Page 18

LO SPORT

Lady Oscar rivista@sappe.it

Carolina Kostner torna sul podio

O

ttavo titolo tricolore seniores per Carolina Kostner (Egna 14/15 dicembre 2016), a tredici anni dal primo conquistato a Lecco 2003 quando era una giovane e più che promettente sedicenne fatina del ghiaccio. Poi Merano 2005, Sesto San Giovanni 2006, Trento 2007, Pinerolo 2009, Milano 2011 e 2013, fino all'edizione di questo fine 2016. Un campionato italiano in cui Carolina ha potuto sentire, ancora più che nell'esordio vittorioso di Zagabria di una settimana precedente, il calore del pubblico e l'affetto dei suoi moltissimi fans.

Nelle foto: sopra e a destra e nella pagina a fianco Carolina Kosner in basso Luca Lanotte e Anna Cappellini

mano a terra, rispetto alla prima uscita di Zagabria, è stato triplo). Per il resto ha offerto la solita sublime interpretazione, dolce e soave sulle lame. Il punteggio complessivo di 210,97 punti tra corto e libero, la tiene una spanna sopra qualunque altra contendente al titolo: Roberta Rodeghiero, 26 anni, quinta all'ultimo Europeo, con 181.97 segue sul podio e Giada Russo, vincitrice degli ultimi due titoli, è stata terza con 175.74. Poi Micol Cristini (164.02) e Lucrezia Gennaro (152.96). A far la differenza a favore della nostra Carolina è stato come sempre il merito artistico.

Erano trascorsi tre anni dall'ultimo impegno agonistico prima che le note vicende legate all'ex compagno la tenessero lontana dalle piste e dai circuiti nazionali ed internazionali, ma Carolina al Wurth Arena ha dimostrato di essere sempre la donna forte e l'atleta competitiva che i suoi trent'anni e le tante esperienze umane e sportive l'hanno portata ad essere oggi. Lo ha fatto con un programma di tutto rispetto. Il libero, su note di Antonio Vivaldi, è un primo test in vista dei campionati d'Europa di fine gennaio, ad Ostrava. La fuoriclasse della Polizia Penitenziaria è stata leggermente imprecisa sul salti (ma il lutz, pur con 18 • Polizia Penitenziaria n.245 • dicembre 2016

L’atleta delle Fiamme Azzurre conquista il titolo italiano seniores

Un valore aggiunto di Carolina, premiato anche al Golden Spin di Zagabria 8/9 dicembre 2016, valido come ultima prova delle “Challenger Series ISU”. Come se il tempo si fosse fermato, a dispetto dei tre anni di lontananza dalle arene sportive, alla Dom Sportova la campionessa delle Fiamme Azzurre si è messa davanti nel programma corto e poi ha difeso la sua leadership nel libero davanti a campionesse di tutto rispetto, le stesse che con molta probabilità ritroverà agli Europei di Ostrava (25/27 gennaio 2016), ormai vicini. Sulle note di Vivaldi la fuoriclasse gardenese ha incantato il pubblico croato. Grazie ad un secondo segmento da 126.28 (55.40 punti di valutazione tecnica e 70.88 per i components) ha conquistato i minimi per le rassegne continentali ed iridate nonché il 27 podio consecutivo in carriera. Prima con 196,23. Alle sue spalle due russe: la Tuktamysheva, seconda con 192.03 e la Leonova, terza con 191 .39. Per il resto, tornando ai tricolori di Egna, nella danza su ghiaccio le Fiamme Azzurre hanno confermato la supremazia italiana, e non solo, dei campionissimi Anna Cappellini e Luca Lanotte, seguiti dal duo formato da Charlene Guignard e Marco Fabbri.

2016 12 245  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you