Issuu on Google+

01 WEBMAGAZINE MENSILE - APRILE 2014

01

WEBMAGAZINE MENSILE - APRILE 2014 www.GPENDURO.COM

MAGAZINE

POLE POSITION COMMUNICATION

SCRIVANIA ORIOL MENA PASSA IN BETA DOMINIO CAIROLI

MONDIALE ENDURO AL VIA ASSOLUTI ALASSIO UNDER 23 SICILIA ©Copyright 2014 Pole Position Communication - Contenuto gratuito scaricabile da www.gpenduro.com


CP POLINI

100% MADE IN ITALY

SCRIVANIA

Assoluti d'Italia Enduro UNDER23

RACING

Assoluti d'Italia Enduro UNDER23

IL PRIMO CARBURATORE 100% POLINI. LA POTENZA DELLA TECNOLOGIA, Mondiale al VIA! OGGI IN UNAEnduro GAMMA COMPLETA.

NEWS

Il primo carburatore della nostra storia non è soltanto nuovo, è un carburatore tecnologicamente migliore prodotto interamente in Italia. Per ottenere davvero il massimo, abbiamo ideato, sviluppato e realizzato ogni singolo componente, senza trascurare il più piccolo dettaglio. È nato così un gioiello di dimensioni incredibilmente compatte rispetto ad un carburatore tradizionale. Tutto, nel nostro carburatore, contribuisce ad ottimizzare la dinamica dei flussi garantendo il massimo rendimento e il minimo dei consumi. Semplicissimo da montare grazie ad apposite flange disponibili in svariati diametri, CP Polini è oggi disponibile in una gamma ancora più completa e specifica che lo rende compatibile con la maggior parte degli scooter, ciclomotori, Vespa e motocicli in circolazione. I rivenditori Polini ti aspettano per consigliarti il CP più adatto al tuo motore.

www.polini.com

CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI

CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI

RACING BOMB.

CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI

CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI - CP POLINI


SOMMARIO

N° 01 / APRILE

04 SNAP-SHOT 16 SCRIVANIA

Oriol Mena Cairoli Domina in Thailandia Salminen e Blazusiak all'Erzberg Toni Bou KTM Duke 690

20 32 NEWS 42 APPROFONDIMENTO 48 REVIVAL 52 FOCUS ON 64 RUBRICHE 69 70 RACING

Assoluti d'Italia Enduro Alassio Under23/Senior - Motta Camastra

Profumo di Mondiale

ISDE 2014 - Italia sì, Italia no

Six Days 2013

KTM ha fatto il pieno

Diamo i Numeri di Carlo Mayr Fuori dai denti, la redazione risponde

Direttore Responsabile Dalila Agrati Grafica Andrea Belluschi , Davide Elli In redazione Andrea Belluschi Vittoria Brivio Davide Elli Collaborano Pino Abete, Edmondo Gionti Carlo Mayr, Roberto Pairano Isidoro Trapletti ©Copyright 2014 Pole Position Communication Renate (MB)


SNAP-SHOT

ALEX SALVINI

CAMPIONATO MONDIALE ENDURO 20 GP SPAGNA, Puerto Lumbreras 11/12 maggio


013 o


SNAP-SHOT

IVAN CERVANTES

CAMPIONATO MONDIALE ENDURO 20 GP ARGENTINA, San Juan 23/24 marzo


013


SNAP-SHOT

ANTOINE MEO

CAMPIONATO MONDIALE ENDURO 20 GP ARGENTINA, San Juan 23/24 marzo


013


SNAP-SHOT

Matthew Phillips

CAMPIONATO MONDIALE ENDURO 20 GP ARGENTINA, San Juan 23/24 marzo


013


SNAP-SHOT

FABIEN PLANET

CAMPIONATO MONDIALE ENDURO 20 GP CHILE, Talca 16/17 marzo


013


SCRIVANIA

GRANDE CAIROLI DOMINA IN TAILANDIA CON LA KTM

ORIOL MENA PASSA ALLA BETA Lo spagnolo Oriol Mena ha lasciato il Team Gas Gas per passare alla Beta. La notizia è clamorosa, perchè Mena originariamente aveva firmato per correre nel 2014 con la Gas Gas, ma ancora prima dell'inizio della stagione iridata le due parti si sono separate con il pilota spagnolo che si è accordato con il distributore Trueba Beta, importatore Beta per la Spagna. A poche settimane dalla prima prova del campionato spagnolo enduro, Mena sarà dunque in sella a una Beta 450 4T nella classe E2. La Gas Gas deve ancora rilasciare informazioni ufficiali riguardanti la rescissione dell'accordo con Oriol Mena, ex campione del mondo della EJ.

KTM 690 DUKE SPRING STYLE

KTM lancia in esclusiva per il mercato italiano la 690 Duke con un kit speciale in omaggio. Sta arrivando in tutte le concessionarie Ufficiali KTM la promozione 690 Duke - Spring Style, attiva dal 1° marzo al 30 aprile 2014. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito: www.ktm.it o presso le concessionarie della rete KTM.

