Page 1

Periodico mensile di sport, cultura e attualità Veneto

Friuli V.G.

da l 19 84 co n Voi !

Tel. e Fax 0438.560446 - E-mail: prealpisport@libero.it - www.prealpisport.com

Tn/Bz/Südtirol

Sped. posta prioritaria - Iscr. al n. 556 del Reg. Stampa del Trib. di Tv - Anno XXVI n. 6

giugno

2009 - Dir. resp.: Alessandro Russo-Russner editrice Russner s.a.s. - Stampa TIPSE - Vittorio Veneto - Dir. e red.: via Canova 68/66 - Vittorio Veneto

www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com

SACILESE

Speciale

a

Promossa in C2 (2 div.)

Speciale S. LUCIA di PIAVE

da pagina 4

a pagina 3

Speciale Fulgor Farra d’Alpago

S. VENDEMIANO BASKET - UNION CSV CALCIO da pagina 8

da pagina 10

VAZZOLESE sale in Prima!

MIANE VOLLEYa pag. 14

da pagina 15

T E N U TA B E L C O RVO

LAGO MORTO

Via Belcorvo 38 - 31010 Bibano Godega S.U. Tel. 0438.782292 - Fax 0438.783183 www.tenutabelcorvo.tv e-mail: info@tenutabelcorvo.tv

3 TORNEO GREENBALL

dal

21 TOrneo di SPLASHBALL

o

3 luglio al

o

7 TORNEO ROSA

26 luglio 2009

Piasentin L u c i a n o I M P R E S A

GELATO ARTIGIANALE DA LATTE FRESCO con frutta fresca Uscita autostrada A27 - VITTORIO V. SUD a 100 mt. senza albume Via Grazioli, 33 - tel. 0438.560334 e glutine

MOTORI

o

CAMPOMOLINO CLUB 3 MOLINI

E D I L E

Restauri e coperture Via Tagliamento, 24 - COLLE UMBERTO - Tel. 0438.39302

a pagina 12

pagg. 13-16

PRO-ENERGY INTEGRATORI PER LO SPORT

BARRETTE•SALI MINERALI SUPPLEMENTI CORDIGNANO (Treviso) Via Brandolini, 19 Tel. 0438.995413 IL NEGOZIO È A 300 mt. DALLA PIAZZA SULLA STRADA PER CANEVA

Panorama stupendo sul lago di S. Croce!!! Ristorante - Camere - Bar

SPECIA ALLA G LITA’ RIGLIA a 650 m. s.l.m.

Loc. Pianture - FARRA D’ALPAGO (BL) - Tel. 0437.46892 (chiuso il lunedì)


PA G I N A

CALCIO

2

Eccoli i verdetti che hanno suggellato la stagione agonistica appena conclusa. Va detto subito che qualche altra promozione o ripescaggio potrebbe giungere dalle classifiche di merito. Nel frattempo soffermiamoci, campionato per campionato, sulle risultanze.

Serie C2 (2.a divisione Lega Pro) Il Südtirol/Alto Adige ha mantenuto il posto in questo campionato professionistico grazie al fatto di aver vinto i play-out contro i piemontesi della Valenzana. Certo che è stata un’annata davvero travagliata per i bolzanini!

Serie D Eccellente il responso scaturito da questo campionato che ha visto promossa la Sacilese (speciale a pag.

3) in serie C2 (2.a divisione Lega Pro). Fra l’altro è stato ribadito l’ottimo momento delle squadre pordenonesi, tutte confermate bellamente in D (Tamai, Pordenone, Sanvitese), bravo anche il Belluno e salvo pure il Montebelluna. Niente da fare per il Bolzano che torna in Eccellenza.

Eccellenza Tanta speranza, ma alla fine la promozione in serie D è sfumata per il Lia Piave (San Polo + Ormelle + Cimadolmo), che nella finalissima disputata a San Polo di Piave ha perso per 1-2 la gara decisiva con i piemontesi dell’Aquanera (si scrive proprio così, non è un nostro errore), con i quali aveva pareggiato nella gara d’andata per 1-1. Peccato! Ottimo il comportamento della matricola Ardita Moriago. Salvo dopo aver vinto il pre-spareggio l’Union

PANORAMA BOCCE Si sono svolti a Mareno di Piave i Campionati Italiani di categoria A a quadrette, una rassegna dal fascino indiscusso che proietta ancora una volta il boccismo “volo” della Sinistra Piave ai vertici nazionali. Il 27 e 28 giugno i tanti appassionati hanno avuto modo di assistere ad una kermesse per palati fini, come garantito dalla presenza dei migliori polsi nazionali. Si susseguono nel frattempo a ritmo davvero frenetico gare, tornei serali e gare giovanili mentre i tesserati del settore hanno raggiunto le 1100 unità (consistenza che non si verificava da tempo). Spiccano fra i risultati più recenti le vittorie colte in categoria B da Teresio Frare e Dino Barbon a Belluno e dai cornudesi Fernando Albanese e Guido Nardi sulle corsie del “Camellin” di Carpesica (gara organizzata dalla Permac di Vittorio Veneto). Bene anche Marenese, San Giorgio, Orsago, Pievigina, Florida e La Rinascita Mareno che hanno tutte assaporato il gusto del successo pieno. In tema di campionati societari va registrato l’approdo alla fase regionale della Marenese che nella finale di seconda categoria, giocatasi a Pieve, è prevalsa sulla Florida. Nella serie superiore ottime possibilità di accesso alle semifinali vantano San Giorgio, Orsago e Saranese mentre la feltrina San Micel e la San Rocco Bit appaiono in maggiore difficoltà. Infine si attendono indicazioni positive dai campionati italiani di specialità che vedono impegnato, a livello organizzativo, anche il Bocce Club Cavarzano che, forte del nuovo bocciodromo coperto, ha ospitato la rassegna di categoria C a terne. G. Mariot

ma eliminate. L’amarezza della retrocessione ha colpito il Fontanelle, dopo i play-out, la Libertas Ceggia e le due pordenonesi Maniago e Pro Aviano.

1.a categoria

L’Opitergina promossa in Eccellenza

CSV di Conegliano-San Vendemiano (speciale da pag. 8). Amarezze intense sia a Cordignano che a Motta (Liventina Gorghense) per la retrocessione che ha coinvolto entrambe le società. In Friuli molto buono il cammino del Sarone che ha chiuso alle spalle delle primattrici e salvezza più o meno tranquilla per Azzanese e Fontanafredda. In Trentino Alto Adige/ Südtirol è salita in serie D la squadra trentina del Porfido Albiano. L’Obermais di Maia Alta, giunto secondo, non è andato avanti nel-

le finali nazionali per salire in D.

Promozione In Veneto, gir. D, l’Opitergina ha vinto il campionato con una certa autorevolezza. Niente da fare per il Vittorio S.M. Colle che, pur avendo disputato l’intero campionato senza subire sconfitte, è stato eliminato ai play-off dal Portomansuè che è in pole position per eventuali ripescaggi. Bene anche il Cappella arrivato ai play-off. In Friuli brave Tiezzese e Spal Cordovado entrambe giunte ai play-off,

I feltrini del Ripa Fenadora ed i pordenonesi del Cordenons salgono nei rispettivi gironi di Promozione. Bravi pure Codognè, Alpago, Careni, Rauscedo e Prata andati ai play-off che sono stati vinti dal Nervesa che sale anch’esso in promozione. La delusione della retrocessione è toccata a Ponte di Piave e Polcenigo, la Sx. Piave di Mel e Trichiana è retrocessa dopo i play-out.

2.a categoria

Grande entusiasmo per le promozioni dirette di Cisonese, Santa Lucia Mille (record regionale di gol realizzati: 97) e Doria. Dopo i play-off sono giunte altre tre promozioni, quella della Vazzolese (difesa di ferro e portiere imbattuto per

1248’) e delle due pordenonesi Pravisdomini e Virtus Roveredo. In questo campionato la retrocessione si è abbattuta su Fiori Barp, S.Michele Salsa, Gainiga di Ceggia, Maniagolibero, Corva d’Azzano e dopo i play-out purtroppo sono retrocesse pure Francenigo e Sois.

3.a categoria

Salgono in Seconda, Follinese, Valdosport, San Vittore di Feltre, Comelico, Ramuscellese e dopo i play-off salgono di categoria pure S.Leonardo Valcellina, Purliliese di Porcia, Tilaventina, Ardita Pero ed Ospitale di Cadore (quest’ultimo è noto per collezionare promozioni e poi rinunciare a salire in Seconda. Vedremo cosa farà stavolta…). Da notare che per il secondo anno consecutivo la facoltosa squadra del Coi De Pera, della zona montana di Ponte nelle Alpi, ha perso la finalissima play-off.

SPECCHIETTO PROMOZIONI - RETROCESSIONI PROMOSSE

RETROCESSE

dalla serie D alla serie C2 (2.a div. Lega Pro): SACILESE dalla Promozione all’Eccellenza: OPITERGINA, dalla 1.a categoria alla Promozione: RIPA FENADORA, CORDENONS (quale migliore seconda classificata ai play-off), NERVESA (dopo i play-off) dalla 2.a categoria alla 1.a categoria: CISONESE, S. LUCIA MILLE, VAZZOLESE (dopo play-off), DORIA, PRAVISDOMINI (dopo play-off), V. ROVEREDO (dopo play-off) dalla 3.a categoria alla 2.a categoria: FOLLINESE, S. VITTORE di FELTRE, VALDOSPORT, RAMUSCELLESE, ARDITA PERO (dopo play-off), S.LEONARDO VALCELLINA (dopo play-off), PURLILIESE di PORCIA (dopo play-off), TILAVENTINA (dopo play-off), COMELICO, OSPITALE DI CADORE (dopo playoff)

dalla serie D all’Eccellenza: BOLZANO dall’Eccellenza alla Promozione: CORDIGNANO (dopo play-out) e LIVENTINAGORGHENSE (dopo play-out) dalla Promozione alla 1.a categoria: MANIAGO, PRO AVIANO, L.CEGGIA (dopo play-out), FONTANELLE (dopo play-out), dalla 1.a categoria alla 2.a categoria: PONTE DI PIAVE, POLCENIGO B., SX. PIAVE MEL TRICHIANA dalla 2.a categoria alla 3.a categoria: FIORI BARP, S.MICHELE SALSA, GAINIGA, MANIAGOLIBERO, CORVA, FRANCENIGO (dopo play-out), SOIS (dopo play-out)

INDUSTRIA PAVIMENTI LEGNO

31029 VITTORIO VENETO (TV) - Via Aleardo Aleardi, 77 - Tel. 0438 500939/501464


SACILE

PA G I N A 3

- E’ stata promossa in 2.a divisione Lega Pro -

SACILESE REGINA, VOLA IN SERIE C2 !!! La Sacilese ha coronato un

sogno davvero grande, approdando nel prestigioso campionato di serie C2 (ora denominato in modo poco indovinato 2.a Divisione Lega Pro). L’impresa dei biancorossi ha dell’incredibile, per la capacità di ottenere un risultato di assoluto prestigio che riporta nelle zone da noi seguite un campionato di pregio che da tempo mancava (con l’unica eccezione del Südtirol/Alto Adige che, fra l’altro, vi rimane dopo aver vinto i play-out). Arrivare ad un torneo di siffatta portata è motivo d’orgoglio per tutta la città di Sacile che acquisirà grande notorietà e che, a livello calcistico, proietta la propria formazione al 3° posto assoluto in regione Friuli-Venezia Giulia! Infatti, alle spalle dell’Udinese in serie A e della Triestina in serie B, si piazza proprio la Sacilese, unitamente ai goriziani dell’Itala S.Marco di Gradisca anch’essi in C2, o 2.a divisione Lega Pro che dir si voglia. E proprio con la dicitura Lega Pro si fa capire che la realtà del mondo calcistico nella città bagnata dal Livenza diventa ora professionistica e non più dilettantistica! Sono ancora nella memoria di tutti le manifestazioni di entusiasmo scaturite al termine della vittoriosa trasferta di Domegliara che ha donato la matematica certezza della promozione e l’indimenticabile festa nell’ultima partita, in casa, proprio contro l’avversaria principale, l’Eurotezze, in uno stadio pavesato di biancorosso. Così mister De Agostini: “Sono pieno d’orgoglio perché questa squadra, la sua foto, ri-

una gioia immensa, sono stati tutti straordinari, dal bomber Gambino (16 reti), alla difesa, proprio a tutti. Desidero dedicare questa promozione al nostro grande patron, scomparso abbastanza di recente, Angelo Cauz, ora avremo grossi problemi economici per poter fare la C2 (2.a divisione Lega Pro), ma spero proprio che si trovi una soluzione adeguata.

