Issuu on Google+

Piasentin Luciano

Piasentin Luciano

Restauri e coperture

Restauri e coperture

I M P R E S A

E D I L E

I M P R E S A

Via Tagliamento, 24 COLLE UMBERTO Tel. 0438.39302

Periodico mensile di sport, cultura e attualità Veneto

Friuli V.G.

Tn/Bz/Südtirol

Tel. e Fax 0438.560446 - E-mail: prealpisport@libero.it - www.prealpisport.com

E D I L E

Via Tagliamento, 24 COLLE UMBERTO Tel. 0438.39302

da 22 anni con Voi!

Sped. posta ord. –50% - Iscr. al n. 556 del Reg. Stampa del Trib. di Tv - Anno XXIV n. 4 - aprile 2007 - Dir. resp.: Alessandro Russo-Russner editrice Russner s.a.s. - Stampa TIPSE - Vittorio Veneto - Dir. e red.: via Canova 68/66 - Vittorio Veneto

www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com • www.prealpisport.com

Speciale SAN VENDEMIANO

(CALCIO Union CSV, BASKET, BOCCE, da pagina 4 VOLLEY, CICLISMO, TENNIS)

Vittorio - Cansiglio in lutto

Incidente mortale a Rossetto

da pagina 12

U.S.D. ITLAS S. GIUSTINA SERRAVALLE CENTRA I PLAY-OFF in 3ª CAT.

FREGONA PROMOSSO in 1ª CATEGORIA! pag. 14

pagine 10 e 11

Via Cimitero, 4 - CORDIGNANO Tel. 340.2443215 Fax 0438.996545 REPLICHE MOTO DA PISTA

Lavorazioni meccaniche di precisione

Scarichi su misura

Calcio: Sarone sale in serie D!

a pagina 9

Volley KASTEL Conegliano pagine vola in 1ª divisione! 15-16

VOLLEY SACILE E CANEVA

Via Caviglia, 15 San Giacomo di Veglia VITTORIO VENETO Tel. 0438.500223

a pagina 9

i.g.

Panorama stupendo sul lago di S. Croce!!! Ristorante - Camere - Bar

SPECI A ALLA G LITA’ RIGLIA a 650 m. s.l.m.

Loc. Pianture - FARRA D’ALPAGO (BL) - Tel. 0437.46892 (chiuso il lunedì)

Modifiche e accessori personalizzati per moto

Facciamo più bella la città SWEET HOME immobiliare s.r.l. unipersonale via savallon, 13 - 31012 cappella maggiore (tv) ph. +39 0438 553693 fax 0438 946259 www.sweethomeimmobiliare.com - info@sweethomeimmobiliare.com

Via Aldo Moro, 2/I 31020 SAN FIOR

Via Bradolini, 38 31020 Castello Roganzuolo San Fior Tv Tel. 0438.409125 Fax 0438.405807 www.geemonline.it

Tel. 0438.76732 Fax 0438.76565 Cell. 335.7052068

SOLUZIONI INDUSTRIALI E CIVILI


PA G I N A

CALCIO

2

Veneto

Friuli V.G.

Tn/Bz/Südtirol

- In attesa degli esiti di play-off, play-out, conclusione di alcuni campionati e spareggi -

PROMOSSE: Sarone, Fontanelle, Fregona, Seren del Grappa, Vigonovo, Caorle, S. Lucia Mille, Roveredo in Piano, Gainiga. RETROCESSE: Opitergina, Fontanafredda, Pievigina, CDM Brugnera, S.P. Segusino P., Porcia, Castion, Cimapiave, S.Quirino, Maniagolibero e Morsano al Tagliamento IN SERIE C2 NON SFONDA IL SüDTIROL Serie C2. Anche se mentre scriviamo queste note manca l’ultima giornata pare proprio che il Südtirol non ce l’abbia fatta ad entrare nei play-off, rovinando una stagione, per vari motivi, proprio in questo finale di annata agonistica.

SERIE D: SI SALVA IL BELLUNO Serie D. Tanto di cappello al Mezzocorona che sale in serie C2. Molto brave anche Sambonifacese, Itala S.Marco di Gradisca e V.Vecomp Verona. Il Tamai ha mancato i play-off un po’ a sorpresa se si considera il girone d’andata più che buono. Fuori dai giochi importanti pure la Sacilese. Un grande Belluno, con un finale favoloso, ha ottenuto la salvezza anticipata. Retrocessione diretta per il Porfido Albiano. Play-out per il deludente Trento, come hanno deluso pure Bolzano, Pordenone e Sanvitese. queste dovrebbero essere andate ai playout a meno di sorprese negli ultimi 90’ da parte del Rivignano candidato all’altra retrocessione diretta. Da notare che nella “zona rischio” non ci sono venete, solo friulane e trentino-altoatesine. Però nel gir.D è impelagata la Piovese di Piove di Sacco.

ECCELLENZA: STORICO IL SARONE CHE SALE IN D Eccellenza. Storica, grande impresa, del Sarone che sale trionfalmente in serie D (ns. servizio a pag.9), coronando un’ascesa che ha dell’incredibile per un piccolo paese della zona di Sacile. Sarone non è neanche comune, è frazione di Caneva. E diventa assieme al Tamai(frazione

di Brugnera), la seconda entità non comunale ad entrare in serie D in questa zona magica per il calcio! In Veneto, duello sino in fondo(con conseguente spareggio) fra S.Donà ed Asolo. Bene Union Csv (servizio da pag.4), Lia Piave e Breda di Piave. Dovrà sudarsela ai playout la salvezza il Cordignano: in bocca al lupo! L’amarezza della retrocessione unisce Opitergina e Fontanafredda nei rispettivi campionati: biancorossi e rossoneri sono un po’ “ascensori” di questa categoria. In Trentino Alto Adige nessuna altoatesina è in lizza per salire in D. A una giornata dal termine lotta a tre fra Alta Vallagarina, la quasi omonima Vallagarina e Alense. La meglio piazzata delle bolzanine è il Maia Alta/Obermais.

PROMOZIONE: RETROCEDE PIEVIGINA MA SI FONDE CON CARENI Veneto. Gir.D. Detto da tempo che il Ponzano è salito in Eccellenza, ora si giocano tutto ai play-off la bis-matricola terribile Ardita Moriago, il Vittorio Veneto SM Colle, il sorprendente Cavarzano di Belluno e la vincente del pre-spareggio fra L.Ceggia e Villorba. Retrocede direttamente la Pievigina, malgrado un finale discreto e va a dar vita ad una fusione con il Careni. Mentre andiamo in stampa non conosciamo l’esito dello spareggio tra Portomansuè e Vedelago per decretare chi si salva direttamente e chi va ai play-out. Rimandato ai play-out nel gir.B il Ripa 2000 di Fonzaso, Pedavena e dintorni. In Friuli salvezza ottenuta per l’Union Pasiano.

1.a CATEGORIA: FONTANELLE PROMOSSO

salgono in Promozione. Bella impresa raggiunta anche a causa del crollo verticale del Vittsangiacomo che si è “mangiato” un vantaggio enorme. Ai play-off andrà proprio il Vittsangiacomo, con La Marenese, Cappella Maggiore ed il sorprendente San Giorgio di Libàno, il paesino in comune di Sedico che era matricola in questo campionato. Ai playout Careni (che si fonde con la Pievigina), S.P. di Mel e Trichiana, Virtus CSM Farra di Soligo e Godega. Retrocede in 2.a l’SP di Segusino-Pederobba. Nel gir.G salvezza tranquilla per il Cessalto. In Friuli V.G. amara retrocessione per il Centro del Mobile di Brugnera(ha subito 100 reti al passivo). Scende pure il Porcia mentre uno spareggio ha sancito chi, tra Prata e Teor, fosse salvo o retrocesso.

2.a CATEGORIA: PROMOSSE FREGONA, SEREN, VIGONOVO E CAORLE Un gran bel Fregona (speciale a pag.14), un ottimo Seren del Grappa sono promosse in Prima, così come il Vigonovo di Fontanafredda che ha “beffato” le due litiganti Polcenigo e Fiume ed il Caorle, dopo vari tentativi. Vanno ai play-off promozione: nel gir.R Cadore, Sedico, Cisonese e la vincente dello spareggio fra Sernaglia e Fiori Barp di Mas di Sedico; nel gir.Q Plavis di S.Giustina BL, Lentiai, Bessica e Altivole. In Friuli play-off per Polcenigo B., Fiume B. e Corva di Azzano X. L’amarezza della retrocessione diretta, tra le nostrane, è assaporata solo da Castion e Cimapiave. Dovranno sudarsi la salvezza ai playout, nel gir.R: Schiara di Tisoi (101 reti subite), Limana, Sarmede e la perdente dello spareggio fra P.Refrontolo e Cortina d’Ampezzo. Nel gir.Q Piave Tegorzo e Foen se la vedranno con Godigese e Treville. Nel gir.P il Francenigo dovrà mettercela tutta per salvare una stagione davvero difficile, ai play-out pure Ponte

I gialloneri del Fontanelle vincono il campionato e

Agenzia Pedronetto snc

Semilavorati in Plastici Industriali Tondi Semilavorati - Tubi - inLastre - Profili in: Plastici Industriali

studio di consulenza automobilistica e agenzia d’affari

NYLON - PVC - PP - PE - PVDF- PTFE RESINA ACETALICA - POLIZENE - ARNITE - POLICARBONATO - PLEXIGLAS

TRADUZIONI DOCUMENTI ESTERI MEDICO IN SEDE PER RINNOVO PATENTI 31015 CONEGLIANO (TV) - Viale Matteotti, 5 Tel. e Fax (0438) 24310

Particolari a disegno Via Mezzomonte, 18 33077 Loc. CORNADELLA - SACILE (Pn) Tel. 0434 780666 - Fax 0434 780657

di Piave, Postioma e AuroraTv2. Nel gir.O le due nostre portacolori sono entrambe nei play-out, ovvero Torre di Mosto e Sangiorgese, assieme a S. Nicolò e Nuova Caorle. In Friuli non esistono i play-out: sono retrocesse S.Quirino, Maniagolibero e Morsano.

3.a CATEGORIA: PROMOZIONE PER S.LUCIA MILLE, GAINIGA DI CEGGIA E V.ROVEREDO Il S. Lucia Mille ha vinto alla grande il suo girone, così come i ciliensi del Gainiga il loro e la Virtus Roveredo è stata dominatrice nel Pordenonese. Continua ancora per un po’ la 3.a categoria bellunese con, attualmente, Alpina e Sois in lotta nel gir.A e con Longarone, Valpadola e Domegge nel gir.B (la Coppa Dolomiti è stata vinta a sorpresa dal Salce Belluno sul R.Cornei d’Alpago: dava un posto nei play-off). A proposito di play-off: ci vanno Gaiarine, Itlas S.Giustina(speciale alle pagg.10 e 11), Feletto e la vincente dello spareggio fra Suseganese e Bocca di Strada. Molto bene nel girone sandonatese la matricola Evolution Team di Chiarano. Infine nel gir.A pordenonese vanno ai play-off Union Rorai, 3S Cordenons e Tilaventina.

CALCIO FEMMINILE Il Vittorio vince la Coppa Italia Il Vittorio Veneto femminile ha conquistato la Coppa Italia Regionale battendo in finale lo Zianigo per 3 a 2. La partita si è giocata sul neutro di Dosson di Casier.

(vedi anche www.prealpisport.com)

RADIO - TV - ELETTRODOMESTICI IMPIANTI ELETTRICI - ANTENNE SAT MATERIALE ELETTRICO

Vendita ed installazione climatizzatori Vicolo Europa, 2-4 - 31020 S. FIOR (TV) Tel. 0438.76119


Veneto

Friuli V.G.

Panorama Sport

Tn/Bz/Südtirol

- Equitazione -

Francesca Corona, di Farra d’Alpago, miete successi per il Circolo Ippico Articolo V di Cappella Maggiore

D

avvero una bella soddisfazione per il Circolo Ippico Articolo V di Cappella Maggiore grazie a Francesca Corona di Farra d’Alpago. La bravissima amazzone quindicenne ha infatti conquistato tre primi posti al concorso ippico svoltosi al Lido di Jesolo, a Pasqua. In arcione al cavallo Desiderio, la giovanissima

alpagota ha messo in riga tutti i 60 concorrenti della categoria C115. Il suo

istruttore è Luca Piccin. Federica ha iniziato a cavalcare già all’età di tre anni ed in questi ultimi sei mesi ha vinto qualcosa come 15 gare, salendo sul podio in altre occasioni. Francesca Corona è uno degli esempi migliori dell’ottimo lavoro posto in essere dal Circolo Ippico Articolo V presieduto da Angelo Antoniazzi.

