Page 1


Allegato 2 – Avviso pubblico

Riferimenti programmatici e normativi -

Regolamento (CE) n. 1080/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 luglio 2006, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e recante abrogazione del regolamento (CE) n. 1783/1999, pubblicato sulla G.U.U.E. L 210/1 del 31/07/2006;

-

Regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio dell’11 luglio 2006, recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e che abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999, pubblicato sulla G.U.U.E. L 210/25 del 31/07/2006;

-

Regolamento (CE) n. 1828/2006 della Commissione dell’8 dicembre 2006 che stabilisce modalità di applicazione del Regolamento (CE) n. 1083/2006 e del Regolamento (CE) n. 1080/2006;

-

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni del 21 settembre 2010, Strategia per la parità tra donne e uomini 2010-2015 (COM(2010) 491 def.);

-

Comunicazione della Commissione, del 5 marzo 2010, “Carta per le donne” - Dichiarazione della Commissione europea in occasione della giornata internazionale della donna 2010 Commemorazione del 15° anniversario dell'adozione della dichiarazione e della piattaforma d'azione della Conferenza mondiale dell'ONU sulle donne, svoltasi a Pechino, e del 30° anniversario della Convenzione dell'ONU sull'eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne» (COM(2010) 78 def.);

-

Comunicazione della Commissione al Consiglio, al Parlamento europeo, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni – Una tabella di marcia per la parità fra le donne e gli uomini 2006-2010 (COM(2006) 92 def);

-

Conclusioni della Presidenza del Consiglio europeo di Bruxelles, 23/24 marzo 2006 (7775/1/06 REV 1), “Patto europeo per la parità di genere” (Allegato II);

-

Comunicazione della Commissione, del 21 febbraio 1996, « Integrare la parità di opportunità fra le donne e gli uomini nell'insieme delle politiche e delle azioni comunitarie » (COM(96) 67 def.), in cui si precisa il ruolo svolto dai fondi strutturali, che costituiscono il principale strumento finanziario della Comunità e il cui intervento riguarda diversi di questi settori, nella promozione della parità di opportunità;

-

Proposta di direttiva del Consiglio, del 2 luglio 2008, recante applicazione del principio di parità di trattamento fra le persone indipendentemente dalla religione o le convinzioni personali, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale;

-

Decreto del Presidente della Repubblica n. 196 del 03/10/2008 di approvazione del “Regolamento di esecuzione del Regolamento (CE) N. 1083/2006 recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione”, recante norme in materia di ammissibilità delle spese per il periodo di programmazione 2007-2013;

-

Programma Operativo FESR 2007-2013 della Regione Basilicata, adottato con Decisione della Commissione Europea C(2007) 6311 del 7 dicembre 2007;

-

Legge regionale 24 dicembre 2008 n. 32 “Bilancio di Previsione 2009 e Pluriennale Triennio 2009-2011”, pubblicata sul B.U.R. Basilicata n. 60 del 29/12/2008.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

