Page 1


Editoriale

Benessere, Media e Rivoluzioni Culturali

La lunga marcia verso una Comunicazione corretta, efficace e trasparente.

T

erza edizione di questo Magazine . Sono trascorsi 2 anni dall’uscita del primo numero, dal lancio dell’iniziativa de LE 100 MIGLIORI SPA ITALIANE - Guida Portale Magazine. Cos’è cambiato nel frattempo? Che ne è stato degli obiettivi che ci eravamo prefissati dando vita a un progetto tanto ambizioso? Un progetto che fin da subito aveva chiarito il proprio duplice obiettivo : a) mettere ordine, sul piano della Comunicazione , tra le innumerevoli attività che, in maniera superficiale, quando non addirittura bizzarra, vengono fatte ricondurre ad un’unica categoria, buona per tutto: il Benessere; b) diventare un punto di riferimento, per vecchi appassionati e nuovi cultori del benessere salus per aquam , per la scelta della propria destinazione Spa , grazie soprattut to ad una Guida affidabile e competente in grado di orientare il lettore in un mercato tanto controverso. Due anni probabilmente non sono un tempo sufficiente nemmeno per abbozzare quella rivoluzione culturale . Ancora oggi, la gran parte dei potenziali consumatori di benessere non possiede gli strumenti di analisi necessari a distinguere, tra le tante categorie che comunemente si fanno gravitare in quel settore, i veri centri benessere. Per chi approda soltanto oggi su questi lidi sarà bene ricordare i 2 elementi dai quali eravamo partiti. Innanzitutto, da una semplice domanda: che cos’è esattamente un centro benessere? Se si prova a girare il quesito al cosiddetto uomo della strada o anche ad un professionista del settore, o si cercano risposte su riviste patinate e siti web specializzati , si troverà sempre che il termine benessere viene utilizzato in maniera del tutto indiscri-

6

minata. Facendo rientrare sotto questa voce le attività più disparate: dal centro fitness a quello estetico , dallo stabilimento termale alla sala yoga , dalla ricostruzione unghie alla beauty farm, dal ristorante bio al centro laser anticellulite, fino all’hair stylist con cabina estetica e al centro di meditazione ascetica. Potremmo continuare per un altro capoverso , toccando temi e discipline del tutto differenti , come l ’Alimentazione, la Salute , la Cura del Corpo, il Sesso, il Turismo, la Spiritualità religiosa... Una gran confusione sotto il cielo del Wellness. Che leggi e regolamenti, ormai datati e in perenne attesa di essere riformati, hanno contribuito ad esasperare. Ostacolando la crescita economica di un settore (centri di benessere, terme e Spa) che , pur con questa zavorra , per circa 10 anni , dal 2mila al 2010, ha avuto tassi di crescita a 2 cifre e, persino in questa fase congiunturale, nonostante la massiccia contrazione dei consumi alla quale quotidianamente assistiamo, continua a sfornare numeri importanti. Il secondo elemento ispiratore della nostra iniziativa nasceva da una semplice constatazione : se cerco una destinazione, un albergo , un agriturismo , un ristorante , voglio andare al cinema , se vado in vacanza o semplicemente voglio impiegare il mio tempo libero , trovo guide da consultare praticamente su tutto e , sul web, i commenti (più o meno affidabili) di chi ha già provato l’esperienza che cerco. Mentre, se la mia ricerca ha per obiettivo una Spa, di sicuro non troverò alcuna guida specializzata, tantomeno sul web. Dove, a parte i siti di pubblicità mascherata, si rischia ogni volta di finire in


uno di quei portali - calderone con dentro di tutto : dai corsi di campana tibetana allo slim centre 7 chili in 7 giorni. E anche quando, faticosamente, avrò individuato un centro con i requisiti di una Spa non avrò nessuno in grado di darmi indicazioni sulle reali qualità di quella struttura: non resterà che incrociare le dita e buttarsi. Stabilire in maniera precisa che cos ’è un centro di benessere (termale o meno), cos’è una Spa, è fondamentale. Per poter:

1

dare una informazione corr etta, non equivoca, al consumatore che cer ca quel ser vizio e non altro,

2

identificare con chiarezza il possesso dei requisiti da parte di chi si pone sul mercato del settore, a garanzia proprio del consumatore di cui sopra,

3

concedere il giusto risalto a color o che impegnano risorse, investono ener gie, sopportano duri sacrifici per allestir e impianti all’avanguar dia. Per poi vedersi finir e accomunati, con tutto il rispetto, alla P arrucchiera Lina o al mer catino macrobiotico.

Quest’ultimo punto acquista rilevanza ancora superiore per le Spa di eccellenza . Quella folta schiera di centri benessere salus per aquam , spesso poco conosciuti , che da sempre hanno scelto la Qualità come cifra di ri-

ferimento del proprio business. Tanto sul piano strutturale che su quello delle professionalità operative , dei ser vizi e dei prodotti. Centri che meritano ben altra ribalta, palcoscenici adeguati grazie ai quali far conoscere i propri standard e sviluppare la propria attività. Noi di 100 Best, con LE 100 MIGLIORI SPA ITALIANE - Guida Portale Magazine, da oltre 2 anni mettiamo a disposizione la nostra vetrina. E questo ci riporta al quesito di inizio articolo: cos’è cambiato nel frattempo? Dire tanto, sarebbe mentire. Dire poco, sarebbe forse ingeneroso . C’è stato un risveglio, ecco. Soprattutto degli addetti ai lavori, che hanno compiuto significativi passi avanti sul piano della Comunicazione, presentando meglio la loro offerta (specie sul web) e puntando forte sull’informazione al cliente. Per il resto, sono nati un paio di forum abbastanza interessanti e in generale , i media stanno imparando - ma, con quanta fatica - ad utilizzare una terminologia più corretta. Occorre tempo.Quanto a noi, saltiamo a piè pari le mille benevolenze ricevute , i riconoscimenti al nostro lavoro. E anche le contestazioni alle nostre graduatorie pervenute fino ad oggi (in totale, due) per dire che il nostro lavoro continuerà. Soprattutto con il Portale www.le100migliorispaitaliane.it. Che ci consente un dialogo costante con il nostro pubblico di appassionati ed una divulgazione più ampia vista la fruibilità del mezzo. Siamo arrivati alla 3^ edizione, ma abbiamo ancora molti luoghi da visitare e tante voci da ascoltare. Se è vero che la più bella storia su una Spa deve essere ancora scritta, è solo qui, su queste pagine, che sarà possibile leggerla.

7


Il Metodo

I Parametri di Eccellenza

8


Quali sono i requisiti di una Spa che punta al successo. Quali i criteri utilizzati per analizzare il mercato e se lezionare le migliori Hotel e Day Spa italiane. In queste pagine approf ondiamo le metodiche utilizzate dal gruppo di lavoro incaricato di effet tuare i sopralluoghi e redigere i report .

9


Il Metodo

I Parametri di Eccellenza I principi che hanno ispirato le scelte del gruppo di lavoro incaricato di selezionare le 100 migliori Spa italiane sono di fatto riconducibili ai Parametri di Eccellenza. Prima dell’avvento di 100 Best nessuno era stato in grado di stabilire regole certe in base alle quali selezionare e classificare centri benessere e Spa . Le analisi di mercato più accurate - tra queste quella della Bocconi nel biennio 2008/2009 - non erano andate oltre qualche enunciato di ca rattere generale. Si è trattato di una assoluta novità e con piacere abbiamo registrato la richiesta di poter inserire il ser vizio sui Parametri nel fascicolo dei corsi per Spa Manager tenuti da aziende del set tore. Com’è ovvio ci sono state numerose richieste di chiarimento su punti trattati sinteticamente per esigenze giornalistiche. Per rispondere ad alcune di queste domande, riprendiamo i singoli temi trattati provando ad argomentarli nella maniera più chiara.

10


1 Informazione & Accoglienza 2 Distribuzione degli Ambienti 3 Comfort delle Cabine e degli Spazi comuni 4 Pulizia e Igiene 5 Preparazione del Personale 6 Armonia degli Interni 7 Numero e Composizione dei Trattamenti offerti 8 Termalismo 9 Stimolazione dei 5 Sensi 10 Rapporto QualitĂ Prezzo 11 CapacitĂ  di Innovazione 12 Soddisfazione del Cliente

11


Il Metodo Il parametro 1 Informazione & Accoglienza L’informazione deve essere precisa e completa ben prima della visita. Esistono 2 livelli di informazione nel benessere: il primo è quello che si effettua nella presentazione al pubblico dell’azienda per comunicare chi siamo e cosa facciamo. In questa fase gli strumenti principalmente utilizzati sono 3: il sito web, la brochure e i messaggi pubblicitari sui media. A parte questi ultimi, che dovranno soprattutto incuriosire e stimolare attraverso immagini e testi evocativi, i primi 2 avranno principalmente il compito di informare, fornendo - senza tediare il lettore - il maggior numero di notizie sugli ambienti, i prodotti, le manualità che incontreranno nel corso dei rituali. Va ricordato che nel Benessere nulla più della conoscenza costituisce stimolo all’acquisto e il centro Spa che sceglie di lavorare con qualità non teme il cliente consapevole, al contrario lo apprezza. Perchè sa bene che la sua propensione alla spesa sarà sempre superiore a quella di un ospite distratto.Il secondo livello di informazione è quello che viene messo in atto al momento dell’arrivo degli ospiti nel centro. In questa fase conta molto cosa si dice, ma conta molto di più il come, il modo nel quale le notizie vengono date. Postura, tono della voce, cortesia priva di orpelli, chiarezza di esposizione e grande conoscenza della materia sono gli elementi sui quali uno Spa Manager deve lavorare per formare il proprio team alla Reception. L’accoglienza è un sorriso. Che va accompagnato dalla capacità di dare risposte puntuali e corrette anche alle domande più impegnative. Ecco perchè l’incarico di ricevere gli ospiti della Spa non va affidato a delle hostess di bell’aspetto e basta, ma a persone in grado di creare comfort, con una profonda esperienza in materia di benessere. Nei casi di Hotel Spa, reception dell’albergo e del centro, com’è chiaro, devono avere ognuna una propria sede e una propria indipendente organizzazione. E’ comunque opportuno che, quantomeno nelle giornate in cui sono maggiori i flussi di arrivo in hotel, una receptionist Spa affianchi sempre lo staff al ricevimento.

I parametri 2. 3. e 6 Gli Ambienti Tra tutti, certamente, il parametro più complesso. Decidere se dare vita o meno ad una Spa, oppure se operare un corposo restyling di una struttura già esistente non sono, come si crede, le decisioni più critiche per un imprenditore del benessere. Almeno non quanto il come realizzare la struttura. Tra chi fa da sè, chi si affida all’amico architetto, chi sceglie una consulenza parziale o “chiavi in mano”, chi si mette nelle mani delle aziende fornitrici di strumenti e macchinari, chi cerca di copiare... Tante sono le soluzioni scelte, ed è chiaro che già qui si decidono le sorti della futura impresa: commettere errori in questa fase può essere fatale. Ad ogni modo, qualunque sia l’indirizzo scelto, è fondamentale che la Spa possieda una sua propria anima. Che il suo carattere, la sua personalità vengano fuori fin dal momento dell’ingresso, secondo un percorso armonico che coinvolga non soltanto, com’è naturale, gli ambienti benessere, ma anche la reception, gli spogliatoi. E persino la facciata dell’ingresso e il parcheggio sarà opportuno che siano in tono con tutti gli altri elementi all’interno. Arredi e rivestimenti scelti e realizzati

12

con cura, una regia luci - anche nella combinazione naturale/artificiale in grado di valorizzare gli ambienti e creare armonia. Cabine trattamenti spaziose (anche quelle singole), ma mai eccessivamente ricche, quasi minimaliste. Una buona dose di cabine per trattamenti in coppia. Gli spazi comuni (area umida, area relax) di dimensioni importanti, anche se la scelta del centro di qualità sarà sempre di occuparli con un numero limitato di ospiti contemporaneamente. Centrale è la distribuzione degli ambienti: prossimità e circolarità degli spazi sono spesso canoni vincenti. Del resto, come già sottolineato nel primo numero di questo Magazine, camminare per decine di metri, attraversare porte, superare scale per andare da un punto all’altro del proprio percorso di benessere è caratteristica di molti centri. In particolare di quelli con scarsa progettualità o creati da un team di esperti in altri settori, non nel benessere.

Il parametro 7. Numero e composizione dei trattamenti offerti Ingresso libero? No, grazie. L’abbiamo già detto, ma torniamo a sottolinearlo. Non è una Spa o un centro benessere di qualità quello che lasci i propri ospiti liberi di entrare e fare quello che gli pare. Per carità, può anche capitare di lasciar effettuare un ingresso generico agli ambienti, ma questo non deve significare anarchia o assenza di indirizzo da parte della struttura gestionale. Le operatrici dovranno accompagnare, con discrezione, e controllare, quasi invisibili, l’intera permanenza degli ospiti. Anche per fornire precise indicazioni circa i tempi del corpo, fondamentali per non rischiare di trasformare un percorso vascolare, una fase di relax psico-fisico in un affaticamento dell’organismo. Per frequentare una Spa - tranne casi particolari - non serve ricorrere al medico, basta uno stato generale di buona salute. Quanto alle scelte in listino, è bene che queste non si riducano a solo poche opzioni: una Spa di livello alto sa parlare fluentemente di benessere in tante lingue diverse. E troverà sempre quella giusta per comunicare con qualsiasi tipo e costituzione di ospite. Il comfort degli ambienti e il piacere delle manualità devono avere come primo risultato l’abbandono del cliente. L’abbandono, infatti, è il primo obiettivo di un centro che si occupi di benessere: quando l’ospite si trova in quello stato di estasi, di completo relax psico-fisico, persino il trattamento più strettamente estetico si sublima, dando esiti altrimenti non raggiungibili.

Il parametro 9. I 5 Sensi La vera Spa deve saper essere completa. Completezza nel benessere vuol dire capacità di donare relax psico-fisico stimolando in maniera equilibrata tutti e 5 i sensi dell’individuo. Aromi, suoni, colori, le mani che sanno sfiorare e pressare, gli infusi di erbe e le dotazioni nello spazio relax, sono tutti elementi necessari e decisivi. Ciascuno di essi deve concorrere, in misura bilanciata, a creare quello stato di Armonia. Senza dimenticare anche il sesto e settimo senso. Perché nel benessere basta un niente per mandare a rotoli anche la più scrupolosa organizzazione. Un tono di voce appena alterato, un gesto disarmonico, un odore sgradevole, sul momento passato inosservato: quante volte accade di non


rirne l’utilizzo) che vengono effettuate su questo prezioso patrimonio. Ad ogni modo, la grande capacità produttiva dell’industria del benessere italiana ha avuto origine nel mondo delle terme e sono ancora i centri termali, sotto forma di stabilimenti e grandi alberghi, a capeggiare la lista delle strutture più prestigiose. Un riconoscimento dovuto. Tuttavia, la Spa cittadina – se saprà cambiare registro e investire su qualità e professionalità - è destinata ad insidiare quella supremazia. In primo luogo, perché la sua frequentazione non comporta i trasferimenti e i costi alberghieri della stazioni termali, quasi tutte distanti dai grandi comprensori urbani. E poi, perché (soprattutto) permette una fruibilità costante nel corso dell’anno. Questo è il vero elemento vincente. Ma, bisogna avere le qualità per saperlo sfruttare.

tornare in un posto apparentemente gradito, senza neppure essere in grado di spiegare perché. I nostri 5 sensi sono stati soddisfatti, ma nel nostro inconscio si è appiccicata una sensazione poco piacevole. Sarà sempre quella decisiva.

Il parametro 8. Il Termalismo Quante discussioni, intorno a questo parametro: minacce di denunce, mail furibonde, telefonate di complimenti “bravi, avete denunciato il racket!”... Vediamo cosa avevamo scritto, poi lo commentiamo. Questo parametro è l’unico opzionale. Anche se una vera Spa, un centro salus per aquam che voglia dirsi prestigioso non può farne a meno. La presenza di principi attivi termali, di diversa origine e composizione, nelle acque e/o nei prodotti utilizzati nelle Spa, non è requisito essenziale, anche se molto, molto importante. Il termalismo può essere originario oppure artificiale, in questo secondo caso addizionando alle acque naturali componenti termali provenienti da stabilimenti riconosciuti (anche se questa pratica non è precisamente disciplinata su alcun piano, regolamentare o normativo). La ricchezza e la capacità di produrre immensi benefici per la salute delle acque termali italiane è riconosciuta in tutto il mondo. Anche se molto ci sarebbe da dire su alcune trasformazioni (si pensi alle notevoli modificazioni della temperatura all’origine per favo-

Questo è quanto era riportato sul primo numero e lo ribadiamo. Non serve a nulla sventolarci sotto il naso la legge 323 del 2000 sul riordino del settore termale (che conosciamo a memoria), perchè quella norma, volutamente fumosa e insufficiente, chiesta allora a gran voce dalle aziende termali, dalle stesse è stata messa in discussione un minuto dopo la pubblicazione, visto che non risolve un bel niente e anzi ha finito per creare un arroccamento che ha solo danneggiato il mercato. Perchè se è vero che un centro estetico non è un centro benessere, è altrettanto vero che spesso nemmeno lo stabilimento termale lo è, in quanto privo o dell’una o dell’altra delle 3 fasi essenziali che lo compongono. L’elemento terapeutico è importante, nessuno lo nega, e l’efficacia curativa delle acque, superba. Ma qui si sta parlando d’altro, e sarà bene non fare confusione. E quanto ai prodotti termali utilizzati da Spa non riconosciute? Qui la contestazione appare davvero surreale, dato che non vi è alcuna usurpazione. Le Terme italiane hanno (giustamente) tentato di sfruttare commercialmente la propria ricchezza inondando il mercato di prodotti con la scritta “termale” bene in vista. Si trovano ovunque. Per cui, se per ipotesi un centro non venisse regolarmente fornito di creme, sieri, fanghi e lozioni da un laboratorio termale autorizzato, potrebbe sempre chiedere alla profumeria più vicina che sarà ben lieta di vendergli prodotti salus per aquam da addizionare alle piscine, fanghi per la cellulite e tutto il campionario termale del quale dispone. Per la naturale responsabilità che ricade su ciascun centro benessere che si rispetti di avvisare il cliente circa la natura e l’origine dei prodotti utilizzati all’interno della struttura e nel corso dei trattamenti - anche per i sempre più frequenti casi di allergie e intolleranze - ecco che la comunicazione acquista un ruolo di trasparenza e prevenzione piuttosto che di pubblicità vietata. Insomma, un pò di buon senso non guasterebbe, perchè se si pretende il rispetto delle regole questo deve valere sempre e non solo quando fa comodo alla propria parte. Centri e alberghi termali godono del nostro massimo rispetto, ma il mondo si evolve e il mercato cambia. Sarà bene prenderne atto e pensare in maniera finalmente costruttiva a cosa fare per portarsi a casa una bella fetta di questo mercato in perenne crescita.

13


La Guida

14


Le 100 Migliori Spa Italiane Graduatorie e Profili

I punteggi sono espressi in stelle da 1 a 6 con variazioni di un quarto.

P

resentiamo qui la terza edizione della Guida alle 100 Migliori Spa Italiane secondo le valutazioni ef fettuate da 100 Best. Come ampiamente sottolineato nelle precedenti uscite , questa selezione non ha in sè un valore legale o istituzionale . Nè, tantomeno, si tratta di un escamotage pubblicitario con la copertura del vademecum, come avviene di frequente con tante guide di ristoranti, alberghi, etc. Le Spa presenti nelle nostre graduatorie non devono offrire alcun corrispettivo per figurare in classifica ( ma solo, a selezione avvenuta, se desiderano pubblicizzarsi evidenziando ulteriormente la loro immagine). Il valore della Guida di 100 Best nasce principalmente dalla sua autorevolezza: è il risultato di un lavoro svolto da fior di professionisti con una profonda esperienza nel mondo del Benessere . Un’opera che ha comportato una lunga e complessa campagna di raccolta e di elaborazione dati , effettuata con cura , mestiere ed una assoluta trasparenza. E che richiede un aggiornamento costante. La seconda ragione che attesta il valore della Guida , e dell ’intera iniziativa de “ Le 100 Migliori Spa Italiane - Guida Portale e Magazine”, sta nella pura e semplice assenza di alternative. Può apparire paradossale, ma nel mondo dell’Ospitalità esistono guide più o meno affidabili per qualsiasi specifico settore. Mentre, nel Benessere, uno dei campi dell’economia italiana con il maggior tasso di crescita (circa il 10 %, fino al 2011) ed un valore di mercato che sfiora il miliar do di euro, non esiste nulla del genere . A parte questa, non ve ne sono sulla carta stampata, e neppure on line. Assai di frequente i lettori e i visitatori sul web ci pongono quesiti sulle modalità di selezione, sulle tecniche utilizzate per dare il giusto peso a ciascun centro benessere. Ne diamo qui di seguito un sintetico riepilogo. Nello spazio dedicato ai P arametri di Eccellenza sono stati già trattati i criteri di valutazione e i requisiti che una Spa deve necessariamente possedere per entrare , appunto, nel club delle eccellenze. Bene. Quella è la bibbia del gruppo di lavoro incaricato della fase di esame delle strutture e della redazione dei profili . Il gruppo è formato dalle seguenti figure professionali: uno Spa Manager, un Architetto e Interior Designer , un Esperto in Light Engineering, un Tecnico Progettista in Termoidraulica, una Naturopata, una Direttrice di Reparto Beauty, un Grafico Pubblicitario e Web Designer e, infine, un Mana-

ger in Marketing e Comunicazione. L’indagine avviene attraverso una serie di analisi che hanno ad oggetto principalmente : 1) La composizione della struttura, 2) il management e le professionalità che vi operano, 3) i servizi offerti, i prodotti utilizzati e le tariffe applicate e, infine, 4) gli strumenti e i contenuti utilizzati nella comunicazione. Periodicamente viene effettuata da parte di due analisti di 100 Best una visita personale alla struttura della Hotel o Day Spa, da normali ospiti . Talvolta, le visite vengono ripetute e, comunque, non sono mai , in nessun caso , preannunciate. A seguito del sopralluogo viene stilato un primo report e, successivamente, i dati raccolti vengono incrociati con quelli usciti dal monitoraggio della comunicazione (qualità del sito web e della brochure informativa, supporti pubblicitari preferiti, dimensione locale, nazionale o internazionale delle proprie campagne , etc.), nonchè dalle interviste e dalle opinioni raccolte sul web. Nella fase decisionale , i vari reports stilati confluiscono in un Profilo definitivo concluso da un punteggio in stelle che nulla ha a che vedere - nei casi di Hotel Spa - con le stelle che individuano la classificazione alberghiera. Ciascun profilo elaborato, naturalmente, è soggetto al diritto di replica che viene pubblicato dapprima on line sul Portale e poi nella edizione successiva della Guida contenuta nel Magazine, in calce al profilo stesso. Lettori e navigatori hanno a disposizione un’Area Commenti presso la quale lasciare le proprie opinioni sugli argomenti trattati, che potranno anche influenzare scelte e posizioni in classifica. Obiettivo dell’iniziativa è, lo ripetiamo ancora una volta, dare maggiore visibilità alle tante imprese di assoluta eccellenza presenti nel nostro paese , che sono pregiudicate nella loro crescita da uno stato di confusione normativa, disciplinare e comunicativa che perdura da troppo tempo. Per farlo, secondo noi , occorre partire da una migliore divulgazione del fenomeno . Da una comunicazione chiara, seria e affidabile , diretta senza mediazioni al consumatore . A quello acquisito come al potenziale. Per metterlo nella condizione di scegliere con consapevolezza. Esattamente ciò che si augura qualunque impresa operi secondo il principio della Qualità Totale, come la gran parte di quelle rappresentate in questa Guida.

15


Abruzzo

Strutture selezionate: Baden Baden Hotel Rigopiano Romantik Hotel Villa Maria La Reserve Hotel Terme

Baden Baden

Valutazione della Spa: 5 Stelle

Dieci anni di benessere da 10! Potremmo sintetizzare così, con questo slogan, la fortunata avventura di Baden Baden che per il terzo anno consecutivo conferma la sua leadership come migliore Day Spa italiana. Finendo per sfiorare le prime piazze della classifica assoluta, occupate dalle più prestigiose Hotel Spa del nostro paese. Un successo che deriva da un insieme di fattori, ma che nasce soprattutto dal desiderio di migliorarsi, dalla continua ricerca di nuovi traguardi. Tutto ha inizio, appunto, circa dieci anni fa, nel febbraio del 2003: l’apertura di Baden Baden attrae da subito l’attenzione degli esperti per la scelta di recuperare la vera tradizione del bagno romano attraverso uno studio progettuale innovativo e con soluzioni impiantistiche all’avanguardia. L’idea è di allestire un autentico complesso salus per aquam, con il giusto equilibrio dei 3 elementi costitutivi - area umida, spazio trattamenti e zona relax - come da dottrina del benessere. E di dotarlo di

16

uno staff di vere operatrici Spa, non semplici estetiste o massaggiatrici; un team di professioniste dalla manualità superiore, in grado di lavorare sugli eccellenti protocolli di relax psico-fisico, beauty e remise en forme messi a punto dal management. Con il consistente apporto dei principi attivi termali, degli estratti vegetali e dei pregiati sali del Mar Morto ad arricchire le acque delle sue piscine. Il successo arriva quasi immediato: in breve la Spa diventa meta costante di un pubblico di appassionati e visitatori non soltanto dall’Abruzzo, ma da tutte le regioni vicine e ancora oltre. Grazie a questa straordinaria location, da qualche tempo in Italia quando si discetta di Benessere & Spa anche l’Abruzzo può mettere in mostra i suoi tesori. Con un primato che è confermato dal livello assoluto di questa Spa sotto il profilo della gestione operativa: indubbiamente la migliore che abbiamo riscontrato nel nostro tour tra le eccellenze italiane del benessere. Baden Baden può vantare un concept ideale: uno spazio di 600 metri quadrati con una perfetta circolarità degli ambienti, che consente il corretto sviluppo dei rituali. Durante i percorsi gli ospiti si muovono nel pieno rispetto dei tempi del corpo. Superba l’area acqua che per equilibrio, varietà e proprietà benefiche dei suoi elementi può competere con i migliori stabilimenti termali. E’ formata da 4 vasche: 2 grandi piscine gemelle per l’Idroterapia, Pulchra e Tonica, separate da un Camminamento Kneipp dotato anche di massaggio plantare. Sono arricchite con principi attivi termali solfato-calcico-magnesiaci ed estratti vegetali rilassanti o energizzanti; nella Tonica è disponibile anche una vasta area idromassaggio. La terza piscina, ancora più spaziosa, si chiama Thalassa e dispone di due ampie sezioni per l’idromassaggio disteso: nelle sue acque sono dispersi sali del Mar Morto che svolgono una generale azione depurativa sull’intero organismo. E’ molto indicata anche per


casi di impurità della pelle e psoriasi. Rivestimenti in mosaici con toni dell’avorio nelle prime 2 vasche e nel camminamento; in una miscela di smeraldi per la Thalassa. Tre gli ambienti di calore: un meraviglioso Rasul ai vapori aromatizzati, tutto in mosaico bianco, davvero estatico, la Biosauna e infine la Domus Aurea. Quest’ultima è un calidarium con 4 postazioni disposte sotto idromassaggi a cascata cervicale più due lettini riscaldati. Relax e piacere allo stato puro. Un impianto tecnologico del tutto originale, progettato per la prima volta da Baden Baden, splendido anche nel design e nell’atmosfera misteriosa, con i suoi mosaici in vetro nero cangiante e le luci che filtrano il pulviscolo d’acqua. E a proposito di illuminazione degli ambienti, qui siamo tra i maestri del genere, i chiaroscuri sono da manuale delle Spa. Come, del resto, la scelta dei suoni. Le cabine per i trattamenti (finalmente!) non fanno reparto a sè, ma sono distribuite nei pressi degli ambienti caldi per una corretta armonia dinamica dei rituali. Sono tutte spaziose e ricche di armonia. Divina la Sala Shiatsu, con i grandi futon circondati e separati da veli ed organze, aromi e tenuissime luci a generare abbandono e a sciogliere i sensi nell’unione Corpo/Mente. L’ Hammam, la Sala Fanghi e il Tempietto, dispongono ognuna di 2 lettini riscaldati per percorsi di coppia: si viene avvolti dal tepore, dall’armonia, dalle mani che sanno sfiorare, pressare, donare benessere e bellezza. Una nota di merito al nutrito staff per la gentilezza, la capacità di accoglienza e l’elevata professionalità in cabina. Carta delle manualità molto fornita e con un generoso bouquet di rituali del benessere. Selezionatissimi i trattamenti snellenti ai fanghi, dall’elevata efficacia drenante, e i massaggi corpo, anche della tradizione orientale. Tariffe assai vantaggiose, considerata l’altissima qualità dei servizi offerti. Il centro utilizza una propria, eccellente linea cosmetica

termale, dalla texture raffinata. Infine, la grande novità per celebrare il decennale, la Spa Suite. Un ambiente delizioso con biosauna salina, piscina ai principi attivi termali con 2 ampi lettini idromassaggio, spazio trattamenti, 2 salottini per i vari rinfreschi e la tisaneria di fine percorso. Tutto assolutamente confortevole e tutto in soli 50 metri quadri! E infatti il progetto Baden Spa Suite è gia diventato un format per la realizzazione di piccole Spa (dai 70 ai 100 mq) nel centro delle città. Una fantastica occasione per un business davvero stimolante. Insomma, anche stavolta il nostro sopralluogo a Baden Baden si è trasformato in una giornata di puro piacere. Abbiamo trovato nuovi spunti, idee originali, provato emozioni diverse. Ogni nuova visita è una scoperta e per noi, lo confessiamo, anche un momento di confronto e di conoscenza. Sebbene qui siano presenti dei veri maestri del mondo salus per aquam, le parole studio e aggiornamento sono ancora le più pronunciate, e quelle su cui si concentrano i maggiori investimenti. Con questi principi, con un tale modus operandi, temiamo - per i tanti competitors - che Baden Baden continuerà ancora per anni a dominare la scena. Da protagonista, nel ruolo di migliore Day Spa italiana.

Baden Baden Bagno Romano Corso Umberto I, 438 65015 Montesilvano (Pe) Tel: 085 4454762 Tel: 085 4483258 www.badenbaden.it

17


Abruzzo La Reserve Hotel Terme In quella che, con qualche ragione, si autodefinisce la regione verde d’Europa, l’Abruzzo, Caramanico Terme rappresenta la principale stazione termale. Frequentata non soltanto dagli abruzzesi, ma soprattutto da quella clientela italiana ed internazionale alla (disperata) ricerca di spazi autentici e incontaminati che davvero in pochi angoli del Belpaese, come in questo tratto del pre-Appennino centrale, è ancora possibile incontrare. Naturalmente, il viaggiatore contemporaneo nutre il comprensibile desiderio di visitare ambienti intatti, ma di farlo godendo del massimo comfort possibile. Combinazione complicata. Qui, a garantire il felice incontro tra natura selvaggia, tradizioni, terme e calda ospitalità provvede il più celebrato resort dell’area, La Rèserve Hotel Terme. Si trova in alta collina, a 50 km da Pescara, nella valle dell’Orfento, parte del parco nazionale della Maiella. Il complesso appare al centro di uno scenario particolarmente suggestivo, con le montagne maestose, incombenti. Le linee decise degli edifici e i due corpi architettonici che principalmente compongono la struttura presentano numerosi elementi in legno e pietra. Gli interni appaiono particolarmente curati e illuminati grazie a finestroni che catturano una luce continuamente cangiante, dai quali ci si affaccia su panorami incantevoli. All’interno c’è un attrezzatissimo centro termale che è anche una Spa. Le acque, a base solfurea, sono ricche di elementi benefici, dalla notevole efficacia antinfiammatoria. Il centro benessere dell’hotel dispone di una piscina interna con idromassaggio (ce n’è anche una grande esterna, a terrazza), piscina termale, percorso kneipp in funzione di beneficio vascolare, grotte sudatorie a temperature differenziate, sauna e bagno di vapore. Nell’insieme si tratta di spazi tecnicamente corretti che garantiscono un’ottima funzionalità operativa nello sviluppo dei percorsi di benessere. Tuttavia, anche nel corso delle precedenti edizioni, avevamo rilevato come essi apparissero un pò carenti quanto ad atmosfera e senso di armonia. Finendo per dare l’impressione, anche per l’impostazione conferita all’area trattamenti, di essere in presenza di una Medical Spa tout court. Da questo punto di vista abbiamo accolto con favore una prima trasformazione, quantomeno sul piano della comunicazione, visto che ora nella propria presentazione si afferma che “alla Réserve la tradizione termale si rinnova con percorsi tradizionali ripresi e reinterpretati con tecniche all’avanguardia. Da qui il passaggio dall’idea del termalismo inteso non più solamente come esperienza medico-terapeutica ma anche come raggiungimento edonistico del benessere fisico”. Musica per le nostre orecchie di adoratori del benessere salus per aquam, ma ora attendiamo i risultati sul piano strutturale, già peraltro annunciati dal recente allestimento della nuova area Hammam con apposita cabina a 40 gradi per il trattamento tradizionale. Si tratta, ad ogni modo, di segnali importanti sulla strada della realizzazione di ambienti provvisti delle giuste atmosfere e di quel senso di pampering che dovrebbe condurre l’ospite a quella condizione di abbandono che prelude ad un miglior risultato nelle manualità viso/corpo. Oggi, la Rèserve è un complesso che punta molto sulla qualità della produzione termale (i suoi fanghi sono particolarmente efficaci) e su quella dello staff che vanta professionisti con una lunga collaborazione con la struttura. La sua carta dei trattamenti si presenta in una veste di prestigio, ottimamente rinnovata e con una ricchezza di proposte

18

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

La Reserve Hotel Terme Via S. Croce Caramanico Terme (PE) Tel 085.9239502 - Fax 085.9239510 Numero Camere: 72 www.lareserve.it anche nella versione Day Spa. Tra le novità da segnalare merita una citazione il massaggio Frangipani con le essenze dell’omonimo fiore hawaiano. Grande attenzione è riservata al comparto delle discipline orientali, in particolare thai e ayurveda. Le tariffe sono nella media del mercato. In conclusione, una struttura leader che sta cercando nuovi equilibri tra una dimensione medicale e una via al benessere più all’avanguardia. La corretta miscela tra le varie componenti darà la misura del successo. Ma qui alla Rèserve sembra che si siano messi sulla strada giusta.


Romantik Hotel Sporting Villa Maria

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Complesso alberghiero tra i più frequentati in Abruzzo, destinazione preferita dal turismo congressuale - ma anche quello balneare fa la sua parte - soprattutto per la vasta gamma di servizi e facilities messa a disposizione dalla casa. Il sinuoso percorso che dalla statale conduce all’ingresso dell’hotel lo vede apparire circondato da un bel parco collinare che ne ingentilisce le linee moderne. Si trova a meno di un chilometro dalla spiaggia di Francavilla al Mare e a soli 15 minuti di auto dal centro di Pescara. In molte delle sue sale si possono ammirare pregiati mobili di design oltre alle opere di artisti contemporanei come Bassiri, Nagasawa e Nicola Bolla. Gli spazi creati nel verde e la posizione panoramica sul mare rendono questa struttura particolarmente godibile nelle stagioni più temperate. Al resto provvede l’interessante area benessere del Villa Maria alla quale è stato dato il nome di Linfa. Si caratterizza principalmente per il complesso delle acque, nel quale è in primo piano una grande piscina riscaldata interno/esterno, provvista di una spettacolare veduta sul mare e numerose stazioni idromassaggio sia interne che all’aperto. Rivestimenti in mosaici e pietra dai toni chiari, frequenti sbalzi di livello, stondature a disegnare armonie, la piscina appare centrale tanto nella progettualità quanto nella dinamica gestionale del Linfa. Tuttavia, il collegamento esterno e gli ampi finestroni non consentono un reale controllo della luce durante il giorno, e questo, unitamente alla frequenza dell’ingresso libero degli ospiti, fa sì che spesso venga interpretata più come una grande jacuzzi che come una fase importante del benessere salus per aquam. La struttura si completa poi con sauna finlandese, bagno di vapore, doccia kneipp e c.d. emozionale. Sulla terrazza solarium è allestito uno spazio relax ed un tea corner è disponibile per la fase conclusiva dei percorsi. Completano il centro una serie di cabine per i trattamenti, abbastanza generose nei volumi, ma dagli interni migliorabili quanto a senso armonico. Sostanzialmente, sulla struttura del Linfa - tranne che per la regia luci - è stato fatto un ottimo lavoro in sede pro-

gettuale. Tuttavia, la mancanza, in questi anni, di una vera conduzione di Spa Management, ha come impedito a questo interessante progetto di liberare tutte le proprie forze. Un risultato che ora il Villa Maria sta cercando di raggiungere con l’abbinamento al Linfa del progetto Linea Nova, in una stretta collaborazione tra il benessere salus per aquam e la struttura medica coordinata dal Prof. Iasonna, nella quale medici estetici, allergologi, immunologi, etc. lavorano a diretto contatto con gli addetti alla Spa, in un contesto olistico. Con programmi che, come si afferma nella presentazione dell’iniziativa, “garantiscono l’incontro tra le tecniche rilassanti di una Spa (massaggi, percorsi, etc.) e le tecnologie mediche innovative di medicina del benessere e dell’estetica”. Tutto bene, per carità. E, sul piano della comunicazione, un deciso passo avanti. Ma questo progetto pone sul management del resort ancora maggior pressione, per realizzare ciò che qui è ancora allo stadio iniziale, ossia: 1) attrezzare una vera Spa, dal punto di vista dei canoni strutturali di riferimento: 3 aree complete, Area Umida, Cabine Trattamenti, Spazio Relax, tutti armoniosi, confortevoli e collegati tra loro nel pieno rispetto dei tempi del corpo; 2) Conferire al Linfa una gestione del benessere ispirata ai criteri di Spa Management, con una direzione e un team di veri operatori Spa preparati su protocolli di benessere autentici. Con un adeguato lavoro di formazione e management consulting, a nostro parere, questa struttura potrebbe raggiungere risultati davvero eccellenti. La carta dei servizi presenta ora un’offerta più variegata, inclusa una buona Romantik Hotel Sporting Villa Maria scelta di percorsi benessere, questo Località Pretaro sì un elemento più che positivo, tal- Francavilla al Mare (Ch) volta introvabile persino nei centri Tel 085.450051 - Fax 085.693042 più prestigiosi. Le tariffe rimangono Numero Camere: 87 abbastanza vantaggiose. www.sportingvillamaria.it

Hotel Rigopiano Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4 Portato alla ribalta in anni recenti, grazie ad un poderoso restyling che ne ha trasformato le linee architettoniche e ridisegnato gli interni, l’Hotel Rigopiano si è riposizionato sul mercato dell’ospitalità alberghiera dell’Appennino abruzzese, grazie proprio all’eccellente lavoro strutturale, che ha coinvolto anche la Spa. Il resort si trova nella fascia pescarese del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a 1.200 metri di altezza, immerso nel paesaggio montano di Farindola, ma con all’orizzonte il mare dell’Adriatico che si confonde con il cielo. Una combinazione di opposti che si rintraccia in numerosi altri tra gli elementi caratterizzanti dell’albergo. Li vedi nella facciata dell’hotel, negli ambienti comuni, nelle 45 tra camere e suite ricche di luce. Vi si riconosce chiaramente l’incontro tra un mondo che è ancora di forti tradizioni ed un comfort moderno, ispirato dalla continua ricerca della qualità, che non può assolutamente venir meno, pena l’esclusione da un mercato del turismo sempre più competitivo. E quindi, tanta pietra, legno vivo, ferro battuto a definire una struttura forte, con una sua propria anima; ma anche tante facilities, attenzione e cura del cliente, nel tentativo di adeguare il livello dei servizi agli standard più elevati. Lo sforzo più consistente è stato fatto proprio con l’allestimento del nuovo centro benessere, la Spa Gran Sasso. Realizzata in base ad un studio progettuale che si è avvalso di importanti consulenze esterne, ha il suo pezzo di miglior pregio nel design e nell’eleganza della piscina riscaldata interno/esterno, contornata da una serie di vasche a differente idromassaggio e relax corners con confortevoli chaise longue. Intorno si trovano gli ambienti che ospitano la restante parte dell’area umida: il bagno turco, la sauna, il calidarium di vapore aromatizzato e la doccia emozionale. Rivestimenti in pietra chiara e mosaici con un tocco di elementi classici ad arredare un’area benessere ricca

di charme. Andando avanti si trova il reparto beauty che presenta una carta dei trattamenti con grande uso dei prodotti Palazzo Benessere, gruppo Integrèe. Nel reparto trattamenti si svolgono in prevalenza manualità della tradizione occidentale, con alcune escursioni nelle culture orientali. Della Spa dell’Hotel Rigopiano si può dire che l’impatto è certamente positivo e che design e stile degli ambienti rappresentano senz’altro il punto di forza del centro. Mentre, ancora una volta dobbiamo segnalare alcune frammetarietà nella vera e propria conduzione dell’area benessere, nella quale frequentemente gli ospiti si vedono abbandonati al proprio destino. Dunque, anche nell’area benessere si realizza un forte contrasto - qui, però, nient’affatto positivo - tra l’eleganza della struttura e la incostante gestione operativa, con il reparto trattamenti che appare come distaccato dal resto degli ambienti Spa. Disciplinare l’integrazione tra area umida, comparto trattamenti e spazi relax è il compito principale di uno Spa Manager ed è il primo requisito per fare di un qualsiasi centro benessere una Spa di prestigio. Dove quella figura manca si notano gli squilibri che abbiamo notato in questa come in molte altre Spa assai chiacchierate. D’altra parte, è vero che spesso occorre tanto tempo per assemblare opportunamente gli spazi e formare uno staff operativo di elevata professionalità e che sappia lavorare in squadra. Ma, dopo Hotel Rigopiano alcuni anni dal lancio della Gran Località Rigopiano Farindola (Pe) Sasso Spa, l’Hotel Rigopiano ha il Tel 085.8236401 dovere di provarci se non vuole re- Fax 085.8236089 stare solo un bel centro incompiu- Numero Camere: 45 www.hotelrigopiano.it to. Sarebbe un vero peccato.