Impazzano i tornei giovanili di calcio S ono davvero innumerevoli i tornei giovanili che si svolgono in questo periodo ed in seguito, in decine e decine di nostri centri. Ricordiamo quello prestigioso “Massimo Casagrande” di Godega, quello appena terminato di Gradisca d’Isonzo vinto dall’Atletico Mineiro (Brasile). L’ormai famoso “Forno d’Asolo” che è stato preceduto dal torneo “da Loris” di Pieve di Soligo. Il torneo per Giovanissimi Alan Viel di Vazzola che avrà una durata di quasi un mese e che ha anche un aspetto benefico,

il torneo di Parè, sempre ottimamente allestito, per allievi e giovanissimi “Piccoli Battistella”, quello di Cavolano di Sacile, quelli di Breda di Piave, di Cordignano, il Petrovich di Cessalto, quelli di S. Giustina, Mareno, la Festa dell’Esordiente di Ormelle, la Settimana dell’Esordiente di Cimadolmo, il torneo per Esordienti di Codognè, oramai appuntamento fisso e ci scusiamo per i non menzionati perché, a differenza di quelli di cui sopra, non ne abbiamo ricevuto comunicazione.

PA G I N A 3

Accordo raggiunto, è fusione tra Pievigina 1924 ed Eclisse Careni

L

a stagione 2007/2008 avrà un’unica entità sportiva sotto la ragione sociale “ADC Eclisse CareniPievigina” grazie all’intesa raggiunta dalle due società e perseguita con forza dall’Amministrazione comunale di Pieve di Soligo. L’accordo permetterà così il connubio tra le due realtà calcistiche di Pieve di Soligo e consentirà un utilizzo congiunto degli impianti sportivi comunali, oltre a dare nuova enfasi e sviluppo al panorama calcistico del Quartier del Piave. “Questo importante risultato – osserva l’assessore allo sport Gianantonio Spinelli - è stato raggiunto grazie alla par-

tecipazione attiva dell’Amministrazione Comunale che da oltre un anno si è fatta promotrice dell’accordo. Questo per l’importanza che lo sport, in particolare il calcio giovanile, ha nell’educazione dei giovani, quale elemento fondante della politica sportiva di questa Amministrazione comunale”. L’accordo consentirà di avviare sin d’ora i lavori di sistemazione degli impianti di Solighetto e di Pieve di Soligo. A tal proposito è stato formato il gruppo di lavoro che, d’intesa con l’Amministrazione comunale, valuterà tempi e modi di realizzazione delle opere necessarie.

www.prealpisport.com ha superato le 11.000 visite!

C

ontinua in modo incessante l’incremento degli ingressi nel sito di questo giornale, www.prealpisport.com, ad un ritmo ormai molto vicino a 100 unità giornaliere. Ed è curioso notare come, oltre al Triveneto, siano le entrate dall’estero a fare passi da gigante. Sono ormai 27 le nazioni… che ci hanno letto, in testa gli Stati Uniti, seguiti da Germania e da Brasile. Forte incremento dell’Argentina e della Slovenia. Per quanto riguarda l’Italia, oltre alle nostre zone, sono numerosi gli ingressi dall’Emilia, dalla Lombardia e dalla Liguria. In quanto a sport prescelti prevalgono motori, calcio e motonautica. Tra i paesi nostrani quelli che si collegano più di frequente risultano essere Breda di Piave, Sacile, Gaiarine, Belluno e Conegliano.

Le classifiche di calcio del Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige/Südtirol Serie C2 Legnano 57, Lecco 54, Nuorese e Pergocrema 53, BASSANO 51, SÜDTIROL e Carpenedolo 48, Pro Vercelli 43, Valenzana 42, Olbia 41, Varese e Sassari 38, Cuneo 37, Lumezzane 36, PORTOSUMMAGA 35, Montichiari 34, Sanremese 28, Biellese 27. Serie D Mezzocorona 67, Sanbonifacese 57, Itala S.Marco e Virtus V. Verona 53, U.Quinto e Jesolo 51, TAMAI 47, SACILESE e MONTEBELLUNA 45, BELLUNO 44, Cassola e Montecchio 43, Trento 39, SANVITESE 35, PORDENONE e BOLZANO 34, Rivignano 32, Porfido Albiano 22. Eccellenza Asolo Fonte e S.Donà 57, Edo Mestre 52, UNION CSV e LIA PIAVE 45, Sagittaria Julia 43, BREDA JDS 40, LIVENTINA GORGHENSE e Marosticense 39, Favaro e FELTRESE 37, Piombinese 34, CORDIGNANO 32, Romano 29, Cornuda Crocetta 27, OPITERGINA 23. S.Donà e Asolo spareggiano: chi vince sale in D chi perde va agli spareggi promozione. Ai play-out Cordignano, Cornuda, Romano, Piombino. Retrocede: Opitergina Promozione gir. D Ponzano 61, A.MORIAGO 52, VITTORIO SM COLLE 51, CAVARZANO, L. CEGGIA, Preganziol e Villorba 45, Musile 43, Gruaro 42, Istrana 40, PORTOMANSUE’ e Vedelago 37, Olmi Callalta 32, Nervesa 29, Porcellengo 27, PIEVIGI-

NA 25. Ponzano sale in Eccellenza. Play-off: A.Moriago, Vittorio SMC, Cavarzano e vincente spareggio Ceggia-Villorba. Play-out: Olmi, Nervesa, Porcellengo e perdente spareggio Portomansuè-Vedelago. Retrocede: Pievigina Promozione gir. B Marano 61, Giorgione 58, Rettorgole 56, Camisano 54, Trebaseleghe 52, Sarcedo 49, Nove 45, Cornedo 40, Rossano e Schio 37, N.Valdagno 36, Ambrosiana 35, RIPA 2000 32, Torri 31, S.Isola 91 25, Colceresa 5. Ripa 2000 ai play-out 1.a categoria gir. H FONTANELLE 59,VITTSANGIACOMO 58, LA MARENESE 50, CAPPELLA 48, S.GIORGIO DI LIBANO 46, ORSAGO 43, CASTAGNOLE 40, ALPAGO 39, SANFIORESE e PONTALPI 37, CODOGNE’ 36, CARENI 34, SP MEL TRICHIANA e VIRTUS CSM 31, GODEGA 26, SP SEGUSINO P. 25. Fontanelle sale in Promozione. Play-off: Vitt, Mareno, Cappella e S.Giorgio. Play-out: Careni, Sx.Piave, Virtus CSM, Godega. Retrocede: SP 1.a categoria gir. G Muranese 59, Zero Branco 57, Silea e Nettuno Lido 52, Mazzolada 51, Mestrina 52, S.Stino 44, Meolo 42, CESSALTO e S.Elena 41, Jesolo 39, Spinea e Mira 34, Pramaggiore 30, Maerne 21, Scorzè 10. 2.a categoria gir. O Caorle 75, Lugugnana 56, Bi-

lione e Corbolone 52, Treporti e Cavallino 51, Fossaltese 47, Eraclea 43, Giussaghese e Vigor 38, Villanova 35, TORRE DI MOSTO 34, SANGIORGESE e Nuova Caorle 29, S.Nicolò 17, P.Crepaldo 13. Caorle sale in 1.a cat. Play-out: Torre di Mosto, Sangiorgese, S.Nicolò e Nuova Caorle 2.a categoria gir. P Noventa 68, Pro Roncade 65, Casier D. 53, Trevignano 49, Paese 45, SALGAREDA e Montello 44, Fossalunga 42, VAZZOLESE 40, Casale sul Sile 35, GORGHENSE 33, PONTE DI PIAVE 32, Postioma 30, Aurora Tv2 29, FRANCENIGO 27, CIMAPIAVE 20. Noventa sale in 1.a. Play-off: Roncade, C.Dosson, Trevignano e Paese. Ai play-out Francenigo, Ponte Piave, Postioma e Aurora. Retrocede: Cimapiave 2.a categoria gir. Q SEREN DEL GRAPPA 57, PLAVIS e LENTIAI 53, Bessica 51, Altivolese 44, MIX SL 43, Salvarosa e Riese 42, Montegrappa 39, JUVE MUGNAI e U.Maser 38, Godigese 34, Treville 33, FOEN 29, P.TEGORZO 27, Caerano 24. Sale in 1.a cat. Seren. Playoff: Plavis, Lentiai, Bessica e Altivole. Play-out: P.Tegorzo, Foen, Godigese e Treville. Retrocede: Caerano 2.a categoria gir. R FREGONA 69, CADORE 58, SEDICO 57, CISONESE 53, LA SERNAGLIA e FIORI BARP 49, SM SALSA 45, F.FARRA D’ALPAGO 44, CODISSAGO 42, AURONZO

41, PRO REFRONTOLO e CORTINA 35, SARMEDE 34, LIMANA 33, SCHIARA 15, CASTION 5. Fregona sale in 1.a cat. Playoff: Cadore, Sedico, Cison e vincente spareggio SernagliaFiori Barp. Play-out: Sarmede, Limana, Schiara e perdente spareggio Refrontolo-Cortina. Retrocede: Castion 3.a categoria gir. A S.LUCIA MILLE 72, GAIARINE 61, S.GIUSTINA 57, FELETTO 48, SUSEGANESE e BOCCADISTRADA 45, BARBISANO e CENDON 43, LA VALLATA e FOLLINESE 41, PARE’ 40, CAMPOLONGO 33, TARZO REVINE LAGO 30, VALDOSPORT 27, BASALGHELLE 22, VIDOR 13. S.Lucia Mille promosso in 2.a. Play-off: Gaiarine, S.Giustina, Feletto e vincente spareggio Bocca-Susegana. 3.a categoria bellunese gir. A ALPINA BL 36, SOIS BL 34, ARSIE’ 30, RINASCENTE CORNEI D’ALPAGO e S.VITTORE 28, AGORDINA 25, MONTETOMATICO e STELLA AZZURRA FACEN 23, PIAVE BL 15, SALCE BL 14, ALPES CESIO 12. 3.a categoria bellunese gir. B LONGARONE 35, VALPADOLA 34, DOMEGGE DI CADORE 33, COMELICO 28, OSPITALE DI CADORE 26, REAL DAMOS TAI 22, PROVAGNA 14, DANTA 13, OLTREPIAVE 12, AMICI FORTOGNA 3. 3.a categoria sandonatese GAINIGA 74, Sindacale 65,

Monastier e Passarella 51, EVOLUTION TEAM CHIARANO 50, Teglio Veneto e L.Don Bosco 46, Zensonese 42, STAFFOLO 40, La Salute 37, Ciprianocatron 34, Summaga 27, Annonese 23, GRASSAGA 22, Fossalta P. 20, Cesarolo 7. Friuli Venezia Giulia Eccellenza SARONE 67, Monfalcone 61, Manzanese 60, Vesna 46, Gonars 44, AZZANESE e Palmanova 39, Muggia 38, Sevegliano 35, Tricesimo e Tolmezzo 33, Juventina e Union 91 32, FONTANAFREDDA 30, Lignano 27, Pro Romans 25. Sarone sale in D. Monfalcone spareggia per la promozione. Retrocedono: Fontanafredda, Pro Romans e Lignano Promozione Casarsa 66, Buttrio 54, Maniaco e Pro Fagagna 49, Flaibano 43, Chions 42, Risanese 39, Gemonese e Lumignacco 38, U.PASIANO, Tiezzese, Torre e S.Daniele 37, Cassacco 35, Reanese 31, Valvasone 11. Casarsa sale in Eccellenza. Ai play-off: Buttrio, Maniago e Fagagna. Retrocedono: Cassacco, Reanese e Valvasone 1.a categoria Flumignano 61, Pro Aviano e Varmo 60, 48, Sesto/Bagnarola 53, Montereale 51, Spal Cordovado 43, Castionese 41, LIVENTINA SACILE e Latisana 39, CANEVA, Vivai Rauscedo e Palazzolo 38, PRATA e Teor 36, Porcia 22, CDM BRUGNERA 2. Flumignano sale in Promozione. Play-off: Aviano, Varmo e

Sesto B. Retrocedono: CDM Brugnera, Porcia e perdente spareggio Teor-Prata 2.a categoria VIGONOVO FONT 65, POLCENIGO 62, Fiume Bannìa 61, Corva 52, Cordenons 51, Pravisdomini 41, Vallenoncello e Barbeano 40, CEOLINI FONT e Vibate 38, P.S.Martino 37, S.Leonardo e Doria/Zoppola 36, Maniagolibero 35, S.Quirino 18, Morsano 7. Vigonovo sale in 1.a. Play-off: Polcenigo, Fiume e Corva. Retrocedono: Maniagolibero, S.Quirino e Morsano 3.a categoria Virtus Roveredo 68, Union Rorai 56, 3S Cordenons 50, Tilaventina 47, Graphistudio 40, Villanova 38, Ramuscellese 37, Visinale 31, Sangiovannese 30, Don Bosco Pn 26, R.Maniago 22, Vajont e Claut 21, Orcenico 15. V.Roveredo sale in 2.a. Playoff: U.Rorai, 3S e Tilaventina Trentino Alto Adige/Südtirol Eccellenza Alta Vallagarina 57, Vallagarina 56, Alense 54, Maia Alta/Obermais 43, Rovereto 42, St.Georg/S.Giorgio, Merano/ Meran e Mori S.Stefano 39, Stegen Harpf/Stegona 38, Arco 37, Südtirolersportverein Brixen 36, Benacense Riva 35, St. Pauls 31, Salorno/Salurn 27, Comano T. Fiavè 25, Naz/Natz 20. (Al momento di andare in stampa mancava l’ultima giornata)

vedi anche www.prealpisport.com


ALE

SAN VENDEMIANO SPECI

Via Mare, 21/D

PA G I N A 4 PAGINA

I.G.

