Page 1

e-zine

l’amico degli animali

La prima rivista multimediale sul mondo Pet

N. 2 - Febbraio 2018

Qui DEMAS

Negozi Giulius: la differenza per il consumatore

CURIOSITà

I cani hanno il doppio dei neuroni dei gatti?

L’ANGOLO DELLA LETTURA Roba da gatti


Sommario

.............................. Salute animale pag 4 - 6 Lo shampoo nelle malattie da funghi del cane

Salute animale

6

Negli U.S.A. cani e gatti sempre più obesi La parola agli esperti pag 8 Il tumore mammario nel cane Curiosità pag 11 - 16 Curiosità animali La frattura del cane di meghan markle: Dramma per la fidanzata del principe harry Piante utili

20

I cani hanno il doppio dei neuroni dei gatti? Gatto poliziotto a New York A Brescia la prima pasticceria per cani In India un hotel di lusso per cani Piante utili pag 20 Lo scalogno Angolo cane pag 23 Il Setter irlandese L’angolo della lettura pag 25 Roba da gatti Qui Demas pag 27 Negozi Giulius: la differenza per il consumatore Giulius: un social a prova di pet!

Angolo cane

23

Pet quiz pag 29

l’amico degli animali EDITORE

Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via Carlo Emery, 135 - 00188 Roma Tel. 06.41.79.05.500 Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma Tel. 06.41.79.05 LUN - SAB 09.00 -19.00 Orario continuato Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 – 00054 Fiumicino (RM) Tel. 06.41.79.05.500 LUN - SAB 09.00 - 13:00 14:00 - 18:00 Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

LEGENDA Torna all’Homepage Clicca sulla freccia per vedere i link esterni


S

IBUTORE

Mediterranean gourmet

O

DI

TR

V

ESC LUSI

“Lasciate che il cibo sia la vostra unica medicina” — Ippocrate

Cibo Olistico cucinato con ingredienti naturali di alto valore nutritivo, che forniscono i vantaggi della fitoterapia che potenzia il sistema immunitario e migliora la salute.

FORMULA PROVITAL Una combinazione di prodotti botanici, nutrienti e prebiotici per offrire una nutrizione piu’ avanzata, per fornire adeguati livelli di antiossidanti che rafforzano il sistema immunitario e riducono così il rischio di malattie.

Ipoallergenico

Alimentazione naturale

Grain Free

Siamo il primo produttore spagnolo certificato da PETA. Non testiamo mai sugli animali nel corso di tutto il processo di sviluppo e produzione dei nostri prodotti.

Condro-protettori

Dieta di esclusione

www.gosbi.com


salute animale

LO SHAMPOO NELLE MALATTIE DA FUNGHI DEL CANE C. A.

G

li ANTIFUNGINI o ANTIMICOTICI per uso locale trovano indicazione, come shampoo-terapia, nelle forme superficiali (dermatofitosi), in associazione a trattamenti sistemici, anche allo scopo di rimuovere quanto più possibile gli elementi infettanti presenti a livello dei peli, diminuendo in tal modo il rischio di contagio nei confronti di altri animali, ma anche dell’uomo. Le malattie da funghi o micosi rappresentano un eterogeneo complesso di malattie sostenute da lieviti o da funghi filamentosi. Nel caso dei lieviti (Malassezia pachydermatis in particolare) si tratta di comuni commensali della cute, che in determinatecondizioni possono rendersi responsabili di infezioni secondarie (complicano cioè quadri cutanei causati da malattie primitive di diversa natura: allergica, endocrina, ecc.). I funghi sono spesso responsabili di infezioni primitive, che possono essere superficiali, profonde o sistemiche. Lo shampoo può trovare applicazione solo nelle forme superficiali. Le infezioni micotiche superficiali sono sostenute da funghi chiamati dermatofiti (da cui il termine dermatofitosi utilizzato per definire tale condizione, anche volgarmente chiamata tigna). I dermatofiti sono in grado di formare artrospore, che sono gli elementi infettanti, i quali, 4


