Page 1

B EUR12,00 / UK GBP11,00/ E EUR12,00 / P EUR12,00 F EUR13,00 / D EUR13,00 / A EUR13,00 / CH CHF15,00

dicembre | gennaio 2015 € 6,00 italy only

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.1, comma 1, Aut CBPA-SUD/NA/226/2009

MARCELLO MANNA professionalità e passione

ROVIAN una creazione

in corallo è eterna

UTOPIA una vocazione

di famiglia

ALCOZER & J

ALBA CAPPELLIERI nuova vita del gioiello


informazione pubblicitaria


5|2014 Editoriale

ditoriale

La forza del cambiamento Giovanni Micera

O

gni cambiamento genera in ognuno di noi sentimenti ed emozioni diverse. Ma anche in quelli positivi la ricerca di un nuovo equilibrio al quale adattarsi e con il quale andare avanti può causare, nei primi tempi, apprensione, addirittura paura nel dover affrontare qualcosa di non conosciuto. Questo è uno dei motivi per cui la maggior parte delle persone non è incline al cambiamento, anzi lo rifugge a favore di strade note e ormai battute da anni.

tube che dagli smartphone attraverso la nostra app. La seconda novità è legata alla veste grafica del nostro giornale. Da questo numero, infatti, abbiamo scelto di ridurre leggermente il formato per migliorare la sua veicolazione nelle edicole e modificarne alcuni aspetti. Speriamo che il prodotto finale sia di vostro gradimento. Buona lettura!

THE POWER OF CHANGE In each and every one of us, change generates a series of emotions. Even positive change, where Noi di Preziosa Magazine, invece, non our search for new balance and adaptation to per incoscienza o per baldanza, non temoving forward may cause at least initially, apprehension and even fear to face the unknown. miamo le nuove sfide, anzi, in questi This is one of the reasons that most people resist anni - ormai ci avviciniamo al decenchange and go so far as to shun it in favor of the more travelled road. nale - le abbiamo cavalcate, affrontate. At Preziosa Magazine, whether for recklessness A volte con tanti dubbi, più spesso con or boldness, new challenges are welcomed and la consapevolezza che quel cambiain the past few years - we’re now approaching a decade in print - we have faced the waves and mento avrebbe aiutato la crescita del ridden the surf. Sometimes doubtful, but most “LA FRASE PIÙ PERICOLOSA IN ASSOLUTO È: nostro giornale. Ora ci apprestiamo ad times completely aware that change would help ABBIAMO SEMPRE FATTO COSÌ” Grace Hopper (matematica, informatica e ammiraglio statunitense) our publication grow. iniziare questo 2015 con due novità per We are thus approaching 2015 with two very noi molto importanti. important announcements. The first is one that many of you already know about: “Preziosa Magazine Channel” debuted La prima, molti di voi già la conoscono, è il nostro nuovo canale tematico just under a month ago and it tells the stories of what is happening in the aisles at industry fairs; highlights at the main events in the industry; news on what’s new on the market. Videos “Preziosa Magazine Channel” che ha debuttato da meno di un mese e ha may be viewed on the main website at preziosamagazine.com, on our Youtube channel, or l’obiettivo di raccontare quello che avviene nei corridoi delle fiere, seguire on your smartphone with our app. The second announcement regards the design of our magazine. Starting with this issue in i principali eventi, presentare le ultime novità del mercato. I servizi reafact, we decided to downsize in order to increase visibility on newsstands and to modify lizzati sono visibili sia sul sito preziosamagazine.com, sia sul canale yousome graphics. We hope you love the results - enjoy reading us!

preziosa

21

magazine


ommario 24 28 34 36

BLOG NEWS DESIGN TENDENZE

30 32 50

Manchette o Cuff ? Oro d’Africa / African Gold Alba Cappellieri. Ecelttica, esuberante, vulcanica Eclectic, exuberant and volcanic Rovian. Tre generazioni in campo Three generations of history Marcello Manna. Professionalità e passione Professionalism and passion Utopia. Una vocazione di famiglia A family calling Skip Intro ITA Italian Trade Agency UBM Asia Fiere

52 54 56 164 180 182 184

40 46 48

RUBRICA Vetrina Enamels Gioielli da sposa

168 176

SPECIALE Fiere Homi Milano

68 84

BREAKING NEWS Tissus Typography

106 128 150

SHOOTING Flowers Frames Easy

lowers 106

Golden Agency srl salita del Casale, 3 - 80123 Napoli

Studio EffeErre via F. Albani, 58 - 20148 Milano tel. +39 02 33001100 fax +39 02 33001914 editoria@studioeffeerre.com

Giovanni Micera direttore@preziosamagazine.com segreteria@preziosamagazine.com Maria Rosaria Petito petito@preziosamagazine.com

Rotolito Lombarda, Milano

Luigi Esposito grafici@preziosamagazine.com Golden Agency salita del Casale, 3 - 80123 Napoli tel. +39 081 19363328 - +39 081 19576090 fax +39 081 19363845 redazione@preziosamagazine.com

preziosamagazine.com

Golden Agency srl salita del Casale, 3 - 80123 Napoli tel. +39 081 19363328 - +39 081 19576090 fax +39 081 19363845 segreteria@preziosamagazine.com

Reg. Tribunale di Napoli n. 77 del 01/10/2008 iscrizione al ROC n. 17658 del 10 ottobre 2008

Messinter SpA AIE - Agenzia Italiana Esportazione EUROPA: Gran Bretagna, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Lituania, Polonia, Svizzera, Spagna, Portogallo, Cipro; AMERICA: Canada, Stati Uniti, Brasile; ASIA: Corea del Sud, Giappone, Hong Kong, Singapore, Taiwan; MEDIORIENTE: Libano, Emirati Arabi Uniti, Turchia referenze fotografiche: si ringraziano tutti coloro che hanno gentilmente fornito il materiale iconografico. L’Editore è a disposizione degli aventi diritto per eventuali fonti iconografiche non individuate.

anno VII / n. 5 dicembre / gennaio 2016 tiratura 25.000 copie Spedizione in abbonamento postale

58 60 62 64 64 66 76 76 76 78 78 78 80 80 80 82 82 82 96 98 98 98 100 102 102 102 104 118 118 118 120 122 124 124 124 126 126 140 142 142 142 144 144 144 146 148 148 148

BRAND ALCOZER CAMEO ITALIANO PG GIOIELLI FRANCESCO MARIA CAPOTOSTI ALMAS GIOIELLI PIERDUCA FANCS V MARIA DE TONI BADEL ASSISI JEWELS RICHLINE FANTASIE GN DI NARDELLI DI LEO OXYGENE FANI GIOIELLI STELLA GULIO GIANNOTTI DIFFUSIONE AMA.RE LEBOLE GIOIELLI RUE DES MILLE CONFUORTO GIOIELLI AMLÈ DELLA ROVERE LIP PLUS LUCIA FUSÉ ALEX BALL ALUNNO & CO. MIRTA BIJOUX PRETTY BIJOUX GOBI PREZIOSI LE CAROSE NOVART VANITY HER TEOREMA BIJOUX TERRY BIJOUX ASTERISCO-S CAROLE CHABRAND MASMAS ORIVE BORSARI MISS MISS SERENÈ WE POSITIVE JOELLE BIJOUX TOGETHER JEWELS VANESSA’S JOY BOTTAZZI TECH VALSIMAR

Martino Belmanto / Roberto Chilleri / Marta De Filippo / Mario Didone / Chiara Di Martino / Federica Frosini Luigi Esposito / Annalisa Fontana / Elena Guidobono / Paolo Minieri / Iaia Mito / Annalisa Palmieri / Maria Rosaria Petito / Vittorio Petito / Lucia Venino / Lucietta Vinciguerra

FOLLOW US

preziosamagazine.com

Proprietà letteraria e artistica riservata. È vietata la riproduzione totale o parziale della pubblicazione senza autorizzazione dell’editore. Manoscritti e foto, anche se non pubblicati, non saranno restituiti. Golden Agency srl garantisce la massima riservatezza delle informazioni custodite nel suo archivio. Gli indirizzi verranno utilizzati, oltre che per l’invio della rivista, anche per l’invio di proposte commerciali. Ai sensi della legge 675/96 è nel diritto degli interessati richiedere la cessazione dell’invio e/o l’aggiornamento dei dati. Del contenuto degli articoli e degli annunci economici e pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori.

COVER: ALCOZER & J. www.alcozer.it


5|2014 Blog http://preziosamagazine.com/category/blog/ecrit-sur-du-vent/

Sorpresa! blog écrit sur du vent Maria Rosaria Petito

La

scrivevo in bella calligrafia, attenta a non fare errori. E la ripiegavo piano piano per evitare che i luccichini si appiccicassero alle dita. Le promesse erano sempre le stesse, e sempre la stessa era la lista dei regali che avrei voluto ricevere e che puntualmente non sono mai arrivati, perché Babbo Natale li aveva portati ai più poverelli…, perché era vecchietto…, perché il sacco era troppo pesante…, perché…, perché…, perché… . Eppure il cuore mi batteva all’impazzata, anche quando da quel pacco veniva fuori la solita bambola, le solite tazzine in

miniatura, il solito peluche. Era la magia dell’attesa. Certo, una bicicletta nuova o un paio di pattini più veloci non mi avrebbero delusa, ma oggi che il consumismo ha logorato il significato vero delle cose capisco che il regalo più bello era aspettare. Ho qualche anno in più e non per questo rinuncio alle emozioni. Mi lascio incantare dalle piccole cose, dai gesti semplici, dalla buona musica. Il tutto e subito l’ho dimenticato tra i capricci di quando ero bambina, per non permettere che le cose autentiche vadano perse. Così come sono andati persi i lustrini delle letterine. SURPISE! I wrote in perfect handwriting taking care not to make any mistakes. I folded it slowly to make sure the glitter didn’t stick to my fingers. The promises, like my list of

presents, were always the same, though Santa never made it to my house for a variety of reasons … because those presents were delivered to the needy …. because Santa was getting old …. because his bag of toys was too heavy … because … because … because. My heart beat ecstatically just the same as I opened the box containing same old baby doll, the same old miniature tea set, the same old stuffed animal. The wait was magical. Sure, a new bike or a new pair of skates would have been nice, but today as consumerism clouds the true meaning of gift-giving, the best gift is anticipation. I’m a little older now and I still look for the same emotion. I’m charmed by the little things, kind gestures, good music. I’ve left the I want it all and now tantrum

to my childhood day, so I wouldn’t miss the real things in life. Just like I gave up the glitter on my letters.

IL REGALO PIÙ BELLO È L’ATTESA

http://preziosamagazine.com/category/blog/le-gioie-dellarte

L’emozione del bello blog le gioie dell’arte Luigi Esposito

La

bellezza «è bella» solo se si mostra tale a prescindere dalla forma e dalla sua fisicità. La bellezza ci trafigge (Thomas Mann) all’improvviso solo perché in qualche modo la si è incontrata e non c’è alcun aspetto che può determinarne l’oggettività. È un’emozione che ci incanta. Sicuramente un bel prodotto, una bella persona sono identificabili come tali perché posseggono una loro fisicità che si muta in oggettività secondo una serie di canoni che la designano, ma la bellezza vera, quella astratta che lascia ammaliati, è

inopinatamente riscontrabile ovunque, anche in un bel carattere che rende una persona bella senza che se ne metta in discussione la fisionomia. Così capita con le opere d’arte e con i gioielli che posseggono un valore capace di attrarci al di fuori di ogni regola. Sempre più spesso si associa la bellezza al nome, al brand. Alle grandi aste, ad esempio, si acquista il Picasso o il Tal dei Tali e quell’opera diventa bella perché è un Picasso o un Tal dei Tali; lo stesso accade con i grandi brand. Piacciono e basta perché quella firma, quel marchio sono diventati (arbitrariamente) sinonimo di bellezza da seguire e basta. Ma non è così. Un’opera, un gioiello sono belli perché hanno la capacità di emozionarci, di ammaliarci e non c’è nome che possa garantirne il fascino, e non c’è moda che lo renderà attraente.

EMOTION IS BEAUTIFUL Beauty “is beautiful” when it eludes form and the physical. Beauty torments us (Thomas Mann) suddenly, an emotion enchants us. A beautiful product, a beautiful person are labeled as such because they possess a physical aspect that mutates objectively but real beauty - the abstract one that bewitches - is undoubtedly present everywhere, even in that attractive personality that makes a person beautiful despite physical appearance. This goes for artwork and jewelry that are worth something beyond all rules. More often than not we connect beauty to a name or a brand. So we buy a Picasso or a whosamajigger or a signature jewel that “becomes” beautiful because it belonged to that brand that became (somehow) synonymous to beauty. But it’s not true. A jewel is beautiful when

it excites and allures and there will be no name to compare to its charm and no fad that will make it attractive.

LA BELLEZZA È FUORI DA OGNI REGOLA

http://preziosamagazine.com/category/blog/tempi-nostri-blog/

Chi ben comincia… blog tempi nostri Annalisa Fontana

L

ungi dal vedere una qualsivoglia connessione tra la nascita che la comunità cristiana festeggia a fine Dicembre e quella del Museo del Gioiello nella vicentina Basilica Palladiana prevista proprio per il giorno 24, il fatto è da considerarsi quanto meno benaugurante. Quello che è stato presentato come “il primo museo in Europa e uno dei pochi nel mondo completamente dedicato all’arte orafa e gioielliera” contribuirà sicuramente a rendere ancora più attraente e visitato quello che è di per sé un gioiello: un gioiello di architettura dichiarato

patrimonio culturale dall’UNESCO. Un elegante scrigno che ogni ventiquattro mesi rivelerà “tesori” differenti, proponendo oggetti nuovi, se pure sempre inseriti in nove stabili filoni tematici. Prestigiosi i patrocinatori, prestigiosi gli ideatori, gli organizzatori, i dirigenti, i curatori. Ci sono tutti gli ingredienti potenziali per far ben sperare nel risultato finale di dare al pubblico la percezione, nella sua completezza, di cosa sia il mondo del gioiello, soprattutto quello italiano: ne hanno veramente bisogno coloro che in Italia lo “disegnano”, lo producono (anche per poi fargli prendere le strade del mondo sotto l’insegna di prestigiosi marchi internazionali), lo vendono. E forse si riuscirà anche a far comprendere la differenza tra gioielli e ornamenti. Perché se è pur vero che le contaminazioni tra i vari settori sono inevitabili e vitali dal

preziosa

punto di vista dello sviluppo socioculturale, è il caso di non dimenticare che esistono specificità ed implicazioni anche di carattere economico che sarebbe imprudente dimenticare. STARTING OFF ON THE RIGHT FOOT … What was introduced as the “first museum in Europe and one of the few in the world dedicated to the art of goldsmithry and jewelry” will certainly contribute to an even more attractive and visited jewel: one of architecture named a UNESCO heritage site. Potentially all the right ingredients are in place for giving the public the perception in its entirety of what the world of jewelry really is. It may even be successful at clearing up the difference between jewelry and ornaments. Though there is no

24

magazine

escaping overlap in the various sectors from a socio-cultural development point of view, there are specifications and implications from a financial standpoint that may be worth remembering.

IL PRIMO MUSEO DEL GIOIELLO D’EUROPA


5|2014 Blog http://preziosamagazine.com/category/blog/parole-di-pietra/

Il postvendita del gioiello. Metterci la faccia. blog parole di pietra Paolo Minieri

Se

prendiamo atto che il bijou e i nuovi prodotti di fascia medio bassa sono fondamentali nei cataloghi di gioielleria dobbiamo confrontarci, traendone le conseguenze in senso orafo, con una diversa definizione di qualità che non potrà più essere rivelata solo dal rito del lentino che i nostri padri brandivano per scrutinare il pezzo d’artigianato fine. La qualità oggi si misura in modo più esteso, non solo nei contenuti materiali dell’oggetto. Vanno considerati l’immagine complessiva del brand, la promozione, la varietà e la

frequenza di rinnovamento delle linee, l’assistenza, i servizi. E il postvendita. Ho acquistato un’automobile da una casa giapponese. Un veicolo gioiello, degno della tradizione del marchio. Ma in un anno non sono stati capaci di far funzionare il navigatore né l’impianto base della radio. L’assistenza ha ignorato i miei reclami. Quel marchio sacro ai miei occhi si è appannato. Il venditore che mi ha proposto il veicolo è stato abbandonato, povero soldato giapponese nella giungla della disattenzione e dell’inefficienza. Un’azienda che fattura miliardi di dollari non riesce a soddisfare per un dettaglio minore un cliente? Un postvendita irresponsabile ne corrode il valore. Spesso mi giungono critiche da colleghi con gioiellerie al dettaglio a riguardo del servizio postvendita inadeguato. Anche se l’oggetto orafo è fatto più spesso di

materiali meno costosi le statistiche dicono che il consumatore continua a percepire un valore aggiunto di preziosità e di durata nel tempo che non pretende in altri generi anche più onerosi. Un po’ di lustri fa, molto più di oggi i negozianti si servivano di artigiani per gli aggiusti, le modifiche, le spazzolature dei gioielli dei clienti. Quanti gioiellieri oggi sono sollecitati dalle griffe che rappresentano a richiamare i pezzi più costosi per un “tagliando”? O per proporre un aggiornamento delle collezioni? La resa e la durata del gioiello griffato è prerogativa del brand e non va lasciata alla buona volontà dei negozianti.

concentrazione di negozi di alto di gamma che trattano le stesse marche entrano più persone da uno che da un altro quale sarà il motivo? Oggi si potrebbe pensare facilmente ad un miglior prezzo offerto, vero in parte, non così vero come verrebbe da pensare, potrebbe darsi che in un punto vendita ci sia un prodotto che il vicino non abbia, vero anche questo, ma prove alla mano, numeri a confermarlo, è la passione che si trasmette per il proprio lavoro unita al piacere del posto, della competenza e professionalità a fare la vera differenza nel preferire l’acquisto a parità di offerta. E poi, riflettete bene, come si potrebbe vivere senza passioni, che vita sarebbe, una cosa

piatta peggiore di un deserto dove la sabbia avrebbe più cose da raccontare, e come e con quale spirito si potrebbero affrontare giorni, mesi ed anni nel proprio lavoro se non lo si affrontasse con tanta passione? Sì la passione è più travolgente della dedizione, si può essere degli “stakanovisti”, dei malati di lavoro, dei perfetti esecutori, ma se non si ha la passione nel lavoro allora non sapete e non saprete mai lavorare. La passione i clienti la sentono, la percepiscono, ne restano ammaliati, un discorso su un oggetto prezioso, raro, unico o comunque interessante, se è fatto con passione è vincente sempre.

JEWELRY AFTER SALE. LAY IT ON THE LINE. If we start by admitting that bijoux and all the middle to low market products are

fundamental parts of jewelry catalogues, then we need to talk about redefining quality. Quality today is measured in a variety of ways, not just by materials. There are invisible components, like after sales service. I bought a wonderful automobile from what I considered an impeccable Japanese automaker. Everything was perfect, until a year later when I couldn’t get the very expensive navigator to work. Shabby after sales and irresponsibility erode product quality and value. Even if jewelry is often made of less valuable materials, statistics say that buyers still perceive after sales service as added value. How many jewelers get a call from the label company to recall even expensive pieces for an ‘overhaul’, polishing, gemstone check, resizing? The life and durability of a signature jewel is a priority for the brand and should not be left in the hands of willing retailers.

Essere Passionali Mario Didone

La

passione per il proprio lavoro, è questa a fare la differenza nel mondo del lavoro, e il nostro non ne è esente. Pensateci bene cosa fa la differenza tra un’azienda ed un’altra, tra una fabbrica A ed una B, tra un centro assistenza ed un altro. Sono le persone e la loro passione nello svolgere il loro lavoro. Se i clienti scelgono me piuttosto che te, se in un’area con alta

BEING PASSIONATE The passion for one’s own work makes all the difference. Beyond the best offer, proof in hand, is the passion felt in the craftsmanship and the love for the place, for competency and for expertise that make a real difference when choosing between two items of equal cost. How can we live without passion and how else could we approach our work if not with so much love? Customers feel it. Passions make history, lead populations, ideas and inventions because passion comes from the heart, the engine of life.

troili la nuova Bling Bling Denim Collection LUCA ARGENTERO: LA FEDE È IL GIOIELLO CHE PIÙ MI RAPPRESENTA Stroili si arricchisce di una collezione con tessuto jeans abbinato a metallo e strass grazie alla collaborazione con ISKO™. Party esclusivo nel punto vendita milanese per il lancio della Bling Bling Denim Collection. Tra le celebrities presenti la supermodel Elisa Sednaoui. Ad accompagnarla, Luca Argentero. Scambio alcune battute con lui per conoscere il suo punto di vista sul significato dei preziosi. Ti è mai capitato di ricevere in regalo gioielli da una donna e tu li regali se ne hai occasione? Da una donna, non spesso. Sono legato a oggetti ricevuti da persone che amo e che hanno per me valore affettivo.

preziosa

26

Quando sono io a regalarli li riservo a occasioni speciali. La fede è il gioiello che ora più mi rappresenta e, ovvio non si toglie. Già qualche anno fa hai avuto modo di conoscere Stroili. Sì, con Ilary Blasi all’epoca testimonial del marchio. Per questa nuova collezione trovo molto interessante l’intuizione. Attraverso la Inside Productions ti sei avvicinato con tua moglie Myriam al mondo della moda, del design e dei gioielli. Tra le collezioni del nostro marchio ci sono anche i gioielli. Per realizzarli abbiamo collaborazioni con designer giovani e bravissimi. Il Made in Italy è un valore che vorrei poter sostenere e far crescere al meglio. (GB)

magazine

12 modelli per lei e per lui. La Bling Bling denim collection è in ottone con bagno di rame e palladio placcata oro giallo a 23,5ct. Nei modelli donna il tessuto color indaco ha cristalli e borchiette, in quelli maschili è blu intenso e il metallo ha una finitura brunita o rodiata.


