Page 1

LA STORIA DEL NOSTRO:

“Filo Filo di paglia” paglia ESAME DI QUALIFICA DEL 3°ANNO DEL CORSO: OPERATORE AGRICOLO — ENAIP ROVIGO — SEDE DI BADIA POLESINE Anno formativo 2009/2010

QUEST’ ANNO INSIEME AI NOSTRI INSEGNANTI ABBIAMO REALIZZATO UNA FATTORIA

DIDATTICO

SOCIALE CIOÉ ABBIAMO ADATTATO IL GIARDINO DELLA NOSTRA SCUOLA COME FOSSE UNA FATTORIA OVVERO UNO SPAZIO DOVE UOMO, ANIMALI, INSETTI, PIANTE VIVONO INSIEME IN ARMONIA. IL NOSTRO SPAZIO VUOLE ACCOGLIERE FAR CONOSCERE LE NOSTRE ATTIVITÁ E EDUCARE LE PERSONE AI TEMPI E ALLE TANTE FORME DELLA NATURA. ABBIAMO PENSATO DI INTITOLARE IL NOSTRO LAVORO: “IL FILO DI PAGLIA” - THE BLADE OF STRAW PERCHÉ UN FILO DI PAGLIA APPARENTEMENTE COSÌ ESILE E INSIGNIFICANTE, INVECE CONTIENE DENTRO DI SÈ UNA FORZA IMMENSA, QUELLA DI PORTARE IN ALTO VERSO IL SOLE, I CHICCHI DEL GRANO FONTE PRINCIPALE DELLA NOSTRA VITA.


LA STORIA HA INIZIO IN AUTUNNO - AUTUMN

QUAN-

DO DURANTE I

GIORNI

DI

BEL TEMPO ABBIAMO PREPARATO IL TERRENO, DISSODANDOLO ATTRAVERSO IL LAVORO DI VANGATURA E ZAPPATURA. DURANTE TALE LAVORO, PARTICOLARMENTE IMPEGNATIVO, ABBIAMO TROVATO ANCHE UN SACCO DI SASSI E PIETRE CHE ABBIAMO MESSO DA PARTE E UTILIZZATO POI IN VARI MODI, PER ESEMPIO COME ALVEO DEL RUSCELLO CHE CONDUCE L’ACQUA DELLE

GRONDAIE

AL

LA-

GHETTO. DURANTE I GIORNI DI PIOGGIA INVECE ABBIAMO RAGIONATO INSIEME SU COME USARE LO SPAZIO ESTERNO, DOVE POSIZIONARE LE STRUTTURE, LE AIUOLE ECC, INSOMMA ABBIAMO PENSATO A TUTTO QUELLO CHE CI SERVIVA PER REALIZZARE IL VERO E PROPRIO PROGETTO. IL LAVORO É INIZIATO DISEGNANDO SU UN CARTONCINO GLI SPAZI DEL GIARDINO CHE IMMAGINAVAMO POTESSERO DIVENTARE BELLI E UTILI.


DOPO L’AUTUNNO ARRIVA L’ INVERNO - WINTER E, COSTRETTI A RIMANERE IN CLASSE AL RIPARO DA FREDDO, PIOGGIA E NEVE, ABBIAMO PENSATO DI TRASFORMARE IL NOSTRO PROGETTO CARTACEO E QUINDI IN 2 DIMENSIONI, IN UN PLASTICO DI TUTTO IL GIARDINO IN MODO CHE OGNI SPAZIO, PRIMA SOLO DISEGNATO, PRENDESSE FORMA E FOSSE VISIBILE IN 3 DIMENSIONI IN MODO TALE CHE FOSSE ANCORA PIU IMMEDIATO CAPIRE COME SAREBBE POI DIVENTATO IL NOSTRO GIARDINO NELLA REALTÀ. PER FARE IL PLASTICO ABBIAMO USATO TUTTI MATERIALI PRESENTI NELLA SCUOLA: RITAGLI DI LEGNO, MUSCHIO, FOGLIE, PUNTINE, CARTA, SEGATURA, NASTRO ADESIVO, COLORI, GHIAIA, PLASTICA, COLLA, RAMOSCELLI E ABBIAMO MISURATO LE DIMENSIONI DI TUTTE LE STRUTTURE REALI, PER PORTARLE IN SCALA 1:100 ATTRAVERSO UN CALCOLO.

