Issuu on Google+

C/0534/2010 rilasciata in data 02/11/2010

XVI

Periodico d’Informazione e Cultura di Città S. Angelo e di Elice

3

Un coro di No alla discarica Pd e PdCI presenteranno osservazioni al piano provinciale dei rifiuti che

prevede un impianto pubblico nell’area industriale di Piano di Sacco Con la pubblicazione sul Bura, è scattato il 30 maggio il tempo per presentare le osservazioni al piano provinciale per la gestione dei rifiuti, che tra le ipotesi di localizzazione di una nuova discarica pubblica prevede un sito nell’area industriale di Città Sant’Angelo. I Comunisti Italiani e il Partito Democratico, in condivisione con il sindaco e la maggioranza di governo, si preparano alla battaglia, e presenteranno osservazioni tecniche in cui esporranno la loro contrarietà, motivandola. Con un manifesto, hanno già enunciato i punti cardine dei perché no all’ipotesi-Piano di Sacco. “Difenderemo il nostro ter-

ritorio, i nostri cittadini, il nostro ambiente, la nostra economia, il nostro

paesaggio in ogni istanza – avvertono -. Un territorio ad alta vocazione agricola con coltivazioni di pregio non potrà subire l’oltraggio di una discarica. A Piano di Sacco esistono vari aspetti penalizzanti ed escludenti: area sottoposta a vincolo idrogeologico, area boscata, area agricola di interesse, distanza da centri e nuclei abitati, distanza da case sparse, soggiacenza della falda, distanza da corsi d’acqua, laghi, contaminazione di acque superficiali e sotterranee, area esondabile, area sottoposta a vincolo paesaggistico. L’agricoltura, l’enogastronomia, il turismo verde, le biodiversità, le tipicità, che sono realtà continua a pag. 2

Un premio in ricordo di Paolo Antonilli Una mattinata dedicata al giornalismo nel nome di Paolo Antonilli: al Teatro Comunale tantissimi ragazzi, colleghi e amici di Paolo per la cerimonia di assegnazione del neonato premio giornalistico Antonilli, nato anche con la collaborazione di Città Informa. Il riconoscimento, per evidenziare l'importanza dei cronisti che sul territorio raccolgono in prima persona le notizie, è riservato ai collaboratori esterni di carta stampata. Antonilli, indimenticato cronista del quotidiano Centro dall'86 al 2007, viveva proprio questa condizione professionale. Il 7 giugno a sorridere di più è stata la vincitrice Silvia Siano, trentasettenne giornalista professionista di Ferrara che collabora da 12 anni con quotidiani del gruppo Finegil Editoriale (La Nuova Ferrara, Alto Adige, Trentino) e in passato ha lavorato per Il Resto del Carlino. Siano ha vinto 2000 euro e ricevuto la lettera con la motivazione del Premio, firmata davanti a lei dal presidente della giuria Mimmo Liguoro, storico capo redattore di Tg2 e Tg3, e dal Sindaco di Città Sant'Angelo Gabriele Florindi. In giuria anche il nostro direttore Dario Recu-

bini, e poi Pasquale Galante, responsabile comunicazione De Cecco, Luigi Di Fonzo, caposervizio del quotidiano Il Centro, Raffaele Giansante, giornalista Tvq, Lodovico Petrarca, segretario regionale Assostampa, Gennaro Della Monica, collaboratore del Centro e consigliere dell'Ordine dei Giornalisti Abruzzo. Al comunale ha portato un suo saluto anche il presidente dell'ordine dei giornalisti d'Abruzzo Stefano Pallotta. I ragazzi dell'Is t i t u t o superiore d'istruzione "Bertrando Spaventa" hanno consegnato alla giuria i temi in base ai quali saranno assegnate due borse di studio da 500 euro. Ospite anche il compositore Piernicola Di Muro, ex studente proprio dello Spaventa e apprezzatissimo per le musiche di fiction come Tutti Pazzi per Amore e Una