salute animale una volta eliminati nell’ambiente risultano estremamente resistenti, potendo rimanere vitali per mesi o anni, in modo tale che l’infezione può trasmettersi non solo per contatto diretto (tra animale malato ed animale sano), ma anche tramite materiale contaminato (spazzole, tosatrici, etc.) o frequentazione di ambienti/luoghi dove precedentemente sono state disseminate tali artrospore (divani, tappeti, etc.). I gatti a pelo lungo possono raccogliere e trattenere le spore sul loro mantello, senza necessariamente manifestare segni di malattia, comportandosi in tal modo come portatori sani e giocando un importante ruolo nella diffusione e mantenimento delle dermatofitosi nell’ambiente. Il contatto con le artrospore non implica necessariamente lo sviluppo di lesioni, in quanto numerosi fattori (la barriera meccanica rappresentata dalla cute integra, l’azione fungistatica del sebo e del sudore, l’azione competitiva della flora batterica, una risposta immunitaria efficiente) possono efficacemente contrastare l’invasione fungina. Tutta una serie di condizioni, in grado di ripercuotersi negativamente su detti fattori, può favorire il superamento di queste barriere difensive e quindi la colonizzazione della cute. Particolarmente predisposti risultano i soggetti giovani (a motivo di un sistema immunitario ancora non sufficientemente competente), quelli anziani, debilitati, sotto stress (gravidanza, allattamento, etc.) o appartenenti ad alcune razze (Yorkshire Terrier, Jack Russel) o che vivono in condizioni particolari (sovraffollamento, ambienti caldo-umidi, coabitazione con gatti), nonché i soggetti immunodepressi (prolungate terapie con farmaci immunodepressori) o affetti da determinate patologie (malattie infettive, ormonali, metaboliche, etc.). 5


salute animale

NEGLI U.S.A. CANI E GATTI SEMPRE PIù OBESI

U

A. C.

no studio statstico condotto da una primaria compagnia di assicurazione sanitaria per animali da compagnia degli Stati Uniti ha evidenziato come l’obesità sia un problema ormai radicato. Negli anni presi oggetto di indagine è emerso come siano in costante crescita le richieste di indennizzo per problemi di salute connessi con il sovrappeso. Sono aumentate del 16% le denunce di diabete, del 27 % quelle di ipertensione e del 47% per arresto cardiaco. Sono quasi triplicati gli interventi di chirurgia spinale per lesioni secondarie all’obesità. Si è registrato un deciso incremento delle patologie articolari e dei tumori, legati all’invecchiamento e al sovrappeso. L’esplosione dell’obesità nei pet americani ha avuto inizio a metà degli anni ‘90, da quando gli animali hanno adottato uno stile di vita sedentario a somiglianza dei loro proprietari. Una decina di anni fa i pet obesi erano circa il 15%, mentre oggi si stima che siano attorno al 40%. I proprietari il più delle volte non riconoscono la condizione di obesità del proprio amico a quattro zampe, mentre dovrebbero favorirne l’attività fisica , nutrirlo con cibi meno ricchi di grassi e calorie. Fortunatamente, la stragrande maggioranza dei cani che segue un programma basato sull’uso di una dieta mirata e attività fisica riesce a perdere peso. Ciò si ripercuote positivamente non solo sullo stato di salute, ma anche su una maggiore sopravvivenza valutata intorno ad un 15% in più rispetto ad un soggetto obeso. 6


7


parola agli esperti

{

IL TUMORE MAMMARIO NEL CANE

Prof. Alessandro Ciorba

Gentile Professore, quattro mesi fa ho notato nella mia cagna pastore maremmano, di 8 anni la comparsa di noduli mammari. Il mio veterinario mi ha consigliatodi intervenire chirurgicamente. L’operazione è andata bene, il risultato dell’’esame istologico dei noduli asportati è stato di tumore mammario benigno. Non sapevo che anche il cane, come noi, potesse andare incontro a questo grave problema, per cui vorrei saperne di più.

I tumori sono un problema di crescente riscontro in medicina veterinaria, in particolare modo per quanto riguarda gli animali da compagnia. Cerchiamo di puntualizzare alcuni aspetti fondamentali del tumore mammario nel cane: - I tumori mammari sono assai comuni nel cane essendo in ordine di frequenza i secondi (ma primi nella femmina). - Non si conoscono le cause specifiche che provocano l’insorgenza dei tumori mammari, ma è noto come gli estrogeni abbiano una particolare influenza sulla loro comparsa e come la presenza in soggetti giovani di proliferazioni di tessuto mammario sotto forma di noduli, se non asportati, possa con il tempo andare incontro ad un’evoluzione maligna. - La sterilizzazione precoce della femmina riduce notevolmente la possibilità della comparsa di tale fenomeno patologico. 8

Giorgia B. ( Asti )