Sacilese

marranno per sempre nelle bacheche della storia della società. Non mi sembra azzardato definire storico quello che abbiamo com-

Il Presidente Raimondo Lucchese

piuto. Desidero attribuire il doveroso onore delle armi all’avversaria Eurotezze che è stata davvero brava a contrastarci sino all’ultimo.” Quale la svolta in campionato che ha portato alla promozione in

C2? “Ritengo essenziale l’affermazione che abbiamo ottenuto a febbraio in Coppa Italia contro il Renate. Stavamo vivendo un periodo difficile in campionato, avevamo conquistato solo tre punti in quattro gare. Ma in quella gara di Coppa Italia si rivide la vera Sacilese e ne ebbi conferma nel successivo derby contro il Tamai che vincemmo, da lì iniziò una cavalcata quasi inarrestabile coronata dalla salita in 2.a divisione (serie C2). Desidero inoltre rimarcare che la società è stata davvero grande, che i giocatori prima che ottimi atleti si sono rivelati veri uomini, gente che ha sempre creduto nei colori sociali.” Interviene il d.s. Augusto Fardin, che sottolinea come tutto l’insieme, giocatori, società, allenatore e sostenitori abbiano contribuito alla vittoria finale. Un Fardin che, confida, ha vinto tutti i campionati nelle varie

società in cui è stato dalla 3.a categoria alla D! Dice il capitano Vecchiato, 36 anni (100 presenze in biancorosso): “L’afferma-

Il d.s. Augusto Fardin

zione della Sacilese è altresì frutto di un costante dialogo negli spogliatoi, un parlare non a vuoto, ma mirato a trovare nelle diverse personalità dei singoli quella mentalità vincente che, alla fine, ci ha premiato.” Dulcis in fundo il presidente Raimondo Lucchese: “E’

TIFOSI PROTAGONISTI Che notte quella notte! Tutta Sacile in strada, nella centralissima Piazza del Popolo a cantare, a festeggiare assieme a mister De Agostini, al d.s. Augusto Fardin, al presidente Raimondo Lucchese. Uno dei canti più gettonati era: “Chi non salta neroverde è!” in riferimento al Pordenone, visto che ora, a livello provinciale, sono ovviamente i sacilesi a dettar legge nei confronti della squadra del capoluogo.

UNA BELLA CODA IN GIRO PER L’ITALIA Quasi volendo assaporare

L’allenatore Stefano De Agostini

in anticipo le trasferte e le atmosfere della serie C2, la Sacilese si è ben comportata anche nelle finali nazionali, fermandosi solo di fronte agli abruzzesi della Pro Vasto che hanno vinto in casa e pareggiato 2-2 a Sacile conquistando così il diritto alla finalissima. Ora si pensa al meritato riposo. Gli allenamenti riprenderanno nella prima decade di luglio. Ci saranno probabilmente dei rinforzi, ma l’intelaiatura – come richiesto dallo stesso mister De Agostini – verrà mantenuta all’insegna del più classico “squadra che vince non si cambia”! Anche Prealpi Sport desidera complimentarsi con la Sacilese per questo grande trionfo. In bocca al lupo biancorossi!

Allestimenti speciali per l’Ecologia, l’Industria e l’Agricoltura Assistenza tecnica e ricambi

Carbonera Mario Arredamenti su misura Il capitano Roberto Vecchiato

FRATTA DI CANEVA (PN) Via Meschio, 34 - Tel. 0434.79487

Agenzia Pedronetto snc

Semilavorati in Plastici Industriali Tondi Semilavorati - Tubi - inLastre - Profili in: Plastici Industriali

studio di consulenza automobilistica e agenzia d’affari

NYLON - PVC - PP - PE - PVDF- PTFE RESINA ACETALICA - POLIZENE - ARNITE - POLICARBONATO - PLEXIGLAS

Sede legale: SACILE (PN) - P.zza del Popolo, 15 Sede operativa: ORSAGO - Via dei Barbier, 4 Tel. 0438.992297 - Fax 0438.994287

Particolari a disegno

TRADUZIONI DOCUMENTI ESTERI MEDICO IN SEDE PER RINNOVO PATENTI 31015 CONEGLIANO (TV) - Viale Matteotti, 5 Tel. e Fax (0438) 24310

Via Mezzomonte, 18 33077 Loc. CORNADELLA - SACILE (Pn) Tel. 0434 780666 - Fax 0434 780657

SPECIALIZZATA SETTORE LEGNO Via Mezzomonte, 12 - 33077 SACILE (PN) Tel. 0434.79107 - Fax 0434.738299


ALE

SPECI

trattoria

t r at to ria

“Alla Bolda” di De Luca Domenico & C. s.a.s. nica dome 31025 Santa Lucia di Piave (TV) chiusluonedì sera e Via Mareno, 56 - Tel. 0438 460134

“Alla Bolda” PA G I N A 4

di De Luca Domenico & C. s.a.s. nica dome 31025 Santa Lucia di Piave (TV) chiusluonedì sera e Via Mareno, 56 - Tel. 0438 460134

www.prealpisport.com

a

IL SANTA LUCIA PROMOSSO IN 1 CATEGORIA COL RECORD REGIONALE DEI GOL SEGNATI (97) Ciclismo Santa Lucia soddisfazioni anche dai più giovani

Intervista al presidente del Santa Lucia Mille Lodovico Antonutti

– Intervista al vice-presidente Gianfranco Bariviera –

Cortina d’Ampezzo, festa promozione del Santa Lucia. In alto da sx.: Poletto (massaggiatore), Canal (allenatore), Giordano (allenatore portieri), Pillonetto Manuel, Pillonetto Elvis, Bariviera Mauro (dirig. accomp.), Lorenzon, Sordon Mauro (d.s.), Sossai Vito. Centrali da sx.: Ros, Antonutti Lodovico (pres.), Rossi, Sperandio, Sambugaro, Bressan, Vacilotto. In basso da sx.: Barbaresco, Luca Giovanelli, Tessariol, Bandiera, Nicola Giovanelli, Rizzardo, Lazzer, Markic.

Da alcuni anni ha rilevato le sorti del Santa Lucia, ci può dire com’è andata? Ero presidente del Dei Mille di Conegliano sino a quattro anni fa. E’ capitata l’occasione di poter collaborare col Santa Lucia dopo che il grande presidente De

Nardi aveva lasciato. E’ così nato il Santa Lucia Mille. In che campionato eravate partiti? Il Dei Mille ha sempre militato in 3.a categoria, siamo ripartiti a Santa Lucia sempre dal campionato più basso. Pertanto annovera nel suo

palmares due promozioni consecutive con il Santa Lucia Mille che ora è in 1.a categoria. Ci è arrivato con il record dei gol segnati in tutta la regione Veneto, dalla serie D alla 3.a categoria, ovvero 97 reti. Immagino che sia orgoglioso di questo record… Certamente. Non vi erano squadre che potevano competere con il nostro attacco, era composto da giocatori con grande esperienza e un po’ ci attendevamo questo risultato. Come si fa ad allestire una formazione capace di segnare così tanti gol? E’ stata allestita una squadra munita di un attacco selezionato, spesso prelevando giocatori che avevano militato in categorie superiori, anche in serie D, in modo da avere quasi la certezza di poter vincere il campionato. Abbiamo, infatti, l’obiettivo di portare il Santa Lucia in serie superiori per cercare di rinverdire gli antichi fasti di questa importante realtà

calcistica che, appunto con il presidente De Nardi, aveva saputo tanto bene emergere. Il merito va anche all’allenatore che è riuscito ad amalgamare tra loro i calciatori perché spesso nomi importanti non significano per forza affiatamento. E’ vero. C’era un buon gruppo di amici che avevano anche giocato assieme in passato e mister Canal è riuscito a dar loro il giusto amalgama. Diciamo che essendo “quasi professionisti” e avendo una certa età non è stato facile farli fare gruppo e tenerli insieme! Malgrado tutta questa preponderanza numerica in fatto di reti realizzate, avete avuto per molto tempo il fiato sul collo della Vazzolese che era l’antitesi della vostra realtà, ovvero una squadra che segnava col contagocce, ma che subiva pochissimo. Abbiamo avuto solamente delle piccole problematiche all’andata altrimenti avrem(segue a pag. 5)

Nicole Lapaine, Giordano Barro, Davide Ongaro, Gloria Rosolen e Laura Modolo

Quella di cui andiamo a parlare è una società di antica costituzione, ci può dire quando è sorta? Nel 1969. Quali sono stati gli apici della vostra lunga attività? Fino al 1980 era una società che annoverava agonismo, Giovanissimi, Esordienti, Allievi, Juniores e un’ottantina di cicloamatori. Nel 1982 i cicloamatori hanno formato una società a parte e noi abbiamo proseguito con l’agonismo e le leve

Via F. Crispi, 28 SANTA LUCIA D PIAVE (TV)

giovanili. Siete una delle poche società che continua a fare agonismo; qual è il problema per il quale molte società chiudono il settore agonismo? Principalmente c’è mancanza di strade su cui poter andare ad allenare i ragazzi tra i 14 e i 16 anni. Le vie sono troppo trafficate e purtroppo non ci sono circuiti sicuri dove poter andare. Quale potrebbe essere la soluzione ottimale? (segue a pag. 7)

Informazioni & Prenotazioni 334 93 39 322 chiuso il martedì

IDROTERMICA Z.P. di Zambon Paolo

Via Distrettuale, 92 - Tel. 0438 701089 SANTA LUCIA DI PIAVE (TV)

tipolitografia

stampa pubblicitaria e commerciale annunci nozze

via padania, 11/b - san vendemiano - tel. 0438.400770 fax 0438.405521 - e-mail: info@grafica78.it

Installazioni idrauliche Condizionamento Riscaldamento

Bomboniera

31029 VITTORIO VENETO Via Canova, 11 Tel. e Fax 0438.920607 cell. 348.2833840 idrotermicazp@alice.it

El Confettin

OGGETTISTICA • ARTICOLI DA REGALO DI CANZIAN S. & G. SNC VIA DISTRETTUALE, 70/A - SANTA LUCIA DI PIAVE (TV) - TEL. 0438.701882


ALE

SPECI

GLOBUS RISTOPUB

GLOBUS RISTOPUB

Spaghetteria

Spaghetteria

Via Marconi, 56 - tel. 0438.701748 S. LUCIA DI PIAVE (TV)

www.prealpisport.com

Via Marconi, 56 - tel. 0438.701748 S. LUCIA DI PIAVE (TV)

PAG I N A 5

Santa Lucia: Sergio Canal, come si costruisce un record – Abbiamo sentito l’allenatore che ha condotto alla promozione i santaluciesi – Ospitiamo in questo numero di Prealpi Sport l’allenatore del S. Lucia Mille, squadre che ha totalizzato il maggior numero di gol nel Veneto, ben 97 reti segnate. Era da molto tempo che non accadeva che una squadra segnasse così tanto. Come hai gestito questa “macchina da gol”? Quando si hanno a disposizione giocatori con spiccate qualità offensive diventa tutto più semplice. Ero consapevole che potevo contare su grandi attaccanti, supportati, inoltre, da un centrocampo molto forte, si entrava già in campo con la mentalità di poter sbloccare il risultato, addirittura quando succedeva nei primi minuti spesso

arrivava la goleada. Ricordiamo chi sono i cannonieri che hanno contribuito a raggiungere la promozione e il record realizzato. Il capitano Luca Giovannelli, il fratello (che ha realizzato più di 20 reti), Vacilotto e Mirko Ros (con 16 gol). Tutti sognano una squadra che segni tanti gol, come sei riuscito ad assemblarla? Deve essere una formazione molto equilibrata, con una difesa “stagna”, un centrocampo che supporta le qualità offensive della formazione, però alla fine sono indispensabili giocatori di qualità. Qual è stato il fattore sca-

