Issuu on Google+

VG NEWS

IL GIORNALE DEI RAGAZZI DI VILLA GIULIA

VG NEWS n. 2

C

aro diario, aver organizzato e vissuto la manifestazione “Porte Aperte” è stata una bella esperienza, mi sono divertita tanto e sono contenta di aver contribuito con il mio impegno e la mia voglia di fare! Mi sono sentita protagonista e finalmente, dopo questi tre giorni in cui tanta gente è venuta a trovarci e a visitare il nostro centro, le persone ci guardano con occhi diversi. Questo mi fa capire che finalmente i biscegliesi, anche grazie a “Porte Aperte”, hanno capito quale sia la reale funzione di Villa Giulia. Nel nostro piccolo abbiamo creato un ristorante tipico e siamo stati felici di vedere molte persone che gustavano le nostre specialità. In prima persona ho partecipato ad un laboratorio sul giornalismo insieme ad Angelo e Francesco Pio che è servito a scrivere gli articoli e scattare le fotografie che compon-

5 giugno 2012 gono questo giornale. Un nostro amico si è dedicato al teatro dei burattini, che è stato un successo e ha fatto divertire gli spettatori, che hanno seguito la storia sino in fondo e non vedevano l’ora di scoprire il finale. Alcuni di noi hanno portato in scena piccole commedie e sembrava che i ragazzi che recitavano fossero dei veri e propri professionisti: sono stati davvero bravi e la gente l’ha riconosciuto con tanti applausi e chiedendo di vedere e rivedere le scene più comiche. Alcune parti della commedia sono state recitate in dialetto biscegliese e gli spettatori ridevano a crepapelle. Molto frequentati e apprezzati sono stati i gazebo dove si vendevano oggettini creati da noi durante i laboratori artistici e manuali cominciati da dicembre del 2011. E poi ci sono stati tanti momenti di divertimento,

con la musica, il ballo, il torneo di calcetto disputato nel nostro campetto, gli artisti di strada. Un mondo tutto dedicato a noi bambini e ragazzi, come le conferenze-testimonianza con ospiti illustri, tanto seguite e piaciute agli adulti. Per fortuna è andato tutto bene, adesso devo proprio andare ma sono felice di averti raccontato questa bella esperienza e queste divertentissime giornate. Ciao diario, a presto,

Maria

Così Maria immagina lo svolgimento di “Porte Aperte”, un evento che vede la partecipazione di tanti biscegliesi, riscuote successo, e raggiunge l’obiettivo per il quale è stato organizzato. Non vorrete deludere Maria, vero? Vi aspettiamo a Villa Giulia dal 15 al 17 giugno. Non mancate! E per conoscere questa storia da vicino... seguiteci in questa 2° edizione di VG News, il giornalino di Villa Giulia, pensato, scritto e realizzato da una equipe di ragazzi.. fortissimi!

LA NOSTRA REDAZIONE

VG News 2 è stato realizzato in collaborazione con APS

www.yourcombat.it

MARIA

ANGELO

FRANCESCO PIO


pag. 2

VG NEWS n. 2

Su Villa Giulia a Porte Aperte, parla suor Marilda, della Comunità francescana delle Suore Alcantarine di Villa Giulia Intervista ad una delle organizzatrici dell’evento di Angelo Benso - 9 anni e Maria Leone - 12 anni

I

n cosa consiste Villa Giulia a Porte Aperte”? «E’ un progetto nato per far conoscere alla città il vero volto di Villa Giulia, perché molti concittadini hanno una idea vecchia” di questa struttura».

suor Marilda Sportelli

Cosa intende per idea vecchia? «Villa Giulia, nel corso degli anni, ha avuto funzioni diverse. Le suore alcantarine risiedono in questa struttura dal lontano 1934 e negli anni hanno offerto contributi vari alla comunità locale. Ma ora Villa Giulia non è un asilo, come molti credono, né tanto meno un orfanotrofio. E’ un centro diurno per minori a rischio, ovvero un villaggio per bambini e ragazzi fino ai 18 anni. Un ambiente, insomma, vivace e stimolante, dove è possibile usufruire del sostegno per il recupero scolastico e svolgere attività di laboratorio manuali, espressive, sportive e ludico-ricreative. Questo vogliamo che sia chiaro a tutta la città». Quali sono, dunque, gli obiettivi che vi proponete di raggiungere? «In linea generale, proviamo a valorizzare le specificità di ogni ragazzo, mettendo a fuoco i loro sogni e progetti per il futuro. Proviamo cioè a far valere le potenzialità che ogni singolo ragazzo possiede e magari non conosce». E questo evento, da cosa trae ispirazione? «Più che ispirarci ad altri eventi, abbiamo riflettuto sull’utilità dei saggi di fine anno che proponevamo alle famiglie. E abbiamo capito che così il nostro messaggio non passava alla città, rimaneva vincolato alle famiglie. E invece le porte andavano “aperte”, sia per mettere alla prova i nostri piccoli talenti, sia per farci conoscere meglio da tutti».