Pronto riscatto per Toni Cairoli (numero 222, al via di Gara 1 nella foto: www.ktmimages. com) nel GP di Tailandia, seconda prova del Campionato Mondiale MXGP. Il pilota siciliano della KTM, ha fatto suo il Gran Premio imponendosi alla grande in entrambe le due Gare. Nella MX2 altra doppietta KTM con l'olandese Herlings.

ANCORA BOU!

Ottavo Titolo Mondiale di trial Indoor sabato 15 marzo ad Assago per Toni Bou (Montesa). Il risultato era atteso, pronosticato: come un rullo compressore il pilota catalano ha centrato una nuova vittoria nel Gran Premio d’Italia, conquistando così il suo ottavo Titolo Mondiale Indoor e il quindicesimo titolo iridato in carriera.


ANCHE BLAZUSIAK E SALMINEN ALL'ERZBERG DI GIUGNO

La macchina organizzativa della ventesima edizione dell'ErzbergRodeo (nella foto ktmimages) è al lavoro ormai da diversi mesi e, tra le più importanti adesioni alla gara, va segnalata la sicura presenza di Taddy Blazusiak (KTM) e Juha Salminen (Husqvarna). Ancora da definire, invece, la partecipazione di David Knight (Sherco) vincitore dell'Erzberg nel 2005 e 2006. Sì, entrambi; Blazusiak e Salminen, dunque, hanno confermato di voler affrontare a giugno di quest'anno il "gigante di ferro in Austria". Dopo due anni di assenza, Blazusiak tornerà a correre l'Erzberg, dove si è già imposto cinque volte. Della partita farà parte anche Juha Salminen che ha vinto nel lontano 2001. Tra gli altri specialisti delle gare di enduro estremo al via dell'Erzberg 2014 vi saranno anche: Graham Jarvis, Jonny Walker, Andreas Lettenbichler, Alfredo Gomez, Ben e Dan Hemingway, Paul Bolton, Dougie Lampkin, il giapponese Taichi Tanaka e Wade Young.

ITALIAN BAJA VINCE COMINOTTO CON LA YAMAHA DEL TEAM MIGLIO Non solo Enduro per il Team Yamaha Miglio, che ha fatto sua la vittoria dell'Italian Baja con Vanni Cominotto nell’edizione 2014. La gara è andata in scena tra venerdì 14 e domenica 16 marzo, su un percorso di quasi 300 km cronometrati, in una vasta area tra Pordenone ed il fiume Tagliamento, suddivisi in ben dieci frazioni. Cinque settori selettivi il sabato, quattro la domenica più il super test inaugurale del venerdì.

GPENDURO.COM

17


INFORTUNIO PER SALVINI GIÀ OPERATO AL POLLICE SINISTRO

Inaspettato infortunio in allenamento per Alex Salvini, che è comunque già stato operato al pollice sinistro (nella foto con la Dottoressa Lorena Sangiorgi per un controllo). Il Campione del Mondo della classe E2 del Team Honda-Zanardo, anche se non al 100%, sarà al via della prima prova del Campionato Mondiale in Spagna i prossimi 5 e 6 aprile.

GRANDE SPETTACOLO PER L'APE SNOW TROPHY 2014 POLINI Si è chiusa con un enorme successo di pubblico e spettacolo l'edizione 2014 dell'Ape Snow Trophy, nuovamente supportato dalla Polini in collaborazione con la Rettifica Valtellinese di Montagna in Valtellina (SO).


PRIMA PROVA - ALASSIO (SV) 02.03.2014

I

n Liguria, ad Alassio (SV), gli Assoluti d'Italia 2014 hanno cominciato a fare sul serio, proponendo una gara caratterizzata da interessanti sorprese, anche se a firmare la vittoria assoluta, è stato un nome famoso: Alex Salvini. Nella classifica assoluta, l'onore dell'enduro "Made in Italy" è stato tenuto alto oltre che da Salvini anche da due super: Simone Albergoni e Thomas Oldrati. Ma diversi altri piloti si sono fatti notare: gli italiani Oscar Balletti, Rudy Moroni, Mirko Gritti, Giacomo Redondi, Vanni Cominotto, Deny Philippaerts, Matteo Bresolin e gli "stranieri" Matthew Phillips, Danny McCanney, Luis Correia, Matti Seistola, Eero Remes, Aigar Leok, Jeremy Tarroux, Johnny Aubert, quest'ultimo però costretto purtroppo al ritiro al suo debutto con la Beta 450 4T.

20


ENDURO ANTICRISI

L’enduro continua fortunatamente ad essere sempre in discreta salute, nonostante la crisi anche in tutto l’off-road. Lo confermano i numeri di questa gara di Alassio, con 193 partenti su 207 iscritti. 77 in gara nelle classi degli Assoluti, con 12 piloti stranieri e 130 partecipanti nelle classifiche della Coppa Italia.