(segue da pag. 4) CALCIO

Intervista al presidente del Santa Lucia Mille Lodovico Antonutti

mo sicuramente vinto con 10 punti di distacco dal Vazzola. L’unica partita che abbiamo perso è stata contro il Gaiarine. Fino a che, a gennaio, abbiamo trovato la soluzione giusta, da quel momento abbiamo subìto solo 6 gol. La Vazzolese era una squadra discreta, il mister era molto

bravo, lo abbiamo avuto anche da noi, ha un sistema di gioco dove si compensa la mancanza di tecnica con il gruppo e un sistema di gioco a uomo con un libero dietro, in questo modo è difficile fare gol nella loro porta. Segnavate molti gol, però ne subivate anche parecchi,

cell. 348.8752362

Mister Sergio Canal

tenante per riuscire in quest’impresa? L’intelaiatura della squadra era già ottima, è stata modificata strada facendo e l’abbiamo completata in

ci sembra che poi abbiate cambiato il portiere… Sì, abbiamo cambiato il portiere, è arrivato Lazzer, ex Portomansuè e con lui abbiamo messo letteralmente una saracinesca davanti alla porta! Ormai si può già parlare di obiettivi per il prossi-

Via S. Giuseppe, 43 Tel. e Fax 0438.777938 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

maniera perfetta. Penso che questo successo sia frutto del lavoro di una buona società, poi dei collaboratori che hanno fatto un ottimo lavoro dietro le quinte e naturalmente dei giocatori che sono i veri artefici di questa promozione. Quasi a specchio, nello stesso girone in 2.a categoria, si è situata la Vazzolese, anch’essa promossa (dopo i play-off), con il portiere imbattuto per 1248 minuti. Cosa pensi di queste due teorie opposte del gioco del calcio, ma entrambe vincenti? La bravura di un allenatore sta nel capire subito le qualità dei propri giocatori, loro si basavano su una difesa

mo campionato che non affronterete certo nelle vesti dimesse di una normale matricola… Il nostro obiettivo per il prossimo anno sarà prima di tutto la salvezza. Cercheremo di mantenere parte della struttura che abbiamo, inserendo dei giovani, anche perché abbiamo necessità di giocatori freschi che siano veloci e che giochino con quelli d’esperienza. Se le cose poi andranno bene, meglio. Di solito riusciamo a passare di categoria ogni due campionati, quindi sarà difficile riuscirci il prossimo anno, ma se avremo la fortuna di andare

ria Cuzziol Ostecon cucina specialità PESCE Piazza Granza, 14 - Santa Lucia di Piave Per prenotazioni tel. 0438.461012

molto arcigna sulla quale hanno costruito il loro campionato anch’esso vincente. Noi avevamo altre caratteristiche e le abbiamo sfruttate, fermo restando che, a mio avviso, eravamo più forti. E’ il tuo primo anno al Santa Lucia, prima allenavi la Fulgor Farra d’Alpago, ci puoi dire che differenze hai riscontrato fra le due società? Si tratta di due società con ambizioni certamente differenti. Comunque anche la Fulgor Farra d’Alpago ha fatto un ottimo campionato, però non potevano competere con noi. Mentre il campionato dell’anno scorso per la Fulgor Farra è stato una sofferenza, stavolta si sono

rinforzati bene e hanno allestito una squadra di notevole caratura. Come hai trovato l’accoglienza da parte dei tifosi del Santa Lucia? Non ci sono stati problemi, anche perché quando si vince diventa tutto più facile. Inoltre ho militato nelle fila del Santa Lucia anche da giocatore, quindi nutrivo un buon ricordo di questo paese. Dove hai giocato da calciatore? Ho mosso i primi passi nel settore giovanile del Conegliano, facendo tutta la trafila e un paio di stagioni nella prima squadra, in serie

in Promozione ne saremmo tutti felici. Cercheremo di fare il possibile, ma il nostro obiettivo primario, come ho detto, sarà la salvezza. Cercherete di ripetere le gesta del vecchio Santa Lucia che militò anche in serie D, con il presidente De Nardi, mancato da poco? Mi dispiace molto per il presidente De Nardi, personalmente lo considero ancora il presidente e per me lo rimarrà anche in futuro. Ci dispiace che sia mancato poco prima della fine del campionato perché ci ha sempre seguito in questi quattro anni ed era un nostro grande tifoso, come lo è sempre stato nella sua vita!

Santa Lucia sta riassaporando la voglia di calcio che era un po’ venuta meno. Sì, non è facile prendere in mano una situazione come quella del Santa Lucia che per dieci anni è stata in serie D e che è ripartita dalla 3.a categoria. All’inizio il paese era scettico anche sul fatto che ci fosse una squadra che arrivava da fuori. Ci sono voluti due o tre anni prima che cominciassero ad appassionarsi di nuovo, ora vedo che le cose sono cambiate perché c’è maggiore interesse da parte della gente, si informano sui risultati, mentre prima era molto restìa a farlo.

(segue a pag. 6)

(segue a pag. 6)

Via Raffaello, 57 - SAN VENDEMIANO Tel. 0438 400053 - Fax 0438 400185

Ì ED UN L L OI IUS H C

di Sordon Mauro Via Verri, 85 - 31010 Mareno di Piave - TV – Tel. e fax 0438 30545 - E-mail: maurosordon@libero.it


ALE

SPECI

Cartoleria - Articoli da regalo

Cartoleria - Articoli da regalo

di Marzia Bottecchia

di Marzia Bottecchia

Via A. De Gasperi, 35 - Tel./Fax 0438.402068 31020 S.Vendemiano (Tv)

www.prealpisport.com PA G I N A 6 Intervista a Sergio Canal, allenatore del Santa Lucia Mille

(segue da pag. 5)

C. In seguito sono andato al Vittorio Veneto in Promozione, poi a Jesolo ho fatto due anni di Interregionale, a Martellago, alla Silca Ogliano, alla Sacilese in Interregionale, ad Aviano in Promozione, a Cappella Maggiore in 1.a categoria e Promozione, a S.Polo di Piave, Montello. Ti è capitata la grande occasione che magari ti è sfuggita e se sì qual’ è stata? Non ho rimpianti, comunque ancora quando ero a Conegliano mi avevano of(segue da pag. 5) CALCIO Il pubblico ora comincia a sentire sua la squadra? Sì e ne sono felice perché abbiamo lavorato tanto per riuscire a ricostruire questa società, anche il nostro settore giovanile sta andando molto bene. Sono contento del lavoro che abbiamo svolto in questi quattro anni. Cosa resta del Dei Mille? Diciamo che non resta più nulla… Forse la parte più sentita come Dei Mille è il calcio a 5 che milita in C2. Sono ragazzi che stanno facendo da 5 anni calcio a 5, naturalmente si sentono ancora del Dei Mille anche perché giocano nella palestra di Conegliano perché a Santa Lucia non c’è una palestra adatta.

ferto di andare al Legnano in serie C1, ma poi ho vinto un concorso al comune e quindi ho lasciato perdere… Com’è iniziata la tua carriera di allenatore? Ho cominciato alla Fulgor Farra d’Alpago dove sono stato per 4 anni, 2 interi e 2 sono subentrato. Quello appena terminato a Santa Lucia è stato il primo anno fuori dal Bellunese. Che tipo di allenatore sei? Penso di essere un tecnico che pretende dai propri giocatori il massimo rispetto e

la massima concentrazione negli allenamenti e durante le partite. Quali sono, secondo te, i tuoi pregi e i tuoi difetti? Il mio più grande difetto è costituito dal fatto di non riuscire a stare tranquillo in panchina e il mio pregio è che mi piace troppo vincere… Sappiamo che frequenti corsi d’aggiornamento, li ritieni validi? I migliori approfondimenti sono quelli che vengono fatti sul campo, a dire il vero

Intervista al Presidente Accanto alla prima squadra, che tanto bene ha fatto nel campionato di Seconda, c’è il settore giovanile… Il settore giovanile del Santa Lucia è partito inizialmente con pochissimi ragazzi, poi sono andati via quasi tutti quando c’è stata la chiusura. Al momento abbiamo una squadra di primi calci che conta 30 bambini, due formazioni di Pulcini, il prossimo anno saranno tre. L’allenatore dei primi calci è Massimo Introvigne, coordinato da due ragazzi che lo aiutano a portare avanti questo progetto. Per i Pulcini invece c’è Paolo Zoppas, laureato all’Isef. Il nostro obiettivo per i Pulcini non è quello di vincere le partite, ma di insegnare il

Carrozzeria

gioco del calcio e divertirsi a praticarlo. L’anno scorso abbiamo avuto qualche problema con gli Esordienti, dato che 5 o 6 sono andati via, in altre società, ma quest’anno sono tornati, segnale chiaro che il nostro lavoro comincia a convincere anche i più scettici; l’allenatore è mister Rizzi. Anche i Giovanissimi non sono numerosissimi, circa una dozzina, sono un bel gruppetto e hanno portato a casa un discreto risultato grazie anche a mister Federico Grapputo, che li fa divertire e far gruppo. Il mister è anche il capitano della squadra di calcio a 5. Gli Allievi sono un gruppo discreto, al torneo di Parè sono arrivati secondi, hanno avuto tanta sfortuna

Loris Car

Via Serenissima, 31 - 31025 S. Lucia di Piave (TV) Tel. e Fax 0438.450510

SERAFIN GINO & C. S.N.C. LAVORAZIONI MECCANICHE A CONTROLLO NUMERICO

perché al 92° hanno fatto un autogol. L’allenatore è mister Mattiuzzo. Gli Juniores hanno disputato un bel campionato, erano partiti benissimo, erano primi in classifica, poi abbiamo cambiato girone, andando in quello trevigiano. Abbiamo incontrato delle belle squadre, preparate e

Dove faresti questi innesti? Direi uno per reparto, anche in attacco malgrado sia, com’è noto, già molto forte. Vuoi aggiungere qualcosa per concludere? Per me, quella appena trascorsa, è stata un’annata davvero eccezionale e sono felice che mi sia stata data la possibilità di allenare una squadra così forte; spero che in futuro mi accada di nuovo, ma sarà molto difficile che mi ricapiti di trovare una formazione di questo livello!

siamo finiti al 3° posto. Sono allenati da Carlo Chies. Le nostre squadre partecipano tutte ai campionati provinciali. Quali sono i vostri progetti per il futuro per quanto riguarda il settore giovanile? Il nostro obiettivo è quello di (segue a pag. 7)

Italo De Nardi, un presidente che non si dimentica Manca a tutti, non solo a Santa Lucia, ma in tutta la Sinistra Piave, il Presidente Italo De Nardi, scomparso a pochi giorni dal 74° compleanno, Lui che aveva presieduto il calcio Santa Lucia per lunghissimi anni (è stato in società per 35 stagioni agonistiche), portando per molti anni stabilmente la squadra giallorossa a giocare in serie D che allora si chiamava Interregionale. Molto belle, in questo stesso speciale, le parole dell’attuale presidente Antonutti che afferma testualmente: “Io considero Italo De Nardi ancora il vero presidente del Santa Lucia”.

BIRILLI SARANESE: DAL 1956 PRESENTE NEL TERRITORIO Una delle più antiche realtà sportive del territorio santaluciese è la BOCCIOFILA SARANESE, oggi presieduta dal dinamico Sante Bozzetto. Questa società è sorta nell’ormai lontano 1956 e ha visto i birillisti locali giocare per svariate stagioni nelle piste di via Distrettuale, 52 a Sarano. Da 18 anni la Saranese gioca a Bocca di Strada presso il “Circolo Bocca di Strada”, vicino alla chiesa nuova. I maggiori fulgori di questa birillistica sono stati negli anni 60 e 70 e anche negli anni 80 quando proprio l’attuale presidente Bozzetto è entrato in carica.

