Page 1

e-zine Alimentazione Gravidanza ed allattamento

Razze equine Persano cavallo salernitano

l’amico degli animali Giulius N. 3 - Marzo 2015

Razze canine Fila Brasileiro

Da leggere Piante pericolose

Volatili L'uropigio

Speciale Natale


Sommario

.............................. Alimentazione 4 - 5 Alimentazione in gravidanza ed allattamento Avvelenamenti: le piante pericolose L'esperto risponde pag 7 - 11 Trasfusioni sotto controllo anche per i pet A colloquio con il veterinario Management del cane nel periodo post operatorio (seconda parte)

L'esperto risponde

7

Omeopatia pag 13 Le patologie respiratorie degli animali da compagnia Scienza e Tecnologia pag 15 Primo viaggio di una mini macchina nello stomaco di un topo

Bar caffè per gatti

28

Razze canine pag 17 - 18 Fila Brasileiro Razze equine pag 22 - 23 Persano Cavallo Salernitano Angolo gatto pag 24 Il calore nella gatta Volatili pag 27 L'Uropigio: cos'è e quale funzione ha Curiosità pag 28 Bar caffè per gatti

Er gatto e er cane

29

L'angolo della lettura pag 29 - 30 Il libro: "Qua la zampa, dottore!" Poesia di Trilussa: "Er gatto e er cane" Qui Demas pag 32 E-commerce? L'eccellenza qui in Giulius

l’amico degli animali EDITORE Demas Srl - Cir.ne Orientale 4692 00178 - Roma - Tel. 06.41.79.05 info@demas.it - www.demas.it

Giulius E-zine - Giornale On line Punti Vendita Via Aurelia, 1410 – 00166 Roma Tel. +39 06.66.90.120 LUN - VEN 09.00-13.00/14.00-18.00 / SAB 09.00-13.00 Circonvallazione Orientale, 4692 – 00178 Roma Tel. +39 06.41.79.05 LUN - SAB 09.00-19.00 Orario continuato Per visualizzare e scaricare il magazine è necessario aver installato Adobe Reader (download gratuito dal sito www.adobe.com).

Animali da ridere pag 33 - 36 Pet quiz pag 37

LEGENDA Torna all’Homepage Link esterni


alimentazione

Alimentazione in gravidanza ed allattamento

N

A. Ciorba

el cane nella prima metà della gravidanza i fabbisogni nutritivi non subiscono modificazioni, nella seconda metà l’incremento ponderale dei feti è rilevante, per questo i fabbisogni s’incrementano sino a raggiungere un massimo del 50% in più rispetto al mantenimento. Nella gatta il peso corporeo inizia ad aumentare stabilmente dalla seconda settimana di gestazione fino al parto. Se s’impiega un alimento completo, sarà sufficiente aumentare del 20-25% la quantità di cibo normalmente somministrato. La somministrazione di più pasti il giorno facilita l’ingestione, ove si consideri che l’aumento di volume dell’utero ostacola il riempimento dello stomaco. Durante l’allattamento, i fabbisogni aumentano notevolmente e sono influenzati soprattutto da due fattori: un aumento fisiologico della produzione lattea giornaliera (che passa dal 2.5% del peso vivo nella prima settimana al 4-7% della terza, in corrispondenza del picco della lattazione) ed un adattamento della produzione al numero dei cuccioli. Data la sua particolare composizione, con il latte si ha un’elevata perdita giornaliera di calorie e principi nutritivi, perciò, se l’apporto alimentare non è adeguato, la femmina è costretta ad attingere alle proprie riserve corporee, andando incontro, in caso di perdite eccessive di determinati minerali, come il calcio, a possibili patologie quali la tetania puerperale. La strategia alimentare durante l’allattamento dovrà essere finalizzata ad impedire un eccessivo dimagramento della fattrice e ad assicurare un armonico sviluppo del cucciolo. Essa potrà essere così sintetizzata: • Utilizzazione di un cibo completo, bilanciato, altamente digeribile, con una più elevata concentrazione di principi nutritivi; • Somministrazione di 3-4 pasti al dì oppure alimentazione ad libitum; • Svezzamento precoce dei cuccioli.

4


alimentazione

Avvelenamenti Le piante pericolose per i nostri pet

S

A. Ciorba

i pensa sempre che la casa, dolce casa, sia il luogo più sicuro in cui rifugiarsi, ma purtroppo non è sempre così. Lo testimonia la lunga serie di incidenti domestici che ogni anno interessa la nostra popolazione e nel caso dei nostri piccoli animali non dobbiamo dimenticare l’ampio numero delle piante che possono esercitare un’azione tossica. L'ingestione di una quantità anche piccola di parte di esse può provocare situazioni patologiche di varia natura che possono portare, in alcuni casi, anche al decesso dell’animale. Per evitare pericoli basta prendere dei semplici accorgimenti e tenere le piante al di fuori della portata degli animali ricordandoci che, specialmente i cuccioli, mordono e giocano con qualsiasi oggetto abbiamo alla loro portata. Esempi di piante nocive per i nostri pet: • Palma da sago • Gigli, tulipani tossici soprattutto per il gatto • Azalea/rododendro • Oleandro • Semi di ricino • Ciclamino, l'alta concentrazione del componente tossico è nella radice. • Kalanchoe (pianta grassa) • Tasso • Stella di natale • Dieffenbachia (specialmente tossica per i gatti) • Vischio • Bacche di Agrifoglio • Lauroceraso • Ortensia

5


6


L’ESPERTO RISPONDE

TRASFUSIONI SOTTO CONTROLLO ANCHE PER I PET

Prof. Alessandro Ciorba

G

entile Professore, il mio cane è stato investito da un’automobile . Ha avuto la frattura di una zampa. Durante l’intervento si è dovuto procedere ad una trasfusione di sangue, perché ne aveva perso molto. Vorrei sapere come funziona per gli animali il sistema delle trasfusioni. Angelica. A. (Catanzaro)

I

n Italia è stata disciplinata dal Ministero della Salute la gestione del sangue intero prelevato da animali di proprietà a scopo trasfusionale. è stata introdotta una normativa, che ha definito i requisiti minimi dei donatori, delle strutture in cui devono avvenire determinate operazioni, del trasporto e della conservazione del sangue animale. Il prelievo del sangue intero deve essere eseguito da un medico veterinario, seguendo una metodologia che garantisca un’assoluta igiene ed utilizzando materiale a perdere. Prima del prelievo la cute deve essere adeguatamente pulita e disinfettata. Devono essere approntate specifiche sacche, che dovranno accogliere il sangue prelevato e controllate per verificarne l’integrità, l’assenza di difetti, la scadenza, la presenza di sostanze ad azione anticoagulante al loro interno.