POI, CON L’ARRIVO DELLA PRIMAVERA, ABBIAMO ORGANIZZATO IL GIARDINO LAVORANDO FINO A TRASFORMARLO NEL MODO CHE ADESSO VI SPIEGHEREMO.


QUANDO SI ESCE IN

GIARDINO

INCONTRA

SI UN

MARCIAPIEDE CHE PORTA ALL’ORTO - VEGETABLE GARDEN PER PREPARARLO ABBIAMO DISSODATO IL TERRENO CON LA VANGA E CON LA ZAPPA, POI CON IL RA-

STRELLO ABBIA-

MO TIRATO VIA

LE

PREPARATO

AIUOLE

ABBIAMO GI

A

LE PIAN-

ERBACCE E DOVE

TATO GLI ORTAG-

SCALARE,

CIOÈ

DIVERSI RISPET-

IN

TEMPI

TANDO LE LORO

FAMIGLIE BOTANICHE: FAMIGLIA LILIACEE: CIPOLLE, AGLIO, PORRO; FAMIGLIA LEGUMINOSE: FAGIOLI, PISELLI; FAMIGLIA SOLANACEE: POMODORI, PEPERONI, MELANZANE; FAMIGLIA OMBRELLIFERE: CAROTE, FINOCCHIO, SEDANO; FAMIGLIA CROCIFERE: CAVOLFIORE, RAPA, RAVANELLO; FAMIGLIA COMPOSITE: LATTUGA, CICORIA, CARDO, INDIVIA; FAMIGLIA CUCURBITACEE: ZUCCHINE, ZUCCA, MELONE, CETRIOLO, ANGURIA; FAMIGLIA CHENOPODIACEE: SPINACI, BIETOLE. TUTTI QUESTI ORTAGGI SONO

STATI

SEMINATI,

COLTIVATI E IN FINE RACCOLTI (E ANCHE MANGIATI!) DA NOI IN QUESTO ANNO DI SCUOLA.


A SINISTRA DELL’ORTO SI TROVANO IL PUNTO VENDITA - THE SALES POINT E IL PUNTO RISTORO. PER REALIZZARE IL PUNTO VENDITA ABBIAMO TAGLIATO, LEVIGATO, VERNICIATO E UNITO CON VITI, CHIODI

E

BULLONI DELLE ASSI DI LEGNO COSTRUENDO COSÌ TUTTA LA STRUTTURA COMPRESO IL TETTO. ABBIAMO ANCHE

NOSTRA AZIENDA.

DELLE

MENSOLE

PERCHÈ

SI

POSSANO

ESPORRE

E

VENDERE

I

RACCOLTI NELLA

MESSO

PRODOTTI


DI

FRONTE

AL

PUNTO

VENDITA C’È IL PUNTO DI RISTORO THE

-

REST

POINT:

UN

TAVOLO, DUE

PAN-

CHE E DEGLI SGABELLI DI LEGNO. SEDUTI AL TAVOLO SI PUÒ FARE UNA PAUSA, SI PUÒ CONVESARE FACENDO MERENDA. QUESTO È UN PUNTO MOLTO BELLO PERCHÉ SEDUTI SULLE PANCHE SI POSSONO FARE

DELLE

CHIACCHERE AMMIRANDO IL LAVORO FATTO E GUSTANDO IL VERDE

DELLE

AIUOLE

CHE

ABBELLISCONO TUTTI GLI SPAZI. NELLE BELLE

GIORNATE

PRIMAVERILI IL SOLE E IL VENTO TIEPIDO PORTANO IN GIRO I PROFUMI DEGLI AROMI.


ALLA SINISTRA DEL PUNTO DI RISTORO SI TROVA LA SERRA - THE GREEN HOUSE, UNA STRUTTURA DI VETRO CHE SERVE PER

PROTEGGERE

LE

PIANTINE QUANDO SONO ANCORA PICCOLE IN ATTESA CHE CRESCANO E POSSANO QUINDI ESSERE INTERRATE NEGLI SPAZI ALL’ESTERNO. LA SERRA É RISCALDATA PERCHÉ COSÌ LE PICCOLE PIANTE CRESCONO IN UN AMBIENTE PROTETTO CON TEMPERATURA MITE E MOLTA LUCE. SUL SOFFITTO CI SONO DEI TELONI OMBREGGIANTI PER FARE OMBRA ALLE PIANTE SE LA LUCE É TROPPO FORTE. PER IRRIGARE LE PIANTE ABBIAMO MESSO UN TUBO INTERRATO CHE DALLA SERRA ARRIVA AL RUBINETTO ESTERNO, SONO STATI UTILIZZATI DEI RACCORDI ADATTI AI VARI TUBI E COSÍ BASTA APRIRE IL RUBINETTO PERCHÉ DENTRO ALLA SERRA SI CREI UNA PIOGGERELLA SOTTILE CHE BAGNA

LE

PIANTE. QUESTO IMPIANTO SI CHIAMA A NEBULIZZAZIONE.