Via Mare, 21/D

www.prealpisport.com

I.G.

– Da questa realtà sono usciti calciatori come Del Piero e Donadel -

Calcio: arrivano le prime soddisfazioni dall’Union CSV (Conegliano - San Vendemiano)

foto BOLGAN

– Intervista al presidente Antonio Franceschet e al direttore sportivo Denis Fiorin –

Il Presidente Franceschet

L’Union CSV, frutto di una fusione tra Conegliano e San Vendemiano, si è comportata piuttosto bene nel campionato di Eccellenza veneta. Presidente si ritiene soddisfatto? Sì, sono molto soddisfatto del campionato che si sta avviando alla conclusione, anche tenuto conto del fatto che abbiamo patito due o tre infortuni abbastanza seri. Verso la metà di ottobre si è dovuto fermare il giocatore Cesca che è stato fuori per quattrocinque mesi; era una pedina fondamentale per il nostro gioco, era colui che, come esperienza e capacità, avrebbe dovuto sorreggere l’intera squadra insieme a Dartora. Così siamo ricorsi

Il d.s. Fiorin

a Meneghin proveniente dall’Itala S.Marco; quando è arrivato non era al massimo della condizione, abbiamo dovuto aspettarlo per circa due mesi. Sicché la squadra si è barcamenata con i giovani che aveva in casa, comportandosi anche bene devo dire, però quando Meneghin ha iniziato ad ingranare, a dare i suoi frutti, si è fatto male nella partita di spareggio di Coppa con la Manzanese, con conseguenze molto serie e un recupero previsto in 10-12 mesi! Il direttore sportivo Fiorin come ha trovato l’ambiente dell’Union CSV? Mi sono trovato benissimo. In questa società vige una politica im-

portante, che condivido in pieno e cioè quella di portare avanti i giovani. Contiamo circa 300 tesserati, che non sono pochi. Quest’anno abbiamo raccolto le prime soddisfazioni perché la prima squadra ha una media d’età abbastanza bassa e ha tutti giocatori della zona, cosa che auspicavamo. Alcuni giocatori si sono espressi molto bene e sono proprio calciatori “nati lì” e questo ci dà maggior spessore e la volontà di creare in futuro una squadra di ragazzi formati calcisticamente dall’Union CSV. Certo non possono tutti arrivare in prima squadra perché sarebbe numericamente impossibile, ma con due o tre inserimenti all’anno

possono diventare determinanti per creare un certo attaccamento alla maglia, cosa che ritengo molto importante. Presidente Franceschet, ogni fusione è accolta in maniera differente, c’è chi è d’accordo, chi non condivide. Com’è stata recepita l’Union CSV? Da molti è stata presa in modo positivo, ma ci sono state anche delle critiche. Personalmente mi sento con la coscienza a posto, da anni cercavo qualcosa di diverso a San Vendemiano, ho sempre cercato di dare, anche a livello economico, quello che era necessario per andare avanti. Ho “messo” vari presidenti perché non

San Vendemiano: foto ricordo del ritorno di Alex Del Piero nel suo paese

NEON CRISTALLO di B. SARTOR e M. CASAGRANDE snc

Soffieria Insegne luminose

Via Ugo Foscolo, 2 - SAN VENDEMIANO - Tel. 0438.400242

(continua a pag. 5)

i.g.

Pizzeria - Trattoria

Nettuno

s.n.c.

Via Liberazione, 96 SAN VENDEMIANO Tel. 0438.402085

chiuso

ì

il luned

Via S. Paolo, 11 Tel. 0438.777009 0438.777129 31020 ZOPPE’ di San Vendemiano (Tv)

di Giacuzzo Geom. Alvezio & C. sas VENDESI APPARTAMENTI A SAN VENDEMIANO E A CASTELLO ROGANZUOLO


Speciale S. Vendemiano (segue da pag. 5)

volevo più farlo in prima persona, anche per rinnovare la società, per trovare idee nuove. Abbiamo indetto varie assemblee, ma c’erano sempre le solite 2030 persone. La domenica, alle partite, contavamo 50, 30 o 20 spettatori e quindi, ad un certo punto, ho avuto l’impressione che tutti i miei sforzi non servissero a molto anche perché abbiamo sempre allestito squadre di un certo livello che si piazzavano entro le prime sei posizioni del campionato di competenza. Negli ultimi anni abbiamo perso anche alcuni spareggi. In verità ho sempre sognato di poter fare una fusione, anche con il Conegliano, in tempi non sospetti. In seguito, varie vicissitudini in casa coneglianese non davano la possibilità di intavolare un discorso di questo genere. Ad un certo punto è arrivato il momento giusto: io ero stanco, da un lato, il presidente coneglianese Ragni assieme a Denis Fiorin, qui presente, hanno iniziato un dialogo con il sottoscritto, si sono analizzate le rispettive posizioni, notando che avevamo le stesse “filosofie” di pensiero su come condurre una società puntando sui giovani. Walter e Denis avevano un’ottima conoscenza dei settori giovanili, cosa che è sempre stata da me considerata in modo particolare, tant’è vero che ho sempre detto che un esborso finanziario per mantenere il settore giovanile a San Vendemiano lo avrei sempre trovato. Non aveva più senso andare avanti con 50 spettatori a Conegliano e 30 a San Vendemiano considerando pure che siamo due

PA G I N A 5

Arrivano le prime soddisfazioni dall’Union CSV (Conegliano - S. Vendemiano) centri confinanti. Inoltre il Calcio Conegliano stava attraversando una défaillance economica. Ho pensato che era un vero peccato che tutti i titoli sportivi andassero persi, anche se non sono coneglianese, sono di San Vendemiano e poi si era in due a tirare avanti. Quindi abbiamo unito le nostre forze ed è andata bene. Tornando a San Vendemia-

Sig. Fiorin, ci parli dell’allenatore dell’Union CSV. L’allenatore, Umberto Trinca, è arrivato nel dicembre dell’anno scorso, è un tecnico esperto, abbiamo investito su di lui per creare un’ossatura alla squadra e lui lo ha fatto ottenendo risultati inizialmente inaspettati, poi alcuni infortuni, come dicevamo

questa è veramente una famiglia di appassionati ed è molto importante. Poi c’è il segretario Pietro Siciliano, una persona che è da anni nel mondo del calcio e dedica alla squadra parecchio tempo della giornata e poi tutti i dirigenti-accompagnatori che sono davvero numerosi. Ci sono 19 squadre, quindi è necessario essere in tanti per starci dietro. Inoltre vorrei citare il nostro storico massaggiatore, da 40 anni con noi. Il tesoriere Mario Giussani e così via. Insomma c’è uno staff importante e molte di queste persone, è giusto dirlo, provengono dal San Vendemiano. Vorrei ricordare ancora Lucio Ottavian e Luigi Sinigaglia. Ci sono tante persone che lavorano e che non sono “visibili”. In più disponiamo di uno staff medico importante, cito il figlio dell’ex primario dell’ospedale di Conegliano, dr. Mincione. Un alloro lo avete già posto in bacheca ed è la Coppa Italia Dilettanti regionale, presidente. Inizialmente non puntavamo alla Coppa Italia perché per me era importante fare un campionato tranquillo, possibilmente entro i primi quattro. Poi i ragazzi hanno dimostrato tanta serietà e impegno e ci hanno creduto, forse anche più di me. Ad un certo punto, quando siamo arrivati ad un certo livello anch’io ho iniziato a crederci. Sono convinto che se non si infortunava il giocatore Meneghin si poteva aspirare alla vittoria finale e il merito è dei ragazzi che ce l’hanno davvero messa tutta. Il direttore sportivo invece cosa farebbe per migliorare ulteriormente la situazione della squadra? E’ difficile fare degli inserimenti in un gruppo di ragazzi che è veramente molto unito, nonostante gli infortuni, sono un gruppo

Dalle fila di questa società sono usciti campioni come

Marco Donadel

Alessandro Del Piero

no mi sento di dire che il sottoscritto è andato casa per casa, associazione per associazione, chiedendo aiuto a tutti e nessuno si è fatto vivo. Ero disposto a cedere la società gratis e pure il parco giocatori e anche dare una certa cifra pur che qualcun’altro si prendesse sulle spalle il San Vendemiano Calcio. E poi si sentono voci che qualcuno vuole ripartire dalla 3.a categoria a San Vendemiano. Potevano venire prima, avrebbero avuto la squadra a costo zero!

prima, ci hanno lasciato un po’ l’amaro in bocca. Il mister, proprio in questi giorni, è stato riconfermato anche per la prossima stagione. Un’altra figura importante è Walter Ragni, il co-presidente insieme ad Antonio Franceschet, di quest’avventura partita l’anno scorso. Inoltre vorrei menzionare anche la figlia del presidente Franceschet, Stefania, amministratrice, che ultimamente ci dà una mano dicendo la sua anche su questioni calcistiche. Quindi si può dire che C.&P. Lavorazioni Meccaniche snc di Cettolin A. & Pavan F. SAN VENDEMIANO (TV) Via Vignole, 36 Tel./Fax 0438.778422 E-mail: cep-snc@libero.it

eccezionale, sempre tutti presenti agli allenamenti e alle partite. Forse hanno ottenuto questi risultati proprio grazie a tali capacità. Bisognerà fare pochi inserimenti, se valuteremo di doverne effettuare saranno di qualità per compiere un passo avanti, tenendo conto che il calciatore che dovesse inserirsi nel nostro organico dovrebbe farlo conscio di entrare a far parte di un gruppo già collaudato.

Antonio Franceschet: “La trattativa per la cessione di Del Piero è un fatto indimenticabile nella mia carriera di presidente”

Quando si parla di San Vendemiano non si può non citare Alex Del Piero che da poco è ritornato a far visita al suo paese. Com’è andata e quali sono le prospettive di riaverlo qui? Quella famosa sera è andato tutto per il meglio, c’era molta gente, l’amministrazione comunale ci ha messo del suo e noi abbiamo cercato di fare ciò che potevamo. Per dire se ritornerà non sono la persona adatta, però posso dire che per me Alessandro è come se fosse un figlio dato che è cresciuto calcisticamente con me e francamente pensavo che

Matteo Fecchio, convocato in nazionale Under 18

valore che può avere, che alla domanda sulla fusione del San Vendemiano con il Conegliano ha risposto: “Mi dispiace per la mia squadra”. Per me lui è veramente come se fosse un figlio perché quando era un bambino l’ho portato in parecchie occasioni a fare dei provini e onestamente mi avrebbe fatto molto piacere se ogni tanto fosse venuto (continua a pag. 6)

Vicolo Cadore, 9 - 31020 SAN VENDEMIANO (TV) Tel e fax 0438 400271

Via dei Prati, 14 31015 CONEGLIANO (TV) Tel. 0438.415018 - 0438.415019

Via S. Giuseppe, 43 Tel. e Fax 0438.777938 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

S P O R T

sarebbe ritornato prima a trovarci. Ma forse è andato via da San Vendemiano che era troppo giovane e quindi si è un po’ staccato dalle sue origini. Sinceramente mi sento un po’ deluso da questo poco attaccamento alla società. Tempo fa ho letto in un giornale, per il

&

B A N C A Castello Roganzuolo · Cimavilla · Conegliano · Cordignano · Crocetta del Montello · Falzé di Piave Fontanelle · Francenigo · Maron di Brugnera · Orsago · Pianzano · Ponte della Priula · Povegliano Sacile · San Giacomo di Veglia · San Vendemiano · Santa Lucia di Piave · Selva del Montello Soligo · Spresiano · Tezze di Piave · Valdobbiadene · Vidor · Villorba

Janna


ALE

Calzificio

S. VENDEMIANO SPECI

R

oger’s

Via Olivera, 45 - 31020 San Vendemiano Tel. 0438.401009

PA G I N A 6 PAGINA

www.prealpisport.com

Volley San Vendemiano: soddisfazioni soprattutto dall’Under 13 Il Volley San Vendemiano rappresenta anche qui, come in molti comuni italiani, la principale attività sportiva coniugata al femminile. Nel territorio sanvendemianese – come ci dice il dirigente Giorgio Micheletto - la pallavolo vanta un numero consistente di atlete, dalle 90 alle 100 unità. La squadra principale ha preso parte al campionato di 1.a divisione senza ottenere però risultati particolarmente eclatanti. Ma va detto che le ragazze erano estremamente giovani e che, pertanto, hanno potuto fare solo della sana esperienza ed hanno comunque preceduto in classifica sia l’Arcade che lo Spineda. In questo campionato la lotta ha visto il duello in vetta tra l’Aurora ed il Colle Umberto, con terzo incomodo il Nervesa della Battaglia. La compagine di 1.a divisione ha avuto come allenatore Marco Malacchini. Si è giocato nel nuovo bel palasport di San Vendemiano che ora vanta anche una tribuna particolarmente accogliente. Il settore giovanile ha dato in questo 2007 le principali soddisfazioni. L’alloro va certamente alla squadra Under 13, allenata da Carla Busetti, che ha vinto il proprio campionato. Congratulazioni! Bene anche l’Under 14, seguita sempre dalla medesima allenatrice e piazzatasi attorno alla metà graduatoria. Fertile anche il settore minivolley curato ancora una volta dall’instancabile Carla Busetti che vede lo sport

della pallavolo unito al gioco puro e semplice. Concludendo non si può che tracciare un bilancio positivo del Volley San Vendemiano che è presenza costante e crescente nel ricco panorama sportivo cittadino. Organigramma Presidente: Alessandro Dall’Antonia Vice presidente: Ivano Barattin Segretario: Marco De Biasi V. Segretario: Giorgio Micheletto Responsabile equipagg.: Roberto Da Rios

Il Tennis Club Conegliano… ha sede a San Vendemiano

Il Tennis Club Conegliano è ubicato nel territorio del comune di S. Vendemiano ed è dotato di 5 campi in terra battuta, immersi in ampi spazi verdi e di un accogliente Club House. Nel periodo invernale un doppio pallone pressostatico

assicura la continuità dell’attività sportiva seguita da uno o più istruttori che curano in particolare la formazione dei più giovani e non solo. Nel periodo estivo un maestro a disposizione dei soci e non. Annualmente organizza tre tornei

nazionali per giocatrici e giocatori di seconda categoria e per giocatori di quarta categoria - primo gruppo. Il Club si autofinanzia con le quote sociali ed è retto da un Consiglio Direttivo presieduto dal dr. Emilio Corvo.

