Page 1

MILANO-ROMA CONTRO AEREO E TRENO L’AUTO CONVIENE ANCORA

PERIODICO MENSILE N° 671 SETTEMBRE 2011 QUATTRORUOTE

ECCO L’ANTI-PANDA

VW UP!

SFIDA TRA SFIZIOSE

MINI CONTRO YPSILON

CITROËN DS4 SPORTIVA

A GUIDA ALTA


eDItOrIaLe

tesOrettO a sOrpresa Ohibò, ci potrebbero essere dei denari in arrivo per incentivare le auto pulite, e, letta così, sembrerebbe proprio una bella notizia. Ma lo è veramente? I fatti. A fine luglio le Commissioni Attività Produttive e Trasporti della Camera hanno presentato un testo unificato del progetto di legge relativo al piano di incentivazione alla diffusione dei veicoli elettrici e delle infrastrutture necessarie. Si parla di un gruzzoletto niente male: 60 milioni di euro per il periodo 2011-2015, ricavati tramite un prelievo fiscale da 1,5 centesimi sulle bottiglie di plastica in vendita al pubblico. È una buona cosa? A sentire l’Unrae non è soltanto una buona cosa, ma addirittura ottima, e l’unione dei marchi esteri presenti Spuntano quattro in Italia lo ha sottolineato soldini per aiutare con forza attraverso l’auto elettrica, ma un comunicato ufficiale. realtà, dietro la facciata già fanno litigare In dell’associazione alla cui presidenza c’è da poco il numero uno di Renault Italia, Jacques Bousquet, non tutti i membri palesano lo stesso entusiasmo, anzi sibilano il loro fastidio perché per ora l’auto elettrica conta numeri risibili, mentre la crisi colpisce duramente ogni costruttore. Compresi quelli che a listino hanno vetture ibride oppure a Gpl e che un aiutino non lo disdegnerebbero affatto. Proprio per questo l’Anfia, l’associazione dei marchi italiani, che di fatto coincide quasi del tutto con la Fiat, è assolutamente in disaccordo, perché

vorrebbe più attenzione verso le auto a metano, anch’esse poco inquinanti, ma con numeri ben superiori a quelli delle elettriche. E sulla stessa linea d’onda c’è la Federauto, la federazione dei concessionari, che da tempo ha il fiato corto e la lingua fuori. E che già lo scorso marzo si era espressa con vigore con il ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, sottolineando che oggi l’elettrico riguarda appena lo 0,01% dell’immatricolato. Cioè nulla. La tesi dei contrari è che se si vuole fare qualcosa per l’ambiente bisogna coinvolgere un numero molto più elevato di automobili, dando così una boccata di ossigeno alle vendite che sono in coma profondo, con un crollo di entrate per l’erario stimato in oltre 2 miliardi di euro per mancata Iva riscossa. Più in generale, la paura è che, mancando il prodotto da incentivare, il contributo messo insieme con la tassa sulla plastica finisca per prendere rivoli ben differenti dall’automobile. A Roma, dove si fanno i giochi, qualcuno potrebbe far notare che non è colpa di chi governa se le vetture da aiutare sono poche. Quindi quel che resta del contributo potrebbe finire altrove, anche perché settori cui destinare dei danari non mancano di certo. Anzi. Per contro è anche vero che 60 milioni di euro sono tanti per l’elettrico e pochissimi se distribuiti a pioggia. Così si rimane con un retrogusto amaro: i promotori si sono fatti belli con un’iniziativa abbastanza spettacolare ed eticamente inattaccabile, ma il mondo dell’auto ne trarrà troppi pochi vantaggi per cantare vittoria.

Carlo Cavicchi

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

1


Sommario

1 Editoriale 14 La voce dei lettori

anteprima

6 Esclusivo: scovata l’erede

della Ferrari 599. Ed è pronta al debutto la 458 Spider 64 Tutt’avanti, guida la Mini: nel gruppo BMW la trazione anteriore non è più un tabù 70 Notizie flash 74 I programmi della Porsche

primo piano

24 Gruppo Fiat, facce nuove

• Se ti scontri nel parcheggio del supermercato • 007, licenza di guidare • Macchine da scrivere • Più usi l’auto, più tasse paghi (in Olanda) • News dai nostri partner • L’Antitrust multa Autostrade • Il boom delle contravvenzioni • I 100 anni del Gruppo carrozzieri italiani • Tendenze positive: la sosta breve gratuita • Crazy news • E ora la diagnosi sull’elettronica di bordo la fa l’automobilista • Arrivano i fari Oled • L’Aci, in silenzio, perde milioni 216 Le nostre iniziative I primi 11 numeri di Quattroruote (del 1956) ristampati per voi

autonotizie

54 Finalmente Volkswagen up! 58 La piccola coupé Jaguar

e tutte le altre novità del Salone di Francoforte

Anno 56 • n° 671 • Settembre 2011

62 Fabbrica Italia... 2: la DR

si prende Termini Imerese? 80 Honda, fermate il tramonto 88 Rivoluzione silenziosa: nasce

Henrik Fisker parla di sé e delle ibride

Arriva la up!, l’anti-Panda

il marchio «i» della BMW. Per vetture con corpo di fibra di carbonio e anima elettrica 93 Mercedes Classe B, cambio di passo 94 Notizie flash

al volante

98 Volkswagen Maggiolino

2.0 TSI Dsg 102 BMW Serie 1 118i Sport 5 porte 104 Maserati GranCabrio

4.7 V8 Sport 106 Audi A6 Avant 2.0 TDI

prove Sprint

108 Lancia Delta 1.6 MJT Gold 112 Jeep Wrangler 2.8 CRD Rubicon 116 Jaguar XKR-S

prove Su Strada

120 Citroën DS4 134 Nissan 370Z Roadster

3.7 V6 Lev2 148 Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir

Gold vs Mini One 1.6 162 Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD Overland vs BMW xDrive30d Futura

prova Speciale

176 Formula risparmio:

quattro low cost a confronto

attualità

200 Corriere degli automobilisti 202 Intervista a Henrik Fisker 208 Nuovo Codice della strada:

chi l’ha visto? 212 Ingannati dalla rete

Sport

218 Rally: i soliti noti e il vuoto dietro 224 Ricordo di Giuseppe Repetto

area di Servizio

226 Il progresso tradito

• Aggiornamenti e richiami • Sportello Quattroruote • Offerte e promozioni • Le novità in arrivo • I numeri del mercato • Guida ai listini • Nuovo • Usato

tecnica

188 Diesel Gran Torino: i motori

made in Italy della General Motors 194 Sfida con l’aereo e il treno

sul classico tragitto Milano-Roma: l’auto resiste

202

54

quattroruote lab

198 Come riportare a nuovo

i rivestimenti di tessuto

da questo numero In alcuni articoli troverete il QR Code, un codice grafico come quello a lato. A che cosa serve Con il QR Code i lettori di Quattroruote possono vedere in esclusiva i video sul proprio smartphone. Come funziona Se non lo avete già fatto, dovete installare sul vostro smartphone una piccola app per la lettura del QR Code. Online la trovate per Apple iOS, Android, BlackBerry, e Symbian. Poi, lanciata l’app, dovete inquadrare con lo smartphone il QR Code. L’accesso ai contenuti esclusivi è immediato.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

3


ESCLUSIVO Cavallini in griglia di partenza

MARANELLO PRESENTE

A

La 458 Italia Spider debutta al Salone di Francoforte, a metà settembre. Nell’altra pagina, un muletto della 599 in collaudo

lla fine, è arrivata. Dopo un’innumerevole serie di indiscrezioni, di foto rubate, di speculazioni rimbalzate sui forum di appassionati di mezzo mondo, la Ferrari 458 Italia Spider è fra noi. O, perlomeno, fra coloro che potranno permettersela dopo che l’auto, una volta esaurito il proprio primo defilé all’imminente Salone di Francoforte, debutterà anche nelle concessionarie, prevedibile nuovo oggetto del desiderio degli happy few del mondo che conta. L’attesa, va detto, è valsa la pena, anche perché per l’ennesima volta la Ferrari ha deciso di stupire tutti, abbandonando la capote di tela che ha contraddistinto le otto cilindri aperte a motore posteriore della Casa dalla 360 in poi (la precedente 348 ts era una targa, più che una spider) in favore di un tettuccio d’alluminio che s’ac» continua a pag. 8

6 QUATTRORUOTE Settembre 2011

F

uturo prossimo, anzi dietro l’angolo. O dietro il prossimo cordolo, se preferite. Alla Ferrari il domani si snocciola con tempi da pista. L’accelerazione che la Casa del Cavallino sta imprimendo al rinnovamento della gamma è impressionante, e piuttosto inusuale per la Ferrari, abituata alle cadenze solenni di chi non deve rincorrere nessuno. Così, dopo la FF lanciata al Salone di Ginevra e la 458 Spider in esposizione a Francoforte (di cui parliamo nel testo a fianco), nell’agenda di Maranello già si affacciano la futura Enzo e, ancora prima, l’erede della 599. Di quest’ultima, i muletti, vale a dire le carrozzerie «fantoccio» che servono a coprire la meccanica nei test dinamici, girano già in pista e i nostri fotografi ne hanno sorpresi un paio. Il risultato sono le immagini che vi proponiamo in esclusiva e che documen» continua a pag. 9


FUTURO

Alla Ferrari c’è grande fermento. Mentre è pronta al debutto la 458 Spider, con il tettuccio d’alluminio, si collauda l’erede della 599. L’abbiamo sorpresa nei test di Roberto Lo Vecchio e Gian Luca Pellegrini

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

7


ESCLUSIVO Cavallini in griglia di partenza

cuccia elettricamente alle spalle dei passeggeri. Una scelta senza dubbio inusuale, anche se aziendalmente coerente con quella fatta a suo tempo per la California, ma che soprattutto assume un particolare valore tecnico, vista la soluzione escogitata a Maranello per ritrarre la porzione superiore. Nonostante sia di lega leggera, il tettuccio (che è asimmetricamente diviso in due parti) si ripiega – dopo l’abituale svolazzare di giunture del cofano posteriore – sopra il motore, scomparendo poi alla vista. In questo modo, lo spazio richiesto è stato ridotto della metà (rispetto a una tradizionale copertura di tela), consentendo di aggiungere una panchetta per i bagagli dietro i sedili. La capote s’insinua nelle viscere della Ferrari in 14 secondi e, per non alterare le presumibilmente costose acconciature degli occupanti, c’è anche un wind-stop (ossia un deflettore) regolabile elettricamente, che evita fastidiose turbolenze aerodi» continua a pag. 10

La vista in pianta della 458 Italia Spider (a sinistra) evidenzia lo spazio creato dietro i sedili per un paio di valigie

Altre due immagini dei test della 599. La vistose prese d’aria serviranno a raffreddare le batterie del sistema ibrido?

8 QUATTRORUOTE Settembre 2011


tano proporzioni simili all’attuale modello intermedio della Ferrari, tra le piccole otto cilindri California e 458 Italia e la grossa 12 cilindri FF. Ma l’erede della 599 potrebbe riservare una qualche sorpresa sotto pelle. No, i ferraristi non hanno nulla da temere, i fondamentali non si toccano: motore longitudinale davanti e trazione rigorosamente dietro. A scompaginare gli schemi della tradizione, del resto, ci ha già pensato la FF con la sua carrozzeria shooting brake e la trazione sulle quattro ruote. Però il «12» che pulsa nel cofano potrebbe avere un «aiutino» per estrarre più cavalli senza fare troppi danni (aggiuntivi) all’ambiente. Non è un mistero che a Maranello stiano studiando un sistema ibrido, tanto che lo hanno reso pubblico nel 2010 con la concept Hy-Kers. Che possa debuttare sulla futura 599, attesa il prossimo anno, sarebbe invece inaspettato, dal momento che i vertici della Casa continuano a giurare che la prima ibrida della storia del Cavallino sarà l’Enzo, in rampa di lancio nel 2013: «Sarà il nostro showcase tecnologico, uno scrigno d’innovazione», dice un portavoce della Ferrari, «e quindi anche il sistema ibrido verrà inaugurato con » continua a pag. 11 Settembre 2011 QUATTRORUOTE

9


ESCLUSIVO Cavallini in griglia di partenza

namiche all’interno. Secondo la Casa, che ha sempre criteri di giudizio abbastanza particolari, ciò consente amabili conversazioni «fino a oltre 200 km/h», posto che a qualcuno interessi chiacchierare a certe andature o che si abbia la necessaria concentrazione per farlo. SOTTO IL VESTITO TUTTO Dal punto di vista tecnico, la spider ribadisce le formidabili eccellenze prestazionali della coupé da cui deriva. Il motore rimane l’otto cilindri da 4.5 litri con 570 cavalli, così come viene mantenuto l’intero apparato elettronico che sovrintende alle caratteristiche dinamiche: la trasmissione, dunque, prevede il cambio F1 doppia frizione a sette marce, mentre le sospensioni sono gestite dall’E-Diff3, che integra il controllo di trazione F1Trac e l’Abs prestazionale. Le uniche modifiche, al di là di quelle apportate alla coda del corpo vettura per ottimizzare i flussi di raffreddamento, hanno riguardato la taratura dell’assetto. Le sospensioni rimangono fedeli allo schema multilink, ma gli ingegneri hanno deciso di «ammorbidirle» un po’, fatto salvo che questa, a differenza della sorella chiusa, non è (o non dovrebbe essere, nelle intenzioni di chi l’ha progettata) un’auto con cui staccare il lap time in circuito... ••••

Tecnica

Ibrido da sprint o da fondo? Soltanto un sistema ibrido è in grado di tagliare i consumi del 40-50% nell’uso cittadino, che è quello prevalente nel percorso d’omologazione su cui si rilevano emissioni e consumi. Dunque, per quanto i dati memorizzati nelle centraline delle Ferrari raccontino che queste sportive percorrono meno del 25% dei chilometri in città, l’ibrido sarà una scelta obbligata anche per Maranello. Ma quale taglio dare al sistema? Batterie leggere, a favore dell’accelerazione, ma con

10 QUATTRORUOTE Settembre 2011

autonomia limitata (2-4 km in elettrico), o più generose e magari con l’opzione della ricarica dalla rete (plug-in), per un’autonomia di almeno 20 km? Una cosa pare certa: in Ferrari non vogliono accumulatori che superino gli 80 kg, risultato conseguibile solo nel 2013, quando saranno disponibili batterie al litio

più evolute. E che saranno poste sotto il pavimento, come sulla Hy-Kers del 2010 (sotto). Il motore elettrico è integrato nel cambio doppia frizione, che la Ferrari sta sviluppando per poterlo impiegare sia sui modelli a propulsore anteriore (599) sia su quelli a motore posteriore (come la nuova Enzo). E.B.


Il posteriore della 458 Italia Spider presenta una serie di modifiche per favorire i flussi aerodinamici

Qui sopra, un altro muletto, sorpreso in Germania, in collaudo alla Bosch: per mettere a punto il sistema ibrido? Nella pagina accanto, lo schema dell’Hy-Kers del 2010

questo modello». Fatto sta che alcuni indizi lasciano sospettare che, quantomeno, esperimenti di fattibilità tecnica siano in corso pure sulla 599. Del resto l’aveva suggerito, in modo indiretto, lo stesso responsabile dei motori, il francese Jean-Jacques His, dicendo: «Con l’ibrido siamo pronti, saremmo in grado di metterlo già sulla 599». E i brevetti depositati per la Hy-Kers prevedono lo schema a motore anteriore. Inoltre, un muletto della 599 è stato immortalato in Germania, vicino alla sede della Bosch. Collaudi di alcuni sistemi elettronici della vettura? Forse. Ma non sfugge la circostanza che proprio la Bosch abbia curato la gestione delle batterie sulla concept termico-elettrica del 2010. Ibrido a parte, la futura generazione della 599 dovrebbe avere una nuova struttura di alluminio che ne ridurrà il peso complessivo. Già questo, unito all’iniezione diretta di benzina, dovrebbe tagliare nettamente le emissioni, per quanto il motore sia accreditato di sviluppare una maggiore potenza: si vocifera vicina ai 700 cavalli contro i 620 di oggi. Il cambio doppia frizione a sette rapporti promette cambiate più dolci, ma anche più rapide, per una macchina con ambizioni più sportive del modello che manda in pensione. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

11


LA VOCE DEI LETTORI

SupERbOLLO: quAnDO L’IngIuSTIzIA È ASSOLuTA • Sono il proprietario

di una Mercedes SLK 32 AMG da 260 kW che, grazie all’ultima finanziaria e alla superata soglia dei 225 kW, ora sarà costretto a sborsare 350 euro all’anno in più di bollo, oltre ai 918 abituali. «Beh, che cosa c’è di male, è un’auto di lusso, di che ti lamenti?», mi sento spesso dire in questi giorni. C’è di male che la mia macchina ha una decina di anni alle spalle e ormai vale meno di 10.000 euro. E che, nonostante ciò, viene ancora considerata di lusso! Invece di dare il buon esempio riducendo i loro costi, i politici continuano a trovare soldi utilizzando i tradizionali

canali (superbollo, ticket, accise, reddito dei lavoratori dipendenti). Non cambieranno mai: destra e sinistra, in questo senso, sono uguali. In teoria, il superbollo potrebbe avere un senso se fosse almeno in parte commisurato al valore effettivo dell’auto: invece la Porsche Panamera 3.6, per esempio, vale 80-90.000 euro, ma grazie ai suoi 220 kW non lo paga. Che futuro ci può essere per vetture usate come la mia, comprate anche in funzione di un certo budget di costi? La vendita, ovvero la fine di una passione. E per i politici? La disistima del cittadino-elettore:

una bazzecola di cui non tenere alcun conto. Giorgio Mancini – Roma

Lo abbiamo già scritto e lo ribadiamo: il superbollo colpisce gli automobilisti in modo indiscriminato, senza tener conto del valore reale delle loro vetture. E in molti casi rischia, appunto, di distruggere una passione. Chissà quante sono le auto – fra le 105.000 interessate dal provvedimento – come quella del signor Mancini. Ma questo ai nostri governanti importa poco. Ciò a cui tengono è racimolare più denaro possibile, per coprire i buchi di bilancio. E il modo più efficiente e indolore di farlo è quello di colpire i soliti noti. Il superbollo entrato di recente in vigore si basa esclusivamente sui kW: così i proprietari di molte vetture usate di pregio, ma ormai di scarso valore, sono colpiti in modo pesante

Le opinioni espresse dai lettori possono non coincidere con quelle della rivista. Le lettere e le e-mail vanno corredate di nome, indirizzo e telefono del mittente. La redazione si riserva di sintetizzare i testi ricevuti. Indirizzare a: La voce dei lettori di Quattroruote, via Mazzocchi 1/3, 20089 Rozzano (MI); redazione@quattroruote.it; fax 0257500416/0289200810.

14 QUATTRORUOTE Settembre 2011


LA VOCE DEI LETTORI

L’occhio indiscreto dei nostri «inviati» Ancora qualche bagaglio, e forse questa BMW nella galleria non ci sarebbe mai entrata... Foto scattata sull’A26, nei pressi di Genova Voltri, da Edoardo Miracolo di Corte Franca (BS)

Giovanni Piacentino di Arluno (MI) ci ha inviato dal centro di Londra l’immagine di questa curiosa... Smart-Ferrari

Aeroporto di Orio al Serio (BG): inutile cartello con pericoloso panettone in mezzo alla strada di accesso ai parcheggi. Foto di Manuele Mariani di Varese

ODDIO, CE L’HO pICCOLO (IL gARAgE) • Di recente mi sono

meravigliato quando ho visto che un amico, nel parcheggiare la sua Ford Focus SW nel mio garage, ha dovuto chiudere uno dei due specchietti retrovisori poiché in larghezza, all’ingresso, lo spazio residuo era minimo. Mi sono quindi chiesto se le dimensioni dei box, e in particolare della loro soglia di accesso, in questi ultimi anni siano cresciute di pari passo al costante ingrandirsi delle vetture. Se così non fosse, molti rischierebbero d’incappare in brutte sorprese: chi possiede un’auto di grandi dimensioni potrebbe faticare a trovare una casa con un garage adatto e dovrebbe per forza di cose scartare dalle possibili scelte le abitazioni meno recenti, quasi certamente dotate di box e cancelli dei cortili proporzionati alle vetture di un tempo, ma non a quelle di oggi. Per non parlare del problema opposto: una volta acquistata una casa, al momento di cambiare l’auto si potrebbe scoprire che le dimensioni del garage obbligano a orientarsi verso vetture più piccole di quelle che si desidera… Andrea Davi – Novara

LungA È L’ATTESA pER IL VETRO DELLA qubO • Un giorno si rompe il vetro

No, non è il disegno di un labirinto! Siamo a Reggio Emilia e la foto è di Francesco Veroni, un lettore locale

16 QUATTRORUOTE Settembre 2011

del portellone posteriore lato guida della mia Fiat Qubo. Porto subito l’automobile in carrozzeria, ma mi dicono che il pezzo di ricambio non è disponibile in nessuna parte d’Italia e che i tempi di attesa per averne uno potrebbero essere lunghissimi. La Qubo non è un modello fuori produzione e neppure di una marca straniera. Si tratta


LA VOCE DEI LETTORI

La lamentela del mese Per ottenere pezzi di ricambio di auto non molto diffuse, come la Fiat Qubo, l’attesa può anche essere lunga

Siamo sommersi da lettere - riguardanti pressoché tutte le Case - in cui gli automobilisti denunciano i problemi che affliggono le proprie vetture. Ogni mese ne pubblichiamo una Nel novembre 2010 ho segnalato alla concessionaria BMW dove porto la mia Serie 1 che il navigatore della Casa non funzionava più. Mi hanno detto che era necessario cambiare lo schermo. Costo: 2.400 euro. Ho preferito acquistare un navigatore portatile. Poi, in aprile, mi sono recata da un elettrauto per un altro motivo. Una volta notata la presenza dei due navigatori, il meccanico si è incuriosito e mi ha detto che il mio «vecchio» problema era dovuto a un contatto col tasto di enter: è bastata una piccola saldatura per risolverlo, almeno per il momento, pur in assenza di un interruttore di ricambio. Costo: 40 euro. Poi ho telefonato alla concessionaria BMW. Mi aspettavo delle scuse, invece mi è stato risposto che la Casa non fornisce interruttori di ricambio e che tanto meno sono autorizzati a fare saldature. Allora ho domandato come mai non mi avessero almeno consigliato di rivolgermi a un elettrauto. Questa la risposta: «Così se le avessero fatto un cattivo lavoro sarebbe venuta da noi a lamentarsi». Credo che non vi sia bisogno di commento. Elena Bertè – Piacenza Come abbiamo scritto il mese scorso (vedere l’articolo a pag. 224), talvolta sulle auto moderne l’elettronica ha costi ingiustificati. Se a questo si aggiunge il fatto che le diagnosi non sono sempre accurate, ecco che in molti casi all’utente viene chiesto di pagare profumatamente il pezzo guastato. Di recente, per fortuna, si sono affacciate sul mercato aziende specializzate nella riparazione dei componenti elettronici: spesso basta cambiare pochi chip e tutto torna a funzionare come prima. Spendendo qualche euro. È una strada da tentare, specie se la vettura ha già qualche anno. Attenzione, però: non tutti i componenti elettronici sono accessibili. E i riparatori più seri sanno dove non possono intervenire.

di una vettura della più grande industria automobilistica del Paese. Com’è possibile che si debba attendere mesi per la sostituzione di un vetro? Giorgio Condurso – Genova

Quanto accaduto al lettore è la conseguenza dei moderni metodi di produzione e dello sforzo di contenere i costi legati alla logistica. Sia le Case sia i ricambisti lavorano ormai con stock ridotti all’osso, dando la priorità ai ricambi ad «alta movimentazione», a scapito di quelli a «bassa movimentazione». I primi sono i pezzi che nel corso della vita di un’auto più di frequente si sostituiscono e per i quali è quindi bene avere un po’ di scorte nel magazzino. I secondi sono quelli che meno si cambiano e per i quali non è vantaggioso, in termini economici, disporre di una scorta. Ovviamente, più è diffusa la vettura, più è facile trovare i ricambi. In questo caso, la ridotta diffusione del tipo di auto e la «bassa movimentazione» del cristallo possono aver influito sulla sua reperibilità. Tuttavia, la buona notizia è che, grazie all’intervento di Quattroruote, il lettore ha potuto finalmente ricevere il suo vetro.

CInquE STELLE CHE fAnnO DISCuTERE • Sul numero di maggio 2011

ho letto la prova su strada in cui sono state messe a confronto due station wagon

18 QUATTRORUOTE Settembre 2011

1.6 turbodiesel, la Peugeot 508 e la Volkswagen Passat. A entrambe avete attribuito il punteggio massimo di cinque stelle in quanto a consumo. La cosa mi lascia perplesso. Nell’ultimo decennio ho percorso oltre 300.000 km su due Volvo V70 D5: una da 163 CV del 2002 e una da 185 CV del 2006, comprata usata l’anno scorso. Ho l’abitudine di annotare tutti i rifornimenti e i relativi chilometraggi: con la prima auto il consumo medio (su 280.000 km) è stato di 14,4 km/l, con un’autonomia di almeno 950 km/pieno; per la seconda non ho ancora statistiche precise, però - a dispetto della potenza superiore e del filtro antiparticolato, che in fase di rigenerazione dovrebbe aumentare leggermente i consumi - non ho notato differenze significative. Quindi i miei consumi medi, ottenuti con motori cinque cilindri 2.4, potenze non indifferenti e vetture con massa superiore a 1.700 kg, non differiscono da quelli da voi rilevati su auto più leggere di almeno tre quintali, con propulsori quattro cilindri 1.6. Non penso di avere uno stile di guida economy-run: in autostrada, dove percorro almeno l’80% del chilometraggio, vado sempre - traffico permettendo - ad andatura sostenuta. Dov’è l’inghippo? Fabrizio Selvatici – Piacenza


LA VOCE DEI LETTORI

Nel numero di giugno è uscita la prova su strada di due station wagon diesel 1.6, la Peugeot 508 e la Volkswagen Passat: entrambe hanno ottenuto cinque stelle per quanto riguarda il consumo

Non è raro che i lettori ci segnalino consumi difformi da quelli verificati dal Centro prove. La spiegazione è semplice: le nostre procedure, studiate per essere confrontabili e ripetibili, annullano le influenze riguardanti il tipo di percorso e la condotta di guida. I collaudatori sono appositamente addestrati allo scopo e i cicli (urbano, extraurbano e autostradale) vengono rigorosamente ripetuti con le medesime modalità (più volte, per scartare eventuali risultati anomali). Ovviamente, le misure non vengono fatte calcolando i chilometri percorsi tra un pieno e l’altro, ma misurando il carburante effettivamente consumato dopo ogni ciclo.

quAnTO È DIffICILE fARE IL pIEnO DI METAnO • Da oltre un mese e mezzo

non viene più erogato metano nella stazione di servizio

di Villastellone (TO), così chi prima si riforniva lì deve recarsi fino a Carmagnola o a Pessione, frazione di Chieri. Non è dato sapere il motivo per cui l’impianto del gas rimane chiuso, mentre gli altri carburanti vengono erogati senza problemi. Risultato: a Pessione si creano code di oltre un’ora. Non so che cosa succeda a Carmagnola, ma è probabile che la situazione sia simile. Tra l’altro sabato 9 luglio, sempre a Pessione, ho visto un avviso che informa la clientela dell’impossibilità di erogare più di 1.775 kg di metano al giorno a causa di un contratto in essere con l’Eni; raggiunto tale limite, pertanto, l’impianto chiude, a volte anche diverse ore prima delle 19.30. Alla fine chi ci rimette è sempre l’utente, che deve sopportare code interminabili o perdere tempo percorrendo molti chilometri alla ricerca di un distributore meno frequentato. Sarebbe interessante sapere quando apriranno i vari impianti di metano in progetto, a Nichelino e a Moncalieri, per cui da tempo si annunciano lavori imminenti, mai iniziati. Così come quando si potrà fare il pieno di metano in modo generalizzato anche nei giorni festivi, cosa che nel Torinese è attualmente prevista solo nel capoluogo in via Botticelli, al mattino, e in pochi altri distributori, tutti lontani dall’area di Chieri. Almeno vi fosse la possibilità del self service, sia pure presidiato… Claudio Pisicchio – Cambiano (TO)

Al di là della situazione contingente, questa lettera fa capire quanto la rete dei distributori di metano sia ancora deficitaria (a differenza di quella del Gpl). Infatti le lamentele del signor Pisicchio sono condivisibili, ma paradossalmente il Torinese, con i suoi 26 impianti di metano,

20 QUATTRORUOTE Settembre 2011

è proprio la provincia dove ne sono concentrati di più, assieme a quelle di Verona e Bologna (secondo il portale Ecomotori.net). Ben diverso è lo stato dell’arte in provincia di Genova, nella quale i distributori del gas sono solo due, per non parlare di quelle di Imperia, Lecco, Trieste, Udine e Caserta – ma si potrebbe proseguire - sconsolatamente ferme a quota zero. In tutta la Calabria, inoltre, ci sono appena sei impianti, nel Friuli-Venezia Giulia tre, in Valle d’Aosta uno, in Sardegna neppure quello. Con l’inaugurazione, lo scorso luglio, della struttura di Concordia Sagittaria (VE), a livello nazionale i distributori sono diventati 818 (di cui quattro temporaneamente chiusi). Ancora pochi, oltre che distribuiti in modo assai disomogeneo.

STATALE DEL TEnDA: SORpASSO IMpOSSIbILE • Che fine hanno fatto le strisce alternate – quelle che consentono il sorpasso sulle statali italiane? Prendiamo, per esempio, la s.s. 20 del Colle di Tenda: fra Roccavione (CN) e Ventimiglia (IM) ci sono circa 80 km, più o meno equamente suddivisi fra Italia e Francia. Ebbene, nel tratto transalpino ci sono ampie possibilità di sorpasso, mentre da noi non c’è un solo punto dove sia possibile superare senza infrangere le regole. Risultato: si marcia inevitabilmente accodati. È evidente che le amministrazioni pubbliche adottano questo sistema per sgravarsi da ogni responsabilità, ma è tollerabile? Per non parlare dell’indecenza del traffico a senso alternato nella galleria del Tenda: mediamente si fa una decina di minuti di sosta, seguiti da code a ripetizione. Eugenio Bonetto – Torino


PRIMO PIANO La mappa del potere tra Torino e il Michigan

fAcce NuOve Ora che controlla il marchio americano, Marchionne ridisegna il vertice aziendale. Con promozioni e bocciature clamorose. Olivier François diventa big boss della Fiat e il suo posto a capo della Lancia-Chrysler va all’uomo che ha inventato le fortunate campagne pubblicitarie «Imported from Detroit»

D

oveva succedere, è successo. Dopo l’acquisizione da parte della Fiat della maggioranza relativa del pacchetto azionario della Chrysler, Sergio Marchionne ha deciso di ridisegnare l’assetto di comando del gruppo, unendo anche sotto il profilo manageriale le due realtà. Dal 1° settembre, dunque, a governare sarà il Gec, ovvero il Group executive council, chiamato a supervisionare l’andamento del business e a prendere le decisione strategiche. Il gruppo è diviso in quattro sottogruppi operativi, il più significativo dei quali è ripartito in quattro aree geografiche. Marchionne ha tenuto per sé la responsabilità del Nordamerica (Messico e Chrysler compresi); Europa, Africa e Medio Oriente sono stati invece affidati a Gianni Coda, l’America Latina a Cledorvino Belini e l’Asia a Michael Manley. Il secondo gruppo riguarda i responsabili dei marchi: qui la novità più importante è il passaggio di Olivier François dalla Lancia-Chrysler al vertice della Fiat. Infine, la terza struttura riguarda funzioni trasver-

sali alle regioni geografiche (tecnologia, design, qualità) e la quarta le aree «corporate» di supporto (sviluppo del business, operazioni finanziarie, risorse umane ecc.). Al di là della fredda geometria dell’organigramma, val la pena fare qualche considerazione sugli uomini. Di François abbiamo detto: si tratta dell’ennesima promozione sul campo per un manager tanto iperattivo quanto talentuoso. Tra l’altro, per lui viene inaugurata l’inedita posizione di chief creative officer, quale riconoscimento delle sue capacità inventive. Sorprendente la scelta del suo sostituto, che non è né un ingegnere né, tantomeno, un «car guy» nell’accezione più classica del termine: Marchionne ha voluto premiare Saad Chehab, 44 anni, d’origine libanese, per il lavoro quale capo della pubblicità alla Chrysler (è stato la mente dei commercial «Imported from Detroit»). Chehab fu strappato nel 2009 dallo stesso Marchionne alla Ford, dove si era occupato anche delle attività immobiliari. Un curriculum inusuale, soprattutto se inse-

I big boss per zone e attività chiave NAFTA Sergio Marchionne

W&E Europe Gianni Coda

LATAM Cledorvino Belini

rito in un parterre di professionisti dell’automobile. Cledorvino Belini, per esempio, ora a capo dell’America Latina, è un brasiliano di 62 anni che ha lavorato una vita per la Fiat. Così come Gianni Coda, piemontese, che ha fatto di tutto, spaziando dalle macchine alle ferrovie, e che dal 2008 era amministratore delegato della Fiat Group Purchasing, ovvero responsabile degli acquisti di tutto il gruppo: ora sovrintende alle operazioni europee. All’Asia, invece, ci pensa l’inglese Michael Manley, un passato alla Renault britannica e alla Vauxhall, poi approdato alla Chrysler ai tempi della fusione con la Daimler fino a diventare, nel 2009, presidente del marchio Jeep e responsabile delle attività internazionali della Chrysler. Confermati, sostanzialmente, gli altri capi. Volendo fare un consuntivo «per squadre», ci si accorge che dei 22 top executive 14 vengono dal côté Fiat, mentre soltanto cinque erano alla Chrysler prima dell’arrivo dei torinesi. Una Fiat globale, dunque, ma che mantiene intatto il proprio codice genetico...

I capi dei marchi ASIA Nick Manley

MOPAR Pietro Gorlier

Componenti Eugenio Razelli

Systems & casting Riccardo Tarantini

Fiat Olivier François

Fiat Professional Lorenzo Sistino

Alfa Abarth Maserati Harald Wester

Lancia Chrysler Saad Chehab


Sergio Marchionne

Corporate executive officer Fiat-Chrysler Group

Jeep

Dodge

Michael Manley

Reid Bigland

Chief creative officer Olivier François

I responsabili dei processi gestionali

Le altre cariche top

Product Chief Design Manufacturing Group Quality Powertrain technology purchasing coordination portfolio technical Lorenzo Doug officer Ramaciotti & coordination Vilmar Betts Bob Marc Lee Chernoby Fistarol Stefan Harald Ketter Wester

Fiat services & holdings Alessandro Baldi Business development Alfredo Altavilla Chief financial officer Richard Palmer Human resources officer Linda Knoll

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

25


PRIMO PIANO Incidenti in aree private

cOMe IN stRAdA

successI dI clAsse

Il Codice vale anche nel parcheggio di un supermercato o nelle aree adiacenti una stazione di servizio. Quindi, la Rc auto deve procedere al risarcimento del danno

60

gli anni della Classe S, venduta in 365 mila esemplari dal lancio (autunno 2005). Per festeggiarla la Mercedes ha sviluppato con la AMG l’allestimento S Grand Edition.

di Cosimo Murianni

1911 l’anno di nascita della Spirit of ecstasy, polena dei radiatori Rolls-Royce disegnata da Charles Sykes, ispirandosi alla Nike di Samotracia.

530.000

N

on importa se ci si trova nel parcheggio di un supermercato o nell’affollata area di sosta di un’autostrada: in caso di incidente, per stabilire chi ha ragione e chi ha torto valgono le stesse regole del Codice della strada in uso altrove e, pertanto, la polizza Rc auto è pienamente operante. Lo dice la terza sezione della Cassazione civile, che con la sentenza n° 5111/2011 ha sancito l’operatività della copertura assicurativa obbligatoria, la Rc auto, anche in aree di uso pubblico o a queste equiparate, come le stazioni di servizio. cAccIA Al ResPONsAbIle Come si è arrivati a questa sentenza? In seguito a un banale tamponamento avvenuto presso un distributore, l’assicurazione aveva negato il risarcimento so-

26 QUATTRORUOTE Settembre 2011

stenendo che il suolo su cui era avvenuto l’incidente, essendo di proprietà privata, la sollevava dall’onere di rifondere il danneggiato. In prima istanza i giudici avevano accolto questa tesi: una stazione di servizio vale come un’area privata e nulla è dovuto. La Cassazione, invece, seguendo un orientamento ormai consolidato nella giurisprudenza, ha ribaltato questa interpretazione. Gli ermellini sostengono che le zone destinate alla distribuzione del carburante, benché di proprietà privata, sono aperte a un numero indeterminato di persone e pertanto equiparabili in tutto e per tutto a un suolo pubblico. Stessa cosa per i parcheggi dei centri commerciali: in entrambi i casi, valgono le norme del Codice della strada e la copertura della Rc auto non viene meno.

Lite in un’area privata dopo un incidente? Se è assimilata a spazio pubblico, valgono il Codice della strada e la Rc auto

le Fiat uscite nel 2010 dallo stabilimento polacco di Tychy, ora impegnato sulla nuova Lancia Y. Più di quelle prodotte fra Mirafiori, Cassino, Melfi, Pomigliano e Termini.

100 gli euro di caparra che bastano per prenotare un’Ampera, l’elettrica Opel capace di fare da 40 a 80 km con le sole batterie agli ioni di litio. In Europa le prenotazioni online sono già 5.000.

825

le ore perse, nei primi 6 mesi del 2011, in code e blocchi del traffico in autostrada causati da quasi 15.000 incidenti. Come dire, 34 giorni (fonte Asaps).


PRIMO PIANO Macchine da scrivere/1

007, lIceNzA Jeffery Deaver, autore del nuovo James Bond, spiega come le automobili siano fondamentali nei libri di azione. E perché ora l’agente segreto più famoso al mondo guida una Bentley Continental GT di Flavio Pompetti

I

l comandante James Bond è immortale. A 47 anni dalla scomparsa di Ian Fleming, lo scrittore che lo creò nel 1953, l’agente segreto al servizio di Sua Maestà ha vissuto 23 altre avventure in altrettanti libri commissionati di volta in volta a tre diversi scrittori. Il giallista americano Jeffery Deaver è il quarto successore di Fleming, che sulle pagine di «Carta Bianca», il nuovo libro di 007, ha spinto Bond sulla prima linea dei fronti caldi del nostro tempo: Serbia, Emirati Arabi, Città del Capo. Una volata di soli quattro giorni, tra un jet privato e una serie di inseguimenti su strada, dalla Bentley Continental appena entrata nel suo garage a una Volkswagen Jetta presa in prestito dalla polizia di Novi Sad, a testimonianza dell’enorme amore per le automobili di Deaver.

Il personaggio • Jeffery Deaver • Nato nell’Illinois (Usa) nel 1950, laureato in giornalismo e in legge • I suoi romanzi, tradotti in 25 lingue e pubblicati in 150 Paesi, hanno venduto nel mondo oltre 20 milioni di copie

• Si dice che Fleming abbia creato Bond a sua immagine. Lo scrittore inglese era un grande viveur, un conquistatore di donne e un viaggiatore internazionale. Lei ha dovuto adeguarsi a questi parametri? Temo che la mia vita privata sia piuttosto noiosa in confronto a quella di Fleming e del suo alter ego letterario. Certo, ci sono alcune cose che ci avvicinano, come essere stati giornalisti all’inizio delle rispettive carriere, amare lo sci ed essere


dI guIdARe appassionati di automobili sportive. Ma le similitudini finiscono qui. • Quali auto possiede? Quella di tutti i giorni è una Lexus ES350. Poi ho una Porsche 911, che porto volentieri in pista con risultati dignitosi, e una Lincoln Navigator che mi serve per trasportare i miei cani. Ero stato tentato dall’idea di acquistare una Porsche Cayenne, ma è poco adatta allo scopo destinato. Ho invece posseduto con gioia una Maserati Coupé e sono in cerca di una Ferrari 612 Scaglietti, che è il mio sogno da anni. La voglio con il cambio manuale meccanico, perché non mi adatto bene a quello sequenziale. Una passione per i motori sofisticati non in linea con il resto del mio stile di vita, peraltro: non abito in una villa favolosa, non giro il mondo in prima classe, ma le automobili mi piacciono di lusso. • Il «suo» Bond è l’acrobatico agente segreto al quale siamo abituati, ma anche una persona più matura, meno impulsiva e più responsabile che in passato. È per questo che ora guida una Bentley Continental? Nei primi libri di Fleming, Bond era una persona posata: è stato il cinema a trasformarlo

in un perenne dongiovanni. In quanto alla Bentley, mi sembra una scelta quasi obbligata, un omaggio a un marchio che ha saputo rinnovarsi mantenendo una solida traccia nella tradizione britannica. • In «Carta Bianca», ogni volta che i protagonisti si siedono alla guida di un’auto, si scatena una fuga con relativo inseguimento. Sono questi due elementi essenziali del genere poliziesco? Forse non lo sono per tutti gli autori, ma certamente questo è vero per me. Io vedo ogni rapporto tra i personaggi di un mio libro come una sequenza di caccia, dove c’è un inseguitore e un inseguito. La semplificazione vale per i rapporti di potere come per quelli amorosi e naturalmente per le azioni drammatiche di un libro giallo. Certamente è il mio amore per le quattro ruote a prendermi la mano, ma non saprei dire dove questo finisce e dove inizia la predilezione di una costruzione letteraria. • Un altro passaggio nel quale la sua passione per i motori le ha preso la mano è la telefonata tra James Bond e Philly Maidenstone, la collega per la quale 007 sembra provare sentimenti sinceri. I due finiscono per parlare

di distribuzione della coppia tra gli assali della Bentley... Nulla di strano. Philly è una vera amazzone, che guida una moto BSA con una tuta di pelle integrale e ha una Mini potenziata da un compressore. Conosce bene i motori e le prestazioni di cui sono capaci e quindi non può meravigliare che questo corteggiamento passi sul filo dei cavalli. Se mai una donna riuscirà a conquistare il cuore di Bond in modo duraturo, dovrà per forza dividere con lui un po’ dell’amore per le auto dai marchi nobili, che sono un carattere distintivo del nostro agente.

Jeffery Deaver al lancio londinese di «Carta Bianca», di cui è stata prodotta una serie limitata di 500 unità a forma di Bentley Continental (e al prezzo di 1.000 sterline), la nuova auto di 007

• Oltre alla Bentley, Bond guida una Volkswagen Jetta, siede (da passeggero) su un’Alfa Romeo e chiude il circuito degli inseguimenti, in Sudafrica, al volante di una Subaru Impreza STI. Ma una volta Bond non girava soltanto in Aston? Capisco la passione, ma non si può chiudere gli occhi di fronte alla realtà: il mio Bond è un personaggio contemporaneo e reale, e in quelle pagine usa un’auto della polizia di Città del Capo. Sfido chiunque a trovare un poliziotto sudafricano alla guida di una fuoriserie!

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

29


pRIMO pIAnO Macchine da scrivere/2

L’uLTIMA DI nuVOLARI Un bel libro ricostruisce la storia della Cisitalia Abarth con cui il «mantovano volante» chiuse una carriera da favola

C

hi ha progettato la Cisitalia Abarth 204, l’auto con cui Tazio Nuvolari ha ottenuto l’ultimo successo della propria leggendaria carriera? La domanda – va riconosciuto – non è di quelle su cui si arrovella il mondo, ma è il cardine de «Il mistero 204», un bel libro del trio Lugo-Scagliarini-Simoni. Dedicare un volume a un modello, perdipiù da corsa, che fu costruito a cavallo fra gli anni 40 e 50 in soli sette esemplari potrebbe apparire quantomeno curioso, o comunque figlio di un’insana passione. E forse è anche così, ma bisogna ammettere che gli autori hanno saputo allestire un’opera davvero unica non soltanto come ricchezza d’infor-

Il mistero 204 Lugo-ScagliariniSimoni pag. 128 Angelini € 29

mazioni (la messe di fotografie dell’epoca, alcune davvero introvabili, testimonia della notevole ricerca iconografica), ma anche nel racconto, che spesso assume i toni del giallo. fInALMEnTE SI ALzA IL VELO Il volume, oltre a delineare la storia della 204/04 con cui il 10 aprile del 1950 un ormai

provato «mantovano volante» vinse l’ultima gara della vita (la salita Palermo-Monte Pellegrino), ricostruisce il modo in cui la Cisitalia di Piero Dusio, alleata della Porsche, confluì nell’Abarth: una vicenda rimasta avvolta nel mistero per tanti anni e che ora, finalmente, viene spiegata con professionale puntualità.

«Nuvolari, la vittoria finale» è il sottotitolo dell’opera dedicata alla 204 da corsa

Jeep: l’originale da 70 anni Zoellter-Bolsinger pag. 156 Delius Klasing Acquistabile online € 49,90

Io sono giulietta Delio De Martino pag. 223 Levante € 25

La Casa di off-road più famosa del mondo compie 70 anni e il mercato si affolla di libri dedicati all’occasione. Fra i tanti, ci piace segnalare questo del duo tedesco Zoellter-Bolsinger, che si distingue per le bellissime foto, ma una meno riuscita traduzione. Interessante il servizio fatto a Torino con una Willys del ’43. Piccola curiosità: la MB, mamma di tutte le Jeep, che troneggia in copertina fa parte della collezione personale di Ralph Lauren.

30 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Un interessante saggio su come letteratura e mitologia siano state utilizzate nella pubblicità delle automobili. Non esattamente un agile libello, ché l’analisi ha finalità accademica più che d’intrattenimento; però molto completo e stimolante, nonostante qualche evitabile errore di editing.


PRIMO PIANO Nuove frontiere fiscali

PIÙ usI l’AutO PIÙ tAsse PAghI L’Olanda sperimenta un dispositivo che permette di «fatturare» l’uso delle quattro ruote in base ai chilometri

P

agare per il solo fatto di utilizzare la propria auto. Con lo scopo di scoraggiarne l’uso. Una filosofia che sembra prendere sempre più piede, a partire dal Nordeuropa e, in particolare, dall’Olanda, dove questa nuova forma di tassazione è già in fase di sperimentazione. Un dispositivo elettronico di bordo tiene conto non solo dei chilometri, ma anche dei consumi e del tipo di strada percorsa (più è trafficata, più si paga): a fine mese, il conducente riceve la fattu-

ra, sorta di compensazione per i «danni» ambientali e sociali causati per l’uso della macchina. Il Governo olandese aveva previsto di estendere il sistema a tutto il Paese entro l’anno prossimo, ma le elezioni del 2010 hanno rimescolato le carte; né mancano forti opposizioni da parte di alcuni politici e di privati cittadini, ostili all’introduzione di una nuova tassa. A fronte della quale, però, sarebbe prevista l’abolizione delle imposte attuali sull’acquisto (ora di circa 600 euro per una media).

L’esperimento viene seguito con interesse anche in altri Paesi, come la Danimarca, la Francia e, soprattutto, la Germania, che già impiega un sistema basato sul Gps per far pagare il pedaggio autostradale ai mezzi pesanti. In Oregon (Stati Uniti), invece, si pensa a qualcosa di simile per i veicoli elettrici, che si sottraggono alle imposte sui carburanti. In ogni caso, ovunque s’ipotizza di sostituire in questo modo tasse esistenti: figuratevi, invece, cosa potrebbe succedere da noi....

Ora si lava con le nanotecnologie

Car wash da 10 mila euro per auto di lusso Al sabato, tutti in coda all’autolavaggio: perché un’auto scintillante la vogliamo tutti. Se però si tratta di una splendida supercar da oltre 150 mila euro, gli impianti «normali» potrebbero risultare inadeguati. Così, almeno, pare pensarla la facoltosa clientela che si rivolge ai beauty center per vetture di lusso realizzati da Frederick Fahidi e Gurcharn Sahota. Il Monza Ultimate Detailing and Protection di Dubai offre le competenze di un team specializzato che verifica, con tanto di microscopio, l’eventuale presenza di impurità, eliminate

32 QUATTRORUOTE Settembre 2011

grazie a una formula segreta a base di nanotecnologie. Il prezzo dell’inusitato lavaggio oscilla tra i 7 e gli 11.000 euro. L’Elite Detailing si rivolge invece agli happy few del Derbyshire (Gran Bretagna). Qui è Sahota a prendersi cura personalmente, e con precisione chirurgica, di ogni auto (foto in alto): il guanto di lana d’agnello e lo shampoo a pH neutro sono soltanto i primi di un centinaio di prodotti specifici studiati anche per l’abitacolo. Un processo che può durare anche 250 ore e costare fino all’equivalente di 8.500 euro.

Qui sopra, il dispositivo elettronico usato in Olanda per far pagare le tasse sull’auto. Dovrebbe ridurre la congestione del traffico


PRIMO PIANO I nostri partner

UN MONDO DI NOTIZIE

lE AlTRE EDIZIONI

Carrellata di news in arrivo dal network Quattroruote: dai successi brasiliani della Fiat alle multe slovene, passando per il sempre più frenetico mercato cinese di Bruno Savona

Romania

Ungheria

BRASILE

CINA

SLOVENIA

UNO chE vA fORTE La Fiat continua a spingere alla grande in Brasile. Tra gennaio e giugno, il gruppo italiano ha visto aumentare le vendite del 4,9%, per un totale di 290.000 auto, confermando la leadership sul mercato e mantenendo alle proprie spalle Volkswagen e GM. Buona parte del merito va senza dubbio alla Uno (foto sotto), lanciata nella primavera del 2010 e ora disponibile anche a tre porte. Intanto, l’aggressiva Chery annuncia che nel 2012 aprirà nello stato di San Paolo una fabbrica da 50.000 unità l’anno.

MURAGlIA PIù RIccA

OcchIO AllA PATENTE Qualche turista italiano se ne sarà già accorto a proprie spese durante le ferie estive: il Governo sloveno ha introdotto un nuovo, severissimo pacchetto di sanzioni per chi viola il Codice della strada. Nel mirino della polizia locale (sotto, una pattuglia), già leggendaria per cattiveria, chi guida sotto l’effetto di droghe o alcol e, soprattutto, chi ha il piede pesante. I colleghi di «Auto Fokus» ci riferiscono infatti che, dalle parti di Lubiana, farsi beccare a superare il limite di 50 km/h ora può costare anche 1.000 euro. Insomma, in Slovenia è meglio prendersela calma...

La Great Wall ha dichiarato che i profitti del primo semestre 2011 dovrebbero aumentare dell’80% rispetto allo stesso periodo del 2010. A concorrere a tale risultato è stata soprattutto la berlina Voleex C30 (foto sopra). Nel mentre, le Case europee si attrezzano per capire i gusti dei cinesi: Audi e Mercedes hanno aperto centri di design a Pechino.

Croazia

Russia

Bosnia

Serbia

Grecia

Macedonia

34 QUATTRORUOTE Settembre 2011


pRIMO pIAnO In trappola per la neve

InfORMARE È un ObbLIgO L’Antitrust multa Autostrade per il blocco del 2010. Perché le notizie non sono un optional

I

l precedente c’era. L’Antitrust aveva già multato due società autostradali (la Cav e la Padova-Venezia) per il maxi-ingorgo che, il 1° agosto 2009, aveva paralizzato il Passante di Mestre. I 150.000 euro che ciascuna delle due società ha dovuto pagare sancivano un principio importante: il diritto degli utenti a essere informati tempestivamente dei blocchi che si creano in autostrada. Un dovere, per le società di gestione, che è stato ribadito con una nuova sanzione, inflitta questa volta ad Autostrade per

l’Italia per un caso analogo: tra il 17 e il 18 dicembre 2010, infatti, migliaia di automobilisti sono rimasti intrappolati sull’Autosole, in particolare nell’area di Firenze, a causa di una nevicata, peraltro prevista dai bollettini meteo. Una multa di 350.000 euro è stata comminata alla società del gruppo Benetton, che si riserva di presentare ricorso, per gli stessi motivi: pur disponendo di strumenti informativi adeguati, le notizie non sono state trasferite tempestivamente ai consumatori. Un principio sacrosanto.

Tra il 17 e 18 dicembre 2010, migliaia di persone restarono bloccate per una nevicata in un ingorgo di decine di chilometri sull’Autosole. Autostrade per l’Italia ha avviato i risarcimenti agli utenti Settembre 2011 QUATTRORUOTE

35


PRIMO PIANO Il boom delle contravvenzioni

STANGATA SENZA FINE Nel 2011, grazie alle multe, i Comuni italiani dovrebbero incassare 4 miliardi di euro. Così ogni automobilista ne pagherà, in media, 111: il 22% in più rispetto al 2010. Una tassa occulta che con la sicurezza e il rispetto del Codice c’entra sempre meno

Q

uattro miliardi di euro. È quanto prevedono di incassare i Comuni con le multe del 2011. Lo stima l’Adn Kronos, sulla base dei bilanci di previsione dei principali municipi e del consuntivo 2010. Una cifra enorme, pari a una media di 110 euro per ogni italiano in possesso di patente: circa il 22% in più rispetto ai 91 sborsati nel 2010. L’agenzia cita due casi eclatanti: il Comune di Padova prevede di incassare, nell’anno in corso, 600 mila euro in più di contravvenzioni. Quello di Firenze, invece, conta di ricavare 51 milioni di euro dalle sanzioni amministrative per violazione delle norme del Codice della strada, la cifra più alta di sempre, pari a una media di 140 mila euro al giorno. COME TI AGGIUSTO I CONTI «Il problema, generalizzato», denuncia l’Adn Kronos, «è che le multe sono ormai a tutti gli effetti uno strumento per operare sulla correzione dei conti. Che cosa avviene quando, al 30 giugno, quelle effettivamente incassate sono inferiori alla cifra indicata nei bilanci di previsione? Partono ordini perentori: più vigili in strada e più verbali da staccare». Lo scorso anno, in Italia, ne sono stati fatti 14 milioni: 1.600 all’ora, 27 al minuto. Che, come detto, hanno comportato un esborso, in media, di 91 euro per ogni patentato e un salasso globale di 165 miliardi di euro. Aggiungendo il «prelievo» delle

36 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Nel 2010 le polizie locali italiane hanno fatto circa 27 verbali al minuto. Ecco, qui sotto, altri dati sulle contravvenzioni riguardanti l’anno scorso

1.600

contravvenzioni a tutte le altre voci che pesano sugli automobilisti (carburanti, Rc, bollo, pedaggi eccetera), l’anno scorso a ogni italiano in possesso di patente la macchina, come ribadito da un’indagine dell’Aci, è costata quasi 4.700 euro. Tra gli incrementi più alti ci sono le spese sostenute per i pedaggi autostradali (+7,7%, per un

multe

staccate all’ora

14

milioni

91

euro

totale di 4,38 miliardi di euro), per l’Rc auto (+4,2%, 15,65 miliardi di euro in tutto) e per il carburante (+3,42%, per una cifra complessiva di 41,4 miliardi di euro). Volete sapere quanto hanno incassato lo scorso anno lo Stato e gli enti locali dagli automobilisti? Più di mille euro a testa per italiano, neonati compresi: 57,7 miliardi di euro.

quelle elevate in totale

sborsati in media da ogni patentato


pRIMO pIAnO Celebrazioni a Torino

un SECOLO DI STILE Il Gruppo carrozzieri italiani ha compiuto 100 anni. E guarda al futuro, con concept pensate per costruttori e clienti dei Paesi emergenti

C

orreva l’anno 1911 quando, a Torino, veniva costituito il XXVII Gruppo della Lega industriale torinese, confluito, subito dopo, nell’Unione italiana fabbriche di automobili, l’Anfia di oggi. È dunque un secolo che i carrozzieri italiani si riconoscono in un sodalizio che contribuisce a definirne l’identità. Fatto non marginale, perché, col tempo, la loro attività è andata trasformandosi profondamente, passando da quella di semplici battilastra e di sarti dediti alla vestizione di autotelai prodotti da grandi aziende a quella di designer apprezzati a livello planetario, di fabbricanti di modelli di nicchia e di consulenti dei colossi industriali extraeuropei. Così se, nel 1946, le aziende del Gruppo producevano 700 carrozzerie l’anno, nel ’61 gli esemplari erano diventati ben 50.000. Oggi, tramontata l’epoca d’oro degli atelier semiartigianali, scomparsi molti grandi nomi, l’associazione conta una ventina di aziende, concentrate soprattutto nel territorio piemontese, che danno lavoro a circa 3.500 persone, con un fatturato annuo di 500 milioni di euro. Poca cosa, rispetto ai fasti passati, ma in questi casi, più della quantità, conta la qualità. Oggi l’attività dei carrozzieri italiani si concentra soprattutto su concept car come la Jaguar Bertone B99 (sopra, a destra) e l’Autostudi C-Sport Qatar (qui a lato)

38 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Tra i relatori del convegno organizzato per i 100 anni del Gruppo carrozzieri italiani (a fianco), i designer Chris Bangle (sopra, il secondo da sinistra) e Leonardo Fioravanti (il quarto da sinistra).

AppunTAMEnTO A DOHA Il centenario del Gruppo carrozzieri italiani, presieduto da Leonardo Fioravanti, è stato celebrato a Torino con un convegno, dedicato «all’insostenibile leggerezza dell’essere creativi», e con una mostra, ospitata dalle Officine Grandi Riparazioni, un complesso architettonico industriale torinese del XIX secolo già adibito alla manutenzione dei treni e oggi trasformato nella Cittadella del Politecnico. Il tutto nel contesto di «Esperienza Italia», l’evento che, nella nostra prima capitale, proseguirà fino a novembre per ricordare i 150 anni dell’unità nazionale. In mostra, nel Giardino Italiano delle Officine, c’erano alcune delle espressioni più recenti della creatività dei nostri carrozzieri, dalla Jaguar B99 di Bertone alla C-Sport Qatar dell’Autostudi. Perché il futuro, per i nostri designer, probabilmente è proprio lì: non a caso il Gruppo carrozzieri ha animato la prima edizione del Motor Show di Doha e non mancherà alla seconda, in programma dal 25 al 28 gennaio 2012.


PRIMO PIANO La sosta breve gratuita

SE TI SPETTA uN quARTO d’ORA Si diffonde la buona abitudine di offrire sulle strisce blu, per le piccole commissioni, 10-15 minuti «free». Ma il vecchio disco orario ne segna 30 alla volta... di Daniele Mancin

A

l Marco Polo Park di Venezia come a Luton, scalo aereo di Londra: sulle strisce blu, i primi dieci minuti di sosta, il sacrosanto tempo necessario per caricare-scaricare bagagli e passeggeri, non si pagano più. Una buona abitudine, che va diffondendosi anche in alcuni comuni italiani, soprattutto nelle località turistiche, ma che può anche accendere qualche contenzioso con le forze dell’ordine, che, nella maggior parte dei casi, non sono in grado di verificare l’effettivo tempo di parcheggio. Il motivo è semplice: il vecchio, caro disco orario lo misura a tacche di mezz’ora. Esclusi i più scrupolosi, che riportano l’orario di arrivo a penna su un pezzo di carta che espongono sul cruscotto, in queste situazioni la maggior parte degli automobilisti tende ad «allargarsi», fatto che non sfugge ai vigili. Risultato: piovono multe, con susseguente ricorsa del tutore dell’ordine, verbale ancora «caldo» in mano, da parte di coloro che, a torto o a ragione, quella sanzione ritengono di poter contestare. «Furbetti» a parte, i vantaggi rimangono evidenti; oltre a non dover più cercare il venditore di «grattini», la libera sosta a tempo breve solleva da spese ingiuste, come quella che, per esempio, sopportano i milanesi,

40 QUATTRORUOTE Settembre 2011

costretti a pagare un’ora intera anche per cinque minuti di parcheggio. Iniquità cancellata da tempo in piazza Pia ad Anzio (Roma), dove spicca un pannello che offre dieci minuti «free» a chi va in farmacia, in via Dante a Busto Arsizio (VA), ad Atella (PZ) come a Nago-Torbole (TN) o a Tortorici (ME), solo per citare alcuni casi. Nelle ordinanze comunali i provvedimenti sono giustificati come «agevolazioni ai commercianti», che da sempre ritengono le strisce blu un freno a mano tirato sulle proprie attività. La speranza è che faccia scuola Carpi, nel Modenese, dove i 15 minuti di sosta gratuita sono stati estesi a tutti i parcheggi a strisce blu; pigiando il tasto dedicato sui parcometri si ottiene il ticket che riporta un inoppugnabile orario di «inizio sosta libera».

Autocertificare l’orario di arrivo evita equivoci con gli agenti chiamati a verificare l’effettivo tempo di sosta

questa poi...

Dieci litri al km: di birra. Li consumano i 12 clienti, tutti pedalanti, di questa bici-birreria che imperversa sulle strade di 36 città tedesche, oltre che a Belgrado e a Budapest. Utilizzata per feste e bizzarri tour turistici, scorrazza anche in versione «no alcol» e «vino». In questo caso chi «guida» deve fare la prova del palloncino.


PRIMO PIANO Garmin ecoRoute HD

L’INgegNeRe dI MAcchINA

1

Interroga i sensori e fornisce precise diagnosi sull’elettronica di bordo. Anche sullo smartphone di Alessio Viola

M

olti appassionati, probabilmente, lo desiderano da tempo, perché l’idea di scendere nelle profondità elettroniche della propria automobile ha un fascino non da poco. Col Garmin ecoRoute HD, adesso, tutto questo è possibile. Si tratta di un dispositivo grande come un telefonino (foto 1) che si collega alla porta OBD-II, presente per legge su tutti i veicoli Euro 3 e successivi nei pressi della pedaliera o del tunnel. A quel punto, la saponetta magica comincia a fornire dati che, via Bluetooth, vengono trasferiti a uno smartphone Android o a un navigatore portatile (necessariamente un Garmin dotato di Bluetooth).

paio. L’ecoRoute HD è perfetto anche per chi vuole monitorare alla virgola i consumi (3); a quel punto si scoprono in diretta anche le emissioni di anidride carbonica o quanti euro si stanno spendendo. E non è tutto, perché con quest’oggetto si riescono a «leggere» persino gli eventuali messaggi d’errore presenti nella centralina (4). Il prezzo (99 euro) non è bassissimo, ma va detto che il dispositivo funziona bene: l’abbiamo usato più giorni e su diverse auto, senza avere perdite di segnale o indicazioni imprecise. Potete vederlo all’opera anche sulla nostra web TV (www.quattro ruote.tv).

1 Il dispositivo, che si nasconde facilmente sotto la plancia 2 La modalità «cruscotto» 3 Il controllo dei consumi di carburante 4 La centralina ha individuato un errore 5 Per gli smartphone c’è una applicazione dedicata: Garmin Mechanic

L’IMbARAzzO deLLA sceLtA Schermata su schermata, c’è solo l’imbarazzo della scelta: si può cominciare (2) con una strumentazione supplementare, e personalizzabile, nella quale visualizzare valori che nel cruscotto dell’auto mai comparirebbero: dalla temperatura dell’aria che sta entrando nel motore alla pressione dell’impianto che porta il carburante ai cilindri, giusto per citarne un

2

3

5

4

42 QUATTRORUOTE Settembre 2011


CRAZY NEWS

LA ChiCANE ALLA RovESCiA

Per ridurre, in caso d’incidente, il «rimbalzo» delle vetture sulle barriere, l’anno scorso sulla curva do Cafè di Interlagos era stata collocata una parete più morbida

Se mi presti l’auto… me la vendo in Rete Si fa prestare una Mercedes da un amico, ne denuncia il furto e poi la rivende via internet a un imprenditore di Alba (CN). Per questo motivo un pregiudicato di 40 anni, residente a Savona, è stato denunciato per truffa aggravata, falso in atto pubblico e contraffazione di targhe

Nella storia delle corse automobilistiche una cosa del genere non era mai successa: la nuova chicane-via di fuga allestita sul circuito brasiliano di Interlagos a San Paolo (che a fine novembre ospiterà l’ultimo GP della stagione di F. 1) a ridosso della famigerata curva do Cafè, teatro di tre incidenti mortali in quattro anni, è stata costruita… alla rovescia. Forse per via di un malinteso tra gli ingegneri e la ditta appaltatrice che l’ha realizzata. La curva «del caffè» è la penultima prima di entrare sul rettilineo d’arrivo; precede la piega dell’Arquibancadas, dove Webber e Alonso si schiantarono nel 2003. Gli incidenti avvengono sempre con la stessa dinamica: chi arriva «forte e lungo» rimbalza contro le barriere e torna in pista, fatalmente sulla traiettoria delle altre auto in arrivo.

e documenti di circolazione. Ad accorgersi del fatto sono stati i carabinieri, cui l’acquirente del veicolo si è rivolto perché riteneva che il contachilometri fosse stato manomesso. I militari dell’arma hanno scoperto che la targa e i documenti dell’auto erano contraffatti e sono risaliti al venditore, che è stato denunciato.

Sul bus russo subito al lavoro Come scoraggiare l’uso dell’auto privata e rendere più appetibile il trasporto pubblico? Con il wi-fi gratis sugli autobus. Questa è l’idea del Comune di Mosca, che partendo dalle tratte a lunga percorrenza la sta estendendo

44 QUATTRORUOTE Settembre 2011

all’intera, gigantesca rete di collegamenti. I passeggeri possono così continuare a lavorare al Pc durante il viaggio, soprattutto nelle tratte più critiche e frequentate.

Specializzati in BMW pizzicati ai Castelli Non volevano altro: rubavano solo e soltanto BMW, ma la banda è stata sgominata dai carabinieri di Castel Gandolfo (RM). Il capo, un moldavo trentasettenne, e i suoi tre soci rumeni agivano da tempo a sud di Roma e dei Castelli Romani, equipaggiati di sofisticati apparecchi elettronici che consentivano, adocchiata la preda, di acquisire i codici di accensione del motore delle

centraline nonché d’inibire il funzionamento dell’antifurto satellitare di cui erano dotate molte delle vetture. Nelle loro abitazioni sono state ritrovate chiavi, targhe e tante altre prove della loro «passione» per le vetture di Monaco.

Ex pass disabili: stop agli abusi Chi pensava che si trattasse di una piccola cosa è stato subito smentito: sono stati la bellezza di 350 i pass auto per disabili intestati a persone decedute ritirati nel 2010 a Genova dalla polizia municipale. Così l’assessore comunale alla Città Sicura, Francesco Scidone, ha


annunciato controlli a tappeto per debellare definitivamente l’odioso fenomeno. Idem a Milano, dove da un banale controllo sono risultati attivi circa 1.000 pass intestati a soggetti defunti. E sono partite le prime denunce per i parenti che ancora li utilizzavano quotidianamente.

Smascherato l’anti-antifurto Quando vedevano arrivare una supercar in un parcheggio, con un particolare telecomando, derivato da quelli per l’apertura dei cancelli, impedivano al proprietario di chiudere le porte della macchina. Poi, dopo un piccolo appostamento, per accertarsi che l’automobilista non si fosse accorto di nulla, entravano in azione e portavano via tutto ciò che trovavano. Questo finché non sono intervenuti i poliziotti di piazza Quasimodo, nel centro di Milano, che al quarto colpo della giornata hanno smascherato i due ladri, padre e figlio di 54 e 26 anni, arrestandoli in flagranza di reato.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

45


PRIMO PIANO Nuove tecnologie

futuRO ORgANIcO Non si ferma lo sviluppo delle sorgenti luminose. Dopo xeno e Led, già si delinea un brillante avvenire per gli Oled di Emilio Brambilla

L

ed, addio? Nell’auto di domani ci saranno gli Oled (Organic light emitting diode), nei quali si avrà una conversione diretta dell’energia elettrica in luce. In un qualsiasi faro a Led, la conformazione è data dall’insieme di tanti punti luminosi costituiti da diodi con forma e ingombri che dipendono dalla potenza. Per gli Oled questi vincoli non esistono più e si può immaginare una fonte luminosa unica, trasparente, con spessore inferiore ai 2 mm, flessibile e tagliata nella forma desiderata. Un altro pregio è l’assenza di calore generato, ulteriore segnale di elevata efficienza. La differenza di colore

dipende invece dalla composizione della molecola organica. Per ogni faro, inoltre, dovrebbero bastare tre Oled (uno per le luci di posizione e gli stop, uno per la retromarcia e l’ultimo per l’indicatore di direzione), in grado così di occupare molto meno spazio dei Led. La loro carriera, del resto, sarà simile a quella dei loro predecessori: conquisteran-

Più compatti, più semplici e con maggiore efficienza, gli Oled potranno battere anche i Led, quale fonte luminosa perfetta per l’auto

no prima i gruppi ottici posteriori, poi gli anteriori. Occorrerà però svilupparli ulteriormente per portarli all’altezza dei migliori gruppi ottici in quanto a luminosità, durata degli elementi e costi, non ancora comparabili a quelli dei Led. A questa tecnologia sta lavorando in Francia la Astron Fiamm, fondata e guidata da Alessandro Dolcetta, discendente del fondatore del gruppo che ha il quartier generale a Montecchio Maggiore (VI) ed è presente in 60 Paesi. Le prime applicazioni di serie riguardano il pannello strumenti, in particolare quello della Lexus RX.

cambi automatici

Nel nome dell’efficienza ti chiudo la frizione A far consumare di più le automatiche non è il cambio, bensì lo slittamento del suo convertitore idraulico, che in realtà serve soltanto per partire. Non è però necessario buttare il convertitore e passare ai doppia frizione: basta eliminare, quando inutile, lo slittamento interno. Per farlo, si utilizza un gruppo di frizioni multidisco, detto lock up

46 QUATTRORUOTE Settembre 2011

(evidenziato dalla freccia). La filosofia è stata spinta all’estremo nello SkyActiv Drive della Mazda, un sei marce che ha la caratteristica di bloccare subito (lo fa in media per l’89% del tempo di funzionamento) il convertitore di coppia. Così rende anche più diretta la risposta all’acceleratore, a prezzo di un lieve peggioramento della morbidezza di marcia.


ATTUALITÀ I conti del «club degli automobilisti»

AcI In sILenzIo perde mILIonI Nessuno ne parla, ma il carrozzone, zavorrato da oltre 3 mila dipendenti, arranca: il bilancio, Pra incluso, segna un rosso profondo. E le controllate non vanno meglio... di Emilio Deleidi

p

erché l’Aci ce l’ha tanto con gli auto­ mobilisti? Viene da chiederselo, da­ vanti a certi atteggiamenti recenti del sodalizio che dovrebbe difenderne diritti e interessi. Nei mesi scorsi, i proprietari di un qualsiasi veicolo sono stati sottoposti a un «at­ tacco» senza precedenti che non ha risparmiato alcuna voce fiscale, dalle accise sui carburanti alle sovrattasse di possesso, fino alle assicurazioni e all’Ipt. Ma la voce dell’Aci, davanti a tutto questo, non si è mai fatta sentire. Non una dichiarazione, non un comunicato stampa, una pur flebile prote­ sta. Quasi fosse normale continuare a infilare le mani nel portafoglio (e nei serbatoi) degli italiani al volante per evitare il tracollo del bilancio dello Sta­ to. Se proviamo a scorrere le ultime prese di posi­ zione dell’ente pubblico, troviamo infatti di tutto, tranne che una qualche affermazione contraria alla politica tributaria del Governo: dati su test degli A.C. stranieri sulla sicurezza dei seggiolini per bam­ bini, comunicati indignati per il mancato raggiungi­ mento da parte dell’Italia dell’obiettivo europeo del dimezzamento delle vittime d’incidenti stradali, ac­ cordi con produttori di alcolici e pneumatici per campagne di sensibilizzazione dei conducenti. Tutte lodevoli iniziative, per carità. Però… il mas­ simo dello «sdegno» si registra, a fronte di un get­ tito fiscale annuo sull’auto di 57,7 miliardi di euro, nell’affermazione del presidente Enrico Gelpi che chiede, in cambio di questo salasso colossale, «al­ meno una mobilità migliore con l’ammodernamen­ to della rete viaria».

48 QUATTRORUOTE Settembre 2011

I numeri fondamentali del 2010 (in euro) Disavanzo economico

- 30.756.635,44

Disavanzo finanziario

- 34.589.002,76

Entrate correnti

336.609.558,56

Uscite correnti

354.819.316,32

Risultato di parte corrente

- 18.209.757,76

Entrate in conto capitale

16.035.064,73

Uscite in conto capitale

32.414.309,73

Risultato in conto capitale

- 16.379.245

Disavanzo della gestione istituzionale

- 24.491.000

Risultato gestione tasse automobilistiche

3.920.275,47

Risultato gestione Pra

- 14.018.000

Fonte: Aci, Nota integrativa al conto consuntivo 2010

Non è un po’ poco per un «ente pubblico non eco­ nomico senza scopo di lucro» che, in base all’arti­ colo 1 del proprio statuto, «rappresenta e tutela gli interessi generali dell’automobilismo italiano, del quale promuove e favorisce lo sviluppo»? A giudi­ care da come agisce, sembra che i suoi interessi siano ben altri. Non da ora, s’intende. Quattroruote lo scriveva già nel 1959, in una serie di articoli inti­ tolati «Mangia e t’Aci», voluti dal nostro editore e direttore Gianni Mazzocchi, che aveva lanciato una campagna di protesta contro le vessazioni del­ l’ente nei confronti degli automobilisti. Ancora, nel 1993 definivamo l’Aci, dopo averne analizzati i bi­ lanci, «un teatrino mangiasoldi», ovvero «un’enor­

Dai dati fondamentali del bilancio Aci risultano perdite cospicue sia per i servizi istituzionali sia per la gestione del Pra


Solo il Pubblico registro causa un «buco» di 14 milioni di euro me macchina destinata a raccogliere denaro per conto dello Stato, un’esattoria inefficiente che co­ sta troppo ai contribuenti». InUTILe doppIone Da allora molte cose sono cambiate, anche per­ ché l’Aci ha perso parte della propria centralità nei confronti della pubblica amministrazione: la riscossione della tassa di possesso, per esempio, non è più un suo monopolio, ma passa attraverso molti altri canali. Resta però un fondato sospetto: che l’Automobile club nazionale non alzi mai la voce nei confronti delle decisioni politiche perché deriva gran parte dei suoi guadagni dalle attività

affidategli dallo Stato. In altre parole, che ritenga più opportuno, di questi tempi, non schierarsi apertamente contro il Palazzo, che potrebbe deci­ dere di affidare ad altri ruoli burocratici che com­ portano entrate cospicue. Ma siamo proprio sicuri che queste attività costituiscano un affare per l’Aci? Per capirlo siamo andati a studiarci il conto consuntivo del 2010 dell’ente, facendo delle sco­ perte sorprendenti. Prima tra tutte, che il Pubbli­ co registro automobilistico, tenuto per conto del­ lo Stato, non sia per l’Automobile club proprio un affare. Questa gestione, infatti, lo scorso anno si è chiusa con un disavanzo di ben 14,018 milioni di euro: un risultato che la stessa nota integrativa al

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

49


ATTUALITÀ I conti del «club degli automobilisti»

oltre 50 anni di nostre inchieste

conto consuntivo redatta dall’Aci definisce «for­ temente peggiorativo rispetto all’esercizio prece­ dente». Colpa di un calo dell’1,43% delle entrate correnti (pari a 235,309 milioni di euro), basate su emolumenti e diritti che comprendono il com­ penso riconosciuto all’Aci per la riscossione dell’imposta provinciale di trascrizione: è la con­ seguenza della flessione del mercato dell’auto. Non sono certo bastati gli aumenti del 2,1% dei passaggi di proprietà e dell’1,4% delle altre forma­ lità a compensare un crollo delle prime immatrico­ lazioni quasi dell’11% e delle radiazioni del 13,75%; né sono sufficienti a far quadrare i conti i 9,39 mi­ lioni di euro che l’Aci incassa per la fornitura delle informazioni contenute nella propria banca dati a enti locali («a fini contravvenzionali») e ad altri operatori del settore, pur risultata in crescita del 6,38% (significa che l’ente guadagna sulle multe che, per essere notificate, richiedono l’individua­ zione del proprietario attraverso la targa del vei­ colo). Infine, anche l’incasso dell’Ipt per conto del­ le Province (che ammonta a quasi 1,140 miliardi di euro) è diminuito del 2,85%, portando a un com­ penso per l’Aci di «soli» 24,459 milioni di euro, pa­ ri al 4,18% in meno rispetto al 2009. Insomma, a giudicare dai conti, gestire il Pra non è affatto conveniente: del resto, costa oltre 150 milioni di oneri per il personale, 33,4 milioni di si­ stema informativo, 16,9 milioni di affitti dei locali, 2,27 milioni di pulizie, 1,8 milioni di energia elettri­ ca… Ma quel che è peggio è che, oltre a essere una zavorra per l’ente e un costo per la collettività, il Pra è anche un inutile doppione degli archivi della Motorizzazione civile. Perché, allora, visto che nessuno ci guadagna, non unificare i due «data

50 QUATTRORUOTE Settembre 2011

base» relativi ai veicoli e alla loro proprietà e ba­ sarsi su un unico archivio, come avviene in tutto il mondo? Forse perché l’Aci spera, come ha già chiesto in un’audizione parlamentare il suo segre­ tario generale Ascanio Rozera, di ottenere dal mondo politico una revisione degli emolumenti che gli spettano per la gestione di queste pratiche. «Oggi abbiamo difficoltà che nascono dal mercato in calo», spiegava Rozera il 14 aprile ai membri del­ la Commissione parlamentare di vigilanza sull’a­ nagrafe tributaria, «perché la tariffa del Pubblico registro è pari a meno di 20 euro per pratica. (…) Abbiamo una tariffa ferma dal mese di luglio del 1994, mai toccata né indicizzata, ma abbiamo otti­ mizzato e informatizzato i sistemi e l’attività: at­ tualmente cominciamo ad avere difficoltà per via di un calo del 40% del mercato. (…) Non è conce­ pibile», conclude Rozera, «che in un Paese dove ogni sei mesi cambiano tutte le tariffe, non possia­ mo avere un aggiornamento dal 1994». Ecco, allo­ ra, che cosa va a chiedere l’Aci al Parlamento: un ritocco dei diritti pagati dagli automobilisti per

All’Aci lavorano oltre 3.100 persone: forte la presenza di laureati. I dirigenti sono 85, i giornalisti sei

Il personale dell’Aci Titolo di studio

Dipendenti

Percentuale (%)

Laureati

915

29,4

Diplomati

1.628

52,3

Medie inferiori

570

18,3

Totale

3.113

100

Costo del personale: 162,158 milioni di euro (+3,61% sul 2009) Fonte: Aci, Nota integrativa al conto consuntivo 2010


l’espletamento delle pratiche. Prepariamoci, prima o poi, a nuovi aumenti… UnA bArcA che fA AcqUA Sia chiaro, però, che non è solo il Pra a non far quadrare i conti dell’Aci. Il consuntivo 2010 regi­ stra infatti un disavanzo economico di oltre 30,756 milioni di euro, riducendo il patrimonio netto dell’Aci a fine 2010 a 41,9 milioni di euro, contro i 102,9 milioni della fine del 2008. Anche il risultato finanziario, cioè la sommatoria dello sbilancio tra entrate e uscite correnti (rispettivamente pari a 336,6 e a 354,8 milioni di euro) ed entrate e uscite in conto capitale per acquisizioni d’immobilizza­ zioni, concessioni di crediti, indennità di anzianità del personale e altro (16 e 32,4 milioni di euro), dà un risultato negativo di 34,59 milioni di euro. Il bilancio dell’Aci, del resto, è composto da due grandi «famiglie» di voci, una relativa alla gestio­ ne di servizi per conto di altri rami della pubblica amministrazione, l’altra a quella istituzionale, cioè a quei settori che, in realtà, dovrebbero costituire l’unico interesse del club degli automobilisti come le attività turistiche, sportive, di ricerca, di educa­ zione stradale e così via. Pubblico registro a parte, il principale servizio riguarda la riscossione delle tasse automobilistiche per conto delle Regioni convenzionate, che frutta un avanzo di 3,92 milio­ ni di euro, derivante anche dall’aumento, dal 1° aprile, della tariffa di esazione, passata da 1,55 a 1,87 euro per operazione. E le operazioni effettua­ te agli sportelli dell’Aci sono state quasi 16 milioni, per un valore tributario di oltre 2,5 miliardi di eu­ ro. La quota di pagamenti della tassa di possesso tramite l’ente pubblico è stata, a livello nazionale,

dal 1927 tiene il registro dei veicoli

c’era una volta un circolo sportivo 1898 Nasce l’Automobile club di Torino che, l’anno successivo, diventa il Club automobilisti d’Italia 1904 Nel corso di un convegno, sempre a Torino, vede la luce l’Unione automobilistica italiana 1905 Il 23 gennaio nasce ufficialmente l’Automobile club d’Italia, ente nazionale con sede a Torino rappresentativo degli Automobile club regionali e locali che si stanno via via costituendo 1922 Dopo un periodo di latenza dovuto alla Prima guerra mondiale e alle distruzioni che ne derivano, tornano a costituirsi A.C. locali come quelli del Veneto, di Terni e di Roma

1926 L’Aci diventa Raci, ovvero Reale automobile club d’Italia, posto direttamente sotto l’alto patronato di Vittorio Emanuele III; una legge lo trasforma in «ente morale»

1927 Con un regio decreto viene creato il Pubblico registro automobilistico, la cui gestione è affidata al Raci 1926-1939 Nascono gli uffici Raci alle frontiere e si svolgono le prime Conferenze nazionali sul traffico; nel 1934 gli Automobile club provinciali acquistano autonomia giuridica

1950 L’8 settembre viene approvato il nuovo Statuto: l’Italia repubblicana fa perdere all’Aci la R di Reale

1960 Il boom della motorizzazione porta i soci a quota 305.500 1975 Con la legge cosiddetta «del parastato» all’Aci e agli A.C. provinciali viene riconosciuto il ruolo di ente pubblico 1975-1984 I soci superano quota 2 milioni; l’Aci organizza il centralino di assistenza telefonica 4212, poi, con la Rai, realizza i bollettini di Onda Verde, spesso criticati per la loro inadeguatezza

2010 Il numero dei soci cala progressivamente fino a 1.087.000; il conto consuntivo si chiude con un passivo di 34 milioni di euro

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

51


ATTUALITÀ I conti del «club degli automobilisti» di comunicazione e marketing e associativi, alle maggiori spese relative alle attività d’infomobilità (…), ai costi relativi allo start up del progetto rela­ tivo alla costituzione di un network di autoscuole, nonché a maggiori spese per il personale». Quest’ultimo, per inciso, costituisce una voce mol­ to importante nei bilanci dell’Aci, visto che i 3.113 lavoratori dell’ente sono costati 162,158 milioni di euro (il 3,12% in più rispetto al 2009), compresi 1,77 milioni dovuti a oneri per cause di lavoro.

del 35%: significa che solo una minoranza degli italiani, ormai, si rivolge agli sportelli dell’Aci per pagare il bollo. Ciononostante, l’ente ha incassato quasi 28 milioni di euro per lo svolgimento di que­ sto servizio dalle Regioni convenzionate, il 4,5% in più rispetto al 2009. Molto peggio va invece la gestione degli affari istituzionali, che dovrebbero costituire il «core bu­ siness» dell’ente: il relativo conto consuntivo del 2010 si è chiuso infatti con un disavanzo di 24,5 milioni di euro, determinato da fattori come le mi­ nori entrate per le quote associative e gli inferiori proventi dalle sponsorizzazioni, oltre che dalla mancata distribuzione di dividendi da parte delle società controllate per 2 milioni di euro. Anche in questo caso, le maggiori entrate, provenienti tra l’altro da voci come la convenzione con la Regione Lazio per la realizzazione di un centro d’infomobi­ lità e con il ministero per il Turismo per la realizza­ zione di un portale, non bastano a compensare un incremento delle spese correnti calcolato in 10 milioni di euro. Crescita dovuta, sempre secondo l’Aci, «prevalentemente agli aumenti delle spese per servizi associativi, agli incrementi nelle spese

Gli affari istituzionali, ovvero quelle che dovrebbero essere le attività principali, causano un passivo di 24,5 milioni di euro, che gli appalti di Regioni e ministeri non coprono

52 QUATTRORUOTE Settembre 2011

I seTTorI pIÙ dIspArATI E il soccorso stradale? E lo sport, compresa la pista di Vallelunga? In tutto questo accavallarsi di numeri e di attività, viene da chiedersi che fine ab­ biano fatto i settori per i quali alla fine l’Aci do­ vrebbe essere più conosciuto. Per capirci qualcosa dobbiamo addentrarci nella galassia di società controllate dall’ente pubblico con quote che vanno (trascurando le partecipazioni minori) dal 35 al 100%. Solo così si scopre che il soccorso stradale viene espletato attraverso un’azienda, chiamata Aci Global, che ha chiuso sì il 2010 in utile (di oltre 708 mila euro), ma con una notevole flessione ri­ spetto al 2009 (era di 977.300 euro). Una tenden­ za confermata dai conti di altre società del grup­ po, come Aci Informatica (passata da 1,768 milioni a poco meno di 930 mila euro di attivo), Aci Progei (scesa da 644 mila a 437 mila euro di attivo nel settore immobiliare) e l’agenzia di viaggi e turismo Ventura, precipitata dal milione e 756 mila euro di utile del 2009 a un attivo di 120.600 euro. Le cose vanno meglio, invece, per Aci Consult (consulenza in ingegneria dei trasporti, soprattut­ to per amministrazioni locali), tornata a un utile di 503 mila euro da un passivo di 1,138 milioni di euro, per Aci Sport, riportata a un sostanziale pareggio da una perdita di 491 mila euro, e per Aci Vallelun­ ga (che gestisce, oltre all’autodromo romano, la scuola di guida sicura Aci­Sara), tornata a 103 mila euro di attivo da una perdita di 604 mila. A un mo­ desto utile (10.200 euro) è stata ricondotta anche l’Agenzia Radio Traffic, una s.r.l. che raccoglie da fonti istituzionali e ridistribuisce in forme multi­ mediali informazioni sulla viabilità e che nel 2009 faceva segnare un passivo di 1 milione e 138 mila euro. Resta un buco nero, invece, il conto economi­ co della Sara, la società di assicurazioni controlla­ ta dall’Aci (al 54%). Presieduta da Rosario Alessi, 79 anni, per 18 al vertice dell’Aci (ente nel quale le cariche sembrano «per sempre»: Pasquale De Vita ne è vicepresidente da 14 anni e guida l’A.C. Roma da 16, pur essendo numero uno dell’Unione petro­ lifera, alla faccia del «conflitto» con gli interessi degli automobilisti...), la compagnia ha chiuso l’an­ no con una perdita che sfiora i 40,7 milioni di euro, oltre 10 in più rispetto al 2009. Che a questo punto all’Aci non convenga tornare a essere solo un «club degli automobilisti»? ••••


AUTONOTIZIE La nuova citycar di Wolfsburg

La up! va in vendita alla fine dell’anno nelle versioni speciali black e white (nelle foto di queste pagine). È prodotta a Bratislava (Slovacchia)

54 QUATTRORUOTE Settembre 2011


A quattro anni dalla concept, arriva la più piccola delle Volkswagen. Spazio per quattro, bagagliaio da record, nuovi tre cilindri a benzina. Con la Panda nel mirino di Claire Bal

Q

uando si parla di piccole, il pensiero fini­ sce sempre lì, alla Panda, a quel­ la prima Panda che reinventò il concetto di utilitaria. La tira in ballo anche Walter de’ Silva, l’ita­ liano che a 30 anni di distanza si misura sullo stesso campo – quello dei quattro posti in tre metri e mezzo – per il gruppo Volkswagen, di cui è responsabi­ le del design. È lui che della sua automobile più compatta ha det­ to: «Voglio vedere se con la up! riesco ad avvicinarmi – pur a una certa, debita, distanza – alla Pan­ da di Giorgetto Giugiaro». Un’ambizione che, finalmente, può confrontarsi con la realtà: l’attesa versione di serie della up! fa la sua prima apparizione al Sa­ lone di Francoforte (ironia della sorte, stesso palcoscenico della

terza generazione dell’utilitaria torinese), con la carrozzeria a tre porte, per arrivare sul mercato alla fine dell’anno. È presto per dire se la carica innovativa della piccola tedesca sia in grado di competere con quella che accompagnò a suo tempo l’avvento della Panda, ma i due progetti sono meno distan­ ti di quanto si possa pensare: en­ trambi sono stati guidati dal con­ tenimento dei costi e da una buona dose di razionalità, sia tecnica sia stilistica. Che la up! sarebbe apparsa so­ bria e priva di fronzoli l’aveva detto lo stesso de’ Silva in occa­ sione della presentazione dei tre studi che, nel 2007, mostrarono per la prima volta l’aspetto del­ l’erede della Lupo e della Fox, e in effetti le superfici lisce e le proporzioni solide delle concept

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

55


AUTONOTIZIE Salone di Francoforte

cArTE pEsANTI Una coupé compatta della Jaguar, un’Audi elettrica ultraleggera e tante altre concept tratteggiano il futuro. Ma alla rassegna tedesca ci sono pure novità di calibro, pronte per la vendita: dalla Fiat Panda alla Porsche 911

I

mercati finanziari d’agosto in rotta, il declassamento – storico – del debito americano a opera di Standard & Poor’s, la crescita improvvisamente rallentata della Germania e la manovra «lacrime e sangue» varata dall’Italia pennellano con tinte fosche il quadro delle economie occidentali, per le quali la voce auto gioca un ruolo chiave

58 QUATTRORUOTE Settembre 2011

sul fronte industriale, come su quello dei consumi. Eppure il Salone di Francoforte, pronto ad aprire i battenti alla stampa di mezzo mondo il 13 settembre e, pochi giorni dopo, a un pubblico che si ostina a non smettere di sognare, si annuncia ricco di fuochi d’artificio. Sedotte dai segnali di ripresa della prima metà dell’anno, le Case hanno allineato sulla gri-

glia di partenza una serie di novità di grosso calibro. Una su tutte, per restare nel recinto di casa, la Fiat Panda. Ma Francoforte accende i riflettori – a parte la VW up! di cui abbiamo appena parlato – anche su Hyundai i30, Mercedes Classe B, Porsche 911 e tante altre. A suscitare la curiosità maggiore, però, sono le molte concept. Esercizi di fantasia,

Qui sotto, un bozzetto della Jaguar C-X16, che anticipa una sportiva compatta


La Hyundai definisce l’auto esposta una «reference car»: tradotto, un prototipo molto vicino alla serie (futura i30)

pochi. Piuttosto, fedeli anticipazioni di auto che verranno: dalla piccola coupé Jaguar, battezzata C-X16 e che si annuncia come una delle reginette del Salone, alle future Land Rover Defender, Ford Kuga e Mondeo, Maserati Suv, Smart... Insomma, una rassegna tutta da seguire, a cui dedicheremo un ampio servizio nel numero di ottobre. •••• Nell’Audi Urban Concept (due posti in tandem, motori elettrici) si entra facendo scorrere indietro il tetto. A destra, lo studio Hemera, del debuttante marchio Eterniti

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

59


AUTONOTIZIE Salone di Francoforte

Le più importanti novità in passerella Audi Urban Concept Vedere pagine precedenti A5/S5 restyling Nuovo frontale e gamma motori aggiornata per coupé, cabrio e Sportback. In vendita a novembre R8 Spyder GT Solo 333 esemplari per la più potente e leggera delle R8 Spyder. Adotta un V10 5.2 FSI da 560 CV S7 Versione «spinta» della A7

Mondeo Concept Prime avvisaglie della nuova berlina del segmento D, uguale da noi e negli Usa Kuga concept Evoluzione, più vicina alla serie, della Vertrek presentata al Salone di Detroit

Honda Civic In arrivo a novembre, sarà equipaggiata con un turbodiesel i-Dtec di 2.2 litri da 150 CV

Hyundai

Astra GTC Al lancio, la versione a tre porte della media tedesca ha motori da 120 a 180 CV

Peugeot 508 RXH La station wagon è equipaggiata con il sistema HYbrid4 (ibrido con trazione integrale)

i30 Vedere pagine precedenti

Porsche

BMW

Jaguar

911 La nuova generazione (sigla interna, 991) è tutta nuova. Motori sei cilindri boxer di 3.4 e 3.8 litri

i3 e i8 Vedere a pagina 88 Serie 1 La nuova generazione della compatta BMW è più larga e ha un passo più lungo Serie 6 Debutto ufficiale per la coupé, già in vendita con prezzi da 78 mila euro circa M5 La versione più prestazionale della Serie 5 è spinta da un V8 4.4 TwinPower Turbo da 560 CV

C-X16 Vedere pagine precedenti

Chevrolet

Kia Coupé Una nuova sportiva si prepara a diventare il modello più emozionale della gamma

Frendzy Anticipa il prossimo veicolo commerciale e la sua versione per la famiglia Twingo restyling Vedere a pagina 96

Lamborghini

Smart

Concept Ennesima variante della Gallardo

Concept Prefigura alcuni elementi della prossima fortwo. Curiosa la vernice fotovoltaica

Mi-Ray Roadster e Colorado Rally Prima europea per la showcar scoperta a propulsione ibrida e il pick-up concept

Land Rover

Citroën

Maserati

DS5 Terzo modello della linea DS D11 Bizzarro studio di van da famiglia

Suv concept Anticipazione «spinta» della sport utility di Modena, di serie nel 2013

Eterniti

Mazda

Hemera Vedere pagine precedenti

CX-5 Vedere a pagina 95 Mazda3 restyling Vedere a pagina 95

Ferrari 458 Spider Vedere articolo a pagina 6

Fiat Panda La terza serie, in vendita a primavera Punto restyling Ritocchi decisi per recuperare il modesto successo della Evo

Defender concept È ora di cambiare per la regina delle fuoristrada

Mercedes Classe B Vedere a pagina 93 SLS AMG Roadster Debutto ufficiale per la versione scoperta della «ali di gabbiano» Classe M Terza generazione della Suv tedesca

Mini

SsangYong XUV 1 Concept Nuova Suv compatta della Casa coreana (della classe della Nissan Juke)

Subaru XV Versione europea della crossover giapponese, costruita sulla base della Impreza

Suzuki Swift Sport Variante «pepata» della citycar giapponese: è spinta da un 1.6 da 136 CV, abbinato al cambio manuale a sei rapporti

Toyota Yaris Nuova generazione in vendita a ottobre Prius+ Versione monovolume della famosa berlina ibrida Prius Plug-in Vedere a pagina 97

Coupé e roadster Finalmente di serie

Ford

Opel

Concept Sportiva del segmento B (Fiesta ST) B-Max Versione di serie della piccola monovolume vista come concept a Ginevra Focus ST station wagon Anche familiare la versione «cattiva» della media Ford

Concept Anticipa un’inedita piccola Zafira Tourer La nuova monovolume a sette posti è lunga 4,66 metri. In vendita a ottobre

60 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Renault

Volkswagen up! Vedere a pagina 54 Beetle Prima europea

Volvo Universe Concept II Evoluzione del prototipo presentato al Salone di Shanghai


AUTONOTIZIE La DR sbarca in Sicilia?

fAbbrIcA ITAlIA... 2

E

Prime immagini della dr3, il modello che potrebbe garantire la sopravvivenza dello stabilimento di Termini Imerese. Tanto da meritarsi la sigla TI di Massimo Nascimbene

pensare che, all’inizio, era rimasta fuori. Fuori dalle sette proposte faticosamente selezionate a livello ministeriale, per dare un futuro alla fabbrica di Termini Imerese. Proposte in cui pure c’era di tutto, dal florovivaismo alla produzione di celle fotovoltaiche. Mancava, però, quella potenzialmente in grado di garantire la continuità dell’attività d’origine dello stabilimento siciliano, costruire automobili. E che, dopo l’accordo preliminare siglato sul finire di luglio, oggi pare davvero sul punto di diventare realtà. La proposta porta la firma della DR, la società molisana che, La dr3 si ripresenta con un frontale differente da quello esibito lo scorso anno al Motor Show di Bologna. Deriva dalla Chery A3, in vendita in Cina dal 2009: il design d’origine è firmato Pininfarina

62 QUATTRORUOTE Settembre 2011


fra lo scetticismo generale, un suo spazio nel mondo dell’auto italiana se l’è conquistato. E che oggi guarda alla fabbrica di Termini Imerese, che come noto la Fiat ha deciso di dismettere alla fine dell’anno. Per avviare, sulle linee di montaggio sin qui occupate dalla Lancia Ypsilon, la produzione del modello che vedete in esclusiva in queste immagini: una berlina di taglia compatta siglata dr3, figlia del prototipo visto lo scorso anno al Motor Show di Bologna. lA prImA dI qUATTrO Ma non sarebbe, questo, che il primo tassello di un piano più ampio, che prevede di portare in Sicilia la produzione di ben quattro modelli, da avviare nell’arco dei prossimi quattro anni: tre berline di taglia piccola o media, cui sembrerebbe destinata ad aggiungersi una sportiva, al momento allo stadio di prototipo. Al quartier generale della DR per il momento evitano di sbilanciarsi. Mancano ancora alcuni passaggi, a livello istituzionale, prima di ottenere il definitivo Per la dr3 è previsto inizialmente un solo motore benzina 1.5, forte di 108 CV

via libera all’operazione che, secondo quel che risulta a Quattroruote, prevede investimenti complessivi per circa 130 milioni di euro: 60 per la riconversione e l’ammodernamento delle linee attuali, 70-75 per l’introduzione dei modelli in rampa di lancio. Nel complesso, il piano messo a punto dall’azienda molisana porterebbe, una volta a regime, a riassorbire circa 1.300 lavoratori, la grande maggioranza di quelli attualmente in forza alla fabbrica siciliana. L’aggiornamento delle linee di lastratura, verniciatura e assemblaggio potrebbe essere completato nel giro di sei mesi: dal giugno 2012, dunque, le linee di montaggio dovrebbero essere in grado di sfornare i primi esemplari della dr3, assemblati in loco utilizzando parti meccaniche e pannelli di carrozzeria di provenienza cinese. Come già accade per i modelli assemblati a Macchia d’Isernia, infatti, a far da base è un modello di produzione Chery, peraltro oggetto di alcuni aggiornamenti estetici, a cominciare dal frontale, con la calandra molto

pronunciata. Né manca qualche civetteria all’interno, come dimostra la particolare conformazione della strumentazione, in parte alloggiata sotto le due palpebre ricavate nella parte superiore della plancia. Per condire il tutto a dovere, infine, alla DR paiono intenzionati a battezzare la loro «3» con la storica sigla TI: non più acronimo di turismo internazionale ma omaggio, appunto, a Termini Imerese. Ovvero, a quella che sino a ieri pareva una fabbrica senza futuro, e che domani potrebbe diventare il polo produttivo del secondo costruttore nazionale. ••••

Nata nel 1970, la fabbrica di Termini Imerese ha prodotto prima la 500, poi la 126, la Panda, la Punto e la Lancia Ypsilon. Verrà dismessa dalla Fiat a fine anno


ANTEPRIMA Le nuove compatte di Monaco

TuTT’AvANTI, La trazione anteriore non è più un tabù. Sulle orme della prossima piccola di Oxford, arriva un’intera famiglia di BMW «tirate» dalle ruote davanti di Claire Bal

La Mini del 2013 (in primo piano) nascerà su una nuova piattaforma a trazione anteriore, la stessa che farà da base alle BMW City (in centro) e Z2 (a destra)

64 QUATTRORUOTE Settembre 2011


guIdA lA MINI

d

opo la Porsche a gasolio, la Ferrari con la trazione integrale e l’Aston Martin citycar, non poteva che arrivare la BMW a trazione anteriore. Cade un’altra certezza del mondo dell’auto, e anche in questo caso il tonfo ha un che di sacrilego. La tentazione di abbandonarsi a un nostalgico «non sono più le BMW di una volta» è forte, lo sappiamo, ma non si può negare che la strada che la Casa bavarese si appresta a imboccare a partire dalla fine del 2013 – tanti modelli nuo-

vi, piccoli o medi, rigorosamente a trazione anteriore – sia dettata da una bella dose di buon senso industriale. Il «contagio» viene dalla Mini. Una nuova piattaforma per i modelli del marchio inglese andava fatta in ogni caso. Perché, allora, non utilizzarla per tutto il «basso di gamma» del gruppo?, si sono chiesti alla BMW. Trazione anteriore e motore davanti, in fondo, hanno i loro vantaggi, e non è un caso che la grande maggioranza delle auto in commercio adotti proprio questa soluzione: econo-

micamente conveniente, lascia maggiore spazio dietro e garantisce caratteristiche dinamiche più intuitive. Con buona pace dei puristi della guida. La nuova piattaforma con motore e trazione anteriori – nome in codice, UKL – rappresenta un investimento fondamentale per il gruppo di Monaco, che conta di arrivare a produrre su questa base, nel 2020, 1 milione di vetture l’anno. Un po’ come dire che dei 2,6 milioni di BMW e Mini (e Rolls-Royce) che il gruppo ha in programma per quell’epoca, un

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

65


ANTEPRIMA Le nuove compatte di Monaco la meccanica

Che cosa c’è sotto la City Farà da base a più di un terzo delle vetture prodotte nel 2020 dal gruppo BMW: sulla piattaforma UKL nasceranno la terza generazione della Mini e quasi tutte le future compatte bavaresi, a partire dalla City del 2014 (vedere tabella nell’altra pagina). Farà eccezione solo l’elettrica i3, di cui parliamo a pagina 88. La UKL può ospitare modelli di lunghezza diversa (da 3,8 a 4,3 metri) e prevede un’architettura con motore trasversale, trazione anteriore, sospensioni MacPherson davanti e retrotreno a tre bracci, per un buon comportamento dinamico a costi contenuti. I modelli sportivi, come la Z2, potrebbero adottare sospensioni multilink. Per la Mini 2013 e per la «cugina» BMW, fra i motori ci saranno quattro cilindri 1.6 turbo e aspirati e nuovi tre cilindri.

Dentro al cofano troveranno posto motori a benzina di 1.6 litri e nuovi tre cilindri

La City, la piccola BMW del futuro, avrà la trazione anteriore e sarà lunga circa 4 metri

Le sospensioni posteriori dovrebbero essere a tre bracci

La BMW City (presentazione, a fine 2013) si posizionerà al di sotto della Serie 1, anch’essa a trazione anteriore, a partire dalla prossima generazione: quella del 2018

terzo sarà a trazione anteriore. Il segreto di tanta prolificità risiede nella flessibilità della nuova piattaforma, che potrà ospitare vetture di diverse dimensioni, da 3,8 a 4,3 metri di lunghezza. Secondo le anticipazioni di Klaus Draeger, responsabile del piano prodotti, su questa base saranno costruiti da sei a nove modelli, più le loro varianti di carrozzeria. La prima applicazione, come detto, sarà proprio la terza gene-

66 QUATTRORUOTE Settembre 2011

razione della famiglia Mini. Nasceranno su questa base sia le più piccole – vale a dire la tre porte, un’inedita cinque porte, la Cabrio e le future Coupé e Roadster del 2018 – sia le «grandi», cioè la Clubman e la Countryman di domani, oltre a una monovolume a cinque posti che ora non esiste. Inoltre, e qui arrivano le novità rivoluzionarie, la UKL costituirà le fondamenta di tutti i modelli compatti della BMW. Passeranno

al «tutt’avanti» due classici come la Serie 1 (nel 2018) e la X1, che a partire dal 2015 sarà quindi disponibile con trazione integrale o anteriore. Ma non basta: la nuova piattaforma permetterà alla Casa di Monaco di lanciarsi in una serie di progetti inediti per il marchio. Prima, a fine 2013, una roadster compatta che possiamo provvisoriamente chiamare Z2. Poi, nel 2014, una piccola lussuosa (l’avevamo battezzata City,


Con la terza serie, la Mini cambierà soprattutto nella coda e nella fiancata

una piattaforma, 15 modelli quando l’annunciammo poco più di un anno fa) e una monovolume compatta in grado di fare concorrenza alla Classe B della Mercedes. Successivamente, nel 2017 e nel 2018, dovrebbero vedere la luce una versione «a coda alta» della Serie 1, la GT, che farà da prova generale per la terza generazione della media tedesca, e poi una piccola Suv, la cui realizzazione è ancora incerta, che si posizionerebbe sotto l’X1. PRIMA lA MINI, PoI lA Z2 Il progetto più prossimo temporalmente è quello della nuova Mini, che nella versione a tre porte dovrebbe arrivare nel 2013. Rispetto all’attuale, la terza serie dell’inglesina dovrebbe essere leggermente più lunga – e spaziosa – e sfoggiare un aspetto più «mascolino», pur senza snaturare lo stile che ne ha decretato il successo. Le differenze con la Mini attuale si vedranno soprattutto nella coda, dove i classici fanali verticali lasceranno spazio a gruppi ottici sviluppati orizzontalmente, e nella fiancata, scolpita da linee tese: una nervatura l’attraverserà in alto, all’altezza

MInI

anno

BMW

2013 Mini 3 porte (terza generazione)

Z2

2014 Minor (anti-Smart)* - Mini 5 porte

Monovolume 5 posti - City

2015 Nuova Clubman

X1 (terza generazione)

2016 Monovolume 5 posti

2017 Serie 1 GT

2018 Nuove Countryman - Coupé/Roadster

XO* - Serie 1 (terza generazione)

* Progetti non ancora approvati Settembre 2011 QUATTRORUOTE

67


ANTEPRIMA Le nuove compatte di Monaco

La Z2 (sopra, nella nostra ricostruzione) è una roadster della categoria della Mazda MX-5

della maniglia, e un’altra affonderà in basso, appena sopra al brancardo. Sotto la lamiera, poi, sarà tutto nuovo: il telaio dovrebbe assicurare un feeling di guida ancora migliore di quello attuale e accogliere anche inedite unità

propulsive, fra cui super efficienti tre cilindri di 1.5 litri, a benzina e diesel, con potenze massime, rispettivamente, di 150 e 120 CV. La seconda novità in calendario per il 2013, questa volta col logo bianco-azzurro, farà gola

Una Mini anti Smart (potrebbe chiamarsi Minor) è stata anticipata dalla concept Rocketman. Il progetto attende il via libera finale

68 QUATTRORUOTE Settembre 2011

agli amanti delle sportive, in particolare a coloro che una roadster BMW non se la sono mai potuta permettere. Stiamo parlando della Z2: una scoperta compatta e accessibile, dotata di trazione anteriore o integrale ed equipaggiata con motori non troppo grandi, al massimo quattro cilindri (il 2 litri TwinPower Turbo da 245 CV della X1 potrebbe calzarle a pennello). Nello stile, ricorderà la concept ConnectedDrive vista al Salone di Ginevra: il frontale aggressivo, a sviluppo verticale, avvolto da un cofano piatto che va da un parafango all’altro; la fiancata modellata secondo linee ascendenti verso una piccola coda sensuale. Tecnologicamente all’avanguardia, la Z2 proporrà tanti aiuti alla


Monovolume

la BMW ci pensa dagli anni 90

guida e la connessione a internet. Questo soltanto per iniziare. Perché la Z2, come detto, non è che il primo focolaio della febbre che s’impossesserà di Monaco nel corso dei prossimi dieci anni. Fra le soluzioni destabilizzanti per i «BMWisti» più conservatori ci sarà, oltre alla trazione anteriore, anche la propulsione elettrica (vedere a pagina 88). La Casa tranquillizza gli appassionati sostenendo che il ricorso alle nuove tecnologie non comporterà il tradimento dell’essenza BMW. Sarà. Quel che è certo è che le economie di scala e le norme antinquinamento ci stanno insegnando un approccio sempre più morbido ai dogmi della tradizione. Che sia un male, è tutto da discutere. ••••

Qui sotto, una nostra interpretazione della futura monovolume compatta della BMW, in programma per il 2014. Dovrebbe avere cinque posti e competere con la Mercedes Classe B

nel 2014 la BMW presenterà una monovolume compatta, e anche questo è un bello choc: non è certo un modello che ci si aspetta dalla Casa di Monaco. Eppure il concetto non è del tutto estraneo alla sua storia. Già nei primi anni 90, era stata disegnata (e declinata in due versioni) una citycar a forma di ovetto, la E1 (nella foto), che però non superò mai la fase di prototipo. Poteva ospitare quattro persone e aveva propulsione elettrica. Per contenere il peso, la scocca era tutta d’alluminio e plastica. La monovolume BMW in arrivo fra tre anni, invece, avrà cinque posti e, nonostante la posizione di guida rialzata, avrà un’impostazione decisamente sportiva. Fra i motori, anche unità di oltre 200 CV.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

69


ANTEPRIMA FLASH

Forme imponenti e look più aggressivo per la nuova Honda CR-V, attesa nel 2012. In basso, la nostra ricostruzione della prossima Toyota RAV4, in vendita in Europa dal 2013

Honda e Toyota

dERby d’oRIENTE

Nuovo capitolo della sfida fra CR-V e RAV4, che dura ormai da 15 anni

70 QUATTRORUOTE Settembre 2011


RISERVATo

L’Alfa alle prese con la Giulia «oversize» Per l’ossessione di adattare la futura tre volumi Alfa Romeo alle esigenze del mercato Usa, i progettisti si sono ritrovati con una Giulia lunga quasi 4,90 metri. Troppo: ora si cerca di riportarla sotto i 4,80, ma c’è il problema del tetto – rialzato per dare spazio alle teste – che risulta sgraziato se si accorcia la carrozzeria. Ormai scontato lo slittamento al 2013.

Torna la Smart roadster... a tre posti

Nate nella metà degli anni 90, la CR-V e la RAV4 hanno aperto la strada al fenomeno delle Suv

H

a il sapore di un «classico», questa sfida tutta giapponese che si protrae da più di 15 anni. E il prossimo incontro tra le nuove serie della CR-V e della RAV4 è ormai alle porte. Per prima, a metà dell’anno prossimo, arriverà l’Honda, poi toccherà alla Toyota, attesa in Europa nel 2013. Per entrambe il cambiamento è sinonimo di crescita, di maggiore confort e di allestimenti più ricchi e tecnologici. E pensare che agli albori, a metà degli anni 90, entrambe le vetture si affacciavano sul mercato con un arrembante spirito avventuriero: ruota di scorta sul portellone, dotazioni essenziali e paraurti di plastica nera, anche se già allora l’impostazione era più automobilistica che off-road. Poi, nei vari passaggi generazionali, i residui elementi tipici delle fuoristrada sono stati via via abbandonati, per inseguire un pubblico che predilige l’impiego stradale. Ovvio che sia così anche per le nuove generazioni. Partiamo dalla Suv Honda, che si mostra sotto forma di concept, con un aspetto vicinissimo a quello della futura vettu-

ra di serie. Pur essendo immediatamente riconoscibile come CR-V, mostra un piglio più aggressivo, specie nella parte anteriore. Qui il biglietto da visita è una griglia a fascia con tre listelli cromati, mentre dietro la vettura ha conservato i caratteristici fari a sviluppo verticale, seppur leggermente ritoccati nelle forme. Nel complesso appare imponente, a testimonianza di un aumento di dimensioni al quale corrisponderà peraltro una riduzione del peso, grazie all’impiego di materiali leggeri per la struttura portante. Dall’attuale modello, invece, eredita il valido turbodiesel di 2.2 litri, disponibile anche con il cambio automatico. La risposta della Toyota dovrebbe debuttare fra un anno e mezzo circa, prima in Giappone e poi da noi. Leggermente più grande dell’attuale (dovrebbe misurare 4,50 metri) e con un passo maggiorato, la Suv nipponica monterà motori quattro cilindri a benzina di 2 litri e turbodiesel di 2.2, più parchi nei consumi. E, ovviamente, verrà proposta anche con la sola trazione anteriore.

Il marchio Smart potrebbe tornare a produrre una roadster, ma non prima del 2015. Si dice che l’auto avrà due posti più uno e per questo qualcuno l’ha già ribattezzata «forthree».

Golf VII all’insegna della tecnologia Mancano due anni al debutto della Golf settima serie, ma possiamo anticiparne alcuni equipaggiamenti. Tralasciando il pianale modulare MQB, di cui abbiamo parlato in altre occasioni, concentriamoci sugli interni: l’impianto stereo sarà firmato dalla Fender (il mitico marchio delle chitarre di Eric Clapton e Jimi Hendrix). Tutte le funzioni di bordo saranno gestite da un touch screen e saranno disponibili, tra l’altro, il cruise control con regolazione automatica della distanza di sicurezza, il riconoscimento della segnaletica stradale e il dispositivo che avvisa del superamento involontario della carreggiata.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

71


ANTEPRIMA FLASH

Citroën C4 Picasso

STILE d’AuToRE Con un design ricercato, ispirato alla gamma DS, la rinnovata monovolume è attesa alla fine dell’anno prossimo

I

detrattori dicevano che era un azzardo riproporre la sigla DS; che avrebbe generato confusione fra i nuovi clienti e scontento fra gli storici appassionati del marchio francese. E, invece, gli inediti modelli, la DS3 su tutti, si fanno valere sul mercato. Piacciono soprattutto per lo stile ricercato, ed è per questo che le matite della Citroën, nel disegnare la seconda serie della C4 Picasso, si sono ispirate proprio ad alcune soluzioni della gamma DS. La conferma è in tanti particolari, fra i quali il muso più basso e slancia-

72 QUATTRORUOTE Settembre 2011

to, la linea dei finestrini inclinata e l’effetto sospeso del padiglione. Insomma, una bella svolta per una monovolume finora apprezzata più per il confort che per l’estetica. Detto questo, va chiarito da subito che la nuova serie non trascura assolutamente i suoi passeggeri in nome del design, anzi. Pur partendo dal pianale della C4, i progettisti hanno ottenuto un aumento del passo per superare gli attuali 2 metri e 73 centimetri. Per il resto, la vettura dovrebbe mantenere le dimensioni odierne, cioè 4,47 metri per la versione a cinque posti e 4,59 per quella a sette. A spingerla, quattro cilindri turbo a benzina e diesel fino a 160 CV, questi ultimi e-HDi,cioè dotati dello Start&Stop di ultima generazione che, assieme ad altri accorgimenti, dovrebbe ridurre i consumi del 10%. In vendita dalla fine del prossimo anno.


Renault Mégane

Quando la svolta è radicale La grande losanga al centro e, intorno, la calandra nera: sono gli elementi più caratteristici del restyling della Mégane in programma per l’anno prossimo. E non si tratta della solita operazione di maquillage, perché la vettura cambia davvero tanto. Se i fari a Led contribuiscono a renderla più moderna, le novità meccaniche non sono da meno: al debutto l’1.6 turbodiesel da 130 CV, che va a sostituire l’1.9 di eguale potenza. Aggiornamenti attesi pure per gli altri propulsori.

opel Insignia

La station con aria da Suv Anche la Opel si lancia nel settore delle station tuttofare, quello della Volvo XC70 e delle Audi allroad. Un filone che si arricchirà ulteriormente con l’esordio della Peugeot 508 RXH e della versione «cross» della Volkswagen Passat. Come le concorrenti, l’Insignia si presenta con una carrozzeria leggermente rialzata e irrobustita dai fascioni paracolpi e dai rinforzi del sottoscocca. Disponibile anche a quattro motrici, arriverà l’anno prossimo.

Kia Mpv

Alla conquista dello spazio Non lasciatevi ingannare dalle apparenze, la prossima multispazio della Casa coreana è grande: per dimensioni è più vicina a Ford Galaxy e Renault Espace che alla Nissan Cube, di cui riprende lo stile squadrato. Anticipata dalla concept KV7, esposta in gennaio a Detroit, la vettura di serie dovrebbe essere pronta entro la fine del 2012. Pensata principalmente per il mercato americano (ma sarà importata anche in Europa), è lunga 4 metri e 83 centimetri e può ospitare sette persone, che hanno a disposizione tavolini e vani portaoggetti ovunque. La versione destinata agli Usa monta un nuovo V6 turbo a benzina, mentre per l’Europa c’è il 2.2 CRDi.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

73


ANTEPRIMA I piani della Porsche

74 QUATTRORUOTE Settembre 2011


In primo piano, l’ipotetico aspetto della riedizione della 550 Spyder. Dietro, la vettura originale degli anni 50

TUTTO UN ALTRO FILM

Torna la 550, la mitica auto di James Dean. Ma arrivano anche una supercar, la Panamera coupé e una Suv compatta. Una raffica di modelli che cambieranno il volto della Casa di Stoccarda di Daniele Sparisci

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

75


ANTEPRIMA I piani della Porsche

A

ltro che piccola Porsche. A Stoccarda stanno preparando un colpo sensazionale: la riedizione della 550 Spyder, l’automobile bella e «maledetta» con cui James Dean bruciò a tutto gas una gioventù di gloria ed eccessi. Per troppi anni la «piccola bastarda», come la chiamava l’attore americano, era rimasta confinata nello scomodo recinto della cronaca e del gossip. E il ricordo di quel tragico episodio ha finito per offuscare una carriera che pure era stata coronata dai trionfi nelle corse. Facile comprendere perché, in oltre mezzo secolo, nessuno in Porsche aveva osato riproporre la sigla. Ma i tempi sono cambiati e ora quell’ingombrante passato non fa più paura. Perché a Zuffenhausen è il futuro a comandare: un futuro zeppo di anteprime, tutte da scoprire. L’EREdE dELLA 550 Dovranno passare almeno tre anni per vedere su strada l’erede della 550, ma il layout è già definito. Come l’antenata, monta il motore in posizione centra-

76 QUATTRORUOTE Settembre 2011

le: un nuovo quattro cilindri boxer capace di assicurare un livello di potenza eguale, se non addirittura superiore, a quello di un sei cilindri. Per sviluppare la vettura si partirà dal pianale della terza generazione della Boxster, in uscita l’anno prossimo. Ma la 550 sarà molto più essenziale: telaio in buona parte di alluminio e altri materiali leggeri, piccola capote in tela a riparare dalle intemperie i due occupanti, dotazioni minimaliste. La roadster farà della leggerezza una delle sue armi più micidiali. Anche se non si può pensare di eguagliare i 590 chili della prima serie, quella degli anni 50, nata per le competizioni e poi, grazie a modifiche di dettaSopra, la riedizione della 550 vista da dietro: più piccola della Boxster, è attesa fra poco più di tre anni


glio, adattata all’uso stradale. Più piccola della futura Boxster, dovrebbe costare meno, ma certamente il prezzo non sarà popolare. Del resto anche per la 550, al lancio, bisognava spendere quasi il doppio che per la 356. OLTRE LA 911 Tornando ai giorni nostri, l’idea di una Porsche low cost, come la 914, non rientra affatto nei piani di Stoccarda. Crescere senza intaccare il blasone del marchio e la redditività di ogni modello è l’imperativo, per raggiungere le 200 mila vetture l’anno (dalle attuali 100 mila circa) nel 2018. Una cifra impegnativa, forse frutto di previsioni ottimistiche. Ma è un fatto che la gamma della Porsche presto

si espanderà in ogni direzione. Iniziamo dai piani alti. Oltre alla già annunciata 918 Spyder, bolide in serie limitata da 800 mila euro che dal 2013 colmerà il vuoto lasciato dalla Carrera GT, è in programma un’altra sportiva, da collocare nella fascia di prezzo attorno ai 250 mila euro. Quella, per intenderci, in cui orbitano Ferrari 599 e Aston Martin DBS. In realtà nel territorio delle esclusive granturismo a motore anteriore, la Porsche non si era mai spinta, se non con la 928, che montava un generoso otto cilindri a V. Se approvata dai vertici della Casa, la nuova vettura potrebbe vedere la luce a metà del 2015, con alcune soluzioni tecniche mutuate dalla 918 Spyder.

