Page 1

LILIA SICCARDI DESIGN MADE IN PAVIA


plano STORIE racconta le eccellenze del territorio pavese TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI


lilia siccardi DESIGN MADE IN PAVIA


LILIA SICCARDI con


VETRO E ARTE


I VETRI “RIACCOLTI”

Sono vetri semiliquefatti, la cui forma comunque ne sottolinea l’origine e quel tema del recupero che appartiene al mood dei nostri giorni, e che si ripropongono in diverse tipologie d’oggetti: pezzi unici o di piccola serie, “firmati” da un’artista / artigiana / designer che da sempre privilegia questo medium espressivo. La storia di Lilia Saccardi viene da lontano, dagli inizi degli anni Ottanta: vetrate, allora, soprattutto, per chiese, edifici pubblici, mostre… E ha prestato anche il suo sapiente “saper fare” ad artisti di chiara fama, da Piero Dorazio a Gianni Dova, da Lucio Del Pezzo a Ugo Nespolo, a Mimmo Rotella… per non citarne che alcuni. Il nostro incontro risale all’ormai secolo scorso, al 1998: “Trasparenze”, una prestigiosa rassegna di vetri d’arte nello storico, genovese, Palazzo Ducale ci ha fatto incontrare e conoscere. E gli anni sono trascorsi… Lilia, da qualche tempo, “lavora per sé”: progetta, fonde e da nuova vita a quel mondo di vetro che usiamo e gettiamo.

Ripesca dalle campane di vetro e strappa dal loro destino di diventare garbage bottiglie e barattoli d’ogni tipo: li fonde/cuoce, ricomponendoli seguendo una sua personale trama, e riproponendoli con una nuova funzione d’uso. Dà dunque loro una seconda possibilità d’esistenza, non sottraendo/ cancellando del tutto la loro forma/ decoro originario: ne permette dunque, ancora, un’identificazione, “rispettando”, allora, ad esempio,la bottiglietta di Campari dalla prestigiosa firma di Depero. E reintreccia felicemente, dunque, quel legame che stabiliamo ogni giorno con gli oggetti d’uso quotidiano, sottraendoli anche a quell’indecisione che a volte si manifesta (mi potrà ancora servire?). E caratterizza i suoi vetri “riaccolti” per l’innovata empatia, grazie soprattutto ai “racconti” sempre sottesi ad ognuno di essi. Anty Pansera


Lilia Siccardi Nata a Savona nel 1955. Dal 1980 lavora nella vetreria artistica Studio Casarini. Partecipa alla progettazione e alla realizzazione di vetrate per chiese ed edifici pubblici (Duomo di Savona, Sacro Cuore Savona, Chiesa cimitero di Molassana a Genova, Banca d’Italia Savona, Banca San Paolo Loano etc.). Realizza i vetri per mostre, tra cui: “Trasparenze” Palazzo Ducale, Genova 1998 , “La fortezza di vetro” Savona 1991,”Poissons de verre” Museo Oceanografico Montecarlo Ha lavorato con artisti di livello nazionale e internazionale come Rotella, Dova, Treccani, Mondino, Dorazio, Del Pezzo, Nespolo, Cascella, Fioroni, Hsiao Chin, Elde. Nel 2004 apre un laboratorio a Milano e si trasferisce nella sua casa-laboratorio a Corvino San Quirico, Oltrepò Pavese dove apre lo studio Vetro e arte.


Mo str a_P av ia, la ba tta gli a, i l

Mostra_Picasso e le sue passioni

Alv ar

fut uro

Aa lto _

Pa via

19

66

-19

68


Le Celle _ Frate Sole Pa la

zzo

Vis

tar

ino

_S

ov ra

es

po

sti

Mi

lan

o_

Fu o

ris

alo

ne

ph. credits Andrea Belloni _ Raphael Bet _ Marco Morandotti _ Lorenzo Sacchi


STORIE con

SOVRAESPOSTI Sovraesposti è un progetto di mostra ideata da plano design e da mtp arredamenti per l’esposizione e la valorizzazione dell’Archivio Chiolini attraverso l’opera di artisti contemporanei.


by mtp

plano® storie racconta collaborazioni ed esperimenti culturali del laboratorio plano®

storie

plano® handmade design plano® design made in Pavia plano® è un progetto mtp

OpenWall® è il sistema plano® per pareti ed oggetti personalizzati con contenuti artistici e tecnologici

openwall mtp-arredamenti.it | plano-design.com | plano-storie.com | openwall.it info@mtp-arredamenti.it | viale Brambilla 40 | 27100 Pavia | 0382 527969


Plano STORIE | Lilia Siccardi - Design made in Pavia  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you