Viale Europa, 2/D S. Vendemiano tel. 0438.401956

Giovedì e Venerdì pomeriggio si riceve su appuntamento

I M P R E S A

E D I L E

B ORTOLOT A NTONIO Via Po, 10 - Cell. 335.7079114 31020 ZOPPE’ di San Vendemiano (TV)

CETTOLIN CLAUDIO

Calzificio

Roger’s

Via Olivera, 45 - 31020 San Vendemiano Tel. 0438.401009

Union CSV Conegliano - S. Vendemiano (segue da pag. 5)

al campo a trovare i ragazzini (non sto parlando di denaro), però sarebbe stato bello averlo con noi. Ogni genitore che ha i propri figli che giocano nelle squadre giovanili spera di vederli far strada in questo ambito. Si capiva fin da subito che Del Piero sarebbe diventato il grande giocatore che è oggi? Ricordo che in quegli anni il settore giovanile era ciò che mi dava la possibilità di portare avanti la società a livello economico, c’erano ragazzini bravi che davamo al Treviso, alla Pievigina e nelle squadre migliori della zona. Rammento che c’erano anche altri ragazzi bravi, ma lui e Diego Zanin avevano una marcia in più. In quel periodo non mancavo mai allo stadio per vedere quella squadra, gli Esordienti, era come andare a messa la domenica mattina! E Diego Zanin? Anche se aveva delle doti, è cresciuto poco di statura, pertanto la sua carriera si è fermata a livello dilettantistico. Cosa vuole aggiungere il direttore sportivo? Dopo questa fusione tra le due società, possiamo dire di vantare due campioni usciti dalle nostre fila che, credo, nessun’altra società italiana possa aver avuto, ovvero un giocatore come Del Piero ed un altro come Donadel. Tali calciatori sono usciti da queste due realtà, senza parlare di Makinwa approdato alla Lazio e Cordaz ora al Treviso. L’unico nostro rammarico è che questi sportivi famosi potrebbero venire al campo a salutare i ragazzi di tanto in tanto. Il mio sogno è che all’uscita dell’autostrada di San Vendemiano (casello di Conegliano, n.d.r.), venga posto un grande manifesto

con l’immagine di questi due grandi campioni, precisando che sono nati da questa scuola calcio. Anzi sottolineo che è stata una fortuna averli, perché nel calcio a certi talenti non si insegna niente, lo fanno da soli, non sono gli allenatori che creano questi giocatori. Però è giusto rimarcare che alla fine questi talenti sono nati proprio qui e questa è una cosa da mettere in evidenza! Siamo molto orgogliosi di averli avuti e bisogna dire che ne abbiamo avuti altri negli ultimi anni che sono andati in squadre importanti e speriamo che in futuro ce ne possano essere ancora! E’ stato detto che, purtroppo, i campioni che hanno calcato i campi sportivi di San Vendemiano e Conegliano, in primis Del Piero e Donadel, non tornano spesso dove sono cresciuti, ma le società che stanno traendo beneficio dall’attuale loro impegno sono legate al vostro sodalizio, vi interpellano spesso, memori di quanto raccolto in terra sanvendemianese-coneglianese continuano a seguirvi da vicino, magari nella speranza di poter scovare nuovi talenti? Francamente no. L’unico rapporto di un certo livello rimasto in piedi è con il Padova tramite Adriano Buffoni, con Scantamburlo che era l’osservatore di Del Piero e con Pastorello ex presidente del Verona che (continua a pag. 7)

Allestimenti speciali per l’Ecologia, l’Industria e l’Agricoltura Assistenza tecnica e ricambi COSTRUZIONI MECCANICHE

MACCARI

s.n.c.

di MACCARI REMO & C.

Sede legale: SACILE (PN) - P.zza del Popolo, 15 Sede operativa: ORSAGO - Via dei Barbier, 4 Tel. e Fax 0438.992297

Viale Venezia, 15 Tel. 0438.400337 Fax 0438.408252 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

Movimento terra e lavori agricoli

Via Marconi, 34 - Tel. 0438. 777807 - Cell. 347.4766732 - San Vendemiano (TV)

Apparecchiature elettrogas

LOTUS srl - Via Calmaor, 46 ZOPPÈ di S. Vendemiano Tel. 0438.778020/778468 Fax 0438.778277 Cell. 335.281305 e-mail: lotus@lotuscookers.it www.lotuscookers.it


ALE

S. VENDEMIANO SPECI

ZOPPÈ di S. Vendemiano Tel. 0438.777464 cell.347.2219820

www.prealpisport.com

PAGINA 7

ZOPPÈ di S. Vendemiano Tel. 0438.777464 cell.347.2219820

Basket: con “Sanve” si vola!

Con i bianco-rossi di San Vendemiano quest’anno si vola, sia con la fantasia che con i fatti. Vediamo se mi date ragione: la serie C2 (senior) è quarta in classifica e prenderà parte ai play-off che ad inizio anno sembravano un sogno. Neo-promossa, per la prima volta in una categoria così alta, la squadra ha bruciato le tappe e si propone come la vera mina vagante del campionato. La squadra Under 21 è prima, imbattuta (5 su 5) nella classifica regionale e punta direttamente alla finale che si disputerà proprio a San Vendemiano nel mese di maggio. Gli Under 14 sono arrivati terzi alle Final Four Provinciali ed ora ci riprovano nelle Finali Regionali. Gli Under 13 sono alle Final Four Provinciali

che si terranno a Treviso il 20/21 aprile. Gli Esordienti (’95) stanno disputando dei grandi play-off e sono anch’essi proiettati verso le Final Four di categoria. Senza contare che a maggio inoltrato avranno luogo, sempre a San Vendemiano, le finali provinciali Minibasket che coinvolgeranno oltre 200 entusiasti bambini. Ciò in collaborazione con la PGS Conegliano. Saranno presenti formazioni di società come Benetton, Oderzo e Castelfranco. Ecco perché il grido “Sanve Sanve” risuona ormai in ogni palasport della provincia, grazie anche al numeroso e caloroso apporto di genitori, dirigenti, appassionati e compagni che seguono le squadre. Lo stesso grido è risuonato anche a Vienna,

a Pordenone, a Cesenatico, dove a Pasqua le nostre formazioni hanno disputato importanti tornei internazionali. E “Sanve”, ormai, si legge

ovunque: sui giornali, su grandi affissioni e sulle bellissime felpe create da Stefano Tomasi. Insomma un caso di qualità! Stiamo già organizzan-

do l’Estate Sport: per tutto il mese di luglio tornei di basket all’aperto saranno giocati nello stadio di San Vendemiano, sia per i Senior che per gli Junior.

i.g.

AGRICOLTURA - AVICOLTURA ZOOTECNIA 31020 SAN VENDEMIANO (TV) Via Ferrovia, 11 Tel. 0438 400401 - Fax 0438 400334 E-mail: agrivet@nline.it

Union CSV

ai tempi che furono era direttore sportivo della società patavina. Abbiamo passato notti intere con queste persone al “Giardinetto” di Colle Umberto, tant’è vero che a volte a chiudere le porte dell’albergo eravamo noi! Conservo a casa una vecchia copia del quotidiano sportivo “Stadio” in cui Adriano Buffoni spiega per filo e per segno come andò la trattativa di Alex. Comunque, sa cosa le dico, le soddisfazioni che ho provato in quel periodo, la lunga ed estenuante trattativa nella cessione di Del Piero, sono cose positive che conservo dentro di me e che fanno parte di un periodo felice, certamente indimenticabile! ORGANIGRAMMA SOCIETA’ SPORTIVA:

BASKET FEMMINILE

Serie B. Amara conclusione per il Godega che, essendo terminato all’ultimo posto della classifica, è costretto a retrocedere in serie C. Il Belluno, che si è piazzato penultimo, è andato ai play-out dove ha iniziato con il piede giusto espugnando il parquet del Rovereto, perdendo a Belluno e rivincendo a Rovereto. Il campionato è stato vinto dal S. Maria di Sala che accede alla categoria superiore. Classifica finale della regular season: S.Maria di Sala 50, Montecchio M. e Sarcedo 42, Padova 36, Mirano e Riva del Garda 30, Ponzano 28, Montebelluna 24, Lugagnano 20, Rovigo 18, Rovereto 16, Mestre 14, BELLUNO 12, GODEGA S.U. 2. Serie C. Il Conegliano, piazzandosi secondo nella stagione regolare, prende parte ora ai play-off per tentare di salire in serie B. La prima partita è stata vinta sul terreno delle veronesi del Vigasio. Fertile pure il settore giovanile, con l’Under 16 impegnata nel campionato nazionale girone di Eccellenza, piazzandosi quarte e giocando le final four con ottimi risultati. Brave anche le più piccole dell’Under 14.

(segue da pag. 6)

IL PUNTO SUL BASKET La stagione cestitstica sta vivendo la sua fase conclusiva. la regular-season si è da poco conclusa ed ora è l’appendice dei play-off e dei play-out a catturare l’attenzione degli sportivi. Può ritenersi nel complesso soddisfatto l’Oderzo che in B2 ha sfiorato l’accesso al lotto delle squadre “papabili” per il salto di categoria mentre è stata un’annata decisamente di magra per il Conegliano che nella serie inferiore ha chiuso mestamente la graduatoria confrontandosi con il Monfalcone per l’ardua permanenza in C1. Parole di elogio merita il San Vendemiano. La matricola terribile del presidente Zanchetta è reduce da un ottimo torneo di C2,

dove ha saputo contrastare il passo anche ai quintetti più blasonati. Davvero bravi i biancorossi! In D, ai play-off, l’Ormelle di coach Ermanno Dall’Anese ed il Gorgo allenato da Bucciol. Per il Vittorio Veneto guidato da Giovanni Zambon invece play-out (avversario il Martellago). Infine la Promozione che ha offerto indicazioni altamente positive per Mansuè, Globus Conegliano, Agordo, Valdobbiadene e Priula Basket. E’ visibilmente calata, dopo un avvio promettente, la Feltrese mentre il Pieve ’94 ha attuato, con buon successo, la politica a favore dei giovani. Beppe Mariot

A.S.D. UNION CSV (Conegliano S.Vendemiano) Presidente: Valter RAGNI Vice Presidente: Alessandro ARNOSTI Presidente Calcio Junior s.r.l.: Stefania FRANCESCHET Direttore Generale: Antonio FRANCESCHET Tesoriere: Mario GIUSSANI Segretario: Pietro SICILIANO Consigliere: Michele BARZANTI Medico Sociale: Antonio Dr. MINCIONE Massaggiatore sportivo: Roberto NARDO Team Manager: Lucio OTTAVIAN Addetto al Giudice di Gara: Luigi SINIGAGLIA Direttore Sportivo: Denis FIORIN Allenatore 1^ squadra: Umberto TRINCA Preparatore portieri: Francesco BOLGAN Magazziniere: E. DE ZANET A.C.D. San Vendemiano: Presidente San Vendemmiano: Antonio Da Dalt Responsabile Settore Giovanile: Enzo Pin Segretario: Claudio Zanette

CELOT IMPIANTI

ELETTRICI DI CELOT STEFANO

Impianti elettrici civili e industriali Via Calpena, 32/H SAN VENDEMIANO cell. 347.7427788

Via Palù, 47 31020 ZOPPÈ di San Vendemiano (TV) Tel. 0438.778410 • Fax 0438.778416


PA G I N A

Speciale San Vendemiano

8

Una società particolarmente impegnata nella divulgazione dello sport delle bocce tra i giovani, attenta all’intensa attività dei seniores e con una forte vocazione in ambito organizzativo. E’ questa la carta di identità della Bocciofila Florida di San Vendemiano, forte di oltre ottanta tesserati e ben 45 soci. A presiedere il sodalizio biancorosso, che festeggia quest’anno i 43 anni. Cisotto, che è anche buon giocatore (numerosi i successi ed i piazzamenti al suo attivo), esprime la sua soddisfazione per lo stato di salute della Florida. “La crescita è costante, ma quello che più ci gratifica è il favore che abbiamo incontrato nella nostra opera di promozione avviata sette anni

Bocce: Florida San Vendemiano orsono. L’adesione di presidi ed insegnanti, il coinvolgimento prezioso di molti genitori, la risposta entusiasta di istruttori e semplici appassionati, ci permette di attuare con serenità l’importante progetto di rilancio. Ed i risultati maturati in questi ultimi tempi lo stanno ad attestare.” Molti sono gli appuntamenti di rilievo che attendono gli sportivi sui campi perfettamente curati di via Dante a Cosniga e dal mese di luglio nel nuovo impianto coperto in fase di completamento in zona Municipio. E’ un autentico tour de force al quale ben volentieri si sottopongono gli stakanovisti della Florida.