19


Basilicata Hotel Villa del Mare Guardi le immagini del Villa del Mare, la sua baia, gli angoli più suggestivi della casa, i colori di una natura prorompente, i panorami mozzafiato. E ti accorgi che ciascuna di queste immagini potrebbe da sola rappresentare una cartolina di grande efficacia promozionale. Poi, quando arrivi, ti colpiscono i profumi, gli odori in alcuni momenti aspri e penetranti, in altri dolcissimi e vellutati che attraversano come un flusso costante la roccia che ospita l’imponente complesso dell’Hotel Villa del Mare. 73 camere dotate di ogni comfort, sale conferenze, location espositive, terrazze con scenari che attirano promessi sposi da ogni dove, e tante altre piccole, ma interessanti novità nell’offerta alberghiera a partire da quest’anno. Ad attrarre viaggiatori e turisti pensa poi anche il centro benessere della casa, la Marine Spa. Inclusa l’area fitness, la struttura raggiunge i 1.000 mq di superficie. La Marine Spa è stata pensata e progettata per la Talassoterapia, e si presenta con una importante area acqua, rivestita in pregiati mosaici nei toni dell’azzurro, che si muove sinuosa nella principale sala dell’area. Il colpo d’occhio è notevole: ci sono le anse idromassaggio, i giochi d’acqua, i camminamenti kneipp sui lati, chaise longue e tavolini relax a completare la scenografia da salone delle feste. Tuttavia, non bisogna pensare che si sia mirato solo al bello, ma anche al bene. Particolarmente, grazie ai benefici effetti dell’acqua della piscina, prelevata direttamente dal mare del golfo, esattamente di fronte all’albergo, e portata alla temperatura di 36 gradi. La balneoterapia in questa particolare acqua, specialmente se combinata con i trattamenti ai fanghi marini, garantisce una efficace azione di contrasto ad una serie di disturbi reumatici e dermatologici. In più, grazie al processo di osmosi avviato dal sale marino, produce un elevato effetto detossinante sull’intero organismo. Tornando alla struttura della Spa, troviamo sauna finlandese e bagno di vapore agli aromi, oltre alla doccia a getto. Al termine del percorso, tea corner con degustazione di infusi. Lo staff è professionalmente preparato, ma a nostro parere andrebbe rafforzato con l’innesto di operatrici Spa. La carta dei trattamenti si presenta con un panorama di servizi meglio strutturato che in passato e dobbiamo dire che abbiamo trovato dei miglioramenti anche sul versante della comunicazione, più chiara ed incisiva. Le tariffe, come avviene di frequente nelle Spa del meridione, sono molto vantaggiose.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Hotel Villa del Mare Acquafredda di Maratea (Pz) Tel 0973.878007 Fax 0973.878102 Numero Camere: 75 www.hotelvilladelmare.com

20


Calabria Altafiumara Resort & Spa Affacciato su di un mare che è storia e mitologia in tutto il mondo, dove si perpetua l’incontro tra Scilla e Cariddi. Dentro un parco mediterraneo di 10 ettari che non è solo Natura, ma anche Cultura, con il suo prestigioso Percorso di Arte Contemporanea. Qui, nel tratto di litorale calabrese denominato Costa Viola, a soli 11 chilometri da Reggio, troviamo quello che è senza dubbio il principale complesso alberghiero di quest’area della Calabria. Ma è soprattutto, per quello che riguarda il mondo Wellness e Spa, l’azienda leader dell’intera regione. 128 camere eleganti e confortevoli distribuite nei 3 principali edifici, tutte le facilities che ogni ospite vorrebbe trovare nel luogo di vacanze preferito, sale conferenze e spazi per il tempo libero ovunque. L’Altafiumara è tanta roba. Ma è anche qualità dei servizi certificata da un gruppo che opera da 30 anni nel mondo della hotellerie, e che ha dato ampiamente prova delle proprie capacità realizzando altri prestigiosi complessi. Nel caso dell’Altafiumara ad emergere prepotentemente è proprio l’investimento fatto fin dagli inizi sull’area benessere: testimonianza che la proprietà ha inteso puntare con decisione su un segmento generalmente assai trascurato in quest’area del meridione italiano ( e non sotanto del meridione). Un titolo di merito ancora più consistente per chi, come il management dell’Altafiumara, accetta la sfida e punta in alto. La Spa dell’hotel, denominata Notos, si sviluppa su 2 livelli, per un complessivo di circa 800 metri quadrati di superficie. Al piano inferiore, il più ricco di ambienti, si prende la scena una magnifica piscina interno/ esterno, separata da una vetrata, con lo sguardo che può spaziare sul mare immenso, in una immagine carica di sensazioni forti, difficili da dimenticare. Sul patio esterno trova spazio un solarium naturale provvisto di chaise longue. Proseguendo all’interno, hammam in mosaico nero con inserti in dorato, dotato di vasca e ampia base per il rituale olistico di purificazione. Più avanti, rasul ai vapori aromatici con c.d. cromoterapia e utilizzo di fanghi mineralizzanti. C’è poi un’area vapori, composta da 3 stanze calde: calidarium a 45° alla luce verde, laconicum a 65° con luce arancione e tepidarium a 37° con luce gialla. Al termine del percorso, la sala relax con tisaneria, con poltroncine e chaise longue, circondata da ampie e luminose vetrate che lasciano cogliere il panorama mozzafiato dello Stretto, a picco sul mare della Costa Viola. Il piano superiore è riservato al reparto trattamenti, collegato con l’area umida da un ascensore interno a vetri e da una passerella coperta. Vi trovano spazio 2 ampie cabine massaggio più altre 5 dedicate ai trattamenti estetici. Luminose e arredate con gusto. La Spa è tecnicamente assai ben realizzata, con davvero pochi elementi che, a nostro parere, sarebbero da sottoporre ad una eventuale rivisitazione. Nello specifico, risulterebbe ottimale un maggior rispetto dei tempi del corpo nel passaggio tra gli ambienti caldi e tra questi e le manualità, e inoltre un’accurata revisione dell’illuminazione al fine di creare una maggiore armonia in alcuni ambienti. Ma, davvero si tratta di dettagli nel cuore di tanta sostanza, offerta con classe e con il consueto calore della gente del sud dal professionale staff applicato al comparto. In cabina utilizza la propria, efficace linea di prodotti Notos. Il listino è sufficientemente ampio, con un interessante ventaglio di proposte in tema di percorsi di benessere, elemento piuttosto inusuale nelle Spa alberghiere, bravi! Alcune tariffe si presentano leggermente elevate. Ma la qualità complessiva del servizio le fa dimenticare in fretta.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Altafiumara Resort & Spa Santa Trada di Cannitello Villa San Giovanni (RC) Tel 0965.759804 - Fax 0965.759566 Numero Camere: 128 www.altafiumarahotel.it

21


Calabria Grand Hotel Paradiso & Spa Nel precedente report sull’Hotel Paradiso avevamo esordito dicendo che noi di 100 Best siamo sempre pronti a premiare il coraggio, la tenacia nell’intraprendere un’impresa nel campo del Benessere: vuoi per la capacità innovativa, vuoi per il rispetto rigoroso dei canoni che disciplinano il mondo salus per aquam, ed anche, come avviene in questo caso, per ragioni di carattere strettamente geografico. Visto che non si scopre nulla di nuovo nell’affermare che nel meridione italiano, e specialmente in terra di Calabria, alcune scelte imprenditoriali possano risultare ancora più encomiabili e degne di nota, proprio perchè coraggiose al limite della temerarietà. Tuttavia, quella che nella scorsa edizione era stata più che altro una medaglia alle (buone) intenzioni, oggi, a distanza di 1 anno si è trasformata in un riconoscimento sostanziale. Non tanto per via di modifiche strutturali o restyling - che sono nei programmi ma non hanno ancora preso corpo - quanto per l’attenzione, la ricerca di nuove soluzioni, in una parola l’impegno che il management sta mettendo quotidianamente per dare risalto all’area benessere Paradisea. Questo il nome della Spa che si trova all’interno del Grand Hotel Paradiso di Catanzaro Lido. Un albergo 5 stelle affacciato sul mare della città, che si presenta in una veste moderna e accogliente. 70 camere e 4 suite dai colori caldi e con deliziosi dettagli di ricercatezza che testimoniano cura e grande attenzione per gli ospiti. Una casa che riesce ad elevare sensibilmente il livello dell’industria dell’accoglienza nella città. Grande contributo a questo risultato è dato proprio dalla Spa di 400 metri quadri allestita al suo interno, ispirata nella filosofia progettuale - più che in quella strettamente operativa e gestionale - al mondo del bagno romano. In funzione centrale tra gli ambienti si trova la wasser paradise, docce emozionali con trionfi di essenze e variazioni cromatiche della luce. Una vasca idromassaggio non particolarmente generosa negli spazi e tuttavia accogliente e funzionale. Poco distante un percorso kneipp in funzione di beneficio vascolare. L’area umida si completa con i 2 principali ambienti caldi, la biosauna ed un ampio calidarium aromatizzato agli oli essenziali. Rivestimenti in mosaici con prevalenza dei toni dell’azzurro. Sala relax e tisaneria sono indubbiamente adeguate, ma con pochi, opportuni ritocchi potrebbero certamente generare maggiore comfort. L’area trattamenti presenta cabine accoglienti, dotate di una più corretta armonia. In generale, come già sostenuto nel precedente report, pur essendo di recente realizzazione, nella Spa del Grand Hotel Paradiso non si ravvisano elementi di particolare originalità, tanto nella forma quanto nella disposizione degli ambienti. Si è preferito - forse giustamente, in termini di cautela - seguire la scia, lasciandosi consigliare dalle aziende fornitrici e dunque andare sul sicuro senza commettere errori che in questo campo si pagano salati. Ribadiamo che ciò su cui, a nostro avviso, si potrebbe intervenire, sta nella migliore integrazione dell’area umida con il reparto manualità, anche per un maggior rispetto dei tempi del corpo. Le 2 sezioni appaiono, infatti, eccessivamente indipendenti l’una dall’altra e questa distanza, in chiave Spa, non porta benefici: gli ambienti necessitano del trattamento per completarsi; le manualità hanno bisogno del relax psico-fisico generato dall’area umida per essere più efficaci e duraturi nel tempo. Lo staff è professionale, ma vedremmo con favore l’inserimento di una direzione gestionale

22

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Grand Hotel Paradiso & Spa Viale Europa Catanzaro Lido - Calabria (Cz) Tel 0961.32193 Fax 0961.731692 www.grandhotelparadiso.it più decisamente orientata in versione salus per aquam. Su tutti questi elementi abbiamo avuto l’impressione che il management abbia serie intenzioni di lavorare nel prossimo futuro. Se son rose... Nel frattempo appare migliorata la comunicazione dei servizi. Molto interessanti le proposte in tema di percorsi di benessere. E sempre buone le tariffe.


Un coinvolgimento dei sensi. Una sorgente di sensazioni e benefici unici. Atmosfera serena delicatamente profumata, gesti mirati , ogni rituale è un’ode al benessere, alla bellez za e al relax.


Campania

Strutture Selezionate: Crowne Plaza Sorrento Grand Hotel Vesuvio Continental Terme Regina Isabella Resort & Spa Grande Albergo Il Moresco Mezzatorre Resort Spa Panta Rei Grand Hotel Quisisana Hotel Parco Smeraldo Terme Mirage Day Spa

24


Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast Nato da una operazione di bonifica che ha consentito il recupero di un’area marina in precedenza occupata da un sito industriale, il Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast ha trasformato, come una novella Cenerentola, il vecchio cementificio in disuso in un moderno resort 4 stelle, con una struttura dal grande pregio architettonico. Lo si incontra percorrendo il tratto costiero che conduce nel cuore della penisola sorrentina. Si trova a Castellammare di Stabia, conosciuta anche come la Città delle Acque per la presenza di 28 sorgenti naturali di acque minerali, diverse per composizione e virtù terapeutiche, che sgorgano dalle pendici del Monte Faito. L’hotel si sviluppa lungo una passeggiata di oltre 300 metri, sul fronte mare, ed è suddiviso in due costruzioni principali. Si presenta con uno stile minimalista, ma esibisce scelte stilistiche prossime all’avanguardia. 150 camere spaziose e accoglienti, tutte arredate in stile moderno, e con una magnifica vista sul Golfo di Napoli e il Vesuvio. Direttamente sul mare, l’elegante ristorante Gouache, con la sua vista panoramica e il caratteristico patio esterno. La spiaggia privata e una serie di facilities di livello rendono il soggiorno in questo albergo assolutamente confortevole. Tra questi una nota di merito va all’attrezzata area benessere salus per aquam, lo Spamarine Club, riservato ai tesserati. Subito c’è il colpo d’occhio della piscina esterna, distesa su di una grande terrazza che guarda il mare, utilizzabile anche d’inverno grazie ad una particolare semi-copertura. Poi troviamo 2 vasche idromassaggio, con spazi relax a fare da contorno per le fasi di intervallo durante i rituali. Calda acqua di mare per i trattamenti talassoterapici, idro sensoriali e cascate di benessere; c’è anche una particolare vasca Watsu con le stimolazioni in acqua che sono proprie del massaggio shiatsu. Completano la struttura: sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato, oltre a 12 cabine per i trattamenti benessere sia manuali che con uso di macchinari. Marmi, pietra, abbondante uso di mosaici, legni pregiati a decorare ambienti ben distribuiti, con una buona circolarità dei percorsi. Contesto morbido e carico di armonia, grazie anche al buon dosaggio della luce. Assistenza discreta e al tempo stesso attenta da parte dello staff operativo. Carta dei trattamenti con un ampio bouquet di offerte, con particolare attenzione ai programmi di manualità destinati alla coppia. Va visto in quest’ottica anche l’allestimento Spasuite: spazi destinati alla coppia, con la tipica ambientazione pompeiana, pensati per offrire una serie di intriganti rituali dedicati a lui e lei. Il centro utilizza principalmente prodotti della linea francese Phytomer, azienda leader nella cosmesi talassoterapica. Le tariffe sono sempre abbastanza convenienti.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast S.S. 145 Sorrentina, Km. 11 Castellammare di Stabia (Na) Tel 081.3946700 - Fax 081.3946770 Numero camere: 150 www.crowneplazasorrento.com

25


Campania Grand Hotel Vesuvio Senza dubbio la pima e più prestigiosa destinazione della metropoli partenopea. Sul lungomare di Napoli, di fronte a Castel dell’Ovo, a pochi passi dalla bellissima Piazza del Plesbiscito, dal Palazzo Reale e dal Teatro San Carlo. Dal 1882 scendere al Vesuvio rappresenta la scelta piacevolmente obbligata di chi desidera calarsi nel cuore di una città simbolo, di un’icona internazionale qual’è Napoli, iniziando il proprio viaggio dagli ambienti più esclusivi che la città è in grado di presentare ai suoi ospiti. E’ proprio in quella data che nasce, sul nuovo lungomare appena inaugurato, il Grand Hotel de Vesuve, grazie alla passione di Oscar Du Mesnil, un finanziere belga innamoratosi di questi luoghi così unici. Da allora la casa è stata, ininterrottamente, metà di personaggi famosi del mondo del cinema, dell’arte e della vita in genere, affascinati dal mito di Partenope. E il management del Vesuvio ha scelto di ispirarsi anche per il centro benessere dell’hotel al luogo che, a metà tra storia e mitologia, avrebbe dato origine alla città: il Monte Echia. Da qui prende il nome l’Echia Club, uno spazio fitness e wellness nel corpo dell’albergo, assolutamente in linea con il carattere di ricercatezza ed esclusività che contraddistingue l’intero complesso. La Spa si compone di piscina coperta, vasca idromassaggio, bagno di vapore aromatizzato, sauna finlandese e spazio relax. L’area acqua, in particolare la piscina coperta, è di ispirazione classica reinterpretata. Linee armoniche tanto nel disegno della vasca, quanto nelle murature e anche nei controsoffitti, con pannelli curvi in sovrapposizione. Gli altri ambienti, sauna a parte, presentano in prevalenza rivestimenti in marmi e pietra, con inserti, greche, rosoni, finiture in legno pregiato. Tutti elementi adatti a conferire agli spazi un’immagine che pare rievocare quell’intreccio tra storia e leggenda ancora così presente nella vita napoletana. L’area trattamenti dispone di un buon numero di cabine accoglienti, sempre con arredi in stile. L’illuminazione risulta curata, tranne in alcuni ambienti come la grande piscina dove, a nostro giudizio, andrebbe meglio distribuita per rendere più armonico l’insieme. In sostanza, la componente Spa dell’Echia Club è sicuramente un’area benessere salus per aquam di alto livello. Tuttavia, come già avevamo rilevato nella precedente edizione di questa Guida, fin dalla presentazione che l’hotel ne fa sui suoi strumenti di comunicazione, si avverte che il management del Vesuvio interpreta quest’area in perfetta integrazione con quella Fitness ( e non autonomamente come sarebbe più corretto). E, inoltre, vede il Club come uno dei tanti servizi di eccellenza attraverso il quale l’Hotel Vesuvio si prende cura dei propri ospiti. Dunque, una sublimazione dei servizi alberghieri. Il che è assolutamente comune ad una serie di altre prestigiose case italiane. E, tuttavia, questo è un peccato perchè, a nostro avviso, la Spa del Vesuvio avrebbe molte carte da giocare per presentare una vera Spa con servizi all’altezza della più prestigiosa remise en forme salus per aquam. Nel bouquet delle manualità proposte dall’Echia, alcuni trattamenti sia della tradizione occidentale che di derivazione orientale; mentre mancano delle reali offerte in tema di percorsi di benessere: l’offerta di servizi è piuttosto essenziale, anche per le ragioni che abbiamo appena ricordato. La Spa è riservata agli ospiti dell’hotel e a pochi selezionatissimi associati. Le tariffe sono in linea con la media del mercato.

26

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Grand Hotel Vesuvio Via Partenope 45 - Napoli Tel 081.7640044 Fax 081.7644483 Numero Camere: 160 www.vesuvio.it


Mirage Day Spa Ci troviamo in quella che storicamente ha rappresentato la prima vera operazione imprenditoriale effettuata in tutta la Campania nel tentativo di rispondere alla domanda di benessere che arrivava dal mercato, al di fuori di un puro contesto di ospitalità alberghiera. Portare a Napoli una Day Spa dalla struttura importante come il Mirage, una decina d’anni fa, com’è accaduto, poteva rappresentare una sfida, per una serie di ragioni tutte facilmente immaginabili. L’idea di creare un’area benessere metropolitana con tutti gli elementi giusti per offrire servizi wellness all’altezza di una clientela esigente e di rappresentare per la città, i suoi abitanti e i tanti visitatori, un luogo d’incontro alternativo, poteva risultare assai ardita. Ma, vincente, come poi è stato, grazie anche alla collaborazione di un partner come Angelo Caroli che ha portato in dote la propria ventennale esperienza nel coniugare il mondo wellness con quello fitness (il Mirage, infatti, dispone anche di un importante spazio fitness e ha l’ambizione di presentarsi come centro polivalente). Naturalmente, qui ce ne occupiamo perchè rispetto a questo si sono fatti passi ulteriori, realizzando una vero centro benessere salus per aquam. Raffinato nelle linee degli interni e con una ricchezza di spunti che solo un profondo, accurato lavoro di interior design può generare. Oltre l’immagine, naturalmente, c’è anche tanta sostanza con la quale stimolare il mercato. Elemento centrale della struttura è la bella e sinuosa piscina riscaldata, rivestita con elementi in pietra e mosaico, e dotata di una serie di micromassaggi pressurizzati e della cascata per il massaggio cervicale. Appare contornata da graziosi elementi d’arredo e da alcune confortevoli chaise longue per i brevi intervalli di calore. C’è poi uno spazio hammam finemente curato per la fase di

Panta Rei Il salotto caprese del benessere. Con un semplice gioco di parole si potrebbe dire che qui è possibile provare un’esperienza dei sensi in tutti i sensi: ci sono la vista spettacolare, le chiacchiere e un drink in buona compagnia, ma anche il ritrovarsi con se stessi leggendo o guardando l’infinito, ottima musica, del cibo delizioso e il gioiellino della Spa che negli anni ha saputo ritagliarsi il proprio spazio all’interno delle mille offerte della casa. Siamo, infatti in un Fashion Lounge Bar & Spa, magnificamente affacciato sul mare di Capri, nato alcuni anni fa dall’idea di offrire agli ospiti dell’isola e ai tanti giovani che la frequentano un’alternativa al mare, allo shopping, al ciondolare in Piazzetta che dominano la vacanza in questa location affascinante. L’intera struttura si presenta accogliente e con ambienti ricchi di charme. Il lounge bar, lo spazio degustazione, un’ampia, splendida terrazza che guarda un mare da sogno, sono gli spazi comuni dove gli ospiti si trattengono durante la giornata e la notte per stare insieme in un luogo raffinato che offre tanti gradevoli servizi. Tra i quali spicca anche uno spazio benessere dalle linee moderne con richiami classicheggianti, e con indovinate soluzioni di arredo. Domina la scena una piscina centrale riscaldata, fiancheggiata da vetrate che danno su altri ambienti - oltre che sul mare - e fronteggiata, a distanza, da una deliziosa lounge area con sofà e cuscini sui quali comodamente abbandonarsi. Spazi morbidi, con stondature a creare armonia, sormontati da archi e vetrate d’arredo. Ci sono dunque la vasca idromassaggio alle fibre ottiche per la c.d. cromoterapia, il bagno di vapore aromatizzato, la sauna finlandese, oasi relax distribuite qui e là. Alcune minimaliste cabine per le manualità, dove si effettuano principalmente trattamenti con fanghi al guaranà e maschere di argilla. In listino è presente un bouquet di servizi piuttosto

Valutazione della Spa: 3 Stelle

purificazione olistica, con vasca kneipp e docce di differente temperatura a completare la fase coadiuvante del sistema circolatorio. Il dosaggio di caldo secco è garantito dalla sauna finlandese. Nel punto relax di fine percorso, a disposizione degli ospiti, una rinfrescante selezione di tisane e frutta. L’area trattamenti, anch’essa con interni raffinati e finiture eleganti, presenta 11 cabine per massaggi, anche di ispirazione orientale, e un bouquet variamente assortito di trattamenti viso/corpo. Ma il centro concede ai propri ospiti la possibilità di effettuare anche il solo ingresso all’area umida. Scelta comprensibile, nel solco del così fan tutti. Anche se, come abbiamo più volte rilevato con preoccupazione, la open Spa è un pò una coperta di Linus: la proponi perché é facile e non sembra richiedere personale operativo; in realtà, non è così, in primo luogo perché la stretta supervisione dello staff è sempre necessaria per evitare che gli ospiti gestiscano male le permanenze negli ambienti caldi e poi perchè la soluzione dell’ingresso libero fa crollare l’immagine di una Spa che voglia essere autorevole. Il benessere salus per aquam, lo ricordiamo ancora una volta, esiste solo quando sono contemporaneamente presenti le 3 aree: zona umida, area trattamenti e spazio relax. Ma di questo anche al Mirage sono perfettamente consapevoli. In conclusione, una Spa nella quale il grande punto di forza è nella Mirage Day Spa distribuzione e nella gradevolezza Via Porta Posillipo 135/D degli ambienti. Buona, comun- Napoli que, l’assistenza dello staff. Inte- Tel 081.7691436 ressanti le tariffe. www.miragespa.eu

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

contenuto. Neglli ambienti del Panta Rei, però, tutto scorre in maniera lineare. Una buona progettualità è sempre fondamentale, ma quando gli spazi sono ridotti e occorre creare comfort lo è ancora di più. Qui, com’è evidente, si è fatto un buon lavoro: gli elementi essenziali ci sono tutti e sono anche distribuiti in maniera corretta. A nostro parere, lo abbiamo già evidenziato in precedenti occasioni, il Panta Rei ha fascino da vendere ed è in grado di stupire l’ospite con una serie di ambienti gradevoli affacciati su di un panorama stupefacente, da utilizzare tra un drink e una tartina per passare un pomeriggio alternativo in un contesto di elevata qualità. In questo senso il management ha pienamente raggiunto l’obiettivo che si era dato. Se la scelta continua ad essere quella di fare gioco di squadra tra wellness, cocktails e tempo libero, andiamo sul sicuro. Altra cosa, se un giorno si decidesse di far vivere l’area benessere del Panta Rei come una vera Spa. La struttura c’è, e con piccoli interventi potrebbe notevolmente crescere, ma andrebbero rivisti la filosofia, la politica commerciale, la comunicazione, la composizione dello staff, etc. Tutto questo al Panta Rei lo sanno bene. E, per il momento, hanno effettuato una scelta differente. Nonostante ciò, e soprattutto osservando il povero panorama delle Day Spa italiane, tra le 100 migliori il Panta Rei c’è Panta Rei e ci sta bene. Durante il soggiorno Via Lo Palazzo 1 sull’isola, tra un giro in barca e una Capri (NA) passeggiata sulla via Krupp, il consi- Tel 081.8378898 glio è di fare una puntata anche da Fax 081.8375681 queste parti. www.pantareicapri.it

27


Campania Continental Terme Iniziamo col dire che la presentazione che l’Hotel Continental fa di se stesso rispecchia fedelmente lo spettacolo che gli ospiti si troveranno davanti al loro arrivo. Perché, come è vero che “le Terme hanno reso il nome di Ischia famoso in tutto il mondo e rappresentano l’attrazione più particolare dell’isola”, altrettanto innegabile è che “il complesso del Continental Terme, per la sua organizzazione e costituzione può essere considerato un piccolo parco termale nel centro di Ischia Porto”. Il Continental è, infatti, situato nella parte principale dell’isola, all’interno di un parco di oltre 3 ettari, ricco di vegetazione esotica e si presenta in uno stile architettonico chiaramente mediterraneo. L’albergo è strutturato in linea orizzontale: camere e suite, nelle differenti tipologie, sono distribuite all’interno delle ville disseminate nel parco. Eleganti nel taglio delle facciate e molto confortevoli all’interno. Il Continental può vantare, inoltre, un ventaglio di servizi adeguato alle esigenze di una clientela internazionale. Ma, il gioiello della casa è, senza dubbio, rappresentato dal complesso delle Terme Continental dove si effettuano cure balneoterapiche, fangoterapiche e inalatorie. Le sue benefiche acque, in buona parte di natura salsobromoiodica, sgorgano da una profondità di circa 40 metri, ad una temperatura che oscilla tra i 55 e i 72 gradi. Quanto all’area di benessere termale, è di assoluto rilievo il ruolo dell’area acqua, caratterizzata dalla presenza di 5 piscine, delle quali 4 sono, appunto, di origine termale, alimentate dalla sorgente Tifeo che sgorga nei pressi. Tra queste, la Tropicale, temperatura attorno ai 36°, è una piscina termale coperta incastonata come una pietra luminosa all’interno di una serra con piante e fiori, appunto, tropicali. L’altra vasca coperta, la Terapeutica, tra i 38° e i 40°, presenta anche delle cascate d’acqua per l’idromassaggio dorsale. La rimanente parte degli ambienti Spa è occupata da sauna finlandese, bagno di vapore, camminamento kneipp, doccia c.d. emozionale, doccia terapeutica rinfrescante e zona relax. Linee e rivestimenti degli ambienti (con una prevalenza di mosaici pregiati) con colonnati, archi e fontane che tendono a rievocare le atmosfere del bagno romano: scelta progettuale perfettamente in linea con la tradizione, l’ambiente circostante e anche con l’immagine che più frequentemente si ha degli stabilimenti termali. E, proprio per essere un - prestigioso - stabilimento termale, con acque e fanghi di prim’ordine, il Continental ha il grande merito di non essersi fermato a lucidare l’argenteria di casa, ma di avere elaborato una Spa che presenta una buona media qualitativa in tutti i suoi fondamentali. Se il management decidesse di puntare più decisamente sulla componente benessere salus per aquam, potrebbe tranquillamente raggiungere risultati più consistenti. La carta dei trattamenti è da classico stabilimento termale, mancano del tutto i percorsi di benessere. Lo staff è preparato e gentile, le tariffe restano buone.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Continental Terme Via M. Mazzella 74 - Ischia (NA) Tel 081.3336111 Fax 081.3336276 Numero Camere: 246 www.continentalterme.it

28


Regina Isabella & Royal Sporting Un inchino alla Regina! Perchè qui siamo dinanzi al protagonista assoluto della vita e dell’ospitalità ischitana. Nessuno più di questo prestigioso resort riesce ad identificarsi in maniera così pura e indistinguibile con l’isola alla quale appartiene. A rappresentarne tanto fedelmente la selvaggia eleganza, la bellezza rigogliosa, il mito e il mistero. Eppure, il Regina Isabella è davvero molto di più, è una grande storia italiana. Nasce negli anni ‘50 grazie alla passione di Angelo Rizzoli che in pochi anni ne fa il fulcro di quella mondanità cinematografica internazionale che darà origine al fenomeno della Dolce Vita. E fin dai primi sessanta la dolce vita balneare passa obbligatoriamente per i maestosi saloni di questo grande albergo. Oggi il Regina Isabella, in ben altri tempi, conserva comunque intatta quella proiezione di grandezza, l’immagine di edificio nobile per ospiti che abbiano il dono del savoir vivre, portatori di un fascino avvolto da naturale discrezione. Stile di vita. Modello di eleganza. Si trova situato in posizione dominante sull’incantevole baia di Lacco Ameno. L’edificio è imponente, i saloni regali, i pavimenti nelle più pregiate ceramiche, i lampadari di Murano, sculture, quadri e arazzi da fiaba. Camere e suite con tutti i servizi che l’ospite più esigente potrebbe desiderare. Eccellente il ristorante con i pasti serviti sulla veranda di fronte al mare, cose per le quali vale la pena di vivere... Nel corpo dell’hotel trova spazio lo stabilimento termale che propone trattamenti riabilitativi e, per quello che ci riguarda, balneoterapia e fangoterapia (quest’ultima altamente consigliata). Oltre che sui bagni termali, il Regina Isabella punta molto anche sulla talassoterapia, proposta attraverso le 2 piscine esterne con acqua di mare a differente temperatura. All’interno, una elegante piscina termale, idromassaggio, percorsi kneipp, sauna, bagno di vapore aromatizzato, spa-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

zi di distensione a bordo vasca e area relax di fine percorso. Ambienti tutti raffinati e curati nel minimo dettaglio, anche se dalle dimensioni non particolarmente generose. Nel corso degli ultimi 12 mesi abbiamo registrato qualche piccolo, ma indovinato intervento di restyling. La carta dei servizi, come nei più attrezzati centri termali, è molto complessa e integrata: le Terme del Regina Isabella offrono complessivamente una gamma di 50 trattamenti per il benessere. Tra questi anche la scelta tra quelli di Dermatologia Plastica Termale che, sfruttando i principi del termalismo, prevengono più efficacemente l’invecchiamento e gli inestetismi della pelle. Come in passato vengono offerte agli ospiti tante soluzioni benessere miscelate con fitness ed interventi medicali. Una scelta che certamente risponde ai bisogni e alle esigenze di una clientela anche molto fedele. E, tuttavia, ameremmo veder sperimentare in una struttura cosi ben attrezzata anche delle proposte più disciplinate in tema di percorsi di benessere salus per aquam, con i 3 passaggi (zona umida, area trattamenti e spazio relax con tisaneria). Siamo fiduciosi che una maggiore offerta in proposito potrebbe trovare un’accoglienza favorevole. Naturalmente, si tratta di dettagli nel cuore di una proposta complessiva di livello assoluto. Buona l’armonia nella fruizione dei servizi e la cura dello staff sul versante delle manualità viso/corpo. Tariffe giuste, nell’ottica del value for money (nel Regina Isabella & Royal Sporting senso che la spesa corrisponde Piazza S. Restituta alla qualità dei prodotti e dei ser- Lacco Ameno (Na) vizi ricevuti). Il centro utilizza una Tel 081.994322 - Fax 081.900190 propria, eccellente linea bioco- Numero Camere: 128 smetica a base di acqua termale. www.reginaisabella.it

Grande Albergo Il Moresco In una tra le zone più esclusive dell’isola, sul mare che guarda il Golfo di Napoli, in un teatro di pini secolari. Risulta di facile identificazione, grazie allo stile della costruzione che gli dà il nome. La sua è una architettura di derivazione araba e gli arredi dell’area accoglienza non potevano che ispirarsi alla più originale tradizione mediterranea. Un bel patio e deliziosi giardini all’interno, con fontane dalle quali zampilla la benefica acqua di Ischia. Camere e suite confortevoli e ricche di servizi, in cui predominano i toni del bianco. L’albergo vanta un proprio centro termale, con beauty center e palestra, buon collegamento con il ristorante per menù personalizzati, particolarmente per gli ospiti che scelgono un programma integrato di remise en forme. C’è una piscina esterna a forma di 8 incastonata tra le piante tropicali, mentre quella coperta, situata in una serra in cui trovano habitat ideale diverse specie di piante e fiori, è accessibile direttamente dal reparto termale. Percorso kneipp nei pressi. E infine, a completare un’ area acqua dalla notevole personalità, troviamo lo straordinario percorso d’acqua termale all’interno di una sinuosa grotta tufacea: uno scenario che, da solo, vale il prezzo del biglietto. Qui, dove un tempo si impilavano bottiglie di vino (serviva, infatti, come locale destinanto alla cantina), ora ci sono delle cascate d’acqua termale ricca di principi attivi per un percorso balneoterapico di grande suggestione e capacità benefiche. Rivestimenti, preferibilmente in mosaico, sia per l’eleganza, sia per

Valutazione della Spa: 3 Stelle

assecondare le tante stondature del design architettonico degli ambienti, al fine di conferire maggiore armonia. Completano il centro: sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato, doccia cromatica e piccoli spazi relax. L’area beauty presenta una serie di cabine sufficientemente confortevoli, arredate in stile moderno. Manualità, come è comprensibile, sia della tradizione occidentale che di quella orientale, tanto uso dell’ottimo fango termale locale. Buona l’idea di affiancare un comparto specializzato in trattamenti antiossidanti di Vinoterapia e anche apprezzabile il tentativo (assai poco frequente nei centri termali tradizionali) di rendere sistematica, attraverso le proposte in menù trattamenti, la connessione tra area benessere e area beauty. Che è esattamente ciò di cui consta una vera Spa. A proposito della carta dei trattamenti, è ben corposa e le offerte sono presentate in maniera chiara. Staff accogliente e professionale. Tariffe buone, talvolta assai convenienti. Grande Albergo Il Moresco Da registrare con piacere, rispetto Via E. Gianturco 16 - Ischia (NA) al report della precedente edizio- Tel 081.981355 ne, un deciso miglioramento nel Fax 081.992338 campo della comunicazione on Numero Camere: 67 www.ilmoresco.it line.

29


Campania Grand Hotel Quisisana E’ proprio vero che il segreto del Grand Hotel Quisisana sta nella possibilità di godere della frizzante mondanità di Capri e, al tempo stesso, di una quiete assoluta che oggi rappresenta uno dei lussi piú esclusivi. Questa fantastica ambiguità è ben nota a tutti coloro che hanno avuto la fortuna, almeno una volta, di vivere e frequentare questa casa. Che esiste dal 1845, ma che si può dire nata e cresciuta di pari passo con le fortune della magnifica isola che la ospita. Pochi passi alle spalle della mitica Piazzetta, all’ingresso di Via Camerelle, la strada dello shopping, nel pieno centro di Capri e, dunque, secondo la filosofia caprese sposata dal jet set internazionale, nel centro del mondo. Questa, e potrebbe già bastare, è la location del Quisisana. Al primo sguardo dà l’idea della Residenza dell’ Ambasciatore in un film di Francis Ford Coppola. Ma, osservandola da vicino, si scorgono dettagli e testimonianze di quella che un tempo fu la sua destinazione originaria. La vecchia casa di cura per anziani voluta a metà ottocento dal suo fondatore, lo scozzese George S. Clark, è oggi una delle più celebri istituzioni del turismo made in Italy. In oltre 150 anni di vita nobili e ricconi europei si sono alternati alla sua guida, oggi saldamente nelle mani di una dinastia caprese fortemente impegnata nelle sorti turistiche della più famosa isola del Mediterraneo. L’albergo si affaccia su di un verdissimo parco privato e presenta una serie di terrazzamenti che guardano lo splendido mare e il quadro di Marina Piccola. Naturalmente, offre tutti i comfort che una clientela esigente possa richiedere, in ambienti estremamente eleganti e con un servizio di alta classe. Tra le facilities, una lussuosa Spa, la QuisiBeauty, nata e sviluppata negli ultimi anni per offrire agli ospiti momenti di relax e remise en forme all’altezza del proprio livello qualitativo nell’ospitalità. Si compone di una piscina coperta a sfioramento decorata con motivi capresi, vasca idromassaggio, splendido percorso kneipp ed una area hammam con sauna finlandese, calidarium aromatizzato e percorsi benessere. Ambienti raffinati, grande uso di mosaici e anche pietra levigata. Distribuzione della luce buona quasi ovunque, migliorabile quella della piscina al coperto. Le cabine sono ampie e ricche di comfort. Lo staff è professionalmente preparato e sa come accogliere gli ospiti. Utilizza prodotti della linea La Prairie. La carta dei trattamenti, decisamente migliorata rispetto alle precedenti edizioni, è maggiormente mirata sul versante beauty, elemento piuttosto comune ai “Grand Hotel & Spa”. Mentre è piuttosto contenuta, ma in misura accettabile, su quello salus per aquam. Come già più volte rilevato, la natura dei due comparti è quella di essere integrati: il secondo è essenziale alla buona riuscita del primo. E la semplice idea di far precedere ogni trattamento da un momento di relax in cui l’ospite è invitato a gustare un infuso a base di erbe biologiche mentre un sottofondo musicale lo trasporta fuori dal mondo, è gia un passo in quella direzione. Al QuisiBeauty, seppure in un spazio non particolarmente generoso nei volumi, hanno tutto ciò che serve - e in quale habitat raffinato - per riuscire a realizzare un obiettivo Spa, oltre che Beauty. Dalla prima edizione di questa Guida abbiamo notato lievi, ma costanti miglioramenti in questo senso.

30

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Grand Hotel Quisisana Via Camerelle 2 - Capri (Na) Tel 081.8370788 Fax 081.8376080 Numero Camere: 148 www.continentalterme.it


Hotel Parco Smeraldo Terme C’è un’immagine, una cartolina che gira per il mondo di turisti e viaggiatori provenienti da ogni continente. In questa immagine è ritratta la Spiaggia dei Maronti. Un luogo che ormai, da decenni, ha valicato la semplice funzione di località balneare, per trasformarsi in una delle icone più utilizzate per presentare Ischia al mondo. Il marketing funziona, e bene, anche con la Spiaggia dei Maronti. E in questa immagine da cartolina fa la sua ottima figura anche il resort del quale qui ci occupiamo. Situato in una spettacolare posizione, appena sopra la spiaggia, l’Hotel Parco Smeraldo Terme appare circondato da un lussureggiante giardino subtropicale. Camere e suite si presentano molto luminose e confortevoli, arredate in stile mediterraneo, con mobili in faggio e artistici pannelli in terracotta. Sul lato che guarda il mare fa bella mostra di sè la piscina idromassaggio con le acque termo-minerali, mantenuta alla costante temperatura di 33 gradi, grazie alla continua immissione di acqua termale prelevata direttamente alla fonte dove sgorga a 75°C. Lo stabilimento termale dell’hotel offre trattamenti di balneoterapia, fangoterapia, massagi e cure inalatorie. Dalla terrazza piscina si accede direttamente alla spiaggia riservata. Tuttavia, il pezzo pregiato del Parco Smeraldo si trova al coperto: si tratta dell’area di benessere termale denominata Corallium Wellness Zone. Una Spa che è il frutto di un progetto tecnicamente avanzato e con un risultato realizzativo che inquadra questo resort tra i più prestigiosi. La struttura si compone di 2 piscine

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

di taglio moderno, molto eleganti, con i particolari messi in risalto da una luce adeguata: sono la Isisidae, di grande superficie, temperatura a 33 gradi, con varie stazioni idromassaggio lombari e cervicali; e la Gorgonidae, di dimensioni più ridotte, a 35 gradi, con potente idromassaggio e cascata cervicale. Sui lati, un consistente percorso kneipp a 2 corridoi con massaggio plantare e idromassaggi caldo/freddo situati ognuno ad altezza differente. Si prosegue con le docce emozionali: calda con essenza di maracuja e luce ambrata; fredda con essenza di menta e luce azzurrata. Relax corners sui bordi delle piscine. Come già rilevato nelle precedenti edizioni, basterebbe installare un paio di ambienti caldi, secchi e di vapore, nel contesto di questa già ottima Spa, e il Parco Smeraldo potrebbe stare comodamente tra i primi 10 centri benessere salus per aquam italiani. Comunque, davvero un bel progetto, anche considerando che sull’isola, a fronte di un offerta termale di altissima quantità e qualità, il numero di strutture con area benessere attrezzata anche al coperto è davvero limitata. Sempre adeguata l’assistenza dello Hotel Parco Smeraldo Terme staff, professionale e competente. Spiaggia dei Maronti Carta dei trattamenti, sia termali Barano d’Ischia (Na) che di benessere e beauty, molto Tel 081990127 consistente. Buona la comunicazio- Fax 905022 ne dei servizi. Convenienti le tariffe. www.hotelparcosmeraldo.com

Mezzatorre Resort Spa Siamo in uno degli angoli più suggestivi e vitali dell’intera, verdissima Ischia. Nel romantico borgo di Forio, ma distanti dal clamore. L’albergo, uno dei pochi 5 stelle dell’isola, prende il nome dalla torre di avvistamento del XVI secolo, aggrappata sugli scogli di fronte al mare e restaurata secondo il disegno originario. L’edificio appare come una immagine da cartolina: sta lì, bello e austero, circondato da un rigoglioso parco di pini e lecci. Il Resort Mezzatorre ha, naturalmente, conservato la sua cornice storica, conferendo però agli interni una natura assolutamente confortevole. Camere e suite, tra parco e mare, sono tutte molto ampie, luminose e fornite dei servizi essenziali ad una clientela giustamente esigente. Il complesso si presenta come uno Spa Resort e, dunque, andiamo ad esaminare il suo comparto benessere. Nell’area all’aperto dispone di una bella piscina con acqua di mare riscaldata, a picco sul golfo, e di incantevoli spazi per massaggi e trattamenti all’aria aperta. Soluzione di sicuro impatto scenografico. All’interno della struttura troviamo una grande area acqua, variamente compartimentata, con vasca termale, idromassaggio e idropercorsi. Variazioni di livello tra le diverse acque, finestroni a catturare la luce esterna e chaise longue sui bordi. Poi, sauna finlandese, bagno di vapore e bagno con c.d. cromoterapia, piccolo spazio con bevande fresche e infusi che dà sull’esterno, relax corners nel parco. Circon-

Valutazione della Spa: 3 Stelle

date e separate da tendaggi nei toni del bianco, ci sono una serie di cabine per i trattamenti, prediletti quelli effettuati con un fango termale di natura eccellente. Come già rilevato anche in altri prestigiosi centri dell’ospitalità ischitana, anche qui troviamo che l’insieme della Spa del Mezzatorre dia più l’idea di un centro di benessere termale di tipo tradizionale, che di una Spa. Del vero centro benessere salus per aquam sono sì presenti gli elementi essenziali. E tuttavia, le linee degli ambienti, l’illuminazione, le atmosfere del centro, non sono propriamente quelle morbide e rarefatte adatte ad una Spa. A nostro parere si potrebbe osare maggiormente. Proprio come è avvenuto per la componente alberghiera del Mezzatorre, che appare invece ricca di spunti riconoscibili e di personalità. Ad ogni modo, il comparto delle manualità viso/corpo è davvero buono, con utilizzo di linee di prodotti termali. La carta dei trattamenti, di dimensioni contenute, potrebbe essere incre- Mezzatorre Resort Spa mentata con proposte interessanti Via Mezzatorre 23 - Forio d’Ischia (NA) in tema di rituali del benessere. Le Tel 081.986111 tariffe, che non sono state ritocca- Fax 081.986015 te, appaiono adeguate alla qualità Numero Camere: 60 www.mezzatorre.it dei servizi offerti.

31


Emilia Romagna

Strutture Selezionate: Hotel Helvetia Thermal SPA Hotel Euroterme GH Terme della Fratta Hotel Santoli Mythodea Comfort Zone Space Hotel La Cartiera Hotel Corallo Hotel Belvedere

32


Hotel Helvetia Thermal Spa Per noi di 100 Best che, da decenni, in contesti operativi diversi, ci occupiamo di Spa & Benessere, è sempre un vero piacere, un privilegio diremmo, passare in rassegna un’autentica Spa termale. Il termalismo, come ricordato nel capitolo dedicato ai Parametri di eccellenza (che tratta i requisiti che deve possedere un vero centro benessere salus per aquam), pur non essendo un connotato essenziale per una Spa, quando è presente, è in grado di sublimare ogni risultato operativo, tanto sul piano del relax psico-fisico, quanto soprattutto, sul piano della bellezza e della prevenzione. La Spa termale - con termalismo originario, ma anche con quello artificiale - è ai vertici, sempre. Come ai vertici delle migliori Spa italiane è l’Hotel Helvetia Thermal Spa di Porretta Terme. Situato in un palazzo dei primi del ‘900, affascinante e maestoso, ti guarda e sembra che abbia mille storie da raccontare. L’edificio va ammirato soprattutto al crepuscolo, quando una illuminazione ben studiata sulla facciata imponente e la caratteristica scalinata che conduce all’ampia terrazza, le conferiscono un fascino ancora maggiore. Naturalmente, in cento anni di vita l’albergo ha vissuto numerose ristrutturazioni. L’ultima delle quali ha comportato anche un deciso cambio di rotta tanto nella filosofia quanto negli obiettivi di proprietà e management. Con la creazione, appunto, di un’attrezzata area benessere e con la trasformazione del livello dei servizi in un 4 stelle superior, il core business si è fortemente inclinato sul comparto Wellness. Il cuore della Spa dell’Helvetia è rappresentato dalla Grotta naturale che ospita alcuni dei principali ambienti: la biosauna, la sauna finlandese, un grande hammam aromatizzato agli olii essenziali, con panche mosaicate e fibre ottiche sul soffitto, docce emozionali e spazio relax. Ha conservato i tratti della sua funzione originaria durante il secondo conflitto, e cioè quella di rifugio antiaereo. Vi si accede attraverso un assai suggestivo corridoio nel cuore della montagna - siamo sull’Appennino bolognese - dove sgorgano acque sulfuree e salsobromoiodiche. Da qui la vista spazia sulla piscina, molto luminosa grazie al soffitto con pareti in vetro che consentono il passaggio della luce naturale. La vasca principale, alimentata ora con acqua termale alla temperatura di 35°, parte con una forma rettangolare per poi aprirsi in un’ansa perfettamente circolare con area idromassaggio. Lungo la vasca, ancora stazioni idromassaggio e una cascata d’acqua per il trattamento cervicale. Una serie di confortevoli e più moderne cabine per i trattamenti conclude la vera area Spa, alla quale si affiancano una sezione medicale ed una fitness. La naturalità degli spazi, con tanta pietra e rocce scavate, conferisce all’insieme dell’area umida un’atmosfera calda, suggestiva e anche di grande teatralità: si tratta di ambienti che non si trovano di frequente, per niente artificiali. Decisamente un bel punto a proprio favore. Buona la compartimentazione della piscina, anche se, come già rilevato nei precedenti report si avverte la mancanza di una seconda vasca con temperatura, sostanze e funzioni differenti. Valido, e facilitato dall’habitat, il controllo delle luci. Professionale l’assistenza dello staff. Carta dei trattamenti ben variegata, con molte escursioni nelle manualità di derivazione ayurvedica. Linea cosmetica termale con il proprio marchio. Tariffe mediamente buone. La comunicazione dei servizi appare sensibilmente migliorata rispetto alle stagioni precedenti. L’Hotel Helvetia Thermal Spa ancora una volta si conferma tra le Spa di eccellenza, scalando ulteriori posizioni.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Hotel Helvetia Thermal Spa Piazza Vittorio Veneto 11 Porretta Terme (Bo) Tel 0534 22214 Numero Camere: 48 www.helvetiabenessere.it

33


Emilia Romagna Hotel Euroterme Se ami il benessere e vivi o ti trovi di passaggio in Romagna non puoi non venire qui. L’Euroterme è una specie di istituzione da queste parti e chi ci è arrivato una prima volta ha sempre brigato per tornarci almeno in un’altra occasione (quando non ha finito per trascorrerci gli annuali periodi di vacanza). Perché questo è un posto dove si sta bene e non si sente il bisogno di cercare altro. Un altro che, per carità , potrebbe anche essere più fashion o qualitativamente superiore, ma la sensazione di pace e relax che qui si respira ti entra dentro. E finisce per essere vincente. Merito dell’atmosfera di autentico benessere che aleggia all’interno del complesso. E di una combinazione di termalismo e ambienti Spa riuscita come in pochi altri casi in Italia. La location si trova in pieno Appennino, in zone abitate da donne e uomini che hanno saputo tenere vivi tanto la tradizione quanto il territorio. Scenari e luoghi da visitare che già varrebbero il viaggio. Poi, l’Euroterme ci mette del suo, grazie al centro termale con le preziose acque che sgorgano dalla sorgente Santa Agnese e, come accennato, alla eccellente sinergia con la Spa. Che si compone di un’ampia piscina interna - più una molto scenografica situata all’aperto - stazioni idromassaggio e cascate d’acqua, idropercorsi, un gradevole bagno di vapore aromatizzato agli oli

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

essenziali, sauna finlandese e grotta sudatoria. Indovinata la scelta di affiancare ai tradizionali format di benessere occidentali i rituali, gli aromi, il mistero delle atmosfere orientali con una sorta di padiglione autonomo dedicato, appunto, alla Oriental Spa. Il luogo ideale nel quale sperimentare, all’interno di ambienti in stile, una serie di trattamenti ispirati alle discipline Ayurveda, Shiatsu e Bio-Thai. Tuttavia, anche se di taglio armonico e ben strutturati, non sono certo gli ambienti a costituire l’elemento cardine di questa hotel Spa. L’Euroterme ricopre da anni una posizione di leader tra i Terme & Spa Resorts soprattutto grazie ad uno staff di professionisti affiatato ed eclettico. In grado di orientare l’ospite nelle scelte tra le varie proposte della casa. Positivamente varie e numerose, infatti, le offerte in listino, rivolte anche alla clientela non alberghiera, in ver- Hotel Euroterme sione Day Spa. Mediamente buo- Via Lungosavio 2 ne le tariffe dei singoli trattamenti. Bagno di Romagna (FC) Sempre interessanti le proposte di 0543911414 - fax 911133 manualità con obiettivo benessere Numero Camere: 254 e beauty. www.euroterme.com

Grand Hotel Terme della Fratta Quante volte ci si lascia prendere dalla frenesia di cercare posti differenti, sperimentare nuove avventure, mettersi alla caccia di emozioni mai provate. E quante volte questo impulso prende vita proprio nella ricerca della vacanza. Ma, quando si parla di benessere, quell’impulso (spesso vitale) va tenuto a bada con una buona dose di cautela. La ricerca della propria destinazione di benessere va effettuata con cura e tanta attenzione perchè le delusioni in questo campo sono dietro l’angolo. A volte, può essere consigliabile restare a giocare nel proprio giardino, al fine di evitare poco piacevoli sorprese. Questa riflessione ci viene alla mente al momento di stilare il report sul Grand Hotel Terme della Fratta. Tutto di questo complesso, dalla maestosa architettura della costruzione, solida e priva di orpelli, ai suoi interni così tradizionalmente austeri, fino al sistema di accoglienza professionale e dedicato, sembrano prospettarci l’idea di un soggiorno che, forse, non ci farà volare, ma che sicuramente soddisferà le nostre aspettative. Sensazione che trova presto piena conferma al momento dell’ingresso nell’area termale e in quella di benessere in chiave più marcatamente salus per aquam. Il Terme della Fratta, infatti, è una delle principali destinazioni termali del centro Italia: nel parco dell’hotel vi sono ben 11 sorgenti dalle quali

34

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

scaturisce una incredibile varietà di acque, dalle Salse alle Magnesiache e Ferruginose fino alle Arsenicali. Il centro è convenzionato con il S.S.N. e al suo interno opera una equipe di medici specializzati in varie discipline. La stazione termale, negli anni, è stata affiancata da una vera Spa, in grado di soddisfare le richieste degli ospiti più esigenti. Gli ambienti benessere dell’hotel si compongono della suggestiva piscina principale interna, con postazioni idromassaggio, cascate d’acqua e percorsi vascolari di contorno. Troviamo poi la sauna, un grazioso bagno di vapore aromatizzato, le docce c.d. emozionali e ancora spazi relax arredati con cura. Uso combinato di cromoterapia e musicoterapia. Gli ambienti destinati alle manualità viso/corpo sono ampi e sufficientemente armoniosi. La carta dei trattamenti è fornitissima e molte sono le novità in listino rispetto alla passata stagione. Le tariffe sono rimaste decisamente buone. Così come la qualità complessiva Grand Hotel Terme della Fratta dell’informazione alla clientela, Via Loreta 238 - Bertinoro (FC) che rispecchia fedelmente quello Tel 0543.460911 che gli ospiti troveranno durante Fax 0543.460473 la loro permanenza. Senza (spiace- Numero Camere: 65 www.termedellafratta.it voli) sorprese, come previsto.