Primo semestre super

Record di vendite in vista I dati dei primi sei mesi di quest’anno parlano chiaro: la Porsche ha venduto in tutto il mondo 60.650 auto, di cui 18.553 in Europa e 15.466 negli Usa. Se questo trend dovesse continuare, il record storico delle 107 mila unità realizzato nel 2007, durante il regno di Wendelin Wiedeking, verrà superato. Ma se quel periodo va ricordato soprattutto per le spericolate operazioni finanziarie che hanno prodotto ingenti debiti, poi ripianati dalla Volkswagen, oggi è tutta un’altra storia. La Casa di Stoccarda, infatti, vola sulle ali della Cina, dove Boxster e Cayman vengono acquistate in massa come seconda macchina dalla nuova classe dirigente. A fine anno, secondo le previsioni, si venderanno oltre 20 mila vetture e per il modello più richiesto, la Cayenne, c’è una lista di attesa di 12 mesi. Con questi numeri, l’obiettivo di 200 mila vetture l’anno nel 2018 non sembra poi così irrealistico.

Motore anteriore, trazione dietro: la nuova GT della Porsche potrebbe chiamarsi 929

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

77


ANTEPRIMA I piani della Porsche la Suv della Porsche potrebbe essere proposta anche in una configurazione a tre porte, con una linea da coupé, come si vede nella ricostruzione qui sotto. Una formula vicina a quella della Range Rover Evoque. FIgLIE dELLA PANAMERA A quasi due anni dal lancio, la corsa della Panamera è senza freni: dopo la Cayenne, è stato il modello più venduto di Zuffenhausen nei primi sei mesi del

scOMMEssA cAjUN Raddoppiare i volumi a colpi di supercar, però, è pura utopia. Matthias Müller, numero uno della Porsche, lo sa bene ed è per questo che si dedica con grande attenzione alla realizzazione di una Suv compatta, in rampa di lancio per il 2013. Per ora conosciuta con la sigla di progetto, Cajun, abbreviazione di Cayenne Junior, dovrebbe rappresentare un trampolino verso le 150 mila unità annue. Parliamo di una vettura lunga circa 4 metri e 60, che adotta una base meccanica sviluppata in collaborazione con l’Audi (sarà impiegata anche sulla seconda serie della Q5). Questo significa che molte componenti, fra le quali i motori, la trazione integrale e probabilmente anche i cambi, arriveranno direttamente da Ingolstadt. Saranno poi i tecnici di Zuffenhausen a effettuare una particolare messa a punto per rendere la Cajun decisamente più sportiva e prestazionale rispetto alla «cugina» dei quattro anelli. La procedura è quella collaudata in passato con la Cayenne, che condivide alcune parti con la Volkswagen Touareg e l’Audi Q7. Con qualche variazione, però. Perché la picco-

78 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Una Panamera coupé? A Stoccarda ci pensano davvero e noi l’abbiamo interpretata così (sopra). A destra, l’elaborazione della Cajun nella versione a tre porte: la Suv compatta arriverà nel 2013


2011. In avvenire sono attese numerose derivate: la versione a passo lungo pensata per i ricchi clienti cinesi, un’ibrida plug-in, ma soprattutto un’audace variante coupé per gli uomini d’affari in cerca di emozioni. Spinta dai V6 e V8 a benzina, questa sportiva andrebbe a confrontarsi con grandi classici, come la Mercedes CL. Aggiungendo linfa a un marchio che sembra non avere più orizzonti per i suoi piani di espansione. ••••

Rivoluzione cayenne

Un’idea vecchia di 40 anni La Cayenne? Ferry Porsche, fondatore della Casa di Zuffenhausen, l’aveva immaginata già nel 1971: «Una vettura da fuoristrada del tipo della Range Rover». L’idea torna nel ’96, ma l’accordo per costruire una Suv assieme alla Mercedes sfuma, perché quest’ultima pretende una quota azionaria che la Porsche non è disposta a cedere. Nel ’98, finalmente, la conferma dello studio di una sport utility con la Volkswagen.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

79


Autonotizie Le ragioni di un declino

hondA, fermAte

Lo stato dei conti

risultati in picchiata nell’ultimo anno

80 QUATTRORUOTE Settembre 2011


iL trAmonto Una gamma depauperata, senza più auto emozionali, e scelte strategiche discutibili stanno mettendo in crisi la terza Casa nipponica: un patrimonio da salvare di Roberto Lo Vecchio

d

L’indimenticata NSX degli anni 90, simbolo di una Honda che non c’è più. Nel grafico, il risultato operativo in milioni di euro e l’indice di redditività (in percentuale)

ici alluminio, e pensi all’Audi. Eppure i primi ad avere messo in piedi una linea per produrre un telaio «leggero» sono stati i giapponesi della Honda, con la NSX del 1990. Dici ibrido e pensi, va da sé, alla Toyota. Ma – quantomeno in America, il mercato più importante per l’ibrido – fu il logo con l’«acca» il primo a campeggiare su una macchina che combinava motore termico ed elettrico: la Insight del 1999, arrivata negli autosaloni statunitensi con un anno di vantaggio sulla Prius. Dici Valvetronic, e pensi alla BMW. Ma i primi a portare la fasatura variabile nella produzione di serie furono, ancora una volta, quelli della Honda, con la Integra del 1989. E di nuovo, dici fuel cell e pensi forse alla Mercedes con le sue Classi A e B sperimentali. Ma negli Usa una macchina a celle combustibili gira già per strada, la puoi comprare e parcheggiare in garage, ed è sempre marchiata Honda. Strano destino quello della Casa giapponese, foriera di tante innovazioni, sinonimo stesso di raffinatezza tecnologica, eppure spesso dimenticata. Anzi, essa stessa apparentemente immemore della propria storia, incapa-

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

81


Autonotizie Le ragioni di un declino

Nella tabella, le vendite in Europa: in colore i dati a ridosso del rinnovamento del modello. A destra, la CR-Z preparata dalla Mugen (200 CV): il più recente volto della sportività Honda

ce di capitalizzare le sue virtù e di trasformarle in un vantaggio competitivo sul mercato. Tanto che non soltanto l’immagine, ma pure i risultati commerciali di quello che era il più vibrante dei marchi giapponesi iniziano a mostrare qualche crepa. Basti pensare che in Europa, nei primi sei mesi dell’anno, le vendite sono scivolate dietro a quelle della Suzuki. In Italia, poi, nel solo 2010 la Honda ha perduto quasi un terzo dei suoi volumi di vendita, a fronte di un calo complessivo del mercato inferiore al 10%, attestandosi sulle 12 mila macchine: meno della metà del risultato della Suzuki, un terzo di quello della Chevrolet. Meglio di lei ha fatto persino la Seat, marchio non proprio in buona salute. Che cosa succede? Che fine ha fatto il produttore della NSX, una delle sportive più amate, o della

S2000, spider dalle prestazioni mozzafiato? Cerchiamo di capirlo, andando a vedere nelle pieghe di un declino che pare inarrestabile, ma che la Honda – patrimonio della storia dell’automobile – non merita. identità cercAsi «In effetti pare che abbiano un po’ perduto la strada», commenta con un eufemismo degno del miglior savoir faire britannico Ian Fletcher, analista della società Global Insight di stanza a Londra. Proviamo a tradurlo brutalmente in cifre e fatti: 15.627 Accord vendute in Europa nel 2010 (a soli due anni dal lancio del nuovo modello), 11.000 Insight (a un anno dall’esordio), 53.500 Jazz (a due anni dal lancio); una strategia sull’ibrido che non sta ripagando degli investimenti; assenza nella gamma della Casa di una Suv

compatta tipo la Nissan Qashqai. Infine, nessuna auto che tocchi le corde dell’emotività. NSX, mai più rimpiazzata. S2000, cancellata. Integra R, cancellata. Legend, cancellata. Prelude, cancellata. È vero che questi modelli rappresentavano vendite marginali, ma eliminarli dal listino è equivalso a mettere una pesante ipoteca sull’immagine della marca. Va be’, snobismi da europei, si potrebbe obiettare. In Giappone la Honda vende benissimo i suoi minivan e in America la Accord ha ingaggiato per anni un testa a testa con la Toyota Camry per lo scettro di auto più venduta. Eppure, anche i giapponesi hanno un ricordo assai diverso del marchio, mentre i segnali provenienti dal mercato nordamericano dovrebbero indurre a qualche timore (vedere i riquadri alle pagine 84 e 86).

europa

Gamma dimezzata, vendite in ribasso: fotografia di dieci

82 QUATTRORUOTE Settembre 2011


dalle moto alle auto

nate sportive Alla fine degli anni 50, la Honda comincia a sviluppare i primi prototipi di automobile. Soichiro Honda (nella foto, accanto al prototipo della Formula 1 del 1964) è convinto di dover applicare alle sue vetture gli stessi concetti d’innovazione e competitività che gli avevano garantito il successo nel settore delle moto. Nel 1963, la prima auto della Casa: la S500 Sport.

anni di ritirata nel Vecchio continente

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

83


Autonotizie Le ragioni di un declino Giappone

resiste grazie alle monovolume Il terremoto e lo tsunami che hanno colpito il Giappone nel marzo scorso hanno riscosso il loro tributo anche dalla Honda: la produzione si è totalmente fermata per due settimane, con un tonfo nelle vendite del 30%. Ma l’industria nipponica dell’auto si sta riprendendo, e in autunno la situazione tornerà alla normalità. Una normalità che per la Honda è ormai quella di produttore di monovolume, visto che la Casa ha cancellato dai suoi programmi le auto sportive e abbandonato la F.1. La soppressione (decisa due anni fa) della prossima generazione della NSX V10 ha contribuito alla disillusione del pubblico giapponese. E pensare che la Honda, negli anni 80 e 90, è stata un simbolo dell’orgoglio nazionale, con i successi nella massima competizione motoristica e con le riuscite sportive stradali. Adesso alla «partigianeria» locale non resta che la nazionale di calcio femminile, capace di portarsi a casa il titolo negli ultimi campionati mondiali... In realtà, la «monovolumizzazione» della Honda risale al 1994 con la Odyssey. Da allora, ogni anno, ha lanciato sul mercato nazionale un nuovo minivan, ampliando enormemente la sua

Le vendite nel mercato domestico (nel grafico, gli ultimi dieci anni, con la stima per il 2011) sono sostenute da monovolume e utilitarie

84 QUATTRORUOTE Settembre 2011

gamma, dalla Stepwagon alla Freed, dalla Elysion alla Stream, ad altri modelli sconosciuti in Occidente. Una scommessa vincente, perché i giapponesi mostrano di gradire molto questo genere di vetture. Così, nel mercato domestico la Honda non va male e resta al terzo posto dietro alla Toyota e alla Nissan. La Jazz, del resto, è stata per sei mesi la macchina più venduta, la Freed è al quinto posto e la Stepwagon al decimo. La dirigenza della Casa, però, si rende conto che l’assenza di una gamma di vetture sportive ha pesanti ripercussioni, almeno sul piano dell’immagine. Certo, non rinnegherà la scelta a favore delle monovolume, che stanno salvando vendite e conti. Allo stesso modo, continuerà a perseguire una politica di ricerca sulle propulsioni alternative: una piccola vettura elettrica è in agenda per il tardo 2012. E c’è qualche segnale della voglia di unire il «verde» all’emozione, con lo sviluppo di una nuova linea di sportive piccole, divertenti ed ecologiche. I prossimi tre anni, in questo senso, saranno cruciali. Peter Lyon

Dall’alto, in senso orario, la Freed Spike, la Shuttle, versione station della Jazz (che in Giappone si chiama Fit) e il prototipo della Brio, modello per i mercati emergenti


L’esordio più importante

civic più guidabile e con un piccolo diesel A un primo esame, i conti della Honda non vanno poi male. Ma a guardare nelle pieghe delle cifre, alcuni seri campanelli d’allarme dovrebbero essere già risuonati nel quartier generale di Tokyo, proprio di fronte al palazzo imperiale, della cui calma olimpica gli uffici direzionali sembrano ammantati di riflesso. L’anno fiscale che si è chiuso a marzo presenta ancora un risultato operativo (la differenza tra i ricavi e i costi sostenuti per generarli) in nero e un margine operativo (il rapporto fra utile e ricavi) al 6,3%, mentre il Roe (indice di redditività che relaziona utili e capitale) è al 6,2%, valore ben superiore alla media dell’industria dell’auto, ferma a un poco incoraggiante 1,59%. E allora? Allora, la Honda è una grande azienda che produce non solo auto, ma motocicli, motori industriali, sistemi di cogenerazione per impianti domestici e macchinari vari, dagli spalaneve ai tagliaerba. Guardando ai diversi settori di business, ci si accorge che sono proprio le due ruote a tenere su i conti, mentre l’auto era già in rosso nell’ultimo quarto dell’anno fiscale 2011, ov-

vero tra gennaio e marzo di quest’anno. Per l’ultima parte del trimestre, e soltanto per quella, si può prendersela con il terremoto dell’11 marzo (in Europa, però, le cose andavano maluccio dal 2009). Quanto al 2012, le previsioni sono di scendere globalmente sotto i 3,5 milioni di vetture prodotte oggi. Al di là dei freddi numeri, manca una chiara linea strategica. In Giappone, la Honda ha almeno avuto il coraggio di una scelta:

I collaudi sono ormai al termine. La nuova Civic, quella destinata al mercato europeo, farà passerella al Salone di Francoforte, ma per averla in garage bisognerà attendere i primi mesi dell’anno prossimo. Leggermente più grande della serie attuale, sarà disponibile soltanto con la carrozzeria a cinque porte, spinta dai classici motori i-Vtec a benzina e in seguito da un nuovo turbodiesel, di cubatura ridotta, che si affiancherà a una inedita versione, da 150 CV, dell’attuale 2.2. La Casa sostiene di aver lavorato molto su maneggevolezza e confort: scocca e telaio sono stati irrigiditi, così come il retrotreno a ponte torcente, che ora dispone di una barra stabilizzatrice di dimensioni maggiori.

il bilancio

Va meglio a due ruote

A confronto il margine operativo delle moto (in verde) e del settore auto (in blu). A destra, il presidente, Takanobu Ito

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

85


Autonotizie Le ragioni di un declino America

Bene la Jazz, ma la top ten è un ricordo Per trovare la prima Honda nella classifica delle vendite americane del mese di giugno bisogna scendere al quindicesimo posto: lì c’è la Civic, che nel decennio da poco passato era stabilmente posizionata tra la quinta e la sesta posizione. Più in basso la sorella maggiore, la Accord, immediatamente seguita dal crossover CR-V. La crisi della Civic è senz’altro precipitata con lo tsunami dello scorso marzo e con i ritardi di produzione in Giappone. Ma c’è un altro dato curioso, nella classifica di giugno, che deve far riflettere. Al terzo posto, prima tra le automobili, troviamo la Chevrolet Cruze, la vettura che la GM ha disegnato proprio per contendere il dominio della Civic e della Toyota Corolla tra le piccole. Il confronto si può estendere ad altri segmenti e ad altri modelli, con un risultato costante e sempre punitivo per la Honda. La versione Crosstour della Accord, lanciata lo scorso anno, avrebbe dovuto competere con la Toyota Venza, ma è stata dotata solo di un V6 che ne ha alzato prezzo e consumi: il verdetto del mercato, così, è stato negativo. La stessa Accord, che nell’ultimo restyling del 2009 ha mantenuto una linea molto conservativa, ha finito per perdere colpi a vantaggio della Hyundai Sonata e della Ford Fusion, che la scavalcano entrambe nella lista delle top 20. Il succo di questo discorso sta in un altro paragone poco generoso, che è quello tra la seconda generazione della ibrida Insight e la sempiterna Toyota Prius. La Honda aveva tra le mani una vera icona con il primo modello della vettura, adorata da chi l’aveva comprata e ineguagliata nelle performance. Poco importa che le vendite fossero molto limitate: la Insight era una stella della corona Honda, e brillava con il primato tecnologico e con le prestazioni. La Casa l’ha ridisegnata nel 2009 con l’idea di offrire un’alternativa economica alla Prius e rilanciare i numeri di distribuzione. Obiettivo fallito. Non solo: ora la già citata Ford Fusion ibrida le contende il secondo posto nel segmento.

Introdotta quest’anno nel mercato Usa, la nuova Civic è proposta con carrozzeria berlina a tre volumi e coupé

86 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Agli occhi dei consumatori americani, in sostanza, la Honda ha perso quell’immagine di regina del primato tecnologico e di creatività che ne aveva fatto per anni la BMW delle altrimenti monotone vetture in arrivo dal Giappone. E ora, all’improvviso, si trova a fare i conti con un portfolio invecchiato e poco competitivo. Tutto ciò s’aggiunge a un problema specifico del mercato americano, dove la crisi degli ultimi anni e gli interventi di salvataggio del Governo hanno ridisegnato la scacchiera dell’industria: oggi le tre case nazionali producono a costi competitivi e il tradizionale handicap di cui soffrivano nei confronti dei marchi giapponesi si è ribaltato a loro vantaggio. La prova è nell’ultima gerarchia del mercato: magari sarà temporanea e di breve durata, ma intanto la Chrysler è tornata al terzo posto, dietro la GM e la Ford. Così la Toyota e la Honda, che seguono nell’ordine, sono costrette ad aumentare le quote degli incentivi. Unico modello in controtendenza, la Jazz, che beneficia della febbre per il downsizing: a giugno è salita del 20%, a poco meno di 5.000 unità. Flavio Pompetti

Lontani dai risultati di metà decennio

La Civic (in basso, la nuova) fino a dieci anni fa viaggiava tra il quinto e il sesto posto nella classifica dei modelli più venduti. Oggi è al 15°. Nel grafico sotto, dieci anni di consegne Honda negli Usa


innovazioni

Pulizia tecnica

puntare sui minivan, scommessa che si è rivelata vincente. In Europa, invece, la politica del costruttore giapponese pare confusa, anche nelle soluzioni tecniche. «Hanno puntato sull’ibrido, ma con modelli non proprio azzeccati», rileva Fletcher, «e trascurato i motori a gasolio, fondamentali non solo per l’Europa, ma anche per l’India. Il 2.2 è un eccellente propulsore, ma è mancata finora un’unità più compatta, che sarebbe stata molto popolare sulla Civic in Europa, e su auto più piccole in India». Il rimedio comunque è in arrivo: un turbodiesel attorno a 1,5 litri è in fase di sviluppo e arriverà sulla nuova Civic, in passerella al Salone di Francoforte, e su un futuro modello piccolo destinato anche ai nostri mercati. Sul breve periodo, è tutto quel che gli automobilisti di casa nostra possono aspettarsi. L’amministratore delegato, Takanobu Ito, ha detto chiaro che non prevede di espandere la gamma nel Vecchio Continente, dal momento che ciò comprometterebbe l’efficienza degli in-

vestimenti. Insomma, siamo un mercato troppo marginale per un adeguato ritorno dei soldi impiegati. Ma la strategia globale della Casa solleva perplessità. Condivise dall’analista londinese: «Con la Insight hanno ripreso il nome della prima ibrida Honda, coupé di nicchia molto apprezzata, per apporlo su una vettura che doveva puntare ai numeri, grazie al prezzo competitivo, ma che ha fallito l’obiettivo d’insidiare la Toyota Prius. Ancora: la CR-Z è ben fatta, ma i cultori del marchio si sarebbero attesi anche una versione con un motore convenzionale, magari ad alti regimi, come nella migliore tradizione del costruttore. E sull’attuale Civic, rinunciare alle sospensioni posteriori a quadrilateri per un più modesto ponte torcente è un’altra mossa che ha mortificato le aspettative di una clientela legata all’immagine sportiva della Honda. Il rischio? Diventare come la Toyota: grande qualità, poca emozione». Singolare che l’attuale amministratore delegato, Ito, abbia lavorato al progetto NSX, l’anti-Ferra-

Qui sopra, la FCX Clarity, la prima auto a celle a combustibile in vendita: la si può acquistare in Giappone e in Nordamerica

Quando gli Stati Uniti, con il Clean Air Act del 1970, obbligarono i costruttori a ridurre del 90% le emissioni inquinanti delle vetture del 1975 rispetto a quelle del biennio 70-71, la Honda sviluppò un motore capace di funzionare con benzina senza piombo che rispettava le norme antinquinamento giapponesi e americane. Il sistema Cvcc (Compound vortex controlled combustion) della Civic del 1973 era così tanto efficace da venire adottato anche da Ford, Chrysler, Toyota e Isuzu.

ri anni 90. Gli occhi sono tutti su di lui. A una recente conferenza stampa in Giappone, s’è lasciato scappare una frase sibillina – «Potremmo lanciare una sportiva in piccola serie, con un V8 depotenziato» – che i giornalisti locali hanno interpretato come l’ok a un’auto tipo la NSX, già in cantiere due anni fa, poi stoppata dalla crisi. Segno dei tempi, però, che le speranze di chi ricorda la Honda di un tempo restino aggrappate a una frase pronunciata a mezza bocca da un manager schiacciato tra voglia di sognare e dura realtà dei conti. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

87


AUTONOTIZIE BMW i8 e i3 Concept

RIVOLUZIONE SILENZIOSA

Nasce il marchio «i» della Casa tedesca. Vetture pensate dal foglio bianco per sfruttare tutti i vantaggi della propulsione alternativa. Con corpo di fibra di carbonio e anima elettrica di Claire Bal

88 QUATTRORUOTE Settembre 2011


I primi due modelli della famiglia «i» saranno la coupé ibrida plug-in i8 (nel 2014) e l’elettrica i3 (2013). Nella foto, le concept

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

89


AUTONOTIZIE BMW i8 e i3 Concept

P

rovate a mettere a una donna una camicia da uomo. Non c’è niente da fare: non le calzerà mai a pennello. Lo stesso, più o meno, succede alle automobili: convertire alla propulsione elettrica il «vestito» tagliato per una macchina tradizionale, sostituendo il motore e mettendo le batterie nel bagagliaio, è solo un arrangiamento. Per questo alla BMW, dopo i progetti pilota della Mini E e della ActiveE, hanno deciso di ripartire da zero e di «cucire» addosso alle prossime auto a basse emissioni, in arrivo dal 2013, una carrozzeria su misura. mATERIALI LEggERI La BMW non è la prima a costruire veicoli «nati ibridi» (o elettrici). Lo hanno fatto, per esempio, la Toyota con la Prius e la Nissan con la Leaf. La Casa tedesca, però, si è spinta oltre, ripensandone radicalmente l’architettura e arrivando persino a rinnegare la classica scocca metallica portante (adottata dalla quasi totalità delle auto in commercio) a favore della rivoluzionaria struttura composita

90 QUATTRORUOTE Settembre 2011

LifeDrive, che apre un nuovo capitolo nella storia delle tecniche costruttive automobilistiche. Il segreto sta nell’integrazione di due parti: un telaio d’alluminio, che protegge le batterie e raccoglie tutte le componenti meccaniche, e un abitacolo di resina rinforzata con fibra di carbonio (vedere riquadro nella pagina a fianco), che rappresenta fra l’altro la prima applicazione su larga scala di questo materiale. Uniti, i due segmenti costituiscono una struttura molto resisten-

te e così leggera da compensare il peso degli accumulatori. Le prime auto costruite con questa tecnica saranno presentate al pubblico, sotto forma di concept car, al Salone di Francoforte: sono la citycar elettrica i3 e la sportiva ibrida plug-in i8. Se vi sembrano nomi insoliti per le tedesche di Monaco, non avete torto. La BMW ha voluto sottolineare la carica innovativa dei nuovi modelli creando un sottomarchio, chiamato semplicemente «i», che fa da contral-

Elettrica, lunga 3,85 metri, la i3 Concept pesa 1.250 kg, batterie incluse. Secondo la Casa, accelera da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi e con una ricarica (sei ore alla presa domestica) percorre 130-160 km


Sopra e a lato, l’abitacolo della i3. Non c’è console né tunnel centrale: gli strumenti sono raccolti su tre grandi display

tare «ecologico» alla M della divisione sportiva. Le BMW «i» diventeranno presto una vera e propria famiglia: la Casa non si sbilancia, ma «fra il 3 e l’8 ci sono tanti numeri», come ha detto il responsabile del piano prodotti, Klaus Draeger. Per le «i» a Monaco si sono inventati non solo nuove tecniche costruttive, ma anche nuovi componenti: il motore elettrico che muoverà la i3 è stato completamente sviluppato in casa, «perché è il cuore dell’auto» e dunque non può che essere marchiato col simbolo dell’elica; discorso analogo per il sistema ibrido dell’i8, dove trova posto

La tecnica

Uno scheletro hi-tech per gli organi elettrici L’architettura delle BMW i3 e i8 Concept, battezzata LifeDrive, è costituita dall’unione di due parti. Il modulo Drive, un telaio di scatolati d’alluminio, ospita tutto ciò che ha a che fare con la guida: motori, batterie, sospensioni, serbatoio, zone di assorbimento in caso d’urto. Il secondo modulo (Life) è una cella di resina rinforzata con fibra di carbonio (Cfrp), leggera e resistente, che contiene l’abitacolo. Sulle due parti, incollate fra loro con una tecnica di tipo aeronautico, sono applicati i pannelli plastici dalla carrozzeria. Sulla i3, che è un’elettrica pura, il pacco di batterie è sotto il pavimento; il propulsore (170 CV, 250 Nm) si trova sull’asse posteriore e trasmette il movimento alle ruote dietro. Volendo, a fianco di quello elettrico se ne può montare uno termico, collegato a un generatore per aumentare l’autonomia: si arriva a destinazione anche se si scaricano le batterie. Sull’ibrida plug-in i8, i pesi sono distribuiti in maniera uguale fra gli assi. Davanti si trova un elettrico (130 CV, 200 Nm), mentre al retrotreno sta un nuovo tre cilindri turbo a benzina di 1.5 litri da 223 CV. Ogni motore è collegato alle ruote del suo asse: di fatto, una trazione integrale. Nel tunnel longitudinale sono collocate le batterie (ricaricabili alla presa di casa in meno di due ore), che permettono di percorrere 35 km in modalità elettrica pura.

Modulo Life di fibra di carbonio

Carrozzeria

Modulo Drive della i8

Motore elettrico (130 CV, 200 Nm)

Batterie ioni di litio

Serbatoio di benzina

Motore tre cilindri (223 CV) e cambio

3 1

Il modulo Drive dell’i3 sostiene batterie, motore e sospensioni

2

Alla fine, viene applicata la carrozzeria di materiale plastico

Sul telaio di alluminio è incollato l’abitacolo di fibra di carbonio

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

91


AUTONOTIZIE BMW i8 e i3 Concept

La i8 Concept è una 2+2 lunga 4,63 metri. Ibrida plug-in, pesa 1.480 kg ed eroga 353 CV. Secondo la Casa, brucia lo 0-100 in 4,6 secondi e consuma 2,7 litri/100 km partendo con le batterie cariche. Sotto, l’abitacolo

Design

carbonio, nuovi orizzonti Adrian van Hooydonk, responsabile del design del gruppo BMW, parla delle ultime creazioni. Gli abbiamo chiesto quanto delle concept di i3 e i8 resterà sui modelli definitivi. Molto. I temi ci sono già tutti. Porteremo sul mercato questo linguaggio stilistico perché esprime leggerezza e cura aerodinamica. • La i3 apre a un segmento nuovo per la BMW. Che cosa vuol dire disegnare macchine piccole? Lavorando su auto basse e larghe è più facile creare qualcosa di emozionale, sul piccolo è più difficile. Alla BMW, però, i designer possono dire la loro sulle proporzioni, ed è quello che abbiamo fatto con la i3, una monovolume dall’aspetto solido. Si distinguerà dalle altre BMW piccole grazie a linee più aerodinamiche. E poi, la carrozzeria avrà una gamma colori specifica. • Che cosa significa lavorare con il carbonio? In questo progetto tutto era da inventare e i materiali sono stati una vera ispirazione. La fibra di carbonio non pone ostacoli, perché permette di realizzare ogni forma ed è anche bella da vedere. E offre nuove opportunità. Sulla i3 di serie, come sulla concept, non ci sarà il montante centrale perché la rigidezza della struttura di carbonio ci permette di farne a meno. E anche la i8 proporrà una soluzione speciale, molto moderna, ad ala, per le porte.

92 QUATTRORUOTE Settembre 2011

anche un inedito tre cilindri a benzina di 1.5 litri da 223 CV. Del tutto distintivo, poi, il design, la cui originalità è frutto anche del tipo di propulsione, che permette disposizioni insolite dei gruppi meccanici. Come si può notare già dalle concept car, le forme fluide sottolineano la grande cura aerodinamica, peraltro visibile anche dai pneumatici a bassa resistenza grandi e stretti. Sulla i8, ispirata alla showcar Vision EfficientDynamics di due anni fa, le superfici di carbonio a vista si sovrappongono a quelle di vetro e alle parti di carrozzeria bianca e blu, come se fossero strati di tessuto. Lo stesso stile, comprese le due linee che convergono sul montante posteriore, è ripreso sulla i3, anche se qui l’estrosità lascia spazio alla razionalità: in tre metri e 85 trovano posto quattro sedili e un bagagliaio di 200 litri. L’effetto intrecciato delle superfici prosegue all’interno, negli abitacoli essenziali delle due concept, illuminati da tetti trasparenti la cui ampiezza è resa possibile dalla rigidezza

Olandese, 46 anni, Adrian van Hooydonk è alla BMW dal 1992. Da due anni è responsabile del design del gruppo

del carbonio, che attraversa la superficie vetrata con sottili ramificazioni. INcOgNITA PREZZO Secondo la BMW, insomma, l’uso della fibra di carbonio nella struttura DriveLife sarebbe l’uovo di Colombo: un materiale leggero, resistente, persino bello. L’unica incognita è il costo. Non a caso i vertici del gruppo, riuniti al gran completo per la presentazione alla stampa dei prototipi, non hanno voluto sbilanciarsi su questo argomento. I membri del board si sono anche rifiutati di fare una previsione di produzione, dicendo che affideranno al flessibile impianto di Lipsia – dove peraltro le BMW «i» saranno costruite solo con energia ricavata da fonti rinnovabili – il compito di adeguarsi alle richieste del mercato. L’impressione, insomma, è che inizialmente le «i» non porteranno guadagni veri. Sono soprattutto un investimento in termini d’immagine e un banco di prova per l’utilizzo su scala industriale della fibra di carbonio, che potrebbe trovare applicazione anche sui modelli con propulsione classica per ridurre consumi ed emissioni. Sul campo della leggerezza, presto le Case tedesche si daranno battaglia: questa per la BMW è l’occasione di guadagnare terreno prezioso. ••••


aUToNoTiZiE Mercedes

cambio di Passo Dimensioni in aumento per la seconda generazione della Classe B. E un’inedita serie di motori, benzina e diesel

P

iccole stelle crescono: la seconda serie della Classe B dell’attuale conserva soltanto l’impostazione, perché fra meccanica e interni il cambiamento è radicale. Più lunga di oltre 8 centimetri e con un passo più generoso, punta tutto sul confort e sui ricchi equipaggiamenti: tra gli altri, il radar anticollisione, la telecamera posteriore e un nuovo sistema multimediale, provvisto di monitor da 5,8 o 7 pollici. A Stoccarda sostengono che lo spazio per le gambe a disposizione dei passeggeri dietro sia superiore a quello offerto dalla Classe E. Esagerazioni? Lo verificheremo presto. La vettura, infatti, arriverà entro fine anno. Intanto, osserviamo la cura riservata agli interni: belle le bocchette di ventilazione circolari cromate; il volante a tre razze è lo stesso della coupé CLS; rivestimenti di pelle su plancia e cruscotto sono disponibili a richie-

Più lunga dell’attuale, la nuova Classe B promette tanto confort. Molto vistose le bocchette di ventilazione circolari, come quelle della supercar SLS AMG

sta. Ma il salto di classe è anche nella meccanica: grazie alla nuova piattaforma (la stessa della Classe A), è stato possibile montare un’inedita generazione di propulsori in posizione anteriore trasversale. Alla base dell’offerta a benzina c’è l’1.6 litri da 122 o 156 CV, cui si aggiungerà un 2 li-

tri. Due anche le varianti del nuovo 1.8 turbodiesel, derivato dal 2.2: con 109 o 136 CV, promette in tutti i casi consumi contenuti e una buona coppia. Infine, addio al cambio automatico Cvt: al suo posto, un doppia frizione a sette rapporti, in alternativa al manuale a sei marce. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

93


AUTONOTIZIE Flash

Lexus

GS, OrA SI... cAmbIA Grazie al sistema ibrido rinnovato, adesso si può bloccare la marcia. A tutto vantaggio del piacere di guida

F

accia nuova per la Lexus GS, a dispetto di differenze davvero minime nelle dimensioni. La berlina giapponese, nella veste definitiva, sfoggia un frontale meno estremo di quello esibito dalla concept al Salone di New York in aprile, senza tradirne i tratti stilistici, come testimonia la bizzarra conformazione a clessidra della calandra. Per il resto, poco di nuovo, al di là di una coda che sembra voler riproporre un tutt’altro che inedito vano bagagli a cassettone. Cambiamenti ben più significativi, peraltro, si nascondono sotto pelle: anche se leggermente ridimensionato, il V6 guadagna qualche cavallo. E, soprattutto, fa da base a una versione riveduta e corretta dell’abituale sistema ibrido di casa Toyota: pesa qualcosa in meno (60 kg, dicono i tecnici giapponesi) e finalmente offre la possibilità di optare (tramite palette al volante) per sei rapporti

Fra le novità estetiche più evidenti della Lexus GS, la calandra di nuovo disegno e i gruppi ottici abbelliti da una fila di Led

94 QUATTRORUOTE Settembre 2011

«bloccati» all’interno della trasmissione continua. Grazie al minor ingombro delle batterie, ora la versione ibrida della GS ha un bagagliaio degno di questo nome, con una capienza di 465 litri contro i miseri (per una cinque metri) 300 della generazione precedente. L’irrigidimento della zona posteriore della scocca, assieme all’evoluzione delle sospensioni e a un nuovo pacchetto di ritrovati elettronici, mette poi le basi per una dinamica di marcia più europea. Quattro le modalità di guida selezionabili, Eco, Normal, Sport e Sport Plus, con una configurazione specifica della risposta dello sterzo e del pedale del gas. A corredo del pacchetto Lexus dynamic control, inoltre, si possono avere le ruote posteriori sterzanti (fino a 1,5 gradi), a tutto vantaggio dell’agilità. La GS sarà in vendita in primavera, seguita dalla versione GS F Sport.

Guida più pronta Al volante della GS (abbiamo guidato un prototipo in anteprima), specie di quella ibrida, le novità si sentono: l’auto risponde prima alle sollecitazioni dello sterzo e, nei trasferimenti di carico, l’inerzia si è molto ridotta. La precisione delle traiettorie è aiutata dalle quattro ruote sterzanti e il blocco dei rapporti del cambio facilita l’uscita di curva e riduce l’effetto di slittamento del Cvt. Peccato che il montante anteriore molto inclinato tolga visibilità nelle curve strette.


Sotto, la nuova Suv compatta CX-5; a fianco, l’abitacolo, rifinito con la consueta cura Mazda. In basso, la rinnovata Mazda3

mazda cX-5

cOUNTdOwN pEr L’ANTI-QAShQAI Sarà in vendita a inizio 2012 la CX-5, la nuova crossover compatta della Mazda, che si posizionerà a listino sotto la CX-7, ponendosi come alternativa alle varie Nissan Qashqai e Ford Kuga. Il modello di serie riprende piuttosto fedelmente le linee della concept Minagi vista a marzo al Salone di Ginevra, con proporzioni sportive e un frontale incisivo. La CX-5 beneficia di tutte le nuove tecnologie sviluppate dalla Casa giapponese, che vanno sotto il nome di Skyactiv: motori a benzina e diesel con alti rapporti di compressione, efficienti cambi manuali e automatici. Fra le unità disponibili, un 2 litri a benzina e un 2.2 a gasolio. Secondo la Casa, quest’ultimo propulsore, in abbinamento con la trazione anteriore, la trasmissione manuale e lo Start&Stop, emette meno di 120 g/km di CO2.

mazda 3

Adesso consuma meno È iniziata, nello stabilimento giapponese di Hofu, la produzione della rinnovata Mazda3. Oltre a piccole modifiche estetiche e a materiali rinnovati negli interni, si aggiorna la gamma dei motori con le unità della famiglia Skyactiv, che dovrebbero garantire consumi ed emissioni più contenuti.

bentley continental GTc

Salotto per emozioni forti Diciassette colori per le sellerie in pelle «soft touch», una gamma di sette tipi di radica, capote multistrato confezionata su misura: note irrinunciabili nella partitura di una Bentley. Ma la seconda serie della Continental

GTC è anche ricca di contenuti sostanziali: carreggiate ampliate, trazione integrale che regala più coppia al retrotreno (60%), nuovo cambio Quickshift, un W12 6.0 potenziato a 575 CV (15 in più) e 700 Nm, 0-100 km/h in 4,8 s.

Opel

Un 1.400 per l’Insignia Inedita versione a basse emissioni per l’Insignia. Equipaggiata con un 1.4 turbo a benzina da 140 CV, il cambio manuale a sei marce e lo Start&Stop, dovrebbe consumare 5,7 litri/100 km. In arrivo anche una variante con la trazione integrale abbinata al 2.0 a benzina portato a 250 CV.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

95


AUTONOTIZIE Flash Renault Twingo

SgUARdO dIvERSO pER Il SUccESSO

N

ell’inatteso, quanto riuscito, tentativo di distinguersi dalla massa di costruttori, pronti a scrivere tomi di presentazione a ogni minimo particolare di carrozzeria modificato, la Renault ha deciso di imboccare la strada diametralmente opposta, affidando ai giornali il comunicato più scarno della storia dell’automobile. Riguarda la ristilizzata versione della Twingo e recita testualmente: «Il frontale sottolinea le modifiche stilistiche. Sul cofano, il logo Renault è stato allargato e verticalizzato». Punto. E basta. Ora, assunto che verticalizzare è un verbo udito soltanto nel frasario di disinvolti commentatori calcistici, il minimalismo lessicale della Casa parigina può spiegarsi in due modi: o si vuole stabilire una coerenza con la natura assai basic della vettura oppure i francesi vogliono lasciare la sorpresa per il momento in cui la Twingo darà spettacolo al Salone di Francoforte. Com’è, come non è, la piccoletta transalpina si rifà il trucco, alla disperata ricerca di un successo commerciale che, finora, non le ha arriso, soprattutto se

si considera la popolarità della prima serie. Come detto nel laconico comunicato, cambia tutto il frontale, con l’aggiunta di una coppia di fari a palla modello ranocchio ai gruppi ottici principali. Il risultato sembra buono: c’è da sperare, per la Renault almeno, che ciò basti a rendere la Twingo appetibile a un pubblico più vasto dell’attuale quando, a fine anno, andrà in vendita. Le modifiche alla Twingo si concentrano sul frontale, decisamente più importante

Brasile, terra promessa

Fabbriche per tutti S’infiamma la guerra per il Brasile, considerato, assieme alla Cina, la terra promessa. La Fiat ha iniziato i lavori di un nuovo stabilimento che affiancherà quello di Betim (foto): sorgerà nello stato di Pernambuco, a Goiana, aprirà nel 2014 e punta a una produzione, a regime, di circa 250 mila vetture l’anno. A stretto giro di posta rispondono i cinesi, anch’essi eccitati dalle prospettive brasiliane: la Chery ha annunciato l’apertura, alla fine del 2013, di una fabbrica a Jacarei (San Paolo) e pure la Jac ha intenzione di costruirne una, da inaugurare nel 2014.

96 QUATTRORUOTE Settembre 2011


In pillole

land defender In attesa che le norme di sicurezza (specie l’urto pedone) la parcheggino per sempre nell’Olimpo dei miti automobilistici, la Land Rover Defender spara gli ultimi colpi: ora c’è anche con motore turbodiesel 2.2 con Dpf Euro 5, che la rende di nuovo omologabile come autovettura.

Smart

Avete voluto la bici? E ora... Un gioco per ricchi o un’intelligente proposta per mobilità alternative? Ognuno giudicherà secondo coscienza, ma senza dubbio l’idea della Smart di presentare a Francoforte una bici elettrica suona intrigante. Il velocipede, battezzato senza tanti slanci di fantasia ebike, sarà messo in vendita nella prima metà dell’anno prossimo in Europa e Nordamerica: è stato sviluppato in collaborazione con la Grace, specializzata in biciclette, e costerà poco meno di 3.000 euro. Non esattamente regalato, ma trattasi altresì di aggeggio sofisticato, con un sistema di propulsione ibrido, in grado di percorrere, combinando polpacci e batteria, anche 100 km.

Kia picanto

Qui sopra, il mitico Velosolex, uno dei primi esempi di bici a motore (ma a scoppio, non elettrico)

La versione a tre porte si appresta ad affiancare a listino la cinque porte. Nessuna modifica alla meccanica né, tantomeno, agli ingombri.

Toyota prius

Mercedes

clc, coupé e anche shooting brake Non passa mese senza registrare, con doverosa deferenza, l’arrivo di un nuovo modello Mercedes, a testimonianza della vorticosa iperattività di Dieter Zetsche e dei suoi ingegneri. Dopo avere dato il via libera alla CLC, coupé a quattro porte (nella foto,

la nostra ricostruzione), la Casa di Stoccarda ha già deliberato la sua evoluzione con carrozzeria shooting brake, che arriverà un anno dopo la sorella, cioè nel 2014. Entrambe nascono sul pianale modulare MFA, su cui sono basate le future Classi A e B.

La CLC, coupé a quattro porte, non sarà venduta prima del 2013

L’ibrida più famosa al mondo arriva, come previsto, anche in versione plug-in: stesso motore benzina 1.8 e unità elettrica da 60 kW, ma con possibilità di ricaricare le batterie attraverso la presa di corrente. Partendo con gli accumulatori carichi, secondo il costruttore, la Prius percorre 100 km con 2,2 litri di benzina, emettendo solo 49 g/km di CO2.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

97


AL VOLANTE

VOLkswAgEN Si chiama così, da noi, la terza generazione della Beetle. Un’auto moderna, ma capace, al tempo stesso, di farci ricordare oltre 50 anni di storia. Anche italiana

M

aggiolino, non Beetle, avete capito bene. In Italia si chiamerà così. Proprio come, allo stesso modo, il suo nome sarà Käfer in Germania, Coccinelle in Francia, Bug, Vocho e così via in tutti quei Paesi dove la prima, indimenticabile, versio­ ne del Maggiolino ha lasciato il segno. Una ricerca d’identità e tradizione che è stata la linea guida di tutto il progetto. E riuni­ re tutto questo in un’auto nuova, senza scadere nel rétro più ba­ nale, non dev’essere stato affat­ to facile. Il risultato lo vedete in queste pagine. Il Maggiolino del terzo millen­ nio è una macchina vera, moder­ na e, attenzione, non d’élite; al­ meno non particolarmente, dato

98 QUATTRORUOTE Settembre 2011

di Marco Perucca Orfei

che viene proposta a un prezzo accessibile, allineato a quello della Golf. Un’auto per il popolo, dunque, come lo era la sua ante­ nata. Un popolo di appassionati, però, in grado di guardare, ap­ prezzare e amare una vettura come questa. E che il nuovo Maggiolino sia un’automobile da amare è fuor di dubbio. AMOrE A priMA VisTA Il muso, come sempre, ispira simpatia. I fari, rotondi, con le lu­ ci a Led che li fanno sembrare degli occhi, gli danno quasi un tocco di umanità. Il profilo, carat­ terizzato dal parabrezza arretra­ to e più verticale rispetto alla New Beetle del ’98, è molto simi­ le a quello del primo Maggiolino. Il bordo sotto ai finestrini ripro­

Forme e volumi del nuovo Maggiolino ripetono quelli della famosa antenata


MAggiOLiNO

Carta d’identità • Volkswagen Maggiolino • In vendita da novembre • Prezzi da € 19.851 (1.2 TSI Design) a € 28.201 (2.0 TSI Dsg Sport) • Concorrenti Mini Settembre 2011 QUATTRORUOTE

99


AL VOLANTE Volkswagen Maggiolino

pone il gioco di cromature che caratterizzava il modello origina­ le. Mentre le due bandelle che fuoriescono dal pianale sono la reinterpretazione, in chiave mo­ derna, dei sottoporta di un tem­ po. Ma la vera raffinatezza stili­ stica e tecnica sono i parafanghi, realizzati separatamente dal re­ sto della carrozzeria e, quindi, applicati. Grandi, voluminosi, danno un gran carattere allo sti­ le del nuovo Maggiolino. OMAggiO A pOrsChE Dentro si ritrova l’atmosfera di un tempo. La plancia, corta e ver­ ticale, sulle versioni Design è del­ lo stesso colore della carrozzeria (nera Carbon look sulle Sport): così dà tono e luminosità all’abi­ tacolo. La radio è, come sull’ante­ nata, al centro, circondata dalle griglie delle bocchette di ventila­ zione. Sulla destra, infine, è stato ricavato il classico cassettino portaguanti. Insomma, un bel­ l’ambiente, molto caratterizzato, curato in ogni dettaglio. Quanto allo spazio, davanti ce n’è in ab­ bondanza, ma anche dietro non si sta affatto male. Sul Maggiolino ci si trova subito a proprio agio. Il posto guida è

100 QUATTRORUOTE Settembre 2011

d’intonazione sportiva, con il vo­ lante piccolo e verticale (tagliato in basso sulla versione 2.0 TSI da 200 cavalli da noi provata) e il se­ dile davvero ben sagomato non­ ché capace di sorreggere ade­ guatamente in ogni situazione. La strumentazione è formata dal grande tachimetro circolare, che ingloba un display multifunzione. Ai lati vi sono il contagiri (a sini­ stra) e l’indicatore carburante (a

destra), realizzati nella caratteri­ stica forma a mezza luna, per in­ tenderci stile Porsche 911: un omaggio dichiarato di Walter de’ Silva a Ferdinand Porsche, crea­ tore del primo Maggiolino. TurbO dA 200 CAVALLi Grazie all’iniezione diretta di benzina, il quattro cilindri sovra­ limentato risponde con prontez­ za, ha tanta coppia in basso, un

La plancia, verniciata nello stesso colore della carrozzeria, ripropone stilemi tipici della prima versione. Gli strumenti supplementari sono optional. Davvero molto belli i sedili


sotto sotto è sempre una golf Cerchi da 16 a 19 pollici con cinque diversi disegni

Motori turbo benzina: 1.2 (105 CV), 1.4 (160 CV) e 2.0 (200 CV). Motori turbodiesel: 1.6 (105 CV) e 2.0 (140 CV)

Versione guidata Maggiolino 2.0 TSI Dsg

Sospensioni anteriori: MacPherson. Sospensioni posteriori: multilink

Cambio manuale a sei marce oppure automatico Dsg a sei o sette marce

• 1.984 cm3, 4 cilindri turbo benzina • 147 kW (200 CV) a 5.100 giri/min • 280 Nm a 1.800 giri/min • 6 marce automatico a doppia frizione • Trazione anteriore • Vel. max 223 km/h • 0-100 km/h 7,5 s • Lunghezza 428 cm larghezza 181 cm altezza 149 cm • Massa 1.462 kg • € 28.201

ritardo di risposta (turbo­lag) praticamente inesistente e una bella grinta quando lo si spinge al limite dei giri. Il campo di uti­ lizzazione è ampio, perché il mo­ tore spinge già con vigore dai 2.000 giri e tira bene fino ai 6.500 (la potenza massima è a 5.100 giri/min). Accelerando a fondo da basso regime, poi, sembra quasi di avvertire la tipi­ ca rombosità del vecchio boxer. Ma forse è solo suggestione. iL piACErE dELLA guidA Il cambio a sei marce a doppia frizione Dsg consente di sfrutta­ re al meglio le caratteristiche di erogazione del quattro cilindri turbo. Morbido, molto conforte­ vole quando si va piano, tira fuo­ ri una bella verve quando si inco­ mincia a spingere di più. A onor del vero, l’avremmo gradito an­ cora più rapido, soprattutto quando si chiede la marcia supe­ riore, ma nel complesso ben si adatta allo spirito sportiveggian­ te del Maggiolino. Anche se sotto, in definitiva, è una Golf, in questo caso una GTI, il Maggiolino ha una propria spiccata personalità. Complice l’assetto sportivo, con pneuma­

tici da 19 pollici (optional, ma di serie sulle versioni speciali Black and White turbo realizza­ te appositamente per il lancio) e, soprattutto, alle carreggiate più larghe, 5 centimetri davanti e 3 dietro, l’auto pare davvero ben piantata sulle quattro ruo­ te. Il Maggiolino ha limiti di te­ nuta ancor più elevati della Golf, rolla poco o niente e reagisce con maggior prontezza ai co­

mandi. Lo sterzo ha un buon ca­ rico, trasmette il giusto feeling ed è sufficientemente preciso. Per contro, l’assorbimento delle sospensioni non è eccezionale, cosicché le sconnessioni della strada si ripercuotono, a volte un po’ violentemente, nell’abita­ colo. Bene anche i freni, almeno per quanto abbiamo potuto ve­ dere in questa prima, breve pre­ sa di contatto. ••••

Su strada il Maggiolino si muove bene. La versione 2.0 TSI provata ha prestazioni molto elevate

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

101


AL VOLAnTE

bMW SERIE 1 Veloce, equilibrata e ancora più efficace con gli optional «giusti». Senza pagare troppo dazio in confort. Pronto e corposo l’1.6 sovralimentato di Andrea Stassano

S

eduti così in basso, sembra che il cofano sia ancora più lungo. Sulla BMW Serie 1, atto secondo, si guida in posizione sportiva. Non che c’aspettassimo altro: volante piccolo, sedile molto sagomato – pure strettino sui fianchi – dotato di regolazioni elettriche. Anche l’alto tunnel contribuisce a creare l’atmosfera. E, se è cresciuta d’ingombri, dentro la Serie 1 non sembra averci guadagnato troppo. Il pulsante Start è lì a portata: pare spento l’1.6 turbo da 170 CV, ma il contagiri della 118i Sport segna 600 e lo tradisce. Un po’ arretrata la leva del freno a ma-

102 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Versione guidata 118i Sport 5 porte • 1.598 cm3, 4 cilindri turbobenzina • 125 kW (170 CV) a 4.800 giri/min • 250 Nm da 1.500 a 4.500 giri/min • 6 marce manuale • Trazione posteriore • Vel. max 225 km/h • 0-100 km/h 7,4 s • Lunghezza 432 cm larghezza 177 cm altezza 142 cm • Massa 1.370 kg • € 31.301

La tecnica

un piccolo turbo Debuttano in gamma i quattro cilindri 1.6 turbo a benzina, in versione 136 e 170 CV (per la 116i e la 118i), che si differenziano soprattutto per l’impianto di raffreddamento. Si è partiti dal propulsore della Mini Cooper S, sviluppato dalla Casa tedesca e dalla Psa adattandolo al posizionamento longitudinale-arretrato (foto) e alla trazione posteriore, tipici della BMW. Raffinata la parte «alta»: iniezione diretta, comando valvole variabile Valvetronic e Doppio Vanos; la sovralimentazione è assicurata da un turbocompressore Twin-Scroll. Si è lavorato poi per ottenere un ampio arco di coppia massima, da 1.500 a 4.500 giri, e, poco più in alto (a 4.800), quello di potenza massima. Positive le ricadute su guidabilità, rumorosità e consumi. Molto importanti, questi ultimi, per i tecnici bavaresi, tanto che ogni Serie 1 è dotata di recupero dell’energia in frenata, Start&Stop e modalità Eco Pro.


L’allestimento Sport prevede volante con cuciture a vista e inserti rossi sulla plancia. Da notare la console orientata verso il guidatore, il comando iDrive sul tunnel e (foto a destra) il tasto di selezione della modalità di guida, alla sinistra della leva cambio

Carta d’identità • In vendita da subito • Prezzi da € 26.951 (116i) a € 34.101 (120d Sport/Urban) • Concorrenti Audi A3

no, comodo invece il tasto del set-up di guida. Visibilità: nelle curve a sinistra può dar fastidio il retrovisore esterno. SpInTA COnTInuA La marcia è fluida e piacevole, il cambio ben manovrabile, con frizione dalla corsa lunga e dal carico giusto. Protagonista è il motore: subito pronto, è soprattutto iper regolare e non sembra davvero cattivo, tranne che in prima e seconda. La verità, però, la dice il tachimetro: lasciate un po’ sciolti i cavalli e, via, con una progressione che sembra non finire mai, fino ai 6.700 giri. Tanto

che è stato possibile adottare marce piuttosto lunghe. Sul veloce la 118i s’adegua subito: passo svelto, buona lena in ripresa. A 130 in sesta si è sui 2.700 giri, l’ideale per l’«autobahn» e, da noi, garanzia di viaggi comodi ed economici. Il motore si sente poco, così come la gommatura, qui «mista» 225/40 e 245/35 da 18’’ (a 1.700 euro); s’avverte semmai qualche fruscio aerodinamico. Già, il confort è molto migliorato, nonostante la nostra 118i sia attrezzatissima per «aggredire» le curve: monta anche l’assetto sportivo M (350 euro), ma non è mai troppo rigida, né fastidiosa. Bel feeling dai freni, sempre pronti e potenti. Ma il piacere di guida passa soprattutto dallo sterzo elettromeccanico: quello variabile sportivo presente sul nostro esemplare costa 450 euro ed è irrinunciabile. Rende l’auto pronta e diretta anche ai piccoli angoli (in particolare coi cerchi da 18’’), tanto che, all’inizio, bisogna farci l’abitudine. Ben equilibrato il comportamento stradale: anche esagerando, la 118i ha poco sottosterzo, non è sensibile al tiro-rilascio e allarga col retrotreno quando si schiaccia tutto a controlli esclusi. Merito anche del passo più lungo di 3 cm e delle carreggiate allargate. Con lo sterzo sportivo si può scegliere tra le modalità di guida Eco Pro (novità), Comfort, Sport e Sport+, ben distinte; agiscono sullo sterzo, sulla risposta motore e sui controlli elettronici. Poi si possono aggiungere l’assetto adattivo M (1.100 euro) e l’automatico a otto marce (2.200 euro)... ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

103


AL VOLAnTE

MASERATI gRAn Dieci cavalli in più, assetto irrigidito, faccia cattiva: la cabrio modenese si rifà una vita di Gian Luca Pellegrini

A

voler essere pedissequamente pignoli, la GranCabrio Sport è un ossimoro semovente: trattasi, infatti, di una cabriolet dalle rinnovate ambizioni sportive, in virtù di una serie di ritocchi volti a esaltare una natura aggressiva che la GranCabrio base (per quanto parlare di base sia curioso, a quota 130 mila euro e spiccioli) ha preferito soffocare sin dall’inizio della propria carriera, nonostante il V8 quattroesette, i 440 CV e i 283 km/h di velocità massima. La Sport, invece, punta in un’altra direzione, pur mantenendo l’architettura e la formula del

II nuovo disegno dei cerchi da 20 pollici: una delle tante caratterizzazioni estetiche della Sport

Carta d’identità • In vendita da subito • Prezzo € 141.151 • Concorrenti BMW Serie 6, Jaguar XKR Convertibile, Mercedes SL

104 QUATTRORUOTE Settembre 2011

modello originario: a prescindere dalle caratterizzazioni estetiche di cui parliamo nella pagina accanto, l’otto cilindri è stato potenziato di dieci cavalli (riducendone gli attriti interni, non giocando sulla centralina), le sospensioni sono state irrigidite alquanto (del 15% è stato il guadagno a livello di molle) e pure i freni hanno ricevuto una salutare cura ricostituente. A condire il tutto, la rapidità d’azione del cambio automatico ZF a sei marce è stata raddoppiata. IL DnA nOn SI TOCCA A leggere questa messe d’interventi, si potrebbe credere che la Maserati topless sia di-

Versione guidata 4.7 V8 Sport • 4.691 cm3, 8 cilindri a V • 331 kW (450 CV) a 7.000 giri/min • 510 Nm a 4.750 • 6 marce automatico • Trazione posteriore • Vel. max 285 km/h • 0-100 km/h 5,2 s • Lunghezza 488 cm larghezza 185 cm altezza 135 cm • Massa 1.980 kg • € 141.151


CAbRIO SpORT ventata un missile sempre pronto a ingaggiare sfide semaforiche a ogni pié sospinto. E invece no. La Sport mantiene intatto il Dna da cruiser veloce della GranCabrio, condendolo con un pizzico di cattiveria in più, che diventa una manciata quando si ha l’ottima idea di premere il tasto Sport: allora la mappatura del motore si fa reattiva, gli scarichi si aprono e l’intera automobile acquisisce un’anima più frizzante. Difetti? Pochi. A capote aperta (e senza deflettori) lo sbattimento del vento può divenire fastidioso e il peso mortifica le ottime qualità del propulsore. Ma di fronte a una linea così come ci si può lamentare? ••••

Le modifiche estetiche

È cambiata anche dentro Al di là delle modifiche meccaniche citate nel pezzo principale, la Sport si caratterizza per una serie di interventi squisitamente estetici. Fuori, la calandra si fa nera, così come le cornici dei fari e i terminali di scarico ovali; sui lati spuntano le minigonne e i cerchi da 20 pollici sono di disegno inedito. Nell’abitacolo, da notare la pedaliera d’alluminio forato e i sedili integralmente riprogettati: tra l’altro, le cuciture della selleria riprendono il disegno della calandra Maserati.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

105


AL VOLAnTE

AuDI A6 AVAnT Si viaggia in prima classe, sulla station tedesca. Grande confort, alta qualità, ma anche prezzi elevati. Soprattutto se si esagera con gli optional di Emanuele Sanfront

L

a berlina ha già avuto modo di far parlare di sé, ma nella famiglia dell’Audi A6 la più attesa era ovviamente l’Avant. Che conferma puntualmente tutto quel che già si era visto di buono sulla tre volumi: il notevole livello della finitura, l’elevata qualità dei materiali impiegati, la cura del dettaglio e, perché no, anche il gusto. Guardiamo la plancia: presenta un design non troppo austero, ma soprattutto è caratterizzata da un eccellente assemblaggio e da un altrettanto valido trattamento della plastica. Insomma, prender posto a bordo è un vero

106 QUATTRORUOTE Settembre 2011

piacere. Apprezzabile anche la disposizione dei principali comandi, di facile utilizzo a dispetto della complessità dei sistemi. Fanno eccezione, come abbiamo sottolineato più volte, quelli raccolti sul tunnel tra i sedili anteriori, che costringono a distogliere lo sguardo dalla strada. Rispetto a quello della berlina, l’abitacolo cambia nella zona posteriore, dove è stato ricavato un voluminoso vano di carico. Di forma molto regolare, può stivare sino a 1.680 litri di bagagli (a livello del tetto e con i sedili posteriori ribaltati) su un pavimento perfettamente piano, che non presenta gradini d’accesso.

Il portellone? Volendo, si può fare anche a meno di toccarlo: basta avere la chiave in tasca e portare un piede sotto lo scudo paraurti per attivarne l’apertura: una comodità, senza dubbio, seppur dal costo elevato, 1.545 euro. Stesso discorso per l’Audi connect, con navigatore Google Earth, che crea una rete internet wireless in auto. E per tanti altri gadget offerti nel ricco pacchetto di optional. IL SOLITO fEELIng Anche su strada l’A6 Avant 2.0 TDI non presenta sorprese: l’immediatezza delle reazioni, la precisione dello sterzo con

Versione guidata 2.0 TDI • 1.968 cm3, 4 cilindri turbodiesel • 130 kW (177 CV) da 4.200 giri/min • 380 Nm da 1.750 giri/min • 6 marce manuale • Trazione anteriore • Vel. max 222 km/h • 0-100 km/h 9,0 s • Lunghezza 493 cm larghezza 187 cm altezza 146 cm • Massa 1.715 kg • € 44.451


Carta d’identità • In vendita da subito • Prezzi da € 44.451 (2.0 TDI) a € 60.601 (3.0 TFSI quattro Advanced) • Concorrenti BMW Serie 5 Touring, Mercedes Classe E SW, Volvo V70 C’è da perdersi nel lungo elenco di accessori. Si va dal regolatore automatico della distanza di sicurezza all’assistenza per restare in corsia, dal navigatore con MMI al Night vision. Di serie, invece, l’Audi drive select

servocomando elettrico, l’assetto piatto che non incide sul confort e, soprattutto, la notevole aderenza, garantiscono a questa station tutt’avanti un apprezzabile feeling di guida. Oltra alla capacità di tirar fuori pure una certa grinta, a dispetto di dimensioni molto generose, a cominciare dalla lunghezza che supera i 4 metri e 90. Il segreto di questa vivacità sta nel peso, inferiore di 70 kg rispetto al modello precedente, che. Del resto, la raffinata station tedesca dissimula molto bene la massa abbondante e le ragguardevoli dimensioni esterne.

Nel regalare sensazioni di morbidezza e agilità fa la sua parte anche il motore, il 2 litri turbodiesel da 177 CV, sostenuto da una dose massiccia di coppia (380 Nm) disponibile già ai bassi regimi. Notevole e gradevole, quindi, l’elasticità di marcia anche se, nel nostro caso, in qualche misura attenuata dal cambio manuale a sei marce (in alternativa è disponibile l’automatico Multitronic). Quando poi si spinge sull’acceleratore, per portarlo agli alti regimi, il 2.0 TDI fa sentire un po’ la sua voce: in misura proporzionale alla grinta messa in campo. ••••

L’A6 Avant offre un vano di carico regolare e con capacità che varia da 565 a 1.680 litri. Comoda, ma cara (1.545 euro), l’apertura automatica del portellone con sensore di movimento sotto il paraurti

A6 Ibrida

L’elettrico dà una mano Per l’A6 Hybrid l’Audi sfrutta un motore elettrico posto tra il 2.0 TFSI a benzina e il cambio automatico, un Tiptronic a otto marce. L’obiettivo è consumare relativamente poco e inquinare meno. Partendo con un filo di gas si può avanzare con la sola trazione elettrica fino a 100 km/h. Ma l’autonomia non va al di là dei 3 km, a patto di non superare i 60 orari. L’attivazione della modalità Ev, poi, permette di usufruire di periodi più lunghi di funzionamento in modalità elettrica. D’altro canto, selezionando la funzione Sport del cambio, i due motori lavorano insieme, arrivando a fornire la potenza di 245 CV. Si raggiungono così i 238 km/h, dando però addio al consumo omologato di 6,4 litri per 100 km e alle emissioni di CO2 inferiori a 146 g/km. In vendita dal prossimo anno.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

107


PROVA SPRINT

lANcIA delTA

Il gasolio è troppo caro? Rinunciando a un po’ di potenza si può provare a mettere d’accordo prestazioni e consumi di Andrea Sansovini

108 QUATTRORUOTE Settembre 2011


carta d’identità • Lancia Delta 1.6 MJT 105 CV • In vendita da subito • Prezzi da € 22.451 (Steel) a € 25.051 (Gold) • Concorrenti Audi A3 Sportback

A

mmiraglia nello spirito, ma sempre più attenta ai costi. Con il prezzo del gasolio ormai vicinissimo a quello della benzina, il downsizing è d’obbligo in tutti i sensi. E se non si può ridurre la cilindrata, già contenuta, si può lavorare su coppia e potenza, erogazione e consumi. Ecco spiegato l’arrivo sulla Lancia Delta del turbodiesel da «soli» 105 CV, accanto al più generoso 1.6 da 120. OccHIO AllA cAlANdRA Delle prestazioni del motore diremo tra poco. Ora rivediamo l’auto, arrivata al primo restyling sull’onda di un discreto apprezzamento da parte degli automobilisti più esigenti, che cercano un prodotto capace di coniugare distinzione e confort. La Delta, cugina nobile della Fiat Bravo (con la quale condivide gran parte della meccanica, oltre al pianale, che però vede il passo allungato di una decina di centimetri), è una strana bestia: coi suoi quattro metri e mezzo da un paraurti all’altro, è parecchio più ingombrante della media delle rivali, se possono considerarsi sue concorrenti vetture come Golf, Astra e compagnia. In realtà, forse, si sente più alternativa alle tedesche Audi e BMW, però, invece che puntare sulla sportività, il suo atout è la qualità della vita a bordo. Unica, in effetti. Pelle e Alcantara di serie sulle Gold (mentre le Platinum hanno addirittura la selleria firmata Poltrona Frau) e tanto spazio per chi siede dietro, grazie al divano scorrevole, con schienale reclinabile. Nessun’altra auto, in questa categoria, offre altrettanto confort ai passeggeri. Dietro, il bagagliaio non è enorme, e d’altra parte non c’è nessuna

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

109


PROVA SPRINT Lancia Delta 1.6 MJT Bel design e materiali di qualità per la plancia, di ispirazione hi-tech. Sedili di pelle e Alcantara

Tecnica

Ma non rinuncia alla geometria variabile Il 1.600 diesel della Delta eroga 105 CV, però non è lo stesso motore che equipaggia gli altri modelli di pari potenza del gruppo. Su Fiat Bravo e Alfa Romeo Giulietta, infatti, il 105 CV utilizza un turbo a geometria fissa, mentre sulla Lancia può contare su una turbina a geometria variabile, che favorisce la progressività di risposta del propulsore ai regimi intermedi. In sostanza, dal punto di vista dell’hardware questo propulsore è direttamente derivato dal 120 CV: cambia soltanto la mappatura della gestione elettronica.

Delta 1.6 MJT Gold • 1.598 cm3, 4 cilindri turbodiesel • 77 kW (105 CV) a 4.000 giri/min • 290 Nm a 1.500 giri/min • 6 marce manuale • Trazione anteriore • Sospensioni ant. MacPherson post. interconnesse • Lunghezza 452 cm larghezza 180 cm altezza 150 cm • Massa 1.430 kg • € 25.051

110 QUATTRORUOTE Settembre 2011

pretesa da station wagon, ma il vano è espandibile (sempre grazie alla panca scorrevole) e in caso di necessità si può ridurre lo spazio nell’abitacolo per caricare qualche valigia in più. Casomai, il difetto del bagagliaio si trova nella soglia di carico alta, dovuta all’originale disegno del portellone. Gli interni, dalla plancia ai rivestimenti, comunque, non sono cambiati e si apprezzano per qualità di finiture e senso di benessere. La «nuova» Delta, alla fine, si riconosce soltanto dalla calandra, rivisitata per permetterle di «trasformarsi» in Chrysler, in omaggio alla simbiosi col marchio Lancia.

POcHI SAcRIfIcI Sempre gradevole da guidare, la Delta 1.6 MJT 105 CV non fa rimpiangere più di tanto le prestazioni della versione da 120 CV (provata su Quattroruote di luglio 2008). Stesso cambio, a sei marce, con innesti morbidi, leggermente contrastati, e rapporti ben scalati, che si accordano bene col motore. Stesso sterzo, che a parte quel pochino di artificiosità dei servosterzi elettrici, si conferma gradevole, con buone qualità di prontezza e precisione. E i numeri? La velocità di punta scende da 195 a 183 km/h – e se ne accorgeranno pochi – mentre l’accelerazione da

Calandra ridisegnata e Led nei fari: per la Delta, dopo tre anni, arriva un restyling leggero


PROVA SPRINT

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PREStAzIonI RIlEVAtE SullA PIStA DI VAIRAno (PV) DAl CEntRo PRoVE DI QuAttRoRuotE

VelOcITÀ e ReGIMI Massima (km/h) Regime a 130 km/h (giri/min)

183,436 2.350 in VI

cONSUMI - Percorrenze in VI Velocità in km/h

km/litro

90 130

22,7 15,2

MedIe d’USO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

14,1 (818) 16,9 (978) 13,8 (800)

Media generale

14,8 (856)

AcceleRAZIONe 0 a 100 all’ora è quasi invariata (da 11,1 a 11,3 secondi) e pure la ripresa in sesta è dignitosa: 20 secondi netti nel 70-120 km/h. Il motore conserva tutte le doti della versione più potente: è silenzioso, rotondo e privo di vibrazioni. E in più, come dicevamo, consuma di meno. A 130 all’ora costanti, per esempio, con un litro di gasolio si fanno 15,2 km, contro i 14,3 della 120 CV. Le percorrenze sono migliori anche in città (14,1 km/l invece di 10,4), mentre calano sulle statali, dove la versione più potente si può permettere una maggiore souplesse e meno accelerazioni. In generale, comunque, la media

passa a 14,8 km/l, dai 14 della Delta 120 CV. Per quanto riguarda le frenate, la Delta conferma le sue buone doti anche sui terreni «difficili», come il pavé, e migliora le sue prestazioni sul misto di asfalto e marmo bagnato. Il confort, infine, risulta sempre uno dei punti forti della piccola ammiraglia Lancia, anche se, a fronte del buon assorbimento delle sospensioni anteriori, si registra qualche sobbalzo del retrotreno. Ma, soprattutto, grande silenziosità di marcia: a velocità autostradale, col motore poco sopra i 2.300 giri/minuto, i valori sono quasi da ammiraglia. ••••

Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

4,8

0-100

11,3

0-130

19,0

400 m da fermo 1 km da fermo

17,9 32,7

RIPReSA in VI Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90

9,3

70-120

20,0

fReNATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 130 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

42,3 (0,93) 70,7 (0,94) 46,6 (0,84) 102,4 (0,38)

cONfORT SOSPeNSIONI

RUMOROSITÀ

La Delta è un’auto comoda, ma il retrotreno, a ruote interconnesse, fatica a digerire gli ostacoli brevi come gradini, tombini e rotaie.

Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

59,0 66,4 73,4

Max in accelerazione

76,1

1,7 1,3

1,2

1,1

1,5

Ottimo

1,0 0,5

100

A.I. (Indice Articolazione)

CONFORT ACUSTICO

90

Ottimo

3,0

2,0

80 70

Scarso Discreto

3,7

2,2

2,5

2,2

2,5

3,0

Discreto

4,0

3,9

3,1

3,5

Scarso

m/s2

60

Anteriore

50

Posteriore

40

Pavé

Gradino

50 km/h 30 km/h

Caditoie stradali

Rotaie

Lastroni

Passo carraio

■ Anteriore ■ Posteriore

DISAGIO ACUSTICO

30 90

100

110

120

130

140

150

Il Multijet disturba pochissimo: «gira» rotondo, silenzioso e privo di vibrazioni.

160 km/h

[ Prova completa Lancia Delta 1.6 Mjt Platino (Quattroruote 7/08) ] Settembre 2011 QUATTRORUOTE

111


pROVA SpRInT

JEEp WRAngLER Col turbodiesel più potente e i nuovi raffinati interni la mitica off-road americana diventa ancora più intrigante e divertente di Marco Ghezzi

112 QUATTRORUOTE Settembre 2011


Versione guidata 2.8 CRD Rubicon automatica • 2.776 cm3, 4 cilindri turbodiesel • 147 kW (200 CV) a 3.600 giri/min • 460 Nm da 1.600 a 2.600 giri/min • 5 marce automatico • Riduttore • Trazione integrale • Differenziali ant. e post. bloccabili • Lunghezza 422 cm larghezza 187 cm, altezza 184 cm • Massa 2.075 kg • € 35.851

L’iconica yankee non ha mai tradito la vocazione originale. Anzi, negli anni l’ha esaltata

Carta d’identità • In vendita da subito • Prezzi da € 31.151 (2.8 CRD Sport) a € 35.851 (2.8 CRD Rubicon automatica) • Concorrenti Mercedes Classe G, Toyota Land Cruiser 3 porte

L’

ultima delle fuoristrada dure e pure è ancora in gran forma e attualissima. Dopo il temporaneo abbandono della Defender, disponibile in Italia soltanto in versione autocarro, la Wrangler non ha più rivali alla sua altezza. E con la stessa mitica storia. Passata tra le mani di più padroni (ora appartiene alla Fiat di Marchionne), negli anni si è costantemente evoluta, senza mai rinunciare al suo spirito originario, alla sua forte e inequivocabile vocazione offroad. Sull’asfalto costringe da sempre a molte rinunce, ma appena mette le ruote sulla terra si permette di tutto. Unico suo limite: le leggi della fisica. Dallo scorso gennaio viene proposta con una plancia rinnovata, un inedito turbodiesel da 200 cavalli e tanta coppia e soprattutto con soluzioni tecniche raffinate, specie quelle riservate al fuoristrada più impegnativo. InIEzIOnE DI CAVALLI In verità, il significativo aumento di potenza (23 cavalli) non è immediatamente percepibile quando si affonda il piede sul gas. Il quattro cilindri spinge forte, ma

senza cattiveria. I test in pista, invece, lasciano pochi dubbi sulla brillantezza di questa Wrangler, che nello 0-100 ha fermato il cronometro oltre 2 secondi sotto il risultato della precedente versione (vedere Quattroruote del luglio 2007). Niente male, soprattutto se si considerano i quasi 100 chili in più (in condizioni di prova) e la presenza sul nostro esemplare edizione 2011 del cambio automatico: un cinque marce tradizionale, con convertitore di coppia, ma anche con tutte le tipiche lentezze di questa soluzione. Niente comandi al volante, né impostazione sportiva, malgrado l’abbondante cavalleria. Nemmeno lo sterzo invita alla guida brillante. Lento, impreciso, evanescente nei piccoli angoli, non dà grande confidenza al conducente, che deve tenerne conto quando imposta le traiettorie. Anche in frenata bisogna abituarsi all’abbondante beccheggio e, soprattutto, prendere le misure agli spazi d’arresto, molto lunghi: in proporzione, più sul fondo liscio e asciutto (quasi 50 metri da 100 all’ora) che sui terreni ad aderenza differenziata (asfalto-pavé/ghiaccio). Tutto scontato, tutto previsto.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

113


pROVA SpRInT

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE

VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a velocità max (giri/min)

179,630 4.000 in D

COnSuMI - Percorrenze in D Velocità in km/h

km/litro

90 130

10,1 7,1

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

6,7 (444) 9,1 (602) 6,7 (444)

Media generale

7,3 (484)

ACCELERAzIOnE Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

3,9 9,5 17,4 16,9 31,7

0-100 0-130 400 m da fermo 1 km da fermo

Il sedile è ampio, ma non ha un’adeguata profilatura per trattenere bene in curva e in fuoristrada. Manca anche l’appoggio per il piede sinistro, utile per ancorarsi. Le regolazioni dei sedili (riscaldabili) sono manuali, compresa quella in altezza. Due soli i posti sul divano posteriore

RIpRESA in D - A min/max carico Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90

2,7/3,1

70-120

9,1/10,3

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 49,1(0,80) 130 (a min carico) 79,5 (0,84) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 52,2 (0,75) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio) 108,6 (0,36)

Off-road

COnfORT SOSpEnSIOnI Pendenza massima

45° 100% Angolo d’attacco

Pendenza laterale massima

-

Angolo d’uscita

38,1° Angolo di dosso

31,3° Altezza minima da terra

25,9°

25,6 cm

Gli abbondanti angoli caratteristici e la rilevante altezza da terra esaltano l’agilità off-road

[ Prova completa Jeep Wrangler 2.8 CRD 177 CV (Quattroruote 7/07] 114 QUATTRORUOTE Settembre 2011

fatta per prove estreme

La Wrangler, specie in questo allestimento Rubicon, è equipaggiata di tutto punto per affrontare ogni tipo di difficoltà. Per prima cosa, gli angoli caratteristici sono molto favorevoli, così come l’altezza minima da terra e la massima pendenza superabile. Il suo punto di forza è il raffinato sistema di trazione integrale Rock-Trac, che include i bloccaggi elettronici dei differenziali (Tru-Lock) su entrambi gli assi, fondamentali per superare i passaggi più insidiosi. In dotazione anche un altro importante dispositivo: il sistema che sgancia la barra stabilizzatrice anteriore per liberare la sospensione e aumentarne l’escursione, in modo da avere la massima presa dei pneumatici sui fondi particolarmente accidentati. Non mancano ovviamente le marce ridotte, ma nella versione con rapporto più corto (4,0:1, contro 2,72:1 delle Sport e Sahara). E proprio a giustificare la forte impostazione off-road, la Rubicon monta i robusti assali Dana 44 davanti e dietro. A ciò si deve aggiungere il controllo


La plancia totalmente ridisegnata propone linee più morbide e finiture più curate. Cambiano anche la console centrale e il quadro strumenti

Non sorprende nemmeno la radicale trasformazione della Wrangler, non appena si abbandona l’asfalto. Già sullo sterrato lo sterzo diventa molto più sincero, poi, via via che il terreno si fa più accidentato, aiuta a interpretare il profilo del fondo e a trasmettere il giusto feedback. Assorbe ogni tipo di sollecitazione e assicura la necessaria leggerezza. Insomma, il feeling è quello giusto. E più crescono

della marcia in discesa, programmabile, su quelle più ripide e impervie, su sei velocità (da un minimo di 1,6 km/h). Molto comodo, infine, e non solo in fuoristrada, l’Hill start assist, che permette una facile ripartenza in salita. Il dispositivo mantiene in pressione il circuito dei freni per qualche secondo dopo aver staccato il piede dal pedale, per impedire l’arretramento del veicolo nel passaggio all’acceleratore. Lo spunto è più morbido e comunque dipende dalla forza esercitata sul freno e dalle condizioni di aderenza.

le difficoltà, più emergono le grandi qualità off-road di questa Jeep superdotata. Oltre all’abbondante disponibilità di coppia, esaltata dalla presenza del cambio automatico, la Wrangler può far conto su una trazione integrale sofisticata. In modo particolare sulla Rubicon, che dispone anche di marce ridotte col rapporto ancora più corto rispetto agli altri allestimenti e che, sui passaggi estremi, dove

è necessario contare sulla massima escursione della sospensione per superare l’ostacolo, si avvale della possibilità di scollegare la barra stabilizzatrice anteriore. Il collegamento si riattiva, per ragioni di sicurezza, appena raggiunti i 30 orari. Così attrezzata, la Wrangler può affrontare qualsiasi tipo di percorso e fondi di qualunque consistenza, meglio se equipaggiata di gomme specifiche. Unico neo, l’assenza di un solido appoggio del piede sinistro, indispensabile punto di ancoraggio nella guida estrema in fuoristrada, ma utile anche nelle frenate più decise. Bisogna tornare sull’asfalto per fare i conti con la rigidità delle sospensioni, sensibili soprattutto alle sconnessioni brevi e intense (tombini e rallentatori), ma anche per rilevare la notevole riduzione della rumorosità interna, ora assai più compatibile con le velocità autostradali, dove però si riconfermano gli elevati consumi. Difficile fare più di 6-7 chilometri con un litro di gasolio. Stesse medie nell’uso off-road, ma questo lo avevamo già messo in conto, considerata l’impostazione senza tanti compromessi di questa fuoristrada senza tempo. ••••

La leva a lato di quella del cambio inserisce ridotte e trazione integrale. A sinistra, i comandi per il blocco dei differenziali e lo sgancio della barra stabilizzatrice

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

115


pROVA SpRInT

JAguAR

I Carta d’identità • In vendita da subito • Prezzo € 132.401 • Concorrenti Maserati GranTurismo MC Stradale

116 QUATTRORUOTE Settembre 2011

l colore, qui, è una sorta di test d’ammissione: se il French racing blue vi sembra troppo chiassoso, semplicemente l’XKR-S non fa per voi. Si può averla anche di altre tinte, ma un’auto così particolare merita una livrea non proprio comune. Se poi non bastasse il French racing blue, ci pensano le modifiche estetiche a rendere la S diversa da tutte le altre XK. I 40 cavalli in più regalano una prontezza straordinaria a un motore che di muscoli ne aveva già molti: da qualsiasi regime, il

V8 «viene su» con una progressione entusiasmante e diventa una scommessa capire quando il compressore stia cominciando a farsi sentire. A stampare un enorme sorriso sul viso del pilota ci pensa anche il sistema di scarico attivo: finché si va in giro con un filo di gas, sembra di guidare una qualsiasi XK, ma basta insistere poco di più per ottenere sonorità intense e gratificanti. Quando si apre la seconda linea di scarico, infatti, il suono dell’aspirazione viene coperto da quello dei terminali posteriori e, per gli appassionati, non c’è granché da aggiungere. Se poi si preme il tasto con la bandierina a scacchi, sul tunnel, la sinfonia comincia a regimi in-


xkR-S

550 cavalli e 300 chilometri orari. Quanto basta per trasformare una coupé di lusso nella Jag più potente e veloce di sempre di Alessio Viola

Rispetto alle sorelle minori, sono i dettagli a fare la differenza: pelle lavorata similcarbonio e finiture Piano black (o alluminio, a seconda dei gusti)

feriori. Ma, in modalità Dynamic, è soprattutto l’assetto che cambia: l’XKR-S diventa più efficace, più precisa e riesce quasi a far dimenticare le sue origini di supercoupé pensata per viaggiare nella più sontuosa comodità. Efficace non significa facile e intuitiva, perlomeno quando si comincia a giocare con i suoi limiti. L’XKR-S regala grandi soddisfazioni, perché c’è grip da vendere, ma basta sbilanciare anche di poco l’assetto per renderla non proprio alla portata di tutti. Appena lo si stuzzica un po’ più del dovuto, il retrotreno diventa vivace, ma su strada, fortunatamente, i limiti rimangono sempre lontani e l’elettronica tiene d’occhio tutta quest’intempe-

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

117


pROVA SpRInT Jaguar XKR-S XKR-S • 5.000 cm3, V8 benzina con compressore • 404 kW (550 CV) da 6.000 a 6.500 giri/min • 680 Nm da 2.500 a 5.500 giri/min • 6 marce automatico • Differenziale autobloccante • Trazione posteriore • Lunghezza 479 cm larghezza 189 cm altezza 131 cm • Massa 1.753 kg

La tecnica

un V8 (r)affinato Il motore dell’XKR-S è l’estrema evoluzione del V8 da 510 cavalli dotato d’iniezione diretta e compressore volumetrico. Per migliorarlo, i tecnici inglesi hanno aumentato il rapporto di compressione (portandolo da 9,1 a 9,5:1) e hanno rivisto la mappatura della centralina. Inoltre, hanno aggiunto un inedito sistema di scarico

giro di pista: per essere veloci bisogna saperci fare g longitudinale 0,83

km/h (g laterale) 159,4 (0,99)

km/h (g laterale/g longit.) 110,3 (0,77/0,57)

km/h (g laterale) 85,4 (1,02)

km/h (g laterale) 126,9 (1,04)

Velocità (km/h) 181,4 km/h (g laterale) 174,6 (0,77)

5

9

8 10

6

4

7 1

Pista asciutta

km/h (g laterale) 116,9 (1,02)

2

km/h (g laterale) 63,7 (1,04)

Velocità (km/h) 166,4

Temperatura aria 23 °C Temperatura asfalto 30 °C

3

MIgLIOR TEMpO SuL gIRO XKR-S 1’20’’703

118 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Jaguar XKR

1’21’’733

Maserati MC Stradale

1’18’’825


pROVA SpRInT

VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a velocità max (giri/min)

303,751 5.500 in D

ACCELERAzIOnE 2,7

0-100

4,7 6,3 7,0 7,8 9,5 11,8 14,2 17,1 12,8 22,5

0-120 0-130 0-140 0-160 0-180 0-200 0-220

400 m da fermo 1 km da fermo

RIpRESA in D/VI Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90

1,7/4,7

70-120

3,7/10,8

70-130 70-140 70-160 70-180

4,4/12,7 5,1/14,7 6,8/18,6 9,2/22,7

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 200 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

148,6 (1,06) 46,8 (0,84) 92,9 (0,42)

40,8 (0,96)

RuMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

63,5 68,6 78,4

Max in accelerazione

84,9

100

A.I. (Indice Articolazione)

CONFORT ACUSTICO

90

Ottimo

Rispetto al passato, i passi avanti sono evidenti, anche se il bilanciamento dell’XKR-S rimane comunque sensibile. Questione soprattutto di retrotreno, che è sempre un po’ troppo leggero, una caratteristica che costringe a modulare con grande precisione sia la frenata in ingresso di curva sia la successiva riapertura di gas. Basta poco per esagerare e ritrovarsi a dover «seguire» in controsterzo i movimenti delle ruote posteriori. In questi frangenti si potrebbe desiderare uno sterzo un po’ più pesante, per avere un maggiore feedback di ciò che accade alle ruote. Ottimo invece il comportamento dei freni, resistenti e dotati di un pedale che non varia né corsa né consistenza anche dopo molti giri di pista. Migliorabile invece l’attacco della frenata, più da granturismo che da sportiva vera.

Tempo in secondi

0-60

80 70

Scarso Discreto

attivo: all’occorrenza, si aprono un paio di valvole by-pass che permettono ai gas di uscire in maniera diretta, senza transitare attraverso il silenziatore. Una soluzione di questo genere contribuisce alle prestazioni (perché lo scarico, quando serve, risulta più «libero») e regala sonorità da vera sportiva.

ranza. Quando invece ci si dà dentro, non è il caso di esagerare nel trasferire carico all’avantreno, altrimenti il posteriore diventa molto leggero e c’impiega un amen ad allargare le traiettorie. Stesso discorso quando si accelera con le ruote non perfettamente dritte, perché il sovrasterzo di potenza è sempre dietro l’angolo. Problemi con i quali bisogna fare bene i conti in pista, ovvero quando si comincia ad andare forte come su strada non si può (e non si deve) fare. Soltanto tra i cordoli, infatti, si riesce a tirare fuori tutto da questa Jaguar, che non sarà certo nata per i track day, ma che in pista sa farsi rispettare. Merito del motore, ma anche del cambio. È un sei marce automatico di concezione classica, col convertitore di coppia, capace però di non far rimpiangere un elettroattuato. Ha velocità e precisione da vendere e, quando si usano i paddle al volante, le cambiate si rivelano puntuali e incisive. Soltanto nelle scalate si potrebbe chiedere una decisione ancora maggiore, ma si tratta del classico pelo nell’uovo. Pure i freni ci mettono del loro: i quattro dischi tradizionali non fanno rimpiangere un impianto carboceramico, che non si può avere neppure a richiesta. Sono potenti, instancabili e, quando si torna sulla strada, non denunciano il benché minimo cigolio o rumorosità. Un dettaglio, d’accordo, che però non è da tutti. ••••

Velocità in km/h

60

Sinistra

50

Destra

40

DISAGIO ACUSTICO

30 90

100

110

120

130

140

150

A velocità costante, la più potente delle Jaguar riesce a essere piuttosto silenziosa: quanto basta per garantire viaggi nel pieno confort.

160 km/h

[ Prova completa XKR-S 4.2 (Quattroruote 11/08) ]

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

119

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE


pROVA Su STRADA

CITROĂ‹n DS4 Design forte, immagine modaiola. E un ambiente rafďŹ nato, ma poco accogliente nella zona posteriore. Su strada si rivela brillante, piacevole e sicura di Andrea Stassano

120 QUATTRORUOTE Settembre 2011


Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic • � 28.851

• 1.997 cm3 • 120 kW (163 CV) • 4 cilindri turbodiesel • Bollo: � 335,40

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

121


pROVA Su STRADA Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic

n

on allineata. E non riconducibile facilmente a classi esistenti. In effetti, la Citroën DS4 elude gli schemi e trova il suo perché nell’essere un po’ crossover, un po’ coupé, e in fondo poco o nulla di quanto si è già visto. Di sicuro attirerà chi vuole distinguersi. E, in questo, il design è decisivo. DS4, dicevamo, ossia la seconda tappa del programma DS, avviato con

1

la DS3 su base C3 (ma presto ne debutterà un’altra, la DS5). Nel caso, eredita molti contenuti dalla berlina C4, per poi cambiare molto: nello stile, nell’immagine e nel prezzo. Solo look e immagine? No: certo la DS4, è trendy e sofisticata. Ma anche ambiziosa. E allora guardiamola meglio la nostra DS4, una 2.0 HDi 160 (in realtà i CV sono 163) nell’allestimento di punta Sport Chic.

ESTERnO Rispetto alla C4 il corpo vettura è più compatto di 5 cm (428 contro 433), più largo di 2 e più alto di 4 (153 cm in totale). Diversa distribuzione dei volumi, quindi, ma passo inalterato a quota 261 cm. La maggiore altezza si nota soprattutto sugli archi passaruota, molto ben sottolineati, che riescono in qualche misura a dissimulare la pur generosa gommatura da 18 pollici (ma ce

2

5

Il parabrezza panoramico, di serie, offre un’ampia visuale; è accompagnato da alette parasole scorrevoli. La plafoniera risulta un po’ arretrata

9

8

10

7

4 3 6

11


Bel colpo d’occhio, gli interni di pelle integrale Club Habana, con cuciture a vista. A lato, la plancetta alla sinistra del volante (ne spieghiamo i dettagli più in basso); sotto, il cassetto portaoggetti, refrigerato e ben rivestito

12

13

1 Da sinistra, in alto: apertura serbatoio, disattivazione Esp/Asr, assistenza al parcheggio, sorveglianza angoli bui sui retrovisori 2 Regolatore/limitatore di velocità, con memorie 3 Funzione «schermo nero», menu generale a rotella, misurazione spazio disponibile per il parcheggio 4 Dispositivo Bluetooth e telefono 5 Volume, ricerca frequenza radio, lista stazioni 6 Presa Aux e Usb 7 Comando lampeggio d’emergenza, un po’ «annegato» tra gli altri tasti 8 Visualizzazione modalità audio e navigatore, a tutto schermo o suddivisa 9 Navigatore satellitare: monitor da 7’’ 10 Funzione «schermo nero» e bloccaporte (subito a sinistra) 11 Tasto del freno di stazionamento elettrico automatico 12 Ricircolo, climatizzatore, funzione Rest, per ventilazione attiva anche a motore spento 13 Cassetto portaoggetti sotto il sedile del passeggero; quest’ultimo è dotato di regolazione lombare elettrica, funzione «massaggio» lombare e riscaldamento

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

123


pROVA Su STRADA Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic n’è anche una da 19). Una quattro porte «rialzata» ma dinamica, col frontale deciso e «ricco» – in bella evidenza, il double chevron e le grigliature – e il padiglione che sfuma in modo elegante, sportivo. D’effetto. Il logo DS compare ovunque: sul cofano, sui montanti centrali, sul portellone. E le maniglie posteriori? Sono celate nei montanti. pOSTO guIDA È caldo e accogliente, e non solo per la pelle diffusa. C’è dell’altro, come il bel sedile ClubSport, dotato di comandi e regolazione lombare elettrici, memorie e funzione massaggio (che, dopo tanta strada, s’apprezza); è abbastanza ampio, sagomato ma non troppo. Si sta seduti piuttosto in alto, con buona visibilità in avanti, anche perché qui c’è il parabrezza panoramico con alette parasole scorrevoli, che vale un campo visivo verticale di 45°. Bella soluzione, peccato che imponga la rinuncia alla maniglia d’appiglio. Il volante si presenta affollato di tasti, e all’inizio richiede un po’ di studio. I comandi sono concentrati in «isole»: sulla plancetta alla sinistra dello sterzo e sulla console, ben raggiungibili. Solo l’hazard rimane poco in evidenza. Sul tunnel ecco tre pozzetti ove riporre chiavi e telefonino, più un portaoggetti. Il contagiri è un po’ piccolo, inoltre la leggibilità del quadro migliora in condizioni di luce contenuta, quando

124 QUATTRORUOTE Settembre 2011

ACCESSORI pRInCIpALI (in euro)

DS4 2.0

• Prezzo di listino

28.851

• Prezzo della vettura provata

34.301

• Abs ed Esp con Hill assist

di serie

• Accensione automatica fari e tergi, sensore pioggia

di serie

• Airbag frontali, laterali e a tendina

di serie

• Autoradio con lettore Cd/Mp3 e 6 altoparlanti

di serie

• Cambio automatico/robotizzato

-

• Cerchi di lega diamantati da 18 pollici Brisbane

di serie

• Climatizzatore automatico bi-zona

di serie

• Interni di materiale pregiato

di serie [1]

• Navigatore satellitare con schermo da 7 pollici

900 [2]

• Pack detection

1.150 [3]

• Regolatore e limitatore di velocità con memorie

di serie

• Sedili Club, reg. lombare elettr., funzione massaggio

di serie

• Sensori di parcheggio anteriori e posteriori

di serie [4]

• Sistema audio Hi-Fi Denon

600 [5]

• Sistema di sorveglianza dell’angolo buio (Sam)

di serie

• Specchi riscaldabili e ripiegabili elettricamente

di serie

• Vernice metallizzata

500

• Vetri posteriori e lunotto oscurati

di serie

• Volante di pelle con comandi integrati

di serie

In rosso: presente su vettura provata. Note: [1] con Pelle integrale Club Habana, sedili ant. ClubSport riscaldabili, volante, fianchetti, plancia di pelle, sedile guida regolabile elettr., 2 memorie, 2.300 euro; [2] eMy Way, con Bluetooth, presa Usb compatibile con iPod, presa video; [3] con fari xeno bi-direzionali, lavafari, sensori di superamento corsia, rilevatore bassa pressione pneumatici, sedili ant. riscaldabili; [4] inclusa assistenza al parcheggio; [5] con 4 altoparlanti, 4 tweeter, subwoofer da 100W, amplificatore da 300W.

Nel cassettino c’è una presa 230V/120W. Sotto, di gusto rétro il disegno della pelle dei sedili. Più a sinistra, i tasti per le memorie, le regolazioni e il massaggio lombare


rende meglio l’illuminazione personalizzabile. Bene la pedaliera d’alluminio, con gommini antiscivolo, e il poggiapiede.

Sopra: la porta posteriore, spigolosa e poco pratica. Sotto: dietro, in due, si sta abbastanza comodi; poco sagomate le sedute

InTERnI La pelle integrale Club Habana si gioca molto bene le sue carte: riveste plancia, volante, portaoggetti, sedili e fianchetti porta. Un optional da 2.300 euro che «fa» l’atmosfera. Il tono raffinato beneficia anche della possibilità di scegliere tra cinque ambienti di pregio, eventualmente con finitura bicolore. La cura nella scelta dei materiali si nota pure nei profili cromati delle bocchette d’aerazione, del quadro strumenti, della leva cambio e della console. Davanti tutto bene come spazio, pure in larghezza. Altra musica dietro, dove l’accessibilità non è agevole. In due si sta abbastanza comodi, ma se i passeggeri anteriori sono alti, per le gambe non c’è tanto da scialare. Molto criticabile la scelta dei vetri laterali fissi: in assenza di bocchette, bisogna far conto solo sulla ventilazione che arriva da davanti.

In alto, il bracciolo rivestito di pelle e il vano passante. Qui sopra, posacenere e presa di corrente, ma niente bocchette. A sinistra, raffinata la maniglia porta

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

125


pROVA Su STRADA Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic La modularità non è il pezzo forte della DS4, e si poteva immaginare: il divano non scorre, le sedute sono fisse. Ci si affida agli schienali abbattibili frazionati e alla botola. Limitato anche il bagagliaio – 316 i litri – complice la presenza del grosso subwoofer. pRESTAzIOnI Il 2 litri turbodiesel da 163 CV è una garanzia. Ecco, dunque, una DS4 brillante, abbastanza pronta di risposta e dall’ottima ripresa. A maggior ragione perché qui c’è un cambio manuale a sei marce con rapportatura lunga (mentre l’automatico, per ora, non è previsto). Qualche dato: 0-100 km/h in 9 secondi netti, il km da fermo in poco più di 30, mentre il 70-120 in sesta è «risolto» in 14 secondi e spiccioli. Ce n’è a sufficienza, non solo per cavarsela senza patemi, ma pure per divertirsi.

A destra, comoda la ripresa del portellone. La luce di sinistra del bagagliaio, qui sotto, diventa una pratica torcia estraibile

COnSuMO Sempre contenuto, in rapporto alla categoria e alle prestazioni dell’HDi. Quindi, la DS4 viaggia spedita e beve poco, tanto che la percorrenza media supera i 15 km/l, nonostante una massa di 1.558 chili. Lusinghiera anche la «prova» urbana: 14,7 km/l, pur senza Start&Stop. Su STRADA Vettura «alta», sospensioni piuttosto rigide, gommatura barra 45 e sterzo elettroidraulico tarato ad hoc: le premesse sono fondamentali per capire la DS4. L’istinto sportiveggiante c’è, la francese è attrezzata per affrontare i percorsi misti; non siamo al livello di una sportiva, ma l’attitudine è per la guida brillante, una spanna sopra la C4. Da cui, peraltro, la DS4 riprende le sospensioni, qui modificate lavorando su molle, ammortizzatori, traversa posteriore e barre. Risultato, rollio contenuto, buon appoggio e un filo di sottosterzo in ingresso di curva, che aiuta a guidare disinvolti e sicuri. Difatti la DS4 è sincera e, nel caso si debba ricor-

126 QUATTRORUOTE Settembre 2011

La scheda del collaudatore Ottavio Tonti fACILITÀ DI guIDA Ci si sente subito a proprio agio fEELIng In pISTA un filo di sottosterzo, ma fa capire quel che fa InSERIMEnTO In CuRVA buono, con un po’ di sottosterzo al limite gRIp buone sia la trazione, sia la coppia STAbILITÀ Sterzo molto preciso e retrotreno stabile SEnSIbILITÀ fREnI pedale «spugnoso» con un po’ di corsa a vuoto InTERVEnTO ESp Super puntuale, taratura efficace

rere a una manovra d’emergenza, resta facile da gestire. Anche perché l’Esp lavora molto bene. Gran parte della gradevolezza è poi legata alle qualità dello sterzo (preciso, progressivo, solo un po’ pesante in manovra), e del motore, sempre corposo, che tira bene già da 1.750 giri, per arrivare ai 5.000, quando il contagiri s’illumina di rosso. Bene il cambio, con innesti poco contrastati: la frizione però è un po’ pesante. Freni: gli spazi d’arresto sono abbastanza contenuti, tranne che sul bagnato-ghiaccio. COnfORT La ricerca di una maggior sportività, se da un lato regala certo più verve, dall’altro impone qualche sacrificio. Intendiamoci, anche la DS4 è in grado d’assicurare viaggi confortevoli e silenziosi su fondi regolari. Reagisce, però, in modo un po’ brusco, in particolare al retrotreno, sugli ostacoli brevi e secchi, in quanto le sospensioni offrono minori capacità di filtraggio. Mentre il diesel, per parte sua, tutto sommato risulta poco invadente. ••••


CONSUMO MeDIO Omologato Rilevato

19,2 km/l 15,2 km/l

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2

OMOLOGATO

RILEVATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

127


pROVA Su STRADA Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic L’esame in officina

Attacchi d’alluminio

A

nalizzata con l’occhio del meccanico, la DS4 rivela particolari interessanti e qualche dettaglio meno curato. Il diesel 2 litri da 163 cavalli e 340 Nm è dotato di filtro attivo antiparticolato (Fap), montato su tutte le Citroën e le Peugeot: grazie a uno speciale additivo, che viene miscelato automaticamente al gasolio a ogni rifornimento, la temperatura a cui è necessario portare il filtro per liberarlo dalle polveri si abbatte dai 650 °C dei normali Dpf a 450. La piccola manutenzione si effettua senza particolari difficoltà, ma se si desidera scaricare l’olio dalla coppa, va smontato il riparo di plastica e lamiera sotto il motore. Si deve ricorrere all’officina anche per sostituire le lampade dei proiettori, mentre per quelle delle luci posteriori è richiesto lo smontaggio del fanale.

DEfORMAzIOnE pREVISTA Sollevando la vettura, si notano i puntoni longitudinali posti tra il sottotelaio del motore e la traversa inferiore frontale: sono di lega leggera e presentano degli intagli, per ottenere una deformazione controllata, in caso d’urto. Anche gli attacchi inferiori dei montanti delle sospensioni

La qualità

Elegante dentro, imprecisa fuori Il primo contatto con la DS4 in prova è molto appagante, grazie soprattutto al rivestimento di pelle che, dai sedili, si estende alla plancia e ai pannelli delle porte. La versione di serie, con plancia di plastica, è meno lussuosa ma sempre ben fatta. A partire dalla lamiera della scocca, ben stampata e verniciata: solo nella zona di battuta delle porte si notano lievi imperfezioni, come la verniciatura «magra» attorno agli attacchi delle cerniere sul montante. Anche i giochi tra scocca e parti mobili sono contenuti: solo il portellone è risultato non perfettamente allineato. Non delle migliori la soluzione adottata per le guarnizioni delle porte: in luogo del doppio giro completo, uno sulla scocca e uno sulla porta, alla Citroën hanno optato per una via di mezzo. Sugli sportelli infatti la guarnizione si ferma alla linea di cintura

128 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Il meccanismo di azionamento del freno di stazionamento elettrico è piazzato sul fondo del baule ed è fissato da un nastro di tela. Nel dettaglio, la manovella da usare per lo sblocco manuale d’emergenza

A sinistra, in alto: imperfetta la verniciatura attorno alle cerniere delle porte. Le serrature (qui accanto) prevedono una guarnizione di gomma anticigolii. Sotto, a sinistra: la guarnizione sulle porte è in due parti. A lato: il rivestimento fonoassorbente copre anche i duomi delle sospensioni


Verifica

Facile

Media Difficile

■ ■

Sblocco cofano motore Controllo e rabbocco olio motore

fornite dal costruttore

Citroën DS4 2.0 HDi 160 S.C.

Sostituzione olio motore e filtro

■ ■ ■ ■

Rabbocco liquido refrigerante Riempimento liquido lavavetri Accessibilità batteria Accessibilità fusibili

Sostituzione lampade anteriori

Sostituzione lampade posteriori

-

Accessibilità attrezzi e scorta

-

-

1

2

1 Il radiatore di raffreddamento del gasolio, fissato al sottoscocca, risulta esposto agli urti. 2 Gli intagli sui puntoni di lega leggera, dietro la traversa anteriore, servono per «gestire» la deformazione in caso d’impatto. 3 Semplice la sospensione posteriore, a ruote interconnesse

3

e prosegue con il profilo attorno ai finestrini. In compenso, non mancano i labbri di gomma che chiudono le feritoie tra le porte, e tra queste e i parafanghi. Degno di nota anche il profilo morbido attorno alle serrature delle porte, che evita i possibili cigolii sullo sconnesso. Ben fatta pure la protezione del vano motore contro l’infiltrazione di acqua o polvere, e altrettanto curata l’insonorizzazione: il pannello fonoassorbente sulla paratia tra propulsore e abitacolo si estende ai duomi delle sospensioni anteriori. Analizzando con cura l’abitacolo, ben poche critiche si possono muovere alla DS4 e riguardano, per esempio, le alette parasole scorrevoli. Sono di plastica rigida e sui bordi si avverte al tatto la zona di giunzione dello stampo. Inoltre, il fondo dei vani portaoggetti non prevede rivestimento di gomma per attutire i rumori e trattenere gli oggetti. Dettagli che non inficiano un quadro complessivamente positivo, in cui non manca qualche soluzione originale: per esempio, la luce del bagagliaio che si estrae e diventa una torcia a batterie, tenute sempre cariche dalla rete di bordo.

CARATTERISTICHE TECnICHE

anteriori (MacPherson) sono realizzati in alluminio: più rigidi, ma non più pesanti rispetto a quelli di lamiera. La parte centrale del sottoscocca manca di rivestimenti protettivi: come sulla Peugeot 308, qui si trova il radiatore di raffreddamento del gasolio, che resta così esposto agli urti. Davanti alle ruote posteriori, due pannelli di plastica guidano il flusso d’aria. Il tunnel centrale, sede della linea di scarico, è ben protetto dal calore con schermi di lamiera. La sospensione posteriore a ruote interconnesse non presenta dettagli degni di nota, mentre il meccanismo del freno a mano elettrico, posto sul fondo del vano bagagli, è fissato con un nastro, in modo un po’ approssimativo. Roberto Boni

• Motore: ant. trasv., diesel - 4 cilindri in linea - Alesaggio 85 mm - Corsa 88 mm - Cilindrata 1.997 cm3 - Potenza max 120 kW (163 CV) a 3.750 giri/ min - Coppia max 340 Nm a 2.000 giri/min - Blocco cilindri di ghisa, testa di lega leggera - Albero motore con 5 supporti di banco - 2 assi a camme in testa - 16 valvole (cinghia dentata) - Iniezione diretta common rail, turbocompressore (a geometria variabile) e intercooler. • Trasmissione: trazione anteriore - Cambio a 6 marce. • Pneumatici: 225/45R18 88V - Kit di riparazione. • Corpo vettura: 2 volumi, 5 porte, 5 posti Avantreno a ruote indipendenti, braccio trasversale con montante telescopico (schema MacPherson) e braccio obliquo, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Retrotreno a ruote interconnesse, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni a disco, anteriori autoventilanti, Abs ed Esp - Sterzo a cremagliera, servocomando elettroidraulico - Serbatoio 60 litri. • Dimensioni e massa: passo 261 cm - Carreggiata ant. e post. 153 cm - Lunghezza 428 cm - Larghezza 181 cm Alt. 153 cm - Massa 1.395 kg, a pieno carico 1.880 kg, rimorchiabile 1.550 kg - Bagagliaio da 385 a 1.021 dm3 . • Prodotta a: Mulhouse (Francia).

Esterno Superfici carrozzeria Giochi e profili Scocca Insonorizzazione e guarnizioni Interno Materiali e accoppiamenti Sedili Funzionalità

★★★★ ★★★✩ ★★★★ ★★★✩

★★★★ ★★★★✩ ★★★★

Nell’allestimento normale, la plancia e i pannelli delle porte sono rivestiti di materiale sintetico: comunque ben fatto, seppur meno appagante rispetto alla pelle integrale

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

129


Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

pROVA Su STRADA

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE

M

VELOCITÀ E REgIMI

fREnATA

Massima (km/h) Regime a velocità max (giri/min) Regime a 130 km/h (giri/min) Scarto tachimetrico a 130 km/h (%)

Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 100 (a max carico) 100 (a max carico a caldo) 160 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

41,9 (0,94) 41,9 (0,94) 42,4 (0,93) 100,5 (1,00) 45,6 (0,86) 116,4 (0,34)

218,350 4.100 in VI 2.450 in VI 2,0

COnSuMI - Percorrenze in VI Velocità in km/h

km/litro

90 100

24,4 21,7

130

15,6

150 Resistenza a 100 km/h (kW/CV) Rendimento a 100 km/h (%)

12,8 16,3/22,2 36,2

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

14,7 (882) 16,8 (1.008) 14,4 (864)

Media generale

15,2 (912)

Ottimo

Oltre 15 km/litro di media sono un bel risultato, quando si hanno a disposizione 163 CV. Le percorrenze sono favorevoli anche in città e in autostrada, dove la DS4 ottiene riscontri lusinghieri in rapporto alla massa e al Cx.

Discreta

Ottima

RESISTEnzA fREnI Spazio d’arresto in metri (10 frenate da 100 km/h a pieno carico) Un buon impianto, ben calibrato, che non mostra segni d’affaticamento. E anche piuttosto potente visto che, da 160 km/h, fa registrare 1 g tondo di decelerazione. Solo sul bagnatoghiaccio gli spazi d’arresto sono piuttosto lunghi. Nei test sono emersi un beccheggio marcato e un intervento regolare dell’Abs, ma pure una corsa a vuoto leggermente lunga del pedale, che mostra una certa spugnosità. Fatto che, comunque, non condiziona il buon esito complessivo della prova.

COnfORT ACuSTICO

ACCELERAzIOnE Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

3,9 9,0 15,2 24,7 16,5 135,5 30,4 171,6

0-100 0-130 0-160 400 m da fermo Velocità d’uscita (km/h) 1 km da fermo Velocità d’uscita (km/h)

Insufficiente

Insufficiente

Discreta

Ottima

RIpRESA in VI - A min/max carico Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90 70-100

6,4/7,0 8,9/9,9

70-120 70-140 1 km da 70 km/h Velocità d’uscita km/h 30-60 in III (prontezza motore)

14,2/15,9 20,2/22,6 29,9 165,6 4,7

Insufficiente

Discreta

130 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Ottima

I livelli di disagio acustico risultano molto contenuti, anche oltre le velocità autostradali consentite. Insomma, il motore turbodiesel appare ben isolato, così si può apprezzare l’impianto hi-fi, o conversare senza particolari problemi. E questo è fondamentale nei lunghi viaggi. Da segnalare, poi, che non si registrano differenze significative fra i disturbi rilevati ai posti anteriori e a quelli posteriori. Lo confermano i valori riportati nel grafico sopra, relativi all’Indice di Articolazione, con le due curve che quasi si ricoprono.


pROVE DInAMICHE - Tenuta di strada e stabilità Accelerazione laterale (g)

0,99 Cambio di corsia su bagnato (km/h) 97 Cambio di corsia in rettilineo (velocità km/h) 170 Cambio di corsia in curva (km/h) 104 Ottimo il valore di g laterale, anche grazie alla gommatura da 18’’. Sicuro il comportamento sul bagnato, tale da non impensierire mai chi guida. L’intervento dell’Esp è fluido e puntuale; solo lo sterzo tende a indurirsi un po’, se azionato bruscamente. Rapidi i cambi di direzione, grazie allo sterzo preciso (anche ai piccoli angoli) e forte di un buon carico, e riallineamenti sicuri in rettilineo, anche al limite e in fase di rilascio; contenuto e ben frenato il rollio, con l’Esp che agisce «pronto e bene», senza penalizzare la guida. Nel test in curva l’inserimento è abbastanza rapido, col comportamento dell’auto che passa da neutro a sottosterzante. L’inversione del rollio risulta ben frenata e i riallineamenti restano semplici da gestire, anche al limite. Il rollio è moderato e la manovra di rilascio in curva non riserva sorprese, grazie alla buona «sorveglianza» dell’Esp.

Cambio di corsia su bagnato Insufficiente

Discreto

Ottimo

Discreto

Ottimo

Cambio di corsia in curva Insufficiente

RuMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

56,0 64,9 73,1

Max in accelerazione

77,7

dB(A) 70

70

60

80

50

90

70

60

80

50

60 km/h

60

90

80

50

90 km/h

90

130 km/h

Valori di rumorosità contenuti, fatta eccezione per quello relativo all’accelerazione. In basso, il confort è un po’ sacrificato rispetto alla C4, per via delle sospensioni più rigide: a soffrire è soprattutto il retrotreno.

gIRO pISTA

COnfORT SOSpEnSIOnI Scarso 1,1

1,2

MIGLIOR TEMPO

1’30”87 Acceleratore a fondo Acceleratore parzializzato

Ottimo

1,0

1,0

1,5

1,6

2,0

Discreto

2,2

2,5

2,4

2,5

2,5

2,6

3,0

3,3

4,3

3,5

3,4

m/s2

0,5

Frenata Pista asciutta Temperatura aria 24 °C

Pavé

Gradino

50 km/h 30 km/h

Caditoie stradali

Rotaie

Lastroni

Passo carraio

■ Anteriore ■ Posteriore

Temperatura asfalto 33 °C

Il comportamento si rivela gradevole grazie all’assetto. Rollio ridotto, cambi di direzione abbastanza rapidi, buona coppia del diesel ma, soprattutto, azzeccata rapportatura del cambio. Un filo di sottosterzo c’è sempre, ma non aumenta più di tanto nel misto stretto, dove si può contare su un buon grip. Lo sterzo ha carico adeguato e buona precisione.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

131


pROVA Su STRADA n° 3.168 Citroën DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic

pOSTO guIDA misure in centimetri

AbITAbILITÀ misure in centimetri Rispetto alla C4, nella zona anteriore la DS4 «perde» 4 cm per la testa, ma guadagna un più ampio range di regolazione del sedile. Davanti, si sta comodi e si accede bene, grazie al corretto angolo d’apertura delle porte. Dietro, invece, occorre fare attenzione al tetto. Inoltre, l’angolo di apertura delle porte è inferiore, e pure la soglia d’ingresso è limitata. E non abbonda neppure lo spazio per le gambe.

VISIbILITÀ

bAgAgLIAIO

In movimento: buona in avanti, per la seduta rialzata, non altrettanto di lato e di tre quarti posteriore, causa montanti ampi. In manovra bisogna affidarsi al retrovisore esterno e ai sensori di parcheggio, di serie sull’esemplare.

Capacità non da record, ma soddisfacente almeno per quattro persone un po’ «sportive». Bisogna tener presente che, sulla destra del vano, il grosso subwoofer optional (foto più in basso) sottrae alcuni litri utili. Il divano non scorre, dunque la versatilità si esaurisce nella botola e negli schienali reclinabili, frazionati: il piano finale non è dunque livellato. Buona la finitura del vano, molti gli accessori. Sotto al piano si trova un kit di riparazione. Soglia di carico piuttosto alta.

La distanza della seduta dal suolo è più alta di ben 5 cm rispetto a quella della C4. E si guida anche con le gambe meno distese (angolo ginocchia, 121° contro 128°). Facile comunque trovare la sistemazione ideale con le ampie regolazioni elettriche del sedile.

99

56-62 121° 82 27 57 Insuff.

Suff.

Discreto Buono

Ottimo

■ ■ ■

Alto Medio Basso

misure in centimetri

angoli bui misurati col laser: 116°

52 146-172

80 96-105

CAPACITÀ

316 litri

AgILITÀ In MAnOVRA Diametro sterzata tra muri

Giri volante 2,7

11,9 m Discreto

Buono

AERODInAMICA Insufficiente

Discreta

Ottima

Cx stradale

Cx 0,331

>8,5 m

132 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Sforzo volante in manovra 2,7 kg Sufficiente

Sforzo frizione 12,5 kg

Sufficiente

DATI VETTuRA In pROVA Chilometri percorsi 1.450 Massa (kg) 1.558 Ripartizione massa ant./post. (%) 64-36 Pneumatici Michelin Pilot Sport3 225/45R18 91V


In SInTESI Sofisticata, trendy, non sempre razionale per scelta: non è facile rinchiuderla in una categoria. Ha i vantaggi dell’auto alta – posizione di guida, parabrezza panoramico – ma li fonde a un design forte, totalizzante. E la praticità le interessa fino a un certo punto. Le prestazioni sono brillanti e le soddisfazioni di guida non mancano. Contraddittoria? Di certo non vuole mettere tutti d’accordo. Ma sa come giocarsi le sue carte.

PAGELLA

DS4 2.0

POStO GUIDA

★★★★✩

Comodo, un po’ rialzato, con sedile abbastanza profilato. C’è anche il massaggio lombare.

PlAnCIA e COmAnDI

★★★★✩

La prima, di pelle, dà tono all’ambiente. Console ricca di tasti, ma piuttosto intuitiva.

StrUmentAzIOne

★★★✩

Illuminazione personalizzabile, contagiri piccolo. Qualche riflesso di troppo col sole alle spalle.

ClImAtIzzAzIOne

★★★✩

Davanti l’automatico bi-zona è adeguato. Ma, dietro, non ci sono bocchette e i vetri sono fissi.

VISIbIlItà

★★★

Bene davanti, molto meno di lato e di tre quarti posteriore. In parcheggio, essenziali i sensori.

FInItUrA

★★★★

La pelle diffusa fa la differenza, ma assemblaggio e cura sono di buon livello. Dettagli migliorabili.

ACCeSSOrI

★★★★✩

C’è molto: clima, cerchi da 18’’, sensori di parcheggio, prese multimediali, interni pregiati.

DOtAzIOnI SICUrezzA

★★★★✩

Buona di base, arricchita da fari xeno, sensori pressione pneumatici e di superamento corsia.

AbItAbIlItà

★★★

Buona per quattro, con spazi vicini a quelli della C4. Sacrificata l’accessibilità posteriore.

bAGAGlIAIO

★★★

Curato e accessoriato, offre una capacità discreta (316 litri) ma modesta versatilità.

COnFOrt

★★★★

Un po’ dura di sospensioni, soprattutto dietro. Ma, in viaggio, sa ripagare con la silenziosità.

mOtOre

★★★★✩

Molto regolare, corposo e brillante, spinge già da 1.750 giri. Bell’allungo, poche vibrazioni.

ACCelerAzIOne

★★★★

Si potrà anche fare meglio, ma 9 secondi sullo 0-100 sono già un bel risultato.

rIPreSA

★★★★★

Progressiva, ma dalla verve notevole. Tempi ottimi, pur con la sesta marcia lunga.