5|2014 News

araone QUELLO STORICO LOGO OVALE:

D

all’ovattata atmosfera dell’elegante showroom al terzo piano di via Montenapoleone 9 i gioielli Faraone si preparano a scendere in 50 delle migliori gioiellerie italiane, secondo una nuova strategia di distribuzione, con le linee prêt-à-porter della collezione “Via Montenapoleone” che affiancano la tradizionale alta gioielleria One of a Kind. Sono le linee Sfere, Campanelle e F di Faraone, che la maison definisce “più rilassate e leggere in termini di struttura, peso e materiali, senza dimenticare i più alti standard qualitativi”. L’iconico doppio ovale del logo Faraone è ovunque il tema ricorrente. Viene riprodotto in quasi ogni elemento delle SFERE, dove una piccola gabbia - in oro bianco o rosa o con pavé completi o a pioggia di diamanti bianchi o brown - è uno scrigno per una pietra dura o una perla. Facilissimo aprirla e cambiare la gemma per avere un oggetto diverso ogni giorno. Pendenti, orecchini e anelli vengono propositi in un set con quattro pietre di diversi colori: pasta di corallo e di turchese, onice sabbiata e bianco kogolong. Anche i petali delle CAMPANELLE riproducono il doppio ovale del logo. Charm, orecchini e pendenti sono piccoli capolavori di oreficeria, che tintinnano ad ogni movimento: in oro bianco e rosa, in alcune versioni impreziosite da diamanti bianchi o brown. Le stesse sinuose linee ovali compongono anelli, collane e bracciali della linea F di Faraone. Sono creazioni giocose di gioielleria, che sempre si rinnovano. Una piastrina in colori e materiali differenti (pasta di turchese e di corallo, onice sabbiata e bianco kogolong) può essere facilmente posizionata sul retro degli ovali e gli ovali stessi possono essere altrettanto facilmente agganciati tra loro grazie ad un anellino in oro e diamanti consentendo di creare infinite personalizzazioni. (AF)

ndless: fantasia no limits “Il vero lusso è la libertà di fare le proprie scelte senza mai rinunciare alla qualità”. Jesper Nielsen fondatore e Ceo di Endless Jewellery è convinto che ogni donna debba e sappia fare da sola le scelte giuste quando si tratta di interpretare il proprio stile e la propria personalità attraverso ciò che indossa. All’inizio del 2000 Jesper aveva dato il via alla trasformazione di una piccola azienda quale era Pandora in un marchio il cui fatturato annuo ha, in breve tempo, superato il miliardo di dollari. Dopo sei anni di successi ha deciso di ricominciare da zero e avviare una nuova impresa. “Fin dall’inizio nel 2013” dice Jesper“la nostra gamma di prodotti ha incontrato un’accoglienza entusiasta: colore, calore, divertimento, eleganza, accessibilità di prezzo, hanno fatto sì che dal primo punto vendita in Germania si sia arrivati nell’arco di dodici mesi a 3.000 punti vendita in 20 Paesi in tutto il mondo. E non abbiamo intenzione di fermarci qui”. Non deve meravigliare che un gioielliere come il milanese Cusi di Corso Monforte - che dalla fine dell’Ottocento progetta e realizza gioielli esclusivi degni di regnanti - dedichi a Endless uno spazio nelle vetrine di fine anno. Per Rinaldo e Floriana Cusi tradizione e contemporaneità vanno perfettamente d’accordo: è solo questione di essere in sintonia per lo stile, l’eleganza e la qualità. A dire il vero con le collezioni Endless un problema c’è: combinare i pezzi, i colori, i ciondoli a passante o pendenti crea grande imbarazzo di scelta. Come tenere a freno la fantasia? ENDLESS: NO LIMITS TO IMAGINATION “Real luxury is the freedom to choose without sacrificing quality”. Jesper Nielsen, founder and CEO of Engless Jewellery, is certain that women know exactly what choices to make to interpret their own style, and they should do so. In 2000, Pandora was a small company and it has turned into a brand where turnover has surpassed a billion dollars. After six years of success it was back to the drawing board to launch a new idea, Endless; the first point of sale opened in Germany and 12 months later there were 3,000 in 20 countries. It’s not surprising that a jeweler in Milan like Cusi di Corso Monforte dedicates an entire window to Endless during the end-of-year holidays. Rinaldo and Floriana Cusi believe that tradition and contemporary get along quite well together.

Il kolong è una pietra di origine vulcanica, lucida come la ceramica ma dura come il marmo che per le sue caratteristiche riscuote grande successo nella gioielleria.

FARAONE. THE HISTORIC OVAL LOGO The showroom atmosphere on via Montenapoleone n.9 has Faraone jewelry ready to go to 50 of the best Italian jewelers as a new distribution strategy where their prêt-àporter collection called “Via Montenapoleone” is set alongside their traditional luxury line One of a Kind. The Sfere, Campanelle e F for Faraone lines that the jeweler describes as “more relaxed and light in terms of structure, weight, and materials, without forgetting the highest standards of quality”. The iconic double oval in the Faraone logo is everywhere. It

preziosa

28

magazine

is reproduced in almost every element of the SFERE line. Pendants, earrings, and rings are crafted in a set with four differently colored stones: coral paste and turquoise, sandy onyx and white cacholong. Even the petals in the CAMPANELLE line depict the two-oval logo. Charms, earrings and pendants are tiny little gold masterpieces: in white or pink gold, in pieces embellished with white or brown diamonds.Those same intricate ovals make up rings, necklaces and bracelets in the F for Faraone line. Playful jewelry creations that renew and consent to infinite customization.


5|2014 Manchette o cuff? dall’alto in senso orario

PIAGET-EXTRAORDINARY ILEANA MAKRI PIAGET-EXTRAORDINARY JACQUELINE CULLEN CHANEL JOAILLERIE PIA MARIANI

ManchetteoCuff? VINCE IL DETTAGLIO SARTORIALE UN PO’ SEVENTIES, RIGOROSO, MORBIDO O DI DESIGN. IL BRACCIALE IN VERSIONE ‘POLSINO’ VESTE IL BRACCIO CON LA SUA ECCELLENZA di Federica Frosini

olsi in primo piano da quando il gioiello, nella sua eclettica versione di ‘bracciale manchette’, acquista un primato tailormade. Dal profilo quasi sartoriale, la sua funzione sfugge da un mero decorativismo e approda a una dimensione quasi funzionale. Li chiamano manchette, alla francese, o bracciali cuff, all’inglese. Per noi restano bracciali alti, molto ben strutturati e dallo stile deciso. Si indossano come fossero polsini di una camicia, ne viene esaltato l’appeal su misura, e stanno suscitando grande attenzione da quando l'alta gioielleria li ha ripresi e riportati in auge. Con i diamanti si trovano in perfetto accordo. Creano insieme un intrigante e austero gioco di forme geometriche nella versione full pavé della designer greca Ileana Makri, un cuff dato da un insieme di elementi quadrati, snodabili, ciascuno dei quali è definito da un diamante centrale a goccia. Con ricami floreali, in un’alternanza di vuoti e pieni nel creare un effetto bombato, è il polsino sempre in diamanti total white di Chanel Joaillerie, che ci piace pensarlo abbinato a un suo ‘competitor’ total black in giaietto fossile. È qui che la designer inglese Jacqueline Cullen gioca la sua partita perfetta, con un bracciale cuff realizzato da un susseguirsi di listarelle di jet, puntellato qua e là da invisibili diamanti bianchi effetto starry sky. Altissimi, sempre affascinanti sin dagli anni ’60 e ’70 quando fecero la loro

P

preziosa

prima apparizione, le manchette di casa Piaget. Una esclusiva della Maison che ancora oggi riesce a offrire varianti stilistiche di altissimo livello, uniche e ‘generose’, straordinari esempi di creatività, come la manchette della collezione ‘Extraordinary Piaget’, presentata alla Biennale des Antiquaires di Parigi lo scorso settembre, che mette insieme boule di turchese e di lapislazzulo, creando una cascata multifilo di grande raffinatezza. Una tendenza che vira al sartoriale più esplicito, con il bracciale polsino Sheherazade di Pia Mariani. Un esempio di gioiello figurativo, che si confronta con questa nuova inclinazione decorativa, grazie alla lavorazione dell’oro giallo simil pizzo e la scelta di un berillo verde come chiusura di un’asola immaginaria. Manchette or cuff? Tailored details are the winners They’re called manchettes, the French way, or cuffs, the English way. For us they’re still bangles. They’re worn like shirt cuffs and they’re attracting a lot of attention. There is a full pavé version with diamonds by Ileana Makri. Floral patterns by Chanel Joaillerie. Jacqueline Cullen plays with a white diamond-clad bangle cuff. Large manchettes in the ‘Extraordinary Piaget’ collection presented at the Biennale des Antiquaires in Paris embellished with turquoise bubbles and lapis lazuli. Sheherazade by Pia Mariani highlights sartorial knowhow with decorative trends.

30

magazine


5|2014 Oro d’Africa

3

orod’

5

6 continente africano è una risorsa inesauribile di suggestioni e narrazioni attorno al gioiello e, nell’Africa sub-sahariana, l’oro risplende e si fonde in armonia con i colori di questa terra. Particolarmente iconici sono gli orecchini kwottenai kanye in lamina d’oro ritorta della popolazione nomade Fulbe o Fulani, tra Mali e Nigeria. In base alla condizione sociale della donna che li indossa, raggiungono dimensioni tanto notevoli da necessitare una rifinitura in filo di lana, rigorosamente rossa, per evitare la lacerazione del lobo (foto 1). Poco più a sud, nella Costa d’Oro e nella Costa d’Avorio, tra Ghana e Benin, vive la popolazione Akan i cui sottogruppi più importanti, Baulè e Ashanti, hanno un vero culto legato all’oro. Gli Ashanti credono che lo spirito del loro popolo risieda nel mitico sgabello d’oro Sika Dwa Kofi portato dal cielo dal sacerdote Anoyke al re Osei Tutu Asantehene. Questo fenomeno è legato al fatto che in questo territorio l’oro si trova in grande abbondanza tanto che, in epoca coloniale, la polvere d’oro era usata come moneta corrente. La lavorazione dell’oro è documentata in quest’area dal XIV sec. e gli orafi Akan sono abili nella tecnica della cera persa applicata con maestria anche alle microfusioni in bronzo (foto 2). La polvere d’oro era conservata in piccoli scrigni e pesata con pesi in bronzo la cui bellezza e le particolari forme sono ricercate da collezionisti e musei di tutto il mondo. Ancora oggi la polvere d’oro viene cosparsa sulla pelle di alti dignitari nelle cerimonie pubbliche e nel rito della sepoltura. Gli orafi Akan producono gioielli molto apprezzati anche dai Krobo, gruppo etnico dei

Il

frica

di Bianca Cappello, storica e critica del gioiello

7

8

Dangbe che vive nel sud est del Ghana e che condivide con gli Ashanti e i Baulè molti aspetti culturali. Per queste popolazioni di cultura animista, i gioielli sono decorazione e status symbol ma sono soprattutto indossati come amuleto: sugli sgargianti tessuti kente, fanno bella mostra anelli e pendenti antropomorfi o a forma di maschera, che incarnano lo spirito degli antenati e proteggono da malattie e malefici (foto 3). Gli animali, in forma stilizzata ma vibrante, hanno un preciso valore simbolico e apotropaico (foto 4). Il rettangolo è associato alla porta, simboleggia la chiaroveggenza del capo che può vedere dentro e fuori la capanna mentre il cerchio è detto, a seconda della grandezza, “pozza d’acqua” o “sole al tramonto” con riferimento agli elementi e alle forze della Natura (foto 5). Anelli dai castoni torreggianti e bracciali imponenti, i benkum benfra, sono indossati in quantità; la testa risplende grazie a fasce, corone e cappelli decorati con placche d’oro e persino gli occhiali hanno la montatura in oro (foto 6-7). Il collo e il busto sono arricchiti da pettorali a forma di disco (kra), pendenti e molte catene d’oro che s’intrecciano con importanti e coloratissime perle di vetro di Venezia (foto 8). Le perle veneziane hanno grande valore nella gioielleria africana e in passato si credeva che provenissero dal suolo come le pietre preziose perché, commerciate da secoli, spesso venivano trovate nel terreno in prossimità di antiche sepolture. I resti archeologici documentano che queste perle erano indossate come amuleto, accompagnando il corpo dalla nascita fino oltre la morte, oppure portate di generazione in generazione come te-

1

sori di famiglia, cimeli d’identità, appartenenza… ma questa è un’altra delle belle storie che i gioielli d’Africa possono narrarci. Oro e colore, luce e calore, è l’eccelso fascino di una cultura antica in cui opulenza e forza vitale sono legate in un abbraccio magico.

AFRICAN GOLD The African continent tells endless stories of grandeur and adventure involving jewels and in sub-saharan Africa, gold splendors and blends harmoniously with the intense colors of this land. Especially iconic are kwottenai kanye earrings in hammered gold which come from the Fulbe or Fulani nomad populations roaming between Mali and Niberia. In the area between Ghana and Benin documentation shows gold workmanship from 14th century Akan goldsmiths who were particularly skilled in lost wax techniques. They produce jewelry that is popular with the Krobo population, part of the Dangme ethnic group in southeast Ghana who share a number of cultural traits with the Ashanti and the Baule’. These animist peoples wear jewelry as ornaments, as a status symbol and most of all as an amulet: anthropomorphic figures and masks on rings and pendants are worn over kente fabric. Brightly stylized animals contain great symbolic and apotropaic meaning. Rectangles are associated to doors and symbolize the chief’s clairvoyance and ability to see inside and outside the hut while a circle, depending on its size, is called a “puddle” or “sunset” with clear reference to the elements and the force of Nature. Towering encased rings and powerful bracelets called benkum benfra are worn in great numbers: headwear includes headbands, crowns and hair decorations in gold-plate and even glasses are embellished with gold. Necklines and chests are embellished with disc-shaped bibs (kra), pendants, and strands of gold chains that twist and twine with colorful pearls in Venetian glass, which were once believed to come from the soil, just like precious gemstones, but instead they were brought to the continent by traders.

2

4 1. Donna Fulani con orecchini in lastra d’oro martellata, foto Bianca Maggi / 2. Ashanti, collana in perle di oro in fusione a cera persa e perle veneziane, collezione privata / 3. Akan Baulè, pendente in oro, fusione a cera persa e filigrana, collezione Museum Liaunig (Neuhaus - Germania) / 4. Donna ashanti che indossa imponenti anelli in oro a forma di pesc / 5. Disco pettorale Akan in oro con coccodrilli, collezione Museum Liaunig (Neuhaus - Germania) / 6. Anelli e bracciali Ashanti in oro indossati durante una cerimonia in perfetta armonia con i coloratissimi tessuti locali kente / 7. Alto dignitario Krobo durante una cerimonia indossa grandi collane in oro e vetro e bracciali ashanti. foto Giorgio Teruzzi / 8. Dignitario Krobo che indossa bracciali ashanti in grani d’oro, perle di vetro veneziane e perle di vetro africane, foto Giorgio Teruzzi

Fonti: John Mack, Gemme, gioielli e artigianato etnico, 1988; France Borel, Ethnos - Gioielli da terre lontane, 1996; Bianca Maggi, Gioielli d’Altrove, 2003; Augusto Panini, Perle di vetro mediorientali e veneziane, 2007; Timothy F. Garrard, African gold, 2008; Bianca Cappello, Augusto Panini, Giorgio Teruzzi, La via delle Perle - sulle rotte dei velieri da Venezia al mondo, 2013

preziosa

32

magazine


5|2014 Design

esign SE VINCESSI ALLA LOTTERIA DI CAPODANNO MI COPRIREI DI GIOIELLI D’ARTISTA di Lucia Venino

2

1 un’impresa impossibile: ci si potrebbe accontentare di saper tradurre i movimenti della danza in gioiello come Sarah Warsop, artista del gioiello e della danza che fa muovere nello spazio il metallo prezioso creando forme armoniche complesse apparentemente semplici, come uno splendido balletto. Babbo Natale, pensaci tu!

L’ 5

6

ultimo periodo dell’anno è il tempo di bilanci e programmi. Invece di perdere tempo in frenetiche liste di obiettivi da raggiungere da qui al cambio di calendario, perché non esprimere qualche desiderio con cui iniziare il nuovo anno nel segno del 4 gioiello contemporaneo? Il primo oggetto del desiderio è un gioiello di Sayumi Yokouchi, artista giapponese di base a Brooklyn che compone bijoux mischiando fili elettrici di recupero a grandi frammenti di pietre semipreziose o argento. Nella collezione Comportamiento, il bianco dei fili crea un contrasto affascinante con l’arancione acceso dei granati e i riflessi cangianti della pirite, per un effetto finale moderno ed affascinante, appariscente eppure minimale. Combinando tre colori e due materiali, la spagnola Marta Armada crea gioielli in porcellana e argento in cui frammenti di poesie si fondono con paesaggi urbani stilizzati, disegni e segni grafici. Impossibile non desiderare quel tocco di rosso in contrasto con il nero opaco e poroso della porcellana. Per dimenticare ogni preoccupazione basta desiderare di precipitare nel mondo magico di Mette Nordby Thomsen, in cui le fatine si posano su anelli e pendenti, tigri e conigli (di plastica) convivono allegramente e i cigni indossano signorili collier di perle. Più che un desiderio, per noi nati senza il dono della coordinazione saper danzare è

3 IF I WON THE LOTTERY I WOULD COVER MYSELF IN FINE JEWELRY Let’s make a wish to start the new year in contemporary jewelry. The first piece is by Sayumi Yokouchi, a Japanese artist based in Brooklyn who creates costume jewelry out of recycled electric wiring and fragments of semi-precious stones or silver. In the Comportamiento collection strands contrast with orange garnets and reflections from pyrite. Combining three colors and two materials, Spaniard Marta Armada creates jewelry in porcelain and silver where fragments of poetry blend with stylized urban landscapes. Lovely contrast between red and the opaque porous black of the porcelain. Then there’s Mette Nordby Thomsen’s magical world where fairies land on rings and pendants, tigers and rabbits (in plastic) happily live side by side and swans wear pearl chokers. If dancing is too challenging then that movement can be turned into jewelry such as Sarah Warsop does by creating moving precious metal to resemble a splendid dance. Take care of it Santa Claus!

7

preziosa

34

magazine

1.2. Sarah Warsop Collana Whisk, oro 18k Anello Whisk, oro 18k 3. Sayumi Yokouchi Collana con fili elettrici 4. Mette Nordby Thomsen Lady Like, anelli in plastica e argento 5.6. Marta Armada Anello Sputnik, argento e porcellana Anello Namibia, argento e porcellana Pendente Graphic, porcellana dipinta con catena in argento


5|2014Tendenze

endenze LA PERSONALITÀ ATTRAVERSO I GIOIELLI PERSONALITY AS SEEN THROUGH JEWELRY

SI DICE CHE GLI OCCHI SONO LO SPECCHIO DELL’ANIMA, MA ANCHE I GIOIELLI RIVELANO MOLTO DEL CARATTERE DI CHI LI INDOSSA. SEGUITE DUNQUE LA VOSTRA PERSONALTÀ E SCEGLIETE QUELLO CHE PIÙ FA PER VOI LASCIANDOVI ISPIRARE DA CIÒ CHE I DESIGNER STESSI PROPONGONO E INDOSSANO. PEOPLE SAY THE EYES ARE THE WINDOW TO THE SOUL BUT JEWELRY AS WELL SAY A LOT ABOUT SOMEONE’S CHARACTER. SO FOLLOW YOUR PERSONALITY AND CHOOSE THE ONE THAT BEST SUITS YOU BEING INSPIRED BY WHAT THESE DESIGNERS PROPOSE AND WEAR THEMSELVES. di Elena Guidobono

FRIZZANTE / SPARKLING Gioielli geometrici, imperfetti o asimmetrici quelli scelti e disegnati da Veronica Calcagno per P.I. Jewellery. Realizzati con la tecnica della cera persa nel suo laboratorio di Milano, questi anelli, orecchini e bangle sono come micro-sculture da indossare per risaltare una spiccata personalità.Geometric, imperfect or asymmetrical jewels choosen and designed by Veronica Calcagno for P.I. Jewellery. Made with the lost wax technique in her lab in Milan, these rings, earrings and bangles are like microsculptures to wear highlighting a strong personality. (pijewellery.com)

UNICA / UNIQUE Chiara Costacurta indossa un orecchino e catene con pendenti della sua linea. Gioielli discreti in oro e argento che nascondono un messaggio personalizzabile. Chiara Costacurta is wearing an earring and chains with pendants from her line. Discrete jewels in gold and silver that hide a customizable message. (chiaracostacurta.com)

UNICA / UNIQUE Gaia Lunard Spallanzani disegna una linea di gioielli varia e personalizzabile sotto ogni aspetto, come quelli che indossa lei: materiali, finiture o contenuti rendono il cliente protagonista della creazione di un pezzo unico, personale. Gaia Lunard Spallanzani designs a jewelry line customizable on every level, like the jewels she’s wearing: materials, finishing or contents make the client sympathetic of the creative process of a unique, personal piece. (facebook.com/spallanzanijewels)

LUNATICA / MOODY La pierre Giulia indossa gli anelli della nuova collezione di Andy Lifschutz, ‘Lunae’. Piccole sculture che riproducono la superficie lunare da indossare su ogni dito, stratificandole. Giulia, the brand’s pr, is wearing rings from ‘Lunae’, Andy Lifschutz’ new collection. Little sculptures reproducing the lunar surface to wear in layers on every finger. (andylifschutz.com)

preziosa

36

magazine


5|2014Tendenze

MEDIEVALE MEDIEVAL VIBE Fannie Schiavoni sceglie di indossare una catena metallica incrociata sul petto che si intravede dalla giacca e una lunga catena che avvolge il polso e la mano come un guanto medievale che dona protezione e sicurezza. Fannie Schiavoni chooses to wear a chain metal accessory, crossed on the chest that pops from underneath the jacket and a long chain wrapped around the wrist like a medieval glove that gives protection and confidence. (fannieschiavoni.com)

FRIZZANTE SPARKLING La designer francese Salomé Cousseau indossa una delle sue collane realizzate in “pierres de bois”, pietre geometriche in legno le cui sfumature si coordinano perfettamente al colore dei suoi capelli. The French designer Salomé Cousseau wears one of her necklaces in “pierres de bois”, geometrical wooden stones in a color range that perfectly matches her hair color. (salomecharly.com)

MEDIEVALE MEDIEVAL VIBE

SENSUALE / SENSUAL

Una collezione sempre esclusiva quella di Hedy Martinelli in cui dominano maglie metalliche, bruniture e catene di ispirazione medievale che impreziosiscono outfit classici. An exclusive collection with metallic mesh by Hedy Martinelli: burnishing and chains of medieval inspiration that make the simplest outfit precious. (hedymartinelli.net)

Marta Paolillo indossa collana, bracciale e anelli della sua nuova collezione ispirata ai serpenti. Gioielli dinamici dal design contemporaneo che impreziosiscono e donano confidenza ma anche sensualità alla donna che li indossa. Marta Paolillo wears a necklace, bracelet and rings from her new collection inspired by snakes. Fine dinamic jewels with a contemporary design that adorn women as well as empowering them. (martapaolillo.com)

ROMANTICA / ROMANTIC Eleonora, Pr del brand tedesco, indossa una parure della collezione Meissen Couture. In porcellana dipinta a mano, con cristallo di rocca su base in oro bianco e diamanti, rispecchia l’animo romantico di chi li sceglie. Eleonora, the German brand’ pr, wears a set which is part of the Meissen Couture collection. In hand-painted China with rock crystals on a base of white gold and diamonds, it reflects the romantic nature of the model. (meissen.com)

preziosa

37

magazine


5|2014 News

Sala Simbolo: Coroncina in diamanti -Stefano Papi

Seduzione senza tempo

“TIMELESS SEDUCTION” ASSOCORAL’S NEW FORMAT FOR TELLING THE WORLD ABOUT THE WORLD OF CORAL “Timeless seduction. Coral between memory and modern”, is the title of the innovative exhibit organized by Assocoral with strong support from the City of Torre del Greco in partnership with Vicenza Fairs, and thanks to sponsorship from Ice and the Department of Fashion, Customs, and Gemology at the “Sapienza” University in Rome. Innovative in that coral is presented from a historic point of view through images old and new. Preview will be set up around the streets of Torre del Greco starting early December and will stay up until the Epi-

Vicenza, nasce il primo Museo del Gioiello a Vicenza, è il primo in Europa e uno dei pochi al mondo dedicato esclusivamente all’arte orafa e gioielliera italiana e internazionale. Dal 24 dicembre è attivo il Museo del Gioiello nella Basilica Palladiana di Vicenza. Il Museo è un progetto ideato, finanziato e gestito da Fiera di Vicenza, che offrirà una originale esperienza estetica e conoscitiva sul gioiello. Nove le aree tematiche che occupano i 500 metri quadrati dello spazio espositivo: Bellezza, Funzione, Magia, Simbolismo, Arte, Moda, Design, Icone e Futuro. Il Museo sarà curato e diretto da Alba Cappellieri, Professore di Design del Gioiello al Politecnico di Milano e prevede un percorso scientifico e didattico articolato su due livelli. L’ingresso al piano terreno con il bookshop e, al piano superiore, le nove sale espositive che saranno incentrate su ambiti tematici differenti. Le sale sono curate da esperti internazionali: Aldo Bakker, Gijs Bakker, Bianca Cappello, Franco Cologni, Deanna Farneti Cera, Graziella Folchini Grassetto, Stefano Papi, Maura Picciau e Paolo Maria Guarrera, Alfonsina Russo e Ida Caruso. “Abbiamo voluto realizzare un museo da imparare, non da guardare - spiega Alba Cappellieri -. Il nostro messaggio di benvenuto è un invito a fermarsi e pensare: cosa è il gioiello?”.