UTENSILERIA SPECIALE

A quei tempi felici per lo sport dei birilli si organizzavano anche memorabili feste agresti in riva al Piave ed il ricavato veniva consegnato alla Nostra Famiglia di Conegliano. Nel 91-92 a Santa Lucia sono stati organizzati dalla Saranese i Campionati Italiani di Birilli e per l’occasione le Poste Italiane hanno concesso un particolare annullo filatelico. La Saranese ha militato anche in serie A sfiorando talvolta addirittura la conquista dello scudetto. Attualmente le cose vanno meno bene. La formazione milita in serie C e al momento di scrivere queste

note, chiude la classifica. Il presidente Sante Bozzetto che ci ha gentilmente fornito le informazioni che qui riportiamo, è il birillista più maturo, dall’alto dei suoi 73 anni, il più giovane è il figlio Ebi, 12 anni. Qua e là fa capolino qualche giovane e ciò costituisce la migliore speranza che la Saranese possa continuare ad operare in questo sport affascinante più di quanto possa sembrare. Accanto al presidente Bozzetto, fanno corona la vice Gabriella Piccin ed una ventina di birillisti provenienti dai comuni di Santa Lucia, Mareno, San Pietro di Feletto e Conegliano.

LA BOTTEGA DEL PANE

di TOÉ UMBERTO

Tel. 0438.777131 31020 ZOPPE’ di San Vendemiano (TV) Via L. Manzoni, 82/B-C - Z.I. Campidui CONEGLIANO (TV) Telefono 0438.451845 - Telefax 0438.457413 e-mail: info@t-r-ditoe.191.it

SAS

Via Ettore Majorana Tel. 0438.450654 - Fax 0438 450654 SANTA LUCIA DI PIAVE (TV)

T.R.

alla teoria credo poco, anche perché è proprio sul rettangolo di gioco che si notano le qualità di un calciatore. Alla fine ciò che conta veramente è l’esperienza. Cosa pensi sia necessario al Santa Lucia per affrontare bene il campionato di 1.a categoria? A mio avviso la rosa andrà certamente ampliata, per il resto l’ossatura è molto buona, con due o tre innesti di qualità potrebbe fare un campionato di alta classifica anche in 1.a categoria.

Via A. De Gasperi, 35 - Tel./Fax 0438.402068 31020 S.Vendemiano (Tv)

di CUZZIOL L. & C. Servizio Vendita legna di escavazione da riscaldamento pallets - carbon cooke Taglio alberi mattonelle - tronchetti Servizio autogru COMMERCIO ROTTAMI METALLICI - 31025 S. LUCIA DI PIAVE (TV) tel. 0438.435512 - fax 0438.435302 - e-mail: soligonspa@libero.it

S. Lucia di Piave - Via Mareno, 6 Tel. e Fax 0438.701573 - cell. 348.1203314


Speciale SANTA LUCIA (segue da pag. 6)

CALCIO S. LUCIA

formare una scuola calcio di un certo livello, abbiamo allenatori quotati per poter far crescere bene i ragazzi. Oltre a lei, chi ha collaborato per l’attuazione di questo programma vincente? Il direttore sportivo Mauro Sordon. L’anno scorso giocava ancora a calcio, è un bravo ragazzo, si impegna e sa tenere il gruppo. Poi c’è il vice presidente Giancarlo Tadiotto che segue tutto il settore giovanile, ha sempre giocato con gli amatori, ma è un uomo di calcio ed è conosciuto in paese. C’è il segretario Corinto, una persona che si impegna e ci segue molto.

(segue da pag. 4) CICLISMO A SANTA LUCIA Sarebbe opportuno che un certo e i 12 anni nel Campo Fiera, dove numero di comuni si mettessero ci sono strade asfaltate. Si tratta di d’accordo per chiudere al traffico un circuito di 800 metri. Per Allie(per 3 o 4 ore), o istituire un senso vi, Esordienti e Juniores bisogna unico provvisorio, in determina- portarli anche in salita e quindi in ti circuiti, ad esempio attorno a gito per le strade! Castello Roganzuolo, in modo da Parliamo brevemente dei vostri potersi allenare. Sono in giro tutto corridori. il giorno e posso affermare che il Quest’anno abbiamo 18 Giovanistraffico è micidiale. Comunque simi e 2 Esordienti, gli Allievi non a Santa Lucia siamo abbastanza ci sono per questioni di sponsors e fortunati, dato che il comune ci di bilancio. I Giovanissimi vanno ha dato l’opportunità di allenare i veramente forte, c’è una ragazzina ragazzini dell’età compresa fra i 7 che su 7 gare ha già portato a casa

Gli sponsors? Vorrei approfittare delle pagine di Prealpi Sport per ringraziarli tutti perché senza di loro non si riuscirebbe a fare calcio. Siamo in 140 e con tanti giovani c’è bisogno di liquidità. Un ringraziamento particolare va al Comune di Santa Lucia che ci ha sempre aiutato nei momenti di difficoltà e ci mette a disposizione le strutture.

CALCIO A 5 SANTA LUCIA MILLE

A differenza delle altre società voi avete anche una squadra di calcio a 5, ci parli di questa realtà. Sono un gruppo di ragazzi senza nessuna pretesa se non quella di organizzare due cene, una a Natale e l’altra a fine anno. Sono un gruppo unito di amici che si divertono e che pian piano maturano tecnicamente in questo tipo di attività sportiva e portano avanti questo progetto che dovrebbe dare, in futuro, buoni risultati. Conto di andare in serie C1 entro due anni e poi si vedrà. Disputano le partite nella palestra Stadio di Conegliano. Concludendo, si può a ragion veduta sostenere che il calcio Santa Lucia è una società in continua evoluzione nel calcio ad 11 e, come abbiamo visto, nel calcio a 5 o calcetto che dir si voglia.

PAG I N A 7

5 vittorie e un secondo e terzo posto. Si tratta di Laura Modolo, ha 8 anni e proviene da Campolongo di Conegliano. Ha iniziato a praticare questo sport l’anno scorso, per gioco e quest’anno sta andando davvero bene. Chi sono i vostri corridori di punta? Quest’anno abbiamo puntato tutto sul vivaio di Giovanissimi ed Esordienti. Cerchiamo di formare una squadra e fra due o tre anni pensiamo di poter essere competitivi in provincia e in regione. Per il momento cerchiamo di formare il vivaio. Nella vostra storia chi sono stati i ciclisti più in vista? Diego Pizzato, Mariano Scuz, Alex Da Re, Massimo Zanette e tanti altri. Lei ha praticato ciclismo? Ho praticato il gioco del calcio, nel Santa Lucia e in seguito sono stato negli Allievi e nella Primave-

ra del Lanerossi Vicenza. Poi mi sono infortunato e dal 1975 faccio parte della società del Ciclismo Santa Lucia come vice presidente e aiutante dei direttori sportivi. Da due anni a questa parte sono direttore sportivo di tutte le categorie. Quali sono i vostri sponsors e le prospettive per la prossima stagione? Abbiamo diversi sponsors della zona di Santa Lucia che ci danno un piccolo contributo. Speriamo, fra due o tre anni, di tornare a fare Allievi e Juniores. Purtroppo in questo momento c’è la cosiddetta crisi finanziaria e si fa molta fatica a trovare nuovi sponsors. Il ciclismo è uno sport costoso, le biciclette costano e il materiale sportivo pure. Per esempio, in caso di cadute, è quasi sempre necessario cambiare l’abbigliamento. Le spese sono davvero tante. Alla fine è sempre una questione di bilancio!

BOCCIOFILA SARANESE DI S.LUCIA Particolarmente attiva nel territorio del Comune di Santa Lucia di Piave è la Bocciofila Saranese, una società dalle forti tradizioni che nel corso degli anni ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nel contesto sportivo locale e non solo. Lo attestano i lusinghieri risultati colti dal club rossoblu, fra i quali spicca una Coppa Italia per società di categoria C, conquistata nel 2003, giusto riconoscimento ad una sodalizio che ha sempre appassionatamente perseguito la promozione di una pratica sportiva cara alle nostre zone. La Saranese, che vede nelle vesti di presidente Giancarlo Piovesana, subentrato nella carica nel 2008 ad Egidio Dal Ben (il cui impegno è ora quello di coordinare l’attività giovanile in ambito comitariale), può usufruire di quattro campi da gioco, funzionali e ben tenuti, in via Foresto Est presso il Centro Sociale santaluciese. L’impianto è stato inaugurato lo scorso anno e in esso si sono già svolte importanti manifestazioni. In precedenza la bocciofila poteva contare sulle corsie

attigue al Bar “al Gambero” di Sarano. Il buono stato di salute di cui gode il club è confermato dall’alto numero dei tesserati, ben 69, che ne fanno la seconda società “volo” più nutrita del Comitato (dopo la Florida e prima della vicina Marenese). In campo organizzativo l’impegno è notevole. Nel corrente anno si è iniziato il 10 maggio con la selezione regionale di categoria B a coppie per proseguire il 24 dello stesso mese con la gara analoga riservata all’individuale under 18. A luglio il prestigioso torneo serale interregionale a terne con finale il 17, una rassegna che ha nell’albo d’oro nomi prestigiosi e che nel 2008 vide imporsi la formazione friulana del San Daniele forte dell’ex campione mondiale, il feltrino Stefano De Agostani, Paolo Sonego e Bortolussi. La Saranese è inoltre attualmente impegnata nel campionato societario di Prima Categoria, con responsi accettabili. Tra i risultati colti di recente una citazione di merito spetta alla vittoria colta a Portogruaro nella gara sperimentale a quadrette da Zanardo, Breda, Bellotto e Baldasso. In prospettiva futura appare fondamentale il rilancio del settore giovanile che ora

conta su 12 Esordienti (già apprezzabili i risultati) e la presenza negli istituti scolastici, dove le bocce stanno ottenendo un buon riscontro. C’è di che essere soddisfatti! L’organico: Categorie senior: Paolo Baldasso, Paolo Bellotto, Roberto Bellotto, Marino Breda, Gianni Casagrande, Pietro Citron, Adriano Codognotto, Cirillo Collodel, Egidio Dal Ben, Giuseppe Mariot, Giovanni Pancot, Lino Peruzza, Giuseppe Piasentin, Piovesana Giancarlo, Pietro Piovesana, Domenico Pol, Bruno Scopel, Emilio Soldà, Diego Sperandio, Luigi Tomasella, Attilio Tonon, Giuliano Zanardo, Eliseo Zanette, Mario Zanin (oro alle Olimpiadi di Tokio nel ciclismo su strada) e Livio Zorgno. Esordienti: Andrea Bazzeato, Nicola Da Re, Samuele Maddio, Martina Zaia, Riccardo Lovatello, Michael Pradella, Luca Santin, Alessandro Bernardi, Davide Braido, Christian Dia, Antonio Pennacchio, Filippo Zaramella. A questi si aggiungono 32 soci onorari. Beppe Mariot

Maschietto Ezio LAVORAZIONI MECCANICHE INDUSTRIALI DI PRECISIONE SUSEGANA Tel. 0438.435085 - Fax 0438.435095

Posatore Infissi civili e industriali Via Castella, 69/A Bagnolo di S. Pietro di Feletto tel. 392.9167798

Docmare Nautica

Addobbi floreali per ogni occasione Allestimento stand fieristici e mostre Piante ornamentali da interno e giardino

Via Mareno, 50/A 31025 S. Lucia di Piave (TV) Tel. 0438.460418

ABBIGLIAMENTO NAUTICO DONNA ABBIGLIAMENTO NAUTICO UOMO ABBIGLIAMENTO TECNICO ACCESSORI PER LA NAUTICA

Il negozio Docmare Nautica attende la gentile clientela per i saldi di fine stagione dal 5 LUGLIO al 31 AGOSTO Via Matteotti, 140 - Conegliano (Tv) Tel. 0438.31570 - cell. 340.7942266 orario negozio: lunedì chiuso da martedì a sabato compreso 10.00-12.00 e 16.00-19.30 info@docmarenautica.it


