Issuu on Google+

DALLE SEGRETERIE Basilicata

l Consiglio della Regione Basilicata ha conferito a Donato Capece, Segretario Generale del Sindacato

Basilicata lo ha scelto, insieme ad altri quattro premiati, per i meriti raggiunti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario e per la diffusione e la conoscenza dell'identità lucana. “Oltre a riconoscere i lucani che si sono distinti nel mondo portando alto il nome della Basilicata, il premio ai ‘Lucani Insigni’ vuole essere un esempio per chi lavora e si impegna dentro e fuori i confini regionali”, ha detto nei giorni scorsi

pubblico e delle carceri italiane con passione, sacrificio, entusiasmo e determinazione – caratteristiche proprie della gente della Basilicata e perciò mi lusinga essere stato nominato “Lucano Insigne” . Capece, Commissario Coordinatore del Corpo di Polizia Penitenziaria, è il Segretario Generale del primo Sindacato dei Baschi Azzurri, il SAPPE, ed è anche tra i fondatori dell’Associazione Nazionale Funzionari

Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il Premio "Lucani Insigni", che gli è stato consegnato sabato 17 dicembre, nel corso di una cerimonia che si è tenuta nell’incantevole cornice Castello di Lagopesole, in provincia di Potenza. Capece, residente da molti anni a Cairo Montenotte, in Valbormida, è nativo di Albano di Lucania e la Regione

in una conferenza stampa il Presidente del Consiglio Regionale Francesco Mollica illustrando le ragioni del premio.“Sono onorato per questo premio”, ha commentato commosso Donato Capece, “Ho sempre nel cuore la mia Regione d’origine e per una vita mi sono dedicato ai temi della sicurezza sociale, dell’ordine

ANFU e dell’Associazione d’Arma ANPPE. Commendatore al merito della Repubblica Italiana, è Presidente della Consulta Sicurezza, l’organismo interforze dei Sindacati Autonomi di Polizia, ed è Vice Presidente del Consiglio di Giustizia dei Sindacati europei indipendenti CESI, con sede a Bruxelles. F erremme

Assegnato il premio “Lucano insigne” a Donato Capece

I

Cagliari Uta Giornata nazionale contro la violenza sulle donne

A

nche nella casa circondariale di Uta si è svolta l'iniziativa in ricordo delle donne vittime di violenza. Una rappresentanza di personale femminile agli ordini del vice comandante Commissario Barbara Caria ha affisso nella Caserma agenti e all'ingresso della struttura alcune poesie e frasi di noti autori e scrittori che riprendono la tematica della manifestazione... allestendo una parte con delle scarpe rosse, segno della lotta contro la violenza delle donne. Nella foto sono presenti il Vice Comandante di Reparto Barbara Caria e l'Assistente Capo Giorgia Cocco delegata del Sappe che ha curato l'organizzazione. F

20 • Polizia Penitenziaria n.245 • dicembre 2016


2016 12 245