Issuu on Google+

oFFerto da

17 ottobre 2013 n˚25

vittorio moraCe, uno di noi

Conferita la cittadinanza onoraria al presidente del Trapani Calcio Si è svolta ieri sera, a Palazzo Cavarretta, la cerimonia ufficiale per il conferimento della Cittadinanza Onoraria all’armatore partenopeo Vittorio Morace. Alla presenza della gran parte dei consiglieri comunale e della squadra assessoriale, del Presidente del Consiglio Comunale Peppe Bianco e dall sindaco Vito Damiano, è stata letta la motivazione attraverso la quale si è giunti alla determinazione di conferire il riconoscimento al patron dell’Ustica Lines e presidente del Trapani Calcio. Bianco ha espresso rammarico per l’assenza dell’ex Prefetto Fulvio Sodano soffermandosi, poi, sui motivi che hanno spinto l’assemblea a conferire la Cittadinanza Onoraria a Vittorio Morace. “Ha dato impulso alla crescita del movimento marittimo, ha creato opportunità di lavoro in un

Canale Di gronDa, ulTiMo aTTo Sono iniziati i lavori di completamento e sistemazione idraulica del canale di gronda di monte Erice o, se si preferisce come detto nel progetto di Monte San Giuliano (nella foto il cantiere). Il cantiere è aperto dal due settembre scorso ed i lavori saranno completati, presumibilmente entro il mese di marzo prossimo. L’appalto è stato aggiudicato alla ditta Russello di Gela per un importo di 2milioni e 100 mila euro su un finanziamento complessivo di 2milioni e 900 mila euro. La rimanente parte del finanziamento va a sostenere le spese per gli espropri, la sicurezza e a coprire la parte dell’IVA. Il canale di gronda, iniziato tra il 1980 ed il 1981, dopo l’alluvione del 5 novembre 1976 che devastò l’hinterland ericino e la città di Trapani causando anche 16 morti, è in realtà non un unico canale ma un sistema di 6 canaloni principali ed una rete di canali e

bracci di adduzione minori atti ad irreggimentare le acque facendole confluire e poi defluire in mare le acque meteoriche. I primi lavori furono finanziari dal ministero dei lavori pubblici. La tranche di intervento a completamento che sta realizzando in questi mesi il comune di Erice, invece, fu approvata dal Ministero dell’ambiente nel 2002 e solo oggi giunge a conclusione. L’opera consentirà anche la realizzazione di una strada di servizio, una camionabile, che verrà messa a disposizione della circolazione dei mezzi di emergenza nella zona pedemontana di Erice (un asse stradale per altro previsto dal PRG). Un’altra parte del progetto prevede il convogliamento delle acque nella zona di ar-

genteria, dove presso il Pozzo Mussolini sarà realizzato un serbatoio a servizio del quartiere di Casa Santa. PER L’INTERVISTA AL SINDACO GIACOMO TRANCHIDA USA IL CODICE QR

periodo particolarmente difficile ed, inoltre, ha fatto sì che la nostra città – ha aggiunto Bianco – sia conosciuta non solo per il mare, per le sue bellezze ma anche per la squadra di calcio. Il traguardo della storica promozione in serie B rappresenta la pietra miliare”. Visibilmente emozionato il massimo dirigente granata ha, come al solito, stretto tutte le mani che si sono protese. Ha accettato il riconoscimento con il solito sorriso accattivante. Poche parole, com’è nel suo stile, ma tanta e meritata soddisfazione. Vittorio Morace si è ritagliato un posto nella storia della città perché oltre agli eccellenti risultati ottenuti in ambito sportivo, quattro promozioni dal campionato Regionale di Eccellenza e fino alla serie Cadetta,

ha creato centinaia di posti di lavoro. Meritati gli applausi tributati da tutti coloro che sono intervenuti alla cerimonia, compresi il Direttore Generale Anna Maria Collart, il tecnico Roberto Boscaglia ed i giocatori del Trapani. Non è mancata la vena polemica, soprattutto da parte del consigliere Ninni Passalacqua che non ha condiviso, tra le altre cose, il divieto imposto dal presidente del Consiglio Peppe Bianco di non far intervenire i consiglieri. Resta la vicenda legata all’exPrefetto Fulvio Sodano ma il Presidente del Trapani Calcio non solo non c’entra nulla con quella vicenda ma appare come una delle poche decisioni sensate assunte dall’attuale Amministrazione. Enzo Biondo

Cgil, CuTrona nuovo segreTario Filippo Cutrona è il nuovo segretario generale della Cgil di Trapani. Lo ha eletto il comitato direttivo del sindacato riunito presso la sala conferenza dell’Hotel baia dei Mulini: 51 voti a favore, 1 contrario, 3 astenuti. Filippo Cutrona, 54 di Campobello di Mazara sposato, padre di una figlia, è da sempre impegnato in politica e nella Cgil. Politicamente ha ricoperto il ruolo di dirigente della Fgci e successivamente del Partito comunista italiano, di cui è stato segretario comunale, a Campobello di Mazara, dal 1988 al 1990, anno in cui è avvenuta la svolta della Bolognina e la costituzione del Partito democratico della sinistra. Nel 1990 viene eletto consigliere comunale del Comune di Campobello di Mazara. Dal dicembre del 1991 e fino al 1996 si dedica a tempo pieno all'attività sindacale ricoprendo l'incarico di segretario