7


L’ESPERTO RISPONDE

è quindi necessario valutare le condizioni generali di salute dell’animale donatore, con particolare riguardo a stati di debilitazione, malnutrizione, anemia, lesioni cutanee e difficoltà cardio - respiratoria. Ad ogni prelievo l’animale donatore deve essere sottoposto obbligatoriamente ad una visita clinica e ad una serie di esami di laboratorio con lo scopo di escludere la presenza di sintomi di malattia e l’assenza di affezioni trasmissibili. Tutti questi dati andranno trascritti sulla cartella clinica dell’animale donatore e la stessa andrà conservata per tutto il periodo in cui il soggetto è utilizzato per questi scopi. I requisisti previsti perchè un cane possa adempiere a questa funzione sono costituiti da: peso corporeo non inferiore a 25 Kg, età compresa tra i 2 e gli 8 anni, regolarità delle vaccinazioni e delle profilassi antiparassitarie, carattere docile. I prelievi non possono superare una data quantità di sangue in funzione del peso dell’animale ed avvenire ogni 9 settimane. Per il gatto valgono le misure indicate per la specie canina, ma per quanto riguarda il peso corporeo, questo deve essere compreso tra i 2 ed i 5 Kg.

Il sangue prelevato e posto in apposite sacche deve essere conservato in un frigorifero ad hoc ed utilizzato entra trenta giorni dal momento del suo prelievo. Su ogni contenitore di sangue vanno apposte apposite etichette, contenenti specifiche informazioni. Anche per il trasporto delle sacche di sangue sono previste particolari avvertenze affinché sia rigorosamente rispettata la catena del freddo. La legge in questione prevede quindi che possano essere realizzate delle vere e proprie banche del sangue animale, in grado di costituire una valida riserva per le esigenze degli ambulatori di una determinata area geografica. Nulla toglie che lo stesso veterinario in ambulatorio non possa attrezzarsi o procedere al prelievo di sangue, soprattutto in caso di emergenze, e da utilizzare solo all’interno della propria struttura attenendosi alle norme igienico sanitarie e rispettando scrupolosamente le indicazioni della normativa specifica in campo trasfusionale. Prima dell’infusione del sangue è necessario eseguire delle specifiche indagini per stabilire la compatibilità del gruppo sanguigno tra il donatore ed il ricevente.

8


L’ESPERTO RISPONDE

{{

A COLLOQUIO CON IL VETERINARIO

{{

A cura di A. Ciorba

M

i chiamo Antonio ho un cane pastore tedesco di 15 mesi, lo sto alimentando con crocchette al pollo. Volendo cambiare le crocchette e passare ad un’altra marca e gusto posso farlo subito o gradualmente?

P

ersonalmente sono favorevole ad un cambiamento graduale realizzato in circa 1 settimana attraverso un progressiva diminuzione del vecchio prodotto ed un aumento parallelo del nuovo.

V

orrei sapere quando un cane si può definire senior. Ho un Terranova di 9 anni Grazie.

I

l suo cane si può definire senior anche in considerazione del fatto che i cani di taglia grande hanno una vita media inferiore a quella di un piccolo cane.

H

o un cane meticcio di 2 anni e mezzo con un testicolo ritenuto. L'esatta dicitura dell'ecografia fatta ad agosto è: criptorchidismo. Mi consigliano di operarlo per evitare che il testicolo ritenuto si trasformi in tumore e il veterinario consiglierebbe anche la castrazione. Vorrei sapere se è necessario l'intervento o se facendo regolarmente ogni 6 mesi un controllo radiografico si può intervenire tempestivamente solo al bisogno.

U

n testicolo ritenuto in addome è a rischio insorgenza tumore, da qui ne consegue il consiglio del collega in merito ad una sua asportazione. Sulla castrazione non esprimo un giudizio in quanto il veterinario e lei siete migliori giudici avendo il paziente sotto vostro controllo. Attendere l'evoluzione negativa ed un’eventuale insorgenza di un processo neoplastico per poi intervenire è un rischio elevato. 9


L’ESPERTO L’esperto RISPONDE risponde

Management del cane nel periodo post-operatorio Dott. Filippo Cinti Medico Veterinario 2 parte a gestione del proprio animale nel periodo postoperatorio risulta spesso per il proprietario un momento difficile, complicato anche dal fatto che i nostri amici a quattro zampe non comunicano direttamente le loro esigenze. Diversi sono i tipi di intervento e differenti sono gli accorgimenti da adottare per far trascorrere nel miglior modo possibile questo momento al nostro animale. Interventi chirurgici più comuni come la sterilizzazione (ovariectomia/ovarioisterectomia) o la castrazione (orchiectomia), non necessitano di un lungo ricovero presso la struttura veterinaria e l’animale può essere dimesso lo stesso giorno dell’intervento. Particolarmente attenta deve essere la gestione di pazienti che hanno subito un intervento ortopedico, come l’osteosintesi di fratture di ossa lunghe quali: omero, radio, femore e tibia.