ENTRANDO NEL GIARDINO, GIRANDO SUBITO A DESTRA E PERCORRENDO ALCUNI

METRI,

INCON-

TRIAMO UN LAGHETTO LAKE AIUOLA

ADIACENTE DEGLI

ALL’AROMI,

CHE RACCOGLIE L’ACQUA PIOVANA CHE GOCCIOLA DALLA GRONDAIA. QUESTO SPECCHIO D’ ACQUA RENDE PIÚ BELLO IL NOSTRO GIARDINO MA É ANCHE MOLTO IMPORTANTE PERCHÉ CONSENTE AGLI INSETTI DI VIVERE. VERSO PRIMAVERA IL PICCOLO SPECCHIO D’ ACQUA E’ STATO COLONIZZATO ANCHE DA DEI GAMBERI DI FIUME! INFATTI NELLA FATTORIA C’ É SPAZIO PER TUTTE LE FORME DI VITA E TUTTO HA UN UTILIZZO. PER RACCOGLIERE L’ACQUA PIOVANA ABBIAMO SCAVATO UN RUSCELLETTO NEL TERRENO, LO ABBIAMO FODERATO CON DEL TELO IMPERMEABILE PER NON PERDERE L’ACQUA, POI CI ABBIAMO MESSO DEI CIOTOLI PER RENDERLO PIÙ NATURALE, PER DELIMITARLO E PER TENERE IL TELO ADERENTE AL TERRENO.


LUNGO IL CONFINE CON ALTRI CASEGGIATI, C’È UN RECINTO CHE OSPITA DEGLI ANIMALI - THE ANIMAL PENS, COSTRUITO SEMPRE DA NOI. GLI ANIMALI NELLA FATTORIA SONO IMPORTANTISSIMI PER LA VITA DELL’UOMO. INFATTI SONO UTILI ALL’UOMO PERCHÉ CI FORNISCONO MOLTISSIMI PRODOTTI CHE SI POSSONO MANGIARE DIRETTAMENTE O VENDERE. LE

GALLINE

PER

ESEMPIO,

MANGIANO

TUTTI GLI SCARTI

POSSIBILI:

CHICCHI

NO,

ERBA, SCARTI DEL-

LA

DI

MAIS, CUCINA

PRESENTI

COMPOSTIERA

(ECCO

DI

GRA-

NELLA PERCHÉ

ABBIAMO DECISO DI POSIZIONARLI VICINI!), TUTTI ALIMENTI CHE POSSIAMO TROVARE NELLA FATTORIA SENZA CHE CI SIA BISOGNO DI COMPERARE NIENTE. INOLTRE TENGONO TAGLIATA L’ERBA, PRODUCONO LE UOVA E CI DANNO DEL CONCIME CON I LORO ESCREMENTI,, WOW QUANTI VANTAGGI!


NELLA FATTORIA ANCHE I RIFIUTI HANNO ANCORA UN VALORE:

SI

METTONO

NELLA

COMPOSTIERA - THE COMPOTE, UNA STRUTTURA DI LEGNO A FORMA DI CUBO COSTRUITA DA NOI CON DEI PALLETS E CHIUSA CON UN COPERCHIO CON UNA BOTOLA. SOLTANTO I RIFIUTI ORGANICI (FOGLIE, ERBA SFALCIATA, BUCCE DI FRUTTA E TUT-

TI

SCARTI

NOSTRA

DELLA

MENSA E ME-

RENDA

CLASSIFICATI

COME

“UMIDO”)

VONO

DE-

GLI

EN-

TRARE DENTRO

LA COMPO-

STIERA,

PER-

CHE’ SONO

QUESTE

SO-

STANZE

QUELLE CHE FERMENTANO E SI TRASFORMANO IN COMPOST CHE É UN TERRICCIO MOLTO FERTILE CHE NOI POI USIAMO SIA NELL’ORTO, PER ARRICCHIRE IL TERRENO E LE PIANTE, SIA PER INVASARE LE NOSTRE PIANTINE.