ALE

SPECI

di B. SARTOR e M. CASAGRANDE snc

Soffieria Insegne luminose

Via Ugo Foscolo, 2 - SAN VENDEMIANO - Tel. 0438.400242

Union CSV

PA G I N A 8

CONEGLIANO S. VENDEMIANO

di B. SARTOR e M. CASAGRANDE snc

Soffieria Insegne luminose

Via Ugo Foscolo, 2 - SAN VENDEMIANO - Tel. 0438.400242

www.prealpisport.com

UNION CSV (Conegliano-San Vendemiano): una salvezza che vale oro – Abbiamo sentito il d.s. Denis Fiorin –

Il d.s. Fiorin

Per l’Union CSV si può proprio dire “Tutto è bene quel che finisce bene”... Direi proprio di sì, visto che a gennaio eravamo ultimi, con un distacco di 4 punti dalla penultima. Si può affermare che è stato provvidenziale l’intervento del presidente Franceschet… Assolutamente sì. E’ intervenuto in prima persona con la squadra, ha discusso con i ragazzi e ha deciso di cambiare l’allenatore, dopo la partita persa con il Lia Piave, prendendo una sua vecchia conoscenza che gli aveva già dato una mano ai tempi del San

Vendemiano. Mi riferisco a mister Giorgio De Marchi. Questa mossa si è rivelata vincente, alcuni erano diffidenti sull’arrivo di tale tecnico, ma indubbiamente ha dimostrato anche stavolta la sua oculatezza. C’era bisogno di una sterzata, di portare ordine e disciplina nello spogliatoio. Il presidente si è prodigato a “fare

gruppo” con la squadra e ad essere presente, negli ultimi quattro mesi, quasi ad ogni allenamento. Cos’ha fatto in sostanza mister De Marchi? Ha portato regole chiare di rispetto reciproco, poi, mi permetto di dire, ha avuto la fortuna di ricreare un gruppo. Ha portato un aspetto tattico più difensi-

vo, un 4-5-1 che ha dato risultati, costruendo meno occasioni, ma quelle che ci sono state si sono riuscite a sfruttare. La difesa è diventata più arcigna e meno disposta a lasciare spazio agli avversari. Infatti, nelle ultime 13 giornate di campionato, siamo stati la formazione che ha subito meno reti di tutto il cam-

pionato! Una prima squadra che ha sofferto sino in fondo per ottenere la salvezza, infatti dopo la sconfitta subita nei minuti di recupero a Cordignano, ha dovuto disputare un prespareggio (fortunatamente vinto), contro il Dolo per evitare di disputare i play-out? Sì, siamo stati costretti a disputare il pre-spareggio contro il Dolo per ottenere la salvezza diretta senza passare per le “forche caudine” dei play-out. Quella è stata una partita-opera d’arte, dominata dalla nostra squadra dal primo all’ultimo minuto, la tensione calcolata nella giusta maniera, col massimo dell’adrenalina unita ad una grande tranquillità mentale. Ne è scaturita una vittoria (2-0) che ci ha portato alla permanenza nel campionato di Eccellenza. Una salvezza che può sembrare forse poca cosa, ma se si pensa che a gennaio eravamo ultimi… Anche quest’anno l’Union

Il Presidente Franceschet

CSV è riuscita ad infiocchettare la sua stagione con qualcosa di prestigioso a livello giovanile, vero? Abbiamo vinto, con i Giovanissimi, la finale regionale contro il Montebelluna, altra scuola calcio importante, l’abbiamo vinta ai rigori, segno di una partita equilibratissima, giocata sul campo neutro di Mirano. Abbiamo alzato la coppa per il terzo anno consecutivo, una volta con gli Allievi e due con i Giovanissimi. Un plauso a tutta la struttura del settore giovanile imperniata intorno al presidente Fran(segue a pag. 9)

AGRICOLTURA - AVICOLTURA - ZOOTECNIA AZIENDA CON SISTEMA QUALITÀ CERTIFICATO DA DNV =UNI EN ISO 9001/2000 =

Via Ferrovia, 11 31020 SAN VENDEMIANO (TV) Tel. 0438/400401 - Fax 0438/400334 agrivet@agrivet.it - www.agrivet.it

cell. 348.8752362

Via S. Giuseppe, 43 Tel. e Fax 0438.777938 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

Viale Italia, 202/B CONEGLIANO (TV) Tel. 0438.412217 CONSULENZA TRIBUTARIA SERVIZI FISCALI

CORSO RECUPERO PUNTI PATENTE

Via De Gasperi, 30 Tel. 0438.402019 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

www.prisma-servizi.it

Via dei Prati, 14 31015 CONEGLIANO (TV) Tel. 0438.415018 - 0438.415019


ALE

SPECI

Due Osterie

Bar Cicchetteria

www.prealpisport.com

Località Menarè - Conegliano

Due Osterie

Bar Cicchetteria

PAG I N A 9

Località Menarè - Conegliano

Basket S. Vendemiano in trionfo: è serie C1 !!! Un’unica domanda: “Come avete fatto a conquistare la promozione in serie C1? “Quando una società si propone di migliorare i risultati ottenuti nell’anno precedente (2007/2008), ma in quella stagione ha vinto per la prima volta un titolo provinciale giovanile ed ha raggiunto con la prima squadra (C2) i playoff... tutto diventa più difficile soprattutto se all’inizio dell’anno si fa una grande festa per ricordare il 25° di nascita del SanVe e si vorrebbe fare qualcosa di grande. Ma tutto può accadere, anche che le favole diventino realtà, se si uniscono un gruppo di giocatori compatto, di buon livello, ma sopratutto amici che lavorano duramente assieme ai loro tecnici divertendosi nella fatica.

Aggiungete un pizzico di saggezza e di voglia di fare di un gruppo di dirigenti consiglieri sempre più numeroso e affiatato (siamo quasi una ventina). Condite con un po’ di spezia particolare, quel Michele Gherardini che si è inserito in maniera fantastica, portando la sua classe e il suo carisma al servizio del gruppo. E naturalmente un pizzico di fortuna (il sale della vita), ma anche la capacità di reagire al momento di “sfiga” relazionandosi alla forza del gruppo per sostituire il singolo. Ed ecco per voi fatto il menu promozione, in serie C1, un menu gustoso che ti lascia la sensazione in bocca di aver fatto qualcosa di magico. Ed infatti è “storia”: mai il San Vendemiano, questa

piccola grande realtà, era arrivata cosi in alto ad un campionato nazionale da onorare il meglio possibile. E tutto parte dal poter confermare questo gruppo fantastico cercando di non aver defezioni per poter continuare questo ciclo fantastico. Ma se fino ad ora abbiamo parlato solo della prima squadra i senior per intenderci, quest’anno è stato magico anche per tante altre cose. Per la prima volta quest’anno abbiamo partecipato a tre campionati giovanili d’eccellenza con squadre di assoluto livello. Siamo arrivati secondi (vice campioni regionali) con l’under 21 che ha sfiorato l’ingresso nella seconda fase. Siamo arrivati settimi con gli under 14 (classe 1995) con risultati di assoluto

tinua a sfornare promesse, citiamone qualcuna. Quest’anno sono ai nastri di partenza Cason (95) all’Atalanta, ennesimo giocatore che va alla società orobica e Pase (95) all’Udinese. Vorrei ricordare la presenza del coneglianese Villanova, 17 anni, all’Atalanta, due presenze in serie A in casa contro la Fiorentina e a Torino contro la Juventus. Inoltre abbiamo Fornasier che è un I Giovanissimi regionali dell’Union CSV che hanno vinto la finale regionale col Montebelluna protagonista

(segue da pag. 5) UNION CSV ceschet che continua ad in- Mister Ivano Dario, lo stesvestire con grande acume so che ha vinto l’anno scorsul settore giovanile. so alle finali regionali e che Vogliamo ricordare chi è ha disputato le finali a sei l’allenatore dei Giovanis- in Italia. simi regionali? Settore giovanile che con-

prestigio e giocando alla pari con squadre come Benetton, Reyer, ecc.. Siamo arrivati ottavi con gli under 15 (1994) anche qui perdendo tantissime partite di pochissimi punti al cospetto di squadre incredibili, Benetton, Petrarca, ecc.. Poi gli under 17 (1992/1993) hanno raggiunto le final four provinciali classificandosi terzi e partecipando poi al girone regionale. Bene anche i gruppi più piccoli 1996/1997/1998, con squadre numerose e di buon livello che promettono ottimi risultati.

Ma il fiore all’occhiello della società è il minibasket sempre più numeroso e competitivo con tanti ragazzi che si divertono e imparano i valori di lealtà e competitività sportiva. E per finire proprio come ultima iniziativa la finale del Torneo della Marca ospitata e vinta nel mese di giugno con una delle squadre più giovani del torneo. La soddisfazione più grande è però il fatto di vedere crescere sotto i nostri occhi e tra le nostri mani una società sportiva sana, vogliosa di ben figurare, ma

attenta al comportamento sportivo ed alla serietà. Possiamo tranquillamente sostenere di avere il miglior pubblico di categoria, affezionato, competente, rumoroso, ma soprattutto il SanVe nella sua crescita è sano, senza debiti rispettando sempre i propri impegni e le risorse vengono impiegate al meglio per far crescere e dare sfogo alla gioventù di San Vendemiano in un ambiente sano e pulito!” Si ringrazia Luciano Metlica per la fattiva collaborazione.

fisso della Nazionale Under 16. Si chiude quindi nel modo migliore per l’Union CSV il campionato 2008-2009, quali sono le primissime prospettive per la prossima annata? Sicuramente di mantenere il settore giovanile che conta quasi 300 atleti, sia a Conegliano che a San Vendemiano, un totale di 22 squadre nei due comuni

e di allestire al meglio la prima squadra in Eccellenza che sta diventando quasi completamente formata da giocatori del nostro vivaio e che sarà allenata da Maurizio De Pieri, che ha portato in serie D il Sarone, anni fa e che nella società pedemontana canevese ha allenato sino a questa stagione nel campionato di Eccellenza del Friuli Venezia Giulia. Naturalmente

tra De Marchi e il presidente rimane sempre una stima reciproca e quest’ultimo sarà sempre pronto per ogni eventuale bisogno. Personalmente sono contento del finale di quest’annata agonistica, si è vissuta una stagione che ci ha visti meno protagonisti nel cedere giocatori professionisti, ma la crisi economica ci ha limitato in questo senso.