L

Si ritiene che solo poche fratture siano considerate un’emergenza chirurgica, come quelle vertebrali, delle ossa del cranio, costali complicate e delle fratture esposte. La chirurgia, in ogni caso, non dovrebbe mai iniziare prima della corretta valutazione e stabilizzazione del paziente traumatizzato. La media, indica che la maggior parte delle fratture chiuse delle ossa lunghe dei nostri animali, senza coinvolgimento articolare, dovrebbero essere riparate entro 4-6 giorni dal trauma, meglio se entro le 48 ore se il paziente viene considerato stabile. Nel cane e nel gatto prima dell’intervento è importante immobilizzare temporaneamente l’arto fratturato attraverso una fasciatura, per evitare ulteriori complicazioni. Questa osteosintesi può essere eseguita con diverse tecniche tra cui l’utilizzo di placche e viti oppure l’utilizzo di fissatori esterni. La scelta della tecnica dipende dal tipo di frattura , dalla confidenza del chirurgo veterinario con quella particolare tecnica ed a volte anche dal costo dell’impianto.

10


L’ESPERTO RISPONDE Per questi animali i principali accorgimenti riguardano: • Copertura antibiotica per almeno una settimana. • Antiinfiammatorio non steroidei (FANS) per una settimana. • Analgesia postoperatoria per i primi 3-4 giorni. • Collare elisabettiano, fino a rimozione dei punti e/o del fissatore esterno. • Protezione del fissatore esterno con imbottitura e fasciature, per evitare traumatismi al cane e al proprietario. • Controllo della fasciatura. La quale, è applicata più frequentemente quando si utilizza la tecnica placca e viti permettendo di ridurre l’edema e agevola l’appoggio post operatorio dell’arto. • Mantenere quotidianamente pulita la superficie di contatto tra chiodi e cute con soluzioni e pomate antisettiche. • Si raccomanda il confinamento, limitando le attività alle passeggiate al guinzaglio, fino a quando si presenteranno i segni radiografici dell’ avvenuta unione ossea. • Mantenere la mobilità articolare, di gomito e ginocchio, attraverso movimenti passivi in estensione e in flessione (per fratture di omero o femore). • Recarsi periodicamente dal Medico Veterinario per i controlli radiografici. • Se sul paziente è stata applicato un fissatore esterno va esaminato dopo 2 e 6 settimane e poi ogni 4-6 settimane fino a guarigione ossea e rimozione degli impianti. • Se sul paziente è stata invece applicata una placca e viti, l’animale va controllato ogni settimana per 2-3 settimane, e poi ogni due settimane. Se necessario, le placche vanno rimosse a distanza di 3 o 4 mesi dal riscontro radiografico della guarigione ossea. Mentre la rimozione è inevitabile nelle fratture delle ossa lunghe dei pazienti giovani. Le maggiori complicanze postoperatorie possono essere rappresentate da: “rottura” della sutura, infezioni, emorragie, contratture muscolari, mobilizzazione dei monconi e lesioni nervose. La maggior parte di queste complicanze possono però essere prevenute o trattate successivamente l’intervento. Sottoliniamo, che ,nell’immediato postoperatorio, è importante controllare il movimento del vostro animale, non fare corse e muoversi sempre con il guinzaglio per i primi mesi post chirurgia o fino a quando non abbiamo un riscontro radiografico di avvenuta guarigione ossea. Inoltre, se è applicato un bendaggio bisogna verificare la sua tenuta, in quanto uno scivolamento dello stesso può causare un così detto effetto ‘’laccio emostatico’’ influendo sulla circolazione (ostacolo del ritorno venoso) creando gravi conseguenze all’arto. In questi casi si raccomanda di portare l’animale dal Medico Veterinario, il quale sostituirà la fasciatura, oppure, se siete impossibilitati nel raggiungere al più presto l’ambulatorio veterinario rimuovete voi stessi il bendaggio. Il management del postoperatorio è sicuramente impegnativo per il proprietario il quale però con i consigli e l’aiuto del proprio Medico Veterinario potrà gestirlo senza grossi problemi.

11


CURIOSITĂ

12

12

Via di Salone, 132

Tel +39 06 9826 3800

info@foschivet.it

00131 Roma (RM), Italy

Fax +39 06 9826 3899

www.foschivet.it


Omeopatia

PATOLOGIE RESPIRATORIE DEGLI ANIMALI DA COMPAGNIA

I

Dr Luca Pecchia Med. Vet.

n medicina veterinaria le patologie respiratorie sono molto comuni e soprattutto nei mesi invernali sono il motivo che spinge i proprietari a portare in visita il proprio pet. Numerose sono le forme patologiche a carico dell’apparato respiratorio e sono trattate generalmente con antibiotici ed antinfiammatori anche steroidei. A volte si riscontrano difficoltà nel processo di guarigione con ricadute, la medicina omeopatica con i suoi rimedi è utile anche in questo caso. è chiaro che ogni situazione patologica va considerata singolarmente ed il rimedio adatto a ciascun caso dovrà essere individuato dal medico omeopata in base ad un determinato quadro clinico ed alle modalità di presentazione dei sintomi. Esistono ad esempio varie forme di riniti con secrezione o meno e vari rimedi che agiscono su di esse es.: Belladonna, Allium cepa, Euphrasia, ecc. Così è diversa la tosse nelle tracheo-bronchiti e sono diversi i rimedi per curarla: Bryonia, Drosera, Causticum, Spongia Tosta ecc. Ma c'è un rimedio in particolare da utilizzare in caso di freddo intenso e correnti di aria fredda (tramontana). Il rimedio in questione è ACONITUM NAPELLUS, adatto per patologie ad insorgenza acuta, rapida e violenta,che si verificano dopo esposizione al freddo. L’animale presenta brividi di freddo, abbattimento, scolo nasale acquoso, tartufo secco, congiuntive arrossate ed edematose, sete intensa, febbre alta, tosse secca , rauca con peggioramento dopo la mezzanotte. Il respiro è rumoroso, affannoso, con difficoltà respiratoria, è presente a volte diarrea. Si ha inoltre zoppia e schiena dolente. L'utilizzo del rimedio indicato mi ha aiutato a risolvere casi clinici difficili dove era stata prolungata la terapia antibiotica o si era dovuto cambiare il principio attivo senza successo.

