Page 1

l’amico degli animali

e-zine

La prima rivista multimediale sul mondo Pet

N. 7 - Luglio 2015

Qui Demas

La nostra Fidelity Card sempre al tuo servizio

CuriositĂ

I benefici della Pet Therapy

L'esperto risponde Domande e approfondimenti sui nostri pet

Angolo Cane Puppy: l'accoglienza nei fiori


Sommario

.............................. Prevenzione pag 4 - 9 Il pappa tacio: un ospite inopportuno Attenti al forasacco Il morso del serpente: un pericolo durante la passeggiata nel bosco Alimentazione pag 11 - 13 Malattia delle basse vie urinarie del gatto e alimentazioneMala Consigli nutrizionali in pillole

Prevenzione

6

L'esperto risponde pag 15 - 18 Un esame particolare: il midollo osseo A colloquio con il veterinario La biopsia Angolo cane pag 20 - 21 Un consiglio per il nostro amico Puppy: l'accoglienza nei fiori

Angolo canePe

820

Omeopatia pag 24 - 25 Insufficienza renale nel gatto Angolo gatto pag 26 Il mio gatto graffia il divano! Viaggiando pag 28 La spiaggia dei gatti di Su Palluso (Sardegna) Viaggiando

28

l’amico degli animali EDITORE Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via del Fontanile di Mezzaluna, 401 – 00054 Fiumicino (RM) Tel. 06.41.79.05.500 Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma Tel. +39 06.41.79.05 LUN - SAB 09.00-19.00 Orario continuato Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

Curiosità pag 31 - 32 In alto le vendite di antidepressivi per i cani in Inghilterra I benefici della pet therapy per i malati di tumore Qui Demas pag 34 La nostra Fidelity card sempre al tuo servizio Pet quiz pag 36

LEGENDA Torna all’Homepage Link esterni


prevenzione

il Pappatacio un ospite inopportuno A. C.

I

l flebotomo è simile ad una piccola zanzara, di colore giallo-marrone pallido, coperto da una fitta peluria. Il suo volo è silenzioso, da cui il nome comune di “pappatacio”. Al contrario delle zanzare, il flebotomo si avvicina alla vittima in silenzio e… pappa tacendo! I flebotomi non sono dei buoni volatori, trascorrono la loro esistenza in un’area limitata, che non si estende oltre il chilometro e mezzo dal punto in cui nascono. Sono le femmine a pungere per effettuare il pasto di sangue, mentre i maschi si nutrono di sostanze zuccherine di origine vegetale. Le femmine necessitano delle proteine presenti nel sangue per produrre e deporre le uova. Questi insetti si nutrono su tutti gli animali a sangue caldo (mammiferi o uccelli). L’attività dei flebotomi adulti è esclusivamente crepuscolare - notturna ed, alle nostre latitudini, limitata ai periodi dell’anno più caldi, normalmente da aprile a novembre, ma, negli anni più freddi, anche solo da maggio ad ottobre. La distribuzione di questo insetto, amante del caldo, è di norma limitata a zone di pianura o collinari e fino ad una ventina di anni fa la sua presenza era segnalata solo nelle zone costiere collinari dell’Italia peninsulare e delle isole maggiori. Negli ultimi decenni invece, probabilmente a seguito del riscaldamento globale, alcune specie hanno colonizzato zone un tempo considerate troppo fredde per questi vettori, spingendosi a quote sopra i 500m (tradizionalmente considerata la quota limite per questi insetti nel nostro paese) e in aree lontane dal mare (Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna). I flebotomi possono trasmettere la leishmaniosi, una zoonosi. 4


prevenzione

è quindi fondamentale per un’adeguata protezione dalla leishmaniosi attuare efficaci misure volte a tenere lontano dal cane questi pericolosi insetti. Il periodo a rischio puntura da parte del vettore è piuttosto breve e circoscritto dal momento che i flebotomi esplicano la loro attività di notte. è da sottolineare come le due specie responsabili della maggior parte dei casi di trasmissione di leishmania generalmente evitino di entrare in luoghi chiusi, per cui si ha una forte diminuzione del rischio di contagio se il nostro cane rimane al chiuso dal crepuscolo all’alba durante i mesi estivi. Si tenga presente il fatto che non è possibile confidare sull’effetto protezione da parte delle normali zanzariere. I flebotomi sono di dimensioni molto piccole e possono attraversare le maglie delle zanzariere normalmente reperibili in commercio. Un valido strumento di prevenzione a disposizione dei proprietari di cani che vivono in aree in cui la leishmania è diffusa è rappresentato dall’uso di collari “medicati”. Collari impregnati con vari principi attivi ad azione insetticida/repellente esercitano un valido effetto protettivo nei confronti della puntura dei flebotomi. Oltre ai collari si possono utilizzare prodotti sotto forma di spray da spargere sul mantello del cane. Questi ultimi, soprattutto se composti da principi attivi naturali, vanno però impiegati con una certa frequenza almeno ogni 15 giorni.

5


prevenzione

attenti al forasacco

C. A.

I

l forasacco è un’arista di graminacea particolarmente pericolosa per i nostri piccoli animali, in particolare nel cane: la stagione estiva favorisce lo sviluppo delle piante e nel contempo i nostri cani amano scorrazzare nei giardini e nei campi. Queste spighe sono molto simili a dei piccoli arpioni e quando penetrano accidentalmente in una parte del corpo, non escono con facilità, ma tendono a progredire verso l’interno, sempre più in profondità creando non pochi problemi. Il caso più tipico riguarda l’orecchio. Il cane inizia a scuotere la testa, a volte cammina con la testa piegata dal lato in cui è penetrato il corpo estraneo. Il forasacco non ha però preferenze per una parte o l’altra dell’organismo per cui potrà entrare nell’occhio, che rimarrà chiuso e potrà essere colpito da una secrezione purulenta, nel naso provocando intensi e frequenti starnuti o tra le dita con comparsa di tumefazioni e ascessi. Meno frequente, ma non per questo meno pericolosa è la possibilità che il forasacco penetri nei bronchi con possibile comparsa di broncopolmonite. Attenzione quindi quando si porta il cane a correre nei prati. Controlliamo il nostro amico peloso al ritorno a casa e qualora insorgano problemi rivolgiamoci il più presto possibile al nostro veterinario, che verificherà la presenza del corpo estraneo e lo rimuoverà prima che penetri in profondità ed inizi a provocare gravi lesioni.