- Le dimensioni tumorali si ritiene abbiano un certo rilievo dal punto di vista della sopravvivenza dell’animale, per cui il consiglio più idoneo è sempre quello di intervenire prontamente nel caso si osservi la comparsa di un piccolo nodulo sulla mammella, senza aspettare che questo assuma dimensioni maggiori, nella falsa speranza che possa regredire spontaneamente. - è stato messo in evidenza che l’alimentazione può avere una certa influenza sull’accrescimento tumorale e questo perché le cellule che vanno incontro a questa trasformazione patologica subiscono delle alterazioni profonde nel loro metabolismo ed hanno necessità di “ nutrirsi “ assai differenti dalle loro consorelle normali. - Assai importante si dimostra l’esame microscopico del tumore, sia per accertarne l’eventuale malignità sia perché , in base al complesso dei caratteri rilevati, si


parola agli esperti

possono avere profonde ripercussioni sulla sopravvivenza dell’animale. Ciò vale soprattutto nel caso di diagnosi di tumore maligno. è possibile, infatti, eseguire una vera e propria graduatoria dei vari tipi di tumore e sulla base di ciò, considerando anche le condizioni cliniche generali dell’animale, formulare un giudizio circa la prognosi. - Altro fattore da considerare nel cane è che ogni tumore mammario è diverso dall’altro. Potremmo, cioè, avere su una fila mammaria più noduli, i quali non è detto che siano tutti uguali per quanto attiene le loro caratteristiche microscopiche od il loro comportamento biologico, per cui ne deriva una considerazione pratica che ogni singolo tumore deve essere considerato come a se stante rispetto agli altri ed il relativo intervento chirurgico può essere certamente più conservativo, limitandosi all’asportazione della mammella interessata e del tessuto circostante.

- Il nostro veterinario ci consiglierà prima di intervenire chirurgicamente una serie di accertamenti diagnostici come ad esempio : a) un esame del sangue e delle urine per evidenziare qualsiasi alterazione organica che possa rendere più rischiosa l’anestesia ed eventuali problemi metabolici che possano essere indotti dalla presenza di un tumore che metta in circolo sostanze patologiche; b) una radiografia del torace per accertare l’eventuale presenza di metastasi. Il tumore mammario, infatti, in caso di sua diffusione nell’organismo si localizza con maggiore frequenza in primo luogo nei linfonodi prossimi alle ghiandole mammarie ed in secondo luogo al polmone. - In caso di tumore mammario l’approccio chirurgico è sempre la terapia preferenziale, anche se questo è in grado di agire solo sul fenomeno locale e non sulle metastasi o prevenirne l’insorgenza.

9


nuova

lineaDIET

Un valido sostegno contro le allergie e le intolleranze alimentari ࡛ 3V^NYHPU

࡛ 0WVHSSLYNLUPJV

࡛ -VYT\SHaPVUPJVU  \UHZVSHMVU[L proteica

࡛ 5VUJVU[PLUL OGM o conservanti Coloranti o appetizzanti Soia o glutine Sottoprodotti Residui di ossitetraciclina

࡛ ‡0UNYLKPLU[L Proteina animale

t nei migliori pet-shop!

sti della linea Die Scopri i numerosi gu

Alimento Dietetico per la riduzione delle intolleranze alimentari 10

www.forza10.com


curiosità

CURIOSITà ANIMALI

A. C.

• La libellula è l’animale dotato di più occhi circa 28.000 , al secondo posto si trova la mosca con 4.000. Hanno due occhi enormi formati da moltissimi minuscoli occhi (questa la ragione per cui si chiamano occhi composti)e permette una visione di 360° • Un’ape operaia vive in media 40 – 50 giorni. L’ape regina vive anche quattro anni durante i quali può produrre due milioni di uova. • I capodogli detengono il record d’immersione. Questi cetacei possono raggiungere l’incredibile profondità di 3000 metri sotto il mare, dove cacciano le piovre di cui si nutrono. • Spesso si afferma pigro come un ghiro ed è assolutamente vero. Infatti, il letargo di questo animale dura da settembre fino a maggio. • L’ippopotamo è a tutti gli effetti un erbivoro ed il suo intestino può raggiungere i 50 o i 60 metri. • L’alce ha un udito finissimo dato che le sue orecchie sono direzionali, cioè può ruotarle di 180°. L’olfatto è molto sviluppato: può sentire gli odori attraverso fitti strati di neve. Scarsa la capacità visiva.