13


8in1 FILLETS Pro: la gustosa ricompensa dal beneficio funzionale

uuu

uuu

A basso contenuto di grassi, i FILLETS Pro 8in1 sono degli snack innovativi composti da appetitosa carne di pollo. Grazie all’aggiunta di ingredienti funzionali sono un benefit salutare incorporato in un brevettato nucleo nutritivo, detto "nutri-center". Contengono infatti olio di semi di lino per supportare la salute di cute e manto o radice di cicoria per favorire la digestione del proprio cane. Appositamente studiati per le specifiche esigenze di ciascun cane gli 8in1 Fillets Pro sono disponibili in 4 varianti: 8in1 FILLETS pro Skin & Coat, 8in1 FILLETS pro Active, 8in1 FILLETS pro Digest, 8in1 FILLETS pro Dental. Gli 8in1 FILLETS pro Skin & Coat sono lo snack ideale per mantenere la pelle e il manto del proprio cane in salute attraverso la presenza dell’olio di semi di lino, conosciuto per il suo alto contenuto di acidi grassi mono e polisaturi. Pensati invece per garantire un sistema muscolarescheletrico in ottima salute, gli 8in1 FILLETS pro Active contengono glucosamina e condroitina, sostanze che aiutano a mantenere sani i legamenti, i tendini e le cartilagini dei cani. Gli 8in1 FILLETS pro Digest sono invece studiati per permettere un sistema digestivo bilanciato. Grazie infatti alla radice di cicoria, ricca di inulina, questi snack favoriscono una flora batterica sana. L'inulina è un probiotico, un vero aiuto per i batteri intestinali, provvede infatti a formare la base per la crescita dei batteri benefici nell'intestino. I cani possono infatti mantenersi in salute solo se hanno una sana flora batterica che evita problemi intestinali e gonfiore. Gli 8in1 FILLETS pro Dental contengono invece menta e prezzemolo, importanti per assicurare un alito gradevole. La menta fornisce un odore piacevole mentre il prezzemolo contiene un'elevata quantità di clorofilla, in grado di neutralizzare le sostanze solforose che possono causare un alito cattivo.

Per maggiori informazioni www.8in1.eu


scienza e tecnologia

viaggio di una mini macchina nello stomaco di un topo

è

A. Ciorba

stato recentemente riportato come microscopiche macchine siano state pilotate all'interno di un animale vivo, portando con se un carico di nano-particelle e raggiungendo il rivestimento dello stomaco di un topo senza causare effetti negativi. A realizzare questa innovazione è stata una equipe dell'Università di San Diego in California. Si ritiene che questa tecnologia possa essere usata per distribuire farmaci in determinate parti del corpo in maniera mirata. Sperimentazioni sino ad oggi erano state realizzate solo utilizzando cellule in laboratorio. Le microscopiche macchine sono costituite da speciali polimeri rivestiti di zinco, sono larghe quanto un capello umano. Nell'ambiente acido dello stomaco lo zinco subisce determinate modificazioni, produce bolle di idrogeno, che fanno si che le macchine si mettano in funzione nel rivestimento dello stomaco, cui si attaccano. Dopo di ciò le macchine si dissolvono avendo compiuto al loro compito di trasportare il loro carico di farmaco nella parete dello stomaco.

15


PUOI VINCERE

UN QUINTALE E LA VISITA AL SET DI REX9! ipare

Per vincere basta partec

rso

al Grande Conco

IL MIO CAN E

È UN E ROE

COME

1 L’emozione in una foto inviandoci un’immagine del tuo cane particolarmente emozionante

2 Il mio cane è un eroe

raccontandoci il gesto eroico che lo ha reso un essere molto speciale

I prodotti

In entrambe le modalità, per partecipare al concorso acquista almeno 1 kg di qualsiasi prodotto FORZA10, conserva lo scontrino e collegati al sito

www.concorsiforza10.it Concorso valido dal 23 Febbraio 2015 al 30 Giugno 2015. Estrazione finale entro il 15 Luglio 2015. Montepremi complessivo € 6.513,60 IVA inclusa. Regolamento completo su www.concorsiforza10.it e su www.forza10.com Per informazioni chiama il Numero Verde 800.18.95.31

sono stati scelti da REX stagione 8


razze canine

uuu

L

uuu

Fila Brasileiro

A. C.

' allevamento del Fila Brasileiro ha avuto inizio nei primi anni del Novecento. Le sue origini sono molto antiche. Il suo nome “Fila” deriva da “filar”, che in portoghese significa “afferrare”. Cane di grande taglia. Classificato morfologicamente come molossoide. è un cane coraggioso, determinato, docile nei confronti del padrone e della sua famiglia. Ottimo cane da guardia. • Altezza per i maschi tra i 65 ed i 75 cm; femmine tra i 60 ed i 70 cm. • Peso nei maschi minimo 50 kg; femmine minimo 40 kg. • Tronco robusto, largo e profondo, coperto da pelle spessa e floscia. Il torace è più lungo dell’addome. Torace profondo, largo. Ventre leggermente retratto. Groppa larga e lunga. • Testa e muso grande, massiccia, proporzionata al corpo. La testa vista dall’alto ha forma trapezoidale. Muso forte, largo e profondo. • Tartufo con narici larghe e ben sviluppate. • Denti più larghi che lunghi. Chiusura ideale a forbice, ma ammessa quella a tenaglia. • Occhi di grandezza media o grandi, a mandorla, ben distanziati, mediamente infossati. Di color da marrone scuro a giallo, secondo il colore del mantello. • Gli arti posteriori hanno un’ossatura meno pesante di quelli anteriori. Cosce molto muscolose. Piedi robusti e ben arcuati. Polpastrelli larghi. • Andatura allungata ed elastica. • Muscolatura di sviluppo eccellente. 17


razze canine

• Coda molto larga alla radice, mediamente attaccata. • Pelle floscia sul tutto il tronco. Al collo forma giogaia. Forma piccole rughe longitudinali sul cranio. • Pelo corto, liscio, folto, aderente al corpo. • I colori sono ammessi tutte le tinte unite tranne quelle da squalifica (bianco e grigio topo) (mantello pezzato o a macchie). I mantelli in tinta unita possono avere fasce di colore meno intenso o molto scuro. La presenza di mascherina nera è facoltativa. In tutti i colori ammessi possono esserci macchie bianche sul petto, sui piedi e sulla punta della coda.

