Issuu on Google+

a Domenica (Trsnella) Pediconi e alla mia famiglia.

Le Forme del Suono


biography Omar Algenii began his professional career as graphic designer in 1994. He immediately started working with some of the most prominent graphic design studios and advertising & communication agencies in the provinces of Teramo and Ascoli Piceno. In 1999 he began to work for Proel S.p.A., serving for eight years as head of the graphic design division integrated in the marketing department of the Abruzzo-based company. During these years he specialized in photographic lighting at the end of a course organized by Image Consultant in Milan and completed a Professional Advertising Practitioner course organized by the Milan office of the Italian Association of Advertising Practitioners. Since 2003 he has improved and refined his photographic skills, blending all his different experiences and reaching the professional status of a photo designer, a professional who can create, produce and perfect an image for different purposes and is also able to design operational marketing support instruments. In recent years he has been working mainly on several even large advertising campaigns, below the line promotions, brand identity and packaging design. In 2006 he began to publish his pictures on a European web site hosting the works of photographers from all over the world. The enthusiastic reactions of colleagues and photography lovers made him quickly earn a prominent place in the site’s virtual gallery. He was later invited to take part in two collective exhibitions, one of them taking place in the wonderful historical centre of Spoleto, during the ”Festival dei Due Mondi”. The exhibition was titled ”Il Linguaggio degli Occhi” (The language of the eyes) and included over 50 authors from all over Italy. In July 2006, at ”Musincanto”, a music event held in Castelrotto, near Verona, he displayed his works in a solo exhibition titled ”Le Forme del Suono”: a series of photographic shots telling the sweet euphony of ”sounding” images, which will be included in the first book of the collection ”I Racconti Della Luce”. The artist’s natural inclination, his personal passion for imaging, led him to experiment new shooting techniques, combining his light control ability, even under daylight conditions, to the possibility of polishing, retouching and ”playing” with images with the unique, wonderful and sometimes visionary aim of finding the perfect shot. In July 2007 he established Photograficamente, a photographic design agency whose mission is to produce images and projects to support marketing and communications. Moreover, Omar Algenii’s desire to narrate the world through light has led him to create medium and large art images where the use of colour, the enhancement of details, the magic of reflection effects and the emotionality of tones fill the works with strong emotions which, as if by virtue of a mischievous cause-effect relationship, are transferred to the viewer who is able to appreciate each unique, intense aim. Images of landscapes, sunsets, but also of empty stalls, cliffs battered by raging waves, benches abandoned to the whispering wind and the warm sunshine, somehow become pictures painted by light. The second book of the collection ”I Racconti Della Luce”, called ”Giocando con il Sole” (Playing with the Sun), which will include images taken in different parts of the world only under daylight conditions, is expected to be released in 2011.