Hotel Santoli Porretta Terme, Appennino emiliano. L’albergo dei Santoli è qui da oltre 30 anni. Attaccamento alle tradizioni, atmosfera familiare, ma, attenzione! Anche una famiglia di veri imprenditori. Che non hanno fatto come quella moltitudine di albergatori termali - in tutta Italia, non solo qui in Emilia - che, per decenni, si sono cullati sulla ricchezza garantita dalle proprietà benefiche delle acque, pensando che questo fosse per sempre. E, di conseguenza, trascurando di investire sulla qualità dei servizi, sulla formazione, la programmazione, le strutture. I risultati si sono visti ieri e continuano ad arrivare oggi. Niente, alla fine, è per caso. Al Santoli si viene principalmente per 2 ragioni: la prima è il relax. Sensazione che si avverte sia all’interno della struttura che nelle aree circostanti, meta di rigeneranti passeggiate ed escursioni tra laghi e montagne. Seconda ragione: le Terme. Le proprietà terapeutiche delle acque sulfuree e salsobromoiodiche di Porretta sono conosciute da tempo immemore e il fatto che l’Hotel Santoli sia direttamente collegato, tramite un tunnel interno, al centro termale presso il Parco della Puzzola è una gran bella comodità per gli ospiti desiderosi di cure, prevenzione e svago. La terza ragione per venire al Santoli è rappresentata dalla nuova Spa dell’hotel. Situata nell’attico, al quinto piano dell’albergo, propone principalmente una piscina ricca di stazioni idromassaggio e giochi d’acqua di ogni tipo. C’è poi un’area umida comprendente sauna finlandese, bagno di vapore, un percorso quanto mai vario di docce c.d. emozionali, cromoterapia, aromaterapia. Più saletta relax con lettini ad acqua e sdraio. Gradevole la tisaneria con camino a parete. Entrando nel dettaglio della struttura, va detto che la piscina, di taglio originale e accattivante, è molto compartimentata, per offrire una vasta gamma di idromassaggi e giochi d’acqua: ogni postazione, infatti, emette

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

differenti tipi di getti (ad aria e ad acqua) con diversi gradi di intensità da provare in tre differenti posizioni (seduta, eretta e distesa). In questo modo tutte le parti del corpo vengono sollecitate e massaggiate. C’è poi un altro pezzo pregiato della Spa del Santoli: la Grotta di Sale, di recente ulteriormente ampliata. Si tratta di un locale unico e innovativo, rivestito con blocchi e mattoni di sale dell’Himalaya retroilluminati per la cromoterapia, che si caratterizza per la sua grande efficacia terapeutica ottenuta con una metodologia completamente naturale: nella grotta si sviluppa, infatti, un microclima simile all’aria presente in prossimità del mare. L’inalazione dei preziosi minerali e sali comporta l’attivazione delle riserve di minerali, purifica i polmoni e i bronchi, e favorisce la funzione vascolare. Per concludere, quanto alle manualità viso/corpo la Spa rimanda del tutto al centro termale direttamente collegato. Questa potrebbe essere una scelta discutibile, nell’ottica di vantare una Spa di eccellenza. Ad ogni modo, nonostante questo ostacolo alla fluidità del percorso di benessere, va riconosciuto al management dell’hotel il merito di aver progettato e realizzato un centro di livello, con scelte stilistiche e di ambientazione coraggiose. Va da sè che, in presenza di una superficie accettabile, l’allestimento di alcune cabine trattamenti nel corpo dell’hotel, con la naturale integrazione dello staff operativo, Hotel Santoli riuscirebbe a sublimare il già ele- Via Roma 3 vato livello di questa Spa. Ma, con Porretta Terme (BO) gli spazi a disposizione, va ricono- Tel. 0534.23206 - Fax 0534.22744 sciuto alla famiglia Santoli di avere Numero Camere: 48 realizzato un ottimo lavoro. www.hotelsantoli.com

Mythodea Ogni tanto, fortunatamente, possiamo occuparci di una Day Spa. Sono talmente poche in Italia quelle autenticamente strutturate, situate in centro città , che anche quando se ne incontra una dagli spazi benessere così contenuti, non si può fare a meno di segnalarla. La nostra, inoltre, si trova a Bologna, in uno dei suoi palazzi storici più ricchi di fascino. Mythodea, questo il suo nome, si presenta, infatti, con una piccola, ma deliziosa area benessere integrata da altri ambienti dove si effettuano servizi per la cura di corpo, viso e capelli in una struttura che, con l’insieme delle altre attività, copre circa 600 metri quadri. Nel suo Thermarium trova spazio una sequenza di ambienti caldi, tutti di dimensioni piuttosto ridotte, ma dall’eccellente profilo architettonico ed una elegante essenzialità. Tra gli ambienti caldo-umidi spiccano il tepidarium, la sauna romana e il bagno di vapore con prevalenza dei toni chiari, avorio in particolare, pietra e mosaici che riverberano la luce a creare le giuste atmosfere. Una bella sauna finlandese in legno scuro per la funzione di bagno secco. Le docce sensoriali, la fontana di ghiaccio ed il piccolo camminamento kneipp con la loro efficacia stimolante e rinvigorente si alternano ai primi nell’ottica del percorso vascolare. Lastre in pietra sulle pareti, archi a volta e preziosi mosaici sotto il ribol-

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

lire degli idromassaggi e il tuffo possente della cascata cervicale, questa è la piscina del Mythodea che chiude l’area umida. Nel relax corner con chaise longue è possibile gustare le tisane della casa. Un buon numero di cabine per le manualità viso/corpo, non molto grandi, ma accoglienti, luminose e di taglio moderno. Uno staff specializzato vi esegue massaggi e scrub delle due tradizioni, occidentale e orientale, oltre ad una serie di trattamenti più prettamente estetici con l’ausilio di tecniche e prodotti delle linee Maria Galland e Janus. Specialità della casa, i percorsi di benessere conclusi con taglio di capelli o hair design. A loro modo, altamente rilassanti. Una Spa interessante e graziosa. Tariffe di città, quindi leggermente più elevate della media. Nel complesso, una Spa cittadina che si mantiene fedele ai propri principi ispiratori e che, proprio Mythodea per questa ragione, è riuscita a Via Porta di Castello, 2/2c costruirsi e mantenere una clien- Bologna tela affezionata, anche da fuori Tel 051.23063 Bologna. Lievemente migliorata la Fax 051.6561673 www.mythodea.it comunicazione dei servizi.

35


Emilia Romagna Comfort Zone Space Una Spa che nasce dall’esperienza Comfort Zone, divisione cosmetica di un’azienda leader nel comparto beauty, distribuita in decine di paesi in tutto il mondo. La nostra location si trova a Monticelli, nella provincia parmense stretta tra l’Appennino emiliano e la pianura padana. Scelta assolutamente condivisibile anche considerando che l’habitat è quello di un secolare parco termale, nel quale l’intero complesso è plasticamente inserito e perfettamente integrato grazie alle tecnologie a basso impatto ambientale che sono un must anche nel ciclo di produzione cosmetica della casa madre. L’area benessere si presenta con linee molto pulite ed eleganti. Il taglio degli ambienti è moderno, ma ricco di charme e altamente accogliente, grazie a indovinate scelte stilistiche e di arredo che conferiscono calore e senso di protezione. La suddivisione è in Acqua Zone e Aria Zone. Nella prima troviamo l’area umida con una importante piscina dalle acque termali: quelle di Monticelli sono con proprietà salsobromoiodiche e sulfuree. Continuando, abbiamo il tepidarium, il calidarium ai vapori aromatizzati, la doccia Vichy - un massaggio manuale completato da gradevoli getti d’acqua sul corpo - e, infine,

Valutazione della Spa: 3 Stelle

la water cocoon, la vasca di galleggiamento multiuso. In terrazza, il solarium naturale affiancato dall’idromassaggio all’aria aperta, con splendida vista sul parco. Relax corners con tisaneria per le fasi di intervallo e conclusione percorsi ci conducono all’Aria Zone caratterizzata da una serie di deliziose cabine sempre in stile, per trattamenti viso/corpo/capelli effettuati utilizzando la linea cosmetica della casa da uno staff estremamente preparato sui protocolli aziendali. Tra i servizi speciali offerti dal centro anche una sezione dedicata alla medicina estetica. La componente beauty, com’è naturale in questo caso, riveste un ruolo prevalente nella struttura. Tuttavia la Spa, pur con un numero di ambienti benessere piuttosto contenuto, è ben fatta Comfort Zone Space e ottimamente assistita. Le tariffe Via Montepelato nord 4 rimangono adeguate alla qualità Monticelli Terme (PR) Tel 05.21659190 dei prodotti e dei servizi offerti. www.czspacemonticelli.it

Hotel La Cartiera & Afrodite Spa Anche fuori dalle più consacrate rotte vacanziere della regione è possibile incontrare centri turistici di rilievo provvisti di aree benessere importanti. Esattamente quello che avviene nel caso dell’Hotel La Cartiera & Afrodite Spa. Ci troviamo a Vignola, ai piedi dell’appennino modenese, Bologna è a soli 30 chilometri. La zona è conosciuta come Valle dei Ciliegi, nel senso che la produzione cerasicola è di prima qualità e la “Mora di Vignola” è tra le prelibatezze più ricercate dai mercati europei del settore. La costruzione si presenta con una facciata imponente e austera. E in questo storico palazzo trova sede un centro multifunzionale del quale l’albergo rappresenta la principale vetrina. In dolce contrasto con la veduta esterna, gli interni della casa possiedono linee pulite e armoniche. Le camere, in stile moderno e dai toni caldi, offrono il comfort che ci si attende in un 4 stelle superior. I servizi sono all’altezza e l’assistenza puntuale e cortese. Grande attenzione, com’è ottima abitudine da queste parti, è riservata alla fase della ristorazione. E infatti, la cucina del Bigarò (dal nome, anche in questo caso, di una qualità di ciliegia) riesce a passare con disinvoltura dal pranzo d’affari alla serata intima, fino al banchetto con centinaia di commensali. Il ristorante è aperto anche alla clientela esterna all’hotel. Esattamente ciò che avviene anche con quello che, a nostro giudizio, è il pezzo pregiato dell’intero complesso, l’area benessere. Prende il nome di Afrodite Spa ed è un impianto dai volumi importanti (circa mille metri quadri inclusi l’area fitness e il solarium) disposto su 2 livelli, un piano interrato e uno superiore, al livello terra. L’impegno del management dell’Afrodite è stato principalmente quello di creare un complesso adeguato ad affrontare un mercato in continua crescita, alla costante ricerca della qualità. Nella realizzazione si è proceduto senza ricercare fantasie architettoniche o eccessi stilistici fini a se stessi, coniugando concretezza e amore per i dettagli, ben

36

Valutazione della Spa: 3 Stelle

sapendo che pulizia e linearità delle forme, equilibrio negli elementi d’arredo e il giusto dosaggio nella “risposta” ai 5 sensi del visitatore sono elementi imprescindibili per una Spa che voglia puntare al successo. L’area umida è assolutamente completa: ci sono il bagno di vapore aromatizzato e la sauna, assistiti dal percorso kneipp, il tepidarium, il frigidarium e le docce sensoriali. L’area acqua si fa notare con la piscina interna e le 3 vasche idromassaggio, mentre un’altra piscina è sulla terrazza esterna. Un buon numero di cabine confortevoli e ben assistite copre l’area massaggi e i trattamenti estetici, per i quali si utilizzano in prevalenza prodotti delle linee Decleor e Comfort Zone. Sala relax con attrezzata tisaneria. Staff accogliente, anche se l’utilizzo libero dell’area Spa, come già rilevato nelle precedente edizione, richiederebbe una supervisione che vada oltre l’osservanza delle regole di buona creanza. In questi casi è fondamentale che il percorso degli ambienti di calore si sviluppi correttamente e non sia lasciato alla totale discrezione dell’ospite che non sempre è tenuto a conoscere effetti benefici e conseguenze sgradevoli della somministrazione di calore. La carta dei servizi rimane ampia e strutturata, ma continua a mancare una vera selezione di percorsi di benessere (combinazione di zona umida, area trattamenti e spazio relax) che, in un complesso così ben organizzato, potrebbero solo migliorare il gradimento della clientela. Tariffe interessanti. La comunicazione è chiara e completa, ma appare di poco Hotel La Cartiera & Afrodite Spa fascino quella via web. In conclu- Via Sega, 2 sione, ribadiamo il nostro giudizio Vignola (Mo) precedente: l’Afrodite è una buona Tel: 059767089 Spa con davvero ampi margini di Numero Camere: 41 www.hotellacartiera.it miglioramento.


Hotel Corallo Nell’immaginario collettivo, scendere in albergo a Riccione quasi sempre significa avere un punto d’appoggio dove cambiarsi e riposare (un pò) perchè tutto il resto del tempo lo si passa a lasciarsi catturare dalle mille tentazioni per le quali questa città sempre in movimento va famosa in Italia e fuori. Circostanza che invece si verifica raramente quando la scelta ricade su un resort quale l’Hotel Corallo. Si potrebbero tranquillamente trascorrere intere giornate in albergo senza sentire il bisogno di uscire, tanti - e di quale standard - sono i servizi messi a disposizione dalla casa. Per una clientela, che spazia dall’uomo d’affari alla famiglia con bambini, dai single a caccia al gruppo vacanze. Con ciascuno di essi l’hotel riesce a trovare il linguaggio giusto. Come già rilevato nella precedente edizione, prendersi cura degli ospiti è un mestiere che da queste parti hanno imparato bene, e che sanno come aggiornare. La scelta di offrire alla clientela una maggior gamma di servizi ad un sempre più elevato livello qualitativo è testimoniata anche dalle vicende che hanno portato al restyling strutturale e alle modifiche gestionali che hanno riguardato in anni recenti la Spa della casa, la Corallo Bay. Si tratta di un centro dalla progettazione moderna, con soluzioni impiantistiche tecnicamente all’avanguardia. Esaminiamo gli ambienti principali. La piscina coperta, con acqua a 35°, è dotata di idromassaggi e lettini ad acqua e ad aria con lame cervicali, percorso vascolare e cromoterapia. Azzeccata la scelta di dotare la sua propria zona relax con vetrate affacciate direttamente sul mare, anche se questo impedisce un reale controllo dell’illuminazione e nell’insieme - a parte alcune ore durante il crepuscolo - si sente

Valutazione della Spa: 3 Stelle

la mancanza di un pò di atmosfera. L’acqua della piscina è igienizzata con il Sale di Cervia che viene utilizzato in sostituzione del cloro e di altre sostanze normalmente usate per la disinfezione. Il Sale di Cervia è un sale marino integrale che, oltre ad igienizzare, grazie al processo di osmosi, favorisce la riduzione dei ristagni liquidi sottocutanei, principale causa di inestetismi della pelle. Ben articolata l’area umida, che presenta una sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato, la cascata di ghiaccio e le docce c.d. emozionali. Una serie di confortevoli cabine, sempre funzionali e in stile, accolgono l’ospite con un corposo elenco di trattamenti tanto della tradizione orientale che occidentale, eseguiti da uno staff preparato sui protocolli Spa. Tuttavia, l’ingresso al centro è consentito anche in funzione libera e, in casi del genere, sarebbe consigliabile maggiore informazione prima dell’ingresso e una più stretta supervisione da parte del personale applicato, per evitare che un percorso di benessere perda efficacia o, addirittura, diventi dannoso con il faidate. Nel complesso, la Spa dell’Hotel Corallo ci ha confermato le buone impressioni che già avevamo avuto nella scorsa edizione. Esistono, secondo noi, ulteriori possibilità di miglioramento, anche sul piano della comunica- Hotel Corallo zione dei servizi (l’informazione via Viale Gramsci, 113 web andrebbe resa più completa e Riccione (RN) attraente). Ma, l’impressione gene- Tel. 0541.600807 rale rimane estremamente positi- Fax 0541.606400 va. Le tariffe rimangono buone. www.corallohotel.com

Hotel Belvedere Che bello tornare a Riccione! E che meraviglia riassaporare gli ambienti del Belvedere Wellness. Un complesso che, pur abitando una città da favola, un mito del turismo italiano, non solo balneare, è in grado anche da solo di soddisfare le richieste della clientela più esigente. Si potrebbe passare l’intera giornata in hotel e non sentire affatto il bisogno di uscire, tante sono le facilities e i servizi alberghieri. Particolarmente per i genitori, liberi di godere a fondo la proprie giornate dentro e fuori dell’hotel grazie all’ottimo lavoro della struttura di controllo e intrattenimento dei più piccoli. La costruzione bianca del Belvedere, dalle linee moderne estremamente accattivanti, colpisce lo sguardo anche del passante più distratto. Camere e suite sono disegnate e arredate per rendere massimamente confortevole il soggiorno degli ospiti. Ma sono la forza e il fascino del suo reparto wellness, di certo uno dei meglio attrezzati in questo tratto della costa adriatica, a rendere la vacanza in questo resort indimenticabile. La Spa dispone di una graziosa piscina riscaldata, di medie dimensioni e dalle linee essenziali, con idromassaggio e illuminazione naturale che filtra dalle ampie vetrate. Il circuito degli ambienti caldi consiste in un raffinato bagno di vapore aromatizzato, in pietra ardesia, con il nero che rifulge in mille sfumature, vitale e misterioso. E poi, sauna finlandese in

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

legno di fieno per il bagno secco e suggestiva grotta con sali del Mar Morto per la funzione talassoterapica. Infine, pioggia emozionale, e poi frigidarium e percorso kneipp a completare la funzione vascolare del percorso stesso. Tutti possiedono un buon taglio architettonico e si presentano assai curati nel loro elegante minimalismo e con un controllo delle luci appropriato (tranne, a volte, per la piscina che può risultare eccessivamente illuminata dalla luce esterna). Fase relax articolata, con un sentiero emozionale da percorrere a piedi nudi e confortevoli chaise longue di contorno per leggere, dormire, sorseggiare una tisana. Cabine per le manualità in linea con lo stile del centro, dove uno staff gentile e competente provvede a massaggi e trattamenti viso/corpo presentati in un menù sufficientemente vario e con spunti davvero interessanti. Le tariffe sono giuste. Il centro utilizza prevalentemente la linea di cosmesi St. Barth. Molto Hotel Belvedere buona anche la fase della comuni- Viale Gramsci 95 cazione dei servizi alla clientela, 47838 Riccione (RN) chiara e completa. Una Spa ben Tel. 0541601506 fatta e, cosa assai più complicata, Fax 0541 691394 www.belvederericcione.com ben gestita.

37


Friuli Venezia Giulia

Strutture Selezionate: Grand Hotel Duchi d’Aosta

38


Grand Hotel Duchi d’Aosta Rimane un mistero come in una regione tanto ricca di storia, che possiede una grande vocazione non soltanto turistica, quanto di vera e propria ospitalità, che vanta una città unica come Trieste, porta aperta sull’Oriente, meta e transito di una moltitudine di viaggiatori da ogni dove, siano così scarse le Spa, sia alberghiere che cittadine. A tenere alto il vessillo del benessere in Friuli rimane ancora il Grand Hotel Duchi d’Aosta, grazie al suo Thermarium Magnum, un bagno di ambientazione classica, denso di armonia e davvero accogliente. L’edificio che ospita l’hotel è un antico, monumentale palazzo dalle linee mitteleuropee, scenografico fondale di una magnifica piazza triestina. Il Duchi d’Aosta appare maestoso all’esterno e raffinato e ricco di comfort negli ambienti interni. Nella sua area benessere, disponibile esclusivamente per gli ospiti dell’albergo, è in posizione centrale la grande piscina di circa 60 metri quadri, riscaldata a una temperatura che varia stagionalmente, sapientemente illuminata, con cascata cervicale e musica subacquea. La vasca idromassaggio, con diverse stazioni a pressione variabile è tenuta tra i 33 e i 36 gradi. L’area acqua del Thermarium, pur senza grandissime varianti (di sostanze benefiche, di temperature, di percorsi vascolari, etc.) risulta di notevole impatto e ben tenuta, questo è un ottimo punto a suo favore. Nel circuito degli ambienti di calore troviamo uno splendido Razul, il classico bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, il salinarium, con la cascata ipersalina, panche calde e i benefici effetti delle alghe, il balneum, con la vasca riscaldata oscillante, la rilassante panca in mosaico con il suo tepore avvolgente e la doccia aurea con le piogge tropicali agli aromi e gli effetti della c.d. cromoterapia. Di recente è stata aggiunta anche una nuova sauna. Gli ambienti sono di ispirazione neoclassica, ornati da affreschi che riproducono scene della mitologia, decori e greche sui pavimenti, pietra, marmi e mosaici di pregio. Il tutto con una regia luci e una distribuzione dei chiaro/scuri che ameremmo trovare più di frequente nelle Spa italiane di eccellenza. Sala relax in stile, dove è possibile gustare tisane orientali. Massaggi e trattamenti corpo sono effettuati su richiesta. L’obiettivo del management del Duchi d’Aosta, infatti, non è tanto di offrire agli ospiti un percorso di remise en forme più o meno articolato o un totale riequilibrio psico-fisico. L’intento è, principalmente, di mettere a disposizione della clientela un centro benessere esclusivo dove ritemprarsi dopo una lunga giornata di lavoro o negli intervalli di un week end culturale nella città. Tuttavia, come già rilevato nella precedente edizione, il Thermarium riesce ad andare oltre le previsioni e a giustificare più elevate aspettative. Nelle sue sale si respira il prestigio e si apprezza la competenza, qualità che indubbiamente lo confermano tra le 100 migliori Spa italiane.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Grand Hotel Duchi d’Aosta Piazza Unità d’Italia 2/1 - Trieste Tel 0407600011 Fax 366092 Numero Camere: 53 www.duchi.eu

39


Lazio

Strutture Selezionate: Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Silva Hotel Splendid Congress & Spa Crowne Plaza Rome St. Peter’s Hotel & Spa Hotel de Russie GH Palazzo della Fonte Hotel Ambasciatori

40


Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Primo hotel in Europa a far parte dell’esclusivo brand Waldorf Astoria Hotels & Resorts, il Rome Cavalieri si presenta come una location di assoluto prestigio. Quante sono al mondo le case che riescono a coniugare a livelli tanto elevati il lusso più esclusivo insieme ad un panorama di incomparabile bellezza? A pochi passi da qui si trova la maggior concentrazione di opere e monumenti storico artistici che esista sul pianeta. Camere grandi come appartamenti, letti king size, bagni in travertino, salotti con arredi di grande valore. Per non parlare delle suite, da lasciare a bocca aperta anche il più assiduo frequentatore di destinazioni esclusive. Pur trovandosi nel pieno della città, garantisce la pace e il signorile distacco che lo contraddistingue grazie soprattutto allo splendido parco in stile mediterraneo che l’avvolge, estendendosi per circa 15 ettari. Tra le tante perle del Cavalieri vogliamo ricordare la collezione di opere d’arte che farebbe gola ai principali musei europei, con tele del Tiepolo, creazioni di Gallè, fino alla pop art di Andy Warhol. Un altro gioiello è rappresentato dal ristorante La Pergola, un 3 stelle Michelin guidato dal celebre chef Heinz Beck. E poi la Spa, o meglio, la Grand Spa, come qui è chiamata, un’area benessere del tutto degna della prestigiosa struttura che la ospita. Presenta una piscina interna (ce ne sono altre 3 esterne, aperte solo nei mesi caldi), sormontata da una cupola a vetri che lascia filtrare la luce esterna. Su di un lato, una deliziosa architettura fa da dimora alla cascata d’acqua che si getta nella vasca idromassaggio; sull’altro lato, un sentiero calidarium-frigidarium in pietra, con massaggio plantare, svolge la funzione di percorso vascolare. Intorno, ravvivate dalla luce e dal tepore di un caminetto in stile, poltrone e chaise longue per intervallare i percorsi. Il circuito degli ambienti di calore si compone di 2 saune, per uomini e donne e di un hollywoodiano bagno turco all’ametista, un vero sogno. Per le manualità viso/corpo sono disponibili 10 cabine, dagli spazi generosi e arredate ognuna con temi differenti. Infine una sala relax con tisaneria ed il naturale comfort dei triclinii romani. Tutto l’insieme tende - e come potrebbe essere altrimenti - ad evocare le antiche terme romane. Rivisitate alla luce delle conoscenze impiantistiche contemporanee e impreziosite dalle grandi doti progettuali, dal talento nell’arredo d’interni dei progettisti del Rome Cavalieri. L’area benessere è accompagnata, in un’ottica di completa remise en forme, da un ottimo centro sportivo con campi da tennis, fitness, percorsi salute all’aperto, tutto seguito da uno staff altamente preparato ed attento alle esigenze individuali di ogni singolo ospite. Davvero apprezzabile, per noi di 100Best, la sensazione di equilibrio che si prova nella Grand Spa, dove la componente Beauty è parte della fase Benessere, e non ne prescinde, come avviene di frequente nella gran parte delle luxury spa metropolitane. Come è ormai stato chiarito anche da numerosi ricercatori, la fase benessere prepara e conclude, sublimandolo, qualsiasi trattamento di bellezza. L’area umida, quella relax non sono un riempitivo, ambienti dove semplicemente passare il tempo: sono l’essenza del riequilibrio psico-fisico, il seme dello star bene, del rigenerarsi. Insieme ai trattamenti sono in grado di raggiungere gli obiettivi di benessere, bellezza e prevenzione. Da sostenere con il movimento ed una sana alimentazione. Come già rilevato nelle precedenti

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Via Alberto Cadlolo, 101 00136 - Roma Tel 0635091 - Fax: 06.35092241 www.romecavalieri.it edizioni, a nostro giudizio la Spa della casa è di eccellente livello, e tuttavia le sue qualità non appaiono pienamente utilizzate. Insomma, secondo noi ci si potrebbe puntare maggiormente, anche in termini di marketing. Buona la comunicazione dei servizi. Carta dei trattamenti molto ricca e dalle tariffe elevate. Ma, siamo nella Grand Spa del Rome Cavalieri e il prezzo sembra solo un fastidioso dettaglio...

41


Lazio Silva Hotel Splendid Congress & Spa A pochi metri dal centro di Fiuggi e a due passi dalle sue celebri Terme, circondato da un bel parco di castagni. E’ in questa suggestiva cornice che appare l’Hotel Silva Splendid Congress & Spa. Complesso dalla ricettività importante - dispone di 120 tra camere e suite - che fin dalla denominazione chiarisce quale sia il suo target principale. Lasciando da parte il congressista che, comunque, una puntata, pur distratta, nel centro wellness la fa sempre, è proprio l’ospite alla ricerca di centri benessere salus per aquam di elevato standard qualitativo che al Silva Splendid hanno messo nel loro obiettivo. L’intera struttura wellness, uscita da un poderoso restyling, dall’estate del 2008 si presenta con il nome di Terme Silva Spa. L’impianto include, appunto, la Spa, la Beauty Farm, la Sala Fitness e il Centro Dimagrimento. Di notevole rilievo l’area acqua, tanto nel design e nella scelta dei rivestimenti, così come nella distribuzione degli spazi. La temperatura staziona attorno ai 32 gradi, ci sono vari tipi di idromassaggio, cascate d’acqua e idropercorsi. Negli spazi di contorno ampi relax corners con comode chaise longue per intervallare la permanenza. Di buona varietà il resto dell’area umida, completato dalla biosauna, dal bagno di vapore, dal bagno mediterraneo alle erbe, frigidarium, grotta con cromoterapia e docce emozionali. Tutti gli ambienti risultano spaziosi e confortevoli. Legno, pietra e mosaici, giusto dosaggio delle luci, selezione indovinata di aromi e suoni. Nel passaggio da un elemento all’altro non ci sono mai cadute di stile e l’insieme mantiene una invidiabile armonia. Sul piano dinamico dei percorsi di benessere recentemente abbiamo notato qualche frammentazione, dovuta principalmente ad un eccesso di affluenze in particolari giornate. E’ quasi superfluo ricordare che l’andamento fluido e corretto della permanenza degli ospiti salvaguarda i tempi del corpo e produce un miglior risultato generale sul piano del riequilibrio psico-fisico. Molto gradevole la sala relax con divanetti intorno al camino e tisaneria. Nello spazio all’aperto c’è anche una grande piscina riscaldata, utilizzabile anche in inverno, oltre alla sauna finlandese. Ben attrezzata e di grande attrattiva la Spa Suite. Nel complesso, ci troviamo di fronte ad un centro molto elegante. Ora, dopo il restyling, assolutamente integrato con le linee architettoniche dell’hotel. Con la recente ristrutturazione, del resto, il management ha ampiamente chiarito le proprie intenzioni, puntando molte delle chance di successo del complesso alberghiero proprio sul comparto benessere. Proprio per questa ragione sarà importante non perdere mai di vista la fase gestionale, vero punto critico di tante Spa esclusive (nella struttura), ma deboli nei protocolli operativi. Il centro si completa con la Beauty Farm più l’Area Massaggi che presenta cabine ampie e una serie di trattamenti viso/corpo effettuati con prodotti termali. Numerose le proposte in pacchetto con obiettivo dimagrante. Carta dei trattamenti Spa bisognosa di alcuni aggiornamenti sul versante dei percorsi di benessere e delle manualità della tradizione orientale, specie in considerazione dell’ottima distribuzione degli ambienti dal punto di vista logistico e della loro forza suggestiva. Il centro utilizza prodotti della linea Mary Cohr. Le tariffe sono complessivamente buone.

42

Valutazione della Spa: 4 Stelle

Silva Hotel Splendid Congress & Spa Corso Nuova Italia 40 Fiuggi (FR) Tel 077.5515791 Fax 077.506546 www.silvasplendid.it


Crowne Plaza Rome St. Peter’s Hotel & Spa Location turistica di fama internazionale, immersa nella spettacolare cornice del parco di Villa Doria Pamphili, con oltre 300 tra camere e suite ed una lista di facilities impressionante per numero e qualità. Questo e molto altro è il Crowne Plaza St. Peter’s, destinazione preferita di uomini d’affari e di quel crescente genere di visitatori che durante il soggiorno nella Città eterna desidera massimizzare i piaceri tenendosi il più possibile al di fuori del clamore e, sorattutto, del traffico cittadino. Utilizzando il servizio navetta dell’hotel, in pochi minuti, si raggiunge San Pietro o Piazza di Spagna che sono a soli 3 chilometri di distanza. I servizi sono da grand hotel e vi è un’ampia scelta anche nella ristorazione con due differenti ambienti - uno estremamente elegante, l’altro informale - che propongono soluzioni per ogni esigenza, in alta qualità. L’hotel punta molte delle sue carte anche su una convincente area benessere di 900 mq, dei quali un’ampia parte è però destinata alla componente fitness. L’autentica area wellness, che prende il nome di St. Peter’s Spa, include un bagno romano con un’ampia piscina riscaldata, oasi idromassaggio, ed un area umida comprendente il bagno di vapore in pietra, la sauna finlandese, un set di docce c.d. emozionali (aromatizzata, nebulizzata fredda, etc.) e grotta zen. La sala relax è a bordo della grande piscina (ce n’è anche una esterna, aperta solo in estate): chaise longue e divanetti alla luce e al tepore di un bel caminetto magnificamente integrato. Le cabine destinate ai trattamenti viso/

Valutazione della Spa: 3 Stelle

corpo sono ampie e confortevoli. Vasto il bouquet di proposte nella carta dei servizi, buona la qualità e l’efficacia delle manualità (ma, vengono utilizzati anche macchinari) eseguite da uno staff professionale. In listino è presente anche un’offerta di trattamenti, maggiormente integrabile in un programma di percorsi benessere, con massaggi al cioccolato, ai piedi, oltre a quelli ispirati alle discipline orientali, thai e ayurveda in particolare. Nell’insieme, la St. Peter’s appare una Spa elegante nel suo minimalismo, con ambienti puliti e curati. Migliorabile con piccoli accorgimenti per conferire maggiore armonia, come un più sofisticato controllo dell’illuminazione. Anche l’allestimento di una vera area relax al coperto, distaccata dalle altre attività, innalzerebbe senz’altro il senso di pampering e protezione del centro. Che, molto opportunamente rispetto a quanto avviene nei principali luxury hotels metropolitani, si pone sul mercato dando maggiore risalto ai servizi dell’area Spa, rispetto alla componente più prettamente Beauty. Peraltro, lo Crowne Plaza Rome sviluppo del comparto benessere St. Peter’s Hotel & Spa è nei programmi del management Via Aurelia Antica 415 - Roma e ne daremo conto sul web ai no- Tel 06.66420 - Fax 06.6637190 stri lettori. Numero Camere: 306 www.crowneplazaromehotel.com

Hotel de Russie E’ presente nel bouquet della collezione Forte, famiglia di grandi imprenditori alberghieri italiani che ha avviato le sue fortune in Inghilterra, per poi svilupparsi in molti altri paesi. L’Hotel de Russie gode, nel centro del centro di Roma, di una posizione invidiabile. La sua è una location altamente strategica e affascinante: nella stretta e caratteristica via del Babuino, tra Piazza del Popolo e il flusso di visitatori che proviene dalla vicina Piazza di Spagna. Aree della città eterna quanto mai frequentate e, talvolta, caotiche. Ma, una volta all’interno del c.d. giardino segreto, sembra di essere alcune miglia distanti dal clamore, tanta è la quiete e il senso di discrezione che si respira al suo interno. Nell’Hotel de Russie, il giardino, termine quanto mai riduttivo, è in realtà un maestoso percorso verde che si estende fino al Pincio. In anni recenti una importante operazione di recupero ne ha salvaguardato tutti gli elementi naturalistici di maggior pregio. Le 122 camere e suite dell’abergo, tra le quali la celebre Nijinsky Suite, si presentano con interni raffinati ma nient’affatto freddi. Al contrario risultano tutte molto accoglienti e ricche di armonia. Quanto alla Spa, aperta anche agli ospiti esterni all’hotel, essa è centrata su di una grande area piscina riscaldata, provvista di numerose bocche per l’idromassaggio, getti d’acqua, percorsi, tutta rivestita in pregiati mosaici e contornata da salottini e chaise longue. Ci sono, inoltre, sauna

Valutazione della Spa: 3 Stelle

finlandese e bagno di vapore aromatizzato, aree dove sostare per il recupero della temperatura corporea, all’interno delle quali sorseggiare tisane e bevande naturali. Completano il quadro della Spa 6 eleganti, finemente arredate cabine per i tanti trattamenti viso/corpo offerti dalla casa. Anche nel caso del de Russie, come avviene nella gran parte dei luxury hotels metropolitani, l’offerta dei servizi nel menù wellness è molto incentrata sul modello city beauty farm, piuttosto che su quello di Spa esclusiva. Con una distribuzione degli ambienti salus per aquam così ben fatta, sarebbe stato interessante trovare anche una - piccola sezione integralmente dedicata ai percorsi di benessere. In conclusione, della Spa del de Russie ci sono piaciute molto le atmosfere e l’armonia degli ambienti, gli interni in genere e la sua area acqua in particolare. Staff di grandi cordialità e capacità professionali. Tariffe appropriate alla struttura, all’alta qualità dei prodotti e all’efficacia Hotel de Russie dei trattamenti. Ampliabile e, a Via del Babuino 9 - Roma nostro giudizio, notevolmente mi- Tel 06.382881 gliorabile la presentazione della Fax 06.32888888 Numero Camere: 122 Spa sul web. www.hotelderussie.it

43


Lazio Grand Hotel Palazzo della Fonte Se non consideriamo gli hotel della Capitale, questa è una delle poche residenze 5 stelle lusso dell’Italia centrale. Si trova in posizione dominante, sulla sommità di una collina che, a raggiungerla, sembra di entrare in un altrove senza tempo. E invece siamo a pochi metri dal centro di Fiuggi. Il maestoso palazzo in stile liberty ti accoglie con classe e garbo, non per niente, dal 1912, ha saputo ospitare una lunga teoria di personaggi della storia italiana (e non solo) che venivano a passare le acque in questa stazione dalle terme oligominerali presso la mitica fonte Bonifacio VIII. Nel corso del tempo l’edificio, che è circondato da un lussureggiante parco di 8 ettari, ha conosciuto vari interventi di restyling. Gli ultimi dei quali hanno aggiunto ulteriore qualità oltre ad una serie di nuove facilities per rispondere alle accresciute esigenze del mercato. 153 tra camere e suite, tutte di estrema raffinatezza, impreziosite da marmi, stucchi, boiseries, mobili d’antiquariato. Stanze da bagno di grandi dimensioni, dove domina il bianco dei marmi di Carrara. Grandi finestre a catturare la luce e i colori della collina. Dall’hotel si accede direttamente al centro benessere, aperto dal ‘90. Il centro dispone di due piscine, di cui una interna riscaldata, vasca idromassaggio, sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato e spazi relax sia interni che all’aperto. Ben allestito il comparto beauty, per il quale è stata predisposta una serie di cabine all’interno del Medical Beauty Center. Uno staff altamente professionale ne segue da vicino l’andamento. Naturalmente, vi sono anche trattamenti di benessere olistico, sia di tradizione occidentale che orientale, particolarmente di derivazione ayurvedica. Mentre l’area beauty che prima appariva più distaccata da quella Spa, tanto per la disponibilità di spazi e comfort degli ambienti, quanto per il numero degli addetti, ora appare maggiormente integrata. Come sappiamo, soltanto la fase di relax psico-fisico in un contesto salus per aquam è in grado di sublimare il più efficace trattamento beauty. Se si vuole portare una Spa ai vertici ed offrire agli ospiti risultati eccellenti, le 2 fasi devono andare insieme. Recentemente alla struttura son state aggiunte una nuova sala relax ed una deliziosa Spa Suite per i momenti benessere da vivere insieme, in totale riservatezza (ma, attenzione, a non far scadere la proposta di benessere in totale privacy, in altro). In conclusione, qui al Palazzo della Fonte abbiamo trovato una Spa graziosa e curata (da rivedere solo in alcune scelte nella regia luci), ed uno staff applicato al comparto competente e gentile. La carta dei trattamenit, come accennato, presenta numerose proposte per la bellezza e la salute di viso e corpo. La struttura utilizza una propria linea cosmetica di alta qualità. Tariffe solo appena elevate.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Grand Hotel Palazzo della Fonte Via dei Villini 7 - Fiuggi (FR) Tel 07755081 Fax 506752 Numero Camere: 153 www.palazzodellafonte.com

44


Hotel Ambasciatori Centro Congressi e Spa Esistono in Italia città termali poco celebrate dai c.d. creatori di tendenze e meno oggette del tam tam mediatico che spesso esalta la buccia e trascura la polpa. E’ il caso di Fiuggi, destinazione popolarissima negli anni ‘60 e ‘70, che ha poi conosciuto un lungo ma costante periodo di decadenza. Ma che ha saputo, in tempi più recenti tornare a sfiorare gli antichi splendori, grazie soprattutto alle capacità imprenditoriali di alcuni operatori nel campo dell’ospitalità che hanno saputo andare oltre. Oltre le terme, l’accoglienza familiare, il cibo sano. Per investire sulle strutture, sui servizi e, in definitiva, dare di più. Perché superiori sono oggi le aspettative della clientela, più informata e dunque più consapevole, grazie soprattutto a Internet e ai voli low cost. Non sarà dunque un caso se qui a Fiuggi si trovano 3 tra le 100 migliori Spa italiane: una di queste si trova all’interno dell’Hotel Ambasciatori. Ciò che immediatamente colpisce di questo complesso è la sua versatilità. L’Ambasciatori riesce, infatti, allo stesso tempo e toccando standard di livello assoluto, ad essere destinazione di un week-end lontano dal mondo, meta congressuale, location di eventi e vernissage, salone delle feste per matrimoni e affini, luogo di vacanza e tanto altro ancora. Merito della sua vocazione, degli ambienti maestosi e multifunzionali, del riguardo per i dettagli, ma anche della scelta di puntare in modo deciso sul benessere salus per aquam, allestendo un centro di assoluto rilievo, la Tangerine Spa. Un’area wellness di grande cura progettuale realizzata mirando a non inserire elementi superflui, una scelta che condividiamo in pieno. Nella gestione dei chiaro/scuri, nella scelta dei punti luce e nei cromatismi si vede con chiarezza la mano di professionisti. Basterà osservare la piscina riscaldata a 32 gradi, con il percorso idroterapico, per immaginare come potrà essere tutto il resto. Il resto è il circuito degli ambienti caldo/freddi, composto da un ampio bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, biosauna, frigidarium, labirinto della pioggia. Spazi dai volumi corretti e molto accoglienti, nei quali si viene condotti da uno staff attento e premuroso. L’obiettivo, qui alla Tangerine Spa, è di rendere la permanenza degli ospiti il più possibile “individuale”, cercando di offrire insieme il bello e l’efficace, in termini di benessere, beauty e prevenzione. Tra gli ambienti salus per aquam un posto di rilievo è occupato dall’innovativa vasca di sospensione rivestita in pregiati mosaici. Qui il corpo, immerso in una soluzione di acqua e Sali di Epson ( più densa di quella marina), galleggia in soli trenta centimetri di profondità. Relax allo stato puro, capace di produrre una infinita serie di effetti benefici. Da segnalare, inoltre, l’hammam, la cabina con vasca Nuvola, più altre per le tante proposte di manualità viso/corpo. Elegante e confortevole la sala relax, con luci ambrate che incorniciano le morbide chaise longue. La carta dei trattamenti, come detto molto fornita, presenta una interessante sezione dedicata ai percorsi di benessere. Tra i massaggi corpo, anche quelli della tradizione orientale, particolarmente indiana. Le tariffe rimangono generalmente buone, in linea con la qualità dei prodotti e dei servizi.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Hotel Ambasciatori Centro Congressi e Spa Via dei Villini, 8 - Fiuggi (Fr) Tel 0775.514351 Fax 0775.504282 Numero Camere: 86 www.albergoambasciatori.it

45


Liguria

Strutture Selezionate: Grand Hotel Pigna Antiche Terme Spa & Beauty

46


Grand Hotel Pigna Antiche Terme Spa & Beauty Come opportunamente recita la presentazione on line dell’hotel, qui l’ospite, prima di sperimentare i benefici dell’acqua sulfurea, di ricevere un massaggio a regola d’arte o partecipare ad una seduta di Yogilates in acqua, incontra design e arte. Principalmente nelle 97 tra camere e suite dell’albergo, ambienti dall’eleganza leggera e raffinata, dove gusto e sintesi formano un equilibrio che non concede tracce di minimalismo o virtuosismi di maniera. Tutte le camere sono con vista sul paesino medioevale di Pigna e sulla incontaminata natura circostante. Sembra incredibile, ma a pochi chilometri da qui c’è la Costa Azzurra, praticamente un altro mondo. In questo antico borgo dove la gente del luogo ha saputo conservare intatto il patrimonio di storia, vita e tesori che oggi ammiriamo, si trova anche l’unica stazione termale della Liguria: le Terme di Pigna, dove ha luogo la sorgente che porta il nome della Madonna Assunta, dalla quale sgorga un’acqua sulfurea particolarmente benefica. La presenza di acqua termale e il fascino della lussureggiante vallata che domina il territorio favorirono la nascita di questo complesso formato dallo stabilimento, dall’hotel e dall’area benessere. Gli ambienti si distinguono per la raffinatezza e la cura riservata agli interni. Rivestimenti con prevalenza di marmi e legni pregiati che conferiscono calore e armonia. La Spa si presenta con una piscina interna (più altre due all’aperto), bagno di vapore aromatizzato, sauna finlandese, hammam, area kneipp, cabine per massaggi e trattamenti ai fanghi termali davvero efficaci. Il controllo medico precede, in genere, la sessione dei trattamenti. L’assistenza dello staff è puntuale, si riconosce la competenza. All’interno del complesso trova spazio anche un comparto di medicina estetica. In linea generale, vale anche per questa importante struttura quanto già rilevato nel profilo dedicato ad altri prestigiosi centri termali. I prodotti, che recano il marchio Terme di Pigna, presentano una texture di ottima qualità e danno risultati visibili. Lo stesso vale per i trattamenti proposti dalla casa. E gli ambienti salus per aquam, pur con una ridotta varietà strutturale nel reparto umido, ci sono tutti. Ciò che occorrerebbe maggiormente - a nostro giudizio - è una maggiore integrazione dei vari comparti (termale, beauty e di benessere salus per aquam), nella quale gli ambienti più propriamente Spa possano acquisire un maggiore rilievo. E non appaiano solo - come accade di frequente - nel ruolo di scenografico contorno delle fasi di riequilibrio e remise en forme. Sarebbe davvero improvvido dimenticare che la profonda capacità di relax psico-fisico degli ambienti Spa risulta unica nel sublimare l’efficacia di qualsiasi trattamento, dal più blando al più efficace, come nel caso di quelli praticati con l’eccellente fango delle Terme di Pigna. Buona in generale la capacità di creare armonia tanto nella struttura quanto nelle varie fasi della permanenza degli ospiti. La carta dei trattamenti è ampia e ricca di proposte interessanti. Le tariffe presentano un giusto rapporto qualità/prezzo.