Clicca qui per vedere il video

18


Come curare l'igene orale e la cosmesi dei tuoi amici a 4 zampe con TropiClean

uuu

uuu

Era evidente già al nostro stand di Zoomark 2013 che l’accordo commerciale tra l’azienda italiana Pets Fitness e quella a “ stelle e strisce” Tropiclean era partito con il piede giusto; presso l’ultima edizione della fiera di Bologna, abbiamo appunto presentato, con grande interesse da parte dei nostri clienti, la linea igiene orale Fresh Breath TropiClean. Tali prodotti, che per la loro funzionalità ed originalità stanno ottenendo un’eccitante successo nel mercato pets italiano, comprendono un gel ed una schiuma per combattere il tartaro e l’alitosi sia del cane sia del gatto, e perfino un filo interdentale per cani in forma ludica oltre che all’innovativo prodotto Wather additive da aggiungere all’acqua da bere del cane o del gatto che agisce in 12 ore sempre contro l’alitosi. Oggi Pets Fitness in simbiosi con TropiClean presenta nel mercato italiano le due linee di alta cosmesi per gli “ amici a quattro zampe”; TropiClean Naturally Green e Spa by TropiClean; in tutto ben ventinove referenze che comprendono shampoo, colonie, lozioni, sciogli nodi e repellente al morso. Anche questi prodotti, come tutti gli altri dell’azienda statunitense TropiClean, aderiscono alla normativa EU PACKAGIN, essendo tutte le confezioni ecosostenibili e al 100% riciclabili. Inoltre l’azienda utilizza per la realizzazione delle confezioni il 50% dei materiali riciclabili; tutti gli ingredienti sono naturali e biodegradabili al 100%. Infine tutti i prodott sono formulati con un minimo del 70% di ingredienti organici,senza naturalmente effettuare sperimentazione su animali. Andiamo a presentare i singoli articoli La linea TropiClean Naturally green, che comprende anche confezioni da 9,5 litri per professionisti, ci propone nove tipi di shampoo, quattro colonie, un’elimina odori, uno sciogli nodi, e un repellente al morso. La vendita viene proposta con un accattivante espositore da banco.


Shampoo TropiClean • ALOE MOIST shampoo naturale con aloe estratto di palma e vitamina; per un mantello più lucente • OATMEAL shampoo naturale con avena, pianta del tè e vitamina E • PAPAYA PLUS shampoo naturale e rinfrescante con papaya, cocco e vitamina E • BERRY CLEAN shampoo naturale con lampone, pesca e vitamina E, per una fragranza di lunga durata ed una pulizia profonda • OPTI - NEEM shampoo naturale con neem, cocco e citrus. Lenisce il prurito causato da pulci e zecche • HYPO - ALLERGENI - PUPPY E KITTEN shampoo naturale con cocco, avena e vitamina E. Antilacrime per cute sensibile ipoallergenico • KAVA shampoo naturale con kava, avena e vitamina E. per un mantello lucente e sano, esalta il colore • AWAPUHI - WHITE COST shampoo naturale con awaphui, yucca e vitamina E. Pulisce delicatamente e ravviva il bianco • KIWI - CONDITIONER reidratante con kiwi, papaya e vitamina E. Condiziona manti secchi, antistatico e lenitivo

Sciogli nodi TropiClean • TANGLE REMOVER sciogli nodi per tutte le razze, non richiede risciacquo

Deterrente TropiClean • STAY AWAY potente deterrente contro la masticazione per cani, gatti e conigli

Colonie TropiClean • PEACH KAVA consigliato per tutte le razze, fragranza tropicale di lunga durata che permane per giorni; per cani, gatti, furetti, criceti e conigli • PAPAYA MIST consigliato per tutte le razze, riduce l’effetto elettrostatico, aggiunge un ulteriore freschezza dopo il bagno; per cani, gatti, furetti, criceti e conigli • BABY POWER consigliato per tutte le razze dona al vostro animale un aspetto e un odore come appena lavato; per cani, gatti, furetti, criceti e conigli • BERRY FRESH consigliato per una maggiore lucentezza per districare il pelo per cani, gatti, furetti, criceti e conigli


La linea Spa by TropiClean è composta invece da sette tipi di shampoo, quattro colonie con protezione UV e due di trattamento. Anche la vendita di questi prodotti viene effettuata con appropriati espositori.