11


curiosità

La frattura del cane di Meghan Markle: dramma per la fidanzata del principe Harry

l

A. C.

a fidanzata del principe Harry, Meghan Markle, ha dovuto fare rinunce importanti per ricoprire il suo nuovo ruolo di fidanzata di un altezza reale. Tra l’altro ha dovuto lasciare negli USA uno dei suoi due cani: Bogart. Un Labrador adottato alcuni anni fa che vive già con alcuni amici perché la sua età e il suo stato di salute non gli avrebbero permesso di sopportare il lungo viaggio. Attualmente però è Guy, il beagle, volato con lei nel Regno Unito, a farla preoccupare. Non è del tutto chiara la dinamica dell’evento ma il cane si è rotto entrambe le zampe posteriori. Ed il cane è stato affidato alle cure del professor Noel Fitzpatrick, star televisiva dei programmi dedicati agli animali e famoso per le sue tecniche chirurgiche. Secondo i media inglesi anche il principe Harry avrebbe accompagnato la fidanzata per far visitare Guy. Tutto ciò è accaduto proprio quando il cane aveva da poco terminato le procedure previste dal Regno Unito per l’introduzione di animali domestici sul suolo inglese. I due cani sono assai importanti per l’attrice statunitense che ha pubblicato molte loro immagini su Instagram. Quindi proprio su quel social network molti fan della futura principessa hanno inviato auguri di pronta guarigione per il caro Guy. 12


curiosità

I cani hanno il doppio dei neuroni dei gatti?

A. C.

L

a Vanderbilt University negli Stati Uniti ha realizzato e pubblicato una ricerca basata su una sorta di censimento delle cellule nervose presenti nella parte più evoluta del cervello (la corteccia cerebrale) di otto specie di carnivori, domestici e selvatici, inclusi orsi, leoni, furetti, iene, manguste e procioni. I dati emersi promuovono a pieni voti il cane, con ben 530 milioni di neuroni corticali contro i 250 milioni del gatto. Numeri un po’ distanti dai 16 miliardi di neuroni dell’uomo. Altri dati interessanti sono scaturiti come ad esempio il fatto che i carnivori non hanno sempre un cervello più evoluto degli erbivori. I carnivori di taglia medio -piccola hanno un rapporto tra neuroni e dimensioni del cervello paragonabile a quello degli erbivori, i grandi carnivori, invece, hanno cervelli più grossi, ma più poveri di neuroni: il leone, ad esempio, ne conta meno di un golden retriever, mentre l’orso bruno ne ha quanti il gatto, sebbene il suo cervello sia 10 volte più grande. A sorpresa si evidenzia come il procione che, per quanto piccolo, abbia un numero di neuroni paragonabile a quello dei primati. 13


curiosità

Gatto poliziotto a New York

A. C.

L

a storia di Martin, un gatto speciale di New York, ha inizio a Coney Island, nel quartiere di Brooklyn. A sei mesi abbandonato è raccolto da un poliziotto del NYPD (Distretto di Polizia) n°60 di Brooklyn ,Martin D. Costanza. Martin intenerito riesce a convincere il suo superiore ed a ottenere un’adozione da parte del distretto. Il micio, chiamato proprio Martin in onore del suo salvatore, ha finalmente trovato una sistemazione accogliente, protetto e coccolato da tutti i poliziotti del distretto, che lo considerano la loro mascotte portafortuna. Martin non si limita solo a mangiare e dormire o a godersi le coccole degli amici poliziotti come qualsiasi gatto domestico.

14

Martin esercita un’azione di pet therapy in quanto in qualche modo è fonte di benessere per tutti i poliziotti, che nelle giornate di maggiore stress lo cercano per giocare con lui e risollevarsi il morale di fronte alle avversità di una dura vita lavorativa quotidiana.


curiosità

A Brescia la prima pasticceria per cani

A. C.

S

e uno vuole pensare ad un premio del tutto particolare per il proprio amico a quattro zampe non avrebbe che da rivolgersi alla DoggyeBag, un’innovativa pasticceria aperta a Brescia dal novembre scorso. Nel menu troviamo specialità come il Canettone gourmet per il tuo cucciolone o il Candoro per il tuo tesoro. DoggyeBag è una pasticceria artigianale dedicata esclusivamente alla produzione di prelibatezze per cani, non solo dolci, ma anche biscottini, tartine e molto altro. Le preparazioni sono tutte “fatte in casa”, con metodo artigianale, e le ricette sono state studiate per essere bilanciate dal punto di vista nutrizionale per i cani in tutte le fasi della loro vita. L’iniziativa ha avuto molto successo, anche al di fuori del territorio nazionale. Naturalmente al momento della sua apertura non sono mancate le polemiche. Da una parte chi ritiene che si tratti di un’iniziativa inopportuna in momenti di difficoltà economica di molte famiglie, è criticata l’eccessiva umanizzazione degli animali, che si sta sempre più diffondendo a scapito di altre possibili iniziative sociali. Dall’altra chi la considera un’iniziativa interessante e divertente, senza contare che ciascuno è libero di non acquistare dolci per il proprio cane se lo ritiene poco etico. 15


