Issuu on Google+

PRtnounru

IACalYi Noale si raffo nra Nonostante I'immeritata sconfitta patita domenica scorsa al via dei Tigli ad opera della

ni a centrocampo emersa in alcune occasioni. Il presidente Del Bianco precisa.

nuova capolista Preganziol ed in attesa di affrontare domenica al Baracca I'ex capolista Edo Mestre fermata dal maltempo nella trasferta di Murano contro il Laguna e

"Campora sostuirà Touta e che avendo il patentino di allenatore gli è stata affidata la squadra Juniores. Speria-

comunale noalese, I'undici del presidente Marco del Bianco, per nulla demoraliz-

girone pugliese".

presente al gran completo al

zato dell'ingiusta sconfitta, si

rinforza.

Intanto dovrebbe

essere quasi conclusa I'attesa di ve-

dere all'opera

liemaj a Swaka, il venticinquenne a:taccante prelevato in estate dal Treviso e non ancora sceso in campo per un infornrnio. L'ex giocatore del Trenso, diventato famoso suo ma-l-

grado la scorsa stagione in Eccellenza per una questione di presunto irregolare tesseramento sollevata dalla Vigonri-

na, si allena da tempo ed a breve dovrebbe essere pronto per rimpolpare la rosa biancoceleste. Ma il vero colpo invernale si chiama Federico Andreas Campora, trentenne centro-

campista argentino che dowebbe risolvere il problema della mancanza di piedi buo-

che ha deciso di smeftere

mo sia il valore aggiunto aven-

do giocato

in

serie D, nel

Campora nella scorsa stagione aveva iniziato nell'Ostuni, serie D - girone H, per poi passare a dicembre al Toma ìIaglie, squadra di EccellenLó.

Lino Perini


Miranese soddisfa il tecnico Ro""i .urr'oft' l,"t Sottomarina LprepaÍala wola Il ban dt turlten rd sAutdtq cqmc ns ltdt, b^srttu, dal îecfttt0 0r4 mnar

la

)

è

Sono tornati

ad allenarsi ieri non erano certo prrsenti

Unaltro0-0aMiranodomenicaeRrr1roppomisterMaurizioRossiffiseraineroverdiconl,intentodiLino. staÌ'olta con

iMttorio

Falmec.

Il

si rcde spesso cosEetto a

presen-

stato

rel

dimentic€E quello che è Dispraciuti Nataliclhio e coml'awersario di domenic{ olvem pacri ch€ rvevarc ùizieto la il fone vento che, più for@ del gara coo piglio pocitivo ed eralro

per f------si a fine galr ela abbastanr,a alcue ars€nze. Domenica he vi- L- rlEL---;gP ottimiBta per utr albo risultaîo in sto fuori.squadm per aqualiffca E&&X bianco. Ha sotmlinesto: .sono Giacoúetti e Boondonlrnlrsaw EllzE soddisfatto sopratlutto per il fetto rientrati Paven e Mazam e crsì non è nolto migliorats to. :Hîlflltri,;il*"#hX* 6ituazione 'pu'tooÌtenutoconpieno'"*'' -ISflE EEtlt

tecnicobianconemlrlaurizioRc- trle

ú

undiei úmane€giato

bnrnoDeia[teodelllnprccisiooe in fa8€ rediz?.rtiva, ha

il poteÌe di bloc{'le

ffi

llll"flffih,i"f$"ffi,,lH;,î fl T,ffi#,',lffi $:tr,'í 17; 13 gol realizzati e S subiti.

#,#:#.i'#À"''ì"i'*

"ffl,#Jî',f;iffi.1lT'ii

;Slf,iirffig';lTf, per il brutto a giocato

Eff$"i'11Ì",*1ff0"Ì*H con serie

smbizioni.