È

VICENZA, THE FIRST JEWELRY MUSEUM December 24th marks the public opening of the Jewelry Museum in the Palladiana Cathedral in Vicenza, a project planned, financed and directed by Vicenza Fairs. The museum curator and director is Alba Cappellieri, nine theme areas are spread over two floors. On the top flore the nine exhibition rooms focus on different themes and are curated by international experts. “We wanted to make the museum educational, not just something to look at - explains Alba Cappellieri - Our welcome message is an invitation to stop and think, what is jewelry?”.

phany when the exhibit curated by Cristina Del Mare will come under the limelight at Vicenzaoro from January 24-28 2015. The exhibition will go on to international stages in Hong Kong and Las Vegas, once again thanks to support from Vicenza Fairs. Highlights include using coral and cameos - another skill typical of Torre del Greco - in jewelry but also combined with fashion. “Our focus is to increase awareness on coral and the different ways it can be used,” states a hopeful Tommaso Mazza, president of Assocoral.

preziosa

38

magazine

Andrea Mantegna, pala della Madonna della Vittoria (part.) 1496, Parigi. Musée du Louvre

“Seduzione senza tempo. Il corallo tra memoria e modernità” è il nome dell’innovativa mostra organizzata da Assocoral con il forte supporto del Comune di Torre del Greco, in partnership con Fiera di Vicenza, e grazie al patrocinio dell'Ice e dell’Interfacoltà di Moda, Costume e Gemmologia dell'Università “Sapienza” di Roma. Innovativa perché a parlare di corallo saranno immagini storiche e contemporanee, tra fotografie di star del cinema e servizi giornalistici. In preview nelle strade di Torre del Greco dai primi di dicembre e fino all’Epifania, l’esposizione curata da Cristina Del Mare, esperta di storia e cultura del gioiello, si caratterizza per uno sguardo nuovo sul corallo e su una rapida e semplice trasportabilità. I riflettori si accenderanno sui contenuti della mostra a Vicenzaoro January dal 24 al 28 gennaio 2015. L’esposizione sarà presentata successivamente nelle fiere orafe internazionali di Hong Kong e Las Vegas nel corso del prossimo anno, sempre attraverso il sostegno di Fiera di Vicenza che sarà presente nei due mercati chiave con il format The Italian Club. “Abbiamo impiegato parecchio tempo a ideare questo progetto - spiega Tommaso Mazza, presidente di Assocoral - perché ci interessava un format nuovo che fosse utilizzabile in modo veloce e funzionale. A molti eventi internazionali, anche non di settore, viene spesso richiesta la presenza istituzionale di Assocoral: con questa mostra fotografica potremo essere presenti con maggiore semplicità”. Protagonista, dunque, l’uso del corallo e del cammeo, altra eccellenza di Torre del Greco, nella gioielleria ma anche le sue connessioni con la moda. “La nostra idea è stata condivisa anche dalla Mario Valentino che, forte del suo legame col corallo testimoniato dal suo celebre sandalo conservato nel museo della calzatura di Schoenwers in Svizzera, ha voluto esserne co-sponsor - prosegue Mazza -. Ci aspettiamo che la mostra faccia crescere l'attenzione sul corallo, aiutati come saremo da attori di diversi ambiti. Vogliamo dare un’idea diversa di questo materiale prezioso, avvicinarlo ai più giovani mostrandone la contemporaneità e lo studio del design”. Altro sponsor della mostra, Sticco Spedizioni. (CDM)

Sala Funzione

Clutch in oro con manico di corallo. Maison Gattinoni

UN NUOVO FORMAT DI ASSOCORAL PER RACCONTARE IL MONDO DEL CORALLO


5|2014Vetrina Collezione Raw

Collezione Moon

Collezione Raw

Orecchini in oro 9 kt. con diamanti, zaffiri blu, peridoto e ametiste 9 kt. earrings with diamonds, blue sapphires, peridots, amythests

Pendente in oro 18 kt. con diamanti e perla barocca. Catena in oro 18 kt. con rubini / 18 kt. gold pendant with diamonds and baroque pearl. Chain in 18 kt. gold with rubies

Orecchini in oro 18 kt. con diamanti e zaffiri multicolor 18 kt. earrings with diamonds and multicolored sapphires

Collezione Raw

in etrina

Collezione Raw

FRALEONI Orecchini in oro 18 kt. con diamanti, zaffiri, rubini e perle australiane / 18 kt. earrings with diamonds, sapphires, rubies and Australian pearls

Collezione Damasco

Orecchini in oro 18 kt. con diamanti brown e zaffiri multicolor 18 kt. earrings with brown diamonds and multicolored sapphires

Materie nobili e tecniche artigianali disegnano le creazioni Fraleoni in cui l’accostamento cromatico e il riconoscibile design tracciano linee di eleganza e raffinatezza. Contrasti decisi mai violenti si alternano tra linee geometriche e curve morbide. Ogni collezione è un passo avanti nel tempo, per soddisfare i desideri delle donne.

Collezione Raw

Fine materials and artisan techniques are features of Fraleoni creations where chromatic combinations and familiar design trace lines of elegance and sophistication. Decisive contrasts though never violent alternate with geometric forms and soft curves. Each collection is a step forward in time, to satisfy the desires of women.

Orecchini in oro 18 kt. con diamanti e tzavoriti 18 kt. earrings with diamonds and tzavorites

www.fraleonigioielli.com

Orecchini in oro 18 kt. con diamanti e rubini 18 kt. earrings with diamonds and rubies

Collezione Queen

Collezione Queen

Collezione Queen

Anello in oro 18 kt. con diamanti, rubini e tanzanite 18 kt. ring with diamonds, rubies, and tanzanite

Anello in oro 18 kt. con diamanti, diamanti brown taglio rosa, smeraldo 18 kt. ring with diamonds, rose cut brown diamonds, emerald

Anello in oro 18 kt. con diamanti, diamanti neri taglio rosa, rubellite 18 kt. ring with diamonds, black diamonds, rubellite

preziosa

40

magazine


5|2014Vetrina Collezione My Bijoux

Collezione My Bijoux

Collezione My Bijoux

Orecchino stella in ottone rodiato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Star earring in hypoallergenic rhodium-plate brass and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving

Collana orso in ottone dorato anallergico e nickel free con catena microsfere, boule iridescente e incisione personalizzata / Bear necklace in gold-plated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving

Orecchino cavalluccio a dondolo in ottone dorato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Seahorse pendant earrings in gold-plated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

Collezione My Bijoux

in etrina

Collezione My Bijoux

PAVIÈ Orecchino corona in ottone rodiato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Crown earring in hypoallergenic rhodium-plate brass and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving

Collezione My Bijoux

Sono tantissimi e tutti personalizzabili, i gioielli della linea My Bijoux Paviè. C’è chi ama il charm a cuore, un grande classico, e chi punta invece su forme più ricercate ma sempre fortemente simboliche. Ogni gioiello di questa linea si può considerare un my bijoux perché si può scegliere il colore della boule fra luminosissime tonalità iridescenti e personalizzare ogni charm con l’incisione di un’iniziale, un nome, una data in particolare, un simbolo... È questa la filosofia di My Bijoux Paviè, il gioiello da regalare o regalarsi “come tu mi vuoi”.

Orecchino bimba in ottone dorato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Girl earring in goldplated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

Collezione My Bijoux

So many customizable pieces in the My Bijoux Paviè line. Those who love heart-shaped charms, a classic, and those who look for something different but symbolic. Every jewel in this line is a my bijoux because you choose whatever color you want among bright, iridescent shades and personalize each charm with engraved initials, a name, or a date to remember, a symbol .... this is the My Bijoux Paviè philosophy, jewelry to give or to get “how you want me”.

Orecchino bimbo in ottone rodiato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Boy earring in hypoallergenic rhodium-plate brass and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

www.pavie.it

Orecchino cuore in ottone dorato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Heart earring in goldplated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

Collezione My Bijoux

Collezione My Bijoux

Collezione My Bijoux

Orecchino corno in ottone rodiato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Horn earring in hypoallergenic rhodium-plate brass and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving

Collane targhette in ottone dorato e rodiato anallergico e nickel free con incisione personalizzata / Necklace with tags in gold-plated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

Orecchino chiave in ottone dorato anallergico e nickel free con boule iridescente e incisione personalizzata / Key earring in goldplated brass, hypoallergenic and nickel-free with iridescent spheres and personalized engraving.

preziosa

42

magazine


5|2014Vetrina Voyage

Luxury

Voyage

Cinturino in ecopelle e quadrante 3D con Torre Eiffel realizzata e dipinta a mano / Eco leather strap and 3D dial with Eiffel Tower shaped and hand painted

Cinturino in acciaio e quadrante 3D con dettagli hand made e cristalli “danzanti”/ Steel wristband and 3D dial with handmade details and “dancing” crystals

Cinturino in ecopelle e quadrante 3D con miniature modellate e dipinte a mano / Eco leather strap and 3D dial with hand painted miniatures

Chloris

in etrina

Chloris

DIDOFÀ Cinturino in ecopelle stampa all over e quadrante 3D con rose modellate e dipinte a mano / Eco leather strap printed all over and 3D dial with hand painted shaped roses

Flowers

Colorati, creativi, autentici, up-to-date… Questo l’identikit degli “original 3D watch” Didofà caratterizzati da esclusivi quadranti impreziositi da dettagli a rilievo in pasta modellabile, realizzati e colorati a mano da artigiani esperti, che rendono ogni pezzo irripetibile. Piccoli mondi in miniatura che riportano alla mente momenti speciali: dal primo appuntamento al giorno delle nozze passando per viaggi indimenticabili.

Cinturino in acciaio, lunetta con cristalli e quadrante 3D con dettagli hand made / Steel wristband, bezel with crystals and 3D dial with handmade details

Nature

Colored, creative, authentic, up-to-date … that’s the identikit for the “original 3D watch” Didofà featuring an exclusive dial embellished with relief details in modeling paste, crafted and colored by the hands of expert artisans who render each piece unrepeatable. Tiny miniature worlds that recall special moments: from the first date to the wedding day through unforgettable journeys.

Cinturino in ecopelle, quadrante 3D e miniature hand made / Eco leather strap and 3D dial with bouquet shaped and painted by hand

www.didofa.com

Cinturino in ecopelle e quadrante 3D con doppio vetro e miniature realizzate a mano / Eco leather strap and 3D dial with with hand painted moulding paste details

Sweet

Sweet

Nature

Cinturino in ecopelle e quadrante 3D con doppio vetro e miniature hand made / Eco leather strap and 3D dial with double glass 3D dial with handmade miniatures

Cinturino in ecopelle e quadrante 3D con doppio vetro e dettagli hand made / Eco leather strap and 3D dial with double glass with handmade miniatures

Cinturino in ecopelle, quadrante 3D e miniature realizzate a mano / Eco leather strap and double glass 3D dial with handmade details

preziosa

44

magazine


5|2014 Rubrica

4 3

5

1 6 12 2

namels

7

11

8

10

9

SONO TRA LE TECNICHE PIÙ ANTICHE, TUTTAVIA, SEMPRE ATTUALI E DI FORTE CONTEMPORANEITÀ. BELLI COME LE GEMME, GLI SMALTI, OPACHI O BRILLANTI, SONO ARTEFICI DI UNA VIVACITÀ CROMATICA INIMITABILE DOVE A PREVALERE, OGGI COME IERI, SONO LA CHAMPLEVÉ E LA CLOISONNÉ PER DECORI SORPRENDENTEMENTE SINGOLARI. RENÉ LALIQUE LI ESALTÒ NELL’AMBITO DELL’ART NOUVEAU MA RITORNANO CON OGNI MODA, DI VOLTA IN VOLTA PIÙ PREPOTENTI CHE MAI TRA FANTASIA E ABILITÀ TECNICA. 1. Toco D’Encanto lecarose.com / 2. Maria Sole Gioielli mariasolegioielli.com 3. Gruppo Eclat eclatpreziosi.it / 4. Bianca Moretti biancamoretti.it / 5. Alex Ball alexball.it 6. Luca Barra lucabarra.it / 7. Paviè pavie.it / 8. Alunno & Co. alunnosas.it 9. Gisel artecora.it / 10. Di Vizio Elisa divizioelisa.com / 11. Gobi Preziosi gobi.it 12. Michele Faccin michelefaccin.com / 13. Blade Company bladecompany.it

13 preziosa

46

magazine


5|2014 Rubrica

gioielli da

posa

Il gioiello da sposa ha sdoganato l’idea del minimal. Il bon ton ha fatto il suo tempo anche se il punto luce e il classico filo di perle non tramonteranno mai. La tendenza si fa spazio tra le tendenze di oggi. Che siano preziosi o bijoux, diamanti o cristalli, discreti o appariscenti poco importa purché in linea con l’acconciatura e la scollatura dell’abito evitando colori troppo appariscenti. C’è solo una regola con cui non si può venire a patti: la mano sinistra deve restare libera da ogni ornamento perché la vera protagonista è e rimarrà la fede nuziale.

2.

1. Passion Edelé www.passionedele.com Bracciale in oro 750 con perle coltivate distribuito da Caprccio srls

4. 1.

2. DML www.dmljewels.com Orecchini in oro rosa 18kt, diamanti e perle, labradorite e rainbow moonstone, collezione Cinderella

3.

3. Fani Gioielli www.fanigioielli.it Orecchini in oro rosa con diamanti bianchi, collezione “Arpa”

11.

5.

9. 8.

10.

6.

5. De Simone Fratelli www.desimonefratelli.com Orecchini in perle dei Mari del Sud con brillanti “Collezione Forever” 6. Unoaerre www.unoaerre.it Anello “Venere” in oro bianco 18kt e diamanti ct. 0,60 collezione “Anniversari”

7.

12.

4. Rajola www.rajola.it Orecchini con Perle South Sea, diamanti ct 0,74 ed oro bianco, collezione Sogno

7. Percossi Papi www.percossipapi.com Orecchini con perle e pietre

13.

8. Faraone www.faraonegioielli.com Orecchini in oro con brillanti

18.

9. I Gioielli del Sole www.igioiellidelsole.it Anello in oro bianco con perla e brillanti

14.

16.

17.

10. Artlinea Jewels www.artlineaspa.it Anello in oro bianco e diamanti, collezione Dream 11. Coscia www.coscia.it Orecchini in oro rosa 18K, con perle coltivate, madreperla e diamanti 12. Mattia Mazza www.mattiamazza.it Orecchini in oro 18kt con brillanti brown e perle barocche collezione Saint Tropez

15. 18. Maurizio Vitagliano www.mauriziovitagliano.com Anello in oro bianco con brillanti

17. MyJewels www.myjewels.it Bracciale Love in argento bianco

16. Alessandra Avallone www.alessandraavallone.com Collana con cristalli Swarovsky

15. Sara Lubrano www.saralubrano.it Orecchini pendenti doppio fiore in oro bianco diamantato e diamanti

preziosa

48

magazine

14. Amami Pearls www.amamipearls.it Collana in perle Akoya con chiusura in oro bianco 18 kt

13. Segnamore www.segnamore.com Anello Segnamore in oro rosa, bianco o giallo e brillanti con numeri smaltati su ghiera girevole


LE RIFLESSIONI TEORICHE DEVONO ESSERE ACCOMPAGNATE DALLA COSCIENZA DEL MERCATO: SENZA IL SOSTEGNO DEL TESSUTO PRODUTTIVO NON SI EVOLVE.


5|2014Alba Cappellieri

Eclettica, esuberante, vulcanica

Alba Cappellieri La passione e l’impegno per una nuova vita del gioiello di Chiara Di Martino

Eclettica, esuberante e vulcanica. Questo, in tre aggettivi, il ritratto di Alba Cappellieri, docente e studiosa del gioiello, mondo al quale si è avvicinata quasi per caso. Architetto per formazione, una lunga esperienza statunitense nel settore dei grattacieli e poi, dietro l’angolo, una svolta inattesa che la fa diventare un punto di riferimento del settore orafo. Professore di design del Gioiello al Politecnico di Milano, dove è presidente del corso di laurea in design della moda, oggi insegna anche alla Stanford University e dal 2014 è direttore del neonato Museo del Gioiello di Vicenza: mille anime in una persona soltanto. Lei è un architetto. Come ha messo piede nel mondo del gioiello? È una lunga storia, anche particolarmente istruttiva. Dopo la laurea e un dottorato in storia dell’architettura barocca mi sono trasferita negli Stati Uniti, tra New York e Chicago, dove mi sono specializzata in grattacieli. Nel 1999 decisi di tornare in Italia, ma l’allora preside del Politecnico mi ricordò che di grattacieli a Milano non c’era traccia (e ora sorrido, perché ci sono eccome). Fu così che mi fu proposta la collaborazione con un’azienda di gioielli: per lui fu una sorta di punizione, un modo per relegarmi in una figura di signora borghese e non impegnata. Per me fu l’inizio di un’avventura incredibile: in quegli anni l’Italia produceva il 70% dei gioielli acquistati nel mondo. Accettai. Quale fu l’intuizione vincente? Fino ad allora il gioiello era completamente estraneo al mondo dal design: se ne discuteva dal punto di vista scientifico, certo, ma solo tra gli studiosi di lettere e storia dell’arte. A Milano ho iniziato a interrogarmi sul gioiello come progetto, l’ho spogliato delle sue accezioni classiche. Mi sono inimicata molti puristi, ma forse avevo ragione. Con un’altra vittoria, nel 2004, la mostra “Il design della gioia”: dopo 38 anni ho riportato il gioiello alla Triennale di Milano. Cosa significa insegnare? È un percorso fatto di educazione e istruzione insieme. Se analizziamo l’etimo, educare viene dal latino educere, cioè “condurre fuori”, mentre istruire viene da instru re, “portare dentro”. Non è una direzione top-bottom: in-

segnare significa anche apprendere. È uno scambio: se non avessi deciso di imparare ogni giorno, non sarei dove sono ora. Quante posizioni che credevo immodificabili ho invece rivalutato… Lei è nata a Napoli. Che rapporto ha con la sua città d’origine? Carnale, direi. Ci torno sempre volentieri. Oggi però ho un rammarico: a tratti ho la sensazione che la città si sia arresa. Eppure è una perla che continua a regalare talenti: anche al Politecnico, gli studenti campani si distinguono per rigore, intuizione, risultati. Forse una svolta è possibile, se nasce un’imprenditoria privata che supporti il pubblico, come avviene con successo in altre parti d’Italia. Sarebbe interessante chiederle come trascorre il suo tempo libero, ma osservando il suo curriculum, forse non ne ha. È così? Ne ho poco, ma è completamente dedicato ai miei due figli. Gliel’ho promesso: lavoro tanto, ma la sera e nei weekend non ce n’è per nessuno. Spengo il telefono e mi dedico a loro, chiudo i ponti con l’esterno per essere presente, e non soltanto fisicamente. Un consiglio ai più giovani? Se, di ritorno a Milano, avessi avuto la prosopopea di non cambiare, non avrei combinato nulla nella vita. Questo per dire che ci vuole umiltà e flessibilità, capacità di segnare rotte diverse. E poi ciascun ragazzo deve scoprire il proprio talento: non basta essere infarciti di sogni, bisogna fare i conti con la realtà. Capito questo, vanno scelte le scuole migliori. È dal talento che dipende il futuro. Lo studio e la formazione possono bastare? Da soli non sono sufficienti. Le riflessioni teoriche devono essere accompagnate dalla coscienza del mercato: senza il sostegno del tessuto produttivo non si evolve. In questo posso dire di aver condotto grandi battaglie affrontando tutti coloro che mi giudicavano troppo ammiccante verso l’aspetto commerciale. Ma nel mondo del lavoro è un aspetto sacrosanto. Il sogno nel cassetto di quando era bambina? L’ho realizzato. Era insegnare.

preziosa

51

magazine

Eclectic, exuberant and volcanic. These three words describe Alba Cappellieri, jewelry professor and researcher. Trained as an architect with extensive experience in the United States, an unexpected change of events made her a point of reference in the gold industry. A professor of jewelry design at Milan Polytech, today she also teaches at Stanford University and as of 2014 is director of the new Jewelry Museum in Venice. You are an architect. How did you enter the world of jewelry? After graduating and obtaining my PhD, I moved to the United States and between New York and Chicago where I pursued my specialization. In 1999 I decided to go back to Italy and was offered a job at a jewelry firm. That was the beginning of an incredible adventure. What was your groundbreaking idea? Up to then, jewelry was completely excluded from the world of design. Once in Milan I started asking myself how jewelry could become a project, then I stripped it of its cliché and in 2004, after 38 years at the “Jewel Design” fair, I brought jewelry back to the Milan Triennial. What does teaching mean for you? It is a pathway made up of education and instruction combined. But teaching also means learning: it’s an exchange. You were born in Naples. What is your relationship with your hometown? I’d say it’s profound. I would love to go back there but sometimes I feel like the city has given up. But it still produces great talent. Maybe it will change one day, if the private sector will ever start supporting the public sector. It would be interested to know how you spend your spare time but looking at your resume’ maybe you don’t have much - is that the truth? I don’t have much and what spare time I have I spend with my two children. I turn off my phone on the weekends and dedicate all my time to them. What advice can you give young people? When I went back to Milan, if I hadn’t had the guts to change I would never have succeeded in life. This requires humility and flexibility, then you can discover your own talent. Are education and training enough? On their own they are not sufficient. Theory needs to be combined with market awareness. What was your dream when you were a child? It came true. I became a teacher.


5|2014 Rovian

“Una creazione in corallo è eterna”

ROVIAN Tre generazioni in campo, tra storia, passione e sommergibili “È stata ritrovata! Cosa? L’Eternità. È il mare unito al sole”. Versi, quelli del poeta francese, Arthur Rimbaud, che sembrano cuciti su misura sugli esclusivi gioielli firmati Rovian. Piccole opere d’arte da indossare, che vedono protagonisti pregiati coralli abbinati a diamanti purissimi, oro o platino. Pezzi unici da “mille e una notte”, che illuminano dita, polsi e décolleté delle ladies più raffinate del jet set internazionale. Da New York a Parigi passando per Dubai. Tutte innamorate del design e della lavorazione minuziosa, ad opera di esperti artigiani orafi ed incisori, rigorosamente made in Italy. Anzi, in Torre del Greco. È, infatti, dalla cittadina partenopea, nota nel mondo per la lavorazione del corallo e dei cammei, che ha preso il via l’avventura del brand Rovian, portato avanti con passione ed orgoglio da Francesco Raiola con i figli Vincenzo e Roberto. Vincenzo Raiola svela il “dietro le quinte” dei capolavori in “oro rosso” Ci traccia l’identikit di una perfetta Rovian addicted? Una donna che ama il bello, raffinata e high level anche dal punto di vista culturale… perché certi gioielli bisogna capirli. Di sicuro, non una che corre dietro alle mode del momento. Una creazione in corallo è eterna e non segue tendenze. Secondo lei, cos’è che fa preferire i vostri gioielli a quelli di altre aziende, magari, anche più conosciute? Ci avvaliamo di virtuosi e quotati designer e questo rappresenta già un valore aggiunto. Credo, comunque, che la nostra forza risieda soprattutto nel riuscire a coniugare nel migliore dei modi tradizione e innovazione. In che modo? Abbinando artigianalità a nuove tecnologie, come quelle all’insegna del 3 e tra poco anche 4D. A proposito di storia, la vostra azienda, anche se relativamente giovane, fonda su una tradizione quasi secolare… Sì, era il 1926 quando mio nonno Vincenzo, a bordo di una corallina, prese a solcare il Mar Mediterraneo alla ricerca di banchi di corallo, seguito nel 1968 da mio padre Francesco, che con il socio Francesco Conte iniziò ad esplo-

rare con il sottomarino “Antonino Magliulo” le acque di Capri e della Sardegna, sempre alla ricerca di “oro rosso”.

