 19-22.

HOMI

sguardo rivolto sempre più all'estero: da questa premessa nasce la trasformazione di Macef in HoMi, acronimo di Home-Milano, il nuovo concept dell'evento di fieramilano dedicato alla casa e alla persona. Un brand che rende omaggio ad un racconto circolare e dinamico che parte dall'idea di “satellite”, ispirazione delle dieci

I DIECI SATELLITI

150

preziosa n. 4 / 2013 / preziosamagazine.com

Cristian Preiata, Exhibition manager di Macef Milano

PER IL 40esimo APPUNTAMENTO CON ILTARÌ ATTESI 25MILA OPERATORI THE 40TH EDITION OF TARÌ AWAITS 25,000 OPERATORS

D

all'11 al 14 ottobre torna al Tarì l'edizione autunnale di Mondo Prezioso, il Salone del gioiello contemporaneo giunto alla sua 40esima edizione. Nel centro orafo di Marcianise si rinnova l'appuntamento che da oltre 15 anni riunisce il dettaglio del centro e del sud Italia. Gioielleria, oreficeria, pietre preziose, orologi, prodotti in corallo e cammeo, perle e bijoux ma anche incastonatura, saggi, riparazioni, restauro, consulenza gemmologica: alle nuove collezioni delle 400 aziende stabilmente insediate al Tarì si aggiungono nei giorni di fiera quelle di circa 100 imprese espositrici esterne provenienti da regioni tarì is back october 11-14 at the fall italiane e dall'estero. edition of Mondo Prezioso, the Grande varietà di contemporary jewelry show on its 40th prodotti e brand, ma edition. the Marcianise goldsmith center anche tante proposte will be there as for the past 15 years, provenienti dal bringing together retailers from the center mondo dell'artigiaand south of Italy. Jewelry, goldsmiths, nato e del design riprecious stones, watches, coral and volte ai circa 25mila cameo products, pearles and fashion jewelry but also settings, samples, repairs, operatori attesi in visita. Quattro giorni di restoration, gem consultants: alongside business, made in the new collections from 400 companies Italy, prodotti e servizi consistently present at tarì are another nei 45mila metri qua100 exhibitors from regions all over Italy and from abroad. a wide variety of drati della struttura. products and brands, plus numerous proposals from the world of craftsmen and design addressing the 25,000 operators expected to attend. four days of business, made in Italy, products and services in a 45,000 square meter facility.


FIERE

BASELWORLD IL SALONE MONDIALE DELL'OROLOGERIA E DELLA GIOIELLERIA TORNA DA GIOVEDÌ 27 MARZO A GIOVEDÌ 3 APRILE 2014

DALL’8 ALL’11 NOVEMBRE

LA

'nuova era' di Baselworld è appena all'inizio: dopo l'inaugurazione, lo scorso aprile, del nuovo complesso fieristico, il Salone Mondiale dell'Orologeria e della Gioielleria torna da giovedì 27 marzo a giovedì 3 aprile 2014. Da 42 anni la rassegna presenta ad un pubblico internazionale creazioni eccezionali e anche alla prossima edizione di Baselworld saranno presenti concetti innovativi e nuovi prodotti di design.Circa 1500 espositori da 40 nazioni incontreranno il mondo del dettaglio internazionale negli stand dalla nuova architettura: in vetrina, nei 141mila metri quadrati complessivi della struttura suddivisi in 12 padiglioni, Global Brands e marchi internazionali di orologeria, gioielleria di lusso, pietre preziose e servizi, macchine e imballaggi. Un evento globale che ad aprile ha fatto registrare un nuovo record di ingressi: 122mila gli operatori che hanno fatto visita alla rassegna (+17% rispetto al 2012).

