Issuu on Google+

Giuseppe Biesuz, AD di Trenord, interviene ad Agorà su produttività e ore lavoro. Intervento di Giuseppe Biesuz, AD di Trenord, ad Agorà, la trasmissione di Rai 3 condotta da Andrea Vianello. “L’aumento della produttività del 25% di Trenord – ha dichiarato Biesuz – ha generato 550 nuove assunzioni con un’età media di 22 anni e ne genererà altre 300 nei prossimi 6 mesi. La strada vera è recuperare competitività attraverso accordi seri con i lavoratori e con il sindacato.”

Andrea Vianello: Biesuz, mi dice come ha fatto a far aumentare le ore di lavoro ai suoi dipendenti e di quanto? (…) Di quanto lavorano di più i dipendenti di Trenord? Giuseppe Biesuz: Adesso la produttività è aumentata del 25%. E’ vero, in Italia si ha voglia di lavorare e si lavora molto. Io ho avuto un rapporto straordinario col Sindacato. Un Sindacato che ha lavorato con me per 18 mesi in una trattativa durissima (…), però ci sono delle condizioni assolutamente necessarie per poter ottenere dei risultati. Qui ci vuole chiarezza sui piani industriali e sulle idee che le aziende hanno da questo punto di vista. Tutti sono disponibili a lavorare in più, a fare di più, ad arrivare a dei livelli di lavoro veramente massacranti, a condizione che ci sia un progetto serio da raggiungere. Se non si fa questo, la disponibilità non c’é. (…) Il Governo fa quel che può, siamo in una situazione veramente difficile. Oggi siamo noi che dobbiamo sostituirci per ottenere risultati. Andrea Vianello: Per “noi” cosa intende, cittadini o imprese? Giuseppe Biesuz: Imprese. Il luogo in cui, piaccia o non piaccia, si genera crescita è l’impresa. L’impresa è un insieme dei fattori di produzione dove il


fattore lavoro è sicuramente il più importante e dove si può discutere e creare questi risultati. L’aumento della produttività del 25% di Trenord ha anche generato 550 nuove assunzioni con un’età media di 22 anni e ne genererà altre 300 nei prossimi 6 mesi. Quindi, questo vuol dire che la strada vera è recuperare competitività attraverso accordi seri con i lavoratori e con il sindacato. E questo è possibilissimo. FONTE: agora.rai.it


Giuseppe Biesuz, AD di Trenord, interviene ad Agorà su produttività e ore lavoro