ROVIAN: “CORAL CREATIONS ARE ETERNAL” THREE GENERATIONS OF HISTORY, PASSION, AND SUBMARINES

Come andò a finire? La pesca fu fruttuosa, tanto che dopo poco impiantarono a Torre del Greco una fabbrica dedita alla lavorazione del corallo “a ciclo completo”.

“We found it! What? Eternity. Sea meets Sun”. These verses from Rimbaud seem to be written for exclusive jewelry labeled Rovian. Minute works of art to wear, one of a kind pieces that illuminate international jet set ladies. From New York to Paris passing through Dubai. Everyone is in love with the design and workmanship of expert artisans from Torre del Greco where the Rovian brand adventure started and has been carried on with passion and pride by Francesco Raiola, along with his children Vincenzo and Roberto.

Avrebbe qualche aneddoto da raccontarci? Il comandante del sommergibile una volta mi parlò di un’eccezionale pesca avvenuta a 40 miglia da “capo caccia” (la partenza era dal porto di Alghero), che in 5 giorni consentì di raccogliere oltre 150 chili di corallo di grosse dimensioni. Nel 1971 non avevamo una lavorazione a ciclo completo, quindi, una volta portato a Torre il corallo, per diversi giorni fuori al laboratorio si formarono lunghe file di corallari desiderosi di acquistare la partita. Alla fine, toccò fare un’asta talmente era bello. Quali sono i principali tipi di corallo che utilizzate? Selezionatissimi coralli del Mar Mediterraneo e asiatici. Uno dei vostri vanti sono i preziosi con protagonista il delicato “pelle d’angelo”… Sì, un tipo di corallo molto raro e pregiato che amiamo usare per i nostri top jewels. Una vera e propria passione, che un pescatore di Suao trasmise a mio padre negli anni Settanta quando sbarcava lì, dove partivano le coralline Taiwanesi, per acquistare il pochissimo “pelle d’angelo” che usciva dalle stive delle coralline dell’armatore e corallaro signor Su. Quali sono le principali aree conquistate dalle vostre creazioni? Europa, Asia e Stati Uniti. Tra i tanti preconcetti che gravitano attorno al mondo dei preziosi c’è quello che vuole i gioielli con corallo destinati esclusivamente a signore di una certa età… Un mito da sfatare. Almeno per quel che ci riguarda. Tra le nostre habitué ci sono tantissime giovani donne. La spumeggiante conduttrice Rai Caterina Balivo, ad esempio, per il suo matrimonio, celebrato a Capri quest’estate, ha indossato un paio di orecchini in pregiato “peau d’ange”, oro e diamanti (Rovian, of course!).

preziosa

53

magazine

Vincenzo Raiola talks about the “backstage” of his masterpieces in “red gold”. Can you draw an identikit of the perfect Rovian-addicted? A woman who loves beauty, sophisticated and cultured ... because a coral creation is eternal and does not follow trends. In your opinion, what is it that sets your jewelry apart from others? We employ virtuous and respected designers even if our strengths lie in combining tradition and innovation. How? We juxtapose artisan craftsmanship with new technologies, such as those used in 3 and soon to be 4D. In regards to your history, your company is relatively young but is founded on a secular tradition ... Yes, in fact in 1926 my grandfather Vincenzo was a coral fisherman in the Mediterranean followed by my father Francesco in 1968 who along with his partner Francesco Conte, started to explore the waters around Capri and Sardinia on the “Antonino Magliulo” submarine. How did the story end? The catch was so great that they set up business in Torre del Greco to complete the coral production cycle. Do you have any other stories to tell us? The submarine commander talked about an exceptional catch about 40 miles off “capocaccia” where in 5 days they caught over 150 kilos of huge pieces of coral. What are the main types of coral you use? Select Mediterranean and Asian One of your vaunts are pieces featuring “angel hair” coral ... Yes, it is very rare and valuable. A true passion that my father caught from a fisherman from Suao in the 70s. What markets have your creations primarily conquered? Europe, Asia the United States


5|2014 Marcello Manna

Professionalità e passione

Marcello Manna UN AMORE COLTIVATO SIN DA GIOVANE CHE, DALL’AZIENDA DI FAMIGLIA AL BORGO OREFICI DI NAPOLI, HA ATTRAVERSATO MOLTE CITTÀ DEL MONDO FINO AD ANVERSA, CUORE PULSANTE DEL COMMERCIO DELLE PIETRE PREZIOSE, DOVE HA SEDE LA MANNA MARCELLO B.V.B.A.. QUELLO DEI DIAMANTI È UN MONDO CHE DA SEMPRE AFFASCINA E ALLO STESSO TEMPO È PROTAGONISTA NELL’ECONOMIA GLOBALE: I DIAMANTI SONO LA SECONDA VOCE COMMERCIALE DELL’EXPORT UE E ABBIAMO CHIESTO A MARCELLO MANNA DI RACCONTARCENE Da dove nasce la sua passione? Da bambino la cosa che mi divertiva di più era andare il pomeriggio nell’azienda di famiglia “agli Orefici” dove mio padre Vittorio m’incuriosiva sempre con qualcosa di nuovo. Tra le prime mansioni che mi ero auto-assegnato c’era quella di ordinare gli articoli del magazzino dove le difficoltà maggiori si presentavano con i gioielli con pietre che neanche la consultazione di libri permetteva una sicura classificazione. E così, dopo la laurea in economia e commercio, la lungimiranza di mio padre mi portò tra i banchi del Gemological Institute of America, dove la visione di un diamante al microscopio sconvolse tutti i miei piani per il futuro: la sua osservazione è un’esperienza incredibile dove il mondo sembra fermarsi, perché la luce rallenta a meno di 125.000km/s. Ogni volta che seleziona una pietra grezza cosa la affascina di più e le fa immaginare il taglio che le si potrà attribuire? Svelare il mondo nascosto all’interno di un diamante grezzo è un’impresa eccezionale che in certi casi assume i contorni di un’opera d’arte. Quando ero in taglieria in Israele, dopo il diploma di Graduate Gemologist al GIA, il primo compito assegnatomi fu la pulizia e la manutenzione degli utensili e fu in quel modo che ebbi la possibilità di prendere confidenza con un mestiere molto cambiato negli ultimi anni. Oggi i computer, infatti, forniscono il risultato ancora prima di tagliare effettivamente il grezzo con il vantaggio di sondare tutte le varianti senza rischiare errori per un colpo mal assestato. Ogni diamante contiene in sé una storia, naturale (a partire dalla sua scoperta) e di appartenenza legandosi alla persona che lo possiederà successivamente; negli acquirenti è ancora presente questa volontà di regalare un valore non solo economico? A Parigi, come selezionatore di pietre preziose per i grandi gioiellieri della Place Vendôme, raccontavo che il diamante più giovane non ha meno di 900.000 anni mentre i più vecchi oltre 3 miliardi e che loro sarebbero stati solo degli spettatori passeggeri di tale prodigio naturale. In Europa anche se le campagne di marketing istituzionale della De Beers si sono interrotte perché il cambiamento del mercato ha indirizzato gli investimenti pubblicitari in altri paesi più dinamici, posso affermare che l’acquirente europeo oggi

è motivato da emozioni e desideri non legati a fattori economici. Rispetto al passato la tracciabilità dei diamanti (Kimberley Process) sta contribuendo a rafforzare una morale etica del commercio e dell’acquisto, ma quanto ancora c’è da fare? Dimenticate le immagini di uomini di colore e bambini sfruttati dalla criminalità locale. L’intero processo di estrazione, produzione e vendita dei diamanti è in mano ad aziende quotate in borsa o società sotto il controllo governativo e sottoposte al Kimberley Process Certification Scheme: un accordo tra 80 paesi sotto l’egida dell’ONU che obbliga i governi e le aziende a garantirne la tracciabilità e la provenienza legale. La figura dell’esploratore è oggi rappresentata da geologi, laser e computer che, in ambienti dagli standard di sicurezza elevatissimi, esaminano il materiale estratto, lo classificano e lo inviano sul mercato attraverso i canali di distribuzione. A mio parere quello che c’era da fare “a monte” della filiera è stato fatto ma non sono sicuro che “a valle” sia così, dove tanti operatori, soprattutto in sud-Italia, cercano di resistere ai cambiamenti del mercato con tecniche di vendita a dir poco obsolete. In questi anni in cui il mercato economico e finanziario è stato travolto dalla crisi e dalle speculazioni, quanto è stato rafforzato l’investimento nel diamante? Attualmente, lo stallo del mercato immobiliare ed il clima depresso in Europa ha reso gli acquirenti di diamanti consapevoli del bene rifugio che, potrebbe in futuro sostituire il ruolo che fino ad oggi è stato dell’oro. Aumentano, infatti, le offerte di diversificare i risparmi in diamanti e nelle più prestigiose aste mondiali, i diamanti rari, sono proposti come beni esclusivi ed unici! In termini di cambiamento della società e della cultura, secondo lei il famoso adagio “un diamante è per sempre” sarà valido ancora per i prossimi anni? Da un recente studio commissionato dalla Borsa diamanti di Anversa, risulta che la vita media residua delle attuali miniere di diamanti operative è di circa 25 anni e che da almeno 15 non sono stati scoperti giacimenti importanti. Secondo molte stime, il ritmo di crescita medio dei prezzi dei diamanti (in dollari USA) dovrebbe essere del 6% all’anno fino al 2018 quando si arriverà ad una situazione

preziosa

55

magazine

di forte squilibrio con scarsità di prodotto, senza considerare l’influenza che avranno sul mercato nei prossimi decenni i nuovi consumatori dei paesi emergenti o di interi continenti come l’Africa… quindi, il diamante è ancora per sempre! MARCELLO MANNA PROFESSIONALISM AND PASSION A passion cultivated in family laboratories in Naples that crossed the capitols of the world all the way to Antwerp, the heart of gemstone trade where Marcello Manna B.V.B.A. is headquartered. We asked Marcello Manna to tell us about the world of diamonds. Where does your passion come from? As a child I used to spend time at a family ‘goldsmith’ firm where I would try to put together pieces with gemstones. Then when I graduated from University I went to the Gemological Institute of America and my first glance at a diamond was an incredible experience that changed all the plans I had for the future. When you select a rough stone, what excites you the most? Uncovering the hidden world inside a rough diamond is an extraordinary adventure that I learned about in Israel after becoming a Graduate Gemologist at GIA. Today, computers help us to minimize damage caused during cutting. Each diamond tells a story: do buyers still value something so intangible? In Italy, although marketing campaigns and investment in advertising have been diverted to countries abroad, I can safely say that European buyers are still a profoundly interested in the intangible aspect. Diamond traceability (Kimberly Process) helps strengthen moral trade ethics, but how much more is there to do? The entire process is in the hands of companies listed on the stock exchange or companies controlled by government, and the whole process involves elevated standards of safety. What is lacking stems from industry operators and their reluctance to accept change. During the past few years of the recession, have investments in diamonds increased? The current recession has made diamond buyers aware of the value of safe-haven assets. Trade has diversified and at auction houses, rare stones are exclusive and one of a kind! In your view will we still be saying “a diamond is forever” in the next few years? Diamonds are still forever! Diamond extraction is slowing due to the absence of new mines and the price of diamonds is estimated to rise until about 2018, when the gap between supply and demand will be at its greatest.


5|2014 Utopia

Una vocazione di famiglia

UTOPIA Dal Profondo del Mare di Roberto Chilleri

Il mondo delle perle e delle pietre preziose non ha segreti per la famiglia Gaia, che è nel settore da più di sessanta anni ed è fornitrice, con la società Gemmindustria Gaia, di grandi maison della gioielleria. Il marchio Utopia, lanciato nel 2000, ha rappresentato per la famiglia un po’ una scommessa. Quattordici anni fa infatti il mondo delle perle era legato a un cliché fin troppo tradizionale, quello del classico filo e orecchini, spesso tramandati di generazione in generazione e custoditi nel cofanetto della nonna. I gioielli moderni con le perle, insomma, erano un’assoluta rarità. In antitesi con questa immagine, Anna Gaia, giovane erede della dinastia e AD del marchio Utopia, ha voluto dare al gioiello con perle uno stile contemporaneo, per conquistare le nuove generazioni. Oggi possiamo tranquillamente dire che la scommessa è stata vinta: Utopia ha contribuito in modo importante al rinnovamento d’immagine della perla e i suoi gioielli sono venduti in tante parti del mondo. In Europa e negli Stati Uniti, dove la griffe milanese ha aperto un ufficio a Manhattan, in Russia e nei paesi dell’Europa Orientale, nelle località turistiche, da Saint Tropez a Cannes, da Cipro a Istambul. Nei Caraibi, in America Latina, nei paesi del Golfo. Nuova frontiera ovviamente è l’Oriente, dove le splendide perle Utopia hanno conquistato un posto in prestigiose gioiellerie di Cina, Singapore, Filippine, Malesia e Giappone. Perché avete scelto le perle dei mari del Sud? Fanno parte della nostra storia, la mia famiglia importa perle da sempre. Fino agli anni ’70 le Akoya erano padrone del mercato, poi sono nate le coltivazioni di perle dei mari del Sud e noi siamo stati tra i primi a scoprirle. Perle australiane e di Tahiti sono sinonimo di lusso... Certo non sono destinate al mass market... Abbiamo anche una collezione di pezzi unici, disegnati intorno a una perla di forma particolare. Li realizziamo nel nostro atelier di Milano e ogni dettaglio nasce dal continuo confronto fra l'orafo e il designer. Il prezzo, ovviamente, è proporzionato al valore. Ma questa è solo una delle due anime di Utopia. Vuol dire che c’è un’anima più democratica? Per il 2015 abbiamo pensato anche a un pubblico meno elitario, creando una collezione ideale per le donne che vogliono un gioiello prezioso ma versatile. Per renderlo ancora più portabile abbiamo messo a punto una soluzione inge-

gneristica che ci consente di creare bracciali, girocollo e anelli in oro leggeri ed elastici come una molla. È vero che avete successo in Cina? Abbiamo trovato un immediato gradimento e siamo i primi ad esserne sorpresi. Parliamo di un paese con una grande tradizione, legata a un gusto minimalista, che ritenevamo inaccessibile allo stile un po’ barocco e alle notevoli dimensioni dei nostri gioielli couture. E invece abbiamo scoperto che anche in Asia le donne hanno una visione moderna della gioielleria. Un’utopia diventata realtà... Diciamo piuttosto che anche in Cina abbiamo una nicchia di pubblico, come in tante altre parti del mondo... Negli Stati Uniti ho appena partecipato a una serie di eventi organizzati dai nostri distributori, Neiman Markus e Saks Fifth Avenue, e prima avevo incontrato gruppi di consumatrici in Malesia, a Singapore e, appunto, in Cina. Sono persone che viaggiano e apprezzano il lusso e le belle cose fatte in Italia. Quanto conta conoscere bene il mondo delle perle? Tanto, ma non mi sono mai posta troppo il problema perché questa è la mia passione. Prima della nascita di Utopia ho vissuto a Darwin in Australia, lavorando in una delle farm dove si coltivano le perle. In una natura incontaminata, con un mare ideale per la vita delle ostriche e la crescita di perle di grande lucentezza. Ho lavorato per un anno alla selezione delle perle, ho studiato il sistema di classificazione... E ho scoperto che la Natura non produce mai due perle perfettamente identiche tra loro. Torna spesso in Australia? Non tanto, viaggio soprattutto per visitare clienti. Mi piace e aiuta a capire i gusti del pubblico. Non sono troppo d'accordo con chi parla di omologazione... In Kazakistan ho appena scoperto un gusto quasi ottomano, che ama i gioielli importanti e privilegia i colori verde, blu, arancio, negli Stati Uniti vince il minimal, in Medio Oriente stravedono per le perle Golden abbinate agli abiti scuri... Tra l'altro in Bahrein ho conosciuto un collezionista di perle naturali non coltivate, quelle che crescono spontaneamente e vengono pescate con ricerche estenuanti. Non perfette, non grandi, non bianchissime, ma 7NBancor più rare e affascinanti che al tempo di Cleopatra...

preziosa

57

magazine

UTOPIA. A FAMILY CALLING The Gaia family as Gemmindustria Gaia has been supplying large jewelers with pearls and precious gemstones for over sixty years. Their Utopia brand which started fourteen years ago with young dynasty heiress Anna Gaia who is also CEO of the company, has given to pearl jewelry a contemporary style that has won over new generations and has contributed to a rebirth of the pearl and pearl jewelry around the world. Why did you choose pearls from the South Seas? They are part of our history, we have always imported pearls. Until the 70s, Akoya pearls dominated the market, then cultivations appeared in the south seas. We were among the first to discover them. Australian and Tahitian pearls are synonymous with luxury .... They are not for the mass market. We have a collection of one of a kind pieces with uniquely shaped pearls. We create them at our Milan atelier and they are the result of the dialogue between a goldsmith and a designer. Pricing reflects their value proportionately. It is one of the two souls of Utopia. Do you mean that there is a more democratic soul? For 2015 we targeted a less elitist market. We found an engineering solution for gold bracelets, chokers, and rings that are light and flexible. Is it true that you are successful in China? They liked us immediately. In Asia, women have a modern vision for jewelry. Utopia becomes reality ... In China just like in other parts of the world, we have our followers. In the United States we attended several events organized by our distributors and we met buyers from Malaysia and China. How important is it to know the world of pearls? Very, and it is my passion. Before Utopia debuted I lived in Darwin and worked on a pearl farm. For an entire year I selected pearls and studied their classification systems. Do you go back to Australia often? No, I travel mostly to visit clients. It helps me understand customer preferences. I don’t believe in those who talk about globalization. In Kazakistan, customers have an ottoman style so they like powerful pieces and they prefer colors like green, blue, orange; in the United States, minimal rules; in the Middle East, Golden pearls are worn on dark robes; in Bahrein I met a collector who went to great lengths to fish uncultivated pearls. Not perfect, not large, but 7NBancor, rare and fascinating.


Il principe ranocchio, con perla e avventurina, decorazioni in swarovski, granati e zaffiri. Linea Classic, su ordinazione

5|2014Alcozer

lcozer

contrappunti ed assonanze



er trovare una linea di pensiero che sposi quella del brand fiorentino bisogna citare Marc Chagall che diceva: “Non vorrei essere uguale a nessun altro”. Lo stile Alcozer, infatti, ha la capacità di non cadere nella rete delle mode pur intonandosi ai desideri delle donne autenticamente femminili. È un innovativo barocco in cerca di assonanze visive mosse dell’immaginazione. Oggetti singolari e ricchi di contrappunti dove il senso della magia si incastona tra stravaganti creature, scorci di natura e apostrofi aristocratici. Ogni gioiello è una narrazione corale dettata dalla forza della materia e dal fascino dell’assurdo. Una varietà di piccole sculture, spesso pezzi unici, ricca di grandi e minuscole presenze che prendono vita dall’elevato livello artigianale di Giampiero Alcozer, fondatore e designer del brand, che continua a raccogliere l’entusiasmo dei mercati nazionali ed esteri traducendolo in atipiche realizzazioni che si prestano ad essere indossate sempre per un’eccentricità che sta sopra le righe. (MRP)

ALCOZER, COUNTERPOINT AND ASSONANCE Marc Chagall used to say: “I don’t want to be like anyone else”, just like Alcozer’s style will never get caught in the fashion net. An innovative baroque moved by imagination. Singular objects where magic is encased with extravagant creatures, glances of nature, and aristocratic accents. A variety of minute sculptures, often one of a kind, rich in details both big and small that come alive through the high quality craftsmanship of founder and designer Giampiero Alcozer that continues to be a source of great enthusiasm on both national and international markets. www.alcozer.it

preziosa

58

magazine


5|2014Alcozer

preziosa

59

magazine

Alcozer & J Anello in ottone dorato, con moneta centrale con bassorilievi in stile neoclassico Bracciale in ottone dorato anticato, con cinque medaglie di diverse grandezze con volti di donna in bassorilievo Collana e bracciale con charms di monete multiformi con volti femminili su bassorilievo in ottone dorato


5|2014 Cameo Italiano

ameo Italiano artigianalità di alto profilo “Il Cameo narra di un marinaio del golfo di Napoli, che durante un lungo viaggio incise il volto della donna amata sulle conchiglie che aveva pescato...”. Il management di Cameo Italiano ama ricordare così, con questa citazione, la passione profondissima per l’artigianalità di alto profilo che da tre generazioni anima l’Azienda di Torre del Greco, un'impronta netta che ritroviamo nelle lavorazioni di “Luci” e “Sissi”, le ultime Collezioni concepite da Cameo Italiano. Alla prima linea appartengono gli orecchini in argento 925, con platinatura in oro 18kt e rodio bianco o nero. La circolarità ininterrotta di pietre in cristalli colorati e CZ bianchi riconduce lo sguardo alla chiusura, impreziosita da elementi floreali incisi a mano su cameo sardonico. Anelli, pendenti ed orecchini della Collezione “Sissi” sono realizzati con medesimo procedimento su argento 925 ma incastonano CZ colorati su strutture più complesse, a cerchi concentrici, generosissime in luminosità e cromie, di fascinazione d'antan, con l’immancabile autorevolezza di un cameo centrale. (VP)

CAMEO ITALIANO, HIGH PROFILE ARTISANRY A passion for high profile artisanry is what has animated the Company from Torre del Greco for three generations, a statement present in the handcraft of “Luci” and “Sissi”, the latest collections conceived by Cameo Italiano. The former boasts earrings in 925 silver-plated with18k gold and white or black rhodium. A glance at the clasp, embellished with hand-engraved florals on shell cameos. The “Sissi” collection is in 925 silver, encased with colorful cubic zirconias on more complex structures. www.cameoitaliano.it

preziosa

60

magazine


5|2014 PG Gioielli

 Gioielli Il design rinnova la tradizione Sembra incredibile riuscire a conferire nuova attrattiva a un gioiello classico e intramontabile come la croce: eppure PG Gioielli ci riesce in pieno. Merito del design esclusivo che da oltre vent’anni si ispira alle tradizioni orafe appartenenti alle culture millenarie dei popoli del Mediterraneo: dalle coste del Maghreb a quelle della Grecia. Oro e diamanti tracciano i preziosi profili dei pendenti dell’ultima collezione: oggetti raffinati che riflettono la luce in modo nuovo, portando con sé i valori legati a questo simbolo eterno. Ed è così che attualizzando la forma, conferendole il giusto movimento senza trascendere nell’eccesso, prendono vita le originali croci preziose. Creazioni in oro giallo e bianco, abbinato spesso ad elementi di colore ed intarsi, a dimostrazione della sapiente abilità artigiana che persegue nella scia della tradizione che si rinnova in ogni gioiello di PG Gioielli. (MDF)

PG JEWELRY. DESIGN RENEWS TRADITION PG Jewelry is able to renew tradition thanks to exclusive design where gold and diamonds trace the forms of pendants from the latest collection: crosses, sophisticated objects linked to the values behind an eternal symbol. This is how the shape materializes, original forms come alive where gold and accents of color and engravings testify to craftsmanship on the verge of art. Taking a number of shapes: one is undoubtedly a jewel by PG Jewelry. www.pggioielli.it

preziosa

62

magazine


5|2014 Brand

Moderne preziosità firmate Francesco Maria Capotosti La creatività non si annuncia, non necessita di proclami. Semplicemente si esprime, donando alla materia capacità di narrazione. Se così è, nel cuore antico di Viterbo c’è un laboratorio che dal 1865 trabocca di storie ed inventiva: l’Atelier Capotosti Design. Scultore ed orafo affermato, Francesco Maria Capotosti vi concepisce preziosità dal piglio moderno, realizzate con rigorosa manualità secondo una tradizione tramandata da ben quattro generazioni, microsculture carezzate dall’uso del bulino e del cesello, belle

Almas Gioielli Emozioni da trasmettere

ed eccentriche come il fiero drago in oro 750 ct. Negli ultimi anni, la ricerca di Francesco Maria Capotosti è stata rivolta anche a materiali dai costi più accessibili. Bronzo, porcellana ed argento, quindi, sono andati a comporre oggetti dal profilo ancora una volta altissimo, comprovando che non è la materia ma la firma a fare la differenza. (VP)

Giovane e dinamica, l’azienda napoletana Almas Gioielli fa il suo debutto nel mondo della gioielleria con gioielli in oro, che di volta in volta ospitano pietre preziose come diamanti, rubini, smeraldi, zaffiri, e, su alcuni, anche le perle. Scelte mai casuali, perché le gemme incastonate su anelli, orecchini e pendenti portano con sé un universo di significati che Almas Gioielli vuole condividere con chi sceglierà uno dei suoi preziosi monili. Senza dimenticare la sua vocazione primaria, l’azienda a breve allargherà i propri orizzonti anche al metallo prediletto dai più giovani: una collezione in argento con la quale Almas Gioielli si conferma un attento ascoltatore delle emozioni da trasmettere. (MDF)

ALMAS JEWELRY. PRECIOUS EMOTIONS Almas Jewelry takes its first steps into the precious world by creating jewels in gold, one at a time paired with precious stones mounted on rings, earrings, and pendants carrying a universe of meaning that Almas Jewelry wants to share with its customers. But their plans are about to include silver too, a metal that young people just love.