Biografia Omar Algenii nasce come graphic designer nel 1994. Immediatamente, colleziona una serie di importanti collaborazioni con alcuni dei più rappresentativi studi di grafica e agenzie di comunicazione, nelle province di Teramo e Ascoli Piceno. Nel 1999, inizia una significativa collaborazione con la Proel S.p.A., che lo porterà ad essere, per ben otto anni, il responsabile della divisione graphic design resource, reparto integrato nel Maketing d.p.t. della casa abruzzese. Negli anni consegue la specializzazione in illuminotecnica da fotoripresa, organizzata e diretta dalla Image Consultant di Milano, e frequenta il corso di Tecnico Pubblicitario Professionista (TPP) presso l’Associazione TP della stessa Milano. Dal 2003 ad oggi matura ed affina la conoscenza di fotografo, integrando le diverse esperienze acquisite e posizionando la propria qualifica professionale sullo status di photodesigner, ossia un professionista capace di generare, realizzare, perfezionare un’immagine destinata ad usi differenti, ma altresì capace di progettare strumenti di supporto per il marketing operativo. Negli ultimi anni cura prevalentemente progetti dedicati a campagne di advertising, anche di grande formato, below the line, di signing e packaging. Nel 2006 inizia a pubblicare delle immagini su di un sito europeo che raggruppa opere di fotografi di tutto il mondo. Immediatamente riesce ad esaltare colleghi ed appassionati con una serie di immagini per cui viene scelta la posizione nella galleria virtuale del sito. Successivamente, Omar viene invitato ad esporre in due mostre collettive, una delle quali realizzata in occasione del 49° Festival dei due Mondi a Spoleto, dal titolo ”Il Linguaggio degli Occhi”, tenutasi nella splendida cornice del centro storico della cittadina Umbra, in compagnia di altri 50 autori provenienti da tutta Italia. Nel Luglio 2006, in occasione del ”Musincanto”, manifestazione dedicata al mondo della musica tenutasi nella splendida cornice di Castelrotto, in provincia di Verona, presenta la personale ”Le Forme del Suono”, una serie di scatti fotografici atti a raccontare la dolce eufonia delle immagini ”suonanti” da cui poi partirà il primo libro della collana”I Racconti Della Luce”. La naturale inclinazione dell’artista, ovvero la sua personale passione per ”l’imaging”, porta l’autore a voler sperimentare nuove tipologie di ripresa, fondendo insieme la capacità di pilotare la luce, anche in condizioni di luce daylight, alla possibilità di perfezionare, ritoccare e ”giocare” con l’immagine, con l’unico, meraviglioso, talvolta visionario intento di scovare e realizzare lo scatto perfetto. A luglio 2007 nasce Photograficamente, photodesign agency dedita alla creazione, realizzazione di immagini e progetti indirizzati al supporto del marketing e della comunicazione. Inoltre, la volontà di raccontare il mondo attraverso la luce porta Omar Algenii a voler realizzare immagini artistiche, di medie e grandi dimensioni ove l’uso del colore, l’esaltazione del dettaglio e la magia dei giochi di riflessioni, la delicatezza dei toni impregnano le opere di una fortissima carica emotiva, che si trasferisce, come per un malizioso gioco di causa effetto, nelle sensazioni dell’interlocutore che ne può apprezzare ogni singolo, intenso, intento. Nascono così, immagini di paesaggi, tramonti, ma anche di platee vuote, scogli battuti dall’impeto delle onde, di panchine abbandonate ai sussurri del vento e al calore del sole, istantanee che diventano, in qualche modo, i quadri disegnati dalla luce. Per il 2011 è prevista l’uscita del secondo volume della collana ”I Racconti Della Luce” dal titolo ”Giocando con il Sole”, che raccoglierà immagini scattate in diverse parti del mondo, solo ed esclusivamente realizzate in condizione di luce ”daylight”.


Discepoli Ognuno per se, ognuno per l’altro, tutti insieme, a tempo.. nel tempo, a seguir di accorata passione il maestro, che d’empirico amore le mani muove, di conoscenza e d’ossessione.. ad affinar d’ognuno le arti, i sensi. Discepoli.

Lignee prospettive Ogni punto di vista, ogni punto d’artista.. ogni sogno messo in lista.. d’attesa, pretesa.. di saper sognare per un momento, d’essere lì a produrre emozioni, sentimento.. con intesa.. complicità da ogni prospettiva, da ogni punto di vista.


L’attesa Prima di un momento, prima di un evento.. poco prima che l’anima si unisca al suono, componendo musica, spettacolo. Atteso.


Il nome che non le ho dato


Affiatamento In un attimo, un unico scopo, in un unico modo.. come fossero uno, suonando in un unico sorriso.. In un unico frammento di gioia. Affiatato.


Cosa conta Lasciarsi andare.. lasciarsi stare, lasciarsi e basta.. poi resta.. l’amore per ciò che conta.. torna. Con il suo dolce, eterno, tintinnare. Amato.


Particolari Piccoli particolari di luci.. piccoli dettagli.. parti, piccole tutto sommato. Utili a generare quello che comunemente viene chiamato suono e che, per d’alcuni maestria, diventa melodia.. musica. Passione.


Keep and keep Tieni a ciò che fai, tieni a ciò che sei.. tieni alle cose che senti, ci tieni e te ne vanti.. certe volte.. tieni al ritmo che esprimi, tendendo presente che molti terranno il conto delle volte che tentennerai nel tenere a ciò che diverrai, nel tempo. Tieni il tempo. Ritmante.


In fila per 2 col resto di 1


Il secchio della musica narrante Pregna è l’aria, di bagliori che accendono il buio, di piccole luci riflesse, che danzano su note soavi.. leggere, incantando le membra.. disegnando emozioni.. timide talvolta.. troppo.. narrazione di ciò che si muove, sospinto dalle percezioni, dentro di ognuno.. narrante.


Cumuli di forme Forme semplici, forme complesse.. forme diverse non solo per se stesse.. forme plasmate, forme arrangiate.. forme che restano, forme che vanno.. forme che danno forma a dei sogni.. forme immortali, forme mai uguali.. simili, talvolta. Uniche, sempre. Forme del suono.


Multimedial feet


Le Forme del Suono