CAmbIO

★★★★

Riuscito per manovrabilità e precisione. Modulabile, ma un po’ pesante, la frizione.

SterzO

★★★★

Preciso, progressivo e sincero. La taratura è ad hoc, il carico un po’ alto solo in manovra.

FrenI

★★★✩

Rispondono mediamente bene, senza mostrare fatica. Spazi lunghi solo sul bagnato-ghiaccio.

SU StrADA

★★★★

Più rigida ed efficace della C4, ma sempre sicura e gradevole. E con l’Esp molto ben tarato.

COnSUmO

★★★★✩

Percorrenze notevoli, con oltre 15 km/l di media. E una bella autonomia con 60 litri.

PrezzO

★★★

Si parte da 28.851 € per arrivare, così dotata, ai 34.000: originalità e sostanza si pagano.

GArAnzIA

★★

Due anni canonici sull’auto, che diventano tre sulla verniciatura e 12 sulla corrosione.

★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

pREgI Materiali e dotazioni d’effetto, per un’immagine fuori dagli schemi. Consumo sempre contenuto. Ripresa ottima e comportamento stradale sincero.

DIfETTI

Vetri posteriori fissi e mancanza delle bocchette di ventilazione: un’abbinata infelice. L’accessibilità posteriore è problematica: limitati sia l’angolo di apertura delle porte, sia l’estensione della soglia.

www.quattroruote.it/forums/provesustrada.cfm Settembre 2011 QUATTRORUOTE

133


PROVA SU STRADA

Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2 • � 47.271

• 3.693 cm3 • 241 kW (328 CV) • V6 a benzina • Bollo: � 963,67 CONSUMO MediO Omologato Rilevato

8,9 km/l 8,0 km/l

134 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2 OMOLOGATO RILEVATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km


niSSAn 370z ROADSTER Bilanciata e reattiva, emoziona e diverte in tutta sicurezza. Senza particolari riguardi per confort, praticitĂ e consumi di Marco Ghezzi

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

135


PROVA SU STRADA Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2

S

e la preoccupazione è quella di trovar posto alla sacca da golf, il problema non si pone. Come fare, lo spiega bene la Nissan con esplicite istruzioni all’interno del baule. Basterebbe anche solo questa curiosa attenzione della Casa, per inquadrare la 370Z Roadster: un’auto di nicchia, per il divertimento e il tempo libero, per gente che privilegia look ed emozioni, senza curarsi troppo della funzionalità. E disposta pure ad accettare qualche sacrificio. Perché, in quattro metri abbondanti di macchina, c’è posto per due sole persone, e con pochi bagagli al seguito. Poco spazio, dunque, ma tanti cavalli: quasi 330, erogati da un V6 a benzina, forte di molti pre-

AccESSORi PRinciPAli (in euro)

370Z

• Prezzo di listino

47.271

• Prezzo della vettura provata

50.881

• Abs ed Esp

di serie

• Airbag frontali, laterali

di serie

• Airbag per le ginocchia del guidatore

-

• Cambio automatico con paddle

2.350

• Capote elettroidraulica automatica

di serie

• Climatizzatore automatico

di serie

• Cerchi in lega da 19’’

1.000 [1]

• Comandi al volante

di serie

• Computer di bordo

di serie

• Estensione garanzia a 5 anni/100.000 km

1.300

• Fari bi-xeno con lavafari

di serie

• Interni di pelle Bordeaux

600

• Differenziale autobloccante

di serie

• Dispositivo assistenza partenza in salita

di serie

• Navigatore satellitare Connect Premium

2.610 [2]

• Regolatore velocità automatico

di serie

• Sedili climatizzati e ventilati

di serie

• Sedili anteriori a regolazione elettrica

di serie

• Sistema hi-fi Bose con 8 altoparlanti

di serie

• Sistema monitoraggio pneumatici

di serie

• Vernice metallizzata

850

In rosso: presente su vettura provata. Note: [1] con Luxury pack (navigatore più cerchi da 19’’) 3.610 euro; [2] con retrocamera: kit sicurezza (mini torcia, guanti cambio gomme e catene neve, cavi batteria, tanica ripiegabile e first aid kit) 100 euro.

136 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Sotto, il particolare taglio delle luci anteriori a freccia. Quelle posteriori ricordano un grande boomerang


Il frangivento trasparente tra i rollbar previene la formazione di sgradevoli vortici nell’abitacolo

L’originale maniglia verticale. Sotto, le istruzioni per stivare nel bagagliaio una sacca da golf

gi, ma non quello della parsimonia. E nemmeno il prezzo (attorno ai 50.000 euro nell’allestimento Lev2, il più completo tra i due disponibili) appare alla portata di tutti. Anche se risulta competitivo, rispetto alle roadster firmate Mercedes o BMW. ESTERnO Appare molto più intrigante quand’è aperta, la 370Z. Ma anche a capote alzata conserva il suo fascino. In entrambi i casi, l’immagine si presenta ben bilanciata, resa particolarmente aggressiva dagli sbalzi minimi e dalla generosa gommatura da 19 pollici (optional). Il muso vanta minor personalità rispetto alla coda, molto più massiccia oltre che corredata dai vistosi doppi

scarichi in acciaio. Il lato migliore, comunque, lo offre la fiancata, che dà parecchio slancio alla vettura. Curioso il taglio delle luci: davanti ricordano delle enormi frecce, dietro assumono l’aspetto dei boomerang. POSTO gUiDA Ci vuole una muscolatura bella tonica per salire a bordo, anzi, per calarsi nell’abitacolo senza doversi esibire in qualche goffo contorsionismo. Tuttavia, una volta preso posto, allungate le gambe e impugnato il volante, lo spazio non manca e ci si adatta bene. Si sta seduti molto in basso, ma la visuale è più che buona, nonostante il lungo cofano motore. Merito anche della possibilità di regolare almeno di

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

137


PROVA SU STRADA Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2 qualche centimetro l’altezza del sedile, tramite due grandi manopole sulla sinistra. Lo schienale è ben profilato, trattiene a dovere in curva, e si può inclinare a piacere: qui il comando è elettrico, come per l’escursione longitudinale del sedile. Anche il volante può essere regolato, ma a mano e solo in altezza, e ha la particolarità di trascinare con sé il cruscotto, costituito da tre strumenti circolari con al centro il grande contagiri. Accanto alla pedaliera, infine, è stato previsto un ampio poggiapiede d’alluminio, provvisto di inserti di gomma antiscivolo. inTERni Due posti secchi, divisi da un generoso tunnel, costruiti su misura per sfruttare ogni anfratto del piccolo abitacolo. Un capolavoro di ergonomia, realizzato con cura e con qualche tocco sfizioso, come la console incorniciata da morbida pelle, o i pannelli delle porte rivestiti di soffice microfibra. Lo stesso materiale si ritrova sui fianchetti del mobiletto centrale, dove appoggiano le ginocchia. Ben fatti anche i sedili, realizzati in stoffa traspirante nella zona centrale, in pelle lungo i fianchetti. Accurata pure la scelta delle plastiche per la plancia e della tela per la capote, foderata internamente con uno speciale materiale fonoassorbente. Da segnalare che il suo movimento automatico di apertura/chiusura è attuato da un sistema idraulico, più silenzioso del precedente motorino elettrico. L’abitacolo «aderisce» bene ai due occupanti, come un vestito attillato, ma questo non ha impedito di ricavare comode tasche per i piccoli oggetti. Oltre al classico ripostiglio lungo il tunnel, dove trovano posto anche alcune prese, si possono sfruttare i vani appositamente sagomati che si trovano dietro gli schienali. Una considerazione a parte va fatta per l’impianto di climatizzazione, senz’altro efficace, in-

138 QUATTRORUOTE Settembre 2011

3

1

2

4

5

Il volante si regola solo in altezza, ed è solidale con il quadro strumenti. A destra, il tasto S-mode che rende più fluida la cambiata


7 6

8

9

10

11

12

13

1 Bocchetta di climatizzazione sulla porta 2 Comandi al volante autoradio e telefono 3 Strumenti: contagiri al centro, tachimetro e computer di bordo con livello carburante e temperatura acqua ai lati 4 Comandi regolatore velocitĂ 5 Tasto luci di emergenza 6 Tasto avviamento Intelligent key 7 Strumenti supplementari: temperatura lubriďŹ cante, voltmetro, orologio 8 Display navigatore satellitare 9 Quadro comandi hi-ďŹ Bose con caricatore Cd 10 Comandi climatizzatore automatico 11 Tasto inserimento Synchro rev control (effetto doppietta in scalata) 12 Regolazione elettrica avanzamento longitudinale e inclinazione schienale 13 Comandi ventilazione e climatizzazione sedili, apertura/chiusura capote automatica

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

139


PROVA SU STRADA Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2 tegrato da un raffinato sistema di ventilazione e riscaldamento dei sedili, utile soprattutto quando si viaggia a tetto aperto. Lo spazio di solito riservato ai classici strapuntini dietro i sedili anteriori non è stato sfruttato per ampliare il bagagliaio, ma per far posto alla capote ripiegata. Al vano di carico restano appena 151 litri di capacità: lo stretto necessario per una coppia, in alternativa al citato corredo da golf.

La scheda del collaudatore maurizio giani FAciliTà Di gUiDA Penalizzata dalla frizione pesante FEEling in PiSTA Ben bilanciata e sicura inSERimEnTO in cURVA Rapidissimo gRiP Trazione in abbondanza STABiliTà guidata al limite, diventa impegnativa SEnSiBiliTà FREni impianto ok inTERVEnTO ESP Brusco e un po’ in ritardo

140 QUATTRORUOTE Settembre 2011

PRESTAziOni Il V6 non ha la cattiveria di certi turbo, ma sfrutta l’abbondante cubatura per spingere forte, e con progressione regolare, fino alla zona rossa del contagiri. La risposta del possente 3.700 è sempre pronta, piena in basso, generosa in alto. L’allungo è notevole quando si affonda il piede sull’acceleratore, e la ripresa brillante, anche in sesta. Insomma, oltre a tanti cavalli, la 370Z ha in serbo parecchia coppia, ben distribuita lungo tutto l’arco di funzionamento del motore. Il responso del cronometro conferma tutto: il brillante scatto (0100 km/h in 5,9 s) e la generosa ripresa (70-120 km/h in 14,5 s). Nulla di travolgente, ma risultati degni di una sportiva. Tanto per avere un riferimento, la BMW Z4 sDrive35i ha spuntato qualcosa di più in accelerazione (5,3 s) ed è risultata più brillante in ripresa, con o senza automatico.

cOnSUmO Non è una sorpresa scoprire che le percorrenze risultano relativamente ridotte. Semmai, sarebbe una notizia il contrario. A ben vedere, in autostrada alla velocità limite di 130 orari si sfiorano i 10 con un litro, così come sui percorsi extraurbani. Che non è poi così male. Solo in città le medie calano bruscamente, com’è inevitabile, considerata la cilindrata. SU STRADA Tutte le preoccupazioni per i consumi svaniscono non appena si dà voce al V6: lì davanti, sotto l’imponente cofano, c’è un motore potente da godere fino in fondo. Disposto longitudinalmente, ma arretrato quanto basta per garantire un bilanciamento quasi ottimale, parte sornione. Poi, comincia a mettere giù cavalli e a rilasciare decibel dagli scarichi. Partner ideale il


I sedili sportivi trattengono bene in curva e sono rivestiti con materiali pregiati. Dispongono di regolazioni elettriche, esclusa quella in altezza (manuale). Sono anche ventilabili e riscaldabili

cambio, un sei marce dall’impostazione sportiva: corsa corta, innesti secchi, appena contrastati quando si esagera, e una scalatura ideale per spremere a fondo il propulsore. Curioso il dispositivo automatico che riproduce in parte gli effetti della doppietta, manovra un tempo indispensabile per rendere più fluidi gli innesti, sulle auto prive di sincronizzatori. Peccato soltanto che la cambiata venga in parte infastidita dalla pesantezza della frizione: con quasi 15 chili di sforzo al pedale, c’è da farsi un bel polpaccio, in pista come durante una lunga coda. Stessa filosofia per lo sterzo, prontissimo e millimetrico. Da maneggiare con cura, specie nelle manovre brusche, per la sensibilità del retrotreno, piuttosto rapido nei cambi di assetto: i più esperti possono sfruttare questa caratteristica per favorire gli inserimenti in curva. Nessun problema di sicurezza, anche se il lieve ritardo dell’Esp

può mettere in apprensione. Quasi perfetti, infine, i freni. cOnFORT La 370Z non si può certo definire un comodo salotto. I disturbi che filtrano nell’abitacolo sono di vario tipo. Per cominciare, il motore fa sentire la sua voce, ma in questo caso il fastidio è decisamente relativo. Forte anche la presenza di decibel imputabili all’aerodinamica: la capote, pur adeguatamente foderata e a «tenuta stagna», è una formidabile fonte di fruscii e vortici di vario tipo, percettibili dall’abitacolo. Infine, l’assetto rigido, complici le gomme superribassate (245/40 davanti, 275/35 dietro) trasmette ogni tipo di sollecitazione agli occupanti: l’azione filtrante delle sospensioni risulta di modesta efficacia, specie sugli ostacoli brevi e pronunciati. Un sacrificio che si accetta volentieri, non appena compaiono le prime curve, e ci si lascia inebriare dal piacere della guida. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

141


PROVA SU STRADA Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2

Fra il classico e il moderno

S

portiva d’impostazione classica, con motore anteriore longitudinale e trazione posteriore, la 370Z Roadster vanta però soluzioni tecniche moderne, come la distribuzione con variatore di fase e alzata variabile delle valvole del V6 di 3.696 cm3 a corsa corta (86 mm contro l’alesaggio di 95,5 mm) che eroga 328 cavalli a 7.000 giri e 363 Nm a 5.200 giri. Questo propulsore costituisce l’evoluzione dell’unità montata sul modello precedente, la 350Z: qui la cilindrata era di 3.498 cm3 e la potenza raggiungeva quota 313 CV, mentre la coppia era di 358 Nm a 4.800 giri. DOPPiETTA AUTOmATicA Il cambio manuale a sei rapporti è dotato della funzione Synchro rev control: quando è inserita, scalando le marce attiva un colpo di acceleratore perfettamente calibrato, al fine di portare i giri al valore corretto per l’inserimento del rapporto inferiore, senza contraccolpi all’innesto della frizione. Non si tratta però di

Distribuzione bialbero per bancata, comando a catena, variatore di fase e alzata variabile delle valvole di aspirazione

Basamento e testate di lega leggera, V6 di 60°, 3.696 cm3, 328 CV a 7.000 giri e 363 Nm a 5.200 giri

142 QUATTRORUOTE Settembre 2011

una vera doppietta (che i sincronizzatori hanno reso inutile), visto che l’accelerata viene effettuata mentre la frizione è aperta. Sofisticate le sospensioni: l’avantreno è a doppio quadrilatero e il retrotreno a bracci multipli, in entrambi i casi con elementi di lega leggera. Per il model year 2011, è stata rivista la taratura degli ammortizzatori, per migliorare il confort senza intaccare il comportamento stradale. Il servosterzo è elettrico, con assistenza variabile in funzione della velocità, mentre i freni a disco (autoventilanti davanti) hanno pinze a quattro pistoncini. Il differenziale è autobloccante. Rispetto alla 350Z, la scocca ha passo ridotto di 100 mm, è più corta di 70 mm e più larga di 30. Pur irrigidita, pesa circa 60 chili in meno rispetto alla sua antenata. Il che, assieme agli interventi sul motore, sulla trasmissione e sull’aerodinamica, ha permesso di tagliare le emissioni di CO2 a 262 g/km dai precedenti 288. Roberto Boni

cARATTERiSTichE TEcnichE fornite dal costruttore

Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2

• Motore: anteriore longitudinale - 6 cilindri a V (60°) - Alesaggio 95,5 mm - Corsa 86 mm Cilindrata 3.696 cm3 - Potenza max 241 kW (328 CV) a 7.000 giri/min - Coppia max 363 Nm a 5.200 giri/min - Blocco cilindri e teste di lega leggera - 2 assi a camme in testa per bancata - 24 valvole (catena) - Alzata e fasatura variabile delle valvole di aspirazione - Iniezione elettronica. • Trasmissione: trazione posteriore Cambio a 6 marce - Differenziale autobloccante. • Pneumatici: ant. 225/50R18 95W, post. 245/45R18 96W; in opzione 245/40R19 94W, post. 275/35R19 96W - Kit di riparazione. • Corpo vettura: spider, 2 porte, 2 posti - Avantreno a ruote indipendenti, bracci trasversali, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Retrotreno a ruote indipendenti, bracci multipli, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni a disco autoventilanti - Sterzo a cremagliera, servocomando elettrico - Serbatoio 72 litri. • Dimensioni e massa: passo 255 cm - Carreggiata ant. 154 cm, post. 157 cm Lunghezza 425 cm - Larghezza 185 cm - Altezza 133 cm - Massa 1.567 kg, a pieno carico 1.885 kg - Bagagliaio 140 dm3 . • Prodotta a: Tochigi (Giappone).

Cambio manuale a sei rapporti con funzione Synchro rev control oppure automatico a sette


Accanto, l’asta che tiene sollevato il coperchio del cofano motore. A destra, sulla zona attorno alle cerniere della porta sono in vista i punti di giunzione della lamiera. Sotto, a sinistra: le alette parasole appoggiano su riscontri di gomma; a destra, il vano che accoglie la capote aperta

l’esame in officina

Se le protezioni complicano la vita

Esterno Superfici carrozzeria Giochi e profili Scocca Insonorizzazione e guarnizioni Interno Materiali e accoppiamenti Sedili Funzionalità

★★★★✩ ★★★★ ★★★★ ★★★★

★★★★✩ ★★★★✩ ★★★★

la qualità

Bene la capote e gli interni, ma negli angoli nascosti... Anche su questa versione al top della gamma si nota un approccio tipico di molti modelli giapponesi: tutto quanto serve, e che il cliente è in grado di vedere, viene realizzato con un elevato livello qualitativo. Per le parti nascoste invece si cerca il compromesso fra economia e funzionalità, senza innamorarsi della cura del dettaglio fine a se stessa. Esempi in positivo di questa filosofia sono il film trasparente di protezione della vernice nella zona della carrozzeria, dove si appoggia la parte posteriore della capote, o i piccoli riscontri di gomma che evitano che le alette parasole facciano rumore toccando il rivestimento di plastica della struttura sopra il parabrezza. Nulla da dire anche sulla realizzazione della capote, con comando idraulico per l’apertura e la chiusura, rivestimento interno ben fatto, e protezione del vano che la ospita quando è aperta. Belli anche i sedili di pelle e le finiture di microfibra, sui pannelli porta e ai lati della console centrale. Stonano, invece, la semplice asta metallica che sostiene il portello del cofano motore, i punti di giunzione della lamiera attorno alle cerniere delle porte e la mancanza di illuminazione per il cassetto portaoggetti.

Anche nella meccanica si notano alcune astuzie adottate per risparmiare, senza compromettere la soddisfazione del cliente. Un esempio arriva dalla pinza freno: sulla metà visibile dall’esterno la finitura della verniciatura è più curata rispetto all’«invisibile» lato interno. D’ottimo livello, tenendo conto anche del prezzo della vettura, sono le sospensioni d’alluminio: del tipo a quadrilatero alto davanti e multilink dietro (foto sotto, a sinistra). Si notano anche i rinforzi adottati dalla scocca in funzione della minor rigidezza della spider (sotto, a destra). Come spesso accade, le operazioni di cambio olio e filtro non sono agevoli, per via delle protezioni aerodinamiche poste sotto il motore. Lo stesso vale per la sostituzione della batteria. Anche cambiare le lampadine non è particolarmente semplice. Il kit di riparazione dei pneumatici è del tipo più semplice: costringe a svitare il meccanismo della valvola, immettere a mano il lattice turafori, riavvitare la valvola, per gonfiare infine la gomma col piccolo compressore. Verifica

Facile

Sblocco cofano motore Controllo e rabbocco olio motore

Media difficile

■ ■ ■

Sostituzione olio motore e filtro Rabbocco liquido refrigerante Riempimento liquido lavavetri

■ ■ ■ ■

Accessibilità batteria Accessibilità fusibili

■ ■

Sostituzione lampade anteriori Sostituzione lampade posteriori Accessibilità attrezzi e scorta

-

-

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

-

143


PREStAzIonI RIlEVAtE SullA PIStA DI VAIRAno (PV) DAl CEntRo PRoVE DI QuAttRoRuotE

M

VELOCITÀ E REGIMI

FRENATA

Massima (km/h) Regime a velocità max (giri/min) Regime a 130 km/h (giri/min) Scarto tachimetrico a 130 km/h (%)

Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 100 (a max carico) 100 (a max carico a caldo) 200 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

40,5 (0,97) 40,2 (0,98) 41,6 (0,95) 155,1(1,01) 46,5 (0,85) 107,0 (0,37)

257,165 6.200 in VI 3.100 in VI 5,4

CONSUMI - Percorrenze in VI Velocità in km/h

km/litro

90 100

13,0 12,0

130

9,4

160 Resistenza a 100 km/h (kW/CV) Rendimento a 100 km/h (%)

7,6 17,1/23,2 23,1

MEDIE D’USO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

6,5 (467) 9,5 (681) 9,0 (644)

Media generale

Considerate la potenza rilevante e la cilindrata generosa, le medie non sono poi così male, se è vero che sul percorso extraurbano con la 370Z abbiamo sfiorato i 10 km/litro. Brusco calo delle percorrenze nell’uso urbano.

Discreta

Ottima

RESISTENZA FRENI Spazio d’arresto in metri (10 frenate da 100 km/h a pieno carico) 1

40,2

2

40,6

3

42,0

4

41,7

5

41,7

6

40,7

7

43,4

8

41,7

9

40,7 41,6

10

30

Ottimo

40

Discreto

50 m

Insuff.

Impianto potente e ben dimensionato. Gli spazi d’arresto sono molto buoni sull’asfalto asciutto e altrettanto efficaci sui terreni ad aderenza differenziata: si allungano soltanto sul fondo che simula la presenza di ghiaccio. In questa situazione, la decelerazione è modesta da 100 km/h fino a 80, poi la vettura accenna un lieve sovrasterzo, contrastabile con una pronta rotazione del volante, cui fa seguito un rallentamento più deciso. Nessun sintomo di fading nella prova di resistenza a pieno carico.

CONFORT ACUSTICO

ACCELERAZIONE Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

2,8

100

0-100

5,9

0-130 0-160

9,3 13,8

90

400 m da fermo Velocità d’uscita (km/h) 1 km da fermo Velocità d’uscita (km/h)

14,1 162,0 25,6 207,8

80

A.I. (Indice Articolazione)

CONFORT ACUSTICO

Ottimo

Discreto

8,0 (574)

Insufficiente

70

Scarso Discreto

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PROVA SU STRADA

60 50

Insufficiente

Discreta

Ottima

40

DISAGIO ACUSTICO

RIPRESA in VI - A min/max carico Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90 70-100

6,0/6,3 8,8/9,0

70-120 70-160 1 km da 70 km/h Velocità d’uscita km/h 30-60 in III (prontezza motore)

14,1/14,5 26,4/27,0 29,7 169,4 4,1

Insufficiente

Discreta

144 QUATTRORUOTE Settembre 2011

30 90

Ottima

100

110

120

130

140

150

160 km/h

La capote di tela, pur foderata, non riesce a isolare l’abitacolo in modo soddisfacente. Già a 90 km/h la curva dell’Indice di Articolazione si trova al di sotto della zona verde, quella dove il disturbo è minimo. E scende rapidamente verso il confine dell’area rossa del disagio acustico, che oltrepassa già a 120 orari, per scavalcare l’indice minimo prima ancora di toccare i 160. Insomma, il rumore è abbondante: unica consolazione, la tonalità sportiva del motore. A destra, le sollecitazioni sopportate dal pilota: qui la 370Z paga la rigidità delle sospensioni e delle gomme superribassate da 19 pollici.


PROVE DINAMICHE - Tenuta di strada e stabilità Accelerazione laterale (g)

1,13 Cambio di corsia su bagnato (km/h) 97 Cambio di corsia in rettilineo (velocità km/h) 200 Cambio di corsia in curva (km/h) 105 L’impostazione sportiva non pregiudica la sicurezza, nemmeno nelle manovre più impegnative. Lo sterzo, molto pronto, può innescare fenomeni sovrasterzanti, anche repentini, che l’Esp si preoccupa di contrastare con una certa decisione, ma lasciando un buon margine d’intervento al conducente, almeno nella prima fase. La risposta millimetrica dello sterzo e la notevole rapidità delle reazioni, in particolare l’inversione di rollio, richiedono inserimenti precisi e correzioni puntuali. Va considerato poi che l’intensità d’intervento del controllo di stabilità è funzione della rapidità con cui si interviene sullo sterzo. In ogni caso, sia sull’asciutto sia sul bagnato l’iniziale perdita di aderenza della coda aiuta a superare gli ostacoli, nei bruschi cambi di traiettoria. Notevole il dato relativo all’accelerazione laterale, indicatore di un eccellente bilanciamento tra avantreno e retrotreno.

Cambio di corsia su bagnato Insufficiente

Discreto

Ottimo

Discreto

Ottimo

Cambio di corsia in curva Insufficiente

RUMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

62,9 71,7 79,5

Max in accelerazione

84,1

dB(A) 70

70

60

80

50

90

70

60

80

50

60 km/h

60

90

80

50

90 km/h

90

130 km/h

Decibel molto «sportivi» dagli scarichi del V6 Nissan. Il rumore è intenso soprattutto in accelerazione, ma il fonometro ha rilevato valori piuttosto elevati anche a velocità costante, complice l’aerodinamica

GIRO PISTA

CONFORT SOSPENSIONI Curva Sud

Scarso

2.9

3,6

3,5

3,8

m/s2

2,5

1,4

1,5

1,4

2,0

Discreto

2,4

3,0

Curva Nord

Fotocellula

MIGLIOR TEMPO

1’22”82 Acceleratore a fondo Acceleratore parzializzato

Ottimo

1,0 0,5

Frenata Pista asciutta Temperatura aria 31 °C

Pavé

Gradino

50 km/h 30 km/h

Caditoie stradali

Rotaie

Lastroni

Passo carraio

■ Anteriore

Temperatura asfalto 46 °C

Tra i cordoli gira piatta, millimetrica: niente sottosterzo, buon bilanciamento. I lievi indurimenti del cambio, fastidiosi su strada, in pista diventano un pregio: difficile sbagliare. Bene anche la funzione Synchro Rev Control (S-Mode), ma solo nelle scalate singole: in quelle doppie, nelle staccatone, allunga gli spazi, perché il V6 sale troppo di giri e spinge ancora per un po’.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

145


PROVA SU STRADA n° 3.169 Nissan 370Z Roadster 3.7 V6 Lev2

POSTO GUIDA misure in centimetri

ABITABILITÀ misure in centimetri

133

93-96 26-37 41-63

50

93

18-26 255

200

185

52

137

25

137

51

425

L’abitacolo è stato modellato attorno ai due posti, come fa il sarto quando prepara un abito su misura. Tutto cade a pennello, e ogni anfratto è stato sfruttato in modo ottimale. Tra i due sedili c’è un mobiletto dotato di portabicchiere e cassetto. La parete dietro gli schienali è stata sagomata per formare ampi vani portaoggetti, oltre a una tasca per i documenti: si riesce a utilizzarla anche con i sedili completamente arretrati.

VISIBILITÀ

BAGAGLIAIO

Il frontale pronunciato e il piccolo lunotto (di vetro riscaldabile) non consentono di valutare bene gli ingombri in manovra. D’altro canto, in marcia dà un po’ fastidio il parabrezza molto inclinato: limita la visuale verso l’alto.

La zona posteriore non è completamente occupata dal bagagliaio, che anzi ha una capacità limitata: più o meno quella di una citycar. Una parte del volume è riservata al vano per ripiegare la capote. I due spazi sono separati, sicché la capacità di carico non migliora quando il tetto è chiuso. Oltre ad avere dimensioni limitate, il baule è accessibile solo dall’alto. Nessun vano supplementare: al posto della ruota di scorta c’è il kit di riparazione.

96

52-57 130° 76 15 42 Insuff.

Suff.

Discreto Buono

Alto Medio Basso

Ottimo

■ ■

misure in centimetri

angoli bui misurati col laser: 111°

24° 8°

68°

11°

15° 9°

Buono

Cx stradale

Cx 0,360 - 0,464 (aperta)

>10 m

146 QUATTRORUOTE Settembre 2011

52-137

CAPACITÀ

151 litri 2,5

AERODINAMICA Ottima

41-63

Giri volante

11,3 m Buono

Discreta

37

AGILITÀ IN MANOVRA Diametro sterzata tra muri

Insufficiente

La regolazione del sedile in altezza non è molto estesa, ma ci si può adattare. La posizione di guida è bassa, quasi a filo del pavimento, e consente di allungare bene le gambe: lo evidenzia l’angolo assunto dall’articolazione del ginocchio (130°).

Sforzo volante in manovra 2,7 kg Sufficiente

Sforzo frizione 14,6 kg

Insufficiente

DATI VETTURA IN PROVA Chilometri percorsi 1.150 Massa (kg) 1.699 Ripartizione massa ant./post. (%) 55-45 Pneumatici Bridgestone Potenza RE 050A 245/40 R19 (Ant.)- 275/35 R19(Post.)


IN SINTESI Divertimento puro: un V6 senza compromessi, un ottimo bilanciamento, uno sterzo velocissimo. Insomma, la 370Z ha tutti gli ingredienti per rendere intrigante la guida. Come si fa a non lasciarsi tentare? Aggiungete il fascino di mettersi al volante di una bella spider con tanto di capote automatica, e la tentazione diventa irrefrenabile. Sopita solo dal prezzo, dai consumi e dalla scarsa praticità nell’impiego di tutti i giorni.

PAGELLA

370Z

Posto GUIDA

★★★★

Sportivo: solo 15 cm dal pavimento. Sedile profilato e dal buon contenimento.

PlAncIA e comAnDI

★★★★✩

Piuttosto ricercata con i comandi a portata di mano. Pregevole il rivestimento.

strUmentAzIone

★★★★

Completa. Dotazione standard integrata da tre elementi in mezzo alla plancia, rivolti al pilota.

clImAtIzzAzIone

★★★★✩

Impianto automatico di notevole efficacia e con ampie possibilità di regolazione.

VIsIbIlItà

★★★

La posizione di guida e il frontale pronunciato non aiutano a valutare gli ingombri.

FInItUrA

★★★★✩

Quasi a livello delle tedesche. Abbondanza di materiali pregiati e gusto negli accostamenti.

AccessorI

★★★★

C’è tutto quello che serve su una spider, compresi i sedili riscaldati e ventilati.

DotAzIonI sIcUrezzA

★★★★

Quattro airbag e due robusti roll bar dietro i poggiatesta offrono adeguata protezione.

AbItAbIlItà

★★★

Lo spazio è esiguo, ma ben sfruttato per due. Abitacolo modellato attorno ai sedili.

bAGAGlIAIo

★★

Vano poco profondo e irregolare: non ci sta più dello stretto necessario per una coppia.

conFort

★★✩

Il rumore fa sempre una bella compagnia, complici sia la capote sia il motore.

motore

★★★★

V6 di notevole cubatura, pieno in basso e con una brillante spinta sino alla zona rossa.

AccelerAzIone

★★★★✩

Scatta da zero a cento in meno di sei secondi. C’è chi fa meglio, ma non ci si può lamentare.

rIPresA

★★★★

Brillante, ma soprattutto regolare. Comunque, sempre piena da tutti i regimi.

cAmbIo

★★★★✩

Manovrabilità sportiva: corsa corta, innesti secchi, selezione rapida un po’ contrastata,

sterzo

★★★★✩

Rapidissimo e millimetrico, va maneggiato con cura. Progressione migliorabile.

FrenI

★★★★✩

Efficaci e resistenti. Buona pure la consistenza del pedale. Spazi di poco superiori ai 40 m.

sU strADA

★★★★✩

Ben bilanciata e piuttosto rigida, reagisce con precisione e prontezza. Tutta da guidare.

consUmo

★★★✩

La media è di 8 km con un litro, assolutamente compatibile con la cilindrata e la cavalleria.

Prezzo

★★✩

GArAnzIA

★★★

Con i cerchi da 19’’ non arriva a 50.000 euro: non è poco, ma è quasi «tutto compreso». Tre anni o 100.000 km, estendibile a cinque a pagamento (da 1.300 euro).

★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

PREGI

Guida sportiva complice lo sterzo molto pronto e l’assetto rigido e piatto, la guida risulta molto intrigante. Non solo in pista. Materiali di qualità ben fatti i sedili e i rivestimenti di pelle della console.

DIFETTI

Frizione pesante con quasi 15 kg di sforzo al pedale fa rimpiangere il cambio automatico (optional). Rumorosa motore, aerodinamica e sospensioni si fanno sentire.

www.quattroruote.it/forums/provesustrada.cfm Settembre 2011 QUATTRORUOTE

147


pROVA Su STRADA

Lancia Ypsilon TwinAir Gold • � 15.051 • 875 cm3 • 63 kW (86 CV) • 2 cilindri turbo a benzina • Bollo: � 162,54

Tre o cinque porte? Due cilindri col turbo o quattro depotenziato? La sfida tra le piccole chic riparte da qui di Andrea Sansovini

LAnCIA ypSILOn 148 QUATTRORUOTE Settembre 2011


Mini One

• � 16.141 • 1.598 cm3 • 55 kW (75 CV) • 4 cilindri a benzina • Bollo: � 141,90

MInI OnE Settembre 2011 QUATTRORUOTE

149


pROVA Su STRADA Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold - Mini One 1.6

p

rezzo quasi identico (sui 17.000 euro, optional più, optional meno), dimensioni simili, stessa clientela esigente (edonista, si sarebbe detto una volta), ma diversissime nei «fondamentali»: l’italiana è diventata cinque porte, l’inglesina no. Una s’è fatta turbo per ridurre cilindrata e consumi, mentre l’altra, all’opposto, è passata da 1.4 a 1.6, ma in versione depotenziata. Infine, per la Ypsilon abbiamo scelto l’allestimento intermedio, Gold, con tutti gli accessori indispensabili su una piccola chic, mentre la Mini, modaiola per antonomasia, si presenta in una versione tanto semplificata da sfiorare il paradosso: cerchi d’acciaio, volante di plastica e addirittura il climatizzatore (manuale) da pagare a pié di lista. Insomma, la versione base che più base non si può. Eppure, a parità di budget, la scelta non appare scontata. ESTERnO La Ypsilon rappresenta il nuovo corso Lancia-Chrysler, e per certi aspetti fonde caratteristiche della vecchia versione, e della Delta, con spunti che paiono quasi «rubati» alla PT Cruiser. A quest’ultima assomiglia soprattutto davanti, per via del cofano «a coperchio», così tondeggiante e appoggiato ai parafanghi pronunciati, e anche della calandra allungata. Dalla sorella maggiore, invece, eredita il design del portellone e dei fari posteriori, nonché la curva del tetto e l’originale raccordo «appuntito» con le porte dietro, dove nel suo caso è camuffata la maniglia. L’eleganza torinese c’è tutta, la praticità meno: salire e scendere dai posti dietro non è proprio agevole, al di là di una certa durezza della maniglia, a cui si deve fare abitudine. Poche parole sulla Mini, per forza di cose: l’ultimo restyling è quasi invisibile, si limita a qualche centimetro aggiunto nella

150 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Sopra, gli originali cerchi di lega col disegno della «Y» ripetuto sui raggi (optional da 500 euro). Nella strumentazione (foto a sinistra) colpisce l’assenza della zona rossa del contagiri. Abbastanza scenografica e in stile hi-tech la console centrale, alla base della quale si trova la leva del cambio, in posizione ravvicinata. Il volante è regolabile solo in altezza, non in profondità.


zona del paraurti anteriore (per la salvaguardia del pedone) e a qualche cromatura, ma le linee, ereditate da quelle di sir Alec Issigonis e riproposte dal remake, sono mantenute come fossero patrimonio dell’Unesco.

La versione base della Mini One sorprende per due assenze di un certo peso su un’auto così glamour: cerchi di lega e volante di pelle non sono di serie (come d’altra parte sulla Ypsilon) e la vettura in prova ne è sprovvista. Passi per i cerchi, ma il volante di plastica è tristanzuolo: meglio investire 170 euro per averlo di pelle, anche per il valore dell’usato.

pOSTO guIDA In comune hanno soltanto la strumentazione centrale. Ypsilon e Mini, per il resto, sono agli antipodi: turistica e rialzata, ispirata alle monovolume, la posizione dell’italiana. Bassa, e resa ancor più bassa dalla linea di cintura alta delle portiere, quella dell’inglese. La Mini fa calare il pilota in un abitacolo che sa di sportività d’altri tempi, persino in questa versione «nuda e cruda». Il grande tachimetro circolare, le bocchette, i tastini cromati sulla console: tutto contribuisce ad affascinare chi sogna le Mini dei rally anni 60, ma anche i ragazzi freschi di patente (e infatti questa versione depotenziata è nata proprio per loro). L’unico inspiegabile difetto è quel volante di plastica: non dotare di serie del rivestimento di pelle un’auto tutta glamour, e col prezzo che ha, stona parecchio. Però la sostanza c’è, e infatti qui non manca la regolazione in profondità. Che invece è assente sulla Ypsilon, purtroppo. In compenso, l’italiana offre una leva del cambio in posizione ravvicinata, molto comoda, e sedili da piccola ammiraglia, ben rifiniti e con la giusta morbidezza. La strumentazione è meno rétro e più hi-tech, ma comunque chiara e ben leggibile. La vettura in prova, infine, è dotata di volante di pelle (200 euro), con comandi per l’autoradio (150 euro) e per il Blue&Me (80 euro): senza distrarsi dalla guida si possono gestire autoradio e telefonate (col comando vocale). Insomma, meno sportività, ma un maggior confort di guida. Fatto salvo, ovviamente, che optional simili sono disponibili anche sulla Mini.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

151


pROVA Su STRADA Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold - Mini One 1.6 InTERnI Dopo lo «shock» del volante di plastica della Mini, ecco quello della Ypsilon: dietro non ha gli appoggiatesta! Se li volete (e sulla sicurezza non si scherza), bisogna richiederli, alla cifra certo non impegnativa, rispetto al valore dell’auto, di 100 euro. Perché non metterli di serie? Chissà. Si risparmia su tutto, segno dei tempi. E d’altra parte si è rinunciato pure al divano scorrevole, che sulla vecchia Ypsilon aiutava a distribuire al meglio lo spazio, tutt’altro che abbondante, tra sedili posteriori e bagagliaio. Insomma, ci sono due porte in più, per quanto non troppo generose, ma si rinuncia a qualcos’altro. Buono lo spazio per le gambe, superiore a quello della Mini, mentre in altezza l’inglese offre tre centimetri in più: merito del tetto piatto e del diACCESSORI pRInCIpALI

Sulla nuova Ypsilon non c’è più la panchetta scorrevole, ma lo spazio per le gambe è aumentato. Gli schienali, però, sono privi di appoggiatesta (optional da 100 euro). A richiesta anche l’omologazione per cinque persone

152 QUATTRORUOTE Settembre 2011

(in euro)

Ypsilon

• Prezzo di listino

15.051

Mini 16.141

• Prezzo della vettura provata

17.131

17.111

• Abs ed Esp

di serie

di serie

• Airbag frontali e a tendina

di serie

di serie

• Airbag laterali

200

di serie

• Alzacristalli elettrici posteriori

150

-

• Appoggiatesta posteriori

100

di serie

• Autoradio con lettore Cd

di serie

di serie

• Bluetooth

380 [1]

500

• Cerchi di lega da 15 pollici

500

520

• Climatizzatore automatico

500

1.350

• Climatizzatore manuale

di serie

970

• Comandi al volante

150

200

• Fari allo xeno

650

750

• Fari fendinebbia

200

di serie

• Navigatore satellitare

1.100

600

• Omologazione 5 posti

100

-

• Sedile guida regolabile in altezza

di serie

di serie

• Sensori di parcheggio

300

360

• Tetto apribile elettricamente • Vernice metallizzata • Vernice micalizzata

900 450 500

1.020 460 -

• Volante regolabile in altezza

di serie

di serie [2]

• Volante rivestito di pelle

200

170

In rosso: presente su vettura provata. Note: [1] Blue&Me Lancia comprende la presa Aux; il prezzo sopra indicato è maggiorato di 80 euro per i comandi al volante; [2] Sulla Mini il volante è regolabile anche in profondità.


vano basso. L’accessibilità è decisamente critica, ma dove la Mini dà il peggio è nel bagagliaio. In effetti, lo sbalzo posteriore è davvero minimo, e i miracoli d’ingegneria non si fanno. Risultato: basta una valigia sola ed è già pieno. Insoma, in vacanza al massimo si va in due, reclinando gli schienali posteriori per caricare il necessario. Va meglio sulla Ypsilon, che, pur con i suoi soli 384 centimetri di lunghezza, vanta una capienza di poco inferiore alle classiche «quattro metri», come la Punto. Un’ultima annotazione, che rappresenta un’altra differenza di un certo rilievo tra le due vetture a confronto: sborsando altri 100 euro, la piccola Lancia può ottenere l’omologazione per cinque (compreso il terzo appoggiatesta). I centimetri a disposizione, ovviamente, non cambiano: non basta un timbro della Motorizzazione a farci stare tre adulti, ma per i ragazzi lo spazio può bastare.

Molto comodi i posti davanti, mentre i due dietro sono difficilmente raggiungibili e offrono uno spazio insufficiente per due adulti: i più alti toccano con la testa e anche per le gambe i centimetri sono pochi

pRESTAzIOnI E dunque, va meglio un 900 turbo o un 1.6 depotenziato? I cavalli giocano a favore del propulsore TwinAir (86 a 75), ma la sfida non è poi così impari. In accelerazione vince, senza un gran distacco, la Ypsilon (12,4 secondi contro i 13,1 della Mini, nello 0-100 km/h), nella velocità di punta, in quarta per entrambe, l’inglese. In ripresa, poi, la faccenda si complica: sostenuta dalla sovralimentazione, l’italiana in quinta strappa facilmente tempi migliori rispetto a quelli della Mini in sesta (addirittura di una decina di secondi), ma a ben vedere non è solo questione di numero di marce. Anche scalando in quinta, infatti, la Mini rimane decisamente più lenta (segnando un tempo sul 70-120 di 24,2 secondi, contro i 21,5 della piccola Lancia). Nonostante la sesta di riposo, insomma, anche la quinta è lunga, e ciò è confermato dalle velocità a 1.000 giri: 38,7 km/h contro i 35,4 della Ypsilon. Il piccolo tur-

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

153


pROVA Su STRADA Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold - Mini One 1.6 bo è avvantaggiato da una coppia leggermente superiore, di 145 Newtonmetri contro i 140 della Mini, e risponde più rapidamente alle richieste dell’acceleratore, fin dai bassi regimi: la coppia massima è disponibile da 2.000 giri al minuto, mentre sulla Mini il picco si trova un po’ più su, a quota 2.250. COnSuMO I rapporti lunghi dell’inglese e il sistema Valvetronic del quattro cilindri (vedere approfondimento nelle pagine dedicate alla tecnica) si prendono una bella rivincita sul fronte dei consumi a velocità elevate. In autostrada, infatti, la Mini riesce a garantire percorrenze medie di 13,8 km/litro, contro i 10,7 della Ypsilon (il 30% in più!). Nella media tra città, statali e autostrada, alla fine

La scheda del collaudatore D. fugazza - O. Tonti fACILITÀ DI guIDA ypsilon: comoda per tutti Mini: tutto facile, tranne i sorpassi fEELIng In pISTA ypsilon: il rollio abbonda Mini: telaio buono, poco motore InSERIMEnTO In CuRVA ypsilon: un po’ lento Mini: rapido gRIp ypsilon: niente da segnalare Mini: difficile farla pattinare STAbILITÀ ypsilon: il retrotreno tiene bene Mini: perfetta col Dsc SEnSIbILITÀ fREnI ypsilon: meglio a impianto caldo Mini: bene sui fondi differenziati InTERVEnTO ESp ypsilon: molto conservativo Mini: migliorabile per intensità

CONSUMO MeDIO Omologato Rilevato

154 QUATTRORUOTE Settembre 2011

23,8 km/l 13,6 km/l

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2

OMOLOGATO

RILEVATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km


manovre. La Mini, invece, può essere solo elogiata per il comportamento stradale, per lo sterzo preciso, per le sensazioni da sportivetta, seppur frustrate dalla scarsità di cavalli (ma per i non neo-patentati, la One c’è anche in versione da 98 CV).

si registra un sostanziale pareggio: nel traffico urbano, infatti, la Ypsilon beneficia dello Start&Stop (di serie) e della piccola cilindrata, accontentandosi di poca benzina. Su STRADA Qui sì che la sfida diventa impari. Da una parte c’è una piccola onesta e sincera, ma tutt’altro che cattiva; dall’altra una versione depotenziata quanto vuoi, ma di un modello che ha fatto del piacere di guida la sua essenza. Insomma, la Ypsilon se la cava bene: è sicura e nelle prove di stabilità risulta solo un po’ troppo rallentata dagli interventi dell’Esp. Ma il suo terreno ideale è la città, dove tra l’altro si può sfruttare la funzione «City» e godersi una leggerezza dello sterzo senza pari, perfetta nelle

CONSUMO MeDIO Omologato Rilevato

18,5 km/l 13,7 km/l

COnfORT Gommatura da 15 pollici per entrambe, con la sola differenza dell’impronta, più larga sulla Ypsilon (185/55 contro 165/75) e sospensioni abbastanza morbide. Il confort risulta soddisfacente, con qualche difficoltà soltanto sui tombini. E il rumore? Poco gradevole il borbottio del TwinAir, soprattutto in accelerazione. La voce del «quattro» è più in sintonia con la Mini, però si fa sentire parecchio. Soprattutto in autostrada. ••••

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2

OMOLOGATO

RILEVATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

155


pROVA Su STRADA Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold - Mini One 1.6

fanno a meno della farfalla

I

motori della Ypsilon e della Mini sono molto diversi: bicilindrico turbo il primo, quattro cilindri aspirato il secondo. Ma hanno in comune la distribuzione con alzata variabile delle valvole di aspirazione, una caratteristica che riduce i consumi e le emissioni perché consente di fare a meno della classica farfalla dell’acceleratore, che causa delle perdite di pompaggio quando si viaggia con poco gas. Il propulsore della Mini utilizza il Valvetronic BMW, un sistema elettromeccanico che agisce contemporaneamente e in misura uguale su tutte le valvole di aspirazione. Il bicilindrico della Ypsilon, invece, è dotato del Mul-

tiAir, il dispositivo elettroidraulico sviluppato dalla Fiat che interviene valvola per valvola.

Il comando delle valvole di aspirazione della Mini, con alzata variabile, è meccanico, azionato da un motorino elettrico

COnTROLLO OTTIMALE In tal modo, non solo è possibile aprirle più o meno in funzione delle prestazioni richieste, ma anche ritardarne l’apertura e anticiparne la chiusura, controllando in modo ottimale l’immissione della miscela nel cilindro. Da segnalare, sulla Ypsilon, l’albero controrotante per equilibrare le tipiche vibrazioni del bicilindrico. La Mini, dal canto suo, sfoggia sospensioni posteriori a tre bracci, un buon compromesso tra costo, peso e prestazioni. Roberto Boni Ypsilon

La qualità

Alti e bassi per entrambe ma la Mini è meglio Sulla Ypsilon si ritrovano sostanzialmente i pregi e difetti già evidenziati nel corso della prova su strada della versione 1.3 MJT pubblicata su Quattroruote di giugno. Sulla TwinAir, però, abbiamo notato una verniciatura non perfettamente distesa, che in certe condizioni di luce evidenzia un effetto «buccia d’arancia». Invece, i giochi tra scocca e porte e cofani sono costanti e l’insonorizzazione dell’abitacolo è ben fatta. Sulla plancia, però, gli allineamenti delle varie parti non sono perfetti. Più curata la Mini: notevoli le cerniere del cofano a pantografo, ben realizzate le guarnizioni delle porte, che sigillano efficacemente la zona dei finestrini nonostante l’assenza delle cornici. Criticabili, le guide dei sedili non protette e le tasche delle porte, con evidenti bave di stampaggio all’interno. Esterno

Ypsilon

Mini

Superfici carrozzeria

★★★ ★★★✩ ★★★ ★★★✩

★★★★ ★★★★ ★★★✩ ★★★✩

★★★

★★★✩

★★★✩ ★★★★

★★★✩ ★★★★

Giochi e profili Scocca Insonorizzazione e guarnizioni Interno Materiali e accoppiamenti Sedili Funzionalità

156 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Mini

In alto, a sinistra: la guarnizione del parabrezza della Ypsilon fissata col velcro. A destra: il fonoassorbente sul motore. Sopra, a sinistra: la cerniera a pantografo del cofano della Mini; accanto, le guide dei sedili


L’esame in officina

2

1

Apriti, cofano, e lasciaci lavorare

Nel disegno esploso della meccanica del bicilindrico della Ypsilon si notano il contralbero di equilibratura 1 e il MultiAir 2

CARATTERISTICHE TECnICHE fornite dai costruttori

Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold

• Motore: ant. trasversale - 2 cilindri in linea - Alesaggio 80,5 mm - Corsa 86 mm - Cilindrata 875 cm3 - Potenza max 63 kW (86 CV) a 5.500 giri/min - Coppia max 145 Nm a 2.000 giri/min - Blocco cilindri di ghisa, testa di lega leggera - 1 albero controrotante di equilibratura - 1 asse a camme in testa - 8 valvole (catena) - Alzata variabile delle valvole di aspirazione - Iniezione elettronica, turbocompressore e intercooler. • Trasmissione: trazione anteriore - Cambio a 5 marce. • Pneumatici: 185/55R15 82H (vettura provata con Goodyear Efficient Grip) Kit di riparazione. • Corpo vettura: berlina due volumi, 5 porte, 4 posti - Avantreno a ruote indipendenti, braccio trasversale con montante telescopico (schema MacPherson) e braccio obliquo, molla elicoidale, barra stabilizzatrice Retrotreno a ruote interconnesse, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni ant. a disco autoventilanti, post. a tamburo, Abs ed Esp - Sterzo a cremagliera, servocomando elettrico - Serbatoio 40 litri. • Dimensioni e massa: passo 239 cm - Carreggiata ant. 142 cm, post. 141 cm - Lungh. 384 cm - Largh. 168 cm - Alt. 152 cm - Massa 975 kg, a pieno carico 1.455 kg, rimorchiabile 1.000 kg - Bagagliaio da 245 a 940 dm3 . • Prodotta a: Tichy (Polonia).

Entrambe le vetture hanno cofani a coperchio che scoprono completamente il vano motore: una buona premessa per agevolare la piccola manutenzione. Sulla Ypsilon, però, nonostante il compatto propulsore bicilindrico che si svela rimuovendo la copertura di plastica fonoassorbente (nella foto sotto, a destra), gli spazi di manovra non sono molto ampi. Va detto che i tagliandi sono semplici, dato che la distribuzione non richiede alcuna verifica e le candele durano a lungo. Se si desidera svuotare l’olio dalla coppa si deve smontare il riparo di plastica sotto il motore; il filtro, invece, si cambia dall’alto, ma è un po’ nascosto. I fusibili sono in parte nell’abitacolo e in parte nel vano bagagli. L’autotelaio non presenta dettagli di rilievo, tutto è ben costruito ma con una grande attenzione ai costi (nella foto a sinistra, il dettaglio della sospensione posteriore). La Mini in genere è fatta bene e sfoggia qualche particolare più pregiato: il portamozzo delle ruote posteriori è di lega leggera (foto più in basso, a sinistra) e il sottoscocca, al centro, è interamente rivestito con pannelli di plastica. Il motopropulsore e parte delle sospensioni sono ancorate inferiormente a un robusto sottotelaio (foto sotto, a destra).

Mini One 1.6 (55 kW)

• Motore: ant. trasversale - 4 cilindri in linea - Alesaggio 77 mm - Corsa 85,8 mm - Cilindrata 1.598 cm3 - Potenza max 55 kW (75 CV) a 6.000 giri/min - Coppia max 140 Nm a 2.250 giri/min - Blocco cilindri e testa di lega leggera - 2 assi a camme in testa - 16 valvole (catena) Alzata variabile delle valvole di aspirazione - Iniezione elettronica. • Trasmissione: trazione anteriore - Cambio a 6 marce. • Pneumatici: 175/65R15 84H (vettura provata con Continental ContiPremiumContact 2) - Kit di riparazione. • Corpo vettura: berlina due volumi, 3 porte, 4 posti - Avantreno a ruote indipendenti, braccio trasversale con montante telescopico (schema MacPherson) e braccio obliquo, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Retrotreno a ruote indipendenti, bracci multipli, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni a disco, anteriori autoventilanti, Abs ed Esp - Sterzo a cremagliera, servocomando elettrico - Serbatoio 40 litri. • Dimensioni e massa: passo 247 cm Carreggiata ant. 146 cm, post. 147 cm Lungh. 372 cm - Largh. 168 cm - Alt. 141 cm - Massa 1.070 kg, a pieno carico 1.520 kg, rimorchiabile 750 kg - Bagagliaio da 160 a 680 dm3 . • Prodotta a: Oxford (Gran Bretagna).

Verifica

Facile

Media Difficile

■■

Sblocco cofano motore Controllo e rabbocco olio motore Sostituzione olio motore e filtro Rabbocco liquido refrigerante Riempimento liquido lavavetri Accessibilità batteria

■■ ■ ■■ ■■ ■

Accessibilità fusibili Sostituzione lampade anteriori

Sostituzione lampade posteriori Accessibilità attrezzi e scorta

■ ■■ ■ ■■

■ Ypsilon ■ Mini Ypsilon

Mini

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

157


PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE

Mini

fREnATA Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico)

43,8 (0,90) 42,0 (0,94)

100 (a max carico) 100 (a max carico a caldo) 130 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

45,4 (0,87) 44,5 (0,88) 76,5 (0,87) 57,0 (0,69) 118,1 (0,33)

Massima (km/h)

165,673

173,013

Regime a velocità max (giri/min) Regime a 130 km/h (giri/min) Scarto tachimetrico a 130 km/h (%)

5.900 in IV 3.650 in V 4,9

5.250 in IV 2.950 in VI 5,4

COnSuMI - Percorrenze in V (Mini in VI) Velocità in km/h

km/litro

90 100

20,4 17,9

20,4 18,5

130

12,0

14,5

140 Resistenza a 100 km/h (kW/CV) Rendimento a 100 km/h (%)

10,5 13,6/18,4 28,0

13,5 14,0/19,0 29,1

Ypsilon

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

15,2 (609) 15,6 (626) 10,7 (430)

Media generale

13,6 (542) 13,7 (547)

Mini

Tipo di percorso

Buono

11,6 (465) 17,1 (683) 13,8 (552)

44,2 (0,89) 45,0 (0,87) 70,7 (0,94) 49,0 (0,80) 92,1 (0,43)

Discreto

Ottimo

RESISTEnzA fREnI Spazio d’arresto in metri (10 frenate da 100 km/h a pieno carico)

La Ypsilon beneficia di Start&Stop e di modalità «Eco», che riduce la coppia motrice a favore del consumo. Più chilometri in autostrada con la Mini, grazie alla lunga sesta.

ACCELERAzIOnE

Discreta efficacia, per la Ypsilon, su asfalto asciutto, ma spazi ancora un po’ lunghi sul pavé e sul bagnato/ghiaccio. Meglio la Mini, che si ferma in spazi ridotti anche su fondi differenziati. Non c’è fading.

COnfORT ACuSTICO

Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

5,1

5,2

0-100

12,4

13,1

0-130 0-140

22,7 27,7

24,1 30,0

400 m da fermo

18,4

18,7

Velocità d’uscita (km/h)

120,0

145,9

1 km da fermo

34,2

34,9

Velocità d’uscita (km/h)

148,7

145,9

Mini Insufficiente

Insufficiente

Mini

Mini

Mini

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia)

Discreto

Ypsilon

Ypsilon

Ypsilon

VELOCITÀ E REgIMI

Ypsilon

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

pROVA Su STRADA

Ypsilon

Discreta

Ottima

RIpRESA in V (Mini in VI)- A min/max Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90 70-100

8,7/10,2 12,6/14,7

70-120

21,5/24,9 31,0/-

70-130 1 km da 70 km/h Velocità d’uscita km/h 30-60 in III (prontezza motore)

26,8/31,2 33,4 140,4 6,9 Mini

Insufficiente

Discreta

158 QUATTRORUOTE Settembre 2011

10,9/14,5 17,0/21,8 -/35,9 126,1 7,1 Ypsilon Ottima

Non c’è un grandissimo divario tra Ypsilon e Mini, quanto a rumorosità. L’impressione che il borbottante due cilindri turbo possa dare più fastidio del quattro cilindri è confermata solo in parte: l’Indice di articolazione, che misura la qualità del suono, indica come meno gradevole la sonorità del TwinAir. In realtà, però, i decibel registrati sono addirittura di più sull’inglese (grafici nella pagina a destra). In ogni caso, il piccolo turbo di casa Fiat/Lancia sembra perfetto per la 500, dove gioca l’effetto nostalgia del bicilindrico anni 50, ma sulla lussuosa Ypsilon si vorrebbe maggiore «educazione».


pROVE DInAMICHE - Tenuta di strada e stabilità

Ypsilon

Accelerazione laterale (g)

0,92

Mini 0,97

Cambio di corsia su bagnato (km/h)

91

98

Cambio di corsia in rettilineo (velocità km/h)

160

160

Cambio di corsia in curva (km/h)

98

102

In tutte le prove dinamiche la Ypsilon si caratterizza per un moderato sottosterzo e un rollio abbastanza marcato, tali da rallentare un po’ le manovre, ma che non pregiudicano la sincerità delle risposte. La tenuta di strada è buona per il tipo di vettura (0,92 g) e il retrotreno non perde mai aderenza. Nei test di stabilità, l’Esp, non disinseribile, rallenta la vettura per garantire la massima sicurezza. Sterzo leggero, ma abbastanza pronto e con un discreto feedback. Altro discorso per la Mini, che ha un baricentro più basso e un comportamento neutro: sterzo rapido, poco rollio e interventi dell’Esp che diventano bruschi solo al limite, che è decisamente alto. Disattivando il Dsc, nelle curve ampie e veloci può innescarsi un po’ di sovrasterzo.

Ypsilon

Mini

Cambio di corsia su bagnato

Cambio di corsia in curva Ypsilon

Mini

Insufficiente

Discreto

RuMOROSITÀ

Ypsilon

Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

58,3 66,3 75,3

61,6 70,4 78,6

Max in accelerazione

76,8

79,9

Ottimo

Mini

70

70

70 80

50

90

60

50

60 km/h

60

80

90

Ottimo

gIRO pISTA

80

50

90

130 km/h

90 km/h

Mini

Discreto

Insufficiente

La Mini è un po’ più rumorosa a tutte le andature. Sotto, i risultati sui diversi ostacoli indicano una capacità di assorbimento molto simile

dB(A) 60

Ypsilon

■ Ypsilon ■ Mini

Scarso Discreto

1,4

1,3

1,3

1,5

1,4

2,0

MIGLIOR TEMPO Ypsilon

1,8

2,5

2,3

2,3

3,0

2,5

2,8

3,5

3,7

3,6

m/s2

3,4

COnfORT SOSpEnSIOnI

Ottimo

1,0 0,5

1’37”51 1’35”41 Mini

Pista asciutta

Pavé

Gradino

50 km/h 30 km/h

Caditoie stradali

Rotaie

Lastroni

Passo carraio

■ Ypsilon ■ Mini

La potenza della Ypsilon è superiore, ma 86 CV sono pur sempre pochi, soprattutto se «imbrigliati» da un Esp che interviene spesso per contrastare il sottosterzo. La Mini, con soli 75 CV, gira «pulita» in due secondi in meno. Merito dell’assetto e dello sterzo, rapido e preciso.

Temperatura aria 25 °C

Acceleratore a fondo

Temperatura asfalto 44 °C

Frenata

Acceleratore parzializzato

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

159


pROVA Su STRADA n° 3.170 Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Gold - Mini One 1.6 Mini

A b C D E f g H I J k L M n O p q R S T u V

29/35 51 90/101 90 14/38 45 52 114/138 55/59 75 74 49 15 196 123 119 117 172 187 239 384 152

25/30 49 92/101 93 0/29 49 53 99/132 37 72 65 52 15 193 123 99 105 172 190 247 372 141

VISIbILITÀ - Angoli bui misurati col laser: Ypsilon 111° - Mini 110° Ypsilon

Rasoterra sulla Mini, con le gambe ben distese; più in alto sulla Ypsilon, ma ugualmente comodi e in posizione ergonomicamente corretta. La regolazione in profondità del volante, disponibile solo sull’inglese, aiuta i guidatori più alti.

Alto Medio Basso

Ypsilon

Qualche centimetro in più per la Ypsilon, in lunghezza (dal pedale del freno allo schienale dietro) e larghezza (del divano). Grazie alle sedute basse, però, sopra la testa c’è più spazio a bordo della Mini: dietro possono sedersi anche due «grandi», a patto che riescano a infilarsi.

pOSTO guIDA misure in centimetri

Misure in cm

AbITAbILITÀ misure in centimetri

A

f

D

Insuff.

E

Suff. Discreto b

Percentile 95 A (cm) b (cm) C (cm) D (°) E (cm) f (cm)

C

Buono Ottimo

Ypsilon

Mini

101 28 59 124° 60/62 79

101 22 47 130° 56/62 83

bAgAgLIAIO

misure in centimetri

Mini

52

114-138 100-108 55-59

Ypsilon

CAPACITÀ Ypsilon Insufficiente

247litri

Mini

Discreta

Ottima

53

>6,3 m

99-132

>7,4 m

92-109 37

DATI VETTuRA In pROVA

Ypsilon

Mini

Chilometri percorsi

2.259

1.540

Mini

Massa vettura (kg)

1.170

1.191

Ripartizione massa ant./post. (%)

64/36

63/37

CAPACITÀ

Diametro di sterzata tra muri (m)

10,4

11,0

Giri volante

3,0

2,3

Sforzi volante in manovra/frizione (kg) Cx stradale

1,0-1,6/7,6 0,359

1,7/13,4 0,335

160 QUATTRORUOTE Settembre 2011

165 litri

La Ypsilon ha perso la panchetta scorrevole, però si è allungata e offre un bagagliaio di maggior cubatura. Sulla Mini, si sa, dietro al portellone ci sta poco o niente. Se proprio c’è necessità di spazio, inevitabile ribaltare lo schienale rinunciando a uno o due posti.


In SInTESI Più pratica la Ypsilon, finalmente a cinque porte, come una piccola Musa, mentre sulla Mini i posti dietro rimangono scomodi e difficili da raggiungere. Più bella da guidare l’inglesina, persino in versione depotenziata e con gommatura base. Tutt’e due scontano qualche ingenuità: alla Ypsilon mancano gli appoggiatesta dietro, alla Mini il volante di pelle. Assenze ingiustificate, su auto che promettono lusso e costano care.

PAGELLA

Ypsilon

Mini

POStO GUIDA

★★★✩

★★★★✩

Sull’italiana il volante non si regola in profondità. L’inglesina è più sportiva.

PlAnCIA e COmAnDI

★★★✩

★★★✩

Design elaborato su entrambe, ma con tutti i comandi al posto giusto.

StrUmentAzIOne

★★★★

★★★★

Strumenti al centro: enorme il tachimetro della Mini. Ben leggibili sulla Ypsilon.

ClImAtIzzAzIOne

★★★✩

★★★

Impianti manuali (automatici optional), efficienti. Rotelle scomode sulla Mini.

VISIbIlItà

★★★✩

★★★★✩

Si vede bene sulla Ypsilon, e meglio sulla Mini, grazie ai montanti snelli e verticali.

FInItUrA

★★★✩

★★★★

Tranne certi dettagli, la Lancia convince. Più appaganti gli interni della Mini.

ACCeSSOrI

★★★★

★★★

Ricca il giusto la «Gold». Sulla «One» si può mettere tanto, ma di base è povera.

DOtAzIOnI SICUrezzA

★★

★★★★

Appoggiatesta dietro e airbag laterali solo a richiesta, sulla Ypsilon.

AbItAbIlItà

★★★

★★✩

Posti dietro scomodi, a prescindere dalla differente conformazione di carrozzeria.

bAGAGlIAIO

★★★

★✩

Migliorato, sulla torinese. Sacrificato allo stile sulla Mini, piccolo portello compreso.

COnFOrt

★★★

★★★✩

Il suono del bicilindrico turbo è meno gradevole del quattro. Sospensioni pari.

mOtOre

★★★★

★★★★

Più performante il TwinAir, indeciso solo ai bassi regimi. Tondo l’1.6 depotenziato.

ACCelerAzIOne

★★★✩

★★★

Nassuna delle due è un fulmine. Ypsilon vincente sullo 0-100 grazie ai CV in più.

rIPreSA

★★★★

★★✩

La quinta non lunghissima della Ypsilon consente riprese rapide. Lenta la Mini.

CAmbIO

★★★✩

★★★★✩

Ottimo sei marce sull’inglese, però la frizione pesa. Innesti morbidi sulla Lancia.

SterzO

★★★★

★★★★★

Rapido e preciso sulla Mini. Discreto feedback sull’italiana; leggero col City.

FrenI

★★★

★★★★

Lunga la Ypsilon sul misto asfalto-pavé o ghiaccio. Nessun problema per la Mini.

SU StrADA

★★★★

★★★★★

Anche con gommatura base, la Mini è agile e sicura. Affidabile la Ypsilon.

COnSUmO

★★★✩

★★★★

Dal TwinAir ci aspettavamo più: vince il confronto soltanto in città.

PrezzO

★★★

★★✩

Non sono pochi, 17.000 euro. Specie se poi si deve attingere alla lista di optional.

GArAnzIA

★★✩

★★✩

Due anni, più due sulle parti lubrificate, per la Mini. Ypsilon: estensioni optional.

★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

pREgI Ypsilon Due porte in più rendono la piccola Lancia più versatile. Motore turbo dalle buone prestazioni.

Mini Cambio sei marce, dagli innesti precisi. Piacere di guida e sicurezza ai livelli più alti della categoria.

DIfETTI Ypsilon Manca qualcosa sul divano? Sì, gli appoggiatesta, solo a richiesta (100 euro). Frenata lunga su fondi differenziati. Mini Ripresa lenta in sesta. Bagagliaio piccolissimo.

www.quattroruote.it/forums/provesustrada.cfm Settembre 2011 QUATTRORUOTE

161


pROVA Su STRADA

JEEp gRAnD CHEROkEE Rinnovata nella meccanica e nell’immagine, l’americana prova a sfidare le più quotate Suv europee. Conserva l’anima off-road di sempre, ma sull’asfalto... di Marco Perucca Orfei

Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD Overland • � 60.151

• 2.987 cm3 • 177 kW (241 CV) • 6 cilindri turbodiesel • Bollo: � 555,99 162 QUATTRORUOTE Settembre 2011


VS

bMW x5

BMW X5 xDrive30d Futura • � 68.301

• 2.993 cm • 180 kW (245 CV) • 6 cilindri turbodiesel • Bollo: � 567,60 3


pROVA Su STRADA Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD - BMW X5 xDrive30d 5

6

9

10

8 3 7 1

2

L

a Grand Cherokee è disponibile ora anche con un nuovo, moderno, turbodiesel di 3 litri di cilindrata. Una motorizzazione attesa, che le consente di giocare alla pari con le più quotate Suv europee. Ora può provare a cercare il suo spazio anche da noi. Ma non sarà facile, però, perché la concorrenza è agguerritissima, forte di nomi storici che sono garanzia di qualità, alta tecnologia e che, soprattutto, fanno tendenza. Per vedere come va davvero questa Jeep, abbiamo pensato di metterla a confronto con la BMW X5 che, per quanto non più giovanissima, rimane indiscutibilmente il benchmark in questa categoria. Per l’occasione abbiamo scelto il modello xDrive30d, per cilindrata e potenza il più vicino alla Grand Cherokee, nell’allestimento Futura, paragonabile, quanto a dotazioni, all’Overland della Jeep. Prezzi: l’americana costa 60.151 euro a fronte di un equipaggiameto ricco e pressoché completo. La tedesca ben 68.301, cifra che può levitare parecchio se si dà fondo, come

164 QUATTRORUOTE Settembre 2011

4

nel caso dell’auto della nostra prova, alla fenomenale lista degli optional. ESTERnO Le due auto hanno dimensioni simili, ma basta un’occhiata per rendersi conto che le analogie finiscono qui. Sono figlie di mondi diversi. La Grand Cherokee, in ques’ultima versione, è ancora più aggressiva e conserva una propria spiccata personalità. Davvero riuscito il frontale con le classiche sette feritoie verticali. La X5 è semplicemente la X5: equilibrata, sportiva, la Suv per eccellenza. La plancetta di comando del sistema Selec-Terrain: la manopola permette di selezionare cinque diversi set-up. Il sistema agisce su motore, freni, cambio, ripartitore di coppia, differenziali e controllo di trazione e stabilità

JeeP GRAND CHeROKee 1 Comandi telefono, info auto e computer di bordo. Dietro il volante: comandi radio 2 Display sistema Selec-Terrain, info auto e computer di bordo (dati viaggio, consumi, pressione pneumatici ecc.) 3 Comandi controllo di velocità attivo con regolazione distanza di sicurezza. Dietro il volante: comandi radio 4 Leva cambio automatico a 5 marce 5 Display sistema multimediale con schermo touchscreen da 6,5 pollici (Gps, hard disk da 30 gigabyte, lettore Dvd, telecamera posteriore, prese Aux e porta Usb) 6 Comandi climatizzatore bi-zona 7 Cassettino portaoggetti 8 Comandi secondari (Esp, riscaldamento volante, hazard, sensori parcheggio) 9 Bocchette di ventilazione centrali 10 Bocchette di ventilazione laterali


La plancia dell’americana si presenta ricca e imponente. È realizzata con cura ed è rivestita addirittura di pelle, con cuciture a vista. La disposizione dei comandi è classica, con quelli secondari raggruppati in modo ordinato sulla console centrale, dove spicca lo schermo touch screen da 6,5 pollici del sistema multimediale. Molti i tasti sul volante, fin troppi dato che ce ne sono davanti (computer, cruise control ecc.) ma anche dietro le razze (impianto audio). La plancetta di comando del sistema Selec-Terrrain, infine, è sistemata a ridosso del bracciolo centrale. Altrettanto classica la strumentazione, con grandi indicatori analogici separati da un display ricco di informazioni, peraltro non sempre facili da decifrare per via delle dimensioni dei caratteri. Lineare, raffinata, la plancia della X5 appare davvero molto curata. Anche qui dominano la strumentazione, altrettanto classica e analogica, e il grande schermo del sistema multimediale, ben 8,8 pollici. Dove confluiscono tutte le informazioni di bordo, tramite il sistema iDrive: un dispositivo ormai consolidato, valido sotto ogni punto di vista, che richiede solo un po’ d’apprendistato per essere utilizzato al meglio. Sotto ci sono alcuni tasti

Sulla X5 un joystick sostituisce la tradizionale leva del cambio. Subito dietro, il freno a mano elettrico e il tasto Auto Hold, a fianco i comandi dell’iDrive

pOSTO guIDA L’impostazione è sostanzialmente diversa. Sulla Grand Cherokee si sta seduti un po’ più in alto che sulla X5: il punto H, che identifica l’articolazione dell’anca, si trova a ben 76 centimetri dal suolo, contro i 73 della tedesca. Pertanto si guida in posizione raccolta, abbastanza vicina al volante. Sulla X5, invece, le gambe stanno un po’ più distese e la postura è più sportiva. Entrambe offrono ampie possibilità di regolazione (elettriche) sia per il sedile sia per il volante. Sicché è immediato trovare subito la posizione più idonea alla propria corporatura. Solo due critiche, entrambe per la X5: la cintura di sicurezza non è regolabile in altezza e questo può creare qualche problema alle persone di statura inferiore alla media. Il pedale del freno, poi, è un po’ troppo alto rispetto all’acceleratore e finisce con l’affaticare la caviglia.

BMW X5 1 Comandi Head Up Display (strumentazione proiettata sul parabrezza) 2 Volume radio, comandi vocali e telefono 3 Display computer di bordo 4 Comandi radio e sistema Lane Keeping 5 Pulsante avviamento motore 6 Joystick cambio automatico a 8 marce 7 Comandi sistema iDrive (vedere sopra) 8 Comandi secondari (sensori parcheggio, Esp, controllo velocità in discesa, apertura portellone elettrico) 9 Lettore Cd, controlli audio, pulsanti a disposizione (programmabili) 10 Comandi climatizzazione (quadri-zona) 11 Hazard e chiusura centralizzata 12 Display sistema iDrive: presenta le informazioni audio, navigazione, telefono, diagnosi e configurazione vettura 13 Bocchetta di ventilazione laterale doppia con regolazioni indipendenti

11

5

12

3

13

2 10 9

4

8 1 6

7


pROVA Su STRADA Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD - BMW X5 xDrive30d ACCESSORI pRInCIpALI (in euro)

G.Cherokee X5

• Prezzo di listino

60.151

68.301

• Prezzo della vettura provata

61.001

82.051

• Airbag frontali, laterali e a tendina

di serie

di serie

• Airbag per le ginocchia del guidatore

di serie

-

• Active steering

-

1.390

• Avvisatore cambio di corsia

di serie

550

• Cerchi di lega da 19 pollici

-

1.250

• Cerchi di lega da 20 pollici

di serie

2.900

• Climatizzatore automatico bi-zona

di serie

di serie

• Climatizzatore automatico quadri-zona -

760

• Fari bi-xeno

di serie

di serie

• Head up display

-

1.400

• Impianto hi-fi con hard disk

di serie

di serie

• Marce ridotte

di serie

-

• Navigatore satellitare

di serie

di serie

• Portellone ad apertura automatica

di serie

600

• Regolatore di velocità attivo

di serie

1.300 (1)

• Sedili anteriori a regolazione elettrica di serie

1.150 (2)

• Sedili anteriori ventilati/riscaldati

di serie

1.250

• Sedili posteriori riscaldati

di serie

390

• Sensori di parcheggio

di serie

di serie

• Sistema di assistenza in salita/discesa di serie

di serie

• Sospensioni post. autolivellanti

-

di serie

• Sospensioni regolabili in altezza

di serie

-

• Telecamera posteriore

di serie

710

• Tetto panoramico elettrico

di serie

1.900

• Vernice metallizzata

850

1.100

• Volante riscaldabile

di serie

270

• Volante regolabile elettricamente

di serie

di serie

In rosso: presente su vettura provata. Note: 1) con funzione Stop&go; 2) sedili «Comfort» multifunzione

Il bagagliaio della Grand Cherokee ha forma regolare e una capienza di quasi 500 litri. Sotto al pianale c’è la ruota di scorta. Gli interni sono in pelle nappa. I sedili anteriori sono riscaldabili e ventilabili. Il volante è a regolazione elettrica

166 QUATTRORUOTE Settembre 2011

programmabili (impianto audio e navigazione) e i comandi del climatizzatore quadri-zona. Che prevede un’analoga plancetta sul mobiletto posteriore, per la regolazione personalizzata da parte dei passeggeri. InTERnI Le due Suv hanno dimensioni esterne analoghe e offrono, più o meno, gli stessi (tanti) centi-

metri di abitabilità. Sono due grandi automobili, progettate per ospitare comodamente quattro o anche cinque persone e capaci di offrire un volume adeguato per i bagagli. Ma andiamo per ordine; premesso che davanti lo spazio è più che abbondante, come si può facilmente immaginare, dietro la Grand Cherokee offre qualche centimetro in più in sen-


so longitudinale, mentre la X5 è più larga. Quest’ultima poi, a richiesta (2.000 euro), può essere equipaggiata con due strapuntini supplementari, che portano l’abitabilità a quota sette. Ma non si tratta certo di posti per adulti. Quanto al bagagliaio, quello della Grand Cherokee ha una capacità reale di 495 litri; la X5 ne offre 481, che salgono a 577 sfruttando lo spazio sotto al

piano di carico. Merito dei pneumatici runflat, che rendono superflua la presenza di ruotino di scorta o kit di riparazione. Su tutt’e due, infine, abbattendo gli schienali posteriori si ottiene un vano di carico ampio e livellato. Quanto all’ambiente, stili e tradizioni delle due Case sono profondamente diversi e si riflettono nell’atmosfera che si respira a bordo: tipicamente yankee sul-

la Jeep, classica ed elegante, anche se un po’ austera, sulla BMW. In comune ci sono soltanto la cura per i dettagli e la ricchezza dei materiali.

Sulla X5 i sedili Comfort multifunzione a regolazione elettrica sono optional. L’impostazione di guida è un po’ più sportiva che sulla Grand Cherokee: si sta seduti più in basso di tre centimetri e con le gambe un po’ più distese. Il bagagliaio, 577 litri considerando anche la parte sottostante il piano di carico, è più generoso rispetto a quello dell’americana. A richiesta si può avere la terza fila di sedili

pRESTAzIOnI Il nuovo V6 turbodiesel della Grand Cherokee ha un gran bel carattere. Che gli permette di non sfigurare, a confronto con il sei in linea della X5, soprattutto se si considera che deve sobbarcarsi oltre 170 kg di peso in più. L’americana, infatti, ha una massa in condizioni di prova di ben 2.511 kg, contro i 2.340 della tedesca. Ciò nonostante si muove con una bella vivacità; raggiunge i 100 km/h da fermo in 8,6 secondi contro i 7,5 della tedesca e copre il chilometro in meno di 30 (29,9 per l’esattezza, contro i 28,6 della X5). Insomma, gran bei numeri per auto di questo genere. Ma quello che sorprende di più è la grande disponibilità di coppia di questi sei cilindri, che rende tutto facile. Non ci si trova mai in difficoltà, basta premere l’acceleratore per trarsi d’impaccio in ogni situazione. La differenza, se mai, la fa il cambio: la X5 può contare su un moderno otto marce automatico, capace di scalare più rapporti in un colpo solo, quando si preme a fondo l’acceleratore. La Grand Cherokee, invece, deve accontentarsi di un cinque marce piuttosto anzianotto, morbido e confortevole nell’uso comune, ma non altrettanto ra-


pROVA Su STRADA Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD - BMW X5 xDrive30d

CONSUMO MeDIO Omologato Rilevato

13,5 km/l 9,1 km/l

pido ed efficace quando si ricercano le massime prestazioni. COnSuMO Le premesse per consumare tanto ci sono tutte: dimensioni, trasmissione, pneumatici. In realtà, queste due grandi Suv sono meno onerose di quanto ci si possa aspettare. In città, entrambe fanno circa 8 chilometri con un litro di gasolio, che salgono a più di 10 su strada statale. In autostrada la X5, grazie al miglior Cx (0,365 secondo le nostre prove contro 0,407 della Jeep) e al finale molto lungo del cambio, si attesta sui 9,5 km/l contro gli 8,2 dell’americana. E si può far anche meglio guidan-

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2 OMOLOGATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km

do con un po’ di attenzione. I serbatoi molto grandi, 85 litri per la X5 e addirittura 93 per la Grand Cherokee, assicurano poi un’elevata autonomia. Su STRADA Sull’asfalto la X5 sfodera le sue armi migliori. Forte di assetto rigido e ben frenato, e dello sterzo a rapporto variabile che regala grande prontezza al comando anche a bassa velocità, non fa rimpiangere una berlina sportiva. La guida è precisa e veloce, le reazioni decise. In curva sottosterza con moderazione, riesce a incassare quasi 1 g di accelerazione laterale e si muove con inaspettata agilità. La

In fuoristrada

Va dappertutto, con facilità Basta ruotare la manopola sul tunnel e selezionare il terreno su cui ci si vuole avventurare (fango, neve, pietre) e il gioco è fatto. Al resto pensa l’elettronica, cioè il sistema Selec-Terrain, che controlla motore, cambio, trasmissione, freni, Abs e Esp in modo da avere, su ogni fondo, le massime prestazioni in termini di trazione e guidabilità. La possibilità di bloccare il ripartitore di coppia centrale e il differenziale posteriore, sommata all’azione dell’Esp che trasferisce la coppia agendo sui freni, garantiscono infatti alla Grand Cherokee una mobilità straordinaria. Al resto pensano le ridotte, ormai una rarità, e le sospensioni pneumatiche, che permettono di sollevare l’auto fino a disporre di un’altezza minima da terra di ben 27 cm. Praticamente inarrestabile.

168 QUATTRORUOTE Settembre 2011

RILEVATO

Grand Cherokee, più pesante e attrezzata anche per il fuoristrada estremo, non può competere a questo livello. Le sospensioni, nettamente più morbide rispetto a quelle della tedesca, comportano un rollio elevato che si riflette negativamente sul comportamento. Non tanto in termini di sicurezza di marcia, che è comunque assicurata dall’elettronica, quanto di puro piacere di guida. Al volante si avverte chiaramente l’inerzia del corpo vettura, sicché la Grand Cherokee risponde con lentezza ai comandi, mentre lo sterzo risulta poco sensibile. Insomma, meglio lasciar perdere il misto stretto e buttarsi in autostrada.


CONSUMO MeDIO Omologato Rilevato

12,0 km/l 8,5 km/l

COnfORT In tutt’e due i casi si viaggia bene. Sulla Jeep anche meglio, grazie a un abitacolo isolato perfettamente dal mondo esterno. Il rombo del sei cilindri è appena avvertibile, e resta contenuto anche in piena accelerazione; solo ad alta velocità si avverte qualche fruscio aerodinamico di troppo. Anche i grandi pneumatici da 20 pollici non disturbano più di tanto. Sulla X5 si sta quasi altrettanto bene, con solo un filo di rumore in più. Notevole anche il lavoro delle sospensioni; su entrambe sconnessioni e avvallamenti vengono filtrati efficacemente. E il mondo esterno rimane lontano, in basso. ••••

Bassa emissione CO2

Alta emissione CO2 OMOLOGATO RILEVATO

A

B

C

D

E

F

G

Fino a 100 g/km

da 101 a 141 g/km

da 141 a 170 g/km

da 171 a 190 g/km

da 191 a 240 g/km

da 241 a 301 g/km

Oltre 301 g/km

La scheda del collaudatore Maurizio bré fACILITÀ DI guIDA Jeep: bisogna prenderle le misure x5: ci si dimentica subito della mole fEELIng In pISTA Jeep: tanta inerzia e sterzo lento x5: ci si può anche divertire InSERIMEnTO In CuRVA Jeep: la massa e il sottosterzo la penalizzano x5: rapido, quasi da sportiva gRIp Jeep: eccezionale, sempre x5: molto elevato STAbILITÀ Jeep: rollio vistoso, ampi trasferimenti di carico x5: notevole anche ad alta velocità SEnSIbILITÀ fREnI Jeep: impianto potente, pedale spugnoso x5: bene in tutte le situazioni InTERVEnTO ESp Jeep: interventi puntuali (quasi sempre) x5: attento e preciso, lascia guidare

Su strada

L’ideale per macinare chilometri Sulla X5 non vi sono le ridotte, né le sospensioni regolabili in altezza, né alcun tipo di bloccaggio per il ripartitore di coppia centrale e i differenziali. La motricità è affidata unicamente all’elettronica che, agendo sui freni, trasferisce la coppia da una ruota all’altra. Un sistema pratico, semplice e poco costoso, ma anche meno efficiente di quello della Grand Cherokee, dato che una parte della coppia motrice va sprecata sulle ruote di volta in volta frenate. Inutile girarci attorno, la X5 non è fatta per il fuoristrada, ma (con gomme adeguate) è senz’altro in grado di garantire una mobilità estesa su terreni di vario genere. Il suo habitat naturale rimane comunque l’asfalto, dove mette in mostra un comportamento dinamico senza eguali, degno di una berlina sportiva.


pROVA Su STRADA Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD - BMW X5 xDrive30d

Diesel italiano per la Jeep

n

ovità di rilievo della Grand Cherokee è il V6 diesel di tre litri da 241 cavalli. È stato sviluppato e viene prodotto in Italia, dalla VM Motori di Cento (FE), ora al 50% di proprietà della Fiat. Originariamente previsto per il debutto nel 2008 sulla Cadillac CTS, è stato accantonato a seguito della crisi della GM e ha beneficiato di un leggero aumento di cilindrata in vista dell’applicazione sulle Jeep e sulla Lancia Thema. La cubatura è infatti passata da 2.935 a 2.987 cm3 aumentando la corsa da 90,4 a 92 mm. L’influenza della Casa torinese si nota nel common rail Multijet II, lo stesso già montato sul 1.300 diesel della Fiat Punto Evo e della nuova Lancia Ypsilon, che è in grado di gestire fino a otto iniezioni per ciclo a 1.800 bar di pressione. MOLLE pnEuMATICHE Le sospensioni della Jeep hanno molle pneumatiche che consentono di regolare su più livelli l’altezza da terra della vettura, mentre la trasmissione comprende il cambio automatico a cinque marce e la trazione integrale permanente Quadra Drive II con ripartitore centrale a frizioni controllate elettronicamente, differenziale posteriore autobloccante e marce ridotte. Ridotte che mancano sulla X5, così come il bloccaggio del differenziale, sostituito dall’Abs che frena la ruota che slitta, in modo da trasferire la coppia sull’altra dello stesso asse, che dispone di maggiore aderenza. In compenso, il cambio automatico ha otto marce e lo sterzo è dotato dell’Active steering (a richiesta), che rende il comando più diretto alle basse e medie velocità. Per migliorare ulteriormente il comportamento stradale è anche presente l’Adaptive drive (optional), che combina la regolazione elettronica degli ammortizzatori con le barre stabilizzatrici attive. Roberto Boni

Il V6 tre litri della Grand Cherokee è sviluppato e prodotto dalla VM Motori di Cento (FE)

CARATTERISTICHE TECnICHE fornite dai costruttori

Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD Overland

• Motore: ant. long., diesel - 6 cilindri a V (60°) - Alesaggio 83 mm - Corsa 92 mm - Cilindrata 2.987 cm3 - Potenza max 177 kW (241 CV) a 4.000 giri/ min - Coppia max 550 Nm da 1.800 a 2.800 giri/min - Blocco cilindri di ghisa, teste di lega leggera - 2 alberi a camme in testa per bancata - 24 valvole (catena) - Iniezione diretta common rail, turbocompressore (a geometria variabile) e intercooler. • Trasmissione: trazione integrale permanente Cambio automatico a 5 marce + 5 ridotte. • Pneumatici: 265/50R20 111V (vettura provata con Continental ContiCrossContact UHP) - Ruota di scorta di sezione ridotta. • Corpo vettura: Sport utility, 5 porte, 5 posti - Avantreno a ruote indipendenti, bracci trasversali, molla pneumatica, barra stabilizzatrice - Retrotreno a ruote indipendenti, bracci multipli, molla pneumatica, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni a disco, anteriori autoventilanti, Abs ed Esp - Sterzo a cremagliera, servocomando elettroidraulico - Serbatoio 93 litri. • Dimensioni e massa: passo 292 cm - Carreggiata ant. 163 cm, post. 163 cm - Lungh. 482 cm - Largh. 194 cm - Alt. 176 cm - Massa 2.354 kg, a pieno carico 2.949 kg, rimorchiabile 3.500 kg Bagagliaio da 782 a 1.554 dm3 . • Prodotta a: Detroit (Stati Uniti).

La qualità

bene la cura fiat, ma non basta per pareggiare i conti Come sulla Freemont, la cura Fiat per la qualità è stata dedicata soprattutto agli interni, classico punto debole delle vetture americane. In questa versione di punta, la Grand Cherokee fa gran sfoggio di pelle, anche sulla plancia, che contribuisce a innalzare la qualità percepita dell’abitacolo. Guardando più in dettaglio, si scoprono elementi meno curati: le saldature della fiancata attorno al vano del portellone, le guide dei sedili (scoperte), l’assenza delle bocchette della climatizzazione per i piedi dei passeggeri posteriori. Pure la verniciatura mostra qualche imperfezione, in punti secondari, come il montante centrale (normalmente coperto dalle porte) e la maniglia del portellone. Il cui gancio di chiusura risulta completamente esposto. Ben fatte le guarnizioni di protezione

170 QUATTRORUOTE Settembre 2011

del vano motore. Inoltre, la presa d’aria del filtro, sopra il faro sinistro, dispone di un labbro di gomma fissato al cofano: un’ulteriore protezione da infiltrazioni d’acqua. La X5 è curata, come da tradizione BMW. I giochi degli accoppiamenti sono ridotti, la vernice è ben distesa, col trasparente presente anche all’interno del portellone. L’abitacolo lascia spazio a poche critiche: la cornice della bocchetta centrale sinistra della climatizzazione cede un po’ se la si preme, le guide dei sedili non sono ben protette e l’attacco superiore delle cinture non è regolabile in altezza. Degna di nota la molla ad aria che tiene sollevato il pianale di fondo del vano bagagli, mentre la finitura di plastica della ribaltina del baule è esposta ai graffi.


L’esame in officina

filosofie a confronto Esaminando sul ponte sollevatore la Grand Cherokee e l’X5, si evidenziano le diverse filosofie costruttive: più tesa alla leggerezza e alla cura del dettaglio la BMW, più attenta alla robustezza la Jeep, in vista dell’utilizzo in fuoristrada. Per questo, sorprende la posizione un po’ esposta del motorino elettrico di bloccaggio del differenziale posteriore della Grand Cherokee, mentre le altre parti sono ben protette. La piccola manutenzione non presenta particolari difficoltà; la batteria è sotto il sedile del passeggero (foto sotto, a sinistra), ma nel vano motore ci sono i punti di collegamento dei cavi per l’avviamento di emergenza. Lo stesso vale per la BMW, di cui vanno segnalate le barre stabilizzatrici attive, per contrastare il rollio in curva, e le pregevoli sospensioni con bracci di lega leggera (nella foto sotto, a destra). Il sottoscocca è completamente protetto. La X5 monta il classico sei cilindri in linea BMW, in versione da tre litri e 245 cavalli

Verifica

Facile

Sblocco cofano motore

■■ ■■ ■ ■ ■■

Controllo e rabbocco olio motore Sostituzione olio motore e filtro Rabbocco liquido refrigerante Riempimento liquido lavavetri

Media Difficile

■ ■ ■■ ■ ■■

Accessibilità batteria Accessibilità fusibili

BMW X5 xDrive30d Futura

• Motore: ant. long., diesel - 6 cilindri in linea - Alesaggio 84 mm Corsa 90 mm - Cilindrata 2.993 cm3 - Potenza max 180 kW (245 CV) a 4.000 giri/min - Coppia max 540 Nm da 1.750 a 3.000 giri/min - Blocco cilindri e testa di lega leggera - 2 assi a camme in testa - 24 valvole (catena) - Iniezione diretta common rail, turbocompressore (a geometria variabile) e intercooler. • Trasmissione: trazione integrale permanente - Cambio automatico a 8 marce. • Pneumatici: 255/50R19 107V (vettura provata con Continental Contact SSR Runflat). • Corpo vettura: Sport utility, 5 porte, 5 posti - Avantreno a ruote indipendenti, bracci trasversali, molla elicoidale, barra stabilizzatrice - Retrotreno a ruote indipendenti, bracci multipli, molla pneumatica, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori idraulici - Freni a disco autoventilanti, Abs ed Esp - Sterzo a cremagliera, servocomando idraulico - Serbatoio 85 litri. • Dimensioni e massa: passo 293 cm - Carreggiata ant. 164 cm, post. 165 cm - Lungh. 486 cm - Largh. 193 cm - Alt. 177 cm - Massa 2.150 kg, a pieno carico 2.755 kg, rimorchiabile 3.500 kg - Bagagliaio da 620 a 1.750 dm3 . • Prodotta a: Spartanburg (Stati Uniti).

Sostituzione lampade anteriori Sostituzione lampade posteriori Accessibilità attrezzi e scorta

■ ■

■ Grand Cherokee ■ X5

X5 A sinistra: il rivestimento della ribaltina della X5 è soggetto a graffiarsi. Accanto: la comoda molla ad aria del pianale del bagagliaio. Sotto: la giunzione tra fiancata e vano portellone della Jeep non è molto curata. A lato: il vano motore della Grand Cherokee è ben protetto, così come la presa d’aria di aspirazione Esterno

Grand Cherokee

X5

Superfici carrozzeria

★★★★ ★★★★ ★★★✩ ★★★★

★★★★✩ ★★★★ ★★★★ ★★★★

★★★★ ★★★✩ ★★★✩

★★★★✩ ★★★★ ★★★✩

Giochi e profili Scocca

G. Cherokee

Insonorizzazione e guarnizioni Interno Materiali e accoppiamenti Sedili Funzionalità

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

171


PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE

G. Cherokee X5

fREnATA

Massima (km/h)

208,620

219,419

Regime a velocità max (giri/min) Regime a 130 km/h (giri/min) Scarto tachimetrico a 130 km/h (%)

4.250 in D 2.650 in D 0,4

4.250 in D 2.000 in D 3,0

Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico)

43,8 (0,90) 41,9 (0,94)

100 (a max carico) 100 (a max carico a caldo) 160 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

44,9 (0,88) 46,0 (0,86) 106,3 (0,95) 48,5 (0,81) 100,8 (0,39)

COnSuMI - Percorrenze in D Velocità in km/h

km/litro

90 100

13,5 12,2

14,5 13,0

130

8,9

10,0

150 Resistenza a 100 km/h (kW/CV) Rendimento a 100 km/h (%)

7,2 26,2/35,7 33,1

8,7 23,0/31,3 30,1

Città Statale Autostrada

7,8 (726) 10,0 (934) 8,2 (765)

8,0 (680) 10,4 (879) 9,5 (811)

Media generale

8,6 (795)

9,1 (775)

Discreta

X5 Ottima

RESISTEnzA fREnI Spazio d’arresto in metri (10 frenate da 100 km/h a pieno carico)

Le percorrenze, nonostante la massa e le dimensioni, sono più che discrete. La X5 fa un po’ meglio in autostrada, favorita dal miglior Cx. Autonomia elevata per entrambe.

ACCELERAzIOnE

Impianti potenti e ben dimensionati. La X5 ha un comando più aggressivo e fa segnare spazi d’arresto più contenuti. Nessun sintomo di fading su entrambe. Buono il comportamento sui fondi a diversa aderenza.

COnfORT ACuSTICO

Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

3,5

3,1

0-100

8,6

7,5

0-130 0-160

14,7 24,1

12,6 20,3

400 m da fermo

16,1

15,4

Velocità d’uscita (km/h)

135,5

142,7

1 km da fermo

29,9

28,6

171,3

180,7

Velocità d’uscita (km/h)

Grand Cherokee Insufficiente

Insufficiente

X5

km/litro (km)

X5

Tipo di percorso

Discreto

42,9 (0,92) 43,2 (0,91) 106,4 (0,95) 47,0 (0,84) 91,4 (0,43)

Grand Cherokee

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia)

Discreto

G. Cherokee X5

Gran Cherokee

VELOCITÀ E REgIMI

G. Cherokee

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

pROVA Su STRADA

X5

Discreta

Ottima

RIpRESA in D - A min/max carico Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90 70-100

3,9/4,4 5,3/6,0

2,1/2,3 3,4/3,7

70-120

8,9/9,9

6,5/7,2

70-160 1 km da 70 km/h Velocità d’uscita km/h 30-60 in III (prontezza motore)

20,7/22,3 27,3 172,8

16,0/17,7 25,4 183,0

-

Grand Cherokee

Insufficiente

Discreta

172 QUATTRORUOTE Settembre 2011

X5 Ottima

L’abitacolo della Grand Cherokee è isolato molto bene dal mondo esterno. Come si può vedere dal grafico il confort acustico è notevole, superiore a quello della X5. Sulla Jeep a 130 km/h l’Indice di Articolazione ha un valore pari a 67, contro 64 della X5. E il divario aumenta per velocità superiori. Valido anche il comportamento delle sospensioni: sia la Grand Cherokee sia la X5 assorbono con la massima disinvoltura sia il pavé sia le disuguaglianze del nostro percorso confort. I picchi di accelerazione (diagramma nella pagina a fronte) sono sempre molto contenuti.


pROVE DInAMICHE - Tenuta di strada e stabilità

G. Cherokee X5

Accelerazione laterale (g)

0,85

0,97

Cambio di corsia su bagnato (km/h)

87

97

Cambio di corsia in rettilineo (velocità km/h)

170

190

Cambio di corsia in curva (km/h)

96

100

Entriamo nel territorio proprio della X5. Grazie all’assetto sportivo e allo sterzo a rapporto variabile (Active steering) la Suv tedesca può far sfoggio di prestazioni dinamiche ben superiori alla media. In assetto stabilizzato riesce a sviluppare un’accelerazione laterale pari a 0,97 g, contro 0,85 dell’americana: siamo a livello di una berlina sportiva. Ancora più evidenti le differenze nei test di stabilità. Nel doppio cambio di corsia su asfalto bagnato (foto a sinistra) la X5 sfila a ben 97 km/h senza richiedere un impegno particolare al nostro driver, perfettamente assistita da un Esp attento e ben calibrato. Nello stesso test la Grand Cherokee transita a 87 km/h, con evidenti pompaggi delle sospensioni e un rollio elevato. Differenze analoghe si riscontrano sull’asciutto.

X5

Gran Cherokee

Cambio di corsia su bagnato

Cambio di corsia in curva

Grand cherokee

X5

Insufficiente

Discreto

RuMOROSITÀ

G. Cherokee X5

Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

53,9 60,1 69,2

54,9 63,9 71,8

Max in accelerazione

71,0

73,8

Ottimo

70

70 80

50

90

X5

Discreto

Ottimo

fuORISTRADA - Le misure caratteristiche

70

60

80

50

60 km/h

Insufficiente

La Grand Cherokee è sempre un po’ più silenziosa della tedesca. In realtà, su entrambe di rumore ce n’è ben poco.

dB(A) 60

Grand Cherokee

60

90

80

50

90 km/h

90

130 km/h

■ Grand Cherokee ■ X5

Pendenza massima ■ 45° (100%)

Pendenza laterale massima ■ n.d.

■ n.d.

■ n.d.

COnfORT SOSpEnSIOnI Scarso

m/s2 3,5

Ottimo

Discreto

1,0

1,0

1,5

0,9

1,0

0,9

1,5

1,3

1,8

2,2

1,6

2,0

Angolo d’attacco ■ 34° ■ 25°

1,8

2,1

2,5

2,0

3,0

0,5

Angolo d’uscita ■ 27° ■ 23°

Angolo di dosso

Altezza minima da terra

■ 20°

■ 27 cm

■ 19°

■ 21 cm

■ Grand Cherokee ■ X5 Pavé

Gradino

50 km/h 30 km/h

Caditoie stradali

Rotaie

Lastroni

Passo carraio

■ Grand Cherokee ■ X5

Grazie alle sospensioni pneumatiche, che permettono di alzare l’auto di 5 centimetri, la Jeep ha angoli e un’altezza da terra più elevati.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

173


pROVA Su STRADA n° 3.171 Jeep Grand Cherokee 3.0 CRD - BMW X5 xDrive30d

X5

A b C D E f g H I J k L M n O p q R S T u V

28/39 50 83/100 92 14/49 47 39 178/213 99 77 83 51 25 208 139 134 132 195 217 292 482 178

25/34 51/58 88/101 93 15/47 50 44 173-205 101 81 80 50 27 210 142 142 142 200 220 293 486 178

VISIbILITÀ - Angoli bui misurati col laser: Gran Cherokee 104° - X5 115° Gran Cherokee

Posizione un po’ più alta sulla Jeep (misura C pari a 77 cm, contro i 74 della Bmw) e raccolta (30 cm contro 27, altezza tallone misura B). Ampie le possibilità di regolazione per sedile e volante. Sulla BMW manca la regolazione in altezza per la cintura.

Alto Medio Basso

Grand Cherokee

Due grandi automobili, adatte a ospitare senza problemi 4 o 5 persone. A pari posizione di guida, la Jeep offre qualche centimetro in più per le gambe di chi siede dietro; per contro, la BMW è più larga all’altezza delle spalle (misura Q). A richiesta la tedesca può avere la terza fila di sedili.

pOSTO guIDA - Misure in centimetri

Misure in cm

AbITAbILITÀ - Misure in centimetri

A

f

D

Insuff.

E

Suffi. b

Discreto C

Buono Ottimo

G. Cherokee X5

Percentile 95 A (mm) b (mm) C (mm) D (°) E (mm) f (mm)

100 30 77 129° 56/62 82

101 27 74 128° 57/64 88

bAgAgLIAIO - Misure in centimetri

X5

44 173-205 110-125

101

Grand Cherokee

CAPACITÀ Grand Cherokee Insufficiente

495 litri

X5

Discreta

Ottima

39

> 10,0 m

> 10,0 m

DATI VETTuRA In pROVA

G. Cherokee

X5

Chilometri percorsi

3.088

2.756

Massa vettura (kg)

2.511

2.340

Ripartizione massa ant./post. (%)

54/46

50/50

Diametro di sterzata tra muri (m)

12,1

12,7

Giri volante

3,7

2,0

Sforzi volante in manovra/frizione (kg) Cx stradale

2,3/0,407

1,7/0,365

174 QUATTRORUOTE Settembre 2011

99

X5

CAPACITÀ

178-213 105-118

481 litri (+ 96 litri)

Vani ampi e regolari, rifiniti con cura e dotati di portellone ad apertura automatica. Quasi 500 litri utili sulla Jeep e 481 sulla BMW, che salgono a 577 sfruttando la zona sotto al piano di carico. Su entrambe, reclinando gli schienali, si ottiene un piano ben livellato.


In SInTESI Grandi, veloci e confortevoli ma con personalità spiccatamente diverse. La X5 conferma, una volta di più, le sue eccellenti qualità stradali e la poca propensione a muoversi al di fuori del nastro d’asfalto. Viceversa, la Grand Cherokee è un mezzo quasi universale con il quale è possibile avventurarsi in fuoristrada superando ogni tipo di difficolta con la stessa facilità con cui ci si muove nel traffico di tutti i giorni. A un prezzo concorrenziale.

PAGELLA

G.Cherokee X5

POStO GUIDA

★★★★★ ★★★★

Ampie regolazioni elettriche. Bene la Jeep, cintura non regolabile sulla BMW.

PlAnCIA e COmAnDI

★★★★✩ ★★★★

Elegante l’americana, concreta la tedesca. Scelte opposte per i comandi.

StrUmentAzIOne

★★★✩

★★★★

Dotazione completa. Poco visibile il display tra gli strumenti della Jeep.

ClImAtIzzAzIOne

★★★★

★★★★★

Impianti automatici, bi-zona sulla Jeep e quadri-zona sulla BMW, molto efficaci.

VISIbIlItà

★★★✩

★★★✩

Bene in marcia, meno in manovra. Di serie sensori e telecamera: un bell’aiuto.

FInItUrA

★★★★✩ ★★★★✩

Più ricca l’americana, che ha pure la plancia rivestita di pelle. Molto bene l’X5.

ACCeSSOrI

★★★★✩ ★★★★

Notevole la dotazione di serie della Jeep. Sulla X5 va integrata con gli optional.

DOtAzIOnI SICUrezzA

★★★★★ ★★★★★

Molto curata sia la sicurezza attiva sia quella passiva. Sette airbag sulla Jeep.

AbItAbIlItà

★★★★

★★★★✩

La X5 offre qualche centimetro in più in larghezza e, a richiesta, due strapuntini.

bAGAGlIAIO

★★★★

★★★★★

Quello della tedesca ha una capienza di 577 litri contro i 495 dell’americana.

COnFOrt

★★★★★ ★★★★

Si viaggia davvero bene sulla Grand Cherokee. Più rumorosa e rigida la X5.

mOtOre

★★★★✩ ★★★★✩

Si equivalgono per coppia, potenza e vivacità. Due gran bei motori.

ACCelerAzIOne

★★★★

La X5, meno pesante, tocca i 100 km/h in soli 7,8 s. Rapida anche la Jeep.

rIPreSA

★★★★✩ ★★★★★

La grande coppia del 3 litri turbodiesel e il cambio automatico rendono tutto facile.

CAmbIO

★★★

★★★★★

Notevole l’automatico della X5. Più lento e con sole 5 marce quello della Jeep.

SterzO

★★★✩

★★★★★

Leggero e un po’ evanescente quello della Jeep. Eccellente quello della X5.

FrenI

★★★★

★★★★✩

Spazi d’arresto più contenuti per la tedesca ma l’americana si difende bene.

SU StrADA

★★★✩

★★★★★

Impeccabile l’X5 che si comporta come una berlina sportiva. Sicura anche la Jeep.

In FUOrIStrADA

★★★★★ ★★

Non c’è storia. La Jeep va dappertutto con estrema facilità. A disagio la BMW.

COnSUmO

★★★✩

★★★★

Risultati soddisfacenti, considerate le dimensioni. Un po’ più parca la X5.

PrezzO

★★★★

★★

Interessante quello della Jeep. Cara, carissima con gli optional, la X5.

GArAnzIA

★★

★★★✩

Il minimo di legge per l’americana. Quattro anni sulla meccanica per la BMW.

★★★★★

★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

pREgI Grand Cherokee Confort elevato Si viaggia alla grande ben isolati dal mondo esterno. Mobilità in fuoristrada Non la ferma nessuno.

X5 Comportamento stradale Ricorda quello di una berlina sportiva. Prestazioni elevate A livello di una gran turismo.

DIfETTI Grand Cherokee Cambio Ha soltanto cinque rapporti e non è molto rapido. Sterzo Manca di precisione e sensibilità.

X5 Fuoristrada Non ci vuol molto a mandarla in crisi. Prezzo Molto elevato considerando gli optional.

www.quattroruote.it/forums/provesustrada.cfm Settembre 2011 QUATTRORUOTE

175


pROVA SpECIALE

fORMuLA

DR dr1 1.3

• � 8.981 176 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Tata Indica Vista 1.4 Safire

• � 9.251


RISpARMIO

Il modello low cost funziona alla grande per i voli, ma comincia a diffondersi anche nel mondo dell’auto di Alessio Viola

C

omperare un’automobile nuova al prezzo di una usata. Un’idea allettante, non c’è che dire, viste le cifre che girano nei listini. Prezzi dai quali ci si può difendere guardando, appunto, ai cosiddetti modelli low cost: auto che rinunciano al lusso, e abbattono il prezzo facendo a meno del superfluo. Anche per loro, naturalmente, valgono le domande di sempre: è una buona automobile? Ha senso comprarla? Già, perché anche le low cost non sono tutte uguali: il tema del risparmio è stato affrontato in maniera diversa dai vari costruttori, e diversi sono anche i risultati. Eccovi allora quattro esempi di auto votate al risparmio: non sono da confrontare tra loro, in quanto differenti per dimensioni, prezzo, clientela alla quale si rivolgono. L’importante è capire se il risparmio c’è davvero. E soprattutto se ne vale la pena.

Chevrolet Cruze 1.6 LS 4 porte

• � 16.501

Dacia Duster 1.5 dCi 4x4 Lauréate

• � 18.151

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

177


pROVA SpECIALE Guidare low cost

DR dr1 1.3 •

� 8.981

Lo sprint c’è, l’Esp no

È

la classica citycar: dimensioni compatte, agilità, ottima visibilità. In più, un prezzo di listino concorrenziale, visto che per mettersi nel box una dr1 bastano circa 9.000 euro. Anche meno (8.481), se ci si accontenta della 1.100, ma per la prova abbiamo scelto la più potente, quella col 1.300 da 83 cavalli. Il risultato è presto detto: nella sostanza, non si rinuncia a granché, ma questo non vuol dire che le concorrenti europee (o coreane) non offrano qualcosa in più. Gli interni della dr1, infatti, non brillano né per stile né per qualità della realizzazione, ma la piccola molisana (di origine cinese) ripaga con un buon feeling di guida: il motore ha uno sprint discreto, non diventa mai troppo rumoroso ed è accoppiato a un cambio di accettabile precisione. Insomma, ha tutto quello che serve per non essere mai impac-

ciata. Non sono tutte rose e fiori, però, e basta entrare in pista per rendersene conto. Tanto per cominciare la frenata: l’impianto di tipo misto (ovvero con dischi all’avantreno e tamburi dietro) non garantisce spazi d’arresto contenuti e, sui fondi difficili, costringe a correggere tempestivamente la traiettoria, per contrastare la tendenza della vettura a sbandare. E qui emerge un’altra debolezza della dr1: l’assenza dell’Esp, che non è disponibile neppure tra gli optional. La presenza del controllo elettronico della stabilità l’aiuterebbe anche nel doppio cambio di corsia sul bagnato, che peraltro la dr1 affronta senza particolari problemi.

pAgELLA

uMAnI O bAgAgLI Si può viaggiare anche in quattro, ma le dimensioni del corpo vettura (poco più di tre metri e

FrenI

La tecnica in breve • 1.297 cm3, 4 cilindri a benzina • 61 kW (83 CV) a 6.000 giri/min • 114 Nm da 3.800 a 4.500 giri/min • 5 marce manuale • Trazione anteriore • Pneumatici 185/55R15 • Freni anteriori a disco, posteriori a tamburo • Lungh. 362 cm, largh. 163 cm, alt. 153 cm • Massa 955 kg

178 QUATTRORUOTE Settembre 2011

POStO GUIDA PlAnCIA e COmAnDI StrUmentAzIOne ClImAtIzzAzIOne VISIbIlItà FInItUrA ACCeSSOrI DOtAzIOnI SICUrezzA AbItAbIlItà bAGAGlIAIO COnFOrt mOtOre ACCelerAzIOne rIPreSA CAmbIO SterzO SU StrADA COnSUmO PrezzO GArAnzIA ★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

dr1 ★★★ ★★★✩ ★★★ ★★★ ★★★★★ ★★★ ★★★★ ★★ ★★★✩ ★★ ★★★ ★★★✩ ★★★★ ★★★ ★★★✩ ★★★ ★★✩ ★★★ ★★★ ★★★ ★★


VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a 130 km/h (giri/min)

157,416 3.350 in V

COnSuMI - Percorrenze in V In alcuni dettagli, lo stile è persino elaborato

Velocità in km/h

km/litro

90 130

17,6 11,4

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

9,8 (392) 13,7 (548) 11,6 (465)

Media generale

11,6 (465)

ACCELERAzIOnE

43

Tempo in secondi

0-60

4,8

0-100

12,3 24,5 18,3 34,6

0-130

400 m da fermo 1 km da fermo

108-117

RIpRESA in V - A min/max carico

43

165 litri

CAPACITÀ

RuMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

63,2 75,1

Tempo in secondi

70-90

15,4/22,1

70-100

25,8/37,6

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 130 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

45,1 (0,87) 74,4 (0,89) 49,5 (0,79) 102,7 (0,38)

AbITAbILITÀ misure in centimetri 93-99

CONFORT ACUSTICO

89 115

80 70 60

Anteriore Posteriore

70

80

90

43

30-33

43 81

234 362

100

110

120

130 km/h

11

Non ci si può lamentare, vista la classe di appartenenza della dr1: fin verso i 130 orari, infatti, si riesce a conversare senza problemi. Grazie anche all’assetto non troppo rigido, il confort generale è discreto.

115

182

60

48

68

50

DISAGIO ACUSTICO

30

11-32

117

40

49

117

50

153

Ottimo

90

165

100

Velocità in km/h

A.I. (Indice Articolazione)

Scarso Discreto

mezzo) costringono a qualche sacrificio, anche dal punto di vista dei bagagli: nel vano posteriore si riescono a far entrare al massimo un paio di borsoni morbidi. Per fortuna, lo schienale posteriore può essere abbattuto: non è però di tipo frazionabile e questa può diventare una scomodità non da poco, per esempio quando si è in tre e si desidera ampliare lo spazio per i bagagli. Gli 83 cavalli garantiscono buone doti di accelerazione, mentre la ripresa risulta decisamente meno vispa: la quinta di riposo, perfetta per la marcia autostradale, costringe a scalare per riprendere velocità senza esitazioni. Tutt’altro che eccezionali i consumi: abbiamo registrato percorrenze medie di 11,6 km/litro.

Velocità in km/h

194

La carta di circolazione prevede al massimo quattro passeggeri. Chi siede dietro, in ogni caso, deve accettare qualche piccola limitazione.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

179

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE


pROVA SpECIALE Guidare low cost

Tata Indica Vista 1.4 Safire •

� 9.251

punta tutto sullo spazio

L

e linee morbide, in qualche caso tondeggianti, la rendono gradevole da vedere, ma la Tata Indica resta un’auto concepita per chi bada al sodo. L’utilitaria indiana è a dir poco essenziale e basta un attimo per convincersene, anche se i passi avanti rispetto al passato ci sono: il posto di guida, per esempio, adesso prevede il piantone dello sterzo regolabile (seppure solo in altezza) e anche il resto della plancia è meno scarno e più moderno, rispetto a prima. Il tentativo di offrire un insieme adeguato ai tempi è evidente, ma il pregio maggiore resta comunque la semplicità d’uso, come dimostra il fatto che, dopo pochi istanti, sembra di guidare la Vista da sempre: i (non molti) comandi disponibili sono tutti di utilizzo intuitivo. Come si vede nel disegno della pagina a fianco, a bordo lo spa-

zio è adeguato: sia davanti sia dietro si sta piuttosto comodi, ovviamente se si tiene conto che stiamo parlando di un’auto lunga 3,80 metri. Il merito è anche della forma della carrozzeria, con il tetto poco spiovente verso la zona posteriore: ciò significa, per chi siede dietro, buona disponibilità di spazio per la testa e grande facilità nel salire e scendere. Anche il bagagliaio è diventato più grande: dai precedenti 179 litri si è arrivati agli attuali 206. Nulla di straordinario, per carità, ma quanto basta per la classica spesa settimanale al supermercato. 75 pICCOLI InDIAnI Onesti, ma niente più, i 75 cavalli del 1.400 a benzina: per parlare di brillantezza servirebbe altro, ma tutto sommato la potenza risulta sufficiente per rendere piacevole la guida della

La tecnica in breve • 1.368 cm3, 4 cilindri a benzina • 55 kW (75 CV) a 6.000 giri/min • 114 Nm a 3.250 giri/min • 5 marce manuale • Trazione anteriore • Pneumatici 175/65R14 • Freni anteriori a disco, posteriori a tamburo • Lungh. 380 cm, largh. 170 cm, alt. 155 cm • Massa 1.150 kg

180 QUATTRORUOTE Settembre 2011

pAgELLA POStO GUIDA PlAnCIA e COmAnDI StrUmentAzIOne ClImAtIzzAzIOne VISIbIlItà FInItUrA ACCeSSOrI DOtAzIOnI SICUrezzA AbItAbIlItà bAGAGlIAIO COnFOrt mOtOre ACCelerAzIOne rIPreSA CAmbIO SterzO FrenI SU StrADA COnSUmO PrezzO GArAnzIA ★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

Indica ★★★✩ ★★★✩ ★★★ ★★★ ★★★★ ★★★✩ ★★✩ ★★★ ★★★★ ★★★ ★★✩ ★★★ ★★✩ ★★✩ ★★★ ★★✩ ★★ ★★★ ★★★ ★★★ ★★★


VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a 130 km/h (giri/min) Rispetto al passato, la plancia è più ordinata

157,987 4.250 in V

COnSuMI - Percorrenze in V Velocità in km/h

km/litro

90 130

16,7 11,6

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

10,4 (456) 13,6 (599) 11,9 (522)

Media generale

11,7 (516)

ACCELERAzIOnE

100-138

Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

5,6 14,7 28,7 19,3 36,2

0-100 0-130 400 m da fermo 1 km da fermo

54

RIpRESA in V - A min/max carico 47

CAPACITÀ

70-90

9,8/-

70-120

28,6/-

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

RuMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

60,7 68,8 78,2

metri (g)

100 (a min carico) 47,0 (0,84) 130 (a min carico) 79,9 (0,83) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 52,4 (0,75) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio) 108,0 (0,36)

AbITAbILITÀ misure in centimetri

A.I. (Indice Articolazione) CONFORT ACUSTICO

93-97

91

50

14-34

54

55

33-35

Posteriore

40

DISAGIO ACUSTICO

30 60

70

80

90

74

100

110

120

247 380

130 km/h 14

A sensazione non si rilevano differenze sostanziali, ma il fine orecchio degli strumenti ha sentenziato che la Vista è più silenziosa rispetto alle Indica provate in passato.

130

128

Anteriore

50

47

52

60

128

70

77

192

80

110 155

Ottimo

90

178

100

Tempo in secondi

Scarso Discreto

Tata. Si tratta solo di avere un po’ di pazienza, soprattutto quando si cerca di riguadagnare velocità senza scalare. Fin qui, però, niente di cui ci si possa lamentare sul serio, se si tiene a mente il prezzo di listino. Le vere pecche, semmai, riguardano altri aspetti della piccola indiana: la Vista ha una frenata lunga e uno sterzo che non «racconta» granché di quello che stanno facendo le ruote anteriori, perché è lento e piuttosto impreciso. In più, il controllo elettronico della stabilità non si può avere neppure se si è disposti a pagarlo a parte. Un argomento sul quale la posizione di Quattroruote è sempre la stessa: per quanto si tratti di un’auto economica, non è su questi aspetti che si può pensare di risparmiare.