MODERN PRECIOUSNESS LABELED FRANCESCO MARIA CAPOTOSTI In the heart of Viterbo lies Atelier Capotosti Design. Sculptor and goldsmith, Francesco Maria Capotosti conceives handcrafted modern preciousness according to four generations of traditions in micro-sculptures that are beautiful and eccentric like the proud dragon made of 750k gold. In the past few years research has also focused on more cost-conscious materials. Bronze, porcelain, and silver make up high profile objects to re-confirm that the difference is not the matter, but in the maker. www.francescomariacapotosti.com

www.almasgioielli.com

preziosa

64

magazine


5|2014 Pierduca

ierduca una preziosa tradizione che si rinnova Gli artigiani orafi di Pierduca, rappresentano la garanzia di un made in Italy dal respiro internazionale capace di affrontare qualunque mercato. La giovane azienda valenzana, specialista nella produzione di gioielleria classica, con particolare attenzione ai bracciali tennis e alle fedine éternelle per le quali è nota, offre una vastità infinita di modelli originali e rivisitati grazie anche all’abbinamento ricercato di pietre preziose e diamanti. La professionalità dell’azienda è però rintracciabile anche nell’efficienza di una rapida evasione degli ordini nel soddisfare le richieste più urgenti ed esigenti. E per chi non fosse ancora del tutto soddisfatto, Pierduca presenterà in gennaio alla fiera di Vicenza una nuova linea, un nuovo concept di bracciali ed anelli su misura per avere gioielli adattabili al momento dell’acquisto, un dettaglio a cui sarà prestata la massima attenzione. Bellezza e tradizione, pulizia delle linee e perfezione delle forme che non mancheranno di incantare gli appassionati della tradizione e dei valori che si rinnovano. (LE)

PIERDUCA, A PRECIOUS TRADITION THAT RENOVATES Master goldsmiths at Pierduca represent a guarantee for made in Italy internationally and on any market. Production specialists in classic jewelry pay particular attention to tennis bracelets and éternelle bands available in a wide variety of unique models now renewed thanks to sought-after pairing of gemstones and diamonds. Company professionalism is traceable in its efficiency for rapidly filling orders for urgencies and the needy customer. For those who are still not happy enough, Pierduca presents a new line, a new concept in personalized bracelets and rings at Vicenza fairs in January. www.pierducagioielli.com

preziosa

66

magazine


“

tissus

photo studio azzurro

sulle trame che accolgono creazioni preziose di grande pregio, la tradizione sposa la contemporaneitĂ fino a fondersi in gioielli originali protagonisti tra le pieghe morbide dei tessuti


FANCS V. www.fancsv.it Orecchini in oro 18ct con brillanti, pietre preziose, perle e petali. Collezione Amuse by Simona Elia 8ct earrings with brilliants, gemstones, pearls, and petals.


FEMAR www.femarsrl.it Bracciale ed anello in oro giallo Bracelet and ring in yellow gold


ANTONINO DE SIMONE www.antoninodesimone.it Set di navette in corallo moro, montate in oro 18 kt ed impreziosite da brillanti. Set in aka coral, mounted in 18kt gold and embellished by diamonds.


NOVECENTONOVANTANOVE www.novecentonovantanove.com Bracciali ed anello in oro bianco e rosa con brillanti Bracelet and ring in white and pink gold with brilliants


BRUNO MAZZA www.brunomazza.com Orecchini in oro bianco e giallo 750 cabochon in corallo Mediterraneo e brillanti Earrings in 750 white and yellow gold cabochon in Mediterranean coral and brilliants


SPICY GIOIELLI www.spicygioielli.com Spicy Casual, in argento 925 e bachelite Spicy Elegance, in oro 18kt con diamanti, tzavorite e rubini Spicy Limitless, 130 pezzi in edizione limitata, in oro 9kt, visone e bachelite Spicy Casual, in 925 silver and bachelite Spicy Elegance, 18kt gold with diamonds, tzavorite and rubies Spicy Limitless, 130 limited edition pieces in 9kt gold, mink, and bachelite


5|2014 Brand

FANCS V. AMORE E NATURA Le creazioni Fancs V, fieramente made in Italy, ruotano su due valori basilari: Amore e Natura. L’amore per riscoprire se stessi, la Natura perché è il vero tesoro nella sua semplicità. Il brand utilizza metalli preziosi, diamanti, pietre multicolor, perle e fiori per gioielli in cui la maestria orafa è evidenziata dalla manifattura e dalle tecniche innovative. FANCS V., LOVE AND NATURE Fancs V, creations proudly made in Italy, stem from two basic values: Love and Nature. Love to rediscover ourselves and Nature as a true treasure for her simplicity. The brand uses precious metals, diamonds, colorful stones, pearls and flowers for jewelry crafted by master goldsmiths boasting innovative manufacturing techniques. www.fancsv.it

MARIA DE TONI: MODA & GIOIELLO Finitura con incisione a mano, seguendo la tradizione artigianale veneta, del colletto in oro 18ct in un mix di oro giallo, bianco, rosé e cioccolato: tratto distintivo della collezione “Auritalia Colletti d’Oro” by Maria De Toni. L’azienda ha acquisito anche il marchio storico Auritalia. La linea “Tessuto d’Oro by Maria De Toni” rievoca l’effetto garza che ci rende, come la preziosità dell’oro, simbolicamente eterni. Un binomio d’eccellenza “Moda & Gioiello”, di cui la stilista si fa portavoce nei suoi gioielli Made in Italy 100% per una Rinascita d’Oro dell’Italia! MARIA DE TONI. FASHION AND JEWELRY Refinished and engraved by hand according to antique Venetian traditions in 18k gold chokers mixing yellow, pink and brown hues: a distinctive trait from the “Auritalia Gold Chokers” collection by Maria De Toni. The Venetian firm recently acquired the historic Auritalia trademark: a name reminiscing the gauze affect that embraces and renders the wearer eternal, just like gold. www.mariadetoni.com

BADEL LO SPIRITO DEL VIAGGIO Le creazioni Badel sono uno stile di vita, scrigno di esperienze che interpretano le culture del mondo. Ogni linea racconta di luoghi di viaggi e persone che l’hanno ispirata. Tutte le sfumature dell’argento e dell’oro a secondo delle versioni: con diamanti nella serie Manhattan e con zaffiri e perle di fiume in Celine. BADEL. TRAVELLING SPIRIT. Badel creations are a lifestyle, sono uno stile di vita, a treasure chest of experience in interpreting global culture. Every line tells the inspiring story of people and places. All the shades of silver and gold in every version: diamonds in the Manhattan series and sapphires as well as fresh water pearls in Celine.

www.badeljewels.it

preziosa

76

magazine


5|2014 Brand

HUMILIS GIOIELLI MADE IN ASSISI Dal 1973 Assisi Jewels è presente in via San Francesco, a pochi passi dalla Basilica del Santo. È in questo contesto così mistico, ricco di spiritualità che Fausto Baldini ha dato vita a una linea di gioielli religiosi, unici, completamente realizzati nel territorio. Disponibili in oro 18 Kt e in argento 925, declinati in molteplici varianti, anche con smalti e pietre preziose. Gioielli etici, dal design semplice e lineare. ASSISI JEWELS. HUMILIS COLLECTION Since 1973 Assisi Jewels, located just a few steps from the Franciscan basilica, has chosen the cross for its Humilis line, a variety of 18k and 925 silver jewels with enamel and precious stones. Rings, bracelets, and pendants handcrafted in the Assisi territories, ethically created with a simple and exclusive design. www.humilis.it

RICHLINE L’ORO PROTAGONISTA La sensualità delle curve disegna l’intramontabile bracciale a schiava in tre colorazioni, dall’effetto diamantato o torchon, combinabile con gli anelli diamantati a mano. Richline Italy, produttore e distributore di gioielli in oro, interpreta poi uno chandelier lasciando pendere due cerchi snodati di misura diversa e regala all’eleganza dello swirl un finale a contrasto.

GOLD IS THE STAR FOR RICHLINE CREATIONS Sensuous curves design the timeless slave bracelets in three different colors, diamond textured or torchon, matchable with handcrafted diamond textured rings. Richline Italy produces and distributes gold jewelry and their styled chandelier is two hoops of different sizes that create an elegant swirl in a final contrast.

www.richline.it

FANTASIE GN DI NARDELLI IL VALORE DELL’ARTIGIANATO È l’artigianato l’anima di Fantasie GN di Nardelli. Tutto è incominciato nel 1996 con un laboratorio di incastonatura al Borgo Orefici di Napoli, poi trasferitosi al Tarì. Grazie all’esperienza e alla buona lavorazione, che Giuseppe ha trasmesso anche ai figli, è nata una propria produzione di gioielleria che ha fidelizzato ulteriormente la clientela. GN FANTASIE BY NARDELLI, ARTISAN VALOR At the heart of GN Fantasy by Nardelli is artisanry. It all started in 1996 in an encasing lab in the Goldsmith quarter of Naples, before moving to Tarì.Thanks to the experience and craftsmanship that Giuseppe handed down to his children, jewelry production will continue to create patrons amongst their clientele. www.fantasiegn.it

preziosa

78

magazine


5|2014 Brand

DI LEO ELEGANZA DEI DETTAGLI Il cammino della Di Leo ruota intorno alla costante ricerca delle forme e dei materiali. Oggetti preziosi che, grazie ad una mirata politica aziendale, sono raggiungibili da una larga fascia di pubblico. Sul sito, infatti, è possibile scegliere e configurare il proprio gioiello a partire da appena 380 € per non rinunciare al sogno. DI LEO, ELEGANCE ALL THE WAY DOWN TO THE DETAILS The road Di Leo jewelry takes rotates around a constant search for forms and materials. However, thanks to clear-cut company policies their precious pieces are accessible to a large public base. Starting from € 380, online customers configure their own jewel without giving up their dream. www.dileogioielli.com

OXYGÈNE RAFFINATI ACCORDI Anche il classico si rinnova mantenendo inalterata la sua eleganza. È la nuova produzione di Oxygène che combina insieme perle australiane (provenienti da coltivazioni nell’Oceano Indiano) e tanzaniti nella gradevolezza di nuove seducenti nuances dal fascino moderno ed ammaliante. OXYGÈNE. REFINED ACCORDS Even classics renew keeping their elegance unaltered. The new production by Oxygène combines Australian pearls (from Indian Ocean cultivations) and tanzanites in a pleasant new and seductive nuance with a modern and bewitching twist. www.oxygene.sm

FANI GIOIELLI PREZIOSA ALLURE All’avanguardia nella ricerca e nel design, Fani Gioielli è un’azienda dal calibro internazionale, dalla personalità unica e riconoscibile nello stile prezioso ed elegante insieme. Gli anelli “I Geometrici”, tondi, quadrati e triangolari in oro rosa e varianti con diamanti bianchi, zaffiri blu e diamanti brown, si vestono di un’allure di grande prestigio ed artigianalità, cifra inequivocabile del Made in Italy. FANI JEWELRY. PRECIOUS ALLURE Cutting edge research and design for internationally renowned Fani Jewelry where unique personality and familiar style are both precious and elegant. The “Geometrics” collection in pink gold with white and brown diamonds along with precious gemstones has an allure that shows prestige and artisan craft, unmistakingly Made in Italy. www.fanigioielli.it

preziosa

80

magazine


5|2014 Brand

STELLA GIULIO ‘INTRECCIO’ UN DESIGN OLTRE IL CLASSICO Giulio Stella ha saputo trasmettere ai figli, Paola e Tiziano, il valore dell’artigianato vicentino che oggi si esprime anche attraverso la delicatezza della linea ‘Intreccio’ in cui l’argento è proposto nei classici colori giallo, rosa, bianco e nei nuovi trend cioccolato e nero. Un Made in Italy presente nei mercati di tutto il mondo per qualità e design. STELLA GIULIO. ‘INTRECCIO’ DESIGN BEYOND CLASSIC Giulio Stella has passed down to his children Paola and Tiziano, a sense of pride for craftsmanship from Vicenza that is displayed today in the delicacy of their “Intreccio” line where silver is present in its classic yellow, pink, white, and in new trends in brown and black. A Made in Italy that is on worldwide markets for their quality and design. www.stellagiuliosnc.it

GIANNOTTI DIFFUSIONE IL MAGAZZINO A PORTATA DI UN CLICK giannottidiffusione.it è il primo e-commerce dedicato ai possessori di licenza per il commercio dei metalli preziosi e dopo appena 1 anno i risultati sono entusiasmanti: più di 20000 articoli online e oltre 1000 richieste di iscrizione da tutto il mondo. “La priorità spiega Amedeo Giannotti - è il contatto con i clienti, la massima disponibilità e l’anticipazione delle tendenze.” GIANNOTTI DIFFUSIONE, CLICKABLE WAREHOUSE giannottidiffusione.it is the first e-commerce site dedicated to licensed operators in precious metals and after a short 12 months from opening there is a lot of buzz: over 20,000 items online and more than 1,000 sign ups from across the worlds.“Our priority - explains Amedeo Giannotti - is direct contact with the customer, maximum availability and anticipating trends.”

AMA.RE LA COLLEZIONE MYPE

www.giannottidiffusione.it

Le perle Mype danno vita a molteplici effetti mutandone l’aspetto e il colore. Per questo motivo Ama.re srl le ha scelte per la omonima collezione ‘Mype’ che ne esalta la bellezza, la lucentezza e l’eleganza che da sempre le accompagna. Sono gioielli realizzati in argento 925 e in oro 9KT arricchiti da diamanti naturali taglio brillante. AMA.RE SRL THE MYPE COLLECTION Mype pearls create multiple effects where aspect and color mutate. This is why Ama.re chose them for the namesake ‘Mype’ collection which accents their eternal shine and elegance. Jewelry made from 925 silver and 9k gold embellished with natural, brilliant cut diamonds. info@mype.it

preziosa

82

magazine


5|2014 typography

typography styling Elena Guidono photo Gianluca Cisternino thanks to Tipografia Pesatori, Milano

FEDERICA ROSSI JEWELS www.federicarossijewels.it bracciale con foglie in argento 925 placcato oro con effetto invecchiato, bracciale in argento 925 placcato oro rosa con brillanti zirconi e smalti 925 silver foil bracelet, pink gold-plate with zirconia brilliants and enamel

preziosa

84

magazine


5|2014 typography

BARABABAC www.barababac.com anelli in argento, smalti e inclusioni di orologi, diamanti neri e rubini naturali rings in silver, enamel and watch pieces, black diamonds and natural rubies

preziosa

85

magazine


5|2014 typography

VENERE PREZIOSI venereprez@infinito.it parure in argento 925 con elementi traforati 925 silver set with inserted elements

preziosa

86

magazine


5|2014 typography

OCCHI VERDI BIJOUX www.occhiverdibijoux.com collier e bracciale in spago, ricamato con pietre bianche e cristalli, collezione luxury primavera-estate 2015 choker and bracelet in twine, embroidered with white stones and crystals, luxury spring-summer collection 2015

preziosa

87

magazine


5|2014 typography

TERERĂ’ www.terero.com gioielli in argento con resina e pietre sintetiche jewelry in silver with resin and synthetic stones

preziosa

88

magazine


5|2014 typography

GUMON www.gumon.it parure in argento 925 e pietre dure, collezione Musa 925 silver parure with gems. Musa collection

preziosa

89

magazine


5|2014 typography

CAROLE CHABRAND www.carolechabrand.it collana in soutache di seta e lino con quarzi rosa latte e perle coltivate, collezione luxury arabesques silk soutache and linen necklace with milk-pink quartz and cultivated pearls, luxury arabesques collection

preziosa

90

magazine


5|2014 typography

LUELE B. www.facebook.com/luele.bijoux collezione Royal, base in ottone con bagno galvanico oro o canna di fucile, cristalli swarovsky e resina Royal collection, brass base galvanized gold or steel, swarovski crystals and resin

preziosa

91

magazine


5|2014 typography

ALESSANDRA AVALLONE www.alessandraavallone.com collana e diadema con cristalli swarovski necklace and tiara with swarovski crystals

preziosa

92

magazine


5|2014 typography

GIULIA JEWELS www.giuliajewels.it collana in bronzo e plexiglass tagliato con forme geometriche ispirate all’architettura post industriale necklace in bronze and geometrically shaped plexiglass inspired from industrial architecture

preziosa

93

magazine


5|2014 typography

UMBERTO CHIUMMARIELLO www.umbertochiummariello.it collana e bracciale in argento con pietre e perle sintetiche, anello in argento e pietre sintetiche necklace and bracelet in silver with synthetic stones and pearls, silver ring with synthetic stones

preziosa

94

magazine


5|2014 typography

RACHELE MILANO www.rachelemilano.com collana girocollo in cristalli e resine linea valery, bracciale in ottone galvanizzato con cristalli e strass choker with crystals and resin from the Valery line, bracelet in galvanized brass with crystals and rhinestones

preziosa

95

magazine


5|2014 Lebole Gioielli

ebole gioielli elogio dell’innovazione

Ogni creazione Lebole è la nuova faccia di uno stesso progetto la cui evoluzione è la risposta ad un mercato che ne reclama la continuazione. I brillanti calibri cromatici degli antichi tessuti giapponesi decorano le sue collezioni con esplosioni glamour, un aspetto imprescindibile del suo stile. “Lebole Gioielli registra una crescita costante perché ha scelto di investire sull’innovazione stilistica e sulla ricerca dei materiali. Bisogna inventare. Continuamente. Anche quando il prodotto è lanciato e può andare avanti da solo. E mante-

nere alto il valore del Made in Italy spiega Barbara Lebole - L’idea di movimento che porta innovazione nelle nostre creazioni oggi è tutta in argento 925.” Il Kimono, anima dell’azienda, si propone infatti anche nel nobile metallo declinato in tre colori galvanica: rodio con pietra rossa, oro con pietra nera e rutenio con perla, e in due differenti misure, come è nello stile del brand. Un divertissement di tessere intercambiabili pensate per essere combinate senza limiti, anche con gli elementi delle altre linee. (MRP)

LEBOLE GIOIELLI, PRAISING INNOVATION Everything Lebole creates is the evolution of a project. Antique Japanese fabric decorate their collections but today the Kimono as the soul of the company is also produced in 925 silver in three galvanized colors: rhodium and red stone, gold and black stone, ruthenium and pearl, as well as in different sizes to mix with other lines. Barbara Lebole explains, “Lebole Jewelry has been growing consistently because we invest in innovation and researching materials, respecting the value of Made in Italy”. www.lebolegioielli.it

preziosa

96

magazine


5|2014 Brand

RUE DES MILLE LA MAGIA DELLE FIABE Si può cristallizzare qualunque pensiero o ricordo, rendere eterni nomi o frasi: una opportunità resa possibile dalla collana “Scrivi il tuo nome” di Rue des Mille, dove l’argento 925 placcato oro rosa 18ct può accogliere, lungo la catena da 100cm, le composizioni più varie. Alta performance di personalizzazione che torna anche nella collana rolò con charms, mentre la collezione “I sogni son desideri” ci fa viaggiare nel mondo delle fiabe. RUE DES MILLE. FAIRYTALE BEAUTYAny thought or memory can be crystalized, names and phrases rendered eternal: an opportunity that Rue des Mille necklaces bestow on chains in 925 silver that are plated with 18k pink gold and on the long, 90 cm strand the most versatile compositions are possible. High performance for maximum personalization even for charms on the rolò necklace, while “Dreams are desires” leads us through fairyland. www.ruedesmille.com

CONFUORTO GIOIELLI: MADREPERLA E AMETISTA PER UNA SOLA BELLEZZA Gioca sui contrasti delle forme e dei colori la collezione “Purple”, disegnata dalla candida morbidezza della madreperla e dalle sfaccettate tonalità dell’ametista. Una parure insolita che alla coppia di orecchini e all’anello, entrambi montati in argento, combina una cintura in cuoio impreziosita, inoltre, da un importante cammeo sardonico.

CONFUORTO JEWELRY: MOTHER-OF-PEARL AND AMETHYST FOR ONE BEAUTY Playing on the contrasts in forms and colors, the “Purple” collection, designed with the candid subdual of mother-of-pearl and the faceted hues of amethyst.An unusual set that matches a pair of earrings and a ring set in silver with a leather belt embellished with a significant shell cameo. www.confuortogioielli.it

AMLÈ TUTTO UN ALTRO STILE

Continua il successo alle fiere di settore e l’ampliamento anche a nuovi mercati esteri. Erminia Manfredi, musa e cara amica di Marisa Angelucci, ha prestato il volto per la nuova campagna che per la p/e 2015 presenta 3 mood: ZINGARA, BELLE EPOQUE, CAPRESE nei quali mantiene il suo spazio il corno, must dell’azienda. AMLÈ, A WHOLE OTHER STYLE Continued success at industry fairs and expanding to markets abroad. Erminia Manfredi, muse and dear friend to Marisa Angelucci, is the new face for the 2015 campaign presenting 3 moods: ZINGARA, BELLE EPOQUE, CAPRESE where the horn remains a central must for the company. www.amle.it

preziosa

98

magazine


5|2014 Della Rovere

ontemporanee Della Rovere Gioielli, la collezione autunno/inverno Le pietre dure restano le protagoniste dei gioielli Della Rovere. Anche nella nuova collezione A/W 2014/15, la “Kontemporanee”, caratterizzata da colori luminosi, da sensuali striature e da delicate nuances. È la modernità da indossare nel tempo libero quanto nelle occasioni importanti grazie anche alla presenza delle perle barocche che nelle candide forme astratte accompagnano gli austeri grigi, i verdi del sottobosco, i densi miele, i caldi aranci, i passionali viola e gli intramontabili basic bianco e nero.