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Grand Hotel Antiche Terme Regione Lago Pigo - Pigna (IM) Tel 018.4240010 Fax 018.4240949 Numero Camere: 96 www.termedipigna.it

47


Lombardia

Strutture Selezionate: Monticello Spa & Fit Park Hotel Imperial Grand Hotel Bagni Nuovi Aspria Harbour Club Cascina Scova Bulgari Hotel & Spa Impero degli Dei Hotel Spol Resort L’Albereta Lefay Resort & SPA Rizzi Spa Line

48


Grand Hotel Bagni Nuovi La storia dei Bagni di Bormio viene fatta risalire da illustri archeologi addirittura ad epoca pre-cristiana. In questi luoghi sono transitati personaggi che hanno scritto le vicende d’Italia e d’Europa. Come dire che ci troviamo dinanzi ad un complesso che è una vera istituzione da queste parti, e non solo. Siamo nel Parco Nazionale dello Stelvio, all’interno di un’area termale tra le più ricche. Lo stile liberty degli edifici è autentico ed elegante. Si tratta, infatti, di due alberghi direttamente collegati ai bagni termali originari, ma nei quali sono stati effettuati interventi intelligenti e misurati che hanno reso quelle acque maggiormente utilizzabili permettendo, di fatto, una notevole crescita nelle presenze turistiche e attraendo una clientela più consapevole e, per questo motivo, più esigente. Un tipo di operazioni che - come già rilevato nell’analisi di altri centri - raramente è avvenuto persino nelle stazioni termali più celebrate. Nelle terme dei Bagni Vecchi sono presenti sei aree con differenti percorsi termali: rilassante, rigenerante, disintossicante, disintossicante in grotta, tonificante e di rinascita. Il tutto in un contesto emozionante e suggestivo, davvero unico al mondo. Nelle terme dei Bagni nuovi troviamo invece quattro differenti settori, ognuno per un diverso percorso termale. Si parte con i Giardini di Venere con il loro percorso rigenerante, si prosegue nella Grotta di Nettuno che offre un percorso detossinante, i Bagni di Giove con il percorso acquatonico - rivitalizzante ed infine i Bagni di Ercole per il percorso rilassante. Nei 2 habitat, Vecchi e Nuovi, domina l’acqua con un caleidoscopio di piscine sia coperte che totalmente aperte. Ricchi di attrattiva, seppur contenuti nei volumi, gli spazi in grotte di collegamento. Gli idromassaggi sono di ogni tipo e pressione, il circuito degli ambienti di calore, secchi e di vapore, si presenta in grande stile e risulta molto apprezzato per la sua armonia. Il pezzo forte è rappresentato dalla grotta sudatoria: percorrendola si giunge fino alla sorgente naturale nel cuore della montagna. Buone le scelte relative all’illuminazione degli ambienti. Sale relax distribuite sia negli spazi interni che all’aperto. Coordinare strutture salus per aquam di grandi dimensioni non è mai semplice, qui a Bormio è stato fatto un eccellente lavoro. Come già segnalato nella precedente edizione, l’unico limite qui è che frequentemente gli ospiti si autogestiscono durata delle permanenze e passaggi da un ambiente all’altro. Una più attenta supervisione sul giusto rispetto dei tempi del corpo, specie nel percorso tra gli ambienti di calore, è dunque da auspicare. I Bagni di Bormio offrono due Centri Estetica e Massaggi, uno ai Bagni Nuovi e uno ai Bagni Vecchi. Nei centri è disponibile la linea di Prodotti QC Thermae realizzati con le acque termali che sfruttano le proprietà dei sulfo-batteri naturali in sospensione (fanghi naturali) presenti nelle stesse. Oltre 60 massaggi e trattamenti completano naturalmente il listino benessere del Resort. La carta dei trattamenti presenta, dunque, ottimi motivi d’interesse, l’offerta dei servizi è ben bilanciata e le tariffe appaiono nella media del mercato.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Grand Hotel Bagni Nuovi Strada Statale dello Stelvio Bormio (SO) Tel 0342.910131 Fax 0342.918511 Numero Camere: 74 www.bagnidibormio.it

49


Lombardia Monticello Spa & Fit Nel nostro precedente report su questo importante complesso alle porte di Milano, notavamo come la Spa Monticello si fosse affermata come un sicuro punto di riferimento in tema di benessere, in un’area territoriale molto vasta, nella quale il serbatoio della potenziale clientela, come testimoniano le ricerche sul campo, mostra numeri di assoluto valore. E continuavamo affermando - come facciamo da anni - che ciò che manca sul mercato del benessere italiano non è la domanda, ma un’offerta adeguata. Perchè il mercato, nonostante le crisi, gli spread e la sfiducia, esiste, e mostra numeri incredibili. Bene, qui al Monticello devono averci preso in parola perchè su una struttura già dotata di grandi volumi - 5mila metri quadri con spazio fitness e area wellness - sono stati effettuati ulteriori interventi con l’apertura di altre sale e piscine, che hanno elevato, e non di poco, lo standard del complesso. Ma, cominciamo dall’inizio. Il Monticello Spa & Fit, pur presentandosi con un’ambientazione da moderno centro sportivo, apparentemente distante dalle atmosfere morbide e rarefatte delle oasi benessere, presenta un eccellente comparto salus per aquam, caratterizzato da un’area acqua dalle grandi superfici, sia all’interno che all’aperto. Ed ora all’esterno sono state aggiunte 2 altre deliziose piscine, mantenute calde tutto l’anno: anche in inverno, con una temperatura dell’acqua a 36 gradi, sarà possibile vivere l’emozione di lasciarsi sfiorare dalle correnti e rivitalizzare dall’idromassaggio. La piscina al coperto domina l’area Spa interna. Appare calda e sinuosa sotto una luce naturale che filtra costantemente dalle grandi vetrate ed è dotata di cascate e turbinii che creano un piacevole idromassaggio. L’idromassaggio continua anche in una piccola vasca sopraelevata. Nel mondo degli ambienti di calore si trovano spunti di notevole interesse, particolarmente nei locali destinati all’hammam,

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

spazioso e scenografico, e alla sauna di erbe e fieno, davvero graziosa. Nella sezione denominata Calore e Tepore, naturalmente, c’è anche la sauna finlandese, con il contorno di docce aromatiche e di reazione, fontana di ghiaccio e un bel camminamento kneipp con massaggio plantare. In questo comparto è possibile vivere anche una nuova esperienza di benessere accompagnati da un assistente, il quale, mediante calore ed essenze aromatiche, guida gli ospiti in un profondo stato di rilassamento. E nella nuova Stanza dell’Energia si viene avvolti da suoni e luci e cullati in un percorso che conduce ad uno stato di totale abbandono. Nel Panorama Relax e nella Stanza dei Sogni, la prima con vista sull’esterno, la seconda totalmente al coperto e con lettini ad acqua, il tempo scorre più lentamente: tra una tisana, i profumi, le note dolci, il sonno giunge naturale. La fase del recupero della temperatura corporea e di relax di fine percorso qui al Monticello è oggetto di grandissima attenzione, è questo rappresenta un importante punto a suo favore. La Spa si completa con il comparto delle manualità viso/corpo (nel centro si trova anche una sezione medicale con terapisti di medicina tradizionale e naturopati), ben assistita dallo staff applicato. Carta dei trattamenti finalmente ampia e variegata, con un buon numero di opzioni destinate alla coppia. Le tariffe sono in linea con la qualità dei servizi offerti. Con il nuovo restyling, Monticello Spa & Fit ed una maggior cura sia nella fase Via S. Michele 16/D gestionale che in quella della co- Monticello Brianza (Lc) municazione, il Monticello Spa & Tel 039293051 Fit compie un grande passo avanti www.monticellospa.it nelle nostre speciali graduatorie.

Park Hotel Imperial Una splendida insenatura, un microclima invidiabile, un borgo ancora a misura d’uomo. Ci troviamo a Limone, nel Garda settentrionale, presidio di splendide limonaie recuperate a nuova vita in funzione prettamente turistica. Che ci si arrivi con il battello oppure in auto lungo la Gardesana, non si può fare a meno di emozionarsi di fronte a scorci paesaggistici unici, i più suggestivi di tutto il lago. In posizione panoramica sulla piccola spiaggia, appena fuori dal centro del paese, ha sede questo resort 5 stelle che dispone di una delle migliori aree benessere presenti sul Benaco. La Spa è un piccolo gioiello di circa 500 mq che prende tanta luce dall’esterno grazie alle ampie vetrate. L’insieme si presenta morbido e lineare, con una piscina dai volumi giusti, sauna finlandese, il circuito degli ambienti caldo umidi con graziosi rivestimenti in mosaico, cascate d’acqua, il tutto spesso avvolto da una soffice atmosfera orientale, grazie a musiche etniche e profumi speziati. La scelta dell’Oriente, peraltro, pervade tutte le fasi operative della struttura, alla quale è stato dato il nome di Centro Tao. La filosofia che l’ispira è, infatti, quella che rimanda al Qi, l’energia vitale che, secondo la medicina tradizionale cinese, costituisce l’universo. Dalla continua ricerca dell’equilibrio tra lo Yin e lo Yang, le due manifestazioni del Qi, dipende il potenziale di salute dell’essere umano. In quest’ottica, il metodo Tao mira a compensare gli

50

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

squilibri tra le energie, stimolando e reintegrando le risorse naturali dell’organismo. La longevità fisica, la condizione di buona salute generale procedono di pari passo con la crescita spirituale. Sostanzialmente, guardando all’impostazione del Centro Tao, qui siamo di fronte più che altro ad una Medical Spa, dove si cerca di ottenere l’incontro tra la medicina tradizionale cinese e le più innovative applicazioni della scienza occidentale. La componente salus per aquam viene messa al servizio di quegli obiettivi. L’assistenza del personale è di buon livello. La carta dei trattamenti si presenta ora più ampia e strutturata che in passato. Anche se a noi piacerebbe molto vederla integrata con dei rituali più correttamente Spa, dove la sequenza zona umida, spazio trattamenti e area relax con tisaneria possa essere seguita nei tempi e modi giusti: il Park Hotel Imperial ha le risorse sia strutturali che operative del tutto compatibili con Park Hotel Imperial questo risultato. In conclusione Via Tamas 10 uno sguardo alle tariffe, che ap- Limone sul Garda (Bs) paiono adeguate per i trattamenti Tel: 0365.954591 - Fax 0365.954382 corpo, appena un pò elevate per Numero Camere: 61 www.parkhotelimperial.com quelli viso.


Aspria Harbour Club Emissione italiana di un gruppo internazionale nato agli inizi del 2mila con la mission di creare una serie di impianti per lo sport e il benessere destinati ad un ampia gamma di soci e visitatori, dallo sportivo di professione alla coppia giovane, dall’uomo d’affari alla famiglia con bambini, alle amiche in libera uscita. In questo senso, il disegno originale dell’Aspria era di creare strutture che fossero dei centri sportivi, ma soprattutto dei club dove trascorrere la giornata, o parte di essa, trovando per ogni esigenza la risposta adeguata. Dunque, non soltanto sport, in versione sia didattica che ludica. Ma anche tempo libero, intrattenimento, eventi, mangiar fuori, e altro ancora. In un contesto esclusivo, di alta qualità, tanto negli ambienti quanto nei servizi offerti e con il giusto equilibrio di value for money. Nel tempo, in Europa, sono state aperte anche alcune case, dove è possibile sperimentare il concept Aspria in versione vacanza. Ma non in questa di Milano che, in pochi anni è diventato un vero punto di riferimento non soltanto per la città, ma anche per i suoi tanti visitatori per affari, lavoro o semplicemente di passaggio. Che ora finalmente possono trovare un indirizzo “giusto” per le loro esigenze di sport, svago o pura socializzazione. L’Harbour Club di Milano è un impianto dai volumi davvero importanti, con un centro sportivo di livello superiore intorno al quale girano, come ordinati satelliti, una serie di strutture e servizi di standard elevato, continuamente ravvivate da iniziative e speciali che il management propone ai propri soci e visitatori. Tra questi, una segnalazione di rilievo va fatta per tutta la fase benessere che ha via via acquisito sempre maggiore statura all’interno del concept, tanto che le più recenti strategie di marketing puntano molte delle loro carte per l’ulteriore sviluppo del Club proprio sull’area wellness. La Spa dell’Harbour Club è un complesso che si estende su circa 1.200 metri quadri, ispirata nelle atmosfere e nelle combinazioni tra idroterapia e sistemi di somministrazione del calore, al più classico bagno romano. Per un obiettivo di totale relax

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

psico-fisico. La struttura si compone di una piscina all’aperto a 37°, con oasi idromassaggio e cascate cervicali, sauna finlandese e biosauna, entrambe con vista sul meraviglioso giardino e sulla piscina, 2 bagni di vapore, di cui uno tradizionale e l’altro aromatizzato agli olii essenziali, area fredda con fontana di ghiaccio in funzione del beneficio vascolare, oltre ad un buon numero di docce sensoriali. Per le fasi di intervallo o fine percorso sono disponibili un’area relax con vista sul giardino, vari relax corners e anche un health bar con ampia scelta di bevande. Progettualità consistente, buona la prossimità degli ambienti e il senso armonico, questa Spa è stata disegnata da professionisti. Ambienti raffinati, grande uso di materiali naturali e uso indovinato della luce a creare il giusto comfort. Peccato soltanto per la mancanza di una vera area acqua all’interno che avrebbe incredibilmente accresciuto il valore del complesso, consentendo lo sviluppo di reali programmi benessere salus per aquam. Buona, anche se migliorabile, la fluidità del lavoro da parte del personale applicato, soprattutto in funzione del rispetto dei tempi del corpo durante il passaggio tra i vari ambienti. E da questi nel comparto trattamenti, composto da 12 cabine in stile, dove il programma delle manualità viso/corpo è sviluppato principalmente su protocolli delle linee La Prairie e Comfort Zone. Ma c’è anche una interessante sezione dedicata ai percorsi di benessere, e questo è un bel punto a favore dell’Aspria. In conclusione, la Spa dell’Harbour Club ci è piaciuta e merita l’inserimento tra le 100 migliori, ma i suoi margini di Harbour Club Milano miglioramento sia strutturale che Via Cascina Bellaria 19 operativo sono davvero consisten- Milano ti e se saprà attuarli il futuro della Tel: 02.452861 sua area benessere non potrà che www.harbourclub.it essere luminoso. Tariffe giuste.

Cascina Scova Cityspa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 L’edificio che oggi ospita il Cascina Scova in origine era occupato da una serra, nella quale si trovavano principalmente piante di canfora di cui sono note le proprietà balsamiche. Questa contiguità con la natura, questa relazione armoniosa con tutto ciò che contribuisce a far star bene, si apprezzano fin dal primo ingresso in questo particolare resort, situato a pochi minuti dal centro di Pavia. 31 camere e 8 suite affacciate su 3 ettari di parco con un’ampia piscina esterna, una organizzazione di servizi puntuale, un’armonia degli interni, grazie all’uso di elementi naturali, quali legno e pietra, tutto è finalizzato a rendere il soggiorno dell’ospite naturalmente indimenticabile. A questo risultato contribuisce in maniera importante, fondamentale diremmo, la Spa della casa, che può vantare un complesso strutturale sorprendentemente ricco. E’ in grado di ospitare anche la clientela esterna al resort. Regina del centro è l’armoniosa piscina interna, con pregiati rivestimenti in mosaico, dotata di nuoto controcorrente, anse idromassaggio ad aria e acqua, e cascata cervicale. Intorno alla vasca, per gli intervalli o la conclusione dei percorsi benessere, una serie di chaise longue e relax corners dove degustare tisane e infusi. Una parete vetrata lascia libera la vista sul parco e consente alla luce esterna di filtrare: il contesto risulta affascinante in alcuni momenti del giorno, con particolari tagli di luce o quando fuori c’è la neve. In altri momenti c’è il rischio di spezzare la giusta atmosfera. Il circuito degli ambienti nel thermarium prevede il bagno secco della sauna finlandese, il bagno di

vapore aromatizzato ed una panca di calore. Luoghi caldi, temperati dalla presenza di una doccia emozionale e dalla opportuna cascata di ghiaccio, per un’alternanza caldo/freddo in funzione vascolare. A questi ambienti è stata recentemente aggiunta anche una grotta di sale che aiuta a svolgere una forte azione di contrasto ai problemi dell’apparato respiratorio, come ad ansia, stress e insonnia. Nelle cabine massaggio, di taglio moderno e arredate con gusto, uno staff preparato accoglie l’ospite per tutte le manualità offerte dalla casa. Che presenta una carta dei trattamenti corposa e piuttosto varia, nella quale sono presenti anche l’Aquamassage per ricevere un massaggio al corpo senza bagnarsi, e il metodo LPG per combattere gli inestetismi della cellulite. Il reparto beauty utilizza la linea di prodotti cosmetici di Villa Paradiso, presso la quale le operatrici Spa vengono anche preparate. Nel centro è presente, inoltre, una sezione dedicata alla medicina estetica. Le tariffe sono in linea con la media del mercato. In conclusione, una Spa di buon livello, in un centro che ci piace perchè non omologato. Da rivedere, a nostro Cascina Scova Cityspa Resort giudizio, soltanto la comunicazione Via Vallone 18 - Pavia via web che, sia in termini di imma- Tel 0382.413604 gini che di contenuti, non sembra Fax 0382.476328 rendere giustizia all’armonia degli Numero Camere: 39 www.cascinascova.it ambienti e all’efficacia dei servizi.

51


Lombardia Bulgari Hotel & Spa Ambasciatore del made in Italy più esclusivo, da alcuni anni il marchio Bulgari ha allargato il campo delle iniziative imprenditoriali al mondo dell’ospitalità alberghiera, con l’apertura di 3 case, la prima nell’esotica isola di Bali, la seconda a Milano e la terza a Londra nel quartiere residenziale di Knightsbridge. Tre perle nella collezione di questo brand del lusso, tra i pochi rimasti a tenere alto il nome dell’Italia nel mondo. La casa di Milano, situata nel cuore economico-culturale della città, tra via Montenapoleone, via della Spiga, la Scala e l’accademia di Brera, è quella che qui ci interessa. Circondata da un giardino privato di 4mila metri quadri, con i ritmi frenetici della vita metropolitana e le mille nevrosi del traffico cittadino che appaiono distanti anni luce da questa oasi tranquilla e ricca di charme. Le 58 tra camere e suite, incredibilmente luminose grazie alle ampie finestre con affaccio sul suggestivo giardino o su un’esclusiva corte milanese, offrono infatti agli ospiti una inaspettata tranquillità, considerando che siamo nel centro di Milano. La scelta di arredi e finiture riesce a creare un’atmosfera raffinata ed avvolgente ed è l’espressione della costante attenzione ai dettagli del marchio Bulgari. I materiali utilizzati, rari e pregiati, come il teak ed il legno di quercia, conferiscono agli ambienti una calda e intima atmosfera. Facilities e servizi sono di livello superiore, in grado di colpire anche il visitatore più distratto e sfuggente. Tra questi una Spa di grande fascino, dominata da una spettacolare piscina con pareti vetrate che lasciano filtrare la luce naturale. Durante il giorno i raggi del sole illuminano i mosaici in oro che rivestono la vasca creando incomparabili giochi di luce. L’hammam con i suoi intensi toni di verde è sempli-

Valutazione della Spa: 3 Stelle

cemente straordinario: in questo spazio, destinato alla fase di purificazione olistica di provenienza orientale, sono presenti alcune panche realizzate utilizzando i marmi più pregiati, illuminate con soluzioni di cromoterapia. I vapori sono ricchi degli aromi sprigionati dalla combinazione del calore con gli oli essenziali. Nelle 5 sale private destinate alle manualità, confortevoli e finemente arredate, vengono offerti massaggi e trattamenti viso/corpo di grande efficiacia. Staff altamente professionale e attento alle esigenze individuali degli ospiti anche in un’ottica di remise en forme, effettuata in collaborazione con l’attrezzato reparto fitness e la cucina dello chef Andrea Ferrero, in grado di proporre soluzioni innovative e soddisfare le richieste più particolari. Le tariffe appaiono adeguate alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti. Come già sottolineato nella scorsa edizione, per lo stile del quale è portatore, questo resort metropolitano meriterebbe di stare ai vertici della categoria. Tuttavia, se parliamo di Spa, bisogna riconoscere che in quella - pur splendida - dell’Hotel Bulgari, la mancanza di un’area acqua differenziata ed il numero piuttosto contenuto di ambienti di calore, ci impediscono di attribuirle una più elevata posizione nelle graduatorie. Una lea- Bulgari Hotel & Spa dership che, invece, le riconoscia- Via Privata Fratelli Gabba 7/B mo, tra gli hotel di prestigio, per il Milano complesso dei servizi alberghieri. Tel 02.8058051 La Spa è riservata esclusivamente Fax 02.805805222 agli ospiti della casa. www.bulgarihotels.com

Impero degli Dei Tra le Spa cittadine questa è senz’altro una delle prime nate. Con una storia che risale a oltre 10 anni fa, in un periodo che pronosticava - come poi effettivamente è avvenuto - un grande futuro per il benessere italiano. Poi, naturalmente, c’è chi ha saputo coglierlo e chi no, ma c’erano pochi dubbi che in un mercato ricco come quello della Lombardia, tutt’oggi assai carente in termini di Day Spa, questa delizioso complesso non avrebbe fatto grande fatica a trovare il proprio spazio. Certo, oggi gli anni si sentono, e un leggero maquillage non tanto sulla struttura, quanto sui servizi, sul marketing e anche sul piano della comunicazione probabilmente sarebbero i benvenuti. Ad ogni modo, l’Impero degli Dei, anche grazie alla grande varietà dei servizi che offre, dopo una lunga carriera riesce ancora a tenere alta la propria immagine sul mercato del benessere. La location è a Brescia, in città, a non molta distanza dalle vie del centro. Come accennato, qui siamo dinanzi ad una struttura integrata, visto che presenta anche un attrezzato solarium e lo spazio coiffeur. Ma il cuore dell’impresa è nell’area benessere che si presenta con una serie di ambienti eleganti e raffinati, dal taglio architettonico davvero intrigante ed una capacità di accostamento dei colori che non si trova di frequente. Il centro dispone di tutti gli elementi essenziali di una Spa, anche se l’area acqua

52

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

è piuttosto contenuta, con una sola piscina e dunque senza variazioni di temperatura e varietà di sostanze benefiche nelle acque stesse. Detto questo, l’insieme si muove in una dimensione di assoluto equilibrio. Con, appunto, la vasca calda con postazioni idromassaggio, contornata da confortevoli chaise longue per gli intervalli relax. Il bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, due saune finlandesi, docce scozzesi, sala relax ed una serie di cabine per massaggi, sia della tradizionale occidentale che orientale, oltre ad un’ampia selezione di trattamenti estetici per il viso e il corpo, completano la struttura. Complessivamente, va detto che qui è stato fatto un buon lavoro di interior design e anche il controllo dell’illuminazione, sia naturale che artificiale, risulta in grado di conferire agli ambienti le giuste atmosfere, mettendo in risalto i particolari armonici e creando immagini rarefatte grazie alla corretta distribuzione dei chiaro/ scuri. Buona l’assistenza effettua- Impero degli Dei ta da uno staff professionale che Via Orzinuovi 77 cerca di conformarsi alle esigenze Brescia individuali degli ospiti. Le tariffe si Tel 030.2092318 mantengono interessanti, conve- www.imperodeglidei.it nienti quelle dei massaggi corpo.


Hotel Spol Natura, sport, cultura, shopping, quante sono le offerte che Livigno è in grado di offrire agli ospiti che vengono a farle visita... Quest’area della Valtellina, tra il parco nazionale svizzero e quello dello Stelvio, detiene un patrimonio di tesori che esercitano grande attrattiva anche su coloro che frequentano poco gli ambienti di montagna. Una capacità di attrazione di turisti e viaggiatori che Livigno ha saputo costruirsi nel tempo, non fermandosi a rimirare i propri gioielli, ma investendo sulla qualità delle strutture e dei servizi. Uno dei primi tentativi in questo senso è rappresentato proprio dalla casa che qui presentiamo. Il complesso dell’Hotel Spol, infatti, venne realizzato negli anni ‘50, e prende il nome dal fiume che scorre per metà del suo tratto nella valle di Livigno, per l’altra metà nella Engadina svizzera. Si presenta con il suo stile architettonico valligiano, davvero accogliente. Arredi e finiture in legno sono, naturalmente, ovunque, sia negli ambienti comuni che nelle camere e suite, calde e piene di luce. E con uno standard di servizi certificato da Charme & Relax, il marchio di qualità che contraddistingue una serie di piccoli ma raffinati alberghi, selezionati per buon gusto, servizi e location tranquilla e rilassante. Elementi tutti presenti all’Hotel Spol, dove natura, relax e divertimento trovano il proprio giusto habitat. L’albergo si trova al centro di tutto: a pochi passi dagli impianti e dalla pista ciclabile è il punto di partenza ideale per lo sci, le passeggiate, le escursioni in bicicletta. E anche per lo shopping, trovandosi esattamente di fronte all’avvio della zona pedonale, passerella delle boutique duty free. Ma un ruolo importante, come sottolinea con orgoglio la famiglia che guida lo

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Spol, è di sicuro il centro benessere “Al Laghèt”. L’ambientazione scelta è quella di un tipica località dell’Engadina, ricostruita nei fondali a parete e negli elementi d’arredo. Seguendo i principi della bioclimatologia, ci sono i bagni caldi, con il calidarium di vapore aromatizzato, la sauna tirolese e la pioggia tropicale calda agli aromi con c.d. cromoterapia. Tra i bagni freddi, il frigidarium, docce rinfrescanti agli aromi e percorso kneipp a 2 settori con obiettivo coadiuvante della funzione vascolare. Poi, la vista si apre quando si arriva al Laghèt, il lago piscina dall’acqua riscaldata, contornato da pietre di fiume e provvisto di nuoto controcorrente, cascata rigenerante e vasca idromassaggio, davvero un ambiente caratteristico. Infine, il tepidarium, che è in sostanza la sala relax della Spa, con l’aromaterapia prodotta dagli oli essenziali. L’insieme risulta assolutamente gradevole, anche se nella piscina sarebbe opportuno operare un maggior controllo della luminosità. Di buon livello tutti gli altri fondamentali della Spa. Confortevoli le cabine per i trattamenti, con una ricca proposta di bagni e impacchi, ma anche di rituali di benessere, circostanza rara e, a nostro giudizio, estremamente positiva. Competente e in grado di creare Hotel Spol armonia lo staff applicato alla Spa. Via Dala Gesa, 245 Sostanzialmente buone le tariffe. Livigno (So) L’Hotel Spol si conferma anche in Tel 0342.996105 questa edizione tra le eccellenze Fax 0342.970048 che qui presentiamo. www.hotelspol.it

Resort L’Albereta Dunque, qui abbiamo un resort che reca il prestigioso marchio Relais & Chateaux, dove la cucina porta il nome di Gualtiero Marchesi, il padre di tutti i masterchef italiani, e la Spa è firmata da Henri Chenot. Questo profilo sull’Albereta potrebbe concludersi qui, dinanzi a queste icone internazionali dell’Ospitaliatà ci sarebbe poco altro da dire. Per i nostri lettori aggiungiamo che ci troviamo in un’area che geograficamente è un pò distante dalle consuete rotte di turisti e viaggiatori, ma perfettamente al centro di una zona dove si mescolano business, arte e amore per la natura. Ci troviamo, infatti, in terra di Franciacorta, sul lago d’Iseo, in un albergo 5 stelle ricavato da una dimora padronale dell’Ottocento. 38 camere e 19 suite, ognuna con una sua propria personalità, ma tutte splendide, raffinate, accoglienti. Un magnifico parco, punteggiato da sculture di arte contemporanea, cinque eleganti sale, dai volumi modulari, l’Albereta si propone come location ideale anche per eventi e meeting. Quanto alla Spa che, come detto, è firmata Henri Chenot, prende il nome di Espace Vitalité. Struttura di dimensioni importanti, con i suoi 1400 mq suddivisi tra due livelli. Arredata in maniera elegante, con volumi morbidi e linee tondeggianti che tendono all’abbraccio e infondono sicurezza. L’edificio è studiato e questo aspetto si apprezza tanto nella componente statica quanto nella fase dinamica. Lo staff è competente, preparato e molto attento alle esigenze individuali, come è naturale per una struttura votata alla filosofia Chenot. Primario obiettivo del centro Espace Vitalité è infatti di far ritrovare ai propri ospiti il vigore fisico insieme all’equilibrio e alle energie soggette a blocchi. Tutto questo attraverso una serie di attività, tra le quali la rieducazione alimentare svolge un ruolo di

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

assoluta preminenza. Il contesto, sia sul piano strutturale che su quello più strettamente operativo, è quello di una Medical Spa (definizione che non amiamo, ma che serve a rendere l’idea). E dunque il comparto trattamenti - insieme alla fase del controllo dell’alimentazione - sembra avere la meglio sulla componente salus per aquam. Tuttavia, la Spa ha una sua forza e un’altrettanto chiara personalità. Davvero bella la piscina che affaccia sul parco, dotata di 5 stazioni idromassaggio e nuoto controcorrente. Molto curato il circuito degli ambienti caldi, che propone sauna, bagno turco con aromaterapia e vasca Kneipp con percorso caldo-freddo, anche se eviteremmo, nella presentazione che ne fa l’hotel, di metterli a diretto contatto con gli esercizi fitness: è importante far capire all’ospite meno consapevole che fitness e benessere salus per aquam sono entrambi da praticare, ma, attenzione!, in momenti diversi. Il percorso Spa continua con uno spazio riservato, dall’avvolgente forma circolare, regno della idroterapia, delle applicazioni di fito-fango e degli idro-getti. Com’è ovvio, di livello superiore la tisaneria, dove ogni giorno è possibile trovare una selezione sempre diversa di tisane e infusi dalle proprietà drenanti e antiossidanti. In conclusione, tutto nell’Espace Vitalitè risulta di grande impatto e si nota Resort L’Albereta una mano esperta nella gestione Via Vittorio Emanuele II 23 dell’intero complesso benessere. Erbusco (Bs) Tariffe piuttosto elevate, ma asso- Tel 030.7760550 - Fax 030.7760573 lutamente corrette nel rapporto Numero Camere: 57 www.albereta.it qualità/prezzo.

53


Lombardia Lefay Resort & SPA Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 “Nel cuore dell’incantevole Riviera dei Limoni, tra dolci colline e terrazze naturali” recita l’incipit della presentazione che questo primo esemplare della collezione Lefay fa di se stesso. Indubbiamente, qui a Gargnano, sponda occidentale del lago, siamo in una delle zone più ricche di straordinari scorci paesaggistici dell’intero lago di Garda. La Riviera dei Limoni in questo senso è una fucina di immagini e panorami mozzafiato. La miglior dote di questo resort, lo diciamo subito, è nella sua capacità di inserirsi con grande delicatezza in un ambiente che si vorrebbe incontaminato. Del resto, è nella filosofia dichiarata del gruppo una progettazione delle strutture fatta nel rispetto dei luoghi e del paesaggio circostante, con una grande attenzione al design degli interni e all’uso praticamente esclusivo di materiali naturali. Sta in questo il concetto di benessere globale del marchio Lefay: un benessere che deve permeare l’intera vacanza, in ciascuno dei suoi aspetti. Tutti gli alloggi offrono una meravigliosa vista sul lago e sono stati realizzati per portare l’emozione della natura dentro la stanza. Spazi confortevoli, tessuti naturali, pregiati marmi italiani, legno di ulivo, noce nazionale e una domotica di livello superiore sono tutti elementi che contribuiscono a creare un comfort che è il vero frutto della grande cura del management per i suoi ospiti. La si nota anche nell’approccio del personale alberghiero, che presenta il giusto equilibrio di attenzione e discrezione. Lista delle facilities e dei servizi priva di sbavature, il cuore del Lefay è certamente nella sua area wellness che comprende sostanzialmente 3 branche: la fitness, la medicale e quella che qui ci interessa, di benessere salus per aquam. La proposta del Lefay comprende molti casi di integrazione tra le differenti sezioni: molto opportuni in un ottica di remise en forme articolata su più giornate; molto meno - specie la miscela fitness & wellness - in un contesto di Day Spa. La direzione ha sviluppato anche una serie di protocolli innovativi davvero interessanti. Passiamo ora a visionare i principali ambienti della Spa.

Che si apre con un’armoniosa piscina panoramica sul lago, affiancata da una elegante veranda relax. L’area acqua è completata da una serie di suggestive oasi saline interne ed esterne a differente temperatura. Il Mondo Acqua e Fuoco raggruppa tutte le zone interessate da piscine, saune, grotte e laghetti. L’area umida presenta una buona proposta di ambienti di calore di varie temperature e umidità, tutti architettonicamente ben fatti ma un filo scontati negli interni e con una combinazione di colori non sempre felice. Appropriata l’illuminazione delle piscine, mentre l’eccesso di luce proveniente dall’alto in alcuni ambienti caldi non aiuta l’armonia d’insieme. Il ruscello a 20° e la cascata di ghiaccio provvedono, in alternanza con la somministrazione di calore, a favorire il percorso vascolare. Apprezzabile lo spazio destinato alla fase relax di intervallo o fine permanenza, con 3 differenti soluzioni: la veranda panoramica vista sopra, la grotta turchese con lettini ad acqua riscaldati ed il morfeico sunset relax. Da segnalare anche la buona varietà nel servizio di Private Spa. Carta dei trattamenti con una infinita serie di proposte per i più diversi obiettivi. Staff all’altezza dell’impegnativa mission aziendale che, abbiamo l’impressione, sia quella di voler essere un pò tutto: Day Spa, Beauty Farm, Centro per la Remise en Forme, Spa Medicale, Oriental Spa, etc. Scelte di marketing. Per quanto ci riguarda la Spa del Lefay ha gli ambienti, il management e le professionalità operative per essere una Spa leader: per diventarlo concretamente dovrebbe solo attuare una vera integrazione tra le 3 aree istituzionali del benessere salus per aquam: l’area umida, lo spazio trattamenti e la zona relax, costruendo dei rituali nei quali il passaggio dall’una alle altre sia sempre equilibrato e rispettoso dei tempi del corpo. Anche con l’incontro tra culture della tradizione occidentale e orientale, come al Lefay già amano fare. Fatto questo, poi si può procedere a tutto il resto. Perché la Spa deve sempre avere una chiara identità per dare supporto, efficacia e durata nel tempo Lefay Resort & SPA alle fasi più prettamente beauty e Lago di Garda remise en forme. Qui al Lefay non Via Angelo Feltrinelli, 118, 25084 manca niente per andare nella Gargnano BS giusta direzione. E anche le tariffe Tel. 0365 241800 - Fax 0365 241899 www.lefayresorts.com sono buone.

Rizzi Spa Line La partnership che questo moderno resort vanta con le Terme di Boario ci fa ricordare gli anni d’oro del termalismo italiano, i ‘60/’70 nei quali risuonava lo slogan“Boario, fegato centenario!”. In quei tempi questa dolce località della Val Camonica viveva i suoi anni ruggenti, con i turisti che affollavano alberghi e città e l’economia che tirava. Poi, anche qui, come in altre celebri località termali, c’era stato l’inizio della crisi. Quella presunta condizione di superiorità dovuta alla presenza delle terme aveva per lungo tempo generato un certo lassismo, di fatto impedendo la creazione di strutture adeguate, al passo con i tempi, e con servizi di maggiore qualità. In grado di attirare un maggior numero di presenze, e un turismo più consapevole, non solo quello facile, a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Quando, alcuni anni fa, si è finalmente preso coscienza del problema, sono stati messi in campo vari tentativi per uscire da quella fase di immobilismo e, soprattutto, per restituire il giusto valore alla grande ricchezza della città, le acque solfato-calcico-magnesiache (incredibilmente benefiche per la salute della pelle e non solo). E della nuova politica di investimenti sia pubblici che privati nel campo dell’ospitalità, il Rizzi Aquacharme è sicuramente il tentativo meglio riuscito. Un resort moderno e con tecnologie impiantistiche avanzate, dalla buona capacità ricettiva con le sue 85 camere, luminose e confortevoli. Facilities e servizi sono tutti di buon livello. Ma è senza dubbio nella struttura dell’area benessere salus per aquam che il Rizzi Aquacharme riesce a distinguersi nel panorama turistico alberghiero della regione. Una Spa nella quale le più avanzate tecnologie e il design d’avanguardia si combinano armonicamente con uno stile classico e tradizionale. La struttura è distribuita su 2 livelli con al piano terra la piscina 1000 e 100 bolle

54

Valutazione della Spa: 3 Stelle

con postazioni di idromassaggio che risulta gradevole e ricca di spunti interessanti. Gli ambienti caldi hanno personalità come il bel bagno di vapore con la c.d. cromoterapia - e sono programmati al punto giusto. Continuando, troviamo anche un percorso idrovascolare Kneipp oltre al set delle c.d. docce emozionali, con nebbia fredda, pioggia tropicale e temporale estivo. La sala relax si chiama Relax Lounge, e infatti ricorda più un dopo palestra che uno spazio per il recupero della temperatura corporea dopo trattamenti e ambienti di calore. D’altra parte, è un pò tutto il centro a marcare la contiguità con l’area Fitness. Al primo piano, sono dislocate le Cabine Relax & Bellezza dove è possibile sperimentare la buona varietà dei trattamenti di Aquacharme, tra cui l’esclusiva metodologia “Brana”. La distribuzione su 2 piani, qui obbligata per comprensibili ragioni, rappresenta sempre un ostacolo nell’ottica dei rituali di benessere. Che necessitano di spazi il più possibile contigui perchè risultino davvero efficaci sul piano del relax psico-fisico, e anche in funzione beauty. Peraltro, la carta dei servizi benessere dell’ Aquacharme sostanzialmente neppure li contempla, lasciando spazio ad un più generico ingresso libero alla Spa (che richiede un più attento controllo dello staff sulla gestione dei tempi del corpo da parte di ospiti non sempre, nè del tutto consapevoli). Per finire, i prodotti a base Rizzi Spa Line di acqua termale di Boario sono Via G. Carducci 5/11 eccellenti sia in cabina che a casa. Boario Terme (Bs) Mentre le tariffe dei servizi offerti Tel: 0364.531617 Fax 0364.536135 dalla Spa Aquacharme presentano Numero Camere: 86 www.rizziaquacharme.it un buon rapporto qualità/prezzo.


Marche Hotel Terrazza Marconi & Spamarine La nostra unica destinazione di benessere nelle Marche. Si trova nel cuore del lungomare di Senigallia, proprio dinanzi al pontile della Rotonda sul mare. Senigallia, città ricca di storia, bella e ospitale, dove si pratica turismo balneare, certo, ma è possibile anche andare per monumenti e poi lo shopping è da favola. Per non parlare della cucina di pesce, celebrata in una gran quantità di riviste e programmi specializzati. Insomma, da queste parti il turista si riposa, ma, se vuole, non ha proprio tempo per annoiarsi. L’elegante complesso del Terrazza Marconi occupa una posizione davvero invidiabile e strategica nella città, lungo questa striscia dell’Adriatico, ricca di opportunità in estate, ma misteriosamente affascinante anche in inverno, quando rivela un fascino tutto suo. Le sue 30 tra camere e suite funzionali e ricche di charme, sono ognuna diversa dall’altra e, grazie agli ampi balconi, permettono di godere di una vista impareggiabile. Il salotto dell’hotel si estende fino al mare, grazie all’esclusiva spiaggia attrezzata, dove ora è disponibile anche una piscina con acqua arricchita di oligominerali per la talassoterapia, dotata di molteplici getti idromassaggio e nuoto controcorrente. Facilities e servizi sono tutti di elevato standard, ma non c’è dubbio che il pezzo pregiato di questo delizioso resort sia rappresentato dalla sua area benessere. La Spamarine, questo il suo nome, negli ultimi tempi è riuscita ad affermarsi come uno dei servizi alberghieri più richiesti e apprezzati, anche grazie al lavoro di uno staff gentile e premuroso. Si tratta di una struttura di dimensioni non particolarmente generose (360 metri quadri), e tuttavia estremamente equilibrata. L’ingresso è garantito anche agli ospiti esterni all’hotel. Diamo un’occhiata agli ambienti che la compongono: ci sono una vasca talassoterapica, idromassaggi e giochi d’acqua, docce emozionali, bagno di vapore aromatizzato, cabine per le buone manualità dei percorsi benessere e chaise longue con tisaneria per le pause relax di intervallo e fine permanenza. Spazi tutti eleganti e curati, anche grazie all’utilizzo di materiali naturali e alla preferenza di colori chiari ma al tempo stesso caldi. Le scelte di arredi e rivestimenti sono nel solco della tradizione del bagno romano: troviamo in prevalenza pregiati mosaici, pietra e inserti in legno. Largo uso di sostanze aromatiche tanto nel corso dei trattamenti quanto nella creazione dell’atmosfera negli ambienti. Piccole oasi relax con tisaneria sono predisposte qui e là. Un buon numero di cabine per i tanti trattamenti viso/corpo proposti nel menù di Spamarine a tariffe convenienti. Nel complesso, in uno spazio contenuto è stato fatto un lavoro progettuale molto interessante, che consente di vivere in maniera fluida tutte e 3 le fasi del benessere salus per aquam. In questa 3^ edizione delle 100, nella Spamarine abbiamo trovato migliorate tanto la componente gestionale, quanto quella della comunicazione. Ma altri passi in avanti sono certamente nelle corde del management.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Hotel Terrazza Marconi & Spamarine Lungomare Marconi 37 Senigallia (An) Tel 071.7931241 Numero Camere: 30 www.terrazzamarconi.it

55


Molise

Strutture Selezionate: Fonte del Benessere Resort e Centro MessĂŠguĂŠ

56


Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué Finalmente anche il Molise può vantare la sua Hotel Spa di eccellenza. Anzi, potremmo dire che in questo caso è proprio la Spa a mettere in ottima luce la struttura alberghiera, più che il contrario. Siamo a Castelpetroso, nella provinia di Isernia, dove si trova l’immaginifico Santuario della Madonna Addolorata, patrona della regione, ci si arriva comodamente da Roma e da Napoli, da Foggia e da Pescara. L’hotel è un 5 stelle con 19 alloggi tra suite e junior suite, molto spaziosi e allestiti con tutti i più moderni ritrovati. La struttura è importante e anche ben progettata (solo l’area accoglienza, forse, non ha sufficiente superficie). E tuttavia risulta abbastanza priva di una chiara identità: nel senso che non è particolarmente contestualizzata, si potrebbe essere in qualsiasi altro posto. L’organizzazione interna è buona, ma occasionalmente mostra ancora qualche frammentarietà, questione di tempo per rendere fluide le procedure di assitenza agli ospiti. Di buon livello la cucina, anche se la posizione di uno dei 2 ristoranti non è pienamente strategica. Ma il bonus della Fonte, è chiaro fin dal primo impatto, non può che essere la Spa. Un’area benessere salus per aquam che da queste parti se la sognano. Tutta in mosaico, principalmente nei toni del verde e dell’azzurro, con una spettacolare piscina in collegamento interno/ esterno, oasi idromassaggio a varietà di pressione e localizzazione, percorso vascolare, vasca talassoterapica. L’idroterapia è la pratica di base qui alla Fonte: utilizzata sia con finalità di riequilibrio fisico che di vero e proprio relax psicologico. Naturalmente, in mancanza di una sorgente termale o di un’acqua particolarmente ricca di sostanze minerali all’interno del resort, sarebbe a nostro parere consigliabile addizionare alle piscine principi attivi termali ed estratti vegetali di provenienza certificata, in grado di potenziare l’efficacia depurativa e nutritiva del trattamento idroterapico. Continuando con l’area umida della Spa troviamo la sauna, il bagno di vapore aromatizzato, le docce emozionali. Infine, lo spazio relax con degustazione delle tisane Mességué. Reparto trattamenti adeguato a sostenere una carta dei servizi dalla proposta ampia e trasversale: vi sono anche degli interessanti rituali, ma la sostanza dell’offerta è in funzione beauty e remise en forme. Tuttavia, la Spa del Fonte, per struttura e logistica degli spazi è in grado di fare molto di più in funzione di sostegno a questi 2 comparti. Come si sa il supporto degli ambienti benessere salus per aquam è decisivo per la migliore efficacia di qualsiasi trattamento viso/corpo. Dunque, al management basterà semplicemente integrare meglio - con programmi benessere adeguati - le piscine, l’intera area umida, gli spazi relax, con il complesso delle manualità offerte. Un lieve restyling nel listino ( e nel marketing ), a nostro parere, potrebbe produrre un sensibile passo avanti nello sviluppo di una Spa dalle grandi potenzialità, ancora non completamente espresse.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué 86090 Castelpetroso (IS) Via Santuario sn Tel. 0865.936258 // 0865.936085 Fax 0865.936003 www.fontedelbenessereresort.it

57


Piemonte Relais San Maurizio Valutazione della Spa: 4 Stelle Destinazione di incomparabile eleganza e suggestiva come poche altre. Il Relais San Maurizio è un antico monastero del Seicento divenuto Luxury Spa Resort solo da alcuni anni. Una di quelle operazioni di recupero e trasformazione che solo da noi, in Italia, sono possibili in questa misura di stile, avvenuta senza torcere un capello alla Storia. Perché Il monastero del’600 dal quale trae origine il Relais San Maurizio non ha mai smesso di essere presente negli ambienti, nella vita, nel respiro di questa esclusiva struttura. Si sente nell’austerità delle forme, nel mistero della luce che penetra le sue mura, nell’ospitalità calda e al tempo stesso discreta che sa riservare ai suoi ospiti. Nel cuore delle terre del Moscato, in Langa. E al centro di una delle 5 storiche Vie del Sale, utilizzate alcuni secoli orsono per trasportare sacchi colmi dei pregiati cristalli dalla Liguria fino ai paesi d’oltralpe. Gli interni del resort presentano affreschi di gran pregio, la ricettività è affidata a 30 camere, di cui 10 suite, tutte dai decori particolari e con alcuni elementi d’arredo del tempo. Intorno i giardini e il parco con alberi secolari. Dalla grande piscina esterna, posta in cima alla collina, lo sguardo può spaziare libero, senza ostacoli. La cucina, qui di grandi tradizioni, è curata dal ristorante “Guido da Costigliole”, stellato Michelin. Facilities e servizi tutti all’altezza di un luxury resort 5 stelle certificato Relais & Chateaux. Come nel caso della splendida Spa della Casa, di oltre mille metri quadri, dedicata alla “Via del Sale”. Ma, non si tratta semplicemente di una dedica: il sale è l’essenza della Spa del San Maurizio come elemento insostituibile delle sue terapie della salute e in qualità di protagonista della magnifica Grotta del Sale, un anfratto naturale nella roccia in cui sono state ricavate le vasche di acqua ad alta densità salina, in grado di provocare benefici effetti drenanti e disintossicanti attraverso un percorso rigenerante e salutistico. Il percorso chiamato Scuola delle Gambe garantisce la migliore funzionalità vascolare. L’area benessere si completa con hammam, sauna, bagno di vapore aromatizzato e area relax. Tutti ambienti altamente raffinati, con rivestimenti in pietra e mosaici. L’illuminazione, con accurati dosaggi di chiaroscuri è davvero perfetta, riesce a donare ad ogni spazio un armonia di fondo che non è facile riscontrare altrove. Nelle 11 cabine assistite da uno staff altamente preparato sui protocolli aziendali viene offerta una serie di trattamenti viso/corpo in un contesto che avvicina questa struttura ad una Beauty, ma anche ad una Medical Spa. Tuttavia, la funzione salus per aquam, come si nota analizzando l’organizzazione e le fasi operative della Spa del San Maurizio, rimane prioritaria nelle scelte del management. Questo è, per noi, un gran punto a suo favore. E’ ora disponibile anche un servizio di Spa Suite, tutto da assaporare. Le tariffe sono adeguate alla prestigiosa location e al livello dei servizi. Una Spa che viaggia tra le prime in Italia.