206 litri

Velocità in km/h

198

Davanti c’è tutto lo spazio che serve, ma anche dietro non ci si può lamentare. Anche l’accessibilità è a tutta prova.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

181

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE


pROVA SpECIALE Guidare low cost

Chevrolet Cruze 1.6 LS 4 porte •

� 16.501

peccati veniali

b

en fatta, sobria, solida. Insomma, il classico ritratto dell’auto pensata per risparmiare, cui però la Cruze aggiunge qualcosa: una linea gradevolmente moderna e interni tutto sommato ben fatti. Certo, non bisogna attendersi la perfezione formale o il lusso di certe tedesche, ma la sostanza non manca, pur con qualche peccatuccio che però, visto il prezzo di listino, è da considerarsi veniale: non si presenta benissimo la cornice di finto alluminio che circonda la console centrale, per esempio, ma la Cruze ripaga con un’impressione di solidità generale e un posto di guida ben regolabile. Dietro, invece, le forma del tetto limita lo spazio a disposizione per la testa e, a ben guardare, pure per le gambe qualche centimetro in più non guasterebbe. In compenso, il confort è apprezzabile, con un assetto turi-

stico che mette subito da parte quella sportività che le linee della carrozzeria potrebbero lasciar immaginare. Insomma, un‘auto che si presta bene anche ai viaggi di un certo impegno, nei quali si può contare su un bagagliaio di tutto rispetto: d’accordo, con i suoi 4,60 metri la Cruze non può certo dirsi compatta, ma il bagagliaio (oltre 400 litri) è adeguato. Senza contare il divano posteriore ribaltabile. Il 1.600 a benzina non è un fulmine di guerra, ma va bene così, perché le pragmatiche ambizioni della Cruze non prevedono di stupire con prestazioni fuori catalogo. Il quattro cilindri assicura una discreta vivacità fino ai regimi intermedi, che sono poi quelli più utilizzati: in questo modo si riesce sempre ad avere un’accettabile accelerazione e, più in generale, una discreta brillantezza. Emerge qualche li-

La tecnica in breve • 1.598 cm3, 4 cilindri a benzina • 91 kW (124 CV) a 6.400 giri/min • 154 Nm a 4.200 giri/min • 5 marce manuale • Trazione anteriore • Pneumatici 205/60R16 • Freni anteriori e posteriori a disco • Lungh. 460 cm, largh. 179 cm, alt. 148 cm • Massa 1.285 kg

182 QUATTRORUOTE Settembre 2011

pAgELLA POStO GUIDA PlAnCIA e COmAnDI StrUmentAzIOne ClImAtIzzAzIOne VISIbIlItà FInItUrA ACCeSSOrI DOtAzIOnI SICUrezzA AbItAbIlItà bAGAGlIAIO COnFOrt mOtOre ACCelerAzIOne rIPreSA CAmbIO SterzO FrenI SU StrADA COnSUmO PrezzO GArAnzIA ★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

Cruze ★★★★ ★★★★ ★★★✩ ★★★✩ ★★★★ ★★★✩ ★★★✩ ★★★★ ★★★ ★★★✩ ★★★★ ★★★ ★★★ ★★✩ ★★★ ★★★ ★★✩ ★★★✩ ★★★✩ ★★★★★ ★★★


Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE

VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a 130 km/h (giri/min)

178,499 3.400 in V

COnSuMI - Percorrenze in V Originale la plancia, in parte rivestita di tessuto

Velocità in km/h

km/litro

90 130

16,9 11,6

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

8,6 (515) 13,0 (778) 10,9 (651)

Media generale

10,4 (622)

ACCELERAzIOnE 48 101-133 101

Velocità in km/h

Tempo in secondi

0-60

4,9

0-100

11,7

0-130

19,7

400 m da fermo 1 km da fermo

18,0 33,2

RIpRESA in V - A min/max carico

412 litri

CAPACITÀ

Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

56,4 63,1 72,5

Tempo in secondi

70-90

9,1/-

70-120

23,8/-

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione)M Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 45,5 (0,87) 160 (a min carico) 113,8 (0,88) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 51,6 (0,76) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio) 97,0 (0,41)

AbITAbILITÀ misure in centimetri

A.I. (Indice Articolazione)

87-101

90

CONFORT ACUSTICO

52

90 80

148

100

Ottimo

53

4-38

49

161-196 101 69

25-32

70

30 60

70

80

90

100

110

120

130 km/h

Il quattro cilindri è abbastanza silenzioso in tutte le situazioni, come si vede nel grafico qui sopra. Nel complesso, confort buono: assorbimento modesto soltanto sugli ostacoli brevi.

18

128

182

DISAGIO ACUSTICO

207

Posteriore

40

131

Anteriore

50

269 460

128

60

52

SEnzA ECCESSI Passiamo ai consumi, che tutto sommato sono soddisfacenti: ovvio, non bisogna avere a mente le percorrenze di certi turbodiesel, ma la Cruze riesce a consumare «il giusto» un po’ in tutte le situazioni. In viaggio, per esempio, ai canonici 130 orari si riescono a percorrere 11,6 chilometri con un litro di benzina e la Chevrolet ha chiuso le nostre prove con una media generale di 10,4 km/litro. Risultati che garantiscono autonomie rispettabili, se si considerano i 60 litri di capacità del serbatoio.

RuMOROSITÀ

Scarso Discreto

mite soltanto se si pretende di limitare l’uso del cambio: a quel punto, tocca armarsi di una buona dose di pazienza, che comunque non sempre basta per evitare di scalare marcia.

Velocità in km/h

203

Meglio non far accomodare dietro persone più alte della media, che non avrebbero molto spazio né per la testa né per le gambe. Per il resto, tutto ok.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

183


pROVA SpECIALE Guidare low cost

Dacia Duster 1.5 dCi 4x4 Lauréate •

� 18.151

Manca solo il superfluo

p

er una Duster, possono bastare 12.000 euro, ma per la nostra prova abbiamo scelto la versione più completa, quella col dCi da 110 cavalli e la trazione integrale. «Messa giù» in questo modo, la Duster non si conquista il primato assoluto del prezzo, ma diviene perfetta per fare concorrenza alle Suv medie oggi di gran moda. Si tratta soltanto di fare l’abitudine a interni piuttosto essenziali, che guardano alla solidità senza troppe concessioni a stile o dotazioni. D’altra parte il risparmio è tangibile, visto che le Suv-medie-oggi-di-gran-moda costano tra i 25 e i 30.000 euro. Quando si sale a bordo, ci si trova di fronte a una plancia realizzata con plastiche rigide, non sempre accoppiate alla perfezione, e lo stesso vale per i pannelli porta. Anche il volante (regolabile soltanto in altezza) non

è il massimo, ma i compromessi finiscono qui. La Duster infatti offre spazio in abbondanza, al punto da non costringere a troppi sacrifici neppure il passeggero centrale posteriore, e un bagagliaio di tutto rispetto: 400 litri, che possono ovviamente aumentare se si abbattono gli schienali posteriori. Nessuna rinuncia sotto il profilo della guidabilità: il 1.500 dCi è un po’ pigro in basso, ma dai 2.000 giri in su è davvero brillante. Ha una bella progressione, capace di rendere la Duster persino briosa, e diventa rumoroso solo quando ci si avvicina alla zona rossa. In più, è molto ben accordato col cambio, che ha un’ottima rapportatura e una prima corta. Insomma, un «primino» che l’aiuta a destreggiarsi nel fuoristrada, specialità nella quale se la cava bene, grazie anche a un sistema di trazione non

La tecnica in breve • 1.461 cm3, 4 cilindri turbodiesel • 81 kW (110 CV) a 4.000 giri/min • 240 Nm a 1.750 giri/min • 6 marce manuale • Trazione anteriore, posteriore a inserimento automatico • Pneumatici 215/65R16 • Freni anteriori a disco, posteriori a tamburo • Lungh. 432 cm, largh. 182 cm, alt. 170 cm • Massa 1.294 kg

184 QUATTRORUOTE Settembre 2011

pAgELLA POStO GUIDA PlAnCIA e COmAnDI StrUmentAzIOne ClImAtIzzAzIOne VISIbIlItà FInItUrA ACCeSSOrI DOtAzIOnI SICUrezzA AbItAbIlItà bAGAGlIAIO COnFOrt mOtOre ACCelerAzIOne rIPreSA CAmbIO SterzO FrenI SU StrADA COnSUmO PrezzO GArAnzIA ★ Insufficiente ★★ Sufficiente ★★★ Discreto ★★★★ Buono ★★★★★ Ottimo ✩ Vale 1/2 stella

Duster ★★★★ ★★★ ★★★ ★★★✩ ★★★★ ★★✩ ★★★✩ ★★★✩ ★★★★ ★★★★ ★★★✩ ★★★✩ ★★★✩ ★★★✩ ★★★✩ ★★★ ★★★ ★★★ ★★★ ★★★★★ ★★★


VELOCITÀ E REgIMI Massima (km/h) Regime a 130 km/h (giri/min) La plancia è realizzata con materiali economici

174,133 3.100 in VI

COnSuMI - Percorrenze in VI Velocità in km/h

km/litro

90 130

16,7 9,4

MEDIE D’uSO - Percorrenze (autonomia) Tipo di percorso

km/litro (km)

Città Statale Autostrada

14,7 (735) 15,9 (795) 8,5 (425)

Media generale

13,1 (650)

ACCELERAzIOnE

130-142

5,3 12,1 21,7 18,4 34,1

RIpRESA in VI - A min/max carico

96

CAPACITÀ

400 litri

RuMOROSITÀ Velocità in km/h

dB(A)

50 (su asfalto) 50 (su asfalto drenante) 50 (su pavé)

60,7 77,8

Velocità in km/h

Tempo in secondi

70-90

5,7/6,5 15,8/18,3

70-120

fREnATA - Spazio d’arresto (decelerazione) Velocità in km/h

metri (g)

100 (a min carico) 130 (a min carico) 100 (su asfalto asciutto + pavé) 100 (su asfalto bagnato + ghiaccio)

44,3 (0,89) 72,5 (0,92) 48,5 (0,81) 104,9 (0,38)

AbITAbILITÀ misure in centimetri

A.I. (Indice Articolazione)

Ottimo

90 80

50

12-39

79

95

93-97

CONFORT ACUSTICO 170

100

46

48

158-185 96

28-39 77

70

30 60

70

80

90

100

110

120

130 km/h

Agli alti regimi, il dCi si fa sentire per bene. A velocità costante, la Duster diventa rumorosa oltre i 130 orari. A garantire un buon confort ci pensano le sospensioni, che filtrano ogni tipo di ostacolo.

15

132

181

DISAGIO ACUSTICO

200

Posteriore

40

130

Anteriore

50

267 432

142

60

50

Scarso Discreto

gRAnDE EquILIbRIO La maggiore virtù della Duster è l’equilibrio generale, perché riesce a non essere né troppo morbida né troppo rigida. In più, segue con buona fedeltà le richieste del pilota, il quale si ritrova tra le mani uno sterzo che non brilla per prontezza, ma che in fondo è quel che serve su un’auto come questa. Migliorabili, semmai, i freni, che si segnalano per spazi d’arresto non troppo contenuti. In compenso, l’impianto non perde d’efficacia neppure nell’utilizzo più intenso, viene un po’ meno soltanto la modulabilità del comando.

Tempo in secondi

0-60

0-100 0-130 400 m da fermo 1 km da fermo

57

troppo complesso, ma versatile. Bene anche i consumi: la media generale di 13 km/litro non è niente male, viste le dimensioni e l’impostazione della vettura.

Velocità in km/h

173

Spazi inappuntabili sia davanti sia dietro. Sul divano posteriore si sta leggermente stretti soltanto quando si viaggia in tre.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

185

Editoriale Domus Sistema di Qualità certificato Iso 9001:2008

PRESTAzIonI RILEVATE SULLA PISTA DI VAIRAno (PV) DAL CEnTRo PRoVE DI QUATTRoRUoTE


pROVA SpECIALE Guidare low cost

un buon risparmio c’è, Chevrolet Cruze 1.6 LS 4 porte

DR dr1 1.3 16V

� 16.501

� 8.981

La Cruze è un’auto gradevole e ben fatta. Più che alla perfezione delle finiture, che qua e là denunciano qualche «sbavatura», ci riferiamo soprattutto alla qualità generale. Sicurezza compresa, visto che ha conquistato le cinque stelle nei crash test dell’EuroNCAP. Se il prezzo di listino che vedete qui sopra non vi sembra abbastanza appetitoso, sappiate che la Cruze, ora, è in offerta a 15.500 euro.

Il prezzo è talmente basso che non c’è spazio per ulteriori sconti. Restano i limiti delle auto di derivazione cinese, che, per quanto migliorate, rimangono lontane dalla produzione europea, giapponese o coreana. Con 9.351 euro si può pensare a una Kia Picanto: l’aria condizionata è a parte, ma la Casa coreana non fa mai mancare sconti (e il prezzo era sceso a meno di 8.000 euro, nelle settimane scorse).

pREgI

pREgI

Rapporto prezzo/contenuti davvero competitivo. Difficile chiedere di più. Bagagliaio di dimensioni interessanti, ma soprattutto molto versatile.

Visibilità ottima. In più, ci sono addirittura i sensori di parcheggio. Dotazioni di serie ricca per la categoria. A richiesta solo il metallizzato.

DIfETTI

DIfETTI

Frenata non troppo brillante: gli spazi d’arresto sono lunghi. Abitabilità posteriore: poco spazio sia per la testa sia per le gambe.

Esp non disponibile. Non è previsto neppure a richiesta. Frenata lunga. Poco equilibrata su fondo ad aderenza differenziata.

186 QUATTRORUOTE Settembre 2011


la convenienza non sempre Tata Indica Vista 1.4 Safire

Dacia Duster 1.5 dCi 4x4 Lauréate

� 9.251

� 18.151

Con la compatta due volumi indiana si può limare ancora qualcosa sul prezzo, se ci si mette alla ricerca delle km zero disponibili in rete, che però sono quasi tutte Euro 4. Peraltro non mancano proposte molto competitive da parte dei costruttori europei: per esempio, gli 8.901 euro richiesti oggi per la Ford Fusion. Per averla completa occorre aggiungere un migliaio d’euro, ma è davvero un altro pianeta.

Vale un po’ lo stesso discorso della Cruze: la Suv franco-romena bada al sodo, senza per questo costringere a rinunce significative. Ovvio che non è il posto giusto per cercare il lusso, che qualche soluzione di finitura lascia a desiderare, che parte della componentistica è datata. Ma, quanto a sostanza, la Duster ne ha da vendere. Per abitabilità, funzionalità, e pure per le qualità stradali, fuoristrada compreso.

pREgI

pREgI

Abitabilità interessante. C’è spazio anche per chi sta dietro. Visibilità senza problemi. Si vede bene sia in marcia sia in manovra.

Rapporto prezzo/contenuti molto elevato, pur con qualche elemento da migliorare. Versatile su ogni tipo di fondo. Grazie al 4x4, se la cava bene anche in fuoristrada.

DIfETTI

DIfETTI

Esp non disponibile. Anche qui non figura neppure tra le dotazioni a pagamento. Frenata lunga. Un impianto più potente sarebbe benvenuto.

Motore un po’ rumoroso. Diventa fastidioso nei lunghi viaggi autostradali. Finitura discreta, ma se si scende in profondità ci sono dettagli trascurati.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

187


TECnICA I motori made in Italy della GM

S

DIESEL gRAn

ulla facciata, spicca la scritta blu GM Powertrain Europa. Di fronte al palazzo, sventola in bella evidenza la bandiera a stelle e strisce. Attorno al prato, un via vai di giovani che escono dal Politecnico, nell’edificio di fronte. Sembra di essere in un campus statunitense. Invece siamo a Torino, al Centro d’ingegneria e sviluppo della General Motors. Ed è qui che nascono i propulsori a gasolio destinati alle Opel, alle Chevrolet e agli altri marchi del gruppo di Detroit, magari da noi poco noti, ma che a livello globale rivestono un ruolo rilevante per il gruppo americano. La General Motors, che nel 2010, ha prodotto oltre 7 milioni di vetture, per tanti anni è stata la prima casa automobilistica del mondo. Un primato che potrebbe riconquistare a fine 2011, complici gli stop produttivi della Toyota a seguito del

Il centro GM di Torino ha progettato anche il diesel tre cilindri 1.0 da 58 CV e 140 Nm (a lato), prodotto da giugno in India: la prima applicazione è sulla Chevrolet Beat, versione della Spark destinata solo al mercato del Paese asiatico

188 QUATTRORUOTE Settembre 2011

terremoto in Giappone. Ebbene, questo colosso delle quattro ruote ha scelto proprio Torino per far nascere tutti i suoi diesel automobilistici, ossia quelli con cilindrate unitarie inferiori a 600 cm3 (gli altri sono progettati negli Usa). Dando vita non a uno stabilimento produttivo, ma al «cervello» del gruppo in tema di ricerca, progettazione e sviluppo: ai tecnici italiani è stata dunque riconosciuta la leadership nel settore. Del resto, gli addetti ai lavori ben ricordano che il common rail è nato da noi 20 anni fa e con lui l’era del diesel moderno (ne abbiamo raccontato le vicende tecniche e umane nel fascicolo del gennaio 2003).

nel capoluogo piemontese non c’è solo la Fiat. Qui nascono, in collaborazione con il Politecnico, anche i propulsori a gasolio destinati all’Opel e alla Chevrolet. e in futuro... di Emilio Brambilla


TORInO


TECnICA I motori made in Italy della GM

Il Centro d’ingegneria e sviluppo della GM (sopra) è all’interno della Cittadella Politecnico. Qui, oltre a progettare interamente tutti i diesel automobilistici del gruppo, si studia la loro elettronica. E anche i grandi motori (sotto, il Duramax 6.6 V8), progettati negli Usa, utilizzano centraline made in Torino

Una bella soddisfazione per un Paese accusato di dedicare insufficiente attenzione alla ricerca e dal quale tanti cervelli sono costretti a emigrare per vedere riconosciute le loro doti. In questo caso, al contrario, sono stati i top manager statunitensi e tedeschi a decidere di venire in Italia per utilizzare i nostri ricercatori. fIgLIA DI un DIVORzIO Siamo a Torino, ma nella storia che vi raccontiamo la Fiat non c’entra. Anzi, la struttura della GM Powertrain Europa nasce proprio a seguito della decisione

della Casa italiana di divorziare dalla General Motors, passo ufficializzato nel febbraio 2005. A quel punto, la Opel, la Chevrolet, la Cadillac e gli altri marchi del gruppo (all’epoca faceva parte della famiglia pure la Saab), che si erano affidati alla Fiat per lo sviluppo e la fornitura dei diesel, rischiavano di non poter più contare su propulsori che in Europa valevano – e valgono – il 50% del mercato. Nel 2005, quindi, la GM decise di attingere dal serbatoio di tecnici che si erano formati alla Fiat per sviluppare i suoi motori a gasolio. E nel marzo 2006 venne siglato l’accordo con il Politecnico di Torino per realizzare al suo interno un centro d’ingegneria e sviluppo su una porzione dell’area dismessa dalle officine delle Ferrovie dello stato. È così che il diesel è entrato a far parte attiva della Cittadella Politecnica. Come ci spiega Pierpaolo Antonioli, amministratore delegato del centro GM, questa è stata una scelta fondamentale: «Quella col Politecnico è un’alleanza strategica. Da un lato ci permette di essere sempre all’avanguar-


Tra i fiori all’occhiello del centro spicca il laboratorio per lo sviluppo dell’elettronica (sopra). La centralina GM D1 è stata la prima al mondo realizzata interamente da un costruttore di motori. Qui nasce anche la gestione dell’ibrido Da questo mese è entrato in funzione anche il banco a rulli, che consente di simulare in modo preciso e ripetibile l’utilizzo della vettura

dia in termini di tecnologia e innovazione, dall’altro consente di formare nella scuola professionalità sempre più avanzate».

DEnTRO IL pOLITECnICO «L’ultimo progetto in ordine di tempo», prosegue l’amministratore delegato, «è il Pace, il programma che vede impegnata la

General Motors nel sostegno di istituzioni accademiche ritenute strategiche a livello mondiale. Il Politecnico di Torino ha ricevuto in tale ambito una donazione di hardware e di software di grande valore, che permette agli studenti di utilizzare le versioni industriali degli strumenti con i quali sviluppiamo i motori, arri-

vando così sul mercato del lavoro con una competenza già completamente acquisita». Il che, aggiungiamo noi, ha aiutato a far sì che il 60% dei nuovi assunti dal centro GM di Torino, passato in sei anni da 80 a 469 dipendenti, provenisse proprio dal Politecnico. Come ci spiegano con orgoglio

numero dipendenti

un centro d’eccellenza che punta sui giovani Sei anni fa il centro General Motors di Torino iniziò l’attività con 80 dipendenti. Oggi il personale, quasi tutto super specializzato, è salito a quota 469. Il 60% degli assunti proviene dal Politecnico di Torino, in cui il centro GM è inserito. I dipendenti potranno salire fino a 624 nei prossimi anni

50 15 1

milioni di euro d’investimenti dal 2005 al 2014 (30 già spesi)

sale per la sperimentazione dinamica dei motori (20 nel 2014)

banco a rulli per test sulle vetture, camera anecoica per prove sul rumore e numerosi laboratori per i componenti

25% dei dipendenti è sotto i 30 anni 20% dei dipendenti è composto da donne

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

191


TECnICA I motori made in Italy della GM parla il capo degli ingegneri Opel

L’era dell’elettrificazione All’Opel dal 1977, Rita Forst è responsabile di tutte le attività europee nell’ambito del Global engineering team della GM. Dal gennaio 2010 fa parte del consiglio d’amministrazione della Casa tedesca: a lei fanno capo 5.000 tecnici, inclusi quelli del centro di Torino. • Lei è tra i pochi al mondo che oggi hanno il potere di decidere il futuro dei motori. Che cosa prevede? Finora ci siamo occupati di componenti e di sottosistemi, mentre per il futuro è indispensabile un approccio globale, di sistema. Lo rende necessario il processo di elettrificazione dell’auto, ossia la presenza sempre più rilevante della componente elettrica. Per questo il lavoro di Torino è tanto importante: non sviluppiamo soltanto diesel, ma pure il loro controllo elettronico e un sistema ibrido. • Si parla di riduzione dei consumi, ma quelli reali sono sempre più distanti da quelli omologati... Rischiamo di perdere la fiducia dei consumatori se andiamo avanti su questa strada, rilevando i dati sul percorso Nedc previsto dalle norme di omologazione, che non è abbastanza severo e dà spazio a interpretazioni. Entro il 2020, secondo me, si dovrà arrivare ad avere nuove norme, più realistiche, con le quali misurare emissioni di CO2 e consumi. • Come crede possano essere le norme Euro 7? Già con le Euro 6 si emettono pochissimi inquinanti... Sì, in laboratorio ormai fatichiamo a misurare le emissioni dallo scarico, tanto si sono ridotte. Mi allaccio a quanto detto prima: le Euro 7 dovranno essere il momento di un riavvicinamento alla realtà e mi aspetto questo entro il 2020. Certo, la cosa renderà ancora più complicato rispettare il limite di 95 g/km di CO2, perché il nuovo test di omologazione sarà più severo. Però tutti i costruttori saranno

sullo stesso piano e potrà prevalere chi avrà la tecnologia migliore. Per questo credo molto nel diesel ibrido, che emetterà meno di 95 g/km. • I diesel sono avvantaggiati se si parla di CO2: quale sarà il loro destino? L’India apprezza molto i diesel e anche in Cina c’è un interesse crescente. In Europa i propulsori a gasolio conserveranno circa il 50% del mercato. Negli Stati Uniti, invece, non vedo per loro un grande futuro sulle auto, ma il discorso sarà diverso per Suv e pick-up. Credo nel diesel ibrido perché il motore a gasolio è assai efficiente in un ristretto campo di utilizzo, ma con l’aiuto di quello elettrico il suo rendimento migliorerà in tutte le situazioni. Non so se i piccoli diesel avranno ancora senso con l’aumento dei costi dell’impianto di scarico per via delle Euro 6. Vedremo se puntare ancora sul 1.300 o partire dal 1.600. • Scegliere l’auto col motore giusto sarà sempre più arduo per i clienti e i costi lieviteranno... In GM sappiamo che l’auto deve restare un bene accessibile. La scelta del cliente dipenderà dall’uso reale che ne farà e non si può pretendere che ne acquisti due. Per questo credo nell’Ampera. In Germania si punta sulle fuel cell a idrogeno più che sulle auto a batteria, sia per la maggiore autonomia sia perché il pieno è molto più rapido. Per ridurre i costi c’è una sola via: più partnership tra le Case e tra queste e le università, per le attività di ricerca. Come stiamo facendo a Torino. Rita Forst dal settembre 2005 è responsabile dello sviluppo del centro GM di Torino


Nelle 15 sale prova si può simulare il funzionamento del motore come se fosse a bordo, accorciando i tempi di sviluppo e migliorando la qualità della messa a punto. Sotto, l’Ampera; non sarà l’unica Opel con propulsore elettrico: in futuro arriverà un ibrido abbinato a un diesel

Luciano Mina, responsabile delle attività sperimentali, e Maurizio Cisternino, cui è affidato il settore dell’innovazione (compreso lo sviluppo del gruppo ibrido diesel), il centro di Torino – a dispetto di certi stereotipi sull’Italia – s’è guadagnato in pochi anni la completa stima e fiducia all’interno della galassia GM, che spazia dalla Corea agli Stati Uniti, dalla Germania all’India. Tanto che i dipendenti appaiono a questo punto pochi di fronte alla mole di lavoro che l’apprezzamento generale ha via via indirizzato a Torino: «Fortuna che abbiamo progettato la sede perché potesse ospitare fino a 624

persone: i 469 dipendenti odierni non sono molti, tenendo conto che lavoriamo su dieci famiglie di motori e che progettiamo e sviluppiamo dall’A alla Z i nuovi diesel». Tra questi, vedremo presto un quattro cilindri 1.600 destinato a divenire la spina dorsale della gamma a gasolio.

nOn SOLO pROpuLSORI Per il quadriennio 2011-14 sono stati approvati investimenti per 20 milioni di euro, che si aggiungono ai 30 spesi dal 2005 a oggi: alle 15 sale riservate alle prove dei motori già in funzione se ne aggiungeranno altre cinque. Pur disponendo solo del propul-

sore, esse permettono di simulare il comportamento di un veicolo in tutte le condizioni di marcia, riducendo così tempi e costi e migliorando guidabilità e silenziosità dei futuri diesel. In particolare, nella sala prova climatica si testa il funzionamento tra -40 °C e 70 °C, simulando anche le variazioni di quota, fino a 3.000 metri sul livello del mare. Tenendo conto che il costo maggiore nello sviluppo di un motore è dato dalla calibrazione della centralina sui prototipi, si può capire quanto la struttura sia importante: oggi occorrono cinque anni dall’inizio del progetto alla messa in produzione di un propulsore nuovo, più di due per modificarne uno esistente. Non solo motori, però: il centro piemontese è una risorsa indispensabile per la GM perché, oltre a essere impegnato nello sviluppo di tutti i diesel per le autovetture, è responsabile delle relative centraline elettroniche (che, caso raro al mondo, sono sviluppate in casa a livello sia software sia hardware). E anche l’elettronica dei grossi V8 progettati negli Usa nasce a Torino. Dove, tra l’altro, è in fase avanzata pure il progetto dell’ibrido elettrico-diesel: una delle pedine fondamentali, per la gamma di modelli di domani. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

193


TECnICA La sfida con aereo e treno

L’AuTO RESISTE AnCORA Sul classico tragitto tra la città lombarda e la capitale il treno è più veloce ed ecologico. Però con una vettura si riesce ancora a spendere meno di Emilio Brambilla

Ibride

quanto paga e consuma ogni passeggero

A320

emissioni CO2 (kg)

Consumi equivalenti di benzina (l)

Costo (�)

194 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Frecciarossa

Honda Insight

Peugeot 3008 Hybrid

Toyota Prius


M

ilano-Roma è un classico tra i viaggi italiani. Un tragitto che s’intreccia sia con la storia del nostro giornale sia con l’evoluzione della società. Giusto 50 anni fa organizzammo la sfida tra un’Alfa Romeo Giulietta Spider e il Settebello, il treno che allora incarnava l’alta velocità su rotaia. Per la cronaca, il nostro editore Gianni Mazzocchi viaggiò in treno e arrivò a Roma 38 minuti dopo la spider guidata da un famoso pilota collaudatore dell’Alfa Romeo. Di un viaggio in aereo nemmeno se ne parlò: nel 1961 un volo era fuori dalla portata di quasi tutti gli italiani. Allora, i 600 km del Milano-Roma erano il tipico banco di prova

elettrica

Nissan Leaf

A gas

Fiat Punto Gpl

delle prestazioni di una vettura, con i tempi da casello a casello protagonisti delle discussioni tra i sostenitori di questo o quel modello. Poi, tra il 1973 e il 1974, per colpa della crisi petrolifera, giunsero i limiti di velocità a 120 km/h e le domeniche a piedi. Elementi che introdussero un parametro di giudizio ulteriore: il consumo. Aspetto che, dalla fine degli anni 80, col limite di 130 km/h e un traffico sempre più congestionato, è diventato prioritario. Negli ultimi anni, poi, assieme ai tempi di percorrenza e ai costi si sono aggiunti gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale. Emissioni di CO2 in testa. Oggi, la classica sfida tra auto, treno e aereo s’arricchisce del confronto tra motori differenti. Ne abbiamo scelti otto: le più recenti generazioni di propulsori

Benzina + Diesel

Fiat Punto metano MiTo 1.4 135 CV Fiat Bravo 1.6 MJT

Dal Duomo al Colosseo, conteggiando tutti i costi, i consumi e le emissioni. Anche quelli di treno e metrò per arrivare in stazione o all’aeroporto e da qui alla meta. Per l’auto abbiamo tenuto conto di carburante e autostrada. Per tutti i mezzi, il costo è riferito a una persona: se in auto si viaggia in quattro i costi non cambiano, mentre su aereo e treno quadruplicano. Per confrontare i consumi di combustibili tanto differenti (energia elettrica, benzina, gasolio, cherosene) abbiamo trasformato le quantità d’energia consumate in litri equivalenti di benzina. Così i 25,2 kg di metano diventano 30,2 l equivalenti di benzina, i 28,2 l di gasolio 31,1 l di benzina e la Leaf consuma l’equivalente di 2,37 l di benzina ogni 100 km (sono stati adottati gli stessi parametri della statunitense Epa). Sempre con l’obiettivo di confrontare mezzi di trasporto tanto diversi, i calcoli della CO2 emessa, sono riferiti al singolo passeggero trasportato. Per l’aereo e il treno si fa riferimento al tasso medio d’occupazione dei posti. Per l’auto al dato statistico europeo: 1,5 persone a bordo.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

195


TECnICA Otto auto sfidano treno e aereo

Tempi di percorrenza

Il frecciarossa batte l’airbus, lentissima l’elettrica Viaggio

Ecco i tempi di viaggio, espressi in minuti: vince il treno, poiché l’aereo viene penalizzato dai trasferimenti da e per il centro città e dall’attesa in aeroporto. I dati relativi alla Nissan Leaf fanno capire come mai l’industria continui a guardare alle fuel cell: il pieno d’idrogeno, infatti, richiederebbe pochi minuti e le bombole a 700 bar sarebbero sufficienti a garantire autonomie reali di oltre 300 km. Come col metano. Con le batterie, invece, è tutt’altra musica. Una Leaf (ma il discorso vale per tutte le elettriche) in autostrada viaggia un’ora, percorrendo 125 km, per poi dover stare ferma sette ore a ricaricare le batterie: improponibile. La situazione migliora con la ricarica rapida (alla quale facciamo riferimento a destra), che però richiede infrastrutture capaci d’erogare 50 kW invece dei 3-5 kW garantiti dalle reti domestiche: in questo modo l’80% del rifornimento (che basta per percorrere 100 km) richiede 30 minuti ogni 50 di viaggio. Difficile accettarlo. Un’altra soluzione sarebbe la sostituzione rapida di tutto il pacco batterie: anche qui ci vogliono infrastrutture specifiche, una logistica sofisticata (si dev’essere certi di trovarne sempre uno carico) e l’unificazione sia degli accumulatori sia dei loro agganci alla vettura per tutti i modelli d’auto. Insomma, l’elettrica a batteria è - e rimarrà ancora a lungo una vettura inadatta ai lunghi viaggi.

196 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Rifornimento

A320

0

Frecciarossa

0

45

20

Attesa

75

75

180

Honda Insight

Peugeot 3008 Hybrid4

Toyota Prius

Nissan Leaf

Fiat Punto evo 1.4 Gpl

Fiat Punto evo 1.4 Natural Power

Alfa Romeo MiTo 1.4 T 135 CV

Fiat Bravo 1.6 MJT 120 CV

Altri trasferimenti 45

240

210 10

370


benzina e diesel, le alimentazioni a metano e a Gpl, un’ibrida normale e una plug-in a benzina, un’ibrida a gasolio e un’elettrica a batteria. Mancherebbe soltanto un’elettrica a fuel cell, ossia alimentata a idrogeno. L’auto per il test l’avremmo potuta avere, come ha dimostrato il viaggio di 30.000 km di una mini flotta dimostrativa di Mercedes classe B F-Cell in 14 nazioni (Italia esclusa), conclusosi all’inizio di giugno. Quello che mancava del tutto per un Milano-Roma in autostrada era, però, la rete di rifornimento. Del resto, oggi nel mondo ci sono soltanto 200 distributori d’idrogeno, mentre per rendere possibile l’uso normale delle auto a fuel cell in nazioni come l’Italia, ce ne vorrebbero 1.000 solo da noi. EMISSIOnI In VOLO Dal punto di vista delle emissioni di gas effetto serra, l’aereo è perdente, il treno è vincente e l’auto non è messa male. Come riportato nel riquadro a pagina 195, i calcoli sono relativi al viaggio di un singolo passeggero, ipotizzando che treno e aereo si spostino con un elevato tasso d’occupazione dei posti e che a bordo dell’auto vi siano 1,5 persone. Ovviamente, un A320 che brucia 70 litri al minuto di cherosene inquina ben più di una macchina, però trasporta anche un numero elevato di passeggeri. L’inquinamento dell’auto a batteria non è zero, perché produrre elettricità genera emissioni nocive: la media è di 405 grammi di CO2 per ogni kWh prodotto nelle centrali italiane. Il dato relativo alla Leaf la colloca comunque quasi allo stesso, ottimo, livello del Frecciarossa. L’auto elettrica insomma è molto efficiente: non potrebbe essere altrimenti considerando che il suo motore ha un rendimento superiore al 95%, il triplo rispetto ai migliori diesel. Meritano un discorso a parte le propulsioni ibride. Se il traffico autostradale è fluido e chi guida adotta una marcia senza

Due i problemi di tutte le auto elettriche: la ridotta autonomia reale (125 km per la Leaf) e i lunghi tempi di ricarica (indicati pure nel quadro di bordo) a una presa normale: sette ore per la Leaf

troppe variazioni di velocità, il risparmio consentito da un sistema di questo tipo si riduce molto. Per un’ibrida l’unico modo per consumare meno in autostrada è quello di avere un’aerodinamica migliore (è il caso della Prius e dell’Insight) e un motore più efficiente, come il diesel della 3008 Hybrid4. Per quanto riguarda le vetture a Gpl e a metano, in autostrada s’apprezzano per i costi ridotti, paragonabili a quelli dell’elettrica qualora il costo della ricarica delle batterie segua la tariffa domestica e non un forfait. Alla fine, nel complesso, da questo confronto sul percorso Milano-Roma l’auto non esce affatto male. Senza contare che, ovviamente, resta insuperabile su buona parte dei tragitti porta a porta di altro tipo, nei quali l‘utente non può necessariamente contare su rapidi spostamenti in aereo o in treno. ••••

Sul retro dei biglietti di Trenitalia (sopra) si può trovare qualche esempio relativo alle emissioni di CO2 di auto, treni e aerei. Questo è l’indirizzo del sito: http:// ecopassenger.hafas. de/bin/query.exe/ in?L=vs_tsf&

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

197


quATTRORuOTE LAb Interni come nuovi

puLIzIA I rivestimenti di tessuto sono più difficili da tenere in ordine, rispetto a quelli di pelle. Come riportarli allo stato originario

n

egli anni 60 e 70, sulla gran parte delle auto «normali» i sedili erano rivestiti di finta pelle, nota anche come skai. Questo materiale non aveva certo lo stesso appeal dell’originale, ma di sicuro era assai più robusto e facile da pulire dei tessuti allora in voga. Oggi la similpelle viene utilizzata soltanto in alcune parti secondarie dei sedili di vera pelle o, a richiesta, per applicazioni particolari, come sui taxi. Gli interni della maggior parte delle auto sono rivestiti di tessuto, per forza di cose più soggetto a

sporcarsi o a macchiarsi della pelle, vera o finta che sia. Soprattutto se è di colore chiaro, come sulla nostra Fiat 500, che, dopo la classica prova di durata, continua tranquillamente a macinare chilometri (ora ne ha più di 160.000). I SEgnI DEL TEMpO Dopo una simile percorrenza, effettuata in quattro anni da molte persone diverse viaggiando da Capo Nord al deserto tunisino, l’abitacolo mostrava i segni del tempo e dell’uso, con una diffusa patina di sporco e varie macchie sui sedili, nonostante la normale pulizia fatta con l’aspi-

Tutta l’operazione, fase per fase

1

2

1 L’attrezzatura usata: aspirapolvere, lavatessuti, pulitore a vapore. 2 e 3 Dopo aver pulito le parti di plastica del pannello porta, si deterge a fondo la parte tessile. 4 Con la macchina lavatessuti si spruzza l’apposito detergente (o la schiuma), che va lasciato agire per qualche istante

3 198 QUATTRORUOTE Settembre 2011

4


È fATTA rapolvere in occasione dei lavaggi. Per riportare in forma gli interni, quindi, serviva un intervento più radicale: tra le molte possibilità (carrozzerie, autolavaggi) abbiamo scelto Car Clinic, rete di 12 officine specializzate nelle piccole riparazioni, nella lucidatura della scocca e nel ripristino degli interni. E LO SpORCO nOn C’È pIÙ Per pulire a fondo i rivestimenti di tessuto non bastano tempo, spazio e buona volontà: occorrono anche l’attrezzatura e i detergenti adatti. In particolare, è indispensabile la macchina che prima spruzza il pulitore sul tessuto e poi, dopo il breve tempo necessario per esplicare la sua azione, lo aspira, lasciando il rivestimento pulito. Le schiume disponibili per il faida-te, pur utili per la manuten-

5

zione di routine, non hanno la stessa efficacia dell’accoppiata detergente professionale e macchina specifica per la pulizia degli interni. Inoltre se ci sono macchie particolarmente resistenti, come nel nostro caso, il professionista può ricorrere alla pulizia a vapore. Dopo il trattamento, che richiede trequattro ore di lavoro, il tessuto resta umido: un problema che d’estate si può risolvere lasciando la vettura aperta al sole per qualche ora; altrimenti la si deve scaldare per un po’ nel forno di verniciatura. Il risultato dell’operazione è sorprendente: gli interni della nostra 500 sono tornati come nuovi. Quanto costa il lavaggio completo dell’abitacolo presso i centri Car Clinic? Da 150 a 230 euro, a seconda delle dimensioni e della tipologia dell’auto. ••••

5 Dopo aver fatto lavorare il detergente, lo si aspira con la lavatessuti. Si ripete l’operazione fino a quando la schiuma aspirata è pulita. In caso di macchie persistenti si ricorre al pulitore a vapore. 6 e 7 Per completare il lavoro, vengono lavati i tappeti, il rivestimento del padiglione e tutti i pannelli di plastica e i dettagli come le bocchette della climatizzazione

7

6

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

199


CORRIERE DEgLI AuTOMObILISTI

SE L’InCASSO È SpESO MALE A Bologna 17,7 milioni di euro di proventi della sosta sono stati impiegati a sproposito. Invece di essere usati per migliorare i parcheggi. A dirlo è il Comune...

C

he fine fanno i (tanti) soldi che paghiamo per i posteggi pubblici cittadini? Il Codice della strada, al comma 7 dell’articolo 7, è chiaro: «I proventi dei parcheggi a pagamento», recita, «in quanto spettanti agli enti proprietari della strada, sono destinati alla installazione, costruzione e gestione dei parcheggi in superficie, sopraelevati o sotterranei, e al loro miglioramento». Solo le somme «eventualmente eccedenti» possono venire destinate a interventi «per migliorare la mobilità urbana». Questa, però, è la legge. La pratica dev’essere ben diversa, a giudicare per lo meno da quanto è successo a Bologna.

Una strada di Bologna con la sosta a pagamento: all’appello mancano oltre 17 milioni di euro d’incassi

AzIEnDA DI TRASpORTI SOTTO ACCuSA Nella città emiliana, infatti, il Comune, forte dei rilievi mossi dalla guardia di finanza su delega della Procura presso la Corte dei conti, ha chiesto il risarcimento di un danno erariale di 17,7 milioni di euro all’Atc, l’azienda locale di trasporti pubblici che gestisce anche parcheggi con strisce blu, rimozioni e permessi di accesso alla Ztl. Tanti sarebbero, infatti, i fondi che l’Atc (peraltro controllata al 60% dal Comune stesso..) avrebbe destinato a tutt’altri scopi (stipendi, car e bike sharing, manutenzione). A questo punto viene da chiedersi se lo stesso non accada in tante altre città... ••••

belluno rivuole la «sua» tassa per il Vajont Gianpaolo Bottacin (nella foto), presidente della Provincia di Belluno, reclama a gran voce i soldi che gli spettano: 10 lire al litro di benzina, pari a 0,005 euro, destinati da una lontana legge alle popolazioni colpite dal crollo della diga del Vajont del 1963, che fece oltre 1.900 vittime. In realtà, quella «tassa di scopo», come quelle che l’hanno preceduta (per l’Etiopia nel ’35 e la crisi di Suez nel ’56) e seguita (per l’alluvione di Firenze nel ’66, i terremoti del

200 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Belice nel ’68, del Friuli del ’76 e dell’Irpinia nell’80, le missioni in Libano e Bosnia, il contratto degli autoferrotranvieri...), è entrata a far parte del gettito fiscale complessivo. E questo senza che ci fosse bisogno di alcun provvedimento specifico per dirottare le entrate dalla destinazione originale al grande calderone dell’erario. Bottacin, però, è intenzionato a dare battaglia, forte di qualche parere legale: nel frattempo si aggiungono nuove accise, come quelle per i beni culturali e gli immigrati. Che, prima o poi, faranno la stessa fine.


porte aperte alle multe Vita sempre più dura, per l’automobilista. D’ora in poi, rischia la multa anche se lascia l’auto con la porta aperta. Non nel senso di spalancata, che magari ci potrebbe anche stare: capita addirittura che venga contestata la mancanza del «clic» che fa scattare la serratura. Il caso è nato a Cuneo, ai primi di agosto. Quando ben cinque automobilisti si sono visti elevare una contravvenzione di 39 euro, pur avendo lasciato l’auto in sosta in un regolare parcheggio. Ma, appunto, senza chiudere le porte a

chiave. Violando, cosi hanno spiegato i vigili del capoluogo piemontese, l’articolo 158 comma 4 del Codice della Strada, che recita: «Durante sosta e fermata il conducente deve adottare le opportune cautele per evitare incidenti e impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso». La vicenda aveva in realtà un precedente: il parcheggio in questione è in pendenza, e pochi giorni prima la «partenza» di una vettura, lasciata in sosta senza inserire il freno a mano, aveva danneggiato seriamente

La f.1 incontra i fan a Milano Evitare che le tribune si svuotino recuperando un rapporto diretto con gli appassionati e raccogliendone i suggerimenti: è questo il senso dei Fota Fans Forum, incontri organizzati dall’associazione dei team di F.1. Quest’anno, dopo Canada e Gran Bretagna, l’evento si terrà anche in

Italia: il 7 settembre, alle 17, i tifosi potranno incontrare presso la sede della Pirelli di Milano (viale Sarca 214) protagonisti come Rosberg e Trulli, Stefano Domenicali e il direttore di Pirelli Motorsport, Paul Hembery. Per partecipare basta registrarsi sul sito www.teamsassociation.org.

altri veicoli. Di qui la decisione della polizia locale di mettersi a controllare le serrature delle vetture in sosta: lasciarle aperte, hanno detto, comporta il pericolo che qualcuno disinserisca il freno a mano, magari per scherzo, provocando danni a persone e cose. Ineccepibile, a rigor di logica, anche se vien da pensare che per far cassa ogni scusa è buona. Bontà loro, i vigili cuneesi per lo meno hanno optato per il minimo della sanzione: 39 euro, appunto. Volendo fare i cattivi, potevano arrivare a 159.

Salviamo i nostri bimbi Ogni anno circa 10.000 bambini restano coinvolti in incidenti: è per questo che Autostrade per l’Italia, in collaborazione con le associazioni dei consumatori e Quattroruote, questo mese vuole richiamare l’attenzione sull’importanza di un trasporto corretto dei bimbi in auto. Il seggiolino, infatti, è indispensabile. Anche nei brevi tragitti urbani.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

201


ATTUALITĂ€ Parola di protagonista

HENRIK FISKER Prima designer di successo e ora produttore in proprio, il danese scommette che il futuro sarĂ delle ibride (come la sua Karma). E dei suoi colleghi designer dice che... di Gian Luca Pellegrini

202 QUATTRORUOTE Settembre 2011


A L’uomo e la sua creatura: Fisker sulla nostra pista a Vairano, accanto alla Karma, che ha disegnato personalmente

mmettiamolo: il progetto di Henrik Fisker di lanciare una sportiva in grado di rompere le scatole alla Porsche e alla Aston Martin a molti (noi compresi) sembrava un tentativo velleitario: troppo ambizioso, si diceva, pronosticando un’ingloriosa fine in stile DeLorean, Cord e Tucker, tutti vogliosi di sfidare le grandi e crollati clamorosamente sotto i propri desideri di gloria. E invece ci tocca fare doverosa ammenda: il biondo danese è riuscito a compiere l’apparentemente improbabile transizione fra designer, quale lui è d’estrazione e istruzione, e industriale, realizzando un’auto di cui per anni s’è soltanto favoleggiato e che oggi va in vendita. Il primo a essersi preso la Karma, spettacolare berlinona ibrida da 100 mila euro, è stato – noblesse oblige – Leonardo Di Caprio; ora inizieranno le consegne agli altri 3.000 ricchi vogliosi di sottolineare una natura (vera o presunta) d’ambientalisti innovatori. Il momento migliore, per Henrik Fisker, di togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

• La macchina è pronta, i primi clienti la stanno guidando, i giornalisti iniziano ora a provarla. Karma a parte, non ha paura di far la fine di tutti quelli che hanno voluto farsi costruttore, tipo John DeLorean? Lei lo dice come se fosse una battuta, ma una delle prime cose che ho fatto è stato andare a parlare con il direttore finanziario della DeLorean, proprio per non ripetere gli errori fatti da loro 25 anni fa. E ho capito subito che il rischio maggiore, per chi vuole esordire come industriale in un settore così complicato, è quello di lasciarsi prendere la mano. Di voler subito mettere in piedi un’azienda tradizionale. La mia è un’azienda diversa da tutte le altre, e non solo per il tipo di auto che facciamo. Siamo agili e veloci, non siamo ossessionati

Il personaggio • Henrik Fisker • Nato in Danimarca nel 1963, studia design dell’automobile in Svizzera • Il suo primo incarico è all’Advanced design center della BMW, dove realizza la Z8. Poi va in California a dirigere la Designworks, sempre della BMW • Nel 2001 passa alla Ford e diventa il capo dello stile Aston Martin • Nel 2003, assieme a Bernhard Koehler, fonda, ancora in California, la Fisker Automotive, il cui primo modello di serie è l’ibrida Karma

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

203


ATTuALITÀ Parola di protagonista

Non mi sono mai pentito di aver lasciato il mestiere di designer per diventare produttore. Ma ci sono stati momenti tesi

su Walter de’ Silva «Ha rivoluzionato l’immagine dell’Audi, un capolavoro»

su Chris Bangle «Un grande motivatore, ma sullo stile ho delle perplessità»

204 QUATTRORUOTE Settembre 2011


dal dover dimostrare di saper fare tutto all’interno. Anzi, è proprio il contrario. Abbiamo 350 dipendenti nella sede di Irvine, nei pressi di Los Angeles, e 600 persone che lavorano per noi dall’esterno, divisi in 250 fornitori. Questo ci consente non soltanto di risparmiare nello sviluppo tecnico, ma anche di essere rapidissimi fra le decisioni e la loro realizzazione. Il nostro time-to-market si misura in mesi, non in anni. Rispetto alle solite Case, è tutt’un’altra filosofia. Magari hanno buone idee, ma poi passano tre anni prima di vedere il modello dal vero e lì ci si accorge che la linea è già vecchia. • Non si corrono rischi tremendi ad affidare buona parte della progettazione all’esterno? Noi vogliamo essere snelli. Ci sono alcune divisioni tipiche dei grandi produttori che noi proprio non abbiamo. Il solo reparto ergonomia della BMW è più grande di tutta la Fisker. Per esempio, non facciamo le maniglie, o i telai dei sedili, o i proiettori: compriamo tutto fuori. E non abbiamo una pista: quando serve, ne affittiamo una. Del resto, non abbiamo scelta: per sopravvivere dobbiamo essere efficienti. Anche perché noi dobbiamo rispondere ai venture funds che ci hanno garantito gli investimenti per andare avanti: loro sono abituati a mettere i soldi nelle start-up della Sylicon Valley, dove una società si apre con 25.000 dollari. I miliardi che girano in quest’industria li hanno un po’ terrorizzati... • Lei era un designer famoso: perché si è infilato in quest’avventura, oltretutto in un campo complesso come quello delle auto ibride? Sono consapevole che nessuno abbia bisogno dell’ennesima, buona macchina di prestigio. Ce ne sono tante, e molte ottime. Però mi è capitato – ed è stato un caso – di trovare un sistema di propulsione ideale, originariamente montato su un veicolo militare delle Delta Forces per passare silenziosamente dietro le linee nemiche, e mi sono detto che nessuno dei grandi produttori avrebbe voluto spendere i soldi per andare nella direzione dei veicoli range extended, dove il motore termico ha la semplice funzione di generatore d’energia per le batterie. Hanno investito miliardi di euro nelle tecnologie tradizionali, come i motori termici, le trasmissioni automatiche, queste cose: chi glielo fa fare di puntare al futuro? E allora lo faccio io, con una proposta davvero alternativa alle auto «normali». • Ma come, tutte le Case fanno un gran baccano sulle loro iniziative per sviluppare auto più pulite e lei smonta tutto così?

su Giorgetto Giugiaro «Il maestro di tutti noi che disegniamo automobili»

Non bisogna lasciarsi abbindolare. I grandi costruttori, che siano di lusso o generalisti, non faranno mai auto elettriche, o ibride, che invadano il proprio core business. Non è un caso che tutti facciano modelli agli estremi: le ibride sportive perché fanno immagine e le piccole elettriche perché abbassano la media dei consumi. La Mercedes fa la Smart elettrica e la SLS, ma non ho ancora visto una Classe C a batterie: non sono stupidi, non vogliono mica pregiudicare la propria maggiore fonte di profitto. Quindi non faremo mai una supercar e neppure una citycar. Noi stiamo a metà, dove possiamo davvero rappresentare un’alternativa. • Insomma, a lei le grandi Case non piacciono, pur avendoci lavorato a lungo. Guardi, le mie prime macchine sono state delle Alfa Romeo. Negli anni 70, a parte i problemi di qualità, si capiva che la parte ingegneristica era importante, che si cercavano soluzioni tecniche fuori dall’ordinario. Oggi nessuno è disposto a rischiare, perché gli investimenti sono diventati eccessivi. Ora, il punto focale è che noi non vogliamo fare concorrenza alla Mercedes, tanto

Fisker ha scelto il circuito di Quattroruote per il lancio europeo della Karma

Retroscena Lancia

La Stratos che non (ri)fece mai Appassionato di auto italiane, Fisker, prima di lanciarsi nell’avventura-Karma, si propose anche alla Lancia: «Qualche anno fa incontrai Olivier François, allora a capo della Lancia, e gli proposi di rifare la Stratos. Lui accettò e io realizzai il progetto stilistico gratis: poi il management del gruppo decise di uccidere il modello nella culla. Peccato, soprattutto visto quanto stanno facendo ora, mettendo il marchio Lancia sulle Chrysler: davvero pensano che la gente sia così stupida da abboccare a un’operazione del genere?».


ATTuALITÀ Parola di protagonista

Fisker ha sempre preferito dedicarsi alle auto di prestigio: alla Aston fece la V8 Vantage (sotto a sinistra), mentre alla BMW disegnò la limited edition Z8

per citarla ancora; ma riteniamo che là fuori ci sia qualche decina di migliaia di persone che vogliono qualcosa di differente. Magari non spaziosa come una berlina tradizionale, ma che sia un cambio radicale anche rispetto alle cosiddette nuove tecnologie. Pensate a quando è uscita la Prius: si pensava che fosse un passo avanti epocale, ma oggi l’ibrido è considerato cosa di tutti i giorni, addirittura superato, nei consumi, dai nuovi diesel. Noi vogliamo dare un nuovo senso all’esperienza dell’auto pulita. • Certo che lei ha scelto un periodo quantomeno curioso per diventare produttore in proprio, dopo una vita a fare il designer… Può sembrare così, ma nel 2007/8, quando ho posto le basi della Karma, le grandi Case andavano così male che mi sono detto: «Ehi, queste sono impegnate a sopravvivere, è impossibile che si concentrino sul futuro». E mi sono buttato. In più, e può sembrare strano, oggi è molto più facile avere accesso ai fornitori. Le ruote per esempio: vent’anni fa c’erano due o tre costruttori, oggi ce ne sono migliaia. • E poi c’è il discorso degli investitori: lei è riuscito a convincere tanta gente della bontà del suo progetto… Sono andato in Europa e quasi tutti si sono messi a ridere. Negli Stati Uniti, sono stato ricevuto dalla gente che aveva investito su Google e Facebook: la loro reazione è stata esattamente contraria. Non hanno pensato che fosse un progetto troppo ambizioso, ma al possibile successo. Incredibilmente, poi, buona parte dei nostri fondi sono arrivati dal governo di

I primi esemplari della Karma saranno consegnati fra settembre e ottobre. Il primo cliente in assoluto è stato Leonardo Di Caprio

206 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Washington, che ci ha prestato 528 milioni di dollari per sviluppare quella che sarà la Nina: sarebbe potuto succedere in Europa? L’altro colpo di fortuna, ma fino a un certo punto, è stato poter prendere uno stabilimento che la General Motors stava dismettendo, nel Delaware. C’è costato 20 milioni di dollari e lo Stato ci ha garantito sgravi fiscali per 21 milioni. Del resto, l’amministrazione Obama aveva visto che cosa stava accadendo a Detroit: scommettere su di noi aveva un senso. • Ha disegnato lei la Karma? Sì, ma solo l’esterno. A fare gli interni non sono molto bravo, e infatti una delle prime assunzioni è stata quella di un designer che aveva fatto l’abitacolo della BMW Serie 3. Poi sono man mano arrivati professionisti da molte altre Case. Certo, hanno dovuto reimparare a fare da sé, perché i soldi con cui costruire team di lavoro non ci sono. Ma questo ha consentito a tutti di riscoprire il motivo per cui tanti anni fa abbiamo deciso di occuparci di macchine: perché questo è il lavoro più divertente che esista. In fin dei conti, sono l’unico Ceo al mondo a non avere un computer sulla scrivania, ma un tavolo da disegno. • Ecco, appunto: lei prima di essere un industriale, è soprattutto un designer. Chi sono i colleghi più bravi? Gli stilisti, oggi, non disegnano: sono gestori di team, scelgono le soluzioni migliori che vengono loro proposte. Detto questo, occorre riconoscere che Giugiaro è stato il padre di tutti noi. Che de’ Silva ha rivoluzionato l’immagine di una marca, con l’Audi ha fatto un capolavoro: dieci anni fa


erano tutte uguali, adesso combinano la germanicità con l’emozione. E lo stesso vale per Peter Schreyer con la Kia. Chi ha lavorato male sono quelli della Mercedes. L’avete vista la coda della CLS? Sembra quella di una vecchia coreana. • E del suo ex capo Chris Bangle che opinione ha? Ho lavorato con lui. Stop. • Tutto qui? Mah, è sempre stato un grande motivatore d’uomini, in grado di convincere il suo staff a buttarsi da una scogliera. Ma non ero d’accordo con le sue scelte. Mi spiego. Esiste una linea sottile fra scioccare e proporre un buon design industriale; ecco, Chris ha sempre cercato il wow del pubblico. Noi non siamo artisti, che si limitano a creare cose belle: dobbiamo fare oggetti che vendono. L’ultima Serie 7 era orribile, ma è stata salvata dal brand BMW, più forte degli sbagli dei designer. I problemi arrivano quando il marchio è debole: lì il fiasco è assicurato se punti alla stupefazione fine a se stessa. • Non si è mai pentito di aver lasciato i ben pagati incarichi alla BMW e poi alla Ford? Ci sono stati momenti difficili, non lo nego. Nel 2009, quando scoppiò la crisi, un nostro investitore monegasco non ci diede 75 milioni di dollari che aveva promesso e il progetto subì un ritardo di nove mesi, con il ministero dell’Energia che ci pressava perché pagassimo una rata del prestito di 30 milioni di dollari. Lì ho pensato che avremmo chiuso e che avrei perso i miei risparmi, tutti investiti nella Fisker. Ma

non mi sono mai pentito. • Sempre perché – parafrasando un antico detto del mondo dello spettacolo – non c’è business migliore di quello dell’auto? Le macchine sono qualcosa di inspiegabile. Non sono un buon investimento, possono essere pericolose e sono la cosa più cara che una persona acquista nella vita, dopo la casa. Però smuovono le emozioni, perché offrono un senso di libertà unico e rappresentano il miglior modo di esprimere se stessi, in un mondo dove impera l’omologazione. Ecco, io voglio continuare a smuovere queste emozioni. ••••

Faccio automobili: il mestiere più bello del mondo

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

207


ATTuALITÀ Aspettando i decreti attuativi

nuOVO CODICE CHI L’HA VISTO Dalla guida a 17 anni alla targa personale, dall’esame di fine corso di recupero punti al certificato antialcol. Ecco le novità introdotte con la riforma del Codice della strada che sono rimaste lettera morta di Mario Rossi

Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli. Gran parte dei decreti attuativi è di competenza del dicastero di Porta Pia

guIDA ACCOMpAgnATA A 17 AnnI È stata una delle novità più interessanti dell’ultima riforma: la possibilità di iniziare a guidare la macchina a 17 anni. A condizione di avere già conseguito la patente A1, di avere ottenuto apposita autorizzazione della Motorizzazione civile su istanza presentata da un genitore e di guidare veicoli adatti ai neopatentati (potenza specifica fino a 55 kW/t e, in caso di autovetture, potenza fino a 70 kW), con una persona in possesso di patente B o di categoria superiore da almeno dieci anni al proprio fianco, in funzione di istruttore. Il regolamento del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con le norme di attuazione di questa novità avrebbe dovuto vedere la luce entro il 13 dicembre 2010. Invece, non se ne sa nulla.


A 17 anni al volante con un adulto al proprio fianco: ancora non si può

I

n Italia, si sa, le leggi possono restare lettera morta. Non fa eccezione il Codice della strada. Tra decreti attuativi mai emanati, regolamenti operativi mai scritti, circolari esplicative mai diffuse, sono moltissime le norme che esistono solo nella teoria. Nel gennaio 2002, per esempio, fu introdotta in Italia la targa personalizzata. Per carità, non come in alcuni Paesi, dove ciascuno può scrivere ciò che vuole, ma con lettere e numeri a scelta nei limiti della sequenza di due lettere-tre cifre-due lettere. Recita, infatti, l’articolo 100, comma 8: «Ferma restando la sequenza alfanumerica fissata dal regolamento, l’intestatario della carta di circolazione può chiedere (…) con le modalità stabilite dal Dipartimento per i trasporti terrestri, una specifica combinazione alfanumerica. Il competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri, dopo avere verificato che la combinazione richiesta non sia stata già utilizzata, immatricola il veicolo e rilascia la carta di circolazione». Inutile dire che, dopo dieci anni dalla novità, salutata dai giornali dell’epoca con grande enfasi e altrettante imprecisioni («Pagando si potranno avere targhe personalizzate anche con il proprio nome di battesimo», scrisse il «Corriere della sera» l’8 marzo 2001), la targa personalizzata resta ancora un miraggio. Perché? Semplice, il Dtt, cioè

l’ex Motorizzazione civile, non ha ancora stabilito «modalità» e costi. L’anno scorso il Parlamento, dopo due anni di lavori, ha approvato un’imponente riforma del Codice. Molte novità sono entrate in vigore con la pubblicazione della legge sulla «Gazzetta ufficiale». Per tante altre, invece, la stessa legge rimandava a specifiche norme attuative, quasi sempre da emanarsi entro termini prefissati. Inutile dire che quasi tutte queste scadenze sono trascorse e che le relative novità sono ancora sulla carta. Ecco quelle più importanti per gli automobilisti.

ESERCITAzIOnI DI nOTTE E In AuTOSTRADA

pATEnTE nuOVA DOpO IL RInnOVO

Delle esercitazioni di guida in autostrada o sulle strade extraurbane e in condizioni di visione notturna si parla da sempre. L’ultima riforma del Codice della strada ha ribadito il concetto, stabilendo però che possano essere fatte solo appoggiandosi a un’autoscuola. Come? Un decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, entro il 13 novembre 2011, avrebbe dovuto disciplinare le modalità di svolgimento delle esercitazioni. Avrebbe dovuto...

Basta con le etichette da appiccicare alla patente dopo un rinnovo e che, nei documenti tipo card, diventano illeggibili dopo qualche mese. La riforma del Codice della strada prevede che dopo la conferma di validità del permesso di guida arrivi a casa un nuovo documento con la scadenza aggiornata. Un apposito decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti avrebbe dovuto, entro il 13 febbraio 2011, disciplinare la novità. Anche in questo caso, non è successo niente...

DESTInAzIOnE DELLE MuLTE Entro il 31 maggio di ogni anno, dice il Codice della strada, gli enti locali devono trasmettere al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e a quello dell’Interno una relazione in cui sono indicati l’ammontare complessivo dei proventi delle multe dell’anno precedente e il dettaglio di come sono stati impiegati. Il modello di relazione che gli enti locali devono utilizzare è approvato «con decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministro dell’Interno, sentita la Conferenza Statocittà e autonomie locali». In questo caso la legge non fissava i termini per l’emanazione di questo provvedimento, che, infatti, non ha ancora visto la luce. Nel frattempo, i Comuni continuano a fare quello che vogliono.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

209


ATTuALITÀ Aspettando i decreti attuativi Per recuperare sei punti (nove per le patenti professionali), basta frequentare un corso di recupero: l’esame finale ancora non c’è

Basta agguati con gli autovelox: lo diceva già la «direttiva Maroni» del 2009. Il nuovo decreto interministeriale ancora non è stato pubblicato

Cambia la destinazione dei proventi delle multe fatte dalle polizie locali. Peccato, però, che manchi tuttora il provvedimento attuativo

CERTIfICATO AnTIALCOL Il giro di vite contro l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti (inasprimento delle sanzioni, in particolare nei confronti di giovani e neopatentati) prevede anche un nuovo obbligo: sottoporsi all’alcoltest e al drugtest prima di prendere la patente o il certificato di abilitazione professionale. Insomma, tra la documentazione da presentare c’è anche un certificato medico da cui dovrà risultare che non si abusa di alcolici e che non si fa uso di sostanze stupefacenti. Questa novità, tuttavia, si applicherà dopo che saranno trascorsi 12 mesi dalla data di entrata in vigore di un apposito decreto del ministero della Salute, provvedimento che dovrà disciplinare le modalità con cui effettuare gli accertamenti. Inutile dire che dal dicastero guidato da Ferruccio Fazio non è arrivato nulla.

210 QUATTRORUOTE Settembre 2011

TEST AnTIDROgA SuLLA SALIVA C’era un problema: in caso d’incidente oppure quando un agente aveva motivo di ritenere che il conducente fosse sotto l’effetto di stupefacenti, e quindi lo stato di alterazione psicofisica fosse evidente, il pubblico ufficiale poteva disporre un accertamento sanitario. Come? Accompagnando l’automobilista in una struttura ospedaliera per sottoporlo a un esame clinico-tossicologico e strumentale. Una procedura poco pratica. La legge 120/ 2010 è intervenuta per accelerare e semplificare l’accertamento, utilizzando campioni di saliva. Entro il 12 settembre 2010, «il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con i ministri dell’Interno, della Giustizia e della Salute, sentiti la presidenza del Consiglio dei ministri-Dipartimento per le politiche antidroga e il Consiglio superiore di sanità», avrebbe dovuto pubblicare un decreto sulle modalità e sulle caratteristiche degli strumenti per questo tipo di drugtest. Il problema c’è ancora.

COLLOCAzIOnE DEgLI AuTOVELOx La cosiddetta «direttiva Maroni» dell’agosto 2009 ha finalmente fatto chiarezza sull’uso dell’autovelox (non c’erano dubbi neanche prima, ma l’intervento del ministro dell’Interno ha avuto il merito di riunificare in un unico documento, scritto con linguaggio finalmente comprensibile, il contenuto di ben 12 circolari che il Viminale aveva pubblicato tra il 1995 e il 2007). Il problema? Le polizie locali continuano a infischiarsene. Così la riforma del Codice della strada dell’anno scorso ha preannunciato l’arrivo di una norma più incisiva, un «decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministro dell’Interno, sentita la Conferenza Stato-città e autonomie locali». Decreto che, stabilì il Parlamento, disciplinerà «le modalità di collocazione» delle apparecchiature per l’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità. «Stranamente» la riforma non ha fissato un termine per la pubblicazione del provvedimento. Che infatti non c’è.


Senza decreto

Ma le multe sono già rateizzabili Se ci fosse stato da aspettare il decreto ministeriale previsto dalla legge forse saremmo ancora al punto di partenza. E, invece, sulle multe a rate il Viminale ha stabilito, con la circolare 6.535 del 22 aprile 2011, che la norma si può applicare subito, «in considerazione», ha scritto il dicastero guidato da Roberto Maroni, «dei criteri sufficientemente definiti recati dalla fonte primaria in argomento». Via libera al pagamento rateale, dunque, alle seguenti condizioni: che la sanzione (o la somma di più multe accertate contemporaneamente) superi i 200 euro e si abbia un reddito imponibile non superiore a 10.628,16 euro (in caso di convivenza il limite aumenta di 1.032,91 euro per ogni familiare). La richiesta va presentata entro 30 giorni dalla notifica del verbale, comporta la rinuncia al ricorso, dev’essere presentata al prefetto se l’infrazione è stata accertata da agenti di polizia stradale o dai carabinieri oppure al presidente della giunta regionale, a quello della giunta provinciale o al sindaco se è stata accertata, rispettivamente, da agenti delle Regioni, delle Province o dei Comuni. Il numero di rate, sulle quali si applicheranno gli interessi, non potrà essere superiore a 12 per importi fino a 2.000 euro, a 24 per somme fino a 5.000 euro, a 60 oltre i 5.000 euro. L’ammontare di ciascuna rata, in ogni caso, non potrà essere inferiore a 100 euro, interessi inclusi. La targa è personale: quando si vende l’auto si smonta e si applica alla nuova macchina. Ma senza regolamento non si può ancora fare

TARgA pERSOnALE nOn AbbInATA ALL’AuTO ESAME A fInE CORSO DI RECupERO punTI Per anni si è parlato dell’assurdità di una norma che consente il recupero dei punti della patente con la semplice frequenza di un corso, senza esame. Finalmente l’ultima riforma del Codice della strada ha sanato questa anomalia: per recuperare velocemente punti sulla patente (sei oppure nove per le patenti professionali) non basta aver frequentato tutte le lezioni, ma bisogna superare anche un test di fine corso. Un apposito decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, da emanare entro il 9 febbraio 2011, avrebbe dovuto stabilire le modalità di questo esame. Avrebbe dovuto.

pROVEnTI DELLE MuLTE pER ECCESSO DI VELOCITÀ L’ente proprietario della strada su cui è stato effettuato l’accertamento e quello da cui dipendono gli agenti che hanno certificato la violazione si spartiscono in eguale misura il ricavato delle multe (prima tutto finiva nelle casse dell’ente da cui dipendevano gli agenti). Questa norma, però, vale solo per le violazioni dei limiti di velocità accertate utilizzando apparecchiature elettroniche e non si applica alle strade in concessione (per esempio, le autostrade). Il ricavato delle multe, inoltre, dev’essere utilizzato nella regione in cui è stata commessa la violazione e speso per la manutenzione e la messa in sicurezza di strade, segnaletica e impianti, nonché per il potenziamento dei controlli. Anche in questo caso, la norma è inattuata a causa della mancata pubblicazione del «decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministro dell’Interno, sentita la Conferenza Stato-città e autonomie locali».

Fa il paio con la targa personalizzata introdotta nel 2002. La targa non è più abbinata all’auto, alla moto o al rimorchio su cui è applicata, ma al proprietario (che, tuttavia, può utilizzarla solo su un veicolo). Insomma, in caso di vendita del mezzo bisogna staccarla e montarla su quello nuovo. O, qualora non se ne acquisti uno nuovo, trattenerla, anche se quello vecchio è rottamato o radiato per esportazione. Tutto ciò, però, soltanto in teoria, perché il regolamento ministeriale a cui la legge affida le modalità di applicazione della norma non esiste. Il ministero avrebbe dovuto emanarlo entro il 13 agosto 2011, ma non l’ha fatto. Scommettiamo che questa norma non entrerà mai in vigore?

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

211


ATTuALITÀ Gli «infiltrati» del web

IngAnnATI DALLA RETE

Blog, forum e social network parlano spesso anche di auto. E possono essere utili. Purché si sappia che non tutti i pareri sono disinteressati...

Ieri alle ore 16,30 · Commenta · Condividi di Cosimo Murianni Mario Rossi, Roberto Marotta, Emilio Nava e altri 2 utenti hanno aggiunto un nuovo commento

Mario Rossi La mia, quando supero i 2500 giri, comincia a singhiozzare. Sono stufo!!! E il concessionario non fa nulla Ieri alle ore 08,30 · Cita · Rispondi

Roberto Marotta Mario, guarda, noi in famig non hanno il problema che dici tu. Sei stato s Ieri alle ore 11,40 · Cita · Rispondi

EmilioRossi Ciao Mario, come stai? Anche n non c’è stato alcun problema. Non pensi che i

15-06-2011 alle ore 21,00 · Commenta · Condividi A Daniele Masci e Davide Dog Motta si sono appena iscritti alla tua discussione

Ieri alle ore 16,30 · Mi piace

16-06-2011 alle ore 10,15 · Cita · Rispondi

Scrivi un commento...

A

lfredo è uno studente universitario che, come molti suoi coetanei, cerca di guadagnare qualcosa facendo lavoretti saltuari. Però, invece di servire ai tavoli di un pub o distribuire pubblicità vicino ai luoghi di ritrovo dei giovani, passa le serate davanti allo schermo di un Pc, partecipando attivamente a social network o forum tematici. Ma non si tratta di commenti qualsiasi: Alfredo, infatti, viene pagato dalle agenzie di comunicazione per parlare bene di alcune auto. È una specie di «pompiere»: interviene nella Rete inserendo valutazioni positive non appena qualcuno critica aspramente un modello o si lamenta dei difetti della sua vettura. Un lavoro simile a quello dei promotori che si trovano nei centri commerciali, sempre pronti a parlare bene del

212 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Daniele Masci Buongiorno, nessuno di voi ha problemi con il debimetro? Il meccanico mi ha chiesto 400 euro Davide Dog Motta Ciao , no nessuno. Non ho mai sentito di problemi al debimetro. Sicuro che il meccanico sia onesto? 16-06-2011 alle ore 12,38 · Cita · Rispondi

18-06-2011 · Commenta · Condividi Nicolas Thiene, Fragolina71, Omar Skywalker e altri 2 utenti hanno aggiunto un nuovo commento alla tua discussione

Nicolas Thiene Sono stanco di andare dal concessionario ogni mese. Adesso vado dall’avvocato, non è possibile continuare così 18-06-2011 alle ore 18,21 · Cita · Rispondi

Fragolina71 Fai bene. Loro lo sanno che il difetto c’è ma non vogliono farlo sapere sennò tutti gli saltano al collo 18-06-2011 alle ore 18,55 · Cita · Rispondi

Omar Skywalker Ragazzi, calma, avete ragione, ma non dovete passare dalla parte del torto. C’è la garanzia, fate fruttare quella. 18-06-2011 alle ore 19,05 · Cita · Rispondi

Scrivi un commento...

loro prodotto. La differenza, decisamente sostanziale, è che il nostro studente lo fa sotto mentite spoglie, spacciandosi per un navigatore qualunque. Il messaggio che lascia, così, può sembrare il consiglio di un vecchio amico. Altre volte, questi infiltrati sono in rete allo scopo di screditare la concorrenza.

Alfredo e quelli come lui sono assoldati, anche con proposte di lavoro online, dalle agenzie di comunicazione che rappresentano aziende – ovviamente non solo case automobilistiche – che vogliono presidiare internet e tenere sotto osservazione la fama di cui godono agli occhi degli utenti. È l’altra faccia del boom del

Nella nostra simulazione abbiamo rappresentato ciò che di solito accade in una «piazza virtuale»


Settembre 2011 QUATTRORUOTE

213


ATTUALITÀ Gli «infiltrati» del web

19-06-2011 alle ore 07,30 · Commenta · Condividi Roberto Marotta, Carlo Bubi Massa, Alessandro Alyken e altri 2 utenti hanno aggiunto un nuovo commento alla tua discussione

Roberto Marotta Io sono molto soddisfatto della mia auto. Mai avuto noie e tagliandi poco costosi. La ricomprerei di nuovo 19-06-2011 alle ore 11,30 · Cita · Rispondi

Carlo Bubi Massa Roberto, sei troppo ottim persone qua dentro la pensiamo diversamen 19-06-2011 alle ore 12,18 · Cita · Rispondi

Alessandro Alyken I tagliandi poco costosi? fatemi ridere che ogni volta è un salasso!!! 19-06-2011 alle ore 15,30 · Cita · Rispondi

Scrivi un commento...

21-06-2011 alle ore 10,17 · Commenta · Condividi Luca Natale, Andrea Sked e Daniele Masci hanno aggiunto un nuovo commento alla tua discussione

Luca Natale Avete visto la nuova station wagon? Bisognava impegnarsi per farla più brutta della vecchia e ci sono riusciti :-) 21-06-2011 alle ore 10,40 · Cita · Rispondi

Andrea Sked Io non la trovo così brutta. Al contrario penso che questa forma farà tendenza e poi è molto funzionale 21-06-2011 alle ore 10,43 · Cita · Rispondi

Daniele Masci Funzionale? Maddai, con quello che costa mi sarei aspettato molto di più. Si vede che sono andati al risparmio 21-06-2011 alle ore 10,52 · Cita · Rispondi

Scrivi un commento...

L’effetto amplificatore di internet è incredibile: un messaggio può raggiungere ogni angolo del mondo in poco tempo, sviluppando contatti in maniera esponenziale. In caso di opinioni negative, per un prodotto gli esiti possono essere disastrosi

web, il luogo, seppur virtuale, dove sempre più persone si rivolgono per cercare informazioni. Secondo gli ultimi dati del Censis, infatti, gli utenti di internet sono cresciuti del 6% negli ultimi due anni: oggi il 53% degli italiani, in pratica circa uno su due, frequenta la Rete. Sono poco più di 26 milioni di persone, di cui il 57% si collega con frequenza giornaliera. Un pubblico vasto e in gran parte attivo, che accede a notizie che si diffondono con rapidità incredibile. Il risultato è che, in un attimo, si può passare dalle stelle alle stalle. Le Case sanno bene che basta poco per finire sulla graticola virtuale: una vettura dalla linea o

214 QUATTRORUOTE Settembre 2011

dai prezzi discutibili, un difetto che fa arrabbiare la clientela, ed ecco che negli elenchi dei motori di ricerca sbucano pagine e pagine di discussioni. Il tutto, poi, viene amplificato dal fatto che internet è una platea non solo nazionale, ma mondiale. Composta da un pubblico che chiede trasparenza e che spesso pretende di poter discutere direttamente con le aziende. Ecco perché figure come quelle di Alfredo, per quanto discutibili, stanno trovando sempre più spazio. bUgIArdI A rIschIo Gli addetti ai lavori, per la verità, cercano di minimizzare. Alcune tra le più importanti agenzie di comunicazione e pubblicitarie da noi interpellate, che lavorano anche per le case automobilistiche, hanno infatti negato in maniera categorica di ricorrere o di aver fatto ricorso a navigatori sotto copertura per promuovere un modello o per influenzare le discussioni su forum e social network. Secondo i pubblicitari consultati, la Rete impone a chi fa comunicazione di lanciare messaggi trasparenti e corretti. Internet, del resto, è un accelerato-

re di eventi: online gli ingredienti sono gli stessi della vita reale, ma vengono «cucinati» molto più velocemente. Chi racconta bugie viene smascherato in fretta e le conseguenze possono essere negative, a volte persino disastrose. Fra i tanti casi, ricordiamo quello della Kryptonite, produttore di antifurti meccanici che aveva lanciato un lucchetto per biciclette «inespugnabile». Su un forum, però, un navigatore è riuscito ad aprirlo con una biro, scatenando le proteste degli acquirenti, moltiplicate anche dal silenzio del costruttore. Finché, a un certo punto, l’azienda ha ammesso il problema, impegnandosi a sostituire i lucchetti difettosi. Un caso di scarsa trasparenza ha poi coinvolto – sembra suo malgrado – la Renault, che aveva aperto un profilo su eBay Italia per fare promozione. Presto, però, si è capito che i feedback positivi erano stati scritti dallo stesso sito di aste online. Immediate, a quel punto, le proteste dei navigatori, che hanno fatto saltare la testa di un dirigente di eBay, provocando anche denunce per frode informatica. Sino all’epilogo, con le scuse della di-


rezione generale del gigante delle aste online. Alla fine neppure i pubblicitari da noi interpellati hanno potuto escludere, a denti stretti, che qualcuno possa ricorrere all’Alfredo della situazione: la posta in gioco è alta. Il popolo di internet, tuttavia, se da un lato è temuto, dall’altro viene sfruttato in chiave commerciale. Quando una Casa lancia una campagna, dedica non poco tempo al cosiddetto «ascolto della rete»: le agenzie di comunicazione scandagliano il web per valutare la notorietà di un marchio, sia in positivo sia in negativo. L’operazione serve anche a delineare meglio il target a cui ci si vuole rivolgere e a migliorare la penetrazione del messaggio promozionale. Insomma, ogni volta che navighiamo, c’è qualcuno che ci studia e cerca di capire che cosa pensiamo e che cosa ci piace al solo scopo d’invogliarci, poi, ad acquistare qualcosa. gIOCARE In DIfESA Frequentare blog, forum e social network potrebbe quindi sembrare un’attività poco utile e in grado di mettere a rischio la propria privacy. In realtà, per

«proteggersi» in modo efficace, basta solo adottare piccole precauzione. Quando siamo alla ricerca di informazioni, è meglio giocare in difesa: le regole sono quelle dettate dal buon senso. Per prima cosa bisogna imparare a fare la tara a ciò che si legge. Le consultazioni «mordi e fuggi» sono da evitare e non ci si deve mai rivolgere allo stesso forum o social network: le notizie vanno cercate in ogni anfratto del web, anche perché soltanto così si può capire se le opinioni su un’auto sono davvero positive o negative oppure se la Rete è stata tappezzata da messaggi scritti da un unico utente. Inoltre, mai attingere informazioni da una comunità virtuale senza averla prima frequentata ed essersi fatti un’idea sull’attendibilità degli altri utenti. E si deve diffidare di chi parla sempre bene di un’automobile anche se tutti gli altri dicono che cade a pezzi o viceversa: potrebbe essere l’Alfredo di turno intento a guadagnarsi la paga. A proposito: il nostro ci ha chiesto di citarlo con un nome di fantasia: lo abbiamo accontentato, per salvargli copertura e retribuzione. ••••

giornalisti per caso

Meglio una parrucchiera di 100 blogger Rapidi, ipertecnologici, entusiasti, i blogger sono finiti da un po’ di tempo nella sfera d’interesse dei reparti marketing delle Case. La loro presunta indipendenza e la capacità di veicolare messaggi e d’influenzare ampie community, a detta dei guru della comunicazione, funzionerebbero meglio dei canali pubblicitari tradizionali. Spesso, però, si tratta di persone che nella vita di tutti giorni fanno altri mestieri e che solo occasionalmente si dedicano all’informazione. Ed episodi come questo lo dimostrano. Gennaio 2011, Salone di Detroit: la General Motors invita decine di blogger per raccontare la rinascita dopo la bancarotta. A Jack Baruth, giornalista del sito «The truth about cars», l’idea non va giù e ne nasce un reportage per dimostrare che la sua parrucchiera, accreditata nei giorni del Salone riservati alla stampa, può far meglio dei blogger al seguito della GM. Dopo alcune gaffe iniziali («Scusi, ma l’aperitivo nello stand si paga?»), Vodka McGibra, questo il nome di battaglia dell’aspirante reporter, si rivela efficace. Mentre i blogger inondano Twitter di dichiarazioni trionfalistiche dei manager della GM, lei prova un’auto elettrica e chiede lumi su costi e durata delle batterie: «Non vorrei fosse come per i cellulari, che conviene cambiarli piuttosto che sostituire le pile». Nessuno scoop per carità, ma solo quel buonsenso che ogni giornalista o blogger dovrebbe sempre avere. D.S.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

215


ATTuALITÀ Le nostre iniziative

In edicola dal 25 agosto

fORMIDAbILE ’56 Era l’anno di nascita di Quattroruote. Del quale ristampiamo per voi i primi 11, introvabili, fascicoli

C

he anno, il 1956! Le Olimpiadi invernali a Cortina. Anna Magnani che vince l’Oscar. La rivolta antisovietica in Ungheria. La tragedia della miniera di Marcinelle, in Belgio (262 morti). Poi, la nazionalizzazione egiziana del canale di Suez, l’indipendenza della Tunisia dalla Francia, i matrimoni di Grace Kelly con il principe Ranieri di Monaco e di Marilyn Monroe con Arthur Miller, la posa della prima pietra dell’Autostrada del Sole. E la nascita, in febbraio, di Quattroruote, figlia di una geniale intuizione editoriale di Gianni Mazzocchi. AppunTAMEnTO quInDICInALE Di quel formidabile ‘56 vi riproponiamo la fedele ristampa di tutti gli 11 numeri della nostra rivista, oggi quasi introvabili. Dal 25 agosto trovate in edicola «L’Italia su Quattroruote», con il primo e il secondo fascicolo del nostro mensile proposti insieme al prezzo di 5 euro; poi, con cadenza quindicinale (in uscita il giovedì) a partire dall’8 settembre e al prezzo di 5 euro l’uno, tutti gli altri. Con le prove delle protagoniste dell’epoca (le Fiat 600 e 1100), le novità dai Saloni dell’auto, le grandi inchieste e i test speciali.

quATTRORuOTE per Android

Video e listino sono gratuiti L’applicazione per iPhone di Quattroruote, scaricata da oltre 90 mila persone, si sdoppia: è infatti disponibile sull’Android Market anche la versione per gli smartphone che utilizzano il sistema operativo di Google. Con l’occasione del lancio della app per Android, inoltre, abbiamo aggiornato anche quella per iPhone: ora su entrambe le piattaforme si possono guardare i video della web tv di Quattroruote e consultare il listino delle auto nuove gratuitamente. L’abbonamento, invece, consente di leggere le sintesi delle nostre prove su strada in concomitanza con la loro pubblicazione sul giornale (nei primi 30 giorni l’accesso è libero).

216 QUATTRORUOTE Settembre 2011


Allegato veicoli commerciali

Tutto quello che serve La top ten del 2010...

... e degli ultimi dieci anni

Fiat Fiorino Fiat Ducato Fiat Doblò Iveco Daily Fiat Panda Van Fiat Scudo Ford Transit Fiat Punto Van Mercedes Sprinter Citroën Berlingo

Fiat Ducato Fiat Doblò Iveco Daily Ford Transit Fiat Punto Van Fiat Panda Van Fiat Scudo Mercedes Sprinter Renault Kangoo Express Piaggio Porter

19.031 18.374 15.364 12.456 8.176 6.592 6.123 5.640 4.705 4.367

252.507 212.395 192.225 109.023 105.226 99.260 87.438 65.017 52.715 47.632

Nota: anni 2001-2010 Fonte: elaborazione Unrae relativa ai veicoli commerciali fino a 3,5 t

u

no strumento prezioso per tutti coloro che si occupano di veicoli commerciali leggeri, ovvero di quelli con peso fino a 3,5 tonnellate: è il fascicolo dedicato a questa importante categoria di automezzi, curato dalla redazione di TuttoTrasporti (rivista della nostra casa editrice), che sarà allegato gratuitamente al numero di ottobre di Quattroruote e di TuttoTrasporti. Una guida imperdibile, grazie alle sue schede che consentono di avere sott’occhio una panoramica completa del mercato: di ogni automezzo, infatti, vengono riportati i dati tecnici essenziali, oltre alla portata, al volume di carico e ai prezzi. I veicoli trattati nelle schede sono divisi in sette categorie: si parte con i derivati, ovvero le «furgonette» del genere della Fiat Panda Van, e si prosegue coi mini furgoni (Fiorino, Kangoo, Berlingo...) e i furgoni medi (Fiat Scudo, Volkswagen Transporter ecc.). E, ancora, con quelli grandi (Fiat Ducato, Mercedes Sprinter, Ford Transit ecc.), con gli autotelai cabinati da allestire (derivati dai furgoni medi e grandi), con i pulmini (fino a nove posti) e con i pick-up. IL fuRgOnE pIACE nOSTRAnO Non è tutto: il fascicolo, che consta di un centinaio di pagine, è infatti completato da tre prove su strada, dedicate rispettivamente a un minifurgone, a uno medio e a uno grande, da un’analisi dei miniveicoli da città, anche elettrici, e dai costi chilometrici di esercizio per la quasi totalità dei veicoli disponibili sul mercato. Che, per inciso, è dominato dal made in Italy, come si vede dalle tabelle che pubblichiamo in questa pagina.

La «Collezione del centenario»

Due Alfa che lasciano il segno Ultimi due appuntamenti con la «Collezione del centenario» Alfa Romeo, realizzata dalla nostra casa editrice in collaborazione con Hachette: alla ribalta saliranno la Spider 2000 Veloce, indimenticata erede della Duetto lanciata nel 1971, e la 156 2.4 JTD. Vettura, quest’ultima, importante per il marchio milanese perché ne segnò il rilancio grazie alla linea riuscita e ai moderni motori turbodiesel common rail. Si conclude così una raccolta preziosa di 30 modellini in scala 1:24, accompagnati da altrettanti fascicoli che ne ripercorrevano l’evoluzione e da 10 volumi consacrati a un secolo di storia dell’Alfa.

Gli ultimi due modellini saranno in edicola il 10 (la Spider 2000 Veloce) e il 24 settembre (la 156, riprodotta in versione turbodiesel)

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

217


SpORT Rally e ricambio

I SOLITI nOTI

E IL VuOTO DIETRO Nei rally nostrani menano la danza sempre gli stessi ottimi piloti, tutti piuttosto avanti negli anni. Al contrario, nel giro mondiale spadroneggiano i giovanissimi. E all’estero si chiedono perché non riusciamo più a scoprire talenti di Carlo Cavicchi

218 QUATTRORUOTE Settembre 2011

C

he nei rally italiani Paolo Andreucci sia il più forte pilota in attività ci sono pochi dubbi. È velocissimo, sbaglia pochissimo e vince titoli tricolori a raffica. Quest’anno si è laureato campione assoluto per la terza volta di fila già a metà stagione, guidando come meglio non si può la Peugeot 207 S2000 che dal 2009 la filiale italiana della Casa del leone gli ha affidato come portacolori. Ma il titolo assoluto se l’era già vinto altre tre volte: nel 2006 con la Fiat Punto Abarth S2000, nel 2003 con la Fiat Abarth Punto S1600 e nel 2001 con la Ford Focus WRC. Un pilota pigliatutto, insomma, capace pure di dominare una decina di campionati di categoria e imporsi sempre all’attenzione per la grinta da ragazzino al debutto. Già. Peccato che lo spietato toscanaccio un ragazzino non lo sia più. Da qualche mese ha pas-

sato le 46 primavere, che sono un’età da pilota non proprio di primo pelo. Le storie dei rally ricordano che uno dei più grandi campioni della specialità, lo svedese Bjorn Waldegaard, primo campione del mondo della disciplina (il titolo è stato istituito soltanto nel 1979), appese il casco al chiodo nel 1990 a 46 anni compiuti da pochi mesi, facendo scalpore per essere arrivato così avanti con le primavere. Un problema per l’asso della Peugeot Italia? Assolutamente no, in fondo nell’ultima gara si è messo dietro l’acerrimo nemico di sempre, Andrea Aghini, toscano pure lui, e a sua volta con le mani sul campionato dei rally su terra 2011. «Ago» di anni ne ha quasi due di più e nel piede non gli pesano molto, se continua a correre da protagonista. Ma non basta: a questo punto della stagione, pur guidando persino con una spalla a pezzi, secondo in campionato alle spalle di Andreucci è Franco Cunico,


La Peugeot della coppia AndreucciAndreussi salta verso l’ennesimo titolo tricolore dei rally

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

219


SpORT Rally e ricambio

Festa all’arrivo del rally di Svezia del 2008 per il finnico Latvala al suo primo successo iridato. Ha appena 22 anni ed è il più giovane vincitore di sempre

magnificato enfant prodige alla fine degli anni 70, che adesso di primavere ne conta già 54, praticamente gli anni di Paolo Rossi, bomber dell’Italia ai mondiali dell’82. Ve l’immaginate Paolo Rossi ancora padrone delle scene sui campi della serie A? Eppure il panorama dei rally italiani ha questa dominante: ottimi piloti che resistono agli acciacchi dell’età. LA TERzA ETÀ AL pOTERE Chi non è molto addentro alle cose potrebbe pensare che tre indizi non facciano ancora una prova, quindi indaghiamo un po’ più a fondo: Travaglia e Longhi sono ancora molto celebrati e si mettono dietro ogni ragazzino che se la gioca con loro, eppure anche questi due hanno la stessa età di Andreucci (46), Canta-

220 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Nel giro iridato o ci arrivi da giovane oppure


Sébastien Ogier in piena azione verso la sua prima vittoria iridata (a soli 26 anni) nel 2010 al rally del Portogallo

ti puoi scordare ogni ambizione. È lì che vanno mandati i talentini... Con una grinta sfacciata, il baby svedese Mads Ostberg si sta imponendo all’attenzione di tutti. Ha solo 23 anni e, pur correndo da privato, è sesto nel mondiale piloti

messa ne ha 41, Navarra è un poppante di 40 anni, Basso ne ha 38 e Rossetti, oggi il più forte con Andreucci, appena… 35. Ma ci stiamo limitando all’attività di vertice, perché se andiamo nei monomarca si scopre che ogni tanto riprende in mano il volante Bruno Bentivogli, «l’Orso Bruno», e suona la rumba a tutti nonostante i 55 autunni (con le primavere è meglio lasciar perdere) mentre in gare nazionali si rivede Franco Leoni, che non passa inosservato perché di solito batte tutti anche se adesso va per i 57. Di lui si diceva, al termine del rally dell’Appennino bolognese del 1982 (che aveva fatto suo al volante di una rossa Lancia Stratos) «è davvero bravo, peccato che è un po’ vecchio, altrimenti potrebbe fare davvero carriera».

ALL’ESTERO InVECE... La carta d’identità balza agli occhi perché il panorama internazionale propone alla ribalta, e non nei campionati dei singoli paesi ma proprio nel circo iridato, giovanotti imberbi che se la giocano con i più celebrati campioni. Mad Ostberg è svedese, ha appena 23 anni ed è già salito sul podio nel rally mondiale di Svezia; corre da privato su una Ford Fiesta S2000 e quest’anno ha già incamerato 48 punti, ed era sesto nella classifica iridata dopo il Rally di Finlandia di fine luglio. Più… anziano di lui è JariMatti Latvala, finlandese di 26 anni, che da tre stagioni è pilota ufficiale della Ford e che ha già colto quattro successi mondiali ed è arrivato 21 volte a podio. Difficile affermare che sia un fe-

nomeno, però è uno che ad appena 16 anni ha vinto il Finnish Junior Rallysprint prendendo il via in 13 gare e vincendone 12. Più in età, ma di poco, è il nuovo astro della disciplina, il francese Sébastien Ogier, pilota ufficiale della Citroën, che ha già vinto cinque gare del mondiale e collezionato 11 podi, ma che soprattutto a 27 anni insidia da vicino (e spesso gli sta davanti) il cannibale della specialità, il transalpino Sébastien Loeb, che a 37 anni si avvia all’ottavo titolo mondiale di fila e che alla prima corona iridata ci è arrivato a 30. S’IMpARA AnCHE In ITALIA Dunque salire nell’Olimpo si può, e si può farlo anche da giovani, addirittura da giovanissimi. E non è che crescere all’estero sia una scuola migliore: in fondo

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

221


SpORT Rally e ricambio

30 anni fa in Italia era tutto

Miki Biasion nel 1981 era già nella squadra ufficiale della Opel Italia. Guidava l’Ascona 400 e aveva soltanto 23 anni. Vincerà poi due titoli iridati su Lancia

i due piloti ufficiali della Ford nel Mondiale, il già citato Latvala e il più «attempato» Mikko Hirvonen (31 anni appena compiuti), che senza Loeb avrebbe già vinto tre o quattro mondiali, le ossa se le sono fatte in Italia, correndo nel monomarca Subaru, chiamati da quel vulcano di Gabriele Favero, appassionatissimo animatore del Motoring Club Sernaglia, che con la Finlandia ha un legame trentennale e che continuamente pesca talenti giovani cui far fare le ossa, ritrovandoseli poi campioni e amici per la pelle. Peraltro, una volta gli assi spuntavano anche da noi, e giovanissimi arrivavano alla ribalta più prestigiosa. Miki Biasion, che poi ha vinto due corone iridate, a soli 23 anni entrò nel 1981 nella squadra ufficiale Opel Italia (seppure come terza guida) e al-

222 QUATTRORUOTE Settembre 2011

I più giovani vincitori di un rally iridato PILOTA E NAZIONALITÀ

ETÀ

QUANDO E DOVE

1 Jari-Matti Latvala

FI

22 anni 313 giorni

2008

Svezia

2 Henri Toivonen

FI

24 anni 86 giorni

1980

Gran Bretagna

3 Markku Alen

FI

24 anni 156 giorni

1975

Portogallo

4 François Duval

BE

24 anni 359 giorni

2005

Australia

5 Colin McRae

GB

25 anni 2 giorni

1993

Nuova Zelanda

6 Timo Salonen

FI

25 anni 345 giorni

1977

Canada - Québec

7 Juha Kankkunen

FI

26 anni 6 giorni

1985

Kenya

8 Fulvio Bacchelli

IT

26 anni 69 giorni

1977

Nuova Zelanda

9 Mikko Hirvonen

FI

26 anni 89 giorni

2006

Australia

10 Sébastien Ogier

FR

26 anni 164 giorni

2010

Portogallo

Il mondiale rally per marche esiste dal 1973 e quello piloti dal ’79. Ma il grande giro parte dal dopoguerra e gli albi d’oro più prestigiosi comprendono a loro volta vincitori giovanissimi. Nella lista che conta, in ogni caso, non manca un italiano: Fulvio Bacchelli, triestino, pilota ufficiale della Fiat. Ma si risale al ’77


un festival di campioni in erba Cinotto in azione al Sanremo ‘82 quando, poco più che ventenne, restò a lungo in testa alla gara mondiale

1

2

3 5

Tra il 70 e l’80 gli stranieri invidiavano il nostro movimento e l’Italia era presa ad esempio come fucina di campioni

6

Ecco una sfilata di assi, tutti sotto i 30 anni, qualcuno appena sopra i 20, alla ribalta a inizio anni 80. 1) Dario Cerrato 2) Attilio Bettega 3) Fabrizio Tabaton 4) Carlo Capone 5 Franco Cunico 6) Andrea Zanussi

4

trettanto giovane era Michele Cinotto quando al Sanremo mondiale del 1982 aveva a lungo comandato la corsa, vincendo addirittura sei delle prime 13 prove speciali. Ma quelli erano anni in cui i baby affollavano gli schieramenti e dominavano la scena (il già citato Cunico, ma anche Zanussi, Tabaton, Capone, Bettega, Cerrato…) mentre l’ambiente nostrano guardava

con commiserazione e diffidenza i campioni nazionali stranieri che si affacciavano sulla scena tricolore: l’irlandese Coleman, il britannico John Taylor, il belga Colsoul. Un po’ vecchiotti e fuori dal giro che contava. Esattamente come accade oggi all’estero quando si parla dei nostri assi più celebrati. MA LA fEDERAzIOnE? Onore, quindi, al tanto merito di Andreucci, e della brava Anna Andreussi che gli sta sempre a fianco con un coraggio a dir poco ammirevole, però la morale che bisogna trarre è che da questa realtà il nostro movimento esce assolutamente sconfitto. Se non c’è ricambio significa che non si fa abbastanza per aiutare i più giovani. Mettere le auto migliori nelle mani di quelli più affidabili paga nell’immediato, ma uccide la disciplina. È impossibile che i talenti non nascano mai qui, o almeno che non ne nascano più. Un tempo ci pensavano le scuderie a fare da collegamento tra la base e le squadre ufficiali, con il Jolly Club di Milano e la Grifone di Genova a fare la parte del leone. Adesso le scuderie si sono liquefatte, pertanto è venuto il momento (cioè, sarebbe già arrivato da molti anni...) che se ne faccia carico la nostra Federazione. In fondo, se l’Automobile Club d’Italia può chiudere il suo bilancio con un buco di 30 milioni di euro, considerato che l’attività sportiva fa capo a questo ente, si risparmi da qualche altra parte e si trovi il modo di incentivare la crescita dei più promettenti. E si badi bene, questa non è di per sé una trovata geniale, è esattamente quello che fanno in tutto il pianeta, se è vero, com’è vero, che nel Mondiale corrono finlandesi, francesi, svedesi, norvegesi, olandesi, brasiliani, argentini, britannici, spagnoli e persino un equipaggio degli Emirati Arabi Uniti, ma con nostra tristezza nemmeno un italiano. ••••

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

223


SpORT Motori in lutto

pInO: MAgO E fILOnE È morto Giuseppe Repetto, grande preparatore e maestro di stile, capace di vincere in tutte le discipline, dai kart alla pista e poi anche nei rally

Alessandrino, gentile nei modi e implacabile nei metodi, Repetto apparteneva alla stirpe dei grandi sacerdoti del dio motore. Lascia in eredità prestigio, vittorie e titoli a raffica. A destra, una sua Ford in azione con Presotto e Sghedoni

p

reparava i motori come pochi altri in Italia, e metteva nel suo lavoro la passione dei maghi ormai scomparsi dal mondo delle competizioni. Se n’è andato nella notte a cavallo tra luglio e agosto, quando le stelle sono nitide e più facili da raggiungere, perché a 87 anni, uno ha anche il diritto di salutare questo mondo. Eppure il mondo delle corse si dimenticherà a fatica di Pino Repetto, geniale preparatore della serie «s’è rotta la macchinetta e non ne fanno più». La sua carriera è costellata di scommesse vinte seguendo strade sempre tutte da scoprire che lo hanno portato a brillare in tutte le discipline a quattro ruote. L’inizio con i kart appartiene alla

224 QUATTRORUOTE Settembre 2011

preistoria, perché i carriolini erano appena sbarcati in Italia sull’onda del successo negli Stati Uniti. Roba tutta da decifrare, ma subito chiara per lui. DALLA pISTA AI RALLy Poi il salto alle vetture vere, passo dopo passo, prima con le 500 poi con le piccole monoposto e quindi con i motori. Ogni volta un gradino in più, e dietro una scia di vittorie. Quando nel ’75 Renzo Zorzi trionfò in F.3 a Montecarlo, aveva nella schiena un frullatore derivato dal quattro cilindri della Lancia Beta. Sembrava più una barzelletta che una scommessa, eppure affidato alle dita di Repetto quel propulsore marciava senza tossire e sputava cavalli come le scuderie di San Siro. Appagato dai successi in pista,

s’inventò infine una nuova sfida: i rally. Roba che, all’epoca, indignava i motoristi puri, quelli che le corse vere sono soltanto in circuito. La Ford Italia gli affidò il suo reparto corse e lui ripagò le attese non solo con le tante vittorie, ma anche con il rapporto umano che sapeva instaurare con i piloti passati sotto le sue cure: Presotto, Carrotta, Zanussi, Cunico e Caneva tra i tanti. Anni fa confidò, in una di quelle cene tra combattenti e reduci dei rally «veri», che i suoi piloti lo prendevano sempre in giro perché ci sapeva fare tanto con i motori, ma non capiva niente con gli ammortizzatori: «Va là che le mie auto erano a posto anche lì, se no col fischio che loro vincevano tanto...». C.C.


AREA DI SERVIzIO Il caro-pieno

IL pROgRESSO In 21 anni, le auto sono arrivate a consumare la metĂ , ma per fare 100 km si spendono oggi solo pochi spiccioli meno di allora. Colpa dei prezzi dei carburanti, volati alle stelle di Cosimo Murianni

226 QUATTRORUOTE Settembre 2011


TRADITO

A

guardare certi numeri si rimane a bocca aperta. Dal 1990 a oggi, le automobili, sia a benzina sia a gasolio, hanno praticamente dimezzato i consumi, nonostante l’aumento dei pesi e delle dimensioni. Eppure adesso, per fare 100 km, non si spende affatto la metà: nel 1990 un’auto a benzina richiedeva una cifra corrispondente a 13,59 euro, mentre oggi ce ne vogliono 9,63; per una a gasolio servivano 7,72 euro, invece dei 6,57 odierni. In altre parole, il grande vantaggio di avere motori più efficienti e parsimoniosi è stato in larga parte vanificato dall’aumento dei prezzi: della benzina e, soprattut-

Fare il pieno costa sempre di più: a luglio 2011 la verde era a quota 1,626 euro; il gasolio a 1,505 euro

to, del gasolio. Sicché, dopo aver investito in macchine sempre più economiche e «pulite», agli automobilisti resta in tasca ben poco. CALCOLI COMpLICATI Sulle opinioni si può discutere a piacimento, sui numeri c’è poco da dire: li abbiamo ricavati grazie a un complicato e paziente lavoro della Banca dati di Quattroruote Professional. I nostri esperti hanno analizzato i consumi, le dimensioni e i pesi di un campione di vetture di vari segmenti, con potenze comprese tra 70 e 90 kW dal 1990 a oggi, rapportandolo all’andamento dei prezzi di benzina e gasolio. Scendendo nel dettaglio, si nota come i pro-

gressi tecnologici delle automobili siano incontestabili. Tranne alcune categorie, come fuoristrada e multispazio, tutte le altre sono aumentate di massa e di dimensioni complessive. Esempio lampante di questa tendenza è la Volkswagen Golf, che si è progressivamente evoluta da una generazione all’altra: la seconda, commercializzata tra il 1983 e il 1991, era lunga 3,98 metri e pesava mediamente 896 kg; quella attuale, la sesta, è lunga 4,2 metri e pesa 1.298 kg. Eppure, i consumi delle vetture prese a campione sono quasi dimezzati rispetto a 21 anni fa, grazie a motori più efficienti e di cilindrata inferiore.

La spesa per il rifornimento è tornata a correre Cifre attualizzate in euro per 100 km, dal 1990 a oggi. Per i consumi sono stati utilizzati i valori di omologazione, mentre i prezzi del combustibile sono stati forniti dall’Unione petrolifera

13,8 12,8 11,8 10,8

Costo per 100 km (euro)

9,8 8,8 7,8 6,8 5,8 4,8 1990

1991

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

Gasolio

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

227


AREA DI SERVIzIO Il caro-pieno La specie si evolve Massa (kg)

Ingrasso, ma bevo meno

Massa sempre in aumento, soprattutto per le coupé L’aumento delle masse riguarda tutte le categorie del campione considerato (tra 70 e 90 kW) tranne le multispazio e fuoristrada (non presenti nel grafico). Le coupé sono cresciute di più.

1600 1500

228 QUATTRORUOTE Settembre 2011

1400

1300

1200

1100

1000 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Cabrio

Coupé

berlina 2V

berlina 3V

SW

multispazio

nel 2003 il sorpasso del diesel Il prezzo industriale dei combustibili: dal 2003 il gasolio ha superato la benzina. Alla pompa le cose vanno diversamente per via del differente carico fiscale prezzo attualizzato in euro per litro (parte industriale)

Negli ultimi 20 anni, il miglioramento dei motori ha compensato ampiamente l’aggravio di peso delle vetture. Il contributo dell’aerodinamica, invece, non è stato altrettanto eclatante: valori di Cx sempre più contenuti sono riusciti soltanto a controbilanciare l’aumento della superficie frontale della carrozzeria. Nel complesso, comunque, a parità di modello, i consumi sono diminuiti per davvero, come ben dimostra la storia della VW Golf. La tabella in basso riporta i consumi medi, relativi a benzina e diesel. Per la sola Golf II serie, i dati si riferiscono alla 1.8 GTi, l’unica all’epoca con potenza congruente al campione considerato (da 70 a 90 kW). Vero, i dati di consumo qui riportati sono quelli dichiarati, che negli ultimi tempi sono diventati sempre più ottimistici, rispetto a quelli reali. Tuttavia, un progresso c’è stato, come abbiamo dimostrato anche nel novembre 2009, rilevando il notevole miglioramento di consumi e prestazioni d’una Mercedes 190D del 1983, sulla quale il diesel aspirato originale era stato rimpiazzato dal turbo dell’attuale 250 CDI. Due sole, invece, le categorie che hanno perso peso: fuoristrada e monovolume. A parità di dimensioni, l’evoluzione delle 4x4 «dure e pure» in Suv ha comportato l’abbandono del pesante telaio separato, in favore della più efficiente monoscocca. E le multispazio sono diventate più compatte, alleggerendosi di conseguenza. Almeno all’interno dell’area di potenze prese in considerazione: motori da 70-90 kW, 20 anni fa, si trovavano soltanto sotto i cofani di monovolume di taglia grande. E.B.

0,80

0,70

0,60

0,50

0,40

0,30

0,20 1990

1992

1994

1996

1998

2000

2002

2004

2006

2008

benzina

Modello Consumo (l/100 km) Massa (kg)

2012

Gasolio

1983 - 1991

1991 - 1997

Golf II

Golf III

8,7 940

8,6 1068


La discesa dei consumi non conosce soste La drastica riduzione dei consumi medi delle auto a benzina e gasolio, con potenze tra 70 e 90 kW, dal 1990 a oggi (valori di omologazione)

11,0 10,0

9,0 8,0

Consumo (l/100 km)

7,0

6,0 5,0 4,0 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

benzina

Gasolio

gasolio e benzina sempre più vicini L’andamento del prezzo alla pompa di benzina e gasolio in termini reali, depurati dall’inflazione. Dati forniti dall Unione petrolifera, dal 1990 a luglio 2011. 1,7 1,6 1,5 1,4 1,3 1,2

Costo al litro (euro)

1,1 1 0,9 0,8 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

benzina

DISTILLATO D’ORO Peccato però che tutto questo progresso non abbia generato un vantaggio corrispondente, per l’automobilista. La colpa? L’andamento dei prezzi dei combustibili, nel corso degli anni. Nel 1990 un litro di benzina costava una cifra corrispondente a 1,296 euro di oggi, lievitati a 1,629 euro a luglio 2011. Se pensate che sia troppo, ai «dieselisti» è andata decisamente peggio: nello stesso periodo, il prezzo del gasolio è passato da 0,890 euro a 1,505. Di fatto, è quasi raddoppiato. Guardando i numeri con la lente d’ingrandimento, si scopre però che il costo industriale di un litro di benzina è passato da 0,36 euro del 1990 a 0,70 euro di oggi, mentre la parte fiscale è passata da 0,94 a 0,93 euro. Su un litro di gasolio, invece, il costo industriale è passato da 0,30 a 0,74 euro, tanto che da otto anni a questa parte ha sorpassato quello della benzina. Qui, tuttavia, anche il carico fiscale è aumentato notevolmente: da 0,59 a 0,77 euro al litro. I numeri in sostanza ci dicono che il recente incremento delle accise, deciso dal Governo, altro non è che l’ultimo di una serie di aumenti di prezzo, che ha finito per vanificare la pur rilevante riduzione dei consumi. ••••

Gasolio

1997 - 2003

2003 - 2008

2008 —›

Golf IV

Golf V

Golf VI

6,8 1204

5,9 1275

5,3 1298

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

229


AREA DI SERVIzIO Aggiornamenti e richiami peugeot

Viti e motori sotto esame

IL gRAnDE CALDO

Sono due i modelli della Peugeot a essere interessati da un richiamo. Il potenziale errato serraggio di alcune viti di ritenuta delle cinture di sicurezza anteriori ha spinto il Leone a far tornare in officina 262 esemplari della 206 Plus prodotti nel dicembre 2010.

Sulla MiTo, due guarnizioni da pochi spiccioli causano una perdita di fluido refrigerante. Così il clima non va più di Cosimo Murianni

A

nche se l’estate sta finendo, avere il climatizzatore inefficiente resta una seccatura. Ma è quello che può capitare su alcune Alfa MiTo (e anche su qualche Giulietta), interessate da una perdita di fluido refrigerante nel punto in cui le tubazioni, di mandata e ritorno, si collegano al condensatore.

Le MiTo con problemi al climatizzatore vengono riparate gratuitamente in officina su richiesta del cliente

Un motore che fa i capricci, invece, è all’origine del richiamo di 40 407 Coupé prodotte tra aprile 2009 e dicembre 2010. Per loro c’è un nuovo software di gestione del propulsore.

RIpARAzIOnE fACILE La colpa della perdita è di due guarnizioni da pochi centesimi: a seconda delle motorizzazioni,

In corso Volvo

S60 e V60, Toyota yaris e Jaguar xf

Possono perdere la bussola: su 929 Volvo S60 e V60 con RTI, prodotte nel 2011, a causa di un errore nel software del navigatore satellitare non è possibile aggiornare le mappe. La Casa interviene con una nuova versione del programma.

230 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Su 10.152 Toyota Yaris prodotte in Francia dall’aprile 2010 al gennaio 2011, il rivestimento del montante anteriore può staccarsi dopo la fuoriuscita dell’airbag a tendina. Il rivestimento viene modificato in concessionaria.

Intervento del tutto preventivo per 48 Jaguar XF e XK, prodotte a cavallo tra il 2010 e il 2011. La protezione delle tubazioni flessibili del servosterzo è inefficiente. In officina si provvede alla sostituzione dei tubi.


AREA DI SERVIzIO Sportello Quattroruote

gARAnzIA E guASTI REITERATI, ECCO LE REgOLE La legge ammette più riparazioni o sostituzioni dello stesso pezzo, ma, se l’operazione è effettuata in garanzia, il periodo di prescrizione biennale non si interrompe

• Nel 2009 ho sostituito il motore, che aveva percorso 100.000 chilometri, della mia Smart, acquistata in una concessionaria del Cremonese. Nell’occasione è stata rimpiazzata anche la pompa dell’acqua, che però, passati sette mesi, si è rotta ed è stata cambiata in garanzia. Dopo un anno (meno un giorno) purtroppo si è guastata di nuovo. Questa riparazione mi è stata fatta pagare perché, secondo la concessionaria, un lavoro fatto in garanzia non può essere ripetuto. È vero? Gennaro Parisi – Dovera (CR)

L’officina ha ragione in virtù di una nota interpretativa del decreto legislativo 24/2002, al quale è poi seguito il Codice del consumo. Secondo il ministero dello Sviluppo Economico, «si ritiene possibile la reiterazione dei rimedi della

232 QUATTRORUOTE Settembre 2011

riparazione/sostituzione». Però, «nel caso di beni complessi», come spiega Raffaele Caracciolo, responsabile auto di Adiconsum, «occorre distinguere tra due situazioni. Se una riparazione comporta la sostituzione di un pezzo durante il periodo di garanzia legale, per la parte rimpiazzata continua a decorrere il termine relativo alla prima consegna del bene. Se, invece, terminato il periodo di garanzia legale, il consumatore fa effettuare una riparazione con sostituzione di un pezzo, il ricambio sarà coperto dalla garanzia legale biennale a partire dal momento della consegna o dell’installazione. Nel primo caso, tuttavia, l’officina può essere sanzionata per pratica commerciale scorretta, nel caso non abbia informato il cliente, prima di procedere,

della scarsa vita residua che la riparazione originaria avrebbe potuto garantire». Su questa base si può presentare un esposto all’Autorità garante del mercato (www.agcm.it).

nESSunA RELAZIOnE TRA IVA E SCOnTO

• Ho fatto un preventivo in una concessionaria Fiat. Il venditore ha applicato l’Iva ridotta, a cui ho diritto, e fatto due sconti, uno della Casa e l’altro della concessionaria. Su questi due importi, però, a differenza di altri preventivi che ho visionato, non è stata scorporata l’Iva al 20% e applicata quella al 4%. Qual è la procedura corretta? Giulio Orioni – Settimo San Pietro (CA)

Trasparenza contrattuale e correttezza commerciale vorrebbero che l’Iva ridotta sia applicata al prezzo finale già


Lo sconto è una riduzione di prezzo liberamente determinata dal venditore

scontato. Tuttavia il comportamento del venditore è legittimo, visto che di norma l’importo che ha a disposizione per lo sconto comprende l’Iva del 20% e che, trattandosi appunto di uno sconto, cioè di una riduzione di prezzo, la concessionaria può autonomamente determinarne l’importo.

ufficiale della Casa, perché l’auto era ancora in garanzia. Pochi giorni fa, essendo giunta l’ora di sostituire olio e filtro, ho eseguito l’operazione io stesso, come ho fatto per 35 anni sulle mie precedenti cinque Fiat. Ho chiesto all’officina della concessionaria dove ho acquistato la macchina se potevano resettare i contatori dei chilometri e delle eventuali rigenerazioni del Dpf, ma si sono rifiutati di farlo, anche a pagamento. Se la vettura non è più in garanzia, può un’officina comportarsi così?

prescritto dal costruttore. Infine, la procedura della casa automobilistica prevede, in occasione di ogni intervento, il collegamento all’unità diagnostica per rilevare possibili problemi incipienti e prevenire guasti gravi, in particolare all’elettronica.

SuLLE AuTO LE BICI SI TRASPORTAnO COSì

• Vorrei andare in vacanza trasportando, sull’auto, una bicicletta. Ci sono regole particolari da rispettare? Giovanni Galli – Milano

Il comportamento dell’officina è corretto, perché l’azzeramento del computer certifica l’avvenuta

L’installazione su autovetture e autocaravan di strutture leggere di tipo amovibile per il trasporto di biciclette, al pari di portasci e portabagagli, non richiede l’aggiornamento della carta di

manutenzione e la sua correttezza. Insomma, un’officina, e non solo quelle della rete ufficiale, non può prendersi la responsabilità di quanto fatto da altri. La manutenzione ordinaria, tra l’altro, ha importanti ricadute anche sulla sicurezza (tutte le officine, anche quelle indipendenti, dovrebbero controllare l’esistenza e l’esito di eventuali richiami). Un aspetto da non trascurare, poi, è la qualità del lubrificante, che dev’essere quello

circolazione. Portabici, portasci e portabagagli, quindi, possono essere liberamente applicati alla macchina. Il conducente, però, deve verificare che siano correttamente ancorati alla carrozzeria del veicolo, che rientrino nei limiti di sagoma e di massa previsti dal Codice della strada, che sia assicurata la completa visibilità delle luci e della targa e che la superficie esterna delle strutture non presenti parti orientate verso l’esterno in grado di agganciare pedoni, ciclisti o motociclisti.

Giancarlo De Santis – Roma

COnTRATTO RISOLTO, STOP AL fInAnZIAMEnTO

• Nel numero di luglio

di Quattroruote ho letto la risposta che avete dato a un lettore a proposito di un’auto in garanzia non riparabile. Nel caso in cui la vettura sia stata comprata con un finanziamento «acquistato» in concessionaria e il contratto sia risolto, che fine fa il finanziamento? Lettera firmata

Ai sensi del Codice del consumo (decreto legislativo 205/2006 e successive modifiche), il finanziamento è considerato «di scopo». Quindi, se si risolve il contratto d’acquisto di un veicolo, si deve automaticamente risolvere anche il relativo contratto di finanziamento, con restituzione dell’importo eventualmente già pagato.

L’OffICInA nOn Può CERTIfICARE IL fAI DA TE

L’azzeramento del computer certifica l’avvenuta manutenzione in conformità con le procedure previste dal costruttore e, quindi, può essere fatto soltanto dall’officina che l’ha effettuata

• Da circa due anni e mezzo

ho una Fiat Doblò 120 CV MJT. Ho fatto il primo tagliando presso l’assistenza

sportello@quattroruote.it - redazione@quattroruote.it Si prega di indicare nome, cognome, indirizzo e telefono. A richiesta i dati personali non saranno pubblicati. Quattroruote si riserva di sintetizzare i testi.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

233


AREA DI SERVIzIO Offerte e promozioni

SOLDI

Note: per calcolare il vantaggio cliente dei finanziamenti si è stimato un tasso medio di mercato del 6,99%.