BUONGIORNO SALVINI GPENDURO.COM

21


NICHOLAS PELLEGRINELLI

ASSOLUTI D'ITALIA 2013 1째 PROVA Alassio (SV) 09 marzo


GPENDURO.COM

23


ALASSIO

E1

2t

24

Nella 125 2T “Under 23�, ha dominato Matteo Bresolin, ritornato ai livelli di due anni fa dopo un 2013 di risultati altalenanti. Secondo Soreca, terzo Marchelli, quarto Pellegrinelli.


E1

Terzo assoluto e grande protagonista della E1, Thomas Oldrati avrebbe sicuramente potuto finire secondo senza un’incertezza al via della speciale estrema, nel quale ha perso una decina di secondi. Nella E1 seconda posizione per Rudy Moroni e terza per Vanni Cominotto.

GPENDURO.COM

25


26


GPENDURO.COM

27


ALASSIO

E2

Salvini ha vinto anche la E2 con autorità, precedendo Mirko Gritti con la KTM del neonato Team Marquis-Motorace dei fratelli Comotti. Terza posizione per Giacomo Redondi al suo debutto con la Beta 250 2T, rallentato da due cadute in speciale. Bene anche Nicolò Mori e Gianluca Martini, rispettivamente quarto e quinto rallentati da un paio di scivolate.

28


E3

Albergoni, al suo ritorno alla E3 e alla KTM 300 2T con il Team Marquis-Motorace dopo due anni di E1, ha chiuso secondo assoluto, vincendo alla grande la E3 al termine di una bella lotta con Balletti (anch’esso al debutto in questa classe con la KTM 300 2T), staccato alla fine di quasi soli sette secondi. Terza posizione per Deny Philippaerts, mentre Manuel Monni, al debutto con l’Husqvarna 500 4T dopo quasi un mese d’inattività causa una doppia frattura in allenamento a due falangi della mano destra, è finito quinto.

GPENDURO.COM

29


ALASSIO

IN CAMPIONATO E1

1. Oldrati 2. Moroni 3. Cominotto 4. Micheluz 5. Gerini

E3

1. Albergoni 2. Balletti 3. Philippaerts 4. Cerutti 5. Monni

20 17 15 13 11

E1 2t

1. Bresolin 2. Soreca 3. Marchelli 4. Pellegrinelli 5. Zecchin

COPPA ITALIA, BUONA LA PRIMA Alassio ha alzato il sipario anche sulla Coppa Italia Enduro, schierando al via 120 partenti nelle varie classi. La 125 2T Cadetti ha visto la vittoria di Luca Apollonio (KTM) davanti a Nicholas Sana (KTM), Pietro Collovigh (KTM), Giacomo Cominardi (KTM) e Alessandro Viale (Yamaha). Nella Junior vittoria di Davide Beggio (Honda 250 4T). Seconda posizione per Fabio Volpi (KTM 125 2T), terza per Andrea Giacchero (Beta 300 2T), quarta per Michele Flaviani (KTM 125 2T), quinta per Michele Cobuzzi (Beta 300 2T). La Senior ha visto l’affermazione di Maycol Agnelli (KTM 125 2T) che ha preceduto nell’ordine Massimo Mutti Wolkow (Husqvarna 250 2T), Matteo Ferrari (KTM 250 2T), Tiziano Internò (Honda 450 4T), Alessandro Scandella (Honda). Nella Major vittoria per Francesco Sibelli (KTM 300 2T) con Agostino Volpi (Sherco 300 4T) secondo, Simone Agazzi (Husqvarna 125 2T) terzo, Dario Bignoli (KTM 300 2T) quarto, Mirko Colombo (KTM 500 4T) quinto.

30

E2

20 17 15 13 11

1. Salvini 2. Gritti 3. Redondi 4. Mori 5. Martini

20 17 15 13 11

1. Salvini 2. Albergoni 3. Oldrati 4. Balletti 5. Phillips

ASSOLUTA

20 17 15 13 11

20 17 15 13 11


SORECA E CERUTTI DAVANTI A TUTTI

32


UNDER23/SENIOR PRIMA PROVA - MOTTA CAMASTRA (ME) 09.03.2014

S

i sono riaccesi i motori nel 2014 anche per il Campionato Italia Under23/Senior. La prima prova di questo "Tricolore" ha visto al via oltre 200 piloti che si sono dati appuntamento domenica 9 marzo in Sicilia, a Motta Camastra (ME). Il percorso di gara prevedeva un anello di circa 50 km. con due speciali, una prova di cross ripetuta nel corso della gara per quattro volte e una linea cronometrata tre volte. La gara è stata caratterizzata da condizioni climatiche molto variabili, con alternanza di sole, leggera pioggia, e grandine. Davide Soreca e Jacopo Cerutti sono risultati i migliori in assoluto di questa prima sfida dell'Under 23/ Senior. Soreca ha spiccato il miglior tempo assoluto tra gli Under 23, mentre Cerutti tra i Senior.