6


7


Alimentazione...Dieta casalinga o preconfezionata? Dr.ssa Debora Guidi, DVM SNT, Scuola di Nutrizione Trainer - www.scuolanutrizionetrainer.it I progressi in medicina veterinaria hanno portato a programmi vaccinali sempre più completi e mirati nei confronti di diverse malattie letali per il cane e il gatto e a procedure mediche che hanno permesso loro non solo una migliore qualità della vita ma un suo allungamento. Analogamente l’evoluzione nel settore della nutrizione ha permesso una maggiore conoscenza sulle esigenze nutrizionali di queste specie animali permettendo così una crescita sana ed equilibrata, un buono stato di salute generale e la prevenzione di malattie soprattutto croniche negli animali maturi/anziani, integrazioni con nutraceutici (sostanze naturali con attività “funzionale” sull’organismo). Come l’uomo anche cani e gatti richiedono una alimentazione bilanciata per crescere e mantenere un buono stato di salute. Proteine, lipidi ma anche carboidrati, fibra, minerali e vitamine sono nutrienti indispensabili per il loro quotidiano fabbisogno. Ci sono dei nutrienti poi considerati “essenziali” perché non possono essere sintetizzati dall’organismo e per questo è fondamentale che vengano somministrati con la dieta. Dieta casalinga o preconfezionata? La cosa fondamentale è utilizzare una dieta integrata, bilanciata e possibilmente gradita/ appetibile per il nostro amico a quattro zampe. L’alimentazione casalinga ci permette di scegliere gli ingredienti, di “vederli”, ma estremamente difficile da integrare e bilanciare se non particolarmente esperti. Necessita di tempo e soprattutto, per i cani e le taglie medio grandi, è più costosa di quella industriale. Le diete preconfezionate sono pratiche, economiche e ,soprattutto, più affidabili di quelle “domestiche”. Esistono numerosi mangimi specifici e studiati per le diverse esigenze di taglia, stadi di vita e sensibilità/patologie. I prodotti commerciali sono disponibili in diverse forme e variano a seconda del tipo di lavorazione, ingredienti e dal metodo di conservazione. La cosa fondamentale in questo caso è scegliere un prodotto di qualità e specifico per il proprio animale. Possiamo pertanto fidarci dei prodotti preconfezionati? Certamente si! Adeguatezza nutrizionale, qualità delle materie prime e sicurezza sanitaria sono garantite. Diversi sono gli organismi coinvolti tra quelli più importanti ci sono le asl, gli Istituti Zooprofilattici i NAS. Tutto a garanzia del consumatore e del nostro piccolo amico.


prevenzione

il morso del serpente

Un pericolo durante la passeggiata nel bosco A. C.

g

li animali sono generalmente morsi in corrispondenza della cavità orale e le manifestazioni cliniche compaiono anche a distanza di varie ore. Queste sono caratterizzate da salivazione abbondante, tumefazione molto dolente della parte colpita, emorragie, ecchimosi, debolezza diffusa, nausea, vomito, tremori muscolari, scarsa capacità di coagulazione del sangue, presenza di sangue nell’urina, aritmie cardiache, segni neurologici, difficoltà respiratoria, shock cardiovascolare, morte.

Il soggetto colpito deve essere ricoverato presso una clinica veterinaria e tenuto sotto stretta osservazione per almeno 48 ore (non applicare ghiaccio o lacci emostatici intorno alla zona del morso). Il trattamento terapeutico consiste nella rasatura e detersione della parte sede della lesione, nella fluidoterapia di supporto e, se necessario, nella trasfusione di sangue intero o plasma, nell’eventuale somministrazione di antibiotici a largo spettro, di siero antiofidico, mentre deve essere valutata l’opportunità dell'impiego di particolari farmaci in grado di agire contro possibili reazioni allergiche all’antitossina ofidica.

9


10


alimentazione

Malattia delle basse vie urinarie del gatto e alimentazione

L

Dr.ssa Debora Guidi - Medico veterinario - Novafoods

a malattia delle basse vie urinarie del gatto è una patologia molto frequente,soprattutto negli animali castrati, che vivono in casa e sono in sovrappeso/obesi. Colpisce prevalentemente animali di età compresa tra i 2 - 6 anni e nel maschio risulta spesso più grave. è caratterizzata da un infiammazione della mucosa del tratto urinario e si manifesta con minzione dolorosa e frequente,con possibile presenza di sangue nelle urine e diminuzione del volume delle stesse. Talvolta ostruzione completa (soprattutto nel maschio). è considerata una patologia ad eziologia multifattoriale, ma la causa più frequentemente individuata è la presenza di uroliti (calcoli) nel tratto urinario. Tra questi quelli più frequenti sono i calcoli di STRUVITE,seguiti da quelli di ossalato di calcio e urato d’ammonio. DIETA e ABITUDINI ALIMENTARI sono importanti fattori di rischio,ma possono essere tenuti sotto controllo,almeno in parte , dal proprietario. Essendo la struvite la causa più frequente di questa patologia,gli studi e le indicazioni sono più spesso rivolte a prevenirne la formazione per prevenire l’infiammazione.

