Issuu on Google+


Questo numero speciale di Plot propone i trattamenti di progetti presentati alla quinta edizione delle Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo (www.giornateuropee.eu), che si sono svolte a fine novembre 2007, durante i giorni di apertura del Torino Film Festival, con la partecipazione di circa cinquecento professionisti da una ventina di Paesi. Dato che gli story editor di Affabula Readings e i redattori di Plot hanno preso parte attiva alla selezione dei 212 progetti pervenuti per l’assegnazione dei 35 tavoli “ufficiali” del co-production market, ci è parso utile riproporre almeno una parte di questi contenuti. Per la cronaca, questa selezione è avvenuta attraverso tre letture delle schede di sintesi di ogni progetto, seguite dall’individuazione di una settantina di progetti per i quali sono stati richiesti i trattamenti, cui si sono nuovamente succedute tre letture integrali e richieste di approfondimento individuali. Sulla base di queste ultime, hanno potuto essere individuati i 35 progetti presentati nel catalogo ufficiale del mercato. Questo numero ne propone 12 ed è una collezione di documenti creativi, così come sono stati proposti dai loro autori e produttori, nella forma testuale e grafica originale, senza intervento redazionale. L’interesse di questi documenti per i nostri lettori è marcato. Offrono uno spaccato del principale co-production market basato in Italia, attraverso la lettura del documento più significativo per le proposte di co-produzione: il trattamento. Questa collezione ci permette d’inaugurare una scelta editoriale che Plot svilupperà nel corso del 2008: l’approfondimento delle tecniche di redazione del trattamento. Documento importante in tutto il mondo della produzione cinematografica e audiovisiva, il trattamento è un po’ la cenerentola degli sceneggiatori italiani, i quali, abituati da decenni a lavorare direttamente su soggetto e sceneggiatura, a seconda dei casi lo evitano o lo maneggiano con freddezza. A differenza delle prassi nazionali, il trattamento si è invece imposto a livello internazionale come il principale documento per veicolare un progetto ai suoi potenziali partner. Dato che, con una mezz’oretta di lettura, riesce ad approfondire la storia e i personaggi e, quando è ben scritto, riesce ad anticipare l’esperienza emozionale e lo straniamento della visione, il trattamento è oggi il principale documento richiesto dal Programma MEDIA per il co-finanziamento dello sviluppo - e in generale è il principale documento di ogni forum o mercato di co-produzione. Ai lettori di Plot, ecco dunque un ventaglio di trattamenti di co-produzioni in corso: una documentazione viva e certamente utile sia per stabilire contatti (ogni “avente diritto” è identificato e contattabile), sia per cogliere tecniche di scrittura da riproporre su nuovi progetti. Coerentemente con la scelta di documentazione per questo numero speciale, alcuni trattamenti sono proposti nella loro lingua originale, in italiano o in francese. Questo ci permette di sostenere la circolazione internazionale di Plot, e di richiamare l’attenzione degli autori italiani sulle edizioni internazionali dei loro progetti. Dal prossimo numero, Plot tornerà ad ospitare AffabuLab e inaugurerà nuove sezioni di informazione e riflessione per gli sceneggiatori e i produttori indipendenti.