Relais San Maurizio Località San Maurizio, 39 12058 Santo Stefano Belbo (Cn) Tel 0141.841900 - Fax 0141.843833 Numero camere: 33 www.relaissanmaurizio.it

58


Grand Hotel Nuove Terme Valutazione della Spa: 3 Stelle

Da oltre un secolo il Grand Hotel Nuove Terme presidia con il suo edificio austero questa celebre stazione termale del Piemonte, dove il tempo sembra essersi fermato. Fascino e decadenza sono, infatti, le prime sensazioni che il viaggiatore avverte durante il passaggio ad Acqui Terme, una delle più frequentate destinazioni termali del Novecento, che ha dato ospitalità a molti Grandi della storia italiana ed europea del tempo. Ancora oggi, tuttavia, il maestoso complesso del Nuove Terme è in grado di dire la sua, grazie soprattutto alle preziose acque provenienti da 3mila metri di profondità. Sono catalogate come salsobromoiodiche, quindi utili contro le affezioni respiratorie, come coadiuvanti nelle terapie antinfiammatorie e per un migliaio di altre funzioni benefiche. E per sfruttare al meglio questa inestimabile risorsa, per sublimare gli effetti delle terapie termali e garantire il recupero delle energie fisiche e mentali, l’hotel si è dotato anche di una Spa chiamata Beauty Farm. Si tratta di un centro di tutto rispetto, sia per le dimensioni (circa mille metri quadri) che per i servizi forniti. Una vera Spa, situata al primo piano dell’hotel e centrata su di una grande piscina termale provvista di giochi d’acqua. In appoggio, troviamo il bagno di vapore aromatizzato, le saune a differente temperatura, il frigidarium per l’alternanza con il calore in funzione vascolare, le cabine trattamenti sia singole che per coppia e, infine, la sala relax. In alcuni spazi la scelta architettonica vuole rinviare in maniera piuttosto chiara alle antiche terme romane. Tuttavia, tanto i rivestimenti - particolarmente quelli intorno alla grande piscina - quanto la scelta dei colori e soprattutto la disposizione delle luci tradiscono un pò gli anni sulle spalle del complesso. Ancorarsi alle tradizioni va benissimo, l’immagine di affidabile stabilimento termale anche, ma un leggero restilyng per restituire armonia alla struttura e creare quel pizzico di suggestione utilissimo a donare comfort ai visitatori, sarebbe il benvenuto. L’importanza di un ambiente che ti cattura e ti avvolge facilita la condizione di abbandono dell’ospite: lo stato di totale relax - com’è ormai convinzione generale degli studiosi del settore - permette ai trattamenti finalizzati alla bellezza e alla remise en forme di conferire risultati più efficaci e duraturi. Con un piccolo sforzo in questo senso la Beauty Farm del Nuove Terme potrebbe tornare ad essere un centro leader. La carta dei trattamenti è un filo contenuta, ma le fangoterapie sono da consigliare. Staff molto professionale e attento. Tariffe lievemente sopra la media.

Grand Hotel Nuove Terme Piazza Italia 1 Acqui Terme (Al) Tel 0144.58555 Fax 0144.329064 www.grandhotelacquiterme.it

59


Puglia Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa Un complesso turistico con un centro benessere integrato di oltre 3.500 metri quadri nel sud della provincia tarantina ancora oggi rappresenta una sfida imprenditoriale da far tremare i polsi. Una prova che il gruppo Nova Yardinia, impegnato anche in altre importanti attività alberghiere, ha dimostrato di poter superare brillantemente. Il Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa è un resort dal design contemporaneo, con la struttura incastonata in una riserva biogenetica, grazie al contributo della bioarchitettura, e nella quale gli interni presentano soluzioni d’avanguardia. Ma i profumi e i sapori sono quelli di una terra che al visitatore ha molto da dare. Come qui al Kalidria contribuiscono a fare una cucina mediterranea concepita per coniugare gusto e salute e il centro di medicina interno che assiste anche la Spa. L’area alberghiera è composta da due piani che si aprono ad anfiteatro e fronteggiano una vasta riserva naturale di pini di Aleppo. Una parete giardino protegge e assicura le 110 tra camere e suite dell’hotel, permettendo una splendida e rilassante vista sulla pineta oltre ai laghetti di acqua di mare. La lunghissima spiaggia bagnata da una mare targato bandiera blu, è lambita da 16 ettari di splendida macchia mediterranea. Per raggiungerla si percorre un suggestivo sentiero che fiancheggia il fiume. Il centro benessere è disposto su di una estesa superficie interno/esterno che, oltre ad ospitare l’area Spa, presenta anche un’attrezzato spazio fitness, sala medica, solarium ed altri servizi accessori. Come accennato, ci troviamo in una Thalasso Spa. Per la talassoterapia viene utilizzata direttamente l’acqua del proprio mare: c’è una piscina esterna sempre riscaldata a 34 gradi, una grande area acqua interna con una serie di dif-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

ferenti percorsi. Si tratta di dimensioni importanti, davvero poco frequenti, a meno che non si parli di centri termali di lunga tradizione. Continuando ad esaminare gli ambienti, incontriamo l’hammam, la sauna finlandese, una serie di cabine con vasca per idro-cromoterapia, tisaneria e varie sale relax. Inoltre, 11 cabine per la balneo-cromoterapia, 14 cabine per impacchi ed idroterapia e altrettante per i massaggi. Con la disponibilità di spazi così generosi, l’abbiamo già precedentemente rilevato, sarebbe stato possibile programmare anche una diversa distribuzione degli ambienti, ad esempio prevedendo una continuità dell’area acqua interna con quella esterna, anche ai fini di una maggiore fruibilità della piscina all’aperto nei mesi freddi. Oppure, concedendo maggiore varietà al comparto di calore, con l’aggiunta di uno o due ambienti caldi con soluzioni di ultima generazione. Dettagli, forse, si pensa osservando l’insieme dell’area acqua interna ed esterna, che fornisce un colpo d’occhio notevole. Da segnalare lo staff applicato alla Spa, competente e attento, e la stretta collaborazione con il centro medico, l’area fitness e la cucina per assicurare un percorso di remise en forme integrale agli ospiti che intendano scegliere quel programma. Carta Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa dei trattamenti dall’offerta ampia e Località Principessa S.S. 106 KM 466.600 variegata, con tariffe davvero inte- 74010 Castellaneta Marina (Ta) ressanti. Una Spa che con il passare Tel. +39 0998204040 del tempo acquisisce sempre mag- Fax. +39 0998204950 giore autorevolezza. www.kalidria.it

San Giorgio Resort & Spa Riuscita operazioni di recupero di un antico luogo ecclesiastico in funzione turistica, la dedica al santo cavaliere non vuole essere casuale. Storia o mito, la sua battaglia contro il male nelle vesti del drago per affermare il “Bene” viene qui simboleggiata per conferire a quel termine i significati di accoglienza, calore umano, buon gusto. Elementi che troviamo tutti riuniti, in questo antico convento delle suore di Santa Maria di Leuca trasformato in un affascinante resort immerso in un parco ornato da piscine e fontane, dove oltre alla pace e alla tranquillità si respira il profumo inebriante delle zagare e delle essenze mediterranee. Siamo a qualche chilometro da Otranto, Lecce e Gallipoli, in un Salento dominato, sul piano dell’ospitalità turistica, da splendide masserie sottratte all’abbandono e riportate a nuova vita. Questo esclusivo complesso, dalla forte personalità, si fa notare non solo grazie alla struttura fuori dal comune, ma anche ad una notevole offerta di servizi, di qualità superiore. Nel corpo dell’edificio sono state ricavate 18 camere, ognuna differente per volume e disegno d’interni. Le suite, ricche di charme, si concentrano nella torre di guardia che fronteggia il vecchio chiostro, sistemazione di puro fascino. Nella zona centrale, un caratteristico ristorante con cucina del territorio. Tuttavia, il vero tesoro del San Giorgio è rappresentata dalla sua Spa, davvero intrigante e ricca di calore. Prende il nome di Calidarium: i suoi ambienti ruotano intorno ad un piscina coperta riscaldata dalla ottima progettualità, con uso di materiali pregiati, una serie di vetrate in stile

60

Valutazione della Spa: 3 Stelle

vagamente arabo, alte colonne in pietra a proteggere l’ambiente, discretamente separandolo dagli altri spazi del centro. Di contorno alla piscina, camminamento kneipp e vasca idromassaggio. In acqua troviamo anche la funzione cromoterapica. Più avanti, l’area umida composta da sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, in pietra e mosaici, oltre alle immancabili docce emozionali. La sala relax con annessa tisaneria si propone ad intervallare o concludere i percorsi di benessere. Nel reparto dedicato alle manualità si trovano cabine arredate in stile mediterraneo, non particolarmente ampie nei volumi, ma ben tenute. L’intera Spa si presenta bene, pulita e con una buona organizzazione di base: lavorando su di un numero di clienti contenuto, tende a seguire ogni ospite individualmente, con programmi di remise en forme che coinvolgono anche il reparto fitness e la cucina. La carta dei trattamenti, pur non essendo particolarmente generosa, presenta una selezione di programmi ben bilanciata. Interessante l’offerta di percorsi di benessere giornalieri e massaggi San Giorgio Resort & Spa della tradizione orientale. Le tarif- Str. Provinciale Collepasso fe sono nella media del mercato. Cutrofiano (Le) In conclusione, una buona Spa, Tel 0836.542848 - Fax 0836.541609 che sembra muoversi in perfetta Numero Camere: 18 sintonia con il resort che la ospita. www.sangiorgioresort.it


Borgobianco Resort & Spa Tra gli Spa Resorts di eccellenza recensiti in queste pagine, il Borgobianco è quello che più di altri può rappresentare la regione che lo ospita, la Puglia, per quello che questa splendida terra evoca in ognuno di noi, in termini di immagini, colori, profumi. Una delle più riuscite operazioni di recupero di vecchie masserie è oggi un albergo 5 stelle dotato di inconfondibile charme e stile. Incastonato in uno spazio dominato da ulivi secolari, il resort si presenta ai propri ospiti in un contesto che accomuna le linee, le forme, gli spazi essenziali degli antichi casali di campagna con i mille comfort di una moderna destinazione turistica first class. Non di solo marketing si tratta, ma di pura sostanza. I fondamentali dell’ospitalità alberghiera risultano tutti di livello superiore: dall’accoglienza al comfort delle camere e suite, deliziose. Dall’informazione all’organizzazione dei servizi fino alla ristorazione, con una cucina del territorio particolarmente sana perchè legata alla stagionalità. Tutt’intorno una campagna d’incanto, scenografia ideale di una vacanza all’insegna del relax, e sullo sfondo il mare blu di Polignano, destinazione di grande richiamo dove il bel mondo barese fugge a trovare ristoro, anche solo per poche ore. E Il tocco finale a questa escalation di bellezza e qualità non poteva che esser dato da una Spa armoniosa nella sua essenzialità, con un’area acqua sia interna che esterna, sempre riscaldata. Il centro Unica, questo il suo nome, presenta una piscina al coperto, dalle linee accattivanti, circondata da colonne sormontate da archi a volta

Valutazione della Spa: 3 Stelle

per un insieme architettonico di stile. Ci sono le oasi idromassaggio e le cascate d’acqua per il massaggio cervicale. Intorno, intervalli di chaise longue per le pause relax durante i percorsi di benessere. Completano gli ambienti la sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato ed una serie di accoglienti cabine per le varie manualità proposte in listino, seguite da un personale preparato, bravo a creare sempre le condizioni di maggior relax per l’ospite. A proposito di trattamenti, continua con successo la proposta della casa relativa ai soggiorni snellenti, sviluppata in collaborazione con il gruppo Tisanoreica. Borgobianco e Tisanoreica, infatti, hanno da tempo sviluppato un programma alimentare personalizzato dove avviene il felice incontro tra la tradizione culinaria pugliese e la produzione Tisanoreica. Ci sono i sapori gustosi e c’è anche la perdita di peso. Oltre allo star bene, risultato quest’ultimo che è da sempre in cima agli obiettivi del management e che nella Spa viene ottenuto grazie all’impegno di uno staff preparato Borgobianco Resort & Spa e costantemente vicino alle esi- S.C. Santa Teresa genze individuali dell’ospite. Carta Polignano a Mare (Ba) dei trattamenti sufficientemente Tel: 080.8870111 ampia e con tariffe giuste per un www.borgobianco.it luxury resort.

Basiliani Resort Hotel & SPA Questo delizioso resort, che era stato una delle più interessanti novità della 2^ edizione delle nostre speciali graduatorie, si conferma rafforzandosi anche in quest’ultima, grazie alla serietà del proprio lavoro. Appena fuori dalla cinta muraria di Otranto, nella valle detta delle Memorie, il Resort Basiliani, pur essendo un complesso dai volumi generosi, riesce ad inserirsi nella selvaggia bellezza della costa salentina senza alterazioni e mantenendo un’attenzione all’ambiente che ci piacerebbe ritrovare più spesso nei centri di vacanza italiani. Le sue forme, l’architettura degli spazi mirano chiaramente a riproporre il contesto di un borgo antico. Le terrazze con i pergolati, le scale esterne, i decori in pietra tipici del territorio sono qui riproposti in una misura di stile, ben coniugando l’ambiente naturale con il lavoro dell’uomo. Una miscela grazie alla quale si riesce a creare la giusta atmosfera. Sia nel complesso delle 128 tra camere e suite, luminose e accoglienti proprio come ci si aspetta di trovarle. Che negli ambienti comuni, nei bar e nelle sale ristoranti, dove il comfort degli ospiti è al primo posto. I servizi sono quelli di un 4 stelle superior. Il Melograno, la Spa della casa, presenta un’area benessere dalla progettualità moderna, con una tecnica impiantistica indovinata, una buona distribuzione degli spazi e quella contiguità degli ambienti, utilissima per il rispetto dei tempi del corpo e

Valutazione della Spa: 3 Stelle

nell’ottica dei percorsi di benessere. Il Melograno presenta tutti gli elementi essenziali di un centro salus per aquam. Si parte con una piscina interna riscaldata di 220 mq provvista di lettini ad idromassaggio diffuso, più un’altra vasca relax a differente temperatura, con postazioni idromassaggio. L’area umida è di dimensioni importanti: ne sono parte la sauna finlandese, il bagno di vapore, un’aromarium e la sala hammam. Spazio relax con chaise longue. Di eccellente livello le scelte di illuminazione degli ambienti, tranne forse per la piscina dove la vetrata che prende luce dall’esterno in alcune ore del giorno sottrae un pò di armonia. Ma per il resto, la distribuzione dei chiaroscuri appare fatta da professionisti. Profumi, colori, suoni, tutto conduce l’ospite ad abbandonarsi. Confortevoli le cabine assistite da uno staff cordiale e attento. Carta dei trattamenti ben fornita e tariffe convenienti. Non bastassero Basiliani Resort Hotel & SPA i mille motivi che giustificano un Valle delle Memorie soggiorno in questa terra meravi- Otranto gliosa, La Spa del Basiliani ce ne Tel: 0836.802.920 fornisce un’altro che ha tutto il Fax. 0836.805.310 www.basilianiresort.com sapore del benessere.

61


Sardegna

Strutture Selezionate: Forte Village Resort

62


Forte Village Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Per chi visita la Sardegna scendere al Forte è una questione di stile. Chi ne è realmente possessore non può non mettere a confronto la natura dolce e improvvisamente selvaggia, gli scorci paesaggistici che si trovano su questo lato dell’isola, dove si estende il resort, con la bellezza, straordinaria sì, ma tanto fashion e artificiale della Costa Smeralda. Qui, mare protetto e luoghi incontaminati la fanno ancora da padrone. E di questo scenario paradisiaco il Forte Village sembra naturalmente far parte, quasi che fosse nato e cresciuto insieme all’ambiente circostante. Insieme, l’habitat e il resort hanno reso questi luoghi e la località di Santa Margherita di Pula una delle destinazioni più prestigiose dell’intero Mediterraneo. L’intero complesso del Forte è il risultato dell’accorpamento di ben 7 alberghi distribuiti su 25 ettari di vegetazione mediterranea che produce un trionfo di profumi mai sentiti prima. Camere e suite di ogni genere, volume e scelta di arredi, diverse ma tutte luminose e piene di raffinatezza. Una galleria infinita di servizi adatti a rispondere ad ogni esigenza. Tra questi un ruolo da protagonista è riservato alla spettacolare area benessere del resort, presentata come Thalasso Spa e coordinata dall’equipe del dott. Angelo Cerina, un’autorità nel campo. E, infatti, nel comparto della Talassoterapia, la struttura è in grado di competere, per livello degli ambienti ed efficacia dei trattamenti, con i più attrezzati centri stranieri, francesi in particolare. Il contributo dell’equipe del Forte alla ricerca in materia è stato nell’ aver differenziato tanto la temperatura delle diverse acque quanto il suo contenuto salino attraverso l’arricchimento delle acque stesse con Olio di Mare, un’acqua marina naturale ad altissima concentrazione di magnesio. Adatta a favorire il processo di osmosi (espulsione di tossine ed impurità dall’organismo e assorbimento di minerali e sostanze benefiche) del quale beneficiano tutti i tessuti del corpo. Che ritorna depurato, vitale e con un aspetto luminoso. Le Thermae del Forte si compongono di 6 piscine, delle quali 5 con acqua del proprio mare a temperatura decrescente, da 35 a 25 gradi, ognuna con proprie peculiarità e idromassaggi di differenti tipo e pressione. La sesta vasca, ai principi attivi dell’aloe, completa il percorso insieme all’utilizzo di una sauna e di un bagno turco ricostruito sul modello dei mosaici di Nora, la città fenicia poco distante dal resort. Nell’aria essenza di eucalipto, al centro una deliziosa fontana di marmo da cui sgorga acqua freschissima. Più avanti è stata successivamente creata un’area kneipp all’interno del giardino che fiancheggia la grande vasca: un percorso di circa 20 metri, dove si alternano acqua calda e fredda, sempre ad alta densità salina. Il percorso termina nella penombra dello spazio relax. La giornata di salute e benessere si conclude nella caratteristica tisaneria, sorseggiando infusi accompagnati dal miele di fiori della Sardegna. Molto apprezzata dalle coppie l’interpretazione della Spa Suite data dal Forte, con doppia vasca idro, saletta di cromoterapia e letto a baldacchino, e la Spa sotto le Stelle con il massaggio notturno en plein air. Altra novità da segnalare, infine, la collaborazione con il celebre dottor Mosaraf Ali che propone trattamenti che combinano Medicina Ayurvedica con naturopatia e yoga: l’obiettivo è di aiutare gli ospiti a ritrovare il peso corretto e i giusti livelli di energia del corpo attraverso una serie di esercizi,

Forte Village Resort Santa Margherita - Pula (Ca) Tel 070.92171 Fax 070.921246 Numero Camere: 776 www.fortevillageresort.com tecniche di rilassamento, sessioni di yoga e massaggi speciali. Tornando alla Spa, appare chiaro dalla distribuzione degli ambienti, dalla organizzazione dei servizi e dalla stessa comunicazione che ci troviamo dinanzi ad un centro di benessere talassoterapico più che ad una Spa in senso stretto. Alcuni degli elementi che maggiormente contraddistinguono una centro salus per aquam (ambienti comuni al coperto, varietà strutturale, una proposta accettabile di percorsi di benessere, etc.) non sono presenti. Ciò non toglie che chi realmente volesse effettuare un percorso di benessere salus per aquam, conoscendo un pò la materia, qui al Forte ne avrebbe la possibilità ed anche ad un livello qualitativo di assoluta eccellenza. Questo per noi è motivo sufficiente per inserire questo magnifico resort all’interno delle nostre graduatorie. Carta dei trattamenti puramente consequenziale all’obiettivo talassoterapico, con l’inserimento di alcune manualità delle discipline orientali. Tariffe adeguate alla struttura e ai servizi offerti.

63


Sicilia Visir Resort & SPA Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4 Resort che nella seconda edizione di questa Guida era riuscito a portare la propria Spa all’interno della selezione di eccellenze che qui presentiamo. Primo boutique hotel di Mazara del Vallo, il Visir tradisce fin dal nome la scelta del tema arabeggiante, che comunque pervade l’intera location, tanto nell’architettura delle forme quanto nell’atmosfera che si respira nei suoi ambienti. Dalle camere alle suite, dai bar all’eccellente ristorante Le Zagare, ogni angolo del complesso è studiato per addolcire le tensioni, avvolgere di morbide fragranze, creare negli ospiti quella sensazione di abbandono così rara. Da questi luoghi lo sguardo può spaziare sul Mediterraneo di Sicilia. A due passi c’è la celebre spiaggia di Tonnarella. La scelta di caratterizzare fortemente il resort (8mila metri quadri complessivi di cui 2mila riservati al benessere) con una Spa dai volumi generosi, deve molto alla decisione di farsi affiancare da un partner come Molton Brown, nota casa cosmetica britannica intenzionata a penetrare con la propria linea un mercato importante come quello italiano. Anche se questa collaborazione pone in sè il rischio di condurre tanto le scelte di marketing quanto la fase operativa a sbilanciare la proposta wellness del Visir maggiormente sul versante Beauty. All’Agua Spa si accede attraverso una sorta di corridoio emozionale che cattura i sensi. Il centro si apre con un’area acqua dotata di due piscine con idromassaggio a differente localizzazione e pressione, delle quali la principale armoniosa e ben compartimentata, provvista di lettini sensoriali. L’area umida si compone di una serie di ambienti contigui, bagno di vapore aromatizzato, sauna mediterranea, le immancabili docce emozionali, etc. Spazi relax di contorno e una serie di 6 cabine per massaggi e trattamenti, con l’assistenza di uno staff gentile e accogliente preparato sui protocolli Molton Brown. Nel corpo dell’Agua c’è anche una Spa Suite comprensiva di hammam e vasca idromassaggio, riservata a coppie o piccoli gruppi. Complessivamente, l’area benessere del Visir si mantiene in linea con gli elementi decorativi che caratterizzano tutti gli altri ambienti dell’hotel. Quanto alla fase più strettamente operativa del benessere salus per aquam, ha ancora bisogno di tempo per portare ad elevati standard di efficienza, in una situazione di equilibrio, tutti gli elementi del centro. Ma un buon intervento di Spa Managing, con soltanto piccoli accorgimenti, sarebbe già in grado di massimizzare il rendimento di questa interessante struttura.

Visir Resort & SPA Via del Mare 21 Mazara del Vallo (Tp) Tel. 0923 653738 Fax 0923 785208 www.visirresort.it

64


Kempinsky Hotel Giardino di Costanza Valutazione della Spa: 3 Stelle Mazara del Vallo, la Porta dell’Oriente, è un luogo dove i miti e le storie di mare si intrecciano in uno scenario romanzesco. Nel corso del tempo questa scenografica località della Sicilia occidentale ha rappresentato lo sbocco al passaggio dei principali popoli che hanno civilizzato il pianeta: fenici, arabi, normanni, greci. Ciascuno di questi ha lasciato tracce indelebili e forse non appare un caso che anche l’approdo in questa zona della Sicilia di un grande operatore dell’ospitalità porti un nome straniero. Il gruppo Kempinski, uno dei più antichi e prestigiosi hoteliers internazionali, ha fermato lo sguardo su questo suggestivo tratto della costa trapanese che guarda negli occhi l’Africa del Nord (la Tunisia è a soli 200 km.) e ha scelto di investire qui le proprie risorse. L’Hotel Kempinski Giardino di Costanza si trova al centro di una campagna di uliveti e vigneti, nei pressi dei famosi vitigni di Marsala, vicino alla magnifica ‘Via del Sale’, con i suoi mulini a vento e le saline bianche lungo la laguna. A breve distanza c’è il celebre sito archeologico di Selinunte. Il resort è il punto di partenza per una serie di escursioni di tipo naturalistico e culturale praticamente infinita. Deve il suo nome ad uno dei personaggi più amati e ricordati dal popolo siciliano: Costanza d’Altavilla, regina di Sicilia intorno alla fine degli anni mille e madre dell’imperatore Federico II. La location si presenta accogliente fin dall’architettura delle forme. Circondata da 10 ettari di lussureggiante parco mediteranneo e caratterizzata da ambienti ricchi di charme, pieni della luce che solo in questa terra si riesce a trovare. C’è la spiaggia privata per i bagni di sole. Ci sono una cucina e una cantina di livello superiore, ed anche un gran numero di facilities e opportunità per il tempo libero. Ma, c’è soprattutto una importante area benessere salus per aquam denominata Nakhlah. Termine che in arabo sta a indicare la palma da dattero, considerata il primo albero coltivato dall’umanità e le cui proprietà nutritive e benefiche erano riconosciute fin dall’antichità. Una pianta molto longeva (può raggiungere i 150-200 anni di età): di qui il simbolico collegamento con l’innovativa Spa della casa. Dotata di una serie di ambienti, tutti provvisti della giusta armonia e molto curati negli arredi. Vi sono la sauna finlandese, una notevole piscina coperta, oltre a quelle esterne, con idromassaggio e vetrate sull’esterno, una vasca ad alta concentrazione salina con il contorno di lettini massaggio a completare il percorso benessere. Oasi relax all’interno del centro come anche all’aperto. La carta dei trattamenti presenta un ampio ventaglio di proposte, con una importante sezione Beauty seguita da uno staff di sperimentata professsionalità. Negli oltre 2mila metri quadri del centro trova spazio anche una grande area fitness, oltre alle sale reiki e yoga. In definitiva, pur non presentando una grandissima varietà di ambienti, sia per il comparto di calore che per l’area acqua interna, quella del Nakhlah si afferma come una Spa di buon livello qualitativo.

Kempinsky Hotel Giardino di Costanza Via Salemi Km 7,100 Mazara del Vallo (Tp) Tel 0923.675000 Fax 0923.675876 www.kempinski.com

65


Toscana

Strutture Selezionate: Adler Thermae Etruria Resort & Natural Spa Terme di Saturnia Villa San Paolo Hotel Tombolo Talasso Resort Terme Villa Borri Villa Undulna Fonteverde Natural Spa Grotta Giusti Terme Hotel Bagni di Pisa Green Park Resort

66


Adler Thermae Spa & Wellness Resort Valutazione della Spa: 5 Stelle Il numero uno di questa 3^ edizione della Guida alle 100 migliori Spa italiane! Un riconoscimento meritato per il grande equilibrio che contrassegna la sua Spa nell’integrazione tra le 3 aree del benessere (area umida, spazio trattamenti e zona relax) e per la risposta adeguata alla gran parte dei requisiti enunciati tra i Parametri di Eccellenza per la valutazione dei centri benessere salus per aquam. Questo splendido resort si trova sulla storica via Francigena, percorsa dai pellegrini che fin da Canterbury si mettevano in marcia verso la Roma del Papato. Bagno Vignoni rappresentava al tempo un’agognata sosta alle fatiche, ma anche un importante ristoro per la salute e il benessere, grazie alla ricchezza benefica delle sue acque, conosciuta già dagli etruschi. Oggi come allora, questi luoghi attualmente protetti dall’Unesco rappresentano una sosta obbligata per il viaggiatore, ma anche una scelta illuminata per chi desidera una vacanza di benessere all’insegna della qualità superiore. A soli 300 metri dal borgo medievale di Bagno Vignoni e dalle sue sorgenti, nel sito di una vecchia cava di travertino, si trova infatti l’Adler Thermae Spa & Relax Resort. Un complesso nato mettendo a splendido frutto l’esperienza che Adler ha accumulato sulle Dolomiti di Ortisei. Già la scelta della Toscana si presentava vincente: poche regioni in Italia (forse, nessuna) possono offrire un panorama territoriale altrettanto completo, con mare, montagne, fiumi e laghi, dolci colline e natura ancora incontaminata. E città d’arte. A misura d’uomo. Se poi, la fetta di Toscana selezionata è quella della Val d’Orcia, nella impareggiabile bellezza della provincia senese, proclamata anni orsono Patrimonio dell’Umanità, già buona parte dell’opera è compiuta. In questo scenario naturalistico così suggestivo si innesta alla perfezione l’antica villa rurale sede dell’Adler Thermae. Un resort 5 stelle con camere e suite, spaziose e ricche di comfort, che affacciano sulla splendida vallata. E con una infinita serie di servizi per una clientela giustamente esigente. Di quei servizi l’area benessere salus per aquam rappresenta indubbiamente il principale: qui siamo in un’autentico Spa Resort. Che si compone di un’amplissima serie di strutture, dalle piscine interno/esterno all’area idromassaggio, da un’area umida variegata e complessa come poche (calidarium alle erbe, bagno etrusco ai vapori salini, sauna finlandese sul lago, grotta ai vapori, rasul per trattamenti all’argilla, bagno salino sotterraneo), allo spazio relax su due livelli, anche con letti ad acqua. Ambienti, tutti, di grande raffinatezza. Nei rivestimenti, nelle soluzioni di luce, in una complessità scenografica che conferisce la giusta atmosfera fin dal primo ingresso. Staff dalla professionalità esemplare, sempre all’altezza della situazione. Carta dei trattamenti che presenta un ampio bouquet di proposte e con tariffe assai equilibrate. Tutto l’insieme funziona, perchè la scelta della location, lo studio progettuale fatto sulla costruzione e gli impianti all’aperto, il design degli interni hanno realizzato una piattaforma grazie alla quale un team di professionisti ha trovato slancio per creare un’impresa di eccellenza. Come già nella passata edizione, un solo suggerimento sul piano della comunicazione, anche per rendere giustizia ad ambienti meravigliosi: svecchiare il sito internet, per renderlo

Adler Thermae Spa & Wellness Resort Strada Bagno Vignoni 1 San Quirico d’Orcia Tel 0577.889000 - Fax 0577.889999 Numero Camere: 90 www.adler-thermae.com adeguatamente suggestivo, con un opportuno restyling, utilizzando un template appropriato ed un miglior supporto grafico e fotografico. Un piccolo intervento in grado di produrre risultati esaltanti anche nel centro leader di questa 3^ edizione della Guida. Perché, smettere di migliorarsi: mai.

67


Toscana Etruria Resort & Natural Spa Valutazione della Spa: 4 Stelle Una di quelle operazioni di recupero di antiche dimore in funzione turistica che, chissà perchè, qui in Toscana riescono sempre meravigliosamente. E’ il caso anche dell’Etruria Natural Spa Resort che entra ora dalla porta principale nella nostra speciale graduatoria grazie ad una Spa splendida e ricca di personalità. Inserita magnificamente nel contesto di una villa che ha mantenuto fedelmente i tratti caratteristici dell’architettura dell’800, ravvivata da scelte stilistiche e di arredo che garantiscono un totale comfort al viaggiatore contemporaneo. In un territorio che è un fenomenale concentrato di storia, arte, natura e cultura è senza dubbio più semplice ricreare un atmosfera tanto particolare. E la emozionante vista sul borgo rinascimentale di Montepulciano sicuramente dà una bella mano. Ma, bisogna dire che l’Etruria fa la sua parte per stare all’altezza di questo incantevole scenario. E lo fa non soltanto con gli ambienti che rievocano l’anima vera della Toscana, nobile e rurale al tempo stesso. O con l’estrema disponibilità del suo personale alberghiero, sempre pronto a soddisfare le esigenze degli ospiti. Ma, soprattutto con un panorama di facilities e servizi tra cui il ruolo da protagonista è occupato senza dubbio dall’area benessere salus per aquam. La Spa “La Perla” occupa gli spazi della cantina della Villa dove riposavano le botti del Vino Nobile di Montepulciano, una dimensione piena di suggestione, in uno spazio davvero caratteristico, sormontato dalla tipica volta a mattoni. La sensazione di benessere è immediata: avvolge l’ospite fin dall’ingresso nella sala di accoglienza, la Nirvana, dove avviene il primo orientamento sia strutturale che di programma trattamenti, da parte dello staff. Design e cura degli ambienti sono certamente il momento migliore di questa Spa, raffinata e concreta esattamente come il resort che la ospita. Si compone principalmente di un’area acqua di puro fascino, con una grande piscina dal taglio regolare, cascate d’acqua, oasi idromassaggio e percorso kneipp. Tra gli ambienti di calore sono da segnalare l’accattivante grotta del sale per una permanenza in funzione talassoterapica - da associare con la vasca salina - e la sauna con il complemento delle docce c.d.emozionali. Molto apprezzata dagli ospiti la Fontana della Giovinezza, dalla quale sgorga un’acqua che è un vero elisir. Reparto trattamenti e spazi relax perfettamente in tono con il resto della struttura. Buono l’uso della luce per dare il giusto risalto ai singoli elementi nonché ai materiali utilizzati per la realizzazione. Intelligente la proposta nella carta trattamenti, con una giusta attenzione “individuale” anche in ottica di vera remise en forme. Nel bouquet di offerte della Perla vedremmo bene la presenza di percorsi di benessere ben delineati con integrazione corretta delle 3 aree istituzionali della Spa. Da sottoporre a miglior controllo il flusso degli ingressi, particolarmente nel fine settimana: una struttura tanto suggestiva, ma dai volumi non particolarmente generosi, non può sopportare senza conseguenze un’affluenza massiccia degli ospiti. Lo staff applicato al comparto ha mostrato professionalità e attenzione. Le tariffe, per alcuni trattamenti, sono appena sopra la media.

68

Etruria Resort & Natural Spa Via Elio Bernabei, 32 53045 Montepulciano (SI) Tel +39.0578.757082 Fax +39. 0578.757859 www.etruriaresort.it


Terme di Saturnia Da quando il mondo delle terme italiano è divenuto adulto, Saturnia ha sempre rivestito il ruolo del leader. Questo è avvenuto per la pregiatissima natura del suo bacino termale, con acque sulfuree dagli effetti benefici universalmente riconosciuti, ma anche grazie capacità ricettiva e, soprattutto, alle superiori capacità organizzative in tema di ospitalità, garantite, pur sotto differenti gestioni operative, dal Grand Hotel Terme di Saturnia. Il potere del marketing e dei media ha fatto il resto, se è vero che ancora oggi il binomio Saturnia-Benessere è ben presente anche a chi non ha mai fatto una vacanza alle Terme o persino un trattamento in una Spa. Ai piedi del delizioso borgo medioevale che gli dà il nome, l’Hotel Terme di Saturnia Spa & Golf Resort appare come un luogo incantevole, di quelli che, una volta entrato, non lasceresti mai. 140 tra camere e suite, pensate e realizzate seguendo i principi della filosofia dell’habitat che mira a combinare in armonia le soluzioni architettoniche con l’ambiente circostante, al fine di creare un’atmosfera che vada oltre il comfort. Di puro benessere. Struttura in travertino meravigliosa e imponente, magnificente l’architettura delle piscine all’aperto (una sorgente termale si trova proprio all’interno del resort), organizzazione dello staff professionale curata nei particolari, dintorni d’incanto. Oggi, il Terme di Saturnia, dopo alcune vicissitudini, ha ritrovato lo splendore dei tempi migliori, mantenendo un ruolo di leader nel settore del benessere termale e beauty farming. La sua area Spa

Valutazione della Spa: 4 Stelle

dispone anche di sauna, bagno turco, idromassaggio e idropercorsi, ma la sua forza è principalmente nei trattamenti effettuati in cabine ampie e molto eleganti nel loro look minimalista. E poi c’è The Ultimate, il frutto dell’innovazione negli ambienti targata Terme di Saturnia. Una sorta di Spa privata, estremamente elegante e raffinata con le boiserie di rovere nei toni del nero riverberate da tenui luci azzurrate. Ci sono acqua, vapori, atmosfera. Mani che sanno sfiorare, pressare e donare piacere, armonia. Un ambiente innovativo che, proprio perchè totalmente differente da tutti gli altri presenti qui al Terme di Saturnia, ha finito per conferire ulteriore valore all’intero complesso. La celebre linea cosmetica della casa presenta una texture raffinata ed è efficace. La carta dei trattamenti vira più verso i servizi da beauty farm che da Spa, ma è comunque contrassegnata da una buona offerta. Così come dalla elevata professionalità dello staff, che mira a rendere “individuale” ogni Terme di Saturnia permanenza in un contesto di re- Spa & Golf Resort mise en forme di livello qualitativo Via della Follonata - Saturnia (Gr) superiore. Le tariffe rimangono Tel 0564.600111 - Fax 0564.601266 buone. Un resort che è sempre un Numero Camere: 140 vero piacere visitare. www.termedisaturnia.it

Villa San Paolo Hotel Va detto subito che uno Spa resort dislocato in quest’area della provincia senese, già in partenza gode di un vantaggio incolmabile nel confronto con altri prestigiosi complessi situati in altri contesti. Perché qui siamo in un territorio quanto mai ideale per una impresa che si occupi di Turismo&Benessere, disponendo di uno scenario suggestivo come quello di San Gimignano, città con un borgo medioevale patrimonio dell’Unesco. Storia e natura, parchi secolari, magnifici uliveti e un’architettura toscana che il mondo ci invidia. L’Hotel Villa San Paolo si trova pochi chilometri a nord della città, sulla sommità di una collina che domina le vallate circostanti ed offre un splendida veduta sulle torri medievali. Camere e suite elegantemente arredate, ognuna con un suo proprio stile, ma tutte dotate del massimo comfort: si possono scegliere quelle nell’antica dimora storica oppure puntare sul nuovo borgo, gli ospiti troveranno sempre una soluzione soddisfacente per le proprie esigenze. E se con la componente ricettiva il Villa San Paolo ha fatto centro, lo stesso può dirsi per il suo attrezzato complesso benessere, dal nome di Irispa. Struttura dai volumi importanti, con circa mille metri quadrati di spazio. Si presenta con due grandi piscine (quella panoramica all’aperto, però, funziona solo

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

in estate), disegnate e distribuite in maniera davvero armonica. L’area umida è ben articolata (sauna, bagno di vapore, aromarium toscano, cascate calde e fredde, etc.) e realizzata con uso sapiente di materiali - tanta pietra levigata, mattoncini - finiture di pregio e una illuminazione curata con una sapiente distribuzione dei chiaroscuri. L’area relax spazia tra interno ed esterno, quella all’aperto è situata nel giardino di olivi secolari. Carta dei servizi con tante buone proposte, non si fa fatica a trovare quella più adatta alle proprie richieste, anche nell’ottica dei veri percorsi di benessere salus per aquam. Ottime le manualità in hammam così come i massaggi effettuati con l’olio d’oliva prodotto nella zona. Da quest’anno il Villa San Paolo ha scelto come proprio partner per la cosmesi Pevonia che utilizza estratti marini e botanici rigorosamente selezionati e con processi di lavorazione del tutto naturali. Le tariffe dei servizi Villa San Paolo Hotel della Irispa sono giuste e, in alcuni Str. Prov per Certaldo casi, molto convenienti. Nell’insie- San Gimignano (SI) me, una Spa molto gradevole, che Tel 0577.955100 - Fax 0577.955113 rappresenta l’extra bonus per un Numero Camere: 78 resort bello e di grande ospitalità. www.villasanpaolo.com

69


Toscana Tombolo Talasso Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle 3/4 Un resort che negli ultimi dieci anni ha rappresentato una delle principali e meglio organizzate destinazioni in Italia per chi sceglie di fare talassoterapia. Ricorre, infatti, quest’anno il decennale della grande opera di ristrutturazione della ex colonia balneare delle Società Elettriche che diede a questo imponente complesso uno stile ed una personalità davvero unici, presenti già fin dal nome, Tombolo Talasso Resort. I tomboli sono le dune di sabbia ricoperte a macchia mediterranea, tipiche della bassa Toscana; la talassoterapia è la indovinata scelta di benessere che la proprietà ha inteso fare fin dalle origini e che, ad oggi, ha dato risultati eccellenti sia in termini di presenze che di gradimento della clientela. Peraltro, qui si è deciso di puntare dritto su questa pratica di prevenzione, cura e benessere utilizzando l’acqua del proprio mare. Il mare che bagna la celebre Costa degli Etruschi, area di immensa, selvaggia bellezza. Nei pressi c’è Bolgheri, con la sua oasi faunistica di straordinario rilievo naturalistico e, percorrendo la vicina Strada del Vino, si attraversano i terreni nei quali si trova il fior fiore della produzione vinicola italiana. L’albergo ha una splendida posizione sul mare ed è circondato da una fitta pineta che lo accompagna fino alla spiaggia privata. Nella suggestiva Grotta delle Acque che caratterizza il complesso trovano spazio 5 piscine alimentate con acqua del tirreno toscano captata a circa 900 metri dalla costa e, successivamente, portata a differenti temperature. Ci sono, inoltre, due saune con vista sull’esterno, un bagno di vapore impreziosito da un bel rivestimento in mosaici, docce aromatizzate e, infine, una sala relax davvero confortevole e ben assistita. Il colpo d’occhio, per il visitatore al primo ingresso nella grotta è di quelli che non si dimenticano. Si entra in un contesto che, per il taglio ambientale e la tipologia della proposta benessere, possiede davvero una sua unicità, elemento che conferisce ulteriore valore a questa Spa. Quanto alla filosofia del centro, la talassoterapia è un’eccellente soluzione. La scelta di acqua di mare anche. Naturalmente, lo abbiamo già sottolineato nella precedente edizione di questa Guida, un complesso di tale rilevanza e con tali volumi di spazio forse avrebbe anche potuto progettare di presentare alla propria clientela un bouquet di soluzioni il più possibile ampio (in termini di ambienti benessere, di servizi, etc.) pescando anche al di fuori del pur valido obiettivo talassoterapico. Questo, secondo la scuola di pensiero che sostiene che la Spa di assoluta eccellenza dovrebbe presentare comunque un’offerta sufficientemente ampia. Offerta che poi, sia la direzione che lo staff operativo dovrebbero farsi carico di misurare, calibrandola sui propri ospiti. Considerazioni accademiche sulle quali si potrebbe aprire un dibattito. Di certo, al momento, c’è che la Spa del Tombolo Talasso Resort si presenta ai livelli di eccellenza che documentiamo in questa sede, e con un report da parte dei nostri analisti che ci parla di un migliorato approccio al cliente nonché di un superiore gradimento espresso da parte degli ospiti tanto per il comfort quanto per l’armonia della struttura. Alla quale, a breve, dovrebbe aggiungersi anche una Spa Suite, la cui progettazione è in fase avanzata. Estremamente valido lo staff applicato al reparto manualità. La carta dei trattamenti è sufficientemente consistente e presenta tariffe interessanti.

70

Tombolo Talasso Resort Via del Corallo 3 Marina di Castagneto Carducci (LI) Tel 0565.74530 - Fax 0565.744052 Numero Camere: 96 www.tombolotalasso.it


Terme Villa Borri La ricchezza in termini di territorio, di storia, di arte e di tradizioni che si trova in Toscana permette sul piano dell’ospitalità turistico alberghiera una serie praticamente infinita di operazioni originali, dove si riesce a coniugare in maniera perfetta l’habitat con il comfort ed i servizi di qualità che il viaggiatore contemporaneo esige ormai ovunque. Questo quanto è avvenuto anche nel caso del Terme Villa Borri, dove una vecchia casa padronale del settecento restaurata con grande raffinatezza, senza alterarne le dimensioni e le caratteristiche originali, è divenuta un resort stilisticamente sorprendente. Una operazione misurata e intelligente ha trasformato un rudere di fattoria in una prestigiosa Spa residenziale che beneficia, inoltre, delle grandi proprietà terapeutiche dell’acqua termale di Casciana che fuoriesce dalla sorgente alla temperatura costante di 37,5 gradi. Ci troviamo sulle colline pisane, dove sgorga l’acqua Mathelda, chiamata così per storie - o leggende - legate alla permanenza della Contessa Matilde di Canossa nell’area. E’ in prevalenza solfato-calcica, quindi molto utilizzata nelle terapie di contrasto ad artrosi e reumatismi di varia natura. In quello che, originariamente, era il frantoio dell’antica fattoria è stato realizzato un percorso di differenti piscine ognuna delle quali con acqua termale, di dimensioni piuttosto contenute, eppure tutte molto curate e dai rivestimenti gradevoli. Fino al fiume termale che si apre

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

nel bel parco di Villa Borri. Completano l’area umida un hammam, una serie di docce emozionali e la fabbrica del ghiaccio. Fiore all’occhiello del centro il gruppo delle 12 cabine riservate ai trattamenti. Molto calde, ampie e ricche di atmosfera, alcune di esse presentano mura in affreschi sapientemente recuperati e sono riscaldate e illuminate dal fuoco di caminetti d’epoca. Un contesto che conferisce grande valore all’intero ambiente. Di gran classe anche la sala relax, anch’essa affrescata e arredata con confortevoli chaise-longue, nella quale degustare tisane e infusi. Recentemente la struttura ha subito un leggero restyling con l’aggiunta di una cabina più ampia destinata ai massaggi in coppia. In definitiva, come già segnalato in precedenti occasioni, al Villa Borri basterebbe solo disporre di una maggiore varietà di ambienti nell’area umida e di un lieve ampliamento dell’offerta trattamenti, per collocare questa singolare Spa ai vertici della categoria. Ma, già così, siamo nella fascia di eccel- Terme Villa Borri lenza. La carta dei servizi presenta Via Galilei, 34 una interessante sezione dedicata 56034 Casciana Terme (PI) all’Oriente con manualità di de- Tel. +39 0587 644644 rivazione shiatsu, ayurveda, etc. Fax +39 0587 644630 Buone le tariffe. www.termevillaborri.com

Villa Undulna Le Terme della Versilia sono uno dei pochi esempi di termalismo in riviera che si possano trovare in Italia e, in ogni caso, l’unico della Toscana. Sono custodite come una gioia preziosa all’interno del complesso alberghiero Villa Undulna, sul bellissimo lungomare di Cinquale, a pochi minuti dal centro di Forte dei Marmi. L’hotel deve il suo nome alla sorgente Undulna, ispirata alla ninfa delle acque cantata dal D’Annunzio nell’Alcyone. Da qui sgorga una ricchissima acqua di natura salsobromoiodica, le cui innumerevoli virtù terapeutiche (antinfiammatorie, drenanti, miorilassanti, etc.) vengono associate a quelle della torba estratta dal vicino lago di Massaciuccoli. Quest’ultima è una sostanza organica nata dalla trasformazione millenaria di specie vegetali proprie di questa zona ed ha, in sede di applicazione, molteplici funzioni, tra le quali quella dermo-purificante è solo una delle principali. Il resort si compone di camere e appartamenti disseminati all’interno di un parco naturale, a due passi dal mare. Dal corpo centrale dell’hotel, attraverso un apposito tunnel sotterraneo, è possibile accedere alle 2 grandi piscine termali riscaldate a differenti temperature, di cui una con idromassaggio diffuso. Sono provviste di copertura mobile, pertanto utilizzabili anche nel periodo invernale. Nei report pubblicati nelle precedenti edizioni, valutando l’insieme dell’area benessere - quella all’aperto e quella, davvero essenziale, al chiuso - non avevamo potuto fare a meno di notare quanto, anche qui all’Undulna, come nella gran parte delle località termali del nostro paese, più che ad una Spa in senso stretto ci trovassimo di fronte semplicemente ad un centro termale con una ridotta,

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

davvero essenziale, offerta di ambienti benessere salus per aquam. Ebbene, evidentemente ci hanno dato ascolto, visto che, con una operazione altamente coraggiosa per questi tempi, ora il Villa Undulna si è dotato di una nuova area benessere al coperto, provvista di sauna, bagno di vapore aromatizzato, 2 canali per idropercorsi e, intorno a questi, un’ampia e davvero confortevole sala relax con vetrata sull’esterno. Un intervento straordinariamente opportuno e ben fatto, che ha fatto schizzare in alto le quotazioni di questa Spa, come dimostrato anche dai primi apprezzamenti della clientela. Ora, qui all’Undulna, ci sono le acque ricche, gli ambienti giusti, i trattamenti efficaci ed uno staff, anche medico, di grande serietà e competenza, che applica protocolli per il benessere e la cura della persona, da proseguire anche a casa. Grazie all’eccellente linea cosmetica personalizzata “Terme della Versilia”, frutto della combinazione di acqua termale e torba naturale. Dunque, gli ingredienti ci sono tutti, manca solo da migliorare la comunicazione - specie on line - e l’offerta di servizi che, grazie ai nuovi ambienti, può davvero ampliarsi anche nella sezione dei rituali di benessere. Ma, Villa Undulna a parte questo, al Villa Undulna van- Viale Marina 1 - Montignoso (Ms) no tutti i nostri complimenti per la Tel 0585.807788 scelta di investire sul comparto Spa. Fax 0585.807791 I frutti continueranno ad arrivare, Numero Camere: 44 www.villaundulna.com ne siamo certi.