Filippo Cutrona comunale della Camera del Lavoro di Campobello di Mazara. Nel giugno del 1996 viene eletto segretario della Camera del Lavoro di Castelvetrano, diventando punto di riferimento del territorio del Belice. Nel settembre del 2006 viene nominato componente del dipartimento d'organizzazione

della Cgil di Trapani. Nel luglio 2007 viene chiamato a far parte della segreteria provinciale della Cgil ricoprendo il delicato ruolo di segretario d'organizzazione. Dal 2008 è anche segretario generale della Fiom Cgil di Trapani. Da oggi è il segretario generale della Cgil di Trapani prende il posto di Mimma Argurio, alla guida della Cgil di Trapani per quattro anni e otto mesi, che lascia anticipatamente l´incarico di segretario generale perché eletta, nei mesi scorsi, componente della segreteria della Cgil Sicilia. A Mimma Argurio, segretaria uscente abbiamo chiesto un bilancio sintetico dalla sua attività ai vertici della CGIL trapanese. PER L’INTERVISTA USA IL CODICE QR


cAmpionATi regionALi, Kirio rompe iL gHiAccio In evidenza anche Folgore, Noir, Garibaldina, Città di Trapani

La quarta giornata della fase eliminatoria dei campionati regionali riservati alle categorie Allievi e Giovanissimi ha posto in evidenza, su tutte, Folgore, Kirio e Garibaldina. Tra i più grandi spicca il successo della Folgore ai danni del Tommaso Natale. I rossoneri grazie al 2-1 inferto ai palermitani in rimonta si sono isolati in vetta alla classifica con un punto di vantaggio sulla coppia formata da Noir e Ribolla. Ospiti avanti con Schirò e pareggio di Mistretta, poi il decisivo calcio di rigore trasformato da Russo. La Noir ha strapazzato la Riviera Marmi battendola con il punteggio di 4-1. Di Cannavò, Lipari (2) e Vultaggio i marcatori della quaterna. Prima vittoria e primi punti per la matricola Kirio Valderice che ha sconfitto la Juventina Palermo

carlo ouvertani, Alberto incrivaglia, ignazio pollina

con un poker di reti firmato da Ignazio Pollina (2), Carlo Ouvertani e Alberto Incrivaglia. Identico punteggio, 4-0, ma sul groppone per la Juvenilia di Peppe Gervasi impegnata a Sciacca. Sotto di due reti già al 20', doppio Bonafede per i saccensi, i

bianconeri costruivano e sprecavano un paio di opportunità per riaprire la partita; poi subivano il terzo gol, firmato da Santangelo, e nel finale il quarto in virtù di un calcio di rigore concesso con magnanimità dal direttore di gara. Pareggio a suon di gol

tra Mazara ed Adelkam: 2-2. Folgore in vetta con 10 punti, Noir e Ribolla 9. La quinta giornata metterà di fronte Ribolla e Noir, JuveniliaFolgore, Mazara-Valderice mentre la Riviera Marmi ospiterà i saccensi del Kronion. Tra i Giovanissimi brilla la Garibaldina Marsala che, passata con autorità sul campo del Cei, si è lanciata alle spalle della capolista Valle Jato, facile vincitrice sul Trapani con il punteggio di 4-0. La Garibaldina, invece, si è imposta con il risultato di 3-1, reti di Forte, Parrinello e Angileri. Reti bianche tra Adelkam e Tommaso Natale mentre il Città di Trapani ha piegato

TeAm LomBArDo corSA, fine STAgione coL BoTTo È LIETA DI PRESENTARE LE NUOVE INIZIATIVE PER IL MESE DI OTTOBRE SERIVIZI ALLE FAMIGLIE: tramite figure come mediatore familiare, avvocato, assistente sociale, psicologo esperto in terapia familiare. Il giorno 19 evento informativo presso la Baia dei Mulini, lungo mare Dante Aligheri, Erice, per presentare le nuove figure all’interno del centro: a) terapista della mano e del braccio; b) studio dello stress ossidativo nello sportivo, nel soggetto sano e nel soggetto con malattie cronico degenerative (durante il quale potranno essere eseguiti 10 test gratuiti. Chi si prenoterà nella suddetta giornata avrà diritto ad uno sconto del 20% (55, 00 euro anziché 70 euro) del suddetto test; c) pratiche di medicina estetica applicate alla medicina antalgica. L’evento è aperto al personale medico e non solo, ed è gratuito. Per informazioni rivolgersi alla segreteria, la cortesia e la competenza del nostro personale è a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento: 0923532139; 3341512268, sinergiatp@virgilio.it Ci troviamo in Via dei Cedri 40 a TRAPANI Tel. 0923/532139 - 334/1512268 - sinergiatp@virgilio.it SEGUICI SU FACEBOOK WWW.FACEBOOK.COM/SINERGIATP