2


Allegato 2 – Avviso pubblico

1. Premessa Con DGR n. 11 del 13/01/2010 è stata deliberata l’istituzione di due iniziative in tema di parità di genere: il Festival “Al Femminile” ed il Premio “Cecilia Salvia” (così intitolato in memoria della dirigente regionale prematuramente scomparsa nel 2009, che è stata la prima a ricoprire il ruolo di Autorità per le Politiche di Genere). Il Festival “Al Femminile” trae ispirazione della “Proposta di direttiva del Consiglio (europeo) recante applicazione del principio di parità di trattamento fra le persone, indipendentemente dalla religione o le convinzioni personali, la disabilità, l’età o l’orientamento sessuale”, fatta propria dal Comitato delle Regioni, che nelle “raccomandazioni politiche” sottolinea che le “campagne di sensibilizzazione e l’istruzione, e in particolare l’educazione alla diversità, costituiscono delle importanti misure strategiche che migliorano le relazioni sociali e rafforzano la coesione sociale” e fa propri gli indirizzi europei in materia di pari opportunità tra donne e uomini come indicati nel Patto Europeo per la parità di genere, nella Tabella di marcia per la parità tra donne e uomini 2006-2010 e nella Strategia per la parità tra donne e uomini 20102015) per favorire diffusione di una cultura di parità e di non discriminazione. L’iniziativa si propone pertanto di dare testimonianza del grande potenziale racchiuso all’interno dell’universo femminile, costruendo uno spazio di libertà e di espressione per la molteplicità di forme, di pensieri, di saperi di cui esso è profondamente intessuto. E, nel contempo, riflettere e far conoscere le azioni e gli strumenti che l’Europa mette a disposizione per conseguire gli obiettivi della parità di genere. Tutto ciò premesso, l’Edizione 2012 del Festival “Al femminile” intende circoscrivere la riflessione intorno a due principali ambiti tematici: 1. “Partecipazione / Diritto, Politica, Lavoro”: con l’intento di contribuire al potenziamento del quadro giuridico e sul rafforzamento degli strumenti politici ed economici, proseguirà la riflessione su aspetti problematici della quotidianità; nel corso di questa edizione, si esplorerà il tema del “lavoro” nei molteplici aspetti problematici implicati dalla sua declinazione in ottica di genere (quali la “sfida della doppia presenza”, il “soffitto di cristallo”, i divari salariali, solo per citarne alcuni). 2. “Dialoghi. Per un lessico al femminile”: inteso come il momento della “effettiva e rischiosa messa in gioco di sé nella relazione, al fine di un’effettiva comprensione non solo del modo di pensare e vivere altrui, ma anche del proprio, che solo la conoscenza di quello dell’altro può aiutare a produrre”, lo spazio dedicato ai “Dialoghi” esplorerà il concetto del “corpo”, affrontato nelle sue diverse accezioni di (i) ciò che ci fa “essere nel mondo”; (ii) intersoggettività, che si manifesta nella relazione con l’altro; (iii) “tempo-corpo” che nasce e muore, indicando nella temporalità del corpo vivente la sua necessità; (iiii) “gesto” di apertura all’altro, ossia come “azione continua e creatrice che tutto modifica anche là dove sembra lasciare le cose inalterate come il corpo di una donna che la carezza lascia intatto e turba fino al suo intimo” (U. Galimberti). Si svolgeranno inoltre alcune sessioni parallele con la finalità di offrire un palcoscenico ideale al grande potenziale racchiuso all’interno dell’universo femminile - costruendo uno spazio di libertà e di espressione per la molteplicità di forme, di pensieri, di saperi di cui esso è profondamente intessuto - e, nel contempo, far riflettere sulle modalità attraverso cui far crescere sempre di più una cultura dell’alterità e della differenza, in linea con gli indirizzi europei in materia.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

3


Allegato 2 – Avviso pubblico

Tali sessioni saranno dedicate, rispettivamente: -

al mondo della creatività (arte contemporanea, teatro, eventi);

-

alle scuole medie secondarie della Regione (nelle quali si terranno una serie di “lectio” e di “incontri” rivolti a studenti e a docenti nel matinèe del Festival).

In coerenza con la sua filosofia ispiratrice, il Festival “Al Femminile” intende essere un momento per riflettere e far riflettere sulla creatività al femminile, in tutte le sue molteplici manifestazioni, ma anche una “festa” – una manifestazione piacevole e lieta (dal latino “festivus”) nella quale la scena creativa locale contribuisce – attraverso la musica, il teatro, l’arte - a dare un senso al “nostro stare insieme, condividendo reciprocamente ciò che ci unisce, ma anche e soprattutto quanto ci differenzia e così ci arricchisce l’uno dell’altro”. Il presente avviso intende pertanto promuovere la candidatura di progetti, aventi le caratteristiche di cui al successivo articolo 3, che contribuiranno ad animare e ad arricchire le due giornate del Festival Al Femminile.

2. Destinatari In occasione della seconda edizione del Festival Al Femminile, la Regione Basilicata intende selezionare, tramite il presente Avviso Pubblico, iniziative progettuali da presentarsi nel corso del Festival Al Femminile. Le iniziative potranno riguardare una delle seguenti aree: - Arti visive - Teatro - Eventi Per le modalità di presentazione delle domande di partecipazione consultare il successivo articolo 4. “Regolamento per la partecipazione” del presente Avviso. Le informazioni che seguono contengono le linee guida specifiche per le diverse aree, oggetto di selezione. Le proposte progettuali dovranno essere presentate da persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni, in forma singola o associata, residenti in Basilicata da almeno 6 mesi al momento della presentazione dell’istanza. A parità di condizioni, data la natura dell’iniziativa, sarà data preferenza alle iniziative presentate da donne e fra queste alle donne più giovani.