11


alimentazione La DIETA Il ph urinario è uno dei più importanti fattori di rischio da tenere sottocontrollo. Il gatto è un carnivoro e produce urine leggermente acide. La dieta dovrebbe determinare la produzione di urine con un ph compreso tra 6 - 6,5. Dovrebbe contenere ingredienti di origine animale, soprattutto per quanto riguarda le proteine che sono degli acidificanti naturali in quanto contengono aminoacidi solforati. Al contrario, i cereali alcalinizzano le urine poiché contengono elevati livelli di sali di potassio. Tranne la farina glutinata di mais che rappresenta un’ eccezione in quanto ricca di aminoacidi solforati come le proteine animali. Dovrebbe essere di elevata qualità e molto digeribile Dovrebbe avere un livello relativamente basso di magnesio. Alcuni studi riportano livelli di magnesio tollerabili se inferiori a 0,1 % sulla sostanza secca. Altri ritengono tollerabili anche livelli più alti, ma comunque inferiori allo 0,25 % sulla sostanza secca. ABITUDINI ALIMENTARI Dopo ogni pasto si va incontro a quella che è chiamata “marea alcalina postprandiale”. Sia le dimensioni del pasto sia la frequenza incidono sull’entità e durata del fenomeno. Un cibo che produca urine alcaline sarebbe preferibile somministrarlo come pasto singolo,al contrario un cibo che produca urine leggermente acide può essere dato anche ad libitum,seguendo la naturale tendenza che ha il gatto ad assumere piccole e frequenti quantità di cibo e durante la giornata. è consigliabile alimentarli con una dieta di alta qualità prevalentemente UMIDA. Il “motto” deve essere DILUIRE. Dal momento che non possiamo chiedere al micio di bere di più ,il modo più naturale per ottenerlo è di dare prevalentemente un’alimentazione umida,cioè che contenga una percentuale di acqua superiore al 70%. Qualora i calcoli e il sedimento siano già presenti è fondamentale analizzarli per poter fornire l’ alimentazione dedicata più corretta. Esistono sul mercato diete già pronte. La terapia purtroppo in questi casi è spesso chirurgica, ma se è presente struvite si può tentare anche una terapia medicanutrizionale. Le possibilità di recidive sono spesso alte; in questi casi utilizziamo una dieta specifica, ma ricordiamoci sempre di DILUIRE.

12


alimentazione

CONSIGLI NUTRIZIONALI IN PILLOLE A. Ciorba

I

l cane e gatto sono diffusissimi nelle case del nostro Paese e sono a tutti gli effetti membri della famiglia. Ogni giorno ci confortano con il loro grande affetto e sta a noi prenderci opportunamente cura di loro. Un momento fondamentale è rappresentato da una corretta alimentazione. Difficile è calibrarla se usiamo un’alimentazione casalinga, diverso è il discorso se impieghiamo un mangime, in cui i principi nutrizionali sono adeguatamente bilanciati e corretto è l’apporto di vitamine e minerali. Da non dimenticare: • non somministriamo scarti di cucina, come ad esempio piccole ossa o carne di maiale cruda; • non diamo ad un animale adulto latte. Potremmo provocare disturbi gastroenterici; • non modifichiamo repentinamente un tipo di alimentazione. Facciamolo gradualmente in più giorni; • non implementiamo un mangime con integratori vitaminico-minerali. Potremmo provocare dei seri squilibri nutrizionali; • alimentiamo il cucciolo più volte al dì, il cane adulto due volte al giorno. Il gatto è autonomo, sa autogestirsi; • non rimpinziamo di cibo un cucciolo. Potremmo causare alterazioni osteo-articolari; • scegliamo un mangime in funzione dell’età dell’animale, del suo stato fisiologico e dell’attività che svolge; • lasciamo sempre a disposizione del cane o del gatto una ciotola con acqua fresca, soprattutto quando si usa un mangime secco; • utilizziamo in caso di problemi patologici (malassorbimento, malattie epatiche, renali, cardiache, intolleranze alimentari,calcolosi renale, diabete, ecc) specifici alimenti dietetici, efficaci come supporto nutrizionale; • non somministriamo al cane cioccolato senza limiti. A determinate dosi è tossica; • per i consigli sull’alimentazione rivolgiamoci al nostro veterinario di fiducia. 13


CURIOSITà

L’azienda Foschi è presente da più di 100 anni nel mondo del Veterinario, fornendo tutte le attrezzature necessarie per curare al meglio i nostri amici animali.

Con l’obiettivo di essere il più possibile vicina alle esigenze dei Veterinari e garantire il miglior servizio, Foschi ha siglato degli accordi con prestigiosi partner tecnologici internazionali.

I nostri siti web

www.foschivet.it

www.foschilaser.it

www.foschiacademy.it

I nostri partner tecnologici

NOVITÀ E-COMMERCE

ACQUISTA ON LINE SU WWW.FOSCHIVET.IT Foschi Srl

14 scientifici per uso veterinario 14 Apparecchi 16

Via Salone, 132 13/15 Via di della Libertà,

Tel +39T 06 +399826 0513800 798 577

00131 (RM), Italy 06 9826 3899560 F +39 051 798 40064Roma Ozzano dell’Emilia (Bo) Fax +39

info@foschivet.it info@foschivet.it

www.foschivet.it www.foschivet.it


L’ESPERTO RISPONDE

UN ESAME PARTICOLARE Il midollo osseo

Prof. A. Ciorba

Gentile Dottore, da un po’ di tempo il mio cane è apatico e mangia poco. Il veterinario, dopo averlo visitato ed avergli fatto degli esami, mi ha detto che il cane tende ad essere anemico, perché il midollo non lavora bene. Mario T. (Ascoli Piceno)

L

a medicina veterinaria ha negli ultimi anni fatto passi da gigante nel campo delle indagini diagnostiche. E' possibile avere un quadro più preciso di molte malattie e così poter attuare terapie mirate alla risoluzione del caso.