71


Toscana Fonteverde Natural Spa Resort La migliore Hotel Spa italiana nelle prime 2 edizioni di questa Guida si conferma anche quest’anno nelle prime posizioni, ma è costretta a cedere lo scettro e accontentarsi - se così si può dire - della seconda piazza. Insidiata molto da vicino da vecchi e nuovi attori sulla scena del benessere di eccellenza. Diciamo subito che tutte e 3 le prime posizioni erano, nelle valutazioni dei nostri analisti, sostanzialmente sullo stesso piano, con variazioni di punteggio al limite del trascurabile. A fare la differenza sono stati soprattutto due elementi: la capacità d’integrazione dei 3 comparti del benessere: area umida, spazio trattamenti e zona relax (nel passaggio tra i quali la percezione di benessere va mantenuta costante, senza cadute); e la capacità dei trattamenti di inseguire il doppio binario: produrre relax psico-fisico e donare bellezza e rimessa in forma. Su questi 2 piani il Fonteverde ha mantenuto immutate le proprie eccellenti performance, ma quest’anno vi è stato qualcuno che ha fatto meglio. Succede, ma siamo pur sempre nell’Olimpo dei migliori. Ci troviamo nell’area termale di San Casciano dei Bagni, dove sgorgano acque solfato-calcico-magnesiache a 42 gradi. Il panorama è quello delle colline senesi della Val d’Orcia, patrimonio dell’Umanita per l’Unesco, con una miriade di borghi e piccole città collinari, antichi monasteri, panorami mozzafiato e le rinomate cantine toscane. L’hotel sorge su di un portico mediceo fatto costruire nel 1607 dal Granduca Ferdinando I. Al suo interno, un’accurata scelta di materiali: pietra serena e travertino locale, terracotte, tessuti di lino naturali, oltre a 78 splendide camere tra cui 13 suite, con arredi che intrecciano l’aurea rinascimentale ed il comfort contemporaneo. Oltre a tutto questo c’è un’attrezzatissima Spa termale collegata al corpo dell’hotel da un

Valutazione della Spa: 5 Stelle

transito diretto. Vi si accede dalle camere, in accappatoio. L’intera area benessere dispone di 7 piscine, di cui 2 coperte e una terza, la Bioaquam in versione interno/ esterno, che presenta 22 diversi tipi di idromassaggio con una indimenticabile vista sulla valle. A completare la struttura troviamo la sauna finlandese, il bagno di vapore, stufa e idropercorsi. Di grande rilevanza il comparto medico-estetico, mentre per la funzione di riequilibrio psico-fisico si fa ampio ricorso a naturopatia e fitoterapia. Alla medicina tradizionale e a quella naturale si affiancano molto opportunamente anche le discipline orientali, meditative e di manipolazione. Una combinazione davvero efficace. Difficile trovare squilibri e, comunque, nessuna eventuale sbavatura potrebbe mettere in discussione l’eccellente lavoro fatto sia in sede di progettazione e allestimento che in fase di comunicazione e strettamente operativa. Nella carta delle manualità, comprensibilmente molto varia, vi sono due ampie sezioni dedicate anche alle discipline orientali e ai trattamenti di tradizione mediterranea con uso di raffinati olii d’oliva. Qui al Fonteverde si utilizza l’ottima linea di cosmesi termale della casa. Grande il contributo dello staff applicato al comparto Spa, anche se occasionalmente si ravvisano alcune differenze nell’applicazione dei protocolli passando Fonteverde Natural Spa Resort da un operatore all’altro. Le tariffe Via Terme 1 sono adeguate al mercato, non ci San Casciano dei Bagni (SI) sono sorprese. In conclusione, una Tel 0578.57241 - Fax 0578.572200 delle prime Spa italiane in un resort Numero Camere: 78 da sogno. www.fonteverdespa.com

Grotta Giusti Terme Hotel Prestigioso resort del gruppo STB ricavato da una villa ottocentesca immersa in un parco secolare. Residenza signorile, dotata di ogni comfort, situata in un’area termale particolarmente interessante per l’ineguagliabile cornice naturalistica che la contraddistingue e, soprattutto, per la ricchezza delle acque minerali sature di elementi solfato-calcico-magnesiaci, altamente benefici per la salute della pelle e dell’organismo nella sua complessità. Siamo, dunque, in un luogo nato e sapientemente ristrutturato per offrire benessere allo stato puro. E poi, c’è la grotta che dà il nome al resort. Una grotta millenaria, un dono della natura costellato da stalattiti e stalagmiti, che si estende per oltre 200 metri. E’ attraversata da uno specchio d’acqua termale (l’acqua esce dalla sorgente a 34,5 gradi): nei 50 minuti di permanenza, si viene avvolti dai vapori benefici che sono diffusi al suo interno. Essi svolgono una efficace azione terapeutica, particolarmente per il miglioramento della funzione respiratoria e come fattore coadiuvante nelle terapie antinfiammatorie. Ma ciò che è predominante dal momento dell’ingresso (si raggiunge la grotta direttamente dall’hotel) fino al termine della rigenerante sosta in questo ambiente unico e carico di suggestioni, è la sua funzione di relax psico-fisico. Con il lento crescere della temperatura aumenta il piacere, riprende vita la

72

Valutazione della Spa: 4 Stelle

relazione mente/corpo fino al senso di totale abbandono. Bellissimo. Dopo, naturalmente, c’è anche tutto il resto: a partire da una nuova piscina termale all’aperto, con un’area acqua di 750 mq, grande e scenografica cascata, più idromassaggi di vario tipo, idropercorsi, oltre ad uno spazio relax, recentemente allestito di fronte alla grotta, più ampio e confortevole. Lo staff operativo che supervisiona l’andamento del centro è assolutamente professionale e attento alle particolari esigenze del singolo ospite, anche con una buona consulenza sul percorso alimentare. La carta dei trattamenti è molto fornita, anche in versione day spa. Un centro leader. Che, però, in questa seconda tornata ci è apparso un pò fuori forma. Niente di trascendentale, ma abbiamo colto un generale senso di minor attenzione all’ospite. Anche i migliori sbagliano, e siamo certi che questa segnalazione contribuirà Grotta Giusti Terme Hotel Via Grotta Giusti ad evitare altre disattenzioni. Monsummano Terme (PT) Tel 0572.90771 - Fax 0572.9077200 Numero Camere: 64 www.grottagiustispa.com


Bagni di Pisa Palace & Spa Le Terme dei Bagni di Pisa conquistarono la notorietà nel nobilmondo delle corti europee quando, nel 1743, il Granduca di Toscana Francesco Stefano di Lorena le elevò a propria residenza estiva. Questo posto già allora incantevole divenne così un luogo d’incontro mondano che vide tra i suoi ospiti, molti dei personaggi che hanno contrassegnato gli ultimi 2 secoli di storia, tra i quali Gustavo di Svezia, Giorgio IV, Vittorio Alfieri, Carlo Goldoni. Oggi, grazie agli architetti e agli interior designers del gruppo Stb, uno dei maggiori operatori italiani nel settore degli Spa resorts, quella dimora storica, la vecchia reggia granducale, che stava pian piano entrando in uno stato di abbandono, ha ripreso vita, rifiorendo in tutto il suo splendore. Dall’estate del 2004, con il termine dei lavori e l’apertura del nuovo resort, San Giuliano Terme è tornata ad essere una destinazione unica, al centro di un triangolo fatto di storia, con le escursioni in direzione di Pisa o di Lucca, di natura con il magnifico Parco marittimo di San Rossore, di mondanità con le mille tentazioni della Versilia. Le sue acque termali, già conosciute da etruschi e romani, appartengono alla classe delle solfato-calcico-magnesiache e sgorgano in superficie ad una temperatura di 38 gradi. La loro alta concentrazione magnesiaca favorisce gli effetti benefici sia sull’epidermide che sull’intero organismo. Camere e suite presentano affreschi originali, pavimenti in cotto toscano, marmi e graniglie, e insomma un’atmosfera in totale armonia con gli antichi fasti del palazzo granducale. Oggi trasformato in una esclusiva Medical Spa Termale specializzata nella diagnosi e nel trattamento dell’obesità e del sovrappeso. A questo obiettivo medical-

Valutazione della Spa: 4 Stelle

salutistico dà, peraltro, un fondamentale contributo l’area benessere della casa che propone una serie di ambienti dalla superba progettazione e dotati di grande capacità di suggestione. Si comincia con la Grotta dei Granduchi, un bagno di vapore naturale, con temperatura intorno ai 38 gradi, arricchito dalla presenza di una vasca di acqua termale. Troviamo poi due differenti piscine, delle quali una all’esterno, che sono dei veri esercizi di stile, idromassaggi di vario genere e pressione, sauna, bagno aromatizzato ai vapori, hammam, sale di distensione con cromoterapia. Tutti ambienti nei quali si osserva una superiore cura nell’allestimento e una illuminazione e una distribuzione dei chiaroscuri davvero equilibrate. L’assistenza dello staff cortese e professionale, avviene in collaborazione sia con il nutrito comparto medico che con il ristorante, per i programmi di completa remise en forme. La carta dei trattamenti, molto ben fornita, presenta interessanti proposte anche in tema di manualità della tradizione orientale. In più, gli interventi di restyling già effettuati e quelli ancora in fase di programmazione testimoniano della fiducia di proprietà e management sulla capacità produttiva del segmento benessere negli anni a Bagni di Pisa Palace & Spa venire e conferiscono ulteriore va- Largo Shelley 18 lore alla struttura del Bagni di Pisa. San Giuliano Terme (Pi) Le tariffe si presentano commisu- Tel 050.88501 - Fax 050.8850401 rate alla qualità degli ambienti e Numero Camere: 80 dei servizi offerti. www.bagnidipisa.com

Green Park Resort Location altamente strategica, lungo una riviera che si estende per circa 10 chilometri. Tirrenia è un posto dalla storia importante, al centro della costa toscana e a metà strada tra due città/stato di secolare antagonismo e rivalità come Pisa e Livorno. Arrivando in questi luoghi, si viene immediatamente colpiti dalla straordinaria combinazione di mare e rigogliosissima pineta mediterranea che la caratterizzano. Creando una miscela di cromatismi che spaziano dai verdi leggeri al blu più intenso, ed una complessità di profumi davvero inebriante. Elementi che troviamo, persino in misura più ampia e profonda, nel complesso turistico del quale qui ci occupiamo, il Green Park Resort. Una secolare pineta di 5 ettari, le costruzioni immerse nel verde, una spiaggia che conserva un carattere selvaggio, per niente artificiale, con le sue naturali dune di sabbia, questo è lo scenario che si trovano dinanzi gli ospiti all’arrivo. Dove, per il loro soggiorno, troveranno deliziose ville con camere e suite, ognuna differente, ma tutte arredate con materiali e tessuti di gran pregio. Elemento centrale del resort è la sua area benessere, completa di spazio fitness e centro salute. La Spa del Green Park risulta di grande interesse per la sua capacità di combinare una interpretazione moderna del wellness con le atmosfere classiche del Bagno Romano. Oltre alla grande piscina con idromassaggio situata all’aperto, ce n’è un’altra all’interno rivestita con pietra e mosaici, e provvista di una serie di anse, idromassaggi, giochi d’acqua e percorso vascolare. Intorno, vi sono una serie di chaise longue per i brevi intervalli relax. La luce naturale che penetra dai finestroni affacciati sui giardini è bene incanalata. Corretta la

Valutazione della Spa: 3 Stelle

disposizione dei punti luce all’interno. Ci sono poi la sauna finlandese ed un bagno di vapore aromatizzato in marmo, pietra e mosaici dal taglio architettonico superbo. Una serie di cabine per le manualità viso/ corpo in linea con il resto del centro, vale a dire molto accoglienti nella loro armonia, profumate di essenze e con i giusti toni di luce. Il tutto coordinato da uno staff preparato, attento alle più particolari esigenze di ogni singolo ospite. Al termine dei percorsi si fa sosta in una raffinata sala relax cromaticamente tranquillizzante con le sue miscele di blu e ambra: le morbide chaise longue dove gustare infusi e la rilassante vista sul giardino portano dritti tra le braccia di Morfeo. Quanto alla carta dei trattamenti, il bouquet delle manualità offerte dal Green Park Resort è molto ampio, non si corre il rischio di restare delusi. Buone, sostanzialmente, le tariffe. In conclusione, una Spa che si afferma per la propria progettualità avanzata, che combina il rispetto dell’ambiente circostante, la correttezza dei volumi e il buon gusto architettonico, con la praticità nella fase strettamente gestionale. Queste qualità tanto spiccate fanno passare in secondo piano alcune carenze - come nella varietà strutturale dell’area Green Park Resort umida - compensando le quali Via dei Tulipani 1 questa interessante Spa potrebbe Calambrone (Pisa) senza dubbio scalare la graduatoria Tel: 0503135711 - Fax 384138 Numero Camere: 148 delle eccellenze. www.greenparkresort.com

73


Trentino Alto Adige

Strutture Selezionate: Golf & Spa Resort Andreus Quellenhof Resort Hotel Terme Merano Hotel Schneeberg Hotel Excelsior Hotel Castel Hotel Tevini Alpin Garden Wellness Resort Adler Dolomiti Spa Resort Belvita Hotel Adria Vigilius Mountain Resort

74

Wellness Hotel Schgaguler Dolce Vita Hotel Preidlhof Dolce Vita Hotel Jagdhof Palace Merano Romantik Hotel Turm Romantik Hotel Santer Park Hotel Mignon Hotel & Spa Alpenpalace Hotel Quelle Spa Resort Alpenschlรถssl Hotel Hotel Fanes


Hotel Tevini Valutazione della Spa: 3 Stelle 1/2 Tra tante proposte provenienti dall’Alto Adige, finalmente una puntata in Trentino, nella splendida Val di Sole. Il merito è di questo caratteristico resort guidato da anni con mano sapiente dalla famiglia Tevini. La location è altamente strategica. Nel periodo invernale l’impianto di risalita di Daolasa Val Mastellina a soli 500 metri dall’hotel, accompagna gli appassionati dello sci sulle piste che percorrono le Dolomiti di Brenta e e il gruppo Ortles Cevedale: oltre 100 chilometri di discese e sentieri in uno scenario d’incanto. Mentre i patiti del fondo in questa zona della Val di Sole trovano più di 55 km di anelli preparati per il loro sport preferito. In estate, invece, dall’hotel si parte per una serie praticamente infinita di escursioni nella natura, a piedi, in mountain bike, a cavallo. Un habitat emozionante, tra il Parco nazionale dello Stelvio e quello naturale Adamello Brenta, sport e tanto relax, con il comfort di quell’atmosfera familiare che al Tevini non manca mai. Le linee architettoniche sono quelle tipiche delle costruzioni del Trentino, la facciata dell’albergo risulta caratteristica e comunica accoglienza. Gli ambienti comuni sono caldi e luminosi, in pieno stile alpino; le camere hanno volumi generosi e sono piene di luce naturale. La cucina, insieme alla fornitissima cantina, propone ricette gustose che sono una continua tentazione. Alla quale pone un certo rimedio la sezione Vital del ristorante con selezione di prodotti freschi del territorio per i più disciplinati o per coloro che scelgono una vacanza all’insegna della remise en forme. Risultato possibile grazie al decisivo contributo della nuova area benessere della casa, la Spa “Goccia d’Oro”. Si tratta di un’area benessere progettualmente assai equilibrata, con un’offerta differenziata principalmente nell’area acqua, con una piscina con le isole idromassaggio sulle estremità, altre postazioni idromassaggio di contorno, insieme alle panche riscaldate e alle chaise longue per un intervallo relax durante i bagni. Continuando, distribuite in una sezione a semicerchio, si trovano le armoniose cabine per i trattamenti. C’è poi la romantica Grotta “Botton d’Oro”, luogo ideale per il massaggio embrionale in acqua e momenti di distensione in uno spazio che comunica un senso di protezione. Particolarmente indicata per momenti di benessere da vivere in coppia, in un contesto di Private Spa. Il mondo degli ambienti caldi presenta due saune, una finlandese e una bio con essenze di erbe aromatiche e c.d. cromoterapia, più uno spazioso bagno di vapore sui toni cromatici del rubino e la grotta del ghiaccio con nebbia fredda per le alternanze di temperatura in funzione vascolare. Una gradevole sensazione di equilibrio lega tutti gli spazi della Spa: nessuno di essi tende a prevalere sull’altro, la miscela si presenta omogenea. Cosa che avviene anche con le due aree relax, entrambe provviste di tisaneria, per le fasi di intervallo e conclusione percorso. La Narciso, più spaziosa, ad anfiteatro, con il ruscello d’acqua e luci giuste; la Primula, di taglio più definito, con confortevoli letti ad acqua. La carta dei servizi presenta un ampio bouquet di trattamenti per il viso e il corpo. C’è persino un capitolo dedicato ai rituali di benessere sia individuali che di coppia. Staff professionale, gentile e molto attento anche nella fase di maggiore personalizzazione, quando il benessere salus per aquam deve sostenere l’obiettivo dimagrante o quello più prettamente beauty. La sensazione piacevole, qui al Tevini, è che il valore dell’offerta di benessere dell’hotel sia superiore alle

Hotel Tevini Val di Sole Commezzadura (Tn) Tel 0463.974985 Fax 0463.974892 www.hoteltevini.com normali aspettative della clientela: è questa la vera goccia d’oro. Del resto, questo resort è uno dei maggiori esponenti del circuito Vita Nova, formato da una serie di alberghi dell’area trentina, appunto, nei quali si praticano programmi di benessere davvero completi, attraverso il movimento, la cura del corpo e la fase relax. Un tentativo di dare una certificazione di qualità all’offerta benessere di un’area territoriale dalla grande attrattiva turistica, richiedendo standard qualitativi di livello a coloro che intendano farne parte. Iniziativa che non si è fermata alla pura enunciazione di buone intenzioni, ma ha dimostrato di saper scendere nel concreto. Come testimonia la qualità degli elementi che compongono la Spa del Tevini. Per concludere, uno sguardo alle tariffe di rituali e trattamenti che, in un’ottica di rapporto qualità/prezzo, sono davvero convenienti.

75


Trentino Alto Adige Hotel Terme Merano Capace da solo di rivitalizzare l’intera offerta turistica di una destinazione come Merano, l’Hotel Terme è stato realmente una manna per l’intero comprensorio, riuscendo a dare un’alta qualificazione alle Terme della città con le quali è stupendamente collegato attraverso un passaggio esclusivo. Progetto del celebre architetto Matteo Thun, che si è occupato anche dello stabilimento termale, l’hotel vanta una proposta architettonica di design, particolarmente innovativa per l’Alto Adige, regione fortissima sul piano dell’ospitalità turistica e all’avanguardia sul piano dell’offerta, eppure ancora assai ancorata ad un linguaggio di forme e volumi ispirati dalla tradizione sudtirolese. Facciata che cattura lo sguardo per l’estrema pulizia delle linee, la struttura si inserisce plasticamente nell’impronta estetica di Merano, più moderna e di tendenza nei suoi quartieri di più recente realizzazione. Negli ambienti comuni dell’hotel, largo spazio all’originalità, con motivi dai colori vivaci abbinati ad elementi naturali come legno e pietra. Camere e suite davvero spaziose e confortevoli, caldo pavimento in parquet ed una serie di complementi d’arredo dallo stile ricercato. Ottima e di grande varietà la cucina, prevalentemente del territorio. Mediamente alto lo standard di tutti i servizi alberghieri, non c’è dubbio che il bonus di questo resort sia rappresentato dall’immensa proposta di benessere sia all’interno della struttura che fuori, nel collegamento riservato con le Terme di Merano. Queste ultime con un tripudio di 25 tra piscine e vasche (15 aperte tutto l’anno e 10 disponibili solo in estate) per benefici trattamenti: si va dalla freschezza della vasca di immersione della sauna al caldo abbraccio dell’idromassaggio, passando per i 240 metri quadri della piscina principale. A queste si aggiunge una complessa area umida, comprendente sau-

Valutazione della Spa: 4 Stelle e 1/4

na finlandese, sanarium, bagno agli aromi, bagno di vapore e stanza della neve. Grandi finestre, uso massiccio del legno scuro, linee essenziali, gli ambienti delle Terme tradiscono chiaramente la mano di Thun. Come si può notare anche visitando il reparto trattamenti, con 26 confortevoli cabine allestite singolarmente. Qui vengono effettuate manualità viso/corpo con l’uso di prodotti naturali - mele, uva, fieno, etc. - cresciuti e lavorati in Alto Adige. Se tutto questo non dovesse bastare, c’è sempre l’area benessere dell’hotel, la Passer Wellness Spa: 1.250 metri quadri di pura eleganza con tanta sostanza dentro. L’acqua, i vapori, i profumi, il calore benefico delle saune, la raffinatezza degli spazi relax, la cordiale professionalità dello staff, ogni fase del percorso benessere degli ospiti è curata nei dettagli, per raggiungere l’obiettivo garantito dalla casa, una perfetta combinazione di salute, bellezza, relax e rigenerazione. Il bouquet dei trattamenti prevede una corposa serie di manualità, tra le quali segnaliamo quelle del comparto beauty su protocolli Piroche Cosmetiques. Tariffe, tutto sommato, non eccessive per la qualità complessiva di ambienti e servizi. In conclusione, si può amare o meno il lavoro di Matteo Thun, ma va comunque riconosciuto all’Hotel Terme Merano che per la combinazione Spa interna + Terme, per la continuità di stile tra le 2 strutture, Hotel Terme Merano per la logistica degli ambienti e l’or- Piazza Terme 1 ganizzazione sul piano gestionale 39012 Merano (BZ) delle attività di benessere salus per Telefono +39 0473 259 000 aquam, siamo senza dubbio al co- Telefax +39 0473 259 099 spetto di un centro leader. www.hoteltermemerano.it

Hotel Schneeberg Un family hotel che è anche un ottimo Spa resort. Possibile? Certamente, a patto di possedere spazi molto generosi ed una superiore capacità organizzativa nel campo dell’ospitalità. Come avviene qui allo Schneeberg Resort & Spa, principale complesso di una piccola catena alberghiera composta da 3 strutture, tutte nel Sudtirolo. Questo caratteristico hotel si trova in Val Ridanna, dove la vista spazia sulle Alpi dello Stubai, in un territorio che ha vissuto la grande epopea delle miniere, particolarmente d’argento. E’ formato da una serie di edifici nel caratteristico stile altoatesino. Interni molto confortevoli, con spazi comuni ricchi di calore, camere e suite ampie e piene di luce naturale. Una buona cucina, animazione sportiva, d’intrattenimento e miniclub per bambini, tutti seguiti da uno staff di persone gentili e premurose. Lo Schneeberg è un hotel per tutti che dà ad ogni categoria di ospite - lo sportivo, la famiglia, l’ appassionato della montagna, l’adoratore di benessere - il meglio a sua disposizione. E, quanto a benessere, qui ci sono 6mila metri quadrati di area, nella quale trovano spazio anche altri servizi, come fitness, coiffeur ed altri. La gamma di opzioni è praticamente infinita, orientarsi nei 3 mondi, quello acquatico, delle saune e degli spazi relax richiede una certa preparazione. Potremmo iniziare con la piscina coperta con paesaggio roccioso e luce naturale (oltre che lampade subacquee e dicroiche a soffitto), vasca idromassaggio a cielo aperto (sulla terrazza), percor-

76

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

so kneipp; continuare con il bagno salino e il calidarium, passando per una interminabile serie di saune, finlandese, bio agli olii essenziali, “Vitarium”, etc. Molto complessa anche la varietà di ambienti caldi ai vapori aromatizzati: rasul, bagno turco, cabina ai vapori, sauna di vapore, con il refrigerio di docce aromatizzate e grotta di ghiaccio. Per arrivare alle zone relax, tutte molto spaziose, con ampi letti o chaise longue e fornitissima tisaneria. Ambienti con interni omogenei, secondo uno stile collaudato che non riserva particolari sorprese. Nelle piscine e nei bagni di vapore predominano i rivestimenti in mosaico. Nella corposa area trattamenti uno staff ben applicato e di ottime capacità esegue manualità viso su protocolli Maria Galland e un ampio ventaglio di massaggi corpo, anche della tradizione ayurvedica. C’è anche - ed è un vero sollievo - un piccolo comparto dedicato ai rituali di benessere, principalmente destinati alla coppia. Un segmento che non sarebbe male ampliare ulteriormente. La carta Hotel Schneeberg dei servizi appare ora più bilanciata Masseria 22 e la stessa comunicazione è lieve- Racines (BZ) mente migliorata rispetto al passa- Tel 0472.656232 to. Le tariffe sono giuste e, in alcuni Fax 0472.656383 www.schneeberg.it casi, davvero convenienti.


Quellenhof Resort Valutazione della Spa: 4 Stelle 1/4 Un resort che è una vera istituzione per tutta la Val Passiria. Guidato da una famiglia che ha saputo imporsi nella competitiva industria dell’ospitalità altoatesina grazie ai 2 requisiti che da sempre garantiscono il successo in questo particolare business che è il Turismo: passione e qualità. La passione di fare le cose per bene, l’amore per i propri ospiti che hanno scelto te, proprio te, per vivere i momenti più belli di una anno di vita; la qualità degli ambienti, dei servizi offerti, la cura di un dettaglio per altri insignificante, la ricerca di soluzioni innovative, il piacere di dare emozioni sempre nuove. Come con la scelta di dotarsi di una nuova residenza di lusso, il Vital Chalet, una dimora di circa 200 metri quadri, recentemente inaugurata, che è la risposta del management alla sempre maggiore richiesta da parte della clientela di grandi e lussuose suite. Il Quellenhof Resort è un maestoso complesso alberghiero composto dall’originario Hotel Quellenhof, dal Forellenhof, dal Parc e Vitalhotel, tutti collegati tra di loro con dei passaggi sotterranei che permettono di raggiungere comodamente l’area benessere. Siamo in località San Martino, nel più esteso comprensorio della valle. Destinazione ideale per ogni genere di ospite, dalle famiglie agli sportivi. Nella stagione calda si può scegliere tra gite in canoa, rafting, cavalcate nella natura, escursioni sulle cime delle montagne. E anche un campo da golf a 18 buche (sul quale affaccia un altro hotel del gruppo, l’elegante Alpenschloessel). D’inverno, sci alpino, di fondo, oppure snowboard nei vicini comprensori sciistici di Pfelders/Plan e Racines-Passo Giovo. Gli edifici richiamano la tradizione locale reinterpretata in versione moderna. La gamma di facilities e servizi è praticamente infinita: difficile trovare un “buco” nell’offerta tra i vari menù: sportivo, escursionistico, culturale, d’intrattenimento, gastronomico. E, soprattutto, di benessere. Perché il resort è stato concepito per soddisfare le esigenze degli ospiti più pretenziosi in tema di beauty e wellness, e i vecchi 5mila mq di superficie wellness sono ora stati portati addrittura a 8mila, con l’aggiunta, tra le tante altre cose, anche di uno spazio Hammam per il rituale orientale di purificazione che si conclude nel bagno delle mille e una notte. L’area Spa, dove è ospitato anche un importante centro fitness, è distribuita su 3 piani. Un intero piano, quello interrato, è riservato al mondo delle saune. Vi si trova una sequenza di ambienti di calore di ogni tipo: sauna alle erbe, finlandese, tirolese con un mulino ad acqua gorgogliante, bagno di vapore aromatizzato, laconium e cabina ai raggi infrarossi. Le saune sono tutte belle, spaziose e ricche di personalità, com’è nello stile del resort. Sempre sul piano interrato, anche una zona relax per intervallare i tempi di sosta negli ambienti caldi o magari concluderli degustando infusi alle erbe. Al primo piano, invece, si passa in rassegna il raffinato reparto beauty, dallo stile orientale, gradevole perchè misurato, privo di eccessi stilistici. Una scelta di interni motivata anche dalla buona offerta, nel menù trattamenti, di manualità di ispirazione ayurvedica e shiatsu. Come è buona tradizione di questi luoghi, vasta gamma anche di bagni e impacchi, con soluzioni aromatiche di ogni genere. Nel fantastico mondo delle acque si trovano la piscina comunicante interno/esterno, il laghetto balneabile e la benefica piscina all’aperto ai sali marini; nello spazio riservato alle famiglie, 2 gradevoli vasche con idromassaggio diffuso. Tra gli ambienti benessere una citazione a parte per la Salounge, un area soggiorno con

Quellenhof Resort San Martino in Val Passiria Bolzano Tel 0473.645474 Fax 0473.645499 www.quellenhof.it cristalli salini dell’Himalaya, dove il riposo è associato alla purificazione delle vie respiratorie e alla rivitalizzazione dell’epidermide. Infine, al piano superiore, una magnifica area relax arredata con grandi letti e materassi ad acqua. Si potrebbe andare avanti a lungo con la esposizione di ogni singolo ambiente benessere qui al Quellenhof Resort. Tuttavia, già da questa breve esposizione risulta chiaro che siamo in presenza di una Spa di assoluto spessore sia per l’ampiezza delle opzioni praticabili, sia per l’elevato livello qualitativo tanto degli ambienti quanto delle professionalità operative. Come testimonia anche l’inserimento nel circuito Belvita, che riunisce l’elite delle Spa alberghiere dell’Alto Adige. Nell’area trattamenti è prevalente l’utilizzo di prodotti di prestigiose linee cosmetiche, tra le quali Maria Galland e St. Barth. Le tariffe sono buone, per alcune manualità decisamente convenienti. La Spa del Quellenhof Resort si conferma con pieno merito tra le prime 10 in Italia.

77


Trentino Alto Adige Hotel Excelsior Un resort di stile in alta montagna con una splendida area benessere. Il management dell’Excelsior ama presentarsi così ai suoi visitatori, rimarcando i caratteri che ad oggi hanno portato questa attraente destinazione del sudtirolo al successo. Siamo, infatti, nelle Dolomiti della Val Badia, protette dall’Unesco, in un habitat naturalistico che muta costantemente nel corso dell’anno e non smette di emozionare anche il frequentatore più assiduo. Nei suoi spazi comuni, nelle sue 49 tra camere e suite la proprietà ha cercato di portare un proprio stile, che riuscisse a mettere insieme le tradizioni di questi luoghi con il comfort di ambienti moderni e più leggeri. L’Excelsior presenta un bouquet di facilities e servizi davvero accattivante, con storia, natura, sport e tempo libero continuamente miscelati nel corso delle giornate di vacanza. E, tuttavia, a nostro avviso, il pezzo pregiato di questa casa è rappresentato dalla sua Spa, il Castello di Dolasilla, dal nome della mitologica principessa delle Dolomiti, leggendaria eroina sudtirolese. La costruzione, che unisce in maniera armonica i 2 corpi principali dell’albergo, si struttura su 5 piani occupati da una serie di spazi benessere riservati alle donne, agli uomini e alla coppia. Nel Dolasilla, ovviamente, ci sono anche tante aree comuni, particolarmente nel mondo degli ambienti di calore, a partire dalla sauna finlandese, per arrivare a quella molto ampia in larice, passando per il più temperato sanarium (max 60 gradi e con un più elevato livello di umidità): il mondo delle saune conta ben 17 ambienti differenti! E, a proposito di area umida, nell’Aurona, con bei mosaici sui toni del sabbia, (temperatura intorno ai 45° e 100% di umidità ) si viene avvolti dalle essenze primaverili delle malghe del Fanes: pino mugo, rosa selvatica, cirmolo e profumi silvestri, mentre nel Sole, il bagno di vapore salino, il respiro incontra una carezza benefica di infinita dolcezza. Ad intervallare o preparare l’ingresso agli ambienti di calore, il Tepidarium, con i suoi lettini riscaldati.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Il giusto refrigerio tra docce primaverili e cascate rinfrescanti, situate accanto. Lè Vert è la piscina panoramica provvista di giochi d’acqua e stazione idromassaggio, molto suggestiva particolarmente al crepuscolo e nelle ore serali. Vasche idromassaggio riscaldate, di cui una all’esterno, magnifica alla sera sotto un cielo stellato che vale da solo il prezzo del biglietto. Molto bello e curato il reparto trattamenti con una carta dei servizi - recentemente rivisitata - molto ampia e con soluzioni interessanti anche della tradizione orientale. Al menù del Dolasilla, lo avevamo già segnalato nella scorsa edizione, piacerebbe vedere aggiunti anche dei veri rituali di benessere con manualità ai sali e anche ai fenoli, in omaggio ai magnifici vigneti che si incontrano lungo le strade dolomitiche che conducono a San Vigilio di Marebbe. Le 2 aree relax con letti ad acqua o con chaise longue e tea corners completano la vera area benessere salus per aquam, ma nel castello c’è anche un’attrezzata area fitness. Staff organizzato e molto professionale, con tendenza ad offrire uno standard da Beauty Farm. L’unico ostacolo che vediamo per l’inclusione di questa Spa nella graduatoria di assoluta eccellenza è dato dalla suddivisione in piani che, a volte, condiziona la continuità della fase benessere: questa, infatti, esige un pieno rispetto dei tempi del corpo. Nell’elaborazione di questo nuovo report abbiamo trovato decisamente migliorata la comunicazione, sia prima dell’arrivo (sito internet, brochure, etc.), sia Hotel Excelsior durante la permanenza e nel corso Via Valiares 44 dei trattamenti. L’ingresso agli am- San Vigilio di Marebbe (BZ) bienti comuni della Spa è libero per Tel 0474.501036 - Fax 0474.501655 gli ospiti dell’hotel. Per il resto, ab- Numero Camere: 49 biamo tariffe convenienti. www.myexcelsior.com

Golf & Spa Resort Andreus L’Alto Adige proprio come potrebbe immaginarlo uno che, per cattiva sorte, non ci sia mai stato. Un panorama unico di montagne e ghiacciai, nel Parco Naturale del Tessa, tra le Alpi dello Stubai e i Monti Sarentini, con una infinita proposta di escursioni naturalistiche e culturali. Paesaggi mozzafiato, relax, un cibo buono e naturale, un’offerta sportiva impreziosita dalla presenza di uno dei campi da golf 18 buche più belli e meglio attrezzati della regione. E, infine, Merano, con le sue tante proposte di svago, storia, arte, shopping e vita dolce è a soli 15 minuti di auto. Ecco, questo è lo scenario nel quale si muove il Golf & Spa Resort Andreus. Un edificio maestoso con le linee architettoniche tipiche delle costruzioni altoatesine, nelle quali domina un legno che appare vivo e dona un’atmosfera di calore a tutti gli ambienti, i cui interni risentono delle influenze orientali sulla vivibilità degli spazi. La Spa ha dimensioni che solo in questa regione possiamo trovare: qui sono stati recentemente adibiti ad area benessere altri 2mila metri quadri, per un totale di circa 7mila complessivi. L’acqua e il mondo delle saune la fanno da padrone. E, infatti, l’area acqua riscaldata, con collegamento interno/esterno, è superba. Circondata da pietra naturale e legno ovunque, con chaise longue e relax corner con divanetti a incorniciarla. Idromassaggi di ogni tipo, docce a cascata, rivitalizzanti, percorsi kneipp. Nelle piscine, come anche nelle acque potabili si trova l’Acqua Grander, un’acqua ri-vivificata in grado di produrre effetti altamente benefici sull’organismo. Duemila metri quadri sono solo per il mondo delle saune! Ve ne sono 9, tutte da vivere, iniziando con una sauna panoramica dalla veduta spettacolare, poi ci sono la finlandese, quella alle erbe, quella all’argilla, la sauna per la famiglia (con bambini), il bagno di vapore aromatizzato, la grotta salina, la sauna vital e la camera con neve e ghiaccio a meno 12 di temperatura per un’alternanza caldo/freddo da urlo. In

78

Valutazione della Spa: 4 Stelle e 1/2

ogni spazio benessere troviamo sale relax di diversa ambientazione: panoramica, con lettini ad acqua, nel giardino esterno, tutte confortevoli ed ottimamente assistite, con possibilità di lettura, infusi alle erbe, bevande fresche. L’area trattamenti dispone di cabine grandi come camere, con una corretta illuminazione, elemento che, per la verità, non è sempre presente negli ambienti dell’Andreus, spesso eccessivamente luminosi e, dunque, meno ricchi di atmosfera. Nelle cabine uno staff di rinomata professionalità esegue una serie praticamente infinita di servizi benessere e beauty per il viso e per il corpo. Utilizza prodotti di molte linee, tra le quali Maria Galland, St.Barth e Aveda. Una piccola citazione per le Spa Suite. Queste dell’Andreus sono delle vere Spa in miniatura e non la consueta scenografia di benessere che molto di frequente si trova negli alberghi italiani. Qui c’è anche tanta sostanza e l’insieme risulta piacere allo stato puro, con prezzi anche accessibili. Per concludere, all’Andreus va riconosciuta una sapienza progettuale ed una eccellente distribuzione degli spazi benessere: talvolta, quando si hanno a disposizione superfici tanto generose si rischia di perdere il controllo degli elementi essenziali. Al management va dato atto di credere nella Spa - gli ultimi investimenti stanno lì a testimoniarlo - come elemento vincente nell’industria dell’ospitalità del futuro. Uno dei pochi elementi da rivedere, a nostro avviso, è nella comunica- Golf & Spa Resort Andreus zione: di scarso fascino e capacità di Kellerlahne 3 attrattiva, particolarmenete nel sito San Leonardo (Bz) web che non rende giustizia ad una Tel 0473.491330 - Fax 0473.491331 struttura leader nel benessere salus Numero Camere:76 www.andreus.it per aquam.


Hotel Castel Uno staff di cinquanta collaboratori per un resort che conta solo 44 tra cameree suite ci parla già di un attenzione all’ospite ben superiore alla media, pur elevata, tradizionalmente offerta dalla celebre industria dell’ospitalità altoatesina. Qui si fa di più, si mira a rendere la vacanza in questa casa, indimenticabile. E, a giudicare dall’alta percentuale di clientela fidelizzata, con un certo successo. Quello del Castel è un complesso che comunica esclusività, ma appare al tempo stesso molto accogliente, con ambienti comuni di grande fascino, camere e suite molto ampie, luminose e dotate di tutti i comfort. Il profumo dei vigneti circostanti, la piacevolezza degli addetti ai servizi, presenti e discreti, la scelta di gusto con i due qualificati ristoranti dell’albergo, tutto contribuisce fin da subito a creare il miglior clima per un soggiorno da ricordare. La costruzione si trova in posizione dominante rispetto a Merano, su di un pendio rivolto a sud. Un luogo di pace e tranquillità, con una veduta spettacolare sulla città e sul parco naturale del Tessa. Ci si affaccia e si viene avvolti dal benessere. E se questo non fosse già sufficiente, basterà scendere nel qualificato spazio wellness della casa, il Carpe Diem. E qui si tratta sul serio di cogliere l’opportunita di una struttura dedicata al benessere che non è semplicemente un accessorio dell’hotel, la classica pausa relax del dopo pista o dopo qualcosa in genere. Questo è un centro attrezzato per il benessere psico-fisico e la remise en forme, in grado di vivere di vita propria perchè si presenta equilibrato nei tre capisaldi che tengono insieme una vera Spa: l’area umida, il comparto dei trattamenti e lo spazio relax. Si parte con una elegante piscina coperta con vista sull’ester-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

no e luce naturale, una lunga serie di bagni e ambienti caldi (secchi, ai vapori aromatizzati, salini, con differenti temperature ed umidità ): sono le saune tradizionali, il Serail, il Belle Epoque o il Cleopatra. Oppure l’Hammam, il Laconium. Molto opportuna la distribuzione degli ambienti che sono tutti, a parte lo splendido Serail, logisticamente ravvicinati nell’ottica dei percorsi di benessere, in uno spazio che successivamente si apre sulle due eccellenti aree relax con tisaneria. Una si trova all’interno, mentre la seconda, provvista anche di un percorso per il massaggio plantare, è all’aperto. L’area umida del Castel ci è molto piaciuta anche se, a nostro avviso, la mancanza di una ulteriore vasca dalla temperatura differente e con diverse sostanze benefiche addizionate alle acque, fa sentire il suo peso. Ad ogni modo, tutti gli ambienti della Spa presentano linee e finiture di pregio arricchite dai giusti tagli di luce, piscina a parte. Lo stesso può dirsi per le cinque cabine trattamenti, spaziose e ricche di charme. Dove si eseguono manualità su protocolli delle linee Biodroga e Futuresse, ma è disponibile anche una bella sezione dedicata all’Ayurveda. Nel complesso, l’area benessere del Carpe Diem, così come l’intero resort, dà Hotel Castel un’immagine di raffinata eleganza Vicolo dei Castagni 18 - Merano che è il vero valore aggiunto di Tel 0473.923693 questa Spa. Buona la comunicazio- Fax 0473.923113 ne. Le tariffe sono correttamente Numero Camere: 44 adeguate alla qualità dei servizi. www.hotel-castel.com

Alpin Garden Wellness Resort Tra i deliziosi frutti della Val Gardena non si può dimenticare di segnalare uno dei pochi resort 5 stelle non solo dell’area, ma dell’intero Alto Adige. Siamo a Ortisei, principale destinazione turistica della valle, richiamo irresistibile per gli amanti delle Dolomiti. L’Alpine Garden Wellness Resort si trova qui, immerso nel verde in una posizione panoramica che le garantisce tranquilità assoluta. Complesso dalla originale personalità: presenta sì le forme architettoniche tipiche delle costruzioni dell’Alto Adige, ma si propone con un arredo d’interni che miscela elegantemente vari stili, dal classico al moderno, passando per il liberty. Questo, anche a testimoniare la storia recente dell’hotel, che ha subito numerosi restyling evolutivi. Nell’arco di pochi anni, infatti, si è via via trasformato da piccolo garnì a wellness resort di prestigio. Il processo di sviluppo ha finito per coinvolgere in maniera importante anche l’area benessere. La Spa Kleopatra, in stile egiziano, in anni recenti è stata ampliata e portata a complessivi mille metri quadri di struttura. Due piani di benessere, con uno spazio ragguardevole occupato dal centro fitness. Vediamo gli ambienti, partendo dalle acque: c’è una piscina esterna riscaldata a 34 gradi con vista sul Sassolungo e vasca idromassaggio, più una piscina interna, non grande,

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

ma dalla forma assai gradevole, circondata da chaise longue. Poi, il solito generoso mondo altoatesino delle saune: si va da quella salina, assai utile come coadiuvante della funzione respiratoria, a quella secca finlandese, dalla panoramica a 90° (con vista sul giardino), fino alla sauna alpina e bio-aromatica con annessa cromoterapia. Differenti, com’è ovvio, le temperatura e le relative umidità, oltre alle innumerevoli funzioni benefiche. Infine, a completare l’area umida, una serie di bagni: di vapore aromatizzato, orientale, alpini di vario genere, oltre all’hammam per la fase di purificazione orientale. Sala relax con chaise longue su morbida moquette, più tisaneria. Nel reparto trattamenti un buon numero di confortevoli cabine per le manualità. Di buon livello la carta dei servizi - affidata ad uno staff ben affiatato - nella quale spicca l’of- Alpin Garden Wellness Resort ferta di bagni e impacchi con largo Via J. Skasa 68 - Ortisei uso di prodotti del territorio. Tarif- Tel 0471.796021 fe nella media di quelle praticate Fax 0471.796601 Numero Camere: 21 nella regione. www.alpingarden.com

79


Trentino Alto Adige Adler Dolomiti Spa & Sport Resort Valutazione della Spa: 5 Stelle Il resort che da oltre 20 anni in Italia è la pietra di paragone per tutti gli imprenditori dell’ospitalità desiderosi di conoscere la formula magica dell’unione tra Turismo e Benessere. L’Adler di Ortisei è stato per anni - e ancora rimane - la nave scuola dei moderni wellness hotels. Svolgendo lo stesso ruolo che il Club Mediterranèe ebbe oltre 50 anni orsono per l’avvio della stagione dei villaggi vacanze. Insomma, siamo dinanzi ad un vera icona. E nella regione italiana che vanta il maggior numero di operatori a livelli di eccellenza, l’Adler Spa & Sport Resort è ancora oggi un leader assoluto. Non si tratta, chiariamolo subito, di un riconoscimento alla sua storia. Perché, se è certamente vero che l’Adler fin dagli esordi ha dedicato molta parte delle sue risorse ed energie allo sviluppo dell’area Spa (e con un format talmente ben riuscito da essere esportato in un’altra regione campione come la Toscana), è altrettanto vero che quando è arrivato in cima ha saputo non fermarsi. Continuando ad investire e a rendere le proprie performances sul campo sempre più efficienti. Lavorando sugli ambienti, sulle professionalità e anche sul marketing, per meglio posizionarsi sul mercato. Il resort si trova nel centro di Ortisei in un grande, meraviglioso parco. Da qui si parte per splendide passeggiate ed escursioni in alta quota e per gli amanti dello sci c’è il comodo collegamento diretto con il comprensorio “Dolomiti Superski”. Nel resort una infinita serie di opportunita’ sportive e per il tempo libero, tra le quali domina l’area benessere, che si chiama Dolasilla, mentre il comparto acqua prende il nome di Aguana. Spazio notevole, che ovviamente è strutturato come interno/esterno, ed è distribuito su 3 livelli principali: in ciascuno dei 3 piani dell’edificio, insieme alla Sala Fitness e al Comparto Medico, vi sono sempre degli ambienti Spa. In uno scenario che può, dunque, essere di solo wellness, oppure di benessere integrato da attività fisica e/o supporto medico scientifico. Con il contributo dell’ottima cucina del territorio, l’integrazione dei comparti permette di realizzare programmi di remise en forme di eccezionale efficacia. Per la descrizione dei numerosi ambienti Spa, così come della fornitissima carta dei trattamenti, si rimanda al sito ufficiale dell’hotel. Nella sua presentazione, l’Adler Spa garantisce di unire il meglio delle tradizioni di tutto il mondo in un’offerta benessere professionale e completa. Ed è effettivamente così: dall’Ayurveda allo Zen stretching, da antichi segreti curativi ai metodi Spa più all’avanguardia, dai trattamenti Alpin Spa con i prodotti della propria linea di biocosmesi “Dolomites”, per arrivare al Vital Aging, un innovativo percorso olistico orientato ad un benessere globale e duraturo. Com’è naturale quando si ha a che fare con una struttura di tale complessità, con volumi tanto ampi ed un bouquet di trattamenti così straordinariamente variegato, qui e là è possibile incontrare delle imperfezioni. Così come può capitare che, alle volte, si possa manifestare quell’immagine da supermarket del benessere, che sta giusto all’opposto dei requisiti di armonia e capacità di suggestione propri di una Spa. Detto questo - e non è un delitto di lesa maestà parlarne - l’Adler rimane la cifra di benessere con la quale ogni nuovo o già esistente Spa resort deve necessariamente confrontarsi. Un leader che si può anche scavalcare, ma che resta tale perchè prima di altri ha saputo indicare la strada. Che ha poi percorso magistralmente.