• SPA FRESH shampoo con avena e cetriolo, arricchito con avena. Non contiene sapone • SPA RENEW lo shampoo con avena e susina bianca; rivitalizza il pelo del vostro amico a quattro zampe. Non contiene sapone • SPA COMFORT shampoo con avena e kiwi dona sollievo alla cute del vostro pet. Non contiene sapone • SPA PURE shampoo con avena, antilacrime e ipoallergenico. Non contiene sapone • SPA WHITE COAT shampoo con lavanda e avena, crea sui manti bianchi dei vostri cani colpi di luce naturali. • SPA FOR HIM shampoo con proteina del grano idrolizzata e zenzero; arricchito con avena per una formula performance • SPA NOURISH CONDITIONER shampoo con avena e cetriolo, indicato per pelo secco e danneggiato. TropiClean trattamenti • SPA FRESH FACIAL SCRUB detergente faccia antilacrime con avena e mirtillo. Rimuove macchie causate dalla lacrimazione e macchie della barba del cane • SPA PAW & PAD TREATMENT guarisce problemi cutanei quotidiani ai polpastrelli; con avena, vaniglia calda e cardo mariano TropiClean cologne • SPA FOR HIM COLOGNE protezione uv, calma e dona sollievo al vostro cane, contiene tè bianco • SPA FRESH COLOGNE protezione uv, con aroma terapia al cetriolo, calma e dona sollievo al vostro animale • SPA RENEW COLOGNE protezione uv, calma e dona sollievo all’irritazione della cute, con cetriolo • SPA COMFORT COLOGNE protezione uv, con aroma terapia al kiwi; calma e dona sollievo all’irritazione della cute


razze equine

uuu

Persano Cavallo Salernitano

uuu

A cura dell'Associazione Regionale Allevatori della Campania A.R.A.C Oltre al Salernitano vero e proprio, nella piana tra il Sele e il Calore (Salerno - Campania) era allevata la rinomata "razza governativa di Persano". Fondata nel 1762 da Carlo III di Borbone e formata da fattrici prevalentemente orientali e stalloni arabi andalusi. Nel 1874 il governo soppresse la razza e tutti i soggetti furono venduti alla asta pubblica. Nel 1900 fu ricostituita con fattrici di conformazione omogenea e di provata attitudine al servizio da sella, scelte tra i diversi reggimenti di cavalleria, e con due stalloni, Jubilée (purosangue inglese da Melton) e Giacobello (mezzosangue arabo da stallone Siriano). In seguito alla soppressione del Centro di rifornimento quadrupedi i Persano (1954) la razza si è ridotta a una cinquantina di fattrici, trasferite al Posto raccolta quadrupedi di Grosseto, dipendente dal Ministero della difesa. Attitudine: sella, completo, dressage e alta scuola. Nevrili ed eleganti i Persano sono impiegati oltre che per gli sport equestri anche per l'ippoturismo. Temperamento: docile e coraggioso. Standard di Razza - Cavallo Persano AREA DI ORIGINE La razza odierna deriva da un nucleo di 78 fattrici scelte presso i reggimenti di cavalleria ed inviate a Persano nel 1901 nel quadro di un tentativo di ricostruzione su basi morfologiche dell’antica razza allevata in nell’ allevamento reale chiuso 22


razze equine nel 1874. 37 di dette cavalle furono coperte da un PSI (Jubilee da Malton e Jalonse) e le rimanenti 41 da un mezzosangue orientale (Giacobello da Lucati e Facciabella). Nel 1917 e nel 1918 furono ulteriormente immesse in razza rispettivamente 10 ed 8 fattrici (Regione Campania). ATTITUDINE Sella, completo, dressage e alta scuola. CARATTERI TIPICI • mantello baio, sauro, grigio, morello; • testa ben proporzionata, fronte larga, occhi grandi e vivaci, profilo diritto con leggera concavità seguita da convessità sull’asse nasale, mascella rotonda, orecchie corte distanziate; • collo muscoloso, lungo a tronco di cono, leggermente arcato, attaccato in profondità ed in alto, criniera folta e lunga; • spalla ben inclinata e lunga; • garrese pronunciato; • linea dorso-lombare dritta, di media lunghezza; • groppa corta, muscolosa, inclinata, sempre più bassa del garrese, coda folta e di notevole lunghezza attaccata medio - alta; • petto ampio; • torace profondo; • arti robusti, ma fini, tendini resistenti; • articolazioni larghe e ben proporzionate; • andature elastiche ed armoniche; • appiombi perfetti. • temperamento docile e coraggioso. DATI BIOMETRICI Altezza minima garrese nei maschi è di 150 cm mentre nelle femmine è di 150 cm.

Clicca qui per vedere il video

23


angolo gatto

IL CALORE NELLA GATTA

uuu

uuu

I

A. C.

l gatto è in genere un animale che ama la vita solitaria, ma tale comportamento subisce una profonda trasformazione durante il periodo del calore. Troppo forte è il richiamo per la conservazione della specie, per cui si potrà osservare in tale periodo una serie di manifestazioni veramente singolari, che certamente non passeranno inosservate.

Tra i 5 ed i 10 mesi di età le femmine raggiungono la pubertà ed in genere vanno in calore in due periodi dell'anno tra gennaio e marzo e tra maggio ed agosto. Si dice, cioè, in gergo tecnico che la gatta ha un ciclo poliestrale stagionale, che tradotto in parole povere vuol dire che manifesta la comparsa di calori seguiti da un periodo di riposo più o meno breve. La fase estrale ha una durata di circa 4-5 giorni e, nel caso in cui la gatta non si accoppi, il calore tende a ripresentarsi ogni venti giorni per tutta la durata della stagione. Lo stato di riposo sessuale va dall'ultimo calore del periodo della riproduzione al primo calore della successiva stagione degli amori. Per attirare il maschio la natura fa sì che la gatta emetta particolari miagolii di intensità diversa e dalla particolare intonazione e con l'urina particolari sostanze in grado di attirare l'altro sesso. Il maschio dalla sua tende a marcare il territorio attraverso l'emanazione di spruzzi di urina. La gatta, allorché si avvicina il periodo del calore, urina assai frequentemente, in quanto in tale sostanza è presente in determinate concentrazioni l'acido valerianico, che induce eccitazione nel maschio. Una volta verificatosi l'accoppiamento, questo potrà essere ripetuto per due o tre giorni al massimo sino a quando, cioè, la femmina sarà disponibile. L'ovulazione nella gatta è provocata dall'accoppiamento e si verifica entro 24-36 ore dall'unione tra la coppia. Una possibilità singolare è data dal fatto che i gattini possano avere più papà, in quanto la gatta può accoppiarsi con più maschi durante lo stesso periodo del calore e quindi andare incontro al fenomeno della così detta superfecondazione.