Una delle indagini diagnostiche attuate nei nostri ambulatori veterinari è rappresentata dall'esame del midollo osseo. Il midollo osseo è un tessuto molle che si trova nell'interno cavo delle ossa. È la sede principale della produzione delle cellule del sangue. In esso sono presenti tutti gli stadi di sviluppo di queste cellule, compresi gli elementi staminali (pluripotenti), che possono essere stimolati a svilupparsi in qualsiasi linea cellulare del sangue (globuli bianchi, rossi e piastrine). Le sedi del prelievo sia nel cane sia nel gatto sono costituite dal femore o dall'omero e viene impiegato uno specifico ago. Prima di procedere all'esecuzione di tale test è fondamentale avere raccolto accurate notizie (anamnesi) sull'animale, sulla sintomatologia presentata, sull'esito di eventuali esami strumentali e di laboratorio (soprattutto l'esame delle cellule del sangue oltre ai dati sulla funzionalità di fegato e rene).

15


L’ESPERTO RISPONDE

In ogni caso non si può considerare una procedura di routine, dal momento che l'interpretazione dei risultati dipende dall'esperienza e dalla capacità professionale di colui che valuta l'esame. Questo particolare esame si rende opportuno in tutta una serie di diverse situazioni patologiche: • Anemie, nelle quali il midollo osseo, che è deputato alla produzione delle cellule del sangue, non sembra adempiere correttamente alle sue funzioni. • Prolungata e modesta presenza nel sangue di alcune cellule della serie bianca, cioè di quegli elementi cellulari, che intervengono nella difesa dell'organismo colpito da infezioni di varia natura. • Scarsa presenza nel sangue degli elementi deputati alla coagulazione del sangue (piastrine). • Gravi alterazioni di alcuni parametri fisiologici, quali ad esempio le proteine del sangue, gli anticorpi od il livello del calcio. • Tumori che colpiscono il midollo osseo, quali le leucemie. • Anomalie di forma di tutte od in parte le cellule del sangue, sia globuli bianchi sia rossi. • Anemie da carenza di ferro • Indagini diagnostiche, volte alla ricerca della presenza di determinati microrganismi (Leishmania, Ehrlichia, Hepatozoon , ecc.) del cane o del gatto, che possono annidarsi in questa particolare struttura dell'organismo. Molto limitate sono, poi, le controindicazioni all'effettuazione dell'esame del midollo osseo e fondamentalmente limitate alla presenza di gravi disturbi della coagulazione del sangue.

16


L’ESPERTO RISPONDE

a colloquio con il veterinario Prof. A. Ciorba Grazie dei suoi preziosi consigli. La domanda che vorrei sottoporre è la seguente: nel momento in cui cambierò la marca di crocchette al mio cane Maltese devo iniziare mischiandole gradatatamente e se si in quanti giorni?oppure posso cambiare immediatamente fin da subito le crocchette?

Buonasera, sono dell'idea che prevenire è meglio che curare. Nonostante i passi da gigante fatti dalla mangimistica, il mio consiglio è di adottare la formula della transizione con un cambiamento progressivo nell'arco di una settimana, realizzato diminuendo il vecchio mangime e introducendo di pari passo il nuovo.

Buonasera, ho una femmina di pastore tedesco di circa 11 anni con una dermatite che non riesco a guarire: 4 settimane di antibiotico: la dermatite puntualmente ritorna. Che fare? Buongiorno, prenderei in considerazione una drastica modificazione dell'alimentazione. Mi orienterei su cibi ipoallergenici. A distanza dall'ultima somministrazione di antibiotico si potrebbe tentare un tampone dalle lesioni per trovare l'antibiotico di elezione

Gentile Dottore, sono alla ricerca dell’alimento giusto per la mia barboncina di 2.5 chili, operata da 10 giorni per una resezione parziale del piccolo intestino dovuta ad ingestione di un corpo estraneo.

In questi casi il malassorbimento è una conseguenza che si protrae per un certo periodo. Sarà conveniente far fare al cane più pasti al dì. Mi orienterei su un alimento dietetico formulato per questo tipo di evenienze ed inizialmente umido. Credo che il veterinario curante l’avrà consigliata per il meglio.

17


L’ESPERTO RISPONDE

la biopsia

C. A.

L

a biopsia consiste nel prelievo e nell'esame microscopico di tessuto biologico dell’animale. La biopsia può avere fini diagnostici (è eseguita allo scopo di escludere o confermare un sospetto di malattia, di eventuale presenza di una determinata lesione,ecc) o può fornire informazioni sulla patologia in atto (gravità, estensione) e sul suo possibile decorso (prognosi). Il tessuto da esaminare è prelevato dalla cute, per via endoscopica (ad esempio nel corso di una gastroscopia, una colonscopia o una broncoscopia), per asportazione durante un intervento chirurgico o mediante prelievo da un organo interno con un particolare ago guidati da un contemporaneo esame ecografico. Il campione di tessuto prelevato è quindi inviato ad un laboratorio specializzato, che, dopo fissazione e un opportuno trattamento, sarà esaminato microscopicamente da un patologo. Tale procedura comporta un tempo di risposta variabile generalmente non inferiore ai 10 giorni. Si ricorre all’esame bioptico per la valutazione di svariate patologie spesso a carico di organi interni come fegato, rene, apparato gastroenterico,polmone, osso, prostata,ecc.. Di routine è il suo impiego nelle affezioni di natura tumorale. In questo ultimo caso il test in questione può fornire importanti indicazioni in merito alla tipologia del tumore, alla sua stadiazione, possibilità di diffusione, sensibilità a determinati trattamenti terapeutici.