Kontemporanee mantiene la generosità dei volumi, caratteristica delle creazioni Della Rovere, negli orecchini, nei ciondoli, negli anelli e nei bracciali, tutti disegnati tra geometrie decise e tagli morbidi e montati in argento nel laboratorio aziendale di Mondavio. Pensati per la donna di oggi, un pò stravagante e con lo sguardo sempre rivolto al futuro, i gioielli Kontemporanee si possono accostare in parure o portare singolarmente, giocando sempre sul contrasto degli abiti o ton sur ton. (MRP)

KONTEMPORANEE, THE A/W COLLECTION BY DELLA ROVERE GIOIELLI Gemstones are the stars in jewelry by Della Rovere. Even in the new A/W 2014/15 collection, the “Kontemporanee” line is characterized by bright colors, sensuous lines and delicate nuances. Kontemporanee keeps large sizes for earrings, pendants, rings, and bracelets, all designed with geometrics and soft cuts, mounted in silver at their own laboratory in Mondavio. www.dellaroveregioielli.it

preziosa

100

magazine


5|2014 Brand

LE FARFALLE DI LIP PLUS Leggeri e delicati come battiti d'ali: sono i gioielli della collezione “Volare” di Lip Plus, creazioni che vedono protagoniste le farfalle, simbolo di leggerezza e rinascita, naturale complemento dei fiori che invece sono protagonisti della collezione Franco’s Garden. Le farfalle provengono da allevamenti in cui vivono un ciclo vitale completo nel massimo rispetto ecologico. L’azienda sarà presente a VicenzaOro, nella Glamroom, stand 433. LIP PLUS BUTTERFLIES Light and delicate as flapping wings: jewelry from the “Volare” collection by Lip Plus naturally compliments flowers, the butterfly, and expresses the admiration that Franco Lipparini has for rebirth and the hope that women give to men. Nature-lovers, all the butterflies featured in these pieces come from environmentally friendly breeding grounds.The company will be attending VicenzaOro in the Glamroom, stand 433. www.lipplus.it

LUCIA FUSÉ CRYSTAL VINTAGE E LE TRACCE

Lucia Fusé è il brand che fa capo a Venti46 di Fabio Ranzani e Lucia Fusé, specializzato nella produzione di gioielli in oro e pietre preziose, ma con uno sguardo rivolto anche all’argento per linee più easy come Le Tracce, in argento puro, che recano frasi e messaggi. La linea Crystal Vintage, invece, sposa l’argento 925 con vetrini originali degli anni ’30-’50 le cui immagini erano impresse a fuoco sul retro e poi dipinte a mano. CRYSTAL VINTAGE E LE TRACCE Lucia Fusé is the brand headed by Venti46 and belonging to Fabio Ranzani and Lucia Fusè, whose specialize is producing jewelry in gold and gemstones with an eye on silver for their easy lines like Le Tracce in pure silver, which send notes and messages. The Crystal Vintage line unites 925 silver with original glass from the 30s to 50s where flamework images were then hand painted.

www.luciafuse.com

ALEX°BALL MILANO LA PERFEZIONE DELLA SFERA ALEX°BALL Milano è il Brand di Alessando Pallavidini che ha scelto la perfezione della sfera per una pregiata gioielleria di design. Oggi, grazie alla politica di rinnovamento attivata con sua moglie Alessandra Acquarone e un team qualificato, raggruppa sotto il logo ALEX°BALL Milano tre linee produttive: People, bijoux in argento; Gold, gioielli fashion; Guerci Pallavidini, gioielleria classica. ALEX°BALL MILAN, THE PERFECT SPHERE ALEX°BALL Milan is a brand that Alessando Pallavidini chose to remark the sphere as a precious jewel design element. Thanks to the renovation policy forwarded by his wife Alessandra Acquarone and her team of experts, today ALEX°BALL Milan groups together three lines within its logo: People, bijoux in silver; Gold, fashion jewelry; Guerci Pallavidini, classic jewelry. www.alexball.it

preziosa

102

magazine


5|2014Alunno & Co.

lunno & Co. passione e competenze I quasi quarant’anni di esperienza si percepiscono tutti nelle creazioni Alunno &Co., dalle elaborate idee da donna, agli allegri gioielli per i più piccoli fino al design minimal dedicato all’uomo. L’accuratezza dei dettagli, la qualità dei materiali e l’utilizzo delle sapienti tecniche artigianali sono il mix del suo savoir faire tenuto insieme dalla passione e dalla competenza che Mario Alunno condivide con le figlie e gli esperti collaboratori in tutte le fasi di lavorazione, che iniziano e si completano all’interno dell’azienda ad Arezzo a conferma di un Made in Italy che, inevitabilmente, ha portato il brand ad estendersi nei mercati internazionali, principalmente quelli in via di espansione. La contemporaneità dello stile, poi, ricopre un ruolo fondamentale nella identificazione dei suoi gioielli che dalle linee essenziali toccano tratti romantici e divertenti soggetti animalier per regalare il piacere di indossare l’oggetto che più si avvicina alla propria personalità.

ALUNNO & CO., PASSION AND COMPETENCE Almost forty years of experience for Alunno & Co. creations. Attention to detail, quality materials, and artisan techniques all form the savoir faire that Mario Alunno shares with his expert personnel in every phase of production at his company in Arezzo. Made in Italy that has helped his brand expand across international markets. Contemporary style as well, plays a fundamental role in identifying his jewelry. www.alunnosas.it

preziosa

104

magazine


VINTAGE BIJOUX www.vintagebijoux.com parure con smalti, pietre dure e perle enamels, gems and perals parure abito: MSGN giacca: Rick Lee


lowers

foto: Anna Breda stylist: Manuela Mezzetti make up and hair: Helena Di Fatta modella: Haijin @2morrow models location: Lab Gio Pagani


ORIVE ORIGINALE MURANO GLASS facebook: orivesrl collana multifilo in vetro e microperle glass multi strand necklace with micro pearls abito: Ming Pin Tien accessori floreali: I Fiori di Angelica


ORIVE ORIGINALE MURANO GLASS facebook: orivesrl parure in vetro di Murano e foglia d’oro Murano glass parure with gold leaf abito: Rebecca Elley accessori floreali: I Fiori di Angelica


TOCO D’ENCANTO www.lecarose.com Le Fables delle Carose abito: Daniela D’Amico


TOCO D’ENCANTO www.lecarose.com Le Sportive 925 abito: Liz Black


ELITE BIJOUX www.elitebijoux.it Collana in ematite e giada blu montata su argento rodiato Ematite and blu jade necklace silver mounted abito: Nino Lettieri


ELITE BIJOUX www.elitebijoux.it Collana in ematite e agata azzurra montata su argento placato oro rosa Hearcuff in argento ematite and azure agate necklace silver mounted (pink gold plate) S hearcuff maglia: Red Valentino pantaloncini: Nino Lettieri borsa: Gabriella Ingram accessori floreali: I Fiori di Angelica


VANITY HER www.vanityher.it parure con pietre, cristalli Swarovsky e tessuto Gems, Swarovsky crystals and fabric parure abito: Andrea Lambiase camicia: Yojiro Kake


VANITY HER www.vanityher.it parure con pietre, cristalli Swarovsky e tessuto Gems, Swarovsky crystals and fabric parure top: Yojiro Kake cintura di pelle: Liz Black copricapo: Eleonora Bruno


FABIRA www.fabira.it Collana in metallo anallergico con fiore in tessuto Hypoallergenic metal necklace with fabric flower giacca: Nino Lettieri pantalone: Rick Lee


5|2014 Brand

MIRTA BIJOUX INATTESO ECLETTISMO

Nascondono un gusto intrigante, quella sensazione di nuovo e originale: sono le collezioni Mirta Bijoux. Eclettiche, dai tocchi folk, grazie all’incontro tra tessuti, metalli nickel free galvanizzati e forme in resina prendono vita le proposte dell’azienda. Grande sensibilità nell’uso del colore, come nelle collane dalle tinte accese, tra materiali tessili e grandi boule. MIRTA BIJOUX. UNEXPECTED ECLECTISM Intriguing style and a sensation that is new and original: enter Mirta Bijoux’s collections. Eclectic, folk accents, thanks to an intertwining of nickel-free, galvanized metals and elements in resin that shape the company’s proposals. Considerable attention to color, as shown in their bright necklaces made from woven materials and grand spheres. www.mirta-bigiotteria-online.com/it

PRETTY BIJOUX CRISTALNET SLIM

In casa Pretty Bijoux è nata Cristalnet Slim, nuova versatile versione di Cristalnet, dall’aspetto “slim” ma capace di risaltare lo stesso luminoso fattore glamour, pur se più concentrato, su collane e bracciali. Non resta allora che mettere alla prova il suo doppio effetto light, leggero e luminoso! PRETTY BIJOUX. CRISTALNET SLIM Pretty Bijoux has given birth to Cristalnet Slim, a new, versatile version of Cristalnet with a “slim” look that highlights the bright glam factor, a little more concentrated, on necklaces and bracelets. All that’s left is trying out the double light effecti, light and luminous! www.prettybijoux.it

GOBI PREZIOSI VARIAZIONI SULL’ARGENTO

Le creazioni Gobi preziosi, nel settore dal 1992, sono frutto dell’estro e dell’esperienza del titolare Alessandro Bartolini che coniuga classico e innovazione. Nascono così Gobi Classic, leader nella produzione di orecchini e schiave con lavorazione a tubo e a canna; e Gobi Fashion, espressione dei nuovi trend impreziositi da particolari diamantature fatte a mano in Italia.

GOBI PREZIOSI, VARIATIONS IN SILVER Gobi Preziosi creations, in the industry since1992, are a product of the flair and experience that owner Alessandro Bartolini combines with classic style and innovation. Gobi Classic is the result and leads production with earrings and hoops in tubular mesh and netting; Gobi Fashion is an expression of new trends beautified with diamond-cut details made in Italy. www.gobi.it

preziosa

118

magazine


5|2014Toco d’Encanto

outure e e arose  spot tra sogno e realtà Una buona comunicazione fa la differenza. Ecco perché, con l’approssimarsi del Natale, Toco d'Encanto e le sue Carose hanno scelto i canali Rai, in chiaro e sul digitale, per accendere i riflettori sulle linee che hanno fatto la fortuna dell'azienda leccese. Le edizioni Couture e Le Carose 925 sono le protagoniste assolute degli spot che, dal 15 dicembre, faranno capolino in moltissime case animandosi per l'occasione. A metà tra il sogno e la realtà, la giovane donna immortalata dalla telecamera, infatti, sogna di trasformarsi proprio in alcune delle infinite anime della collezione. Con colori glamour e un'immagine fresca, pulita e spontanea, saranno 1400 in tutto gli spot trasmessi durante la programmazione della campagna, realizzata dall'agenzia Flavio e Frank, che tra i suoi clienti annovera star come Emma Marrone e i Negramaro. Nelle immagini che scorrono è evidente il richiamo all'indole genuina delle ragazze del Mezzogiorno italiano che hanno dato il nome alla collezione.(MDF)

COUTURE AND LE CAROSE 925. A COMMERCIAL BETWEEN DREAM AND REALITY Communication makes the difference. That’s why Toco d’Encanto for its Le Carose line chose the RAI TV channels, straightforward and digital, to place the spotlight on the company from Lecce’s feature line. The Couture and Le Carose 925 editions are stars of the commercials, which float in between dream and reality. Glam colors and a fresh image that is clean and spontaneous is what the total 1,400 commercials broadcast during the campaign put together by Flavio e Frank advertising company. www.lecarose.com

preziosa

120

magazine


5|2014 Novart

ovart gioielli da indossare all day long È un brand che fonda la propria filosofia aziendale sull'uso di tecnologie ai massimi livelli: macchine a controllo numerico, laser da taglio e da saldatura, impianto di galvanica robotizzato ed altro ancora. È la Novart, la cui produzione è finalizzata quasi esclusivamente alla realizzazione di idee proposte dai committenti (tra cui una delle più rinomate griffe di fama mondiale). Gioielli di tendenza, tutti in argento 925, da indossare all day long, come i bracciali Charms e Fantasy, il primo dorato in oro puro e corredato da

ovali di quarzo fumé, quarzo ametista verde e quarzo citrino orange. Sulle corone degli anelli troneggiano perle naturali di Tahiti e del Giappone, oppure tormalina, ametista verde e tsavorite di cui è contornato l’anello Reale, bagnato in oro puro. Per gli orecchini l’attenzione viene reclamata soprattutto dalle strutture, proposte in bizzarri design triangolari o romboidali, mentre la collana Grappolo, con delicate nuance ton sur ton, e la collana Tourchon, con pietre naturali e perle coltivate, regalano austerità alla donna che le indossa.

NOVART, JEWELRY TO WEAR ALL DAY LONG Technology at its max: CNC, laser cutting and welding, galvanizing robots. This is Novart, production aimed almost exclusively at ideas from its customers (who happen to be the biggest labels in the world). Trendsetting jewelry in 925 silver to wear all day long like Charms and Fantasy bracelets. Rings boast natural pearls from Tahiti and Japan, or tourmalines, green amethysts and tsavorites. Earrings display bizarre triangular designs or rhombuses, while Grappolo and Tourchon necklaces with natural stones and cultivated pearls, offer austerity. www.novartsrl.it

preziosa

122

magazine


5|2014 Brand

VANITY HER TENDENZE DA INDOSSARE

Pietre dure, cristalli, tessuti e metalli sono abilmente accostati per creare bijoux di grande impatto. È questa la regola di Vanity Her, eleganza, ricercatezza e modernità, dove la forza del gusto e l’intraprendenza dello stile sposano le tecniche artigianali per ottenere accostamenti di colori e luminescenze inconfondibili. VANITY HER. WEARABLE TRENDS Gemstones, crystals, fabric, and metal are skillfully combined to create high impact costume jewelry. That is the rule in Vanity Her, elegance, panache, and innovation where the strength in tasteful and bold style join with artisan techniques to create unmistakable combinations between color and luminescence.

www.vanityher.it

TEOREMA BIJOUX UN GIOIELLO RICCO DI DETTAGLI L’eleganza dello stile antico rivive nelle creazioni Teorema Bijoux. Il piacere di indossare un gioiello ricco di dettagli che naturalmente partecipa alla quotidianità di chi lo indossa perché realizzato in argento 925. Questo made in Italy nasce nei suoi laboratori a Vicenza e si colloca nell’estetica rinascimentale senza rinunciare alla contemporaneità. Su teoremavicenza.com una panoramica delle collezioni. TEOREMA BIJOUX, JEWELRY RICH IN DETAILS The elegance of antique style relives in Teorema Bijoux creations.The pleasure in wearing jewelry rich in details that partake naturally in the daily life of the wearer, created in 925 silver. This made in Italy comes from laboratories in Vicenza and belongs to a renaissance appearance without forfeiting the contemporary. A panorama of collections are online at teoremavicenza.com www.teoremavicenza.com

TERRY BIJOUX TESSUTI PREZIOSI

Ha il merito di aver fatto di tessuti pregiati il fil rouge delle sue collezioni: Terry Bijoux, team creativo guidato da Paolo Ferriero, seleziona i tagli migliori per dare vita a questa felice combinazione. Come nel foulard in raso con gancio gioiello o quello in pizzo laminato e organza in seta con ciondolo di cristalli in tono. Non mancano il pizzo rebrodè e lo chiffon rifiniti con pendenti e grandi perle: bijoux ideali per una donna metropolitana e chic. TERRY BIJOUX. PRECIOUS FABRIC Credit is due for having put precious fabric at the core of their collections: Terry Bijoux, a team led by Paolo Ferriero, selects the best pieces to create a winning combination. Satin scarves with a jewel clasp or laminated lace and silk organza with a matching crystal pendant. No lack of Chantilly lace and chiffon, completed with pendants and huge pearls: ideal bijoux for the chic, metro woman. www.terrybijoux.it

preziosa

124

magazine


5|2014 Brand

ASTERISCO-S INNOVAZIONE E RICERCA

CAROLE CHABRAND LUXURY ARABESQUES SPRING 2015

Preziosi, seducenti, raffinati, ricercati, innovativi… Sono infinite le declinazioni dei gioielli Asterisco-S, piccole opere d’arte à porter progettate e realizzate totalmente in Italia in ottone, unito ora a scintillanti Swarovski ora a paste di vetro. Ma anche a resine di vari colori e finiture, agate o onici, per dar forma a uno stile intrigante, dalla fresca femminilità e dalla grinta maschile. Gioielli emozionali, come quelli delle collezioni Trigono e Asterisco, frutto di passione e sperimentazione, per i quali design e tecnologie all’avanguardia si fondono con le abilità di sapienti artigiani fiorentini.

La ricerca di modelli nuovi, capaci di coniugare eleganza e portabilità è al centro della filosofia di Carole Chabrand, un brand che continua la sua appassionata ricerca di forme nuove realizzate secondo l’antica tradizione della passamaneria italiana. Nuove collezioni che si rivolgono alle donne che amano gioielli raffinati e non convenzionali come quelli della nuova linea Luxury Arabesques, dove fiori nuovi nascono dal mélange di quarzi rosa, perle coltivate di acqua dolce, taftà e soutache in seta e lino, pronti a sprigionare il profumo della primavera del 2015. Linee sinuose ed ammalianti che evocano l’eleganza e la morbidezza di uno stile che combina la moda al gioiello, per oggetti dal fascino esclusivo ed indiscutibile. Non resta che scoprirle alla prossima edizione di Homi Milano.

ASTERISCO-S. INNOVATION AND RESEARCH Variations in Asterisco-S jewelry are infinite: tiny works of art à porter designed and handcrafted entirely in Italy. Jewelry that excites, like the Trigono and Asterisco collections, the fruits of passion and experimentation where state-of-the-art design and technology blend with the skillful handwork of expert Florentine artisans.

CAROLE CHABRAND. LUXURY ARABESQUES SPRING 2015 The search for new models able to inspire elegance and wearability is at the core of Carole Chabrand’s philosophy as it continues to look for form across Italian passemanerie traditions. Among new creations is the Luxury Arabesques where flowers bloom with mélange from pink quartz, cultivated pearls, taffeta and soutache in silk and linen, ready to spread the fragrance of Spring 2015.

www.asterisco-s.com

www.carolechabrand.it

preziosa

126

magazine


5|2014 Frames

preziosa

128

magazine


5|2014 Frames

frames B L A C K

A N D

W H I T E

fotografo: Alfonso Papa stylist: Manuela Mezzetti make up and hair: Michela Dalla Brea modella: Anna Lazzarato

LUCIA FUSĂˆ by VENTI46 www.venti46.com

playing with stones gioielli in oro 18 kt, diamanti e sassi di fiume 18 kt, gold jewels, diamonds, and river stones abito: Nino Lettieri

preziosa

129

magazine


5|2014 Frames

CONFUORTO GIOIELLI www.confuortogioielli.it parure con pepite oro, onice e perle di acqua dolce set with gold nuggets, onyx and fresh water pearls abito: Lucia Clemente, copricapo: Eleonora Bruno

preziosa

130

magazine


5|2014 Frames

CONFUORTO GIOIELLI www.confuortogioielli.it parure con pepite oro, onice e perle di acqua dolce set with gold nuggets, onyx and fresh water pearls abito: Kokler, copricapo: Eleonora Bruno

preziosa

131

magazine


5|2014 Frames

MYPE JEWELS info@mype.it collana, orecchini e bracciali con perle coltivate bianche, grigie, rosa, e cioccolato, montate in argento ed oro con brillanti necklace, earrings, and bracelets with cultivated white, gray, pink and brown pearls mounted in silver and gold with brilliants abito: I’m Isola Marras

preziosa

132

magazine


5|2014 Frames

preziosa

133

magazine


5|2014 Frames

MARIA DE TONI www.mariadetoni.com gioielli boutique “Madame Maria” in oro 750 con diamanti, perle chocolate e tormaline mix naturali “Madame Maria” boutique jewelry in 750 gold with diamonds, brown pearls and natural mix tourmaline abito: MSGM

preziosa

134

magazine


5|2014 Frames

MARIA DE TONI www.mariadetoni.com collezione “Auritalia Easy Chic” in oro 750 a tre colori con satinature e diamantature a mano “Auritalia Easy Chic” collection in 750 gold in three colors, brushed and hammered by hand abito: Nino Lettieri

preziosa

135

magazine


5|2014 Frames

FANI GIOIELLI www.fanigioielli.it

collana, orecchini ed anelli in oro 18kt con diamanti bianchi e brown bracciali multi-tennis in oro 18kt con diamanti ice e brown e zaffiri rosa necklace, earrings and rings in 18kt gold with white and brown diamonds multi-tennis bracelet in 18kt gold with ice and brown diamonds and pink sapphires abito: Lucia Clemente

preziosa

136

magazine


5|2014 Frames

preziosa

137

magazine


5|2014 Frames

OXYGĂˆNE www.oxygene.sm

collana in perle australiane barocche e sassi in onice satinato necklace with Australian baroque pearls and satinized onyx stones abito: Balmain

preziosa

138

magazine


5|2014 Frames

OXYGĂˆNE www.oxygene.sm

collana con sassi in onice satinato e perla australiana barocca necklace with satinized onyx stones and Australian baroque pearls abito: Nino Lettieri

preziosa

139

magazine


5|2014 Masmas

asMas una personale seduzione La seduzione è donna, su questo non ci piove. Ma c'è indubbiamente una capacità di rendere ancor più seducente il proprio femminile adornandosi con preziosi. Il brand Masmas ce ne dà ragione nella proposta di questo completo in pietre dure, ottenute da onice e pasta d'avorio, composto da collana tessita, orecchini e bracciale elastico. Lineare, netto nel design che attinge con saggezza alla classicità, vive di una propria personale seduzione, e per il resto lascia disinvoltamente fare al gioco d'attrazione di chi lo indossa.

Swarovski e cameo sono invece le credenziali d.o.c. per bracciale e collana, conferme di charme senza tempo, incastonati su bracciale rigido e pendente (sorprende il bell'effetto di contrasto tra lo scintillio dei cristalli e la profondità del cameo in resina), concepiti secondo una lavorazione che dalle origini dell'Azienda viene improntata proprio da un’accortissima manualità artigianale femminile. Le ideazioni della Masmas Manufatti Preziosi saranno presenti all’Homi Milano di gennaio 2015. (VP)

MASMAS, PERSONAL SEDUCTION Seduction is feminine and Masmas Manufatti Preziosi proves it in their onyx and ivory paste set. A textured necklace, earrings and stretch bracelet. Swarovski crystals and cameos are credentials for both bracelet and necklace where the surprising contrast between the sparkle of crystals and profound onyx are secured at the origin of the company’s careful craftsmanship. Masmas Manufatti Preziosi creations will be on display at Homi Milan in January 2015. www.masmascollection.it

preziosa

140

magazine


5|2014 Brand

ORIVE TUTTE LE FORME DEL VETRO

Orive annienta la fragilità del vetro ma non la sua versatilità che si presta a design che vanno oltre l’immaginazione. Tra gli ultimi lavori del brand veneziano prendono ora forma bamboline, una diversa dall’altra, che nella loro trasparenza si lasciano attraversare dalla luce creando sorprendenti effetti cromatici. L’originalità del vetro di Murano continua a caratterizzare i gioielli e gli accessori Orive tutti da scoprire anche su facebook. ORIVE, GLASS IN EVERY FORM Orive annihilates the fragility of glass, not its versatility which lends to design beyond imagination. The Venetian brand’s latest works take form in dolls, each one different from the other and so transparent that light shines through them creating surprising chromatic effects.The uniqueness of Murano glass characterizes all the jewelry and accessories by Orive, also discoverable on facebook.