la Noir grazie alle reti di Sottile e Guaiana. Il risultato finale, tuttavia, non rende merito alla prestazione of-

ferta dai gialloneri di Enzo Di Graziano. Soltanto al 29' il Città di Trapani sbloccava il risultato grazie alla zampata di Sottile. Al 35' il raddoppio realizzato dal “solito” Guaiana. Al campo Aula, invece, la matricola Ludos Alcamo ha battuto il Trapani Junior Club con il punteggio di 2-0. Al comando Valle Jato con 12 punti. Tra le gare del prossimo turno spicca la doppia sfida: Garibaldina-Adelkam e Noir-Trapani Junior Club. In trasferta, invece, Città di Trapani e Mazara di scena, rispettivamente, sui campi di Vis Palermo e Tommaso Natale. La Ludos Alcamo riceverà il Cei. Enzo Biondo

Terza vITTorIa CoNseCuTIva per I GIovaNIssIMI NazIoNaLI Fermi i campionati Primavera ed Allievi Nazionali spazio, ed ampiamente meritato, per i Giovanissimi Nazionali. Battendo con il più classico dei risultati i coetanei della Nocerina, 2-0, non solo si confermano in vetta alla classifica ma hanno inanellato la terza vittoria consecutiva, la quarta su cinque partite disputate. I più piccoli di casa Trapani si sono imposti con un gol per tempo. All'11 del primo tempo Evola sfruttava prontamente una ingenuità dell'estremo difensore rossonero mentre al quarto d'ora del secondo tempo Todaro risolveva una mischia e depositava in rete la palla del raddoppio. Prossimo impegno domenica, ore 10.30, ad Avellino, precisamente

presso il campo comunale di San Michele di Serino. E se i Giovanisismi disputeranno la sesta giornata resteranno ancora alla finestra Primavera ed Allievi a causa dei concomitanti impegni delle Rappresentative Nazionali di categoria. Giocheranno regolarmente, infine, i Giovanissimi Regionali che domenica alle ore 15.00, presso il Centro Sportivo Roberto Sorrentino di Fontanelle Sud, per la quinta giornata affronteranno il Santa Cristina.

recuperi promozione Finale coi botti per il Team Lombardo Corsa che ha chiuso la stagione partecipando alla Granfondo Internazionale Città di Roma. Oltre 5 mila gli atleti in gara impegnati nella capitale. Nell'occasione il Team Lombardo ha presentato i nuovi innesti in squadra per la stagione 2014 e, in particolare, il Campione Regionale di Granfondo Domenico Avallone e Giuseppe Fanfara. Il bilancio finale sottolinea la buona prestazione sia a livello di squadra che di singoli.

Nel dettaglio Matteo La Mantia si è classificato al 33esimo posto assoluto nella classifica generale, seguito a ruota da Giuseppe Fanfara (66esimo), Fabio Corso ( 84), Francesco Gatto (85), Katia Arco (sesta assoluta nella classifica riservate alle donne) e Domenico Avallone che è stato attardato da una foratura a metà gara quando stava conducendo con i primi. In gare del genere non è prevista assistenza tecnica dunque è stato costretto a rincorrere.

Un gol di Baiata al 47′ della ripresa ha permesso al Paceco di agiudicarsi l’incontro di recupero contro il Montemaggiore. La formazione Totò Minaudo ha dominato l’avversario, ha colpito tre pali ma soltanto all’ultimo tuffo è riuscito a piegare la resistenza degli ospiti. L’episodio decisivo al 2′ dei 4′ di recupero concessi dal direttore di gara. Gran tiro dal limite di Terranova, la palla colpiva la traversa e sulla respinta il più lesto di tutti era Baiata che scaraventava in rete la palla del preziosissimo successo. Il Favignana, invece, ha battuto il Carini con il punteggio di 3-1. Ad aprire le marcature il “solito” Gian Luca Di Vita,

poi il raddoppio di Asiedue che nella ripresa, e dopo la rete degli ospiti, fissava il risultato sul definitivo 3-1. Ha vinto pure il Salemi che al San Giacomo ha sconfitto con il punteggio di 4-2 il Cefalù. Una vittoria che per i giallorossi vale la testa della classifica. Primo gol dopo appena 3’ con l’ospite Villafranca, poi il pari di Abele. Il Cefalù schizzava nuovamente in avanti ad inizio di secondo tempo con l’ex Riviera Li Castri ma appena 4’ dopo Armato realizzava il 2 – 2. Lo stesso calciatore al 17’ firmava il sorpasso mentre al 24’ l’ex Folgore, Bono, fissava il risultato sul definitivo 4-2.


Trapani Più del 17 ottobre 2013