curiosità

In India un hotel di lusso per cani

A. C.

N

el Critterati (India) il primo albergo di lusso per cani realizzato in Asia. Un grande quadro raffigurante un cane di razza che fuma la pipa, con un collare di perle fatte di formaggio, dà il benvenuto a chi entra nell’edificio a Gurgaon. All’ingresso, c’è la sala di ricevimento, dove il cane è pesato, sottoposto ad un controllo generale. I proprietari del pet devono compilare un questionario dettagliato sul loro animale, con tutte le informazioni possibili anche inerenti il loro comportamento. Gli ospiti abituali sono circa una cinquantina ogni notte.

16

Le stanze sono dotate di televisione e aria condizionata. La tv viene vista, in genere, dal 20% dei cani ma rimane perché non si sentano soli. Tecnologia avanzata a disposizione con telecamere di vigilanza in modo tale che si possano sorvegliare i cani in tempo reale sul cellulare grazie all’utilizzo di una app. Variegata la scelta: stanze per la luna di miele, suite con il balcone, camere che ospitano fino a tre cani, se conviventi. I prezzi oscillano dai 15 ai 66 dollari a notte. Gli ospiti vanno a dormire alle 8 di sera, dopo aver trascorso 12 ore della giornata a giocare, mangiare, a fare bagni in piscina (senza cloro) e sottoposti a massaggi. La zona dei giochi ha come pavimento lo stesso materiale delle piste di badminton in modo tale che i cani non si facciano male alle ginocchia. Nel seminterrato c’è una clinica veterinaria disponibile 24 ore su 24 dove sono visitati una volta al giorno. A disposizione un negozio di cibo «gourmet», con collari, giochi e cappottini di tutti gli stili, un salone di parrucchiere e la spa. I massaggi sono fatti tutti con oli essenziali di prima scelta. Non manca un bar esclusivo dove servono non solo cibo per «umani» ma anche pizza speciale e birra per cani, gelati senza zucchero.


camon.it

Ad a

per cani e tto

tti ga

en zion atur te

e al

Pro

PROTEGGERLi TI VIENE NATURAL E. ANCHE A NOI.

Protectionline

La linea Camon® all’Olio di Neem, un aiuto naturale contro insetti e parassiti. Per la salute del tuo amico a quattro zampe, Camon ha creato una linea di prodotti dall’efficacia e sicurezza testate. Una gamma completa, a base di Olio di Neem: l’estratto naturale più sgradito a insetti e parassiti. Scopri tutti i prodotti su camon.it

17


LA LOTTA CONTRO INSETTI E PARASSITI? ANCHE IN INVERNO…E ANCHE IN CASA! L’opinione secondo cui insetti e parassiti siano un problema solamente durante i mesi più caldi e solo all’aperto è sempre più smentita: gli ospiti indesiderati, complice un generale innalzamento delle temperature oltre che per l’effetto del riscaldamento nelle nostre abitazioni, sono presenti durante tutto l’anno. E le nostre case o, più in generale, tutti gli ambienti condivisi con gli animali domestici, possono divenire infatti un ottimo rifugio per la loro riproduzione. NON ABBASSARE LA GUARDIA, NEANCHE IN INVERNO.

Per questo è importante non sottostimare questo problema che, se non adeguatamente affrontato, può avere conseguenze anche molto pesanti sui nostri amici quattrozampe. E, se soprattutto per animali abituati a vivere all’aperto o a fare frequenti passeggiate con il proprio padrone quest’attenzione è già molto alta, spesso si rischia di non considerare a sufficienza invece l’importanza di tenere protetto l’ambiente domestico. LA CASA, (PURTROPPO) UN PERFETTO HABITAT NATURALE PER GLI OSPITI iNDESIDERATI.

Cucce e cuscinoni abitualmente utilizzati dai nostri animali, ma anche divani, tende ed altri interstizi presenti nelle nostre abitazioni possono divenire luoghi molto graditi a questi esserini… “sgraditi”, in quanto consentono loro di riprodursi grazie a condizioni climatiche che lo favoriscono. E il problema diventa ancor più seccante se, nella nostra casa, vi è la compresenza di animali e bambini piccoli. UN ESEMPIO PER TUTTI: LE PULCI.