24


SANYpet ha studiato e formulato degli alimenti dietetici completi per cani e gatti di tutte le razze ed età in paté con fini nutrizionali ben specifici per i disturbi più diffusi che affliggono gli animali da compagnia e per favorire un miglioramento dello stato generale del soggetto. Questa linea umida nasce per essere utilizzata da sola o in sinergia con FORZA10 Active Line formula secca, secondo le esigenze dei singoli soggetti. Si distingue dagli altri alimenti presenti sul mercato perché utilizza esclusivamente materie prime islandesi, naturali e soprattutto non derivanti da allevamenti intensivi (compresa acquacoltura). La sua formulazione è monoproteica e monoglucidica nelle referenze al pesce pescato in mare, ed è arricchita, in linea con la filosofia SANYpet, con principi naturali utilizzati anche per la linea secca, in grado di ripristinare le condizioni di benessere dell’animale e le fisiologiche difese dell’organismo. In tutta questa linea non è presente carne d'allevamento intensivo, che è spesso contaminata da residui farmacologici, principalmente ossitetraciclina, che favoriscono l’insorgenza di stati infiammatori spesso cronici a carico dei diversi organi o apparati. Per questo motivo, SANYpet ha scelto come unica fonte di proteine ​il pesce d’oceano e carne allevata estensivamente sul vasto e incontaminato territorio Islandese. DERMO • Dermatiti • Dermatosi dello scroto • Infezioni della cute • Leccamento ossessivo in zone delimitate • Perdita di pelo in zone circoscritte • Prurito costante in zone localizzate • Pelle grassa con alterazioni cutanea • Infiammazione delle ghiandole perianali - Fonti selezionate di proteine: MONOPROTEICO (pesce pescato in mare) - Fonti selezionate di carboidrati: MONOGLUCIDICO (patata, digeribile e ipoallergenica) - Elevata concentrazione di Omega3, molto importante per il ripristino della funzionalità dermica - ALOE accelera in modo netto ogni processo fisiologico di cicatrizzazione - RIBES stimola la risposta fisiologica della corteccia surrenale durante i processi infiammatori  Per il supporto della funzione dermica in caso di dermatosi ed eccessiva perdita di peli  Per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive


HYPOALLERGENIC AGNELLO • Forfora • Lievi infezioni cutanee • Leccamento ossessivo sotto la coda • Pelle grassa e odore sgradevole • Perdita di pelo diffusa e continua

• Formazione di nodi • Pelo opaco, ruvido, secco • Mantello secco ruvido o opaco • Prurito generalizzato

- Fonti selezionate di proteine: pesce pescato in mare e agnello di allevamento estensivo - Fonti selezionate di carboidrati: MONOGLUCIDICO con riso, digeribile e ipoallergenico - BARDANA i suoi principi naturali titolati e standardizzati rinforzano il sistema immunitario - MALVA promuove la fisiologica reidratazione cellulare  Per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive durante i processi infiammatori HYPOALLERGENIC PESCE • Forfora • Lievi infezioni cutanee • Leccamento ossessivo sotto la coda • Pelle grassa e odore sgradevole • Perdita di pelo diffusa e continua

• Formazione di nodi • Pelo opaco, ruvido, secco • Mantello secco ruvido o opaco • Prurito generalizzato

- Fonti selezionate di proteine: MONOPROTEICO (pesce pescato in mare) - Fonti selezionate di carboidrati: MONOGLUCIDICO (riso, digeribile e ipoallergenico) - BARDANA i suoi principi naturali titolati e standardizzati rinforzano il sistema immunitario - MALVA promuove la fisiologica reidratazione cellulare  Per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive INTESTINAL • Brontolii, flatulenza • Desiderio di erba eccessivo • Difficoltà digestive • Recenti patologie gastroenteriche diagnosticate

• Diarrea • Vomito a digiuno • Intestino “sensibile” o “irritabile”

- Fonti selezionate di proteine: MONOPROTEICO (pesce pescato in mare) - Fonti selezionate di carboidrati: MONOGLUCIDICO (riso, digeribile e ipoallergenico) - ENTEROCOCCO costituente che mantiene integra la funzionalità di questo importante organo - PSILLIO le mucillagini sono utilizzate per il loro potere assorbente/regolatore del transito intestinale - CASTAGNA ha un notevole effetto protettivo sulla mucosa gastro-intestinale - Ingredienti altamente digeribili e bassa concentrazione di grassi - Accresciuto livello di elettroliti  Per la riduzione dei disturbi acuti dell’assorbimento intestinale  Per la compensazione della cattiva digestione  Indicato nell’insufficienza pancreatica esocrina  Per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive


volatili

L’UROPIGIO Cos’è e quale funzione ha

U

A. C.

na parola inusuale che si riferisce ad una particolare ghiandola presente nella maggior parte degli uccelli da gabbia e da voliera. Essa è posta in vicinanza della base della coda e la sua secrezione sbocca sulla superficie corporea attraverso due o più dotti. La secrezione è distribuita su tutto il piumaggio contribuendo a mantenerlo impermeabile, morbido e in buono stato. La secrezione della ghiandola dell’uropigio è odorosa nella femmina. Essa contiene soprattutto grassi e precursori della vitamina D. Può favorire la moltiplicazione sul piumaggio di acari che esercitano una particolare azione positiva nutrendosi di microrganismi presenti sulla cute ed impedendo loro di raggiungere il guscio delle uova riducendo la possibilità di schiusa delle stesse. Le dimensioni di questa particolare ghiandola sono variabili in funzione dell’età, del sesso e della condizione riproduttiva dell’uccello. Una alterata funzionalità di questa ghiandola può portare alla comparsa di secchezza di becco, penne e zampe.