GPENDURO.COM

33


MOTTA CAMASTRA

UNDER23/SENIOR

E1

4TS

34

Maurizio Gerini (Husqvarna) ha conquistato la vittoria nella classe E1 4TS davanti a Paolo Bernardi (HM-Honda) e Ulissi Federico (KTM). Bene anche Francesco Pasqualetti (TM) e Davide Roggeri (Suzuki).


E1

4T UNDER

Nella classe E1 4TU il miglior tempo è stato per Jonathan Zecchin (KTM) seguito da Matteo Cavallo (Sherco) e Nicolò Bruschi (Honda). Degna di nota anche la gara di

GPENDURO.COM

35


MOTTA CAMASTRA

UNDER23/SENIOR

E2

S

36

Diego Nicoletti (Suzuki) conquista il gradino pi첫 alto nel podio nella classe E2 S davanti a Marco Casucci (KTM) e Andrea Bassi (CFR).


E2

UNDER

Grande vittoria per Matteo Bresolin nella E2 Under al suo debutto con la KTM 250 2T. Seconda posizione per Tommaso Montanari (Husqvarna) e terza per Andrea Castellana (Husqvarna).

E2 UNDER

1. Stoner (AUS – HONDA) in 42’38’’569 2. Lorenzo (SPA – YAMAHA) a 3’’440 3.Pedrosa (SPA – HONDA) a 5’’051 4. Dovizioso (ITA – HONDA) a 5’’942 5. Simoncelli (ITA – HONDA) a 7’’358 6.Spies (USA – YAMAHA) a 10’’468 7. Rossi (ITA – DUCATI) a 16’’431 8. Edwards (USA – YAMAHA) a 26’’293 9. Hayden (USA – DUCATI) a 27’’416 10.Aoyama (JPN – HONDA) a 28’’920

GPENDURO.COM

37


MOTTA CAMASTRA

UNDER23/SENIOR

38

E3

S

Gradino pi첫 alto del podio nella classe E3S per Jacopo Cerutti seguito da Matteo Zecchin con la Fantic Motor e Luca Marcotulli in sella alla Gas Gas 300.


E3

UNDER

Nella classe E3 U podio composto da Guido Conforti, Mattia Ferrari e Davide Cutuli, rispettivamente primo, secondo e terzo.

GPENDURO.COM

39


Effetti così speciali e ricercati… da lasciare sbigottito il più sornione dei cacciatori. Così innovativi da soddisfare anche il cliente più esigente. Da oltre ottant’anni stampiamo libri, cataloghi, depliant e ogni tipo di periodico. Una qualità garantita da una tecnologia all’avanguardia, severi controlli lungo tutte le fasi di lavorazione ….e la solita grande passione che ci accompagna e anima il nostro lavoro.

38121 trento via caneppele, 46 tel. 0461 822636 fax 0461 822624 www.editricesaturnia.com


IN CAMPIONATO A

1. Aresi 2. Gardiol 3. Spandre 4. Bernardi 5. Coniglio

E1 4tu

1. Zecchin 2. Cavallo 3. Bruschi 4. Zaffaroni 5. Rovelli

e3s

1. Cerutti 2. Zecchin 3. Marcotulli 4. Fossati 5. Balboni

assoluta

20 17 15 13 11

E1 2tu

1. Soreca 2. Marchelli 3. Crippa 4. Ricchiari 5. Grigis

E2 s

20 17 15 13 11

1. Nicoletti 2. Casucci 3. Bassi 4. Serra 5. Rebellato

20 17 15 13 11

1. Marrocco 2. Grasso 3. Riverditi 4. Cabini 5. Dionisi

1. Albergoni fuori cls. 2. Soreca 17 3. Cerutti 15 4. Marchelli 13 5. Bresolin 11

l

20 17 15 13 11

20 17 15 13 11

20 17 15 13 11

UNDER23/SENIOR

E2 u

1. Bresolin 2. Montanari 3. Castellana 4. Peila 5. Pampaloni

z

1. Verona 2. Capoferri 3. Cabini 4. Spanu 5. Gobbi

20 17 15 13 11

20 17 15 13 11


PROFUMO DI

MONDIALE V

enerdì 7 febbraio si è tenuta a Ginevra l'annuale riunione tra la FIM, il promotore del mondiale ABC Alain Blanchard e gli organizzatori dei vari Gran Premi della stagione iridata 2014. Il calendario resta confermato con l'unica eccezione per il GP del Messico che entro una decina di giorni dovrebbe assicurare la propria volontà a disputare la gara con un programma di supporto alle varie spese dei team. 42