234 QUATTRORUOTE Settembre 2011


Le Suv sono l’oggetto del desiderio di un numero crescente di automobilisti. Il loro mercato, quindi, non è certo in crisi. Sconti e incentivi da parte di Case e concessionarie, tuttavia, non mancano. Una politica commerciale che non esclude i marchi di prestigio e i modelli al vertice della categoria. E che riguarda anche la Dacia Duster, la low cost per eccellenza del segmento, in questo caso offerta con un ďŹ nanziamento di Margherita Scursatone

Promozioni agosto 2011 (salvo proroghe). Settembre 2011 QUATTRORUOTE

235


AREA DI SERVIzIO Offerte e promozioni

La 508 svela le La Peugeot 508 rappresenta l’evoluzione della lunga esperienza del marchio del Leone nel segmento delle grandi stradiste. O, per usare un’efficace espressione francese, delle «grande routière»: auto che si sono sempre distinte per stile, comportamento stradale, robustezza e polivalenza. La nuova ammiraglia – quella per l’Europa è prodotta in Francia, ma da quest’anno sarà costruita anche in Cina – è proposta in due varianti, berlina e station wagon. La vita a bordo è da alto di gamma e offre equipaggiamenti high-tech come il Color head up display, il climatizzatore automatico quadri-zona, il commutatore automatico degli abbaglianti (Smartbeam), il sistema di apertura e accensione intelligente con chiave elettronica, il massaggio lombare elettrico del sedile del guidatore e 22 litri di vani portaoggetti. Gli appassionati melomani possono scegliere un sistema Hi-Fi JBL da 500 watt a dieci canali e un vero effetto surround. Sulla wagon, poi, il piacere di bordo è completato dall’ampio tetto panoramico.

TOp DIESEL

Nel segmento delle grandi berline e station wagon non è facile fare concorrenza alle tedesche. La Peugeot 508 ci prova puntando su equipaggiamenti ricchi a un prezzo concorrenziale. E offrendo uno sconto fino a 2.600 euro o la supervalutazione dell’usato in permuta per 3.000 euro. Anche per le diesel più vendute della categoria, comunque, le promozioni non mancano: tra riduzioni, finanziamenti o bonus per auto in pronta consegna, il cliente può arrivare a spendere fino a quasi 5.000 euro in meno rispetto al prezzo di listino

La 508 è anche l’auto che inaugura la tecnologia e-HDi per i motori diesel, un sistema Start&Stop di nuova generazione che consente di ottenere una riduzione del 15% dei consumi e delle emissioni nell’utilizzo urbano. Il nuovo sistema e-HDi è applicato al motore 1.6 con cambio robotizzato a sei rapporti e contempla emissioni di 109 g/km di CO2 (rispetto ai 115 g/km della versione standard). Nel 2012 sarà disponibile anche la tecnologia HYbrid4 con un diesel da 200 CV sulle ruote anteriori e un motore elettrico su quelle posteriori. AllA RicERcA dEllO scOnTO Al cliente della Peugeot 508 la Casa transalpina offre 3.000 euro di supervalutazione o 2.000 euro di sconto, con nei primi mesi di lancio 600 euro in più per le unità in pronta consegna. In aggiunta, un finanziamento a tasso del 5% con un anticipo del 20% o uno sconto sul valore dell’usato, 48 rate da 300 euro e maxirata finale che comprende quattro anni di polizza furto-incendio-kasko e altrettanti

MARCA, MODELLO E VERSIONE

PREZZO I DETTAGLI DI LISTINO (+Ipt) DELL’OFFERTA

€ 15.850

1

Fiat Punto Evo 1.3 MJT MyLife 75 CV 3 p.

Fiat Summer Tris: prezzo bloccato da € 12.100 o da € 13.350 con sconto + finanziamento oppure da € 14.350 con supervalutazione usato

€ 21.300

2

VW Golf 1.6 TDI BlueMotion 105 CV 3 p.

fino a € 3.200 di vantaggi con permuta o rottamazione per vetture in pronta consegna e finanziamento di € 11.000 in 36 mesi a tasso 0%

€ 16.000

3

Ford Fiesta 1.4 TDCi Plus 70 CV 5 p.

5 porte allo stesso prezzo della 3, da € 12.000 con clima, Esp, radio Cd e fendinebbia (€ 1.500 di optional gratis e € 750 per la 5 porte)

€ 21.800

4

Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm-2 105 CV

da € 19.800, diesel JTDm-2 allo stesso prezzo del benzina e finanziamento in 36 rate con maxirata finale

€ 27.280

5

Nissan Qashqai 2.0 dCi All Mode 4x4 Acenta 150 CV

da € 25.250 con permuta o rottamazione e finanziamento a tasso 0% con 5 anni di garanzia Nissan Extesa (valore € 675)

Note: per calcolare il vantaggio cliente dei finanziamenti si è stimato un tasso medio di mercato del 6,99%.

236 QUATTRORUOTE Settembre 2011


sue carte

di garanzia e assistenza stradale. La gamma della 508 si articola su tre livelli di allestimento: Access, Active e Allure. Quest’ultimo prevede sei airbag, Esp con Hill assist, clima manuale, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, sicurezza bambini elettrica, cassetto portaoggetti refrigerato, volante in pelle regolabile e Wip Sound (radio Cd/Mp3 con sistema

I listini della Peugeot 508 partono da 23.650 euro per la berlina 1.6 da 120 CV con cambio robotizzato. La station wagon diesel più economica costa 26.000 euro

audio Arkamys). Con 2.250 euro in più si sale all’allestimento Active, con cerchi di lega da 17”, clima automatico, pack visibilità, sedile guida con regolazione elettrica e tetto panoramico (sulla wagon). La versione top, l’Allure, offre anche la chiave elettronica, il radar posteriore per il parcheggio e il freno a mano automatico, ma bisogna aggiungere altri 2.000 euro.

SCONTO CON ROTTAMAZIONE

CON PERMUTA DELL’USATO

SCONTO «LIBERO»

FINANZIAMENTI

SCONTO PRONTA CONSEGNA

VANTAGGIO MASSIMO PER IL CLIENTE (STIMA)

€ 3.150 (diesel € 3.750)

€ 3.150 (diesel € 3.750)

€ 3.150 (diesel € 3.750)

€ 13.350 in 60 mesi, 55 rate da € 275, 1ª rata a gennaio 2012, 1 anno di polizza Rca in omaggio (valore € 1.100); spese pratica € 300 + bolli; Tan 5,95%, Taeg 7,63%

€ 500

€ 3.650 (€ 4.250 diesel) con sconto, permuta o rottamazione e bonus pronta consegna

€ 11.000 in 36 mesi, 36 rate da € 306; spese pratica € 250+ bolli; Tan 0%, Taeg 2,36%

€ 1.200

€ 4.900 con permuta o rottamazione, finanziamento e bonus pronta consegna

€ 2.000 € 2.000 € 1.000 (usato Golf (usato Golf e Ford Focus) e Focus)

€ 4.000 con sconto, permuta o rottamazione e optional in omaggio

€ 4.000

€ 4.000

€ 4.000

€ 2.000

€ 2.000

€ 1.600

prezzo € 19.800, anticipo € 5.560, finanziato € 14.705 (con prestito protetto) in 37 mesi, 36 rate da € 199 + maxirata di € 9.923; Tan 4,99%, Taeg 6,44%

€ 500

€ 2.900 con permuta o rottamazione, finanziamento e bonus pronta consegna

€ 2.030

€ 2.030

€ 1.000

finanziamento € 10.000 in 24 mesi, 24 rate da € 429; spese pratica € 99 + bolli; Tan 0%, Taeg 1,39% con estensione della garanzia per 5 anni (valore € 675)

€ 1.100

€ 4.555 con permuta o rottamazione, finanziamento e bonus pronta consegna

Promozioni agosto 2011 (salvo proroghe).

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

237


AREA DI SERVIzIO Numeri

LA pRIMA VOLTA DELLA DuSTER

f

Le top ten di luglio

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Fiat Punto (tutte) Fiat Panda Fiat 500 Lancia Ypsilon Ford Fiesta Volkswagen Polo Volkswagen Golf Alfa Romeo Giulietta Citroën C3 Nissan Qashqai

10.184 7.428 5.605 5.435 5.317 3.792 3.387 3.057 2.616 2.604

Le diesel più richieste

orte rallentamento a luglio per il mercato dell’auto. Con 137.442 immatricolazioni si registra un calo del 10,7% rispetto allo stesso mese del 2010, che non aveva certo brillato in termini di vendite. A questo punto i primi sette mesi di quest’anno si chiudono con poco più di 1.151.000 immatricolazioni, che significano un calo del 12,7% rispetto allo stesso periodo del 2010. Si tratta di un risultato che contraddice le previsioni degli operatori che si aspettavano una ripresa subito dopo la battuta d’arresto seguita all’esaurirsi degli incentivi statali. A questo punto il 2010 potrebbe chiudersi con 1.800.000 unità vendute o forse anche meno, uno dei peggiori risultati in assoluto. Da segnalare che tra le top ten diesel di luglio si distingue la Fiat Freemont e fa il suo ingresso con una certa sorpresa la Dacia Duster, la crossover low cost per antonomasia. ••••

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Fiat Punto (tutte) Ford Fiesta Nissan Qashqai Alfa Romeo Giulietta Volkswagen Golf Fiat Freemont Volkswagen Polo Opel Astra Ford Focus Dacia Duster

4.808 2.411 2.343 2.328 2.089 1.954 1.840 1.808 1.761 1.751

Fonte: Anfia/Unrae - Quota diesel sul totale del mercato: 55,44%

■ LE IMMATRICOLAzIOnI DI AuTO In ITALIA

154.429

152.752

139.740

145.198

130.319

164.356 160.329

Il tracciato di colore giallo indica l’andamento del mercato riferito ai 12 mesi precedenti

187.687 170.603 157.309 168.832 137.442*

68.718

Lug 2010

Ago

Set

Ott

Nov

Dic

Gen

Feb

Mar

Apr

Mag

Giu

Lug 2011

Fonte: ministero dei Trasporti *Dati stimati al 31/7/2011

L’Alfa Romeo fa boom in Europa Così le Case si dividono il mercato italiano Luglio Fiat Ford Volkswagen Opel Lancia Peugeot Renault Citroën Nissan Toyota/Lexus Alfa Romeo Mercedes Audi BMW Hyundai Dacia Chevrolet Smart Mini Kia Volvo Suzuki Seat Skoda Chrysler/Jeep Mitsubishi Land Rover Honda Mazda Porsche Subaru DR Motor Daihatsu Italiane Estere TOTALE

2011 28.576 11.078 10.788 7.645 7.331 6.659 6.482 6.194 5.158 4.841 4.826 4.474 4.438 3.547 3.515 3.020 2.785 2.199 2.069 1.782 1.482 1.354 1.163 1.002 847 839 555 507 444 393 298 228 206 41.096 96.346 137.442

Fonte: Anfia - Stime al 31/7/2011

238 QUATTRORUOTE Settembre 2011

Var.%

% 20,79 8,06 7,85 5,56 5,33 4,84 4,72 4,51 3,75 3,52 3,51 3,26 3,23 2,58 2,56 2,20 2,03 1,60 1,51 1,30 1,08 0,99 0,85 0,73 0,62 0,61 0,40 0,37 0,32 0,29 0,22 0,17 0,15 29,9 70,1 100

11/10

-16,35 -6,29 -24,73 1,23 -26,69 -20,79 -26,24 11,67 -13,69 -3,15 -13,08 -19,22 -19,46 52,36 134,65 -8,27 -11,58 107,11 28,2 26,78 -27,20 -12,69 -9,07 29,51 61,66 -37,22 -49,40 -45,52 -44,49 -13,87 -42,86 -37,20 -9,31 -11,26 -10,69

Gen-Lug 2011 240.033 100.398 91.358 76.059 54.918 52.532 55.097 54.861 41.534 45.541 41.975 31.962 39.927 31.867 27.375 16.627 20.428 16.139 12.631 11.433 12.379 14.121 10.305 9.219 5.268 5.155 5.558 6.121 4.572 2.653 3.010 2.175 2.300 339.994 811.152 1.151.146

% 20,85 8,72 7,94 6,61 4,77 4,56 4,79 4,77 3,61 3,96 3,65 2,78 3,47 2,77 2,38 1,44 1,77 1,40 1,10 0,99 1,08 1,23 0,90 0,80 0,46 0,45 0,48 0,53 0,40 0,23 0,26 0,19 0,20 29,54 70,46 100

ecco chi conquista il continente Giugno

Var.% 11/10 -22,99 -23,35 -0,38 -7,61 -9,54 -27,19 -26,57 -25,03 17,74 -9,84 28,80 -7,05 2,99 0,55 19,75 15,22 -13,95 -10,50 47,15 -10,71 4,21 -24,28 10,78 -2,22 -3,57 86,78 -17,50 -22,10 -40,27 -0,34 -3,31 -27,6 -38,45 -16,89 -10,88 -12,74

Quota % 2011

Gruppo VW Volkswagen Audi Seat Skoda Gruppo PSA Peugeot Citroën Gruppo Renault Renault Dacia Gruppo GM Opel Chevrolet GM Usa Ford Gruppo Fiat Fiat Lancia Alfa Romeo BMW Mini Mercedes Smart Toyota Lexus Nissan Hyundai Kia Volvo Suzuki Honda Mazda Mitsubishi Land Rover Jaguar Chrysler TOTALE

Immatr. 2011

22,7 288.680 11,6 147.808 5,0 64.187 2,3 29.006 3,7 47.449 13,0 165.705 7,1 90.557 5,9 75.148 9,4 119.204 7,6 96.279 1,8 22.925 9,4 120.033 8,1 102.601 1,4 17.356 0 76 8,1 103.218 7,3 92.622 5,5 70.029 0,7 9.184 1,0 12.821 5,1 64.353 1,4 17.775 4,7 59.648 0,6 7.815 3,1 39.450 0,1 1.723 3,2 40.324 2,9 36.811 2,1 26.735 1,9 24.629 1,2 14.702 0,9 11.725 1,0 13.194 0,8 9.841 0,4 5.369 0,2 2.069 0,2 2.855 1.272.904

Gen-Giu Var. % Quota% Var. % ‘11/’10 2011 ‘11/’10

-0,5 -4,6 8,7 -3,2 3,5 -12,0 -10,9 -13,3 -20,7 -20,5 -21,5 -9,7 -11,2 0,1 -43,7 0,7 -8,4 -13,5 2,0 22,8 -2,2 21,8 -1,7 -7,7 -27,5 -2,8 -4,0 9,8 14,0 8,8 -14,1 -39,0 -28,1 -3,9 -10,7 -24,9 -31,3 -8,1

22,8 12,1 4,9 2,2 3,6 13,0 7,1 6,0 9,5 7,8 1,8 8,7 7,5 1,3 0 8,0 7,2 5,4 0,7 1,1 4,6 1,2 4,1 0,6 3,9 0,2 3,4 2,8 1,9 1,9 1,3 1,1 1,1 0,9 0,5 0,2 0,2

6,0 5,6 8,6 7,8 -7,0 -7,2 -6,7 -10,5 -11,4 -6,5 1,8 2,4 -1,1 -59,5 -6,2 -12,6 -19,1 -13,9 47,8 8,4 22,2 2,2 -1,0 -9,4 29,7 16,5 9,1 -0,1 13,1 -7,5 -23,3 -23,0 33,6 0,2 -19,6 -30,6 -1,8

Fonte: Acea - Nota: comprende i Paesi dell’Unione Europea oltre a Norvegia e Svizzera (che include il Liechtenstein) • Gruppo GM: include Ibc e Isuzu • Gruppo Ford: Ford include Ford Usa. Gruppi ordinati per totale annuo immatricolazioni


La Hyundai ix20 leader a sorpresa MODeLLO (%*)

Luglio Gen-Lug

MODeLLO (%*)

Citycar (16,3%)

22.407

191.410

Fiat Panda Fiat 500 Smart fortwo Chevrolet Spark Ford Ka Toyota Aygo Citroën C1 Hyundai i10 Peugeot 107 Renault Twingo Kia Picanto Toyota iQ Suzuki Alto DR dr1 Nissan Pixo

7.430 5.233 2.021 1.229 1.163 1.033 845 823 704 700 453 197 153 151 89

72.762 40.413 15.134 9.934 10.000 10.013 4.839 6.734 6.002 5.617 2.554 2.269 1.808 1.541 458

Chevrolet Cruze Kia cee’d Toyota Auris Citroën DS4 Seat Leon Hyundai i30 Volkswagen Jetta Subaru Impreza Lexus CT BMW Serie 1 Honda Civic Dacia Logan

Piccole (32,1%)

44.049

360.608

10.185 5.436

81.484 32.464

Fiat Punto Lancia Ypsilon

La nuova Lancia Ypsilon si distingue per la carrozzeria a cinque porte Ford Fiesta Volkswagen Polo Opel Corsa Toyota Yaris Renault Clio Citroën C3 Peugeot 207 Alfa Romeo MiTo Nissan Micra Audi A1 Mini Seat Ibiza Peugeot 206 Citroën DS3 Dacia Sandero Suzuki Swift Hyundai i20 Chevrolet Aveo Skoda Fabia Honda Jazz Mazda2

5.313 3.792 2.353 2.270 2.106 2.038 1.469 1.453 938 845 786 739 707 583 554 502 494 491 312 214 179

44.012 28.614 24.656 19.360 19.605 21.420 12.706 13.625 8.653 8.184 5.480 6.261 5.917 4.025 3.714 4.771 4.487 3.044 2.702 2.196 1.192

Compatte (13,5%)

18.500

166.724

Volkswagen Golf Alfa Romeo Giulietta Ford Focus Opel Astra Renault Mégane Fiat Bravo Lancia Delta Peugeot 308 Audi A3 Citroën C4

3.172 3.057 2.190 2.184 1.475 1.298 1.047 871 694 535

32.164 24.726 18.470 20.933 10.018 13.749 10.580 7.210 5.923 4.619

Luglio Gen-Lug 489 245 244 219 139 128 106 95 87 83 77 69

3.088 1.221 1.844 735 1.439 1.882 273 1.012 490 3.388 1.442 618

8.406

64.753

Volkswagen Passat Mercedes Classe C Audi A4 Opel Insignia Peugeot 508 BMW Serie 3 Volvo V50 Volvo V60 Citroën C5 Alfa Romeo 159 Skoda Octavia Ford Mondeo Volvo S60 Renault Laguna Hyundai i40 Toyota Avensis

1.417 1.219 1.145 906 681 613 401 392 370 301 224 184 90 78 74 67

9.547 5.930 9.869 8.144 3.269 4.781 3.148 2.833 3.924 3.126 1.919 1.933 972 954 74 698

Superiori (1,3%)

1.736

15.026

BMW Serie 5 Audi A6 Mercedes Classe E Jaguar XF Skoda Superb BMW Serie 5 GT Audi A8 Volvo V70

748 402 245 60 59 52 36 30

5.693 2.554 2.594 589 733 626 410 354

3.490

26.400

447 385 302 179 155

3.903 2.966 955 1.005 1.371

Medie (6,1%)

Coupé e cabrio (2,5%)

Audi A5 Fiat 500 Mercedes SLK Smart fortwo Renault Mégane

Nel suo segmento, la Renault Mégane C-C ha prezzi concorrenziali Peugeot 207 Mercedes Classe E Mercedes CLS BMW Serie 3 Mercedes Classe C Hyundai Veloster Volkswagen Scirocco

144 136 136 118 117 108 107

1.102 1.579 965 1.491 284 108 1.078

MODeLLO (%*) Audi A7 Peugeot RCZ Mini Audi TT BMW Z4 Porsche Panamera Audi A3 Volvo C30 Peugeot 308 Volkswagen Eos

Immatricolazioni luglio 2011 Luglio Gen-Lug 102 93 78 73 73 59 55 54 53 53

1.193 501 646 654 445 349 388 452 639 164

Suv e fuoristrada (16,3%) 22.464

170.483

Nissan Qashqai Dacia Duster Fiat Freemont Nissan Juke Mini BMW X3 Peugeot 3008 Ford Kuga BMW X1 Mitsubishi ASX Audi Q5

2.524 2.397 1.954 1.299 1.205 753 705 689 674 589 569

19.528 12.295 3.060 10.621 6.505 5.629 6.233 7.540 5.690 3.568 6.185

A listino da questo mese anche una versione ibrida per l’Audi Q5 Volkswagen Tiguan Toyota RAV4 Kia Sportage Fiat Sedici Volkswagen Touareg Mercedes GLK Hyundai ix35 Volvo XC60 Chevrolet Captiva Jeep Compass Opel Antara Skoda Yeti Porsche Cayenne Land Rover Freelander Suzuki SX4 Ssangyong Korando Land Rover Range Sport Honda CR-V Jeep Wrangler Suzuki Grand Vitara BMW X6 Renault Koleos Jeep Grand Cherokee BMW X5 Hyundai Santa Fe Suzuki Jimny Mazda CX-7 Mitsubishi Pajero Mercedes Classe M

552 520 448 444 387 386 359 345 335 307 274 266 259 240 220 205 201 194 193 190 188 188 184 168 166 150 128 124 107

6.856 6.027 3.380 6.922 1.829 3.045 6.105 3.175 2.190 1.053 1.271 2.552 1.643 2.530 2.225 1.135 2.070 2.032 1.444 1.682 1.577 1.216 636 1.489 932 1.998 1.498 487 970

MODeLLO (%*) Subaru Forester Daihatsu Terios Jeep Cherokee Kia Sorento Land Rover Discovery Toyota Urban Cruiser Nissan Murano Volvo XC70 Volvo XC90 Audi Q7 Kia Soul Citroën C-Crosser

Luglio Gen-Lug 104 100 92 83 78 74 70 69 63 62 58 56

1.033 1.711 657 706 601 789 585 532 381 631 549 367

Monovolume (9,7%)

13.386

130.096

Hyundai ix20 Mercedes Classe A Ford C-Max Opel Meriva Renault Scenic Lancia Musa Peugeot 5008 Citroën C3 Citroën C4 Volkswagen Touran Kia Venga Opel Agila Renault Modus Opel Zafira Mercedes Classe B Chevrolet Orlando Ford S-Max Seat Altea Volkswagen Golf Toyota Verso-S Volkswagen Sharan Skoda Roomster Suzuki Splash Ford Fusion Nissan Note Fiat Idea Renault Espace Toyota Verso Ford Galaxy

1.348 1.339 1.109 1.068 922 846 735 567 558 547 485 415 400 346 274 240 207 206 205 179 178 141 138 118 111 106 81 72 69

6.846 7.533 13.977 14.012 9.114 11.780 5.164 4.789 6.318 4.928 3.007 3.800 4.141 2.255 6.348 2.086 2.178 1.811 2.103 1.608 1.447 1.313 1.636 781 852 3.779 668 757 1.204

Multispazio (1,7%)

2.395

19.751

979 417 209

7.470 4.404 1.677

Fiat Qubo Fiat Doblò Citroën Berlingo

Cinque le motorizzazioni offerte dalla Citroën Berlingo Peugeot Partner Peugeot Bipper Renault Kangoo Citroën Nemo Volkswagen Caddy

206 177 167 144 94

1.400 1.253 1.097 1.538 888

* La percentuale è calcolata sul totale del mercato e riguarda il mese di riferimento. Fonte: elaborazione Unrae su dati ministero dei Trasporti Settembre 2011 QUATTRORUOTE

239


MERCATO La terza generazione della Suv tedesca fa il suo esordio con tre motori, un benzina da 306 CV e due diesel, entrambi Euro 6, il 4 cilindri 2.2 da 204 CV e il 3 litri V6 da 258 CV. Due gli allestimenti: Sport e premium

La new entry del mese

Mercedes ML Le novità in arrivo pag. 243 Guida mercato 244 I listini del nuovo 246 Le quotazioni dell’usato 334 Indice prove su strada 370


InDuSTRIA InfORMA Informazione pubblicitaria

1

2

schaeffler Automotive arricchisce la sua gamma di prodotti a marchio inA con il kit tendicinghia con pompa acqua, una soluzione di riparazione completa di tutti i componenti della distribuzione a cinghia dentata che si adatta alle moderne esigenze del mercato aftermarket. www.schaeffleraftermarket.it

successo di vendite per il pneumatico ad alte prestazioni KU 39 Ecsta lE sport di Kumho. le sue doti? Rumorosità contenuta, lunga durata e buone doti di tenuta e frenata. www. kumhotire.com

3

Tecnologia all’avanguardia per i cronografi della linea neo sport di seiko, progettati per garantire prestazioni eccezionali in ogni condizione. www.seiko.it

4

colore, design anni 50 e la migliore tecnologia dolomite per le scarpe della linea 54, ispirate alla spedizione sul K2 di lacedelli e compagnoni. www. tecnicagroup.com

6

la giacca da marinaio di Aigle è il punto di partenza per un viaggio in mare. naturale e dall’aria vissuta, in cotone chambray leggermente stropicciato, ha un tocco d’autenticità che la distingue. www.aigle.com

5

il cofanetto regalo Bon Voyage della linea Ennedì cadeaux di new diana contiene un plaid, un ombrello e un etilometro digitale: è ideale da tenere in auto. www. ennedicadeaux.it

7

Mac&nil presenta «l’angelo custode» per l’auto: Remote angel è l’antifurto satellitare low cost che localizza il veicolo e avvisa direttamente il proprietario del tentativo di furto con un sms. www.macnil.it

242 QUATTRORUOTE Settembre 2011

8

Vap-saver dosa il liquido Fluid-saver per proteggere dall’usura precoce la sede delle valvole dei motori trasformati a Gpl o metano. www.vapsaver.com


AREA DI SERVIzIO Le novità in arrivo nel 2011 (e le anticipazioni del 2012)

SpORTIVITÀ yAnkEE

CHEVROLET CAMARO

·

Arriva anche in Italia la sportiva della Chevrolet più amata negli Stati Uniti. Si può già ordinare sulla base di un listino di prevendita di 39.000 euro per la coupé e di 44.000 per la cabrio

modello

ALFA ROMEO Suv AUDI A6 Avant R8 GT spyder Q5 ibrida Q3 A5 coupé e cabrio A1 Sportback A1 4x4 BENTLEY Continental GT BMW Serie 1 cinque porte Serie 6 coupé M5 Serie 1 tre porte Serie 3 Serie 5 Hybrid CHEVROLET Camaro CITROËN DS5 DS3 cabrio

variazione

periodo

nuova

metà 2012

nuova nuova motore nuova restyling nuova nuova

settembre settembre ottobre ottobre novembre inizio 2012 metà 2012

restyling

novembre

nuova settembre nuova ottobre nuova novembre nuova primavera 2012 nuova primavera 2012 motore metà 2012 nuova

settembre

nuova dicembre nuova primavera 2012

FERRARI 458 Italia Spider nuova inizio 2012 FIAT Panda nuova inizio 2012 Freemont automatica cambio inizio 2012 Freemont 4x4 aggiornamento inizio 2012 Ellezero monovolume nuova metà 2012 FORD Fiesta Econetic nuova settembre Focus Econetic nuova primavera 2012 Focus ST nuova metà 2012 HONDA Accord restyling settembre

modello

variazione

periodo

Civic nuova novembre JAGUAR XK restyling ottobre KIA cee’d MY 2012 aggiornamento settembre LANCIA Grand Voyager nuova novembre Thema nuova novembre LOTUS Exige restyling settembre MAZDA Mazda2 1.3 Skyactiv motore inizio 2012 CX-5 nuova metà 2012 MERCEDES SLS AMG Roadster nuova settembre Classe B nuova fine anno ML nuova fine anno SLK 250 CDI motore inizio 2012 E 300 Hybrid motore metà 2012 SL nuova metà 2012 Classe A nuova autunno 2012 MINI Goodwood nuova settembre Coupé nuova fine anno Countryman JCW nuova inizio 2012 Roadster nuova metà 2012 NISSAN Leaf nuova ottobre OPEL Astra GTC nuova settembre Zafira nuova ottobre Ampera nuova novembre PEUGEOT 3008 Hybrid4 nuova settembre 208 nuova primavera 2012 PORSCHE 911 nuova fine anno

modello

variazione

Boxster RENAULT Koleos Scénic Twingo Twizy Scénic 1.6 dCi 130 CV SAAB 9-4X 9-5 station wagon 9-3 SEAT Leon SSANGYONG Korando TDI 149 e GDI 115 SUBARU Impreza Crossover SUZUKI Swift Sport TATA Aria TOYOTA Yaris FT-86 Prius+ VOLKSWAGEN Maggiolino Up! VOLVO V70 C30

nuova

periodo

inizio 2012

restyling ottobre restyling novembre restyling dicembre nuova inizio 2012 motore primavera 2012 nuova nuova nuova

settembre settembre metà 2012

nuova

metà 2012

motore

novembre

nuova nuova

settembre metà 2012

nuova

ottobre

nuova

novembre

nuova novembre nuova primavera 2012 nuova metà 2012 nuova nuova

novembre fine anno

restyling nuova

settembre metà 2012

Nota: il mese d’esordio non è definitivo, alcuni modelli potrebbero essere posticipati. Questa panoramica comprende soltanto le novità sostanziali.

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

243


Con il quadratino rosso

tutti i modelli guidabili dai

neopatentati

per leggere il mercato del

PREZZO E NOVITÀ

POTENZA

Il prezzo è quello di listino «chiavi in mano». Comprende Iva, messa su strada e l’importo base dell’Ipt. È consigliato, non imposto, dalla Casa. Il colore rosso identifica modelli o versioni entrati a listino nel corso del mese

È espressa in kW e in CV. Nelle auto ibride si indica quella globale

MASSA

È il peso della vettura in ordine di marcia, col carburante e senza conducente

IPT

PRESTAZIONI

Le singole Province possono maggiorare l’importo base (151 euro, compreso nel prezzo di listino «chiavi in mano») fino al 30% (tabella a pagina 333)

Velocità, accelerazione e consumo sono quelli omologati dal costruttore e possono differire da quelli rilevati nelle prove su strada di Quattroruote. I valori relativi alle bi-fuel si riferiscono alla motorizzazione a benzina

PROVE SU STRADA

Viene indicata la data di pubblicazione, con mese e anno di riferimento

DIMENSIONI

Lunghezza e altezza sono misurate «fuori tutto»; la larghezza esclude i retrovisori

AUTO BI-FUEL

Nelle auto a doppia alimentazione Gpl o metano, pubblichiamo i valori delle emissioni di CO2 e dei consumi riferiti al gas se l’impianto è omologato dalla Casa

BAGAGLIAIO

La capacità minima è con i sedili posteriori in posizione d’uso; quella massima con i sedili abbattuti: nelle auto con portellone, si considera lo spazio fino al tetto; nelle altre quello fino alla linea di cintura

EQUIPAGGIAMENTI

Quelli di serie su tutte le versioni sono indicati nella scheda-modello; nella colonna sulla destra compaiono quelli che possono essere richiesti a pagamento (in rosso), il cui prezzo figura in alto, oppure quelli di serie (in nero)

CRASH TEST

Sono realizzati da Euro NCAP. Il giudizio globale è espresso da uno a cinque stelle (pallini)

QUeSTe Le ABBReVIAZIONI = omologate Euro 5 = omologate Euro 6 = guidabili dai neopatentati = auto a gas omologate dalla Casa disposizione cilindri B = motore boxer l = cilindri in linea V = cilindri a V W = cilindri a W Alimentazione B = benzina d = diesel G = Gpl BG = benzina/Gpl i = ibrida M = metano BM = benzina/metano BE = benzina/etanolo

BEG= benzina/etanolo/Gpl at airbag per la testa E = elettrica ag airbag ginocchia af antifurto Trazione pp appoggiatesta A = anteriore posteriori A+P = anteriore, ar autoradio posteriore inseribile bl Bluetooth i = integrale permanente ca cambio automatico P = posteriore he capote reclinabile P+A = posteriore, elettricamente anteriore inseribile ce cerchi in lega cambio ch chiave A = automatico con transponder M = manuale cc chiusura s = sequenziale centralizzata d = presa diretta cl climatizzatore cv controllo Equipaggiamenti automatico velocità ab Abs as controllo elettronico ai airbag guida della trazione al airbag laterali cf correttore ap airbag passeggero assetto fari

244 QUATTRORUOTE Settembre 2011

es Esp (controllo elettr. della stabilità) fx fari anteriori allo xeno fe fendinebbia fa filtro antiparticolato ht hard top im immobilizzatore it indicatore temperatura esterna ip interni di materiale pregiato la lavatergifari na navigatore satellitare pc pretensionatore cinture re retrovisori elettrici rr retrovisori ripiegabili elettricamente

sg sedile guida regolabile in altezza sd sedile posteriore sdoppiato se sedili regolabili elettricamente sp sensori di parcheggio posteriori ss servosterzo sa sospensioni autoregolanti te tergilunotto ta tetto apribile vm vernice metallizzata vs vernice speciale va alzavetri elettrici anteriori vp alzavetri elettrici posteriori vr volante regolabile


...e quello dell’ Le quotazioni dell’usato esprimono il valore in euro (Iva inclusa, passaggio di proprietà escluso) di una vettura immatricolata per la prima volta nell’anno o nel semestre indicato. Sono il risultato di accurate indagini di mercato ed esprimono sia il prezzo cui l’auto può essere acquistata (quotazione di vendita) sia il valore che un concessionario può attribuire quando la ritira a fronte di un nuovo acquisto

I valori si riferiscono ad auto con queste caratteristiche Meccanica e componenti elettrici ed elettronici perfettamente efficienti - Tagliandi regolarmente eseguiti e documentabili (controllate il libretto tagliandi); per le auto alimentate a gas anche i collaudi periodici previsti - Revisioni effettuate secondo la legge (verificate sulla carta di circolazione) - carrozzeria e interni in buone condizioni, conformi all’età e al chilometraggio - Pneumatici in buono stato (con battistrada

almeno al 50%) e conformi alla legge - Assenza di sinistri importanti - chilometraggio effettivo pari a quello standard (in caso contrario vedere il punto 2). se il veicolo è immatricolato come autocarro (categoria n1) ed è fatturabile, la quotazione va ridotta del 20%.

La quotazione deve essere personalizzata Per stabilire il valore di un’auto si deve tenere conto degli equipaggiamenti di cui è dotata, dei chilometri percorsi e dello stato d’uso di meccanica e di carrozzeria.

Calcolate quanto vale la vostra auto

1

la vostra auto ha dotazioni e caratteristiche alle quali il mercato dà un valore?

dard occorre ridurre la quotazione. Per ogni 1.000 km in più bisogna sottrarre uno 0,4% al valore ottenuto tenendo conto delle dotazioni (punto 1).

Seguite le indicazioni delle eventuali note che trovate su ciascuna riga del listino dell’usato. Se non ci sono note, passate al punto 2.

- se l’auto ha fatto meno chilometri occorre aumentare la quotazione. Per ogni 1.000 km percorsi in meno dello standard bisogna aggiungere uno 0,2%.

Le note hanno lo scopo di affinare la quotazione in base agli equipaggiamenti (climatizzatore, interni di pelle ecc.). Indicano un importo, in euro o in percentuale (più percentuali vanno sommate), da aggiungere alla quotazione, ma anche da sottrarre nel caso l’auto in questione ne sia priva.

Attenzione: i km di riferimento riportati accanto alla quotazione variano tutti i mesi.

Non tutti gli equipaggiamenti a richiesta sono presi in considerazione, perché giudicati non qualificanti oppure per ragioni di spazio.

2

la vostra auto ha fatto più o meno chilometri del previsto?

La quotazione sale o scende in funzione dei chilometri effettivamente percorsi rispetto a quelli standard (indicati in migliaia a lato della quotazione).

Come calcolare il valore da attribuire alla differenza di chilometraggio: - se l’auto ha fatto più chilometri di quelli stan-

3

La quotazione va corretta sottraendo il valore di ritiro. Tale sottrazione va eseguita soltanto in caso di permuta, NON se l’usato lo state acquistando o se la trattativa è tra privati.

Le principali abbreviazioni

Espresso in euro nell’ultima colonna a destra, il valore di ritiro è la somma del ricarico del concessionario e delle spese di ripristino e messa a punto della vettura; in altre parole, è la differenza tra la quotazione e la valutazione del concessionario. Sottratto alla quotazione, dà il valore che ci si può ragionevolmente aspettare in caso di permuta.

Il valore di ritiro non comprende il costo di ripristino del veicolo in caso di danni o di usura

Per un’ulteriore personalizzazione Consultate il nostro sito (www.quattroruote.it/quotauto) oppure rivolgetevi alle concessionarie che utilizzano i prodotti Quattroruote InfocarPC o InfocarWeb. Quotauto e Infocar consentono di prendere in considerazione ulteriori variabili oltre a quelle indicate nei punti 1 e 2 (accessori e percorrenza): • il mese in cui è stata effettuata la prima immatricolazione (anziché il solo anno); • la

Le diverse versioni o allestimenti di pari valore di un modello possono essere accorpati su un’unica riga

Volete dare la vostra auto in permuta al concessionario?

percorrenza chilometrica reale, in quanto calcolata sul mese d’immatricolazione; • tutti gli equipaggiamenti qualificanti non pubblicati su «Quattroruote» per motivi di spazio (come spiegato al punto 1).

eccedenti la normale condizione dovuta all’età e al chilometraggio: tale costo va calcolato a parte e ulteriormente sottratto dalla quotazione. Il valore di ritiro non comprende nemmeno il costo di un’eventuale garanzia contrattuale (aggiuntiva rispetto a quella legale) fornita dalla casa produttrice o dalla concessionaria: tale costo è a carico dell’acquirente della vettura. Se il valore di ritiro è maggiore della quotazione, la vettura interessata ha un valore commerciale pari a zero.

• •• •

• •• • • • ••• •• •• • •

ant. = anteriore aut. = automatico (se non associato ad altro sostantivo sta per cambio automatiAsr = controllo elettronico della trazione co) clima = climatizzatore Esp = controllo elettronico della stabilità filtro a.p. = filtro antiparticolato lat. = laterale man. = manuale nav. = nav. cart. = navigatore navigatore satellitare cartografico pass. = passeggero pelle = interni di pelle post. = posteriore retrov. el. = retrovisori elettrici sosp. reg. = sospensioni autoregotetto apr. pan. = tetto apribile panoramico lanti vetri el. = alzacristalli elettrici 2wd = due ruote motrici 4wd = quattro ruote motrici.

se la vostra auto non figura nei listini, la trovate sul sito di Quattroruote Per motivi di spazio, pubblichiamo soltanto una parte delle migliaia di quotazioni che Quattroruote elabora ogni mese. Quelle che mancano possono essere ottenute con il servizio Quotauto (standard o personalizzato) sul nostro sito al link www.quattroruote.it/quotauto/ Settembre 2011 QUATTRORUOTE

245


ABARTH

ABARTH data listino: 12.04.2011

ALFA ROMEO data listino: 28.06.2011

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

20.101 21.301 23.001

DiMensiOni: lung. 355, largh. 163, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: 185 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 970 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., fari xeno, vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, interni pregiati € 900, vernice spec. € 400 1368 L4 B 155 99 (135) 5500 206/3000 A M/5 205 7,9 8,5/5,4/6,5 vm ip vs 89589 1368 L4 B 151 103 (140) 5000 206/2000 A S/5 205 8,1 8,5/5,4/6,5 vm ip vs 86197 1368 L4 B 151 103 (140) 5000 206/2000 A S/5 205 8,1 8,5/5,4/6,5 ip vs 86198

L4

B

155

99 (135) 5500

206/3000

A

M/5

205

7,9

8,5/5,4/6,5

vm ip ta sd pp

78403

DiMensiOni: lung. 407, largh. 169, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: min 275, max 1030 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1155 kg POsti: 5. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 400, interni pregiati € 1150, tetto apr. € 950, controllo aut. velocità € 200, vernice spec. € 400

19.551

1368

L4

B

142

120 (165) 5500

250/2250

A

M/6

213

7,9

8,1/4,8/6,0

vm ip ta cv vs

86193

assistenza clienti 00800-25320000 - www.alfaromeo.it

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 8 anni/km illimitati. DiMensiOni: lung. 406, largh. 172, alt. 145 cm. BaGaGliaiO: min 270, max 1020 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1080/1205 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: MiTo 1.4 T 155 CV Distinctive 8/2008 - MiTo 1.6 JTDm 16V Distinctive 7/2009 - MiTo 1.4 T 135 CV M.air S&S Distinctive 10/2009 - MiTo 1.4 T 170 CV M.air S&S Q.Verde SPP 6/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 800, vernice met. € 490, interni pregiati € 980, nav. sat. € 1050/1200, fendinebbia € 200, sensori parch. € 350, fari xeno € 700, tetto apr. € 950, controllo aut. velocità € 280, retrov. ripiegabili el. € 220, antifurto € 330

hMiTo 1.4 78 CV 8V S&S Progression hMiTo 1.4 78 CV 8V S&S Super hMiTo 1.4 78 CV 8V S&S Distinctive hMiTo 1.4 78 CV 8V S&S Dist. Sport Pack

15.651 1368 L4 B 130 58 (79) 6000 120/4750 16.451 1368 L4 B 130 58 (79) 6000 120/4750 17.151 1368 L4 B 130 58 (79) 6000 120/4750 18.101 1368 L4 B 130 58 (79) 6000 120/4750 MiTo 1.4 105 CV M.air S&S Progression 17.051 1368 L4 B 136 77 (105) 6500 130/4000 MiTo 1.4 105 CV M.air S&S Super 17.851 1368 L4 B 136 77 (105) 6500 130/4000 MiTo 1.4 105 CV M.air S&S Distinctive 18.551 1368 L4 B 136 77 (105) 6500 130/4000 MiTo 1.4 105 CV M.air S&S Dist. SP 19.501 1368 L4 B 136 77 (105) 6500 130/4000 MiTo 1.4 T 135 CV M.air S&S Distinctive 19.951 1368 L4 B 129 99 (135) 5000 206/1750 MiTo 1.4 T 135 CV M.air S&S Dist. SP 20.901 1368 L4 B 129 99 (135) 5000 206/1750 MiTo 1.4 T 170 CV M.air S&S Q.Verde 21.151 1368 L4 B 139 125 (170) 5500 250/2500 MiTo 1.4 T 170 CV M.air S&S Q.Verde PP 22.101 1368 L4 B 139 125 (170) 5500 250/2500 MiTo 1.4 T 170 CV M.air S&S Q.Verde SPP 22.151 1368 L4 B 139 125 (170) 5500 250/2500 MiTo 1.3 JTDm-2 S&S Progression 18.451 1248 L4 D 112 70 (95) 4000 180/1500 MiTo 1.3 JTDm-2 S&S Super 19.251 1248 L4 D 112 70 (95) 4000 180/1500 MiTo 1.3 JTDm-2 S&S Distinctive 19.951 1248 L4 D 112 70 (95) 4000 180/1500 MiTo 1.3 JTDm-2 S&S Dist. Sport Pack 20.901 1248 L4 D 112 70 (95) 4000 180/1500 MiTo 1.6 JTDm-2 S&S Distinctive 21.751 1598 L4 D 114 88 (120) 3750 320/1750 MiTo 1.6 JTDm-2 S&S Dist. Sport Pack 22.701 1598 L4 D 114 88 (120) 3750 320/1750 aUtOMaticHe: MiTo 1.4 T 135 CV M.air TCT S&S Dist. € 21.551 (87334); MiTo 1.4 T 135 CV M.air TCT S&S Dist. SP € 22.501 (87335).

Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta Giulietta

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

1368

1.4 Turbo 1.4 Turbo Progression 1.4 Turbo Distinctive 1.4 Turbo MultiAir Progression 1.4 Turbo MultiAir Distinctive 1.4 Turbo MultiAir Exclusive 1750 TBi Quadrifoglio Verde 1.6 JTDm-2 105 CV 1.6 JTDm-2 105 CV Progression 1.6 JTDm-2 105 CV Distinctive 1.6 JTDm-2 105 CV Exclusive 2.0 JTDm-2 140 CV Progression 2.0 JTDm-2 140 CV Distinctive 2.0 JTDm-2 140 CV Exclusive 2.0 JTDm-2 170 CV Progression 2.0 JTDm-2 170 CV Distinctive 2.0 JTDm-2 170 CV Exclusive

A A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6

165 165 165 165 187 187 187 187 207 207 219 219 219 180 180 180 180 198 198

12,3 12,3 12,3 12,3 10,7 10,7 10,7 10,7 8,4 8,4 7,5 7,5 7,5 11,6 11,6 11,6 11,6 9,9 9,9

7,2/4,5/5,6 7,2/4,5/5,6 7,2/4,5/5,6 7,2/4,5/5,6 7,6/4,8/5,8 7,6/4,8/5,8 7,6/4,8/5,8 7,6/4,8/5,8 7,4/4,5/5,6 7,4/4,5/5,6 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 5,5/3,6/4,3 5,5/3,6/4,3 5,5/3,6/4,3 5,5/3,6/4,3 5,5/4,0/4,4 5,5/4,0/4,4

ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af

89510 89516 89517 89518 83178 89074 83179 83180 82561 82562 84479 84481 84480 83869 89079 83870 83871 88695 88697

DiMensiOni: lung. 435, largh. 180, alt. 146/147 cm. BaGaGliaiO: min 350, max 1150 dm3 PassO: 263 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1280/1340 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 85% Provata: Giulietta 2.0 JTDm-2 170 CV Distinctive 5/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 350, cerchi lega € 470, vernice met. € 500, interni pregiati € 1000, nav. sat. € 1800, fendinebbia € 230, sensori parch. € 450, fari xeno € 1000, sedili reg. el. € 700, tetto apr. € 1500, controllo aut. velocità € 350

Giulietta h h h h h h h h h h h h h h h h h

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

18.951

MiTo h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

DiMensiOni: lung. 366, largh. 163, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: 185 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 1035 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 500 1.4 Turbo T-Jet 8/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, fari xeno, vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, interni pregiati € 1050, tetto apr. € 820, sedile post. sdopp. € 180, appoggiatesta post. € 180

Punto Evo h Punto Evo 1.4 Turbo Multiair S&S

ALIMENTAZIONE

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 8 anni/km illimitati.

500 cabrio h 500 C 1.4 Turbo T-Jet h 500 C 1.4 Turbo T-Jet MTA h 500 C 1.4 Turbo T-Jet MTA Bicolore

EQUIPAGGIAMENTI

assistenza clienti 800-22278400 - www.abarth.it

500 berlina h 500 1.4 Turbo T-Jet

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

19.951 21.001 22.401 23.001 24.401 25.801 29.701 21.951 23.001 24.401 25.801 24.701 26.101 27.501 26.401 27.801 29.201

1368 1368 1368 1368 1368 1368 1742 1598 1598 1598 1598 1956 1956 1956 1956 1956 1956

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B D D D D D D D D D D

149 149 149 134 134 134 177 114 114 114 114 119 119 119 124 124 124

88 (120) 5000 88 (120) 5000 88 (120) 5000 125 (170) 5500 125 (170) 5500 125 (170) 5500 173 (235) 5500 77 (105) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

206/1750 206/1750 206/1750 250/2500 250/2500 250/2500 340/1900 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750

A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

195 195 195 218 218 218 242 185 185 185 185 205 205 205 218 218 218

9,4 9,4 9,4 7,8 7,8 7,8 6,8 11,3 11,3 11,3 11,3 9,0 9,0 9,0 8,0 8,0 8,0

8,4/5,3/6,4 8,4/5,3/6,4 8,4/5,3/6,4 7,8/4,6/5,8 7,8/4,6/5,8 7,8/4,6/5,8 10,8/5,8/7,6 5,5/3,7/4,4 5,5/3,7/4,4 5,5/3,7/4,4 5,5/3,7/4,4 5,6/3,9/4,5 5,6/3,9/4,5 5,6/3,9/4,5 5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7

ar ce vm na fe sp fx cv ar ce vm na fe sp fx ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm na fe sp fx ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm na fe sp fx cv ar ce vm na fe sp fx ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm na fe sp fx ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm na fe sp fx ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv

90003 85129 85130 85131 85132 90004 85133 90005 85135 85136 90006 88060 88061 90007 85137 85138 90008


CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

EQUIPAGGIAMENTI

aUtOMaticHe: Giulietta 1.4 Turbo MultiAir TCT Prog. € 24.701 (91048); Giulietta 1.4 Turbo MultiAir TCT Dist. € 26.101 (91049); Giulietta 1.4 Turbo MultiAir TCT Excl. € 27.501 (91050); Giulietta 2.0 JTDm-2 170 CV TCT Prog. € 28.101 (91051); Giulietta 2.0 JTDm-2 170 CV TCT Dist. € 29.501 (91052); Giulietta 2.0 JTDm-2 170 CV TCT Excl. € 30.901 (91053). DiMensiOni: lung. 466, largh. 183, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: 405 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1480 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 159 1.9 JTDm 16V Progression 10/2005 - 159 2.2 JTS 16V Distinctive 9/2005 - 159 2.4 JTDm 20V Distinctive 10/2006 - 159 2.0 JTDm Eco Progression 9/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, fendinebbia € 180

159 berlina h 159 2.0 JTDm 136 CV Progression h 159 2.0 JTDm 136 CV Super

27.151 29.151

159 159 159 159 159 159 159 159 159

2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0

JTDm JTDm JTDm JTDm JTDm JTDm JTDm JTDm JTDm

136 CV SW Progression 136 CV SW Distinctive 136 CV SW Super SW Progression SW Distinctive SW Super SW Eco Progression SW Eco Super SW Eco Distinctive

28.351 30.151 30.351 31.051 32.851 33.051 31.051 33.051 32.851

29.951 31.751

ALPINA-BMW

134 134

100 (136) 4000 100 (136) 4000

350/1750 350/1750

A A

M/6 M/6

1956 1956 1956 1956 1956 1956 1956 1956 1956

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

D D D D D D D D D

137 137 137 145 145 145 139 139 139

100 (136) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000

350/1750 350/1750 350/1750 360/1750 360/1750 360/1750 360/1750 360/1750 360/1750

A A A A A A A A A

1742 1956

L4 L4

B D

189 142

147 (200) 5000 125 (170) 4000

320/1400 360/1750

A A

31.951 33.751

1742 1956

L4 L4

B D

192 142

147 (200) 5000 125 (170) 4000

320/1400 360/1750

A A

i listini alPina-BMW sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

ASTON MARTIN

www.astonmartin.com

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

M/6 M/6

M/6 M/6

data listino: 24.03.2011

i listini astOn MaRtin sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

AUDI

assistenza clienti 800 - 283454 - www.audi-italia.com

vm fe vm na fe sp cv bl

87371 89103

200 200 200 216 216 216 216 216 216

10,1 10,1 10,1 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0

6,8/4,3/5,2 6,8/4,3/5,2 6,8/4,3/5,2 7,2/4,5/5,5 7,2/4,5/5,5 7,2/4,5/5,5 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2

vm fe vm ip na fe sp fx cv rr bl la vm na fe sp cv bl vm fe vm ip na fe sp fx cv rr bl la vm na fe sp cv bl vm fe vm na fe sp cv bl vm ip na fe sp fx cv rr bl la

87373 87374 89104 80956 80957 89106 81669 89108 81670

235 218

7,7 8,8

11,8/6,0/8,1 7,1/4,4/5,4

vm ip na sp fx se af bl la vm ip na sp fx se af bl la fa

81036 81037

235 218

7,8 9,0

11,9/6,1/8,2 7,1/4,4/5,4

vm ip na sp fx se af bl la vm ip na sp fx se af bl la fa

81050 81051

DiMensiOni: lung. 395, largh. 174, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: min 270, max 950 dm3 PassO: 247 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1040/1140 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 79% Provata: A1 1.4 TFSI S tronic Ambition 10/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 400, vernice met. € 550, interni pregiati € 1365, nav. sat. € 670, fendinebbia € 175, sensori parch. € 340, fari xeno € 880/1055, tetto apr. € 1000, controllo aut. velocità € 285, retrov. ripiegabili el. € 275, antifurto € 340

A1 1.2 TFSI Attraction 16.951 1197 L4 B 118 63 (86) 4800 A1 1.2 TFSI Ambition 18.401 1197 L4 B 118 63 (86) 4800 A1 1.4 TFSI Attraction 20.051 1390 L4 B 124 90 (122) 5000 A1 1.4 TFSI Ambition 21.301 1390 L4 B 124 90 (122) 5000 A1 1.4 TFSI S tronic 119g Attraction 21.801 1390 L4 B 119 90 (122) 5000 A1 1.4 TFSI S tronic 119g Ambition 23.051 1390 L4 B 119 90 (122) 5000 A1 1.4 TFSI 185 CV S tronic Ambition 26.651 1390 L4 B 139 136 (185) 6200 hA1 1.6 TDI 90 CV Attraction 18.951 1598 L4 D 99 66 (90) 4200 hA1 1.6 TDI 90 CV Ambition 20.401 1598 L4 D 99 66 (90) 4200 A1 1.6 TDI Attraction 20.951 1598 L4 D 103 77 (105) 4400 A1 1.6 TDI Ambition 22.201 1598 L4 D 103 77 (105) 4400 aUtOMaticHe: A1 1.4 TFSI S tronic Attraction € 21.801 (85822); A1 1.4 TFSI S tronic Ambition € 23.051 (85823).

160/1500 160/1500 200/1500 200/1500 200/1500 200/1500 250/2000 230/1500 230/1500 250/1500 250/1500

A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 M/5 M/5 M/5 M/5

180 180 203 203 203 203 227 182 182 190 190

11,7 11,7 8,9 8,9 8,9 8,9 6,9 11,4 11,4 10,5 10,5

6,2/4,4/5,1 6,2/4,4/5,1 6,8/4,4/5,3 6,8/4,4/5,3 6,5/4,4/5,2 6,5/4,4/5,2 7,5/5,1/5,9 4,4/3,4/3,8 4,4/3,4/3,8 4,7/3,5/3,9 4,7/3,5/3,9

ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx cv rr af ce vm ip na fe sp fx cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af ce vm ip na fe sp fx ta cv rr af

85818 85819 87180 87181 85820 85821 88561 90061 90062 85824 85825

DiMensiOni: lung. 423/424, largh. 177, alt. 140/142 cm. BaGaGliaiO: min 281/370, max 1000/1100 dm3 PassO: 258 cm seRBatOiO: 55/60 l Massa: 1205/1425 kg POsti: 5. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: A3 2.0 16V TDI Ambition 8/2003 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 740, interni pregiati € 555/4360, nav. sat. € 1185/1200, fendinebbia € 185, sensori parch. € 345, fari xeno € 975, tetto apr. € 895, controllo aut. velocità € 350, antifurto € 370, bluetooth € 260

A3 3 porte h A3 1.2 TFSI Young Edition h A3 1.2 TFSI Attraction

6,6/4,2/5,1 6,6/4,2/5,1

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 12 anni/km illimitati.

A1 h h h h h h h h h h h

9,9 9,9

assistenza clienti 800 - 007088 - www.carzeta.bmw.it

data listino: 08.04.2011

data listino: 13.07.2011

202 202

DiMensiOni: lung. 439, largh. 183, alt. 132 cm. BaGaGliaiO: 235 dm3 PassO: 253 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1490/1540 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Spider 3.2 JTS V6 Q4 Exclusive 11/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, interni pregiati € 1900, nav. sat. € 650, sensori parch. € 450, fari xeno € 900, sedili reg. el. € 1800, antifurto € 480, bluetooth € 350, lavafari € 900

Spider h Spider 1750 TBi h Spider 2.0 JTDm

D D

DiMensiOni: lung. 441, largh. 183, alt. 134/137 cm. BaGaGliaiO: min 300, max 900 dm3 PassO: 253 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1430/1480 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Brera 2.2 JTS Sky Window 1/2006 - Brera 2.4 JTDm 20V Sky Window 8/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, interni pregiati € 1900, nav. sat. € 650, sensori parch. € 450, fari xeno € 900, sedili reg. el. € 1800, antifurto € 480, bluetooth € 350, lavafari € 900

Brera h Brera 1750 TBi h Brera 2.0 JTDm

L4 L4

DiMensiOni: lung. 466, largh. 183, alt. 143 cm. BaGaGliaiO: min 445, max 1250 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1540 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 159 1.9 JTDm 16V SW Progression 6/2008 - 159 1.9 JTDm 16V SW Exclusive 4/2006 - 159 2.4 JTDm 20V SW Distinctive 4/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, interni pregiati € 800, nav. sat. € 1300/1450, fendinebbia € 180, fari xeno € 900, retrov. ripiegabili el. € 250, bluetooth € 350, lavafari € 900

159 station h h h h h h h h h

1956 1956

21.721 24.601

1197 1197

L4 L4

B B

127 127

77 (105) 5000 77 (105) 5000

175/1550 175/1550

A A

M/6 M/6

192 192

11,0 11,0

6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5

vm ip fe sp fx ta cv af bl vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl

86175 85807

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

247

AUDI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


AUDI

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

EQUIPAGGIAMENTI

A3 1.2 TFSI Ambiente 26.151 1197 L4 B 127 77 (105) 5000 175/1550 A M/6 192 11,0 6,7/4,7/5,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 85806 A3 1.2 TFSI Ambition 26.251 1197 L4 B 127 77 (105) 5000 175/1550 A M/6 192 11,0 6,7/4,7/5,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 85808 A3 1.4 TFSI Attraction 25.901 1390 L4 B 132 92 (125) 5000 200/1500 A M/6 203 9,4 7,3/4,8/5,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 76358 A3 1.4 TFSI Ambiente 27.351 1390 L4 B 132 92 (125) 5000 200/1500 A M/6 203 9,4 7,3/4,8/5,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 76360 A3 1.4 TFSI Ambition 27.401 1390 L4 B 132 92 (125) 5000 200/1500 A M/6 203 9,4 7,3/4,8/5,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 76359 A3 1.8 TFSI Attraction 28.051 1798 L4 B 152 118 (160) 5000 250/1500 A M/6 222 7,6 8,7/5,3/6,6 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 73594 A3 1.8 TFSI Ambiente 29.501 1798 L4 B 152 118 (160) 5000 250/1500 A M/6 222 7,6 8,7/5,3/6,6 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 73596 A3 1.8 TFSI Ambition 29.551 1798 L4 B 152 118 (160) 5000 250/1500 A M/6 222 7,6 8,7/5,3/6,6 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 73595 A3 1.8 TFSI quattro Attraction 30.051 1798 L4 B 170 118 (160) 5000 250/1500 I M/6 220 7,8 9,7/6,0/7,3 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 78771 A3 1.8 TFSI quattro Ambiente 31.501 1798 L4 B 170 118 (160) 5000 250/1500 I M/6 220 7,8 9,7/6,0/7,3 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 78773 A3 1.8 TFSI quattro Ambition 31.551 1798 L4 B 170 118 (160) 5000 250/1500 I M/6 220 7,8 9,7/6,0/7,3 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 78772 A3 2.0 TFSI S tronic Ambition 33.801 1984 L4 B 168 147 (200) 5100 280/1800 A S/6 238 6,8 9,9/5,8/7,3 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69359 A3 2.0 TFSI qu. S tronic Ambition 35.801 1984 L4 B 174 147 (200) 5100 280/1800 I S/6 236 6,6 9,9/6,2/7,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 78164 hA3 1.6 TDI CR Young Edition 23.051 1598 L4 D 114 66 (90) 4200 230/1500 A M/5 180 13,3 5,6/3,9/4,5 vm ip fe sp fx ta cv af bl 83463 hA3 1.6 TDI 90 CV CR Attraction 26.101 1598 L4 D 114 66 (90) 4200 230/1500 A M/5 180 13,3 5,6/3,9/4,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 84199 hA3 1.6 TDI 90 CV CR Ambiente 27.651 1598 L4 D 114 66 (90) 4200 230/1500 A M/5 180 13,3 5,6/3,9/4,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 84203 hA3 1.6 TDI 90 CV CR Ambition 27.751 1598 L4 D 114 66 (90) 4200 230/1500 A M/5 180 13,3 5,6/3,9/4,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 84202 A3 1.6 TDIe CR Attraction 26.851 1598 L4 D 99 77 (105) 4400 250/1500 A M/5 194 11,4 4,7/3,3/3,8 vm ip na fe sp fx cv rr af bl 84910 A3 1.6 TDI CR Attraction 26.851 1598 L4 D 109 77 (105) 4400 250/1500 A M/5 194 11,4 5,0/3,7/4,1 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 82245 A3 1.6 TDI CR Ambiente 28.401 1598 L4 D 109 77 (105) 4400 250/1500 A M/5 194 11,4 5,0/3,7/4,1 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 82247 A3 1.6 TDI CR Ambition 28.501 1598 L4 D 109 77 (105) 4400 250/1500 A M/5 194 11,4 5,0/3,7/4,1 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 82246 A3 2.0 TDI Attraction 28.501 1968 L4 D 115 103 (140) 4200 320/1750 A M/6 210 8,9 5,5/3,8/4,4 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 66796 A3 2.0 TDI Ambiente 30.051 1968 L4 D 115 103 (140) 4200 320/1750 A M/6 210 8,9 5,5/3,8/4,4 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 66798 A3 2.0 TDI Ambition 30.151 1968 L4 D 115 103 (140) 4200 320/1750 A M/6 210 8,9 5,5/3,8/4,4 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 66797 A3 2.0 TDI quattro Attraction 30.501 1968 L4 D 129 103 (140) 4200 320/1750 I M/6 205 9,2 6,3/4,2/5,0 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 67992 A3 2.0 TDI quattro Ambiente 32.051 1968 L4 D 129 103 (140) 4200 320/1750 I M/6 205 9,2 6,3/4,2/5,0 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 67996 A3 2.0 TDI quattro Ambition 32.101 1968 L4 D 129 103 (140) 4200 320/1750 I M/6 205 9,2 6,3/4,2/5,0 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 67994 A3 2.0 TDI 170 CV Attraction 29.501 1968 L4 D 123 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 224 8,0 5,7/4,2/4,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69365 A3 2.0 TDI 170 CV Ambiente 31.051 1968 L4 D 123 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 224 8,0 5,7/4,2/4,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69373 A3 2.0 TDI 170 CV Ambition 31.151 1968 L4 D 123 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 224 8,0 5,7/4,2/4,7 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69368 A3 2.0 TDI 170 CV quattro Attraction 31.501 1968 L4 D 135 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 222 7,8 6,1/4,6/5,2 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69364 A3 2.0 TDI 170 CV quattro Ambiente 33.051 1968 L4 D 135 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 222 7,8 6,1/4,6/5,2 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69374 A3 2.0 TDI 170 CV quattro Ambition 33.101 1968 L4 D 135 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 222 7,8 6,1/4,6/5,2 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 69369 S3 2.0 TFSI quattro 40.451 1984 L4 B 198 195 (265) 6000 350/2500 I M/6 250 5,7 11,8/6,6/8,5 vm ip na fe sp fx ta cv rr af bl 71779 aUtOMaticHe: A3 1.2 TFSI S tronic Attraction € 26.801 (85809); A3 1.2 TFSI S tronic Ambiente € 28.351 (85811); A3 1.2 TFSI S tronic Ambition € 28.451 (85810); A3 1.4 16V TFSI S tronic Attraction € 28.101 (77764); A3 1.4 16V TFSI S tronic Ambiente € 29.551 (77766); A3 1.4 16V TFSI S tronic Ambition € 29.601 (77765); A3 1.8 TFSI S tronic Attraction € 30.251 (73600); A3 1.8 TFSI S tronic Ambiente € 31.701 (73602); A3 1.8 TFSI S tronic Ambition € 31.751 (73601); A3 1.6 TDI CR S tronic Attraction € 29.051 (84200); A3 1.6 TDI CR S tronic Ambiente € 30.601 (84204); A3 1.6 TDI CR S tronic Ambition € 30.701 (84201); A3 2.0 TDI S tronic Attraction € 30.551 (69362); A3 2.0 TDI S tronic Ambiente € 32.001 (69372); A3 2.0 TDI S tronic Ambition € 32.051 (69367); A3 2.0 TDI 170 CV S tronic Attraction € 31.551 (69363); A3 2.0 TDI 170 CV S tronic Ambiente € 33.101 (69375); A3 2.0 TDI 170 CV S tronic Ambition € 33.201 (69370); S3 2.0 TFSI quattro S tronic € 42.451 (79580).

DiMensiOni: lung. 429/430, largh. 177, alt. 140/142 cm. BaGaGliaiO: min 302/370, max 1000/1100 dm3 PassO: 258 cm seRBatOiO: 55/60 l Massa: 1245/1575 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: A3 SPB. 2.0 16V TDI Ambition 12/2004 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 740, interni pregiati € 555/4360, nav. sat. € 1185/1200, fendinebbia € 185, sensori parch. € 345, fari xeno € 975, sedili reg. el. € 530/805, controllo aut. velocità € 350, antifurto € 370, bluetooth € 260/605

A3 5 porte h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

A3 SPB. 1.2 TFSI Young Edition A3 SPB. 1.2 TFSI Attraction A3 SPB. 1.2 TFSI Ambiente A3 SPB. 1.2 TFSI Ambition A3 SPB. 1.4 TFSI Attraction A3 SPB. 1.4 TFSI Ambiente A3 SPB. 1.4 TFSI Ambition A3 SPB. 1.8 TFSI Attraction A3 SPB. 1.8 TFSI Ambiente A3 SPB. 1.8 TFSI Ambition A3 SPB. 1.8 TFSI quattro Attraction A3 SPB. 1.8 TFSI quattro Ambiente A3 SPB. 1.8 TFSI quattro Ambition A3 SPB. 2.0 TFSI S tronic Ambition A3 SPB. 2.0 TFSI qu. S tr. Ambition hA3 SPB. 1.6 TDI CR Young Edition hA3 SPB. 1.6 TDI 90 CV CR Attraction hA3 SPB. 1.6 TDI 90 CV CR Ambiente hA3 SPB. 1.6 TDI 90 CV CR Ambition A3 SPB. 1.6 TDIe CR Attraction A3 SPB. 1.6 TDI CR Attraction A3 SPB. 1.6 TDI CR Ambiente A3 SPB. 1.6 TDI CR Ambition A3 SPB. 2.0 TDI Attraction A3 SPB. 2.0 TDI Ambiente A3 SPB. 2.0 TDI Ambition A3 SPB. 2.0 TDI quattro Attraction A3 SPB. 2.0 TDI quattro Ambiente A3 SPB. 2.0 TDI quattro Ambition A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV Attraction A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV Ambiente A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV Ambition A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV qu. Attraction A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV quattro Ambiente A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV quattro Ambition

22.571 25.451 27.001 27.101 26.751 28.201 28.251 28.901 30.351 30.401 30.901 32.351 32.401 34.651 36.651 23.901 26.951 28.501 28.601 27.701 27.701 29.251 29.351 29.351 30.901 31.001 31.351 32.901 32.951 30.351 31.901 32.001 32.351 33.901 33.951

1197 1197 1197 1197 1390 1390 1390 1798 1798 1798 1798 1798 1798 1984 1984 1598 1598 1598 1598 1598 1598 1598 1598 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

127 127 127 127 134 134 134 153 153 153 173 173 173 168 176 116 116 116 116 102 112 112 112 115 115 115 129 129 129 123 123 123 135 135 135

77 (105) 5000 77 (105) 5000 77 (105) 5000 77 (105) 5000 92 (125) 5000 92 (125) 5000 92 (125) 5000 118 (160) 5000 118 (160) 5000 118 (160) 5000 118 (160) 4500 118 (160) 4500 118 (160) 4500 147 (200) 5100 147 (200) 5100 66 (90) 4200 66 (90) 4200 66 (90) 4200 66 (90) 4200 77 (105) 4400 77 (105) 4400 77 (105) 4400 77 (105) 4400 103 (140) 4200 103 (140) 4200 103 (140) 4200 103 (140) 4200 103 (140) 4200 103 (140) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

175/1550 175/1550 175/1550 175/1550 200/1500 200/1500 200/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 280/1800 280/1800 230/1500 230/1500 230/1500 230/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750

A A A A A A A A A A I I I A I A A A A A A A A A A A I I I A A A I I I

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

192 192 192 192 203 203 203 222 222 222 220 220 220 238 236 180 180 180 180 194 194 194 194 210 210 210 205 205 205 224 224 224 222 222 222

11,3 11,3 11,3 11,3 9,6 9,6 9,6 7,8 7,8 7,8 8,0 8,0 8,0 6,9 6,7 13,3 13,3 13,3 13,3 11,7 11,7 11,7 11,7 9,1 9,1 9,1 9,4 9,4 9,4 8,1 8,1 8,1 7,9 7,9 7,9

6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5 7,3/4,9/5,8 7,3/4,9/5,8 7,3/4,9/5,8 8,7/5,3/6,6 8,7/5,3/6,6 8,7/5,3/6,6 9,8/6,1/7,4 9,8/6,1/7,4 9,8/6,1/7,4 9,8/5,8/7,2 10,0/6,2/7,6 5,3/3,9/4,4 5,3/3,9/4,4 5,3/3,9/4,4 5,3/3,9/4,4 4,8/3,4/3,9 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,5/3,8/4,4 5,5/3,8/4,4 5,5/3,8/4,4 6,3/4,2/5,0 6,3/4,2/5,0 6,3/4,2/5,0 5,7/4,2/4,7 5,7/4,2/4,7 5,7/4,2/4,7 6,1/4,6/5,2 6,1/4,6/5,2 6,1/4,6/5,2

vm ip fe sp fx cv af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip fe sp fx cv af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl vm ip na fe sp fx se cv rr af bl

86176 85827 85829 85828 76361 76363 76362 73597 73599 73598 78775 78777 78776 69470 78179 83464 84222 84224 84223 84911 82250 82249 82251 66801 66799 66800 67998 68004 68002 69460 69462 69461 69463 69466 69465


CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

CILINDRATA (cm3)

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

41.301 1984 L4 B 199 195 (265) 6000 350/2500 I M/6 250 5,8 11,8/6,7/8,5 vm ip na fe sp fx se cv rr af bl 78195 52.251 2480 L5 B 212 250 (340) 6500 450/1600 I S/6 250 4,6 13,1/6,8/9,1 vm ip na sp fx se cv rr af bl 88548 aUtOMaticHe: A3 SPB. 1.2 TFSI S tr. Attraction € 27.651 (85831); A3 SPB. 1.2 TFSI S tr. Ambiente € 29.201 (85830); A3 SPB. 1.2 TFSI S tr. Ambition € 29.301 (85832); A3 SPB. 1.4 16V TFSI S tronic Attraction € 28.951 (77767); A3 SPB. 1.4 16V TFSI S tronic Ambiente € 30.401 (77769); A3 SPB. 1.4 16V TFSI S tronic Ambition € 30.451 (77768); A3 SPB. 1.8 TFSI S tr. Attraction € 31.101 (73605); A3 SPB. 1.8 TFSI S tronic Ambiente € 32.551 (73603); A3 SPB. 1.8 TFSI S tr. Ambition € 32.601 (73604); A3 SPB. 1.6 TDI CR S tronic Attraction € 29.901 (84227); A3 SPB. 1.6 TDI CR S tronic Ambiente € 31.451 (84225); A3 SPB. 1.6 TDI CR S tronic Ambition € 31.551 (84226); A3 SPB. 2.0 TDI S tronic Attraction € 31.401 (69453); A3 SPB. 2.0 TDI S tronic Ambiente € 32.851 (69459); A3 SPB. 2.0 TDI S tronic Ambition € 32.901 (69458); A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV S tr. Attraction € 32.401 (69469); A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV S tr. Ambiente € 33.951 (69467); A3 SPB. 2.0 TDI 170 CV S tr. Ambition € 34.051 (69468); S3 SPB. 2.0 TFSI quattro S tronic € 43.301 (79581). DiMensiOni: lung. 424, largh. 177, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: 260 dm3 PassO: 258 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1360/1485 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: A3 Cabrio 2.0 TFSI Ambition 7/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 740, interni pregiati € 1455, nav. sat. € 1200, fendinebbia € 190, sensori parch. € 340/465, fari xeno € 995, controllo aut. velocità € 350, antifurto € 380, bluetooth € 575, lavafari € 295

A3 cabrio h h h h h h h h h h h h h h h

A3 Cabrio 1.2 TFSI Young Edition 25.551 1197 L4 B 132 77 (105) 5000 175/1500 A A3 Cabrio 1.2 TFSI Attraction 28.431 1197 L4 B 132 77 (105) 5000 175/1500 A A3 Cabrio 1.2 TFSI Ambition 30.031 1197 L4 B 132 77 (105) 5000 175/1500 A A3 Cabrio 1.4 TFSI Attraction 30.051 1390 L4 B 139 92 (125) 5000 200/1500 A A3 Cabrio 1.4 TFSI Ambition 31.651 1390 L4 B 139 92 (125) 5000 200/1500 A A3 Cabrio 1.8 TFSI Attraction 33.301 1798 L4 B 156 118 (160) 4500 250/1500 A A3 Cabrio 1.8 TFSI Ambition 34.901 1798 L4 B 156 118 (160) 4500 250/1500 A A3 Cabrio 2.0 16V TFSI Attraction 35.351 1984 L4 B 169 147 (200) 5100 280/1700 A A3 Cabrio 2.0 TFSI Ambition 36.951 1984 L4 B 169 147 (200) 5100 280/1700 A A3 Cabrio 2.0 TFSI S tronic Ambition 39.101 1984 L4 B 171 147 (200) 5100 280/1700 A A3 Cabrio 1.6 TDI CR Young Edition 28.951 1598 L4 D 114 77 (105) 4400 250/1500 A A3 Cabrio 1.6 TDI CR Attraction 32.001 1598 L4 D 114 77 (105) 4400 250/1500 A A3 Cabrio 1.6 TDI CR Ambition 33.601 1598 L4 D 114 77 (105) 4400 250/1500 A A3 Cabrio 2.0 TDI Attraction 33.851 1968 L4 D 119 103 (140) 4200 320/1750 A A3 Cabrio 2.0 TDI Ambition 35.451 1968 L4 D 119 103 (140) 4200 320/1750 A aUtOMaticHe: A3 Cabrio 1.8 TFSI S tr. Attraction € 35.451 (77749); A3 Cabrio 1.8 TFSI S tronic Ambition € 37.051 (77753); A3 Cabrio (77756).

DiMensiOni: lung. 470/472, largh. 183, alt. 141/143 cm. BaGaGliaiO: 480 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 64/65 l Massa: 1410/1730 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 84% Provata: A4 2.7 V6 TDI multitronic 2/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, interni pregiati € 590/1510, nav. sat. € 815/2130, sensori parch. € 465, fari xeno € 1205/2670, sedili reg. el. € 310/750, tetto apr. € 1130, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 260/605, lavafari € 305

A4 berlina h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4 A4

1.8 TFSI 120 CV 1.8 TFSI 120 CV Advanced 1.8 TFSI 120 CV Ambiente 1.8 TFSI 160 CV 1.8 TFSI 160 CV Advanced 1.8 TFSI 160 CV Ambiente 1.8 TFSI 160 CV quattro 1.8 TFSI 160 CV quattro Advanced 1.8 TFSI 160 CV quattro Ambiente 2.0 TFSI 180 CV 2.0 TFSI 180 CV Advanced 2.0 TFSI 180 CV Ambiente 2.0 TFSI 211 CV 2.0 TFSI 211 CV Advanced 2.0 TFSI 211 CV Ambiente 2.0 TFSI 211 CV quattro 2.0 TFSI 211 CV quattro Advanced 2.0 TFSI 211 CV quattro Ambiente 3.2 V6 FSI multitronic 3.2 V6 FSI multitronic Advanced 3.2 V6 FSI multitronic Ambiente 3.2 V6 FSI quattro 3.2 V6 FSI quattro Advanced 3.2 V6 FSI quattro Ambiente 2.0 TDI 120 CV 2.0 TDI 120 CV Advanced 2.0 TDI 120 CV Ambiente 2.0 TDIe 2.0 TDIe Advanced 2.0 TDIe Ambiente 2.0 TDI 143 CV 2.0 TDI 143 CV Advanced 2.0 TDI 143 CV Ambiente 2.0 TDI 143 CV quattro 2.0 TDI 143 CV quattro Advanced 2.0 TDI 143 CV quattro Ambiente 2.0 TDI 170 CV 2.0 TDI 170 CV Advanced 2.0 TDI 170 CV Ambiente 2.0 TDI 170 CV quattro 2.0 TDI 170 CV quattro Advanced 2.0 TDI 170 CV quattro Ambiente 2.7 V6 TDI 2.7 V6 TDI Advanced

M/6 188 12,2 7,0/5,0/5,7 vm ip fe sp fx cv af bl la 85300 M/6 188 12,2 7,0/5,0/5,7 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 85299 M/6 188 12,2 7,0/5,0/5,7 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 85301 M/6 200 10,7 7,4/5,2/6,0 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 90729 M/6 200 10,7 7,4/5,2/6,0 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 90730 M/6 220 8,2 8,9/5,5/6,7 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77293 M/6 220 8,2 8,9/5,5/6,7 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77295 M/6 236 7,4 10,0/5,6/7,2 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77750 M/6 236 7,4 10,0/5,6/7,2 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77754 S/6 236 7,3 9,9/5,9/7,4 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77296 M/5 190 12,2 5,2/3,9/4,3 vm ip fe sp fx cv af bl la 83465 M/5 190 12,2 5,2/3,9/4,3 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 82252 M/5 190 12,2 5,2/3,9/4,3 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 82253 M/6 208 9,7 5,7/3,9/4,6 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77751 M/6 208 9,7 5,7/3,9/4,6 vm ip na fe sp fx cv rr af bl la 77755 2.0 TDI S tr. Attraction € 36.001 (77752); A3 Cabrio 2.0 TDI S tr. Ambition € 37.601

30.051 32.151 32.151 32.651 34.751 34.751 35.251 37.351 37.351 34.451 36.551 36.551 36.951 39.051 39.051 39.551 41.651 41.651 44.001 46.101 45.921 44.401 46.501 46.321 32.101 34.201 34.201 34.571 36.671 36.671 34.501 36.601 36.601 37.101 39.201 39.201 35.501 37.601 37.601 38.101 40.201 40.201 38.901 41.001

1798 1798 1798 1798 1798 1798 1798 1798 1798 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 3197 3197 3197 3197 3197 3197 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 2698 2698

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6

B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

169 169 169 169 169 169 176 176 176 149 149 149 149 149 149 169 169 169 192 192 192 218 218 218 129 129 129 115 115 115 134 134 134 147 147 147 134 134 134 149 149 149 159 159

88 (120) 3650 88 (120) 3650 88 (120) 3650 118 (160) 4500 118 (160) 4500 118 (160) 4500 118 (160) 4500 118 (160) 4500 118 (160) 4500 132 (180) 4000 132 (180) 4000 132 (180) 4000 155 (211) 4300 155 (211) 4300 155 (211) 4300 155 (211) 4300 155 (211) 4300 155 (211) 4300 195 (265) 6500 195 (265) 6500 195 (265) 6500 195 (265) 6500 195 (265) 6500 195 (265) 6500 88 (120) 4200 88 (120) 4200 88 (120) 4200 100 (136) 4200 100 (136) 4200 100 (136) 4200 105 (143) 4200 105 (143) 4200 105 (143) 4200 105 (143) 4200 105 (143) 4200 105 (143) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 125 (170) 4200 140 (190) 3500 140 (190) 3500

230/1500 230/1500 230/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 250/1500 320/1500 320/1500 320/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 290/1750 290/1750 290/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 400/1400 400/1400

A A A A A A I I I A A A A A A I I I A A A I I I A A A A A A A A A I I I A A A I I I A A

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

208 208 208 225 225 225 225 225 225 236 236 236 250 250 250 246 246 246 250 250 250 250 250 250 205 205 205 215 215 215 215 215 215 215 215 215 230 230 230 228 228 228 239 239

10,5 10,5 10,5 8,6 8,6 8,6 8,6 8,6 8,6 7,9 7,9 7,9 6,9 6,9 6,9 6,6 6,6 6,6 6,5 6,5 6,5 6,2 6,2 6,2 10,7 10,7 10,7 9,5 9,5 9,5 9,4 9,4 9,4 9,3 9,3 9,3 8,3 8,3 8,3 8,3 8,3 8,3 7,9 7,9

9,9/5,5/7,1 9,9/5,5/7,1 9,9/5,5/7,1 9,9/5,5/7,1 9,9/5,5/7,1 9,9/5,5/7,1 10,3/6,1/7,6 10,3/6,1/7,6 10,3/6,1/7,6 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 9,7/5,8/7,2 9,7/5,8/7,2 9,7/5,8/7,2 11,6/6,2/8,2 11,6/6,2/8,2 11,6/6,2/8,2 13,9/6,7/9,4 13,9/6,7/9,4 13,9/6,7/9,4 6,1/4,2/4,9 6,1/4,2/4,9 6,1/4,2/4,9 5,2/3,9/4,4 5,2/3,9/4,4 5,2/3,9/4,4 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 7,0/4,8/5,6 7,0/4,8/5,6 7,0/4,8/5,6 6,2/4,4/5,1 6,2/4,4/5,1 6,2/4,4/5,1 7,1/4,9/5,7 7,1/4,9/5,7 7,1/4,9/5,7 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0

vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se cv af bl la vm ip na sp fx se cv af bl la vm ip na sp fx se cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la

77712 77713 77714 75605 75606 75607 80202 80203 80204 78464 78474 78484 78466 78476 78486 78467 78477 78487 84342 84343 84344 84345 84347 84346 78241 78242 78243 81834 81835 81836 75611 75612 75613 80214 80215 80216 78641 78645 78649 78642 78646 78650 78468 78478

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

249

AUDI

h S3 SPB. 2.0 TFSI quattro h RS3 SPB. 2.5 TFSI quattro S tronic

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


AUDI

h h h h g g g h h

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

CILINDRATA (cm3)

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

A4 2.7 V6 TDI Ambiente 40.821 2698 V6 D 159 140 (190) 3500 400/1400 A M/6 239 7,9 8,1/4,8/6,0 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78488 A4 3.0 V6 TDI quattro 44.201 2967 V6 D 173 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,1 8,8/5,3/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 75624 A4 3.0 V6 TDI quattro Advanced 46.301 2967 V6 D 173 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,1 8,8/5,3/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 75625 A4 3.0 V6 TDI quattro Ambiente 46.121 2967 V6 D 173 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,1 8,8/5,3/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 75626 A4 3.0 TDI clean Diesel quattro tip. 48.351 2967 V6 D 175 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,2 8,7/5,5/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84452 A4 3.0 TDI clean Diesel quattro tip Adv. 50.451 2967 V6 D 175 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,2 8,7/5,5/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84453 A4 3.0 TDI clean Diesel quattro tip Amb. 50.271 2967 V6 D 175 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,2 8,7/5,5/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84454 S4 3.0 V6 TFSI quattro 55.251 2994 V6 B 225 245 (333) 5500 440/2900 I M/6 250 5,1 13,7/7,3/9,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80218 S4 3.0 V6 TFSI quattro S tronic 57.401 2994 V6 B 219 245 (333) 5500 440/2900 I S/7 250 5,3 13,5/7,0/9,4 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80219 aUtOMaticHe: A4 1.8 TFSI 120 CV multitronic € 32.251 (80199); A4 1.8 TFSI 120 CV multitronic Advanced € 34.351 (80200); A4 1.8 TFSI 120 CV multitronic Ambiente € 34.351 (80201); A4 1.8 TFSI 160 CV multitronic € 34.851 (77715); A4 1.8 TFSI 160 CV multitronic Advanced € 36.951 (77716); A4 1.8 TFSI 160 CV multitronic Ambiente € 36.951 (77717); A4 2.0 TFSI 180 CV multitronic € 36.651 (78465); A4 2.0 TFSI 180 CV multitronic Advanced € 38.751 (78475); A4 2.0 TFSI 180 CV mult. Ambiente € 38.751 (78485); A4 2.0 TFSI 211 CV multitronic € 39.151 (80205); A4 2.0 TFSI 211 CV multitronic Advanced € 41.251 (80206); A4 2.0 TFSI 211 CV multitronic Ambiente € 41.251 (80207); A4 2.0 TFSI 211 CV quattro S tronic € 41.811 (80208); A4 2.0 TFSI 211 CV qu. S tronic Advanced € 43.911 (80209); A4 2.0 TFSI 211 CV qu. S tronic Ambiente € 43.911 (80210); A4 3.2 V6 FSI quattro tiptronic € 46.551 (84348); A4 3.2 V6 FSI quattro tiptronic Advanced € 48.651 (84350); A4 3.2 V6 FSI quattro tiptronic Ambiente € 48.471 (84349); A4 2.0 TDI 1 43 CV multitronic € 36.701 (77137); A4 2.0 TDI 143 CV multitronic Advanced € 38.801 (77138); A4 2.0 TDI 143 CV multitronic Ambiente € 38.801 (77139); A4 2.7 V6 TDI multitronic € 41.101 (75620); A4 2.7 V6 TDI multitronic Advanced € 43.201 (75621); A4 2.7 V6 TDI multitronic Ambiente € 43.021 (75622); A4 3.0 V6 TDI quattro S tronic € 46.351 (84449); A4 3.0 V6 TDI quattro S tr. Advanced € 48.451 (84450); A4 3.0 V6 TDI quattro S tr. Ambiente € 48.271 (84451).

A4 station h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h g g g h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

DiMensiOni: lung. 470/472, largh. 183, alt. 142/144 cm. BaGaGliaiO: min 480, max 1400/1430 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 64/65 l Massa: 1450/1780 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: A4 Avant 2.0 TDI 143 CV 6/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, interni pregiati € 590/1510, nav. sat. € 815/1995, sensori parch. € 465, fari xeno € 1205, sedili reg. el. € 310, tetto apr. € 1555/2900, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 260/605, lavafari € 305

A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV 31.601 1798 L4 B 169 88 (120) 3650 230/1500 A M/6 200 10,8 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80220 A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV Advanced 33.701 1798 L4 B 169 88 (120) 3650 230/1500 A M/6 200 10,8 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80222 A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV Ambiente 33.701 1798 L4 B 169 88 (120) 3650 230/1500 A M/6 200 10,8 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80225 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV 34.201 1798 L4 B 172 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 218 8,9 9,7/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77350 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV Advanced 36.301 1798 L4 B 172 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 218 8,9 9,7/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77351 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV Ambiente 36.301 1798 L4 B 172 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 218 8,9 9,7/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77353 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV quattro 36.801 1798 L4 B 179 118 (160) 4500 250/1500 I M/6 218 8,9 10,3/6,2/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80226 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV qu. Advanced 38.901 1798 L4 B 179 118 (160) 4500 250/1500 I M/6 218 8,9 10,3/6,2/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80227 A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV qu. Ambiente 38.901 1798 L4 B 179 118 (160) 4500 250/1500 I M/6 218 8,9 10,3/6,2/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80228 A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV 36.001 1984 L4 B 154 132 (180) 4000 320/1500 A M/6 228 8,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78469 A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV Advanced 38.101 1984 L4 B 154 132 (180) 4000 320/1500 A M/6 228 8,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78479 A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV Ambiente 38.101 1984 L4 B 154 132 (180) 4000 320/1500 A M/6 228 8,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78489 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV 38.501 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1500 A M/6 242 7,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78471 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV Advanced 40.601 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1500 A M/6 242 7,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78481 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV Ambiente 40.601 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1500 A M/6 242 7,1 8,4/5,6/6,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78491 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV quattro 41.101 1984 L4 B 174 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 238 6,7 9,8/6,1/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78472 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV qu. Advanced 43.201 1984 L4 B 174 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 238 6,7 9,8/6,1/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78482 A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV qu. Ambiente 43.201 1984 L4 B 174 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 238 6,7 9,8/6,1/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78492 A4 Avant 3.2 V6 FSI multitronic 45.551 3197 V6 B 197 195 (265) 6500 330/3000 A S/8 250 6,6 11,6/6,5/8,4 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84351 A4 Avant 3.2 V6 FSI multitronic Advanced 47.651 3197 V6 B 197 195 (265) 6500 330/3000 A S/8 250 6,6 11,6/6,5/8,4 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84352 A4 Avant 3.2 V6 FSI multitronic Ambiente 47.471 3197 V6 B 197 195 (265) 6500 330/3000 A S/8 250 6,6 11,6/6,5/8,4 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84353 A4 Avant 3.2 V6 FSI quattro 45.951 3197 V6 B 225 195 (265) 6500 330/3000 I M/6 250 6,4 14,1/7,1/9,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84356 A4 Avant 3.2 V6 FSI quattro Advanced 48.051 3197 V6 B 225 195 (265) 6500 330/3000 I M/6 250 6,4 14,1/7,1/9,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84354 A4 Avant 3.2 V6 FSI quattro Ambiente 47.871 3197 V6 B 225 195 (265) 6500 330/3000 I M/6 250 6,4 14,1/7,1/9,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84355 A4 Avant 2.0 TDI 120 CV 33.651 1968 L4 D 134 88 (120) 4200 290/1750 A M/6 197 11,2 6,3/4,5/5,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78246 A4 Avant 2.0 TDI 120 CV Advanced 35.751 1968 L4 D 134 88 (120) 4200 290/1750 A M/6 197 11,2 6,3/4,5/5,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78245 A4 Avant 2.0 TDI 120 CV Ambiente 35.751 1968 L4 D 134 88 (120) 4200 290/1750 A M/6 197 11,2 6,3/4,5/5,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78244 A4 Avant 2.0 TDIe 36.121 1968 L4 D 120 100 (136) 4200 320/1750 A M/6 208 9,8 5,4/4,1/4,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81954 A4 Avant 2.0 TDIe Advanced 38.221 1968 L4 D 120 100 (136) 4200 320/1750 A M/6 208 9,8 5,4/4,1/4,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81955 A4 Avant 2.0 TDIe Ambiente 38.221 1968 L4 D 120 100 (136) 4200 320/1750 A M/6 208 9,8 5,4/4,1/4,6 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81956 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV 36.051 1968 L4 D 139 105 (143) 4200 320/1750 A M/6 208 9,7 6,6/4,5/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77371 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV Advanced 38.151 1968 L4 D 139 105 (143) 4200 320/1750 A M/6 208 9,7 6,6/4,5/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77372 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV Ambiente 38.151 1968 L4 D 139 105 (143) 4200 320/1750 A M/6 208 9,7 6,6/4,5/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77373 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV quattro 38.651 1968 L4 D 154 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 207 9,6 7,1/5,0/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80238 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV quattro Advanced 40.751 1968 L4 D 154 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 207 9,6 7,1/5,0/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80239 A4 Avant 2.0 TDI 143 CV quattro Ambiente 40.751 1968 L4 D 154 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 207 9,6 7,1/5,0/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80240 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV 37.051 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 222 8,6 6,7/4,7/5,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78644 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV Advanced 39.151 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 222 8,6 6,7/4,7/5,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78648 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV Ambiente 39.151 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 A M/6 222 8,6 6,7/4,7/5,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78651 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV quattro 39.651 1968 L4 D 154 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 220 8,6 7,1/5,1/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78643 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV qu. Advanced 41.751 1968 L4 D 154 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 220 8,6 7,1/5,1/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78647 A4 Avant 2.0 TDI 170 CV qu. Ambiente 41.751 1968 L4 D 154 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 220 8,6 7,1/5,1/5,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78652 A4 Avant 2.7 V6 TDI 40.451 2698 V6 D 164 140 (190) 3500 400/1400 A M/6 230 8,3 7,8/5,2/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78473 A4 Avant 2.7 V6 TDI Advanced 42.551 2698 V6 D 164 140 (190) 3500 400/1400 A M/6 230 8,3 7,8/5,2/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78483 A4 Avant 2.7 V6 TDI Ambiente 42.371 2698 V6 D 164 140 (190) 3500 400/1400 A M/6 230 8,3 7,8/5,2/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78493 A4 Avant 3.0 V6 TDI quattro 45.751 2967 V6 D 176 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,3 8,8/5,5/6,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77377 A4 Avant 3.0 V6 TDI quattro Advanced 47.851 2967 V6 D 176 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,3 8,8/5,5/6,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77378 A4 Avant 3.0 V6 TDI quattro Ambiente 47.671 2967 V6 D 176 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 250 6,3 8,8/5,5/6,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 77379 A4 Av. 3.0 V6 TDI quattro S tr. Adv. 50.001 2967 V6 D 179 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,3 8,5/5,8/6,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84456 A4 Av. 3.0 V6 TDI quattro S tr. Amb. 49.821 2967 V6 D 179 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,3 8,5/5,8/6,8 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84457 A4 Av. 3.0 TDI clean Diesel quattro tip. 49.901 2967 V6 D 180 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,3 8,8/5,8/6,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84460 A4 Av. 3.0 TDI clean Diesel qu. tip Adv. 52.001 2967 V6 D 180 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,3 8,8/5,8/6,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84459 A4 Av. 3.0 TDI clean Diesel qu. tip Amb. 51.821 2967 V6 D 180 176 (239) 4000 500/1500 I S/6 250 6,3 8,8/5,8/6,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 84458 S4 Avant 3.0 TFSI quattro 56.801 2994 V6 B 229 245 (333) 5500 440/2900 I M/6 250 5,2 13,8/7,5/9,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80241 S4 Avant 3.0 TFSI quattro S tronic 58.951 2994 V6 B 224 245 (333) 5500 440/2900 I S/7 250 5,4 13,8/7,3/9,7 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80242 aUtOMaticHe: A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV multitronic € 33.801 (80221); A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV mult. Advanced € 35.901 (80223); A4 Avant 1.8 TFSI 120 CV mult. Ambiente € 35.901 (80224); A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV multitronic € 36.401 (77359); A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV mult. Advanced € 38.501 (77360); A4 Avant 1.8 TFSI 160 CV mult. Ambiente € 38.501 (77361); A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV multitronic € 38.201 (78470); A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV mult. Advanced € 40.301 (78480); A4 Avant 2.0 TFSI 180 CV mult. Ambiente € 40.301 (78490); A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV multitronic € 40.701 (80229); A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV mult. Advanced € 42.801 (80230); A4 Avant 2.0 TFSI

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/


CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

EQUIPAGGIAMENTI

211 CV mult. Ambiente € 42.801 (80231); A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV qu. S tronic € 43.361 (80232); A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Adv. € 45.461 (80233); A4 Avant 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Amb. € 45.461 (80234); A4 Avant 3.2 V6 FSI quattro tiptronic € 48.101 (84357); A4 Avant 3.2 V6 FSI qu. tip. Advanced € 50.201 (84358); A4 Avant 3.2 V6 FSI qu. tip. Ambiente € 50.021 (84359); A4 Avant 2.0 TDI 143 CV multitronic € 38.251 (77374); A4 Avant 2.0 TDI 143 CV mult. Advanced € 40.351 (77375); A4 Avant 2.0 TDI 143 CV mult. Ambiente € 40.351 (77376); A4 Avant 2.7 V6 TDI multitronic € 42.651 (78253); A4 Avant 2.7 V6 TDI F.AP. mult. Advanced € 44.751 (78254); A4 Avant 2.7 V6 TDI F.AP. mult. Ambiente € 44.571 (78255); A4 Avant 3.0 V6 TDI quattro S tronic € 47.901 (84455). DiMensiOni: lung. 472, largh. 184, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: min 480/490, max 1400/1430 dm3 PassO: 281 cm seRBatOiO: 64/65 l Massa: 1615/1790 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, interni pregiati € 1510, nav. sat. € 2135, sensori parch. € 465, fari xeno € 905, sedili reg. el. € 750, tetto apr. € 1555, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 605, lavafari € 905

A4 allroad h h h h h h h h h h h h

A4 allroad 2.0 TFSI 43.001 1984 L4 B 184 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 230 6,9 10,2/6,5/7,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81973 A4 allroad 2.0 TFSI Advanced 45.101 1984 L4 B 184 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 230 6,9 10,2/6,5/7,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81974 A4 allroad 2.0 TFSI Ambiente 45.101 1984 L4 B 184 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 230 6,9 10,2/6,5/7,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81975 A4 allroad 2.0 TDI 143 CV 40.501 1968 L4 D 164 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 200 10,3 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 82759 A4 allroad 2.0 TDI 143 CV Advanced 42.601 1968 L4 D 164 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 200 10,3 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 82760 A4 allroad 2.0 TDI 143 CV Ambiente 42.601 1968 L4 D 164 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 200 10,3 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 82761 A4 allroad 2.0 TDI 41.501 1968 L4 D 164 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 213 8,9 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81003 A4 allroad 2.0 TDI Advanced 43.601 1968 L4 D 164 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 213 8,9 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81004 A4 allroad 2.0 TDI Ambiente 43.601 1968 L4 D 164 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 213 8,9 7,5/5,5/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81005 A4 allroad 3.0 TDI 47.401 2967 V6 D 189 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 237 6,6 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81976 A4 allroad 3.0 TDI Advanced 49.501 2967 V6 D 189 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 237 6,6 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81977 A4 allroad 3.0 TDI Ambiente 49.501 2967 V6 D 189 176 (239) 4000 500/1500 I M/6 237 6,6 9,6/5,8/7,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 81978 aUtOMaticHe: A4 allroad 2.0 TFSI S tronic € 45.201 (81000); A4 allroad 2.0 TFSI S tronic Advanced € 47.301 (81001); A4 allroad 2.0 TFSI S tronic Ambiente € 47.301 (81002); A4 allroad 3.0 TDI S tronic € 49.601 (81006); A4 allroad 3.0 TDI S tronic Advanced € 51.701 (81007); A4 allroad 3.0 TDI S tronic Ambiente € 51.701 (81008).

DiMensiOni: lung. 492, largh. 187, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: min 530, max 995 dm3 PassO: 291 cm seRBatOiO: 65/75 l Massa: 1570/1740 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1130, interni pregiati € 1175, nav. sat. € 2910, sensori parch. € 925, fari xeno € 1415, sedili reg. el. € 1485, tetto apr. € 1340, controllo aut. velocità € 320, antifurto € 535, lavafari € 370, sospensioni autoreg. € 2315

A6 berlina h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

A6 2.8 FSI 43.051 2773 V6 B 177 150 (204) 5250 280/3000 A M/6 242 7,9 10,5/6,0/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90458 A6 2.8 FSI Ambiente 46.501 2773 V6 B 177 150 (204) 5250 280/3000 A M/6 242 7,9 10,5/6,0/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90459 A6 2.8 FSI Advanced 46.501 2773 V6 B 177 150 (204) 5250 280/3000 A M/6 242 7,9 10,5/6,0/7,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90460 A6 2.8 FSI quattro S tronic 48.551 2773 V6 B 187 150 (204) 5250 280/3000 I S/7 240 8,1 10,7/6,5/8,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 88450 A6 2.8 FSI quattro S tronic Ambiente 52.001 2773 V6 B 187 150 (204) 5250 280/3000 I S/7 240 8,1 10,7/6,5/8,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90463 A6 2.8 FSI quattro S tronic Advanced 52.001 2773 V6 B 187 150 (204) 5250 280/3000 I S/7 240 8,1 10,7/6,5/8,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90464 A6 3.0 TFSI quattro S tronic 54.751 2995 V6 B 190 220 (299) 5250 440/2900 I S/7 250 5,5 10,8/6,6/8,2 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 88451 A6 3.0 TFSI quattro S tronic Ambiente 58.201 2995 V6 B 190 220 (299) 5250 440/2900 I S/7 250 5,5 10,8/6,6/8,2 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90465 A6 3.0 TFSI quattro S tronic Advanced 58.201 2995 V6 B 190 220 (299) 5250 440/2900 I S/7 250 5,5 10,8/6,6/8,2 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90466 A6 2.0 TDI 42.051 1968 L4 D 129 130 (177) 4200 380/1750 A M/6 228 8,7 6,0/4,4/4,9 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 89175 A6 2.0 TDI Ambiente 46.001 1968 L4 D 129 130 (177) 4200 380/1750 A M/6 228 8,7 6,0/4,4/4,9 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90479 A6 2.0 TDI Advanced 46.001 1968 L4 D 129 130 (177) 4200 380/1750 A M/6 228 8,7 6,0/4,4/4,9 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90480 A6 3.0 TDI 204 CV 46.551 2967 V6 D 139 150 (204) 3750 400/1250 A M/6 242 7,6 6,5/4,4/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90484 A6 3.0 TDI 204 CV Ambiente 50.001 2967 V6 D 139 150 (204) 3750 400/1250 A M/6 242 7,6 6,5/4,4/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90485 A6 3.0 TDI 204 CV Advanced 50.001 2967 V6 D 139 150 (204) 3750 400/1250 A M/6 242 7,6 6,5/4,4/5,3 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90486 A6 3.0 TDI 204 CV qu. S tronic 52.051 2967 V6 D 149 150 (204) 3250 450/1250 I S/7 240 7,0 6,7/5,0/5,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 89177 A6 3.0 TDI 204 CV qu. S tronic Ambiente 55.501 2967 V6 D 149 150 (204) 3250 450/1250 I S/7 240 7,0 6,7/5,0/5,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90489 A6 3.0 TDI 204 CV qu. S tronic Advanced 55.501 2967 V6 D 149 150 (204) 3250 450/1250 I S/7 240 7,0 6,7/5,0/5,7 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90490 A6 3.0 TDI 245 CV qu. S tronic 53.051 2967 V6 D 158 180 (245) 4000 500/1400 I S/7 250 6,1 7,2/5,3/6,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 88453 A6 3.0 TDI 245 CV qu. S tronic Ambiente 56.501 2967 V6 D 158 180 (245) 4000 500/1400 I S/7 250 6,1 7,2/5,3/6,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90491 A6 3.0 TDI 245 CV qu. S tronic Advanced 56.501 2967 V6 D 158 180 (245) 4000 500/1400 I S/7 250 6,1 7,2/5,3/6,0 vm ip na sp fx se ta cv af la sa 90492 aUtOMaticHe: A6 2.8 FSI multitronic € 45.401 (88449); A6 2.8 FSI multitronic Ambiente € 48.851 (90461); A6 2.8 FSI multitronic Advanced € 48.851 (90462); A6 2.0 TDI multitronic € 44.401 (90481); A6 2.0 TDI multitronic Ambiente € 48.351 (90482); A6 2.0 TDI multitronic Advanced € 48.351 (90483); A6 3.0 TDI 204 CV multitronic € 48.901 (88452); A6 3.0 TDI 204 CV multitronic Ambiente € 52.351 (90487); A6 3.0 TDI 204 CV multitronic Advanced € 52.351 (90488).

DiMensiOni: lung. 493, largh. 187, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: min 565, max 1680 dm3 PassO: 291 cm seRBatOiO: 65/75 l Massa: 1630/1790 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1130, interni pregiati € 1175, nav. sat. € 2910, sensori parch. € 925, fari xeno € 1415, sedili reg. el. € 1485, tetto apr. € 1840, controllo aut. velocità € 320, antifurto € 535, lavafari € 370, sospensioni autoreg. € 2315

A6 station h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6 A6

Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant Avant

2.8 FSI 2.8 FSI Ambiente 2.8 FSI Advanced 2.8 FSI qu. S tronic 2.8 FSI qu. S tronic Ambiente 2.8 FSI qu. S tronic Advanced 3.0 TFSI qu. S tronic 3.0 TFSI qu. S tronic Ambiente 3.0 TFSI qu. S tronic Advanced 2.0 TDI 2.0 TDI Ambiente 2.0 TDI Advanced 3.0 TDI 204 CV 3.0 TDI 204 CV Ambiente 3.0 TDI 204 CV Advanced 3.0 TDI 204 CV qu. S tr. 3.0 TDI 204 CV qu. S tr Ambiente 3.0 TDI 204 CV qu. S tr Advanced 3.0 TDI 245 CV qu. S tr. 3.0 TDI 245 CV qu. S tr Ambiente 3.0 TDI 245 CV qu. S tr Advanced

45.451 48.901 48.901 50.951 54.401 54.401 57.151 60.601 60.601 44.451 48.401 48.401 48.951 52.401 52.401 54.451 57.901 57.901 55.451 58.901 58.901

2773 2773 2773 2773 2773 2773 2995 2995 2995 1968 1968 1968 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967

V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D

177 177 177 187 187 187 190 190 190 132 132 132 139 139 139 152 152 152 156 156 156

150 (204) 5250 150 (204) 5250 150 (204) 5250 150 (204) 5250 150 (204) 5250 150 (204) 5250 220 (299) 5250 220 (299) 5250 220 (299) 5250 130 (177) 4200 130 (177) 4200 130 (177) 4200 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3250 150 (204) 3250 150 (204) 3250 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000

280/3000 280/3000 280/3000 280/3000 280/3000 280/3000 440/2900 440/2900 440/2900 380/1750 380/1750 380/1750 400/1250 400/1250 400/1250 450/1250 450/1250 450/1250 500/1400 500/1400 500/1400

A A A I I I I I I A A A A A A I I I I I I

M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7

232 232 232 230 230 230 250 250 250 222 222 222 232 232 232 230 230 230 243 243 243

8,1 8,1 8,1 8,3 8,3 8,3 5,5 5,5 5,5 9,0 8,7 8,7 7,2 7,2 7,2 7,2 7,2 7,2 6,3 6,3 6,3

10,5/6,0/7,7 10,5/6,0/7,7 10,5/6,0/7,7 10,7/6,5/8,0 10,7/6,5/8,0 10,7/6,5/8,0 10,8/6,6/8,2 10,8/6,6/8,2 10,8/6,6/8,2 6,1/4,5/5,0 6,1/4,5/5,0 6,1/4,5/5,0 6,5/4,4/5,3 6,5/4,4/5,3 6,5/4,4/5,3 6,8/5,1/5,8 6,8/5,1/5,8 6,8/5,1/5,8 7,2/5,2/5,9 7,2/5,2/5,9 7,2/5,2/5,9

vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa vm ip na sp fx se ta cv af la sa

90493 90494 90495 90499 90500 90501 90502 90503 90504 90505 90506 90507 90511 90512 90513 90518 90517 90519 90520 90521 90522

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

251

AUDI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


AUDI

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

aUtOMaticHe: A6 Avant 2.8 FSI multitronic € 47.801 (90496); A6 Avant 2.8 FSI multitronic Ambiente € 51.251 (90497); A6 Avant 2.8 FSI multitronic Advanced € 51.251 (90498); A6 Avant 2.0 TDI multitronic € 46.801 (90508); A6 Avant 2.0 TDI multitronic Ambiente € 50.751 (90509); A6 Avant 2.0 TDI multitronic Advanced € 50.751 (90510); A6 Avant 3.0 TDI 204 CV mult. € 51.301 (90514); A6 Avant 3.0 TDI 204 CV mult. Ambiente € 54.751 (90515); A6 Avant 3.0 TDI 204 CV mult. Advanced € 54.751 (90516). DiMensiOni: lung. 497, largh. 191, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: min 535, max 1390 dm3 PassO: 291 cm seRBatOiO: 65 l Massa: 1660/1785 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1125, interni pregiati € 1660, nav. sat. € 2895, sensori parch. € 925, sedili reg. el. € 1480, tetto apr. € 1340, controllo aut. velocità € 320, antifurto € 535, sospensioni autoreg. € 2310, vernice spec. € 1125

A7 h h h h h h

A7 A7 A7 A7 A7 A7

SPB. SPB. SPB. SPB. SPB. SPB.

2.8 V6 FSI multitronic 2.8 V6 FSI quattro S tronic 3.0 V6 TFSI quattro S tronic 3.0 V6 TDI 204 CV multitronic 3.0 V6 TDI 204 CV quattro S tr. 3.0 V6 TDI 245 CV quattro S tr.

53.051 56.201 63.051 56.051 59.201 61.651

A8 A8 A8 A8 A8 A8 A8 A8

3.0 TFSI quattro tiptronic 4.2 V8 FSI quattro tiptronic 3.0 TDI quattro tiptronic 4.2 V8 TDI quattro tiptronic L 4.2 V8 FSI quattro tip. L 6.3 W12 quattro tiptronic L 3.0 TDI quattro tiptronic L 4.2 V8 TDI quattro tiptronic

80.851 93.951 78.851 94.851 102.301 140.951 87.201 103.201

172 187 190 139 152 158

150 (204) 5250 280/3000 150 (204) 5250 280/3000 220 (300) 5250 440/2900 150 (204) 1250 400/1250 150 (204) 1250 400/1250 180 (245) 4000 500/1400

A I I A I I

S/8 S/6 S/7 S/6 S/7 S/7

235 235 250 235 235 250

7,9 8,3 5,6 7,4 6,3 6,5

9,6/6,1/7,4 10,7/6,5/8,0 10,8/6,6/8,2 6,1/4,8/5,3 6,8/5,1/5,8 7,2/5,3/6,0

vm ip na sp se ta cv af sa vs vm ip na sp se ta cv af sa vs vm ip na sp se ta cv af sa vs vm ip na sp se ta cv af sa vs fa vm ip na sp se ta cv af sa vs fa vm ip na sp se ta cv af sa vs fa

89503 87688 86722 88234 90774 86715

2995 4163 2967 4134 4163 6301 2967 4134

V6 V8 V6 V8 V8 W12 V6 V8

B B D D B B D D

213 219 174 199 224 290 176 204

213 (290) 6500 273 (372) 6800 184 (250) 4500 258 (350) 4000 273 (372) 6800 368 (500) 6200 184 (250) 4500 258 (350) 4000

420/4850 445/3500 550/3000 800/1750 445/3500 625/4750 550/3000 800/1750

I I I I I I I I

S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

250 250 250 250 250 250 250 250

6,1 5,7 6,1 5,5 5,8 4,7 6,2 5,6

12,9/6,9/9,1 13,3/7,2/9,5 8,0/5,8/6,6 10,2/6,1/7,6 13,6/7,4/9,7 18,2/9,0/12,4 8,0/5,8/6,6 10,3/6,2/7,8

vm ip sp ta vs vm ip sp ta vs vm ip sp ta vs fa vm ip sp ta vs fa vm ip sp ta vs vm ip ta vs vm ip sp ta vs fa vm ip sp ta vs fa

86299 84415 86300 84416 87711 89051 87712 87713

TT Coupé 1.8 TFSI 32.851 1798 L4 B 149 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 226 7,2 8,5/5,2/6,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78264 TT Coupé 1.8 TFSI Advanced 34.351 1798 L4 B 149 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 226 7,2 8,5/5,2/6,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78265 TT Coupé 1.8 TFSI Advanced plus 36.151 1798 L4 B 149 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 226 7,2 8,5/5,2/6,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78266 TT Coupé 2.0 TFSI 37.451 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 245 6,1 8,9/5,2/6,6 vm ip na sp fx se cv bl la sa 69955 TT Coupé 2.0 TFSI Advanced 38.951 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 245 6,1 8,9/5,2/6,6 vm ip na sp fx se cv bl la sa 76773 TT Coupé 2.0 TFSI Advanced plus 40.751 1984 L4 B 154 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 245 6,1 8,9/5,2/6,6 vm ip na sp fx se cv bl la sa 76774 TT Coupé 2.0 TFSI quattro S tronic 42.451 1984 L4 B 169 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 243 5,6 9,9/5,7/7,2 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78269 TT Coupé 2.0 TFSI qu. S tronic Advanced 43.951 1984 L4 B 169 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 243 5,6 9,9/5,7/7,2 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78267 TT Coupé 2.0 TFSI qu. S tronic Adv. plus 45.751 1984 L4 B 169 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 243 5,6 9,9/5,7/7,2 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78268 TT Coupé 2.0 TDI quattro 39.501 1968 L4 D 139 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 226 7,5 7,0/4,3/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78270 TT Coupé 2.0 TDI quattro Advanced 41.001 1968 L4 D 139 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 226 7,5 7,0/4,3/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78271 TT Coupé 2.0 TDI quattro Advanced plus 42.801 1968 L4 D 139 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 226 7,5 7,0/4,3/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78272 TTS Coupé 2.0 272 CV TFSI quattro 49.001 1984 L4 B 184 200 (272) 6000 350/2500 I M/6 250 5,4 10,8/6,2/7,9 vm ip na sp fx se cv bl la sa 77647 TT RS Coupé 2.5 TFSI quattro 59.101 2480 L5 B 209 250 (340) 5400 450/1600 I M/6 250 4,6 12,6/6,8/9,0 vm ip na sp fx se cv bl la sa pp 81179 aUtOMaticHe: TT Coupè 2.0 TFSI S tronic € 39.751 (69956); TT Coupé 2.0 TFSI S tronic Advanced € 41.251 (76777); TT Coupé 2.0 TFSI S tronic Advanced plus € 43.051 (76778); TTS Coupé 2.0 272 CV TFSI qu. S tronic € 51.301 (77648); TT RS Coupé 2.5 TFSI quattro S tronic € 61.401 (88116).

DiMensiOni: lung. 419/420, largh. 184, alt. 135/136 cm. BaGaGliaiO: 250 dm3 PassO: 247 cm seRBatOiO: 55/60 l Massa: 1285/1510 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: vettura llll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 755, interni pregiati € 255/705, nav. sat. € 920/1200, sensori parch. € 465, fari xeno € 1040, sedili reg. el. € 1055, controllo aut. velocità € 350, bluetooth € 330/605, lavafari € 300, sospensioni autoreg. € 955/1255

TT spider h h h h h h h h h h h h h h

B B B D D D

DiMensiOni: lung. 418/420, largh. 184, alt. 134/135 cm. BaGaGliaiO: min 290/292, max 700 dm3 PassO: 247 cm seRBatOiO: 55/60 l Massa: 1240/1475 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: TT Coupé 3.2 V6 quattro S tronic 11/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 755, interni pregiati € 545/705, nav. sat. € 920/1200, sensori parch. € 465, fari xeno € 1040, sedili reg. el. € 1055, controllo aut. velocità € 350, bluetooth € 330/605, lavafari € 300, sospensioni autoreg. € 955/1255

TT coupé h h h h h h h h h h h h h h

V6 V6 V6 V6 V6 V6

DiMensiOni: lung. 514/527, largh. 195, alt. 146/147 cm. BaGaGliaiO: 510 dm3 PassO: 299/312 cm seRBatOiO: 90 l Massa: 1830/2055 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1280, interni pregiati € 2650, sensori parch. € 915, tetto apr. € 1645, vernice spec. € 2150

A8 h h h h h h h h

2773 2773 2995 2967 2967 2967

TT Roadster 1.8 TFSI 34.701 1798 L4 B 152 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 223 7,4 8,6/5,3/6,5 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78273 TT Roadster 1.8 TFSI Advanced 36.201 1798 L4 B 152 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 223 7,4 8,6/5,3/6,5 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78274 TT Roadster 1.8 TFSI Advanced plus 37.801 1798 L4 B 152 118 (160) 4500 250/1500 A M/6 223 7,4 8,6/5,3/6,5 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78275 TT Roadster 2.0 TFSI 40.951 1984 L4 B 156 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 242 6,2 9,0/5,4/6,7 vm ip na sp fx se cv bl la sa 72704 TT Roadster 2.0 TFSI Advanced 42.451 1984 L4 B 156 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 242 6,2 9,0/5,4/6,7 vm ip na sp fx se cv bl la sa 76779 TT Roadster 2.0 TFSI Advanced plus 44.051 1984 L4 B 156 155 (211) 4300 350/1600 A M/6 242 6,2 9,0/5,4/6,7 vm ip na sp fx se cv bl la sa 76785 TT Roadster 2.0 TFSI quattro S tronic 45.951 1984 L4 B 172 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 240 5,8 10,2/5,7/7,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78276 TT Roadster 2.0 TFSI qu. S tr. Advanced 47.451 1984 L4 B 172 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 240 5,8 10,2/5,7/7,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78277 TT Roadster 2.0 TFSI qu. S tr. Adv. plus 49.051 1984 L4 B 172 155 (211) 4300 350/1600 I S/6 240 5,8 10,2/5,7/7,4 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78278 TT Roadster 2.0 TDI quattro 43.001 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 223 7,7 7,2/4,5/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78279 TT Roadster 2.0 TDI quattro Advanced 44.501 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 223 7,7 7,2/4,5/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78280 TT Roadster 2.0 TDI qu. Advanced plus 46.101 1968 L4 D 144 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 223 7,7 7,2/4,5/5,3 vm ip na sp fx se cv bl la sa 78281 TTS Roadster 2.0 272 CV TFSI quattro 52.151 1984 L4 B 189 200 (272) 6000 350/2500 I M/6 250 5,6 10,9/6,4/8,1 vm ip na sp fx se cv bl la sa 77650 TT RS Roadster 2.5 T FSI quattro 62.251 2480 L5 B 221 250 (340) 5400 450/1600 I M/6 250 4,7 13,3/7,2/9,5 vm ip na sp fx se cv bl la sa pp 81180 aUtOMaticHe: TT Roadster 2.0 TFSI S tronic € 43.251 (72705); TT Roadster 2.0 TFSI S tronic Advanced € 44.751 (76780); TT Roadster 2.0 TFSI S tr. Advanced plus € 46.351 (76786); TTS Roadster 2.0 272 CV TFSI qu. S tronic € 54.451 (77649); TT RS Roadster 2.5 TFSI quattro S tronic € 64.551 (88136).