18


19


angolo cane

UN CONSIGLIO PER IL NOSTRO AMICO

A

C. A.

l mare è meglio dopo un bagno asciugare il cane e risciacquare con acqua di fonte il mantello. Un'eccessiva esposizione ai raggi solari può avere effetti negativi anche sulla cute del cane, soprattutto se lo si lascia troppo a lungo senza un'adeguata protezione. I raggi ultravioletti comportano il rischio di scottature, arrossamenti, invecchiamento precoce della pelle, eventuali danni agli occhi e tumori cutanei. Un’infiammazione conseguente ad una lunga esposizione solare generalmente interessa il dorso del naso e le orecchie e gli arti. La cute diventa secca e si arrossa e, nel caso in cui l'esposizione continui, possono formarsi ulcere e croste. Dato che l’epidermide di cani e gatti è più sottile di quella umana le radiazioni solari penetrano in profondità nel derma. Anche il mantello può subire danni a motivo della particolare conformazione anatomica del pelo e dell’azione dei raggi ultravioletti, che ne modificano la composizione chimica. Ciò fa sì che il mantello diventi secco, sfibrato e opaco. Soprattutto le zone quasi prive di peluria devono essere protette, come il tartufo, la punta delle orecchie, l'addome. Oggi l’industria farmaceutica, pensando al benessere dei nostri piccoli amici, ha messo a punto lozioni spray che contengono filtri contro i raggi ultravioletti e agenti idratanti che proteggono il mantello di cani e gatti. Questi sono in grado di creare un velo protettivo invisibile e di idratare la cute. Questa estate, quando partiamo per le vacanze, pensiamo anche a proteggere dal sole non solo noi, ma anche i nostri amici a quattro zampe.

20


angolo cane

Puppy l'accoglienza nei fiori a cura di Agnese Monaco

Fonti: http://www.spagna.cc/museo_guggenheim_bilbao_spagna.html

Q

uesta volta, come vi avevo accennato nel numero precedente, parliamo di cani rappresentati con i fiori. Nel famosissimo Museo di Arte Moderna e Contemporanea Internazionale Guggenheim, a Bilbao in Spagna, famoso per il suo rivestimento in titanio, troviamo una splendida sorpresa! Infatti l'accoglienza allo stesso è affidata al simpatico Puppy, un enorme cane di fiori creato da Jeff Koons nel 1992. Puppy rappresenta un West Highland White Terrier alto tredici metri fatto con 70.000 fiori. Ma solo nel 1997 è stato acquistato dal Guggenheim che lo ha collocato davanti all'entrata del museo. Puppy è il simbolo dell'amore, del calore e della felicità. Esso emana nell'immediato sensazioni positive ai visitatori. Per questo motivo è stato posizionato all'entrata, come ad accogliere l'uomo in un caldo e solare abbraccio verso la modernità. Con gran cura e maestria, i fiori vengono cambiati a seconda del periodo, in modo tale da mantenere “in vita” la scultura floreale perennemente. Oltre ad essere una bellissima idea, ho voluto metterla in rilievo proprio perchè è in Spagna. Dove ricordo che esistono le”Perrerias” con normative differenti dalle nostre. Quindi un “monumento” sempre vivo di un cane, a mio avviso, è ancora più ammirevole e dimostrativo. Sicuramente da visitare! 21


Splendere di salute Hybrid contribuisce a controllare l’epifora e l’alitosi Hybrid è un alimento complementare naturale che aiuta a contrastare gli inestetismi del pelo bianco ed è inoltre un validissimo strumento, grazie alla presenza delle alghe marine come la Spirulina, per controllare l’alitosi in cani e gatti di tutte le razze. Utilizzalo regolarmente: i suoi selezionati ingredienti contribuiranno a migliorare la digestione del tuo animale, rinforzando il sistema immunitario e aiutando a contrastare i processi infiammatori. Distribuito da Camon S.p.A. Albaredo d’Adige (VR) Italy

www.ormenaturali.it www.camon.it


…PERCHÉ QUELLE MACCHIE? LA DOMANDA Sempre più spesso i proprietari di cani e gatti si chiedono come mai il proprio animale soffra di lacrimazione così abbondante al punto da causare fastidiose macchie rossastre sul pelo, soprattutto nella zona perioculare. Trovare una spiegazione a questa condizione, denominata epifora, è semplice: quando le zone sotto gli occhi sono bagnate da eccessiva lacrimazione, esse divengono facile terreno di coltura di batteri e miceti. E non si tratta solamente di inestetismi, bensì di una fonte di serie irritazioni per l’animale. Spesso, inoltre, l’eccessiva lacrimazione può generare anche cattivi odori. Ma quali sono le cause di questi fastidio? All’origine del problema ci possono essere disturbi di salute, una dieta non adatta oppure disfunzioni congenite: una serie, quindi, variegata di possibilità che sarà importante valutare assieme ad un esperto. COME AIUTARE IL NOSTRO AMICO QUATTROZAMPE Per contribuire al benessere del nostro animale domestico non si devono trascurare alcune semplici indicazioni: - se si riscontra una lacrimazione troppo abbondante è importante far controllare lo stato di salute dell’animale: può essere molto utile effettuare un consulto con il proprio veterinario che si accerterà che non vi siano patologie in atto; - è importante controllare la dieta del proprio quattrozampe, verificando con il veterinario che non esso non soffra di intolleranze alimentari e che il cibo scelto sia sufficientemente bilanciato per il tipo di attività condotta dall’animale. HYBRID, UN VALIDO AIUTO CONTRO EPIFORA E ALITOSI… Oltre alle indicazioni appena espresse, grazie ad Orme Naturali, brand del gruppo Camon, avremo a disposizione un prodotto specifico per contribuire ad attenuare, fino alla completa eliminazione del problema dell’epifora. Stiamo parlando di Hybrid, un alimento complementare appositamente pensato allo scopo di contribuire a ristabilire il corretto pH delle ghiandole lacrimali e salivari dei cani e dei gatti. …GRAZIE AD UNA COMPOSIZIONE TUTTA NATURALE I selezionati ingredienti naturali che compongono Hybrid aiutano a migliorare la digestione, a rinforzare il sistema immunitario e a contrastare i processi infiammatori. Grazie alle note proprietà antiossidanti dei suoi principi attivi, Hybrid fornisce inoltre acidi grassi essenziali, vitamine del complesso B, betacarotene (provitamina A), minerali (soprattutto ferro, ma anche selenio e cromo), contribuendo a migliorare il benessere generale del cane e del gatto. Hybrid non è solo adatto a contrastare gli inestetismi del pelo bianco, ma è un validissimo strumento, grazie alla presenza delle alghe marine come la Spirulina, per controllare l’alitosi in cani e gatti di tutte le razze. Hybrid è disponibile in compresse molto appetibili che possono essere assunte direttamente oppure sbriciolate nel cibo dell’animale. La sua composizione completamente naturale, ricca di omega-3, lo rende adatto ad un uso quotidiano continuativo, senza effetti indesiderati. Hybrid è disponibile nella confezione che contiene 60 compresse e può essere somministrato secondo la posologia di 1 compressa al dì ogni 10 kg di peso vivo dell’animale.


omeopatia

insufficienza renale nel gatto

L

Dr L. Pecchia med.vet.