Una prova circa la potenziale pericolosità degli ospiti indesiderati anche d’inverno è rappresentato dalle pulci: quando i loro esemplari adulti sono sull’animale per fare il loro pasto di sangue, le loro uova potranno cadere a terra, su tappeti, moquette, poltrone, parquet, dove successivamente schiuderanno molto rapidamente grazie alla temperatura tiepida ed all’umidità favorevole delle nostre case.


MA QUINDI…CHE FARE?

L’uso di prodotti di sintesi chimica, in contesti come questi, dovrebbe essere sempre visto come una estremo rimedio, proprio in quanto essi potrebbero avere un impatto sulla salute in particolare dei bimbi. Una strategia che, invece, è in grado di rispondere sia alla nostra esigenza di protezione sia alla necessità di sicurezza di tutti gli occupanti della casa (siano essi bipedi o quadrupedi) è quella che prevede l’utilizzo di prodotti naturali i quali, usati con regolarità, possono contribuire a contrastare efficacemente insetti e parassiti. L’OLIO DI NEEM: UN PREGIATO AIUTO NATURALE!

Particolarmente prezioso è, in questo caso, l’olio di Neem, un estratto vegetale che, per la sua complessità molecolare e le sue caratteristiche, risulta sgradito agli ospiti indesiderati. Costanza e frequenza di utilizzo sono i capisaldi, come detto in precedenza, per l’uso di prodotti naturali. Ne sono disponibili vari prodotti, in commercio: in particolare la linea Protection di Camon comprende anche una Lozione protettiva spray per l’ambiente, ma anche diffusori ed elettroemanatori, con relative ricariche, che creano un ambiente sfavorevole all’insediamento degli ospiti indesiderati, rilasciando inoltre nell’aria un gradevole profumo. ALTRI CONSIGLI PREZIOSI.

La cosa più importante per evitare le infestazioni di parassiti è un’attenta pulizia del nostro animale e di tutti gli ambienti che frequenta ogni giorno ossia la casa ma anche l’automobile, i cui interni sono un ricettacolo di polvere e di invisibili ospiti indesiderati. In casa facciamo attenzione ad esempio a tende pesanti, termosifoni e a tutte quelle zone della casa nelle quali si potrebbero annidare i parassiti. È consigliabile utilizzare spesso l’aspirapolvere, meglio ancora se con il vapore. E dopo aver aspirato facciamo attenzione a sostituire subito il sacchetto oppure a trattarlo con l’antiparassitario spray: è opportuno che nel sacchetto non resti traccia di ospiti indesiderati, altrimenti il rischio può essere quello di portarsi in giro per casa i parassiti pronti…a rimettersi in azione!


piante utili

Lo Scalogno

L

o scalogno prende questo nome dalla città di Askalon (Ascalona), dove era coltivato, città teatro di aspri scontri fra Crociati e forze musulmane all’epoca della prima Crociata. Furono proprio i Crociati a portarlo in Europa e già nella Francia del 1200 era diventato un ingrediente indispensa nella cucina. Era stato molto apprezzato dai Greci e dai Romani, che lo consideravano uno stimolante delle funzioni sessuali. Lo scalogno è coltivato soprattutto in Olanda, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, ma anche in Cina, nell’Asia sudorientale, Thailandia, Indonesia, e Italia. Nella nostra penisola è molto apprezzato lo scalogno coltivato nei territori tra Faenza, Forlì ed Imola. Si può conservare congelato o in ambiente fresco, asciutto e ben aerato anche per diversi mesi senza che perda le sue caratteristiche. Mangiato crudo lo scalogno conserva intatte tutte le sue proprietà. Dal punto di vista nutrizionale lo scalogno è ricco di sostanze benefiche. 20

A. C.


piante utili

Contiene acqua e fibre, che facilitano il transito intestinale e contribuiscono a ridurre l’assorbimento dei grassi; contiene numerosi oligoelementi indispensabili al benessere del nostro organismo, come ad esempio sodio, potassio, calcio, fosforo, selenio, silicio. Apporta vitamine A, C e del gruppo B. Fra gli altri componenti figurano poi i flavonoidi e i fenoli. Fra i flavonoidi ricordiamo le antocianine, sostanze utili per i capillari e la circolazione in generale, e la quercitina, che agisce sul sistema cardiovascolare abbassando il livello di colesterolo nel sangue e contribuisce a regolare la pressione minima del sangue. I suoi oli aiutano l’attività dello stomaco e dell’intestino e stimolano la secrezione delle ghiandole bronchiali, mentre lo iodio è necessario al funzionamento della tiroide. Lo scalogno possiede un particolare enzima che ha effetti diuretici e disinfettanti.

