Page 1

2

CALCIO > Giovedì 5 Aprile 2012

TORNEO DELLE REGIONI 2012 | L’INCONTRO

Il convegno

Patologie posturali Il progetto Turani Ieri a Nova Siri un forum sulle problematiche connesse a una cattiva postura e sui criteri di classificazione e prevenzione degli atleti rato. Il risultato di questa attività è stata la creazione di una banca dati estremamente dettagliata, un’opera vasta ed impegnativa che consentirà di realizzare, al termine della stagione sportiva, il report medico di ciascun giocatore, e di avere una raccolta organica di informazioni. I dati saranno poi sottoposti ad analisi e verifiche, atleta per atleta, offrendo così un valido contributo alle società di provenienza, che in molti casi non hanno la possibilità di eseguire dei test così approfonditi. Il progetto di Turani non si ferma però all’analisi medica. Con lo stesso approccio è stata sviluppata una terapia integrata specifica per gli atleti con la quale, in questa fase di sperimentazione, sono stati ottenuti risultati più che lunsighieri, che sembrano confermare il pieno gli assunti del piano di analisi preventiva. Turani è fortemente convinto dell’importanza e del potenziale di questo progetto, augurandosi che lo stesso possa trovare la più ampia condivisione tra tutte le componenti della LND. Altro concetto fondamentale che il medico bergamasco vorrebbe far comprendere è quello per cui gli atleti dovranno essere concepiti come autentiche “macchine da lavoro”, e per questo le persone che gravitano loro intorno dovranno porsi con un atteggiamento analitico ed avere la capacità di fornire loro un supporto medico adeguato alle necessità. Il consenso degli esperti e dei medici, sarà infine la base per arrivare col tempo alle società sportive, che andranno sensibilizzate sul tema della prevenzione in ambito medico-sportivo.

BIAGIO BIANCULLI © RIPRODUZIONE RISERVATA

NOVA SIRI MARINA - Si è tenuta ieri nella sala convegni all’Hotel Imperiale l’incontro tra Mario Turani, medico delle Rappresentative Nazionali della LND, ed i colleghi che guidano gli staff delle rappresentative regionali presenti al Torneo delle Regioni. Il forum si è concentrato sulle problematiche connesse ad una cattiva postura e sui criteri di classificazione e prevenzione da adottare per gli atleti. Turani, che dirige a Bergamo un Centro di Clinica e Ricerca nell’ambito delle problematiche posturali, si è soffermato soprattutto sull’importanza della diagnosi tecnica e dell’azione preventiva per le patologie posturali. La Lega Nazionale Dilettanti ha sposato in pieno il progetto del medico lombardo con l’obiettivo di offrire ai ragazzi delle rappresentative nazionali un supporto medico di livello e di immaganizzare un bagaglio di esperienze utile per il futuro. Il progetto condotto da Turani, che si avvale della collaborazione di Andrea Bandini, fisioterapista della Nazionale Dilettanti under 18 e della Rappresentativa di Serie D, è stato inaugurato in questa stagione ed ha portato al monitoraggio completo di tutti i ragazzi convocati e poi selezionati nelle squadre nazionali della LND. Ad ogni giocatore viene realizzato un check-up che comprender l’analisi della postura, un esame ecografico ed il controllo della pressione, quest’ultimo elemento spesso erroneamente sottovalutato o trascu-

Nuova Siri - Alcuni scatti del convegno di ieri

I TEST Il progetto ha portato al monitoraggio completo di tutti i ragazzi convocati e poi selezionati nelle squadre nazionali della LND. Ad ogni giocatore viene realizzato un check-up che comprender l’analisi della postura, un esame ecografico ed il controllo della pressione, quest’ultimo elemento spesso erroneamente sottovalutato o trascurato

Il risultato è una banca dati estremamente dettagliata, un’opera vasta ed impegnativa che consentirà di realizzare, al termine della stagione sportiva, il report medico di ciascun giocatore, e di avere una raccolta organica di informazioni. I dati saranno poi sottoposti ad analisi e verifiche, atleta per atleta, offrendo così un valido contributo alle società di provenienza, che in molti casi non hanno la possibilità di eseguire dei test così approfonditi

ilcorrierelaziale.it

Nuovi metodi per curare i giocatori Parla Mario Turani, medico della Lnd: “Dalla posizione di un individuo possiamo prendere precauzioni per una serie infinita di malattie” Giornata di riposo per gli atleti, ma non per i medici delle delegazioni regionali. Nel quadro degli eventi organizzati a latere del Torneo delle Regioni 2012, all’hotel Imperiale di Nova Siri si è svolto il forum dal tema “L’importanza di una corretta postura nel gioco del calcio”. A guidare l’incontro il responsabile medico delle rappresentative nazionali della Lega Nazionale Dilettanti, Mario Turani. Insieme a lui anche il fisioterapista Andrea Bandini. L’appuntamento, fortemente voluto dalla LND, è stato concepito per dare continuità al progetto di scambio e collaborazione tra il centro e la periferia, avviato sin dalla passata stagione, con l’intento di dare uniformità di metodo all’attività di valorizzazione dei giovani calciatori. Parallelamente al confronto tra i tecnici ha preso il via una consistente attività d’indagine medico-sportiva, condotta da Turani, e sostenuta dall’introduzione di nuovi sistemi di prevenzione delle patologie legate alla pratica agonistica del gioco del calcio. Lo staff medico della Nazionale Dilettanti under 18 e della Rappresentativa di Serie D (che ogni anno prende parte alla Viareggio Cup) ha sperimentato “sul campo” questi metodi, inaugurando una nuova impostazione nella gestione degli atleti, con una visione armonica che comprenda medicina legale ed attività preventiva. Tra gli obiettivi dichiarati di Turani c’è quello di “smontare e rimontare l’individuo”, stravolgendo l’approccio tradizionale per il quale è il calciatore che si rivolge al medico solo nel momento in cui una patologia si manifesta. “Dobbiamo iniziare a ragionare in modo diverso – ha spiegato Turani durante il forum – concentrandoci su un aspetto fondamentale quale è quello della postura. Dal modo di stare nello spazio di un individuo possiamo realizzare un’attività molto efficace di prevenzione di una serie infinita di patologie”. L’intuizione di Turani parte dall’analisi dei dati statistici sulla diffusione delle patologie legate al “mal di schiena”: la prima voce tra i motivi di assenza dal posto di lavoro per motivi di salute. Dalla schiena al piede per fissare una miriade di problematiche di carattere lesivo e disfunzionale che vanno a riguardare gli atleti che praticano il calcio, uno sport prevalentemente monopodalico. “E’ importante realizzare dei momenti di confronto come questo tra i medici che operano all’interno della Lega Nazionale Dilettanti – ha concluso Turani – oggi abbiamo compiuto il primo passo in questa direzione. Lo scambio di esperienze è fondamentale in questo ambito”. ENRICO ZARELLI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

torneo delle regioni 5-4-2012  

Il dott. Mario Turani, in qualità di Responsabile Medico delle Rappresentative Nazionali LND, ha presentato ad una attenta platea nazionale...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you