Il 5 maggio erano in programma le due gare di selezione ai campionati italiani a coppie di categoria C e D, il 13 ed il 27 dello stesso mese la selezione regionale giovanile di Combinato e quella veneta individuale di B. I mesi di luglio ed

agosto saranno dedicati ai tornei a quadrette (Trofeo degli Assi) e terne mentre il momento clou della stagione sarà rappresentato dalla Fase Nazionale dei campionati di società Under 18 che San Vendemiano ha ospitato con unanimi consensi già nel

2002. “Va anche sottolineato – precisa Cisotto, il presidente subentrato a Gianfranco Papa – la massiccia partecipazione a tutte le gare in calendario dei nostri validi atleti che in questa prima fetta di stagione hanno colto importanti successi, ultimo in ordine di tempo quello di Simone PapaFurlan a Pramaggiore. Inoltre possiamo contare su una squadra di serie C competitiva e decisamente attrezzata per puntare al salto di categoria. La promozione in B, che riteniamo possibile, ci proietterebbe in una dimensione più prestigiosa dovendoci confrontare con società dalle grandi

Splendido colpo d’occhio sui campi di Cosniga in attesa del nuovo Palabocce

Ciclismo a S. Vendemiano

Nel folto panorama sportivo sanvendemianese un posto di spicco è occupato da lunghissimi anni dal ciclismo che esprime tutta la sua nobiltà sotto le sembianze del Velo Club San Vendemiano, una società capace di mobilitarsi per gare nazionali ed internazionali, non ultimo il Giro d’Italia e che anche in questo 2007 è partita con il piede giusto grazie alle ottime prove del corridore Andrea Dal Col impostosi di recente a Vazzola, dopo aver trionfato in precedenza a Conselve (Padova) ed ancora prima nel vernissage di Savassa di Vittorio Veneto. Ma, come detto, oltre che fucina di ottimi corridori, il Velo Club San Vendemiano è ottimo organizzatore di gare: poco tempo addietro, il 25 aprile, in collaborazione con il Comitato Sportivi di Fossamerlo ha dato vita alla 30ª edizione de “La Cadomare”, una corsa ciclistica ormai fortemente radicata e che ha visto nel 2005 l’affermazione proprio di un ciclista del locale Velo Club, Marco Gaggia. Rammentiamo che al vertice del Comitato Sportivi di Fossamerlo vi è il presidente Gaetano Saccon. Queste le altre gare allestite: 3 giugno: 47ª Gara Nazionale “Gran Premio Industria e Commercio” (cat. Dilettanti Elite/Under 23). 15 giugno: 15ª Gara Notturna “17° Trofeo Epa”, 12ª Medaglia d’Oro Col (cat. Esordienti, Allievi e Juniores). 16 giugno: 6° Campionato Regionale “Cronometro Individuale” (cat. Allievi/e,

Da Ronch Vittorino TORNERIA AUTOMATICA Via Bradolini 40 - SAN FIOR tel./fax 0438 401946

tradizioni.” Cisotto tesse parole di elogio per tutte quelle persone che sostengono l’attività societaria: “Amministratori comunali, amici sponsor, genitori, simpatizzanti, istruttori rappresentano per noi un patrimonio prezioso. Ed un grazie va ovviamente anche a tutti gli atleti che tengono alto il buon nome della Florida, grazie alla loro passione, al loro impegno ed alla loro encomiabile voglia di emergere.” Un pensiero va a Sante Pasqualetto, recentemente scomparso, giocatore che ha scritto pagine importanti nella storia societaria e che tutti simpaticamente ricordano per l’immancabile berrettino nero che indossava anche nel corso di gare e tornei. Giu.Mar.

IL PUNTO SULLE BOCCE

La stagione è entrata decisamente nel vivo per le 33 società bocciofile affiliate al Comitato Provinciale “Volo”. Ad attenderle gare, tornei serali, rassegne giovanili, master, partite di campionato, per un totale di oltre sessanta manifestazioni. Spiccano i campionati italiani di 48 lineare, in programma a Montebelluna e quelli societari Under 18 che avranno come scenario San Vendemiano (nel bocciodromo coperto di nuova costruzione, che verrà inaugurato presumibilmente a giugno). Ma reclamano la giusta considerazione anche le due gare nazionali di Propaganda, allestite da due bocciofile dalle gloriose tradizioni, Veglia Tomasella e Concordia Vecchia Amicizia. I campionati societari nel frattempo stanno offrendo le prime interessanti indicazioni. In C paiono favorite Saranese e Florida quest’ultima rafforzata da molti giovani di valore con l’Orsago nelle vesti di probabile outsider. Nella serie inferiore è stata partenza sparata per la Cornudese Monterocca. Bene anche Ferrera Aut. Morbin e Selva. Da segnalare, come nota curiosa, che di recente il bocciodromo di San Vendemiano ha ospitato alcuni bocciofili della Repubblica di San Marino per un interessante mini stage: un modo anche questo per allargare gli orizzonti di una disciplina sempre molto diffusa ed accattivante.

Juniores, Under 23). 17 giugno: 21° Gran Premio Euromotor (cat. Esordienti). 11 luglio: 15° Gran Premio “Da Ronch Vittorino”. 20 luglio: “Notturna di Vallonto” (cat. Giovanissimi, Esordienti, Allievi, Juniores). 22 luglio: Trofeo La Vela “Artigiani e Commercianti Zoppè” (cat. Giovanissimi). 2 settembre: 15° Giro dei Colli “Trofeo Zago Luigi, Trofeo Cettolin Arred.” (cat. Allievi)

i.g.

OFFICINA

SANSON GIORGIO

Via Nazionale, 41 - San Fior tel. 0438.260240 (5 linee r.a.)

ORTOFRUTTA

Vicolo Feltre, 2/A - Tel. 0438.778042 ZOPPÈ di San Vendemiano (TV)

Da Anna

SAN VENDEMIANO - Viale Europa 47 - tel. 0438.402304 “Lavoriamo il legno dal 1926”

Cartoleria - Giocattoli

La trottola di Papa Rosanna Via A. De Gasperi, 35 - Tel. 0438.402068 31020 SAN VENDEMIANO (TV)

Tornitura e fresatura di serie Lavorazione affini

Progettazioni e costruzioni meccaniche di precisione Fresatura Automazioni speciali Lavorazioni di serie

G.A.L. snc Via San Giuseppe, 70/72 tel. 0438.777243 fax 0438.778455 SAN VENDEMIANO www.galsnc.com e-mail: info@galsnc.com

CLM snc FONTANELLE (TV) Via I Maggio, 35 Tel. 0422.809033 Fax 0422.809040 E-mail: clm@oderzo.nettuno.it


RISTORANTE - PIZZERIA

“AL PARCO”

Viale Venezia, 88 - Tel. 0434.99125 FONTANAFREDDA (PN)

SARONE

VOLLEY SACILE e CANEVA LE

IA EC

SP

www.prealpisport.com

PA PAGINA GINA 9

RISTORANTE - PIZZERIA

“AL PARCO”

Viale Venezia, 88 - Tel. 0434.99125 FONTANAFREDDA (PN)

Calcio Sarone: trionfale salita in serie D! – Abbiamo sentito il presidente Mella – A cinque anni dalla promozione, il Sarone vince il campionato di Eccellenza. Che effetto fa essere i primi del calcio dilettantistico friulano? Essere primi ci fa piacere sia per il risultato sportivo e sia per l’immagine della squadra e della società. Ad agosto nessuno di noi avrebbe sperato di vincere il campionato; tra i nostri obiettivi c’era la salvezza e la voglia di confermare un buon risultato. Ci siamo trovati in testa dalla quinta giornata e col passare del tempo ci siamo resi conto sempre più di potercela fare. Un risultato che non arriva per caso, ma che certamente non era tra

gli obiettivi della società. Quali sono stati gli elementi che hanno portato ad un esito del genere? E’ stato un anno particolare; un nuovo mister, giocatori nuovi e vecchie guardie. Tutti questi elementi insieme hanno permesso la crescita di un gruppo affiatato, non solo dei giocatori in campo ma di tutta la rosa. Mister De Pieri ha fatto un buon lavoro ma il merito va condiviso con i giocatori, il direttore sportivo Massimo Barbieri e la società che è sempre stata vicina alla squadra. Se aggiungiamo un po’ di fortuna viene fuori il cocktail vincente del Sarone 2006/07.

Il presidente Mella e l’allenatore De Pieri

significa per il Sarone Calcio poter dare un lustro tale alla propria realtà? Sarone è una frazione, non è nemmeno comune autonomo e sarà in serie D dove affronterà anche squadre di capoluoghi di provincia! E’ una realtà particolare e siamo felici che la squadra di calcio possa essere motivo di vanto per tutti i nostri paesani. Il Sarone Calcio diventa quindi un biglietto da visita che dà luce al paese e per questo ne siamo orgogliosi.

La promozione in serie D non arriva certo per caso, il Sarone di oggi è il frutto di un lavoro che parte da lontano. Si è vero. In una decina d’anni siamo passati dalla seconda categoria alla vittoria del campionato di Eccellenza. Tutto è cominciato nel 96 quando per prima cosa cambiammo il nostro stemma; da una falco ad ali chiuse siamo passati ad un’aquila ad ali spiegate. In realtà c’è stato tanto impegno, buoni investimenti e con l’inserimento di ex e attuali giocatori nella gestione dalla squadra, la società è sempre stata snella e ben organizzata. Gregolin (attuale allenatore del Ma-

niago) ci ha portati dalla Seconda Categoria alla Promozione, poi Fornasier fino all’ Eccellenza e ora De Pieri ci ha regalato una nuova promozione, stavolta in serie D. Un ringraziamento è d’obbligo a Mauro Giust vice presidente e a tutti i tecnici che ci hanno permesso di raggiungere questi obiettivi. Inoltre bisogna ricordare l’impegno di Matteo Bocchese, Presidente onorario del Sarone Calcio e Maurizio Grigolin, principali sostenitori del Sarone. Il Sarone Calcio non è solo prima squadra, ma si rivolge anche ai più piccoli? Da alcuni anni il Sarone

Ok il volley a Sacile e Caneva nale. Allenate dalla giocatrice Valentina Grando sperano ancora in un ripescaggio che le porti lo stesso in serie D. A Sacile è presente anche l’Under 14 allenata da Claudia Donadel, una bella Under 13 con in panchina Federica Salatin ed un corposo gruppo di mi-

Carbonera Mario Arredamenti su misura

FRATTA DI CANEVA (PN) Via Meschio, 34 - Tel. 0434.79487

PI

ZZERIA

UNDER 14

Si è conclusa da poco la stagione del gruppo Solandra Gis che ha giocato al Palasport Micheletto di Sacile in 1.a divisione. In testa praticamente per tutto il campionato, le nostre hanno avuto un calo proprio nelle battute finali finendo addirittura terze nella graduatoria fi-

nivolley sotto la guida di Valentina Grando. Per quanto riguarda Caneva, una ventina di elementi fanno parte

S’CIAUS

Piazza S. Odorico, 3 - SACILE (PN) - Tel. 0434.71467

del minivolley; dalla prossima stagione sarà allestita anche una formazione Under 12. Si gioca presso la palestra locale. In tutto abbiamo una novantina di elementi a Sacile e, come detto, 20 a Caneva. Ma questo gruppo pallavolistico è presente anche nel limitrofo Veneto, a Cordignano (60 unità) ed a Sarmede (30).