'insufficienza renale è causata da un cattivo funzionamento dei reni che sono gli organi filtro. Tale patologia si manifesta con perdita di peso, maggiore richiesta di acqua e aumentata urinazione (poliuria), in quanto i reni non sono più in grado di filtrare le sostanze tossiche e di concentrare le urine. In una fase successiva si ha una minore produzione di urine( oliguria), fino ad una totale assenza (anuria),una diminuzione progressiva dell'appetito con perdita di peso,vomito, depressione e debolezza, fino ad arrivare in alcuni casi all'anoressia. La maggior parte dei gatti interessati da questa patologia ha un età superiore ai 7 anni, anche se intossicazioni, malattie metaboliche o infettive possono provocarla. Il gatto può soffrire di una insufficienza renale lieve e non manifestare i sintomi classici, che si manifestano quando il deficit interessa i 2/3 del tessuto renale. Il sospetto deve sempre essere confermato dal medico veterinario curante tramite esame del sangue dove i valori di urea e creatinina sono alterati e delle urine nelle quali riscontriamo proteinuria. La terapia prevede utilizzo di farmaci sintomatici e di sostegno che consentono un buon funzionamento della parte di rene ancora integra. Si interviene anche con un’adeguata reidratazione e se necessario terapia anti vomito, insieme ad una dieta specifica che riduca il sovraccarico renale. Anche in questa situazione ci è di aiuto l'omeopatia, dietro consiglio veterinario, con una serie di rimedi che vanno di volta in volta scelti in maniera adeguata dopo repertorizzazione del soggetto e dei suoi sintomi peculiari.

24


omeopatia

Ecco alcuni esempi di rimedi omeopatici che agiscono sulle problematiche renali: Se ad esempio le urine sono scarse, con albumina e sangue, lo stimolo ad urinare risulta doloroso, ma il gatto non ha sete si può usare APIS. Se il gatto è molto sensibile nella zona renale, urina spesso, ha febbre con sete il rimedio indicato è BELLADONNA. Se il gatto ha necessità urgente di urinare con dolore e nelle urine ci sono depositi sabbiosi usiamo BERBERIS. Se il gatto ha dolori violenti e brucianti, piange dopo l’urinazione, le urine sono scarse goccia a goccia con sangue, è utile CANTHARIS. Se l'insufficienza renale da acuta diventa cronica ci sono altri rimedi più specifici: In caso di oliguria, alto tasso di urea e creatinina, ematuria (sangue nelle urine) e proteinuria si utilizzerà PHOSPHORUS. In caso di edema, anemia marcata e problemi digestivi si usa ARSENICUM ALBUM. Il gatto è magro, l'addome è pieno di gas, le urine sono chiare ma con sedimento rossastro è indicato LYCOPODIUM. Il gatto è debole, anoressico, presenta nausea si usa AMMONIUM CARBONICUM.

25


angolo gatto

il mio gatto graffia il divano!

I

R. B.

l graffiare è un comportamento normale del gatto (territorialismo). Spesso i gatti che vivono in appartamento graffiano superfici non gradite al proprietario. Il graffiare è un messaggio sociale sia visivo sia chimico (rilascio sugli oggetti di feromoni), serve per regolare le unghie anteriori, può essere associato alla marcatura o ad un disturbo comportamentale correlato all’ansia. I gatti graffiano con le unghie soprattutto mobili, sedie e divani. Le misure per superare il problema sono in funzione della causa e del tempo da cui la situazione è presente. Quando i gatti graffiano come normale comportamento felino è consigliabile costruire una giusta area per graffiare situata vicino alla zona di riposo, prevenire il comportamento indesiderato e incoraggiare con il rinforzo positivo quello voluto. Se il comportamento è radicato, può essere opportuno cambiare le tappezzerie e comunque proteggere le superfici graffiate in precedenza fino a che l’area predisposta non sia pienamente accettata.

26


URA AMA I L TU O AN I MALE, R I S P ET TA L A S UA NAT

8in1 MINIS Nuovi snack naturali SENZA GLUTINE basso contenuto calorico senza zuccheri aggiunti

formula senza glutine

senza zuccheri aggiunti

magro

www.8in1.eu


viaggiando

La spiaggia dei gatti di Su Pallosu (Sardegna) A. C.

è

una delle colonie feline più antiche d'Italia. La presenza dei gatti risale probabilmente agli inizi del secolo scorso, con l'avvio della pesca del tonno. Nell'ultimo anno è stata visitata da oltre tremila persone provenienti da tutta Europa. Su Pallosu è la più piccola borgata marina d'Italia e si trova nel comune di San Vero Milis in provincia di Oristano. è nota anche per la pesca, il corallo, le onde del mare apprezzate da surfisti di tutta Europa e per essere stata set di film. I gatti sono completamente liberi e non vivono solo sulla spiaggia, ma anche in prossimità del litorale costiero. Si ritiene che i gatti siano giunti nella borgata marina con l’inizio dell'attività della tonnara nel 1922 e rimasta in attività sino al 1940. Il numero dei felini presenti è variabile dal momento che sono in libertà e randagi. I gatti però hanno tutti un nome e sono schedati, vaccinati e sterilizzati. A prendersi cura della colonia felina è l'Associazione Culturale AMICI DI SU PALLOSU. Teniamo presente che Su Pallosu è anche uno dei rari siti archeologici nuragici che si trovano sotto la sabbia di una spiaggia della Sardegna. In questa area, proprio sulla spiaggia davanti alla colonia felina, è stato infatti individuato un sito preistorico in cui sono state rinvenute ceramiche di età nuragica che si ritiene fossero realizzate in questa sede.