GPENDURO.COM

43


PROFUMO DI

MONDIALE

ANTOINE MEO

KTM FACTORY

IVAN CERVANTES

MATTHEW PHILLIPS

CRISTOBAL GUERRERO CHRISTOPHE NAMBOTIN

BETA FACTORY

JOHNNY AUBERT

GIACOMO REDONDI

LUIS CORREIA

HONDA ZANARDO

ALEX SALVINI

ALESSANDRO BATTIG

TUTTI I TEAM KTM FACTORY E1: Christophe Nambotin, Cristobal Guerrero E2: Antoine Meo (350 4T) E3: Ivan Cervantes (300 2T), Matthew Phillips (300 2T) TEAM KTM-FARIOLI E1: Rudy Moroni E2 Victor Guerrero (350 4T) E3: Oscar Balletti (300 2T), Nicolò Mori (300 2T), Jeremy Joly (300 2T). KTM GP MOTORSPORT EY: Matteo Bresolin, Nicholas Trainini, Michele Marchelli. EJ: Oliver Nelson (250 2T), Martin Larsson (250 2T), Lars Lofgren (250 2T). HUSQVARNA FACTORY E1: Thomas Oldrati E2: Pierre- Alexandre Renet (450 4T) E3: Mathias Bellino (500 4T), Joakim Ljunggren (300 2T) EJ: Loïc Larrieu (350 4T), Jamie McCanney (300 2T) TEAM HUSQVARNA SUPPORT E2: Christophe Robert, Jean Francois Goblet EJ: Mario Roman, Jaume Betriu

44

EY: Albin Elowson, Jesper Borjesson, Jeff Calice

TEAM BETA FRANCE E2: Alexandre Queyreyre (450 4T)

RS MOTO HUSQVARNA ITALIA E3: Manuel Monni (500 4T)

TEAM BETA BOANO E3: Deny Philippaerts (300 2T) EJ: Danny McCanney (300 2T) EY: Davide Soreca (Yamaha 125 2T)

HONDA-ZANARDO E2: Alex Salvini EJ: Alessandro Battig TEAM INA TV SUPPORT HONDA-ZANARDO E1: Nicolas Deparrois (250 4T) EJ: Nicolò Bruschi (250 4T) HONDA SUPPORT EW: Laia Sanz (250 4T) GAS GAS FACTORY E2: Loïc Minaudier E3: Antoine Basset (300 2T), Dany Gibert (300 2T) EJ: Melcior Faja, Dani Oliveras TEAM GAS GAS ITALIA EJ: Jonathan Manzi (300 2T) BETA FACTORY E2: Johnny Aubert (450 4T) E3: Luis Correia (300 2T) EJ: Giacomo Redondi (300 2T)

TEAM BETA SPAGNA TRUEBA E2: Oriol Mena (450 4T) SHERCO TEAM FACTORY E1: Jeremy Tarroux, E2: David Knight (300 4T), E3: Fabien Planet (300 2T) EW: Jessica Gardiner (250 4T)

EJ: Dawid Ciucci (250 2T) TM SUPPORT MEFISTO RACING E3: Jacopo Cerutti (300 2T) TEAM MARQUIS-MOTORACE KTM E2: Mirko Gritti (340 4T) E3: Simone Albergoni (300 2T) EJ: Guido Conforti, (300 2T) Tommaso Montanari (250 2T) EY: Nicolas Pellegrinelli, Federico Aresi TEAM SUZUKI-RIGO E1: Maurizio Micheluz E2: Diego Nicoletti EY: Andrea Manarin

TEAM SHERCO-CH RACING E2: Lorenzo Santolino (300 4T) E3: Matti Seistola (300 2T)

TEAM YAMAHA-MIGLIO E1: Vanni Cominotto E2: Gianluca Martini (450 4T)

TEAM SHERCO MOTO PULSION E1: Anthony Boissiere E2: Julien Gauthier (300 4T)

TEAM GAIARDONI-YAMAHA EY: Riccardo Crippa

TEAM SHERCO GERMANY E3. Mrcus Kehr (300 2T)

YAMAHA FRANCE SUPPORT E1: Marc Bourgeois E2: Benoit Fortunato

TM FACTORY E1: Eero Remes E3: Aigar Leok (300 2T)

TEAM HONDA JOHANSSON MPE E2: Jakob Morhed EW: Jemma Wilson


HUSQVARNA FACTORY

THOMAS OLDRATI

LOIC LARRIEU

JOAKIM LJUGGREN

SHERCO FACTORY

MATHIAS BELLINO

PELA RENET

AL GP D’ITALIA L’EXTREME LUMEZZANE SI CORRERA’ LA DOMENICA SERA La riunione del 7 febbraio a Ginevra tra la FIM, il promotore del mondiale ABC Alain Blanchard e gli organizzatori dei vari Gran Premi della stagione iridata 2014, ha visto confermare il calendario del mondiale di quest’anno con l'unica eccezione per il GP del Messico, da cui si attendono ancora notizie per il supporto alle spese dei team. Il GP d'Italia, che sarà organizzato a Lumezzane dal Moto Club Lumezzane, si correrà sabato 2 e domenica 3 agosto.