3. Linee guida per la presentazione delle proposte 3.1 Area Arti Visive Nell’area “Arti Visive” sono prese in considerazione tutte le forme originali di espressione visiva, realizzate con strumenti tradizionali o innovativi, digitali o analogici. Per la selezione, ogni artista può presentare una sola opera, che deve essere accompagnata da una riproduzione su supporto cartaceo (foglio A4) e digitale in alta risoluzione (file jpg o

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

4


Allegato 2 – Avviso pubblico

tif a 300 dpi con base 20 cm su Cd Rom o Dvd - Pc compatibile) e da una descrizione dell’opera stessa di massimo 10 righe. E’ obbligatorio specificare cognome e nome dell'autore, dimensioni dell'opera, tecnica e anno di realizzazione, titolo e schema di montaggio (in caso di allestimenti particolari). Nell’ambito delle arti visive sono ammesse le seguenti forme di espressione artistica: - Arti Plastiche: opere plastiche (pittura, scultura, incisioni) a tecnica libera, senza condizioni di supporto e di materiali. - Fotografia: opere fotografiche in b/n e a colori. - Video-Art: lavori originali su supporto magnetico, ovvero videoinstallazioni artistiche. - Fumetti: lavori originali non pubblicati, senza limiti di tecnica, colori, trama o linguaggio. - Cyberart: lavori originali di multimedia, net-art e web-art. Per la selezione, ogni artista può presentare una sola produzione della durata massima di 90 minuti, che deve essere presentata in formato DVD (in duplice copia) e accompagnata da una descrizione dell’opera (soggetto, trama, cast, scheda tecnica con l’indicazione della durata dell’audio visivo e dello strumento di ripresa). E’ obbligatorio specificare cognome e nome dell'autore, e allegare una breve biografia. Gli audiovisivi verranno presentati nell’ambito del Festival; in relazione al numero delle proposte selezionate, si valuterà l’opportunità di organizzare una rassegna dedicata. Gli artisti selezionati nell’area delle Arti Visive avranno l’opportunità di partecipare a una eventuale mostra collettiva con i diversi artisti selezionati ed essere invitati per l'apertura della manifestazione, partecipando eventualmente a workshop e seminari. Il contributo previsto per ciascuna opera, ai sensi di quanto previsto al successivo punto 4.1 Requisiti di partecipazione alla selezione, non potrà superare i 2.500,00 euro.

3.2 Area Teatro Le proposte dovranno riguardare la realizzazione di rappresentazioni costituite da piece teatrali originali – in versione integrale o nella forma di brani estratti della piece presentata – o adattamenti di opere di altri autori. Per la selezione, ogni artista può presentare una sola proposta, della durata massima di 60 minuti, che potrà essere presentata in forma scritta o in formato DVD (in duplice copia) e accompagnata da una sintetica descrizione dell’opera (soggetto, trama, protagonisti, interpreti) ed eventualmente di quanto previsto per la sua messinscena. E’ obbligatorio specificare cognome e nome dell'autore della proposta, e allegare una breve biografia. Le proposte selezionate verranno rappresentate nell’ambito del Festival. Il contributo previsto per ciascuna rappresentazione, ai sensi di quanto previsto al successivo punto 4.1 Requisiti di partecipazione alla selezione, non potrà superare i 4.500,00 euro.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

5


Allegato 2 – Avviso pubblico

3.3 Area Eventi Le proposte dovranno riguardare la realizzazione di laboratori, workshop, installazioni, performance in uno dei seguenti campi: musica, danza, teatro-danza, letteratura, arte contemporanea nelle sue differenti forme, artigianato artistico. Per la selezione potrà essere presentata una sola proposta, che dovrà essere sinteticamente esposta (max 10 cartelle dattiloscritte), specificando le caratteristiche dell’evento, le eventuali caratteristiche della location prevista per la sua realizzazione (es. luogo aperto o chiuso, stand mobile, ecc.), eventuali attrezzature necessarie, budget di massima per la realizzazione (che, in ogni caso, non potrà risultare superiore ai 4.500 euro) ed ogni altro dettaglio utile alla valutazione della fattibilità dell’iniziativa. E’ obbligatorio specificare cognome e nome dell'autore della proposta, e allegare una breve biografia. Le proposte selezionate verranno realizzate nell’ambito del Festival.