27


CURIOSITà

Bar Caffè per gatti

uuu

uuu

A. C.

I

niziative a non finire per gli amanti dei gatti. Così negli Stati Uniti nel corso del 2014 è stato inaugurato un primo bar per gatti cui ha fatto seguito l’apertura di altri simili esercizi. La moda del cat café non è iniziata in Occidente, ma è partita da Oriente, è poi sbarcata in Europa e si sta progressivamente diffondendo. I cat café hanno nomi i più diversi: in Malesia c'è il Purrfect cat café, a Madrid la Gatoteca, a Copenhagen il Café miao, a Berlino il Pee Pees Katzencafé, a Torino il MiaGola. Nel capoluogo piemontese troviamo anche il Neko Cat Café: neko è la parola giapponese per indicare il gatto. I gattofili sono finalmente accontentati e possono assaporare un aperitivo in mezzo a gatti dal mantello colorato, striato, grassi o magri, piccoli e grandi, da accarezzare o semplicemente da ammirare mentre giocano o fanno acrobazie, ed eventualmente da adottare: una bella conquista per un gattofilo, soprattutto se non può ospitare in casa un amico peloso. I giapponesi sono stati i primi a lasciarsi conquistare dall'idea, dopo anni di “turismo felino” per visitare il primo locale al mondo, aperto nel 1998 a Taiwan. Nel 2004 anche il Giappone ha avuto finalmente il suo primo neko café, a Osaka. Ora a Tokyo ne sono stati aperti ben 39, anche a tema: ci sono bar per gatti neri e altri per felini grassi, per mici di razza pregiata o ex randagi (adottabili). E sull'onda sono sorti perfino Rabbit (coniglio) café e addirittura un locale in cui si possono trovare capre. I bar degli amanti dei felini si sono quindi diffusi in altre nazioni asiatiche, come Corea del Sud e Malaysia; sono quindi sbarcati in Europa, con Vienna in testa, infine in America e Australia.

Clicca qui per vedere il video

28


l’angolo della lettura

Qua la zampa, dottore! La giornata speciale di un veterinario

Di Nick Trout Descrizione è il ritratto di un Medico Veterinario, il dottor Trout, che lavora presso la Clinica Angell Animal Medical Center di Boston. Sono riportati episodi curiosi e simpatici, ma nello stesso tempo anche drammatici che possono accadere durante l’intensa giornata di lavoro in una grande struttura veterinaria. Il libro è suddiviso in vari capitoli in cui sono riportate attente descrizioni delle visite, i dubbi e i problemi del veterinario e dei suoi collaboratori, le spiegazioni riguardanti le più comuni malattie che colpiscono i nostri amici a quattro zampe e le situazioni psicologiche dei proprietari che hanno estrema fiducia in coloro che con grande amore e passione quotidianamente cercano di risolvere i problemi di salute dei loro pet. è una lettura consigliata sia a chi possiede un animale, ma anche a chi non ne ha uno per cercare di comprendere la complessità dell’attività veterinaria.

29


l’angolo della lettura

poesia di trilussa Er gatto e er cane

))

Un gatto soriano diceva a un barbone: “Nun porto rispetto nemmanco ar padrone, perché a l’occasione je sgraffio la mano; ma tu che lo lecchi te becchi le bòtte: te mena, te sfotte, te mette in catena cór muso rinchiuso e un cerchio cór bollo sull’osso der collo. Seconno la moda te taja li ricci, te spunta la coda… che belli capricci! Io, guarda, so’ un gatto, so’ un ladro, lo dico: ma a me nun s’azzarda de famme ’ste cose…” Er cane rispose: “Ma io… je so’ amico!”

30

))


DOVE L’ECCELLENZA È IL VALORE PIÙ SEMPLICE È nato Demas, il nuovo sito italiano rivolto al mondo veterinario. Demas vuole rappresentare un valido ed utile strumento di servizio per il professionista. Il sito si presenta ricco di rubriche di varia natura e sarà costantemente aggiornato sulle novità del mercato e della professione veterinaria.

FIDUCIA, PROFESSIONALITÀ, DISPONIBILITÀ. Le qualità di un vero

VETERINARIO

www.demas.it 31


Qui demas

e-commerce? L'eccellenza qui su Giulius! Giuliuspetshop.it è anche su Feedaty, sistema professionale ed imparziale per la raccolta e pubblicazione di rating e recensioni di acquirenti reali. Il nostro sito di e - commerce può vantare un rating di ben 4,8/5 punti! Questo vuol dire che praticamente abbiamo soltanto recensioni positive da parte degli utenti che ci permettono di sfiorare il massimo possibile ed attestarci su una soglia che certifica qualità e garanzia del nostro servizio.

32


animali da ridere

33


animali da ridere

34


animali da ridere

35


animali da ridere

36

Fonte pagina Facebook Giulius Pet Shop


PET QUIZ

Pet quiz La artralgia è un dolore che colpisce :

a

L'emoftoe è una fuoriuscita di sangue con :

a

7

parassita

c

b cicatrizzante

antiossidante

Nel cane il numero dei denti da latte è pari a : 40

b 28

c

13

La fosfochinasi è un :

a

carboidrato

b enzima

c

amminoacido

Il popliteo è un muscolo di :

b arto posteriore

c 7)b

8)b

spalla

testa

6)b

a

Le risposte corrette:

5)c

8

c

La curcumina ha attività prevalentemente :

a 7

12

b fungo

virus

a anticoagulante 6

c

b 9

La tracheobronchite infettiva del cane è causata da :

a 5

occhio

Nel ratto le vertebre cervicali sono :

a 4

c

b urina

vomito

3)a 4)a

3

articolazione

2)c

2

c

b cervello

testicolo

1)c

1

37


38

E zine giulius Anno 3 N° 3  

Magazine dedicato al mondo degli animali.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you