Grande Famiglia. Inevitabile il momento del ricordo dedicato a Paolo Antonilli: "Paolo non era solo un amico, era un punto di riferimento" ha detto Luigi Di Fonzo, il suo caposervizio al giornale. "Credo che anche il territorio senta la sua mancanza. Paolo era molto schivo, forse adesso si starà arrabbiando per questo Premio."Le iniziative per ricordare Antonilli si concluderanno con la prossima pubblicazione del libro "Andiamo con ordine": una raccolta di alcuni dei suoi articoli migliori, una storia atipica degli ultimi vent'anni di Montesilvano e Città Sant'Angelo. Il libro, alla cui realizzazione ha partecipato anche l'associazione Città Informa, sarà distribuito anche nel Centro Commerciale Pescara Nord grazie al contributo di Iper.


Un anno di progetti per le scuole di Città Sant’Angelo Anche quest’anno, con la chiusura delle scuole, sono volti al termine numerosi progetti e iniziative a cui hanno partecipato gli studenti dei poli didattici della nostra città. Lo scorso Aprile infatti, l’Istituto Comprensivo 1 di Città Sant’Angelo ha organizzato la manifestazione conclusiva del progetto “Camminando tra i mondi” che ha visto coinvolte tutte le classi terze e la classe 2A. L’iniziativa si è svolta con un progetto laboratoriale a cui hanno preso parte Alessio Marini e Leandro Saracino, esperti dell’Osservatorio Colle Leone di Mosciano Sant’Angelo. Le varie lezioni a cui gli studenti hanno partecipato avevano l’obiettivo di rendere gli studenti partecipi del le loro conoscenze in campo scientifico e portarlo al di fuori dell’ambiente scolastico così da poterlo condividere con gli altri. Il progetto ha coinvolto anche altre materie del sapere quali l’arte e la letteratura ed ogni docente ha contribuito alla preparazione dell’evento conclusivo a cui hanno preso parte anche il Dirigente scolastico ed il Sindaco che, guidati da alcuni alunni, hanno sperimentato questo “viaggio” all’interno del sapere e del Sistema Solare. Fondamentale è stato il contributo di tutti i docenti, in particolare della professoressa Valentina Mandruzzato, ideatrice del progetto e dell’Assessore all’I-

struzione Pina Rasetta. A testimonianza della buona riuscita dell’iniziativa, i lavori sono stati esposti durante la Manifestazione Scientifica Nazionale “Scienze under 18” a Penne. Anche gli studenti dell’istituto “B. Spaventa” non sono stati da meno ed hanno portato a termine il progetto “Studiamo insieme”, un tutorato per studenti con disabilità, organizzato in accordo con il Sindaco Gabriele Florindi, i Servizi Sociali dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore alla Cultura Raffaella Graziani, l’Assessore all’Istruzione Pina Rasetta, la Direzione della Biblioteca Comunale per Ragazzi, il Centro di Aggregazione Giovanile, le dottoresse Labarba, Amadio e Di Berardino dell’area medica e psicologica della Neuropsichiatria Infantile di Pescara e le professoresse Rita Di Persio e Lorella Romani. L’iniziativa, tramite l’organizzazione di gruppi di studio, di sostegno e di accompagnamento, si prefiggeva lo sviluppo di un approccio positivo allo studio da parte dei ragazzi con disabilità, per il quale l’Istituto “B. Spaventa” era già impegnato da anni. Il progetto e le attività di tutorato riprenderanno a Settembre 2012 per un impegno annuale che continuerà a coinvolgere attivamente docenti e studenti. C.D.

