Issuu on Google+

offerto da

10 ottobre 2013 n˚ 21

beni sequestrati a campobello Dietro c’è sempre lui: il fantasma di Castelvetrano, alias Matteo Messina Denaro. Sarebbero riconducibili alla sua influenza e a personaggi della famiglia mafiosa di Campobello di Mazara, a lui vicini, i beni per un valore di 38 milioni di euro sequestrati ieri dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani durante l’operazione ‘Campus belli bis’. Un provvedimento emesso dal tribunale di Trapani, su richiesta della DDA di Palermo, che ha consentito di mettere i sigilli ad aziende olearie, attività commerciali, abitazioni, terreni e numerosi conti correnti tra le province di Trapani, Varese e Milano, Trieste. I beni sequestrati sono di Filippo Greco, Simone Mangiaracina e Vito Signorello, ritenuti esponenti del clan di Campobello, e degli imprenditori Antonino Moceri e Antonino Francesco Tancredi, arrestati il 12 dicembre del 2011 per associazione

mafiosa e fittizia intestazione di beni. “Gli accertamenti patrimoniali – hanno spiegato gli investigatori – hanno chiarito le modalità di controllo delle attività economiche e produttive del territorio da parte dell’organizzazione, attraverso la gestione occulta di società ed imprese in grado di monopolizzare il remunerativo mercato olivicolo ed il settore dell’edilizia pubblica e privata“. Che

la mafia abbia sempre avuto interesse nel mercato olivicolo è cosa nota ma l’indagine dei carabinieri ha permesso di ricondurre alla ‘famiglia’ di Campobello gli oleifici della Moceri Antonino & C. srl. e dell’Eurofarida srl, che il capomafia Leonardo Bonafede, già nel 1993, aveva intestato fittiziamente agli imprenditori Antonino Tancredi e Antonino Moceri, per sottrarli al provvedimento di confisca successivo alla sua condanna per associazione mafiosa. Secondo i Carabinieri le casse delle due aziende erano costantemente alimentate con flussi di denaro di provenienza illecita. Le somme accantonate venivano utilizzate poi per commissionare lavori alle imprese riconducibili al Rosario Cascio, “emanazione imprenditoriale del latitante Matteo Messina Denaro”, spiegano gli inquirenti. Fabio Pace

un risarcimento indebito

L’operazione dei Carabinieri ha fatto emergere due circostanze singolari. Un risarcimento milionario destinato alle vittime di mafia è stato indebitamente percepito dagli eredi di un boss. Cataldo La Rosa, arrestato per associazione mafiosa, avrebbe intascato i 2 milioni di euro erogati dal Ministero dell’Interno destinati agli eredi di Salvatore Stallone, ucciso a Campobello di Mazara negli anni ’80. Stallone era cognato di Cataldo La Rosa e quindi attraverso la moglie, sorella della vittima, i soldi del risarcimento per le vittime della mafia sarebbero finiti in tasca proprio ad un mafioso. Ma c’è di più: secondo gli inquirenti, Stallone era inserito nel contesto ma-

fioso ed ucciso nell’ambito di una guerra di mafia tra clan, quindi, probabilmente il beneficio non doveva neppure essere concesso. Il ministero dell’Interno ha proceduto alla revoca del beneficio economico che era stato concesso e ha disposto il recupero delle somme. L’altra vicenda è legata alle conflittualità tra gli schieramenti di Campobello, riconducibili rispettivamente a Leonardo Bonafede e Francesco Luppino. Quest’ultimo, contando sull’appoggio di Matteo Messina Denaro, aveva cercato di ampliare il proprio potere nella organizzazione criminale, con l’obiettivo di contendere a Bonafede la leadership della famiglia campobellese.

lo curto, indagine archiviata

intercettati al largo di marettimo

L’indagine per voto di scambio, nella quale era indagata l’on. Eleonora Lo Curto (nella foto), attualmente assessore della giunta del sindaco Giulia Adamo, è stata archiviata. Sono state le stesse Eleonora Lo Curto e Giulia Adamo che ne hanno dato notizia nel corso di una conferenza stampa che si è svolta ieri presso il Comune. Secondo l’originaria accusa, Eleonora Lo Curto avrebbe garantito interventi di ristrutturazione in alcune strade della periferia marsalese in cambio di voti (esattamente la stessa accusa che fu rivolta una