DiMensiOni: lung. 463/464, largh. 185, alt. 137/164 cm. BaGaGliaiO: 455 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 63/64 l Massa: 1420/1800 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: A5 3.0 V6 TDI quattro 9/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, nav. sat. € 825/2000, sensori parch. € 465, sedili reg. el. € 645/1170, tetto apr. € 1300, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 260/605, sospensioni autoreg. € 965/1270, vernice spec. € 925/2595

A5 coupé 2p h A5 1.8 TFSI 160 CV h A5 1.8 TFSI 160 CV Ambiente

35.951 38.351

1798 1798

L4 L4

B B

164 164

118 (160) 4500 118 (160) 4500

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

250/1500 250/1500

A A

M/6 M/6

226 226

8,6 8,6

9,5/5,6/7,1 9,5/5,6/7,1

vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs

82039 82043


CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

226 236 236 236 250 250 250 246 246 246 250 250 250 250 250 250 230 230 230 228 228 228 239 239 239 250 250 250 250 250

8,6 7,8 7,8 7,8 6,9 6,9 6,9 6,5 6,5 6,5 6,4 6,4 6,4 6,1 6,1 6,1 8,4 8,4 8,4 8,2 8,2 8,2 7,9 7,9 7,9 5,9 5,9 5,9 5,1 4,6

9,5/5,6/7,1 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 9,7/5,8/7,3 9,7/5,8/7,3 9,7/5,8/7,3 11,6/6,2/8,2 11,6/6,2/8,2 11,6/6,2/8,2 13,9/6,7/9,1 13,9/6,7/9,1 13,9/6,7/9,1 6,2/4,4/5,1 6,2/4,4/5,1 6,2/4,4/5,1 6,9/4,7/5,5 6,9/4,7/5,5 6,9/4,7/5,5 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,8/5,3/6,6 8,8/5,3/6,6 8,8/5,3/6,6 17,3/9,1/12,1 14,9/8,5/10,8

vm na sp se ta cv af bl sa vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs fa vm na sp se ta cv af bl sa vs vm na sp se ta cv af bl vs

CODICE INFOCAR

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/7

(legenda a pagina 238)

VELOCITÀ MAX (km/h)

A A A A A A A I I I A A A I I I A A A I I I A A A I I I I I

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

TRAZIONE

164 118 (160) 4500 250/1500 149 132 (180) 4000 320/1500 149 132 (180) 4000 320/1500 149 132 (180) 4000 320/1500 149 155 (211) 4300 350/1500 149 155 (211) 4300 350/1500 149 155 (211) 4300 350/1500 169 155 (211) 4300 350/1500 169 155 (211) 4300 350/1500 169 155 (211) 4300 350/1500 192 195 (265) 6500 330/3000 192 195 (265) 6500 330/3000 192 195 (265) 6500 330/3000 214 195 (265) 6500 330/3000 214 195 (265) 6500 330/3000 214 195 (265) 6500 330/3000 134 125 (170) 4200 350/1750 134 125 (170) 4200 350/1750 134 125 (170) 4200 350/1750 144 125 (170) 4200 350/1750 144 125 (170) 4200 350/1750 144 125 (170) 4200 350/1750 159 140 (190) 3500 400/1400 159 140 (190) 3500 400/1400 159 140 (190) 3500 400/1400 173 176 (239) 4000 500/1500 173 176 (239) 4000 500/1500 173 176 (239) 4000 500/1500 283 260 (354) 7000 440/3500 252 331 (450) 8250 430/4000

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D B B

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V8 V8

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

1798 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 3197 3197 3197 3197 3197 3197 1968 1968 1968 1968 1968 1968 2698 2698 2698 2967 2967 2967 4163 4163

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

38.351 37.851 40.251 40.251 41.051 43.451 43.451 43.651 46.051 46.051 47.951 50.351 50.351 48.351 50.751 50.751 39.951 42.351 42.351 42.551 44.951 44.951 42.801 45.201 45.201 48.501 50.901 50.901 62.751 81.251

CILINDRATA (cm3)

A5 1.8 TFSI 160 CV Ambition A5 2.0 TFSI 180 CV A5 2.0 TFSI 180 CV Ambiente A5 2.0 TFSI 180 CV Ambition A5 2.0 TFSI 211 CV A5 2.0 TFSI 211 CV Ambiente A5 2.0 TFSI 211 CV Ambition A5 2.0 TFSI 211 CV quattro A5 2.0 TFSI 211 CV quattro Ambiente A5 2.0 TFSI 211 CV quattro Ambition A5 3.2 V6 FSI multitronic A5 3.2 V6 FSI multitronic Ambiente A5 3.2 V6 FSI multitronic Ambition A5 3.2 V6 FSI quattro A5 3.2 V6 FSI quattro Ambiente A5 3.2 V6 FSI quattro Ambition A5 2.0 TDI A5 2.0 TDI Ambiente A5 2.0 TDI Ambition A5 2.0 TDI quattro A5 2.0 TDI quattro Ambiente A5 2.0 TDI quattro Ambition A5 2.7 V6 TDI A5 2.7 V6 TDI Ambiente A5 2.7 V6 TDI Ambition A5 3.0 V6 TDI quattro A5 3.0 V6 TDI quattro Ambiente A5 3.0 V6 TDI quattro Ambition S5 4.2 V8 quattro RS5 4.2 V8 FSI quattro S tronic

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

82041 78562 78564 78563 78568 78570 78569 78574 78576 78575 75371 75370 75369 76379 76381 76380 80313 80315 80314 80316 80318 80317 78577 78579 78578 74093 74095 74094 74096 85231

aUtOMaticHe: A5 1.8 TFSI 160 CV multitronic € 38.151 (82040); A5 1.8 TFSI 160 CV multitronic Ambiente € 40.551 (82044); A5 1.8 TFSI 160 CV multitronic Ambition € 40.551 (82042); A5 2.0 TFSI 180 CV multitronic € 40.051 (78565); A5 2.0 TFSI 180 CV multitronic Ambiente € 42.451 (78567); A5 2.0 TFSI 180 CV multitronic Ambition € 42.451 (78566); A5 2.0 TFSI 211 CV multitronic € 43.251 (78571); A5 2.0 TFSI 211 CV multitronic Ambiente € 45.651 (78573); A5 2.0 TFSI 211 CV multitronic Ambition € 45.651 (78572); A5 2.0 TFSI 211 CV quattro S tronic € 45.851 (80310); A5 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Ambiente € 48.251 (80312); A5 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Ambition € 48.251 (80311); A5 3.2 V6 FSI quattro tiptronic € 50.501 (77143); A5 3.2 V6 FSI quattro tiptronic Ambiente € 52.901 (77145); A5 3.2 V6 FSI quattro tiptronic Ambition € 52.901 (77144); A5 2.7 V6 TDI multitronic € 45.001 (75372); A5 2.7 V6 TDI multitronic Ambiente € 47.401 (75368); A5 2.7 V6 TDI multitronic Ambition € 47.401 (75367); A5 3.0 V6 TDI quattro S tronic € 50.651 (84407); A5 3.0 V6 TDI quattro S tr. Ambiente € 53.051 (84409); A5 3.0 V6 TDI quattro S tr. Ambition € 53.051 (84408); S5 4.2 V8 quattro tiptronic € 64.901 (77146). DiMensiOni: lung. 471, largh. 185, alt. 139 cm. BaGaGliaiO: min 480, max 980 dm3 PassO: 281 cm seRBatOiO: 64/65 l Massa: 1490/1755 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro 12/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, interni pregiati € 590, nav. sat. € 825/1995, sensori parch. € 465, sedili reg. el. € 645, tetto apr. € 1300, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 260/605, sospensioni autoreg. € 965, vernice spec. € 925/2595

A5 coupé 5p h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

A5 SPB 1.8 TFSI A5 SPB 1.8 TFSI Advanced A5 SPB 1.8 TFSI Ambiente A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV Advanced A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV Ambiente A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV Advanced A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV Ambiente A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV quattro A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV quattro Advanced A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV quattro Ambiente A5 SPB 3.2 V6 FSI quattro S tronic A5 SPB 3.2 V6 FSI qu. S tr. Advanced A5 SPB 3.2 V6 FSI qu. S tr. Ambiente A5 SPB 2.0 TDI 143 CV A5 SPB 2.0 TDI 143 CV Advanced A5 SPB 2.0 TDI 143 CV Ambiente A5 SPB 2.0 TDI A5 SPB 2.0 TDI Advanced A5 SPB 2.0 TDI Ambiente A5 SPB 2.0 TDI quattro A5 SPB 2.0 TDI quattro Advanced A5 SPB 2.0 TDI quattro Ambiente A5 SPB 2.7 V6 TDI A5 SPB 2.7 V6 TDI Advanced A5 SPB 2.7 V6 TDI Ambiente A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro Advanced A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro Ambiente S5 SPB 3.0 V6 TFSI quattro S tronic

35.101 37.501 37.501 37.051 39.501 39.501 40.301 42.701 42.701 42.901 45.301 45.301 49.701 52.101 52.101 38.451 40.851 40.851 39.251 41.651 41.651 41.851 44.251 44.251 41.951 44.351 44.351 47.701 50.101 50.101 61.351

1798 1798 1798 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 3197 3197 3197 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 1968 2698 2698 2698 2967 2967 2967 2995

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D B

169 118 (160) 4500 169 118 (160) 4500 169 118 (160) 4500 152 132 (180) 4000 152 132 (180) 4000 152 132 (180) 4000 152 155 (211) 4300 152 155 (211) 4300 152 155 (211) 4300 172 155 (211) 4300 172 155 (211) 4300 172 155 (211) 4300 216 195 (265) 6500 216 195 (265) 6500 216 195 (265) 6500 135 105 (143) 4200 135 105 (143) 4200 135 105 (143) 4200 137 125 (170) 4200 137 125 (170) 4200 137 125 (170) 4200 152 125 (170) 4200 152 125 (170) 4200 152 125 (170) 4200 159 140 (190) 3500 159 140 (190) 3500 159 140 (190) 3500 176 176 (239) 4000 176 176 (239) 4000 176 176 (239) 4000 224 245 (333) 5500

250/1500 250/1500 250/1500 320/1500 320/1500 320/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 330/3000 330/3000 330/3000 320/1750 320/1750 320/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 400/1400 400/1400 400/1400 500/1500 500/1500 500/1500 440/2900

A A A A A A A A A I I I I I I A A A A A A I I I A A A I I I I

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/7

223 223 223 233 233 233 245 245 245 242 242 242 250 250 250 212 212 212 228 228 228 223 223 223 235 235 235 250 250 250 250

8,4 8,4 8,4 8,1 8,1 8,1 7,1 7,1 7,1 6,7 6,7 6,7 6,6 6,6 6,6 9,4 9,4 9,4 8,7 8,7 8,7 8,6 8,6 8,6 8,2 8,2 8,2 6,3 6,3 6,3 5,4

8,4/5,3/6,6 8,4/5,3/6,6 8,4/5,3/6,6 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 9,8/5,9/7,3 9,8/5,9/7,3 9,8/5,9/7,3 13,5/6,8/9,3 13,5/6,8/9,3 13,5/6,8/9,3 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,5/4,5/5,1 6,5/4,5/5,1 6,5/4,5/5,1 7,3/5,0/5,8 7,3/5,0/5,8 7,3/5,0/5,8 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,9/5,4/6,7 8,9/5,4/6,7 8,9/5,4/6,7 13,8/7,3/9,7

vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl sa vs vm ip na sp se ta cv af bl vs

85984 85985 85986 82598 82600 82602 82604 82605 82606 84521 84522 84523 82209 82210 82211 85987 85988 85989 82212 82213 82214 82610 82611 82612 82215 82216 82217 82616 82617 82618 84861

aUtOMaticHe: A5 SPB 1.8 TFSI multitronic € 37.301 (84515); A5 SPB 1.8 TFSI multitronic Advanced € 39.701 (84516); A5 SPB 1.8 TFSI multitronic Ambiente € 39.701 (84517); A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV multitronic € 39.301 (82599); A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV mult. Advanced € 41.701 (82601); A5 SPB 2.0 TFSI 180 CV mult. Ambiente € 41.701 (82603); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV multitronic € 42.501 (84518); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV mult. Advanced € 44.901 (84519); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV mult. Ambiente € 44.901 (84520); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV qu. S tronic € 45.101 (82206); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Advanced € 47.501 (82207); A5 SPB 2.0 TFSI 211 CV qu. S tr. Ambiente € 47.501 (82208); A5 SPB 2.0 TDI 143 CV multitronic € 40.651 (82607); A5 SPB 2.0 TDI 143 CV mult. Advanced € 43.051 (82608); A5 SPB 2.0 TDI 143 CV mult. Ambiente € 43.051 (82609); A5 SPB 2.7 V6 TDI multitronic € 44.151 (82613); A5 SPB 2.7 V6 TDI mult. Advanced € 46.551 (82614); A5 SPB 2.7 V6 TDI mult. Ambiente € 46.551 (82615); A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro S tr onic € 49.901 (82218); A5 SPB 3.0 V6 TDI quattro S tr. Advanced € 52.301 (82219); A5 SPB 3.0 V6 TDI qu. S tr. Ambiente € 52.301 (82220).

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

253

AUDI

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


AUDI

A5 Cabrio 1.8 TFSI A5 Cabrio 1.8 TFSI Ambiente A5 Cabrio 1.8 TFSI Ambition A5 Cabrio 2.0 TFSI 180 CV multitronic A5 Cabrio 2.0 TFSI 180 CV mult. Ambiente A5 Cabrio 2.0 TFSI 180 CV mult. Ambition A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV Ambiente A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV Ambition A5 Cabrio 2.0 TFSI quattro S tronic A5 Cabrio 2.0 TFSI qu. S tr. Ambiente A5 Cabrio 2.0 TFSI qu. S tr. Ambition A5 Cabrio 3.2 V6 FSI multitronic A5 Cabrio 3.2 V6 FSI mult. Ambiente A5 Cabrio 3.2 V6 FSI mult. Ambition A5 Cabrio 3.2 V6 FSI quattro S tronic A5 Cabrio 3.2 V6 FSI qu. S tr. Ambiente A5 Cabrio 3.2 V6 FSI qu. S tr. Ambition A5 Cabrio 2.0 TDI A5 Cabrio 2.0 TDI Ambition A5 Cabrio 2.0 TDI Ambiente A5 Cabrio 2.7 TDI A5 Cabrio 2.7 TDI Ambiente A5 Cabrio 2.7 TDI Ambition A5 Cabrio 3.0 V6 TDI quattro S tr. A5 Cabrio 3.0 V6 TDI qu. S tr. Ambiente A5 Cabrio 3.0 V6 TDI qu. S tr. Ambition S5 Cabrio 3.0 V6 TFSI quattro S tronic

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 463/464, largh. 185, alt. 138 cm. BaGaGliaiO: 320 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 65 l Massa: 1580/1875 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 925, nav. sat. € 815/1770, sensori parch. € 465, sedili reg. el. € 865/1170, controllo aut. velocità € 305, antifurto € 520, bluetooth € 260/605, sospensioni autoreg. € 1265, vernice spec. € 925/2595

A5 cabrio h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

41.301 44.201 44.201 45.451 48.351 48.351 46.451 49.351 49.351 51.251 54.151 54.151 53.551 56.451 56.451 56.151 59.051 59.051 45.401 48.301 48.301 48.351 51.251 51.251 55.851 58.751 58.751 65.501

1798 1798 1798 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 1984 3197 3197 3197 3197 3197 3197 1968 1968 1968 2698 2698 2698 2967 2967 2967 2995

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 L4 L4 L4 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D B

172 118 (160) 4500 172 118 (160) 4500 172 118 (160) 4500 174 132 (180) 4000 174 132 (180) 4000 174 132 (180) 4000 159 155 (211) 4300 159 155 (211) 4300 159 155 (211) 4300 179 155 (211) 4300 179 155 (211) 4300 179 155 (211) 4300 199 195 (265) 6500 199 195 (265) 6500 199 195 (265) 6500 219 195 (265) 6500 219 195 (265) 6500 219 195 (265) 6500 144 125 (170) 4200 144 125 (170) 4200 144 125 (170) 4200 164 140 (190) 3500 164 140 (190) 3500 164 140 (190) 3500 179 176 (239) 4000 179 176 (239) 4000 179 176 (239) 4000 224 245 (333) 5500

250/1500 250/1500 250/1500 320/1500 320/1500 320/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 350/1500 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 330/3000 350/1750 350/1750 350/1750 400/1400 400/1400 400/1400 500/1500 500/1500 500/1500 440/2900

A A A A A A A A A I I I A A A I I I A A A A A A I I I I

M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 S/8 S/8 S/8 S/7 S/7 S/7 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 S/7

218 218 218 219 219 219 241 241 241 238 238 238 246 246 246 250 250 250 222 222 222 230 230 230 247 247 247 250

9,9 9,9 9,9 8,9 8,9 8,9 7,5 7,5 7,5 7,3 7,3 7,3 6,9 6,9 6,9 6,9 6,9 6,9 9,3 9,3 9,3 8,6 8,6 8,6 6,4 6,4 6,4 5,6

10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 9,9/6,0/7,4 9,9/6,0/7,4 9,9/6,0/7,4 9,1/5,4/6,8 9,1/5,4/6,8 9,1/5,4/6,8 9,5/6,6/7,7 9,5/6,6/7,7 9,5/6,6/7,7 12,1/6,5/8,6 12,1/6,5/8,6 12,1/6,5/8,6 13,8/7,0/9,5 13,8/7,0/9,5 13,8/7,0/9,5 6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5 6,7/4,7/5,5 8,1/5,2/6,2 8,1/5,2/6,2 8,1/5,2/6,2 8,5/5,8/6,8 8,5/5,8/6,8 8,5/5,8/6,8 13,8/7,3/9,7

vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs fa vm na sp se cv af bl sa vs

82763 82765 82767 80639 80645 80646 80640 80647 80648 82073 82078 82079 80642 80651 80652 82074 82080 82081 82075 82083 82082 80643 80653 80654 80644 80655 80656 82077

aUtOMaticHe: A5 Cabrio 1.8 TFSI multitronic € 43.501 (82764); A5 Cabrio 1.8 TFSI multitronic Ambiente € 46.401 (82766); A5 Cabrio 1.8 TFSI multitronic Ambition € 46.401 (82768); A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV multitronic € 48.651 (80641); A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV mult. Ambiente € 51.551 (80649); A5 Cabrio 2.0 TFSI 211 CV mult. Ambition € 51.551 (80650); A5 Cabrio 2.7 TDI multitronic € 50.551 (82076); A5 Cabrio 2.7 TDI multitronic Ambiente € 53.451 (82085); A5 Cabrio 2.7 TDI multitronic Ambition € 53.451 (82084). DiMensiOni: lung. 443/444, largh. 190/193, alt. 125 cm. BaGaGliaiO: 90/100 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 75/90 l Massa: 1450/1625 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: R8 4.2 V8 quattro R tronic 8/2007 - R8 5.2 V10 quattro R tronic GT 1/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1130, nav. sat. € 2660, sensori parch. € 925, sedili reg. el. € 1190, controllo aut. velocità € 320, bluetooth € 655, sospensioni autoreg. € 2020, vernice spec. € 3440

R8 h R8 4.2 V8 quattro R tronic h R8 5.2 V10 quattro R tronic h R8 5.2 V10 quattro R tronic GT

120.601 154.601 188.651

4163 V8 5204 V10 5204 V10

B B B

310 316 (430) 7900 430/4500 326 386 (525) 8000 530/6500 327 412 (560) 8000 540/6500

I I I

S/6 S/6 S/6

302 316 320

4,6 3,9 3,6

20,1/9,4/13,3 21,1/9,9/13,9 20,7/9,6/13,7

vm na sp se cv bl sa vs vm na sp se cv bl sa vs vm na sp se cv bl sa vs

72128 80515 87025

altRe VeRsiOni: R8 4.2 V8 quattro € 113.151 (72127); R8 5.2 V10 quattro € 147.151 (80514). DiMensiOni: lung. 444, largh. 190, alt. 124 cm. BaGaGliaiO: 100 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1660/1780 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1130, nav. sat. € 2660, sensori parch. € 895, sedili reg. el. € 1190, controllo aut. velocità € 300, bluetooth € 655, vernice spec. € 3440

R8 spider h R8 Spyder 4.2 V8 quattro R tronic h R8 Spyder 5.2 V10 quattro R tronic

132.601 166.601

4163 V8 5204 V10

B B

315 316 (430) 7900 430/4500 332 386 (525) 8000 530/6500

I I

S/6 S/6

300 313

4,8 4,1

20,1/9,6/13,5 21,5/10,2/14,2

vm na sp se cv bl vs vm na sp se cv bl vs

86937 84206

altRe VeRsiOni: R8 Spyder 4.2 V8 quattro € 125.151 (86936); R8 Spyder 5.2 V10 quattro € 159.151 (84205). DiMensiOni: lung. 439, largh. 183, alt. 159 cm. BaGaGliaiO: min 460, max 1365 dm3 PassO: 260 cm seRBatOiO: 64 l Massa: 1445/1585 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 755, interni pregiati € 1335, nav. sat. € 2770/3235, sensori parch. € 465, fari xeno € 1145, sedili reg. el. € 445, tetto apr. € 1400, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 465, bluetooth € 350, lavafari € 310

Q3 h h h h h h h h h h h h

Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3 Q3

2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0 2.0

TFSI 170 CV quattro TFSI 170 CV quattro Advanced TFSI 170 CV quattro Adv. Plus TFSI 211 CV quattro S tronic TFSI 211 CV quattro S tr. Advanced TFSI 211 CV qu. S tr. Adv. Plus TDI 140 CV TDI 140 CV Advanced TDI 140 CV Advanced Plus TDI 177 CV quattro S tronic TDI 177 CV quattro S tr. Advanced TDI 177 CV quattro S tr. Adv. Plus

32.751 34.651 36.251 38.051 39.951 41.551 30.751 32.651 34.251 38.051 39.951 41.551

1984 1984 1984 1984 1984 1984 1968 1968 1968 1968 1968 1968

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B D D D D D D

174 174 174 179 179 179 138 138 138 156 156 156

125 (170) 4300 125 (170) 4300 125 (170) 4300 155 (211) 5000 155 (211) 5000 155 (211) 5000 103 (140) 4200 103 (140) 4200 103 (140) 4200 130 (177) 4200 130 (177) 4200 130 (177) 4200

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

280/1700 280/1700 280/1700 300/1800 300/1800 300/1800 320/1750 320/1750 320/1750 380/1750 380/1750 380/1750

I I I I I I A A A I I I

M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7 M/6 M/6 M/6 S/7 S/7 S/7

212 212 212 230 230 230 202 202 202 212 212 212

8,2 8,2 8,2 6,9 6,9 6,9 9,9 9,9 9,9 8,2 8,2 8,2

9,5/6,1/7,3 9,5/6,1/7,3 9,5/6,1/7,3 10,2/6,4/7,7 10,2/6,4/7,7 10,2/6,4/7,7 6,2/4,7/5,2 6,2/4,7/5,2 6,2/4,7/5,2 7,0/5,3/5,9 7,0/5,3/5,9 7,0/5,3/5,9

vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la vm ip na sp fx se ta cv af bl la

90761 90762 90763 90764 90765 90766 90768 90769 90770 90771 90772 90773


CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

Q5 2.0 TFSI 180 CV quattro 40.451 1984 L4 B 188 132 (180) 4000 320/1500 I M/6 210 8,5 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 82793 Q5 2.0 TFSI 180 CV quattro Advanced 42.851 1984 L4 B 188 132 (180) 4000 320/1500 I M/6 210 8,5 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88199 Q5 2.0 TFSI 180 CV quattro Advanced Plus 45.051 1984 L4 B 188 132 (180) 4000 320/1500 I M/6 210 8,5 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88200 Q5 2.0 TFSI quattro 43.701 1984 L4 B 188 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 222 7,6 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80358 Q5 2.0 TFSI quattro Advanced 46.101 1984 L4 B 188 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 222 7,6 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88201 Q5 2.0 TFSI quattro Advanced Plus 48.301 1984 L4 B 188 155 (211) 4300 350/1500 I M/6 222 7,6 10,3/6,8/8,1 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88202 Q5 2.0 TFSI hybrid quattro tiptronic 56.951 1984 L4 I 159 180 (245) 350/1500 I S/8 225 7,1 7,1/6,6/6,9 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 91162 Q5 3.2 V6 FSI quattro S tronic 51.051 3197 V6 B 218 199 (271) 6500 330/3000 I S/7 234 6,9 12,3/7,6/9,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 80550 Q5 3.2 V6 FSI quattro S tronic Advanced 53.301 3197 V6 B 218 199 (271) 6500 330/3000 I S/7 234 6,9 12,3/7,6/9,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88205 Q5 3.2 V6 FSI quattro S tronic Adv. Plus 55.501 3197 V6 B 218 199 (271) 6500 330/3000 I S/7 234 6,9 12,3/7,6/9,3 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88206 Q5 2.0 TDI 143 CV quattro 39.951 1968 L4 D 162 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 190 11,4 7,2/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 82794 Q5 2.0 TDI 143 CV quattro Advanced 42.351 1968 L4 D 162 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 190 11,4 7,2/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88207 Q5 2.0 TDI 143 CV quattro Advanced Plus 44.551 1968 L4 D 162 105 (143) 4200 320/1750 I M/6 190 11,4 7,2/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88208 Q5 2.0 TDI quattro 42.201 1968 L4 D 163 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 204 9,9 7,3/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78934 Q5 2.0 TDI quattro Advanced 44.601 1968 L4 D 163 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 204 9,9 7,3/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88209 Q5 2.0 TDI quattro Advanced Plus 46.801 1968 L4 D 163 125 (170) 4200 350/1750 I M/6 204 9,9 7,3/5,6/6,2 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88210 Q5 3.0 V6 TDI quattro S tronic 50.651 2967 V6 D 199 176 (239) 4000 500/1500 I S/7 225 6,5 9,2/6,6/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 78935 Q5 3.0 V6 TDI quattro S tr. Advanced 52.901 2967 V6 D 199 176 (239) 4000 500/1500 I S/7 225 6,5 9,2/6,6/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88213 Q5 3.0 V6 TDI quattro S tr. Advanced Plus 55.101 2967 V6 D 199 176 (239) 4000 500/1500 I S/7 225 6,5 9,2/6,6/7,5 vm ip na sp fx se ta cv af bl la 88214 aUtOMaticHe: Q5 2.0 TFSI quattro S tronic € 45.901 (78933); Q5 2.0 TFSI quattro S tronic Advanced € 48.301 (88203); Q5 2.0 TFSI quattro S tronic Advanced Plus € 50.501 (88204); Q5 2.0 TDI quattro S tronic € 44.401 (80551); Q5 2.0 TDI quattro S tronic Advanced € 46.801 (88211); Q5 2.0 TDI quattro S tronic Advanced Plus € 49.001 (88212).

DiMensiOni: lung. 509, largh. 198, alt. 170/177 cm. BaGaGliaiO: min 775, max 2035 dm3 PassO: 300 cm seRBatOiO: 100 l Massa: 2220/2605 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Q7 3.0 V6 TDI F.AP. quattro tip. 5/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1125, interni pregiati € 2855, nav. sat. € 2535, tetto apr. € 2195, controllo aut. velocità € 320, antifurto € 500, volante reg. € 465, bluetooth € 580, sospensioni autoreg. € 2980, vernice spec. € 1125

Q7 h h h h h h h h h h h h h h h h g g g g h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

DiMensiOni: lung. 463, largh. 188, alt. 165 cm. BaGaGliaiO: min 460/540, max 1480/1560 dm3 PassO: 281 cm seRBatOiO: 72/75 l Massa: 1720/1910 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 84% Provata: Q5 2.0 TDI quattro 1/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 890/925, interni pregiati € 1615, nav. sat. € 1835/2135, sensori parch. € 465, fari xeno € 1210, sedili reg. el. € 350, tetto apr. € 1555, controllo aut. velocità € 315, antifurto € 520, bluetooth € 605, lavafari € 305

Q5 h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7 Q7

3.0 V6 TFSI 272 CV quattro tip. 3.0 V6 TFSI 272 CV quattro tip. Advanced 3.0 V6 TFSI 272 CV quattro tip. Adv. Plus 3.0 V6 TFSI 272 CV tip. quattro edition 3.0 V6 TFSI 333 CV quattro tip. 3.0 V6 TFSI 333 CV quattro tip. Advanced 3.0 V6 TFSI 333 CV quattro tip. Adv. Plus 3.0 V6 TFSI 333 CV tip. quattro edition 3.0 V6 TDI 204 CV quattro tiptronic 3.0 V6 TDI 204 CV quattro tip. Advanced 3.0 V6 TDI 204 CV qu. tip. Adv. Plus 3.0 V6 TDI 204 CV tip. quattro edition 3.0 V6 TDI 245 CV quattro tip. 3.0 V6 TDI 245 CV qu. tip. Advanced 3.0 V6 TDI 245 CV qu. tip. Adv. Plus 3.0 V6 TDI 245 CV tip. quattro edition 3.0 V6 TDI 245 CV clean quattro tip. 3.0 V6 TDI 245 CV clean qu. tip. Adv. 3.0 V6 TDI 245 CV clean qu. tip. Adv.Plus 3.0 V6 TDI 245 CV clean tip. quattro ed. 4.2 V8 TDI quattro tiptronic 4.2 V8 TDI quattro tip. Advanced 4.2 V8 TDI quattro tip. Advanced Plus 4.2 V8 TDI tip. quattro edition 6.0 V12 TDI quattro tiptronic

BENTLEY

59.451 62.951 66.451 67.351 66.801 70.001 70.601 72.301 55.801 59.301 62.801 63.701 57.501 61.001 64.501 65.401 59.601 63.101 66.601 67.501 77.851 81.051 81.651 83.351 136.751

2995 2995 2995 2995 2995 2995 2995 2995 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 2967 4134 4134 4134 4134 5934

V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V8 V8 V8 V8 V12

B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D

249 249 249 249 249 249 249 249 189 189 189 189 195 195 195 195 195 195 195 195 242 242 242 242 298

200 (272) 4750 200 (272) 4750 200 (272) 4750 200 (272) 4750 245 (333) 5500 245 (333) 5500 245 (333) 5500 245 (333) 5500 150 (204) 3200 150 (204) 3200 150 (204) 3200 150 (204) 3200 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 180 (245) 3800 250 (340) 4000 250 (340) 4000 250 (340) 4000 250 (340) 4000 368 (500) 3750

400/2250 400/2250 400/2250 400/2250 440/2900 440/2900 440/2900 440/2900 450/1250 450/1250 450/1250 450/1250 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 800/1750 800/1750 800/1750 800/1750 1000/1750

I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I I

S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/6

222 222 222 222 243 243 243 243 202 202 202 202 215 215 215 215 215 215 215 215 242 242 242 242 250

7,9 7,9 7,9 7,9 6,9 6,9 6,9 6,9 9,1 9,1 9,1 9,1 7,9 7,9 7,9 7,9 8,0 8,0 8,0 8,0 6,4 6,4 6,4 6,4 5,5

14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 14,4/8,5/10,7 8,2/6,5/7,2 8,2/6,5/7,2 8,2/6,5/7,2 8,2/6,5/7,2 8,6/6,7/7,4 8,6/6,7/7,4 8,6/6,7/7,4 8,6/6,7/7,4 8,8/6,6/7,4 8,8/6,6/7,4 8,8/6,6/7,4 8,8/6,6/7,4 12,0/7,6/9,2 12,0/7,6/9,2 12,0/7,6/9,2 12,0/7,6/9,2 14,8/9,3/11,3

vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa vm ip na ta cv af vr bl sa vs fa

85947 85948 85949 88541 85950 90667 90669 90671 88105 88106 88107 88539 90674 90675 90676 90681 90677 90678 90679 90680 74192 81966 81967 88542 80135

www.bentleymotors.co.uk

data listino: 27.06.2011

i listini BentleY sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

BMW

assistenza clienti 02 51610111 - www.bmw.it

data listino: 06.06.2011

estensione per ulteriori 24 mesi/100.000 km sulle parti lubrificate (sterzo, cambio, motore benzina, differenziale e motore diesel fino a 150.000 km). Corrosione passante: 12 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati.

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Per le sole vetture immatricolate attraverso la rete ufficiale BMW Italia garanzia aggiuntiva senza sovrapprezzo Best4 con

DiMensiOni: lung. 424, largh. 175, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: min 330, max 1150 dm3 PassO: 266 cm seRBatOiO: 51/53 l Massa: 1245/1410 kg POsti: 5. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 120i 3p. Futura 2/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2100/2200, vernice met. € 650, interni pregiati € 400/1460, nav. sat. € 750, sensori parch. € 450, fari xeno € 880, sedili reg. el. € 1300, tetto apr. € 1100, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250

Serie 1 3p h h h h h h

116i 3p. 116i 3p.It 116i 3p. Eletta 116i 3p. Attiva 116i 3p. Futura 118i 3p. Eletta

24.141 26.031 24.741 27.191 27.491 27.351

1599 1599 1599 1599 1599 1995

L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B

147 147 147 147 147 143

90 (122) 6000 90 (122) 6000 90 (122) 6000 90 (122) 6000 90 (122) 6000 105 (143) 6000

160/4250 160/4250 160/4250 160/4250 160/4250 190/4250

P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

204 204 204 204 204 210

10,1 10,1 10,1 10,1 10,1 8,7

8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 7,9/5,1/6,1

ca vm ip na sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr

83588 86894 75313 75314 75315 73573

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

255

BMW

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


116i 5p. 116i 5p. Sport 116i 5p. Urban 118i 5p. 118i 5p. Sport 118i 5p. Urban 116d 5p. 116d 5p. Sport 116d 5p. Urban 118d 5p. 118d 5p. Sport 118d 5p. Urban 120d 5p. 120d 5p. Sport 120d 5p. Urban

26.951 29.101 29.101 29.051 31.201 31.201 27.801 29.951 29.951 29.651 31.801 31.801 31.851 34.001 34.001

125i Coupé Eletta 125i Coupé Futura 125i Coupé Msport 135i Coupé Msport M Coupé 118d 2.0 143 CV Coupé Eletta 118d 2.0 143 CV Coupé Futura 118d 2.0 143 CV Coupé MSport 120d Coupé Eletta 120d Coupé Futura 120d Coupé Msport 123d Coupé Eletta 123d Coupé Futura 123d Coupé Msport

34.801 36.751 37.801 44.201 53.801 30.801 33.101 34.551 32.601 34.901 36.351 35.551 37.501 38.551

118i Cabrio Eletta 118i Cabrio Attiva 118i Cabrio Futura 120i Cabrio Eletta 120i Cabrio Attiva 120i Cabrio Futura 125i Cabrio Eletta 125i Cabrio Futura 125i Cabrio Msport

7,9/5,1/6,1 7,9/5,1/6,1 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 12,4/6,3/8,5 12,4/6,3/8,5 12,4/6,3/8,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,9/4,1/4,7 5,9/4,1/4,7 5,9/4,1/4,7 6,4/4,4/5,1 6,4/4,4/5,1 6,4/4,4/5,1

ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr vm ip na sp fx se ta cv rr vm ip na fe sp fx se ta cv rr vm ip na fe sp fx se ta cv rr vm ip na fe sp fx se ta cv rr vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr

CODICE INFOCAR

8,7 8,7 7,7 7,7 7,7 6,0 6,0 6,0 10,2 10,2 10,2 10,2 10,2 8,9 8,9 8,9 8,9 7,5 7,5 7,5 6,9 6,9 6,9

(legenda a pagina 238)

210 210 224 224 224 250 250 250 200 200 200 200 200 210 210 210 210 228 228 228 238 238 238

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P

VELOCITÀ MAX (km/h)

190/4250 190/4250 210/4250 210/4250 210/4250 310/2600 310/2600 310/2600 260/1750 260/1750 260/1750 260/1750 260/1750 300/1750 300/1750 300/1750 300/1750 350/1750 350/1750 350/1750 400/2000 400/2000 400/2000

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

105 (143) 6000 105 (143) 6000 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 190 (258) 6600 190 (258) 6600 190 (258) 6600 85 (116) 4000 85 (116) 4000 85 (116) 4000 85 (116) 4000 85 (116) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 150 (204) 4400 150 (204) 4400 150 (204) 4400

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

143 143 153 153 153 199 199 199 118 118 118 118 118 119 119 119 119 125 125 125 135 135 135

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D

73574 73575 73576 73577 73578 73579 73581 73580 84565 86895 84566 84567 84568 84569 84571 84572 84573 73585 73586 73587 75316 75318 80709

1598 1598 1598 1598 1598 1598 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B D D D D D D D D D

129 132 132 134 137 137 114 117 117 115 118 118 122 122 122

100 (136) 4400 100 (136) 4400 100 (136) 4400 125 (170) 4800 125 (170) 4800 125 (170) 4800 85 (116) 4000 85 (116) 4000 85 (116) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000

220/1350 220/1350 220/1350 250/1500 250/1500 250/1500 260/1750 260/1750 260/1750 320/1750 320/1750 320/1750 380/1750 380/1750 380/1750

P P P P P P P P P P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

210 210 210 225 225 225 200 200 200 212 212 212 228 228 228

8,5 8,5 8,5 7,4 7,4 7,4 10,3 10,3 10,3 8,9 8,9 8,9 7,2 7,2 7,2

7,1/4,6/5,5 7,2/4,8/5,7 7,2/4,8/5,7 7,5/4,8/5,8 7,6/4,9/5,9 7,6/4,9/5,9 5,3/3,8/4,3 5,4/3,9/4,5 5,4/3,9/4,5 5,4/3,8/4,4 5,5/3,9/4,5 5,5/3,9/4,5 5,7/4,0/4,6 5,7/4,0/4,6 5,7/4,0/4,6

ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af ce ca vm ip na sp fx se ta cv af

90707 90708 90709 90710 90711 90712 90713 90714 90715 90716 90717 90718 90719 90720 90721

2996 2996 2996 2979 2979 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995

L6 L6 L6 L6 L6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B D D D D D D D D D

189 160 (218) 6100 189 160 (218) 6100 189 160 (218) 6100 198 225 (306) 5800 224 250 (340) 5900 118 105 (143) 4000 118 105 (143) 4000 118 105 (143) 4000 125 130 (177) 4000 125 130 (177) 4000 125 130 (177) 4000 134 150 (204) 4400 134 150 (204) 4400 134 150 (204) 4400

270/2500 270/2500 270/2500 400/1200 450/1500 300/1750 300/1750 300/1750 350/1750 350/1750 350/1750 400/2000 400/2000 400/2000

P P P P P P P P P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

245 245 245 250 250 210 210 210 228 228 228 238 238 238

6,4 6,4 6,4 5,3 4,9 9,0 9,0 9,0 7,6 7,6 7,6 7,0 7,0 7,0

11,8/5,9/8,1 11,8/5,9/8,1 11,8/5,9/8,1 12,1/6,4/8,5 13,6/7,3/9,6 5,3/4,0/4,5 5,3/4,0/4,5 5,3/4,0/4,5 5,9/4,1/4,7 5,9/4,1/4,7 5,9/4,1/4,7 6,4/4,3/5,1 6,4/4,3/5,1 6,4/4,3/5,1

ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na sp fx se ta cv rr vm ip na sp fx se cv ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr

77242 77243 77244 75254 88921 84600 84601 84602 75248 75249 75250 75251 75252 75253

DiMensiOni: lung. 436, largh. 175, alt. 141 cm. BaGaGliaiO: 260 dm3 PassO: 266 cm seRBatOiO: 51/53 l Massa: 1420/1590 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 125i Cabrio Futura 7/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2100/2300, vernice met. € 650, interni pregiati € 400/1560, nav. sat. € 1900, sensori parch. € 450, fari xeno € 880, sedili reg. el. € 1300, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250, antifurto € 490

Serie 1 cabrio h h h h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 436/438, largh. 175/180, alt. 141/142 cm. BaGaGliaiO: 370 dm3 PassO: 266 cm seRBatOiO: 51/53 l Massa: 1245/1495 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 123d Coupé Msport DPF 3/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2100/2300, vernice met. € 650, interni pregiati € 400/1460, nav. sat. € 1900/2300, sensori parch. € 450, fari xeno € 880, sedili reg. el. € 1300, tetto apr. € 1100, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250

Serie 1 coupé h h h h h h h h h h h h h h

1995 1995 1995 1995 1995 2996 2996 2996 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 432, largh. 177, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: min 360, max 1200 dm3 PassO: 269 cm seRBatOiO: 52 l Massa: 1290/1345 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 750, cambio aut. € 2200, vernice met. € 670, interni pregiati € 1700, nav. sat. € 1600, sensori parch. € 460, fari xeno € 950, sedili reg. el. € 1350, tetto apr. € 1000, controllo aut. velocità € 480, antifurto € 500

Nuova Serie 1 h h h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

PREZZO

29.801 30.101 29.201 31.101 31.451 36.451 38.501 39.401 25.971 27.861 26.571 29.021 29.321 27.501 28.101 30.551 30.851 30.701 32.601 32.951 33.651 35.701 36.601

ALIMENTAZIONE

118i 3p. Attiva 118i 3p. Futura 120i 3p. Eletta 120i 3p. Attiva 120i 3p. Futura 130i 3p. Eletta 130i 3p. Futura 130i 3p. Msport 116d 2.0 116 CV 3p. 116d 2.0 116 CV 3p.It 116d 2.0 116 CV 3p. Eletta 116d 2.0 116 CV 3p. Attiva 116d 2.0 116 CV 3p. Futura 118d 2.0 143 CV 3p. 118d 2.0 143 CV 3p. Eletta 118d 2.0 143 CV 3p. Attiva 118d 2.0 143 CV 3p. Futura 120d 3p. Eletta 120d 3p. Attiva 120d 3p. Futura 123d 3p. Eletta 123d 3p. Futura 123d 3p. Msport

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

BMW

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

33.251 35.001 35.751 35.551 37.301 38.051 39.451 41.651 42.401

1995 1995 1995 1995 1995 1995 2996 2996 2996

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6

B B B B B B B B B

152 152 152 158 158 158 194 194 194

105 (143) 6000 105 (143) 6000 105 (143) 6000 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

190/4250 190/4250 190/4250 210/4250 210/4250 210/4250 270/2500 270/2500 270/2500

P P P P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

210 210 210 220 220 220 238 238 238

9,3 9,3 9,3 8,4 8,4 8,4 6,8 6,8 6,8

8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,4/5,4/6,5 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 12,0/6,2/8,3 12,0/6,2/8,3 12,0/6,2/8,3

ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af

77259 77260 77261 75887 75888 75889 75890 75892 80637


318i Eletta 318i Attiva 318i Futura 318i Msport 320i Eletta 320i Attiva 320i Futura 320i Msport 325i Eletta 325i Attiva 325i Futura 325i Msport 325i xDrive Eletta 325i xDrive Attiva 325i xDrive Futura 325i xDrive Msport 330i Eletta 330i Attiva 330i Futura 330i Msport 330i xDrive Eletta 330i xDrive Attiva 330i xDrive Futura 330i xDrive Msport 335i Eletta 335i Attiva 335i Futura 335i Msport 335i xDrive Eletta 335i xDrive Attiva 335i xDrive Futura 335i xDrive Msport M3 316d 2.0 116 CV 318d 2.0 143 CV 318d 2.0 143 CV Eletta 318d 2.0 143 CV Attiva 318d 2.0 143 CV Futura 318d 2.0 143 CV MSport 320d EfficientDynamics 320d Eletta 320d Attiva 320d Futura 320d Msport 320d xDrive Eletta 320d xDrive Attiva 320d xDrive Futura 320d xDrive Msport 325d Eletta 325d Attiva 325d Futura 325d Msport 330d Eletta 330d Attiva 330d Futura 330d Msport 330d xDrive Eletta 330d xDrive Attiva 330d xDrive Futura 330d xDrive Msport 335d Eletta 335d Attiva

250 208 208 208 222 222 222 230 230 230

5,6 9,5 9,5 9,5 8,1 8,1 8,1 7,5 7,5 7,5

12,2/6,5/8,6 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8 6,2/4,3/5,0 6,2/4,3/5,0 6,2/4,3/5,0 6,6/4,5/5,3 6,6/4,5/5,3 6,6/4,5/5,3

ca vm ip na sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af ca vm ip na fe sp fx se cv rr af

CODICE INFOCAR

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

(legenda a pagina 238)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

P P P P P P P P P P

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

VELOCITÀ MAX (km/h)

225 (306) 5800 400/1200 105 (143) 4000 300/1750 105 (143) 4000 300/1750 105 (143) 4000 300/1750 130 (177) 4000 350/1750 130 (177) 4000 350/1750 130 (177) 4000 350/1750 150 (204) 4400 400/2000 150 (204) 4400 400/2000 150 (204) 4400 400/2000

TRAZIONE

200 127 127 127 132 132 132 139 139 139

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

B D D D D D D D D D

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

L6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

2979 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995

EQUIPAGGIAMENTI

77262 84615 84616 84617 77263 77264 77265 78559 78561 80638

DiMensiOni: lung. 453/458, largh. 182, alt. 142/145 cm. BaGaGliaiO: 450/460 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 61/63 l Massa: 1360/1635 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 330i Attiva 4/2005 - 320d Futura 4/2005 Di serie su tutte le versioni: Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: servosterzo € 260, cambio aut. € 2200/3900, vernice met. € 850, interni pregiati € 1500/1850, nav. sat. € 1200/2900, fendinebbia € 700, sensori parch. € 480, fari xeno € 1080, sedili reg. el. € 520, tetto apr. € 1200, controllo aut. velocità € 330

Serie 3 berlina h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

48.851 35.201 36.951 37.701 36.951 38.701 39.451 40.201 42.401 43.151

CILINDRATA (cm3)

135i Cabrio Msport 118d 2.0 143 CV Cabrio Eletta 118d 2.0 143 CV Cabrio Attiva 118d 2.0 143 CV Cabrio Futura 120d Cabrio Eletta 120d Cabrio Attiva 120d Cabrio Futura 123d Cabrio Eletta 123d Cabrio Futura 123d Cabrio Msport

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

31.901 34.601 34.701 36.851 33.901 36.601 36.701 38.851 38.751 41.451 41.551 43.701 41.401 43.901 44.201 46.351 43.151 45.851 45.951 48.101 45.751 48.251 48.551 50.701 45.601 48.301 48.401 50.551 48.251 50.751 51.051 53.201 69.951 30.091 33.701 34.251 36.951 37.051 39.201 36.901 36.901 39.601 39.701 41.851 39.501 42.001 42.301 44.451 39.351 41.851 42.151 44.301 44.251 46.951 47.051 49.201 46.851 49.351 49.651 51.801 48.901 51.601

1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 3999 V8 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

146 146 146 146 148 148 148 148 168 168 168 168 188 188 188 188 173 173 173 173 191 191 191 191 196 196 196 196 205 205 205 205 290 118 119 119 119 119 119 109 125 125 125 125 137 137 137 137 151 151 151 151 152 152 152 152 171 171 171 171 174 174

105 (143) 6000 105 (143) 6000 105 (143) 6000 105 (143) 6000 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 309 (420) 8300 85 (116) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 120 (163) 3250 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 210 (286) 4400 210 (286) 4400

190/4250 190/4250 190/4250 190/4250 210/4250 210/4250 210/4250 210/4250 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/3900 260/1750 300/1750 300/1750 300/1750 300/1750 300/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 430/1750 430/1750 430/1750 430/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 580/1750 580/1750

P P P P P P P P P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P P P P P P P P P I I I I P P P P P P P P I I I I P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6

210 210 210 210 228 228 228 228 250 250 250 250 244 244 244 244 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 202 210 210 210 210 210 228 235 235 235 235 230 230 230 230 242 242 242 242 250 250 250 250 247 247 247 247 250 250

9,1 9,1 9,1 9,1 8,2 8,2 8,2 8,2 6,7 6,7 6,7 6,7 7,3 7,3 7,3 7,3 6,1 6,1 6,1 6,1 6,2 6,2 6,2 6,2 5,6 5,6 5,6 5,6 5,4 5,4 5,4 5,4 4,9 10,9 9,1 9,1 9,1 9,1 9,1 8,0 7,5 7,5 7,5 7,5 7,9 7,9 7,9 7,9 7,0 7,0 7,0 7,0 6,1 6,1 6,1 6,1 5,9 5,9 5,9 5,9 6,0 6,0

8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 17,7/9,3/12,4 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,0/3,6/4,1 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 9,0/5,2/6,6 9,0/5,2/6,6

ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na sp fx se ta cv ss vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv

66496 66497 66498 67035 64827 64828 64829 67036 64830 64831 64832 67037 78496 78497 78498 78499 64833 64834 64835 67039 78500 78501 78502 78503 69996 69997 69998 70019 78504 78505 78506 78507 77046 84537 84532 84533 84534 84535 84536 84871 64836 64837 64838 67042 78508 78509 78510 78511 69999 70000 70001 70002 66508 66509 66510 67043 78512 78513 78514 78515 70003 70004

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

257

BMW

h h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


318i Touring Eletta 318i Touring Attiva 318i Touring Futura 318i Touring Msport 320i Touring Eletta 320i Touring Attiva 320i Touring Futura 320i Touring Msport 325i Touring Eletta 325i Touring Attiva 325i Touring Futura 325i Touring Msport 325i xDrive Touring Eletta 325i xDrive Touring Attiva 325i xDrive Touring Futura 325i xDrive Touring Msport 330i Touring Eletta 330i Touring Attiva 330i Touring Futura 330i Touring Msport 330i xDrive Touring Eletta 330i xDrive Touring Attiva 330i xDrive Touring Futura 330i xDrive Touring Msport 335i Touring Eletta 335i Touring Attiva 335i Touring Futura 335i Touring Msport 335i xDrive Touring Eletta 335i xDrive Touring Attiva 335i xDrive Touring Futura 335i xDrive Touring Msport 316d 2.0 116 CV Touring 318d 2.0 143 CV Touring 318d 2.0 143 CV Touring Eletta 318d 2.0 143 CV Touring Attiva 318d 2.0 143 CV Touring Futura 318d 2.0 143 CV Touring MSport 320d cat Touring EfficientDynamics 320d Touring Eletta 320d Touring Attiva 320d Touring Futura 320d Touring Msport 320d xDrive Touring Eletta 320d xDrive Touring Attiva 320d xDrive Touring Futura 320d xDrive Touring Msport 325d Touring Eletta 325d Touring Attiva 325d Touring Futura 325d Touring Msport 330d Touring Eletta 330d Touring Attiva 330d Touring Futura 330d Touring Msport 330d xDrive Touring Eletta 330d xDrive Touring Attiva 330d xDrive Touring Futura 330d xDrive Touring Msport 335d Touring Eletta 335d Touring Attiva 335d Touring Futura 335d Touring Msport

33.401 36.101 36.201 38.351 35.401 38.101 38.201 40.351 40.251 42.951 43.051 45.201 42.901 45.401 45.701 47.851 44.651 47.351 47.451 49.601 47.251 49.751 50.051 52.201 47.101 49.801 49.901 52.051 49.751 52.251 52.551 54.701 31.591 35.201 35.751 38.451 38.551 40.701 38.401 38.401 41.101 41.201 43.351 41.001 43.501 43.801 45.951 40.851 43.351 43.651 45.801 45.751 48.451 48.551 50.701 48.351 50.851 51.151 53.301 50.401 53.101 53.201 55.351

6,0 6,0

9,0/5,2/6,6 9,0/5,2/6,6

ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv ss ca vm ip na fe sp fx se ta cv

CODICE INFOCAR

250 250

(legenda a pagina 238)

S/6 S/6

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

P P

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

580/1750 580/1750

VELOCITÀ MAX (km/h)

210 (286) 4400 210 (286) 4400

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

174 174

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

D D

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

EMISSIONI CO2 (g/km)

L6 L6

70005 70006

1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996 2979 2979 2979 2979 2979 2979 2979 2979 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6

B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

147 147 147 147 149 149 149 149 170 170 170 170 190 190 190 190 177 177 177 177 193 193 193 193 199 199 199 199 206 206 206 206 119 120 120 120 120 120 114 128 128 128 128 140 140 140 140 153 153 153 153 155 155 155 155 174 174 174 174 176 176 176 176

105 (143) 6000 105 (143) 6000 105 (143) 6000 105 (143) 6000 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 85 (116) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 120 (163) 3250 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 210 (286) 4400 210 (286) 4400 210 (286) 4400 210 (286) 4400

190/4250 190/4250 190/4250 190/4250 210/4250 210/4250 210/4250 210/4250 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 260/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 430/1750 430/1750 430/1750 430/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 580/1750 580/1750 580/1750 580/1750

P P P P P P P P P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P P P P P P P P I I I I P P P P P P P P I I I I P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 S/6

210 210 210 210 226 226 226 226 248 248 248 248 242 242 242 242 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 201 210 210 210 210 210 223 233 233 233 233 228 228 228 228 240 240 240 240 250 250 250 250 245 245 245 245 250 250 250 250

9,5 9,5 9,5 9,5 8,4 8,4 8,4 8,4 6,9 6,9 6,9 6,9 7,7 7,7 7,7 7,7 6,2 6,2 6,2 6,2 6,4 6,4 6,4 6,4 5,7 5,7 5,7 5,7 5,5 5,5 5,5 5,5 11,2 9,4 9,4 9,4 9,4 9,4 8,3 7,7 7,7 7,7 7,7 8,2 8,2 8,2 8,2 7,2 7,2 7,2 7,2 6,2 6,2 6,2 6,2 6,0 6,0 6,0 6,0 6,1 6,1 6,1 6,1

8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 9,9/5,8/7,3 9,9/5,8/7,3 9,9/5,8/7,3 9,9/5,8/7,3 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 10,2/6,1/7,6 10,2/6,1/7,6 10,2/6,1/7,6 10,2/6,1/7,6 11,2/6,6/8,3 11,2/6,6/8,3 11,2/6,6/8,3 11,2/6,6/8,3 12,1/6,4/8,5 12,1/6,4/8,5 12,1/6,4/8,5 12,1/6,4/8,5 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,2/3,8/4,3 6,0/4,1/4,8 6,0/4,1/4,8 6,0/4,1/4,8 6,0/4,1/4,8 6,5/4,6/5,3 6,5/4,6/5,3 6,5/4,6/5,3 6,5/4,6/5,3 7,4/4,9/5,8 7,4/4,9/5,8 7,4/4,9/5,8 7,4/4,9/5,8 7,5/5,0/5,9 7,5/5,0/5,9 7,5/5,0/5,9 7,5/5,0/5,9 8,4/5,6/6,6 8,4/5,6/6,6 8,4/5,6/6,6 8,4/5,6/6,6 9,1/5,3/6,7 9,1/5,3/6,7 9,1/5,3/6,7 9,1/5,3/6,7

ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr ss ca vm ip na sp fx se ta cv rr

68040 68041 68042 68043 66514 66515 66516 67045 66339 66340 66341 67046 78523 78524 78525 78526 66520 66521 66522 67048 78527 78528 78529 78530 70007 70008 70009 70010 78531 78532 78533 78534 84924 84538 84539 84540 84541 84542 88823 66342 66343 66344 67050 78535 78536 78537 78538 70011 70012 70013 70014 66526 66527 66528 67051 78539 78540 78541 78542 70015 70016 70017 70018

DiMensiOni: lung. 458/462, largh. 178/180, alt. 138/142 cm. BaGaGliaiO: 430/440 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 61/63 l Massa: 1360/1625 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 335i Coupé Futura 12/2006 - 335d Coupé Attiva 9/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, fari xeno, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2200/3900, vernice met. € 850, interni pregiati € 800/1600, nav. sat. € 2100/2350, sensori parch. € 480, sedili reg. el. € 520, tetto apr. € 1200, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250, antifurto € 490, bluetooth € 290

Serie 3 coupé h 320i Coupé

2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 453, largh. 182, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: min 460, max 1385 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 61/63 l Massa: 1430/1700 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 320d Touring Attiva 11/2005 - 320d Touring Futura 12/2008 Di serie su tutte le versioni: Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: servosterzo € 260, cambio aut. € 2200, vernice met. € 850, interni pregiati € 1500/1850, nav. sat. € 1200/2350, sensori parch. € 480, fari xeno € 1080, sedili reg. el. € 520, tetto apr. € 1650, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250

Serie 3 sw h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

ALIMENTAZIONE

PREZZO

51.701 53.851

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h 335d Futura h 335d Msport

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

BMW

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

35.901

1995

L4

B

154

125 (170) 6700

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

210/4250

P

M/6

230

8,1

8,6/5,4/6,6

ca vm ip na sp se ta cv rr af bl

85001


320i Cabrio 320i Cabrio Eletta 320i Cabrio Attiva 320i Cabrio Futura 320i Cabrio Msport 325i Cabrio Eletta 325i Cabrio Attiva 325i Cabrio Futura 325i Cabrio Msport 330i Cabrio Eletta 330i Cabrio Attiva 330i Cabrio Futura 330i Cabrio Msport 335i Cabrio Eletta 335i Cabrio Attiva 335i Cabrio Futura 335i Cabrio Msport M3 Cabrio 320d Cabrio

230 230 230 230 250 250 250 250 246 246 246 246 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 237 237 237 237 237 232 232 232 232 244 244 244 244 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250

8,1 8,1 8,1 8,1 6,7 6,7 6,7 6,7 7,2 7,2 7,2 7,2 6,0 6,0 6,0 6,0 6,1 6,1 6,1 6,1 5,5 5,5 5,5 5,5 5,3 5,3 5,3 5,3 4,8 7,5 7,5 7,5 7,5 7,5 7,8 7,8 7,8 7,8 6,9 6,9 6,9 6,9 6,0 6,0 6,0 6,0 5,8 5,8 5,8 5,8 5,9 5,9 5,9 5,9

8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 9,8/5,7/7,2 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 11,0/6,4/8,1 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 10,0/5,9/7,4 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 11,1/6,5/8,2 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,0/6,3/8,4 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 17,7/9,3/12,4 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 5,9/4,0/4,7 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 6,4/4,5/5,2 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 8,3/5,5/6,5 9,0/5,2/6,6 9,0/5,2/6,6 9,0/5,2/6,6 9,0/5,2/6,6

ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl ca vm ip na sp se ta cv rr af bl

CODICE INFOCAR

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 S/6

(legenda a pagina 238)

P P P P P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P I I I I P P P P P P I I I I P P P P P P P P I I I I P P P P

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

210/4250 210/4250 210/4250 210/4250 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/3900 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 430/1750 430/1750 430/1750 430/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750 580/1750 580/1750 580/1750 580/1750

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 309 (420) 8300 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 210 (286) 4400 210 (286) 4400 210 (286) 4400 210 (286) 4400

VELOCITÀ MAX (km/h)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

154 154 154 154 168 168 168 168 188 188 188 188 173 173 173 173 191 191 191 191 196 196 196 196 205 205 205 205 290 125 125 125 125 125 137 137 137 137 151 151 151 151 152 152 152 152 171 171 171 171 174 174 174 174

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 3999 V8 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

EQUIPAGGIAMENTI

73182 73183 73184 73185 69774 69775 69776 73186 78653 78654 78655 78656 69780 69781 69782 73188 78657 78658 78659 78660 69786 69787 69788 73190 78661 78662 78663 78664 75135 85002 73191 73192 73193 73194 78665 78666 78667 78668 73195 73196 73197 73198 69789 69790 69791 73199 78669 78670 78671 78672 69795 69796 69797 73201

DiMensiOni: lung. 461/462, largh. 178/180, alt. 138/139 cm. BaGaGliaiO: 350 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 61/63 l Massa: 1595/1810 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 335i Cabrio Futura 4/2007 Di serie su tutte le versioni: Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: servosterzo € 260, cambio aut. € 2200/3900, vernice met. € 850, interni pregiati € 1600/1950, nav. sat. € 2100/2350, sensori parch. € 480, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250, antifurto € 490, bluetooth € 290, sospensioni autoreg. € 1950

Serie 3 cabrio h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

CILINDRATA (cm3)

36.901 40.201 39.601 41.501 41.951 45.251 44.651 46.551 44.551 47.651 47.251 49.151 46.451 49.751 49.151 51.051 49.051 52.151 51.751 53.651 50.351 53.051 53.051 54.951 52.951 54.851 55.651 56.551 71.401 39.401 40.401 43.701 43.101 45.001 43.001 46.101 45.701 47.601 42.901 46.201 45.601 47.501 47.501 50.801 50.201 52.101 50.101 53.201 52.801 54.701 53.501 56.201 56.201 58.101

EMISSIONI CO2 (g/km)

320i Coupé Eletta 320i Coupé Attiva 320i Coupé Futura 320i Coupé Msport 325i Coupé Eletta 325i Coupé Attiva 325i Coupé Futura 325i Coupé Msport 325i xDrive Coupé Eletta 325i xDrive Coupé Attiva 325i xDrive Coupé Futura 325i xDrive Coupé Msport 330i Coupé Eletta 330i Coupé Attiva 330i Coupé Futura 330i Coupé Msport 330i xDrive Coupé Eletta 330i xDrive Coupé Attiva 330i xDrive Coupé Futura 330i xDrive Coupé Msport 335i Coupé Eletta 335i Coupé Attiva 335i Coupé Futura 335i Coupé Msport 335i xDrive Coupé Eletta 335i xDrive Coupé Attiva 335i xDrive Coupé Futura 335i xDrive Coupé Msport M3 Coupé 320d Coupé 320d Coupé Eletta 320d Coupé Attiva 320d Coupé Futura 320d Coupé Msport 320d xDrive Coupé Eletta 320d xDrive Coupé Attiva 320d xDrive Coupé Futura 320d xDrive Coupé Msport 325d Coupé Eletta 325d Coupé Attiva 325d Coupé Futura 325d Coupé Msport 330d Coupé Eletta 330d Coupé Attiva 330d Coupé Futura 330d Coupé Msport 330d xDrive Coupé Eletta 330d xDrive Coupé Attiva 330d xDrive Coupé Futura 330d xDrive Coupé Msport 335d Coupé Eletta 335d Coupé Attiva 335d Coupé Futura 335d Coupé Msport

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

44.111 45.111 49.761 49.761 49.711 49.801 54.451 54.451 54.401 53.651 58.301 58.301 58.251 56.501 61.151 61.151 61.101 79.101 47.701

1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 3999 V8 1995 L4

B B B B B B B B B B B B B B B B B B D

159 159 159 159 159 176 176 176 176 182 182 182 182 205 205 205 205 297 135

125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 125 (170) 6700 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 160 (218) 6100 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 200 (272) 6700 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 309 (420) 8300 135 (184) 4000

210/4250 210/4250 210/4250 210/4250 210/4250 270/2400 270/2400 270/2400 270/2400 320/2750 320/2750 320/2750 320/2750 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/3900 380/1750

P P P P P P P P P P P P P P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

228 228 228 228 228 245 245 245 245 250 250 250 250 250 250 250 250 250 228

9,1 9,1 9,1 9,1 9,1 7,6 7,6 7,6 7,6 6,5 6,5 6,5 6,5 5,8 5,8 5,8 5,8 5,3 8,3

8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8 10,2/5,9/7,5 10,2/5,9/7,5 10,2/5,9/7,5 10,2/5,9/7,5 10,5/6,2/7,8 10,5/6,2/7,8 10,5/6,2/7,8 10,5/6,2/7,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 12,4/6,7/8,8 18,0/9,6/12,7 6,3/4,4/5,1

ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl sa ss ca vm ip na sp cv rr af bl

84958 73300 73301 73302 73303 73304 73305 73306 73307 73308 73309 73310 73311 73312 73313 73314 73315 77240 84959

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

259

BMW

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


523i 523i Eletta 523i Business 523i Futura 523i Msport 528i 528i Eletta 528i Business 528i Futura 528i Msport 535i 535i Eletta 535i Business 535i Futura 535i Msport 535i xDrive 535i xDrive Eletta 535i xDrive Business 535i xDrive Futura 535i xDrive Msport 550i 550i xDrive 520d 520d Eletta 520d Business 520d Futura 520d Msport 525d 525d Eletta 525d Business 525d Futura 525d Msport 530d 530d Eletta 530d Business 530d Futura 530d Msport 530d xDrive 530d xDrive Eletta 530d xDrive Business 530d xDrive Futura 530d xDrive Msport 535d 535d Eletta 535d Business 535d Futura 535d Msport

44.951 46.301 46.901 51.851 54.451 48.001 49.351 49.951 54.901 57.501 52.101 53.451 54.051 59.001 61.601 57.301 58.651 59.251 64.201 66.801 76.151 78.291 44.151 45.501 46.101 51.051 53.651 48.251 49.601 50.201 55.151 57.751 51.001 52.351 52.951 57.901 60.501 56.351 57.701 58.301 63.251 65.851 58.451 59.801 60.401 65.351 67.951

523i Touring 523i Touring Eletta 523i Touring Business 523i Touring Futura 523i Touring Msport 528i Touring 528i Touring Eletta

8,3 8,3 8,3 8,3 7,5 7,5 7,5 7,5 6,4 6,4 6,4 6,4

6,3/4,4/5,1 6,3/4,4/5,1 6,3/4,4/5,1 6,3/4,4/5,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1 7,7/5,2/6,1

ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl ss ca vm ip na sp cv rr af bl

CODICE INFOCAR

228 228 228 228 238 238 238 238 250 250 250 250

(legenda a pagina 238)

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

P P P P P P P P P P P P

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 430/1750 430/1750 430/1750 430/1750 520/1750 520/1750 520/1750 520/1750

VELOCITÀ MAX (km/h)

135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 150 (204) 3750 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

135 135 135 135 160 160 160 160 162 162 162 162

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

D D D D D D D D D D D D

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6

77236 77237 77238 77239 75334 75335 75336 75337 73316 73317 73318 73319

2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2996 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 4395 V8 4395 V8 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 1995 L4 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

177 177 177 177 177 182 182 182 182 182 199 199 199 199 199 189 189 189 189 189 243 257 129 129 129 129 129 162 162 162 162 162 166 166 166 166 166 150 150 150 150 150 162 162 162 162 162

150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 190 (258) 6600 190 (258) 6600 190 (258) 6600 190 (258) 6600 190 (258) 6600 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 300 (407) 5500 300 (407) 5500 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400

270/1500 270/1500 270/1500 270/1500 270/1500 310/2600 310/2600 310/2600 310/2600 310/2600 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 600/1750 600/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 450/1750 450/1750 450/1750 450/1750 450/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 560/2000 560/2000 560/2000 560/2000 560/2000 600/1500 600/1500 600/1500 600/1500 600/1500

P P P P P P P P P P P P P P P I I I I I P I P P P P P P P P P P P P P P P I I I I I P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

238 238 238 238 238 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 227 227 227 227 227 236 236 236 236 236 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250

7,9 7,9 7,9 7,9 7,9 6,6 6,6 6,6 6,6 6,6 6,0 6,0 6,0 6,0 6,0 5,9 5,9 5,9 5,9 5,9 5,0 4,8 8,1 8,1 8,1 8,1 8,1 7,2 7,2 7,2 7,2 7,2 6,3 6,3 6,3 6,3 6,3 6,1 6,1 6,1 6,1 6,1 5,7 5,7 5,7 5,7 5,7

10,5/5,9/7,6 10,5/5,9/7,6 10,5/5,9/7,6 10,5/5,9/7,6 10,5/5,9/7,6 10,4/6,3/7,8 10,4/6,3/7,8 10,4/6,3/7,8 10,4/6,3/7,8 10,4/6,3/7,8 11,8/6,6/8,5 11,8/6,6/8,5 11,8/6,6/8,5 11,8/6,6/8,5 11,8/6,6/8,5 10,9/6,5/8,1 10,9/6,5/8,1 10,9/6,5/8,1 10,9/6,5/8,1 10,9/6,5/8,1 15,4/7,5/10,4 16,4/7,9/11,0 5,9/4,3/4,9 5,9/4,3/4,9 5,9/4,3/4,9 5,9/4,3/4,9 5,9/4,3/4,9 8,1/5,1/6,2 8,1/5,1/6,2 8,1/5,1/6,2 8,1/5,1/6,2 8,1/5,1/6,2 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 6,6/5,2/5,7 6,6/5,2/5,7 6,6/5,2/5,7 6,6/5,2/5,7 6,6/5,2/5,7 7,9/5,1/6,1 7,9/5,1/6,1 7,9/5,1/6,1 7,9/5,1/6,1 7,9/5,1/6,1

ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa ca vm ip na sp fx ta af bl sd sa

84294 84295 84296 84297 86806 84787 84788 84789 84790 86807 84302 84303 84304 84305 86810 88839 88840 88841 88842 88843 84795 86816 85474 85475 85476 85477 86805 84791 84792 84793 84794 86808 84298 84299 84300 84301 86809 88834 88835 88836 88837 88838 86811 86812 86813 86814 86815

DiMensiOni: lung. 491, largh. 186, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: min 560, max 1670 dm3 PassO: 297 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1635/1765 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 520d Touring Futura 9/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2200, vernice met. € 1100, interni pregiati € 860, nav. sat. € 1900, sensori parch. € 850, fari xeno € 940, tetto apr. € 1710, retrov. ripiegabili el. € 550, antifurto € 500, bluetooth € 800, sospensioni autoreg. € 890/1320

Serie 5 sw h h h h h h h

1995 1995 1995 1995 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 490, largh. 186, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: 520 dm3 PassO: 297 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1625/1900 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 83% Provata: 530d Futura 5/2010 - 535i Futura 5/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2200, vernice met. € 1100, interni pregiati € 860, nav. sat. € 1900, sensori parch. € 850, fari xeno € 940, tetto apr. € 1340, antifurto € 500, bluetooth € 800, sedile post. sdopp. € 500, sospensioni autoreg. € 890

Serie 5 4p h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

PREZZO

48.701 53.351 53.351 53.301 50.801 55.451 55.451 55.401 54.801 59.451 59.451 59.401

ALIMENTAZIONE

320d Cabrio Eletta 320d Cabrio Attiva 320d Cabrio Futura 320d Cabrio Msport 325d Cabrio Eletta 325d Cabrio Attiva 325d Cabrio Futura 325d Cabrio Msport 330d Cabrio Eletta 330d Cabrio Attiva 330d Cabrio Futura 330d Cabrio Msport

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

BMW

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

47.601 48.951 49.551 54.501 57.101 50.651 52.001

2996 2996 2996 2996 2996 2996 2996

L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6

B B B B B B B

185 185 185 185 185 188 188

150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

270/1500 270/1500 270/1500 270/1500 270/1500 270/1500 270/1500

P P P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

231 231 231 231 231 247 247

8,2 8,2 8,2 8,2 8,2 6,9 6,9

10,9/6,2/7,9 10,9/6,2/7,9 10,9/6,2/7,9 10,9/6,2/7,9 10,9/6,2/7,9 10,8/6,4/8,0 10,8/6,4/8,0

ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa

85537 85538 85539 85540 86849 86850 86851


535i Gran Turismo Eletta 535i Gran Turismo Futura 535i xDrive Gran Turismo Eletta 535i xDrive Gran Turismo Futura 550i Gran Turismo Futura 550i xDrive Gran Turismo Futura 530d Gran Turismo Eletta 530d Gran Turismo Futura 530d xDrive Gran Turismo Eletta 530d xDrive Gran Turismo Futura 535d Gran Turismo Eletta 535d Gran Turismo Futura 535d xDrive Gran Turismo Eletta 535d xDrive Gran Turismo Futura

59.551 66.151 62.151 68.751 86.851 88.551 59.051 65.651 61.651 68.251 64.301 70.401 66.901 73.001

740i Eletta 740i Futura 740i Eccelsa 740Li Eletta 740Li Futura 740Li Eccelsa 750i Eletta 750i Futura 750i Eccelsa 750Li Eletta 750Li Futura 750Li Eccelsa 750i xDrive Eletta 750i xDrive Eccelsa 750Li xDrive Eletta 750Li xDrive Eccelsa 760i Eccelsa 760Li Eccelsa Active Hybrid 7 Active Hybrid 7L

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P P I I I I I P P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

247 247 247 250 250 250 250 250 222 222 222 222 222 232 232 232 232 232 243 243 243 243 243 245 245 245 245 245 250 250 250 250 250

6,9 6,9 6,9 6,0 6,0 6,0 6,0 6,0 8,3 8,3 8,3 8,3 8,3 7,3 7,3 7,3 7,3 7,3 6,4 6,4 6,4 6,4 6,4 6,3 6,3 6,3 6,3 6,3 5,7 5,7 5,7 5,7 5,7

10,8/6,4/8,0 10,8/6,4/8,0 10,8/6,4/8,0 11,9/6,7/8,6 11,9/6,7/8,6 11,9/6,7/8,6 11,9/6,7/8,6 11,9/6,7/8,6 6,2/4,5/5,1 6,2/4,5/5,1 6,2/4,5/5,1 6,2/4,5/5,1 6,2/4,5/5,1 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,0/5,3/6,3 8,1/5,3/6,4 8,1/5,3/6,4 8,1/5,3/6,4 8,1/5,3/6,4 8,1/5,3/6,4 6,8/5,3/5,8 6,8/5,3/5,8 6,8/5,3/5,8 6,8/5,3/5,8 6,8/5,3/5,8 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3 8,1/5,3/6,3

ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa ca vm ip na sp fx ta rr af bl sa

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

270/1500 270/1500 270/1500 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 380/1750 450/1750 450/1750 450/1750 450/1750 450/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 560/2000 560/2000 560/2000 560/2000 560/2000 600/1750 600/1750 600/1750 600/1750 600/1750

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

150 (204) 6100 150 (204) 6100 150 (204) 6100 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 150 (204) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 190 (258) 4000 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400

VELOCITÀ MAX (km/h)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

188 188 188 201 201 201 201 201 135 135 135 135 135 164 164 164 164 164 169 169 169 169 169 154 154 154 154 154 165 165 165 165 165

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D D

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L4 L4 L4 L4 L4 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6

86852 86853 86854 85545 85546 85547 85548 86861 85533 85534 85535 85536 86848 86855 86856 86857 86858 86859 85541 85542 85543 85544 86860 88867 88868 88869 88870 88871 86862 86863 86864 86865 86866

2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 4395 V8 4395 V8 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

B B B B B B D D D D D D D D

209 209 216 216 263 263 173 173 183 183 175 175 187 187

225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 300 (407) 5500 300 (407) 5500 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400 220 (300) 4400

400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 600/1750 600/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 600/1750 600/1750 600/1750 600/1750

P P I I P I P P I I P P I I

S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

250 250 250 250 250 250 240 240 235 235 250 250 250 250

6,3 6,3 6,3 6,3 5,5 5,5 6,9 6,9 6,9 6,9 6,1 6,1 6,0 6,0

12,3/6,9/8,9 12,3/6,9/8,9 12,8/7,2/9,3 12,8/7,2/9,3 16,2/8,3/11,2 16,2/8,3/11,2 8,1/5,6/6,5 8,1/5,6/6,5 8,5/6,0/6,9 8,5/6,0/6,9 8,3/5,8/6,7 8,3/5,8/6,7 8,9/6,1/7,1 8,9/6,1/7,1

vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa vm ip na ta rr af bl fa

82183 82184 86801 86802 82185 85504 82181 82182 85502 85503 84831 84832 86803 86804

DiMensiOni: lung. 507/521, largh. 190, alt. 148/149 cm. BaGaGliaiO: 460/500 dm3 PassO: 307/321 cm seRBatOiO: 80/82 l Massa: 1860/2070 kg POsti: 4/5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 750i Eccelsa 3/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1150, interni pregiati € 2500, tetto apr. € 1510, bluetooth € 800, sospensioni autoreg. € 2700

Serie 7 h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

2996 2996 2996 2979 2979 2979 2979 2979 1995 1995 1995 1995 1995 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 500, largh. 190, alt. 156 cm. BaGaGliaiO: min 590, max 1700 dm3 PassO: 307 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1940/2175 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 530d Gran Turismo Futura 2/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1100, interni pregiati € 600, nav. sat. € 1900, tetto apr. € 1750, retrov. ripiegabili el. € 560, antifurto € 500, bluetooth € 800

Serie 5 GT h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

52.601 57.551 60.151 54.751 56.101 56.701 61.651 64.251 46.801 48.151 48.751 53.701 56.301 50.901 52.251 52.851 57.801 60.401 53.651 55.001 55.601 60.551 63.151 59.001 60.351 60.951 65.901 68.501 61.101 62.451 63.051 68.001 70.601

CILINDRATA (cm3)

528i Touring Business 528i Touring Futura 528i Touring Msport 535i Touring 535i Touring Eletta 535i Touring Business 535i Touring Futura 535i Touring Msport 520d Touring 520d Touring Eletta 520d Touring Business 520d Touring Futura 520d Touring Msport 525d Touring 525d Touring Eletta 525d Touring Business 525d Touring Futura 525d Touring Msport 530d Touring 530d Touring Eletta 530d Touring Business 530d Touring Futura 530d Touring Msport 530d xDrive Touring 530d xDrive Touring Eletta 530d xDrive Touring Business 530d xDrive Touring Futura 530d xDrive Touring Msport 535d Touring 535d Touring Eletta 535d Touring Business 535d Touring Futura 535d Touring Msport

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

84.501 92.651 102.151 93.851 99.701 109.201 99.751 104.701 114.251 106.701 111.651 121.201 105.601 116.101 112.551 123.051 140.951 147.641 112.691 119.391

2979 2979 2979 2979 2979 2979 4395 4395 4395 4395 4395 4395 4395 4395 4395 4395 5972 5972 4395 4395

L6 L6 L6 L6 L6 L6 V8 V8 V8 V8 V8 V8 V8 V8 V8 V8 V12 V12 V8 V8

B B B B B B B B B B B B B B B B B B I I

232 232 232 235 235 235 266 266 266 266 266 266 278 278 278 278 299 303 219 219

240 (326) 5800 450/1500 240 (326) 5800 450/1500 240 (326) 5800 450/1500 240 (326) 5800 450/1500 240 (326) 5800 450/1500 240 (326) 5800 450/1500 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 300 (407) 5500 600/1750 400 (544) 5250 750/1750 400 (544) 5250 750/1750 342 (465) 5500 700/2000 342 (465) 5500 700/2000

P P P P P P P P P P P P I I I I P P P P

S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/8 S/8 S/8 S/8

250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250

5,9 5,9 5,9 6,0 6,0 6,0 5,2 5,2 5,2 5,3 5,3 5,3 5,1 5,1 5,1 5,1 4,6 4,6 4,9 4,9

13,8/7,6/9,9 13,8/7,6/9,9 13,8/7,6/9,9 14,0/7,7/10,0 14,0/7,7/10,0 14,0/7,7/10,0 16,4/8,5/11,4 16,4/8,5/11,4 16,4/8,5/11,4 16,4/8,5/11,4 16,4/8,5/11,4 16,4/8,5/11,4 17,1/8,9/11,9 17,1/8,9/11,9 17,1/8,9/11,9 17,1/8,9/11,9 18,8/9,5/12,9 18,9/9,6/13,0 12,6/7,6/9,4 12,6/7,6/9,4

vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa vm ip ta bl sa

78748 78749 78750 78754 78755 78756 78751 78752 78753 78757 78758 78759 82785 82787 82789 82791 82788 82792 85274 85275

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

261

BMW

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


Z4 Z4 Z4 Z4

sDrive23i sDrive30i sDrive35i sDrive35is

40.101 45.551 51.201 60.251

640i Coupé 640i Coupé Futura 650i Coupé 650i Coupé Futura

77.951 84.601 93.201 97.801

640i Cabrio 640i Cabrio Futura 650i Cabrio 650i Cabrio Futura

87.151 93.801 102.401 107.001

X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1 X1

9,0/5,5/6,8 9,0/5,5/6,8 9,0/5,5/6,8 9,1/5,6/6,9 9,1/5,6/6,9 9,1/5,6/6,9 9,0/5,7/6,9 9,0/5,7/6,9 9,0/5,7/6,9 8,8/5,9/7,0 8,8/5,9/7,0

vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa vm ip ta bl sa fa

CODICE INFOCAR

7,2 7,2 7,2 7,3 7,3 7,3 6,3 6,3 6,3 6,0 6,0

(legenda a pagina 238)

245 245 245 250 250 250 250 250 250 250 250

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/6 S/8 S/8

VELOCITÀ MAX (km/h)

P P P P P P P P P I I

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 600/1500 600/1500 600/1500 600/1500 600/1500

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

178 178 178 180 180 180 181 181 181 183 183

78745 78746 78747 80795 80796 80797 82782 82783 82784 86873 86874

2497 2996 2979 2979

L6 L6 L6 L6

B B B B

199 199 219 210

150 (204) 6400 190 (258) 6600 225 (306) 5800 250 (340) 5900

250/2750 310/2600 400/1300 450/1500

P P P P

M/6 M/6 M/6 S/7

242 250 250 250

6,6 5,8 5,2 4,8

12,4/6,2/8,5 12,4/6,2/8,5 13,5/7,0/9,4 12,6/6,9/9,0

ca vm ip na sp se cv rr af bl ca vm ip na sp se cv rr af bl ca vm ip na sp se cv rr af bl ca vm ip na sp se cv rr af bl

80257 80258 80259 85033

2979 L6 2979 L6 4395 V8 4395 V8

B B B B

177 177 245 245

235 (320) 5800 235 (320) 5800 300 (407) 5500 300 (407) 5500

450/1300 450/1300 600/1750 600/1750

P P P P

S/8 S/8 S/8 S/8

250 250 250 250

5,4 5,4 4,9 4,9

10,3/6,0/7,6 10,3/6,0/7,6 15,4/7,7/10,5 15,4/7,7/10,5

vm na fe sp ta rr bl sa vm na fe sp ta rr bl sa vm na fe sp ta rr bl sa vm na fe sp ta rr bl sa

90078 90079 90080 90081

2979 L6 2979 L6 4395 V8 4395 V8

B B B B

185 185 249 249

235 (320) 5800 235 (320) 5800 300 (407) 5500 300 (407) 5500

450/1300 450/1300 600/1750 600/1750

P P P P

S/8 S/8 S/8 S/8

250 250 250 250

5,7 5,7 5,0 5,0

10,9/6,2/7,9 10,9/6,2/7,9 15,5/7,9/10,7 15,5/7,9/10,7

vm na fe sp rr bl sa vm na fe sp rr bl sa vm na fe sp rr bl sa vm na fe sp rr bl sa

88418 88419 88420 88421

DiMensiOni: lung. 445, largh. 180, alt. 155 cm. BaGaGliaiO: min 420, max 1350 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 61/63 l Massa: 1430/1595 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 86% Provata: X1 xDrive20d Futura 12/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 700, cambio aut. € 2200, vernice met. € 850, interni pregiati € 1460/1610, nav. sat. € 1900, sensori parch. € 450, fari xeno € 880, sedili reg. el. € 1300, tetto apr. € 1400, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 490

X1 h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

D D D D D D D D D D D

DiMensiOni: lung. 489, largh. 189, alt. 137 cm. BaGaGliaiO: 350 dm3 PassO: 286 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1840/1865 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1100, nav. sat. € 2600, fendinebbia € 220, sensori parch. € 820, retrov. ripiegabili el. € 390, bluetooth € 800, sospensioni autoreg. € 3970

Serie 6 cabrio h h h h

L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6 L6

DiMensiOni: lung. 489, largh. 189, alt. 137 cm. BaGaGliaiO: 460 dm3 PassO: 286 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1660/1770 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1100, nav. sat. € 2600, fendinebbia € 220, sensori parch. € 820, tetto apr. € 1350, retrov. ripiegabili el. € 390, bluetooth € 800, sospensioni autoreg. € 1320

Serie 6 coupé h h h h

2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 424, largh. 179, alt. 129 cm. BaGaGliaiO: 310 dm3 PassO: 250 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1405/1505 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Z4 sDrive35i 7/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fari xeno, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2400/2500, vernice met. € 650, interni pregiati € 1350, nav. sat. € 2650, sensori parch. € 800, sedili reg. el. € 1300, controllo aut. velocità € 330, retrov. ripiegabili el. € 250, antifurto € 490, bluetooth € 60

Z4 h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

PREZZO

79.851 88.001 97.501 89.201 95.051 104.551 86.151 94.301 103.801 89.551 105.551

ALIMENTAZIONE

730d Eletta 730d Futura 730d Eccelsa 730Ld Eletta 730Ld Futura 730Ld Eccelsa 740d Eletta 740d Futura 740d Eccelsa 740d xDrive Eletta 740d xDrive Eccelsa

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

BMW

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

sDrive18i sDrive18i Eletta sDrive18i Attiva sDrive18i Futura xDrive28iA Eletta xDrive28iA Attiva xDrive28iA Futura sDrive18d sDrive18d Eletta sDrive18d Attiva sDrive18d Futura xDrive18d xDrive18d Eletta xDrive18d Attiva xDrive18d Futura sDrive20d Eletta sDrive20d Attiva sDrive20d Futura xDrive20d Eletta xDrive20d Attiva xDrive20d Futura xDrive23dA Eletta xDrive23dA Attiva xDrive23dA Futura

29.691 31.191 32.291 32.891 44.551 46.051 46.601 30.141 31.641 32.741 33.341 32.641 34.141 35.241 35.841 34.501 36.001 36.551 37.001 38.501 39.051 41.701 43.201 43.751

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B D D D D D D D D D D D D D D D D D

191 191 191 191 183 183 183 136 136 136 136 150 150 150 150 139 139 139 153 153 153 167 167 167

110 (150) 6400 110 (150) 6400 110 (150) 6400 110 (150) 6400 180 (245) 5000 180 (245) 5000 180 (245) 5000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 105 (143) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 130 (177) 4000 150 (204) 4400 150 (204) 4400 150 (204) 4400

200/3600 200/3600 200/3600 200/3600 350/1250 350/1250 350/1250 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 320/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 350/1750 400/2000 400/2000 400/2000

P P P P I I I P P P P I I I I P P P I I I I I I

M/6 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8 S/8 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6

202 202 202 202 240 240 240 200 200 200 200 195 195 195 195 218 218 218 213 213 213 223 223 223

9,7 9,7 9,7 9,7 6,5 6,5 6,5 9,6 9,6 9,6 9,6 10,1 10,1 10,1 10,1 8,1 8,1 8,1 8,4 8,4 8,4 7,3 7,3 7,3

11,3/6,4/8,2 11,3/6,4/8,2 11,3/6,4/8,2 11,3/6,4/8,2 10,4/6,4/7,9 10,4/6,4/7,9 10,4/6,4/7,9 6,1/4,7/5,2 6,1/4,7/5,2 6,1/4,7/5,2 6,1/4,7/5,2 6,7/5,1/5,7 6,7/5,1/5,7 6,7/5,1/5,7 6,7/5,1/5,7 6,4/4,7/5,3 6,4/4,7/5,3 6,4/4,7/5,3 7,0/5,1/5,8 7,0/5,1/5,8 7,0/5,1/5,8 7,8/5,5/6,3 7,8/5,5/6,3 7,8/5,5/6,3

ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr ce ca vm ip na sp fx se ta cv rr

85023 85024 85025 85026 82383 82384 82385 83637 83638 83639 83640 83641 83642 83643 83644 82386 82387 82388 82389 82390 82391 82392 82393 82394

DiMensiOni: lung. 465, largh. 188, alt. 166 cm. BaGaGliaiO: min 550, max 1600 dm3 PassO: 281 cm seRBatOiO: 67 l Massa: 1715/1805 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: X3 xDrive20d Futura 1/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2300, vernice met. € 850, interni pregiati € 650, nav. sat. € 1600, sensori parch. € 800, fari xeno € 1100, sedili reg. el. € 1300, tetto apr. € 1600, retrov. ripiegabili el. € 530, antifurto € 490, lavafari € 300

X3 h X3 xDrive28iA Eletta h X3 xDrive28iA Futura

1995 1995 1995 1995 1997 1997 1997 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995 1995

49.951 53.051

2996 2996

L6 L6

B B

210 210

190 (258) 6600 190 (258) 6600

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

310/2600 310/2600

I I

S/8 S/8

230 230

6,9 6,9

12,3/7,1/9,0 12,3/7,1/9,0

ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la

88276 88277


X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5 X5

xDrive35i xDrive35i Eletta xDrive35i Attiva xDrive35i Futura xDrive50i M xDrive30d xDrive30d Eletta xDrive30d Attiva xDrive30d Futura xDrive40d xDrive40d Eletta xDrive40d Attiva xDrive40d Futura

59.851 61.401 69.321 69.351 84.651 115.001 58.801 60.351 68.271 68.301 62.801 64.351 72.271 72.301

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

I I I I I I I

S/8 S/8 M/6 M/6 M/6 S/8 S/8

245 245 210 210 210 230 230

5,7 5,7 8,5 8,5 8,5 6,2 6,2

11,2/7,4/8,8 11,2/7,4/8,8 6,7/5,0/5,6 6,7/5,0/5,6 6,7/5,0/5,6 6,8/5,6/6,0 6,8/5,6/6,0

ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la ca vm ip na sp fx se ta rr af la

225 (306) 5800 400/1300 225 (306) 5800 400/1300 135 (184) 4000 380/1750 135 (184) 4000 380/1750 135 (184) 4000 380/1750 190 (258) 4000 560/2000 190 (258) 4000 560/2000

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

204 204 149 149 149 159 159

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

B B D D D D D

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

L6 L6 L4 L4 L4 L6 L6

86871 86872 86868 86869 86870 88943 88944

X6 xDrive35i Eletta X6 xDrive35i Attiva X6 xDrive35i Futura X6 xDrive50i X6 M Active Hybrid X6 X6 xDrive30d Eletta X6 xDrive30d Attiva X6 xDrive30d Futura X6 xDrive40d Eletta X6 xDrive40d Attiva X6 xDrive40d Futura

CADILLAC

2979 L6 2979 L6 2979 L6 2979 L6 4395 V8 4394 V8 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

B B B B B B D D D D D D D D

236 236 236 236 292 325 195 195 195 195 198 198 198 198

225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 300 (407) 5500 408 (555) 6000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400

400/1200 400/1200 400/1200 400/1200 600/1750 680/1500 540/1750 540/1750 540/1750 540/1750 600/1500 600/1500 600/1500 600/1500

I I I I I I I I I I I I I I

S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/6 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

235 235 235 235 240 250 210 210 210 210 236 236 236 236

6,8 6,8 6,8 6,8 5,5 4,7 7,6 7,6 7,6 7,6 6,6 6,6 6,6 6,6

13,2/8,3/10,1 13,2/8,3/10,1 13,2/8,3/10,1 13,2/8,3/10,1 18,0/9,0/12,5 19,3/10,8/13,9 8,7/6,7/7,4 8,7/6,7/7,4 8,7/6,7/7,4 8,7/6,7/7,4 8,8/6,8/7,5 8,8/6,8/7,5 8,8/6,8/7,5 8,8/6,8/7,5

vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la vm ip na fe sp fx ta rr af bl la

85066 85067 85068 85069 85070 81972 78699 78700 78701 78702 85062 85063 85064 85065

DiMensiOni: lung. 488, largh. 198, alt. 168/170 cm. BaGaGliaiO: min 470/570, max 1350/1450 dm3 PassO: 293 cm seRBatOiO: 85 l Massa: 2070/2450 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: X6 xDrive35d Futura 7/2008 - X6 xDrive35i Futura 7/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1100, interni pregiati € 2200, nav. sat. € 2600, tetto apr. € 1400, antifurto € 500, bluetooth € 780

X6 h h h h h h h h h h h h

2979 2979 1995 1995 1995 2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 485/486, largh. 193/199, alt. 176/178 cm. BaGaGliaiO: min 620, max 1750 dm3 PassO: 293 cm seRBatOiO: 85 l Massa: 2070/2305 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: X5 3.0d Futura 6/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1100, interni pregiati € 2200, nav. sat. € 2600, sensori parch. € 850, fari xeno € 1200, tetto apr. € 1900, retrov. ripiegabili el. € 550, antifurto € 500, bluetooth € 900, lavafari € 280

X5 h h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

54.001 57.101 42.151 43.251 47.301 52.301 55.401

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

xDrive35iA Eletta xDrive35iA Futura xDrive20d xDrive20d Eletta xDrive20d Futura xDrive30dA Eletta xDrive30dA Futura

CILINDRATA (cm3)

X3 X3 X3 X3 X3 X3 X3

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

65.251 72.251 72.301 87.651 118.351 107.191 64.301 71.301 71.351 67.951 74.951 75.001

2979 L6 2979 L6 2979 L6 4394 V8 4394 V8 4395 V8 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6 2993 L6

B B B B B I D D D D D D

236 236 236 292 325 231 195 195 195 198 198 198

225 (306) 5800 225 (306) 5800 225 (306) 5800 300 (408) 5500 408 (555) 6000 357 (485) 180 (245) 4000 180 (245) 4000 180 (245) 4000 225 (306) 4400 225 (306) 4400 225 (306) 4400

400/1200 400/1200 400/1200 600/1750 680/1500 780/540/1750 540/1750 540/1750 600/1500 600/1500 600/1500

I I I I I I I I I I I I

S/8 S/8 S/8 S/8 S/6 S/7 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8 S/8

240 240 240 250 250 236 210 210 210 236 236 236

6,7 6,7 6,7 5,4 4,7 5,6 7,5 7,5 7,5 6,5 6,5 6,5

13,2/8,3/10,1 13,2/8,3/10,1 13,2/8,3/10,1 17,5/9,6/12,5 19,3/10,8/13,9 10,8/9,4/9,9 8,7/6,7/7,4 8,7/6,7/7,4 8,7/6,7/7,4 8,8/6,8/7,5 8,8/6,8/7,5 8,8/6,8/7,5

vm ip na fe ta af bl vm ip na fe ta af bl vm ip na fe ta af bl vm ip na fe ta af bl vm ip na ta af bl te vm ip na fe ta af bl te vm ip na fe ta af bl fa vm ip na fe ta af bl fa vm ip na fe ta af bl fa vm ip na fe ta af bl fa vm ip na fe ta af bl fa vm ip na fe ta af bl fa

77131 77132 77133 77777 82038 85272 77409 77410 77411 85095 85096 85097

www.cadillaceurope.com/it

data listino: 20.12.2010

i listini caDillac sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

CHEVROLET

assistenza clienti 800-011943 - www.chevrolet.it Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km (2 anni/km illimitati). Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 6 anni/km illimitati.

data listino: 07.07.2011 DiMensiOni: lung. 364, largh. 160, alt. 155 cm. BaGaGliaiO: min 170, max 900 dm3 PassO: 238 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 920/945 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 78% Provata: Spark 1.2 LT 7/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 350, clima € 750, cerchi lega € 350, vernice met. € 350, sensori parch. € 200, vetri el. post. € 450, retrov. el. € 450

Spark h h h h h h h h h h

hSpark 1.0 hSpark+ 1.0 hSpark 1.0 LS Spark 1.2 LS Spark 1.2 LT hhSpark 1.0 GPL Eco Logic hhSpark+ 1.0 GPL Eco Logic hhSpark 1.0 LS GPL Eco Logic hSpark 1.2 LS GPL Eco Logic hSpark 1.2 LT GPL Eco Logic

9.251 10.001 10.901 11.751 12.351 11.251 12.001 12.901 13.751 14.351

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B BG BG BG BG BG

119 119 119 119 119 110 110 110 113 113

50 (68) 6400 50 (68) 6400 50 (68) 6400 60 (81) 6200 60 (81) 6200 50 (68) 6400 50 (68) 6400 50 (68) 6400 60 (81) 6200 60 (81) 6200

93/4800 93/4800 93/4800 111/4600 111/4600 93/4800 93/4800 93/4800 111/4600 111/4600

A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

154 154 154 164 164 154 154 154 164 164

15,5 15,5 15,5 12,1 12,1 15,5 15,5 15,5 12,1 12,1

6,6/4,2/5,1 6,6/4,2/5,1 6,6/4,2/5,1 6,6/4,2/5,1 6,6/4,2/5,1 8,7/5,6/6,8 8,7/5,6/6,8 8,7/5,6/6,8 8,6/5,9/7,0 8,6/5,9/7,0

es vm ar es cl vm va ar es cl ce vm fe vp va vr re ar es cl ce vm fe vp va vr re ar es cl ce vm fe sp vp va vr re vm ar cl vm va ar cl ce vm fe vp va vr re ar cl ce vm fe vp va vr re ar cl ce vm fe sp vp va vr re

84498 84500 84502 84504 84506 84499 84501 84503 84505 84507

DiMensiOni: lung. 440, largh. 174, alt. 152 cm. BaGaGliaiO: 502 dm3 PassO: 253 cm seRBatOiO: 46 l Massa: 1178 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450

Aveo 4p h hAveo 1.2 86 CV 4p. LT

995 995 995 1206 1206 995 995 995 1206 1206

12.801

1229

L4

B

129

63 (86) 5600

115/4000

A

M/5

171

13,4

7,1/4,6/5,5

vm

90526

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

263

CHEVROLET

h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


CHEVROLET

hAveo 1.2 70 CV 5p. LS hAveo 1.2 86 CV 5p. LT hAveo 1.2 86 CV 5p. LTZ Aveo 1.4 100 CV aut. 5p. LTZ

10.471 12.401 13.301 14.901

1229 1229 1229 1398

L4 L4 L4 L4

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE B B B B

138 129 129 159

51 (69) 5600 63 (86) 5600 63 (86) 5600 74 (101) 6000

115/4000 115/4000 115/4000 130/4000

A A A A

M/5 M/5 M/5 A/6

162 171 171 175

14,3 13,4 13,4 13,1

7,7/4,8/5,9 7,1/4,6/5,5 7,1/4,6/5,5 9,0/5,4/6,8

cl vm cl ce vm sg it cl ce vm fe sp vp sg re it cl ce vm fe sp vp sg re it

90524 90525 90527 90528

DiMensiOni: lung. 460, largh. 179, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: 450 dm3 PassO: 269 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1285/1455 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 84% Provata: Cruze 2.0 Diesel 150 CV 4p. LT 10/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, nav. sat. € 1000

Cruze 4p h Cruze 1.6 4p. LT h hCruze 1.8 4p. LT GPL h Cruze 2.0 Diesel 163 CV 4p. LTZ

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 404, largh. 174, alt. 152 cm. BaGaGliaiO: min 290, max 980 dm3 PassO: 253 cm seRBatOiO: 46 l Massa: 1134/1205 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: clima € 800, vernice met. € 450

Aveo 5p h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

16.501 18.501 19.801

1598 1796 1998

L4 L4 L4

B BG D

153 139 147

91 (124) 6400 104 (141) 6200 120 (163) 3800

154/4200 176/3800 360/1750

A A A

M/5 M/5 M/6

190 200 205

10,9 10,2 8,5

8,8/5,1/6,5 11,8/6,6/8,5 7,6/4,4/5,6

vm vm vm na fa

91236 91238 91239

aUtOMaticHe: Cruze 1.6 aut. 4p. LT € 17.901 (91237); Cruze 2.0 Diesel 163 CV aut. 4p. LTZ € 21.201 (91240). DiMensiOni: lung. 451, largh. 180, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 413, max 1200 dm3 PassO: 269 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1305/1510 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, nav. sat. € 1000

Cruze 5p h h h h

Cruze 1.6 5p. LS Cruze 1.6 5p. LT hCruze 1.8 5p. LT GPL Cruze 2.0 Diesel 163 CV 5p. LTZ

15.151 16.501 18.501 19.801

1598 1598 1796 1998

L4 L4 L4 L4

B B BG D

153 153 139 147

91 (124) 6400 91 (124) 6400 104 (141) 6200 120 (163) 3800

154/4200 154/4200 176/3800 360/1750

A A A A

M/5 M/5 M/5 M/6

190 190 200 205

12,0 12,0 10,1 8,5

8,9/5,2/6,6 8,9/5,2/6,6 11,8/6,6/8,5 7,7/4,4/5,6

vm ce vm fe sp cv vp pc it ce vm fe sp cv vp pc it ce vm na fe sp cv vp pc it fa

91243 91244 91245 91246

aUtOMaticHe: Cruze 2.0 Diesel 163 CV aut. 5p. LTZ € 21.201 (91247). DiMensiOni: lung. 465, largh. 184, alt. 163 cm. BaGaGliaiO: min 454, max 1487 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 64 l Massa: 1528/1659 kg POsti: 7. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Orlando 2.0 Diesel 163 CV LTZ 5/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, interni pregiati € 1680

Orlando h h h h h

Orlando 1.8 LT Orlando 1.8 LTZ hOrlando 1.8 GPL LT Orlando 2.0 Diesel 130 CV LT Orlando 2.0 Diesel 163 CV LTZ

19.751 22.251 21.751 22.051 24.551

1796 1796 1796 1998 1998

L4 L4 L4 L4 L4

B B BG D D

172 172 156 159 159

104 (141) 6200 104 (141) 6200 104 (141) 6200 96 (131) 3800 120 (163) 3800

176/3800 176/3800 176/3800 315/2000 360/2000

A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/6 M/6

185 185 185 180 195

11,6 11,6 11,6 10,3 10,0

9,7/5,9/7,3 9,7/5,9/7,3 12,7/7,8/9,6 7,9/4,9/6,0 7,9/4,9/6,0

vm vm ip na cv rr vm vm fa vm ip na cv rr fa

88652 88654 91028 88653 88655

aUtOMaticHe: Orlando 1.8 AT LTZ € 23.451 (91029); Orlando 2.0 Diesel 163 CV AT LTZ € 25.751 (88656). DiMensiOni: lung. 467, largh. 185/187, alt. 173/176 cm. BaGaGliaiO: min 97, max 1577 dm3 PassO: 271 cm seRBatOiO: 65 l Massa: 1793/1978 kg POsti: 7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Captiva 2.0 VCDi LTX 10/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 500

Captiva h Captiva 2.4 167 CV 2WD LT h Captiva 2.2 VCDi 163 CV 2WD LT h Captiva 2.2 VCDi 184 CV 4WD LTZ

25.751 28.251 33.751

2384 2231 2231

L4 L4 L4

B D D

210 170 174

123 (167) 5600 120 (163) 3800 135 (184) 3800

230/4600 350/2000 400/2000

A A I

M/6 M/6 M/6

190 189 200

10,5 9,9 9,6

11,7/7,4/8,9 8,4/5,3/6,4 8,5/5,5/6,6

vm vm fa vm ip na se la fa

90194 88685 88686

aUtOMaticHe: Captiva 2.2 VCDi 184 CV aut. 4WD LTZ € 35.251 (88687).

CITROËN data listino: 01.07.2011

assistenza clienti 800 - 860019 - www.citroen.it

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 12 anni/km illimitati (subordinata all'esecuzione di almeno 4 tagliandi).

DiMensiOni: lung. 347, largh. 148, alt. 161 cm. BaGaGliaiO: 166 dm3 PassO: 255 cm seRBatOiO: l Massa: 1120 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 78% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 350, vernice spec. € 420

C-Zero hC-Zero Full Electric airdream

36.111

hC1 1.0 3p. hC1 1.0 5p. hC1 1.0 3p. Attraction hC1 1.0 5p. Attraction hC1 1.0 3p. Seduction hC1 1.0 5p. Seduction

-

E

-

49 (67) 2500

180/2500

P

D

130

15,9

-

vm vs

86492

DiMensiOni: lung. 343, largh. 163, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: min 139, max 712/751 dm3 PassO: 234 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 875/915 kg POsti: 4. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: C1 1.4 HDi 55 CV 5p. AMIC1 1/2006 - C1 1.0 5p. AMIC1 7/2005 - C1 1.0 3p. airdream AMIC1 8/2009 Di serie su tutte le versioni: Abs, corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, airbag pass., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: servosterzo € 700, autoradio € 288, Esp € 430/900, cerchi lega € 400, vernice met. € 370, interni pregiati € 1800, sensori parch. € 222, tetto apr. € 710, vetri el. ant. € 700, antifurto € 331

C1 h h h h h h

-

9.901 10.251 11.101 11.451 11.701 12.051

998 998 998 998 998 998

L3 L3 L3 L3 L3 L3

B B B B B B

103 103 103 103 103 103

50 (68) 6000 50 (68) 6000 50 (68) 6000 50 (68) 6000 50 (68) 6000 50 (68) 6000

aUtOMaticHe: C1 1.0 3p. CMP Seduction € 12.301 (88473); C1 1.0 5p. CMP Seduction € 12.651 (88474).

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

93/3600 93/3600 93/3600 93/3600 93/3600 93/3600

A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

157 157 157 157 157 157

13,7 13,7 13,7 13,7 13,7 13,7

5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5 5,4/4,0/4,5

ss ar es vm ip sp va af ss ar es vm ip sp va af ss ar es cl vm ip sp va af ss ar es cl vm ip sp va af ss ar es cl ce vm ip sp va af ss ar es cl ce vm ip sp ta va af

88467 88468 88469 88470 88471 88472


hC3 Picasso 1.4 VTi 95 Attraction hC3 Picasso 1.4 VTi 95 Seduction hC3 Picasso 1.4 VTi 95 Exclusive hC3 Picasso 1.4 VTi 95 Excl. Theatre C3 Picasso 1.6 VTi 120 Seduction C3 Picasso 1.6 VTi 120 Exclusive C3 Picasso 1.6 VTi 120 Excl. Theatre hC3 Picasso 1.6 HDi 90 Attraction hC3 Picasso 1.6 HDi 90 Seduction hC3 Picasso 1.6 HDi 90 Exclusive hC3 Picasso 1.6 HDi 90 Excl. Theatre C3 Picasso 1.6 HDi 110 Seduction C3 Picasso 1.6 HDi 110 Excl. Theatre C3 Picasso 1.6 HDi 110 Exclusive

94/3300 94/3300 94/3300 94/3300 94/3300 118/3300 118/3300 118/3300 136/4000 136/4000 160/4250 94/3300 94/3300 94/3300 118/3300 118/3300 160/1750 160/1750 160/1750 160/1750 160/1750 230/1750 230/1750 270/1750

A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6

155 155 155 155 155 163 163 163 184 184 190 155 155 155 159 159 163 163 163 163 163 180 180 189

16,5 16,5 16,5 16,5 16,5 14,2 14,2 14,2 10,6 10,6 8,9 18,7 18,7 18,7 16,4 16,4 13,5 13,5 13,5 13,5 13,5 12,5 12,5 9,9

8,0/4,9/6,0 7,9/4,9/5,9 8,0/4,9/6,0 7,9/4,9/5,9 7,9/4,9/5,9 8,0/4,9/6,0 8,0/4,9/6,0 8,0/4,9/6,0 7,7/4,9/5,9 7,6/4,8/5,8 7,9/4,8/5,9 10,2/5,9/7,5 10,2/5,9/7,5 10,2/5,9/7,5 10,3/6,4/7,8 10,3/6,4/7,8 4,6/3,5/3,9 4,5/3,4/3,8 4,5/3,4/3,8 4,6/3,5/3,9 4,6/3,5/3,9 4,2/3,2/3,6 4,4/3,3/3,7 5,4/3,5/4,2

es cl vm ip sp af ar es cl vm ip fe sp af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl vm ip fe sp af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl es cl vm ip sp af ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl vm ip fe sp af bl es cl vm ip sp af ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl ce vm ip fe sp cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl ar es cl ce vm ip fe cv af bl

88428 89784 88429 84314 88430 89785 88431 88432 88433 88434 88435 91067 91068 91069 91070 91071 89786 88437 88438 85794 88439 89622 89623 88442

DiMensiOni: lung. 408, largh. 177, alt. 163 cm. BaGaGliaiO: min 385, max 1506 dm3 PassO: 254 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1204/1318 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 76% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 800, clima € 750, cerchi lega € 800, vernice met. € 420, interni pregiati € 500/2000, sensori parch. € 222, controllo aut. velocità € 300, antifurto € 330

15.501 17.101 18.701 19.101 17.851 19.451 19.851 17.751 19.351 20.951 21.351 20.301 22.301 21.901

1397 1397 1397 1397 1598 1598 1598 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B D D D D D D D

149 149 149 149 149 149 149 119 119 119 119 125 125 125

70 (95) 6000 70 (95) 6000 70 (95) 6000 70 (95) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 80 (109) 4000 80 (109) 4000 80 (109) 4000

136/4000 136/4000 136/4000 136/4000 160/4250 160/4250 160/4250 230/1750 230/1750 230/1750 230/1750 260/1500 260/1500 260/1500

A A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

178 178 178 178 188 188 188 174 174 174 174 184 184 184

12,2 12,2 12,2 12,2 10,9 10,9 10,9 13,3 13,3 13,3 13,3 11,2 11,2 11,2

8,5/5,2/6,4 8,5/5,2/6,4 8,5/5,2/6,4 8,5/5,2/6,4 9,0/4,9/6,4 9,0/4,9/6,4 9,0/4,9/6,4 5,5/4,0/4,6 5,5/4,0/4,6 5,5/4,0/4,6 5,5/4,0/4,6 6,1/4,1/4,8 6,1/4,1/4,8 6,1/4,1/4,8

cl vm ip cv af ar cl ce vm ip fe sp cv af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af cl vm ip cv af ar cl ce vm ip fe sp cv af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af ar cl ce vm ip fe sp cv rr vp af

87672 87673 87674 87683 87676 87677 87684 87678 87679 88681 87685 87681 87686 87682

DiMensiOni: lung. 395/396, largh. 172, alt. 144/148 cm. BaGaGliaiO: min 285, max 1050 dm3 PassO: 245 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1070/1165 kg POsti: 5. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Provata: DS3 1.6 THP 155 Sport Chic 3/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: clima € 1000/1900, cerchi lega € 400/500, vernice met. € 450/470, interni pregiati € 300/400, nav. sat. € 1000/1900, sensori parch. € 400/1900, retrov. ripiegabili el. € 400/1900, bluetooth € 400, vernice spec. € 260

DS3 1.4 VTi 95 Chic 15.351 1397 L4 B 134 70 (95) 6000 136/4000 A M/5 184 10,6 7,6/4,8/5,8 cl ce vm ip na sp rr bl vs DS3 1.4 VTi 95 Just Black 18.601 1397 L4 B 136 70 (95) 6000 136/4000 A M/5 184 10,6 7,7/4,9/5,9 cl ce vm ip na sp rr bl vs DS3 1.6 VTi 120 So Chic 17.851 1598 L4 B 136 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 190 8,9 7,9/4,8/5,9 cl ce vm ip na sp rr bl vs DS3 1.6 VTi 120 Just Black 20.551 1598 L4 B 138 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 190 8,9 8,0/4,9/6,0 cl ce vm ip na sp rr bl vs DS3 1.6 THP 155 Sport Chic 20.351 1598 L4 B 155 115 (156) 6000 240/1400 A M/6 214 7,3 9,4/5,1/6,7 cl ce vm ip na sp rr bl vs DS3 1.6 THP 155 Just Black 22.351 1598 L4 B 155 115 (156) 6000 240/1400 A M/6 214 7,3 9,4/5,1/6,7 cl ce vm ip na sp rr bl DS3 1.6 THP 200 Racing 30.141 1598 L4 B 149 152 (207) 6000 275/2000 A M/6 235 6,5 8,7/4,9/6,4 cl ce ip na sp rr bl vs hDS3 1.4 HDi 70 Chic 16.451 1398 L4 D 104 50 (68) 4000 160/1750 A M/5 163 13,5 4,9/3,5/4,0 cl ce vm ip na sp rr bl vs fa hDS3 1.4 HDi 70 Just Black 19.701 1398 L4 D 107 50 (68) 4000 160/1750 A M/5 163 13,5 4,7/3,8/4,1 cl ce vm ip na sp rr bl vs fa DS3 1.6 e-HDi 90 air. So Chic 18.851 1560 L4 D 95 68 (92) 4000 230/1750 A M/5 180 12,5 4,3/3,2/3,6 cl ce vm ip na sp rr bl vs fa DS3 1.6 e-HDi 90 air. Just Black 21.951 1560 L4 D 95 68 (92) 4000 230/1750 A M/5 180 12,5 4,3/3,2/3,6 cl ce vm ip na sp rr bl vs fa DS3 1.6 HDi 110 Sport Chic 21.451 1560 L4 D 109 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 190 9,8 5,4/3,5/4,2 cl ce vm ip na sp rr bl vs fa DS3 1.6 HDi 110 Just Black 23.451 1560 L4 D 109 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 190 9,8 5,4/3,5/4,2 cl ce vm ip na sp rr bl fa aUtOMaticHe: DS3 1.4 VTi 95 CMP Chic € 15.851 (89411); DS3 1.4 VTi 95 CMP Just Black € 19.101 (89412); DS3 1.6 VTi 120 aut. So Chic € 18.951 (84484); DS3 1.6 VTi 120 aut. Just Black € 21.651 (88499).

84482 88496 84483 88498 84485 86434 86909 85236 88497 89413 89414 84488 86435

DiMensiOni: lung. 433, largh. 179, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: min 408, max 1183 dm3 PassO: 261 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1200/1320 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: C4 2.0 HDi 150 Exclusive 12/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, clima, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 550, vernice met. € 520, interni pregiati € 1300, nav. sat. € 900/1100, fendinebbia € 550, sensori parch. € 227, fari xeno € 1200

C4 5 porte h hC4 1.4 VTi 95 Attraction h hC4 1.4 VTi 95 Seduction h C4 1.6 VTi 120 Attraction

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

12.401 1124 L4 B 139 44 (60) 5500 12.801 1124 L4 B 137 44 (60) 5500 13.751 1124 L4 B 139 44 (60) 5500 14.801 1124 L4 B 137 44 (60) 5500 15.401 1124 L4 B 137 44 (60) 5500 13.301 1360 L4 B 139 54 (73) 5200 14.251 1360 L4 B 139 54 (73) 5200 15.901 1360 L4 B 139 54 (73) 5200 C3 1.4 VTi 95 Seduction 14.751 1397 L4 B 136 70 (95) 6000 C3 1.4 VTi 95 Exclusive 16.401 1397 L4 B 134 70 (95) 6000 C3 1.6 VTi 120 Exclusive 17.001 1598 L4 B 136 88 (120) 6000 hhC3 1.1 GPL airdream Attraction 14.101 1124 L4 BG 118 44 (60) 5500 hhC3 1.1 GPL airdream Seduction 15.451 1124 L4 BG 118 44 (60) 5500 hhC3 1.1 GPL airdream Exclusive 17.101 1124 L4 BG 118 44 (60) 5500 hhC3 1.4 GPL airdream Seduction 15.951 1360 L4 BG 119 54 (75) 5200 hhC3 1.4 GPL airdream Exclusive 17.601 1360 L4 BG 119 54 (75) 5200 hC3 1.4 HDi 70 White Selection 14.851 1398 L4 D 101 50 (68) 4000 hC3 1.4 HDi 70 Attraction 14.451 1398 L4 D 99 50 (68) 4000 hC3 1.4 HDi 70 Seduction 15.801 1398 L4 D 99 50 (68) 4000 hC3 1.4 HDi 70 Business 16.851 1398 L4 D 101 50 (68) 4000 hC3 1.4 HDi 70 Exclusive 17.451 1398 L4 D 101 50 (68) 4000 C3 1.6 e-HDi 90 air. Seduction 16.751 1560 L4 D 93 68 (92) 4000 C3 1.6 e-HDi 90 air. Exclusive 18.401 1560 L4 D 98 68 (92) 4000 C3 1.6 HDi 110 Exclusive 19.051 1560 L4 D 114 82 (111) 3600 aUtOMaticHe: C3 1.4 VTi 95 CMP Exclusive € 16.901 (89279); C3 1.6 VTi 120 aut. Exclusive € 18.101 (88436).

DS3 h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

hC3 1.1 Attraction hC3 1.1 White Selection hC3 1.1 Seduction hC3 1.1 Business hC3 1.1 Exclusive hC3 1.4 White Selection hC3 1.4 Seduction hC3 1.4 Exclusive

C3 Picasso h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

DiMensiOni: lung. 394, largh. 173, alt. 152 cm. BaGaGliaiO: min 300, max 1300 dm3 PassO: 246 cm seRBatOiO: 48/50 l Massa: 1010/1145 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 74% Provata: C3 1.4 VTi 95 Exclusive Style 12/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 250, clima € 750, cerchi lega € 750, vernice met. € 470, interni pregiati € 1800, sensori parch. € 222, antifurto € 333, bluetooth € 152/250

C3 berlina h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

16.751 17.901 17.901

1397 1397 1598

L4 L4 L4

B B B

140 140 143

70 (95) 6000 70 (95) 6000 88 (120) 6000

135/4000 135/4000 160/4250

A A A

M/5 M/5 M/5

184 184 193

10,6 10,6 10,8

7,6/4,8/5,8 7,6/4,8/5,8 8,8/4,7/6,2

ar es vm fe ar es vm na fe sp ar es vm fe

87342 87343 87344

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

265

CITROËN

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


8,8/4,7/6,2 8,8/4,7/6,2 8,4/5,0/6,3 8,8/4,7/6,2 8,8/4,7/6,2 5,2/3,6/4,2 5,2/3,6/4,2 5,2/3,6/4,2 5,8/3,9/4,6 5,8/3,9/4,6 5,8/3,9/4,6 5,8/3,9/4,6 4,4/3,7/4,0 4,4/3,7/4,0 4,4/3,7/4,0 6,5/4,0/4,9 6,5/4,0/4,9

ar es vm na fe sp ar es ce vm ip na fe sp fx se rr ar es ce vm ip na fe sp fx se rr ar es vm fe ar es vm na fe sp ar es vm fe ar es vm na fe sp ar es vm na fe sp rr ar es vm fe ar es vm na fe sp ar es vm na fe sp rr ar es ce vm ip na fe sp fx se rr ar es vm na fe sp ar es vm na fe sp rr ar es ce vm ip na fe sp fx se rr ar es vm na fe sp ar es ce vm ip na fe sp fx se rr

CODICE INFOCAR

10,8 10,8 8,7 12,2 12,2 12,9 12,9 12,9 11,2 11,2 11,2 11,2 12,4 12,4 12,4 8,6 8,6

(legenda a pagina 238)

193 193 214 193 193 180 180 180 190 190 190 190 190 190 190 207 207

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

M/5 M/5 S/6 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 M/6 M/6

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

A A A A A A A A A A A A A A A A A

VELOCITÀ MAX (km/h)

160/4250 160/4250 240/1400 160/4250 160/4250 230/1750 230/1750 230/1750 285/2000 285/2000 285/2000 285/2000 285/1750 285/1750 285/1750 340/2000 340/2000

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

88 (120) 6000 88 (120) 6000 115 (156) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 68 (92) 6750 68 (92) 6750 68 (92) 6750 82 (112) 3600 82 (112) 3600 82 (112) 3600 82 (112) 3600 82 (112) 3600 82 (112) 3600 82 (112) 3600 110 (150) 3750 110 (150) 3750

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

143 143 145 143 143 110 110 110 119 119 119 119 104 104 104 127 127

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

EMISSIONI CO2 (g/km)

B B B BG BG D D D D D D D D D D D D

87345 87347 87348 91072 91073 87349 87350 87351 87352 87353 87354 87355 87356 87358 87357 87359 87360

DiMensiOni: lung. 428, largh. 181, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 385, max 1021 dm3 PassO: 261 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1350/1395 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 80% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 500, interni pregiati € 1500, nav. sat. € 900/1100, sensori parch. € 500, fari xeno € 850/1250, sedili reg. el. € 1500, retrov. ripiegabili el. € 500, antifurto € 354, bluetooth € 600, lavafari € 850/1250, vernice spec. € 650

DS4 1.6 VTi 120 Chic 20.251 1598 L4 B 144 88 (120) 6000 DS4 1.6 VTi 120 So Chic 22.751 1598 L4 B 144 88 (120) 6000 DS4 1.6 THP 155 CMP6 So Chic 24.101 1598 L4 B 149 115 (156) 6000 DS4 1.6 THP 200 Sport Chic 28.351 1598 L4 B 144 147 (200) 5800 DS4 1.6 e-HDi 110 air. Chic 22.451 1560 L4 D 109 82 (111) 3600 DS4 1.6 e-HDi 110 air. So Chic 24.951 1560 L4 D 109 82 (111) 3600 DS4 2.0 HDi 160 So Chic 27.251 1997 L4 D 136 120 (163) 3750 DS4 2.0 HDi 160 Sport Chic 28.851 1997 L4 D 136 120 (163) 3750 aUtOMaticHe: DS4 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 Chic € 23.251 (89208); DS4 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 So Chic € 25.751 (89210).