di Martina Dell’Orso Orecchiette ai Cavolfiori Care lettrici e lettori, la ricetta di oggi è una prelibatezza caratteristica del sud, in particolar modo delle Puglie, ovvero le orecchiette ai cavolfiori. Pasta tipicamente accompagnata alle rape è ottima anche con questa verdura, assumendo grazie ad essa un particolare retrogusto. Ingredienti 1 chilo e mezzo di orecchiette secche o fresche, 1 cavolfiore bianco di media grandezza, pancetta, olio d’oliva, aglio. Procedimento Lavare e mondare il cavolfiore bianco. Spezzettarlo grossolanamente in tanti spicchi e immergerlo in una pentola con acqua salata bollente. A parte far rosolare in un pentolino tre\quattro cucchiai di olio di oliva con uno spicchio d’aglio e una confezione di pancetta a cubetti. Passati 10\15

minuti dall’immersione degli spicchi del cavolfiore buttare nell’acqua bollente 1\2 kg di orecchiette secche o fresche. Quando la cottura delle orecchiette sarà ultimata scolare la pasta con le verdure e insaporirla con l’olio e la pancetta precedentemente preparati. Preparare un piatto da portata e completare con una spolverata generosa di pecorini romano grattugiato!

Entro l’otto Maggio tutta la Regione Abruzzo passerà al digitale terrestre. Per verificare la presenza o la qualità del segnale digitale terrestre e per il checkup dell’impianto puoi rivolgerti a TV SAT.

continua da pag. 1

Un coro di No alla discarica

in piena valorizzazione, subiranno penalizzazioni letali”. Anche i cittadini possono eventualmente presentare osservazioni. Da mesi, in realtà, non mancano le proteste: il primo a farsi sentire era stato il sindaco di Elice mentre il sindaco di Città Sant’Angelo Gabriele Florindi ha affidato al suo blog i dubbi sull’ipotesi di discarica a causa dell’effetto cumulo nell’area; infatti scrive: “L’area industriale di Piano di Sacco è interessata da diversi progetti: oltre alla Linda, resta in itinere la richiesta Terra Verde per un gassificatore; c’è Riab-De Patre che vuole aprire una piattaforma di stoccaggio per materiali ferrosi; la ditta Nicolaj ha chiesto spazio per un sito dove trattare i fanghi; Renovo riflette su un impianto a biomasse; la Provincia ha previsto un impianto di trattamento meccanico biologico e, accanto, uno spazio per il secco e l’inerte dove andrà a finire il 35% dell’indifferenziato. È evidente che questi progetti non possono essere approvati tutti contemporaneamente. Se il Piano Provinciale dei Rifiuti verrà effettivamente attuato, bisogna dare lo stop a tutti gli altri progetti: viceversa, bisogna correggere il Piano.” In Italia si producono annualmente 26 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani. Attualmente circa l’85% viene smaltito in discariche, un sistema che mortifica un paese che si riconosce in via di sviluppo in ambito politico, sociale ed ecologico. Nel piccolo bisogna cercare di contribuire a limitare l’impatto ambientale: una famiglia di 4 persone infatti può ridurre i rifiuti prodotti di 2 kg in un sola settimana, riutilizzando per esempio borse della spesa, evitare prodotti usa e getta, ricercare la vendita alla spina di detersivi e detergenti e acquistare, se possibile, prodotti sfusi invece di quelli confezionati come frutta e verdura. Adele Recubini

65013 Città S. Angelo/Pe - Viale Petruzzi, 60

3

XVI

Stampa: Giugno 2012 Tip. Angolana Srl - Città S. Angelo (Pe)


Scuola

Primi tra i primi a teatro e nella formazione

“L’essenziale è invisibile agli occhi”: è la lezione che dal 1943 Antoine de SaintExupéry ha regalato ai ragazzi di tutto il

mondo, portata in scena dai bambini della scuola elementare di Città Sant’Angelo. E’ stato un sabato 9 giugno pieno di divertimento per loro, e di emozione per i tanti spettatori al Teatro Comunale. Autori e animatori del progetto teatrale i maestri Gino Di Bonaventura, Sonia Aurispa, Enrica Romano, Monica D’Angelo. I bambini della V B e V C assieme all’unico adulto Bruno Boschi, con il compito di lettore, hanno così ripercorso l’educazione sentimentale incentrata sul dialogo tra un pilota di ae-