3.4 Criteri di selezione Per tutte le aree suindicate, i criteri di selezione adoperati saranno quelli indicati di seguito. Criterio

Punteggio massimo attribuibile

1. Qualità tecnica della proposta progettuale, in termini di: - interpretazione originale di uno dei due ambiti tematici dell’Edizione 2012 del Festival al Femminile (Partecipazione / Diritto, Politica, Lavoro; Dialoghi. Per un lessico al femminile – “Corpo”)

40/50

- coerenza con le finalità generali del Festival Al Femminile, come indicate al precedente articolo 1 “Premessa”; 2. Grado di innovatività dell’intervento proposto (per tecniche o tecnologie adoperate nella realizzazione, modalità di rappresentazione scelte, ecc.).

10/50

Il punteggio massimo attribuibile a ciascuna proposta è di 50/50. Sono ammissibili le sole proposte che raggiungono la soglia minima di punti 30/50.

4. Regolamento per la partecipazione 4.1 Requisiti di partecipazione alla selezione Possono partecipare alla selezione le persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni residenti in Regione Basilicata da almeno sei mesi. A parità di condizioni, data la natura dell’iniziativa, sarà data preferenza alle iniziative presentate da donne.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

6


Allegato 2 – Avviso pubblico

Inoltre, possono partecipare alla selezione associazioni culturali e gruppi sia singoli che in rete. La partecipazione è gratuita. Ai partecipanti per le aree di cui ai punti 3.1 e 3.2 che, in occasione della partecipazione al Festival, realizzeranno un’opera originale selezionata sarà corrisposto unicamente un rimborso spese per l’acquisto dei materiali o il noleggio delle attrezzature adoperate, dietro presentazione della documentazione attestante le spese sostenute ed entro i limiti previsti ai precedenti punti 3.1 e 3.2. Sono rimborsabili esclusivamente le spese sostenute per le opere selezionate, con data non anteriore a quella di pubblicazione del presente Avviso. Per quanto concerne i partecipanti per l’area Eventi, saranno corrisposte unicamente le spese sostenute per la realizzazione dell’evento selezionato, se adeguatamente documentate e comunque nei limiti fissati al precedente punto 3.3.

4.2 Procedure di selezione La selezione dei partecipanti sarà effettuata da una Commissione di valutazione, individuata dalla Regione Basilicata. La Commissione si dà un proprio regolamento ed emette una graduatoria delle proposte. Le decisioni della Commissione sono insindacabili ed inappellabili. I lavori della Commissione saranno documentati in una relazione che presenterà le ragioni della scelta. I criteri fondamentali di selezione saranno quelli indicati al precedente punto 3 (Linee guida). 4.3 Modalità di partecipazione alla selezione Per partecipare alla selezione, oltre a quanto previsto per l’area a cui si intende concorrere, dovrà essere presentata la seguente documentazione: - Domanda di partecipazione debitamente compilata in ogni sua parte e firmata (allegato A); - Modulo di Consenso al trattamento dei dati personali, compilato e firmato (allegato B); - Curriculum vitae ed artistico, con i dati anagrafici dell’artista ed i suoi contatti (telefono fisso, cellulare, e-mail, indirizzo postale per eventuale corrispondenza); - Breve descrizione dell’opera/iniziativa che si intende presentare, precisando: o

Contesto e ragioni dell'idea;

o

Natura e oggetto dell’idea;

o

Eventuali destinatari;

o

Caratteristiche e modalità di realizzazione;

o

Durata temporale (solo ove applicabile, ad es. performance live, teatro ed eventi);

o

Budget di massima per la realizzazione dell’idea (solo ove applicabile);