C5 C5 C5 C5 C5 C5

1.6 1.6 1.6 1.6 1.6 1.6

VTi 120 CMP6 Seduction THP 155 Seduction THP 155 Exclusive THP 155 Executive HDi 110 Seduction e-HDi 110 air. CMP6 Sed.

160/4250 160/4250 240/1400 275/1700 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000

A A A A A A A A

M/5 M/5 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

193 193 214 235 190 190 212 212

10,8 10,8 8,7 7,9 11,2 11,2 8,6 8,6

8,8/4,7/6,2 8,8/4,7/6,2 8,6/5,1/6,4 8,4/5,2/6,4 4,7/3,8/4,2 4,7/3,8/4,2 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2

vm ip na sp se rr af bl vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs vm ip na sp se rr af bl vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs vm ip na sp fx se rr af bl la vs

89203 89204 89206 89205 89207 89209 89211 89213

DiMensiOni: lung. 478, largh. 185, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: 439 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 71 l Massa: 1425/1766 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: C5 2.2 HDi 173 Exclusive 5/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 570, interni pregiati € 1300/2050, nav. sat. € 1100, sensori parch. € 350, tetto apr. € 800, antifurto € 339/450

C5 berlina h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

C4 Picasso 1.6 VTi 120 Attraction 22.051 1598 L4 B 159 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 186 12,1 9,3/5,4/6,9 ar vm ip vp af 86495 C4 Picasso 1.6 VTi 120 Seduction 23.351 1598 L4 B 159 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 186 12,1 9,3/5,4/6,9 ar ce vm ip sp vp af 86496 C4 Picasso 1.6 THP 155 CMP6 Exclusive 27.051 1598 L4 B 159 115 (156) 6000 240/1400 A S/6 204 9,4 9,1/5,6/7,0 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86497 C4 Picasso 1.6 HDi 110 Attraction 23.451 1560 L4 D 135 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 12,8 6,4/4,5/5,2 ar vm ip vp af 86498 C4 Picasso 1.6 HDi 110 Seduction 24.751 1560 L4 D 135 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 12,8 6,4/4,5/5,2 ar ce vm ip sp vp af 88688 C4 Picasso 1.6 HDi 110 Business 25.751 1560 L4 D 135 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 12,8 6,4/4,5/5,2 ar ce vm ip na sp rr vp af 84368 C4 Picasso 1.6 HDi 110 Exclusive 26.951 1560 L4 D 139 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 12,8 6,5/4,6/5,3 ar ce vm ip na sp fx rr vp af 86500 C4 Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Sed. 25.751 1560 L4 D 125 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,3 5,1/4,5/4,8 ar ce vm ip sp vp af 86502 C4 Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Bus. 26.751 1560 L4 D 125 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,3 5,1/4,5/4,8 ar ce vm ip na sp rr vp af 86508 C4 Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Exc. 27.951 1560 L4 D 130 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,3 5,3/4,7/5,0 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86503 C4 Picasso 2.0 HDi 150 Seduction 26.251 1997 L4 D 149 110 (150) 3750 340/2000 A M/6 195 9,9 7,3/4,8/5,7 ar ce vm ip sp vp af 86504 C4 Picasso 2.0 HDi 150 Exclusive 28.451 1997 L4 D 154 110 (150) 3750 340/2000 A M/6 195 9,9 7,5/4,9/5,9 ar ce vm ip na sp fx rr vp af 82964 C4 Picasso 2.0 HDi 160 aut. Exclusive 30.951 1997 L4 D 177 120 (163) 3750 340/2000 A A/6 190 10,6 8,7/5,7/6,8 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86507 C4 Gr. Picasso 1.6 VTi 120 Attraction 23.451 1598 L4 B 159 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 186 12,3 9,3/5,4/6,9 ar vm ip vp af 86510 C4 Gr. Picasso 1.6 VTi 120 Seduction 24.751 1598 L4 B 159 88 (120) 6000 160/4250 A M/5 186 12,3 9,3/5,4/6,9 ar ce vm ip sp vp af 86511 C4 Gr. Picasso 1.6 THP 155 CMP6 Exc. 28.451 1598 L4 B 162 115 (156) 6000 240/1400 A S/6 204 9,8 9,1/5,7/7,0 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86512 C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 Attraction 24.851 1560 L4 D 139 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 13,1 6,5/4,6/5,3 ar vm ip vp af 86513 C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 Seduction 26.151 1560 L4 D 139 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 13,1 6,5/4,6/5,3 ar ce vm ip sp vp af 88689 C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 Business 27.151 1560 L4 D 139 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 13,1 6,5/4,6/5,3 ar ce vm ip na sp rr vp 84384 C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 Exclusive 28.351 1560 L4 D 142 82 (112) 3600 270/1750 A M/6 181 13,1 6,6/4,7/5,4 ar ce vm ip na sp fx rr vp af 86515 C4 Gr. Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Sed. 27.151 1560 L4 D 129 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,5 5,4/4,6/4,9 ar ce vm ip sp vp af 86518 C4 Gr. Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Bus. 28.151 1560 L4 D 129 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,5 5,4/4,6/4,9 ar ce vm ip na sp rr vp 86524 C4 Gr. Picasso 1.6 e-HDi 110 CMP6 Exc. 29.351 1560 L4 D 132 82 (112) 3600 270/1750 A S/6 181 13,1 6,6/4,7/5,4 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86519 C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 150 Seduction 27.651 1997 L4 D 149 110 (150) 3750 340/2000 A M/6 195 10,2 7,3/4,8/5,7 ar ce vm ip sp vp af 86520 C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 150 Exclusive 29.851 1997 L4 D 154 110 (150) 3750 340/2000 A M/6 195 10,2 7,5/4,9/5,9 ar ce vm ip na sp fx rr vp af 82969 C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 160 aut. Exc. 32.351 1997 L4 D 177 120 (163) 3750 340/2000 A A/6 190 10,7 8,7/5,7/6,8 ar ce vm ip na sp fx se rr vp af 86523 aUtOMaticHe: C4 Picasso 1.6 HDi 110 CMP6 Seduction € 25.501 (86501); C4 Picasso 1.6 HDi 110 CMP6 Exclusive € 27.701 (73633); C4 Picasso 2.0 HDi 150 CMP6 Seduction € 27.001 (86505); C4 Picasso 2.0 HDi 150 CMP6 Exclusive € 29.201 (86506); C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 CMP6 Sed. € 26.901 (86516); C4 Gr. Picasso 1.6 HDi 110 CMP6 Exc. € 29.101 (86517); C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 150 CMP6 Sed. € 28.401 (86521); C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 150 CMP6 Exc. € 30.601 (86522).

DS4 h h h h h h h h

1598 1598 1598 1598 1598 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1997 1997

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 447/459, largh. 183, alt. 167/170 cm. BaGaGliaiO: min 500/576, max 1734/1951 dm3 PassO: 273 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1415/1637 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: C4 Gr. Picasso 2.0 HDi 138 CMP6 Exc. 12/2006 - C4 Picasso 2.0 HDi 138 CMP6 Exclusive 5/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 650, vernice met. € 510, interni pregiati € 1930/2400, sensori parch. € 229, fari xeno € 700, sedili reg. el. € 3650/3950, vetri el. post. € 650, antifurto € 332/600

C4 Picasso h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

ALIMENTAZIONE

PREZZO

C4 1.6 VTi 120 Seduction 19.051 C4 1.6 VTi 120 Exclusive 21.351 C4 1.6 THP 155 CMP6 Exclusive 22.851 C4 1.6 VTi 120 GPL airdream Attraction 19.601 C4 1.6 VTi 120 GPL airdream Seduction 20.751 hC4 1.6 HDi 90 Attraction 19.051 hC4 1.6 HDi 90 Seduction 20.201 hC4 1.6 HDi 90 Business 21.201 C4 1.6 HDi 110 Attraction 20.051 C4 1.6 HDi 110 Seduction 21.201 C4 1.6 HDi 110 Business 22.201 C4 1.6 HDi 110 Exclusive 23.501 C4 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 Sed. 22.201 C4 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 Bus. 23.201 C4 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 Excl. 24.501 C4 2.0 HDi 150 Seduction 22.701 C4 2.0 HDi 150 Exclusive 25.001 aUtOMaticHe: C4 1.6 VTi 120 aut. Seduction € 20.051 (87346).

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h h h h h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

CITROËN

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

25.401 26.401 29.101 30.851 26.901 27.901

1598 1598 1598 1598 1560 1560

L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B D D

144 153 153 153 129 120

88 (120) 6000 115 (156) 6000 115 (156) 6000 115 (156) 6000 82 (111) 3600 82 (111) 3600

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

160/4250 240/1400 240/1400 240/1400 240/1500 270/1750

A A A A A A

S/6 M/6 M/6 M/6 M/5 S/6

198 210 210 210 190 190

12,2 9,5 9,5 9,5 13,4 13,4

8,3/5,0/6,2 9,3/5,1/6,7 9,3/5,1/6,7 9,3/5,1/6,7 6,0/4,4/5,0 5,5/4,1/4,6

ce vm ip sp af ce vm ip sp af ce vm ip na sp se af sa ce vm ip na sp fx se ta af la sa ce vm ip sp af vm ip sp af

87721 87722 87723 87724 87728 87730


205 205 205 205 210 210 210 210 230 230 240 240

10,6 10,6 10,6 10,6 9,9 9,9 9,9 9,9 8,3 8,3 7,9 7,9

7,1/4,3/5,3 7,1/4,3/5,3 7,1/4,3/5,3 7,1/4,3/5,3 6,4/4,1/4,9 6,4/4,1/4,9 6,4/4,1/4,9 6,4/4,1/4,9 8,0/4,7/5,9 8,0/4,7/5,9 9,9/5,7/7,2 9,9/5,7/7,2

ce vm ip sp af ce vm ip na sp af sa ce vm ip na sp se af sa ce vm ip na sp fx se ta af la sa ce vm ip sp af ce vm ip na sp af sa ce vm ip na sp se af sa ce vm ip na sp fx se ta af la sa ce vm ip na sp se af sa ce vm ip na sp fx se ta af la sa ce vm ip na sp se af sa ce vm ip na sp fx se ta af la sa

CODICE INFOCAR

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 S/6

(legenda a pagina 238)

A A A A A A A A A A A A

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

320/2000 320/2000 320/2000 320/2000 340/2000 340/2000 340/2000 340/2000 450/2000 450/2000 450/1600 450/1600

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

103 (140) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 120 (163) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 150 (204) 3500 150 (204) 3500 177 (241) 3800 177 (241) 3800

VELOCITÀ MAX (km/h)

139 139 139 139 129 129 129 129 155 155 189 189

TRAZIONE

D D D D D D D D D D D D

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 2179 L4 2179 L4 2992 V6 2992 V6

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

CILINDRATA (cm3)

28.401 30.201 31.101 32.851 29.201 31.001 31.901 33.651 35.401 37.151 38.901 40.651

ALIMENTAZIONE

2.0 HDi 140 Seduction 2.0 HDi 140 Business 2.0 HDi 140 Exclusive 2.0 HDi 140 Executive 2.0 HDi 160 Seduction 2.0 HDi 160 Business 2.0 HDi 160 Exclusive 2.0 HDi 160 Executive 2.2 HDi 200 aut. Exclusive 2.2 HDi 200 aut. Executive 3.0 HDi 240 aut. Exclusive 3.0 HDi 240 aut. Executive

EMISSIONI CO2 (g/km)

C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

87731 79709 79708 87733 87734 88692 87735 88691 87740 87741 87764 87765

aUtOMaticHe: C5 1.6 THP 155 aut. Exclusive € 30.601 (87725); C5 1.6 THP 155 aut. Executive € 32.351 (87726); C5 2.0 HDi 160 aut. Seduction € 31.201 (87737); C5 2.0 HDi 160 aut. Business € 32.501 (87743); C5 2.0 HDi 160 aut. Exclusive € 33.401 (87738); C5 2.0 HDi 160 aut. Executive € 35.151 (87739). DiMensiOni: lung. 483, largh. 185, alt. 151 cm. BaGaGliaiO: min 505, max 1462 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 71 l Massa: 1498/1767 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 570, interni pregiati € 1300/2050, nav. sat. € 1100, sensori parch. € 350, antifurto € 339/450, vernice spec. € 770

C5 station h h h h h h h h h h h h h h h h h h

C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5 C5

1.6 VTi 120 CMP6 Seduction T. 1.6 THP 155 Seduction Tourer 1.6 THP 155 Exclusive Tourer 1.6 THP 155 Executive Tourer 1.6 HDi 110 Seduction Tourer 1.6 e-HDi 110 air. CMP6 Sed. T. 2.0 HDi 140 Seduction Tourer 2.0 HDi 140 Business Tourer 2.0 HDi 140 Exclusive Tourer 2.0 HDi 140 Executive Tourer 2.0 HDi 160 Seduction Tourer 2.0 HDi 160 Business Tourer 2.0 HDi 160 Exclusive Tourer 2.0 HDi 160 Executive Tourer 2.2 HDi 200 aut. Exclusive T. 2.2 HDi 200 aut. Executive T. 3.0 HDi 240 aut. Exclusive T. 3.0 HDi 240 aut. Executive T.

26.601 27.601 30.301 32.051 28.101 29.101 29.601 31.401 32.301 34.051 30.401 32.201 33.101 34.851 36.601 38.351 40.101 41.851

1598 L4 1598 L4 1598 L4 1598 L4 1560 L4 1560 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 1997 L4 2179 L4 2179 L4 2992 V6 2992 V6

B B B B D D D D D D D D D D D D D D

149 155 155 155 129 120 143 143 143 143 133 133 133 133 159 159 189 189

88 (120) 6000 115 (156) 6000 115 (156) 6000 115 (156) 6000 82 (111) 3600 82 (111) 3600 103 (140) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 103 (140) 4000 120 (163) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 150 (204) 3500 150 (204) 3500 177 (241) 3800 177 (241) 3800

160/4250 240/1400 240/1400 240/1400 240/1500 270/1750 320/2000 320/2000 320/2000 320/2000 340/2000 340/2000 340/2000 340/2000 450/2000 450/2000 450/1600 450/1600

A A A A A A A A A A A A A A A A A A

S/6 M/6 M/6 M/6 M/5 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 S/6

194 210 210 210 190 190 200 200 200 200 210 210 210 210 225 225 239 239

12,9 10,0 10,0 10,0 14,0 13,6 10,9 10,9 10,9 10,9 10,3 10,3 10,3 10,3 8,6 8,6 7,9 7,9

8,5/5,2/6,4 9,5/5,2/6,8 9,5/5,2/6,8 9,5/5,2/6,8 6,0/4,4/5,0 5,5/4,1/4,6 7,3/4,5/5,5 7,3/4,5/5,5 7,3/4,5/5,5 7,3/4,5/5,5 6,6/4,3/5,1 6,6/4,3/5,1 6,6/4,3/5,1 6,6/4,3/5,1 8,2/4,9/6,1 8,2/4,9/6,1 9,9/5,7/7,2 9,9/5,7/7,2

ce vm ip sp af vs ce vm ip sp af vs ce vm ip na sp se af sa vs ce vm ip na sp fx se af la sa vs ce vm ip sp af vs vm ip sp af vs ce vm ip sp af vs ce vm ip na sp af sa vs ce vm ip na sp se af sa vs ce vm ip na sp fx se af la sa vs ce vm ip sp af vs ce vm ip na sp af sa vs ce vm ip na sp se af sa vs ce vm ip na sp fx se af la sa vs ce vm ip na sp se af sa vs ce vm ip na sp fx se af la sa vs ce vm ip na sp se af sa vs ce vm ip na sp fx se af la sa vs

87745 87746 87747 87748 87752 87754 87755 79712 79711 84398 87756 87769 87757 87758 87762 87763 87766 87767

aUtOMaticHe: C5 1.6 THP 155 aut. Exclusive T. € 31.801 (87749); C5 1.6 THP 155 aut. Executive T. € 33.551 (87750); C5 2.0 HDi 160 aut. Seduction T. € 32.401 (87759); C5 2.0 HDi 160 aut. Business T. € 33.701 (87768); C5 2.0 HDi 160 aut. Exclusive T. € 34.601 (87761); C5 2.0 HDi 160 aut. Executive T. € 36.351 (87760). DiMensiOni: lung. 491, largh. 186, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: 420 dm3 PassO: 290 cm seRBatOiO: 72 l Massa: 1873 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: C6 2.7 V6 B-T HDi FAP Exclusive 7/2006 - C6 3.0 V6 Exclusive 7/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 870, tetto apr. € 990, antifurto € 403

C6 h C6 3.0 V6 HDi 240 aut. Pallas h C6 3.0 V6 HDi 240 aut. Exclusive

50.861 54.661

hNemo 1.4 Multispace hNemo 1.4 XTR Theatre hNemo 1.3 HDi 75 Multispace hNemo 1.3 HDi 75 XTR Theatre hNemo 1.3 HDi 75 Silver Selection

D D

190 190

177 (241) 3800 177 (241) 3800

450/1600 450/1600

A A

S/6 S/6

235 235

8,5 8,5

10,2/5,8/7,4 10,2/5,8/7,4

vm ta af vm ta af

82273 82274

DiMensiOni: lung. 396, largh. 172, alt. 172/178 cm. BaGaGliaiO: min 360, max 2530 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1180/1200 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lll bambini 74% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 400, Esp € 300/500, clima € 850, cerchi lega € 350, vernice met. € 440, interni pregiati € 2000, fendinebbia € 180, sensori parch. € 300, antifurto € 266, bluetooth € 152/650

Nemo h h h h h

2992 V6 2992 V6

13.681 15.061 15.831 17.211 17.711

1360 1360 1248 1248 1248

L4 L4 L4 L4 L4

B B D D D

152 152 113 113 113

54 (73) 5200 54 (73) 5200 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000

118/2600 118/2600 190/1500 190/1500 190/1500

A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

155 155 155 155 155

16,2 16,2 16,4 16,4 16,4

8,2/5,6/6,6 8,2/5,6/6,6 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3

ar cl ce vm ip fe sp af bl ar cl ce vm ip fe sp af bl ar es cl ce vm ip fe sp af bl fa ar es cl ce vm ip fe sp af bl fa ar es cl ce vm ip fe sp af fa

80180 85471 86910 86911 91125

aUtOMaticHe: Nemo 1.3 HDi 75 CMP Multispace € 16.531 (89007); Nemo 1.3 HDi 75 CMP Silver Selection € 18.211 (91126). DiMensiOni: lung. 438, largh. 181, alt. 180 cm. BaGaGliaiO: min 642, max 2800 dm3 PassO: 273 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1405/1410 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 260/300, vernice met. € 420, interni pregiati € 2000, sensori parch. € 222, antifurto € 312, bluetooth € 152/250, airbag lat. € 1360, controllo el. trazione € 260/300, vernice spec. € 210

Berlingo h h h h h h h h h h

Berlingo 1.6 VTi 95 Multispace Berlingo 1.6 VTi 120 Multispace Berlingo 1.6 VTi 120 XTR Theatre hBerlingo 1.6 HDi 75 Multispace hBerlingo 1.6 HDi 90 Multispace hBerlingo 1.6 HDi 90 Silver Selection hBerlingo 1.6 HDi 90 XTR Theatre hBerlingo 1.6 e-HDi 90 air. CMP6 Multisp. hBerlingo 1.6 e-HDi 90 air. CMP6 S. Sel. hBerlingo 1.6 e-HDi 90 air. CMP6 XTR Th.

17.926 18.776 20.096 19.276 20.076 20.451 21.396 21.626 22.001 22.946

1598 1598 1598 1560 1560 1560 1560 1560 1560 1560

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D D D D D

164 169 169 139 139 139 139 125 125 125

72 (98) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 55 (75) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000 68 (92) 4000

152/3500 160/4250 160/4250 185/1750 230/1750 230/1750 230/1750 230/1750 230/1750 230/1750

A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 S/6 S/6 S/6

162 177 177 148 162 162 162 165 165 165

15,3 14,4 14,4 17,1 16,3 16,3 16,3 14,3 14,3 14,3

9,6/5,7/7,1 9,6/6,0/7,3 9,6/6,0/7,3 6,4/4,7/5,3 6,2/4,8/5,3 6,2/4,8/5,3 6,2/4,8/5,3 5,1/4,5/4,8 5,1/4,5/4,8 5,1/4,5/4,8

es vm ip sp af bl al as vs es vm ip sp af bl al as vs es ce vm ip sp af al as vs es vm ip sp af bl al as vs es vm ip sp af bl al as vs es vm ip sp af bl as vs es ce vm ip sp af al as vs es vm ip sp cv af bl al as vs es vm ip sp cv af bl as vs es vm ip sp cv af al as vs

86386 84036 84038 87807 78433 89053 84041 89806 89808 89807

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

267

CITROËN

h h h h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


CITROËN

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

NORMATIVA EURO

PREZZO

MARCA MODELLO

DiMensiOni: lung. 473, largh. 185, alt. 186 cm. BaGaGliaiO: min 480, max 2948 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1770/1900 kg POsti: 7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: C8 2.2 HDi FAP Executive 10/2002 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 520, interni pregiati € 2930, fari xeno € 2930, sedili reg. el. € 2930, tetto apr. € 1500, antifurto € 348, lavafari € 2930, vernice spec. € 270

C8 h C8 2.0 HDi 136 Seduction h C8 2.0 HDi 160 Seduction

33.791 35.091

1997 1997

L4 L4

D D

155 155

100 (136) 4000 120 (163) 3750

320/2000 340/2000

A A

M/6 M/6

194 203

10,5 9,8

7,4/5,0/5,9 7,4/5,0/5,9

vm ip fx se ta af la vs vm ip fx se ta af la vs

69162 88484

aUtOMaticHe: C8 2.0 HDi 160 aut. Seduction € 36.391 (88485). DiMensiOni: lung. 465, largh. 181, alt. 167 cm. BaGaGliaiO: min 510, max 1686 dm3 PassO: 267 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1715/1735 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: C-Crosser 2.2 HDi 160 Crociera Nera 10/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 520, nav. sat. € 2490/3320, sensori parch. € 1320, tetto apr. € 850, antifurto € 312, bluetooth € 1320, vernice spec. € 590

C-Crosser h h h h

C-Crosser C-Crosser C-Crosser C-Crosser

2.2 2.2 2.2 2.2

HDi HDi HDi HDi

160 160 160 160

Seduction Exclusive DCS Seduction DCS Exclusive

CORVETTE

33.331 38.051 34.681 39.401

2179 2179 2179 2179

L4 L4 L4 L4

D D D D

175 175 189 189

115 (156) 4000 115 (156) 4000 115 (156) 4000 115 (156) 4000

380/2000 380/2000 380/2000 380/2000

A+P A+P A+P A+P

M/6 M/6 S/6 S/6

200 200 198 198

9,9 9,9 11,1 11,1

8,6/5,6/6,7 8,6/5,6/6,7 9,3/6,0/7,2 9,3/6,0/7,2

vm na sp af bl vs vm ip na sp fx se ta af bl la vs vm na sp af bl vs vm ip na sp fx se ta af bl la vs

88486 82975 88488 82977

www.corvette-europe.com

data listino: 20.12.2010

i listini cORVette sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

DACIA

assistenza clienti 800 - 999908 - www.dacia-logan.it Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Verniciatura: 2 anni. Corrosione: 6 anni. Rete di vendita e assistenza - Concessionarie Dacia del gruppo Renault.

data listino: 03.05.2011 DiMensiOni: lung. 402, largh. 175, alt. 153/159 cm. BaGaGliaiO: min 320, max 1200 dm3 PassO: 259 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 975/1132 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lll Provata: Sandero 1.6 8V Lauréate 9/2008 Di serie su tutte le versioni: Abs, corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 300, clima € 650, cerchi lega € 400, vernice met. € 350, nav. sat. € 109, fendinebbia € 150, sensori parch. € 228, vetri el. post. € 110, antifurto € 150

Sandero h h h h h h h h

hSandero 1.2 hSandero 1.2 Ambiance hSandero 1.2 Lauréate hSandero 1.5 dCi 75 CV Ambiance hSandero 1.5 dCi 75 CV Lauréate hSandero Stepway 1.6 8V 85 CV Sandero Stepway 1.6 8V GPL 85 CV

hSandero Stepway 1.5 dCi 90 CV

7.101 8.101 9.101 9.601 10.601 10.951 11.701 12.451

hLogan MCV 1.6 85 CV 5 posti hLogan MCV 1.6 85 CV 5 posti Ambiance hLogan MCV 1.6 85 CV 5 posti Lauréate hLogan MCV 1.6 85 CV 7 posti Lauréate hhLogan MCV 1.6 85 CV GPL 5 posti Ambiance hhLogan MCV 1.6 85 CV GPL 5 posti Lauréate hhLogan MCV 1.6 85 CV GPL 7 posti Lauréate hLogan MCV 1.5 dCi 75 CV 5 posti Ambiance hLogan MCV 1.5 dCi 75 CV 5 posti Lauréate hLogan MCV 1.5 dCi 75 CV 7 posti Lauréate hLogan MCV 1.5 dCi 90 CV 5 posti Lauréate hLogan MCV 1.5 dCi 90 CV 7 posti Lauréate

9.101 10.651 11.351 11.901 11.651 12.351 12.901 12.151 12.851 13.401 13.351 13.901

Duster 1.6 110 CV 4x2 Duster 1.6 110 CV 4x2 Ambiance Duster 1.6 110 CV 4x2 Lauréate Duster 1.6 110 CV 4x4 Ambiance Duster 1.6 110 CV 4x4 Lauréate hDuster 1.5 dCi 90 CV 4x2 Ambiance hDuster 1.5 dCi 90 CV 4x2 Lauréate hDuster 1.5 dCi 90 CV 4x4 Ambiance hDuster 1.5 dCi 90 CV 4x4 Lauréate Duster 1.5 dCi 110 CV 4x2 Lauréate Duster 1.5 dCi 110 CV 4x4 Lauréate

B B B D D B BG D

135 135 135 104 104 169 169 130

55 (75) 5500 55 (75) 5500 55 (75) 5500 55 (75) 4000 55 (75) 4000 62 (84) 5250 62 (84) 5250 65 (88) 3750

107/4250 107/4250 107/4250 180/1750 180/1750 135/3000 135/3000 200/1750

A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

161 161 161 162 162 160 160 162

13,6 13,6 13,6 14,2 14,2 13,5 13,5 13,3

7,6/4,9/5,9 7,6/4,9/5,9 7,6/4,9/5,9 4,9/3,6/4,0 4,9/3,6/4,0 9,8/6,2/7,5 9,8/6,2/7,5 5,9/4,6/5,1

vm na sp af ss ar cl vm na fe sp va af ss ar cl ce vm na fe sp vp va af ss ar cl vm na fe sp va af ss ar cl ce vm na fe sp vp va af ss ar cl ce vm na fe sp va af ss ar cl ce vm na fe sp va af ss ar cl ce vm na fe sp va af

80701 80702 80703 88642 88644 88422 90047 88423

1598 1598 1598 1598 1598 1598 1598 1461 1461 1461 1461 1461

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B BG BG BG D D D D D

169 169 169 169 149 149 149 127 127 127 127 127

62 (84) 5250 62 (84) 5250 62 (84) 5250 62 (84) 5250 62 (84) 5250 62 (84) 5250 62 (84) 5250 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 65 (88) 3750 65 (88) 3750

135/2000 135/2000 135/2000 135/2000 135/2000 135/2000 135/2000 180/1750 180/1750 180/1750 200/1750 200/1750

A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

163 163 163 163 163 163 163 157 157 157 165 165

14,3 14,3 14,3 14,3 14,3 14,3 14,3 15,3 15,3 15,3 13,7 13,7

9,8/6,1/7,3 9,8/6,1/7,3 9,8/6,1/7,3 9,8/6,1/7,3 12,8/7,7/9,6 12,8/7,7/9,6 12,8/7,7/9,6 5,8/4,5/4,8 5,8/4,5/4,8 5,8/4,5/4,8 5,8/4,5/4,8 5,8/4,5/4,8

vm af ss ar cl vm fe va af sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl vm fe va af sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl vm fe va af sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd ss ar cl ce vm fe vp va af sg sd

88456 88457 88459 88460 88972 88973 88974 88458 88461 88462 88463 88464

DiMensiOni: lung. 432, largh. 182, alt. 163/170 cm. BaGaGliaiO: min 443/475, max 1604/1636 dm3 PassO: 267 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1160/1294 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lll bambini 78% Provata: Duster 1.5 dCi 110 CV 4x4 Lauréate 7/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 300, Esp € 350, clima € 850, cerchi lega € 400/700, vernice met. € 390, interni pregiati € 700, fendinebbia € 150, sensori parch. € 228, vetri el. post. € 110, antifurto € 150

Duster h h h h h h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 447, largh. 174, alt. 164 cm. BaGaGliaiO: min 198/700, max 2350 dm3 PassO: 291 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1165/1255 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: Abs, corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 300, clima € 650, cerchi lega € 400, vernice met. € 350, fendinebbia € 150, vetri el. post. € 110, vetri el. ant. € 125, antifurto € 274

Logan h h h h h h h h h h h h

1149 1149 1149 1461 1461 1598 1598 1461

12.051 12.851 14.051 14.851 16.051 14.451 15.651 16.451 17.651 16.151 18.151

1598 1598 1598 1598 1598 1461 1461 1461 1461 1461 1461

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B D D D D D D

165 165 165 185 185 130 130 139 139 139 145

77 (105) 5750 77 (105) 5750 77 (105) 5750 77 (105) 5750 77 (105) 5750 66 (90) 3750 66 (90) 3750 66 (90) 3750 66 (90) 3750 79 (107) 4000 81 (110) 4000

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

148/3750 148/3750 148/3750 148/3750 148/3750 200/1750 200/1750 200/1750 200/1750 240/1750 240/1750

A A A A+P A+P A A A+P A+P A A+P

M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

165 165 165 160 160 156 156 158 158 171 168

11,8 11,8 11,8 12,8 12,8 13,8 13,8 14,9 14,9 11,8 12,5

9,6/6,0/7,1 9,6/6,0/7,1 9,6/6,0/7,1 10,4/7,0/8,3 10,4/7,0/8,3 5,7/4,8/5,0 5,7/4,8/5,0 5,8/5,2/5,3 5,8/5,2/5,3 6,4/4,9/5,3 6,5/5,3/5,6

vm sp af ar cl ce vm fe sp va af ar cl ce vm ip fe sp vp va af ar cl ce vm fe sp va af ar cl ce vm ip fe sp vp va af ar cl ce vm fe sp va af ar cl ce vm ip fe sp vp va af ar cl ce vm fe sp va af ar cl ce vm ip fe sp vp va af ar es cl ce vm ip fe sp vp va af ar es cl ce vm ip fe sp vp va af

85342 85343 85347 85344 85348 88751 88753 88752 88754 85349 85350


DAIHATSU

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

EQUIPAGGIAMENTI

www.daihatsu.it Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Verniciatura: 3 anni/100.000 km. Corrosione passante: 8 anni/km illimitati.

data listino: 01.05.2011 DiMensiOni: lung. 346, largh. 148, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 154, max 1000 dm3 PassO: 249 cm seRBatOiO: 36 l Massa: 765/855 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 320

Cuore Cuore 1.0 Sho Cuore 1.0 Hiro Cuore 1.0 Taka hCuore 1.0 Sho Green Powered hCuore 1.0 Hiro Green Powered hCuore 1.0 Taka Green Powered

10.871 11.536 13.066 12.871 13.536 15.066

997 997 997 997 997 997

L3 L3 L3 L3 L3 L3

B B B BG BG BG

104 104 104 100 100 100

51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000

94/3600 94/3600 94/3600 94/3600 94/3600 94/3600

A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

160 160 160 160 160 160

12,0 12,0 12,0 11,1 11,1 11,1

5,5/3,8/4,4 5,5/3,8/4,4 5,5/3,8/4,4 7,7/5,4/6,2 7,7/5,4/6,2 7,7/5,4/6,2

vm ce vm va sg re al es ce vm va sg re al ag as vm ce vm va sg re al es ce vm va sg re al ag as

75493 75494 75496 84461 84462 84463

aUtOMaticHe: Cuore 1.0 Hiro A/T € 11.986 (75495); Cuore 1.0 Taka A/T € 13.526 (75497). DiMensiOni: lung. 361/363, largh. 167, alt. 155 cm. BaGaGliaiO: min 225, max 900 dm3 PassO: 243 cm seRBatOiO: 38/40 l Massa: 890/995 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Sirion 1.3 16V Mio 4/2005 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: clima € 750, vernice met. € 350/395, vernice spec. € 390

Sirion Sirion 1.0 Sho Sirion 1.0 Hiro h hSirion 1.0 B Easy - Five h hSirion 1.0 B You - Five Sirion 1.3 Hiro Sirion 1.3 Taka Sirion 1.3 Taka 4WD Sirion 1.3 Hiro A/T Sirion 1.3 Taka A/T Sirion 1.3 Taka A/T 4WD Sirion 1.5 Sport hSirion 1.0 Sho Green Powered hSirion 1.0 Hiro Green Powered

11.181 12.971 10.741 11.641 13.771 15.531 15.526 14.241 15.991 15.966 15.741 13.181 14.971

L3 L3 L3 L3 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L3 L3

B B B B B B B B B B B BG BG

118 118 118 118 137 137 148 151 151 159 145 113 113

51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000 67 (91) 6000 67 (91) 6000 67 (91) 6000 67 (91) 6000 67 (91) 6000 67 (91) 6000 76 (103) 6000 51 (69) 6000 51 (69) 6000

94/3600 94/3600 93/3600 93/3600 120/4400 120/4400 120/4400 120/4400 120/4400 120/4400 132/4400 94/3600 94/3600

A A A A A A I A A I A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 A/4 A/4 A/4 M/5 M/5 M/5

160 160 160 160 170 170 165 165 165 160 175 160 160

13,9 13,9 13,9 13,9 11,4 11,4 11,7 13,0 13,0 13,3 10,5 13,9 13,9

6,0/4,2/5,0 6,0/4,2/5,0 6,0/4,2/5,0 6,0/4,2/5,0 7,6/4,6/5,8 7,6/4,6/5,8 8,1/5,2/6,3 8,2/5,2/6,4 8,2/5,2/6,4 8,7/5,6/6,8 8,4/5,3/6,2 8,6/6,1/7,0 8,6/6,1/7,0

cl vm ar cl vm sg re cl vm ar cl ce vm sg re ar cl vm sg re ar es cl ce vm sg re at as ar cl ce vm sg re at ar cl vm sg re ar es cl ce vm sg re at as ar cl ce vm sg re at ar es cl ce vm fe sg re at as vs cl vm ar cl vm sg re

75856 75857 88864 88865 75858 78389 78393 75859 78390 78394 75860 75861 75862

DiMensiOni: lung. 379, largh. 170, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 250, max 1000 dm3 PassO: 246 cm seRBatOiO: 42 l Massa: 1070/1080 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 270

Charade h Charade 1.3 B You Five

997 997 997 997 1298 1298 1298 1298 1298 1298 1495 997 997

13.641

1329

L4

B

125

74 (100) 6000

132/3800

A

M/6

175

11,7

6,7/4,7/5,4

vm

90063

aUtOMaticHe: Charade 1.3 MMT B You Five € 14.291 (90064). DiMensiOni: lung. 380, largh. 169, alt. 164 cm. BaGaGliaiO: min 300, max 1300 dm3 PassO: 254 cm seRBatOiO: 38/40 l Massa: 1025/1100 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Materia 1.5 Hiro 6/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, vetri el. ant., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 350

Materia Materia 1.3 Sho Materia 1.3 Hiro Materia 1.5 Hiro Materia 1.5 Taka Materia 1.5 4WD hMateria 1.5 Hiro Green Powered hMateria 1.5 Taka Green Powered

15.121 16.039 16.581 18.081 18.181 18.581 20.081

1298 1298 1495 1495 1495 1495 1495

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B BG BG

156 156 169 169 172 146 146

67 (91) 6000 67 (91) 6000 76 (103) 6000 76 (103) 6000 76 (103) 6000 76 (103) 6000 76 (103) 6000

120/4400 120/4400 132/4400 132/4400 132/4400 132/4400 132/4400

A A A A I A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

169 169 170 170 168 170 170

11,5 11,5 10,8 10,8 11,9 10,8 10,8

8,2/5,7/6,6 8,2/5,7/6,6 8,9/6,1/7,2 8,9/6,1/7,2 9,0/6,3/7,3 11,6/7,6/9,0 11,6/7,6/9,0

vm ce vm fe ce vm fe es ce vm fe at as ce vm fe ce vm fe es ce vm fe at as

72459 72460 72461 72462 74786 74791 74793

aUtOMaticHe: Materia 1.5 aut. Hiro € 17.051 (72477); Materia 1.5 aut. Taka € 18.551 (72478). DiMensiOni: lung. 407/409, largh. 170/175, alt. 169 cm. BaGaGliaiO: min 380, max 1000 dm3 PassO: 258 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1185/1240 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Terios 1.5 4WD SX 5/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 300/400, vernice met. € 500, nav. sat. € 800, controllo el. trazione € 300/400

Terios h h h h h h h h h h h

Terios Terios Terios Terios Terios Terios Terios Terios Terios Terios Terios

1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5 1.5

2WD B Easy Five 2WD B Easy Five Think Pink 2WD B You Five 2WD B You Five Think Pink 4WD B Easy Five 4WD B Easy Five Think Pink 4WD B You Five 4WD B You O/F Five 4WD B You Five Think Pink 4WD B You Five Dolomite 4WD B You O/F Five Dolomite

17.141 19.431 19.941 21.481 19.341 21.631 21.941 23.441 23.481 23.631 25.331

1495 1495 1495 1495 1495 1495 1495 1495 1495 1495 1495

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B B B B B

164 164 164 164 173 173 179 179 179 179 179

75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000

135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400 135/4400

A A A A I I I I I I I

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

160 160 160 160 160 160 160 160 160 160 160

12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5 12,5

8,6/6,2/7,1 8,6/6,2/7,1 8,6/6,2/7,1 8,6/6,2/7,1 9,0/6,4/7,4 9,0/6,4/7,4 9,7/6,7/7,7 9,7/6,7/7,7 9,7/6,7/7,7 9,7/6,7/7,7 9,7/6,7/7,7

vm ce vm na ar ce vm fe al it ar ce vm na fe al it vm al ce vm na al ar es ce vm fe al as it ar es ce vm fe al as it ar es ce vm na fe al as it ar es ce vm ip na fe al as it ar es ce vm ip na fe al as it

88875 88886 88876 88887 88878 88884 88879 88881 88885 88882 88883

aUtOMaticHe: Terios 1.5 2WD B You A/T Five € 21.491 (88877); Terios 1.5 4WD B You A/T Five € 23.491 (88880).

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

269

DAIHATSU

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

NORMATIVA EURO

PREZZO

MARCA MODELLO


DR

CODICE INFOCAR

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

www.drmotor.it Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni. Corrosione passante: 6 anni.

DR data listino: 07.03.2011

DiMensiOni: lung. 362, largh. 163, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 180, max 700 dm3 PassO: 234 cm seRBatOiO: 42 l Massa: 945/955 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: dr1 1.3 16V Bi-Fuel GPL 1/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, vernice met., sensori parch., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., ind. temp. est.

dr1 h hdr1 1.1 h dr1 1.3 h dr1 1.3 Tronic

8.481 8.981 9.981

9.981

dr5 dr5 dr5 dr5

1.6 118 CV 1.8 2.0 139 CV Automatica 2.0 139 CV 4x4

FERRARI

B B B

114 128 128

50 (68) 6000 61 (83) 6000 61 (83) 6000

90/3500 114/3800 114/3800

A A A

M/5 M/5 S/5

145 156 156

13,5 12,0 12,0

6,1/4,2/4,9 7,1/4,4/5,5 7,1/4,4/5,5

fa ip ip

89033 89034 89035

1297

L4

B

129

61 (83) 6000

114/3800

A

M/5

156

12,0

7,5/4,4/5,5

89036

DiMensiOni: lung. 429, largh. 177, alt. 170 cm. BaGaGliaiO: min 315, max 1275 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1315/1395 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, vernice met., fendinebbia, sensori parch., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., immobil.

dr5 h h h h

L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 370, largh. 158, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 250, max 650 dm3 PassO: 239 cm seRBatOiO: 43 l Massa: 970 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, vernice met., interni pregiati, sensori parch., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., ind. temp. est.

dr2 h dr2 1.3

1083 1297 1297

13.981 16.981 17.981 17.981

1579 1845 1971 1971

L4 L4 L4 L4

B B B B

174 180 187 185

87 (118) 6100 97 (132) 5750 102 (139) 6000 102 (139) 6000

145/4250 171/4500 183/4250 183/4250

A A A I

M/5 M/5 A/4 M/5

175 185 190 190

13,5 12,0 11,5 11,0

9,8/6,2/7,5 10,3/6,3/7,7 11,8/6,6/8,5 10,5/6,6/7,9

ip ta ip ta cv ip ta

89095 89096 89097 89098

www.ferrariworld.com Garanzie - Vettura: 3 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni.

data listino: 08.06.2011 DiMensiOni: lung. 456, largh. 190, alt. 131 cm. BaGaGliaiO: 340 dm3 PassO: 267 cm seRBatOiO: 78 l Massa: 1630 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vernice met., interni pregiati, nav. sat., fari xeno, sedili reg. el., retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: controllo aut. velocità € 798, sospensioni autoreg. € 3900, vernice spec. € 6960

California h California h California DCT

179.351 179.351

197.151

FIAT data listino: 21.06.2011

500 0.9 TwinAir Turbo 500 0.9 TwinAir Turbo Plus 500 0.9 TwinAir Turbo Lounge 500 0.9 TwinAir Turbo Matt Black h500 1.2 Pop h500 1.2 Lounge h500 1.2 Matt Black

P P

M/6 S/7

310 310

4,0 4,0

19,4/9,4/13,1 19,4/9,4/13,1

cv sa vs cv sa vs

86714 79970

B

307

416 (566) 9000

540/6000

P

S/7

326

3,4

19,7/9,5/13,3

ip na sp se rr vs

84293

B B

420 456 (620) 7600 608/5600 420 456 (620) 7600 608/5600

P P

M/6 S/6

330 330

3,7 3,7

27,0/12,5/17,9 27,0/12,5/17,9

sp vs sp vs

68466 68467

DiMensiOni: lung. 491, largh. 195, alt. 138 cm. BaGaGliaiO: 450 dm3 PassO: 299 cm seRBatOiO: 91 l Massa: 1880 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, sensori parch., fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: sedili reg. el. € 4440, controllo aut. velocità € 816, vernice spec. € 7308

260.151

6262 V12

B

360 485 (660) 8000 683/6000

I

S/7

335

3,7

21,5/11,5/15,4

se cv vs

89601

assistenza clienti 00800-34280000 - www.fiat.it

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 8 anni/km illimitati. DiMensiOni: lung. 355, largh. 163, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: 165/185 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 900/980 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: 500 1.2 Pop 10/2007 - 500 1.4 Lounge 8/2007 - 500 1.3 MJT 16V 75 CV Sport 8/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 250, clima € 850, cerchi lega € 500, cambio aut. € 800, interni pregiati € 800, fendinebbia € 180, sensori parch. € 260, fari xeno € 700, tetto apr. € 410/810, antifurto € 236

500 berlina h h h h h h h

4497 V8

251.450 5999 V12 258.551 5999 V12

FF h FF DCT

299 338 (460) 7750 485/5000 299 338 (460) 7750 485/5000

DiMensiOni: lung. 467, largh. 196, alt. 134 cm. BaGaGliaiO: 320 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 105 l Massa: 1690 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 599 GTB Fiorano F1 9/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vernice met., interni pregiati, nav. sat., fari xeno, sedili reg. el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: sensori parch. € 1122, vernice spec. € 6960

599 GTB h 599 GTB Fiorano h 599 GTB Fiorano F1

B B

DiMensiOni: lung. 453, largh. 194, alt. 121 cm. BaGaGliaiO: 230 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 86 l Massa: 1380 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: 458 Italia DCT 5/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vernice met., fari xeno, vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: interni pregiati € 1920, nav. sat. € 2520, sensori parch. € 960, sedili reg. el. € 2640, retrov. ripiegabili el. € 1140, vernice spec. € 6960

458 Italia h 458 Italia DCT

4297 V8 4297 V8

13.701 15.001 15.001 17.001 11.901 13.701 15.501

875 875 875 875 1242 1242 1242

L2 L2 L2 L2 L4 L4 L4

B B B B B B B

95 95 95 95 113 113 113

63 (85) 5500 63 (85) 5500 63 (85) 5500 63 (85) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

145/1900 145/1900 145/1900 145/1900 102/3000 102/3000 102/3000

A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

173 173 173 173 160 160 160

11,0 11,0 11,0 11,0 13,0 13,0 13,0

4,9/3,7/4,1 4,9/3,7/4,1 4,9/3,7/4,1 4,9/3,7/4,1 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8

es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca ip fe sp fx ta af es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca ip fe sp fx ta af

89926 89927 86404 88850 75146 75147 88849


500 C 0.9 TwinAir Turbo 500 C 0.9 TwinAir Turbo Lounge 500 C 0.9 TwinAir Turbo Rock h500 C 1.2 Pop h500 C 1.2 Lounge h500 C 1.2 Rock 500 C 1.4 Lounge 500 C 1.4 Rock 500 C 1.3 MJT 95 CV Pop 500 C 1.3 MJT 95 CV Lounge 500 C 1.3 MJT 95 CV Rock

17.201 18.501 20.701 15.401 17.201 19.401 19.101 21.301 17.701 19.501 21.701

hPanda 1.2 Active hPanda 1.2 MyLife hPanda 1.2 Dynamic hPanda 1.2 Dynamic Mamy hPanda 1.2 Emotion hhPanda 1.2 Active EasyPower hhPanda 1.2 MyLife EasyPower hhPanda 1.2 Dynamic EasyPower hhPanda 1.4 Active Natural Power hhPanda 1.4 MyLife Natural Power hhPanda 1.4 Dynamic Natural Power hhPanda 1.4 Dynamic Natural Power Mamy hhPanda 1.4 Climbing Natural Power hhPanda 1.4 Cross Natural Power hPanda 1.3 Multijet Active hPanda 1.3 Multijet MyLife hPanda 1.3 Multijet Dynamic hPanda 1.3 Multijet Emotion hPanda 1.2 4x4 Climbing hPanda 1.3 Multijet 4x4 Climbing hPanda 1.3 Multijet 4x4 Cross

10.201 10.701 11.001 11.601 12.801 12.201 12.701 13.001 13.701 14.201 14.501 15.101 14.901 17.601 12.301 12.801 13.101 14.901 14.501 16.601 19.301

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

A A A A A A A A

M/5 M/6 M/6 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

160 182 182 160 160 180 180 180

13,0 10,5 10,5 13,0 13,0 10,7 10,7 10,7

5,7/4,3/4,8 7,7/5,1/6,1 7,7/5,1/6,1 8,2/5,6/6,6 8,2/5,6/6,6 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9

es cl ce ca ip fe sp fx ta af es cl ce ca vm ip fe sp fx ta af es cl ce ca ip fe sp fx ta af es cl ce vm fe fx ta af es cl ce vm fe fx ta af es cl ce vm ip fe sp fx ta af es cl ce vm ip fe sp fx ta af es cl ce ip fe sp fx ta af

875 875 875 1242 1242 1242 1368 1368 1248 1248 1248

L2 L2 L2 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B B D D D

95 95 95 113 113 113 135 135 104 104 104

63 (85) 5500 63 (85) 5500 63 (85) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 74 (100) 6000 74 (100) 6000 70 (95) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000

145/1900 145/1900 145/1900 102/3000 102/3000 102/3000 131/4250 131/4250 200/1500 200/1500 200/1500

A A A A A A A A A A A

1242 1242 1242 1242 1242 1242 1242 1242 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1248 1248 1248 1248 1242 1248 1248

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B BG BG BG BM BM BM BM BM BM D D D D B D D

113 113 113 113 113 104 104 104 107 107 107 107 107 109 109 109 109 109 139 128 128

51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 57 (77) 6000 57 (77) 6000 57 (77) 6000 57 (77) 6000 57 (77) 6000 57 (77) 6000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 51 (69) 5500 55 (75) 4000 55 (75) 4000

102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 115/3250 115/3250 115/3250 115/3250 115/3250 115/3250 145/1400 145/1400 145/1400 145/1400 102/3000 145/1400 145/1400

A A A A A A A A A A A A A A A A A A I I I

12.051 1242 L4 B 123 51 (69) 5500 102/3000 A 12.901 1242 L4 B 123 51 (69) 5500 102/3000 A 12.601 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A 13.401 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A 14.301 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A 15.101 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A 15.551 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A 16.351 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A 14.601 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A 15.401 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A aUtOMaticHe: Grande Punto 1.4 3p. S&S Dualogic Actual € 13.401 (86020); Grande Punto 1.4 5p. S&S Dualogic Actual € 14.201 (86021).

hPunto Evo 1.2 3p. Start&Stop Active hPunto Evo 1.2 5p. Start&Stop Active hPunto Evo 1.2 3p. Start&Stop 150° hPunto Evo 1.2 5p. Start&Stop 150° hPunto Evo 1.2 3p. Start&Stop MyLife

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

VELOCITÀ MAX (km/h)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto 102/3000 131/4250 131/4250 102/3000 102/3000 200/1500 200/1500 200/1500

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto 51 (69) 5500 74 (100) 6000 74 (100) 6000 51 (69) 5500 51 (69) 5500 70 (95) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km) 113 140 140 106 106 104 104 104

hGrande Punto 1.2 3p. S&S Actual hGrande Punto 1.2 5p. S&S Actual hGrande Punto 1.4 3p. S&S Actual hGrande Punto 1.4 5p. S&S Actual hhGrande Punto 1.4 3p. Actual EasyPower hhGrande Punto 1.4 5p. Actual EasyPower hhGrande Punto 1.4 3p. Actual Natural P. hhGrande Punto 1.4 5p. Actual Natural P. hGrande Punto 1.3 MJT 75 CV 3p. S&S Act. hGrande Punto 1.3 MJT 75 CV 5p. S&S Act.

90627 75150 88851 88852 88853 84271 84273 88854

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/5 M/5 M/5

173 173 173 160 160 160 182 182 180 180 180

11,0 11,0 11,0 13,5 13,5 13,5 11,0 11,0 10,7 10,7 10,7

4,9/3,7/4,1 4,9/3,7/4,1 4,9/3,7/4,1 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8 5,7/4,3/4,8 7,5/5,0/5,8 7,5/5,0/5,8 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9

es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce ca vm ip fe sp fx bl la sg es ce vm ip fe sp fx bl la sg es ce vm ip fe sp fx bl la sg es ce vm ip fe sp fx bl la sg

90043 86416 86418 85276 81957 81958 81959 81960 85278 84274 85032

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

162 162 162 162 162 160 160 160 163 163 163 163 163 158 165 165 165 165 148 152 152

13,2 13,2 13,2 13,2 13,2 13,2 13,2 13,2 12,8 12,8 12,8 12,8 12,8 12,9 13,1 13,1 13,1 13,1 15,3 16,1 16,1

6,4/4,0/4,9 6,4/4,0/4,9 6,4/4,0/4,9 6,4/4,0/4,9 6,4/4,0/4,9 8,4/5,2/6,4 8,4/5,2/6,4 8,4/5,2/6,4 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/3,9 5,0/3,3/4,0 5,2/3,6/4,2 5,2/3,6/4,2 5,2/3,6/4,2 5,2/3,6/4,2 7,3/5,3/6,0 6,4/4,0/4,9 6,4/4,0/4,9

ar cl vm fe va cl vm fe va ar es cl ce vm fe sp ta va sg ar es cl ce vm fe sp ta va sg ar es cl ce vm fe sp ta va sg ar cl ce vm fe va cl ce vm fe va ar cl ce vm fe ta va sg ar cl vm fe va cl vm fe va ar cl ce vm fe ta va sg ar cl ce vm fe ta va sg ar cl ce vm fe ta va sg ar cl ce vm fe ta va la sg ar cl ce vm fe va cl ce vm fe va ar es cl ce vm fe sp ta va sg ar es cl ce vm fe sp ta va sg ar es cl ce vm fe ta va la sg ar es cl ce vm fe ta va la sg ar es cl ce vm fe ta va la sg

86946 88855 59984 79237 59987 88872 88873 88874 88131 88866 88132 88133 88134 88135 86947 88856 69344 69345 63676 87013 87014

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

155 155 165 165 165 165 162 162 165 165

14,5 14,5 13,2 13,2 13,2 13,2 14,9 14,9 13,6 13,6

6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2 7,4/4,7/5,7 7,4/4,7/5,7 9,0/5,9/7,0 9,0/5,9/7,0 5,4/3,5/4,2 5,4/3,5/4,2 5,2/3,5/4,1 5,2/3,5/4,1

ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe bl al at ar es cl ce vm fe bl al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at ar es cl ce vm fe ta bl sd al at

87028 87029 86018 86019 88857 88858 82556 82557 86022 86023

DiMensiOni: lung. 407, largh. 169, alt. 149/151 cm. BaGaGliaiO: min 200/275, max 955/1030 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1015/1205 kg POsti: 5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Punto Evo 1.4 M.Air 16V 3p. S&S Fun 2/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500, clima € 900, cerchi lega € 500, vernice met. € 500, interni pregiati € 800, fendinebbia € 180, sensori parch. € 300, tetto apr. € 900, controllo aut. velocità € 200, vetri el. post. € 200, bluetooth € 300

Punto Evo h h h h h

B B B BG BG D D D

DiMensiOni: lung. 403, largh. 169, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: min 200/275, max 955/1030 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1015/1185 kg POsti: 4. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Grande Punto 1.4 3p. Dynamic 6/2008 - Grande Punto 1.3 MJT 75 CV 3p. Dynamic 10/2005 - Grande Punto 1.3 MJT 90 CV 5p. Dynamic 12/2005 - Grande Punto 1.4 5p. Dynamic Natural P. 11/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500, Esp € 250, clima € 900, cerchi lega € 500, vernice met. € 500, fendinebbia € 180, tetto apr. € 960, bluetooth € 300, sedile post. sdopp. € 100, airbag lat. € 250, airbag testa € 280

Grande Punto h h h h h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 354/358, largh. 158/161, alt. 154/163 cm. BaGaGliaiO: min 190/206, max 775/855 dm3 PassO: 230/231 cm seRBatOiO: 30/35 l Massa: 860/1070 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lll Provata: Panda 1.2 Dynamic 10/2003 - Panda 1.2 Emotion 4/2004 - Panda 1.3 MJT 16V Emotion 7/2004 - Panda 1.2 4x4 Climbing 10/2004 - Panda 1.4 16V 100 HP 1/2007 - Panda 1.2 Dynamic Natural Power 2/2007 - Panda 1.2 Climbing Natural Power 3/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, volante reg., corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 300, Esp € 300/410, clima € 800, cerchi lega € 370/380, vernice met. € 500, fendinebbia € 180, sensori parch. € 300, tetto apr. € 800, vetri el. ant. € 310, lavafari € 120

Panda h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

1242 1368 1368 1242 1242 1248 1248 1248

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 355, largh. 163, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: 185 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 905/1020 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., hard top el., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 250, cerchi lega € 500, cambio aut. € 800, vernice met. € 500, interni pregiati € 800, fendinebbia € 180, sensori parch. € 260, fari xeno € 700, bluetooth € 300, lavafari € 700, sedile guida reg. alt. € 100

500 cabrio h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

500 1.4 Lounge 500 1.4 Matt Black hh500 1.2 EasyPower Pop hh500 1.2 EasyPower Lounge 500 1.3 MJT 95 CV Pop 500 1.3 MJT 95 CV Lounge 500 1.3 MJT 95 CV Matt Black

17.151 15.601 17.401 13.401 15.201 14.201 16.001 17.801

CILINDRATA (cm3)

h500 1.2 by Gucci

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

12.401 13.201 13.201 14.001 13.501

1242 1242 1242 1242 1242

L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B

123 123 123 123 123

51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500

102/3000 102/3000 102/3000 102/3000 102/3000

A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

155 155 155 155 155

14,5 14,5 14,5 14,5 14,5

6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2 6,7/4,4/5,2

ar cl ce vm fe ta bl ar cl ce vm fe ta vp bl ar cl ce vm fe ta bl ar cl ce vm fe ta vp bl ar cl ce vm fe ta bl

86912 86913 89549 89550 87957

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

271

FIAT

h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


FIAT

h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

hPunto Evo 1.2 5p. Start&Stop MyLife hPunto Evo 1.2 3p. Start&Stop Dynamic hPunto Evo 1.2 5p. Start&Stop Dynamic hPunto Evo 1.4 3p. Start&Stop Active hPunto Evo 1.4 5p. Start&Stop Active hPunto Evo 1.4 3p. Start&Stop 150° hPunto Evo 1.4 5p. Start&Stop 150° hPunto Evo 1.4 3p. Start&Stop MyLife hPunto Evo 1.4 5p. Start&Stop MyLife hPunto Evo 1.4 3p. Start&Stop Dynamic hPunto Evo 1.4 5p. Start&Stop Dynamic

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

EQUIPAGGIAMENTI

14.301 1242 L4 B 123 51 (69) 5500 102/3000 A M/5 155 14,5 6,7/4,4/5,2 ar cl ce vm fe ta vp bl 87958 13.901 1242 L4 B 123 51 (69) 5500 102/3000 A M/5 155 14,5 6,7/4,4/5,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 86914 14.701 1242 L4 B 123 51 (69) 5500 102/3000 A M/5 155 14,5 6,7/4,4/5,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 86915 12.901 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta bl 82641 13.701 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta vp bl 82642 13.701 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta bl 89551 14.501 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta vp bl 89552 14.001 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta bl 87959 14.801 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm fe ta vp bl 87960 14.401 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82643 15.201 1368 L4 B 132 57 (77) 6000 115/3250 A M/5 165 13,2 7,4/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82644 Punto Evo 1.4 M.Air 3p. S&S Dynamic 15.901 1368 L4 B 134 77 (105) 6500 130/4000 A M/6 185 10,8 7,5/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82649 Punto Evo 1.4 M.Air 5p. S&S Dynamic 16.701 1368 L4 B 134 77 (105) 6500 130/4000 A M/6 185 10,8 7,5/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82650 Punto Evo 1.4 M.Air 3p. S&S Sport 17.401 1368 L4 B 134 77 (105) 6500 130/4000 A M/6 185 10,8 7,5/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82653 Punto Evo 1.4 M.Air 5p. S&S Sport 18.201 1368 L4 B 134 77 (105) 6500 130/4000 A M/6 185 10,8 7,5/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 84772 Punto Evo 1.4 M.Air 5p. S&S Emotion 18.201 1368 L4 B 134 77 (105) 6500 130/4000 A M/6 185 10,8 7,5/4,7/5,7 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82651 Punto Evo 1.4 M.Air 3p Turbo S&S Sport 19.401 1368 L4 B 129 99 (135) 5000 206/1750 A M/5 205 8,5 7,3/4,6/5,6 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 83619 Punto Evo 1.4 M.Air 5p Turbo S&S Sport 20.201 1368 L4 B 129 99 (135) 5000 206/1750 A M/5 200 8,5 7,3/4,6/5,6 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 84771 Punto Evo 1.4 M.Air 5p Turbo S&S Emotion 20.201 1368 L4 B 129 99 (135) 5000 206/1750 A M/5 200 8,5 7,3/4,6/5,6 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 83620 hhPunto Evo 1.4 3p. Active EasyPower 14.601 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta bl 88953 hhPunto Evo 1.4 5p. Active EasyPower 15.401 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta vp bl 88954 hhPunto Evo 1.4 3p. 150° EasyPower 15.401 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta bl 89557 hhPunto Evo 1.4 5p. 150° EasyPower 16.201 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta vp bl 89558 hhPunto Evo 1.4 3p. MyLife EasyPower 15.701 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta bl 88975 hhPunto Evo 1.4 5p. MyLife EasyPower 16.501 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm fe ta vp bl 88976 hhPunto Evo 1.4 3p. Dynamic EasyPower 16.101 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 88955 hhPunto Evo 1.4 5p. Dynamic EasyPower 16.901 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 88956 hhPunto Evo 1.4 5p. Emotion EasyPower 18.401 1368 L4 BG 114 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 165 13,2 9,0/5,9/7,0 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 88957 hhPunto Evo 1.4 3p. Active Natural Power 15.851 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe bl 82686 hhPunto Evo 1.4 5p. Active Natural Power 16.651 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe vp bl 82687 hhPunto Evo 1.4 3p. 150° Natural Power 16.651 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe bl 89559 hhPunto Evo 1.4 5p. 150° Natural Power 17.451 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe vp bl 89560 hhPunto Evo 1.4 3p. MyLife Natural Power 16.951 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe bl 87965 hhPunto Evo 1.4 5p. MyLife Natural Power 17.751 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm fe vp bl 87966 hhPunto Evo 1.4 3p. Dynamic Natural Power 17.351 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp cv bl 82688 hhPunto Evo 1.4 5p. Dynamic Natural Power 18.151 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp cv vp bl 82689 hhPunto Evo 1.4 5p. Emotion Natural Power 19.651 1368 L4 BM 115 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 162 14,9 5,4/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp cv vp bl 82690 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 3p. S&S Active 14.901 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta bl 82659 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 5p. S&S Active 15.701 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta vp bl 82660 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 3p. S&S 150° 15.701 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta bl 89555 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 5p. S&S 150° 16.501 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta vp bl 89556 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 3p. S&S MyLife 16.001 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta bl 87963 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 5p. S&S MyLife 16.801 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm fe ta vp bl 87964 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 3p. S&S Dynamic 16.401 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82661 hPunto Evo 1.3 Mjt 75 CV 5p. S&S Dynamic 17.201 1248 L4 D 108 55 (75) 4000 190/1750 A M/5 165 13,6 5,2/3,5/4,1 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82662 Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 3p. S&S Dynamic 17.501 1248 L4 D 110 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 178 11,7 5,3/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82669 Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Dynamic 18.301 1248 L4 D 110 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 178 11,7 5,3/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82670 Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 3p. S&S Sport 19.001 1248 L4 D 110 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 178 11,7 5,3/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 82673 Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Sport 19.801 1248 L4 D 110 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 178 11,7 5,3/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 84770 Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Emotion 19.801 1248 L4 D 110 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 178 11,7 5,3/3,5/4,2 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 82671 Punto Evo 1.6 Mjt 3p. S&S Sport 20.251 1598 L4 D 114 88 (120) 3750 320/1750 A M/6 193 9,6 5,5/3,5/4,4 ar cl ce vm ip fe sp ta cv bl 87662 Punto Evo 1.6 Mjt 5p. S&S Sport 21.051 1598 L4 D 114 88 (120) 3750 320/1750 A M/6 190 9,6 5,5/3,5/4,4 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 87663 Punto Evo 1.6 Mjt 5p. S&S Emotion 21.051 1598 L4 D 114 88 (120) 3750 320/1750 A M/6 190 9,6 5,5/3,5/4,4 ar cl ce vm ip fe sp ta cv vp bl 87661 aUtOMaticHe: Punto Evo 1.4 3p. S&S Dualogic 150° € 14.501 (89553); Punto Evo 1.4 5p. S&S Dualogic 150° € 15.301 (89554); Punto Evo 1.4 3p. S&S Dualogic MyLife € 14.801 (87961); Punto Evo 1.4 5p. S&S Dualogic MyLife € 15.601 (87962); Punto Evo 1.4 3p. S&S Dualogic Dynamic € 15.201 (82646); Punto Evo 1.4 5p. S&S Dualogic Dynamic € 16.001 (82647); Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 3p. S&S Du. Dyn. € 18.301 (84402); Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Du. Dyn. € 19.101 (84403); Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 3p. S&S Du. Sport € 19.801 (84405); Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Du. Sport € 20.601 (84769); Punto Evo 1.3 Mjt 95 CV 5p. S&S Du. Emo. € 20.601 (84406). DiMensiOni: lung. 434, largh. 179, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: min 365/400, max 1175 dm3 PassO: 260 cm seRBatOiO: 58 l Massa: 1205/1360 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Bravo 1.9 MJT 150 CV Emotion 3/2007 - Bravo 1.6 MJT 105 CV Emotion 3/2008 - Bravo 2.0 MJT Sport 3/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, vetri el. ant., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 460, cerchi lega € 600, vernice met. € 500, interni pregiati € 1300, nav. sat. € 1000, fendinebbia € 230, sensori parch. € 300, fari xeno € 850, tetto apr. € 1250, controllo aut. velocità € 210, retrov. ripiegabili el. € 150

Bravo h h h h h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

hBravo 1.4 Active hBravo 1.4 Dynamic hBravo 1.4 MyLife Bravo 1.4 T-jet 120 CV Dynamic Bravo 1.4 T-jet 120 CV MyLife Bravo 1.4 T-jet 120 CV Emotion Bravo 1.4 M.air T 140 CV S&S MyLife Bravo 1.4 M.air T 140 CV S&S Emotion Bravo 1.4 M.air T 140 CV S&S Sport hhBravo 1.4 EasyPower Active hhBravo 1.4 EasyPower Dynamic hhBravo 1.4 EasyPower Emotion hBravo 1.6 MJT 90 CV Active hBravo 1.6 MJT 90 CV Dynamic Bravo 1.6 MJT 105 CV Active Bravo 1.6 MJT 105 CV Dynamic Bravo 1.6 MJT 105 CV MyLife Bravo 1.6 MJT 105 CV Emotion

16.951 18.251 18.651 19.851 20.251 20.851 21.251 21.851 21.851 18.951 20.251 21.251 18.901 20.201 19.651 20.951 21.351 21.951

1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1368 1598 1598 1598 1598 1598 1598

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B B B BG BG BG D D D D D D

146 146 146 146 146 146 132 132 132 134 134 134 115 115 115 115 115 115

66 (90) 5500 66 (90) 5500 66 (90) 5500 88 (120) 5000 88 (120) 5000 88 (120) 5000 103 (140) 5000 103 (140) 5000 103 (140) 5000 66 (90) 5500 66 (90) 5500 66 (90) 5500 66 (90) 4000 66 (90) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

128/4500 128/4500 128/4500 206/1750 206/1750 206/1750 230/1750 230/1750 230/1750 128/4500 128/4500 128/4500 290/1500 290/1500 290/1500 290/1500 290/1500 290/1500

A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

179 179 179 197 197 197 204 204 204 179 179 179 173 173 187 187 187 187

12,5 12,5 12,5 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6 12,5 12,5 12,5 13,1 13,1 11,3 11,3 11,3 11,3

8,7/5,6/6,7 8,7/5,6/6,7 8,7/5,6/6,7 8,4/5,2/6,3 8,4/5,2/6,3 8,4/5,2/6,3 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 10,6/7,0/8,3 10,6/7,0/8,3 10,6/7,0/8,3 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4

ar ce vm fe sp cv ar ce vm fe sp ta cv rr ar ce vm na fe sp ta cv rr ar ce vm fe sp fx ta cv rr ar ce vm na fe sp fx ta cv rr ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr ar ce vm na fe sp fx ta cv rr ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr ar ce vm fe sp cv ar ce vm fe sp cv rr ar ce vm ip na fe sp cv rr ar ce vm fe sp cv ar ce vm fe sp fx ta cv rr ar ce vm fe sp cv ar ce vm fe sp fx ta cv rr ar ce vm na fe sp fx ta cv rr ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr

73454 73455 89909 75655 89911 75656 89914 86015 86016 88861 88862 88863 88516 88517 87070 87071 89917 87072


Idea 1.4 S&S Active Idea 1.4 S&S Dynamic hhIdea 1.4 Active EasyPower hhIdea 1.4 Dynamic EasyPower hIdea 1.3 MJT 95 CV S&S Active hIdea 1.3 MJT 95 CV S&S Dynamic Idea 1.6 MJT 120 CV S&S Active Idea 1.6 MJT 120 CV S&S Dynamic

15.101 16.601 16.101 17.601 17.551 19.051 18.601 20.101

hQUBO 1.4 8V 73 CV Active hQUBO 1.4 8V 73 CV Dynamic hQUBO 1.4 8V 73 CV MyLife hhQUBO 1.4 8V 77 CV Active Natural Power hhQUBO 1.4 8V 77 CV MyLife Natural Power hhQUBO 1.4 8V 77 CV Dynamic Natural Power hQUBO 1.3 MJT 75 CV Active hQUBO 1.3 MJT 75 CV MyLife hQUBO 1.3 MJT 75 CV Dynamic hQUBO 1.3 MJT 75 CV Trekking hQUBO 1.3 MJT 95 CV Active hQUBO 1.3 MJT 95 CV Dynamic hQUBO 1.3 MJT 95 CV Trekking

13.401 14.901 14.651 16.901 18.151 18.401 15.751 17.001 17.251 18.251 16.501 18.001 19.001

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

140 140 119 119 114 114 118 118

70 (95) 5800 70 (95) 5800 57 (77) 6000 57 (77) 6000 70 (95) 4000 70 (95) 4000 88 (120) 3500 88 (120) 3500

128/4500 128/4500 115/3000 115/3000 200/1500 200/1500 300/1500 300/1500

A A A A A A A A

M/6 M/6 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

175 175 163 163 173 173 190 190

11,5 11,5 13,5 13,5 12,5 12,5 9,9 9,9

8,2/5,2/6,1 8,2/5,2/6,1 9,4/6,2/7,4 9,4/6,2/7,4 5,4/3,7/4,3 5,4/3,7/4,3 5,6/3,8/4,5 5,6/3,8/4,5

ar es ce vm fe sp ta cv ar es ce ca vm na fe sp ta cv vp ar es ce vm fe sp ta ar es ce vm fe sp ta vp ar es ce ca vm fe sp ta cv ar es ce ca vm na fe sp ta cv vp ar es ce vm fe sp ta cv ar es ce vm na fe sp ta cv vp

1360 1360 1360 1368 1368 1368 1248 1248 1248 1248 1248 1248 1248

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B BM BM BM D D D D D D D

152 152 152 114 114 114 113 113 113 113 113 113 113

54 (73) 5200 54 (73) 5200 54 (73) 5200 57 (77) 6000 57 (77) 6000 57 (77) 6000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000

118/2600 118/2600 118/2600 115/3000 115/3000 115/3000 190/1500 190/1500 190/1500 190/1500 200/1500 200/1500 200/1500

A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

155 155 155 155 155 155 155 155 155 155 170 170 170

15,2 15,2 15,2 16,0 16,0 16,0 15,2 15,2 15,2 15,2 12,2 12,2 12,2

8,2/5,6/6,6 8,2/5,6/6,6 8,2/5,6/6,6 5,4/3,5/4,2 5,4/3,5/4,2 5,4/3,5/4,2 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,1/3,8/4,3 5,2/3,8/4,3 5,2/3,8/4,3 5,2/3,8/4,3

ar cl ce vm fe sp af ar cl ce vm fe sp af ar cl ce vm na fe sp af ar cl ce vm fe sp af ar cl ce vm na fe sp af ar cl ce vm fe sp af ar es cl ce ca vm fe sp cv af ar es cl ce ca vm na fe sp cv af ar es cl ce ca vm fe sp cv af ar es cl ce vm fe sp cv af ar es cl ce vm fe sp cv af ar es cl ce vm fe sp cv af ar es cl ce vm fe sp cv af

hDoblò 1.4 Active hDoblò 1.4 MyLife hDoblò 1.4 Dynamic hDoblò 1.4 Emotion hDoblò 1.4 T-Jet Natural Power Active hDoblò 1.4 T-Jet Natural Power MyLife hDoblò 1.4 T-Jet Natural Power Dynamic hDoblò 1.4 T-Jet Natural Power Emotion hDoblò 1.6 Mjt 90 CV Active hDoblò 1.6 Mjt 90 CV MyLife hDoblò 1.6 Mjt 90 CV Dynamic hDoblò 1.6 Mjt 90 CV Emotion

16.201 1368 L4 B 166 70 (95) 6000 127/4500 A M/5 161 15,4 9,3/5,9/7,2 ar cl vm fe 17.701 1368 L4 B 166 70 (95) 6000 127/4500 A M/5 161 15,4 9,3/5,9/7,2 ar cl vm na fe bl 17.701 1368 L4 B 166 70 (95) 6000 127/4500 A M/5 161 15,4 9,3/5,9/7,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la 19.201 1368 L4 B 166 70 (95) 6000 127/4500 A M/5 161 15,4 9,3/5,9/7,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la 20.701 1368 L4 BM 134 88 (120) 5000 206/2000 A M/6 172 12,3 6,5/4,0/4,9 ar cl vm fe 22.201 1368 L4 BM 134 88 (120) 5000 206/2000 A M/6 172 12,3 6,5/4,0/4,9 ar cl vm na fe bl 22.201 1368 L4 BM 134 88 (120) 5000 206/2000 A M/6 172 12,3 6,5/4,0/4,9 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la 23.701 1368 L4 BM 134 88 (120) 5000 206/2000 A M/6 172 12,3 6,5/4,0/4,9 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la 18.701 1598 L4 D 138 66 (90) 4000 290/1500 A M/6 158 14,9 6,1/4,7/5,2 ar cl vm fe 20.201 1598 L4 D 138 66 (90) 4000 290/1500 A M/6 158 14,9 6,1/4,7/5,2 ar cl vm na fe bl 20.201 1598 L4 D 138 66 (90) 4000 290/1500 A M/6 158 14,9 6,1/4,7/5,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la 21.701 1598 L4 D 138 66 (90) 4000 290/1500 A M/6 158 14,9 6,1/4,7/5,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la Doblò 1.6 Mjt Active 19.201 1598 L4 D 138 77 (105) 4000 290/1500 A M/6 164 13,4 6,1/4,7/5,2 ar cl vm fe Doblò 1.6 Mjt Dynamic 20.701 1598 L4 D 138 77 (105) 4000 290/1500 A M/6 164 13,4 6,1/4,7/5,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la Doblò 1.6 Mjt Emotion 22.201 1598 L4 D 138 77 (105) 4000 290/1500 A M/6 164 13,4 6,1/4,7/5,2 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la Doblò 2.0 Mjt Dynamic 22.201 1956 L4 D 150 99 (135) 3500 320/1500 A M/6 179 11,3 6,7/5,1/5,7 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la Doblò 2.0 Mjt Emotion 23.701 1956 L4 D 150 99 (135) 3500 320/1500 A M/6 179 11,3 6,7/5,1/5,7 ar cl ce vm fe sp cv vp bl la aUtOMaticHe: Doblò 1.6 Mjt 90 CV Dualogic Active € 19.951 (88016); Doblò 1.6 Mjt 90 CV Dualogic Dynamic € 21.451 (88017); Doblò 1.6 Mjt 90 CV Dualogic Emotion € 22.951 (88018).

Freemont Freemont Freemont Freemont

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE B B BG BG D D D D

87039 86453 88859 88860 86459 86460 87040 86462

79602 79603 89228 82980 89229 82981 79604 89230 79605 82248 86788 86789 86790

DiMensiOni: lung. 439, largh. 179, alt. 185 cm. BaGaGliaiO: min 790, max 3200 dm3 PassO: 276 cm seRBatOiO: 22/60 l Massa: 1340/1540 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Doblò 1.6 Mjt Emotion 3/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 400, clima € 900, cerchi lega € 600, vernice met. € 450/500, fendinebbia € 200, sensori parch. € 300, controllo aut. velocità € 200, bluetooth € 300/1000, lavafari € 170

2.0 2.0 2.0 2.0

Multijet Multijet Multijet Multijet

84188 89225 84189 84190 86194 89226 86195 86196 87185 89227 87186 87187 84194 84195 84196 84197 84198

DiMensiOni: lung. 489, largh. 188, alt. 169 cm. BaGaGliaiO: min 136, max 1461 dm3 PassO: 289 cm seRBatOiO: 78 l Massa: 1874 kg POsti: 7. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 700, interni pregiati € 1250, sensori parch. € 750, sedili reg. el. € 500, tetto apr. € 500, retrov. ripiegabili el. € 750, antifurto € 250, bluetooth € 300

Freemont h h h h

1368 1368 1368 1368 1248 1248 1598 1598

DiMensiOni: lung. 396, largh. 172, alt. 174/181 cm. BaGaGliaiO: min 250/329, max 2400/2500 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1180/1290 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 300, Esp € 300, clima € 900, cerchi lega € 600, cambio aut. € 1100, vernice met. € 500, fendinebbia € 200, sensori parch. € 300, antifurto € 250

Doblò h h h h h h h h h h h h h h h h h

77151 89918 77152 79650 79651

DiMensiOni: lung. 393, largh. 170, alt. 166 cm. BaGaGliaiO: min 300/320, max 1420 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 45/47 l Massa: 1155/1275 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Idea 1.9 MJT Emotion 12/2003 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 180, Esp € 350, cerchi lega € 500, cambio aut. € 910, vernice met. € 500, nav. sat. € 1850, fendinebbia € 210, sensori parch. € 310, tetto apr. € 960, controllo aut. velocità € 200, vetri el. post. € 210

Qubo h h h h h h h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

Bravo 1.6 MJT 120 CV Dynamic 21.701 1598 L4 D 122 88 (120) 4000 300/1500 A M/6 195 10,5 6,0/3,9/4,7 ar ce vm fe sp fx ta cv rr Bravo 1.6 MJT 120 CV MyLife 22.101 1598 L4 D 122 88 (120) 4000 300/1500 A M/6 195 10,5 6,0/3,9/4,7 ar ce vm na fe sp fx ta cv rr Bravo 1.6 MJT 120 CV Emotion 22.701 1598 L4 D 122 88 (120) 4000 300/1500 A M/6 195 10,5 6,0/3,9/4,7 ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr Bravo 2.0 MJT Emotion 24.701 1956 L4 D 135 121 (165) 4000 350/1750 A M/6 215 8,2 6,7/4,2/5,1 ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr Bravo 2.0 MJT Sport 24.701 1956 L4 D 135 121 (165) 4000 350/1750 A M/6 215 8,2 6,7/4,2/5,1 ar ce vm ip na fe sp fx ta cv rr aUtOMaticHe: Bravo 1.6 MJT 120 CV DPF Dualogic Dynam. € 22.501 (78320); Bravo 1.6 MJT 120 CV DPF Dualogic MyLife € 22.901 (89919); Bravo 1.6 MJT 120 CV DPF Dualogic Emot. € 23.501 (78321).

Idea h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

EQUIPAGGIAMENTI

140 CV Freemont 140 CV Urban 170 CV Freemont 170 CV Urban

25.851 27.351 27.351 28.851

L4 L4 L4 L4

D D D D

169 169 169 169

103 (140) 4000 103 (140) 4000 125 (170) 4000 125 (170) 4000

350/1750 350/1750 350/1750 350/1750

A A A A

M/6 M/6 M/6 M/6

180 180 190 190

11,8 11,8 10,2 10,2

8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4 8,3/5,3/6,4

vm sp se rr af bl vm ip sp se ta rr af bl vm sp se rr af bl vm ip sp se ta rr af bl

89642 89644 89643 89645

DiMensiOni: lung. 412, largh. 176, alt. 161/162 cm. BaGaGliaiO: min 270, max 1100 dm3 PassO: 250 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1215/1425 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Sedici 1.6 4x4 Emotion 2/2006 - Sedici 1.9 MJT 4x4 Emotion 2/2008 - Sedici 2.0 MJT 4x4 Emotion 3/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 800, cerchi lega € 600, vernice met. € 500, nav. sat. € 2400, controllo aut. velocità € 200, vetri el. post. € 240, airbag testa € 800, controllo el. trazione € 800, vernice spec. € 800

Sedici h Sedici 1.6 4x2 Dynamic

1956 1956 1956 1956

18.751

1586

L4

B

141

88 (120) 6000

156/4400

A

M/5

185

10,7

7,9/5,1/6,2

ce vm vp vs

78004

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

273

FIAT

h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

NORMATIVA EURO

PREZZO

MARCA MODELLO


FISKER AUTOMOTIVE

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

185 175 175 175 190 190 180 180 180

10,7 11,5 11,5 11,5 10,5 10,5 11,2 11,2 11,2

7,9/5,1/6,2 8,2/5,5/6,5 8,2/5,5/6,5 8,2/5,5/6,5 6,2/4,2/4,9 6,2/4,2/4,9 6,6/4,7/5,3 6,6/4,7/5,3 6,6/4,7/5,3

es ce vm na vp sg at as vs ce vm vp vs es ce vm na vp sg at as vs es ce vm ip na vp sg at as vs ce vm vp vs es ce vm na cv vp sg at as vs ce vm vp vs es ce vm na cv vp sg at as vs es ce vm ip na cv vp sg at as vs

CODICE INFOCAR

A A+P A+P A+P A A A+P A+P A+P

(legenda a pagina 238)

156/4400 156/4400 156/4400 156/4400 320/1500 320/1500 320/1500 320/1500 320/1500

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

88 (120) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 88 (120) 6000 99 (135) 3500 99 (135) 3500 99 (135) 3500 99 (135) 3500 99 (135) 3500

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

141 149 149 149 129 129 139 139 139

VELOCITÀ MAX (km/h)

B B B B D D D D D

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

1586 1586 1586 1586 1956 1956 1956 1956 1956

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

PREZZO

20.251 20.751 22.251 23.751 21.751 23.251 23.751 25.251 26.751

EMISSIONI CO2 (g/km)

1.6 4x2 Emotion 1.6 4x4 Dynamic 1.6 4x4 Emotion 1.6 4x4 Experience 2.0 MJT 4x2 Dynamic 2.0 MJT 4x2 Emotion 2.0 MJT 4x4 Dynamic 2.0 MJT 4x4 Emotion 2.0 MJT 4x4 Experience

ALIMENTAZIONE

Sedici Sedici Sedici Sedici Sedici Sedici Sedici Sedici Sedici

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

FIAT

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

78005 67886 67887 74866 81499 81500 81501 81502 81503

i listini fiskeR sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

data listino: 16.05.2011

FORD data listino: 04.07.2011

assistenza clienti 800 - 224433 - www.ford.it

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Corrosione passante: 6 anni/km illimitati; 12 anni/km illimitati per Fiesta, Focus e Mondeo. DiMensiOni: lung. 362, largh. 166, alt. 151 cm. BaGaGliaiO: min 224, max 747 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 865/980 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Ka 1.2 8V 69 CV Titanium 8/2009 - Ka 1.3 TDCi 75 CV Titanium 2/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500, clima € 750, vernice met. € 500, interni pregiati € 2000, fendinebbia € 250, sensori parch. € 250, bluetooth € 250, airbag testa € 250, vernice spec. € 250

Ka h h h h

hKa+ 1.2 8V 69 CV hKa 1.2 8V 69 CV Titanium+ hKa+ 1.3 TDCi 75 CV hKa 1.3 TDCi 75 CV Titanium+

10.901 12.401 12.401 13.901

hFiesta+ 1.2 60 CV 3p. hFiesta+ 1.2 60 CV 5p. hFiesta 1.2 60 CV 3p. Titanium hFiesta 1.2 60 CV 5p. Titanium Fiesta+ 1.2 82 CV 3p. Fiesta+ 1.2 82 CV 5p. Fiesta 1.2 82 CV 3p. Titanium Fiesta 1.2 82 CV 5p. Titanium Fiesta+ 1.4 96 CV aut. 3p. Fiesta+ 1.4 96 CV aut. 5p. Fiesta 1.4 96 CV aut. 3p. Titanium Fiesta 1.4 96 CV aut. 5p. Titanium Fiesta 1.6 3p. Titanium Individual hFiesta+ 1.4 3p. Bz.- GPL hFiesta+ 1.4 5p. Bz.- GPL hFiesta 1.4 3p. Bz.- GPL Tit. hFiesta 1.4 5p. Bz.- GPL Tit. hFiesta+ 1.4 TDCi 70 CV 3p. hFiesta+ 1.4 TDCi 70 CV 5p. hFiesta 1.4 TDCi 70 CV 3p. Titanium hFiesta 1.4 TDCi 70 CV 5p. Titanium Fiesta+ 1.6 TDCi 95 CV 3p. Fiesta+ 1.6 TDCi 95 CV 5p. Fiesta 1.6 TDCi 95 CV 3p. Titanium Fiesta 1.6 TDCi 95 CV 5p. Titanium

11.651 12.401 13.151 13.901 12.401 13.151 13.901 14.651 13.901 14.651 15.401 16.151 17.401 13.901 14.651 15.401 16.151 13.901 14.651 15.401 16.151 14.651 15.401 16.151 16.901

Focus 1.6 105 CV 5p. Focus 1.6 105 CV 5p. Titanium Focus 1.6 125 CV 5p. Focus 1.6 125 CV 5p. Titanium Focus 1.6 150 CV Ecoboost 5p. Focus 1.6 150 CV Ecoboost 5p. Titanium hFocus 1.6 TDCi 95 CV 5p. hFocus 1.6 TDCi 95 CV 5p. Titanium Focus 1.6 TDCi 115 CV 5p. Focus 1.6 TDCi 115 CV 5p. Titanium Focus 2.0 TDCi 115 CV 5p. PowerShift Focus 2.0 TDCi 115 CV 5p. Powersh.Tit.

B B D D

115 115 109 109

51 (69) 5500 51 (69) 5500 55 (75) 4000 55 (75) 4000

102/3000 102/3000 145/1500 145/1500

A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5

159 159 161 161

13,1 13,1 13,1 13,1

6,3/4,4/5,1 6,3/4,4/5,1 5,2/3,7/4,2 5,2/3,7/4,2

ar cl vm fe sp at vs ar cl ce vm ip fe sp bl at vs ar cl vm fe sp at vs fa ar cl ce vm ip fe sp bl at vs fa

79570 89674 79572 89676

1242 1242 1242 1242 1242 1242 1242 1242 1388 1388 1388 1388 1596 1388 1388 1388 1388 1398 1398 1398 1398 1560 1560 1560 1560

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B B B B B B B BG BG BG BG D D D D D D D D

127 127 127 127 129 129 129 129 154 154 154 154 134 119 119 119 119 110 110 110 110 107 107 107 107

44 (60) 6000 44 (60) 6000 44 (60) 6000 44 (60) 6000 60 (82) 5800 60 (82) 5800 60 (82) 5800 60 (82) 5800 71 (97) 5750 71 (97) 5750 71 (97) 5750 71 (97) 5750 88 (120) 6000 71 (97) 5750 71 (97) 5750 71 (97) 5750 71 (97) 5750 52 (70) 4000 52 (70) 4000 52 (70) 4000 52 (70) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000 70 (95) 4000

109/3600 109/3600 109/3600 109/3600 114/4200 114/4200 114/4200 114/4200 125/4200 125/4200 125/4200 125/4200 152/4050 125/4200 125/4200 125/4200 125/4200 160/1750 160/1750 160/1750 160/1750 205/1750 205/1750 205/1750 205/1750

A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 A/4 A/4 A/4 A/4 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

152 152 152 152 168 168 168 168 166 166 166 166 193 175 175 175 175 162 162 162 162 175 175 175 175

16,9 16,9 16,9 16,9 13,3 13,3 13,3 13,3 13,9 13,9 13,9 13,9 9,9 12,2 12,2 12,2 12,2 14,9 14,9 14,9 14,9 11,9 11,9 11,9 11,9

7,3/4,3/5,4 7,3/4,3/5,4 7,3/4,3/5,4 7,3/4,3/5,4 7,4/4,5/5,6 7,4/4,5/5,6 7,4/4,5/5,6 7,4/4,5/5,6 8,9/5,1/6,5 8,9/5,1/6,5 8,9/5,1/6,5 8,9/5,1/6,5 7,9/4,6/5,8 9,5/5,7/7,1 9,5/5,7/7,1 9,5/5,7/7,1 9,5/5,7/7,1 5,3/3,5/4,2 5,3/3,5/4,2 5,3/3,5/4,2 5,3/3,5/4,2 4,9/3,6/4,1 4,9/3,6/4,1 4,9/3,6/4,1 4,9/3,6/4,1

ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp ar cl vm fe sp rr ar cl vm fe sp rr vp ar cl ce vm ip na fe sp cv rr ar cl ce vm ip na fe sp cv rr vp

78822 78826 78830 78831 78823 78827 78832 78833 79561 79562 79563 79564 82309 81755 81756 81757 81758 87030 87031 87032 87033 84997 84998 84999 85000

DiMensiOni: lung. 436, largh. 182, alt. 148/149 cm. BaGaGliaiO: min 363, max 1148 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 53/55 l Massa: 1195/1386 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 82% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, vernice met. € 500, interni pregiati € 1500, nav. sat. € 750, fendinebbia € 500, sensori parch. € 500, fari xeno € 1000, retrov. ripiegabili el. € 500, antifurto € 250, bluetooth € 250/500

Focus berlina h h h h h h h h h h h h

L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 395/396, largh. 171/172, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 295, max 979 dm3 PassO: 249 cm seRBatOiO: 40/42 l Massa: 966/1043 kg POsti: 5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Fiesta+ 1.2 82 CV 3p. 10/2008 - Fiesta 1.4 TDCi 68 CV 5p. Titanium 10/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500/750, clima € 750, vernice met. € 500, interni pregiati € 750, nav. sat. € 1000, fendinebbia € 250, sensori parch. € 250, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 250

Fiesta h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

1242 1242 1248 1248

17.901 19.401 18.651 20.151 20.151 21.651 19.401 20.901 20.151 21.651 21.651 23.151

1596 1596 1596 1596 1596 1596 1560 1560 1560 1560 1997 1997

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B D D D D D D

136 136 136 136 139 139 109 109 109 109 139 139

77 (105) 6000 77 (105) 6000 92 (125) 6000 92 (125) 6000 110 (150) 5700 110 (150) 5700 70 (95) 3600 70 (95) 3600 84 (114) 3600 84 (114) 3600 85 (116) 3750 85 (116) 3750

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

150/4000 150/4000 159/4000 159/4000 240/1600 240/1600 205/1750 205/1750 270/1750 270/1750 300/1500 300/1500

A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 A/6 A/6

187 187 196 196 210 210 180 180 193 193 196 196

12,3 12,3 10,9 10,9 8,6 8,6 12,5 12,5 10,9 10,9 10,9 10,9

8,0/4,7/5,9 8,0/4,7/5,9 8,0/4,7/5,9 8,0/4,7/5,9 7,7/5,0/6,0 7,7/5,0/6,0 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 6,8/4,4/5,3 6,8/4,4/5,3

ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl

88889 88890 88891 88892 88893 88894 91063 91064 88895 88896 90775 90776


Focus 1.6 105 CV SW Focus 1.6 105 CV SW Titanium Focus 1.6 125 CV SW Focus 1.6 125 CV SW Titanium Focus 1.6 150 CV Ecoboost SW Focus 1.6 150 CV Ecoboost SW Titanium hFocus 1.6 TDCi 95 CV SW hFocus 1.6 TDCi 95 CV SW Titanium Focus 1.6 TDCi 115 CV SW Focus 1.6 TDCi 115 CV SW Titanium Focus 2.0 TDCi 115 CV SW Powershift Focus 2.0 TDCi 115 CV SW Powershift Tit.

18.651 20.151 19.401 20.901 20.901 22.401 20.151 21.651 20.901 22.401 23.151 23.901

Mondeo+ 1.6 160 CV 4p. Mondeo 1.6 160 CV 4p.Titanium Mondeo 2.0 203 CV 4p. Titanium Mondeo 2.0 240 CV 4p.Titanium hMondeo+ 2.0 4p. GPL hMondeo 2.0 4p. Titanium GPL Mondeo+ 1.6 TDCi 115 CV 4p. Mondeo 1.6 TDCi 115 CV 4p. Titanium Mondeo+ 2.0 TDCi 163 CV 4p. DPF Mondeo 2.0 TDCi 163 CV 4p. Titanium Mondeo 2.2 TDCi 200 CV 4p. Titanium

26.401 27.901 27.901 29.401 26.401 27.901 26.401 27.901 27.901 29.401 30.901

Mondeo+ 1.6 160 CV 5p. Mondeo 1.6 160 CV 5p.Titanium Mondeo 2.0 203 CV 5p. Titanium Mondeo 2.0 240 CV 5p.Titanium hMondeo+ 2.0 5p. GPL hMondeo 2.0 5p. Titanium GPL Mondeo+ 1.6 TDCi 115 CV 5p. Mondeo 1.6 TDCi 115 CV 5p. Titanium Mondeo+ 2.0 TDCi 163 CV 5p. Mondeo 2.0 TDCi 163 CV 5p. Titanium Mondeo 2.2 TDCi 200 CV 5p. Titanium

26.401 27.901 27.901 29.401 26.401 27.901 26.401 27.901 27.901 29.401 30.901

Mondeo+ 1.6 160 CV SW Mondeo 1.6 160 CV SW Titanium Mondeo 2.0 203 CV SW Titanium Mondeo 2.0 240 CV SW Titanium hMondeo+ 2.0 SW GPL hMondeo 2.0 SW Titanium GPL Mondeo+ 1.6 TDCi 115 CV SW Mondeo 1.6 TDCi 115 CV SW Titanium Mondeo+ 2.0 TDCi 163 CV SW Mondeo 2.0 TDCi 163 CV SW Titanium Mondeo 2.2 TDCi 200 CV SW Titanium

27.151 28.651 28.651 30.151 27.151 28.651 27.151 28.651 28.651 30.151 31.651

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km) 139 139 139 139 139 139 109 109 109 109 139 139

77 (105) 6000 77 (105) 6000 92 (125) 6000 92 (125) 6000 110 (150) 5700 110 (150) 5700 70 (95) 3600 70 (95) 3600 84 (114) 3600 84 (114) 3600 85 (116) 3750 85 (116) 3750

150/4000 150/4000 159/4000 159/4000 240/1600 240/1600 205/1750 205/1750 270/1750 270/1750 300/1500 300/1500

A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 A/6 A/6

187 187 196 196 210 210 180 180 193 193 196 196

12,5 12,5 11,1 11,1 8,8 8,8 12,7 12,7 11,1 11,1 11,1 11,1

8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 8,1/4,8/6,0 7,7/5,0/6,0 7,7/5,0/6,0 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 6,8/4,4/5,3 6,8/4,4/5,3

ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl ce vm fe af bl ce vm ip na fe sp fx cv rr af bl

89730 89731 89732 89733 89734 89735 91065 91066 89736 89737 90777 90778

1596 1596 1999 1999 1999 1999 1560 1560 1997 1997 2179

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B BG BG D D D D D

149 149 179 179 167 167 125 125 139 139 159

118 (160) 1600 118 (160) 1600 149 (203) 6000 177 (240) 6000 107 (145) 6000 107 (145) 6000 85 (116) 3750 85 (116) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 147 (200) 3500

240/1500 240/1500 300/1750 340/1900 190/4400 190/4400 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000 420/1750

A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/6 S/6 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

215 215 232 246 210 210 190 190 220 220 230

9,3 9,3 7,9 7,5 9,9 9,9 9,3 9,3 8,9 8,9 8,1

9,4/5,0/6,4 9,4/5,0/6,4 10,7/6,0/7,7 10,9/6,0/7,7 14,1/7,8/10,2 14,1/7,8/10,2 5,8/4,0/4,7 5,8/4,0/4,7 6,4/4,6/5,3 6,4/4,6/5,3 7,8/5,0/6,0

ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af

88138 88140 86371 88142 81200 81206 88981 88983 85144 85153 88144

1596 1596 1999 1999 1999 1999 1560 1560 1997 1997 2179

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B BG BG D D D D D

149 149 179 179 167 167 125 125 139 139 159

118 (160) 1600 118 (160) 1600 149 (203) 6000 177 (240) 6000 107 (145) 6000 107 (145) 6000 85 (116) 3750 85 (116) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 147 (200) 3500

240/1500 240/1500 300/1750 340/1900 190/4400 190/4400 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000 420/1750

A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/6 S/6 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

215 215 232 246 210 210 190 190 220 220 230

9,3 9,3 7,9 7,5 9,9 9,9 9,3 9,3 8,9 8,9 8,1

9,4/5,0/6,4 9,4/5,0/6,4 10,7/6,0/7,7 10,9/6,0/7,7 14,1/7,8/10,2 14,1/7,8/10,2 5,8/4,0/4,7 5,8/4,0/4,7 6,4/4,6/5,3 6,4/4,6/5,3 7,8/5,0/6,0

ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af

88139 88141 86372 88143 81201 81207 88982 88984 85145 85154 88145

1596 1596 1999 1999 1999 1999 1560 1560 1997 1997 2179

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B BG BG D D D D D

149 149 179 179 167 167 125 125 139 139 159

118 (160) 1600 118 (160) 1600 149 (203) 6000 177 (240) 6000 107 (145) 6000 107 (145) 6000 85 (116) 3750 85 (116) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 147 (200) 3500

240/1500 240/1500 300/1750 340/1900 190/4400 190/4400 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000 420/1750

A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/6 S/6 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

210 210 227 241 210 210 185 185 215 215 225

9,6 9,6 8,2 7,8 9,9 9,9

9,1 9,1 8,3

9,4/5,0/6,4 9,4/5,0/6,4 10,7/6,0/7,7 10,9/6,0/7,7 14,1/7,8/10,2 14,1/7,8/10,2 5,8/4,0/4,7 5,8/4,0/4,7 6,4/4,6/5,3 6,4/4,6/5,3 7,8/5,0/6,0

ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce vm ip na sp fx ta cv rr af ce vm na sp ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af ce ca vm ip na sp fx ta cv rr af

88146 88147 87123 88148 81202 81208 88985 88986 85146 85155 88149

DiMensiOni: lung. 401, largh. 172, alt. 154 cm. BaGaGliaiO: min 337, max 1175 dm3 PassO: 249 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1164/1167 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Fusion 1.4 TDCi Zetec 12/2002 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500, clima € 750, vernice met. € 500, interni pregiati € 750, sensori parch. € 250, retrov. ripiegabili el. € 250, bluetooth € 750, airbag testa € 250, vernice spec. € 250

Fusion h hFusion UAV 1.4 h Fusion UAV 1.6 h hhFusion UAV 1.4 Bz.- GPL

B B B B B B D D D D D D

DiMensiOni: lung. 484, largh. 189, alt. 155 cm. BaGaGliaiO: min 554, max 1745 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1421/1540 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Mondeo 2.0 TDCi 140 CV SW Titanium DPF 6/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, cambio aut. € 1500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 750, fari xeno € 750, tetto apr. € 750, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 450/1500, antifurto € 250

Mondeo sw h h h h h h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 478/485, largh. 189, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: 540/550 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1402/1524 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, cambio aut. € 1500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 750/1500, fari xeno € 750, tetto apr. € 750, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 450/750, antifurto € 250

Mondeo 5p h h h h h h h h h h h

1596 1596 1596 1596 1596 1596 1560 1560 1560 1560 1997 1997

DiMensiOni: lung. 485, largh. 189, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: 550 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1402/1524 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, cambio aut. € 1500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 750/1500, fari xeno € 750, tetto apr. € 750, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 450/750, antifurto € 250

Mondeo 4p h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

DiMensiOni: lung. 456, largh. 182, alt. 151 cm. BaGaGliaiO: min 490, max 1516 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 53/55 l Massa: 1232/1396 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, vernice met. € 500, interni pregiati € 1500, nav. sat. € 750, fendinebbia € 500, sensori parch. € 500, fari xeno € 1000, retrov. ripiegabili el. € 500, antifurto € 250, bluetooth € 250/500

Focus station h h h h h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

14.401 15.901 15.901

1388 1596 1388

L4 L4 L4

B B BG

154 157 129

59 (80) 5700 74 (101) 6000 59 (80) 5700

124/3500 146/4000 124/3500

A A A

M/5 M/5 M/5

163 178 163

14,0 11,1 13,7

8,5/5,3/6,5 8,9/5,3/6,6 10,2/6,4/8,0

ar cl vm ip sp rr bl at vs ar cl vm ip sp rr bl at vs ar cl vm ip sp rr bl at vs

81588 81590 83432

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

275

FORD

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


FORD

S-Max+ 1.6 160 CV S-Max 1.6 160 CV Titanium S-Max 2.0 203 CV Titanium S-Max 2.0 240 CV Titanium S-Max+ 1.6 TDCi 115 CV S-Max 1.6 TDCi 115 CV Titanium S-Max+ 2.0 TDCi 163 CV S-Max 2.0 TDCi 163 CV Titanium S-Max 2.2 TDCi 200 CV Titanium

29.901 31.401 31.401 32.901 29.901 31.401 31.401 32.901 34.401

Galaxy+ 1.6 160 CV Galaxy 1.6 160 CV Titanium Galaxy 2.0 203 CV Titanium Galaxy+ 1.6 TDCi 115 CV Galaxy 1.6 TDCi 115 CV Titanium Galaxy+ 2.0 TDCi 163 CV Galaxy 2.0 TDCi 163 CV Titanium Galaxy 2.2 TDCi 200 CV Titanium

31.401 32.901 32.901 31.401 32.901 32.901 34.401 35.901

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B D D D D D

159 159 189 179 152 152 152 152 159

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto 118 (160) 1600 118 (160) 1600 149 (203) 6000 176 (240) 6000 85 (116) 3750 85 (116) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 147 (200) 3500

240/1500 240/1500 300/1750 340/1900 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000 420/1750

A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

204 204 221 246 182 182 205 205 230

9,8 9,8 8,5 7,5 12,2 12,2 9,5 9,5 8,1

9,9/5,0/6,8 9,9/5,0/6,8 11,0/6,4/8,1 10,9/6,0/7,7 7,2/4,9/5,7 7,2/4,9/5,7 7,2/4,9/5,7 7,2/4,9/5,7 7,8/5,0/6,0

ce vm na sp cv rr af bl ce vm ip na sp fx cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl ce vm na sp cv rr af bl ce vm ip na sp fx cv rr af bl ce vm na sp cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl

88194 88195 86370 88196 88977 88978 85123 85126 88197

1596 1596 1999 1560 1560 1997 1997 2179

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D D D

167 167 189 139 139 152 152 159

118 (160) 1600 118 (160) 1600 149 (203) 6000 85 (116) 3750 85 (116) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750 147 (200) 3400

240/1500 240/1500 300/1750 270/1750 270/1750 340/2000 340/2000 420/1750

A A A A A A A A

M/5 M/5 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

201 201 217 178 178 203 203 230

9,9 9,9 8,8 12,6 12,6 9,8 9,8 8,1

10,1/5,2/7,2 10,1/5,2/7,2 11,0/6,4/8,1 6,9/4,6/5,2 6,9/4,6/5,2 7,2/4,9/5,7 7,2/4,9/5,7 7,8/5,0/6,0

ce vm na sp cv rr af bl ce vm ip na sp fx cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl ce vm na sp cv rr af bl ce vm ip na sp fx cv rr af bl ce vm na sp cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl ce ca vm ip na sp fx cv rr af bl

88215 88216 86368 88979 88980 85105 85108 88217

DiMensiOni: lung. 444, largh. 184, alt. 171 cm. BaGaGliaiO: min 410, max 1405 dm3 PassO: 269 cm seRBatOiO: 58 l Massa: 1509/1597 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Kuga 2.0 TDCi 136 CV 4WD Titanium DPF 6/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 500, fari xeno € 750, sedili reg. el. € 1500, retrov. ripiegabili el. € 500, antifurto € 250, bluetooth € 500

Kuga+ 2.5 200 CV 4WD 5tronic 31.151 Kuga 2.5 200 CV 4WD 5tronic Titanium 32.651 Kuga+ 2.0 TDCi 140 CV 2WD 27.401 Kuga 2.0 TDCi 140 CV 2WD Titanium 28.901 Kuga+ 2.0 TDCi 163 CV 4WD 29.651 Kuga 2.0 TDCi 163 CV 4WD Titanium 31.151 aUtOMaticHe: Kuga 2.0 TDCi 163 CV 4WD Powersh.Tit. € 32.651 (85117).

GREAT WALL

1596 1596 1999 1999 1560 1560 1997 1997 2179

DiMensiOni: lung. 482, largh. 188, alt. 176 cm. BaGaGliaiO: min 308, max 2325 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1622/1658 kg POsti: 7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Galaxy 2.0 TDCi 140 CV Ghia 9/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 250, cambio aut. € 1500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 750, fari xeno € 750, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 750, antifurto € 250, bluetooth € 500

Kuga h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

DiMensiOni: lung. 477, largh. 188, alt. 166 cm. BaGaGliaiO: min 854, max 2100 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1530/1615 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: S-Max 2.5 220 CV Titanium 6/2006 - S-Max 2.0 TDCi 140 CV Titanium 6/2006 - S-Max 2.0 200 CV Powershift Titanium 7/2010 - S-Max 2.0 TDCi 163 CV Powershift Tit. DPF 7/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, sedili reg. el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 250, cambio aut. € 1500, vernice met. € 500, nav. sat. € 1000, sensori parch. € 750, fari xeno € 750, controllo aut. velocità € 250, retrov. ripiegabili el. € 750, antifurto € 250, bluetooth € 500

Galaxy h h h h h h h h

ALIMENTAZIONE

C-Max Plus 1.6 125 CV 20.151 1596 L4 B 154 92 (125) 6000 159/4000 A M/5 188 11,5 8,7/5,3/6,6 ce vm na fe sp rr af 87391 C-Max 1.6 125 CV Titanium 21.651 1596 L4 B 154 92 (125) 6000 159/4000 A M/5 188 11,5 8,7/5,3/6,6 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87392 C-Max7 Plus 1.6 125 CV 21.651 1596 L4 B 159 92 (125) 6000 159/4000 A M/5 185 12,3 8,9/5,7/6,9 ce vm na fe sp rr af 87401 C-Max7 1.6 125 CV Titanium 23.151 1596 L4 B 159 92 (125) 6000 159/4000 A M/5 185 12,3 8,9/5,7/6,9 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87408 C-Max Plus 1.6 150 CV Ecoboost 21.651 1596 L4 B 154 110 (150) 5700 240/1600 A M/6 204 9,4 8,8/5,3/6,6 ce vm na fe sp rr af 87387 C-Max 1.6 150 CV Ecoboost Titanium 23.151 1596 L4 B 154 110 (150) 5700 240/1600 A M/6 204 9,4 8,8/5,3/6,6 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87388 C-Max7 Plus 1.6 150 CV Ecoboost 23.151 1596 L4 B 150 110 (150) 5700 240/1600 A M/6 202 9,9 9,2/5,5/6,8 ce vm na fe sp rr af 87403 C-Max7 1.6 150 CV Ecoboost Titanium 24.651 1596 L4 B 150 110 (150) 5700 240/1600 A M/6 202 9,9 9,2/5,5/6,8 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87410 C-Max Plus 1.6 TDCi 95 CV 20.901 1560 L4 D 119 70 (95) 3600 230/1500 A M/6 170 13,8 5,4/4,1/4,6 ce vm na fe sp rr af 91074 C-Max 1.6 TDCi 95 CV Titanium 22.401 1560 L4 D 119 70 (95) 3600 230/1500 A M/6 170 13,8 5,4/4,1/4,6 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 91075 C-Max Plus 1.6 TDCi 115 CV 21.651 1560 L4 D 119 84 (114) 3600 270/1750 A M/6 184 11,6 5,4/4,1/4,6 ce vm na fe sp rr af 87393 C-Max 1.6 TDCi 115 CV Titanium 23.151 1560 L4 D 119 84 (114) 3600 270/1750 A M/6 184 11,6 5,4/4,1/4,6 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87394 C-Max7 Plus 1.6 TDCi 115 CV 23.151 1560 L4 D 159 84 (114) 3600 270/1750 A M/6 180 14,1 5,8/4,4/4,9 ce vm na fe sp rr af 87404 C-Max7 1.6 TDCi 115 CV Titanium 24.651 1560 L4 D 159 84 (114) 3600 270/1750 A M/6 180 14,1 5,8/4,4/4,9 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87411 C-Max Plus 2.0 TDCi 163 CV 23.151 1997 L4 D 134 120 (163) 3750 340/2000 A M/6 210 8,6 6,4/4,4/5,1 ce vm na fe sp rr af 87397 C-Max 2.0 TDCi 163 CV Titanium 24.651 1997 L4 D 134 120 (163) 3750 340/2000 A M/6 210 8,6 6,4/4,4/5,1 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87398 C-Max7 Plus 2.0 TDCi 163 CV 24.651 1997 L4 D 139 120 (163) 3750 340/2000 A M/6 205 9,2 6,6/4,5/5,3 ce vm na fe sp rr af 87406 C-Max7 2.0 TDCi 163 CV Titanium 26.151 1997 L4 D 139 120 (163) 3750 340/2000 A M/6 205 9,2 6,6/4,5/5,3 ce vm ip na fe sp fx se cv rr af 87412 aUtOMaticHe: C-Max Plus 2.0 TDCi 115 CV Powersh. € 23.151 (87395); C-Max 2.0 TDCi 115 CV Powersh. Tit. € 24.651 (87396); C-Max7 Plus 2.0 TDCi 115 CV Powersh. € 24.651 (87405); C-Max7 2.0 TDCi 115 CV Powersh. Tit € 26.151 (87409); C-Max Plus 2.0 TDCi 163 CV Powersh. € 24.651 (87399); C-Max 2.0 TDCi 163 CV Powersh. Tit € 26.151 (87400); C-Max7 Plus 2.0 TDCi 163 CV Powersh. € 26.151 (87407); C-Max7 2.0 TDCi 163 CV Powersh. Tit € 27.651 (87413).

S-Max h h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 438/452, largh. 186, alt. 163/168 cm. BaGaGliaiO: min 432/475, max 1723/1742 dm3 PassO: 265/279 cm seRBatOiO: 53/60 l Massa: 1299/1599 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 83% Provata: C-Max7 1.6 150 CV Ecoboost Titanium 11/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 500, vernice met. € 500, interni pregiati € 1500, nav. sat. € 750, fendinebbia € 500, sensori parch. € 250, fari xeno € 750, sedili reg. el. € 1500, retrov. ripiegabili el. € 250, antifurto € 250

C-Max h h h h h h h h h h h h h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

2521 2521 1997 1997 1997 1997

L5 L5 L4 L4 L4 L4

B B D D D D

244 244 156 156 159 159

147 (200) 6000 147 (200) 6000 103 (140) 3750 103 (140) 3750 120 (163) 3750 120 (163) 3750

320/1600 320/1600 320/1750 320/1750 340/2000 340/2000

I I A A I I

S/5 S/5 M/6 M/6 M/6 M/6

205 205 186 186 195 195

9,5 9,5 10,2 10,2 9,6 9,6

14,6/7,8/10,3 14,6/7,8/10,3 7,5/5,0/5,9 7,5/5,0/5,9 7,6/5,1/6,0 7,6/5,1/6,0

ce vm na sp fx rr af bl ce vm ip na sp fx se cv rr af bl ce vm na sp fx rr af bl ce vm ip na sp fx se cv rr af bl ce vm na sp fx rr af bl ce vm ip na sp fx se cv rr af bl

80371 80372 85111 85114 85112 85115

www.gwm.com.cn/eng/index.asp

data listino: 01.10.2010 DiMensiOni: lung. 465, largh. 181, alt. 174/175 cm. BaGaGliaiO: min 400, max 1250 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1795/1880 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 480, sensori parch. € 200, tetto apr. € 700

Hover Hover 5 2.4 4x2 Luxury

20.656

2378

L4

B

242

93 (126) 5250

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

200/2500

P

M/5

160

13,7/8,5/10,3

vm

86530


HONDA data listino: 01.04.2011

h h h h h h h h h h h h h

13,7/8,5/10,3 13,7/8,5/10,3

vm ip sp se ta bl sg vm ip sp se ta bl sg

6,6/4,6/5,3 6,6/4,6/5,3 6,6/4,8/5,5 6,6/4,8/5,5 6,7/4,9/5,6 4,6/4,4/4,5 4,6/4,4/4,5

25.931 28.731

21.151 22.151 24.151

86920 81939 73758 73759 73772 73773 73770 86922 88783 81942 88784 86921 88785 81941 88786 88787 88788 86201 81944 81949 81951

1339 1339

L4 L4

I I

109 109

85 (116) 6000 85 (116) 6000

167/2500 167/2500

A A

S/7 S/7

185 185

12,1 12,1

5,2/4,3/4,6 5,2/4,3/4,6

vm bl vm ip na bl

68376 76759

1339 1339 1339

L4 L4 L4

I I I

101 105 105

72 (98) 5800 72 (98) 5800 72 (98) 5800

167/1000 167/1000 167/1000

A A A

S/7 S/7 S/7

182 182 182

12,5 12,5 12,5

4,6/4,2/4,4 4,7/4,5/4,6 4,7/4,5/4,6

vm ip na fe bl vm ip na fe cv af bl vm ip na fe cv af bl

81393 81394 81395

DiMensiOni: lung. 473, largh. 184, alt. 144 cm. BaGaGliaiO: 467 dm3 PassO: 271 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1414/1593 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 79% Provata: Accord 2.2 i-DTEC Exclusive 9/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, nav. sat. € 530

Accord 4p 2.4 i-VTEC aut. Exclusive 2.4 i-VTEC aut. Exclusive Advance 2.2 i-DTEC Elegance 2.2 i-DTEC Executive 2.2 i-DTEC Executive Advance 2.2 i-DTEC Exclusive 2.2 i-DTEC Exclusive Advance

vm fe bl vm fe bl vm fe bl vm fe sp fx cv rr af bl vm na fe sp fx cv rr af bl vm na fe sp fx cv rr af bl vm fe sp fx cv rr af bl vm na vp af bl vm na vp af bl vm na vp af bl vm na vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl vm ip na fe sp fx cv rr vp af bl vm na fe sp cv rr vp af bl

DiMensiOni: lung. 440, largh. 170, alt. 143 cm. BaGaGliaiO: 408 dm3 PassO: 255 cm seRBatOiO: 40 l Massa: 1201 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 74% Provata: Insight Executive i-Pilot 5/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, interni pregiati € 2000, nav. sat. € 149, fendinebbia € 422, bluetooth € 228

Insight

Accord Accord Accord Accord Accord Accord Accord

89445 89446 89447 89449 79303 89452 89453

DiMensiOni: lung. 455, largh. 175, alt. 143 cm. BaGaGliaiO: 350 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1324 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 490, bluetooth € 170

Civic ibrida

h Accord 2.0 i-VTEC Elegance h Accord 2.0 i-VTEC Executive

vm ar es vm as ar es vm rr vp as ar es ce vm rr vp as it ar es ce vm fe cv rr vp as it ar es vm fe cv af as it ar es ce vm fe cv af as it

DiMensiOni: lung. 426/428, largh. 177/179, alt. 145/146 cm. BaGaGliaiO: min 485, max 1352 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1175/1370 kg POsti: 5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 76% Provata: Civic 2.2 i-CTDi 5p. Executive i-P 3/2006 - Civic 2.0 i-VTEC 3p. Type R i-P 2/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 490, nav. sat. € 299/530, fendinebbia € 365, antifurto € 240, bluetooth € 228

Civic 1.4 i-VTEC 3p. Type S LE 18.141 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 1.4 i-VTEC 3p. Type S 19.141 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 1.8 i-VTEC 3p. Type S 21.541 1799 L4 B 155 103 (140) 6300 174/4300 A M/6 205 8,9 8,8/5,5/6,7 Civic 1.8 i-VTEC 3p. Type S Absolute 23.841 1799 L4 B 155 103 (140) 6300 174/4300 A M/6 205 8,9 8,8/5,5/6,7 29.701 1998 L4 B 215 148 (201) 7800 193/5600 A M/6 235 6,6 12,7/7,0/9,1 Civic 2.0 i-VTEC 3p. Type R 31.701 1998 L4 B 215 148 (201) 7800 193/5600 A M/6 235 6,6 12,7/7,0/9,1 Civic 2.0 i-VTEC 3p. Type R i-P 26.041 2204 L4 D 137 103 (140) 4000 340/2000 A M/6 205 8,7 6,6/4,4/5,2 Civic 2.2 i-CTDi 3p. Type S Absolute Civic 1.4 i-VTEC 5p. Comfort LE 17.141 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 011 1.4 i-VTEC 5p. Comfort LE 17.441 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 1.4 i-VTEC 5p. Comfort 18.741 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 011 1.4 i-VTEC 5p. Comfort 19.041 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 1.4 i-VTEC 5p. Elegance LE 18.141 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 011 1.4 i-VTEC 5p. Elegance LE 18.441 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 1.4 i-VTEC 5p. Elegance 19.741 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 Civic 011 1.4 i-VTEC 5p. Elegance 20.041 1339 L4 B 135 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 7,3/5,0/5,9 hCivic 011 1.4 i-VTEC 5p. Elegance LE GPL 20.441 1339 L4 BG 124 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 11,6/6,4/8,3 hCivic 011 1.4 i-VTEC 5p. Elegance GPL 22.041 1339 L4 BG 124 73 (99) 6000 127/4800 A M/6 177 13,0 11,6/6,4/8,3 Civic 1.8 i-VTEC 5p. GT 20.141 1799 L4 B 155 103 (140) 6300 174/4300 A M/6 205 8,9 8,8/5,5/6,7 Civic 1.8 i-VTEC 5p. Elegance 22.441 1799 L4 B 155 103 (140) 6300 174/4300 A M/6 205 8,9 8,8/5,5/6,7 Civic 1.8 i-VTEC 5p. Exclusive LH i-P 26.041 1799 L4 B 155 103 (140) 6300 174/4300 A M/6 205 8,9 8,8/5,5/6,7 24.441 2204 L4 D 140 103 (140) 4000 340/2000 A M/6 205 8,7 6,7/4,5/5,3 Civic 2.2 i-CTDi 5p. Elegance aUtOMaticHe: Civic 1.8 i-VTEC 5p. aut. GT € 21.441 (86202); Civic 1.8 i-VTEC 5p. aut. Elegance € 23.741 (81946); Civic 1.8 i-VTEC 5p. aut. Excl. LH i-P € 27.341 (81950).

h Insight Elegance h Insight Executive h Insight Executive i-Pilot

86531 87709

DiMensiOni: lung. 390, largh. 170, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 303/399, max 1300/1320 dm3 PassO: 250 cm seRBatOiO: 42 l Massa: 1050/1162 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 79% Provata: Jazz 1.4 i-VTEC Exclusive 12/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 420

Jazz 1.2 i-VTEC S 12.501 1198 L4 B 123 66 (90) 6000 114/4900 A M/5 177 12,6 Jazz 1.2 i-VTEC Trend 14.901 1198 L4 B 123 66 (90) 6000 114/4900 A M/5 177 12,6 Jazz 1.4 i-VTEC Trend 15.701 1339 L4 B 126 73 (99) 6000 127/4800 A M/5 182 11,4 Jazz 1.4 i-VTEC Comfort 16.501 1339 L4 B 126 73 (99) 6000 127/4800 A M/5 182 11,4 Jazz 1.4 i-VTEC Elegance 17.801 1339 L4 B 129 73 (99) 6000 127/4800 A M/5 182 11,4 Jazz Hybrid Comfort 18.701 1339 L4 I 104 72 (98) 5800 167/1000 A S/7 177 12,6 Jazz Hybrid Elegance 20.141 1339 L4 I 104 72 (98) 5800 167/1000 A S/7 177 12,6 aUtOMaticHe: Jazz 1.4 i-VTEC Trend CVT € 16.850 (89448); Jazz 1.4 i-VTEC Comfort CVT € 17.801 (89450); Jazz 1.4 i-VTEC Elegance CVT € 19.101 (89451).