Case Popolari

Via libera agli sfratti degli abusivi

Nel nome della legalità, e per rispondere alle legittime esigenze di chi in tempo di crisi cerca un’abitazione, il Comune di Città Sant’Angelo ha dato il via libera all’operazione-sfratti degli abusivi dalle case popolari di contrada Alzano. Sono stati due gli alloggi liberati nelle scorse settimane da famiglie che vi dimoravano illegittimamente. Il blitz è stato condotto dalla polizia municipale guidata da Luca Marzuoli, con il supporto dei carabinieri di Città Sant’Angelo, al termine di un iter di accertamento e conseguente denuncia alla Procura che ha reso possibile per l’Ater rientrare in possesso degli appartamenti che il Comune provvederà a riassegnare. Con questi due appartamenti liberati forzosamente, salgono a quattro gli alloggi liberi: saranno riassegnati dopo il bando che riscriverà, entro l’estate, le graduatorie degli aventi

L’

O biettivo

diritto, che terranno conto delle ultime dichiarazioni dei redditi. Per ora gli accessi delle case libere sono stati murati dall’Ater, per evitare che vengano rioccupate abusivamente. L’avvertimento del sindaco Gabriele Florindi, è chiaro: “Chi occupa illegalmente le case popolari non potrà partecipare al bando con cui provvederemo a riassegnarle”, dice il sindaco Florindi. Ma un giro di vite è annunciato anche per i furbetti. “Verificheremo se ci sono assegnatari che hanno anche case di proprietà e quindi se è decaduta la necessità di avere una casa popolare”. Ma anche i cittadini danno una mano nella lotta agli abusivi: autotassandosi, hanno sistemato infatti una grata di ferro per rinforzare il muro alzato dall’Ater nelle case libere. Roberta Franchi

reo e un principe bambino, proveniente dall’asteroide B612, dove vive solo insieme a una piccola rosa. A conclusione della rappresentazione, è stato proiettato il notiziario scientifico presentato al concorso regionale Energiochi7: le due classi infatti hanno partecipato anche a quest’iniziativa di formazione sulle fonti rinnovabili e sul risparmio energetico, classificandosi primi nella graduatoria della provincia di Pescara. “Primi tra i primi”: così sono stati chiamati sul palco a Chieti, il giorno della premiazione, alla quale ha preso parte anche il sindaco angolano Gabriele Florindi. I ragazzi hanno realizzato un mini tg in cui discutono di Energia e di responsabilità nei confronti del nostro Pianeta e delle future generazioni.

E... state con noi! Da Giugno a Settembre “L’Albero

Cremisi” organizza delle attività per bambini dai 5 agli 11 anni. La finalità è il divertimento dei partecipanti nei suoi aspetti creativi, ludici, espressivi, privilegiando la dimensione del gioco, come strumento attraverso il quale il bambino esprime se stesso e riscopre il mondo che lo circonda. L'obiettivo è quello di stimolare nei bambini l'espressività corporea attraverso danza, teatro e musica, quella grafico-pittorica mediante il disegno, la manualità e le varie tecniche di pittura, nonché tanto gioco, e non mancherà un laboratorio d'inglese. Un piccolo spazio verrà dedicato anche allo svolgimento dei compiti per le vacanze. Il programma sara’ svolto da operatori e animatori altamente professionali nelle varie discipline (istruttore di nuoto, educatrici), che periodicamente faranno degli incontri di coordinamento con la psicologa. Il Centro Estivo si terrà presso la struttura “Country House La Vertonica”, in Via Vertonica 51, Città Sant'Angelo. Per info ed iscrizioni: dott.ssa Luisa Marinelli 348.5210311.

Li hanno promessi nel 2007, ma lo stato dell’arte per i tre nuovi ponti sul fiume Saline è quello che vedete nella foto. Chi ha superato i trent’anni avrà riconosciuto i resti del ponticello privato che portava a Montesilvano, nella zona della discarica. Considerando che i soldi - quasi 16 milioni di euro - ci sono perché li ha stanziati il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, dalla politica locale ci saremmo aspettati qualcosa di più.