DAVID KNIGHT

FABIEN PLANET

JEREMY TARROUX

TM FACTORY

IL MONDIALE SI APRIRA' AD APRILE IN SPAGNA 05-06 Aprile

GP Spagna *

Solsona

12-13 Aprile

GP Portogallo

Vale de Cambra

10-11 Maggio

GP Grecia

07-08 Giugno

GP Finlandia *

14-15 Giugno

GP Svezia *

Enköping

05-06 Luglio

GP Messico

Guanajuato

02-03 Agosto

GP Italia

13-14 Settembre

GP Francia *

Kalambaka Heinola

Lumezzane Brioude

* GP validi anche per il Mondiale Donne EW

EERO REMES

AIGAR LEOK

IN ATTESA DEL MESSICO

DAWID CIUCCI

Venerdì 7 febbraio si è tenuta a Ginevra l'annuale riunione tra la FIM, il promotore del mondiale ABC Alain Blanchard e gli organizzatori dei vari Gran Premi della stagione iridata 2014. Il calendario resta confermato con l'unica eccezione per il GP del Messico: gli organizzatori devono ancora assicurare la propria volontà a disputare la gara, con un programma di supporto alle varie spese dei team.

Il percorso della gara e delle varie speciali sarà sicuramente uno dei più spettacolari del calendario 2014. Transiterà da alcuni passaggi storici delle montagne lumezzanesi che hanno già fatto il successo della Sei Giorni del 1997. Per quanto concerne l'Xtreme Lumezzane, la gara estrema di enduro inventata dall'MC Lumezzane che tanto successo ha avuto nelle varie edizioni disputate, si terrà nel tardo pomeriggio di domenica, dopo le premiazioni del GP d'Italia, e si concluderà domenica notte.

GPENDURO.COM

45


PROFUMO DI

MONDIALE I FAVORITI SECONDO GPENDURO

46


GPENDURO.COM

47


ITALIA SI ITALIA NO

48


DUBBIO SEI GIORNI S

ul sito della FMI la notizia è ufficiale: è incerta la presenza delle squadre italiane alla Sei Giorni 2014 in Argentina. Questo il testo del comunicato pubblicato: “Il Consiglio Federale della Federazione Motociclistica Italiana ha deciso, per il momento, di non partecipare all'ISDE in Argentina con la propria squadra nazionale” .

GPENDURO.COM

49


DUBBIO SEI GIORNI Al momento, la FMI intende non partecipare con la squadra dell'Italia alla prossima Sei Giorni, che si disputerà in Argentina a San Juan dal 3 all'8 novembre. Una decisione clamorosa che risale orami a metà dello scorso gennaio, quando nel corso del Consiglio Federale è stato preso atto delle motivazioni della CSN e del Comitato di specialità. Franco Gualdi, responsabile dell'enduro italiano è stato chiaro: "I motivi di questa decisione

50

sarebbero diversi; tra questi va segnalato il comportamento di alcuni team che hanno dimostrato scarso interesse e poco entusiasmo a partecipare alle ultime Sei Giorni. Per tutti l'obiettivo è quello di risparmiare il più possibile anche se almeno tre team sono sempre stati disponibili a collaborare e discutere la propria partecipazione alla Sei Giorni. Non così altre squadre che hanno invece espresso un certo disinteresse alla gara. Questa situazione

complica notevolmente il lavoro della FMI nel selezionare i piloti per comporre una squadra ai massimi livelli. C'è poi il rischio demotivare tutti coloro che invece programmano di partecipare alla gara. O si partecipa tutti con le stesse motivazioni, oppure è meglio stare a casa perché la spedizione della squadra italiana vede impegnate alcune decine di persone che, spese pagate, utilizzano le proprie ferie per svolgere i vari compiti per la nazionale. Alcu-


A sinistra, Christian Rossi, Thomas Oldrati e Simone Albergoni, Trofeo Sei Giorni 2013, Alex Salvini, Deny Phillippaerts. Sotto, la Squadra dell' Italia in Sardegna.

ni piloti, inoltre, sono disponibili a partecipare alla Sei Giorni solo a determinate condizioni; tra queste quella che nessuno vuole fare la riserva. Sono stato anch'io un pilota e questa condizione non è accettabile. Nel calcio scendono in campo in undici per giocare una partita anche se sono selezionali e convocati 22 giocatori. Alcuni piloti attendono tutto l'anno per essere chiamati dalla FMI a far parte della squadra italiana alla Sei Giorni. Altri invece si dimo-

strato disinteressati verso la Maglia Azzurra come se questo fosse solo un obbligo e non un onore di cui essere fieri grazie ai risultati ottenuti. Fortunatamente questa questione non è generalizzata ma non tutti i piloti dimostrano lo stesso entusiasmo." Cosa propone economicamente la FMI per la Sei Giorni? "Come FMI paghiamo quasi tutto per affrontare la gara. Nel concreto sono pagate le spese di viaggio, vitto, alloggio, car-

burante e altre spese. Certo i team devono sostenere delle spese importanti come l'uso di moto, ricambi, stipendi dei meccanici e altri costi. Per affrontare la Sei Giorni in Argentina alla nazionale occorre un budget di almeno 200mila Euro. Quindi un investimento abbastanza importante che senza le giuste motivazioni e l¹entusiasmo per fare bene è meglio non spendere. Non è quindi solo un problema di soldi, ma di unione d'intenti."