Cartoleria Articoli da regalo di Marzia Bottecchia

Via A. De Gasperi, 35 31020 S.Vendemiano (Tv) Tel./Fax 0438.402068

Via Fenzi, 13 - 31015 CONEGLIANO - Tel. 0438.22497 - Fax 0438.420154 Via Cal de Livera, 83 - 31020 S. GIACOMO di VEGLIA Tel. 0438.500412 - Fax 0438.509511 info@michieletclaudiosnc.it

Via Raffaello, 57 SAN VENDEMIANO Tel. 0438 400053 Fax 0438 400185


ALE

SPECI

FULGOR FARRA d’ALPAGO

Da Rold Oscar

PA G I N A 10

Via Matteotti, 116 - 31029 VITTORIO VENETO

GIORNALI - CARTOLIBRERIA - TABACCHERIA

Da Rold Oscar RIV. N. 25

Via Matteotti, 116 - 31029 VITTORIO VENETO

GIORNALI - CARTOLIBRERIA - TABACCHERIA RIV. N. 25

www.prealpisport.com

FULGOR FARRA D’ALPAGO: SFIORATI I P – Intervista al presidente Fiore Dal Mas –

La Fulgor Farra d’Alpago ha militato nel campionato di 2.a categoria, gir. R, ottenendo buoni risultati considerando che ha sfiorato la partecipazione ai playoff… Siamo abbastanza soddisfatti di ciò che abbiamo fatto. Siamo partiti bene, abbiamo passato due mesi catastrofici quest’inverno, per le condizioni meteorologiche, già a novembre nevicava, ma poi ci siamo ripresi sfiorando, appunto, i playoff, mancandoli proprio all’ultima giornata, pareggiando a Sarmede. Era nei vostri obiettivi partecipare ai play-off o pensavate ad un campionato di transizione? Il nostro obiettivo era, prima di tutto, la salvezza, disputare un campionato tranquillo e se

Il presidente Fiore Dal Mas

possibile, togliersi qualche soddisfazione. Tutto sommato per noi è andata bene così. Illustraci brevemente la realtà della Fulgor Farra d’Alpago, giocate sempre nel campo di Farra, vicino al lago? Certo, abbiamo un campo che definirei un gioiello. Circa sette anni fa è stato

attrezzature forestali lavorazioni meccaniche carpenterie metalliche

www.officinatollot.it

Via Buscole, 13/C - FARRA D’ALPAGO (BL) Cell. 3473822284 (Emilio Zoppè) Cell. 349 6284235 (Faustino Zoppè) emilio_zoppe@libero.it

z.i. Paludi, 62 - Loc. Lizzona Ponte nelle Alpi (BL) - tel. 0437.989135 e-mail: off.tollot@officinatollot.it

rifatto completamente, ora il manto erboso è perfetto. La prima squadra milita in 2.a categoria e il settore giovanile è insieme all’Alpago da sei-sette anni. Chi cura il campo di gioco? Il terreno è curato dai dirigenti della Fulgor Farra, in particolare… il presidente, il vice presidente e il segretario. Inoltre c’è un’altra persona, al di fuori della società, che ci dà una mano. Come sono i vostri rapporti con l’Alpago? Abbiamo ottimi rapporti. I ragazzi che escono dal settore giovanile sono smistati tra la prima squadra dell’Alpago, la nostra e qualcuno alla Rinascente di Cornei d’Alpago che milita in 3.a categoria. Quindi, invece di fare una fusione, avete mantenuto le tre realtà distinte, ma aiutandovi reciprocamente… Un po’ di sano campanilismo c’è sempre, comunque esiste una buona collaborazione. Chi è stato il vostro capocannoniere? Andrea Cibien, un ragazzo giovane che ha realizzato 15 reti. Risentite dei rigori dell’inverno nella vostra zona?

Elvis Barattin, Damiano Barattin, Daniel Uberti, Marco Mognol, Luca Facchin, Michele Merella, Michele Cibien, Andrea Cibien, Celeste Mognol, Luca Vallansiani, Alan Zampieri, Alberto Saviane, Damiano Biz, Bruno Morobianco, Fabio Padovan, Attilio Mognol, Tiziano Padovan.

Purtroppo sì, quest’anno, in particolare, è stata molto dura. Ha iniziato a nevicare a metà novembre e fino al mese di febbraio la neve è rimasta! Vi allenate anche nel Vittoriese? No, svolgiamo gli allenamenti sempre nel paese. Abbiamo una palestra, un campetto in sintetico per il calcio a 5 e facciamo come meglio possiamo. Come ti è sembrato

questo campionato? A parte il Santa Lucia, tutte le altre formazioni erano più o meno allo stesso livello, anche la Vazzolese, era forte solo in difesa. Anche se non è cosa da poco perché spesso, chi vince è la squadra che prende meno gol… Il settore giovanile? Il settore giovanile è tutt’uno con l’Alpago. Abbiamo Primi calci, Pulcini, Esordienti, Gio-

MOTOCICLI GALLONETTO di Gallonetto Riccardo

vanissimi provinciali (quest’anno hanno vinto il campionato, nella prossima stagione parteciperanno al campionato regionale), gli Allievi regionali e gli Juniores regionali che sono retrocessi. Ci sono ragazzi molto validi, specialmente nella squadra Allievi. Avete qualche società maggiore di riferimento? Come Fulgor Farra d’Alpago no, dato che non Vendita e assistenza nuovo e usato Riparazione motocicli e ciclomotori Service ricambi

Via Verde della Scala, 1 VITTORIO VENETO (TV) Tel. 0438 556947

Autotrasporti

PREST di Prest Cipriano e Figli

TRASPORTI INTERNAZIONALI Via 27 Aprile, 15 - Farra d’Alpago (BL) Tel. e Fax 0437.46897

Bastia di PUOS D’ALPAGO (BL) Tel. 0437.4211 (chiuso lunedì)

DAL MAS FIORE IMPIANTI IDROTERMOSANITARI • CARPENTERIA IN FERRO • GAS METANO Via Matteotti, 85 - Farra d’Alpago (BL) - Tel. 0437.46796


RUSSNER

ALE

SPECI

s.a.s.

TRADUZIONI IN 35 LINGUE

FULGOR FARRA d’ALPAGO www.prealpisport.com

Via Canova, 68 - VITTORIO VENETO - Tel. e Fax (0438) 560446 (2 linee r.a.)

PAG I N A 11

RUSSNER

s.a.s.

TRADUZIONI IN 35 LINGUE

Via Canova, 68 - VITTORIO VENETO - Tel. e Fax (0438) 560446 (2 linee r.a.)

LAY-OFF NEL CAMPIONATO DI SECONDA – Il settore giovanile in collaborazione con i “cugini” dell’Alpago –

Lo splendido manto erboso dello stadio della Fulgor Farra d’Alpago, recentemente rizollato

abbiamo il settore giovanile. L’Alpago è affiliato al Cittadella, la cui prima squadra gioca in serie B. Prima c’era un accordo con il Chievo. Il pubblico vi segue numeroso? Quella del pubblico è una nota un po’ dolente perché allo stadio si contano sempre le stesse 30 o 40 persone, non di più, purtroppo. Speriamo che qualcuno si aggiunga a sostenere la squadra del proprio paese! A cosa attribuisci questo fatto? Non saprei. Forse all’indifferenza… Chi sono i vostri sponsors? Il nostro sponsor ufficiale è Fassa Bortolo. Altri piccoli sponsor ci supportano, ma avremmo bisogno di nuove risorse per andare avanti al meglio. Quali sono gli obiettivi per la prossima stagione? Il nostro obiettivo è quello di fare meglio di quest’anno, quindi puntare

ai play-off e a posizioni piuttosto alte nella graduatoria del campionato di 2.a categoria. Sareste pronti per un’eventuale 1.a categoria? Direi di sì. Il gruppo dell’anno scorso è rimasto tutto con noi, abbiamo qualche buon innesto e stiamo trattando qualche giocatore, forse di categoria superiore. Quest’anno potrebbe essere quello buono! L’allenatore è confermato? Sì, Gianni De Bona è stato riconfermato. E’ un tecnico che proviene da Longarone, giovane, fino ad ora aveva allenato solo squadre giovanili. Concludendo… Vorrei concludere dicendo che nonostante le difficoltà che abbiamo, sia climatiche, che di reperimento dei giocatori, sia riguardo le sponsorizzazioni, le nostre squadre sono di un livello medio/alto e riusciamo a confrontarci con le realtà trevigiane alla pari!

DIRETTIVO Presidente: Fiore Dal Mas Vice presidenti: Manuela Mognol e Michele Peterle Segretario: Cesare Galletti D.S.: Dario Zoppè Direttore tecnico: Fausto Canevini Acc. uff.: Antonio Bortoluzzi Consigliere/resp. bar: Claudio Mognol

Via Matteotti, 75/A Tel. e Fax 0437.454047 Farra d’Alpago (BL)

lavori boschivi - commercio legnami ditta

impresa costruzioni - restauri

EdylSystem EdylSystem s.r.l. Via F.lli Bandiera, 37 - Farra d’Alpago (BL) Tel. 0437.46333 - Cell. 348 7319463

DE PICCOLI ANTONIO VERNICIATURE DECORAZIONI PLASTICI CARTA PARATI Via Matteotti, 41/A - Farra d’Alpago (BL) Tel. 0437.46569 cell. 347.9656976


ALE

Ristorante Camere - Bar

SPECI SPECIA ALLA G LITA’ RIGLIA

e VARIE

a 650 m. s.l.m.

Panorama stupendo sul lago di S. Croce!!! Loc. Pianture - FARRA D’ALPAGO (BL) - Tel. 0437.46892 (chiuso il lunedì)

Ristorante Camere - Bar

PA G I N A 12

SPECIA ALLA G LITA’ RIGLIA

a 650 m. s.l.m.

Panorama stupendo sul lago di S. Croce!!! Loc. Pianture - FARRA D’ALPAGO (BL) - Tel. 0437.46892 (chiuso il lunedì)

www.prealpisport.com

Lago Morto, il “mare” di Vittorio Veneto dal clima ideale E’ proprio il mare di Vittorio Veneto! Non c’è che dire il Lago Morto sta diventando sempre più un piccolo specchio di Adriatico incastonato tra le verdi prealpi della Val Lapisina. Ed è indubbio che il successo turistico del lago è attribuibile in gran parte anche ai servizi collaterali che sono stati posti in essere ed in primis, a

ben guardare, alla costituzione del Paradiso Pub dove l’instancabile Bepi Vich ammannisce i suoi prelibati panini caldi o freddi che siano, tra i quali spicca la specialità del pastin. La maestria di Bepi è nota, dato che è anche il titolare del Bellavista a Pianture di Farra d’Alpago da dove si rimira un paesaggio mozzafiato sul Lago

di Santa Croce. Il Lago Morto, contrariamente al nome, appare uno specchio acqueo in piena salute, ricco di fauna ittica ed ornitologica con presenza di palmipedi di rilievo, ad esempio tuffetti, folaghe, gallinelle d’acqua e svassi. Vi si può vedere pure il codirosso spazzacamino, in dialetto alternativamente definito “codaros fùmol” o “codaros da croda”. Non mancano i coleotteri tra i quali emerge per imponenza il cervo volante. Lo sport al Lago Morto attrae. Il surf viene praticato nelle ore del mattino, sino alle 10.00, massimo 11.00, poi c’è lo spazio per la canoa, per il nuoto anche se le acque sono piuttosto fresche e soprattutto per godersi una tintarella davvero speciale, sempre col contributo di qualche refolo di vento e comunque con la possibilità di ripararsi dal sole nei vicini boschetti o sotto gli alberi che sorgono in riva allo spec-

Il Paradiso Pub con il parcheggio... di barche

chio lacustre. Davvero il clima ideale per chiunque abbia bisogno di un po’ di riposo e senza fare tanta strada. E poi di questi tempi di cosiddetta crisi, il “mare di Vittorio Veneto” è davvero un’alternativa più che valida alle code chilometriche per raggiungere le spiagge dell’Adriatico. Tornando al

TAMBURELLO: ANNATA DIFFICILE PER IL COLBERTALDO IN SERIE B

SOFTBALL: BRAVE LE RAGAZZE DI AZZANO X IN A2

Serie B. Una stagione particolarmente difficoltosa quella che si sta profilando per la Stella Alpina di Colbertaldo. I tamburellisti vidoresi figurano infatti nella zona conclusiva della classifica, al momento di scrivere queste note. Si spera che si possano recuperare alcuni elementi mancanti per poter puntare con più decisione all’obiettivo della salvezza in questo girone prevalentemente composto da compagini veronesi e trentine. Classifica: Cavaion 33, Sabbionara, 27, Tuenno 26, Costermano 25, San Vito 22, Verona Negrar 18, Besenello 16, Vigo di Ton 15, COLBERTALDO 7, Noarna 7.

Davvero convincente, sino a qui, la stagione del softball azzanese che gioca nell’impegnativo campionato di serie A2 gir. A. Com’è arcinoto il softball è, in pratica, il baseball femminile. In serie A2 oltre all’AZZANESE militano anche la Dolomiti di Bolzano e le goriziane dello Staranzano. Nella graduatoria provvisoria le migliori sono proprio le pordenonesi che occupano la 4.a piazza dietro Caronno e Saronno. Classifica: La Loggia 955, Caronno 864, Saronno 772, AZZANESE 461, Staranzano 454, Verona 334, Dolomiti Bolzano e Cagliari 250, Supramonte 176.