80

Adler Dolomiti Spa & Sport Resort Via Rezia 7 - Ortisei (BZ) Tel 0471.775001 Fax 0471.775555 Numero Camere: 110 www.adler-dolomiti.com


Belvita Hotel Adria Nel cuore della zona residenziale di Merano, nel suo quartiere più esclusivo, Maia Alta, a pochi passi dal centro storico e dalle passeggiate. L’Hotel Adria beneficia già di una posizione incantevole. Circondato dal suo grande parco, con giardini e piante secolari, appare al visitatore in tutto il fascino retrò che lo stile autenticamente liberty dell’edificio gli conferisce. Stile del passato, ma tutti i comfort che viaggiatori e turisti moderni giustamente esigono una volta entrati in un resort di alta categoria qual’è l’Adria. Un luogo dove si incontrano l’ascensore originale del 1914, con l’originale sedile in velluto, e la connessione wireless. Dove gli spazi comuni invitano, con discrezione, alla convivialità e sono ricchi di charme; un ambiente dove camere e suite conservano quel naturale fascino che si trasforma presto in emozione. E in questo bel palazzo ottocentesco, così come nella dinamica gestionale della famiglia che guida questa ed altre strutture alberghiere meranesi, ha finito per assumere un ruolo centrale proprio la Spa della casa. La sua area umida è composta da una vasca coperta con cascata e idro, sauna finlandese, bagno salino di vapore, aromarium, pediluvio kneipp e vasca di immersione fredda. L’attenzione del managemet, tuttavia, più che sul complesso dell’area benessere salus per aquam - di buona tecnica progettuale, ma non particolarmente suggestiva nelle atmosfere - si è concentrata sul comparto dei trattamenti in abbinamento con la rieducazione alimentare, attraverso una consulenza medica specifica su ogni problema. Proposte e programmi della Medical & Health Wellness si basano su una concezione salutistica generale in combinazione con strumenti balneoterapeutici, fisioterapeutici, psicologici, motori e di vera educazione alimentare. Trattamenti combinati con una serie di suggerimenti che mirano a cambiare lo stile di vita (movimento, cura del corpo, alimentazione, antistress).

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Il comparto salute e benessere dell’Hotel Adria si muove, dunque, in quella dimensione individuale che è alla base della efficacia nel tempo di tutte le pratiche di remise en forme, a qualunque disciplina esse si ispirino. In questo senso, se è vero che per ambienti, fase gestionale e professionalità operative ci troviamo di fronte ad una vera Spa, bisogna riconoscere che l’area umida e gli spazi relax restano piuttosto indietro rispetto al reparto trattamenti. E, inoltre, la fase benessere salus per aquam funge un pò da secondo violino rispetto alla fase medical. In un contesto del genere occorre fare molta attenzione a non rendere questo apparente sbilanciamento ecessivamente marcato: la fase salus per aquam è assolutamente determinante per la migliore efficacia tanto degli obiettivi di remise en forme quanto degli interventi beauty, questo è bene ricordarlo. Una disarmonia - nella struttura, nella dinamica gestionale, persino nelle offerte in listino - non è mai auspicabile e rappresenta sempre un ostacolo alla buona riuscita di qualsiasi progetto benessere. Fortunatamente, qui il marchio Belvita fornisce ampie garanzie nel senso di una corretta filosofia e applicazione dei principi Spa. Tornando al comparto trattamenti, particolare attenzione viene riservata qui all’Adria anche alle manualità per il viso e per il seno con utilizzo dei prodotti delle linee Maria Galland e Piroche Cosmétique. Per finire, due parole sullo staff che supervisiona Belvita Hotel Adria l’area benessere, che è di assoluta Via Gilm 2 - Merano (BZ) professionalità. Il centro è riservato Tel 0473.236610 alla clientela dell’hotel. Le tariffe Fax 0473.236687 sono equilibrate, leggermente ele- Numero Camere: 45 vate solo per alcuni trattamenti. www.hotel-adria.com

Vigilius Mountain Resort La stella dell’archistar bolzanina Matteo Thun brilla forte anche a 1.500 metri di altezza. A Monte San Vigilio, dove si trova questo avanguardistico hotel di design a 5 stelle, che offre uno sguardo d’autore sullo scenario dolomitico. Qui non ci sono automobili, la destinazione è raggiungibile solo in funivia, pochi minuti partendo da Lana. Per realizzare l’edificio è stata privilegiata la scelta di elementi naturali, quali legno, pietra e argilla. Negli interni, ancora tanto legno e lino a conferire calore; in questo contesto tutto assume una dimensione diversa, più naturale, e ogni stanza appare davvero come un rifugio prezioso, quasi fosse ricavata nel tronco di un albero. I servizi qui al Vigilius sono quelli che ci si aspetta in un five star resort. Una segnalazione per la cucina dello chef Mauro Buffo (esperienze con Gualtiero Marchesi) con le sue creazioni mediterranee straordinariamente leggere. Quanto alla Spa, va detto che trova il lavoro semplificato dal fatto che ogni ambiente della struttura è pensato per comunicare benessere. Inoltre, l’acqua che sgorga a Monte San Vigilio arriva in superficie carica di una vibrazione diversa da quella delle comuni acque di condotta: graniti, gneis e porfidi la rendono più pura e brillante. L’area benessere del Vigilius Mountain Resort è molto elegante e misurata. Si presenta su due livelli: al piano interrato ci sono lo spazio destinato a massaggi e bagni di fieno, con il conforto di un’area relax per i momenti di intervallo e di fine percorso; al piano terra troviamo la sauna finlandese, la piscina in versione interno/esterno, il bagno di vapore, il solarium e lo spazio attrezzato per i trattamenti Spa. Ampie vetrate permettono di gode-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

re della natura circostante in maniera autentica, si sente di farne parte. E sia la componente architettonica che le soluzioni di interior design ci dicono che ogni elemento è studiato e realizzato con una cura e un tocco innovativo che altrove è difficile riscontrare. La piscina che domina l’area è magnificente. In acqua si sfumano i confini fra esterno e interno, percezione ed illusione. La natura circostante si specchia nella piscina panoramica con acqua sorgiva. Una Spa che si presenti con questo biglietto da visita, non può che riscuotere successo. Tuttavia, come già notavamo nella scorsa edizione, la mancanza di una reale complessità nell’area umida (ad esempio con un’altra vasca con differenti temperatura e sostanze al suo interno, stazioni idromassaggio di vario genere e pressione, etc., più un ulteriore ambiente di calore, ricco di atmosfera e personalità), impedisce a questa suggestiva Spa di scalare le prime posizioni in graduatoria. Questi rilievi sono dovuti principalmente alla considerazione che la Spa del Vigilius ha un tale impatto evocativo nella sua fase iniziale, da creare grandi aspettative anche negli ospiti più abituali. L’assistenza dello staff è di grande professionalità e cortesia. La carta dei trat- Vigilius Mountain Resort tamenti offre un ampio bouquet di Monte San Vigilio - Lana (BZ) opzioni, con una certa libertà per gli Tel 0473.556600 ospiti di assemblare rituali e percor- Fax 0473.556699 si. Le tariffe sono commisurate alla Numero Camere: 41 www.vigilius.it media del mercato.

81


Trentino Alto Adige Wellness Hotel Schgaguler Un boutique hotel con soltanto 25 tra camere e suite ed un’area benessere di 1.400 metri quadri è una combinazione che solo in Alto Adige è possibile trovare. Un albergo di design dove l’incontro tra l’architettura contemporanea e la tradizione sudtirolese produce uno stile davvero affascinante. Una struttura spaziale aperta, perfettamente bilanciata con i necessari spazi intimi, una distribuzione dei volumi che permette, una volta in camera, da qualsiasi punto di osservazione ci si trovi, camera da letto, bagno, zona living, di ammirare l’incanto dello Sciliar, con il suo habitat dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La leggerezza delle linee favorisce il relax; il giardino zen fa il resto, proiettando gli ospiti in una dimensione nella quale natura e spiritualità favoriscono l’approccio olistico. Che viene completato dalla suggestiva area benessere della casa. La Spa dello Schgaguler segue le tendenze di design minimalista già viste nell’hotel. Tra gli ambienti sono da segnalare la piscina coperta panoramica e le 2 vasche con anse e lettini idromassaggio, una all’interno e la seconda all’aperto, a completare la splendida scenografia del giardino zen. Quest’ultima è sempre utilizzabile, anche in inverno, e il bagno caldo davanti allo Sciliar

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

è un’emozione da provare. Troviamo poi un comparto di docce aromatiche, che va dalla pioggia tropicale fino alla grotta dell’acqua gelata. Il mondo delle saune, manco a dirlo per un centro del sud Tirolo, è particolarmente curato, come in genere tutta l’area umida. Nella Spa è presente anche una consistente proposta di trattamenti ispirata alle pratiche orientali della cura del corpo. Di buon livello l’illuminazione degli ambienti. Così come l’assistenza dello staff che, anche per la ridotta capacità ricettiva, tende ad essere personalizzata e molto attenta alle esigenze individuali di ogni singolo ospite. La carta dei servizi presenta quest’anno molte e interessanti novità in versione beauty, i prodotti sono della linea Guinot Paris. Le tariffe, appena riviste, sono comunque nella media del mercato. Da ultimo una se- Wellness Hotel Schgaguler gnalazione per la bella iniziativa Via Dolomiti 2 Vitalpina Respira, in collaborazio- Castelrotto/Kastelruth (BZ) ne con altri operatori e strutture Tel 0471.712100 - Fax 0471.712200 specializzate, per la diffusione del Numero Camere: 25 www.schgaguler.com respiro consapevole.

Dolce Vita Hotel Preidlhof Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Resort che gode di una posizione invidiabile, ai piedi del Parco Naturale del Gruppo di Tessa, immerso tra i mitici vigneti e frutteti della Val Venosta. In una zona ricca di pace e tranquillità, caratterizzata da una incredibile varietà nel paesaggio, che passa dai ghiacciai del Gruppo dell’Ortles a 3mila metri, ai caldi cromatismi degli alpeggi in fiore sugli oltre mille metri del Monte Sole, fino allo splendido clima mediterraneo che abbraccia tutto il fondovalle, dove palme e kiwi creano scenari che appaiono come un altrove geografico. Il complesso del Preidlhof ha, come molte altre strutture del sud Tirolo, un management familiare che ne è alla guida da anni. Questo modo di fare turismo, che combina la tradizionale ospitalità altoatesina con una forte e scrupolosa organizzazione dei servizi alberghieri ha consentito all’industria delle vacanze in tutta la provincia di Bolzano di conoscere nell’ultimo trentennio uno sviluppo inarrestabile. Che ancora va avanti, pur in un momento molto delicato come quello attuale, grazie soprattutto a quelle famiglie di imprenditori che hanno continuato ad investire sulla qualità: delle strutture, dei servizi, delle professionalità. Al Preidlhof si è molto puntato su uno sfruttamento dell’habitat naturale effettuato in maniera responsabile, sulle certificazioni di qualità, su un modello di integrazione con le altre realtà turistiche del territorio. E, naturalmente, sulla Spa che copre una superficie di circa 2mila mq. Ampiamente rinnovata nel corso degli anni, oggi è strutturata con un’area acqua di oltre 400 metri quadrati, distribuita tra esterno ed interno. Dispone di cascate e stazioni idromassaggio di differente tipologia e pressione. Con il contorno di una fantasia di pioggerelline profumate e percorsi kneipp. C’è poi uno spettacolare mondo delle saune che conta almeno 8 ambienti di calore: si parte con la Schwarzbrenner, sauna posta accanto alla piscina mediterraneo all’aperto, si passa poi alla sauna alle pietre e a quella con gli infrarossi. A queste si aggiun-

82

gono quelle a diversi livelli di vapore e temperatura, come il tepidarium, il calidarium, il bagno alle essenze di fiori e il bagno turco aromatico. Il comparto degli ambienti caldi è preceduto e seguito da relax corners e contornato da aree del freddo e fontana di ghiaccio, da utilizzare in alternanza al calore per l’obiettivo vascolare. Tanto le saune, quanto alcune piscine in determinati orari del giorno, vengono vissute come area nudista. La principale sala relax si trova nel Padiglione di Sole, denominazione ispirata dalla luminosita dell’ambiente, un’oasi di vetro che affaccia sul giardino mediterraneo. Materassi ad acqua, infusi, e un compendio di tutta la pace che si respita nel resort. Nel complesso, qui siamo di fronte ad una Spa che, pur essendo stata realizzata in più fasi, dimostra una buona progettualità, tanto nella distribuzione degli ambienti, quanto nel disegno e nell’arredo d’interni di ogni singolo spazio, con uso di materiali ricercati, in grado di creare armonia. Gli ospiti dell’hotel possono accedere liberamente al centro, per vivere semplicemente gli ambienti ( opzione che, come si sa, noi di 100 Best non amiamo, non è da Spa di eccellenza), oppure pizzicare dall’ampio menù dei servizi un programma salus per aquam completo per il riequilibrio psico-fisico, toccando tutte e 3 le fasi: area umida, manualità sul corpo e sala relax. Nella Spa del Preidlhof si trovano la struttura, l’organizzazione e le professionalità competenti anche per un efficace percorso di remise en forme, grazie ad un un compar- Dolce Vita Hotel Preidlhof to fitness attrezzato e alla corretta San Zeno-Str. 13 - Naturno consulenza alimentare. Le tariffe dei Tel 0473.666251 servizi benessere sono giuste. Sicu- Fax 0473.666105 ramente, una delle migliori Spa del www.preidlhof.it sud Tirolo.


Dolce Vita Hotel Jagdhof Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La meravigliosa vista panoramica sulla città di Merano e la vegetazione tipicamente mediterranea in dolce contrasto con lo scenario alpino sono i primi elementi che immediatamente colpiscono il viaggiatore all’arrivo in questo delizioso resort. Siamo nella mitica Val Venosta, il frutteto d’Europa, alle porte del Parco dello Stelvio. Laces è uno dei territori più soleggiati dell’intera regione ed anche il più ricco di castelli, dunque meta privilegiata di vacanzieri ed escursionisti da ogni dove. Da qui si arriva e si parte per una serie infinita di viaggi nella natura, verso l’incanto delle Dolomiti, o in direzione delle mille destinazioni storico artistiche che la tradizione altoatesina gelosamente custodisce. Di questa posizione privilegiata il management del’Hotel Jagdhof ha saputo utilizzare il meglio, riuscendo ad esaltare le qualità della location con un lavoro tanto sapiente sulla struttura alberghiera - con un intervento anche molto recente su camere e suite - che ha fatto di questo resort una delle mete privilegiate di tutto il sud Tirolo. Una casa dalle grandi tradizioni che, nonostante la non elevata capacità ricettiva, ha avuto la sensibilità e il coraggio di allestire una Spa dalle dimensioni importanti e dalla superiore qualità complessiva. Notevole l’area acqua, con una piscina riscaldata, all’aperto tra le rocce, ed una coperta, a 30 gradi, che aprono la Spa in una dimensione di grande suggestione. Entrambe di grandi dimensioni, sono disegnate e rivestite nello stile fascinoso e minimalista che contrassegna l’intera struttura. Sempre all’aperto è anche la vasca con postazioni idromassagggio. Spettacolare il mondo delle saune, distribuito su 2 piani, con grotta aromatica, laconium, bagno alle erbe, grotta per inalazioni, bagno ottomano, sauna tirolese, stufa per il bagno di fieno, docce tropicali, nebbia fredda ed altro ancora. La sala relax si presenta in una veste elegante e dalle morbide atmosfere, con letti ad acqua riscaldata e vista panoramica per le pause di permanenza così come per il recupero della temperatura corporea al termine dei percorsi di calore. Nel comparto destinato ai trattamenti, emozioni a non finire, a cominciare con le atmosfere del Tempio di Bellezza di Venere, dove si praticano ayurveda, shiatsu e altre manualità di derivazione orientale. Da qui si passa poi alla benefica serie di bagni e impacchi, ai differenti aromi, nella più autentica tradizione del benessere sudtirolese. Le manualità avvengono in cabine spaziose e accoglienti sotto lo sguardo attento e la grande abilità di uno staff specializzato. Nonostante la distribuzione su più livelli, le varie fasi del benessere salus per aquam scorrono in maniera fluida, grazie ad una efficace organizzazione di base. Gli ambienti caldi e ricchi di comfort pongono fin da subito l’ospite in quella condizione di abbandono, ideale per una permanenza gradevole ed una migliore efficacia dei trattamenti. Nella carta dei servizi tante proposte, con tariffe mediamente buone. In conclusione, dobbiamo dire che l’area benessere dell’Hotel Jagdhof ci ha colpito per la pulizia e il minimalismo delle linee coniugati con una superiore capacità organizzativa nella conduzione della Spa. Il resort è presente nel circuito Dolce Vita Hotels.

Dolce Vita Hotel Jagdhof Via Signori 15 Laces (Bz) Tel 0473.622299 Fax 0473.623590 www.jagdhof.it

83


Trentino Alto Adige Palace Merano Espace Henri Chenot Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Aperto nel 1906 per andare incontro alle richieste di un’aristocrazia europea sempre più desiderosa di viaggiare nel lusso, il Palace Hotel è passato indenne tra mille incredibili vicende (e tra due guerre) arrivando fino a noi con la grande forza evocativa del suo monumentale palazzo. Realizzato nello stile neoclassico dei Grand Hotel della Costa Azzurra ha ospitato molti dei Grandi del Novecento e tanta parte del bel mondo europe innamorato di quella splendida combinazione di clima mediterraneo e aria pura alpina che si poteva trovare qui a Merano, oltre che del fasto di una casa decorata con marmi, cristalli e stoffe pregiate. Negli anni ‘90, con l’arrivo della famiglia Chenot e, soprattutto, con la creazione del nuovo padiglione che ospita il centro benessere, il Palace Merano è divenuto ciò che è ancora oggi, cioè una delle strutture di cura e benessere più rinomate in Europa. In anni più recenti, con l’ultimo cambio di proprietà che lo ha interessato, c’è stato anche il restyling dell’area Spa che ne ha rinfrescato l’immagine e ha fornito ai protocolli di Henri Chenot il formidabile supporto dei servizi benessere salus per aquam. Il resort si trova immerso in un parco che ospita un vero giardino botanico. L’Espace Henri Chenot è insieme principio ispiratore e motore di tutti i servizi offerti in hotel. Il soggiorno degli ospiti è scandito dalle regole della biontologia. La nuova filosofia dispensata dal maestro mira, come per alcune discipline orientali, alla individuazione degli squilibri energetici che possono, di volta in volta, provocare intolleranze, dolore, obesità e disturbi di varia natura. La depurazione dell’organismo avviene attraverso la rieducazione alimentare, si segue una particolare disciplina, si praticano trattamenti. E non soltanto si perde peso, ma si riacquista un generale equilibrio nello svolgimento di tutte le funzioni vitali. Quanto alla vera area benessere salus per aquam, nonostante non appaia come una figura centrale nel sistema Chenot, nel corso del tempo ha assunto un ruolo sempre più importante ai fini della buona riuscita del per-

corso depurativo. La struttura si compone di una elegante piscina coperta, oltre ad un’altra situata all’aperto, nel parco. Vasca termale e kneipp, bagno ai vapori aromatici in pregiato mosaico, sauna finlandese, vari tipi di docce rigeneranti e aromarium. Gli spazi destinati ai trattamenti, com’era nelle aspettative, richiamano un contesto più prossimo alla Medical Spa (nel Palace è presente anche una importante sezione dedicata alla medicina estetica). I trattamenti sono effettuati con le linee prodotte dalla casa. Lo spazio relax si presenta in uno stile moderno e accattivante. La carta dei trattamenti offre una gamma di manualità che potremmo definire ecumenica, ossia per viso, corpo, capelli e organismo nella sua totalità. Le tariffe sono ovviamente piuttosto elevate, ma del tutto in linea con l’esclusività dei servizi, offerti da uno staff di provata professionalità. Per concludere, anche nel Palace Hotel la Spa si afferma come elemento qualificante di un centro che, per come è strutturato e seguito, ha sicuramente pochi rivali in Italia. Certo, in un contesto salus per aquam alcuni ambienti potrebbero risultare eccessivamente algidi, sprovvisti della necessaria armonia. Ma, come già rilevato nel corso delle precedenti edizioni di questa Guida, il Palace Merano è principalmente un Health Resort, e il benessere in versione Spa deve fare gioco di squadra con altri sistemi rieducativi per realizzare la complessa mission aziendale. Tuttavia, la Spa di casa e molto dotata e anche condotta con giudizio per cui, a nostro avviso, non sarebbe male, sul piano della comunicazione (brochure e sito internet), darle un pò Palace Merano Espace di spazio in autonomia da tutto il Henri Chenot resto. Un ulteriore bonus, anche Via Cavour 2 - Merano per l’immagine della struttura, per Tel 0473.271000 - Fax 0473.271100 renderla più lieve, meno medica- Numero Camere: 105 le. In grado di suscitare emozioni. www.palace.it

Romantik Hotel Turm Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 Straordinaria sintesi tra collaudata forma di ospitalità altoatesina, charme internazionale ed elegante atmosfera, l’Hotel Turm custodisce una tale quantità di tesori che non basta questo spazio ad elencarli tutti. A cominciare dagli interni della struttura, carichi di suggestione, con le volte ad arco e la nutrita pattuglia di elementi dal design moderno in contrasto solo apparente con le antiche mura del resort. Un ristorante con annessa eccellente cantina che colleziona da anni riconoscimenti tanto per il gusto che per la deliziosa ospitalità. Una collezione di opere d’arte composta da circa 2mila elementi, tra cui spiccano lavori di Kokoschka, Klimt, Picasso e molti altri artisti del ‘900. E poi la location, quanto mai affascinante, giusto ai piedi delle Dolomiti dello Sciliar. E ancora, la vicinanza - a soli 5 minuti - di un campo golf 18 buche tra i più apprezzati della regione. Con il comfort di camere e suite che fanno sentire subito gli ospiti rilassati, protetti, come a casa. E’ un elenco che potrebbe continuare a lungo e nel quale trova di sicuro il suo spazio anche il centro benessere della casa che, in piena armonia con l’architettura del resort, presenta un insieme di ambienti dalle linee morbide e accattivanti. Una Spa in cui, lo diciamo subito, il bonus è dato dal forte connubio carta dei servizi + staff operativo, capace di fornire grandi prestazioni dal punto di vista dell’efficacia dei trattamenti e della creazione delle giuste atmosfere. Che si ritrovano

84

già nella piscina distribuita tra interno ed esterno, con la vasca idromassaggio al coperto collegata con l’area acqua all’aperto; e poi nell’assai scenografica grotta di sale provvista di lettini relax, nella sauna alle pietre e nella serie di ampie cabine con vasca (sia ad uno che a due posti, per la coppia, come quella dell’Imperatore) dove provare il piacere di bagni, massaggi e impacchi dalle infinite fragranze e dalla superiore capacità benefica. Tra gli altri, abbiamo molto apprezzato quello al vino, seguito dal massaggio all’olio di vinacciolo su di un letto di pietra calda. Grande richiesta anche per quelli al fieno, dagli effetti antinfiammatori e antireumatici. La tendenza qui al Turm è di utilizzare prodotti del territorio, non soltanto per la cucina, ma anche per bagni e massaggi corpo. Nel bouquet dei trattamenti è presente anche una bella sezione per le manualità sul viso, per i quali si fa uso della linea di cosmesi Guinot Paris. Lo staff, come già accennato, è risultato un valore ag- Romantik Hotel Turm giunto per questa Spa: i suoi ospiti Piazza Chiesa 9 si esprimono sempre con favore a 39050 Fie allo Sciliar proposito degli operatori. Le tariffe Tel +39 0471 725 014 in listino sono adeguate alla media Fax +39 0471 725 474 www.hotelturm.it del mercato.


Romantik Hotel Santer I 4 fondamentali che hanno reso celebre l’industria dell’ospitalita altoatesina, natura, cultura, sport e benessere, trovano qui, in Alta Val Pusteria, una delle loro più riuscite espressioni. Dobbiaco, città ricca di storia, appare infatti come una pietra luminosa incastonata in una indescrivibile cornice naturale. Le Dolomiti, conosciute in tutto il mondo e considerate un patrimonio dell’umanità, non soltanto altoatesino o italiano, qui si presentano con scenari da togliere il fiato. Tra le tante offerte di ospitalita alberghiera nell’area vogliamo segnalare quella proposta dalla famiglia Santer, per il buon livello raggiunto dalla sua Spa dopo il più recente restyling. Il resort è esattamente come nelle aspettative: un posto familiare, caldo e accogliente, di medie dimensioni e con un’atmosfera tranquilla. Tra le varie facilities e i servizi offerti dalla casa, quello dell’area benessere salus per aquam è sicuramente il più pregiato. A seguito degli ultimi lavori di ammodernamento, ora questo comparto sembra quasi vivere di vita propria rispetto all’albergo, come se improvisamente si fosse elevato di grado rispetto alle altre sezioni del complesso. La dinamica gestionale è impostata per offrire agli ospiti 4 categorie differenziate di percorsi benessere: il Relax, l’Energy, il Beauty e il Detox. La struttura si presenta nel consueto stile, già visto in altri alberghi dell’Alto Adige, con un’area acqua di tipo

Valutazione della Spa: 3 Stelle

tradizionale, piscina coperta, idromassaggi, vasca kneipp, il solito, variegato mondo degli ambienti di calore, con una cabina a infrarossi, la sauna bio a 30 gradi con aromi, il bagno di fieno, la sauna finlandese, fontana di ghiaccio e bagno turco aromatizzato agli olii essenziali. Nell’area trattamenti si trovano cabine spaziose e confortevoli, alcune delle quali destinate ai rituali di coppia. Nella carta dei servizi l’offerta è concentrata sulle manualità della tradizione occidentale. Molto ampia, come sempre avviene in quest’area, la fascia di proposte di bagni e impacchi, al fieno, alle erbe, etc., per i quali si utilizza pure il soft pack. Anche nella impostazione della Spa il Romantik Hotel Santer rivela la natura familiare della conduzione, con uno staff quantitativamente contenuto, ma operativo nel centro da anni e in grande confidenza con buona parte dell’affezionata clientela. Le tariffe sono convenienti per i trattamenti corpo, nella media per il resto del listino. Una Spa che, senza voli pindarici, ottiene i risultati che il management aveva fissato in obiettivo.

Romantik Hotel Santer Via Alemagna 4 - Dobbiaco (BZ) Tel 0474.972142 Fax 0474.972797 Numero Camere: 55 www.hotel-santer.com

Park Hotel Mignon Tra gli Spa resorts della regione uno dei pochi a non trovarsi ai piedi delle montagne incantate. Siamo, infatti, in citta. In quella che è un’autentica oasi naturale nel cuore di una località già verde e ricca di storia come Merano. Il complesso del Park Hotel Mignon & Spa è il principale esponente di una piccola catena di alberghi, tutti situati nell’Alto Adige. Proprietà e gestione familiare, com’è comune da queste parti: la guida è affiidata ad una famiglia matriarcale che ha attraversato decenni di storia dell’ospitalità alberghiera meranese. Il resort si trova a 5 minuti dalle principali vie cittadine, eppure sembra di essere in un altrove senza tempo, tale è il senso di protezione, di pace che si respira al suo interno. Gli ambienti hanno linee pulite e si presentano confortevoli, i servizi sono curati, qui si punta molto sulla qualità dei collaboratori, numerosi dei quali da molti anni presenti nella casa. Quanto alla Spa, sia all’interno che all’aperto trova spazio una lunga serie di ambienti benessere, per un totale di 1.200 metri quadri. L’area acqua si compone di una piscina coperta collegata con quella esterna, vasca con acqua salina provvista di lettini e getti idromassaggio. Molto apprezzato dagli ospiti il solarium con vasca idromassaggio sul terrazzo. C’è

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

poi Il classico, incantevole mondo delle saune, con la finlandese, l’aromarium ai vapori aromatizzati, il bagno thalasso ai vapori salini e la splendida sauna tropicale, con il completamento della grotta di ghiaccio. Pietra, legno, vetrate divisorie, illuminazione curata e arredi floreali d’autore contrassegnano questo elegante comparto. Sala relax d’atmosfera, con la forza suggestiva data dal crepitio della legna che arde in camino, mentre lo sguardo si posa sul delizioso laghetto esterno nel giardino di rose e magnolie. Nel reparto trattamenti, le cabine sono assistite da uno staff preparato che propone una carta dei servizi con interessanti proposte di manualità per il viso ed il corpo. Le tariffe in listino sono adeguate alla qualità dei trattamenti offerti e appaiono convenienti per i massaggi. La Spa fa parte del circuito Belvita, Park Hotel Mignon a testimonianza dei requisiti di ec- Via Grabmayr 5 cellenza e del ruolo che il manage- Merano ment del Mignon assegna alla sua Tel 0473.230353 area benessere ai fini delle fortune Fax 0473.230644 www.hotelmignon.com del resort.

85


Trentino Alto Adige Deluxe Hotel & Spa Resort Alpenpalace Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 La Valle Aurina, a sud delle Alpi, è un’area turisticamente sempreverde. Nel senso che ogni stagione risulta perfetta per fare vacanza in questa regione, dove la combinazione tra le correnti fredde del nord e quelle provenienti dal Mediterraneo è stata capace di creare incroci paesaggistici e una vegetazione altrove introvabili. In ogni momento mille cose da fare e da vedere, e anche il semplice relax ha un sapore diverso se vissuto in un panorama unico al mondo. In questo habitat straordinario, con un clima bello per la gran parte dell’anno, fa la sua parte il prestigioso complesso dell’Alpenpalace che si apre su di un parco di 3 ettari, all’interno del quale si trova un delizioso giardino barocco con caratteristiche fontane zampillanti. Gli spazi all’interno sono molto curati e ricchi di charme. Camere e suite presentano ognuna una diversa ambientazione: forma, colori, finiture ed elementi d’arredo creano scenari unici. Tra le tante facilities messe a disposizione dalla casa e i servizi all’altezza di un five star resort, spiccano i 2mila metri quadrati dell’area benessere, distribuita tra spazi interni e all’aperto. Al coperto si può vedere un’ampia piscina con cascata, getti zampillanti e idromassaggio, una piscina ad alta concentrazione salina in cui fluttuare leggeri, accanto alla quale si staglia una scenografica parete di sale. Un’ambiente nel quale, comodamente distesi, si respira aria salmastra: in sostanza, un vero trattamento talassoterapico, nel quale l’acqua termale salata viene nebulizzata mentre lentamente scorre su di una parete di pruno selvatico, con l’obiettivo, tra gli altri, di migliorare la funzionalità dell’apparato respiratorio. Continuando con gli ambienti, si arriva al classico, variegato mondo delle saune, con i modelli tirolese e alle erbe, oltre al bagno salino, di vapore aromatizzato e il più mite laconium. Dopo il calore, in funzione del beneficio vascolare, docce rivitalizzanti e fontana di ghiaccio. Senza dimenticare che all’aperto, nel giardino wellness, temperato da un sentiero di pietre calde, si trovano la piscina riscaldata e l’idromassaggio, particolarmente godibili al mattino presto o sotto le mille stelle del cielo notturno altoatesino. Nel comparto trattamenti sono disponibili 8 cabine per manualità viso/corpo eseguiti da uno staff di operatori in grado di indirizzare al meglio le scelte degli ospiti. Gran parte del lavoro avviene sui protocolli della linea La Prairie. Ma, nel listino il bouquet delle offerte è davvero ampio, c’è anche spazio per dei veri rituali di benessere salus per aquam. Al termine di percorsi e trattamenti Spa, il recupero della temperatura corporea avviene in una sala relax provvista di tisaneria, davvero armoniosa, ampia e confortevole. Quasi esclusivamente negli alberghi dell’Alto Adige è possibile trovare degli ambienti relax così “giusti”. Molto di frequente, o gli si dedica poca attenzione oppure li si riempie di arredi chic, con il risultato di renderli freddi, poco accoglienti. L’Alpen Palace dispone anche di un collaudato servizio di Private Spa. Le tariffe sono in linea con le aspettative.

Deluxe Hotel & Spa Resort Alpenpalace San Giovanni in Valle Aurina (BZ) Tel 0474.670 230 Fax 0474.671 156 www.alpenpalace.com

86


Hotel Quelle Spa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La storia del Quelle nasce con la famiglia Steinmair nei primi anni ‘50 con 7 camere e una piccola Stube; passa attraverso una serie di interventi che ne accrescono la ricettività fino a un centinaio di posti letto e arriva a noi dopo l’ultima, recente trasformazione che ha portato all’apertura della nuova area suite, con 17 nuovi splendidi alloggi, il ristorante giardino e, soprattutto, la rinnovata Quelle Spa. Un’area wellness di circa 2mila metri quadri che ha consentito a questo resort l’ingresso nel circuito Belvita che raggruppa il meglio dell’offerta altoatesina in tema di Turismo & Benessere. Siamo nella Valle di Casies, cha va da Tesido fino a S. Maddalena in fondovalle e si adagia tra i 1.200 e gli oltre 2.800 metri di altitudine. Un territorio incantevole, particolarmente adatto a sportivi ed escursionisti, sia nelle stagioni temperate che durante l’inverno. Mette in bella mostra una serie di masi suggestivi che decorano i verdi prati coperti di fiori colorati, in una immagine da cartolina. Da segnalare il Sentiero Almweg 2000, il sentiero delle malghe, un percorso circolare che porta a diverse malghe sopra il suggestivo fondovalle. A oltre 2mila metri, si può visitare anche il caratteristico rifugio del Quelle. La struttura dell’albergo è imponente e composta da più edifici, tutti dello stesso taglio architettonico. Facilities e servizi di standard superiore. Una citazione a parte merita la cucina, davvero di eccellente livello: piatti della tradizione altoatesina, italiana e mediterranea in genere, preparati con prodotti del territorio e una cantina con molti esemplari di categoria, qui si sente la cura della proprietà per tutte le fasi della ristorazione. Ma il benessere degli ospiti del Quelle è garantito soprattutto dalla nuova area wellness, strutturata in versione indoor/outdoor, che si apre con una tradizionale piscina interna a 31° con oasi e lettini idromassaggio collegata con quella all’aperto a 32° alla quale è stata recentemente aggiunta la spettacolare vasca idromassaggio a 36° con vista sulle Dolomiti. Sempre all’interno, una scenografica grotta salina da abbinare a trattamenti talassoterapici, e il celebre mondo delle saune sudtirolese che conta 7 differenti spazi - più 2 all’aperto - tra cui una delicata biosauna al cirmolo. Zona kneipp in funzione di beneficio vascolare (c’è anche un percorso kneipp nel lussureggiante parco del Quelle, il Giardino Vital). Grande attenzione, com’è buona norma nelle Spa di questa regione, agli spazi relax di fine percorso, sempre confortevoli e ricchi di armonia. Reparto trattamenti adeguato, con uno staff applicato di lunga collaborazione con la struttura, per un bouquet di manualità viso (con protocolli Maria Galland) e corpo di grande varietà ed efficacia. Molto apprezzata dagli ospiti la nuova Private Spa Romeo & Giulietta. Complessivamente, un centro di grande equilibrio, nel quale gli ospiti vengono seguiti con attenzione, ma che viene prevalentemente utilizzato come “momento di ristoro” dopo lunghe passeggiate tra le malghe o attività sportive, più che come completa area benessere salus per aquam. Ad ogni modo la Spa del Quelle, pur nel suo sviluppo logistico estremamente tradizionale, ha tutte le carte in regola per proporsi come centro leader tanto nel riequilibrio psico-fisico quanto nella proposta di remise en forme. Tariffe molto buone.

Hotel Quelle Spa Resort Via Maddalena 4, I-39030 Valle di Casies Tel: +39 0474 948111 Fax: +39 0474 948091 www.hotel-quelle.com

87


Trentino Alto Adige Alpenschlössl Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Scegli un hotel, ma in realtà ne prendi due, visto che l’Alpenschlossl condivide con l’adiacente Hotel Linderhof, sempre di proprietà della famiglia Steger, una serie di facilities e servizi. Siamo in Valle Aurina, tra gli specialisti in escursioni dell’arco alpino, anche grazie alle ottime risorse messe a disposizione da un territorio che definire generoso è davvero riduttivo: 85 cime oltre i Tremila e più di 80 rifugi e baite, centinaia di chilometri di sentieri all’interno del Parco Naturale Vedrette di Ries, per provare sensazioni indimenticabili. I fondamentali di questo resort sono tutti positivi: camere e suite molto belle e spaziose, piene di luce, ambienti comuni accattivanti, cucina molto curata e legata al territorio, un’offerta sportiva ad amplissimo raggio, le piste per lo sci proprio lì accanto, l’assistenza del personale alberghiero sempre puntunale, del resto c’è una larga percentuale di clientela di ritorno. Una destinazione ideale tanto per le coppie, quanto per gli sportivi e persino per le famiglie con bambini, grazie alla buona distribuzione logistica degli ambienti che permette a ciscun ospite di vivere il proprio spazio in armonia. A questa soluzione contribuisce in misura importante l’area benessere della casa, 1.500 metri quadri di superficie intitolati al dio Nettuno. Dalla sinuosa piscina coperta a 30° di temperatura, attraverso una vasca di collegamento, si passa a quella all’aperto riscaldata, dalle dimensioni non particolarmente generose, ma con un design gradevole e materiali naturali selezionati. Pezzo pregiato dell’area acqua è la piscina Royal ad alta concentrazione salina: un fluido benefico a 35° sotto la volta stellata, che migliora la fase respiratoria e favorisce l’osmosi, in funzione depurativa e nutritiva dell’organismo. Assolutamente da provare. C’è poi il classico comparto di calore sudtirolese, con una bella selezione di ambienti secchi e di vapore, tra i quali una segnalazione va al Bagno di vapore del Capitano. Reparto trattamenti di grande suggestione e capacità di accoglienza, dove uno staff molto preparato e gentile esegue manualità tanto della tradizione occidentale che di quella orientale. Molto ampia l’offerta di trattamenti viso e corpo, con numerose soluzioni di bagni e bendaggi, com’è buona consuetudine da queste parti. Spazi relax assai curati, l’uso della luce e la distribuzione dei chiaroscuri non presentano sostanziali imperfezioni. Solo una racomandazione per i periodi di maggiore affluenza (la Spa, come si diceva, è in comune con il Linderhof), controllare meglio gli ingressi e le permanenze particolarmente negli ambienti caldi: la produzione di benessere richiede il giusto rispetto dei tempi del corpo e gli ospiti non sempre sono in grado di autodisciplinarsi... Le tariffe dei servizi Spa sono quasi sempre buone, solo in alcuni casi un pò elevate. Per il resto, diamo il benvenuto tra le 100 migliori Spa italiane al Regno di Nettuno dell’Alpenschlossl.

Alpenschlössl Cadipietra 123 39030 Valle Aurina Alto Adige - Italia Tel: 0474 651 010 www.alpenschloessl.com

88


Hotel Fanes Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La nostra location è a San Cassiano in Alta Badia, località definita dall’Unesco patrimonio dell’Umanita. Un territorio incantevole, con una indimenticabile veduta sulle Dolomiti, contornato da boschi di larici e prati proprio sotto il massiccio di Fanes, che dà il nome alla nostra casa. Le sue piste sono all’interno del comprensorio sciistico Dolomiti Superski, con discese e tratti unici al mondo. Per la sua struttura e per i servizi che offre l’Hotel Fanes appare come una delle più riuscite espressioni di incontro tra la tradizionale ospitalità sudtirolese e i moderni standard alberghieri, coniugando i costumi altoatesini con la qualità internazionale dei servizi per offrire il meglio ad una clientela giustamente esigente. L’edificio che ospita il Fanes gode di una posizione panoramica esclusiva, dalla quale domina l’abitato di San Cassiano. Dal resort ci si muove direttamente per passeggiate guidate, escursioni e bike tours. Facilities e servizi alberghieri sono tanti e tutti di elevata qualità. In tema di benessere, basterebbe a certificarla la presenza nel circuito Belvita, marchio che riunisce le migliori Spa alberghiere dell’Alto Adige. Nella zona all’aperto, il delizioso giardino con piscina, anche con acqua salata, e la sauna alpina sono un irresistibile invito al relax e ai bagni di sole. Scivolando all’interno, troviamo la vera area benessere salus per aquam, con in testa un mondo di ambienti caldi di livello superiore, in linea con le tradizioni di questi luoghi: sanarium, sauna in legno di cirmolo, dagli infiniti effetti benefici, bagno di vapore agli aromi, bagno e idromassaggio di acqua salina. Oltre alla piscina all’aperto, con acqua portata a temperatura corporea, e dunque utilizzabile anche in inverno, c’è un’ampia piscina coperta, con ansa idromassaggio, terrazzini relax con tavolini e chaise longue. Le ampie vetrate disposte intorno lasciano filtrare una splendida luce naturale, anche se, nelle ore serali, con una illuminazione più controllata, alcuni elementi architettonici dal design un pò datato vengono messi in secondo piano e la piscina acquista maggior fascino. Proseguendo, troviamo quella che resta una delle più suggestive aree relax mai visitate, provvista di un caminetto delizioso, letti ad acqua e vetrata sull’esterno. Assolutamente incantevole. Qualora non bastasse, ci sono anche un tea corner e una veranda relax panoramica. Nell’area trattamenti troviamo cabine graziose, ricche di elementi in legno dal tradizionale design locale, assistite da uno staff gentile e professionale. La carta dei trattamenti offre un ampio bouquet di manualità con massaggi, bagni, impacchi e pacchetti speciali finalizzati ad un programma di remise en forme completo. Come già rilevato nella precedente edizione, nel menù dei servizi avrebbe potuto trovare spazio anche una sezione dedicata ai rituali di benessere che sarebbero, a nostro avviso, perfetti per una Spa con questa qualità logistica. Tariffe vantaggiose, particolarmente per i massaggi. Buona, anche se migliorabile, la comunicazione.

Hotel Fanes Peceistr. 19 San Cassiano (BZ) Tel 0471.849470 Fax 0471.849403 www.hotelfanes.it

89


Umbria Park Hotel ai Cappuccini Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Il lettore appassionato, il visitatore on line curioso che si prendesse la briga di andare a confrontare l’edizione attuale di questa Guida con quella precedente, non potrebbe fare a meno di notare quanto pochi siano stati, nell’arco degli ultimi 12 mesi, gli interventi strutturali operati dalle proprietà alberghiere sulle proprie Spa. Le modifiche importanti si contano sulle dita di una sola mano; le operazioni di piccolo retyling o di semplice maquillage all’immagine delle singole strutture sono solo alcune di più. Molte le variazioni, invece, nei servizi - e nel loro livello qualitativo - in alcuni protocolli di lavoro, nelle linee dei prodotti, etc. Gli investimenti importanti - in termini di energie impegnate, ma anche di risorse economiche - per una Spa che voglia stare tra quelle di eccellenza, se non addirittura nella posizione di leader, sono sostanzialmente due: il primo è quello sulla formazione del personale dirigente e operativo, fattispecie sulla quale qui al Cappuccini vanno di lusso grazie ad un management e ad uno staff perfettamente all’altezza della situazione; il secondo, assai più costoso economicamente, è quello sulla parte strutturale su cui, in un periodo altamente congiunturale come quello attuale, sono stati in molti tra gli operatori dell’ospitalità a frenare, vuoi perchè costretti, vuoi perchè spaventati da uan flessione del mercato dagli sviluppi piuttosto indecifrabili. In questo difficile contesto il Park Hotel ai Cappuccini è stato tra i pochi ad aver progettatto e realizzato un intervento strutturale importante, il nuovo Parco delle Acque, disegnato dal visionario architetto Simone Micheli, già coinvolto in altri interventi sulle aree benessere di prestigiose case italiane ed internazionali. Design e materiali innovativi, ai limiti dell’avanguardia, che si pongono in (apparente) contrasto con il resto degli ambienti Spa. Uno spazio unico, ben compartimentato, con 3 vasche, delle quali la più grande e sinuosa dispone di 2 lettini idromassaggio ampi e anatomicamente ben fatti, più numerose postazioni idro sul fondo: l’acqua è addizionata con potassio e magnesio e dunque ne trae beneficio la pelle, che appare meno impura e più elastica e luminosa. La forma strutturale di questa piscina trova completezza ed equilibrio dinamico con la seconda, di forma circolare, posizionata di fronte. La terza vasca, più ridotta nei volumi, è ad alta concentrazione salina per trattamenti talassoterapici. Dominano il bianco, le cromature, i colori freddi: al primo impatto si rimane perplessi, poi il comfort arriva con totale naturalezza. Modifiche forse meno condivisibili hanno interessato anche la piscina principale che, tuttavia, nel contesto Spa ha un ruolo assai più marginale. Attualmente, nell’ottica del rispetto dei tempi del corpo, il nuovo spazio acque ed il resto degli ambienti del centro risultano eccessivamente distanziati. Ma, a breve, verrà aperto un canale di collegamento che eliminerà definitivamente anche questo ostacolo. A proposito del resto degli ambienti, la Spa del Cappuccini si presenta con una proposta di livello, con elementi dal design ricercato e spazi ricchi di armonia grazie alle combinazioni di legno, nei toni del vengè e scale di beige. Vi troviamo una eccellente area umida con bagno mediterraneo, biosauna e sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato e il Raxul, dalla struttura in pietra, provvisto di panche per trattamenti e savonnage di purificazione nel mezzo di vapori inebrianti. C’è anche il Wasser Paradise, un percorso di aroma e cromoterapia nel quale essenze e temperature tropicali accompagnate

90

Park Hotel ai Cappuccini Via Tifernate Gubbio (PG) Tel: 0759234 Numero Camere: 95 www.parkhotelaicappuccini.it da caldi giochi cromatici si alternano con i loro opposti, producendo insieme al risveglio dei sensi e ad una sensazione generale di benessere anche un apporto benefico alla funzione vascolare. Tisaneria e due sale relax ( una destinata alla coppia) con chaise longue e complementi d’arredo scelti davvero con cura, il senso dell’eleganza è di casa qui al Cappuccini. In perfetta armonia con lo stile degli ambienti comuni le confortevoli cabine per i numerosi trattamenti proposti dalla casa. Buona sia la comunicazione che l’assistenza degli ospiti. La carta dei servizi è di livello assoluto e presenta trattamenti nei quali si fa largo uso di prodotti naturali a base di piante e fiori, con un chiaro approccio olistico al benessere, ispirato anche dalla stretta collaborazione con Aveda. In conclusione, ora il Park Hotel ai Cappuccini può vantare una Spa completa e più in linea con gli standard raggiunti da un’azienda leader nella regione nel complesso settore dell’ospitalità alberghiera. Il vecchio monastero del XVII secolo, circondato da un parco secolare e ornato da uno splendido uliveto, era già una delle destinazioni più ricercate per la sua offerta di relax, cultura, natura. Oggi, con gli interventi effettuati (e con gli altri in programma) è in grado di presentarsi sul mercato del turismo italiano ed internazionale come un vero Spa Resort. E i risultati cominciano gia a vedersi.


