Page 1

Unes vacances inesperades Barcelona 2009

Barcelona

Affaccio dall’appartamento da noi affittato in Carrè della Guardia 8, Barcelona

Unes vacances inesperades Barcelona 2009

Barcelona unes vacances inesperades


Barcelona

Unes vacances inesperades Barcelona 2009

Barcelona unes vacances inesperades


BARCELONA 2009 - Unes vacances inesperades 1


2


Unes vacances inesperades Dopo una vacanza lunga e numerosa al Circeo, una toccata e fuga a Positano ci sembrava doveroso chiudere una meravigliosa estate 2009 sfruttando l’ultima settimana di ferie per una più familiare vacanza alberghiera o ancor meglio crocieristica nella quale si sarebbe potuto unire al gioco, al mare, alla cultura ed al buon mangiare innanzitutto il relax. Come al solito mi sono fatto coinvolgere da troppe idee, pochi mezzi e qualche desiderio non ancora esaudito di chi vive accanto a me e ci siamo ritrovati all’aereoporto di Fiumicino direzione Barcelona (con una elle sola come si dice in loco) per godere di una vacanza con gioco, mare, cultura buon mangiare ma sicuramente non relax!!!! L’emozione che abbiamo vissuto in quei giorni così intensa e inaspettata ci ha ripagato totalmente delle chilometriche camminate che sicuramente non facevano parte de nostri progetti. Abbiamo qui inserito una raccolta di momenti per continuare nel tempo a godere di quelle emozioni ed a coinvolgere chi non era insieme a noi.


LunedĂŹ 31 Agosto 2009 Volo Vueling VY5155 Orario di partenza: 09.40 Orario di arrivo: 11.20


Port Vell: l’acquario

5


6


8


Le palle sull’acqua. Lo scopo è quello di divertirsi provando a rimanere in piedi o a correre a mo’ di criceto. 9


10


Dopo dieci minuti di rotolamenti con automatica sauna una bella asciugata appesi come panni durante una tempesta.

l’elastico

11


Ogni angolo della Ramblas era un palcoscenico per artisti di strada veramente di qualsiasi genere umano, alieno, animale o vegetale. 12


Ramblas di Santa Monica

13


14


Il Quartiere Gotico e il sotterraneo

di Palau Guel

15


16


17


Una cittĂ con mille facce.

18


Barceloneta

19


La torre Abgar e le torri della Sagrada Familia.

20


21


22


L’evolversi dei lavori nel tempo.

Il cantiere visto dalla torre

23


24


Immagini scendendo dalla torre e la facciata della nativitĂ .

25


Il Parco progettato da GaudĂŹ per la famiglia Guell.

26


27


28


100_8663

Entrare a Park Guell è come accedere ad un mondo fantastico fatto di colori e linee morbide ed avvolgenti che si integrano con la natura in un’unica dimensione.

La panchina della terrazza

29


30


Il simbolo del Parco


La salita in telecabina da Montjuic per la fortezza.

32


100_8760

33


34


36


Non poteva mancare il tour del Nou Camp regno del Barcellona FC.

Magari la ROMA

37


38


L’emozione più grande ........ Casa Batllò

39


40

Quello che ha cercato di fare Gaudì progettando questa casa era di creare un edificio che rispecchiasse l’ambiente marino. Non so quanti aggettivi vengono in mente durante la visita, forse “strabiliante” è quello più adatto.


41


42


43


Costumi da bagno, qualche asciugamano e una Nissan Micra. Direzione Costa Brava.

44


Scatti di Gabbo

45


46


Spiggia di Santa Cristina

Lasciamo parlare le immagini

47


48


49


A nessuno, almeno a Roma verrebbe voglia di andare a visitare un mercato a Barcellona non si può perdere l’incanto della Bouqueria. 50


Pinotoxo bar Il bar di Pinocchio all’interno del mercato, forse il posto migliore dove sedersi a mangiare. 51


I leoni del monumento a Cristoforo Colombo con sopra le due belve.

52


Barcelona 2009  

Unes vacances inesperades