Clicca qui e guarda il video

28


SANYPET, UN’AZIENDA SEMPRE ALL’AVANGUARDIA I principali disturbi del cane e del gatto hanno i giorni contati!

Il Dipartimento di Ricerca e Sviluppo SANYpet, da sempre all’avanguardia nel campo della salute del cane e del gatto, ha studiato l’innovativa Linea Nutraceutica, uno strumento dietetico rivoluzionario! La riconosciuta efficacia delle formule SANYpet nella riduzione delle intolleranze alimentari, combinata all’utilizzo di antiossidanti selezionati e preziosi principi naturali, rappresenta l’alleato ideale durante la terapia convenzionale dei disturbi più comuni del cane e del gatto. La linea Nutraceutica è costituita da alimenti sani, contenenti nutrienti essenziali altamente digeribili e ipoallergenici. Le materie prime utilizzate sono prive degli inquinanti chimici e farmacologici più tossici (ossitetraciclina in particolare). Alle formule studiate appositamente per la riduzione di disturbi specifici per apparato nel cane e nel gatto, vengono associati principi attivi naturali di efficacia provata e riconosciuta, accuratamente selezionati e miscelati per raggiungere specifici organi target e per supportare il sistema immunitario. I preziosi principi naturali, sono inclusi nell’alimento grazie a due particolari tecniche che SANYpet è orgogliosa di vantare: l’AFS e la microincapsulazione. NO CARNI PROVENIENTI DALL’ALLEVAMENTO INTENSIVO: NO ANTIBIOTICI, NO ORMONI

La linea FORZA10 Nutraceutica è fatta con pesci pescati in mare aperto, ricchi di Omega3. La maggior parte degli alimenti per animali domestici è realizzata con carni e farine di carne ottenute da animali provenienti dall’allevamento intensivo (soprattutto pollo e maiale), che troppo spesso contengono residui tossici delle tetracicline. FORZA10 utilizza materie prime non provenienti da allevamento intensivo, pesce pescato in mare o carne di derivazione biologica proprio per evitare la presenza di questi residui, tossici per i nostri animali domestici e probabilmente anche per noi. Questi residui rappresentano clinicamente una delle principali cause delle reazioni avverse al cibo. INGREDIENTI DI ALTA QUALITA’: NO OGM, NO CONSERVANTI ARTIFICIALI O AROMATIZZANTI

Tutte le diete FORZA10 sono realizzate con ingredienti di altissima qualità. Non vengono mai utilizzate materie prime OGM, conservanti artificiali, coloranti o aromatizzanti. FONTE UNICA DI PROTEINE E CARBOIDRATI: ALIMENTO SPECIFICO PER INTOLLERANZE E ALLERGIE

Un alimento ipoallergenico, deve contenere un’unica fonte di carboidrati e una sola fonte di proteina priva di residui di antibiotici (ossitetraciclina in particolare). A parte in casi specifici dove lo richiede il target del prodotto stesso, l’utilizzo di diversi carboidrati in combinata è spesso uno strumento di marketing utilizzato per posizionare la proteina come primo ingrediente nel cartellino. Le diete FORZA10 della linea Nutraceutica sono la scelta ideale per gli animali domestici che presentano allergie e intolleranze alimentari. FORZA10 utilizza più fonti proteiche e/o glucidiche solo quando effettivamente necessario per il corretto bilanciamento della formula specifica.


DIETA BILANCIATA: OMEGA3 : OMEGA6 (1:1 – 1:4)

Il rapporto ideale tra Omega3 e Omega6 è compreso tra 1:1 e 1:4, ma anche la quantità totale inclusa nella formulazione è fondamentale. FORZA10 garantisce il giusto bilanciamento e la corretta quantità di Omega3 e Omega6 grazie all’uso del pesce e dell’olio di pesce che sono tra le più ricche fonti alimentari di Omega3. Ciò permette di fornire gli acidi grassi essenziali necessari, che possono così esplicare le loro azioni benefiche: evitare l’instaurarsi di processi infiammatori a catena, ridurre il livello di trigliceridi nel sangue, abbassare la pressione sanguigna e migliorare le capacità d’apprendimento. Gli Omega3 migliorano inoltre l’elasticità dei muscoli e dei legamenti, anche quando questi ultimi sono sottoposti a stress intenso. LA DIETA NUTRACEUTICA: UNA DIETA FUNZIONALE

Le diete nutraceutiche sono comunemente conosciute come diete naturali e salubri, contenenti ingredienti selezionati per la loro alta digeribilità e per le proprietà ipoallergeniche e benefiche sull’organismo. Ogni formulazione FORZA10 contiene un mix efficace di piante fitoterapiche ed estratti di frutta per garantire il benessere di organi specifici, e per supportare il sistema immunitario dell’animale. DIETE MIRATE

Tra le nostre diete più mirate, SANYpet non ha concorrenza, è stata, infatti, la prima azienda a studiare delle formule specifiche per molti altri disturbi del cane spesso sottovalutati o per i quali si ricorre spesso ad un abuso della terapia farmacologica esistente. OPHTALMIC ACTIVE

Alimento nutraceutico fondamentale nella riduzione delle intolleranze alimentari che hanno come organo bersaglio l’occhio: congiuntivite, rossore, produzione anormale di film lacrimale, iperpigmentazione. ATOPIC ACTIVE

Alimento nutraceutico fondamentale nella riduzione delle intolleranze alimentari che hanno come organo bersaglio la cute. Strumento nutrizionale fondamentale per il trattamento della dermatite atopica (in associazione con Dermo Active). Efficace anche in caso di prurito, forfora, pelo secco e opaco, arrossamenti e odore sgradevole della cute. INTESTINAL COLITIS

Alimento nutraceutico fondamentale nella riduzione delle intolleranze alimentari che hanno come organo bersaglio il colon: diarrea cronica o emorragica, costipazione cronica, coliche, flatulenza, alterazioni dell'assorbimento intestinale, vomito. L’Ascophyllum nodosum presente nella formulazione garantisce la presenza di un’elevata quantità di fibra solubile (migliora il transito e crea un film protettivo sulla mucosa intestinale) e insolubile (esplica un’“effetto spazzola” che favorisce la pulizia del lume intestinale). ARMONIA

Alimento nutraceutico fondamentale per il ripristino della stabilità psico-fisica e in tutte le sintomatologie comportamentali legate all’ansia: stress, irritabilità, impulsività, imprevedibilità, eccitabilità, disturbi della socializzazione sia primaria (con altri cani) sia secondaria (con l’uomo), paura (anche del temporale), distruttività se lasciati soli, leccamento della zampa.