- Indicazione dell’Area per cui si intende concorrere - è possibile presentare una sola candidatura, esclusivamente per una delle Aree di interesse; - Lista dei materiali inviati.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

7


Allegato 2 – Avviso pubblico

4.4 Termini, modalità e luogo di presentazione delle domande Le domande di partecipazione con allegati i documenti complementari e materiali sopra elencati dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 30 agosto 2012 al seguente indirizzo: Regione Basilicata – Palazzo della Presidenza della Giunta Regionale – Via V. Verrastro, 4 – 85100 POTENZA. Ufficio dell’Autorità di Gestione del PO FESR Basilicata 2007-2013 – Stanza 432 -. Non farà fede la data di spedizione, ma solo la data di ricezione al protocollo. Le domande dovranno pervenire in busta sigillata sulla quale dovrà essere riportato: nome, cognome, indirizzo del partecipante e la dicitura AVVISO PUBBLICO - INVITO A CANDIDARE PROPOSTE NELLE AREE ARTI VISIVE – TEATRO – EVENTI PER L’EDIZIONE 2012 DEL FESTIVAL “AL FEMMINILE” - NON APRIRE. 4.5 Restituzione dei materiali Il materiale di documentazione consegnato per la selezione non verrà restituito. 4.6 Accettazione del regolamento La partecipazione alla selezione comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento e il consenso alla riproduzione grafica, fotografica e video delle opere scelte per qualsiasi pubblicazione di carattere documentaristico e promozionale in riferimento alla manifestazione. 4.7 Obblighi dell’organizzazione La Regione Basilicata cura l’allestimento, nonché la partecipazione degli artisti (limitatamente alle eventuali spese di viaggio, vitto, alloggio, se adeguatamente documentate). 4.8 Diritti dell’organizzazione sulle opere La Regione Basilicata si riserva il diritto, per finalità promozionali, di pubblicare con mezzi e supporti diversi, testi, immagini, registrazioni musicali e video, produzioni informatiche e altre forme di documentazione degli artisti selezionati e le opere d’arte. Gli autori accettano il diritto in uso non esclusivo della Regione Basilicata di pubblicare, riprodurre, diffondere e creare, anche a scopo di utilizzazione economica, opere collettive composte dalle singole opere selezionate per la manifestazione con i modi, le forme e i supporti che si riterranno opportuni. La partecipazione alla manifestazione comporta la rinuncia da parte degli autori a qualunque pretesa di carattere patrimoniale nei confronti della Regione Basilicata per la cessione del sopracitato facoltà. La legge applicabile è quella italiana. Per qualsiasi controversia relativa all'interpretazione od esecuzione del seguente bando sarà competente la legislazione italiana e vedrà competente esclusivamente il foro di Potenza.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

8


Allegato 2 – Avviso pubblico

4.9 Informazioni e pubblicità Per informazioni si invita a visitare il sito www.festivalfemminile.it Il presente Avviso è pubblicato BUR nonché sul Portale www.basilicatanet.it e sul portale www.porbasilicata.it.

istituzionale

regionale

4.10 Trattamento dei dati personali In applicazione del T.U. 196/2003 titolare responsabile del trattamento dei dati personali limitatamente alle formalità connesse all’espletamento del presente Bando è la Regione Basilicata. Titolare responsabile del trattamento dei dati personali con riguardo a tutta la procedura di selezione dei partecipanti all’Edizione 2012 del Festival “Al Femminile”, nonché di organizzazione e gestione della manifestazione, ivi incluse le attività promozionali e pubblicitarie connesse all’evento, è la Regione Basilicata. I dati personali forniti dai soggetti partecipanti saranno trattati esclusivamente per le finalità connesse all’iniziativa.

Festival “Al Femminile” – Edizione 2012 Dipartimento Presidenza della Giunta Autorità di Gestione PO FESR Basilicata 2007/2013 | Autorità per i Diritti e le Pari Opportunità Via Vincenzo Verrastro, 4 – 85100 Potenza

9


/FF_AvvisoPubblico_Allegato2  

http://www.pofesr.basilicata.it/wp-content/uploads/downloads/2012/05/FF_AvvisoPubblico_Allegato2.pdf

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you