Page 19

LO SPORT Terza medaglia di bronzo per l’Ass. Capo, ex Fiamme Azzurre, Stefano Pressello al campionato del mondo di Judo a Fort Lauderdale, Miami - Florida Nelle coppie di artistico Ondrej Hotarek, e la partner Valentina Marchei, pur ottenendo il miglior punteggio nel libero, non sono riusciti a recuperare l'ottimo punteggio accumulato nello “short program” dalla coppia Della Monica-Guarise, primi con 36/100 di distacco rispetto ai nostri (complici i components maggiormente premiati) che hanno fatto chiudere i nostri nella piazza d'onore. ZAGABRIA (8/9 dicembre) Isu Challenger Series “Golden Spin 2016” – singolo F: (1) CAROLINA KOSTNER 196.23, 2. Elizaveta Tuktamysheva RUS 192.03, 3. Alena Leonova RUS - 191.39 4. Amber Glenn USA - 183.68 5. Alexandra Avstriyskaya RUS - 161.77 6. Gracie Gold USA - 159.03 7. Karen Chen USA - 155.63 8. Kailani Craine AUS - 153.04 9. Laurine Lecavelier FRA - 151.58 10. Dasa Grm SLO - 144.97 EGNA (14/15 dicembre) Campionati Italiani elite pattinaggio su ghiaccio singolo: (1) CAROLINA KOSTNER 210.97 (1/74.27 + 1/136.70), (2) Roberta Rodeghiero 181.97, (3) Giada Russo 175.74; coppie artistico: (1) Nicole Della Monica-Matteo Guarise 193.74, (2) Valentina Marchei-ONDREJ HOTAREK 193.38 (2/66.04 + 1/127.34), (3) Rebecca GhilardiFilippo Ambrosini 140.32; danza su ghiaccio: (1) ANNA CAPPELLINI LUCA LANOTTE 195.78 (1/78.68 + 1/117.10), (2) Charlene Guignard-Marco Fabbri 182.39, (3) Jasmine Tessari-Francesco Fioretti 138.95. F

G

randi riflettori nel judo Master per l'Italia al campionato del mondo di Judo presso Fort Lauderdale Miami in Florida, svoltosi dal 18 al 21 novembre, organizzati dalla IJF (International Judo Federation). Ogni anno tale evento internazionale raduna centinaia di atleti di caratura mondiale, un appuntamento straordinario che ha registrato la partecipazione di 999 atleti di 63 nazioni in una location di tutto rispetto. l’Italia si è fatta onore presso la città di Fort Lauderdale con numerose medaglie, in particolare con l'atleta Assistente Capo Stefano Pressello in servizio presso il DAP. Dopo essere stato sconfitto al primo turno dal futuro vincitore della categoria, ha poi inanellato quattro incontri consecutivi che hanno segnato il prestigioso risultato di Stefano Pressello conquistando un bronzo che vale oro. Una finale segnata da un infortunio per il precedente incontro per L'atleta Stefano Pressello, nonostante ciò, non ha concesso sconti successivi, intraprendendo una brillante prestazione nella fase dei recuperi. Nella ripresa il judoka di Ostia Lido ha affrontato lo spagnolo Teruel, passando dal Russo Sanoev, per poi proseguire con l'Algerino Mouhoubi. Finalissima disputata nel pomeriggio, con l'ostico Russo Tiulkin che, con un clima da stadio, ha conquistato il suo terzo Bronzo al mondiale nella cittadina americana di Fort Lauderdale Beach USA (Florida) Per l'atleta lidense ex Fiamme Azzurre appartenente alla nazionale italiana master, nella categoria M4 kg 90, tesserato per l'A.s.d. Mushin club di Fiumicino è stato un anno sportivo

davvero proficuo di risultati, nonostante i numerosi infortuni che hanno in parte "segnato" i suoi già, numerosi successi della sua lunga carriera sportiva. Dopo i campionati Europei di Brazilian Jiu Jitsu nel mese di Gennaio, dove Stefano Pressello ha segnato ben due medaglie (Oro e Argento), ha poi proseguito il suo percorso agonistico con il campionato del mondo di BJJ, purtroppo l'infortunio occorso ha segnato in negativo la sua prestazione presso Las Vegas del pluricampione romano. In preparazione per questo World Judo Championships presso Miami, l’atleta ha partecipato al campionato

italiano di Judo presso Follonica e al campionato italiano di Judo a squadre presso Cisarno (BG) conquistando i gradini più alti del podio con due splenditi ori. E' doveroso ringraziare chi ha creduto e sostenuto l'atleta-Maestro Stefano Pressello per questo mondiale: Il direttore della BBC della filiale di Casalotti Primavalle in Roma, Autoricambi Matteo di Mattei Casalotti e il ristorante Da Gabriele via Boccea Casalotti-Primavalle. F

Polizia Penitenziaria n.245 • dicembre 2016 • 19

Nella foto: il podio sul quale è salito Stefano Pressello

2016 12 245  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you