CURIOSITà

IN ALTO LE VENDITE DI ANTIDEPRESSIVI PER CANI IN INGHILTERRA

L

A. C.

’ordine dei veterinari inglese segnala come nel Paese siano in vertiginoso aumento le prescrizioni di farmaci antidepressivi per cani. E questo perché i nostri amici a quattro zampe soffrono sempre di più di problemi comportamentali, molto spesso innescati dal fatto di essere lasciati a casa per lungo tempo. Ansia da separazione, depressione, aggressività riflessa sono alcune delle situazioni patologiche che affliggono i cani di Sua Maestà. Gli stessi veterinari si dimostrano preoccupati ed invitano i proprietari degli animali a non cercare rimedio nella farmacologia, ma a dedicare loro più tempo ed affetto. Un rimedio poco costoso e più efficace.

31


CURIOSITà

I benefici della pet therapy per i malati di tumore C. A.

U

no studio clinico ha documentato i benefici offerti dalla pet therapy in oncologia. L’indagine è stata eseguita da ricercatori presso il centro medico Mount Sinai Beth Israel (New York). La ricerca ha permesso di rilevare come i pazienti con tumore dell’apparato gastrointestinale, alla testa o al collo, sottoposti a trattamenti con chemioterapia e radioterapia concomitanti, abbiano evidenziato un miglioramento dello stato di benessere emotivo e della qualità della vita quando ricevevano durante i trattamenti regolari visite da parte di cani addestrati per questo scopo. Al test hanno partecipato 42 pazienti adulti, di cui 37 hanno completato le 6 settimane previste, durante le quali hanno ricevuto una visita assistita con animali della durata di 15-20 minuti. I pazienti mostravano segni di notevole affaticamento, paura e perdita di peso. Grazie alla presenza del cane fortunatamente lo stato di benessere sociale e l’emotività hanno mostrato un miglioramento e consentito di affrontare meglio la terapia antitumorale.

Clicca qui e guarda il video

32


33


Qui demas

La nostra Fidelity Card Sempre al tuo servizio La Carta Fedeltà è destinata ai Clienti che hanno effettuato acquisti, presso i nostri punti vendita ‘Giulius’ oppure online sui siti internet www.giuliuspetshop.it – www.demas.it, e che hanno aderito al Programma Raccolta Punti mediante compilazione e sottoscrizione dell’apposito modulo di adesione. Raccolta punti Il Programma Fedeltà di Demas permette di raccogliere ad ogni acquisto un numero di punti fedeltà proporzionale all’importo speso nell’anno. I punti verranno accreditati sul proprio conto personale e potranno essere utilizzati solo secondo i termini previsti dalle presenti condizioni di partecipazione. I Punti Fedeltà di altri programmi non potranno essere convertiti in punti Demas. Come funziona L’acquisizione dei Punti Demas avviene automaticamente al momento in cui il sistema ha convalidato la consegna dell’ordine. Per ogni euro di spesa, si accumuleranno Punti in percentuale al valore totale speso nell’anno considerato. Ulteriori Punti Demas potranno essere accreditati in occasione di offerte particolari segnalate all’interno dei punti vendita e/o tramite i canali pubblicitari dell’azienda. Validità I Punti Demas potranno essere accumulati ogni anno dal 1 Gennaio al 31 Dicembre e dovranno essere utilizzati entro i primi 2 mesi dell’anno successivo. I Punti Fedeltà accumulati su conti differenti non potranno, in nessun caso, esser cumulati. I Punti non potranno essere acquistati, né i punti accumulati possono essere riscossi in denaro. Il saldo sarà sempre consultabile nello spazio riservato alla “Fidelity”. Per maggiori info visitate il sito www.giuliuspetshop.it. Vi aspettiamo!

34


DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE È nato Demas, il nuovo sito italiano rivolto al mondo veterinario. Demas vuole rappresentare un valido ed utile strumento di servizio per il professionista. Il sito si presenta ricco di rubriche di varia natura e sarà costantemente aggiornato sulle novità del mercato e della professione veterinaria.

FIDUCIA, PROFESSIONALITÀ, DISPONIBILITÀ. Le qualità di un vero

VETERINARIO

www.demas.it 35


PET QUIZ

Pet quiz La displasia del gomito nel cane può provocare la comparsa di :

a

16

virus

c

b fungo

parassita

c

b antiossidanti

annuale

b continua

c

mensile

Il collagene è un : carboidrato

b proteina

c

enzima

Lo zigomatico è un muscolo di : faccia

6)b

7)b

c

b addome

Le risposte corrette:

5)b

spalla

3)a 4)a

a

8)c 36

antimicotiche

I denti del coniglio sono a crescita :

a 8

60

La curcumina è usata prevalentemente per le sue proprietà :

a 7

c

b 30

a antibatteriche 6

un tumore

L'ebola è causata da un :

a 5

un'emorragia

Nel criceto dorato la gravidanza dura mediamente giorni :

a 4

b una parassitosi c

Il lipoma è :

a 3

bronchite

2)c

2

c

b diarrea

zoppia

1)a

1


E zine giulius Anno 3 N° 7  

Magazine dedicato al mondo degli animali.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you