A FIANCO DELLA COMPOSTIERA SI TROVA IL DEPOSITO DEGLI ATTREZZI - THE TOOLS BOX, CHE É UNA STRUTTURA IN LEGNO SEMPRE COSTRUITA DA NOI UTILIZZANDO LEGNO DI SCARTO E PALLETS, VITI E CHIODI, CHE SERVE PER TENERE IN ORDINE GLI ATTREZZI DA LAVORO PER IL NOSTRO ORTO, RIPARANDOLI ANCHE DALLA PIOGGIA E DAL SOLE. GLI ATTREZZI CHE ABBIAMO IN DOTAZIONE DALLA SCUOLA SONO: VANGHE ZAPPE RASTRELLI PALE FORCA ARIEGGIATORI PER PRATO CARRIOLA DECESPUGLIATORI SOFFIATORE TOSAERBA


DALL’INGRESSO DEL GIARDINO GIRANDO SUBITO A SINISTRA E PROSEGUENDO FINO IN FONDO, ABBIAMO DISSODATO UN PICCOLO CAMPO E LO ABBIAMO SEMINATO A GRANO - THE CORN FIELD. QUESTA COLTIVAZIONE SERVE SOPRATTUTTO PER USO ALIMENTARE SIA PER L’UOMO SIA PER GLI ANIMALI. ABBIAMO PRIMA TRACCIATO DELLE RIGHE, POI ABBIAMO SPARSO DEI SEMI. UNA VOLTA RAGGIUNTA LA MATURAZIONE IL GRANO VERRA’ RACCOLTO A MANO (TREBBIATO) E AVRÁ PIÙ UTILIZZI: I CHICCHI DIVENTERANNO FARINA CHE SI USERÁ PER IMPASTRARE PER ESEMPIO IL PANE, LA PASTA E LA PIZZA, QUALCHE CHICCO DA SOLO SFAMERÁ GLI ANIMALI DA CORTILE, LO STELO SERVIRÁ PER FARE LA LETTIERA AGLI ANIMALI E LA PACCIAMATURA PER LE NOSTRE PIANTE.


IN FIANCO AL CAMPO DI GRANO

ABBIAMO

LAVORATO

IL

TERRENO E SEMINATO UN PICCOLO CAMPO DI MAIS - .THE MAIZE FIELD QUESTA COLTURA SERVE PER PRODURRE LA FARINA PER POLENTA ED E’ ANCHE UN OTTIMO ALIMENTO PER GLI ANIMALI DELLA FATTORIA. LUNGO IL LATO CORTO POSTERIORE DELLA SERRA IL PROGETTO PREVEDEVA DI SEMINARE UN CAMPETTO DI GIRASOLI - THE SUNFLOWERS FIELD, UTILE SIA COME ABBELLIMENTO, GRAZIE AI FIORI COMPOSTI GRANDI E GIALLI, SIA COME ALIMNENTO PER ESEMPIO PER GLI UCCELLI, CHE VANNO GHIOTTI DEI SEMI OLEOSI CHE SI FORMANO QUANDO LE PIANTE SONO MATURE. IN LINEA CON IL NOSTRO “SENTIRE” ECOLOGICO ABBIAMO PENSATO INFATTI ANCHE AGLI UCCELLI PREDISPONENDO LORO UNA CASETTA NIDO.


OLTRE

AI

CAMPI

COLTIVATI

TROVIA-

MO ALCUNI ALBERI DA FRUTTO - FRUIT TREES: DIETRO AL MAIS

INFATTI

SI

TROVANO UNA VITE E

UN

NOCCIOLO,

CHE ABBIAMO POTATO E UNITO CERCANDO DI CREARE UN ARCO PER DARE UN TOCCO

FIABESCO

A

QUESTA ZONA E NELL’ANGOLO TROVIAMO UN GIUGGIOLO. LA FRUTTA PRODOTTA LA RACCOGLIEREMO E LA USEREMO PER FARE

MERENDA

IN

AUTUNNO:

INFATTI QUESTI SONO GLI ULTIMI FRUTTI PRIMA

DELL’IN-

VERNO!