The new era at Baselworld has just begun: following the inauguration of the new exhibition space last April, the World Watch and Jewelry Show goes on from Thursday March 27th to Thursday April 3rd 2014. 42 years of presenting international audiences with exceptional creations and the next edition of Baselworld will see innovative concepts and new product design. Around 1,500 exhibitors from 40 nations will meet international retailers in remodeled stands: showcased on the 141 thousand square meter facility subdivided into 12 pavilions are Global Brands and international labels in timepieces, luxury jewelry, precious stones and services, machines and packaging. A global event boasting record attendance this April: 122 thousand operators visited the event (+17% from 2012).

SICILIAORO 74esima edizione per SiciliaOro che si terrà dall’8 all’11 novembre presso il Centro Fieristico Etnafiere di Etnapolis Catania. Molte le aziende di prestigio presenti che durante l’evento potranno partecipare ad un Seminario Gemmologico al quale prenderanno parte professori dell’Istituto Gemmologico di Anversa. Siciliaoro from 8th to 11th November SiciliaOro 74th edition, from 8th to 11th november at Etnafiere exhibition centre in Etnapolis, Catania. During the event will be held a gemological seminary by Igi professors.  

VALENZA GIOIELLI SI FA IN DUE VALENZA GIOIELLI GOES ALL OUT

randi cambiamenti a Valenza Gioielli: dal 26 al 28 ottobre nuovo concept espositivo per la vetrina piemontese della gioielleria. La rassegna si declina in due iniziative strettamente connesse denominate “Valenza Gioielli/Istinto Prezioso” e “Valenza Gioielli/Prestige”. La prima rivolta a una clientela di alta gamma nazionale ed estera, avrà luogo a Villa Scalcabarozzi, già sede dell’Associazione Orafa Valenzana. Nella storica dimora le aziende valenzane note per identità di prodotto e presenza sui mercati - tra i nomi presenti Lenti & Villasco, Carlo Barberis, Leo Pizzo, Giloro, Luca Carati, Davite & Delucchi, Crivelli - presenteranno le loro collezioni ad una clientela di operatori proveniente da tutto il mondo, selezionata anche grazie al supporto di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte, Camere di Commercio di Alessandria e di Torino e con l'operatività di Ceipiemonte. “Valenza Gioielli Prestige”, al Centro Expo Big changes at Valenza Gioielli: from Delucchi, Crivelli - will present their Piemonte, proporrà al consumatore finale October 26-28 there's a new display collections to an audience of operale migliori espressioni nell’alto di gamma window concept for the jeweler from tors from around the world who have in vari ambiti merceologici del lusso, cui fapiedmont. The exhibit takes place in been selected thanks to support from ranno da cornice le testimonianze dei two events closely connected, called the Regional Piedmont government, maestri gioiellieri valenzani con l’obiettivo "Valenza Gioielli/Precious Instinct" and the Union Chamber of Piedmont, "Valenza Gioielli/Prestige". The former Chamber of Commerce of Alessandria di favorire l’avvicinamento culturale al mondo del gioiello. targets high end clients from national and Turin, and with Ceipiemonte. "Va-

G

markets and abroad, and will be held at Villa Scalcabarozzi, ex-headquarters for the Valenzana Goldsmiths Association. It is in this historic abode that the prominent Valenzana businesses with a presence on the market - Lenti&Villasco, Carlo Barberis, Leo Pizzo, Giloro, Luca Carati, Davite &

lenza Gioielli Prestige" at the Piedmont Expo center will present consumers with the latest expressions from their high-end line of varied luxury merchandise, framed by testimonials from master goldsmiths from Valenza in an attempt to bring culture closer to the world of jewelry.