Sono partite le fasi finali IL PUNTO SUI BIRILLI il Bar Sport Fontanelle dei campionati di birilli. assieme al G.B. MareNella poule scudetto in vetta c’è già la Glicini. no. Nella serie B poule salvezza bene Codognè Nella poule salvezza della serie A è ben piaz- e Folgore di Faè. Preoccupa il Casut-Camolli. In zato la Tre Platani di Sant’Odorico di Sacile. serie C dominio del S. Luigi Cima Conegliano. Altalenante La Rosta di Crevada di S. Pietro Bene la Nuova Calandra di San Polo. di Feletto. In serie B poule promozione svetta (servizio sulla Saranese a pag. 6)

Paradiso Pub, ricordiamo che è aperto tutti i giorni sino al mese di ottobre e che questo locale offre anche l’opportunità agli abitanti del luogo e di Borgo Piccin in particolare, di avere un luogo di ritrovo dove rifocillarsi, incontrare gli amici e passare qualche tempo in una cornice davvero da cartolina!

Nel campionato italiano prototipi domina Bellarosa (nella foto) davanti a Uboldi e Giammaria

SOLUZIONI EFFICACI PER GRANDI PROGETTI NEL MONDO DEI GRIGLIATI Grigliati pressanti - grigliati speciali elettroforgiati - prodotti in acciaio inox recinzioni e cancelli - piastre e chiusini cisterna bocche di lupo in fibra di vetro - zerbini per ingressi e molto altro.

www.gridiron.it 31010 MARENO DI PIAVE (Tv) tel. 0438.492.502 - info@gridiron.it


ALE

SPECI

MOTORI

Installazioni idrauliche Condizionamento Riscaldamento IDROTERMICA Z.P. di Zambon Paolo

31029 VITTORIO VENETO Via Canova, 11 - Tel. e Fax 0438.920607 cell. 348.2833840 idrotermicazp@alice.it

www.prealpisport.com

MOTONAUTICA IN FESTA A BARCIS CON TRIONFO DEI DEL PIN, FIGLIO E PADRE! Un pubblico numerosissimo si è assiepato lungo le rive del lago di Barcis per assistere alle performances dei piloti del Campionato Europeo Formula 1000 International e Italiano OSY 400 e O250. Il trionfo è arriso ancora una volta alla famiglia Del Pin. Figlio (David) e padre (Roberto), nell’ordine, hanno dominato la prova del Campionato Europeo suggellando così il grande successo ottenuta dalla 25^ edizione delle gare di motonautica a Barcis. I due Del Pin hanno fatto gioco di squadra lasciando al 3° posto il verdissimo scafo della svedese Sjoholm, mentre 4° si è piazzato un autentico outsider, l’altro friulano Claudio Franchini

Roberto Del Pin (padre)

a difendere i colori della neonata scuderia motonautica Cjarlins, della provincia di Udine (Carlino, in italiano). Nelle due prove valide per i Campionati Italiani, nella cat. OSY 400 successo per Massimo Rossi, mentre nelle piccole O250 vittoria di Salvatore Chiuri che ha preceduto il

favorito Cremona. Tornando ai Del Pin, che figurano rispettivamente 1° e 2° nella classifica provvisoria del Campionato Europeo F1000 Int., il prossimo appuntamento è fissato per il 18/19 luglio sul fiume Po nella cosiddetta Sacca di Colorno, partenza dalla riva parmense.

Il friulano Luca Cappellari a bordo della sua poderosa BMW 3.2 sembra risentire, comunque, degli avversari dotati di motori 4 litri. Nella recente gara al Mugello Cappellari ha purtroppo perduto il comando della classifica del Campionato Italiano Turismo Endurance facendosi superare da Colciago. Rammentiamo che questo campionato terminerà il 18 ottobre a Monza.

Installazioni idrauliche Condizionamento Riscaldamento

PAG I N A 13

IDROTERMICA Z.P. di Zambon Paolo

31029 VITTORIO VENETO Via Canova, 11 - Tel. e Fax 0438.920607 cell. 348.2833840 idrotermicazp@alice.it

A DE CECCO IL RALLY DEL CASTELLO DI MEL Come da pronostici è stato il pilota di Manzano del Friuli, Claudio De Cecco, ad imporsi nella 5.a edizione del Rally del Castello Zumellese di Mel e Val Cismon. Il pilota udinese era navigato da Jean Campeis. Alle spalle dell’equipaggio friulano (Peugeot 207 S2000), si sono piazzati Massimo Dal Ben navigato dalla bellunese Chiara Corso, di Fonzaso (Renault Clio R3C). Una Mitsu Evo 9 N4 è salita sul gradino più basso del podio. A guidarla Daniele Tabarelli supportato da Sara Ciresa. Da segnalare il 9° posto assoluto dei bellunesi Maccagnan-De

Din su Clio Williams. Nella classifica per classi buon risultato nella A7 per il vincitore Angelo Trentin navi Angelo Da Lozzo. Nella classe FA5 vittoria per Max Cattelan-Andrea Lotto su AX e nella R6 per Maurizio De Martin-Da-

niele Gastaldon su 206. Il Rally Castello Zumellese da quest’anno ha validità per il Challenge 4.a zona (non è più un rally sprint). Gli equipaggi al via sono stati ben 120 ed 11 le prove cronometrate.

- Campionato Italiano Velocità Montagna -

CIVM: NON SOLO… FAGGIOLI!

Faggioli… a volontà. Sta andando davvero forte il pilota toscano a bordo della sua Osella FA30 Zytek. Simone si è imposto anche nella recente gara marchigiana “Coppa Teodori” davanti a Scaramozzino, a Cinelli e a Zerla (quest’ultimo giunto 3° alla Vittorio-Cansiglio). Nella classifica assoluta del CIVM è in vetta Scaramozzino davanti a Baldi e Faggioli. Ma non mancano di certo le soddisfazioni per i piloti “Romy” dopo aver vinto il gr. A a Verzegnis si nostrani. Bravissimo, per esempio, è ottimamente comportato anche nella Coppa Romy Dall’Antonia a bordo della Teodori sua Mitsubishi Evo VI. Risulta sepato da Denny Zardo su Ferrari F430 che condo nella classifica assoluta del gruppo A con 77 punti dietro a Chirico in classifica figura alle spalle di Isolani, con 82. E 2° posto è anche quello occu- rispettivamente 81 e 84 punti.

PORRO... DI MARCA

Soffieria Insegne luminose

di B. SARTOR e M. CASAGRANDE snc

Via Ugo Foscolo, 2 - SAN VENDEMIANO - Tel. 0438.400242

MOTOSEGHE RASAERBA DECESPUGLIATORI

solo

®

Via S. Floriano, 61 31029 VITTORIO VENETO Tel./Fax 0438 568136 Cell. 335 7083787

Autotrasporti

PIAIA ALESSANDRO CENTRO ASSISTENZA CALDAIE BRUCIATORI: GAS - GASOLIO - NAFTA CONEGLIANO Via XXIV maggio, 186 tel. 0438.24966 - 0438.410512

s.n.c. di Simeoni & Sant

SACILE loc. Cornadella via Crosetta, 7 tel. 0434.733477

Il Rally della Marca è stato vinto, com’è forse noto, da Porro navigato Carnielutti su Focus Wrc dinnanzi a GasparottoBizzotto (idem), terza piazza per Re-Bariani su Xsara Wrc. Niente da fare per Raikkonen che si era cimentato con una Grande Punto Abarth, ma che si è dovuto ritirare per un incidente alla prova speciale 3.

di Cristiano Sonego

CAR EVOLUTION Carrozzeria - Soccorso stradale Tuning

ostra Auto Tutto per la V Via Labbi, 86 • 31029 Vittorio Veneto Tel. 0438.553837 • cell. 368.282627

stazione

di Casagrande L., Gallo F. & C.

Autofficina - Elettrauto Gommista - Montaggio kit sportivi

Via Indipendenza, 31 - FREGONA (TV) - Tel. e fax 0438 585401


ALE

SPECI

PA G I N A 14

- Due promozioni in serie D -

MIANE VOLLEY: RE E REGINA DELLA PALLAVOLO PROVINCIALE Notevoli successi nel 22° compleanno dell’Asd Miane Volley: dopo aver conquistato lo scettro nel campionato di prima divisione femminile, anche la prima squadra maschile acquisisce il diritto a disputare il campionato regionale di serie D nella prossima stagione agonistica, vincendo il proprio girone. Notevole soddisfazione traspare dalla parole del presidente Guido Recchia “In campo maschile non era semplice riuscire a conquistare nuovamente quella postazione che abbiamo lasciato due anni orsono; bellissima, quanto sorprendente la vittoria delle nostre ragazze, che dopo il successo in seconda divisione hanno ribadito il proprio valore anche nella categoria provinciale maggiore. La determinazione e il costante impegno di tutti coloro che fin dall’inizio ci hanno creduto ha pagato

Le prime squadre, maschile e femminile

ancora una volta”. Questa annata agonistica entra così nella storia del Miane Volley “E’ incredibile poter annoverare entrambe le nostre prime formazioni in campo regionale, considerando che fino a due anni fa navigavamo in seconda divisione - continua Guido Recchia - sicuramente tali conquiste ci impegnano ancor di più per gli anni a venire e per questo già stiamo lavorando; faremo di tutto affinchè tali esperienze favoriscano ulteriormente la crescita anche degli atleti

delle nostre squadre giovanili. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito alla conquista delle vittorie: la passione e la perseveranza di tutti ancora una volta ci hanno dato ragione”. Alle spalle delle prime formazioni, un folto numero di atlete ed atleti

ciali: in campo maschile la squadra under 13 conquista la poltrona d’onore nel campionato provinciale; in campo femminile le formazioni under 12, under 14, under 16 e under 18 onorano la propria partecipazione. Ricordiamo inoltre l’im-

La formazione Under 16

Impresa DAL COL

BAR CONTE Enoteca “Alle Colline”

Restauri conservativi e manutenzioni Via Credazzo, 55 FARRA DI SOLIGO (Tv) Tel. 0438.801917 - 975371 cell. 338.8044210

IL SABATO SERVIZIO GRILL POLLI E SPIEDO MISTO (gradita prenotazione) MIANE VIA A. DE GASPERI, 96 TEL. 0438.893168

CARLA GUGEL

SNACK BAR • DEGUSTAZIONI 500 ETICHETTE DI VINO CONFEZIONI REGALO

La formazione Under 18

onora il lavoro svolto da tutta la dirigenza della società, guidata con diligenza e passione dal Presidente Guido Recchia. Sei formazioni e quasi 130 giovani partecipano ai rispettivi campionati federali, con egregi risultati in termini agonistici ed educativo-so-

Macelleria e Rosticceria

MORONA MARIO

G

corsi di minivolley: quasi 20 studenti delle scuole elementari preparano il futuro di questa società. “Ritengo indispensabile investire nei

giovani – continua il presidente - e dare loro la possibilità di apprendere, attraverso lo sport, il piacere di condividere l’impegno e apprezzare i propri sacrifici; abbiamo investito nella partecipazione a vari tornei nazionali, dando ai nostri giovani atleti la possibilità di confrontarsi con molte realtà del panorama pallavolistico italiano: mi auguro che, con l’aiuto di tutti, riusciremo in un prossimo futuro ad ottenere ancora tanti sorrisi”.

Dir. Resp. Alessandro Russo - Russner Segretaria di redazione Claudia Gottardi Invitiamo le società sportive a farci pervenire materiale utile per la pubblicazione. Per la vostra pubblicità e per ogni altra comunicazione telefonare ai numeri 0438-560446 / 0438.560244 e-mail: prealpisport@ libero.it www.prealpisport.com

MERCERIA - RIPARAZIONI DI SARTORIA - TENDAGGI Via S. Vito, 11 - MIANE (Tv) 339.7491720

portante lavoro svolto tra i giovanissimi, attraverso i

Tel. 0438.893254 MIANE - VIA A. DE GASPERI, 80

GUGEL REMO PANNELLI PER MOBILI

Via Roma, 60 - MIANE - Tel. 0438.960080

SELVESTREL GIUSEPPE “Bepo Malta” SABBIATURA LEGNO VECCHIO E NUOVO E PARTI MURALI

Via Verdi, 16 Campea di Miane (TV) Tel. e Fax 0438.893337 cell. 335.6634702

www.gentiligroup.com CUCINE· SOGGIORNI · ARREDOBAGNO Miane (Tv)


ALE

SPECI

i.g.

i.g.