Sette uomini, tutti marocchini, sono stati intercettati nei pressi dell’isola di Marettimo. Erano a bordo di una piccola imbarcazione a motore, un gommone di pochi metri, con la quale dicono di aver navigato per cinque giorni prima di essere fermati nei pressi di Cala Bianca, sul versante nord est dell’isola, da una motovedetta della Guardia Costiera che li ha soccorsi. I sette dapprima sono stati scortati fino al porto di Favignana e poi da qui, dopo le prime visite mediche ed una sommaria identificazione sono stati portati a Trapani per la fotosegna-

decina di anni fa all’allora deputato regionale David Costa). Circostanza che non approda neppure in un’aula giudiziaria. L’onorevole Lo Curto, nel corso della conferenza stampa ha lamentato “il linciaggio mediatico" che di fatto le avrebbe pregiudicato "la candidatura alle elezioni regionali ed alle elezioni politiche” anche se "c'erano indagati in tutte le liste". Inoltre l’assessore Lo Curto si è chiesta “come mai la Procura dà notizia su un avviso di garanzia a Lo Curto e non dà notizia dell'archiviazione?". Il sindaco giulia

slalom, motori a bonagia sant’andrea Torna lo Slalom Città di Valderice, in programma domenica e con partenza da Bonagia Sant’Andrea, grazie all’impegno del Promoter Kinisia. Peppe Licata, sulle cui spalle gravano già lo Slalom di Custonaci, di Buseto Palizzolo e l’Agro ericino,

oltre naturalmente alla attività che si svolge sul miniautodromo di Kinisia, ha voluto riproporre una manifestazione che si era svolta per parecchi anni. Sabato pomeriggio a Lido Valderice le verifiche tecniche delle 80 vetture iscritte e domenica mattina le

Adamo ha espresso soddisfazione per come si è chiusa la vicenda del suo assessore.

tre manche. VIDEO INTERVISTA SUL SITO, DALLE ORE 12:00 WWW.TRAPANIPIU.IT

lazione e il successivo trasferimento al CIE di Milo. Quella dei micro sbarchi è un’altra tecnica che viene adottata dai trafficanti di esseri umani: piccole imbarcazioni, gommoni malandati o barche a motore che dovrebbero navigare solo sotto costa, che vengono indirizzate, a volte da una nave madre, verso le coste italiane e che a volte riescono a passare attraverso il filtro delle unità della guardia costiera. In questo stesso modo sono stati registrati in passato altri sbarchi nelle isole Egadi e sulle coste di Marsala e Petrosino.

torna la balena bianca L’on. Francesco Paolo Lucchese è stato nominato coordinatore reggente della Democrazia Cristiana in Sicilia.

Ha il compito di ricostituire il partito che fu dello scudo crociato che, ufficialmente, non è mai stato sciolto da una assemblea validamente convocata.

VIDEO INTERVISTA SUL SITO WWW.TRAPANIPIU.IT


CALCIO GIOVANILE VITTORIE, GOL E PAURA Un pomeriggio particolarmente complicato. E’ stato quello vissuto al Roberto Sorrentino di Fontanelle Sud dove giocavano gli Allievi di Trapani e Latina. Come abbiamo già scritto domenica sul sito dopo appena 30’ la partita veniva sospesa a causa di un violento scontro tra un difensore granata ed un attaccante nero azzurro. E se per il giocatore di casa c’è stata solo tanta paura, atteso che gli esami clinici hanno scongiurato qualsiasi problema, di ben altro tenore sono apparse immediatamente le condizioni del giovane calciatore ospite. Soltanto l’immediato intervento dei sanitari ha evitato la tragedia perché i primi soccorsi hanno constatato come la lingua del ragazzo pontino si fosse ribaltata. Coloro che erano presenti sul terreno di gioco ma anche a bordo campo

I Giovanissimi del Trapani hanno avvertito la gravità della situazione. Trasportato all’Ospedale Sant’Antonio Abate, dove si trova tutt’ora ricoverato, è stato sottoposto agli esami che hanno riscontrato una

probabile frattura cranica tanto che soltanto domani il giocatore, assistito dal padre, sarà dimesso per rientrare a casa. Sono stati attimi tremendi e, in par-

ticolare, per il tecnico ospite che in passato aveva vissuto un autentico dramma. Durante una partita, infatti, aveva visto morire per arresto cardiaco un giovane calciatore. Ecco, perché, il Latina ha deciso di abbandonare il terreno di gioco. Scelta comprensibilissima anche se il regolamento non prevede siffatta situazione ed il giudice sportivo assegnerà al Trapani la vittoria a tavolino. Aspetto che, crediamo, non interressi nessuno. La partita più importante l’ha vinto proprio il giocatore del Latina. Gli Allievi granata torneranno in campo domenica 20 ottobre per affrontare la trasferta di Avellino. Continuano a macinare punti ed avversari, invece, i Giovanissimi allenati da Peppe Culcasi. Grazie ad un gol realizzato da Evola hanno espugnato il terreno di gioco del Catanzaro raggiungendo la vetta della classifica assieme al Palermo. Si tratta della terza vittoria conquistata in quattro partite disputate. E domenica impegno casalingo al Roberto Sorrentino contro la Nocerina. Enzo Biondo