Orive Srl

BORSARI GIOIELLI KREATIVA

Incarna un nuovo modo di interpretare il gioiello: è la collezione Kreativa di Borsari Gioielli, tutta da personalizzare. Realizzata con l’esclusiva tessitura di argento 925 diamantato e un brillante filato di poliestere, permette di creare molteplici soluzioni di vestibilità e design. Tanti i colori: oro giallo, bianco, rosé, rutenio e cioccolato, mentre charms, chiusura ed elementi sono in argento 925. BORSARI JEWELRY. KREATIVA Personify a new way to interpret jewelry: Borsari Jewelry’s Kreativa collection is entirely customizable. Crafted with exclusive 925 diamond cut silver and brilliant polyester twine to create versatile wearability and design. A lot of color: yellow gold, white, pink, ruthenium and chocolate brown, while charms, clasps and elements are all 925 silver.

www.borsarigioielli.com

MISS MISS GIOIELLI MOMENTI DI GIOIA

Prende spunto da piccoli momenti di gioia nascosti nella quotidianità la collezione “Anteprima” firmata MISSMISS Gioielli. Il brand continua a puntare sulla brillantezza che discende dall’unione tra le sue creazioni in argento con Swarovski Elements o tra argento e perle naturali, come nella collezione Palladio. Sempre più ambiziosa, la produzione passa attraverso nuovi standard e originali innovazioni. MISS MISS JEWELRY. MOMENTS OF JOY Inspired by little, daily moments of joy is the “Anteprima Piacere per la vita” collection by Miss Miss Jewelry. The brand continues to count on brilliance coming from the union between creations in silver and Swarovski Elements, or between silver and pearls as in the Palladio collection. More and more ambitious production embracing new standards and unique innovation. www.missmissgioielli.com

preziosa

142

magazine


5|2014 Brand

SERENÈ UN MONDO UN PO’ SOGNATORE

Il mondo del bijoux ha un nuovo brand: Serenè, che ha tradotto in linee giocose e ironiche il glamour. È il frutto della passione per la moda e della capacità imprenditoriale di una giovane coppia napoletana, giovane come le loro idee che si esprimono attraverso linee realizzate interamente nel proprio laboratorio. Un trendy facile da portare e divertente per comunicare pensieri e idee. THE WORLD OF SERENÈ. IRONIC AND A LITTLE BIT OF A DREAMER The world of bijoux welcomes a new brand: Serenè, interpreting playful and ironic glamour. The fruit of a great passion for fashion and entrepreneurial expertise in this Neapolitan couple who is young, like their ideas that produced entirely in their own laboratory. A trendy, easy to wear, and fun way to express thoughts and ideas. www.serenebijoux.it

WE POSITIVE I PREFERITI DELLE CELEBRITY Contro le negatività c’è un’arma infallibile: pensare positivo. I bracciali WE POSITIVE, già cult, fanno bene allo spirito e…al look! Belli da leggere e da indossare sono i preferiti anche delle celebrity per comunicare messaggi carichi di energia. Un inno alla filosofia del “take it easy” e del Made in Italy da scegliere tra le collezioni: Luxury, Fantasia, Vintage. WE POSITIVE, CELEBRITY FAVORITES There is an infallible weapon against negativity: think positive. WE POSITIVE bracelets are already cult and they cure the spirit and ... the look! Beautiful to read and wear, celebrities prefer them to send a message full of energy. A tribute to the “take it easy” philosophy and Made in Italy, choose from three collections: Luxury, Fantasy, Vintage. www.wepositive.com

J186 ELEGANTI PROPOSTE L’incontro tra pietre, cristalli Swarovski e un materiale alternativo come la resina dà vita alle ultime proposte di Joelle Bijoux. Gli originali abbinamenti tra materiali e forme di collane e bracciali multifilo rendono il giusto merito alla produzione artigianale made in Italy che caratterizza l’azienda. Creazioni eleganti che alternano elementi preziosi e semi-preziosi come l’ottone, l’alluminio e il policarbonato. JOELLE BIJOUX. ELEGANT PROPOSALWhen two stones meet like Swarovski crystals and an alternative material like resin, the result is the latest proposal from Joelle Bijoux. Combinations place taste at the center of artisan craftsmandship made in Italy, a company feature. Elegant creations that alternate precious materials with the semi-precious such as brass, aluminum and polycarbonates.

www.joellebijoux.com

preziosa

144

magazine


5|2014Together Jewels

ogether Jewels design essenziale e modernissimo Quanto sia vero che “gioiello” non è solo sinonimo di oggetto realizzato in oro lo sanno bene i creativi della Together Jewels, Azienda specializzata in lavorazioni con argento a cui vengono accostati acciaio, smalti e pietre dure naturali. Together Jewels si ripropone ora con una nuova produzione, la Collezione Names, giovanilissimo assortimento di anelli, bracciali e pendenti personalizzabili con iniziali e nomi grazie alla componibilità di lettere ed icone. Come quelle,

ad esempio, riportate su anelli dalle eleganti rotondità e con corona su cui viene anche ricordata l’appartenenza alla Collezione. I bracciali hanno varianti in argento brunito e dorato ed al centro fanno bella mostra di sé le lettere da ordinare in nomi ed icone. Ancora e sempre in argento 925 anche le iniziali o le icone che vanno a comporre i pendenti, concepiti con un design essenziale e modernissimo, di tendenza, proponibile a tutti perché dal carattere personalizzabile, come l’intera nuova Collezione Names, che diverte, sorprende. E conquista. (VP)

TOGETHER JEWELS, ESSENTIAL AND VERY MODER DESIGN A “jewel” is not just gold. Together Jewels proposes their new Names collection that is a very young assortment of rings, bracelets, and pendants that can be personalized with initials and names thanks to letters and icons available, like the ones on rings. Bracelets are in darkened silver and gold plate, as well as initials or icons for pendants in 925 silver, conceived in trendy designs for all tastes. www.togetherjewels.it

preziosa

146

magazine


5|2014 Brand

VANESSA’S JOY MODA E TENDENZA

Argento 925, pietre naturali semipreziose e zirconi di alta qualità, materie prime accompagnate di volta in volta da nuovi dettagli e sorprese, come il lancio della nuovissima linea uomo e della selezione di bijoux handmade di lavorazione italiana. Vanessa’s Joy posa il suo sguardo sulle tendenze moda per realizzare collezioni sempre nuove e raffinate accompagnate da un accurato servizio post vendita. Protagonista delle prossime stagioni il rosso in tutte le sue nuances, vero must have dell’anno. VANESSA’S JOY. FASHION AND TREND 925 silver, semi-precious natural stones and high quality zirconias, raw materials that are matched each time with new and surprising details: from the heart of magical Istanbul, Vanessa’s Joy looks at fashion trends to continue creating new and sophisticated products as well as excellent after sales service. Collections for next season feature a predominance of sangria red, the real ‘must have’ of the year.

www.vanessasjoy.it

BOTTAZZI TECH IL NUOVO GEMLOGIS TAUPE

È sempre più difficile distinguere, al primo sguardo, un diamante naturale da uno sintetico o trattato (in sigla, Hpht, cioè realizzato tramite l’utilizzo di alta pressione e alta temperatura, o CVD, sintesi a deposizione chimica da vapore). Per gli operatori ma anche per i consumatori è ora disponibile il tester Gemlogis Taupe, realizzato dalla Bottazzi Tech: tramite radiazione di luce ultravioletta a onde corte si impiegherà un tempo brevissimo per valutare una pietra. BOTTAZZI TECH. THE NEW GEMLOGIS TAUPE It keeps getting harder to distinguish at first glance a natural diamond from a synthetic or treated one (abbreviated Hpht, that is high pressure high temp, or CVD, chemical vapor deposition). For industry operators and consumers alike, the Gemlogis Taupe tester made by Bottazzi Tech appraises stones in a very short time with short wave ultraviolet rays.

www.bottazzi.it

VALSIMAR SOLUZIONI PER IL CAMPIONARIO Da 35 anni specializzata nella realizzazione e distribuzione di valigeria business e borse porta-campionario, Valsimar, offre un’ampia gamma di prodotti sia nella produzione standard che in quella personalizzata secondo le esigenze del committente. Alti gli standard qualitativi anche nell’eccellente servizio post-vendita. VALSIMAR. SOLUTIONS FOR SAMPLES A specialist for the past 35 years in the production and distribution of business and display cases, Valismar offers a wide selection of products both standard and personalized according to customer needs. High quality extends to their excellent after sales service. www.valsimar.it

preziosa

148

magazine


5|2014 Design

ALEX째BALL www.alexball.it pendenti in argento smaltato 925 - oro giallo 18 K diamanti CT 0,02 - pietre dure - catena da cm 80 pendant in 925 enameled silver - 18kt yellow gold. CT 0,02 diamond - gemstones - 80 cm chain

preziosa

150

magazine


preziosa

151

magazine Fotografo: Alessio Migliardi Stylist: Manuela Mezzetti Hair and make up artist: Silvia Sadecka Modella:Vika @2morrow

EASY

5|2014 Design


MAMY-JO www.facebook.com/mamyjo.bijoux bracciali in resina e metallo anallergico nichel free e placcatura rodio/oro bracelets in resin and hypo-allergenic, nickel-free metal, gold/rhodium plated Scarpe: Joshua Fenu Body: La Perla


MAMY-JO www.facebook.com/mamyjo.bijoux collana in metallo anallergico nichel free con placcatura elettrolitica al rodio/oro necklace in hypo-allergenic nickel-free metal


NOVART www.novartsrl.it

orecchini in argento e bronzo / collana in bronzo ed argento dorato con pietre naturali, citrino orange / bracciali in argento dorato con pietre naturali, ametista verde, quarzo fumĂŠ citrino orange / nello in argento dorato, con pietre naturali, ametista verde, zavorite e citrino orange / gioielli unici realizzati a mano earrings in silver and bronze / necklace in bronze and gold-plated silver with natural stones, orange citron / bracelet in gold-plated silver with natural stones, green amethyst, orange citron smoked quartz / gold-plated silver ring, natural stones, green amethyst, zavorite, and orange citron / unique handcrafted jewelry


5|2014 Easy

JOELLE BIJOUX www.facebook.com/joelle bijoux parure in argento e resine set in silver and resin

preziosa

157

magazine


MIRTA BIJOUX www.mirta-bigiotteria-online.com Collane intrecciate con fili tessili fantasia, perle e catenelle in metallo galvanizzato oro Creative necklace with twisted threads, pearls and chains in galvanized gold metal Cardigan: DonDup Intimo: Intimissimi


MIRTA BIJOUX www.mirta-bigiotteria-online.com Collane elastiche in boules di resina multicolor, con bracciali abbinati Stretch necklaces with multicolor resin balls and matching bracelets Giacca: Red Valentino Short: M. Grifoni


5|2014 Easy

TERRY BIJOUX www.terrybijoux.it Kefia in chiffon con cristalli e passa foulard gioiello; sciarpina in pizzo e chiffon con gancio gioiello e pendenti in cristallo; foulard con pietre dure Chiffon keffiyeh with crystals and jewel scarf ring; lace and chiffon scarf with jewel scarf clip and crystal pendants; scarf with gemstones; sottoveste: La Perla

preziosa

160

magazine


TERRY BIJOUX www.terrybijoux.it Dolly Fortunelle, pendenti in pizzo, raso, shantung, seta, pietre e resine Dolly Fortunelle, pendant in lace, satin, shantung, silk, stones and resins


ESTROSIA www.estrosia.com Parure in labradorite Set in labradorite

Reggiseno: Pompea Pantaloni: Carolina Wyser


5|2014 Skip intro

kip Intro Gestione web e social media: dentro o fuori? di Gloria Belloni

SITO INTERNET E GESTIONE DEI CANALI SOCIAL RAPPRESENTANO UN COSTO NOTEVOLE PER L’AZIENDA NON SOLO NELLA FASE INIZIALE, MA ANCHE E SOPRATTUTTO NELLO SVILUPPO E MANTENIMENTO SUCCESSIVI ANCHE NEL CASO NON SIANO PREVISTE ATTIVITÀ DI ECOMMERCE. RESTA IN OGNI CASO APERTA LA QUESTIONE SU COME SIA MEGLIO ORGANIZZARSI, NON SOLO PER OTTIMIZZARE GLI INVESTIMENTI MA ANCHE PER OTTENERE MASSIMA EFFICIENZA E FLUIDITÀ NEL LAVORO QUOTIDIANO: AFFIDANDO L’ATTIVITÀ A UN’AGENZIA ESTERNA O INTERNALIZZANDO LE FUNZIONI? E COME OPERANO LE AZIENDE BEN STRUTTURATE PER INTEGRARE COMUNICAZIONE ON-LINE E TRADIZIONALE? UN TEMA CHE ABBIAMO AFFRONTATO CON MORELLATO GROUP, MARCO BICEGO E BOCCADAMO, ‘BIG’ CHE DA TEMPO CONSIDERANO LA PRESENZA ONLINE UN ASSET VITALE

COME AVETE DECISO DI GESTIRE LA COMUNICAZIONE DIGITALE E IN CHE MODO LA INTEGRATE CON I CANALI TRADIZIONALI? Chiara Di Lullo, PR & Communication Manager Marco Bicego “Con un approccio orientato allo studio e all’aggiornamento costante per tenerci il più possibile al passo con le dinamiche comunicative dei social network e le tendenze del web. Abbiamo sia delle figure specifiche interne all’azienda che si occupano di strategia, di content management e operativamente di produzione delle creatività delle campagne e dei testi, dei social network e del loro aggiornamento e di alcuni contenuti web. C’è inoltre una funzione di coordinamento e collaborazione per le attività delle agenzie esterne che ci seguono.” Sara Viola, Responsabile Marketing Morellato Group. A proposito di integrazione dei canali e dei mezzi per un Gruppo che comprende differenti marchi: “La scelta è di creare un messaggio istituzionale che venga adattato ad ogni singola piattaforma per amplificare il messaggio e ottenere i migliori risultati. La campagna istituzionale, intesa nella maniera più classica, è presente in tv, sulla carta stampata e sul sito, mentre sui social e attraverso l'invio di mail e newsletter decliniamo il messaggio istituzionale in maniera più ‘accattivante’ o più commerciale.” L’importanza di operare coerentemente e intensivamente su più mezzi è condivisa anche da Lorenzo Scaccia, responsabile Marketing & Comunicazione di Boccadamo, tra le prime aziende del comparto orafo ad approdare su web. “Probabilmente la nostra è stata una delle prime aziende a dotarsi di un blog, spazio dedicato agli approfondimenti e alle news di settore, una piattaforma che, in crossmedialità con gli altri canali di comunicazione aziendali completa l’offerta multimediale con cui ci rivolgiamo e interagiamo con il nostro pubblico. Un attestato di stima per il lavoro svolto in questo settore, ci è arrivato da “Facebook per le Aziende”, pagina gestita dal reparto marketing del famoso social network di Mark Zuckerberg, che ci ha citato come “Success story” in una recensione ufficiale. La comu-

nicazione e le attività di eCommerce sono strettamente correlate. Per quel che riguarda le figure professionali responsabili delle attività di social media marketing, la strategia aziendale è quella di affidarsi a web specialist interni, in grado di comunicare con piena conoscenza dei contenuti l’eterogeneo mondo Boccadamo.” IN CHE MODO LE RECENTI EVOLUZIONI NEL MONDO DEI MEDIA HANNO INFLUITO SUI TRADIZIONALI RUOLI IN AZIENDA? Chiara Di Lullo: “Hanno influito sulla necessità di espansione e di maggiore strutturazione di quei dipartimenti interni e di quelle figure che si occupano delle diverse competenze: oltre alle agenzie di digital communication e di PR-ufficio stampa abbiamo avviato al nostro interno un dipartimento creativo, un ufficio marketing e uno Comunicazione e PR che si dedicano non solo alle attività consolidate sui canali tradizionali ma anche al mondo del digitale. Aggiungo che proprio perché coscienti dei ritmi particolarmente serrati del mondo della comunicazione digitale e della necessità per alcuni canali di cogliere istantanee e momenti nella loro immediatezza abbiamo anche alcune figure preparate e dedicate alla produzione e alla pubblicazione “smart” di immagini e contenuti che documentino i momenti salienti durante i numerosi viaggi di lavoro di Marco Bicego.” Anche per Morellato, un maggior controllo interno si è dimostrato vincente poiché la rapidità di intervento è essenziale, come sottolinea Sara Viola: “In Morellato abbiamo una persona responsabile delle attività legate ai social e all’eCommerce, piattaforme che ormai necessitano di essere totalmente integrate tra loro per migliorare le performance di entrambi. Abbiamo deciso di portare all’interno questa funzione per migliorare la gestione e avere un rapido controllo degli strumenti. Nell'ultimo anno abbiamo apportato importanti modifiche alle strategie di pianificazione che necessariamente devono essere cross mediali, il reparto marketing che comprende anche la struttura dedicata al web lavora pienamente a quattro mani cercando di raccogliere tutti gli spunti e

preziosa

i punti di vista diversi da parte di coloro che, oltre ad essere operatori del settore, sono sempre e comunque consumatori finali. Questo nuovo modo di lavorare permette di essere aggiornati e pronti alle varie richieste. La gestione della comunicazione non è più quindi demandata ad una agenzia esterna che difficilmente entrava in contatti con i singoli elementi del team, ma è fatta in maniera diretta con la collaborazione di tutto lo staff.” Una cabina di comando destinata ad arricchirsi e interagire con nuove professionalità esterne quando è necessaria una particolare specializzazione.

Lorenzo Scaccia: “Inevitabilmente le evoluzioni del mondo dei media hanno reso necessario un adeguamento delle figure e dei processi aziendali. Ne è un esempio l’User Experience Specialist, risorsa introdotta in outsourcing per far fronte alle nuove sfide che il mercato digitale pone alle realtà imprenditoriali che vogliono distinguersi in ambito web.” LA MIGLIORE INTUIZIONE IN TEMA DI 2.0? Chiara Di Lullo: “Credo sia stata la comprensione dell’universalità e dell’efficacia del linguaggio videografico: Marco Bicego è un brand internazionale, siamo distribuiti e conosciuti in tutto il mondo e dobbiamo sempre pensare di produrre e diffondere, su tutti i media - non solo quelli digitali - contenuti accattivanti ma soprattutto efficaci per le diverse culture, lingue e usanze di ogni paese.”

164

magazine

Sara Viola: “Internalizzare le funzioni per costruire un team affiatato. Puntiamo al mercato nazionale, ma anche a quello europeo, sicuramente più avanzato del nostro, ad esempio in tema di eCommerce e che pensiamo possa darci notevoli soddisfazioni.” Lorenzo Scaccia: “Più che di intuizione, riconoscerei alla Boccadamo un ruolo pionieristico per essere stata in grado di anticipare i tempi e di aver adottato scelte che oggi noto essere mediamente diffuse. Mi riferisco alle strategie SEO e agli interventi di web usability a cui sottoponiamo il portale web Boccadamo ormai da anni. Costruzione di una

link popularity, monitoraggio del web sentiment e, più in generale, il miglioramento del posizionamento del portale sui motori di ricerca. La “Digital Identity” della maison è destinataria ormai da molto tempo delle stesse attenzioni di cui la fashion factory gode nel mondo offline. Il nostro è anche un sito di eCommerce e da più di un anno siamo impegnati in una campagna di internazionalizzazione del brand che guarda agli USA, oltre che all’Europa. Non solo il sito ma anche i post Facebook sono realizzati in due lingue. Il mercato europeo sta rispondendo bene a questi cambiamenti, con segnali incoraggianti che arrivano proprio dallo shop online, con un incremento considerevole degli acquisti in Inghilterra, Francia, Germania e Svizzera.” da sx, Sara Viola, responsabile marketing Morellato Group; Lorenzo Scaccia, responsabile marketing & comunicazione di Boccadamo; la home page del sito di Marco Bicego


a Vicenza puoi leggermi anche in albergo PREZIOSA MAGAZINE Ăˆ PRESENTE NELLE CAMERE DEI SEGUENTI HOTEL

AC HOTEL VICENZA BY MARRIOTT S.S. Padana Superiore verso Verona, 60 36100 Vicenza ph. 0444 523611 www.marriott.com/hotels/travel/vicvi-ac-hotel-vicenza/

LOCANDA GREGO SNC DI GREGO CRISTINA & C. Via Roma, 24 36050 Bolzano Vicentino (VI) ph. 0444 350588 www.locandagrego.it info@locandagrego.it

HOTEL ARIES Viale Leonardo da Vinci, 28 36100 Vicenza Est ph. 0444 239239 www.arieshotel.it reception@arieshotel.it

BEST WESTERN HOTEL TRE TORRI Via Tavernelle, 71 74100 Altavilla Vicentina (VI) ph. 0444 572411 www.hoteltretorri.it info@hoteltretorri.it

HOTEL RIZZI Via Revoloni, 2 Monticello Conte Otto (VI) ph. 0444 946099 www.hotelrizzi.it hotelrizzi@tin.it

ALBERGO ACAMPORA Viale della Pace, 32 36100 Vicenza ph. 0444 504467 www.albergoacampora.it info@albergoacampora.it

VENICE HOTEL Via Beggiato, 54 36040 Grisignano di Zocco (VI) ph. 0444 415222 www.hvenice.it info@hvenice.it

MAGNOLIA HOTEL Via G. Mazzini, 1 36040 Grisignano di Zocco (VI) ph. 0444 414222 www.hmagnolia.it info@hmagnolia.it

HOTEL DOGE Via Lamarmora, 20 36100 Vicenza ph. 0444 923616 www.hoteldoge-vi.it info@hoteldoge-vi.it


5|2014 Speciale fiere

pecialeiere

ichele accin

ormespazio

Chi è in cerca di emozioni forti, da portare con sé all day long, non può che scegliere gli esclusivi gioielli griffati Michele Faccin. Bracciali autentici, sia da uomo che da donna, raffinati cocktail rings, bangles, collane e orecchini disegnati, progettati e realizzati totalmente in Italia in argento 925, abbinato ora a smalti, ora a cristalli, cubic zirconia o pelle. Oggetti di design innovativi, preziosi e destinati all’eternità, creati a mano a Vicenza: indiscussa capitale italiana dell’oro.

Design contemporaneo, colori accesi, geometrie, tagli vivi, sovrapposizioni effetto 3d. Sono vere e proprie opere d’arte da indossare, gli autentici gioielli in plexiglass firmati Formespazio, giovane brand romano specializzato nella realizzazione di pezzi unici, che richiamano le avanguardie del ‘900. Piccoli capolavori made in Italy destinati a donne moderne che amano distinguersi nel caos metropolitano frutto della sinergia tra i maestri artigiani e designer Luigi Cigola e Sonia Stuppia.