:SHf#*Hr,Tffi#

ffi*"3iH:hg,mff. È,ffi'Hl:*:'tr"ffiTH arlivale al 2' po€to in claÉsifu4 le. ora come ora, è semple

po8sibile,

Plmltdoggtrr

QuurxcoGmf,trA rihncio Il Dolo è pronto aI t"o.""' E dil€ che il Dolo, il sogùo dr conuo la prima in classifrca, fare I'impresa, I'aveva quasi sarebbe stato difficile andare a tealizzato. L'impresa consiste- punti e perciò, in questo periova nel mantenere I'imbattibilido, si puntava ad andare a tà esterna anche dinanzi alla punti nel derby contro la Miracapolista Delta 2000, fino ad nese, com'è awenuto, e ad oggi invitta tra le mura ami- aggiudicarsi gli scontri-salvezche. I rivieraschi, in effetti, za, come quello di due settimaerano andati al riposo in van- ne fa contro il Favaro. Il match taggio grazie al gol del giovane

Munaro,

a conferma che il

Dolo. lontano dal Walter Martire, riesce a dettare i tegrpi e ad esprimersi al meglio. E bastato, tuttavia, un secondo tempo all'a\tezza della situazione per consentire al Delta di pareggiare il'conto ed infine di prendere il largo grazie a Vendemmia-

ti,

Marangon e Nonnato. In casa biancogranata, tuttavia,

c'era la consapevolezza che,

contro I'Adriese, pertanto, può segnare un punto di svolta. La formazione di Adria è penultima con 6 punti, mentre il Dolo, a quota 11, galleggia ad una lunghezza di distanza dalla zona playout: i tre punti sono alla sua portata e con un solo

balzo,

la

squadra

di

Minto

potrebbe riportarsi a metà classifica in vista anche della difficile trasferta di Ponzano, ad oggi in terza posizione. (a.ovi.)

Efl

b

Il

pefiite

il buon itrino anche dèi vicentiDi ch6 avevaDo deto l'iiripiessioDe di atrdati in gol noDostante

ed

ha

f#ffiffiffi*xffi"tr; hffiîP*eff##":l || lì:trh:t'#Ji'trffi to. Al di là del rcgolamento Ie rappresentr h chssics minr va. I fffilTj*,fTi"f""î'I* Elfif',*1f;ff;'SHffff i'tr"ffiÌ"x*,li:l"EH ::#;ffi,:È*#m

ren Ilffiil | . Fijss t ÉAIEiiGíW -il -l il Favuo

l.l pr

uDa

awto

#"tf;ffi:"oi,i$*;#* ci pruvsto il signor Zeviatri Iffi.iff"f"'"m,ilH aperto avevano conquistato 3 h#Hfi'*,#,3"ffi,:t #1"'#"i*"È:tffi,*m lo.

I

Favaro

rio Veoeto è stete uns buoùe i bisncfr€ri

3*,1ffiH"ìi"1&T,ffi,ffi

tril

ca

$33,ff;:il:l:*î:i"%."ffÌ ferma

punizione, tenere la sfera

re notivo di

di la svolta decisim della ste{ione. che lúrlcolrr'|

di stop $à du9 domeniche po

seeonda setthruna cmsec,$fla

Favaro non riesce più a giocare: nessuna responsabilità per la compagine di Alberto Carpentieri, iI fatto è che, per la seconda volta consecutiva, i terreni dove erano impegnati i biancoverdi non hanno retto alla pioggia caduta. La settimana scorsa impraticabile iI campo del Rossano, questa domenica quello amico diviaMonte Cervino (messo a disposizione anche per le partite del Real San Marco); dunque, è slittato pure l'impegno eon la Feltrese. In entrambi i casi, i direttori di gara, al contrario dei giocatori, non sono parsi

spetîecolo

dircrtimento, Errogetive

e concentrazione

* mdrcn

nalmrua i hiancoutdi

proprio intenzionati a far disputare gli incontri.

Gara con il Romano già fissata per mercoledì 22 dicembre, da stabilire ora una data per il secondo recupero. Tutto ciò certamente non agevolerà la preparazione invernale di una squadra già alle prese con la penalizzante ultima posizione. Nulla da commentare sul piano del gioco, il mercato riserva invece notizie importanti. Il sodalizio del presidente Igor Pizzigati cerca di risalire la china affidandosi di più all'esperrenza: così, le giovani punte Agostinetti

(decisione non dettata dal litigio con Guerra) e Stizzoli cercheranno lo spazio desiderato con Spinea e Real Martellago, mentre il centrocampista Toniolo ha trovato l'accordo con il Gazzera Chirignago. Si punta, quindi, su gioca-

tori maggiormente rodati:

oltre al già noto arrivo della mezza punta Roberto Poles, prelevato dal Portomansuè, con esperienze di rilievo

con Quinto di Treviso e Liapiave, in biancoverde anche il centrncampista Nicola Polato dal Noventa Padovana, dove ha giocato assieme al capitano De Polo. Paolo Scarff


Il mercoledì