Chi sta collaborando alla realizzazione del progetto? «Le suore e, naturalmente, tutti i ragazzi. E poi associazioni e singoli volontari di buona volontà». Avete incontrato difficoltà in questi mesi di preparativi? «Si, ma non difficoltà di tipo pratico, perché, come in una grande famiglia, tutti stanno contribuendo alla riuscita dell’iniziativa. La vera problematicità va ben oltre questo evento, perché concretizzare i sogni dei ragazzi, comunicandolo agli altri, è una impresa complessa. L’iniziativa, ad ogni modo, speriamo abbia un forte impatto nella popolazione». In cosa consisterà la tre giorni di Porte Aperte? «Sarà una tre giorni molto intensa, tra momenti ludici e attività più serie. Perché l’obiettivo è quello di raggiungere tutte le fasce di età. Ci saranno pertanto tornei di calcetto e spettacoli di artisti di strada dedicati ai bambini, concerti poprock per gli adolescenti, conferenze sui diritti dei ragazzi per gli adulti. Poi, per tutti, ci sarà la possibilità di cenare sotto le stelle, all’interno degli spazi di Villa Giulia». Pensate di organizzare altri eventi come questo in futuro? «Per ora ci concentriamo su questa esperienza. Poi, sulla scorta del risultato dell’ esperimento, decideremo se e in che termini ripeterla».


pag. 3

VG NEWS n. 2

Porte Aperte...dietro le quinte Per Villa Giulia a Porte Aperte, tutto è stato organizzato nel minimo dettaglio. Vi proponiamo un inedito“dietro le quinte” per rendervi partecipi del nostro impegno ed entusiasmo di questi mesi

TEATRO

BURATTINI

ARTI MANUALI

CHEZ VILLA GIULIA

di Angelo Benso - 9 anni Per l’organizzazione dell’evento “Porte Aperte” abbiamo allestito quattro laboratori, coordinati dagli educatori e dalle suore. Vi spieghiamo nel dettaglio di cosa ci siamo occupati, premettendo che in ogni creazione ci abbiamo messo impegno, fantasia ed entusiasmo. Il primo laboratorio, intitolato “Chez Villa Giulia”, è stato incentrato sulla pittura e ha dato alla luce decorazioni per vassoi, piatti, tovaglie e oggetti vari, alcuni dei quali saranno esposti negli stand che allestiremo e inaugureremo il 15 giugno, apertura della manifestazione. Il secondo laboratorio è stato dedicato alle arti manuali e alla realizzazione di quegli oggetti comunemente noti come “lavoretti”, ovvero fantasiosi vasi prodotti con das e argilla, colorati portabicchieri in rafia e cartone, sfiziose scatole portaoggetti e simpatiche miniature di diversi animali. Non poteva mancare il teatro dei burattini, curato nei minimi dettagli da Alessio Sasso, che ha portato in scena lo spettacolo intitolato “Pulcinella in amore, musica e poesia”, una storia scritta appassionante e vincente scritta dallo stesso Alessio. La trama, racconta di Pulcinella che scende in paese per sposare Carolina, figlia di Bapinuccio. Quest’ultimo manda a far spesa Pulcinella che, tra un acquisto e l’altro, incontra un uomo geloso che, per evitare che si celebri il matrimonio, tende un tranello a Pulcinella, dicendo lui che per sposare Carolina dovrà effettuare la guardia ad un morto. Scende la notte e…. riuscirà Pulcinella a sposare Carolina? E dopo il teatro dei burattini, il teatro vero e proprio, tema del quarto laboratorio. I giovani attori e i coordinatori hanno preparato 3 mini commedie, della durata di 10 minuti circa, incentrate su 3 dei 54 articoli della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. I dialoghi sono in dialetto biscegliese, elemento che aumenterà la comicità delle scene, ma ovviamente il messaggio è serio: i diritti dei minori sono una responsabilità di tutti.


pag. 4

VG NEWS n. 2

LE NUVOLE

CENTRO SOCIO EDUCATIVO DIURNO “VILLA GIULIA”

Le nuvole, figlie del cielo Madri della pioggia, Madri dei tifoni, dei turbini forti. O deboli. Nuvole portatrici di sorti stupefacenti. Le nuvole un tempo venerate, oggi non ci sono più le ormai trapassate civiltà vissute in secoli remoti. Ora le nostre dilette adorate sono una reminiscenza decaduta secoli e secoli orsono.

Via Vittorio Veneto, 7 76011 - Bisceglie (BT) Tel.: 080.3968050

scrivici a: villagiulia@alcantarine.org

Siamo su internet:

www.alcantarine.org

Angelo Benso

CENTRO DIURNO “VILLA GIULIA”

venerdì

15 16 sabato

domenica

17

15 -17 giugno 2012 ore 12.00 Inaugurazione e apertura stand ore 15.00 Torneo di calcetto ore 18.30 Tavola rotonda: “I NOSTRI RAGAZZI CI CHIEDONO…” Le domande dei nostri ragazzi... le risposte delle Istituzioni e del terzo settore ore 20.30 Esibizione della Scuola di Ballo Asd Rebel Team - Trani ore 21.00 Tutti a tavola

ore 15.00 Torneo di calcetto ore 17.00 Festa per i piccoli con artisti di strada ore 21.00 Musica dal vivo con i Dabliu FM ore 21.00 Tutti a tavola

ore 11.00 Torneo di calcetto - Finale ore 12.00 Aperitivo con le famiglie ore 17.00 Conferenza -testimonianze: “TU SEI UN TESORO…” Riscoprire il valore dei loro sogni Interveranno: Don Luigi MEROLA, prete anticamorra Dott. Francesco GIANNELLA, magistrato Sr. Pasqualina Zambrano, Resp. “Villa Giulia”

ore 18.30 Festa: BENVENUTI...TRA NOI!!! Spettacolo realizzato dai ragazzi di “Villa Giulia” ore 21.00 Musica dal vivo con i Darklight ore 21.00 Tutti a tavola


VG NEWS