è presente anche nel settore giovanile. Da due anni si è riallacciato un accordo positivo con Caneva e Liventina Sacile e in questo modo 250 ragazzi hanno la possibilità di praticare sport, dai Piccoli Amici fino agli Juniores. Ragazzi che magari non avrebbero altre possibilità, sia per motivi logistici che per mancanza di situazioni e di scelta del nostro territorio. Sarone è una piccolo paese della provincia pordenonese. Cosa

Come sarà ora il futuro del Sarone? Ancora non lo sappiamo perché se non avremo le garanzie economiche minime per gestire una serie D in maniera dignitosa non credo che parteciperemo nemmeno. Fino ad ora abbiamo fatto tutto da soli con l’aiuto dei nostri sponsor, ma anche l’Amministrazione Comunale di Caneva deve farsi carico di questa realtà. Non con le chiacchere, ma con interventi strutturali sugli impianti di cui avremo bisogno o porsi come tramite con chi può esserci utile. servizio a cura di Marco Chies

IL PUNTO SUI BIRILLI

(anche nella zona di Sacile e Caneva)

Serie A. Quest’anno sembra proprio che sia l’Amicizia la squadra da battere, davanti ai soliti Glicini. La Rosta di Crevada di S.Pietro di Feletto figura in quarta piazza; in posizioni arretrare Bar Sport Fontanelle e GB Mareno. Class.: Amicizia 23, Glicini e Busatto 18, La Rosta di Crevada di S.Pietro di Feletto 14, La Rondine, Le Rose e Quadrifoglio 12, La Stazione di Villorba 9, Bar Sport Fontanelle e Rovere 7, Aurora e GB Mareno 6. Serie B 1° girone. Notturni, S.Francesco e Tre Platani, con il Cavolano, sono partite meglio. Class.: Notturni 18, S.Francesco di Tezze e Tre Platani di S.Odorico di Sacile 15, Cavolano 14, La Stazione II e Folgore di Faè di Oderzo 13, Casut/Camolli e I 9 Birilli di Mareno 4. 2° girone. Qui tutte della Destra Piave e del Veneziano. Al comando Moro Service davanti a “Al Campetto”, Trattoria al Gallo e Cavallino Bianco. Serie C 1° girone. E’ il Codognè la bella realtà di inizio stagione, davanti a S. Luigi Cima e Fratta di Caneva. Class.: Codognè 10, S.Luigi Cima Conegliano 8, Bar Meschio di Fratta di Caneva, Friuli di Mareno e Saranese 6, Nuova Calandra S.Polo 0. 2° girone. In vetta il Silea dinnanzi a Fenice e Giardino.

Via Mezzomonte, 12 - 33077 SACILE (PN) Tel. 0434.79107 - Fax 0434.799268


ALE

ITLAS S. GIUSTINA SPECI

Via Caviglia, 15 San Giacomo di Veglia 31029 VITTORIO VENETO

Tel. 0438 500223

PA G I N A 10 PAGINA

Via Caviglia, 15 San Giacomo di Veglia 31029 VITTORIO VENETO

Tel. 0438 500223

www.prealpisport.com

– Ha centrato i play-off in 3ª Categoria –

ITLAS S. GIUSTINA SERRAVALLE: UN GRUPPO UNITO VERSO OBIETTIVI SEMPRE MIGLIORI – Abbiamo sentito il presidente Adriano Covre e il d.s. Antonio Salcone –

Dopo vari anni di transizione – finalmente – in questa stagione l’Itlas S.Giustina Serravalle ha ripreso a marciare a passo spedito verso i quartieri alti della classifica… (Presidente) Questo per me è il decimo anno di presidenza all’Itlas S.Giustina Serravalle. Sono arrivato che ero molto giovane e inesperto, ho trovato dei validissimi collaboratori e ritengo che sia proprio grazie a loro se siamo riusciti a raggiungere determinati obiettivi. Ci sono state,

Il presidente Adriano Covre

nel contempo, esperienze positive e negative che ci hanno insegnato molto durante il percorso che abbiamo svolto. La prima squadra sta indubbiamente raggiungendo obiettivi molto importanti e di valore dopo tanti anni di crescita, anche dal punto di vista tecnico. Possiamo dire che ora stiamo raccogliendo i frutti di ciò che abbiamo seminato in anni e anni di lavoro. Il nostro auspicio è quello di arrivare più in là possibile, il salto di categoria sarebbe veramente un grandissi-

LA PRIMA SQUADRA

mo risultato! Direttore sportivo cosa ne pensi di questo momento particolarmente positivo? (Direttore Sportivo) Come dicevi tu otto anni fa, quando sono arrivato, il S.Giustina non navigava certo in buone acque nel campionato di 3.a categoria. Così abbiamo pensato come primo passo verso un rilancio di costituire un gruppo compatto, un gruppo di amici che la domenica si divertissero con il calcio. Adesso, un po’ alla volta, i risultati cominciano ad arrivare. E’ chiaro che non abbiamo vinto ancora nulla, oggi come oggi

Il mister Mirko De Nardi

Il d.s. Antonio Salcone

dobbiamo concentrarci su queste ultime partite dei play-off cercando di coronare al meglio una stagione indubbiamente positiva. Presidente, come è nata in voi la decisione di riavviare un settore giovanile dopo anni in cui era presente solo in collaborazione con la Vallata? (Presidente) Infatti non è che l’avessimo lasciato da parte proprio completamente. Abbiamo affrontato un’esperienza, negativa e positiva al tempo stesso, consorziandoci ne “La Vallata”, assieme alle

altre società della zona, ovvero Follinese, Cisonese, Tarzo e Revine. Da quest’avventura siamo usciti un po’ malconci da un certo punto di vista, ma è chiaro che quando si esce da queste situazioni la colpa non è mai da una parte sola. Un po’ tutti non abbiamo optato per lo stesso tipo di soluzione e situazione. E’ chiaro che investire nel settore giovanile senza avere determinati risultati ha portato il consiglio direttivo a decidere di fare un investimento, probabilmente anche maggiore rispetto a quello che facevamo prima, però gettando delle basi a S.Giustina. Sicuramente chi inizia con il settore giovanile non parte avvantaggiato sotto determinati punti di vista perché al giorno d’oggi è necessario dedicare molto tempo ai giovani. Ci troviamo in una realtà non facilitata da trasporti, alla periferia nord di Vittorio Veneto, però i risultati avuti sono stati buonissimi, soprattutto sotto il

LE TAVOLE DEL PIAVE

Vicepresidente Bruno Valle

punto di vista del gruppo. Comunque l’importante è lavorare bene e cercare di avere un buon rapporto sia con i genitori che con i bambini. Ci auguriamo di proseguire in modo positivo questa esperienza,

Il segretario Bruno Saponara

magari allacciando buoni rapporti con le società del vicinato come, ad esempio, S.Michele Salsa, Vittorio S.M. Colle, ecc., perché da soli non riusciremmo a proseguire questo percorso. Il mio augurio è di farlo nel miglior modo possibile. Direttore sportivo, quali sono le cose positive e negative legate della tua esperienza a S.Giustina? (Direttore sportivo) Di positivo c’è che siamo riusciti a creare un gruppo molto unito e piano piano a far arrivare dei giocatori giovani. Questo è molto importante perché ci può dare la possibilità di proseguire in futuro senza grandi movimenti. Ho trovato una società amica, nel vero senso della parola, dal presidente alla dirigenza tutta non ci si ritrova solo a lavorare per la società, ma anche per stare insieme senza l’impegno di dover obbligatoriamente vincere qualcosa. Con l’allenatore Mirko De Nardi, arrivato tre anni fa, abbiamo portato avanti un ottimo lavoro e i risultati sono quelli che stiamo vedendo. Presidente, un po’ tutti gli addetti ai lavori, sottolineano l’aspetto veramente splendido a vedersi del vostro campo sportivo, davvero verdeggiante non per niente situato proprio… in via Capretta, è un fondo così buono come sembra? (Presidente) Siamo sicuramente molto orgogliosi del nostro terreno di gioco, soprattutto se (continua a pag. 11)

Via del Lavoro - Zona Ind. CORDIGNANO (TV) Tel. 0438.995425-995269 - Fax 0438:995127 E-mail: itlas@nline.it - www.nline.it/itlas

INDUSTRIA PAVIMENTI LEGNO

31029 VITTORIO VENETO Via Aleardo Aleardi, 77 Tel. 0438 500939/501464


ALE

ITLAS S. GIUSTINA SPECI

COMPONENTI ELETTRICI

Via Prati di Savassa, 16 VITTORIO VENETO Tel. 0438 943211 - Fax 0438 943222 www.tecnikadue.com

(segue da pag. 10)

consideriamo le condizioni di altri campi di calcio di 3.a categoria e anche di serie superiori. Ci tengo a precisare che la cura del campo è unicamente compito della società in quanto lo stadio non è comunale, ma parrocchiale. Chi sa cosa vuol dire mantenere un campo sportivo si rende anche conto di quali costi bisogna assorbire per conservare un’attrezzatura di questo genere. Ne siamo fieri e devo dire che siamo anche fortunati perché ci giochiamo solo la domenica, infatti è il sesto anno che lo diamo in prestito solo alla Cisonese. In questo preciso periodo lo occupiamo tutti i giorni della settimana, però principalmente ci giochiamo solo in determinate situazioni, siamo avvantaggiati perché abbiamo in più un piccolo campo di sfogo in cui facciamo gli allenamenti.

www.prealpisport.com

PA PAGINA G I N A 11

COMPONENTI ELETTRICI

Via Prati di Savassa, 16 VITTORIO VENETO Tel. 0438 943211 - Fax 0438 943222 www.tecnikadue.com

ITLAS S. GIUSTINA SERRAVALLE... e ora arrivano i tornei giovanili! Abbiamo una persona in particolare che si occupa del terreno di gioco, si chiama Dino Della Giustina e lo fa giornalmente perché è l’unico modo per riuscire ad ottenere un buon risultato. Comunque tutti, quando possono, gli danno una mano. Direttore sportivo, abbiamo parlato del clima amichevole che c’è nell’ambito della società, a tuo avviso questo discorso è valido perché vi trovate in 3.a categoria oppure salendo di serie ritieni che le cose cambierebbero? (Direttore sportivo) Sono dell’avviso che i ragazzi che sono giunti a S.Giustina in questi anni sono maturati molto e sono convito che questo li possa portare a gestire una categoria superiore. Anzi ci tengo a dire che, nel caso arrivasse la promozione, la rosa resterà identica a quella che at-

tualmente ha giocato in 3.a, anche perché nutro tanta fiducia in questi ragazzi e come me tutta la società ed è giusto che loro restino visto che se la sono guadagnata. Di certo qualche innesto ci sarà, perché è necessario, però l’ossatura della squadra resterà questa. Presidente ci parli dei vostri sponsors. (Presidente) Gli sponsors hanno una valenza molto importante. Vorrei rimarcare che la famiglia Dei Tos, prima con il marchio Italparchetti del sig. Lino e ultimamente con la Laborlegno Itlas del sig. Patrizio hanno avuto e hanno tuttora un valore molto importante nella nostra società. Grazie a loro e alla loro perseveranza, anche quando le cose non andavano tanto bene, siamo riusciti a raggiungere questi obiettivi nel corso degli anni. Ultimamente, a maggior

La squadra Pulcini

Agenti ARCOBELLI ragg. ANTONIO E PAOLO

Via Delle Terme, 7 - VITTORIO VENETO Tel. 0438 57140/555200 - Fax 0438 940214

ragione, ci stanno dando ancora di più una mano a livello economico perché rifondando il settore giovanile e facendo altre attività nel nostro campo, la sistemazione di attrezzature, lo dobbiamo tantissimo a loro. Comunque saranno in tutto circa 16 anni che ci sostengono, quindi colgo l’occasione per ringraziarli veramente di cuore. Direttore sportivo trovi che il gruppo sia unito? (Direttore sportivo) Il gruppo è molto importante, è unito e questo lo si può vedere ad esempio il venerdì quando, al termine dell’allenamento, si resta a cena tutti quanti insieme. Per questo voglio ringraziare l’allenatore che è il principale autore di tale impresa. Presidente come pensa che sarà l’Itlas S.Giustina nel prossimo futuro? (Presidente) Quello che ci siamo prospettati in questi anni un po’ alla volta sta uscendo, con il dovuto tempo. Il S.Giustina che verrà spero che si rimpingui di dirigenti, abbiamo già parecchi genitori che si sono offerti per portare avanti questa bella realtà e la cosa conta non poco in quanto non siamo in tantissimi quindi, quelli che ci sono, fanno tantissime attività, a volte portando via spazio alle famiglie. Li dobbiamo ringraziare in modo considerevole. Quindi la mia speranza è proprio quella che si aggreghino altri genitori in modo tale da ricreare quel gruppo, quell’armonia e quel sistema che S. Giustina aveva tantissimi

La squadra Primi Calci

Organigramma Presidente: Adriano Covre Vice presidente: Bruno Valle Segretario: Bruno Saponara Cassiere: Sergio Costantini Direttore sportivo: Antonio Salcone Massaggiatore: Domenico Manzione Dirigenti: Claudio Sansoni, Eugenio Zanet, Fabio Piccin, Renato De Nardi, Roberto Da Dalt, Giacomo Armellin, Alberto Baccichet anni fa. Ora come ora l’augurio più grande è quello di riuscire a fare il salto di categoria e questo ci darebbe maggiore slancio per le nostre iniziative e un’aggregazione maggiore. Il giorno 27 maggio si svolgerà il torneo per i Pulcini, a carattere provinciale, invece a carattere regionale c’è una manifestazione, molto sentita, per quanto riguarda gli Esordienti a cui normalmente vi partecipano squadre professionistiche come Chievo, Vicenza, Venezia, Padova, Treviso, Montebelluna. Il 3 giugno avrà luogo la manifestazione, sempre per Esordienti provinciali, a cui partecipano società limitrofe come Vittorio S.M. Colle, Careni, S. Michele Salsa ed altre società della provincia.