Antoniazzi

Antoniazzi

ABBIGLIAMENTO - CASUAL - INTIMO - ARREDO

ABBIGLIAMENTO - CASUAL - INTIMO - ARREDO

Cav. Antonino

Cav. Antonino

www.prealpisport.com

Fronte Chiesa - VAZZOLA (TV) - Tel. 0438.441357

PAG I N A 15

Fronte Chiesa - VAZZOLA (TV) - Tel. 0438.441357

a

Una difesa di ferro proietta la Vazzolese in 1 categoria – Invervista al presidente Roberto Castagner – La Vazzolese sale in 1.a categoria dopo aver vinto i play-off; una promozione che è stata fermamente voluta. Presidente, ci può dire com’è andata? E’ andata ottimamente perché il risultato finale era insperato, è stato il coronamento di una stagione piena di soddisfazioni, con una difesa che ha subito solo 14 reti in tutto il campionato. Siamo riusciti a portare a casa 9 vittorie consecutive, 14 incontri con un risultato di 1-0 e per di più con un record di inviolabilità del portiere di 1248 minuti! Qual è il nome del portiere? Stefano Baradello. Da alcuni anni difende i colori gialloverdi, ha già fatto con noi la 1.a categoria, negli anni passati. E’ un ragazzo veramente in gamba. Viene spontaneo fare un confronto con l’altra squadra che ha conquistato la promozione nello stesso girone, il Santa Lucia Mille, che ha totalizzato 97 reti segnate, conquistando invece il record del Veneto come miglior

attacco. Come si può interpretare un campionato vincente per entrambe in maniera così contrapposta? Certamente loro erano partiti per vincere il campionato, quindi con investimenti su giocatori di categoria che hanno militato anche in serie D. Noi invece ci siamo imbarcati in quest’avventura col proposito di utilizzare al massimo delle possibilità il nostro settore giovanile. Nel corso della finale col Caerano, ad esempio, abbiamo utilizzato sei giocatori della squadra Juniores. E’ singolare

La prima squadra

che nel nostro girone si siano verificate due situazioni così all’opposto, ma questo è il gioco del calcio! Come si fa a mettere insieme un reparto difensivo così forte? Avendo una squadra com-

patta. E’ logico che questo va poi a discapito delle reti realizzate, però tutto parte da un attacco mobile, un centrocampo non molto tecnico, ma che “va da solo” e buonissimi difensori, giocatori fisicamente mol-

Gli allievi

to prestanti, con una bella dose di esperienza e con l’innesto di calciatori come Fornasier e Vettorel che sono stati importanti per davvero. Tante volte una lunga imbattibilità del portiere può portare una squadra a non vincere, per voi invece non è stato un problema… Sinceramente no. Il portiere si è guadagnato questa imbattibilità, ha anche parato due rigori consecutivamente ed è capitolato solo nei play-off con il Gaiarine, su rigore. Quindi una squadra che ha saputo reggere il passo con il Santa Lucia e

che poi si è districata con saggezza anche nei playoff… Sì, il primo match era col Cadore, una buonissima squadra con la quale abbiamo colto uno 0-0 con il quale abbiamo potuto proseguire nell’avventura. Poi con il Gaiarine, con cui abbiamo vinto per 2-1, ma dimostrando una netta superiorità nei confronti dei gialloneri che sono però riusciti a segnare su rigore il gol che ha interrotto l’interminabile imbattibilità del nostro portiere Baradello. Infine abbiamo affrontato il Caerano S.Marco, battendolo per 1-0 ed è stata una bella impresa che ci ha condotto alla promozione. Comunque va dato merito al Caerano, innanzitutto perché è riuscito a prevalere nei confronti del Montegrappa (società ora fusasi con un altro sodalizio della zona del Grappa, ndr), che era stata la squadra più forte dopo la Cisonese e poi perché anche contro di noi (segue a pag. 16)

ZAGO-ASSI di Eliseo Zago

Via Toniolo, 17 Tel. 0438.441708 Fax 0438.443882 31028 VAZZOLA (TV)

Soc. Costruzioni Piave s.a.s. di Ongaro Pio & C. COSTRUZIONI E VENDITA IMMOBILI

TEZZE DI PIAVE - Via Piave, 32 - Tel. 0438.28344

accessori lubrificanti lavaggio S.R.L. Shell automatico

stazione di servizio

PIT STOP

TEZZE DI PIAVE (Tv) - Via Piave, 10 - Tel. 0438.488095

SORDON S.R.L. ASSISTENZA MACCHINE ENOLOGICHE FORNITURE TECNOLOGICHE Eno Service Srl Via Pietrantonio Mutti, 28 - 31028 VAZZOLA (TV) Tel. 0438.441899 - Fax 0438.443455

Impresa Edile Artigiana Immobiliare di Compravendita Via Cantore, 40 - Visnà di Vazzola (TV) Tel./Fax 0438.441427

Azienda Agricola Bellussi Agostino e Lamberto s.s. B.go Bellussi, 26 31020 Tezze di Vazzola (TV) Tel. +39 0438 28439 - Fax 0438 28992 e-mail: info@azienda-agricola-bellussi.it www.azienda-agricola-bellussi.it


Docmare Nautica

Docmare Nautica

ABBIGLIAMENTO NAUTICO DONNA UOMO E TECNICO ACCESSORI PER LA NAUTICA

Via Matteotti, 140 - Conegliano (Tv) SALDI FINE STAGIONE dal 5 luglio Tel. 0438.31570 - cell. 340.7942266 al 31 agosto

ABBIGLIAMENTO NAUTICO DONNA UOMO E TECNICO ACCESSORI PER LA NAUTICA

Veneto

Friuli V.G.

Tn/Bz/Südtirol

PAGINA

16

Via Matteotti, 140 - Conegliano (Tv) SALDI FINE STAGIONE dal 5 luglio Tel. 0438.31570 - cell. 340.7942266 al 31 agosto

VAZZOLESE PROMOSSA IN PRIMA COL PORTIERE IMBATTUTO PER 1248 MINUTI! (segue da pag. 15)

ha dimostrato il suo valore. A testimonianza di ciò va detto che dopo la sconfitta con la Vazzolese ha inanellato tre vittorie consecutive che lo portano in pole position nella classifica degli eventuali ripescati. Come vedete l’approdo alla prima categoria? Come al solito con la nostra filosofia che è quella di puntare su gente motivata, con qualche innesto di giocatori di qualità e sempre utilizzando calciatori provenienti dal nostro settore giovanile.

Il pubblico vi ha seguito numeroso in questo postcampionato? Sì, il pubblico di Vazzola ha un nocciolo duro che è sempre presente allo stadio. Speriamo che il prossimo anno, con il ritorno in 1.a categoria, ci sia un seguito ancora maggiore. Sono state apportate delle migliorie nel campo di gioco? Sono in atto i lavori per i nuovi spogliatoi, ritengo che per l’inizio del campionato saranno pronti. Com’è andato il Torneo Alan Viel?

Benissimo. E’ stato vinto dall’Union CSV di Conegliano-San Vendemiano (campioni regionali), battendo in finale il CareniPievigina, a coronamento di una splendida stagione fatta dalla formazione coneglianese (ricordiamo che dalla prossima stagione le gare della categoria Giovanissimi saranno di due tempi da 35’ ciascuno e non più da 30’ per dar modo ai “panchinari” di giocare qualche periodo più lungo, n.d.r.). Vuole aggiungere qualcosa, per concludere?

Desidero ringraziare tutti, aspetto tutta la tifoseria al campo di Vazzola per ini-

ziare questa nuova avventura in un campionato impegnativo come quello di

1.a categoria, un torneo che con merito siamo riusciti a conquistare.

Triathlon: Revine argentata per l’Italia

RALLY: nella Rep. di San Marino Rossetti di Prata è 2°

Si tinge d’argento la Triathlon European Championship (Prealpi Triathlon Fest Silca Cup), che così grande successo ha avuto ai laghi di Revine. Il successo in campo femminile è andato alle ungheresi che hanno prevalso sulle italiane giunte con un ritardo davvero irrisorio precedendo la Russia. In campo maschile vittoria spagnola e quinti gli italiani. Tra gli Under 23 uomini successo russo, 9° posto per Italia II e nella cat. femminile 5° posto per le italiane in una gara vinta dalle ucraine. Nel triathlon sprint-Silca Cup buon 3° posto del vittoriese Giampietro De Faveri. Il sole ha allietato le giornate di gara quasi sempre, fugando le nubi che avevano imperversato fino alla giornata precedente la competizione.

Vincono ancora Andreucci-Andreussi su Peugeot 207 sugli sterrati del 37° Rally di San Marino, confermando il predominio sulla terra del binomio equipaggio-vettura. Al secondo posto i pordenonesi Rossetti-Chiarcossi, su Abarth Grande Punto, Campioni Italiani ed Europei uscenti, mai in grado, però di impensierire la coppia toscano-friulana della Peugeot. Completa il podio l’equipaggio versiliese-bresciano Dati-Rocco, ancora su Abarth Grande Punto, sfruttando anche la sfortuna di Travaglia-Granai, rallentati nell’ultima prova dalla foratura del finnico Gardemeister che partiva davanti a loro mentre si stavano giocando il gradino più basso del podio. Buoni quinti il suseganese Mauro Trentin, navigato dal caeranese Flavio Zanella, su Peugeot 207. Amaro ritiro per il giovane asolano Marco Signor, per una perdita di olio. Gara resa difficile dalle mutevoli condizioni ambientali che ha costretto gli equipaggi ad azzardate scelte di gomme. Onore comunque ai vincitori e prossimo appuntamento sugli sterrati attorno a Gubbio dal 10 al 12 luglio. CLASSIFICA FINALE: 1. Andreucci_Andreussi (Peugeot 207 S2000) in 1h 52’56”9; 2. RossettiChiarcossi (Grande Punto Abarth S2000) a 1’10”08; 3. Dati-Rocco (Grande Punto Abarth S2000) a 2’30”5; 4. Colombini-Bizzocchi (Peugeot 207 S2000) a 2’59”6; 5. Trentin-Zanella (Peugeot 207 S2000) a 3’01”8. CLASSIFICA CAMP. ITALIANO: 1. Travaglia 31 punti; 2. Andreucci 28; 3. Rossetti-Chiarcossi Rossetti 26.

KIMMER snc

Produzione di Barbecue da giardino

Costruzioni meccaniche e componenti per l’arredamento Sedie e Tavoli

Via Piave, 20/B - Tel./Fax 0438.488007 TEZZE DI PIAVE (Tv)

Via C. Battisti, 97 - 31028 VAZZOLA (TV) Tel. 0438.441368 - Fax 0438.740996

Serramenti in legno Scuri in alluminio e fibex

s.a.s. di De Martin Flavio & C.

(vetroresina)

Serramenti in PVC Porte interne, Scale Arredo artigianale

SISTEMI DI SICUREZZA VIDEO CONTROLLI ANTINCENDIO

31026 SARMEDE (TV) Via G. Mazzini 56/B Tel. 0438.959655 Fax 0438.582603 fdmflavio@libero.it

AUTOFFICINA

F.G. BRUGNERA

Via Casere, 4/A - VISNÀ di VAZZOLA (Tv) tel. e fax 0438.740120 - ab. tel. 0438.740121

di Venturin Antonio

Via Soffratta, 10 31028 VAZZOLA (TV) Tel. e Fax 0438.441920 Cell. 348.7936979


Prealpi Sport giugno 2009  

26 26 luglio 3 3 luglio 2009 Panorama stupendo sul lago di S. Croce!!! Ristorante - Camere - Bar Restauri e coperture GELATO ARTIGIANALE DA...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you