A scuola di legalità Lo scorso 30 Maggio si è concluso con un convegno presso il Teatro Comunale il progetto “Crescere nella legalità…un anno dopo”, un’iniziativa nata dalla collaborazione tra il Comune, servizi sociali, Asl e la scuola e che ha portato i ragazzi delle classi terza media nell'Istituto Comprensivo I e II a confrontarsi con uomini di vari corpi delle forze dell'ordine. L’iniziativa ha preso in esame le tematiche legate alla legalità più attuali e con le quali i ragazzi di questa fascia d’età si rapportano quotidianamente: dalle insidie del web, all'importanza della legalità, all'uso dei ciclomotori, ai rischi dell'uso di alcool e droghe. Il progetto è stato realizzato senza alcun impegno di tipo economico, basandosi unicamente sulle risorse dei singoli operatori, che hanno scelto di aderire perché fortemente convinti dell'importanza del percorso di educazione dei ragazzi che deve partire proprio tra i banchi di scuola. “Spetta alla scuola il compito di promuovere la cultura della legalità - ha infatti ricordato Pina Rasetta, assessore alle politiche sociali che ha creduto fermamente nella validità di questo progetto -: abbiamo risposto ai bisogni segnalati dagli insegnanti”. Il convegno conclusivo ha visto la partecipazione dei ragazzi, del Procuratore Aggiunto Cristina Tedeshini, il Capitano dei Carabinieri Enzo Marinelli, il Comandante della Polizia Postale Pasquale Sorgonà e il Comandante della Polizia Municipale Luca Marzioli ed è stato coordinato dall'avvocato Lucia Surricchio, esperta in diritto di famiglia e dei minori.  “Crescere nella legalità” ha infine messo in rete numerosi operatori del consultorio di Città Sant'Angelo, i servizi sociali del Comune ed in particolare lo sportello di mediazione familiare. Claudia D’Angelo

Fiocco Azzurro

Per la gioia di papà Sandro e mamma Manuela il giorno 27 Maggio 2012 è arrivato Lorenzo Terenzi. Auguri dai nonni Rocco, Silvana, Paolo, Sandra, gli zii, i cugini, bisnonni, trisnonni e parenti tutti.

Bilancio di fine anno

Una stagione positiva per lo sport angolano Si conclude un'altra annata di sport e come ogni anno è tempo di bilanci. Anche nella stagione 2011/2012 la più importante società di calcio a undici la Renato Curi Angolana riesce a conquistare la permanenza nella serie D dopo un sudato play-out contro la rivale Santegidiese. Le altre società di calcio ad undici il Madonna della Pace e l'Angelese concludono il loro campionato in seconda categoria girone F rispettivamente con un quinto posto per il Madonna della Pace ed una salvezza meritata sul campo dopo play out contro il Villa Carmine Lions per l'Angelese. Bilancio positivo anche per la Pharmapiù Citta Sant'Angelo la qua-

le ottiene con la prima squadra un terzo piazzamento nel girone B della serie A1e un secondo posto con l 'under 14. Discorso ancora aperto per l'under 20 del mister serbo Milan Milosevic che dopo aver vinto il campionato regionale con 15 vittorie su 15 partite si giocano uno storico scudetto a giugno ad Oderzano . Il settore giovanile regala soddisfazione anche in casa dell'Acqua e Sapone calcio a 5 dove la Juniores raggiunge la semifinale scudetto della sua categoria e vede per il settore femminile la sua tesserata Marina Ferreti campionessa d' Italia nella rappresentativa regionale abruzzese. Emanuele Sagazio

65124 PESCARA - V.LE G. BOVIO, 237 Tel. 085.388801 - Fax 085.3888200 www.carlomarescaspa.it


Città Informa 16-03