Via G. Carducci, 22 VITTORIO VENETO Tel. 0438.551498

COMPONENTI ELETTRICI Via Prati di Savassa, 16 VITTORIO VENETO - Tel. 0438 943211 - Fax 0438 943222 www.tecnikadue.com

Centro Pavimenti Sacile P O R D E N O N E

Mostra permanente di oltre 600 mq.

Abbiamo inoltre riavviato il Torneo Posocco che è un vecchio torneo dei bar che negli ultimi anni ha ripreso sostanza e questa sarà la 18.a edizione, si svolge nella giornata del 9 giugno nel campo sportivo di via Capretta. Direttore sportivo cosa ti aspetti dai play off? (Direttore sportivo) Dai ragazzi per queste ultime due tappe, che di sicuro sono le più importanti di tutta la stagione, mi aspetto serietà, concentrazione e gioco di gruppo e nel mio gergo militare dico: “Per vincere la guerra mancano solo queste ultime due battaglie!” Solo così possiamo raggiungere il nostro amato obiettivo. Per concludere ora dico ai miei: forza ragazzi, fateci sognare!!!

chiuso il martedì

Via Mezzomonte, 4 Sacile (PN) Tel. 0434 783591 Fax 0434 782458

Via del Lavoro, 6 Zona Ind. CORDIGNANO (TV) Tel. 0438.995330 - Fax 0438.998657 E-mail: info@laborlegno.it www.laborlegno.it


ALE

Due Osterie

Bar Cicchetteria

Località Menarè - Conegliano

MOTORI SPECI

PA G I N A 12 PAGINA

Una Vittorio-Cansiglio troppo amara

Tragica edizione quella n°35 della VittorioCansiglio, la prima in cui si è verificato un incidente mortale. A pochissimi metri dal traguardo l’auto storica, una Alfa Romeo 2000 Gtv coupè condotta da Fernando Rossetto è andata a collidere con un new jersey posto per la sicurezza degli spettatori. La repentina decelerazione della velocità dai 140 (altri dicono 130 o 150) Km/h a zero ha portato al decesso del pilota che ha anche subito un danno rilevante al rachide cervicale. Fernando Rossetto aveva 58 anni ed era uno stimato medico di Candelù di Maserada sul Piave, inoltre era stato candidato sindaco nel suo comune nelle fila della Lega. Esperto pilota, da decenni aveva una grande consuetudine con le corse, la fatalità occorsagli poteva capitare a chiunque. La beffa è che proprio un ostacolo messo lì per la sicurezza ha finito “involontariamente” per essere causa della morte di un concorrente. La gara è stata subito sospesa. Si era all’inizio della seconda e decisiva manche. Nella prima aveva primeggiato Zardo fra le moderne e Romano De Gan tra le storiche. Immediate sono scoppiate le polemiche, in qualche caso anche francamente di cattivo gusto. A Fregona è subito sorto un comitato in difesa della corsa, mentre altri si battono per la sua abolizione.

www.prealpisport.com

Chi era il dottor Fernando Rossetto

Il Rally Sprint del Castello Zumellese va ai molisani Testa-Pacca

Davvero inaspettato il successo molisano di Mario Giuseppe Testa navigato da Vito Pacca, su Peugeot 306, nell’avvincente 3° Rally Sprint del Castello Zumellese. Solo secondi i favoriti della vigilia Massimo Cesa e Kyd Fontana della BL Racing su Renault Clio. Sul gradino più basso del podio sono saliti Rudy Andriolo-Alessandro Michelet su Peugeot 106. 73 gli equipaggi al via. 2 le p.s. da ripetersi due volte, quella di Mel e quella di Trichiana. La delusione di Cesa viene stemperata da una forte dose di diplomazia, il bellunese riconosce i meriti del vincitore Testa e precisa solo di essere stato fermo per metà anno in modo da sistemare l’auto. Nel corso della gara Cesa ha avuto guai all’assetto posteriore. Spiace anche per il ritiro di Scopel-Menegon su Clio Williams costretti al ritiro per

Il pilota deceduto a pochi passi dal traguardo causa l’impatto con un new jersey posto lì per la sicurezza della corsa aveva 58 anni ed era di Candelù di Maserada sul Piave. Era un medico di base apprezzato ed un grande appassionato di motori. Era presente anche nell’agone politico e nelle ultime elezioni comunali del suo paese era stato candidato sindaco nelle fila della Lega. Molto curioso un episodio raccontato dalla “sindachessa” Floriana Casellato che, durante un consiglio comunale si ricordava di non aver fatto un’iniezione. Pronto il dr. Rossetto, dell’opposizione, provvedeva a “siringare” la prima cittadina tra le battute del consiglio comunale! Persona allegra, da decenni correva in salita e pure nel rally. Fedele alla sua Alfa Romeo Gtv 2000 coupè del 1971 rosso fiammante che, purtroppo, l’ha condotto sino all’ultimo viaggio dove le pendici del Cansiglio fanno da corona ad uno splendido paesaggio. E lì è finita anche la 35ª edizione della Vittorio-Cansiglio!

Formula 1 13 Maggio: Spagna 27 Maggio: Monaco 10 Giugno: Canada 17 Giugno: Stati Uniti Motomondiale 6 maggio: Gp Cina (Shangai) 20 maggio: Gp Francia (Le Mans) 3 giugno: Gp Italia (Mugello) 10 giugno: Gp Catalogna (Barcellona) 24 giugno: Gp Gran Bretagna (Donington) 30 giugno: Gp Olanda (Assen) Rally 06 mag 3° Rallysprintrentino TN 13 mag 22° Rally Bellunese BL 27 mag 24° Rally Della Marca TV 24 giu 10° Rally Arsiè E Monte Avena BL

di Bernardi Denis P.zza S. Pietro, 41 ZOPPÈ di S. Vendemiano Tel. 0438.777464 347.2219820

LA BOTTEGA DELLE IDEE Cartoleria • Profumeria naturale • Articoli in pelle e da regalo Via Dalmazia, 102 - 31029 Vittorio Veneto - Tel. 0438.553544

Località Menarè - Conegliano

Michele Ghirardo (Honda Civic)

Appuntamenti motoristici di maggio-giugno

Via Bocche di Sotto, 29 - ORSAGO (TV) Tel. 0438.990361

Due Osterie

Bar Cicchetteria

la rottura del… braccetto. Detto dei primi tre, segnaliamo gli altri arrivati fino alla decima posizione: 4. Paris-Zortea (R. Clio), 5. Soravia-Pais de Libera (R. Clio RS), 6. Fiabane-De Marco (Clio Williams), 7. Salmaso-Ren (Peugeot 306), 8. Caldart-Corso (Peugeot 309), 9. Bisoffi-Pergol (Clio), 10. Finotti-Antronaco (Peugeot 106).

Velocità in salita 20 maggio 24^ Salita del Costo 3 giugno 8^ Cronoscalata Auronzo-Passo S.Antonio (BL) 10 giugno 38^ Verzegnis-Sella Chianzutan (Ud) Auto storiche 13 maggio 4° Rally Bellunese Storico 20 maggio Peroni Race Network 2° (Ro) 20 maggio 24^ Salita del Costo (Vi) 3 giugno 8^ Auronzo-Passo S.Antonio 10 giugno Verzegnis Historic (Ud) 17 giugno 3° Rally Storico Campagnolo (Vi) Motonautica 2-3 giugno: Campionato Europeo a Barcis (Pn)

studio commerciale

Cabras rag. Nori Francesco P.zza Cozzuolo, 30

Vittorio Veneto (Tv) Tel. 0438.560898 Fax 0438.920909

MACELLERIA SALVADOR DI BERNARDI LUCA E BERTIN ALBINO

Viale della Vittoria, 42 - Tel. 0438 556946 VITTORIO VENETO

Snack bar Saletta interna con possibilità di prenotazione

Giardino estivo Musica dal vivo (nelle serate di venerdì e sabato)

Via dei Fracassi, 48 FRANCENIGO (TV) Tel. e Fax 0434 768577 chiuso il Lunedì

Via Martin Luther King Viale della Serenissima 31032 CASALE SUL SILE (TV) 31100 TREVISO Tel. 0422.997711 Tel. 0422.210012

Logistica - Operazioni doganali - Magazzini doganali e Iva - Intrastat

Via don Felice Benedetti 31015 CONEGLIANO Tel. 0438.62599


ALE

MOTORI SPECI

www.prealpisport.com

PA G I N A 13

MotoriVittorioCansiglioMotoriVittorioCansiglioMotori Miglior tempo per Denny Zardo nelle Moderne e di Romano De Gan nelle Storiche La tragica conclusione della 35ª edizione della Vittorio Veneto-Cansiglio è giunta come un fulmine a ciel sereno, anche perché era una folla quella che assiepava i tornanti della corsa, quantificabile in circa 10.000 persone. Per quanto concerne la gara vera e propria dobbiamo soffermarci ovviamente solo sulla prima manche che aveva visto 28 i piloti verificati nelle Auto Storiche, 102 quelli delle Auto Moderne, che avevano affrontato il percorso di 6,6 km, ormai ampiamente collaudato, che porta da Fregona a Valsalega di Cansiglio. Su questo tracciato molto tecnico e

Osella Pa 21/s Honda, che tentava il record. Infatti il suo obiettivo era quello di eguagliare il compianto Fabio Danti che detiene il primato sia di vittorie assolute, sia della pista con un tempo complessivo, sulla stessa distanza, di 6´10´´56. Michele Ghirardo, su Honda Civic, si confermava primo delle

Fernando Rossetto scende per prepararsi alla 2ª tragica manche

impegnativo abbiamo visto impegnati i giovani del Trofeo Osella - Marangoni, tutti su Osella Pa 21 junior, che proprio qui iniziavano la loro stagione. Questa era anche la prima gara valida per la Coppa Italia Nord. I migliori tempi nella prima manche sono stati di Denny

Denny Zardo miglior tempo assoluto 1ª manche (prototito Honda PA 21S)

Romy Dall’Antonia (Honda Civic Type R)

su Gi.Pi. Sport, che ha fatto registrare il primo tempo in entrambe le manches. Nella seconda tornata di prove, il trentino Christian Merli, a poche centinaia di metri dalla partenza, sbatteva e si ritirava a causa

di un probabile blocco del cambio. Tutto girava per il verso giusto, poi la fatalità dell’incidente mortale a Fernando Rossetto faceva piombare nel lutto tutto il popolo degli appassionati della Cansiglio.

Michele Ghirardo (Honda Civic Eka)

Zardo fra le Moderne e di Romano De Gan con il suo splendido prototipo celeste nelle Storiche. In precedenza, sabato, nelle due manches di prove cronometrate ufficiali, il miglior tempo l´ha ottenuto Denny Zardo, su

Michele Camarlinghi (Osella PA 21 Junior) 1° nel Trofeo Osella Marangoni

vetture coperte e primo di gruppo A. Nel gruppo N, il veterano “zio” Lino Vardanega si posizionava al primo posto, guadagnando la dodicesima piazza nella generale. Primo del Trofeo Osella - Marangoni è stato Michele Camarlinghi, che già nella scorsa edizione era salito sul terzo gradino del podio. Per le vetture Storiche, al comando trovavamo il “veterano” bellunese Romano De Gan

Foto nella pagina di paologuidorussofotologia

Dir. Resp. Alessandro Russo - Russner Segretaria di redazione Claudia Gottardi Invitiamo le società sportive a farci pervenire materiale utile per la pubblicazione. Per la vostra pubblicità e per ogni altra comunicazione telefonare ai numeri 0438-560446 / 0438.560244 e-mail: prealpisport@libero.it

di Cristiano Sonego

CAR EVOLUTION Carrozzeria - Soccorso stradale Tuning

PITTURE EDILI MARMORINI STUCCHI CARTONGESSO RESTAURI

Via V. Emanuele II, 80 (ex Cavallotti) VITTORIO VENETO - Tel. 0438.556040 COLLE UMBERTO - Via Kennedy, 27

stra Auto o V la r e p o tt Tu Via Labbi, 86 • 31029 Vittorio Veneto Tel. 0438.553837 • cell. 368.282627

Via Cervano, 44 - Bagnolo di S. Pietro di Feletto Tel. 339.1388470

PRODUZIONI RICAMI ED ETICHETTE PERSONALIZZATE

Via dell’Industria, 35 FREGONA Tel. 0438.585744

e-mail: victorialabels@libero.it


ALE

GIORNALI - CARTOLIBRERIA - TABACCHERIA

Da Rold Oscar RIV. N. 25

Via Matteotti, 116 - 31029 VITTORIO VENETO

FREGONA SPECI

PA G I N A 14 PAGINA

www.prealpisport.com

GIORNALI - CARTOLIBRERIA - TABACCHERIA

Da Rold Oscar RIV. N. 25

Via Matteotti, 116 - 31029 VITTORIO VENETO

Calcio Fregona: storica promozione in 1ª categoria!