GPENDURO.COM

51


SIX DAYS 2013 52


REVIVAL L

a Sei Giorni che si è svolta in Sardegna dal 30 settembre al 05 ottobre 2013 ha visto protagonisti, ancora una volta, i francesi. L'Italia è riuscita a piazzarsi terza dietro la squadra Americana, capitanata da Kurt Caselli, recentemente scomparso per un incidente in una gara negli U.S.A.

GPENDURO.COM

53


REVIVAL

SIX DAYS

2013 La Sei Giorni che si è svolta in Sardegna dal 30 settembre al 05 ottobre 2013 ha visto protagonisti, ancora una volta, i francesi. L'Italia è riuscita a piazzarsi terza dietro la squadra Americana, capitanata da Kurt Caselli (nella foto a destra), recentemente scomparso per un incidente in una gara negli U.S.A.

54


A sinistra, Loic Larrieu, Daniel Milner, Kurt Caselli e Thomas Oldrati. Qui sotto Jeff Fredette e Tullio Pellegrinelli. A destra, Antoine Meo.

GPENDURO.COM

55


REVIVAL

SIX DAYS

2013

56

Nelle foto qui sotto, Cristobal Guerrero, Mike Braun, Moto Club Treviglio Cesana, Moore Jarrett e Ryan Sipes, Moto Club Desio. Nella pagina a fianco, Moore Jarrett.


GPENDURO.COM

57


58

REVIVAL SIX DAYS 2013


GPENDURO.COM

59


60

REVIVAL SIX DAYS 2013


GPENDURO.COM

61


62

REVIVAL SIX DAYS 2013


GPENDURO.COM

63


focus on ulteriori info: www.ktmsportitalia.it foto: roberto rossi

G

rande successo per il monomarca KTM Enduro 2014 nella prima prova disputata in Liguria a Andora (SV). Il campionato organizzato da KTM Italia, ha infatti visto al via ben 230 piloti in una giornata di sole all'insegna della sana passione verso lo sport e l'enduro. Fra i presenti non ha voluto mancare anche Nicola Dutto che sta giĂ  preparando la sua partecipazione alle gare nel deserto USA grazie sempre a KTM Italia. Tra i partenti di Andora anche Angelo Crippa, "boss" di KTM Italia, ma anche grande sportivo ed appassionato praticante di enduro.

64


KTM HA FATTO IL PIENO

GPENDURO.COM

65


focus on Le immagini vogliono raccontare lo spirito che anima il monomarca organizzato da KTM Italia con la partnership di un pool di affezionatissime Aziende che da anni contribuiscono a supportare questo campionato.

66


GPENDURO.COM

67


ASSOLUTI D'ITALIA 1.A PROVA ALASSIO partiti 2t 4t 125 cc 250 cc E2 E3

15 15 24 16

15 2 11 14

TOTALI

70

42

COPPA ITALIA 111

13 13 2 28 71

40

UNDER 23-SENIOR 1.A PROVA SICILIA partiti 2t 4t 50 cc cad. 20 125 cc cad. 21 125 cc jun 29 250 4t 14 E2 25 E3 20 LADY 7 TOTALE

136

20 21 29 3 19 7 99

14 22 1 37

SENIOR 125 cc 250 4t E2 E3 TOTALE

10 18 21 15 64

10 6 13 29

18 15 2 35


DIAMO I NUMERI....

I numeri non ingannano; sono limpidi, chiari, non mentono. Anche nell' enduro danno un segno di come anche l'offroad delle due ruote sta risentendo della crisi economica. Scorrendo i numeri, occorre però tenere conto che per avere un quadro più completo, bisognerà aspettare la prima prova del Campionato Italiano Mayor, in programma ai primi di aprile. Si può comunque notare che la prima prova degli Assoluti d'Italia 2014, in una gara di una sola giornata e, in una regione

di CARLO MAYR

come la Liguria, ci sono stati solo 70 partenti con tabelle "rosse" e "verdi" suddivisi in quattro classi. Veramente un po' pochini, tenendo conto che si è trattato anche della prima gara stagionale. Per fortuna il numero degli iscritti alla Coppa Italia ha riempito il parco chiuso ed animato il paddock. La prima tricolore under 23/Senior che si è svolta in Sicilia, ha avuto al via 200 piloti dei quali una quarantina erano siciliani, dei quali molto pochi pensiamo continueranno il campionato.