Authentic bracelets for men and women made from 925 silver and combined with enamel here, crystals there, cubic zirconias or leather. Innovative pieces of design handmade in Vicenza: the indisputable capitol of Italian gold.

web www.michelefaccin.com email info@michelefaccin.com

Contemporary design, bright colors, geometric forms, clear lines, 3D layering effect. Jewels in plexiglass labeled Formespazio, a young Roman brand specialized in producing one of a kind pieces reminiscing the heights of the 20th century. Small masterpieces made in Italy. web www.formespazio.com email formespazio@libero.it formespazio social formespazio

FIERE: VICENZAORO 23/28 gennaio 2015

FIERE: HOMI MILANO 17/20 gennaio 2015 BIJORHCA PARIGI 23/26 gennaio 2015

preziosa

168

magazine


5|2014 Speciale fiere

pecialeiere

a fucina di upido

iuè C’era una volta… un quadro dipinto. Comincia sempre così la storia dei gioielli GiuFè. Esclusivi monili dallo stile inconfondibile, realizzati dalla designer siciliana Giusy Ferrara, che vedono protagoniste piccole tessere policrome tratte da tele dipinte, impreziosite da perle, pietre e cristalli, assemblate a mano con fili d’argento e oro. Gioielli brevettati, irripetibili e inimitabili, frutto di una manifattura e una creatività tutta italiana, che acquistano valore nel tempo. GiuFè: emozioni d’arte da indossare.

Corallo, turchese, giaietto, osso, avorio vegetale e legni pregiati. Sono solo alcuni dei protagonisti degli eleganti monili senza tempo firmati La Fucina di Cupido. Gioielli realizzati completamente a mano nel laboratorio dell’azienda di San Giustino, in provincia di Perugia, in cui prendono forma pezzi unici montati in oro o argento, destinati oltre che a clienti internazionali e collezioniste, distribuite soprattutto tra Russia e Stati Uniti, anche a prestigiose case di moda, sempre alla ricerca di gioie esclusive e raffinate.

Exclusive jewelry by GiuFè, made by Sicilian designer Giusy Ferrara who since 2009 has created one of a kind (patented) pieces of unmistakable style featuring tiny, polychrome texture taken from canvases painted by the designer.

Coral, turquoise, bone, vegetable ivory and select wood. These are just some of the stars in jewelry by Cupid’s Arrow. Jewelry handcrafted in the company’s laboratory in San Giustino (Perugia) and distributed primarily in Russia and the United States.

web www.giufe.com email info@giufe.com GiuFè social

web www.conartgioielli.com email info@conartgioielli.com La Fucina di Cupido social

FIERE: BIJORHCA PARIGI 23/26 gennaio 2015 VICENZAORO 23/28 gennaio 2015

FIERE: VICENZAORO 23/28 gennaio 2015

preziosa

170

magazine


5|2014 Speciale fiere

pecialeiere

Maria ole ioielli

ntonio Della Monica

Ama definirsi disegnatrice di favole Elisa Cencini, deus ex machina di Maria Sole Gioielli, azienda aretina che prende il nome dalla figlia, la sua creazione meglio riuscita. È qui che nascono piccole opere d’arte da indossare realizzate in argento, smalti, perle e pietre. Miniature artigianali completamente made in Italy, che sembrano saltate fuori da fiabe d’altri tempi. Funghetti, ghiande, ranocchie, api e orchidee, protagonisti di gioielli esclusivi da indossare con disinvoltura anche nel quotidiano.

È senza dubbio il corallo il leitmotiv dei preziosi gioielli firmati Antonio Della Monica, azienda di Torre del Greco, che porta avanti con entusiasmo un’attività artigianale, tramandata di padre in figlio, giunta alla quarta generazione. Monili esclusivi, montati a mano in oro o argento, che vedono protagonisti, oltre al corallo anche pregiati cammei, perle e pietre preziose. Gioie raffinate, curate sin nei minimi dettagli, caratterizzate da uno stile classico, ma sempre attento alle mode del momento. There is no doubt that coral is the leitmotif for jewelry by Antonio Della Monica, a company from Torre del Greco that has been passed down from father to son for the past four generations. Exclusive jewelry in gold or silver featuring coral as well as cameos, pearls, and gemstones.

Elisa Cencini loves to call herself a fairytale designer as the deus ex machina of Maria Sole Jewelry, a company from Arezzo named after her daughter.This is where small works of art made from silver, enamel pearls and gemstones take form. Miniature handcrafts made in Italy. web www.mariasolegioielli.com email info@mariasolegioielli.com Mariasole Gioielli social mariasolegioielli

web www.antoniodellamonica.it email info@antoniodellamonica.it

FIERE: VICENZAORO 23/28 gennaio 2015

FIERE: HOMI MILANO 17/20 gennaio 2015 JGF EUROPE FRIBURGO 22/25 marzo 2015

preziosa

172

magazine


5|2014 Speciale fiere

pecialeiere

antasy Coral

rystals

È stata costituita nel 2007, ma la Fantasy Coral di Torre del Greco ha alle spalle una tradizione familiare antica e salda, da decenni dedita alla lavorazione del corallo. Carlo Mennella, il suo titolare, è dunque forte di un mestiere indiscusso, che gli consente di sperimentare accostamenti e soluzioni innovativi, fortemente eterogenei, giocati talvolta su efficaci contrasti cromatici, come gli sbalzi tra le nuance spiccate del corallo e l'onice. Attraverso un processo creativo costantemente attento alle tendenze dei tempi, propone oggi realizzazioni suggestive, indossabili in ogni ora del giorno. Un gioiello necessariamente perfetto e unico dedicato al femminile senza età in cui l’immortalità delle materie è parte del futuro.

Si scrive Crystals si legge esclusivi bijoux made in Italy di ottima fattura, destinati a donne raffinate ed esigenti. Gioielli unici e di gran classe creati, rigorosamente a mano, nel laboratorio di Ravenna annesso all’ampio showroom, da Donata Savorini, l’anima di Crystals, e da un gruppo affiatato di designer ed artigiani. Spille, orecchini, collane e bracciali, con protagonisti cristalli e pietre, incastonati a mano, ma anche ceramiche, resine e tessuti abbinati a bronzo, rame, ottone o argento. Spelled ‘Crystals’ it means exclusive bjoux exquisitely made in Italy. One of a kind jewelry full of class and strictly handmade in laboratories in Ravenna where a large showroom at Donata Savorini’s animates Crystals.

web www.crystals.it email info@crystals.it Crystals events social crystalsbijoux

web www.fantasycoral.it email info@fantasycoral.it

FIERE: HOMI MILANO 17/20 gennaio 2015

FIERE: VICENZAORO 23/28 gennaio 2015

preziosa

174

magazine

Though founded in 2007, Fantasy Coral from Torre del Greco has a long family stronghold in antique traditions dedicated to coral workmanship. Owner Carlo Mennella experiments with combinations and innovative solutions strongly composite and the result of a creative process that focuses on trends in time, proposing a perfect jewel that is unique and dedicated to women.


5|2014 Speciale Homi

ATHENA GIOIELLI

www.athenagioielli.it

BARBIERI

collezione tribal collana in argento 925% placcata oro 18 kt

www.barbiericreazioni.it

HOMI Pad. 11 - stand K07

girocollo in metallo fumè con castoni blu, grigi, topazio e rubino

HOMI Pad. 9 - stand H10

ULTIMA EDIZIONE

www.ultimaedizione.com serpenti in argento tempestati da zirconi bianchi e colorati HOMI Pad. 11 - stand H01 / K04

preziosa

176

magazine


JEWELS & CO. VITTORIO RIGAMONTI www.jewelsco.it collezione Pepità collana Ipanema

HOMI Pad.11 - stand D12

CAROLE CHABRAND

RUE DES MILLE

collezione Papillons orecchini con angelite, perle coltivate di acqua dolce, taftà e soutache in seta e lino

carrozza su collana 90cm con inserti cuore in argento 925% placcato oro rosa 18 kt

www.carolechabrand.it

HOMI Pad. 11 - stand K09

preziosa

177

magazine

www.ruedesmille.com

HOMI Pad. 11 - stand L13


5|2014 Speciale Homi

MASMAS

www.masmascollection.it

DELLA ROVERE

orecchini con pietre dure ed elementi in resina

www.dellaroveregioielli.com

HOMI Pad. 11 - stand H07 / K08

collana in quarzo ematoide e legno fossile, con centrale artigianale in argento, corallo fossile e diaspro HOMI Pad. 18 - stand K09 / H18

VINTAGE BIJOUX www.vintagebijoux.com

bracciale in granato naturale, rubini, zaffiri e perle naturali con centrale dell’Ottocento in pasta vitrea incisa HOMI Pad. 11 - stand B11 / C12

preziosa

178

magazine


5|2014 Speciale Homi

FALCORAL www.falcoral.it

bracciali elastici in argento con scaglie di turchese naturale e di corallo mediterraneo HOMI Pad. 18 - stand K44

BIANCO BIJOUX www.biancobijoux.it

collana in metallo anallergico con cristalli swarovski e vetro HOMI Pad. 11 - E07 / F08

OLD & NEW www.onluxurybags.com bracciale in pelle e saffiano con pietre decorative

HOMI Pad. 9 - Stand A09 / B08

preziosa

179

magazine


5|2014 Italian Trade Agency

ITA Grazie all’Italian Trade Agency il Made in Italy vola in Giappone di Chiara Di Martino

U

n mercato in piena ripresa, particolarmente interessato alla gioielleria italiana: è il Giappone, che registra trend di crescita significativi con una dimensione di oltre 9 miliardi di dollari americani. Proprio in Giappone, dal 21 al 24 gennaio, si svolge uno degli eventi asiatici più attesi, la International Jewellery Tokyo e per le aziende italiane parteciparvi sarà più semplice grazie al sostegno dell’ICE che organizza l’area dedicata al Gioiello Meridionale con 15 imprese. Del contesto promozionale complessivo

fa parte il Piano export per le Regioni della Convergenza, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia, detto anche Piano Export Sud: un programma di attività, in sostanza, che punta a favorire l’internazionalizzazione delle Pmi e la promozione dell’immagine del prodotto italiano nel mondo e rientra nelle misure previste dal Piano Azione Coesione. I destinatari delle azioni di sostegno, oltre alle PMI, sono start-up, parchi universitari e tecnologici, consorzi e reti di impresa presenti nelle quattro Regioni della Convergenza, che potranno

Nel secondo semestre 2013 il trend di crescita registrato dall’Italia verso il Giappone ha visto un incremento delle vendite di gioielli pari al 5,3% in valore, del 2,1% in volume e del 3,1% per prezzo unitario medio

beneficiare di una serie di servizi a carattere formativo e di un programma di manifestazioni promozionali finalizzate ad incrementare il livello della propensione all’export delle realtà imprenditoriali e produttive delle 4 Regioni. Tra le iniziative rientra anche la partecipazione collettiva delle aziende orafe alla IJT di Tokyo in calendario a gennaio presso il Tokyo Big Sight: il mercato nipponico, infatti, si conferma tra i più promettenti per il prossimo biennio e la rassegna organizzata da Reed Exhibitions Japan Ltd. e Japan Jewellery Association si preannuncia particolarmente interessante dal punto di vista del business. Già nel secondo semestre 2013 il trend di crescita registrato dall’Italia verso il Giappone ha visto un incremento delle vendite di gioielli pari al 5,3% in valore, del 2,1% in volume e del 3,1% per quanto riguarda il prezzo unitario medio. L’incremento dei prezzi potrebbe essere dovuto all’effetto trainante del livello di prezzi al dettaglio praticato dai grandi magazzini, dove si vendono gioielli di fascia altissima, inclusi i prodotti dei marchi più affermati ed i gioielli con diamanti di considerevole caratura. La tendenza alla ripresa del mercato della gioielleria, notata già nei primi 6 mesi del 2013, è apparsa ancora più evidente durante il secondo semestre dello stesso anno. L’aumento dell’imposta di consumo, dall’attuale 5% all’8%, avvenuta ad aprile 2014, rappresenta un ulteriore elemento di incoraggiamento della domanda di prodotti di fascia alta e luxury, senza tralasciare comunque spazi per altre tipologie di prodotto con particolare riguardo al design e all’innovazione. Le previsioni attuali ipotizzano un progressivo incremento in volume del mercato oltre i 10 miliardi di dollari americani già nel corso del 2015, anche grazie alle politiche monetarie espansive del governo Giapponese.

preziosa

180

magazine


5|2014 Italian Trade Agency

ITA IN GIAPPONE, DAL 21 AL 24 GENNAIO, SI SVOLGE UNO DEGLI EVENTI ASIATICI PIÙ ATTESI, LA INTERNATIONAL JEWELLERY TOKYO E PER LE AZIENDE ITALIANE PARTECIPARVI SARÀ PIÙ SEMPLICE GRAZIE AL SOSTEGNO DELL’ICE.

Il mercato nipponico si conferma tra i più promettenti per il prossimo biennio e la rassegna International Jewellery Tokyo si preannuncia particolarmente interessante dal punto di vista del business

MADE IN ITALY FLIES TO JAPAN THANKS TO ICE A recovering market that is particularly interested in Italian jewelry: Japan, showing significant growth measuring over 9 billion dollars. In Japan from January 21-24, the International Jewellery Tokyo will take place and for Italian companies ICE is offering support. The promotional context is part of a project for Convergence Regions Campania, Calabria, Apulia, and Sicily as part of the so-called Southern Export Plan: a program sustaining internationalization for small-to medium size business in terms of introducing the image of Italian products around the world as outlined in the Cohesive Action Plan. Businesses targeted alongside small-to medium size

companies are start-ups, university and technology parks, consortiums, and business networks operating in the four Convergence Regions. A series of training services and promotional events will help raise the level of interest towards exporting for the four regions. One of the initiatives foresees jewelry companies participating in IJT Tokyo in the calendar year in January at Tokyo Big Sight: the local market is confirmed as one of the most promising for the next two years and the event organized by Reed Exhibitions Japan Ltd. and Japan Jewellery Association represents an interesting opportunity for businesses. During the second half of 2013, Italian

preziosa

181

magazine

exports to Japan grew by 5.3%, 2.1% in volume and 3.1% for average unit price. The trend for jewelry market recovery as noted in the first half of 2013, is still evident during the second half of the same year. The April 2014 increase in consumption tax from 5% to 8% represents another encouraging sign for the demand for luxury and high-end products, notwithstanding, on the other hand, space for other products in particular with regards to design and innovation. Current forecasts see a progressive increase in market volume above 10 billion USD in 2015, thanks to aggressive monetary policies on the part of the Japanese government.


5|2014 UBM Asia

riburgo Jewellery & Gem Fair - Europe

è

l’organizzatore numero uno degli eventi di gioielleria al mondo - tra cui la celebre Hong Kong Jewellery & Gem Fair - e, dallo scorso anno, UBM Asia è sbarcata anche in Europa con la Jewellery & Gem Fair - Europe, a Friburgo, in Germania. L’evento tedesco si è subito posizionato come una piattaforma b2b funzionale per l'Europa continentale, in particolare per grossisti e dettaglianti che si spostano con maggiore difficoltà

in paesi lontani. Organizzata in collaborazione con la sua consociata UBM Live, l’edizione dello scorso aprile ha attratto circa 6mila operatori. La seconda edizione è in calendario dal 22 al 25 marzo 2015: in crescita del 47% l’area espositiva, che raggiunge i 25mila mq. Anche la rappresentanza europea si allarga da tre a quattro sale con foyer centrale. La prossima edizione fiera, per la quale sono attesi circa 550 espositori

(+27%), sarà divisa in tre sezioni: materiali sciolti, gioielli finiti e imballaggi, strumenti e attrezzature. Dodici padiglioni di gruppo - da Anversa, Colombia, Germania, Hong Kong, India, Israele, Italia, Mauritius, Federazione Russa, Turchia, Thailandia e Stati Uniti - completano l’offerta. Al momento è aperta la pre-registrazione alla fiera: basta collegarsi alla pagina web: www.jgf-europe.com/pre-registration.

The number one worldwide organizer of jewelry events and starting last year, UBM Asia landed in Europe with the Jewellery & Gem Fair - Europe, in Freiburg, Germany. The German event is a B2B functional platform for continental Europe. The last edition in April attracted 6,000 industry operators. The

second edition is scheduled for March 22-25 in 2015: exhibition space is expanding by 47% to 25,000 square meters. European participation is up too, from three to four halls with central foyer. Attendance at the next fair is expected to reach 550 exhibitors (+27%) in three sections: supplies, finished je-

welry and packaging, instruments and tools. Twelve grouped pavilions: Antwerp, Columbia, Germany, Hong Kong, India, Israel, Italy, Mauritius, Russian Federation, Turkey, Thailand and the United States. So far, pre-registration is open on the website at www.jgf-europe.com/pre-registration.

LA SECONDA EDIZIONE DI JEWELLERY & GEM FAIR - EUROPE SI SVOLGERÀ DAL 22 AL 25 MARZO 2015: IN CRESCITA DEL 47% L’AREA ESPOSITIVA, CHE RAGGIUNGE I 25MILA MQ

preziosa

182

magazine


5|2014 Fiere

iere

HOMI MILANO

PALAKISS WINTER

BIJORHCA PARIS

VICENZAORO JANUARY

MILANO 17/20 gennaio

VICENZA 23/28 gennaio

PARIGI 23/26 gennaio

VICENZA 23/28 gennaio

Torna a Milano dal 17 al 20 gennaio HOMI, il Salone degli Stili di Vita organizzato da Fiera Milano. Sotto i riflettori le principali novità di bijoux e accessori moda nel satellite Fashion & Jewels, che ospita anche l’area HOMI SPERIMENTA, dedicata alla ricerca e alla sperimentazione con una selezione di designer con autoproduzioni e creazioni inedite. Qui, da gennaio, ci sarà anche HOMI Sperimenta_Precious dove saranno presentate solo creazioni realizzate con materiale prezioso e semiprezioso. Sempre più forte l’interesse dei buyer internazionali verso il format pronto a rappresentare l’eccellenza italiana anche all’Expo 2015. I rapporti di HOMI con l’estero sono sostenuti anche dall’ICE Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Dal 23 al 28 gennaio appuntamento a Vicenza con Palakiss Winter, l’evento invernale che si svolge su 5.000 metri quadrati di esposizione nel quartiere fieristico di Vicenza. Alla rassegna gli affari si fanno con la formula della vendita sul pronto: una struttura moderna, dotata di servizi all’avanguardia pensati appositamente per i preziosi. In 5 sale, dislocate su 2 piani, si snodano gli stand di oltre 200 aziende internazionali.

Quattro giorni di affari a Porte de Versailles, la consueta location di Bijorhca Paris, il salone internazionale del gioiello, della bigiotteria preziosa e degli orologi. Dal 23 al 26 gennaio dettaglianti, rappresentanti di grandi catene e department store potranno scoprire le proposte di oltre 500 aziende. Tornano le mostre, l’area speciale Espace Tendences dedicata ai trend del futuro e la Precious Gallery, vetrina preferenziale per i buyer del gioiello contemporaneo.

Sarà un’edizione davvero speciale Vicenzaoro January, la rassegna organizzata da Fiera di Vicenza che apre il calendario fieristico mondiale del settore, dal 23 al 28 Gennaio. Si alza il sipario su The Boutique Show, nuovo layout che si presenterà al pubblico di operatori per una visita ottimizzata, funzionale e mirata secondo sei distretti tra gioielleria, pietre preziose, packaging e macchinari. Concept espositivo all’avanguardia, dà il via a una nuova era dei trade show: un’esperienza unica che permetterà ai visitatori di godere di una prospettiva avvantaggiata sul mondo dell'oreficeria e gioielleria. I visitatori avranno a disposizione una visione completa dell’offerta espositiva, dei trend e del mercato globale, e saranno così in grado di esplorare una varietà di aree di prodotto identificate geograficamente e chiaramente riconoscibili. Sei distretti per un itinerario collegato dai relativi buying trail.

HOMI, the Lifestyle Salon organized by Milan Fairs, is back in Milan from January 17-20. In the limelight are all the news about bijoux and fashion accessories in the satellite event Fashion & Jewels, hosted in the HOMI SPERIMENTA area dedicated to research and experimentation. Starting January HOMI Sperimenta_Precious presents creations produced exclusively in precious and semi-precious materials. A lot of interest from the international community of buyers in the format that is ready to roll for Italian excellence with Expo 2015. HOMI’s relationships abroad are endorsed by ICE, the Agency for Promotion Abroad and Internationalization of Italian business.

From January 23-28 Palakiss Winter is on in Vicenza, an event taking place over 5,000 square meters of space at the exhibition center in Vicenza. Business is conducted at this event with a direct sales approach: modern facilities complete with state-of-the-art services brought in specifically for the jewelry industry. In the 5 areas spread over two floors, over 200 international companies will be on display.

Four days of business in Porte de Versailles, the usual location for Bijorhca Paris, an international jewelry, costume jewelry, and timepiece show. From January 23-26, retailers as well as representatives from large chains and department stores will discover proposals from over 500 companies. Shows are back, Espace Tendences, the special area dedicated to future trends, and Precious Gallery for contemporary jewelry buyers.

This will be is a special edition of Vicenzaoro January, the event organized by Vicenza Fairs launching the calendar of world fairs in the industry from January 23-28. The curtain opens for The Boutique Show, an optimized, new layout debuts which is functional and focused according to six sectors such as jewelry, gemstones, packaging and machinery.

preziosa

184

magazine


5|2014 Fiere

iere

BASELWORLD BASILEA 19/26 marzo

OCCHIVERDI BIJOUX

I BELLO

VANESSA’S JOY

www.occhiverdibijoux.it occhiverdibijoux@libero.it Occhi Verdi Bijoux

www.ibello.it info@ilbellodidiluca.it

www.vanessasjoy.it vanessasjoy@vanessasjoy.it

Tra le più grandi vetrine mondiali dell’orologeria e della gioielleria, Baselworld attende i player dell’industria nel cuore dell’Europa dal 19 al 26 marzo 2015. Sotto lo stesso tetto oltre 1500 prestigiosi marchi per una media di circa 150mila visitatori provenienti da tutti i continenti, in arrivo in Svizzera nei 141mila metri quadrati della struttura recentemente rinnovata. L’edizione 2015 sarà caratterizzata da una marcata attenzione anche ai settori delle gemme, delle perle e dei diamanti, lasciando spazio anche ai macchinari e alle tecnologie di supporto al settore.

HOMI MILANO 17-20 Gennaio 2015 BIJORHCA PARIS 23-26 Gennaio 2015

VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015 HONG KONG 4-8 Marzo 2015

HOMI MILANO 17-20 Gennaio 2015 BIJORHCA PARIS 23-26 Gennaio 2015 VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015 INHORGENTA 20-23 Febbraio 2015 IL TARI 14-16 Marzo 2015

MARCO GERBELLA

BARABABAC JEWELS

SERGIO ELEFANTE

www.marcogerbella.it info@marcogerbella.it Marco Gerbella Orafo

www.barababac.com info@barababac.com Barababac

www.sergioelefante.it sergio.elefante.semilavorati@gmail.com

VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015

VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015

HOMI MILANO 17-20 Gennaio 2015 VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015

As one of the world’s largest display case for the jewelry and timepiece industries, Baselworld will host the top European players in the industry from March 19th to 26th, 2015. All under one roof over 1,500 prestigious brands for an average 150,000 visitors from all continents who flock to the Swiss 141,000 square meter, recently renovated structure. The 2015 edition will focus attention on gems, pearls, and diamonds, as well as machinery and technology catering to this sector.

GUMON www.gumon.it info@gumon.it Gumon Creazioni Gioielli HOMI MILANO 17-20 Gennaio 2015 VICENZAORO 23-28 Gennaio 2015

preziosa

186

magazine


Preziosa 5(2014) low  
Preziosa 5(2014) low  

rivista di gioielleria, oreficeria, design, pietre preziose e gemme, tendenze, brand, bijou, accessori, news del mondo orafo