IN UNA FATTORIA CHE SI RISPETTI NON DOVREBBERO MANCARE MAI GLI SPAZI DI ABBELLIMENTO, CREATI PER DARE ARMONIA AL LUOGO SIA PER NOI CHE CI LAVORIAMO, MA ANCHE E SOPRATTUTTO PER GLI OSPITI CHE VENGONO A COMPRARE I NOSTRI PRODOTTI. IN PREVISIONE DI QUESTO DURANTE TUTTO L’ANNO ABBIAMO SEMINATO IN SERRA UN SACCO DI PIANTE AROMATICHE E DI FIORI (OLTRE CHE TUTTE LE PIANTE ORTICOLE CHE ABBIAMO NELL’ORTO) CHE MESCOLATI SAGGIAMENTE INSIEME IN BASE AL COLORE DEI FIORI, DELLE FOGLIE E ALLE LORO DIMENSIONI POTRANNO CREARE DELLE AIUOLE DI BELL’IMPATTO VISIVO E OLFATTIVO. ECCO UN ELENCO DELLE PIANTE ORNAMENTALI CHE ABBIAMO SEMINATO, RINVASATO E TRAPIANTATO: MELISSA, SALVIA, RUTA, ORIGANO, MENTA, LAVANDA, DRAGONCELLO, TIMO,

ERBA CIPOLLINA, SANTOLINA, ZINNIE, GAROFANI DEI POETI,

MAGGIORANA,

MARGHERITE,

ROSMARINO,

CORIANDOLO,

ISSOPO,

SANTOREGGIA, CARDO MARIANO, FINOCCHIO SELVATICO, ANETO, BASILICO


APPENA ENTRATI NEL GIARDINO CI TROVIAMO DI FRONTE ALL’ AIUOLA A FORMA DI SPIRALE SPIRAL FLOWERBED, CHE HA UNA FORMA CHE RICHIAMA LE CHIOCCIOLE, CON PRINCIPALE FUNZIONE ORNAMENTALE

MA

ANCHE

UTILE

PER RACCOGLIERE GLI AROMI E I PROFUMI AD ESEMPIO DA USARE IN CUCINA PER INSAPORIRE I CIBI MA ANCHE PER FARE INFUSI E MEDICINALI. VI SONO PIANTATE, PARTENDO DALL’ESTERNO, LE PIANTE CHE DIVENTANO PIù ALTE COME: CORIANDOLO,

RUTA,

DRAGONCELLO; VIA VIA PROSEGUENDO VERSO L’INTERNO ABBIAMO PIANTATO LE PIANTE UN PO’ PIù PICCOLE QUALI: LAVANDA, SALVIA, ERBA CIPOLLINA, ROSMARINO; ANDANDO ANCORA DI PIù VERSO IL CENTRO TROVIAMO: ZINNIE (SONO DEI FIORI DA RECIDERE), GAROFANO DEI POETI (SEMPRE FIORI DA RECIDERE); INFINE NELLA PARTE CENTRALE E RIALZATA CON UN MURETTO A SECCO CHE SERVE ANCHE COME CASA PER LUCERTOLE, RICCI E INSETTI, ABBIAMO PIANTATO LE PIANTE AROMATICHE PIÙ BASSE COME: TIMO, ORIGANO, SANTOREGGIA.


OLTRE ALLA SPIRALE TUTTI GLI ANGOLI DELLA NOSTRA FATTORIA DIDATTICA SONO STATI OCCUPATI DA AIUOLE DI ERBE AROMATICHE - FLOWERBED WITH AROMATIC HERBS E FIORI COLORATI E PROFUMATI. COME SEMPRE ALL’INIZIO SI DEVE FARE IL SOLITO DURO LAVORO DI VANGATURA E RA-

STRELLATURA! POI SI PASSA ALLA MESSA A DIMORA DELLE PIANTINE IN VASO PRODOTTE DA NOI IN SERRA!


...AH DIMENTICAVAMO, UNA VERA FATTORIA E’ COME UNA GRANDE FAMIGLIA - A BIG FAMILY E NELLE FAMIGLIE CI SONO I BAMBINI E I BAMBINI COME SI SA DEVONO GIOCARE!!!

PERO’ IL

DOPO

GIOCO

SI

RIORDINA E SI FANNO LE PULIZIE!!


COSI’ SIAMO CRESCIUTI IN QUESTI TRE ANNI

Il filo di paglia  

Tesina dei ragazzi di terza del Centro Servizi Formativi EnAIP Veneto di Rovigo

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you