ASSOLUTI D'ITALIA 1.A PROVA ALASSIO

UNDER 23 1.A PROVA SICILIA

Partenti

2t

4t

125 cc 15 E1 15 E2 24 E3 16 TOTALI 70

15 2 11 14 42

13 13 2 28

COPPA ITALIA

111 71 40

Partenti

2t

50cc 20 20 125 cad 21 21 125 jun 29 29 E1 14 E2 25 3 E3 20 19 LADY 7 7 TOTALI 70 42

Quindi siamo intorno ai 170/180 piloti; decisamente molto meno dei 300 imposti come limite massimo. Limite che qualche stagione fa veniva superato con decine di piloti in lista d'attesa. Speriamo che nelle prossime gare in programma un po' più al nord, il paddock si rinvigorisca. Nel frattempo, continua il dilemma: "2 tempi o 4 tempi"?... Così a occhio le moto a miscela hanno ancora oggi maggior successo, ma ognuno legga i dati e tragga le proprie conclusioni. SENIOR 1.A PROVA SICILIA

4t

14 22 1

Partenti

125 cc 10 E1 18 E2 21 E3 15 TOTALI 64

2t

4t

10 6 13 29

18 15 2 35

28

GPENDURO.COM

69


FUORI DAI DENTI Lo scorso anno sono partito per le vacanze e ho letto e riletto il pezzo di Dario Agrati "Quando il gioco si fa enduro", un servizio che ho apprezzato molto anche per l'intervista a Giovanni Sala. La serie di problemi che Agrati si pone, esiste senza dubbio, e ne sono dispiaciuto. Ma stiamo parlando del top del settore. In ogni sport ci sono delle difficoltà che forse si potrebbero appianare risolvendo il problema che ritengo principale: la visibilità di ogni sport in televisione! Quando il Promoter ha stabilito accordi di costi, spazi di dirette o differite con i canali televisivi delle nazioni interessate, indipendentemente dal numero dei partecipanti ad una competizione o dalle condizione atmosferiche, dal luogo anche remoto in cui si corre, dal tanto o poco pubblico accorso ad assistere all’evento, dalla spettacolarità del percorso, dovrebbe essere garantita la visione diretta o differita della competizione. Questo è un diritto degli appassionati prima di tutto. In secondo luogo lo è anche per i team che in tal modo potrebbero vantare ore

di trasmissione agli attuali e futuri sponsor, risolvendo anche i problemi di budget per le trasferte lontane. Gli organizzatori che investono nel settore avrebbero un ritorno d'immagine per se stessi e per il luogo che ospita la gara. Invece adesso l’appassionato deve ricercare in You Tube, la "Radio Londra" del 21° secolo, i filmati ufficiali o amatoriali che gli interessano. Vi ricordate i tempi dello sponsor tabaccaio (anni 80), le dirette notturne dal deserto della Paris- Dakar con Alberto Porta e Cereghini?? Là sperduti chissà dove eppure interviste e filmati quotidiani, fantastico!!! Il business della partita di calcio Milan Inter a San Siro sono i 100 mila spettatori nello stadio (che non sono nemmeno il 10% dei milanesi) o il miliardo e mezzo di spettatori collegati nel mondo con le varie TV locali o a pagamento?? Del resto non abbiamo aspettative particolarmente rosee per il futuro vista la crisi dell’economia attuale. Forse ci si sarebbe dovuti muovere ai tempi in cui il settore era in crescita. Ricordiamoci poi che il Mondiale è la punta più alta della fiamma e per alimentare i tronchi più grossi il fuoco si accende con i rametti, cioè curiamo bene la base delle regionali, e dei campionati minori perché è da lì che arriveranno piloti, tecnici e manager per il futuro. Distinti saluti Carlo Mayr

LA RISPOSTA DI GPENDURO Quest'anno le cose almeno per le gare italiane come gli Assoluti d'Italia, l'Under 23/ Senior e i Major sono un po' cambiate in quanto le immagini video, grazie a un accordo tra il promotore Maxim (Axiver nella persona di Toni Mori), sono trasmesse da MotoTV e altri canali tra cui TeleNova. Per i filmati del Campionato Mondiale siamo però fermi al cancello di partenza per via del discorso dei diritti televisivi con il promotore ABC. C'è però fermento; Team, Case, piloti, sono tutti decisi a cambiare le cose perché l'enduro abbia in Italia visibilità. La redazione

70


GPENDURO.COM

71


NEL PRO

MAGAZINE SSIMO N

MONDIA UMERO LE SPAGN ASSOLUT A & PORT I O I T A LE ULTIM LIA SARD GALLO E NEWS E G N A E TANTE NOVITA' ©Copyright 2014 Pole Position Communication - Contenuto gratuito scaricabile da www.gpenduro.com


GP ENDURO MAGAZINE 01