21


Leader nella distribuzione veterinaria in Italia

DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE

FIDUCIA PROFESSIONALITÀ DISPONIBILITÀ 22

WWW.DEMAS.IT

DEMAS SRL VIA DI SALONE, 132 - 00131 ROMA - SEGRETERIA: 06 417905


Angolo cane

IL SETTER IRLANDESE

A. C.

Cane di media taglia di conformazione generale agile, con ossatura fine. Ăˆ una razza affettuosa, di grande intelligenza, facile da addestrare al lavoro, esige molto movimento quotidiano. Colore del mantello: rosso mogano dorato e brillante senza la minima traccia di nero. Altezza: - maschi tra i 58 ed i 67 cm - femmine tra i 55 ed i 62 cm Peso: dai 20 ai 30 kg. Tronco: Petto stretto, torace ben disceso, garrese elevato. Testa e muso: leggera, asciutta, scarna, piĂš lunga che larga. Stop poco accentuato. Tartufo: con narici ben aperte. Denti: dentatura forte, completa e corretta. Orecchie: pendenti, sottili e piatte. Occhi: marrone o nocciola scuro. Collo: di moderata lunghezza, leggermente arcuato, muscoloso, senza giogaia. Arti: in perfetto appiombo. Spalla: ben inclinata. Muscolatura: di ottimo sviluppo. Cane tonico. Coda: attaccata bassa, portata orizzontalmente o in basso. Pelo: lungo da 5 a 6 cm, sericeo, ben striato, con frange ricche, ma leggere.

23


www.foschigroup.com

L’azienda Foschi è presente da più di 100 anni nel mondo del Veterinario, fornendo tutte le attrezzature necessarie per curare al meglio i nostri amici animali. Con l’obiettivo di essere il più possibile vicina alle esigenze dei Veterinari e garantire il miglior servizio.

Più di 20.000 articoli Fidelity card gratuita con importanti sconti Customer service dedicato Assistenza tecnica in tutta Italia Corsi di formazione Consegna rapida e sicura Foschi Srl Via di Salone, 132 00131 Roma Tel: +39 06 98263800 Fax +39 06 98263899 info@foschigroup.com

24

Per informazioni, preventivi e ordini puoi contattarci al numero +39 06 417.905.800 o inviare un’email a preventivi@foschigroup.com o a ordinivet@foschigroup.com


l’angolo della lettura

Roba da gatti

A

d un certo momento della loro tranquilla esistenza Doreen Tovey e suo marito Charles si decidono a prendere in casa il loro primo gatto, una piccola siamese. Decisione dettata soprattutto dalla presenza di topi che infestano il loro cottage. Sugieh però non è un gatto come tutti gli altri, è dotata di un forte carattere, a tutti gli effetti una primadonna,una star dei Felini, che in poco tempo stabilisce il suo dominio nella casa sotto gli occhi increduli dei coniugi Tovey. Allorchè la bellissima Sugieh decide di diventare mamma, un’invasione di scatenati e adorabili cuccioli, tra i quali i formidabili Sheba e Solomon, viene a sconvolgere ulteriormente la tranquillità dell’allegra famigliola.

• Doreen Tovey Traduttore: P. Capriolo Illustratore: M. Wilson Editore: Longanesi

Collana: Sogni Formato: Tascabile Pagine: 167 p., ill. , Rilegato 25


URA AMA I L TU O AN I MALE, R I S P ET TA L A S UA NAT

8in1 MINIS Nuovi snack naturali SENZA GLUTINE basso contenuto calorico senza zuccheri aggiunti

formula senza glutine

senza zuccheri aggiunti

magro

www.8in1.eu 26


Qui demas

NEGOZI GIULIUS: La differenza per il consumatore Ampia è l’offerta di prodotti per animali da compagnia reperibili presso la grande distribuzione o catene di negozi presenti nelle nostre città. Il consumatore si trova di fronte a scaffali ripieni di alimenti, prodotti per l’igiene, accessori, mangimi complementari, cucce, trasportini, ecc. Non è agevole orientarsi adeguatamente e saper scegliere quanto sia più adatto al nostro piccolo animale. Nei negozi Giulius è possibile reperire in primo luogo referenze selezionate con attenzione, ma soprattutto si può contare sul consiglio di addetti alle vendite che sono costantemente aggiornati attraverso incontri mirati sulle caratteristiche di quanto presente all’interno della struttura di vendita. Il servizio accurato, personalizzato nei confronti del proprietario di un pet è quanto oggi può costituire una significativa fondamentale differenza con altre realtà di vendita. La presenza all’interno dei negozi Giulius inoltre di una parafarmacia veterinaria con un farmacista a disposizione consente di reperire farmaci veterinari anche da prescrizione con la possibilità di avere consigli mirati circa il loro corretto utilizzo.