Civic Hybrid 1.3 4p. Civic Hybrid 1.3 i-DSi i-VTEC 4p. i-P LH

CODICE INFOCAR

160 160

(legenda a pagina 238)

M/5 M/5

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

I I

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

200/2500 200/2500

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

93 (126) 5250 93 (126) 5250

VELOCITÀ MAX (km/h)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

242 242

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

B B

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI L4 L4

Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 6 anni/km illimitati.

Civic h h h h

2378 2378

EQUIPAGGIAMENTI

assistenza clienti 800 - 804945 - www.honda.it

Jazz h h h h h h h

CILINDRATA (cm3)

23.752 25.752

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

27.551 29.851 37.451 39.951 29.251 31.551 34.051 35.551 38.051

1997 1997 2354 2354 2199 2199 2199 2199 2199

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B D D D D D

170 170 204 204 148 148 148 148 148

115 (156) 6300 115 (156) 6300 148 (201) 7000 148 (201) 7000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000

192/4300 192/4300 234/4500 234/4500 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000

A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/5 S/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

215 215 227 227 212 212 212 212 212

9,3 9,3 9,5 9,5 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6

9,4/5,9/7,2 9,4/5,9/7,2 12,0/6,6/8,6 12,0/6,6/8,6 7,3/4,6/5,6 7,3/4,6/5,6 7,3/4,6/5,6 7,3/4,6/5,6 7,3/4,6/5,6

vm na vm na sp fx ta la vm ip na sp fx se ta la vm ip na sp fx se ta la vm na fa vm na sp fx ta la fa vm na sp fx ta la fa vm ip na sp fx se ta la fa vm ip na sp fx se ta la fa

78027 78029 78031 78062 78033 78035 78064 78037 78066

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

277

HONDA

Hover 5 2.4 4x4 Super Luxury Hover 5 2.4 4x4 Super Luxury Sport

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


HONDA

CODICE INFOCAR

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

(legenda a pagina 238)

EQUIPAGGIAMENTI

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

aUtOMaticHe: Accord 2.2 i-DTEC aut. Executive € 33.551 (80471); Accord 2.2 i-DTEC aut. Exec. Adv. € 36.051 (80538); Accord 2.2 i-DTEC aut. Exclusive € 37.551 (80472); Accord 2.2 i-DTEC aut. Excl. Adv. € 40.051 (80539). DiMensiOni: lung. 474, largh. 184, alt. 147 cm. BaGaGliaiO: min 395, max 1700 dm3 PassO: 271 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1423/1633 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Accord 2.4 i-VTEC aut. Tourer Exclusive 9/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, nav. sat. € 530

Accord sw h Accord 2.0 i-VTEC Tourer Elegance h Accord 2.0 i-VTEC Tourer Executive Accord Accord Accord Accord Accord Accord Accord

2.4 i-VTEC aut. Tourer Exclusive 2.4 i-VTEC aut. Tourer Excl. Adv. 2.2 i-DTEC Tourer Elegance 2.2 i-DTEC Tourer Executive 2.2 i-DTEC Tourer Exec. Adv. 2.2 i-DTEC Tourer Exclusive 2.2 i-DTEC Tourer Excl. Adv.

28.851 31.651 39.251 41.751 30.551 33.351 35.851 37.351 39.851

1997 1997 2354 2354 2199 2199 2199 2199 2199

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B D D D D D

173 173 211 211 155 155 155 155 155

115 (156) 6300 115 (156) 6300 148 (201) 7000 148 (201) 7000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000

192/4300 192/4300 234/4500 234/4500 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000

A A A A A A A A A

M/6 M/6 S/5 S/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

212 212 222 222 207 207 207 207 207

9,4 9,4 9,6 9,6 9,8 9,8 9,8 9,8 9,8

9,8/5,9/7,3 9,8/5,9/7,3 12,5/6,8/8,9 12,5/6,8/8,9 7,5/4,9/5,9 7,5/4,9/5,9 7,5/4,9/5,9 7,5/4,9/5,9 7,5/4,9/5,9

vm na vm na sp fx ta la vm ip na sp fx se ta la vm ip na sp fx se ta la vm na fa vm na sp fx ta la fa vm na sp fx ta la fa vm ip na sp fx se ta la fa vm ip na sp fx se ta la fa

78028 78030 78032 78063 78034 78036 78065 78038 78067

aUtOMaticHe: Accord 2.2 i-DTEC Tourer aut. Exec. DPF € 35.351 (80473); Accord 2.2 i-DTEC Tour. aut.Exec.Adv. € 37.851 (80540); Accord 2.2 i-DTEC Tourer aut. Excl. € 39.351 (80474); Accord 2.2 i-DTEC Tour. aut.Excl.Adv. € 41.851 (80541). DiMensiOni: lung. 499, largh. 185, alt. 145 cm. BaGaGliaiO: 452 dm3 PassO: 280 cm seRBatOiO: 73 l Massa: 1868 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vernice met., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: sensori parch. € 1300

Legend h Legend 3.7 V6 24V VTEC aut. SH-AWD

61.951

CR-Z CR-Z CR-Z CR-Z CR-Z

1.5 1.5 1.5 1.5 1.5

i-VTEC i-VTEC i-VTEC i-VTEC i-VTEC

S Sport GT GT Plus GT Plus i-Pilot

21.951 22.951 24.451 26.251 28.251

CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V CR-V

269

217 (295) 6200

371/5000

I

S/5

250

7,3

16,3/8,9/11,6

sp

89493

2.0 i-VTEC S 2.0 i-VTEC Elegance 2.0 i-VTEC Elegance LE 2.0 i-VTEC Lifestyle 2.0 i-VTEC Lifestyle LE 2.0 i-VTEC Exclusive 2.0 i-VTEC Advance 2.2 i-DTEC Comfort 2.2 i-DTEC Elegance 2.2 i-DTEC Elegance LE 2.2 i-DTEC Lifestyle 2.2 i-DTEC Lifestyle LE 2.2 i-DTEC Exclusive 2.2 i-DTEC Exclusive i-Pilot 2.2 i-DTEC Advance

1497 1497 1497 1497 1497

L4 L4 L4 L4 L4

I I I I I

117 117 117 117 117

91 (124) 6100 91 (124) 6100 91 (124) 6100 91 (124) 6100 91 (124) 6100

174/1000 174/1000 174/1000 174/1000 174/1000

A A A A A

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

200 200 200 200 200

9,9 9,9 9,9 9,9 9,9

6,1/4,4/5,0 6,1/4,4/5,0 6,1/4,4/5,0 6,1/4,4/5,0 6,1/4,4/5,0

vm sp ce vm fe sp ce vm fe sp fx cv rr af bl la ce vm fe sp fx cv rr af bl la ce vm na fe sp fx cv rr af bl la

85966 85967 85968 85969 85970

DiMensiOni: lung. 457, largh. 182, alt. 168 cm. BaGaGliaiO: min 442/556, max 1600 dm3 PassO: 262 cm seRBatOiO: 58 l Massa: 1499/1712 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: CR-V 2.2 i-DTEC aut. Advance 8/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 520, nav. sat. € 1199, sensori parch. € 279

CR-V h h h h h h h h h h h h h h h

B

DiMensiOni: lung. 408, largh. 174, alt. 140 cm. BaGaGliaiO: 233 dm3 PassO: 243 cm seRBatOiO: 40 l Massa: 1170 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 80% Provata: CR-Z 1.5 i-VTEC Sport 7/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 450, sensori parch. € 607

CR-Z h h h h h

3664 V6

28.001 29.901 27.901 32.351 29.951 33.951 38.251 31.551 32.451 30.451 34.901 32.501 36.501 38.801 40.801

1997 1997 1997 1997 1997 1997 1997 2199 2199 2199 2199 2199 2199 2199 2199

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B B D D D D D D D D

190 190 190 190 190 190 190 171 171 171 171 171 171 171 171

110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 6200 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000

192/4200 192/4200 192/4200 192/4200 192/4200 192/4200 192/4200 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000 350/2000

I I I I I I I I I I I I I I I

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

190 190 190 190 190 190 190 190 190 190 190 190 190 190 190

10,2 10,2 10,2 10,2 10,2 10,2 10,2 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6 9,6

10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 10,5/6,9/8,2 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5 8,0/5,6/6,5

vm na sp ar cl vm na fe sp cv ar cl vm na fe sp cv ar cl vm ip na fe sp fx cv la ar cl vm ip na fe sp fx cv la ar cl vm ip na fe sp fx cv af la ar cl vm ip na fe sp fx cv af la ar cl vm na sp ar cl vm na fe sp cv ar cl vm na fe sp cv ar cl vm ip na fe sp fx cv la ar cl vm ip na fe sp fx cv la ar cl vm ip na fe sp fx cv af la ar cl vm ip na fe sp fx cv af la ar cl vm ip na fe sp fx cv af la

85042 85043 86928 85045 86930 85047 85049 85051 85052 86932 85054 86934 85056 85058 85060

aUtOMaticHe: CR-V 2.0 i-VTEC aut. Elegance € 31.501 (85044); CR-V 2.0 i-VTEC aut. Elegance LE € 29.501 (86929); CR-V 2.0 i-VTEC aut. Lifestyle € 33.951 (85046); CR-V 2.0 i-VTEC aut. Lifestyle LE € 31.551 (86931); CR-V 2.0 i-VTEC aut. Exclusive € 35.551 (85048); CR-V 2.0 i-VTEC aut. Advance € 39.851 (85050); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Elegance € 34.051 (85053); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Elegance LE € 32.051 (86933); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Lifestyle € 36.501 (85055); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Lifestyle LE € 34.101 (86935); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Exclusive € 38.101 (85057); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Exclusive i-Pilot € 40.401 (85059); CR-V 2.2 i-DTEC aut. Advance € 42.401 (85061).

HYUNDAI data listino: 17.06.2011

www.hyundai-motor.it Garanzie - Vettura: 5 anni/km illimitati (con assistenza stradale). Verniciatura: da 2 a 5 anni/km illimitati. Corrosione passante: 12 anni/km illimitati. Impianto audio: 3 anni/km illimitati. Materiali di consumo e batteria: 2 anni/km illimitati. Possibilità di restituire l'auto acquistata entro un mese o 2.000 km ed essere rimborsati.

DiMensiOni: lung. 359, largh. 160, alt. 154 cm. BaGaGliaiO: min 225, max 910 dm3 PassO: 238 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 948/991 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: i10 1.1 12V Style 4/2008 - i10 1.1 12V Active 4/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 400, Esp € 800/900, clima € 700, cambio aut. € 1000, vernice met. € 350, fendinebbia € 400

i10 h h h h h h h h

hi10 1.1 12V Like hi10 1.1 12V Classic hi10 1.1 12V Comfort hi10 1.1 12V Fiorucci hi10 1.1 12V Fiorucci Soft Top i10 1.2 Comfort i10 1.2 Premium hhi10 1.0 12V BlueDrive GPL

8.601 10.051 11.551 11.141 12.741 12.051 12.551 11.751

1086 1086 1086 1086 1086 1248 1248 998

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L3

B B B B B B B BG

110 110 110 110 110 108 114 99

51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 51 (69) 5500 63 (85) 6000 63 (85) 6000 51 (69) 6200

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

99/4500 99/4500 99/4500 99/4500 99/4500 120/4000 120/4000 95/3500

A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

156 156 156 156 156 169 169 149

15,0 15,0 15,0 15,0 15,0 12,2 12,2 14,8

5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7 5,8/4,1/4,7 5,6/4,1/4,6 5,9/4,3/4,9 5,0/3,8/4,2

cl vm ar es cl vm fe va ar es cl ca vm fe vp va af ar cl vm fe va ar cl vm fe ta va ar es cl ca vm fe vp va af ar es cl ce ca vm fe vp va af ar cl vm

85607 88475 88476 87665 87666 88477 88478 88479


hi20 1.2 3p. Classic hi20 1.2 5p. Classic hi20 1.2 3p. Comfort hi20 1.2 5p. Comfort hi20 1.2 3p. Sound Edition hi20 1.2 5p. Sound Edition hi20 1.2 5p. Fiorucci i20 1.4 3p. Comfort i20 1.4 5p. Comfort i20 1.4 3p. Premium i20 1.4 5p. Premium hi20 1.4 CRDi 3p. Classic Pack 2 hi20 1.4 CRDi 5p. Classic Pack 2 hi20 1.4 CRDi 3p. Comfort hi20 1.4 CRDi 5p. Comfort hi20 1.4 CRDi 3p. Sound Edition hi20 1.4 CRDi 5p. Sound Edition hi20 1.4 CRDi 90 CV 3p. Comfort hi20 1.4 CRDi 90 CV 5p. Comfort hi20 1.4 CRDi 90 CV 3p. Premium hi20 1.4 CRDi 90 CV 5p. Premium i20 1.6 CRDi VGT 3p. Premium i20 1.6 CRDi VGT 5p. Premium

11.141 11.641 12.651 13.151 12.691 13.191 15.141 13.251 13.751 14.051 14.551 13.341 13.841 14.141 14.641 14.191 14.691 14.641 15.141 15.441 15.941 16.041 16.541

15.141 16.541 16.391 17.691 17.141 18.541 19.341 20.341

15.741 17.141 16.891 18.191 17.741 19.141 19.941 20.941

119 119 119 119 119 119 119 125 125 125 125 110 110 110 110 110 110 109 109 109 109 110 110

57 (78) 6000 57 (78) 6000 57 (78) 6000 57 (78) 6000 57 (78) 6000 57 (78) 6000 57 (78) 6000 74 (100) 5500 74 (100) 5500 74 (100) 5500 74 (100) 5500 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 55 (75) 4000 66 (90) 4000 66 (90) 4000 66 (90) 4000 66 (90) 4000 85 (115) 4000 85 (115) 4000

118/4000 118/4000 118/4000 118/4000 118/4000 118/4000 118/4000 137/4200 137/4200 137/4200 137/4200 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 260/1900 260/1900

A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

165 165 165 165 165 165 165 180 180 180 180 161 161 161 161 161 161 171 171 171 171 190 190

12,9 12,9 12,9 12,9 12,9 12,9 12,9 11,6 11,6 11,6 11,6 16,0 16,0 16,0 16,0 16,0 16,0 13,5 13,5 13,5 13,5 10,7 10,7

6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 6,5/4,3/5,1 7,0/4,5/5,4 7,0/4,5/5,4 7,0/4,5/5,4 7,0/4,5/5,4 5,1/3,8/4,2 5,1/3,8/4,2 5,1/3,8/4,2 5,1/3,8/4,2 5,1/3,8/4,2 5,1/3,8/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 5,1/3,7/4,2 4,9/3,7/4,2 4,9/3,7/4,2

ar es cl vm fe ar es cl vm fe ar es cl vm fe rr ar es cl vm fe rr vp ar es cl ce vm na fe ar es cl ce vm na fe ar es cl vm fe ta rr vp ar es cl ca vm fe rr ar es cl ca vm fe rr vp ar es cl ce ca vm fe rr ar es cl ce ca vm fe rr vp ar es cl vm fe ar es cl vm fe ar es cl vm fe rr ar es cl vm fe rr vp ar es cl ce vm na fe ar es cl ce vm na fe ar es cl vm fe rr ar es cl vm fe rr vp ar es vm fe rr ar es vm fe rr vp ar es cl ce vm fe rr ar es cl ce vm fe rr vp

1396 1396 1396 1396 1582 1582 1582 1582

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B BG BG D D D D

142 142 136 136 115 115 119 119

80 (109) 6200 80 (109) 6200 80 (109) 6200 80 (109) 6200 66 (90) 4000 66 (90) 4000 94 (128) 4000 94 (128) 4000

137/5000 137/5000 137/5000 137/5000 240/1900 240/1900 260/1900 260/1900

A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6

187 187 187 187 172 172 197 197

11,6 11,6 11,7 11,7 14,0 14,0 11,0 11,0

7,5/5,3/6,1 7,5/5,3/6,1 12,0/6,9/8,7 12,0/6,9/8,7 5,0/4,1/4,4 5,0/4,1/4,4 5,3/4,1/4,5 5,3/4,1/4,5

vm vs ce vm rr vp vs vm vs ce vm vp vs vm vs fa ce vm rr vp vs fa ce ca vm rr vp vs fa ce ca vm ip sp cv vp vs fa

1396 1396 1396 1396 1582 1582 1582 1582

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B BG BG D D D D

147 147 136 136 124 124 124 124

80 (109) 6200 80 (109) 6200 80 (109) 6200 80 (109) 6200 66 (90) 4000 66 (90) 4000 94 (128) 4000 94 (128) 4000

137/5000 137/5000 137/5000 137/5000 240/1900 240/1900 260/1900 260/1900

A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/5 M/5

187 187 187 187 172 172 197 197

11,6 11,6 11,7 11,7 14,0 14,0 11,0 11,0

7,7/5,5/6,3 7,7/5,5/6,3 12,0/6,9/8,7 12,0/6,9/8,7 5,4/4,3/4,7 5,4/4,3/4,7 5,4/4,3/4,7 5,4/4,3/4,7

vm vs ce vm rr vp vs vm vs ce vm vp vs vm vs fa ce vm rr vp vs fa ce ca vm rr vp vs fa ce ca vm ip sp cv vp vs fa

i40 CW 1.6 GDI Classic 23.641 1591 L4 B 149 99 (135) 6300 165/4850 A M/6 195 11,6 8,0/5,4/6,4 vm i40 CW 2.0 GDI Comfort 26.351 1999 L4 B 169 130 (177) 6500 213/4700 A M/6 212 9,7 9,4/5,9/7,2 vm na sp se cv rr bl i40 CW 2.0 GDI Style 29.851 1999 L4 B 169 130 (177) 6500 213/4700 A M/6 212 9,7 9,4/5,9/7,2 vm ip na sp fx se cv rr bl i40 CW 1.7 CRDi 115 CV Classic 25.141 1685 L4 D 122 85 (116) 4000 260/1250 A M/6 190 12,9 5,5/4,2/4,6 vm fa i40 CW 1.7 CRDi 115 CV Comfort 26.851 1685 L4 D 122 85 (116) 4000 260/1250 A M/6 190 12,9 5,5/4,2/4,6 vm na sp se cv rr bl fa i40 CW 1.7 CRDi 136 CV Comfort 27.751 1685 L4 D 134 100 (136) 4000 330/2000 A M/6 200 10,6 5,9/4,6/5,1 vm na sp se cv rr bl fa i40 CW 1.7 CRDi 136 CV Style 31.251 1685 L4 D 134 100 (136) 4000 330/2000 A M/6 200 10,6 5,9/4,6/5,1 vm ip na sp fx se cv rr bl fa aUtOMaticHe: i40 CW 2.0 GDI A/T Comfort € 27.551 (91018); i40 CW 2.0 GDI A/T Style € 31.051 (91019); i40 CW 1.7 CRDi 136 CV A/T Comfort € 28.951 (91020); i40 CW 1.7 CRDi 136 CV A/T Style € 32.451 (91021).

80565 80570 80566 80571 89787 89788 87671 80567 80572 80568 80573 87493 87494 80569 80574 89789 89790 87495 87496 87497 87498 87499 80575

87433 87434 87431 87432 87429 87430 87901 87902

87437 87438 87436 87435 87439 87440 87903 87904

91004 91005 91006 91007 91008 91009 91010

DiMensiOni: lung. 410, largh. 177, alt. 160 cm. BaGaGliaiO: min 440, max 1486 dm3 PassO: 262 cm seRBatOiO: 48 l Massa: 1268/1371 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 85% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1200, vernice met. € 400, controllo aut. velocità € 650, retrov. ripiegabili el. € 650

ix20 h hix20 1.4 90 CV Light h hix20 1.4 90 CV Classic h hix20 1.4 90 CV Comfort

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE B B B B B B B B B B B D D D D D D D D D D D D

DiMensiOni: lung. 477, largh. 182, alt. 147 cm. BaGaGliaiO: min 553, max 1719 dm3 PassO: 277 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1534/1659 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, interni pregiati € 1800, nav. sat. € 2000

i40 h h h h h h h

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 450, largh. 178, alt. 152 cm. BaGaGliaiO: min 415, max 1395 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 53 l Massa: 1263/1442 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: i30 CW 1.6 16V 126 CV Active 9/2008 - i30 CW 1.6 CRDi VGT 16V 115 CV Dynamic 9/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1200, vernice met. € 460/500, vernice spec. € 460

i30 station h i30 CW 1.4 Classic h i30 CW 1.4 Comfort hi30 CW 1.4 BlueDrive GPL Classic hi30 CW 1.4 BlueDrive GPL Comfort h hi30 CW 1.6 CRDi Classic h hi30 CW 1.6 CRDi Comfort h i30 CW 1.6 CRDi 128 CV 6m Comfort h i30 CW 1.6 CRDi 128 CV 6m Style

1248 1248 1248 1248 1248 1248 1248 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1396 1582 1582

DiMensiOni: lung. 428, largh. 178, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 340, max 1250 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 53 l Massa: 1243/1395 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1200, vernice met. € 460/500, vernice spec. € 460

i30 berlina h i30 1.4 Classic h i30 1.4 Comfort hi30 1.4 BlueDrive GPL Classic hi30 1.4 BlueDrive GPL Comfort h hi30 1.6 CRDi Classic h hi30 1.6 CRDi Comfort h i30 1.6 CRDi 128 CV 6m Confort h i30 1.6 CRDi 128 CV 6m Style

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

DiMensiOni: lung. 394, largh. 171, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: min 295, max 1060 dm3 PassO: 253 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 960/1158 kg POsti: 5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 83% Provata: i20 1.2 5p. Comfort 4/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, chiusura centr., immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 400, Esp € 700, cambio aut. € 1200, vernice met. € 400, fendinebbia € 400

i20 h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

13.651 14.451 15.451

1396 1396 1396

L4 L4 L4

B B B

140 140 140

66 (90) 6000 66 (90) 6000 66 (90) 6000

137/4000 137/4000 137/4000

A A A

M/5 M/5 M/5

167 167 167

12,9 12,9 12,9

7,2/5,3/6,0 7,2/5,3/6,0 7,2/5,3/6,0

vm ar vm af ar ce vm sp cv rr vp af bl

87905 87906 87907

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

279

HYUNDAI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


30.051 34.051

ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35 ix35

1.6 2WD Classic 1.6 2WD Comfort 2.0 2WD Classic 2.0 16V 4WD Classic 2.0 aut. 4WD Comfort 1.7 CRDi 2WD Classic 1.7 CRDi 2WD Comfort 2.0 CRDi 136 CV 2WD Classic 2.0 CRDi 136 CV 2WD Comfort 2.0 CRDi 136 CV 4WD Classic 2.0 CRDi 136 CV 4WD Comfort 2.0 CRDi 184 CV High 4WD Comfort 2.0 CRDi 184 CV High 4WD Style

19.641 21.901 21.641 23.641 27.401 21.641 23.901 23.841 26.101 25.841 28.101 29.601 32.141

INFINITI

7,4/5,7/6,4 7,4/5,7/6,4 5,0/4,2/4,5 5,0/4,2/4,5 5,0/4,2/4,5 5,0/4,2/4,5 5,0/4,2/4,5

ar ce ca vm sp cv rr vp af bl ar ce ca vm na sp cv rr vp af bl vm ar vm af ar ce vm sp cv rr vp af bl ar ce vm sp cv rr vp af bl ar ce vm na sp cv rr vp af bl

CODICE INFOCAR

10,9 10,9 15,5 15,5 15,5 14,5 14,5

(legenda a pagina 238)

184 184 160 160 160 167 167

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

A A A A A A A

VELOCITÀ MAX (km/h)

156/4200 156/4200 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750 220/1750

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

92 (125) 6300 92 (125) 6300 57 (77) 4000 57 (77) 4000 57 (77) 4000 66 (90) 4000 66 (90) 4000

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

148 148 119 119 119 119 119

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

B B D D D D D

87908 87909 87910 87911 87912 87913 87914

1998 3778

L4 V6

B B

220 220

157 (213) 6000 223 (303) 6300

298/2000 360/4700

P P

M/6 M/6

222 240

8,0 6,4

13,5/7,1/9,5 15,0/7,6/10,3

88482 88483

1591 1591 1998 1998 1998 1685 1685 1995 1995 1995 1995 1995 1995

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B D D D D D D D D

158 158 177 181 195 139 139 147 147 149 149 159 159

99 (135) 6300 99 (135) 6300 120 (163) 6200 120 (163) 6200 120 (163) 6200 85 (115) 4000 85 (115) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000 135 (184) 4000 135 (184) 4000

164/4850 164/4850 194/4600 194/4600 194/4600 260/1250 260/1250 320/1800 320/1800 320/1800 320/1800 383/1800 383/1800

A A A I I A A A A I I I I

M/6 M/6 M/5 M/5 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

178 178 184 182 180 173 173 182 182 181 181 194 194

11,1 11,1 10,4 10,7 11,3 12,4 12,4 10,8 10,8 11,3 11,3 10,2 10,2

8,2/6,0/6,8 8,2/6,0/6,8 9,8/6,1/7,5 9,9/6,3/7,6 10,6/6,8/8,2 6,3/4,8/5,3 6,3/4,8/5,3 6,6/4,9/5,5 6,6/4,9/5,5 6,7/5,1/5,7 6,7/5,1/5,7 7,2/5,4/6,1 7,2/5,4/6,1

vm vs vm ip sp cv rr bl vs vm vs vm vs ca vm ip sp cv rr bl vs vm vs fa vm ip sp cv rr bl vs fa vm vs fa vm ip sp cv rr bl vs fa vm vs fa vm ip sp cv rr bl vs fa vm ip sp cv rr bl vs fa ca vm ip na sp cv rr bl vs fa

87594 87595 85203 87593 85206 87596 87597 85204 85205 85207 85208 85209 85210

DiMensiOni: lung. 466, largh. 189, alt. 176 cm. BaGaGliaiO: min 774, max 1582 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 75 l Massa: 1920 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1900, vernice met. € 750, fari xeno € 900, tetto apr. € 700

Santa Fe h Santa Fe 2.0 CRDi VGT 4WD Comfort h Santa Fe 2.2 CRDi VGT 4WD Comfort h Santa Fe 2.2 CRDi VGT 4WD Style

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 441, largh. 182, alt. 167 cm. BaGaGliaiO: min 591, max 1436 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 58 l Massa: 1305/1525 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 88% Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1500, vernice met. € 600, vernice spec. € 600

ix35 h h h h h h h h h h h h h

1591 1591 1396 1396 1396 1396 1396

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 463, largh. 187, alt. 139 cm. BaGaGliaiO: 284 dm3 PassO: 282 cm seRBatOiO: 65 l Massa: 1545/1587 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vernice met., interni pregiati, fendinebbia, sensori parch., sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est.

Genesis h Genesis Coupe 2.0 Turbo Sport h Genesis Coupe 3.8 V6 Sport

EMISSIONI CO2 (g/km)

PREZZO

16.151 18.151 15.451 16.251 17.251 17.751 19.751

ALIMENTAZIONE

ix20 1.6 125 CV Comfort ix20 1.6 125 CV Style hix20 1.4 CRDI 77 CV Light hix20 1.4 CRDI 77 CV Classic hix20 1.4 CRDI 77 CV Comfort hix20 1.4 CRDI 90 CV Comfort hix20 1.4 CRDI 90 CV Style

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

h h h h h h h

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

HYUNDAI

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

31.941 32.741 34.741

1995 2199 2199

L4 L4 L4

D D D

174 176 176

110 (150) 4000 145 (197) 3800 145 (197) 3800

323/2000 421/1800 421/1800

I I I

M/6 M/6 M/6

182 190 190

11,7 9,8 9,8

8,4/5,6/6,6 8,8/5,6/6,8 8,8/5,6/6,8

vm ip fx ta cv la sa ca vm ca vm ip na fx se ta cv bl

88230 88232 88233

www.infiniti.it Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Verniciatura: 3 anni. Corrosione perforante: 12 anni.

data listino: 01.06.2011 DiMensiOni: lung. 478, largh. 177, alt. 145/147 cm. BaGaGliaiO: 450 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1719/1801 kg POsti: 4. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 850

G berlina h h h h

G37 AT G37x AT GT G37x AT GT Premium G37 AT S Premium

45.441 49.141 53.841 54.241

49.051 51.251 55.351

61.151

246 255 255 246

235 (320) 7000 235 (320) 7000 235 (320) 7000 235 (320) 7000

360/5200 360/5200 360/5200 360/5200

P I I P

S/7 S/7 S/7 S/7

250 240 240 250

5,9 6,0 6,0 5,9

15,3/7,8/10,5 15,7/8,2/11,0 15,7/8,2/11,0 15,3/7,8/10,5

vm sp vm ip sp vm ip na ta vm ip na ta

89286 89287 89288 89289

3696 V6 3696 V6 3696 V6

B B B

246 235 (320) 7000 246 235 (320) 7000 246 235 (320) 7000

360/5200 360/5200 360/5200

P P P

S/7 S/7 S/7

250 250 250

5,9 5,9 5,9

15,3/7,8/10,5 15,3/7,8/10,5 15,3/7,8/10,5

vm na sp vm sp vm na

89586 89587 89588

3696 V6

B

264 235 (320) 7000

360/5200

P

S/7

250

6,4

16,4/8,3/11,4

vm

89585

DiMensiOni: lung. 495, largh. 185, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: 450/500 dm3 PassO: 290 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1640/1770 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Provata: M30d GT Premium 4/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 950, nav. sat. € 3200

M h M37

B B B B

DiMensiOni: lung. 466, largh. 185, alt. 139 cm. BaGaGliaiO: 366 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1898 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 850

G cabrio h G37 AT GT Premium Cabrio

V6 V6 V6 V6

DiMensiOni: lung. 466, largh. 182, alt. 139 cm. BaGaGliaiO: 275 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1718 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 850, nav. sat. € 3200

G coupé h G37 AT GT Coupé h G37 AT S Coupé h G37 AT S Premium Coupé

3696 3696 3696 3696

52.951

3696 V6

B

235 235 (320) 7000

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

360/5200

P

S/7

250

6,2

14,9/7,4/10,2

vm

86535


EX37 GT EX37 GT Premium EX30d EX30d GT EX30d GT Premium EX30d Black Premium

56.551 60.901 50.751 56.401 60.751 61.751

FX37 GT FX37 S FX37 GT Premium FX37 S Premium FX50 S Premium FX30d GT FX30d S FX30d GT Premium FX30d S Premium

JAGUAR data listino: 18.04.2011

61.401 64.401 67.101 70.101 79.901 61.351 64.351 67.051 70.051

250 250 250 250 250 250 250 250 250

6,2 6,2 6,2 6,2 6,9 6,9 6,9 6,9 6,9

14,9/7,4/10,2 14,9/7,4/10,2 14,9/7,4/10,2 14,9/7,4/10,2 10,3/5,9/7,5 10,3/5,9/7,5 10,3/5,9/7,5 10,3/5,9/7,5 10,3/5,9/7,5

vm ip na vm ip na sa vm ip na vm ip na sa vm fa vm ip na fa vm ip na sa fa vm ip na fa vm ip na sa fa

CODICE INFOCAR

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7

(legenda a pagina 238)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

P P P P P P P P P

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

VELOCITÀ MAX (km/h)

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

TRAZIONE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

360/5200 360/5200 360/5200 360/5200 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

235 (320) 7000 235 (320) 7000 235 (320) 7000 235 (320) 7000 175 (238) 3750 175 (238) 3750 175 (238) 3750 175 (238) 3750 175 (238) 3750

86536 86538 86537 86539 86940 86941 86942 86944 86943

3696 3696 2993 2993 2993 2993

V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B D D D D

265 235 (320) 7000 265 235 (320) 7000 224 175 (238) 3750 224 175 (238) 3750 224 175 (238) 3750 224 175 (238) 3750

360/5200 360/5200 550/1750 550/1750 550/1750 550/1750

I I I I I I

S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7

240 240 221 221 221 221

6,4 6,4 7,9 7,9 7,9 7,9

16,0/8,6/11,3 16,0/8,6/11,3 10,8/7,2/8,5 10,8/7,2/8,5 10,8/7,2/8,5 10,8/7,2/8,5

vm ip na ta vm ip na ta vm na fa vm ip na ta fa vm ip na ta fa vm ip na ta fa

79324 85892 85893 85894 85895 88777

3696 3696 3696 3696 5026 2993 2993 2993 2993

V6 V6 V6 V6 V8 V6 V6 V6 V6

B B B B B D D D D

282 282 282 282 307 238 238 238 238

235 (320) 7000 360/5200 235 (320) 7000 360/5200 235 (320) 7000 360/5200 235 (320) 7000 360/5200 287 (390) 6500 500/4400 175 (238) 3750 550/1750 175 (238) 3750 550/1750 175 (238) 3750 550/1750 175 (238) 3750 550/1750

I I I I I I I I I

S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7 S/7

233 233 233 233 250 212 212 212 212

6,8 6,8 6,8 6,8 5,8 8,3 8,3 8,3 8,3

16,8/9,4/12,1 16,8/9,4/12,1 16,8/9,4/12,1 16,8/9,4/12,1 18,9/9,8/13,1 11,2/7,8/9,0 11,2/7,8/9,0 11,2/7,8/9,0 11,2/7,8/9,0

vm na sp vm na sp sa vm na vm na sa vm na sa vm na sp fa vm na sp sa fa vm na fa vm na sa fa

79325 79326 85896 85897 85898 85899 85901 85900 85902

DiMensiOni: lung. 496, largh. 188, alt. 146 cm. BaGaGliaiO: 500/540 dm3 PassO: 291 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1780/1891 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura llll bambini 65% Provata: XF 2.7D V6 Premium Luxury 4/2008 - XF 3.0 V6 Premium Luxury 12/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, fendinebbia, sensori parch., sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1090, nav. sat. € 2100, fari xeno € 1010, tetto apr. € 1360, retrov. ripiegabili el. € 645, lavafari € 295, sospensioni autoreg. € 500/2700

XF 5.0 V8 Premium Luxury XF 5.0 V8 Portfolio XFR 5.0 V8 S/C XF 3.0 D V6 Luxury XF 3.0 D V6 Premium Luxury XF 3.0 DS V6 Luxury XF 3.0 DS V6 Premium Luxury XF 3.0 DS V6 Portfolio

XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ XJ

235 235 235 235 199 199 199 199 199

Garanzie - 3 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 6 anni.

74.921 77.921 92.451 51.951 59.051 57.651 64.751 67.751

5000 5000 5000 2993 2993 2993 2993 2993

V8 V8 V8 V6 V6 V6 V6 V6

B B B D D D D D

264 264 292 179 179 179 179 179

283 (385) 6500 283 (385) 6500 375 (510) 6000 177 (240) 4000 177 (240) 4000 202 (275) 4000 202 (275) 4000 202 (275) 4000

515/3500 515/3500 625/2500 500/2000 500/2000 600/2000 600/2000 600/2000

P P P P P P P P

A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6

250 250 250 240 240 250 250 250

5,7 5,7 4,9 7,1 7,1 6,4 6,4 6,4

17,3/7,8/11,1 17,3/7,8/11,1 18,7/8,7/12,5 9,5/5,5/6,8 9,5/5,5/6,8 9,5/5,5/6,8 9,5/5,5/6,8 9,5/5,5/6,8

vm na fx ta rr la sa vm na fx ta rr la sa vm na fx ta rr la sa vm na fx ta rr la sa fa vm na fx ta rr la sa fa vm na fx ta rr la sa fa vm na fx ta rr la sa fa vm na fx ta rr la sa fa

80792 80793 80794 82780 82781 80789 80790 80791

DiMensiOni: lung. 512/525, largh. 189, alt. 145 cm. BaGaGliaiO: 520 dm3 PassO: 303/316 cm seRBatOiO: 82 l Massa: 1755/1915 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Provata: XJ 3.0D V6 Portfolio 6/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1090

XJ h h h h h h h h h h h h

B B B B D D D D D

assistenza clienti 800 - 571175 - www.jaguar.com/it

XF h h h h h h h h

V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6

DiMensiOni: lung. 487, largh. 193, alt. 168 cm. BaGaGliaiO: min 410, max 1305 dm3 PassO: 289 cm seRBatOiO: 90 l Massa: 1962/2103 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 77% Provata: FX37 S 1/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., tetto apr., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 950, nav. sat. € 3200

FX h h h h h h h h h

3696 3696 3696 3696 2993 2993 2993 2993 2993

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 464/465, largh. 180, alt. 158/160 cm. BaGaGliaiO: min 340, max 1175 dm3 PassO: 280 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1836/1985 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 950, nav. sat. € 2400, tetto apr. € 1100/1350

EX h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

56.551 59.051 62.651 65.151 53.951 57.551 60.051 63.651 66.151

CILINDRATA (cm3)

M37 GT M37 S M37 GT Premium M37 S Premium M30d M30d GT M30d S M30d GT Premium M30d S Premium

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

5.0 V8 Premium Luxury 5.0 V8 Portfolio 5.0 V8 S/C Supersport 3.0D V6 Premium Luxury 3.0D V6 Portfolio 3.0D V6 Supersport 5.0 V8 Premium Luxury LWB 5.0 V8 Portfolio LWB 5.0 V8 S/C Supersport LWB 3.0D V6 Premium Luxury LWB 3.0D V6 Portfolio LWB 3.0D V6 Supersport LWB

100.301 108.651 140.451 85.501 93.851 109.451 104.501 113.201 145.001 89.701 98.401 114.001

V8 V8 V8 V6 V6 V6 V8 V8 V8 V6 V6 V6

B B B D D D B B B D D D

264 264 289 184 184 184 264 264 289 189 189 189

283 (385) 6500 283 (385) 6500 375 (510) 6000 202 (275) 4000 202 (275) 4000 202 (275) 4000 283 (385) 6500 283 (385) 6500 375 (510) 6000 202 (275) 4000 202 (275) 4000 202 (275) 4000

515/3500 515/3500 625/2500 600/2000 600/2000 600/2000 515/3500 515/3500 625/2500 600/2000 600/2000 600/2000

P P P P P P P P P P P P

A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6 A/6

250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250 250

5,7 5,7 4,9 6,4 6,4 6,4 5,7 5,7 4,9 6,4 6,4 6,4

17,0/8,2/11,3 17,0/8,2/11,3 18,3/8,7/12,1 9,6/5,6/7,0 9,6/5,6/7,0 9,6/5,6/7,0 17,0/8,2/11,3 17,0/8,2/11,3 18,3/8,7/12,1 9,7/5,8/7,2 9,7/5,8/7,2 9,7/5,8/7,2

vm vm vm fa vm fa vm fa vm fa vm vm vm fa vm fa vm fa vm fa

84180 84181 84928 84178 84179 84927 87717 87718 87719 87714 87715 87716

DiMensiOni: lung. 479, largh. 189, alt. 132 cm. BaGaGliaiO: 300 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 71 l Massa: 1660/1753 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: XK 4.2 V8 Coupé 5/2006 - XKR-S 4.2 V8 S/C Coupé 11/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1080, interni pregiati € 7100

XK coupé h XK 5.0 V8 Coupé

5000 5000 5000 2993 2993 2993 5000 5000 5000 2993 2993 2993

92.151

5000 V8

B

264 283 (385) 6500

515/3500

P

S/6

250

5,5

17,1/8,0/11,2

vm ip

80829

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

281

JAGUAR

h h h h h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


17,1/8,0/11,2 18,9/8,6/12,3

vm ip vm ip vs

CODICE INFOCAR

5,5 4,8

(legenda a pagina 238)

250 250

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

S/6 S/6

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

P P

VELOCITÀ MAX (km/h)

515/3500 625/2500

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

264 283 (385) 6500 292 375 (510) 6000

TRAZIONE

B B

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

5000 V8 5000 V8

EQUIPAGGIAMENTI

80831 80833

DiMensiOni: lung. 479, largh. 189, alt. 133 cm. BaGaGliaiO: 283 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 71 l Massa: 1669/1800 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1080, interni pregiati € 7100

XK cabrio h XK 5.0 V8 Convertibile h XK 5.0 V8 Portfolio Convertibile h XKR 5.0 V8 S/C Convertibile

CILINDRATA (cm3)

PREZZO

100.851 108.151

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

h XK 5.0 V8 Portfolio Coupé h XKR 5.0 V8 S/C Coupé

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE COPPIA MAX Nm/giri al minuto

JAGUAR

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

100.451 109.151 116.451

5000 V8 5000 V8 5000 V8

B B B

264 283 (385) 6500 264 283 (385) 6500 292 375 (510) 6000

515/3500 515/3500 625/2500

P P P

S/6 S/6 S/6

250 250 250

5,6 5,6 4,8

17,1/8,0/11,2 17,1/8,0/11,2 18,9/8,6/12,3

vm ip vm ip vm ip vs

80830 80832 80834

assistenza clienti 800 - 633223 - www.jeep-official.it/index3.html

JEEP

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Corrosione: 7 anni lamierati esterni, 2 anni lamierati interni.

data listino: 05.07.2011 DiMensiOni: lung. 445, largh. 181, alt. 172 cm. BaGaGliaiO: min 328, max 1269 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 51 l Massa: 1680 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Compass 2.0 Turbodiesel Limited 5/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, nav. sat. € 1500, tetto apr. € 840, bluetooth € 420, airbag lat. € 450/1100

Compass h h h h

Compass Compass Compass Compass

2.2 2.2 2.2 2.2

CRD CRD CRD CRD

Sport 2WD Limited 2WD Sport Limited

27.151 29.151 29.151 31.151

h Patriot CRD Sport h Patriot CRD Limited

26.651 28.951

D D D D

161 161 172 172

100 (136) 3600 100 (136) 3600 120 (163) 3600 120 (163) 3600

320/1400 320/1400 320/1400 320/1400

A A I I

M/6 M/6 M/6 M/6

201 201 201 201

11,5 11,5 9,8 9,8

7,4/5,4/6,1 7,4/5,4/6,1 7,9/5,9/6,6 7,9/5,9/6,6

vm bl al vm ip na se ta bl al vm bl al vm ip na se ta bl al

89561 89562 89563 89564

3.8 Rubicon Auto 2.8 CRD Sport 2.8 CRD Sahara 2.8 CRD Rubicon

2143 2143

L4 L4

D D

172 172

120 (163) 3600 120 (163) 3600

320/1400 A+P M/6 320/1400 A+P M/6

201 201

9,8 9,8

7,9/5,9/6,6 7,9/5,9/6,6

vm fe bl al vm ip na fe se bl al

88065 88064

DiMensiOni: lung. 422, largh. 187, alt. 183/187 cm. BaGaGliaiO: min 142, max 714 dm3 PassO: 242 cm seRBatOiO: 66/67 l Massa: 1825/1975 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 1000, vernice met. € 800, nav. sat. € 1000/1500, airbag lat. € 1000

Wrangler 3p Wrangler Wrangler Wrangler Wrangler

L4 L4 L4 L4

DiMensiOni: lung. 442, largh. 181, alt. 167 cm. BaGaGliaiO: min 320, max 1357 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 51 l Massa: 1685 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Patriot 2.0 Turbodiesel Limited 1/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, nav. sat. € 1500, fendinebbia € 420, bluetooth € 420, airbag lat. € 450/1100

Patriot

h h h h

2143 2143 2143 2143

35.851 31.151 34.651 34.651

3778 2776 2776 2776

V6 L4 L4 L4

B D D D

280 187 187 187

146 (199) 5000 147 (200) 3600 147 (200) 3600 147 (200) 3600

315/4000 410/2000 410/2000 410/2000

P+A A/4+4 P+A M/6+6 P+A M/6+6 P+A M/6+6

176 172 172 172

10,6 10,6 10,6 10,6

17,4/9,0/12,1 8,3/6,5/7,1 8,3/6,5/7,1 8,3/6,5/7,1

ce vm na bl al ce vm na al fa ce vm ip na bl al fa ce vm na bl al fa

76136 76130 76132 76134

aUtOMaticHe: Wrangler 2.8 CRD DPF Sport Auto € 32.351 (76131); Wrangler 2.8 CRD DPF Sahara Auto € 35.851 (76133); Wrangler 2.8 CRD DPF Rubicon Auto € 35.851 (76135). DiMensiOni: lung. 475, largh. 188, alt. 180/187 cm. BaGaGliaiO: min 498, max 1100 dm3 PassO: 295 cm seRBatOiO: 85 l Massa: 1980/2128 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Wrangler Unlimited 2.8 CRD Sahara 7/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, nav. sat. € 1500

Wrangler 5p h Wrangler Unlimited 3.8 Rubicon Auto h Wrangler Unlimited 2.8 CRD Sahara h Wrangler Unlimited 2.8 CRD Rubicon

38.851 37.651 37.651

3778 2776 2776

V6 L4 L4

B D D

288 194 194

146 (199) 5000 147 (200) 3600 147 (200) 3600

315/4000 P+A A/4+4 176 410/2000 P+A M/6+6 172 410/2000 P+A M/6+6 172

10,6 11,1 11,1

17,5/9,4/12,4 8,6/6,7/7,4 8,6/6,7/7,4

vm na ch cc it vm ip na ch fa vm na ch fa

76143 76139 76141

aUtOMaticHe: Wrangler Unlimited 2.8 CRD DPF Sahara A. € 38.851 (76140); Wrangler Unlimited 2.8 CRD DPF Rubic. A. € 38.851 (76142). DiMensiOni: lung. 449, largh. 184, alt. 180 cm. BaGaGliaiO: min 419, max 1404 dm3 PassO: 269 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 2048/2064 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Cherokee 2.8 CRD DPF Limited Auto 9/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, nav. sat. € 1860, tetto apr. € 1860

Cherokee h Cherokee 2.8 CRD Sport h Cherokee 2.8 CRD Limited

33.651 36.151

2776 2776

L4 L4

D D

208 208

147 (200) 3600 147 (200) 3600

410/2000 P+A M/6+6 193 410/2000 P+A M/6+6 193

11,3 11,3

9,6/6,9/7,9 9,6/6,9/7,9

vm vm ip na se ta

77990 77992

aUtOMaticHe: Cherokee 2.8 CRD DPF Sport Auto € 34.851 (77991); Cherokee 2.8 CRD DPF Limited Auto € 37.351 (77993). DiMensiOni: lung. 482, largh. 194, alt. 176/178 cm. BaGaGliaiO: min 457, max 1554 dm3 PassO: 292 cm seRBatOiO: 93 l Massa: 2266/2382 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Grand Cherokee 3.6 V6 Overland 1/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., vernice spec. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 850, nav. sat. € 2200, tetto apr. € 1600, bluetooth € 900

G.Cherokee h h h h h

Grand Grand Grand Grand Grand

Cherokee Cherokee Cherokee Cherokee Cherokee

3.0 CRD 190 CV Laredo 3.0 CRD 241 CV Limited 3.0 CRD 241 CV Overland 3.6 V6 Overland 5.7 V8 Overland

44.651 51.651 60.151 56.151 63.951

2987 2987 2987 3604 5654

V6 V6 V6 V6 V8

D D D B B

218 140 (190) 4000 218 177 (241) 4000 218 177 (241) 4000 265 210 (286) 6350 327 259 (352) 5200

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

440/1600 550/1800 550/1800 347/4300 520/4200

I I I I I

A/5+5 A/5+5 A/5+5 A/5+5 A/6+6

191 202 202 206 225

10,2 8,2 8,2 9,1 8,7

10,3/7,2/8,3 10,3/7,2/8,3 10,3/7,2/8,3 16,0/8,8/11,4 21,1/10,0/14,1

vm bl fa vm ip na sp ta bl fa vm ip na sp ta bl fa vm ip na sp ta bl vm ip na sp ta bl

89719 89720 89721 88454 88455


KIA data listino: 28.06.2011

hPicanto 1.0 Easy hPicanto 1.0 City hPicanto 1.0 Style hPicanto 1.0 Trendy

hcee'd 1.4 90 CV 5p. LX cee'd 1.4 90 CV 5p. Platinum hcee'd 1.4 90 CV 5p. EX cee'd 1.6 CRDi VGT 90 CV 5p. LX cee'd 1.6 CRDi VGT 90 CV 5p. Platinum cee'd 1.6 CRDi VGT 115 CV 5p. EX

hcee'd Sp. Wag. 1.4 90 CV LX cee'd Sp. Wag. 1.4 90 CV Platinum hcee'd Sp. Wag. 1.4 90 CV EX cee'd Sp. Wag. 1.6 125 CV EX cee'd Sp. Wag. 1.6 CRDi VGT 90 CV LX cee'd Sp. Wag. 1.6 CRDi VGT 90 CV Plati. cee'd Sp. Wag. 1.6 CRDi VGT 115 CV EX

9.351 10.651 11.351 12.201

hVenga 1.4 CVVT LX Easy hVenga 1.4 CVVT LX ISG hVenga 1.4 CVVT Fullsky hVenga 1.4 CVVT EX Easy hVenga 1.4 CVVT EX ISG Venga 1.6 CVVT TX hVenga 1.4 CRDi 77 CV WGT LX hVenga 1.4 CRDi 90 CV WGT Fullsky hVenga 1.4 CRDi 90 CV WGT EX Venga 1.6 CRDi VGT TX

15.551 16.051 17.251 17.451 17.951 19.451

Soul Soul Soul Soul

1.6 1.6 1.6 1.6

16.151 16.651 17.851 18.551 18.051 18.551 20.051

B B B B

99 99 99 99

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto 51 (69) 6200 51 (69) 6200 51 (69) 6200 51 (69) 6200

95/3500 95/3500 95/3500 95/3500

A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5

153 153 153 153

14,4 14,4 14,4 14,4

5,4/3,6/4,2 5,4/3,6/4,2 5,4/3,6/4,2 5,4/3,6/4,2

cl vm va sg es cl vm va sg ar es cl vm fe va sg ar es cl ce vm fe vp va af sg re

89809 89810 89811 89812

1396 1396 1396 1582 1582 1582

L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D

139 139 139 110 110 115

66 (90) 6200 66 (90) 6200 66 (90) 6200 66 (90) 4000 66 (90) 4000 85 (115) 4000

136/5000 136/5000 136/5000 235/1750 235/1750 255/1900

A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6

180 180 180 172 172 188

13,0 13,0 13,0 14,0 14,0 11,5

7,2/5,1/5,8 7,2/5,1/5,8 7,2/5,1/5,8 4,7/3,9/4,2 4,7/3,9/4,2 4,9/4,1/4,4

vm ce vm fe re vm fe sp vp re vm fa ce vm fe re fa ca vm fe sp cv vp re fa

84680 91043 84681 73100 91045 73101

1396 1396 1396 1591 1582 1582 1582

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B D D D

143 143 143 148 122 122 122

66 (90) 6200 66 (90) 6200 66 (90) 6200 92 (125) 6300 66 (90) 4000 66 (90) 4000 85 (115) 4000

136/5000 136/5000 136/5000 154/5200 235/1750 235/1750 255/1900

A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6

180 180 180 192 172 172 188

13,4 13,4 13,4 10,8 14,0 14,0 11,5

7,4/5,4/6,1 7,4/5,4/6,1 7,4/5,4/6,1 7,9/5,3/6,2 5,5/4,2/4,6 5,5/4,2/4,6 5,3/4,2/4,6

vm ce vm fe re vm fe sp vp re vm fe sp vp re vm fa ce vm fe re fa ca vm fe sp cv vp re fa

84701 91044 84702 83295 75500 91046 75501

DiMensiOni: lung. 407, largh. 177, alt. 160 cm. BaGaGliaiO: min 440, max 1486 dm3 PassO: 262 cm seRBatOiO: 48 l Massa: 1178/1281 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 85% Provata: Venga 1.4 CRDi 90 CV WGT EX 3/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1200, vernice met. € 400, interni pregiati € 1200, nav. sat. € 1300, tetto apr. € 1000

14.551 15.051 15.651 16.051 16.551 18.351 16.251 17.651 18.151 19.951

1396 1396 1396 1396 1396 1591 1396 1396 1396 1582

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B D D D D

136 136 136 136 136 155 124 124 124 129

66 (90) 6000 66 (90) 6000 66 (90) 6000 66 (90) 6000 66 (90) 6000 92 (125) 6300 57 (77) 4000 66 (90) 4000 66 (90) 4000 85 (115) 4000

137/4000 137/4000 137/4000 137/4000 137/4000 156/4200 220/1750 220/1750 220/1750 255/1900

A A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6

168 168 168 168 168 182 160 167 167 182

12,9 12,9 12,9 12,9 12,9 10,9 16,1 14,5 14,5 11,5

6,8/5,3/5,9 6,8/5,3/5,9 6,8/5,3/5,9 6,8/5,3/5,9 6,8/5,3/5,9 8,4/5,8/6,7 5,6/4,3/4,7 5,6/4,3/4,7 5,6/4,3/4,7 5,8/4,4/4,9

vm vm vm fe ta ce vm ip na fe sp ta vp ce vm ip na fe sp ta vp ce ca vm ip na fe sp ta cv rr vp vm vm fe ta ce vm ip na fe sp ta vp ce vm ip na fe sp ta cv rr vp

85812 84960 88828 86759 84961 84962 84963 88830 84964 84965

DiMensiOni: lung. 411, largh. 179, alt. 161 cm. BaGaGliaiO: min 340, max 818 dm3 PassO: 255 cm seRBatOiO: 48 l Massa: 1179/1270 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 86% Provata: Soul 1.6 CRDi VGT Cool 5/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1300/1500, vernice met. € 450, interni pregiati € 1200, controllo aut. velocità € 1500 CVVT Active CVVT Cool CRDi VGT Active CRDi VGT Cool

16.451 18.751 18.351 20.651

Sportage Sportage Sportage Sportage Sportage Sportage Sportage Sportage

1.6 GDI Active 2WD 2.0 D-CVVT Active 2WD 2.0 D-CVVT Class AWD 1.7 CRDI VGT Active 2WD 1.7 CRDI VGT Class 2WD 2.0 CRDI VGT Active 2WD 2.0 CRDI VGT Active AWD 2.0 CRDI VGT Class AWD

1591 1591 1582 1582

L4 L4 L4 L4

B B D D

153 153 137 137

93 (126) 6300 93 (126) 6300 94 (128) 4000 94 (128) 4000

156/4200 156/4200 260/1900 260/1900

A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5

177 177 182 182

11,0 11,0 11,3 11,3

7,9/5,7/6,5 7,9/5,7/6,5 6,3/4,6/5,2 6,3/4,6/5,2

ca vm ip ca vm ip fe rr re ca vm ip fa ca vm ip fe cv rr re fa

81097 81098 81099 81100

DiMensiOni: lung. 444, largh. 186, alt. 164 cm. BaGaGliaiO: min 564, max 1353 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1380/1533 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 86% Provata: Sportage 2.0 CRDI VGT Class AWD 10/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1500, vernice met. € 600, nav. sat. € 1400, sensori parch. € 300, fari xeno € 600, tetto apr. € 1000, controllo aut. velocità € 450, bluetooth € 450, lavafari € 600

Sportage h h h h h h h h

L3 L3 L3 L3

DiMensiOni: lung. 447/449, largh. 179, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 534, max 1664 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 53 l Massa: 1317/1419 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: cee'd Sp. Wag. 1.6 CRDi VGT 115 CV EX 1/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1300, vernice met. € 450, controllo aut. velocità € 1300

Soul h h h h

998 998 998 998

DiMensiOni: lung. 426, largh. 179, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 340, max 1300 dm3 PassO: 265 cm seRBatOiO: 53 l Massa: 1263/1367 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: cee'd 1.6 CRDi VGT 90 CV 5p. LX 4/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1300, vernice met. € 450, controllo aut. velocità € 1300

Venga h h h h h h h h h h

ALIMENTAZIONE

DiMensiOni: lung. 360, largh. 160, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 200, max 870 dm3 PassO: 239 cm seRBatOiO: 35 l Massa: 920 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, volante reg., corr. assetto fari, sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: Esp € 400, clima € 850, cerchi lega € 500, vernice met. € 400, vetri el. ant. € 850, sedile guida reg. alt. € 850

cee'd station h h h h h h h

EMISSIONI CO2 (g/km)

km; accessori e batteria: 2 anni; corrosione passante: da 7 a 12 anni/km illimitati.

cee'd 5p h h h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

assistenza clienti 848582588 - www.kia-auto.it Garanzie - Vettura: 7 anni/150.000 km (3 anni/km illimitati), versioni bifuel Gpl: 3 anni/100.000 km; verniciatura: 5 anni; impianto audio/navigazione: 3 anni/100.000

Picanto h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

20.101 22.101 27.051 22.101 25.051 24.101 26.101 29.051

1591 1998 1998 1685 1685 1995 1995 1995

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D D D

158 177 177 135 135 137 147 147

99 (135) 6300 120 (163) 6200 120 (163) 6200 85 (116) 4000 85 (116) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000 100 (136) 4000

167/4400 194/4600 194/4600 255/2000 255/2000 323/1800 323/1800 323/1800

A A I A A A I I

M/6 M/5 M/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

178 184 184 173 173 182 182 182

11,5 10,4 10,4 12,3 12,3 10,8 10,8 10,8

8,2/6,0/6,8 9,8/6,1/7,5 9,8/6,1/7,5 6,6/4,9/5,5 6,6/4,9/5,5 6,6/4,9/5,5 6,6/4,9/5,5 6,6/4,9/5,5

vm na sp ta cv bl ca vm na sp ta cv bl ca vm ip na sp fx ta cv rr bl la vm na sp ta cv bl vm ip na sp fx ta cv rr bl la vm na sp ta cv bl ca vm na sp ta cv bl ca vm ip na sp fx ta cv rr bl la

87043 87044 87045 87046 87049 87047 87048 87050

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

283

KIA

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


KIA

Sorento Sorento Sorento Sorento

2.2 2.2 2.2 2.2

16V 16V 16V 16V

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 469, largh. 189, alt. 175 cm. BaGaGliaiO: min 531, max 1546 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 70 l Massa: 1795/1835 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Sorento 2.2 16V CRDI VGT 4WD Act. Class 2/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, sensori parch., retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 1500/2000, vernice met. € 700, vernice spec. € 700

Sorento h h h h

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE CILINDRATA (cm3)

NORMATIVA EURO

PREZZO

MARCA MODELLO

CRDI CRDI CRDI CRDI

VGT VGT VGT VGT

2WD Active 4WD Active 4WD Class 4WD Class Navi

LADA

30.601 32.601 36.301 37.951

2199 2199 2199 2199

L4 L4 L4 L4

D D D D

171 174 174 174

145 (197) 3800 145 (197) 3800 145 (197) 3800 145 (197) 3800

421/1800 421/1800 421/1800 421/1800

A I I I

M/6 M/6 M/6 M/6

190 190 190 190

9,4 9,6 9,6 9,6

8,5/5,3/6,5 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6 8,6/5,4/6,6

ca vm vs ca vm vs ca vm ip se ta cv vs ca vm ip na se ta cv bl vs

84211 84212 89274 89275

www.lada.it Garanzie - Vettura: 2 anni.

data listino: 08.10.2007 DiMensiOni: lung. 372, largh. 168, alt. 164 cm. BaGaGliaiO: min 266, max 1000 dm3 PassO: 220 cm seRBatOiO: 45/60 l Massa: 1210 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, corr. assetto fari, tergilunotto, immobil.

Niva Niva 1.7 MPi Niva 1.7 MPi Dual fuel GPL

LAMBORGHINI

11.551 13.131

1690 1690

L4 L4

B BG

233 233

60 (81) 5000 60 (81) 5000

130/3200 130/3200

I M/5+5 137 I M/5+5 137

16,0 17,0

12,0/8,0/9,5 12,0/8,0/9,5

52427 55719

www.lamborghini.com Garanzie - Vettura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 12 anni/km illimitati (Gallardo).

data listino: 01.01.2010 DiMensiOni: lung. 435, largh. 190, alt. 117 cm. BaGaGliaiO: PassO: 256 cm seRBatOiO: 90 l Massa: 1340/1410 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Gallardo Coupé 12/2003 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 8000/9600, vernice met. € 1800, nav. sat. € 2400/2500, sedili reg. el. € 3000/3600, antifurto € 550/815, bluetooth € 840/2500, vernice spec. € 3360

Gallardo coupé Gallardo LP560-4 Coupé Gallardo 5.2 V10 LP550-2 VB h Gallardo 5.2 V10 LP570-4 Superleggera

179.331 195.051 211.131

197.571

LANCIA data listino: 01.07.2011

317.451 6496 V12 348.891 6496 V12

Ypsilon 0.9 Twinair 85 CV S&S Silver Ypsilon 0.9 Twinair 85 CV S&S Gold Ypsilon 0.9 Twinair 85 CV S&S Plat. hYpsilon 1.2 69 CV S&S Silver

I P I

S/6 S/6 S/6

325 320 325

3,7 3,9 3,4

22,0/10,0/14,4 22,0/9,9/14,4 22,2/10,0/14,5

ca vm na fe se af bl vs ca na se af vm na fe se af bl vs

78112 86183 86184

B

351

412 (560) 8000

540/6500

I

S/6

325

4,0

23,0/10,0/15,0

ca vm na se af bl vs

81276

B B

495 471 (640) 8000 660/6000 480 493 (670) 8000 660/6500

I I

M/6 S/6

340 342

3,4 3,2

32,3/15,0/21,3 32,0/13,7/20,6

ca vm na bl vs ca vm na vs

68972 81277

B B

495 471 (640) 8000 660/6000 495 478 (650) 8000 660/6000

I I

M/6 S/6

330 330

3,4 3,8

32,3/15,0/21,3 32,3/15,0/21,3

ca vm na bl vs ca vm na vs

75679 81278

assistenza clienti 00800-52624200 - www.lancia.it

Garanzie - Vettura: 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 8 anni/km illimitati (12 anni per Phedra). DiMensiOni: lung. 381, largh. 170, alt. 153 cm. BaGaGliaiO: min 215, max 900 dm3 PassO: 239 cm seRBatOiO: 47 l Massa: 945/1045 kg POsti: 4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Ypsilon 1.4 16V Platino 10/2006 - Ypsilon 1.3 MJT 105 CV Sport MD 9/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 420, interni pregiati € 1000, sensori parch. € 300, tetto apr. € 930, bluetooth € 420, sedile post. sdopp. € 400, airbag testa € 300, appoggiatesta post. € 400, vernice spec. € 350

12.851 14.851 14.851

1242 1368 1248

L4 L4 L4

B BG D

114 114 109

51 (69) 5500 57 (77) 6000 55 (75) 4000

102/3000 115/3750 190/1500

A A A

M/5 M/5 M/5

160 167 167

15,8 13,5 14,5

6,5/4,0/4,9 9,0/5,9/7,0 5,4/3,4/4,1

vm ip sp ta bl sd at pp vs vm ip sp ta bl sd at pp vs vm ip sp ta bl sd at pp vs fa

90546 90552 90551

DiMensiOni: lung. 384, largh. 167, alt. 151 cm. BaGaGliaiO: min 245, max 940 dm3 PassO: 239 cm seRBatOiO: 40 l Massa: 965/1050 kg POsti: 4. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 450, clima € 900, cerchi lega € 500, vernice met. € 450, nav. sat. € 1100, fendinebbia € 200, sensori parch. € 300, fari xeno € 650, tetto apr. € 900, controllo aut. velocità € 200

Nuova Ypsilon h h h h

540/6500 540/6500 540/6500

DiMensiOni: lung. 461, largh. 206, alt. 114 cm. BaGaGliaiO: 138 dm3 PassO: 267 cm seRBatOiO: 100 l Massa: 1780 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 9600, vernice met. € 1560/1920, nav. sat. € 3000, bluetooth € 1080, vernice spec. € 1440/3600

Ypsilon 2006 h Ypsilon 1.2 69 CV Unyca h hYpsilon 1.4 Unyca Ecochic GPL h Ypsilon 1.3 MJT 75 CV Unyca

5204 V10

288.651 6496 V12 360.651 6496 V12

Murciélago spider Murciélago LP640 Roadster Murciélago LP650-4 Roadster

351 412 (560) 8000 341 405 (551) 8000 344 419 (570) 8000

DiMensiOni: lung. 461/471, largh. 206, alt. 114 cm. BaGaGliaiO: 138 dm3 PassO: 267 cm seRBatOiO: 100 l Massa: 1565/1755 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Murciélago 9/2002 - Murciélago LP640 Coupé 3/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 9600, vernice met. € 1920, nav. sat. € 3000, bluetooth € 1080, vernice spec. € 1440/3600

Murciélago coupé Murciélago LP640 Coupé Murciélago LP670-4 SuperVeloce Coupè

B B B

DiMensiOni: lung. 435, largh. 190, alt. 118 cm. BaGaGliaiO: 110 dm3 PassO: 256 cm seRBatOiO: 80 l Massa: 1550 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, fendinebbia, fari xeno, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 9600, vernice met. € 1800, nav. sat. € 2400, sedili reg. el. € 3600, antifurto € 660, bluetooth € 840, vernice spec. € 1200

Gallardo spider Gallardo LP560-4 Spyder

5204 V10 5204 V10 5204 V10

13.751 15.051 16.351 12.551

875 875 875 1242

L2 L2 L2 L4

B B B B

99 99 99 115

63 (86) 5500 63 (86) 5500 63 (86) 5500 51 (69) 5500

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

145/2000 145/2000 145/2000 102/3000

A A A A

S/5 S/5 S/5 M/5

176 176 176 163

11,9 11,9 11,9 14,5

5,0/3,8/4,2 5,0/3,8/4,2 5,0/3,8/4,2 6,4/4,1/4,9

ar cl ce vm fe sp ta ar cl ce vm na fe sp fx ta cv ar cl ce vm ip na fe sp fx ta cv ar cl ce vm fe sp ta

89649 89652 89655 89648


Delta 1.4 T-Jet 120 CV Steel 20.451 Delta 1.4 T-Jet 120 CV Silver 21.751 Delta 1.4 Multiair 140 CV S&S Gold 24.851 Delta 1.4 Multiair 140 CV S&S Platinum 27.151 Delta 1.8 Di Turbo-Jet Sportronic Gold 30.051 Delta 1.8 Di Turbo-Jet Sportr. Platinum 32.351 hDelta 1.4 T-Jet 120 CV Silver Ecochic GPL 23.751 hDelta 1.4 T-Jet 120 CV Gold Ecochic GPL 25.051 Delta 1.6 MJT 105 CV Steel 22.451 Delta 1.6 MJT 105 CV Silver 23.751 Delta 1.6 MJT 105 CV Gold 25.051 Delta 1.6 MJT Silver 24.751 Delta 1.6 MJT Gold 26.051 Delta 1.6 MJT Selectronic Platinum 29.751 Delta 1.9 MJT Twinturbo Gold 30.051 Delta 1.9 MJT Twinturbo Platinum 32.351 Delta 2.0 MJT Gold 28.851 Delta 2.0 MJT Platinum 31.151 aUtOMaticHe: Delta 1.6 MJT Selectronic Gold € 27.451 (89317).

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

6,4/4,1/4,9 6,4/4,1/4,9 4,7/3,2/3,8 4,7/3,2/3,8 4,7/3,2/3,8

ar cl ce vm na fe sp fx ta cv ar cl ce vm ip na fe sp fx ta cv ar cl ce vm fe sp ta ar cl ce vm na fe sp fx ta cv ar cl ce vm ip na fe sp fx ta cv

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

14,5 14,5 11,4 11,4 11,4

89651 89654 89650 89653 89656

1368 1368 1368 1368 1742 1742 1368 1368 1598 1598 1598 1598 1598 1598 1910 1910 1956 1956

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B BG BG D D D D D D D D D D

146 146 132 132 185 185 134 134 115 115 115 125 125 120 149 149 139 139

88 (120) 5000 88 (120) 5000 103 (140) 5000 103 (140) 5000 147 (200) 5000 147 (200) 5000 88 (120) 5000 88 (120) 5000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 77 (105) 4000 88 (120) 3500 88 (120) 3500 88 (120) 3500 140 (190) 4000 140 (190) 4000 121 (165) 4000 121 (165) 4000

206/1750 206/1750 230/1750 230/1750 320/1400 320/1400 206/1750 206/1750 290/1500 290/1500 290/1500 300/1500 300/1500 300/1500 400/2000 400/2000 360/1750 360/1750

A A A A A A A A A A A A A A A A A A

M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6

195 195 203 203 230 230 195 195 187 187 187 194 194 194 222 222 214 214

9,8 9,8 9,2 9,2 7,4 7,4 9,8 9,8 11,3 11,3 11,3 10,7 10,7 10,7 7,9 7,9 8,5 8,5

8,7/5,4/6,6 8,7/5,4/6,6 7,3/4,8/5,7 7,3/4,8/5,7 11,1/5,9/7,8 11,1/5,9/7,8 10,8/6,8/8,3 10,8/6,8/8,3 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 5,6/3,7/4,4 6,1/4,2/4,9 6,1/4,2/4,9 5,7/3,9/4,6 7,3/4,7/5,7 7,3/4,7/5,7 6,9/4,3/5,3 6,9/4,3/5,3

ar ce vm na fe sp ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm na fe sp ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce ip na fe sp fx se ta cv ar ce vm ip na fe sp fx se ta cv ar ce ip na fe sp fx se ta cv

89304 89308 89313 89320 89314 89326 89309 89312 89307 89310 89315 89311 89316 89321 89319 89323 89318 89322

Musa 1.4 Diva 17.051 1368 L4 B 140 70 (95) 5800 128/4500 A M/6 175 11,5 8,1/4,9/6,1 vm fe sp cv vp bl sd re 89008 Musa 1.4 Gold 18.351 1368 L4 B 140 70 (95) 5800 128/4500 A M/6 175 11,5 8,1/4,9/6,1 vm na fe sp ta cv vp bl sd re 89011 Musa 1.4 Platinum 19.651 1368 L4 B 140 70 (95) 5800 128/4500 A M/6 175 11,5 8,1/4,9/6,1 vm ip na fe sp ta cv vp bl sd re 89012 Musa 1.4 5th Avenue 21.151 1368 L4 B 140 70 (95) 5800 128/4500 A M/6 175 11,5 8,1/4,9/6,1 vm ip na fe sp ta cv vp bl sd re 89013 hhMusa 1.4 8V Ecochic (GPL) Diva 18.051 1368 L4 BG 119 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 163 13,5 9,4/6,2/7,4 vm fe sp vp bl sd re 89010 hhMusa 1.4 8V Ecochic (GPL) Gold 19.351 1368 L4 BG 119 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 163 13,5 9,4/6,2/7,4 vm fe sp ta vp bl sd re 89017 hhMusa 1.4 8V Ecochic (GPL) Platinum 20.651 1368 L4 BG 119 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 163 13,5 9,4/6,2/7,4 vm ip fe sp ta vp bl sd re 89018 hhMusa 1.4 8V Ecochic (GPL) 5th Avenue 22.151 1368 L4 BG 119 57 (77) 6000 115/3000 A M/5 163 13,5 9,4/6,2/7,4 vm ip fe sp ta vp bl sd re 89019 hMusa 1.3 Mjt 95 CV Diva 19.551 1248 L4 D 114 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 173 12,5 5,7/3,8/4,5 vm fe sp cv vp bl sd re 89020 hMusa 1.3 Mjt 95 CV Gold 20.851 1248 L4 D 114 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 173 12,5 5,7/3,8/4,5 vm na fe sp ta cv vp bl sd re 89021 hMusa 1.3 Mjt 95 CV Ego 21.721 1248 L4 D 114 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 173 12,5 5,7/3,8/4,5 vm na fe sp ta cv vp sd re 89024 hMusa 1.3 Mjt 95 CV Platinum 22.151 1248 L4 D 114 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 173 12,5 5,7/3,8/4,5 vm ip na fe sp ta cv vp bl sd re 89022 hMusa 1.3 Mjt 95 CV 5th Avenue 23.651 1248 L4 D 114 70 (95) 4000 200/1500 A M/5 173 12,5 5,7/3,8/4,5 vm ip na fe sp ta cv vp bl sd re 89023 aUtOMaticHe: Musa 1.4 DFN Diva € 18.051 (89009); Musa 1.4 DFN Gold € 19.351 (89014); Musa 1.4 DFN Platinum € 20.651 (89015); Musa 1.4 DFN 5th Avenue € 22.151 (89016); Musa 1.3 Mjt 95 CV DFN Diva € 20.551 (89025); Musa 1.3 Mjt 95 CV DFN Gold € 21.851 (89026); Musa 1.3 Mjt 95 CV DFN Platinum € 23.151 (89028); Musa 1.3 Mjt 95 CV DFN 5th Avenue € 24.651 (89027).

LAND ROVER data listino: 17.06.2011

assistenza clienti 800 - 557999 - www.landrover.it

Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Corrosione passante: 6 anni/km illimitati. DiMensiOni: lung. 450, largh. 191, alt. 174 cm. BaGaGliaiO: min 550, max 1670 dm3 PassO: 266 cm seRBatOiO: 68/70 l Massa: 1775/1805 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Freelander 2.2 Td4 S.W. SE 2/2007 - Freelander 2.2 Td4 S.W. HSE 8/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2280, vernice met. € 730, interni pregiati € 1710, nav. sat. € 2120, fendinebbia € 470, sensori parch. € 390, fari xeno € 770, sedili reg. el. € 380/2600, tetto apr. € 1410, retrov. ripiegabili el. € 280

Freelander h h h h h h h h h h

163 163 183 183 183

DiMensiOni: lung. 404, largh. 170, alt. 166 cm. BaGaGliaiO: min 300/390, max 1398/1450 dm3 PassO: 251 cm seRBatOiO: 47 l Massa: 1155/1200 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Musa 1.6 MJT Poltrona Frau 8/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 400, nav. sat. € 1500, fendinebbia € 200, sensori parch. € 300, tetto apr. € 1000, controllo aut. velocità € 200, vetri el. post. € 210, bluetooth € 250/450, sedile post. sdopp. € 400, retrov. el. € 100

Musa h h h h h h h h h h h h h

M/5 M/5 M/5 M/5 M/5

DiMensiOni: lung. 452, largh. 180, alt. 150 cm. BaGaGliaiO: min 380, max 1150 dm3 PassO: 270 cm seRBatOiO: 58 l Massa: 1320/1430 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: Delta 1.6 MJT DPF Platino 7/2008 - Delta 1.9 MJT Twinturbo DPF Oro 4/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 500, cerchi lega € 650, vernice met. € 600, interni pregiati € 850, nav. sat. € 1100, fendinebbia € 200, sensori parch. € 320, fari xeno € 950, sedili reg. el. € 1200, tetto apr. € 1200, controllo aut. velocità € 200

Delta h h h h h h h h h h h h h h h h h h

CILINDRATA (cm3)

13.851 1242 L4 B 115 51 (69) 5500 102/3000 A 15.151 1242 L4 B 115 51 (69) 5500 102/3000 A Ypsilon 1.3 MJT 16V 95 CV S&S Silver 14.851 1248 L4 D 99 70 (95) 4000 200/1500 A Ypsilon 1.3 MJT 16V 95 CV S&S Gold 16.151 1248 L4 D 99 70 (95) 4000 200/1500 A Ypsilon 1.3 MJT 16V 95 CV S&S Platinum 17.451 1248 L4 D 99 70 (95) 4000 200/1500 A aUtOMaticHe: Ypsilon 0.9 T.air 85 CV 5p. S&S DFN Gold € 15.700 (90998); Ypsilon 0.9 T.air 85 CV 5p. S&S DFN Plat € 17.151 (90999).

EQUIPAGGIAMENTI

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

hYpsilon 1.2 69 CV S&S Gold hYpsilon 1.2 69 CV S&S Platinum

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander Freelander

3.2 i6 S.W. S 3.2 i6 S.W. SE 3.2 i6 S.W. HSE 2.2 Td4 S.W. E 2.2 Td4 S.W. S 2.2 Td4 S.W. SE 2.2 Td4 S.W. HSE 2.2 Sd4 S.W. S 2.2 Sd4 S.W. SE 2.2 Sd4 S.W. HSE

38.051 43.371 46.201 29.946 32.651 38.601 41.901 34.931 40.881 44.181

L6 L6 L6 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D D D D D

255 255 255 165 165 165 165 185 185 185

171 (233) 6300 171 (233) 6300 171 (233) 6300 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 140 (190) 4000 140 (190) 4000 140 (190) 4000

317/3200 317/3200 317/3200 420/2000 420/2000 420/2000 420/2000 420/2000 420/2000 420/2000

I I I I I I I I I I

S/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6

200 200 200 181 181 181 181 190 190 190

8,4 8,4 8,4 11,7 11,7 11,7 11,7 9,5 9,5 9,5

15,5/8,1/10,7 15,5/8,1/10,7 15,5/8,1/10,7 7,4/5,6/6,2 7,4/5,6/6,2 7,4/5,6/6,2 7,4/5,6/6,2 8,7/5,7/7,0 8,7/5,7/7,0 8,7/5,7/7,0

ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip fe sp fx ta rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr ca vm ip na fe sp fx se ta cv rr

72144 72145 72146 71695 71699 71700 71701 86265 86266 86267

DiMensiOni: lung. 484, largh. 192, alt. 189 cm. BaGaGliaiO: min 400, max 1900 dm3 PassO: 289 cm seRBatOiO: 82 l Massa: 2600 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Discovery 4 3.0 TDV6 HSE 1/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., filtro a.p. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 880, interni pregiati € 2210, nav. sat. € 2250, sensori parch. € 400, fari xeno € 770, sedili reg. el. € 1210, tetto apr. € 1580, controllo aut. velocità € 400, retrov. ripiegabili el. € 290, bluetooth € 560

Discovery 4 h Discovery 4 3.0 TDV6 S h Discovery 4 3.0 TDV6 SE

3192 3192 3192 2179 2179 2179 2179 2179 2179 2179

46.551 49.901

2993 V6 2993 V6

D D

244 244

155 (210) 4000 155 (210) 4000

600/2000 600/2000

I I

S/6+6 180 S/6+6 180

9,6 9,6

11,2/8,3/9,3 11,2/8,3/9,3

vm ip na sp ta cv rr bl vm ip na fe sp fx se ta cv rr bl

87034 87035

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

285

LAND ROVER

h h h h h

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range Range

Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover Rover

Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque Evoque

2.0 Si4 Coupé Pure 2.0 Si4 Coupé Dynamic 2.0 Si4 Cou. Prestige 2.2 TD4 Coupé Pure 2.2 TD4 Coupé Dynamic 2.2 TD4 Cou. Prestige 2.2 SD4 Coupé Pure 2.2 SD4 Coupé Dynamic 2.2 SD4 Cou. Prestige 2.0 Si4 5p. Pure 2.0 Si4 5p. Dynamic 2.0 Si4 5p. Prestige 2.2 TD4 5p. Pure 2.2 TD4 5p. Dynamic 2.2 TD4 5p. Prestige 2.2 SD4 5p. Pure 2.2 SD4 5p. Dynamic 2.2 SD4 5p. Prestige

41.551 49.851 50.651 36.551 44.851 45.651 39.351 47.651 48.451 40.551 48.851 49.651 35.551 43.851 44.651 38.351 46.651 47.451

Range Range Range Range Range

Rover Rover Rover Rover Rover

Sport Sport Sport Sport Sport

5.0 Supercharged 5.0 S/C Autobiog. 3.0 TDV6 SE 3.0 TDV6 HSE 3.0 TDV6 Autobiography

84.651 90.101 64.501 69.501 73.901

Range Range Range Range Range

Rover Rover Rover Rover Rover

5.0 Supercharged 5.0 Autobiography 4.4 TDV8 HSE 4.4 TDV8 Vogue 4.4 TDV8 Autobiography

LEXUS data listino: 01.05.2011

111.501 127.301 88.501 96.501 115.201

CT CT CT CT

IS IS IS IS IS IS IS IS

9,6 9,6 9,6

11,2/8,3/9,3 11,2/8,3/9,3 11,2/8,3/9,3

vm ip na fe sp fx se ta cv rr bl vm ip na fe sp fx se ta cv rr bl vm ip na fe sp fx se ta cv rr bl

CODICE INFOCAR

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

(legenda a pagina 238)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

VELOCITÀ MAX (km/h)

S/6+6 180 S/6+6 180 S/6+6 180

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

EMISSIONI CO2 (g/km)

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

I I I

87036 87037 87038

1999 1999 1999 2179 2179 2179 2179 2179 2179 1999 1999 1999 2179 2179 2179 2179 2179 2179

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B D D D D D D B B B D D D D D D

199 199 199 149 149 149 149 149 149 199 199 199 149 149 149 149 149 149

177 (241) 5500 177 (241) 5500 177 (241) 5500 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 140 (190) 3500 140 (190) 3500 140 (190) 3500 177 (241) 5500 177 (241) 5500 177 (241) 5500 110 (150) 4000 110 (150) 4000 110 (150) 4000 140 (190) 3500 140 (190) 3500 140 (190) 3500

340/1750 340/1750 340/1750 400/1750 400/1750 400/1750 420/1750 420/1750 420/1750 340/1750 340/1750 340/1750 400/1750 400/1750 400/1750 420/1750 420/1750 420/1750

I I I I I I I I I I I I I I I I I I

S/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 S/6 S/6 S/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

217 217 217 185 185 185 200 200 200 217 217 217 185 185 185 200 200 200

7,6 7,6 7,6 10,8 10,8 10,8 10,0 10,0 10,0 7,6 7,6 7,6 10,8 10,8 10,8 10,0 10,0 10,0

11,9/6,9/8,7 11,9/6,9/8,7 11,9/6,9/8,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 11,9/6,9/8,7 11,9/6,9/8,7 11,9/6,9/8,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7 6,7/5,2/5,7

ca vm na fe fx rr bl la ca vm na fe fx rr bl la sa ca vm na fe fx rr bl la sa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la sa fa ca vm na fe fx rr bl la sa fa ca vm na fe fx rr bl la ca vm na fe fx rr bl la sa ca vm na fe fx rr bl la sa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la fa ca vm na fe fx rr bl la sa fa ca vm na fe fx rr bl la sa fa

89624 89625 89626 89627 89628 89629 89630 89631 89632 89633 89634 89635 89636 89637 89638 89639 89640 89641

4999 4999 2993 2993 2993

V8 V8 V6 V6 V6

B B D D D

348 375 (510) 6000 348 375 (510) 6000 243 180 (245) 4000 243 180 (245) 4000 243 180 (245) 4000

625/2500 625/2500 600/2000 600/2000 600/2000

I I I I I

S/6+6 225 S/6+6 225 S/6+6 193 S/6+6 193 S/6+6 193

6,2 6,2 9,3 9,3 9,3

21,8/10,7/14,9 21,8/10,7/14,9 11,2/8,1/9,2 11,2/8,1/9,2 11,2/8,1/9,2

vm ip ta rr sg vm ta rr sg vm ip ta rr sg fa vm ip ta rr sg fa vm ta rr sg fa

81862 87027 81863 81864 87026

4999 4999 4367 4367 4367

V8 V8 V8 V8 V8

B B D D D

348 348 253 253 253

375 (510) 6000 375 (510) 6000 230 (313) 4000 230 (313) 4000 230 (313) 4000

625/2500 625/2500 700/1500 700/1500 700/1500

I I I I I

S/6+6 225 S/6+6 225 S/8+8 210 S/8+8 210 S/8+8 210

6,2 6,2 7,8 7,8 7,8

22,6/10,4/14,9 22,6/10,4/14,9 11,5/8,2/9,4 11,5/8,2/9,4 11,5/8,2/9,4

vm ta vm ta vm ta fa vm ta fa vm ta fa

81665 81666 86702 86703 86705

Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km. Verniciatura: 3 anni/km illimitati. Corrosione passante: 12 anni/km illimitati. DiMensiOni: lung. 432, largh. 177, alt. 143/144 cm. BaGaGliaiO: min 275, max 985 dm3 PassO: 260 cm seRBatOiO: 45 l Massa: 1370 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 84% Provata: CT 200h Luxury 4/2011 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 700, interni pregiati € 2700, nav. sat. € 2350/2800, sensori parch. € 750, sedili reg. el. € 5400, tetto apr. € 1000, controllo aut. velocità € 280, retrov. ripiegabili el. € 5400, antifurto € 400

200h 200h Executive 200h Style 200h Luxury

29.151 30.151 31.651 35.651

250 250 Executive 250 F-Sport 250 Luxury F 5.0 200d 200d Executive 220d Executive

1798 1798 1798 1798

L4 L4 L4 L4

I I I I

87 94 94 94

100 (136) 100 (136) 100 (136) 100 (136) -

142/2800 142/2800 142/2800 142/2800

A A A A

A A A A

180 180 180 180

10,3 10,3 10,3 10,3

3,8/3,6/3,7 4,2/4,0/4,1 4,2/4,0/4,1 4,2/4,0/4,1

vm na af vm ip na fe sp cv af vm ip na fe sp cv af la vm ip na fe sp se ta cv rr af la

88424 88425 88426 88427

DiMensiOni: lung. 459/466, largh. 180/182, alt. 142/144 cm. BaGaGliaiO: 378/398 dm3 PassO: 273 cm seRBatOiO: 64/65 l Massa: 1575/1715 kg POsti: 4/5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Provata: IS 220d 2.2 16V Luxury 10/2006 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, nav. sat. € 3000/4000, fari xeno € 1100, tetto apr. € 1000/4300, lavafari € 1100

IS berlina h h h h h h h h

600/2000 600/2000 600/2000

assistenza clienti 800 - 869682 - www.lexus.it

CT h h h h

244 155 (210) 4000 244 180 (245) 4000 244 180 (245) 4000

DiMensiOni: lung. 497, largh. 222, alt. 187 cm. BaGaGliaiO: min 535, max 1756 dm3 PassO: 288 cm seRBatOiO: 97/101 l Massa: 2580/2810 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura llll Provata: Range Rover 3.0 Td6 4/2002 - Range Rover 4.4 5/2003 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1200, tetto apr. € 1710

Range Rover h h h h h

D D D

DiMensiOni: lung. 479, largh. 193, alt. 181 cm. BaGaGliaiO: min 400, max 1700 dm3 PassO: 275 cm seRBatOiO: 84 l Massa: 2625/2775 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Range Rover Sport 4.2 Supercharged 7/2005 - Range Rover Sport 2.7 TDV6 HSE 9/2005 - Range Rover Sport 3.6 TDV8 HSE 4/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, bluetooth, corr. assetto fari, sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 840, tetto apr. € 1410, retrov. ripiegabili el. € 270, sedile guida reg. alt. € 1070

R.Rover Sport h h h h h

2993 V6 2993 V6 2993 V6

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 436, largh. 197, alt. 161/164 cm. BaGaGliaiO: min 550/575, max 1350/1445 dm3 PassO: 266 cm seRBatOiO: 60/70 l Massa: 1640/1700 kg POsti: 4/5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, interni pregiati, sensori parch., sedili reg. el., controllo aut. velocità, vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2350, vernice met. € 730, nav. sat. € 2170, fendinebbia € 300, fari xeno € 940, retrov. ripiegabili el. € 280, bluetooth € 540, lavafari € 170, sospensioni autoreg. € 1240

R.R. Evoque h h h h h h h h h h h h h h h h h h

CILINDRATA (cm3)

PREZZO

56.551 51.191 58.141

TRAZIONE

h Discovery 4 3.0 TDV6 HSE h Discovery 4 3.0 SDV6 SE h Discovery 4 3.0 SDV6 HSE

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE COPPIA MAX Nm/giri al minuto

LAND ROVER

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

37.451 40.451 43.551 44.401 73.251 33.051 36.151 37.051

2500 2500 2500 2500 4969 2231 2231 2231

V6 V6 V6 V6 V8 L4 L4 L4

B B B B B D D D

194 194 194 194 270 134 134 144

153 (208) 6400 153 (208) 6400 153 (208) 6400 153 (208) 6400 311 (423) 6600 110 (150) 3600 110 (150) 3600 130 (177) 3600

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

252/4800 252/4800 252/4800 252/4800 505/5200 340/2000 340/2000 400/2000

P P P P P P P P

S/6 S/6 S/6 S/6 S/8 M/6 M/6 M/6

225 225 225 225 270 205 205 220

8,5 8,5 8,5 8,5 4,8 10,2 10,2 8,9

11,8/6,5/8,4 11,8/6,5/8,4 11,8/6,5/8,4 11,8/6,5/8,4 16,8/8,3/11,4 6,3/4,4/5,1 6,3/4,4/5,1 6,8/4,7/5,5

vm na vm ip na sp fx se ta cv la vm ip na sp fx se ta cv la vm ip na sp fx se ta cv la vm ip na sp fx se ta cv la vm na fa vm ip na sp fx se ta cv la fa vm ip na sp fx se ta cv la fa

83800 83801 83802 83803 78399 86844 86845 83810


53.051 58.051

2500 V6 2500 V6

300 300 Plus 300 Ambassador 450h 450h Plus 450h Ambassador

50.301 56.001 63.101 62.651 68.351 75.551

2995 2995 2995 3456 3456 3456

LS LS LS LS LS

460 460 AWD Luxury 600h 600h Luxury 600h L Luxury

95.851 118.351 109.451 132.951 142.951

4608 4608 4969 4969 4969

RX RX RX RX RX RX RX RX RX

VELOCITÀ MAX (km/h)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

P P

M/6 M/6

220 220

8,9 8,9

6,8/4,7/5,5 6,8/4,7/5,5

vm ip na sp fx se ta cv la fa vm ip na sp fx se ta cv la fa

CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto 400/2000 400/2000

83811 83812

B B

213 213

153 (208) 6400 153 (208) 6400

252/4800 252/4800

P P

S/6 S/6

210 210

9,0 9,0

12,7/7,2/9,2 12,7/7,2/9,2

vm vm ip fx

82404 82405

V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B B I I I

224 224 224 180 180 180

183 (249) 6200 183 (249) 6200 183 (249) 6200 254 (345) 254 (345) 254 (345) -

310/3500 310/3500 310/3500 368/4800 368/4800 368/4800

P P P P P P

S/6 S/6 S/6 A A A

240 240 240 240 240 240

7,2 7,2 7,2 5,9 5,9 5,9

14,0/7,0/9,5 14,0/7,0/9,5 14,0/7,0/9,5 9,3/7,1/7,7 9,3/7,1/7,7 9,3/7,1/7,7

ip ip sp ip sp ta ip ip sp ip sp ta

65768 65769 65770 69043 75400 75397

V8 V8 V8 V8 V8

B B I I I

261 280 (381) 6400 493/4100 274 270 (367) 6400 469/4100 218 327 (445) 520/4000 218 327 (445) 520/4000 219 327 (445) 520/4000

P I I I I

S/8 S/8 A A A

250 250 250 250 250

5,7 6,3 6,3 6,3 6,3

16,5/7,9/11,1 17,2/8,4/11,6 11,2/8,0/9,3 11,2/8,0/9,3 11,3/8,0/9,3

ta bl ta bl ta ta ta

73865 85795 75129 86479 86480

DiMensiOni: lung. 477, largh. 189, alt. 168/169 cm. BaGaGliaiO: min 496, max 1570 dm3 PassO: 274 cm seRBatOiO: 65/72 l Massa: 2110/2205 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: RX 450h Luxury 8/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., fendinebbia, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800, interni pregiati € 3000, nav. sat. € 3100, tetto apr. € 1200

RX h h h h h h h h h

130 (177) 3600 130 (177) 3600

DiMensiOni: lung. 506/518, largh. 188, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: 330/420 dm3 PassO: 297/309 cm seRBatOiO: 84 l Massa: 2000/2385 kg POsti: 4/5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vernice met., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: tetto apr. € 3000

LS h h h h h

144 144

DiMensiOni: lung. 485, largh. 182, alt. 143 cm. BaGaGliaiO: 320/430 dm3 PassO: 285 cm seRBatOiO: 65/71 l Massa: 1640/1895 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: vettura lllll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., vernice met., nav. sat., fendinebbia, fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sospensioni autoreg., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: interni pregiati € 2300

GS GS GS GS h GS h GS h GS

D D

EQUIPAGGIAMENTI

DiMensiOni: lung. 464, largh. 180, alt. 142 cm. BaGaGliaiO: 165 dm3 PassO: 273 cm seRBatOiO: 65 l Massa: 1730 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, sensori parch., sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag ginocchia, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 800

IS c/c h IS 250C h IS 250C Luxury

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

L4 L4

ALIMENTAZIONE

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

2231 2231

EMISSIONI CO2 (g/km)

CILINDRATA (cm3)

39.901 40.751

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE

350 350 Ambassador 350 Luxury 450h FWD 450h 450h Ambassador 450h Luxury 450h Hi-Tech 450h Platinum

LOTUS

54.051 59.851 66.051 55.951 60.551 66.351 72.551 72.551 73.251

3456 3456 3456 3456 3456 3456 3456 3456 3456

V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6 V6

B B B I I I I I I

250 204 (277) 6200 250 204 (277) 6200 250 204 (277) 6200 140 220 (299) 148 220 (299) 148 220 (299) 148 220 (299) 148 220 (299) 148 220 (299) -

346/4700 346/4700 346/4700 317/4800 317/4800 317/4800 317/4800 317/4800 317/4800

I I I A I I I I I

S/6 S/6 S/6 A A A A A A

200 200 200 180 200 200 200 200 200

8,0 8,0 8,0 8,2 7,8 7,8 7,8 7,8 7,8

14,3/8,4/10,6 14,3/8,4/10,6 14,3/8,4/10,6 6,1/5,9/6,0 6,6/6,0/6,3 6,6/6,0/6,3 6,6/6,0/6,3 6,6/6,0/6,3 6,6/6,0/6,3

vm ip na fx vm ip na sp fx ta vm ip na sp fx ta sa vm ip na fx vm ip na fx vm ip na sp ta vm ip na sp ta sa vm ip na sp ta vm ip na sp

81285 81286 81287 86367 81288 81289 81290 81291 86366

www.lotuscars.co.uk Garanzie - 2 anni/km illimitati. Verniciatura: 1 anno. Corrosione passante: 8 anni.

data listino: 08.02.2011 DiMensiOni: lung. 379, largh. 172, alt. 112 cm. BaGaGliaiO: 112 dm3 PassO: 230 cm seRBatOiO: 40 l Massa: 876 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: Abs, cerchi lega, antifurto, corr. assetto fari, airbag guida, airbag pass., transponder, pretens. cinture, immobil. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 1110, clima € 1850, vernice met. € 880, interni pregiati € 2650, fendinebbia € 2650, vetri el. ant. € 2650, chiusura centr. € 1110, controllo el. trazione € 2695, vernice spec. € 1350

Elise h Elise Club Racer h Elise S

36.907 39.817

1598 1598

Evora S 2+2

MAHINDRA

B B

149 149

100 (136) 6800 100 (136) 6800

160/4400 160/4400

P P

M/6 M/6

204 204

6,5 6,5

8,3/5,0/6,2 8,3/5,0/6,2

ar cl cc vs ar cl vm ip fe va cc as vs

83339 69934

DiMensiOni: lung. 434, largh. 172, alt. 122 cm. BaGaGliaiO: 160 dm3 PassO: 258 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1350/1437 kg POsti: 2/4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, clima, cerchi lega, interni pregiati, vetri el. ant., antifurto, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., transponder, chiusura centr., immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 2020, vernice met. € 1000, nav. sat. € 3520, sensori parch. € 3520, fari xeno € 1000, controllo aut. velocità € 3520, retrov. ripiegabili el. € 292, bluetooth € 3520, vernice spec. € 1870

Evora h Evora 2+0 h Evora 2+2 h Evora S 2+0

L4 L4

62.667 66.217 72.767 76.317

3456 3456 3456 3456

V6 V6 V6 V6

B B B B

199 199 239 239

206 (280) 6400 206 (280) 6400 258 (350) 7000 258 (350) 7000

342/4700 342/4700 400/4500 400/4500

P P P P

M/6 M/6 M/6 M/6

260 260 277 277

4,9 4,9 4,8 4,8

12,1/6,3/8,5 12,1/6,3/8,5 14,6/7,6/10,2 14,6/7,6/10,2

ca vm na sp fx cv rr bl vs ca vm na sp fx cv rr bl pp vs vm na sp fx cv rr bl vs vm na sp fx cv rr bl pp vs

83310 83311 88062 88063

www.mahindra.it

data listino: 01.01.2011 DiMensiOni: lung. 392, largh. 171, alt. 193 cm. BaGaGliaiO: min 500/1100, max 1500 dm3 PassO: 243 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1750 kg POsti: 2/4. PORte: 3. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, volante reg., corr. assetto fari, transponder, pretens. cinture. equipaggiamenti a richiesta: cerchi lega € 900, vernice met. € 360

Thar Thar 2.5 CRDe 4WD 2 p.ti

17.671

2498 L4

D

237

79 (107) 3800

250/1800 P+A M/5+5 140

22,0

10,5/8,0/8,9

ce vm

85093

Settembre 2011 QUATTRORUOTE

287

MAHINDRA

h IS 220d F-Sport h IS 220d Luxury

PREZZO

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO


MARTIN MOTORS

i listini MaRtin MOtORs sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

MASERATI

assistenza clienti 800-008008 - www.maserati.com

Garanzie - 3 anni/km illimitati con Maserati assistance (soccorso stradale). DiMensiOni: lung. 505/510, largh. 190, alt. 142/144 cm. BaGaGliaiO: 450 dm3 PassO: 306 cm seRBatOiO: 90 l Massa: 1990 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Quattroporte 4.2 V8 4/2004 - Quattroporte 4.2 V8 Executive GT 3/2006 - Quattroporte 4.2 V8 Automatica 5/2007 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., sedili reg. el., retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1188, tetto apr. € 1890, sospensioni autoreg. € 2520, vernice spec. € 2400

Quattroporte Quattroporte 4.2

h Quattroporte 4.7 S h Quattroporte 4.7 Sport GT S

116.551 4244 V8 125.657 4691 V8 135.701 4691 V8

GranTurismo 4.2 V8

114.491 123.523 129.672 154.872

MAYBACH

345 294 (400) 7000 460/4250 365 317 (430) 7000 490/4750 365 323 (440) 7000 490/4750

4244 4691 4691 4691

V8 V8 V8 V8

B B B B

330 298 (405) 7100 460/4750 354 323 (440) 7000 490/4750 385 323 (440) 7000 490/4750 337 331 (450) 7000 510/4750

135.151 141.151

4691 4691

V8 V8

B B

354 323 (440) 7000 490/4750 354 331 (450) 7000 510/4750

i listini MaYBacH sU WWW.QUattRORUOte.it/listinO/

MAZDA

assistenza clienti 800-166115 - www.mazda.it

hMazda2 1.3 75 CV 5p. Start hMazda2 1.3 75 CV 5p. Trendy Mazda2 Mazda2 Mazda2 Mazda2 Mazda2

1.3 84 CV 5p. Sporty 1.3 84 CV 3p. Sporty 1.5 102 CV 5p. Sporty 1.5 102 CV 3p. Sporty 1.6 TD 95 CV 5p. Sporty

12.051 14.301 15.001 15.001 16.001 15.501 17.951

Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3 Mazda3

1.6 MZR 105 CV Active 1.6 MZR 105 CV Advanced 2.0 MZR 151 CV i-stop Advanced 2.0 MZR 150 CV A/T Advanced 2.3 MZR-DISI 260 CV Turbo MPS 2.2 MZ-CD 150 CV Advanced 1.6 MZ-CD 115 CV Active 1.6 MZ-CD 115 CV Advanced 2.2 MZ-CD 185 CV Sport

21,9/10,5/14,7 23,9/10,9/15,7 24,0/10,9/15,7

vm fx ta sa vs vm fx ta vs vm ta vs

78605 78606 80584

P P P P

A/6 A/6 S/6 S/6

285 295 295 301

5,2 5,0 4,9 4,6

21,9/10,5/14,7 23,2/10,6/15,2 25,2/11,3/16,4 22,5/9,5/14,5

vm ip sp fx se cv rr af la vm ip sp fx se rr vp af la sd vm ip sp fx se cv rr af la vm ip

74823 81071 78061 88249

P P

A/6 A/6

283 285

5,4 5,2

23,2/10,6/15,2 23,5/10,8/15,5

vm vs vm vs

83967 91030

1349 1349 1349 1349 1498 1498 1560

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B B D

119 119 119 119 146 135 112

55 (75) 6000 55 (75) 6000 62 (84) 6000 62 (84) 6000 75 (102) 6000 75 (102) 6000 70 (95) 4000

119/3500 119/3500 122/3500 122/3500 133/4000 133/4000 205/1750

A A A A A A A

M/5 M/5 M/5 M/5 A/4 M/5 M/5

168 168 172 172 170 186 173

14,9 14,9 13,6 13,6 11,9 10,7 11,5

6,4/4,3/5,1 6,4/4,3/5,1 6,4/4,3/5,1 6,4/4,3/5,1 8,1/5,3/6,3 7,6/4,8/5,8 5,0/3,7/4,2

ar cl vm cf ar cl ce vm fe rr vp cf sd al ar cl ce vm fe rr vp cf sd al ar cl ce vm fe rr cf sd al ar cl ce vm fe rr vp cf sd al ar cl ce vm fe cv rr cf sd al ar cl ce vm fe cv rr vp sd al

89127 89128 89129 89132 89130 89133 89131

DiMensiOni: lung. 458, largh. 176, alt. 147 cm. BaGaGliaiO: 430 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1175/1240 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., sospensioni autoreg., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 500

19.301 22.101

1598 1560

L4 L4

B D

149 117

77 (105) 6000 85 (116) 4000

145/4000 270/1250

A A

M/5 M/6

188 188

12,2 11,0

8,5/5,3/6,5 5,3/3,9/4,4

vm vm fa

87916 87917

DiMensiOni: lung. 446/451, largh. 176/177, alt. 146/147 cm. BaGaGliaiO: min 300/340, max 1360 dm3 PassO: 264 cm seRBatOiO: 55 l Massa: 1190/1395 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: vettura lllll bambini 84% Provata: Mazda3 1.6 MZ-CD 109b CV Advanced 7/2009 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, retrov. ripiegabili el., vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., sedile post. sdopp., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 500, nav. sat. € 720

Mazda3 5p h h h h h h h h h

5,6 5,4 5,1

DiMensiOni: lung. 392, largh. 170, alt. 148 cm. BaGaGliaiO: min 250, max 787 dm3 PassO: 249 cm seRBatOiO: 43 l Massa: 950/1025 kg POsti: 5. PORte: 3/5. crash test euro ncaP: vettura lllll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, vetri el. ant., volante reg., sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., appoggiatesta post., chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: autoradio € 960, clima € 960, vernice met. € 450

Mazda3 4p h Mazda3 1.6 MZR 105 CV Touring h Mazda3 1.6 MZ-CD 115 CV Touring

270 280 285

Garanzie - Vettura: 3 anni/100.000 km (5 anni/km illimitati per MX-5). Verniciatura: 3 anni. Corrosione passante: 12 anni.

Mazda2 h h h h h h h

A/6 A/6 A/6

www.maybach-manufaktur.com

data listino: 01.03.2011

data listino: 01.04.2011

P P P

DiMensiOni: lung. 488, largh. 185, alt. 135 cm. BaGaGliaiO: 173 dm3 PassO: 294 cm seRBatOiO: 75 l Massa: 1980 kg POsti: 4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: GranCabrio 4.7 V8 6/2010 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., interni pregiati, nav. sat., fendinebbia, sensori parch., fari xeno, sedili reg. el., controllo aut. velocità, retrov. ripiegabili el., vetri el. ant., antifurto, volante reg., corr. assetto fari, lavafari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1188, vernice spec. € 2400

GranCabrio h GranCabrio 4.7 V8 h GranCabrio 4.7 V8 Sport

B B B

DiMensiOni: lung. 488/493, largh. 185, alt. 135 cm. BaGaGliaiO: 260 dm3 PassO: 294 cm seRBatOiO: 86 l Massa: 1670/1880 kg POsti: 2/4. PORte: 2. crash test euro ncaP: n.d. Provata: GranTurismo 4.2 V8 10/2007 - GranTurismo 4.7 V8 S 11/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, cambio aut., nav. sat., fendinebbia, vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 1188, interni pregiati € 2400

GranTurismo h GranTurismo 4.7 V8 automatica S h GranTurismo 4.7 V8 S h GranTurismo 4.7 V8 MC Stradale

85094

www.martinmotors.it

data listino: 20.03.2011

data listino: 01.07.2011

ce vm

CODICE INFOCAR

10,5/8,0/8,9

(legenda a pagina 238)

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

22,0

EQUIPAGGIAMENTI SERIE ·· DIA PAGAMENTO

VELOCITÀ MAX (km/h)

250/1800 P+A M/5+5 140

TRAZIONE

79 (107) 3800

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

237

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

D

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

2498 L4

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

CILINDRATA (cm3)

PREZZO

17.911

EMISSIONI CO2 (g/km)

Thar 2.5 CRDe 4WD 4 p.ti

PRESTAZIONI

CARATTERISTICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE

MARTIN MOTORS

NORMATIVA EURO

MARCA MODELLO

18.141 20.101 21.951 22.951 32.401 25.301 20.941 22.901 26.801

1598 1598 1999 1999 2261 2184 1560 1560 2184

L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4 L4

B B B B B D D D D

149 149 159 175 224 144 117 117 149

77 (105) 6000 77 (105) 6000 111 (151) 6200 110 (150) 6500 191 (260) 5500 110 (150) 3500 85 (116) 4000 85 (116) 4000 136 (185) 3500

I listini completi li trovate su www.quattroruote.it/listino/

145/4000 145/4000 191/4500 187/4000 380/3000 360/1800 270/1250 270/1250 400/1800

A A A A A A A A A

M/5 M/5 M/6 A/5 M/6 M/6 M/6 M/6 M/6

184 184 206 205 250 205 186 186 213

12,2 12,2 10,4 10,6 6,1 9,2 11,0 11,0 8,2

8,5/5,3/6,5 8,5/5,3/6,5 9,3/5,4/6,8 10,6/5,8/7,6 13,2/7,5/9,6 6,9/4,5/5,4 5,3/3,9/4,4 5,3/3,9/4,4 7,2/4,7/5,6

vm na vm na sp cv bl vm na sp cv bl vm na sp cv bl vm ip na sp fx cv af bl vm na sp cv bl fa vm na fa vm na sp cv bl fa vm na sp fx cv bl fa

81112 81114 87530 81116 82805 81118 87918 87919 81119


CODICE INFOCAR

(legenda a pagina 238)

SERIE ·· DIA PAGAMENTO

CONSUMO URBANO EXTRAURBANO MISTO (l/100 km) metano: kg/100 km)

ACCELERAZIONE 0-100 km/h (s)

VELOCITÀ MAX (km/h)

TRAZIONE

CAMBIO N. MARCE E RIDOTTE

COPPIA MAX Nm/giri al minuto

POTENZA MAX kW (CV)/giri al minuto

ALIMENTAZIONE

EMISSIONI CO2 (g/km)

DISPOSIZIONE E N. CILINDRI

DiMensiOni: lung. 476, largh. 180, alt. 144 cm. BaGaGliaiO: 519 dm3 PassO: 273 cm seRBatOiO: 64 l Massa: 1295/1435 kg POsti: 5. PORte: 4. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 900, vernice met. € 550, nav. sat. € 2000

Mazda6 4p h h h h h h h h

EQUIPAGGIAMENTI

Mazda6 1.8 120 CV 4p.

21.051

1798

L4

B

152

88 (120) 5500

165/4300

A

M/5

196

11,4

9,3/5,0/6,6

vm

Mazda6 1.8 120 CV 4p. Experience

23.101

1798

L4

B

152

88 (120) 5500

165/4300

A

M/5

196

11,4

9,3/5,0/6,6

ce vm fe cv

77252

Mazda6 2.0 155 CV 4p. Executive

25.651

1999

L4

B

159

114 (155) 6200

193/4500

A

M/6

217

10,0

9,6/5,3/6,9

ce ca vm fe sp cv rr

86438

Mazda6 2.0 155 CV 4p. Luxury

28.801

1999

L4

B

159

114 (155) 6200

193/4500

A

M/6

217

10,0

9,6/5,3/6,9

ce ca vm ip na fe sp fx se cv rr

86439

Mazda6 2.2 CD 129 CV 4p.

23.551

2183

L4

D

138

95 (129) 3500

340/1800

A

M/6

195

10,7

6,6/4,4/5,2

vm

86440

Mazda6 2.2 CD 129 CV 4p. Experience

26.101

2183

L4

D

138

95 (129) 3500

340/1800

A

M/6

195

10,7

6,6/4,4/5,2

ce vm fe cv

86441

Mazda6 2.2 CD 163 CV 4p. Executive

27.451

2184

L4

D

142

120 (163) 3500

360/1800

A

M/6

212

8,9

6,9/4,5/5,4

ce vm fe sp cv rr

80265

Mazda6 2.2 CD 163 CV 4p. Luxury

30.601

2184

L4

D

142

120 (163) 3500

360/1800

A

M/6

212

8,9

6,9/4,5/5,4

ce vm ip na fe sp fx se cv rr

80268

86437

DiMensiOni: lung. 479, largh. 180, alt. 149 cm. BaGaGliaiO: min 519, max 1751 dm PassO: 273 cm seRBatOiO: 64 l Massa: 1350/1500 kg POsti: 5. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Provata: Mazda6 2.0 CD 16V 140 CV Wag. Luxury 6/2008 Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil. equipaggiamenti a richiesta: cambio aut. € 900, vernice met. € 550, nav. sat. € 2000 3

Mazda6 sw h h h h h h h h h

Mazda6 1.8 120 CV Wagon

22.051

1798

L4

B

157

88 (120) 5500

165/4300

A

M/5

190

11,8

9,5/5,2/6,7

vm

Mazda6 1.8 120 CV Wag. Experience

24.101

1798

L4

B

157

88 (120) 5500

165/4300

A

M/5

190

11,8

9,5/5,2/6,7

ce vm fe cv

77253

Mazda6 2.0 155 CV Wagon Executive

26.651

1999

L4

B

161

114 (155) 6200

193/4500

A

M/6

211

10,4

9,7/5,4/7,0

ce ca vm fe sp cv rr

86443

Mazda6 2.0 155 CV Wagon Luxury

29.801

1999

L4

B

161

114 (155) 6200

193/4500

A

M/6

211

10,4

9,7/5,4/7,0

ce ca vm ip na fe sp fx se cv rr

86444

Mazda6 2.2 CD 129 CV Wagon

24.551

2183

L4

D

139

95 (129) 3500

340/1800

A

M/6

193

10,9

6,6/4,4/5,2

vm

86445

Mazda6 2.2 CD 129 CV Wagon Experience

27.101

2183

L4

D

139

95 (129) 3500

340/1800

A

M/6

193

10,9

6,6/4,4/5,2

ce vm fe cv

86446

Mazda6 2.2 CD 163 CV Wag. Executive

28.451

2184

L4

D

143

120 (163) 3500

360/1800

A

M/6

211

9,2

6,9/4,5/5,4

ce vm fe sp cv rr

80267

Mazda6 2.2 CD 163 CV Wag. Luxury

31.601

2184

L4

D

143

120 (163) 3500

360/1800

A

M/6

211

9,2

6,9/4,5/5,4

ce vm ip na fe sp fx se cv rr

80270

Mazda6 2.2 CD 180 CV Wagon Sport

32.551

2184

L4

D

143

132 (180) 3500

400/1800

A

M/6

216

8,7

6,9/4,5/5,4

ce vm ip na fe sp fx se cv rr

86447

86442

DiMensiOni: lung. 459, largh. 175, alt. 162 cm. BaGaGliaiO: min 426/857, max 1485 dm PassO: 275 cm seRBatOiO: 60 l Massa: 1395/1415 kg POsti: 5/7. PORte: 5. crash test euro ncaP: n.d. Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, vetri el. post., vetri el. ant., volante reg., corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., tergilunotto, airbag guida, airbag pass., airbag lat., airbag testa, appoggiatesta post., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 550, sensori parch. € 500, controllo aut. velocità € 500 3

Mazda5 h h h h h h h

Mazda5 1.8 MZR 115 CV Space

19.801

1798

L4

B

168

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

182

12,8

9,3/6,0/7,2

vm

Mazda5 1.8 MZR 115 CV Smart Space

22.301

1798

L4

B

168

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

182

12,8

9,3/6,0/7,2

ce vm sp cv sd

87921

Mazda5 1.8 MZR 115 CV Smart Navi

23.801

1798

L4

B

168

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

182

12,8

9,3/6,0/7,2

ce vm na sp cv bl sd

89646 87922

87920

Mazda5 2.0 MZR 150 CV i-Stop Dynam.Space

26.101

1998

L4

B

159

110 (150) 6200

191/5300

A

M/6

194

11,0

9,0/5,7/6,9

ce vm sp fx cv bl sd

Mazda5 1.6 MZ-CD 8V 115 CV Smart Space

25.101

1560

L4

D

138

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

180

13,7

6,4/4,6/5,2

ce vm sp cv sd fa

87923

Mazda5 1.6 MZ-CD 8V 115 CV Smart Navi

26.601

1560

L4

D

138

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

180

13,7

6,4/4,6/5,2

ce vm na sp cv bl sd fa

89647

Mazda5 1.6 MZ-CD 8V 115 CV Dynamic Space

27.351

1560

L4

D

138

85 (116) 5300

165/4000

A

M/6

180

13,7

6,4/4,6/5,2

ce vm sp fx cv bl sd fa

87924

DiMensiOni: lung. 402, largh. 172, alt. 126 cm. BaGaGliaiO: 150 dm PassO: 233 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1075/1100 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: vettura llll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, autoradio, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. ant., antifurto, volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cinture, controllo el. trazione, immobil., ind. temp. est., hard top el. equipaggiamenti a richiesta: vernice met. € 460 3

MX-5 coupé h h h h

MX-5 Roadster Coupé 1.8L Wind

25.751

1798

L4

B

167

93 (126) 6500

167/4500

P

M/5

198

9,9

9,8/5,6/7,1

vm

MX-5 Roadster Coupé 1.8L Fire

27.331

1798

L4

B

167

93 (126) 6500

167/4500

P

M/5

198

9,9

9,8/5,6/7,1

vm ip

70587

MX-5 Roadster Coupé 2.0L Fire

30.431

1999

L4

B

181

118 (160) 6700

188/5000

P

M/6

218

7,9

10,9/6,1/7,8

vm ip fx

70589

MX-5 Roadster Coupé 2.0L Fire Pow.sh

31.881

1999

L4

B

188

118 (160) 6700

188/5000

P

S/6

194

8,9

11,1/6,2/8,0

vm ip fx

85113

DiMensiOni: lung. 402, largh. 172, alt. 125 cm. BaGaGliaiO: 150 dm3 PassO: 233 cm seRBatOiO: 50 l Massa: 1075 kg POsti: 2. PORte: 2. crash test euro ncaP: vettura llll Di serie su tutte le versioni: servosterzo, Abs, Esp, clima, cerchi lega, fendinebbia, controllo aut. velocità, vetri el. ant., volante reg., bluetooth, corr. assetto fari, sedile guida reg. alt., retrov. el., airbag guida, airbag pass., airbag lat., transponder, chiusura centr., pretens. cintu