Buona lettura! l’editore Fert Rights

2


st orie per l o s c h e rm o Rivista quadrimestrale anno V / numerodieci / dicembre 2007 Registrazione Tribunale di Torino N° 5716 del 21 luglio 2003 Direttore responsabile Alberto Barbera Consulenza editoriale progetti Numero Speciale Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo 2007 Stefano Boccardo Anna Gasco Helen Jardine Rickard Olsson Claudio Papalia Tiziana Ripani Laura Toffanello con la collaborazione di Claudia Beggiato Alberto Dessimone Roberta Di Maggio Andreas Mazzia Mario Pistacchio Eleonora Torraco con la collaborazione volontaria di Ornella Castiglione Roberto Donati Barbara Evolini Giovanna Occhipinti Serena Petrella Patrizia Stella Coordinamento redazione Laura Toffanello Coordinatore Affabula Readings Stefano Boccardo Progetto grafico e copertina Videoframe s.n.c. Via Morghen 28 - 10143 Torino Ufficio stampa e promozione Marta Franceschetti Redazione e amministrazione Associazione F.E.R.T. - programma Affabula Readings Via Monte di Pietà 1 - 10121 Torino Tel. +39 011 532 463 - Fax +39 011 531 490 E-mail: info@affabula.it www.affabula.it www.fert.org Editore Fert Rights srl Corso Peschiera 148 - 10138 Torino Stampa Fotolito F.B. s.r.l. Corso Vigevano 46 - 10155 Torino Distribuzione in libreria DIEST distribuzione Via Cavalcanti 11 - 10132 Torino Tel./Fax 011 898 11 64 © Associazione F.E.R.T., 2007 - Tutti i diritti di riproduzione dei materiali contenuti nella rivista sono riservati.

SOMMARIO Editoriale a cura dell’editore Fert Rights

pag.

2

Albertino di Mirko Capozzoli

pag.

3

In Africa le persone camminano di Mario Chemello

pag.

11

Il volto nascosto della paura di Enrico Cerasuolo e Sergio Fergnachino

pag.

19

La chiesa galleggiante di Nello Correale

pag.

25

La longue route de sable di Gilles Coton

pag.

33

Slow Food Story di Stefano Sardo

pag.

57

Tanos di Daniele Cini e Osvaldo Alzari

pag.

81

Vinylmania di Paolo Campana

pag.

95

DOCUMENTARI

FICTION Ferie Fiat di Gabriella Romano

pag. 105

Il Dio delle colline di Paolo Potì

pag. 111

L’Echappatoire di Ralitza Boneva

pag. 119

Madame Bâ di Paolo Quaregna

pag. 125

Come inviare i vostri progetti Opzioni cercasi Dove trovare Plot

pag. 132


CARI PRODUTTORI... Plot - storie per lo schermo pubblica soggetti, trattamenti e sceneggiature originali, di autori italiani e non. I produttori e le agenzie di sviluppo interessate a sviluppare e a produrre uno dei progetti pubblicati su questo o sui precedenti numeri della rivista, possono scrivere alla redazione di Affabula Readings, all’indirizzo info@affabula.it, specificando il titolo del progetto. Provvederemo a mettervi in contatto con l’autore.

CARI AUTORI... Potete inviare progetti per film di corto e lungometraggio, per il cinema e la televisione, documentari, programmi interattivi, in forma di racconti o trattamenti (minimo 6, massimo 30 pagg.), accompagnati necessariamente, previa esclusione, da sinossi, nota di intenti e curriculum dell’autore. Se disponibile, può essere inviata anche la sceneggiatura. Il dossier di progetto deve essere accompagnato dalla scheda di partecipazione e dalla liberatoria firmata, pubblicate sul sito www.affabula.it, alla pagina www.affabula.it/inviare.htm Il progetto va inviato preferibilmente via e-mail a info@affabula.it o per posta raccomandata a: Associazione F.E.R.T. - programma Affabula Readings Via Monte di Pietà 1 - 10121 Torino Se il progetto viene inviato per e-mail, la liberatoria firmata può essere spedita via fax allo 011 531 490. Per ulteriori informazioni: info@affabula.it tel. 011 532 463

CARI LETTORI... La rivista è in vendita nelle principali librerie italiane specializzate in cinema e in quelle del circuito Feltrinelli. L’elenco completo delle librerie è pubblicato sul sito, all’indirizzo http://www.affabula.it/ dove.htm Diversamente se ne può richiedere la spedizione, scrivendo a info@affabula.it, pagando l’importo di 5,00 euro per numero, più spese di spedizione, con un versamento sul conto corrente postale n°. 49502545, intestato all’editore FERT RIGHTS srl.

storie per lo schermo

un progetto editoriale di Affabula Readings programma dell’Associazione F.E.R.T. realizzato con il contributo di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Piemonte - Direzione Generale Cultura Città di Torino - Divisione Servizi Culturali Fondazione CRT

132


Plot Giornate 2007 cover