27


Qui demas

Giulius: un social a prova di pet!

Irene Rollo

I

canali social sono ormai entrati a far parte completamente delle nostre giornate: ci affidiamo a loro quando abbiamo bisogno di qualche informazione, per scoprire nuove realtà e per rimanere aggiornati sulle iniziative dei luoghi che frequentiamo più assiduamente. Per gli amici degli animali, la pagina facebook di Giulius è diventata con il tempo il punto di riferimento per rimanere sempre aggiornati sulle offerte, sulle promozioni e su tutte le iniziative dei punti vendita e del negozio online. Abbiamo iniziato l’anno nuovo con tante fantastiche offerte per i nostri amici a quattro zampe: cappottini, accessori e molto altro a prezzi convenienti e con la possibilità di raccogliere punti preziosi sulla Fidelity Card. I nostri follower non ci seguono solo per rimanere aggiornati sulle offerte, ma anche per scoprire interessanti aspetti dei loro amici pelosetti e prendere spunto dagli articoli realizzati settimanalmente sul nostro Blog. 28

Durante questo mese abbiamo parlato del perché non è giusto umanizzare i nostri pet, una tendenza sempre più nota nella nostra società, e dei motivi per cui Micio ama dormire tra le nostre braccia o sotto le coperte insieme a noi. Ciò che ci rende più felici è senza dubbio osservare come giorno dopo giorno le nostre pagine social diventino una community vera e propria in cui i nostri simpatici follower amano condividere, anche parlando tra di loro, le proprie esperienze con i loro amici pelosetti. Non a caso hanno un grande successo le nostre “vignette del venerdì”, degli spaccati di vita quotidiana in cui i padroncini si rivedono anche nel rapporto con cani e gatti, e commentano strizzando un occhio all’ironia che accompagna questo tipo di post. Se leggendo questo articolo vi siete incuriositi e volete sapere meglio di che si tratta, venite subito a visitare la nostra pagina FB@GIULIUSPETSHOP.IT ed entrate a far parte della nostra community al 100% petfriendly! Se non vi basta, ci trovate anche su INSTAGRAM (@giuliuspetshop). Stay social, stay Giulius!


PET QUIZ

Pet quiz 1. L’olio di neem è utilizzato nei confronti di: a virus b batteri c parassiti esterni

2. La uretrite è un’infiammazione di: a intestino b vie urinarie c occhio

3. L’ischio fa parte di: a arto posteriore b testa c bacino

4. L’opisthorchis è un parassita di: a erbivori b lepre c gatto

5. Un eccesso di Vitamina A nel gatto può causare problemi a: a ossa b milza c linfonodi

6. Il pastore caucasico è un cane di taglia: a piccola b grande c media

7. I granulociti basofili si trovano nel : a muscolo b sangue c cervello

8. Il liquido cefalorachidiano si trova in: a cavità articolare b sistema nervoso centrale c cavità toracica

Le risposte corrette: 1c 2)b 3)c 4)a 5)a 6)b 7)b 8)b 29


iI prossimi eventi nei nostri negozi

2.2 VALPET - (Saxa rubra) 3.2 ROYAL CANIN - (Appia - Saxa rubra - Testa di Lepre) 3.2 NOBILE VET - (Appia) 8.2 MARPET - (Appia - Saxa rubra - Testa di Lepre) 9.2 DORAD0 - (Appia) 10.2 TRAINER - (Appia - Saxa rubra - Testa di Lepre) 16.2 FARMINA - (Appia - Saxa rubra - Testa di Lepre) 17.2 SANYPET FORZA10 - (Appia) 17.2 DORAD0 - (Saxa rubra) 23.2 SANYPET FORZA10 - (Saxa rubra) 24.2 HILLS - (Appia - Saxa rubra - Testa di Lepre)

- Le date potranno subire variazioni Appia: Circonvallazione Orientale, 4692 - Roma Testa di Lepre: Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 - Fiumicino (RM) Saxa Rubra: Via Carlo Emery, 135 - ROma

E zine giulius Anno 6 N° 2  
E zine giulius Anno 6 N° 2  
Advertisement