Il Fregona è in Prima Categoria. E’ un traguardo storico per la società biancoceleste, che lo ha tagliato con 270’ di anticipo sulla conclusione del torneo, in virtù di una superiorità che non è mai stata messa in discussione. La forte crescita evidenziata negli ultimi anni, grazie ad un’accorta programmazione e ad un entusiasmo diffuso in tutto il comune pedemontano, ha trovato il logico sbocco in una promozione che gratifica gli sforzi del presidente Giorgio Gottardi e dei suoi collaboratori. La squadra allenata da Domenico Del Puppo ha saputo gestire molto bene la stagione, tenendo sempre a debita distanza le pur valide avversarie Sedico, Cadore e Cisonese. Alla lunga hanno dovuto tutte arrendersi davanti alla maggior forza tecnica e caratteriale di un undici davvero vincente, che ha

La formazione promossa in 1ª categoria

catturato le simpatie di un numero crescente di tifosi. Ora il cammino del Fregona si spera lungo, nelle pur platoniche finali regionali tra le squadre vincenti i singoli gironi, ma l’allenatore e la dirigenza sono convinti di poterlo percorrere sino in fondo. Il primo impegno è, guarda caso, con un bellunese (in campionato ne hanno affrontate ben dieci). Avversario di turno negli ottavi di finale è infatti il Seren del Grappa,

che ha vinto il girone Q. In un’annata destinata a rimanere negli annali meritano una citazione i 24 gol di Daniele Ostet, capocannoniere nel 2006 e quest’anno alle spalle dei soli Collavino e Nadir, il pubblico record registrato in occasione del derby casalingo con il Salsa (350 presenti), un’imbattibilità protrattasi per oltre cinque mesi e la media-gol di due reti a partita. Sono cifre eloquenti che attestano l’invidiabile stato di salu-

te del calcio fregonese. Nel frattempo è stato anche avviato un piano di rilancio del settore giovanile, che si avvale degli allenatori Olindo Pizzol e Luca Lamberti. E’ l’ennesimo segnale dell’attenzione posta alla promozione dell’attività sportiva in ambito locale.

Calcio Fregona in pillole

Dopo un’esperienza in 3.a categoria negli anni ’60’70, nei quali il Fregona giocava le gare interne a Cordignano, la società si

è di nuovo ricostituita nel 1986. I presidenti succedutisi sono stati: Luigi Casagrande, Aldo Uliana, Giuseppe Azzalini, Gimo Pizzol, Giorgio Gottardi. Il Fregona non è mai retrocesso ed ha conquistato due promozioni: nel ’93 dalla 3.a alla 2.a categoria (quella volta finirono al 1° posto Fregona, Valdosport e Cisonese. Causa classifica avulsa venne escluso il Valdosport. Ci fu uno spareggio tra Fregona e Cisonese, giocato a Codognè, vinto dai fregonesi 5-3 ai rigori) e adesso dalla 2.a alla 1.a. Ha ospitato squadre prestigiose come Bari, Crotone, Venezia, ecc. Dalle fila biancocelesti sono usciti Franco Da Dalt, ora al Foggia e prima alla Triestina, Fabio Uliana, che ha giocato nella Reggiana, Andrea Dal Col che ha fatto parte delle giovanili dell’Inter. Il campo sportivo di via Concia è stato di recente rinnovato ed è molto accogliente. a cura di Giuseppe Mariot

Organigramma e rosa

A.S. Fregona 92/93: la famosa divisa sociale della squadra che salì in Seconda

di Casagrande L., Gallo F. & C.

Autofficina - Elettrauto Gommista - Montaggio kit sportivi

Via Indipendenza, 31 - FREGONA (TV) - Tel. e fax 0438 585401

GRIDIRON S.p.A. 31010 MARENO DI PIAVE (TV) Via E. Fermi, 6 - Z.I. Ramera Tel. 0438.492502 r.a. - Fax 0438.492545 www.gridiron.it - E-mail: info@gridiron.it Riscaldamento Condizionamento Impianti solari Gas

Presidente: Giorgio Gottardi; vice presidente: Giacomo Zamuner; d.s.: Ezio Andreetta; segretario: Giuseppe Lamberti; cassiere: Bruno Lot, più un buon numero di consiglieri. Rosa. Portieri: Lamberti Luca, Pizzinato Andrea, De Luca Sergio. Difensori: Poldelmengo Alessio, De Luca Dely, Pedron Rudy, Didonè Fabrizio, Goridan Ivan, Martin Daniele, Dall’Anese Alessandro. Centrocampisti: Da Ros Paolo, Balbinot Alessandro, Frare Adriano, Lot Alessandro, De Zan Emanuele, Barazzuol Mauro. Attaccanti: Breda Rommy, Ostet Daniele, Rossoni Manuel, Piccinin Alberto, Fava Alex. Allenatore: Domenico Del Puppo. Allenatore portieri: Gianni De Nadai.

Il parere dell’allenatore Domenico Del Puppo Il bravissimo tecnico biancoceleste chiarisce subito che la sua squadra non era partita con velleità di promozione immediata, sperava di poter arrivare in zona play-off, ma al termine del girone d’andata, dopo aver vinto contro il forte Cadore, è subentrata una grande determinazione, una grande volontà che ha fatto capire che si sarebbe potuto anche vincere il campionato e così è stato. L’allenatore Domenico Del Puppo ha espresso gratitudine a tutto lo staff dirigenziale, dal presidente Gottardi, al vice Zamuner, al direttore sportivo Andreetta ed all’insostituibile segretario Lamberti. Senza il loro apporto e senza il delicato lavoro svolto in questi ultimi tre-quattro anni non si sarebbe arrivati dove si è giunti, al traguardo storico di accedere in prima categoria!

Anche Fregona tifa per la Pallamano Gridiron

Fregona – soprattutto grazie al pioniere di questo sport Elio Dottor – è da sempre molto legato alla pallamano. Nella splendida palestra locale fino allo scorso anno si sono disputate le gare interne della Gridiron e prima giocavano, in serie B, le ragazze della Yo Yo Fregona. Ora la Gridiron-Visa ha giocato ha giocato nel ruolo di matricola un ottimo campionato di serie B (partite interne ad Oderzo), ottenendo una salvezza decisamente anticipata. Ma Fregona è solo in standby, presto quassù tornerà certamente la pallamano, forse proprio al femminile!

Grigliati Tecnici DA RE NELLO Via G. Marconi, 5 - 31010 FREGONA (TV) Tel. e Fax 0438 585420 e-mal: darenello@libero.it


Speciale VOLLEY KASTEL CONEGLIANO

PA G I N A 15

Volley Kastel Conegliano: una splendida stagione coronata dalla promozione in 1ª divisione Al termine del campionato di 2.a divisione maschile si può parlare di una stagione eccellente per la Kastel Conegliano. Un bellissimo campionato ed un

secondo posto valevole per la promozione in 1.a divisione. Il segreto del successo di questa squadra fonda le sue basi su un gruppo che, partito con qualche

titubanza, è riuscito a trovare coesione, affiatamento e tanto entusiasmo grazie al lavoro svolto dall’allenatore e all’appoggio della società sempre presente e attenta alle esigenze del gruppo. Una squadra eterogenea formata da atleti di età diverse che hanno comunque saputo adattarsi. I giovani hanno l’esperienza dei “vecchi”, mentre questi ultimi l’entusiasmo e la freschezza dei più “piccoli”. Dal punto di vista tecnico la Kastel ha

espresso un gioco di alto livello: grazie alla regia di tre palleggiatori di esperienza che a turno hanno saputo dare un contributo decisivo, ad un trio d’attacco di valore in grado di superare le difese avversarie ed una coppia di centrali letali quando ben innescati dai palleggiatori. Da sottolineare il gioco difensivo, sviluppato dall’allenatore, capace di intercettare il più delle volte gli attacchi avversari per poi trasformarsi in punto

con i contrattacchi dei laterali. Merito quindi agli atleti, ai dirigenti e all’allenatore per i risultati raggiunti in questa stagione sportiva. Un ringraziamento allo sponsor ufficiale Kastel e agli sponsors tecnici di supporto: Ma-

celleria Zanette 2000 di Pianzano e Computer Discount di Susegana; un grazie particolare al pubblico sempre più numeroso che sostiene con tifo caloroso le meritevoli prestazioni della squadra.

Fotoservizio a colori in ultima pagina

Chi siamo...

1.Riccardo Gava (centrale) 2.Tommaso Barnabò (centrale) 3.Eliseo Sturaro (opposto) 5.Roberto Bottan (palleggiatore) 7.Gilberto Zanette (banda) 9.Pasquale Ferraro (banda) 4.Alessandro Di Lorenzo (universale) 6.Fabio Vettorello (libero/banda) 10.Marco Andrea Chinazzi (libero) 11.Michele Canal (palleggiatore) 12.Michele De Vecchi (palleggiatore) Allenatore: Davide Bottega Presidente: Dino Amistani

Via Conegliano, 96 Tel. 0438.64736 SUSEGANA

Via Friuli 35/37 - tel. 0438.401380 - fax 0438.401680 31020 S. Vendemiano (TV) Italy - www.kastel.com

31010 PIANZANO di GODEGA S.U. (TV) Via Levada, 16/18 Tel. 0438.794105 - Fax: 0438.796554 e-mail: zanette2000@tiscalinet.it


FERCASA sas di DAL CIN RENATO & C.

FERCASA sas di DAL CIN RENATO & C.

Ferramenta, Colori e vernici Articoli da regalo e per la casa

Via Brescacin - CAPPELLA MAGGIORE - Tel. e fax 0438.580546

Veneto

Friuli V.G.

Tn/Bz/Südtirol

PAGINA

16

Ferramenta, Colori e vernici Articoli da regalo e per la casa

Via Brescacin - CAPPELLA MAGGIORE - Tel. e fax 0438.580546

Flash sul Volley KASTEL Conegliano

SERVIZIO A PAGINA 15

Giro d’Italia 2007: 5 tappe “nostrane”! Il 90° Giro d’Italia si apre all’insegna di Giuseppe Garibaldi ed infatti la prima tappa (12 maggio), sarà una crono a squadre dall’isola di Caprera a La Maddalena. Ma anche le zone nostrane, in particolare le province di Belluno e Treviso, il Friuli-Venezia Giulia ed il Trentino Alto Adige saranno interessate da ben 5 tappe così calendarizzate: domenica 27 è prevista la TrentoTre Cime di LavaredoAuronzo di Cadore, una

tappa dolomitica molto difficile di 190 km (si passerà anche per Cencenighe, Caprile e Cortina). Il giorno successivo è previsto un turno di riposo. Martedì 29/5 ecco che, da Agordo, prenderà il via la tappa che condurrà, passando per Cencenighe, Caprile ed Arabba, attraversando anche Dobbiaco/Toblach e San Candido/Innichen, sino alla città austriaca di Lienz per un totale di 196 km. Mercoledì 30 dalla ridente località

austriaca di Lienz si giungerà in Friuli scalando il Monte Zoncolan per un percorso totale di 146 km attraversando anche le località bellunesi del Comelico, di Sappada/Plodn e di S.Stefano di Cadore. Giovedì 31 partenza da Udine ed arrivo nel Trevigiano, a Riese Pio X, percorso che totalizzerà 182 km.

SERRAMENTI - SCALE IN LEGNO ARREDAMENTI IN GENERE

SALUMERIA MARCON di MARCON EDOARDO

Allevamento suini e spaccio salumi e carni

Strada delle Bruscole, 11 - OGLIANO di CONEGLIANO Tel. 0438.788095

tipolitografia

Il 1° giugno avvio da Treviso e traguardo posto a Comano Terme in provincia di Trento per complessivi 178 km. Dopo di questa tappa ce ne saranno soltanto due. Il Giro d’Italia si concluderà come da tradizione a Milano domenica 3 giugno. I chilometri percorsi saranno 3442.

stampa pubblicitaria e commerciale annunci nozze

via longhena, 6 - san vendemiano - tel. 0438.400770 fax 0438.405521 - e-mail: info@grafica78.it

Dal Mas Sergio & Diego s.n.c. SEDE ED ESERCIZIO Via Montanin, 2

O R S AG O

Tel. 0438.990230 - Fax 0438.990219

Assistenza centrali termiche bruciatori e caldaie a gas

Via XXIV Maggio - 31015 CONEGLIANO - Tel. 0438 24966 di Laura Zanchettin & C. s.a.s.

Via Europa, 71 SAN FIOR Tel. 0438.76344

Bar

“Al Passaggio”


Prealpi Sport aprile 2007