151


GOLD IN ITALY

FIERE

AD OROAREZZO ILTOP DELLA GIOIELLERIA PER TRE DIVERSE INIZIATIVE

OROAREZZO FEATURES TOP JEWELERS IN THREE DIFFERENT INITIATIVES olo l'eccellenza italiana di oreficeria e argenteria a Gold in Italy, il nuovo evento di Arezzo Fiere e Congressi dal 26 al 28 ottobre con il patrocinio di Cna. In mostra 150 aziende espositrici, 50 di Oroarezzo Cash&carry, consolidato Salone di gioielleria con

vendita sul pronto, e 35 di Bi-Jewel, Salone del Bijoux e del gioiello fashion: tre iniziative in contemporanea unite dalla qualità di prodotto. Stretto il legame di Gold in Italy con il mondo della moda, sfilate di abiti e oggetti preziosi, proposte dei maestri artigiani e delle scuole orafe e di moda del territorio, shooting

S

live di gioielli: questi i principali eventi della rassegna che si completa con il concorso “Friendship Bracelet Contest”. In arrivo grossisti, dettaglianti italiani ed esteri e una delegazione internazionale di 150 buyer con cui saranno programmati appuntamenti mirati e una delegazione di 30 buyer

provenienti dal mondo della moda. Only Italian excellence in gold and silver at Gold in Italy, the new event at Arezzo Fairs and Conferences from October 26 to 28, sponsored by Cna. On display are 150 exhibitors, 50 from Oroarezzo Cash&carry, a consolidated jewelry show for ready to buy; and 35 from

Bi-Jewel, Costume and fashion jewelry show: three initiatives simultaneously joined in the name of quality production. A strong bond between Gold in Italy and the world of fashion, apparel and jewelry on the runway, proposals from master artisans and local schools for goldsmiths and

designers, live jewelry shoots: these are some of the main events on stage working up to the "Friendship Bracelet Contest". Wholesalers and retailers from Italy and around the world plus an international delegation of 150 buyers on a tightly focused schedule and 30 buyers from the world of fashion.

TAORMINA D’ORO

DAL 15 AL 18 NOVEMBRE

in FIERA

2

Si terrà al Palalumbi dal 15 al 18 novembre la seconda edizione di “Taormina d’oro”. Novità di quest'anno una serata evento nel giorno di chiusura, durante la quale saranno estratti IPad, IPhone, IMac, MacBook Air, (evento riservato ai soli operatori di settore). taormina d'oro from 15th to 18th November From 15th to 18th November there will be Taormina d'Oro second edition at Palalumbi. During the last night iPad, iPhone, iMac, MacBook Air will be drawn for operators

1. Michelangelo Gioielli michelangelogioielli.com - Fiera Centro Orafo “Il Tarì” (11-14 ottobre) - Oroarezzo (26-28 ottobre)

2. Coral orafa Mediterranea info@coralorafamediterranea.it - Fiera Centro Orafo “Il Tarì”: mod. 189 (11-14 ottobre) - Sicilia Oro Catania (novembre 2013) - Hong Kong International Jewelry manufacturers’s show

1

3. Maurizio Vitagliano mauriziovitagliano.com - Fiera Centro Orafo “Il Tarì” (11-14 ottobre)

4. Fati Pura Passion fm.befumo@tiscali.it

RICERCA AGENTI DI VENDITA 4

3

azienda leader nel settore orafo-argentiero seleziona agenti di commercio plurimandatari con comprovata esperienza professionale (minimo 5 anni) per l'affidamento delle seguenti aree: Veneto, Friuli, Trentino. Il candidato ideale dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti: - forte conoscenza del territorio; - ottime capacità organizzative; - buona dialettica e forte determinazione nel raggiungimento degli obiettivi; - buone competenze informatiche; - automunito. Costituisce requisito preferenziale la disponibilità di un portafoglio clienti acquisito nelle precedenti esperienze lavorative. Inquadramento: - mandato di agenzia con partita IVA (contratto Enasarco); - sistema provvigionale ai più alti valori di mercato. I candidati ambosessi (L.903/77) possono inviare un curriculum vitae corredato di informativa sulla privacy (D.Lgs 196/2003) e citando l'area di interesse, al seguente indirizzo: commerciale@2msolutions.it

152

preziosa

informazione pubblicitaria

- Oroarezzo (26-28 ottobre)


Preziosa n4 2013  

rivista di gioielleria, arte, oreficeria, bigiotteria, argento, petre preziose, gemme, fashion blog, diamanti

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you