PALLACANESTRO, è RIAPERTA LA CAMPAGNA-AbbONAMENTI È LIETA DI PRESENTARE LE NUOVE INIZIATIVE PER IL MESE DI OTTOBRE SERIVIZI ALLE FAMIGLIE: tramite figure come mediatore familiare, avvocato, assistente sociale, psicologo esperto in terapia familiare. Il giorno 19 evento informativo presso la Baia dei Mulini, lungo mare Dante Aligheri, Erice, per presentare le nuove figure all’interno del centro: a) terapista della mano e del braccio; b) studio dello stress ossidativo nello sportivo, nel soggetto sano e nel soggetto con malattie cronico degenerative (durante il quale potranno essere eseguiti 10 test gratuiti. Chi si prenoterà nella suddetta giornata avrà diritto ad uno sconto del 20% (55, 00 euro anziché 70 euro) del suddetto test; c) pratiche di medicina estetica applicate alla medicina antalgica. L’evento è aperto al personale medico e non solo, ed è gratuito. Per informazioni rivolgersi alla segreteria, la cortesia e la competenza del nostro personale è a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento: 0923532139; 3341512268, sinergiatp@virgilio.it Ci troviamo in Via dei Cedri 40 a TRAPANI Tel. 0923/532139 - 334/1512268 - sinergiatp@virgilio.it SEGUICI SU FACEBOOK WWW.FACEBOOK.COM/SINERGIATP

PROMOZIONE, IL RECUPERO SCONFITTO IL FULGATORE

Il Fulgatore Un gol realizzato al 48’ della ripresa da Calderone ha inchiodato il Fulgatore alla sconfitta. Si è giocato ieri pomeriggio, infatti, l’incontro di recupero tra i Delfini Vergine Maria e la formazione del presidente Francesco Gammicchia sospeso domenica scorsa, sul punteggio di 1-0 a favore dei padroni di

EVENTI MOSTRA Esposizione di solonke russe Saline Ettore Infersa Strada Provinciale 21 Marsala dalle 9:30 alle 19:00

Stefano Bossi Per venire incontro alla molteplici richieste la Pallacanestro Trapani ha riaperto la campagna abbonamenti. Fino a domenica 20 ottobre tutti coloro i quali vorranno sottoscrivere l’abbonamento potranno farlo recandosi presso la sede. Ad oggi sono 1.151 i tagliandi venduti. Sul vittorioso debutto di domenica scorsa, intanto, ecco il pensiero del playmaker Stefano Bossi, quasi otto minuto sul terreno di gioco ed un rimbalzo difensivo catturato: “Successo importante e poco importa che abbiamo giocato contro un avversario privo di un americano (Lewis, ndr) o che solo nella seconda metà del quarto periodo

siamo riusciti ad allungare. Siamo contenti di aver eseguito con attenzione tutto quello che ci ha richiesto il nostro coach. Dobbiamo migliorare ancora molto ma è un successo che ci dà fiducia e che dedichiamo al nostro magnifico pubblico. Giocare davanti a 3 mila spettatori – conclude Bossi - è stato bellissimo. A Forlì, lunedì prossimo, avremo una partita dura, ma cercheremo di provarci”. Per quanto riguarda il progetto scuola, infine, Lino Lardo, Malì Pomilio, Giacomo Genovese, Nelson Rizzitiello e Patrick Baldassarre ieri hanno visitato le prime classi della scuola media Antonino De Stefano di Erice. Al PalaCardella hanno incontrato circa 250 alunni.

____________ EVENTO SPORTIVO San Vito Climbing Festival San Vito Lo Capo dalle 10:00 alle 16:00

______________________ SERATA PUB Giovedì Ailaikit!!! Karaoke. Via Crispi 13 - Marsala dalle 22:00 alle 1:00

casa, a causa del maltempo. A sbloccare lo 0-0 iniziale il gol firmato da Antonino Reina al 15’ della ripresa. Il Fulgatore subiva il pareggio alla mezzora, autore Cinà, mentre proprio all’ultimo affondo maturava la rete del definitivo 2-1, firmata da Calderone.

MESSAGGERIA Trapani Luna appena arrivata massaggiatrice 25enne disponibilissima per massaggi da impazzire, baci in bocca, preliminari al naturale ti aspetta tutti i giorni anche la domenica. Tel. 373.5192986 ____________________ SPAZIO DISPONIBILE ____________________ SPAZIO DISPONIBILE ____________________ SPAZIO DISPONIBILE ____________________

PER IL TUO ANNUNCIO CHHIAMA 0923.1892021


Trapani Più del 10 ottobre 2013