Page 10

PoliTO Design Stories

 10

una delle mie fidanzate faceva degli strani impacchi sul viso ma questo era decisamente troppo per una persona sola. Ammettiamo anche che riuscisse a fare tutto raccattando qualche sacco di fondi al bar, cosa contava di fare? Non ho mai nutrito troppa fiducia nelle cosiddette idee geniali, da quelli che volevano inventare autovetture alimentate a rifiuti a quelli che trasformavano frigoriferi vecchi in librerie. Mi è sempre sembrato tutto troppo semplice, troppo lineare, monodirezionale direi. Però di fronte a quel tavolo ancora non riuscivo a trovare alcun indizio sulla sua sparizione. Alla fine del tavolo però vedo qualcosa di strano, una specie di ingarbugliato domino tridimensionale. Su ogni tessera un elemento e una freccia. Tutte le tessere sono collegate tra loro, assomiglia a una di quelle ricostruzioni dei movimenti di denaro viste in qualche telefilm. Ma lui non stava risalendo, ricostruendo, ripercorrendo; non era di certo lo schema della favola di Pollicino. Era un progetto vero e proprio, con quell'arroganza di poter quantomeno immaginare la gran parte delle sue conseguenze.

Fondo Noir  

Ecoaffari con i fondi di caffè PoliTo Design Stories – 1

Fondo Noir  

Ecoaffari con i fondi di caffè PoliTo Design Stories – 1

Advertisement