Il Parco delle Acque ai Cappuccini rappresenta un “nodo di memoria e di memorie”, un fitto intreccio di storie e di verità passate, presenti e future; intrise della storicità e del genio di un luogo al di qua e al di là del tempo, come è Gubbio.

Il Wellness intorno a te


Umbria Borgobrufa Spa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Già in procinto di entrare a far parte di questa prestigiosa graduatoria nella scorsa edizione - ne venne escluso per uno scarto minimo - l’Hotel Borgobrufa Spa Resort vi fa ora ingresso tra squilli di trombe e rulli di tamburi, grazie allo spettacolare restyling dell’area benessere che ora, con la sua superficie di oltre 1.200 metri quadri, è senza dubbio la più attrezzata dell’intera regione. Una trasformazione davvero notevole e un importante investimento di risorse che è la prova della fiducia che il management nutre nella capacità del segmento Spa di trainare le fortune dell’hotel. Una scelta coraggiosa, che condividiamo in pieno. Il resort si trova a Torgiano, a breve distanza da Perugia, in posizione dominante su una collina di vigneti e oliveti, dalla quale lo sguardo può spaziare, planando sugli abitati di Perugia, di Assisi, di Spello e di Foligno. Il Borgobrufa nasce come country house nei primi anni 2mila per arrivare oggi, dopo una serie di interventi, ad essere un resort di prestigio con 50 tra camere e suite situate all’interno di costruzioni che richiamano la tipica architettura rurale di questa regione. Magnificamente inserito in un habitat naturale che già di per sè produce uno stato di pace interiore, e che, per la sua posizione, permette in poco tempo di raggiungere tutte le più importanti città d’arte umbre. Se a questo aggiungiamo l’interessante proposta sportiva e soprattutto la superiore qualità dell’offerta benessere, dobbiamo dire che il Borgobrufa è oggi una destinazione ideale per ogni tipo di ospite, purché amante di quella dimensione di sobria e naturale eleganza che è poi la cifra stilistica di questa terra. Passando ad esaminare i principali ambienti della Spa, troviamo innanzitutto il mondo delle Acque “Arc-en-ciel” che presenta piscine interne ed esterne collegate entrambe riscaldate, con vista panoramica su Perugia, dotate di tutta una serie di anse e postazioni con idromassaggio a differente localizzazione, cascata cervicale e nuoto contro corrente, oltre ad un lago ad alta concentrazione salina. C’è poi il comparto degli ambienti di calore, chiamato “Il Tempio delle Voci” con biosauna con cromo e aromaterapia, sauna finlandese, fontana del ghiaccio, bagno di vapore aromatizzato e l’immancabile set di docce emozionali. Per le fasi di intervallo e fine percorso ci sono l’armoniosa Stanza delle Stelle più altri spazi relax con disponibilità di tisaneria e bevande rigeneranti. Nel reparto trattamenti 7 cabine ben allestite dove uno staff di prim’ordine esegue una nutrita serie di manualità tanto della tradizione occidentale che di derivazione orientale. Da segnalare la corposa offerta di rituali del benessere dove le 3 aree istituzionali della Spa trovano il giusto equilibrio, un connotato che talvolta è assente persino in molti centri di fama internazionale. Nel corpo del resort trovano spazio anche 3 Private Spa, ciascuna con un tema differente, tutte estremamente accattivanti, ma anche funzionali. In conclusione, per la progettualità, per la distribuzione degli ambienti, per il largo utilizzo di materiali naturali e per il controllo dell’illuminazione al Borgobrufa è stato fatto un lavoro eccellente. Naturalmente, con una trasformazione tanto incisiva c’è bisogno di tempo per affinare le procedure e rendere fluidi tutti i passaggi. Tuttavia, la fase operativa è in buone mani e, come detto, lo staff è all’altezza. I risultati sono già molto buoni e non potranno che migliorare. Siamo certi che della Spa del Borgobrufa sentiremo parlare a lungo. E bene.

92

Borgobrufa Spa Resort Via del Colle 38 Brufa di Torgiano (PG) Tel. +39 075 985267 Fax +39 075 9480106 www.borgobrufa.it


Umbria Nun Assisi Relais & Spa Museum Valutazione della Spa: 4 Stelle Entrato, non senza suscitare qualche sorpresa, ma a pieno titolo nella top ten delle migliori Spa italiane, il Nun Relais & Spa Museum mantiene in questa terza edizione la propria presenza nella speciale graduatoria delle migliori 10. Riesce a farlo grazie soprattutto alla impareggiabile capacità di suggestione di un’area benessere unica, caratterizzata dalla presenza di reperti archeologici del I secolo d.C. In realtà, è tutto il complesso del Nun che rappresenta una spettacolare operazione tesa a coniugare storia millenaria e modernità di una struttura alberghiera che deve necessariamente offrire servizi che rispondano alle richieste di una clientela sempre più esigente. Il Nun Relais & Spa Museum di Assisi nasce dal recupero dell’antico monastero di Santa Caterina, con un intervento magistrale che ha preservato l’arcana bellezza dei reperti di epoca romana unendola armonicamente con una visione architettonica contemporanea. Il resort si trova a pochi passi dal centro di Assisi, circondato dalle magnifiche colline di questa parte dell’Umbria e da una quiete e un’atmosfera che sono il retaggio della storie vissute in questi luoghi suggestivi. Dispone di 18 suite, tutte molto belle e spaziose e ognuna con una sua propria personalità tanto negli arredi quanto nelle forme architettoniche. I servizi sono quelli di un luxury resort. E sono di tale qualità da attrarre anche una fascia di pubblico esterna al complesso: questo dato è stato prontamente raccolto dal management che ha già individuato gli spazi e, nel caso del nuovo ristorante, già avviato i lavori, per adeguare l’offerta delle proprie facilities al successo conseguito. Successo che ha naturalmente incontrato anche la sua area benessere che continuiamo a definire straordinaria per progettazione, linee degli interni, livello avanzato delle soluzioni impiantistiche e cura “individuale” degli ospiti nella fase più strettamente operativa. La definizione di Spa Museum è unica, più che insolita, ed è una scelta intelligente all’interno di un lavoro di comunicazione nel quale si riconosce la mano di professionisti. Una Spa che si presenta come un luogo carico di spiritualità, ma che persegue in maniera funzionale gli obiettivi di un vero centro benessere salus per aquam. Relax, riequibrio psico-fisico e remise en forme trovano spazio in questa struttura grazie alla collaborazione con il maestro Dipu che ne effettua la supervisione e ne disciplina l’approccio olistico. Le quattro differenti sale che ricreano le terme romane, il Tepidario, il Caldario, il Sudatorio, il Frigidario sono alla base del Percorso Nun nel quale, nel rispetto dei principi della bioclimatologia, e grazie all’alternanza delle diverse somministrazioni di calore, vengono dispensati all’intero organismo effetti depurativi e rigeneranti. Il colpo d’occhio delle acque è di quelli che non si dimenticano e tutti gli ambienti di passaggio, da quelli per il relax agli spazi destinati ai trattamenti godono di una naturale armonia. Su di essi supervisiona uno staff molto preparato sui protocolli operativi. La carta dei servizi, pur non essendo particolarmente generosa, presenta una buona varietà di soluzioni, tanto della tradizione occidentale che di quella orientale. Le tariffe sono leggermente elevate ma, di fronte ad una esperienza indimenticabile qualche euro in più è un dato del tutto trascurabile. Perché, come già rilevato nella precedente edizione, tanto si potrebbe scrivere sulla Spa del Nun, senza riuscire a rendere la speciale atmosfera che questo luogo custodisce. Meglio, molto meglio, attrezzarsi per una visita. E poi, per un’altra ancora...

94

Nun Assisi Relais & Spa Museum Via Eremo delle Carceri 1A Assisi (Pg) Tel. 075.8155150 Fax 075.816580 www.nunassisi.com


DESIGN: ZUP

Circondato delle magniche colline umbre, il Relais Nun si trova nel cuore di Assisi, città originaria di San Francesco e luogo carico di fascino e spiritualità. Le sue prestigiose 18 suite, tutte uniche, sono un perfetto connubio tra design, tecnologia e storia.

Nel centro benessere Nun Spa Museum, sei maestosi pilastri in calcare del I sec.d.C. si specchiano nelle acque della piscina, in uno spazio magico e di grande potere evocativo. Nun è un rifugio per anima e corpo.

WWW.NUNASSISI.COM

T. (+39) 075 815 5150 F. (+39) 075 816 580

06081 ASSISI (PG), ITALY

VIA EREMO DELLE CARCERI, 1A

NUN ASSISI RELAIS & SPA MUSEUM


Valle D’Aosta Hotel Hermitage Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Si sta qui, nel cuore delle Alpi della Valle d’Aosta, davanti all’incanto del Cervino, immersi nel calore di ambienti di legno e pietra e nel comfort di un resort 5 stelle che garantisce la soddisfazione di ogni nostro desiderio. Che altro può esserci? Niente, in effetti. Dal punto di vista dell’ospitalità, del resto, già la presenza del prestigioso marchio Relais & Chateau era bastata a darci la misura della classe e della qualità complessiva di questo grande chalet guidato dalla famiglia Neyroz. Siamo a Cervinia e l’Hotel Hermitage si trova proprio ai piedi della montagna. Gli impianti sciistici sono collegati con quelli di Zermatt, sul versante svizzero, e con quelli di Valtournenche, a formare un unico comprensorio con oltre 350 km di piste, il Matterhorn Ski Paradise. Nelle stagioni più temperate importante il flusso di visitatori in direzione del Golf Club del Cervino, a 18 buche, uno dei campi più alti al mondo, con i suoi oltre 2mila metri di quota. Nei pressi, il tracciato pratica per lo sci di fondo. L’Hermitage presenta camere e suite di differente tipologia, ma tutte spaziose e provviste di ogni comfort. Come accennato i servizi sono di standard elevato. E questo anche per quello che attiene l’area benessere. La Spa dell’Hermitage si presenta con l’ottimo biglietto da visita della piscina interna, dalla forma accattivante, con acqua portata a temperatura, tanto legno e pietra d’intorno, e una deliziosa terrazzina relax con lettini e chaise longue. Gli idromassaggi sono alimentati da un’acqua pura di montagna che arriva dritta dalle sorgenti del Cervino. Un ambiente raffinato ma, al tempo stesso, ricco di calore. L’area umida si completa con la sauna finlandese con vetrate e con il bagno di vapore aromatizzato agli olii essenziali, decorato con inserti in mosaico. Nelle cabine per i trattamenti, di taglio moderno e con una corretta luminosità vengono eseguiti massaggi e trattamenti di cosmesi con prodotti della linea La Prairie. La carta dei servizi Spa è sufficientemente equilibrata e le tariffe rientrano nella media del mercato. Mentre, per la componente Beauty l’offerta è stata ulteriormente ampliata. L’assistenza dello staff è professionale e particolarmente attenta alle esigenze individuali dell’ospite quando la richiesta di questi ultimi vira in direzione di una completa remise en forme. Scelta che prima avveniva più di rado, quando questa Spa veniva maggiormente interpretata come un insieme di ambienti benessere per il dopo sci o quale alternativa alle altre attività di tempo libero. La profonda funzione di riequilibrio psico-fisico, connaturata alle vere aree benessere salus per aquam, così come quella di remise en forme, per la quale la Spa rappresenta un elemento insostituibile, fino a poco tempo fa rimanevano un pò sullo sfondo. Nelle ultime fasi, viceversa, anche per la più stretta collaborazione con la casa cometica svizzera, la Spa dell’Hermitage sembra aver acquisito un maggior peso specifico all’interno del resort. E di questo, noi di 100 Best non possiamo che essere lieti.

Hotel Hermitage Breuil Cervinia (Ao) Tel 0166.948998 Fax 0166.949032 www.hotelhermitage.com

96


Mont Blanc Hotel Village Valutazione della Spa: 3 Stelle Natura e relax, sport e benessere in un caratteristico 5 stelle a pochi minuti dal centro di Courmayeur sono un bel modo di dire: vacanza! Il Mont Blanc Hotel di La Salle occupa infatti una posizione strategica per presentare ai propri ospiti un’amplissima offerta di servizi e consentire la visita ai principali comprensori sciistici delle Alpi Occidentali, alle località turistiche della regione, nonché a quelle della vicina Savoia (Chamonix, Annecy) e della Svizzera francofona (Martigny, Ginevra, etc.). Nelle sue 40 tra camere e suite, dotate di ampi terrazzi o di un caratteristico patio con fantastica vista sul massiccio del Bianco, si trovano tutti i comfort della categoria in un contesto di mobili d’epoca, tappeti pregiati ed eleganti finiture. Quanto all’area benessere, denominata La Mine du Bien Etre, va ricordato che essa rappresenta senza dubbio uno dei primi tentativi di Spa alberghiera nel nostro paese. Nonostante la sua conformazione tradisca gli oltre 15 anni di età, ancora oggi riesce a dire la sua, grazie ad una struttura dalla buona progettualità e dalla giusta contiguità degli ambienti in funzione del rispetto dei tempi del corpo. Singolare la forma architettonica della piscina che si staglia a dominare e, in un qualche senso, a proteggere la permanenza degli ospiti nella struttura. Nella quale sono presenti tutti i principali elementi che costituiscono una vera area benessere salus per aquam. Suggestivo il collegamento tra l’area Spa e quella esterna, attraverso il percorso in grotta. Una serie di passaggi di ambienti che termina con l’idromassaggio nella piscina all’aperto, con magnifica veduta sulle cime innevate. Lungo il percorso una serie di fasi, con il percorso Kneipp, la grotta calda, quella fredda e la grotta ai vapori. E, inoltre, sauna, cascata calda e sale relax per il recupero della temperatura corporea di fine permanenza. Nelle 9 cabine trattamenti, sobrie ma di buona atmosfera, uno staff attento e competente effettua massaggi e anche trattamenti sui protocolli della linea cosmetica Maria Galland. La struttura del listino e la scelta di adottare il sistema A.E.G. (analisi estetica globale) ci dice, inoltre, dell’attenzione che il management sta ponendo da qualche tempo a questa parte sul comparto Beauty. Al di fuori dal contesto Spa, ma in buona combinazione con esso, merita una segnalazione il collegamento mediante convenzione con lo stabilimento termale di Pré Saint Didier, conosciuto già ai tempi di Roma per le qualità terapeutiche e curative delle sue acque. Le tariffe della Mine sono interessanti per i massaggi corpo, un filo elevate per i trattamenti viso.

Mont Blanc Hotel Village Località La Croisette, 36 La Salle (AO) Tel 0165.864111 Fax 0165.864119 www.hotelmontblanc.it

97


Veneto

Strutture Selezionate: Boscolo Hotel Maggior Consiglio Hotel Caesius Thermae Spa Grand Hotel Terme Cristallo Hotel Spa & Golf Hotel Metropole Radisson Blu Spa Resort

98


Boscolo Hotel Maggior Consiglio Valutazione della Spa: 3 Stelle City resort che, come ricorda il suo nome, fa parte del gruppo Boscolo, uno dei principali players italiani nel settore dell’ospitalità alberghiera, dal cuore veneto, ma dal respiro internazionale. L’Hotel Maggior Consiglio si trova a Treviso, città che negli ultimi 30 anni ha conosciuto un enorme sviluppo sociale ed economico. E trasformato una grande area contadina, interessante solo per le ville palladiane e gli edifici di architettura medievale, in uno dei più ricchi poli industriali del nord est. Una città business oriented, con una miriade di imprese locali sparse sul territorio, e dunque meta costante di un importante turismo d’affari. Per naturale conseguenza, in città ci si è dovuti adeguare anche per dare ospitalità a questo consistente flusso di visitatori. Un target di clientela molto ambito ma altrettanto esigente, al quale vanno garantiti ambienti e servizi di livello superiore, in grado di concorrere con gli standard europei più elevati. Nel Maggior Consiglio si è messa a frutto la grande esperienza Boscolo nei city business hotels, proprio per fornire una risposta adeguata a quel mercato in prepotente crescita. L’hotel si è dotato, infatti, degli spazi e della tecnologia necessari ad incontri di lavoro e meeting di alto livello, senza dimenticare quanto sia determinante tenere d’occhio ciascuna delle tante dimensioni del benessere. Le camere spaziose e confortevoli, l’ottima cucina del territorio e, soprattutto, il Centro Benessere Isola. Che mette insieme un’attrezzata area fitness ed una Spa nella quale si prende la scena la monumentale piscina con cascata cervicale contornata dalle anse destinate all’idromassaggio. Completano l’area umida la sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato agli olii essenziali ed elementi temperati di contorno a completare il comparto umido. Infine, spazio per alcuni relax corners dove intervallare o concludere la permanenza nel thermarium, anche sorseggiando una tisana. Come già rilevato nell’esame di altre Spa alberghiere, anche nel caso dell’ Isola, non abbiamo a che fare con una struttura dalla grande varietà di componenti nè - tranne che per la piscina - con ambienti dai volumi particolarmente generosi. Tuttavia, la tecnica di realizzazione delle varie unità si rivela corretta e preceduta da uno studio progettuale estremamente approfondito. Gli interni, rivestiti con materiali naturali, pietra e mosaici, forniscono le giuste atmosfere ed un naturale senso di protezione agli ospiti. Nel comparto beauty & trattamenti buona disponibilità di cabine accoglienti e spaziose. Prevalente la richiesta di massaggi rilassanti per lo scioglimento della tensione muscolare, ma la carta dei servizi, recentemente rivisitata ed ampliata presenta una vasta gamma di soluzioni. Buono lo staff applicato al comparto. Le tariffe risultano nella media. L’Isola c’è, non è una favola: la seconda stella a destra conduce anche al benessere e al relax.

Boscolo Hotel Maggior Consiglio Via Terraglio 140 Treviso Tel 0422409411 www.b4hotels.com

99


Veneto Hotel Caesius Thermae Spa Valutazione della Spa: 3 Stelle

Sulla riva veronese del lago di Garda, Bardolino rappresenta la principale località di quella che è stata ribattezzata la Riviera degli Olivi. Qui si producono olii e vini di eccellente qualità, e le colline nei dintorni sono piene di sentieri ad hoc per gli appassionati. Una natura generosa anche con gli imprenditori del ramo ospitalità che qui beneficiano di un territorio dagli scenari impareggiabili. La parte del leone, ovviamente, la fa il lago con i suoi scorci incantevoli, ma le risorse da giocare in versione turistica sono molte di più. Tra queste, giocano un ruolo da protagonista anche le terme situate all’interno dell’Hotel Caesius Thermae Spa. Scoperte in anni recenti, e valorizzate per le grandi qualità benefiche per l’organismo delle sue acque, sono state il volano per un ulteriore sviluppo turistico dell’area proprio con la creazione del complesso del Caesius. Un moderno e confortevole complesso, a pochi passi dal lago, sulla principale via Gardesana, strutturato in 5 edifici armonizzati con il paesaggio, in uno stile mediterraneo caldo e luminoso. Centrale in tutti i sensi nella vita del resort è la sua Spa, ben attrezzata e dalle grandi superfici. L’area umida si compone di un’armoniosa piscina di 200 metri quadrati, portata alla temperatura di 33 gradi, con un camminamento, una vasca idromassaggio, sauna finlandese, bagno di vapore e la varietà di 6 docce emozionali. C’è poi un corridoio di moderne cabine per i trattamenti ed una sala riposo dove è possibile degustare bevande e infusi. Interni gradevoli e tanto comfort. Una Spa che, forse, a prima vista non risulta particolarmente suggestiva, ma che appare ben progettata al fine di rendere fluida la gestione delle procedure di benessere e il soggiorno in chiave wellness della clientela. Da segnalare l’ottimo comparto delle discipline ayurvediche dove gli ospiti sono seguiti individualmente nel loro percorso di remise en forme, con il sostegno dell’area fitness per il movimento e della sezione di cucina ayurvedica per l’alimentazione. Di buon livello anche la Private Spa del Caesius, completa di laconicum, calidarium, spazio massaggi e area relax, nella quale è possibile selezionare anche un vero rituale di benessere. Staff di persone gentili, ben preparate sui protocolli della casa. Nel menù trattamenti, recentemente rinnovato ed ampliato, grande offerta di manualità per il viso ed il corpo, sempre serviti in un contesto olistico che è dalle origini la cifra di benessere di questo resort. Le tariffe sono leggermente cresciute, ma ancora nella media del mercato.

100

Hotel Caesius Thermae Spa Via Peschiera 3 - Bardolino (Vr) Tel 045.7219100 Fax 045.7219700 Numero Camere: 185 www.hotelcaesiusterme.com


Grand Hotel Terme Celebrata destinazione termale situata al centro del comprensorio Euganeo, per superficie la più estesa stazione termale d’Europa. Abano, Galzignano e Montegrotto, le 3 località che ne fanno parte hanno ricevuto in dono un’acqua divenuta celebre per la ricchezza delle sue sostanze benefiche. Tuttavia, se fino a pochi anni fa la qualità delle acque era di per sè sufficiente ad attrarre una moltitudine di visitatori, oggi questa moneta da sola non basta più. Senza una raffinata macchina organizzativa dell’accoglienza turistica, in mancanza di facilities adeguate e di una gamma di servizi in grado di accontentare il turista aggiornato e il viaggiatore con Google in tasca, è chiaro che oggigiorno non si arriva da nessuna parte e non c’è acqua che tenga. Considerazioni che sono ben chiare al management del Grand Hotel Terme, resort tra i più esclusivi dell’area. Si trova a Montegrotto, giusto ai piedi dei Colli Euganei, e negli ultimi anni ha subito un profondo restyling proprio per essere in grado di affrontare da una posizione privilegiata le difficoltà di un mercato in grande trasformazione. Alla sua storica area termale è stato, via via nel tempo, aggiunto un complesso di spazi benessere che ne hanno completato l’offerta tradizionale e reso la qualità dei servizi all’altezza dell’eccellenza che qui si vuole rappresentare. Il Centro termale per la fangoterapia e bagni d’ozono si trova direttamente ai piani. L’acqua termale, di natura salsobromoiodica, che nutre anche il fango maturo, arriva da una profondità tra i 3 e i 4mila metri, e sgorga da sorgenti proprie. L’hotel è convenzionato con il Servizio Sanitario Naziona-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

le per trattamenti di fango-balneoterapia per la cura delle patologie croniche dell’apparato locomotore. La vera area benessere salus per aquam è composta da 2 grandi piscine interno/ esterno in comunicazione tra loro, tenute ad una temperatutra tra i 34 e i 36 gradi, con varie postazioni idromassaggio. Ci sono poi: la grotta sudatoria, idropercorsi, docce emozionali, hammam, sala relax, oltre ad una serie di spaziose cabine per l’ampia gamma di trattamenti offerti dalla casa. In tempi più recenti è stato aggiunto anche un interessante ambiente salino. Nel reparto beauty della Spa, la Maison de Beauté, un ampio bouquet di soluzioni per la bellezza del viso, per il quale il professionale staff applicato utilizza prodotti all’acqua ipertermale creati in esclusiva per il Grand Hotel Terme. La carta dei trattamenti è comunque molto provvista anche nella sezione dei massaggi corpo. Forse, come già rilevato in una precedente occasione, manca solo una certa varietà nella proposta di rituali del benessere che, in una struttura così dotata, arricchirebbero l’offerta. Peraltro, la casa punta molto sulle applica- Grand Hotel Terme zioni al fango maturo, e con buone Viale Stazione 21 ragioni: la qualità del prodotto è Montegrotto Terme (PD) superba e l’efficacia dei trattamen- Tel e Fax 0498911444 ti è visibile fin dal primo giorno. Numero Camere: 107 Buone le tariffe. www.grandhotelterme.it

Cristallo Hotel Spa & Golf Destinazione altamente fashion nella più esclusiva delle località dolomitiche, il Cristallo Hotel Spa & Golf è un complesso che trova in Cortina la sua location ideale. Uno di quei posti dove andare almeno una volta nella vita. Da sempre meta del bel mondo internazionale, come prova da ultimo anche l’apertura presso l’hotel dello Yacht Club Cortina d’Ampezzo, il più “alto” yacht club di montagna. Edificio ultracentenario dallo stile armonicamente neoclassico, ricco di stoffe eleganti e decori di pregio, vere opere d’arte nel loro genere. Un naturale charme, privo di forzature, nei mille ambienti della casa, tutti molto ospitali. 52 camere e 22 suite piene di luce, con una splendida vista, servizi first class per ogni esigenza. Un’ampia offerta di sport e tempo libero per gli amanti della vacanza dinamica. E, soprattutto, un centro benessere e beauty che, per raffinatezza degli ambienti e contenuti della proposta wellness rappresenta il vero bonus per questo luxury hotel. Basta l’incontro con la magnificente piscina coperta ad emiciclo affacciata sulle Tofane a darne testimonianza: un’immagine di pura bellezza che ha fatto il giro del mondo. Poi ci sono l’Hammam, il Termarium e il Relaxarium. L’intera area benessere del Cristallo abbraccia una superficie di circa 1.600 metri quadri, nella quale trovano spazio il reparto trattamenti e anche il FitWell Club. Tutto il programma benessere & bellezza dei trattamenti è affidato agli esperti del Transvital Swiss Beauty Center. La consulenza della casa svizzera, com’è ovvio, incide in misura rilevante sulle scelte e sugli obiettivi del manage-

Valutazione della Spa: 4 Stelle

ment del Cristallo. Uso di sostanze assolutamente naturali, manualità dalla tecnica sopraffina e programmi personalizzati sono il marchio di fabbrica dei protocolli Transvital. Che hanno dimostrato di funzionare egregiamente. La componente Beauty, chiaramente, qui ha la meglio su quella salus per aquam. Il suo peso specifico è superiore, e anche il complesso delle proposte in listino - dove sono presenti trattamenti anti ageing di sicura efficacia - conferma questo squilibrio. Che sarà importante, lo diciamo al management del Cristallo, non radicalizzare: il percorso benessere salus per aquam è al servizio dei trattamenti per la bellezza di viso e corpo, ne semplifica la dinamica, ne sublima l’efficacia e la durata nel tempo. Ma, perchè raggiunga questi risultati, deve essere eseguito correttamente, in ambienti ideali e con uno staff che conosca e controlli attentamente le procedure. Come già suggerito nella precedente edizione, per crescere ulteriormente alla Spa del Cristallo basterebbe incrementerare la varietà degli ambienti caldi e la ricchezza benefica del comparto acqua. Ma, già così, siamo di fronte Cristallo Hotel Spa & Golf ad un centro di assoluta eccellenza. Via Menardi 42 Sensibilmente migliorata la comu- Cortina D’Ampezzo (Bl) nicazione. Le tariffe sono in linea Tel 0436.881111 - Fax 0436.870110 con l’esclusività degli ambienti, dei Numero Camere: 73 www.cristallo.it servizi e dei prodotti utilizzati.

101


Veneto Hotel Metropole Primo tassello, avviato nel 1979, di un gruppo che avrebbe poi fatto le fortune di Abano, oggi l’Hotel Metropole rimane uno degli esponenti di spicco nel ricco mondo degli hotel terme italiani. E tuttavia, soprattutto nel corso degli ultimi anni, è stato capace di ampliare la propria mission aziendale virando in maniera più decisa sul comparto del benessere salus per aquam. Lo ha fatto dotandosi degli ambienti adatti a questa configurazione e ampliando il bouquet delle offerte con proposte e percorsi di benessere sia individuali che di coppia, più in linea con il menù di uno Spa resort che con quello di uno stabilimento termale. Deve anche molta della sua notorietà all’ambizioso tentativo di coniugare i principi della balneoterapia e della fangoterapia già cara ai nostri predecessori della Roma Imperiale con il pensiero filosofico indiano che permea tutte le manifestazioni di ispirazione ayurvedica. Discipline millenarie, da molti visti come rette parallele, che qui al Metropole trovano invece una combinazione ideale: se è vero che il benessere termale è il campo nel quale il progresso ha lasciato meno tracce (molti protocolli sono ancora quelli di 2mila anni fa, aggiornati), va detto che proprio la commistione di generi è stata la molla che ha fatto crescere molte discipline e sviluppato il fenomeno delle Spa. D’altra parte, quanto spesso ormai accade di trovare affiancato al medico tradizionale il naturopata o il terapista ayur. Dunque, nella Guida alle 100 migliori Spa l’Hotel Metropole entra di diritto grazie alla sua Oriental Thermal Spa. Al centro di tutto c’è il rito della fangoterapia d’oriente. Questo procedimento permette di ottenere un effetto personalizzato a seconda degli

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

estratti utilizzati durante l’oliazione che precede l’impacco di fangoterapia. In particolare un effetto rilassante (vata), drenante (pitta), tonificante (kapha) e nutriente (treedosha). Il rituale ayurvedico viene poi completato con altri trattamenti a seconda del tipo di costituzione nonchè dell’obiettivo in programma. La struttura dell’Oriental Thermal Spa occupa un caratteristico padiglione, all’interno di un grande parco tropicale. Grande spazio all’area acqua, con 4 piscine termali, delle quali però una sola, la Delphinus a 36 gradi, è al coperto. Comunicante con un’altra vasca termale esterna, Idra, a 35 gradi. L’area umida si completa con gli spazi predisposti in Grotta e in Sauna. Il design degli ambienti comuni e delle cabine è decisamente orientale (ci sono anche camere d’albergo arredate in stile). Ma le scelte nell’architettura d’interni e anche la selezione degli elementi d’arredo non riescono a conferire pienamente quella capacità di suggestione nè quel particolare senso di armonia tipico degli ambienti indiani. Mentre è estremamente soddisfacente la carta dei servizi, ampia, di qualità e ben comunicata. Vi si trovano anche proposte delle tradizioni cinese e tibetana, per un tour mondiale del benessere di Hotel Metropole standard elevato. Tutti i trattamen- Via Flacco 99 ti sono realizzati da uno staff ben Abano Terme (PD) preparato sulla combinazione dei Tel 049.861900 - Fax 049.8600935 vari protocolli. Tariffe piuttosto in- Numero Camere: 167 teressanti. www.hotelmetropoleabano.it

Radisson Blu Spa Resort Territorio davvero generoso questo del Veneto Euganeo, con una innumerevole serie di destinazioni di turismo termale (e non solo) adatte a qualsiasi palato, purchè avvezzo ai sapori raffinati. Circostanza che non potrebbe trovare migliore conferma del celebre resort che qui presentiamo, formato da 3 hotel indipendenti, ognuno differente dall’altro, e dunque con una proposta di accoglienza la più variegata. Le strutture si trovano tutte all’interno di un rigoglioso parco di 35 ettari. Il grande e confortevole Majestic, lo Splendid e, infine, lo Sporting, con vista sul green per gli appassionati golfisti. Siamo in località Galzignano, una delle più attrezzate stazioni termali italiane: non a caso ciascuno degli hotel dispone di un proprio stabilimento. Nel complesso l’impianto mette a disposizione degli ospiti una vasta serie di piscine termali (2 sono sportive) tra coperte e scoperte, aree idromassaggio e giochi d’acqua, percorsi vascolari. E poi c’è il Revital Centre & Spa, un centro integrato di circa 800 metri quadrati nel quale sono condensati Spazio Fitness, Area Relax, Reparto Beauty e Spa. In linea con quanto avviene nella gran parte delle stazioni termali italiane, anche nel Revital Centre non si potrebbe parlare di Spa nel senso più ortodosso del termine. Ne ritroviamo gli spazi e i servizi, e anche lo staff adeguato, ma manca un reale contesto salus per aquam con una procedura che tocchi in maniera equilibrata le 3 aree: quella umida, l’area trattamenti e lo spazio relax. Qui le molte attività differenti (sport, fitness, benessere) sono assemblate come se dovessero essere l’una il complemento dell’altra. E il risultato è che non esiste un vero protocollo di percorsi salus per aquam, ma una serie di attività di cura e prevenzione tipiche delle stazioni termali, anche delle più evolute. Questo fino alla fine del 2012 quando prenderà finalmente vita la nuova Spa del complesso, che sarà provvista di una nuova spettacolare area acqua distribuita tra interno ed esterno, un suggestivo comparto di calore, un più accogliente reparto trattamenti e spazi relax

102

Valutazione della Spa: 3 Stelle meglio articolati per le fasi di intervallo e fine percorso. Abbiamo visionato parte dei progetti e li abbiamo trovati di estremo interesse: è chiaro che con questa nuova realizzazione il resort è in grado di compiere un considerevole salto di qualità nelle nostre speciali graduatorie e (ancora più importante) di rinsaldare il proprio business. Attendiamo ora notizie sulla politica di marketing, la composizione dei listini, etc. Certo, il passo avanti sarà notevole e ne daremo conto sul web ai nostri lettori. Nel precedente report su questa struttura avevamo affermato che “ noi di 100Best mai penseremmo di escludere i più importanti stabilimenti termali dall’elenco delle 100 migliori Spa. Non solo per la loro storia e per quanto hanno saputo fare per il benessere italiano, ma anche - come nel caso del Galzignano Resort - per il contributo che sono in grado di dare. Di più, per l’attenzione e la passione che sanno mettere nel loro lavoro e per le enormi potenzialità di sviluppo in loro possesso.” Siamo lieti di aver visto giusto, lo sviluppo ci sarà a breve: le acque salsobromoiodiche di Galzignano, come avevamo auspicato, sono riuscite a fare miracoli anche in questo senso. Il resort ospita anche una importante sezione coordinata dal gruppo Alain Mességué per soggiorni di benessere ( presso l’Hotel Splendid ) all’insegna di una maggior disciplina alimentare e di un rinnovamento nello stile di vita. Per finire, e tornando al Radisson Blu Spa Resort Revital Centre, diamo un’occhiata Viale Delle Terme 84 alla carta dei servizi che è ampia- 35030 Galzignano Terme (PD) mente fornita, anche in un’ottica di Tel. +39 049 9195667/8/9 efficace remise en forme. Le tariffe Fax +39 049 9195250 www.galzignano.it sono generalmente vantaggiose.


Le Migliori 10 Pag. 67

1 Adler Thermae Resort Toscana

2 Fonteverde Natural Spa

Pag. 72

3 Adler Dolomiti Spa Resort

Pag. 80

4 Golf & Spa Resort Andreus

Pag. 78

Toscana

Trentino Alto Adige

Trentino Alto Adige

5 Baden Baden | Bagno Romano Abruzzo

104

Pag. 16


Le Eccellenze

Pag. 77

Quellenhof Resort & Spa 6

Trentino Alto Adige

Hotel Terme Merano 7

Pag. 76

Trentino Alto Adige

Pag. 73

Bagni di Pisa Palace & Spa 8 Toscana

Pag. 45

Pag. 94

Nun Relais & Spa Museum 9 Umbria

Etruria Resort & Natural Spa 10 Toscana

105


Le Altre Eccellenze Pag. 58

11 Relais San Maurizio Piemonte

12 Grotta Giusti Terme Hotel

Pag. 72

13 Silva Splendid Spa & Spa

Pag. 42

14 Cristallo Hotel Golf & Spa

Pag. 101

Toscana

Lazio

Veneto

15 Grand Hotel Terme di Saturnia Toscana

106

Pag. 69


Le posizioni dall’11° al 20° posto

Pag. 70

Tombolo Thalasso Resort 16 Toscana

Pag. 81

Vigilius Resort 17 Trentino Alto Adige

Pag. 33

Helvetia Thermae 18 Emilia Romagna

Pag. 29

Pag. 79

Regina Isabella 19 Campania

Hotel Castel 20 Trentino Alto Adige

107


Riepilogo

Le Eccellenze. Le 100 Migliori Spa Italiane Abruzzo

Pag 16

Baden Baden | Bagno Romano Hotel Rigopiano Romantik Hotel Villa Maria La Reserve Hotel Terme

Basilicata

Friuli Venezia Giulia Pag 20

Calabria

Pag 21

Campania

Pag 24

Altafiumara Resort & Spa Hotel Paradiso & Spa

Crowne Plaza Sorrento Grand Hotel Vesuvio Continental Terme Regina Isabella Resort & Spa Grande Albergo Il Moresco Mezzatorre Resort Spa Panta Rei Grand Hotel Quisisana Hotel Parco Smeraldo Terme Mirage Day Spa

Hotel Helvetia Thermal SPA Hotel Euroterme GH Terme della Fratta Hotel Santoli Mythodea Comfort Zone Space Hotel La Cartiera

108

Pag 38

Grand Hotel Duchi d’Aosta

Hotel Villa del Mare

Emilia Romagna

Hotel Corallo Hotel Belvedere

Lazio

Pag 40

Liguria

Pag 46

Lombardia

Pag 48

Marche

Pag 55

Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Silva Splendid Spa Crowne Plaza Rome Hotel de Russie GH Palazzo della Fonte Hotel Ambasciatori

Grand Hotel Pigna Antiche Terme Spa & Beauty

Pag 32

BMonticello Spa & Fit Park Hotel Imperial Grand Hotel Bagni Nuovi Aspria Harbour Club Cascina Scova Bulgari Hotel & Spa Impero degli Dei Hotel Spol Resort L’Albereta Lefay Resort & SPA Rizzi Spa Line

Hotel Terrazza Marconi & Spamarine


Tutti i 100 Molise

Pag 56

Piemonte

Pag 58

Puglia

Pag 60

Sardegna

Pag 62

Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué

Relais San Maurizio Grand Hotel Nuove Terme

Grand Hotel Kalidria San Giorgio Resort & Spa Borgobianco Resort & Spa Basiliani Resort Hotel & SPA

Hotel Castel Hotel Tevini Alpin Garden Wellness Resort Adler Dolomiti Spa Resort Belvita Hotel Adria Vigilius Mountain Resort Wellness Hotel Schgaguler Dolce Vita Hotel Preidlhof Dolce Vita Hotel Jagdhof Palace Merano Romantik Hotel Turm Romantik Hotel Santer Park Hotel Mignon Hotel & Spa Alpenpalace Hotel Quelle Spa Resort Alpenschlössl Hotel Hotel Fanes

Forte Village Resort

Sicilia

Pag 64

Toscana

Pag 66

VISIR Resort & SPA Kempinsky Hotel

Golf & Spa Resort Andreus Quellenhof Resort Hotel Terme Merano Hotel Schneeberg Hotel Excelsior

Pag 90

Valle D’Aosta

Pag 96

Veneto

Pag 98

Borgobrufa Spa Resort Nun Relais & Spa Museum Park Hotel ai Cappuccini

Hotel Hermitage Mont Blanc Hotel

Adler Thermae Etruria Resort & Natural Spa Terme di Saturnia Villa San Paolo Hotel Tombolo Talasso Resort Terme Villa Borri Villa Undulna Fonteverde Natural Spa Grotta Giusti Terme Hotel Bagni di Pisa Green Park Resort

Trentino Alto Adige

Umbria

Boscolo Hotel Maggior Consiglio Hotel Caesius Thermae Spa Grand Hotel Terme Hotel Cristallo Hotel Metropole Radisson Blu Spa Resort

Pag 74

100 Best S.r.l. Largo Madonna, 11 65125 - Pescara Tel: 085.4151664 - P.IVA: 01953820683 Anno 2 - Numero 3 Semestrale Le 100 Migliori Spa Italiane Registrazione Tribunale di Pescara n°27/2010 - 28/10/2010

Direttore Responsabile Daniela Ardizzi Stampa Grafica Siva Srl www.graficasiva.it PR e Pubblicità: info@ le100migliorispaitaliane.it

109


Editoriale

Benessere, Media e Rivoluzioni Culturali

La lunga marcia verso una Comunicazione corretta, efficace e trasparente.

T

erza edizione di questo Magazine . Sono trascorsi 2 anni dall’uscita del primo numero, dal lancio dell’iniziativa de LE 100 MIGLIORI SPA ITALIANE - Guida Portale Magazine. Cos’è cambiato nel frattempo? Che ne è stato degli obiettivi che ci eravamo prefissati dando vita a un progetto tanto ambizioso? Un progetto che fin da subito aveva chiarito il proprio duplice obiettivo : a) mettere ordine, sul piano della Comunicazione , tra le innumerevoli attività che, in maniera superficiale, quando non addirittura bizzarra, vengono fatte ricondurre ad un’unica categoria, buona per tutto: il Benessere; b) diventare un punto di riferimento, per vecchi appassionati e nuovi cultori del benessere salus per aquam , per la scelta della propria destinazione Spa , grazie soprattut to ad una Guida affidabile e competente in grado di orientare il lettore in un mercato tanto controverso. Due anni probabilmente non sono un tempo sufficiente nemmeno per abbozzare quella rivoluzione culturale . Ancora oggi, la gran parte dei potenziali consumatori di benessere non possiede gli strumenti di analisi necessari a distinguere, tra le tante categorie che comunemente si fanno gravitare in quel settore, i veri centri benessere. Per chi approda soltanto oggi su questi lidi sarà bene ricordare i 2 elementi dai quali eravamo partiti. Innanzitutto, da una semplice domanda: che cos’è esattamente un centro benessere? Se si prova a girare il quesito al cosiddetto uomo della strada o anche ad un professionista del settore, o si cercano risposte su riviste patinate e siti web specializzati , si troverà sempre che il termine benessere viene utilizzato in maniera del tutto indiscri-

6

minata. Facendo rientrare sotto questa voce le attività più disparate: dal centro fitness a quello estetico , dallo stabilimento termale alla sala yoga , dalla ricostruzione unghie alla beauty farm, dal ristorante bio al centro laser anticellulite, fino all’hair stylist con cabina estetica e al centro di meditazione ascetica. Potremmo continuare per un altro capoverso , toccando temi e discipline del tutto differenti , come l ’Alimentazione, la Salute , la Cura del Corpo, il Sesso, il Turismo, la Spiritualità religiosa... Una gran confusione sotto il cielo del Wellness. Che leggi e regolamenti, ormai datati e in perenne attesa di essere riformati, hanno contribuito ad esasperare. Ostacolando la crescita economica di un settore (centri di benessere, terme e Spa) che , pur con questa zavorra , per circa 10 anni , dal 2mila al 2010, ha avuto tassi di crescita a 2 cifre e, persino in questa fase congiunturale, nonostante la massiccia contrazione dei consumi alla quale quotidianamente assistiamo, continua a sfornare numeri importanti. Il secondo elemento ispiratore della nostra iniziativa nasceva da una semplice constatazione : se cerco una destinazione, un albergo , un agriturismo , un ristorante , voglio andare al cinema , se vado in vacanza o semplicemente voglio impiegare il mio tempo libero , trovo guide da consultare praticamente su tutto e , sul web, i commenti (più o meno affidabili) di chi ha già provato l’esperienza che cerco. Mentre, se la mia ricerca ha per obiettivo una Spa , di sicuro non troverò alcuna guida specializzata, tantomeno sul web. Dove, a parte i siti di pubblicità mascherata, si rischia ogni volta di finire in


uno di quei portali - calderone con dentro di tutto : dai corsi di campana tibetana allo slim centre 7 chili in 7 giorni. E anche quando, faticosamente, avrò individuato un centro con i requisiti di una Spa non avrò nessuno in grado di darmi indicazioni sulle reali qualità di quella struttura: non resterà che incrociare le dita e buttarsi. Stabilire in maniera precisa che cos ’è un centro di benessere (termale o meno), cos’è una Spa, è fondamentale. Per poter:

1

dare una informazione corr etta, non equivoca, al consumatore che cer ca quel ser vizio e non altro,

2

identificare con chiarezza il possesso dei requisiti da parte di chi si pone sul mercato del settore, a garanzia proprio del consumatore di cui sopra,

3

concedere il giusto risalto a color o che impegnano risorse, investono ener gie, sopportano duri sacrifici per allestir e impianti all’avanguar dia. Per poi vedersi finir e accomunati, con tutto il rispetto, alla P arrucchiera Lina o al mer catino macrobiotico.

Quest’ultimo punto acquista rilevanza ancora superiore per le Spa di eccellenza . Quella folta schiera di centri benessere salus per aquam , spesso poco conosciuti , che da sempre hanno scelto la Qualità come cifra di ri-

ferimento del proprio business. Tanto sul piano strutturale che su quello delle professionalità operative , dei ser vizi e dei prodotti. Centri che meritano ben altra ribalta, palcoscenici adeguati grazie ai quali far conoscere i propri standard e sviluppare la propria attività. Noi di 100 Best, con LE 100 MIGLIORI SPA ITALIANE - Guida Portale Magazine, da oltre 2 anni mettiamo a disposizione la nostra vetrina. E questo ci riporta al quesito di inizio articolo: cos’è cambiato nel frattempo? Dire tanto, sarebbe mentire. Dire poco, sarebbe forse ingeneroso . C’è stato un risveglio, ecco. Soprattutto degli addetti ai lavori, che hanno compiuto significativi passi avanti sul piano della Comunicazione, presentando meglio la loro offerta (specie sul web) e puntando forte sull ’informazione al cliente. Per il resto, sono nati un paio di forum abbastanza interessanti e in generale , i media stanno imparando - ma, con quanta fatica - ad utilizzare una terminologia più corretta. Occorre tempo.Quanto a noi, saltiamo a piè pari le mille benevolenze ricevute , i riconoscimenti al nostro lavoro. E anche le contestazioni alle nostre graduatorie pervenute fino ad oggi (in totale, due) per dire che il nostro lavoro continuerà. Soprattutto con il Portale www.le100migliorispaitaliane.it. Che ci consente un dialogo costante con il nostro pubblico di appassionati ed una divulgazione più ampia vista la fruibilità del mezzo. Siamo arrivati alla 3^ edizione, ma abbiamo ancora molti luoghi da visitare e tante voci da ascoltare. Se è vero che la più bella storia su una Spa deve essere ancora scritta, è solo qui, su queste pagine, che sarà possibile leggerla.

7


Il Metodo Il parametro 1 Informazione & Accoglienza L’informazione deve essere precisa e completa ben prima della visita. Esistono 2 livelli di informazione nel benessere: il primo è quello che si effettua nella presentazione al pubblico dell’azienda per comunicare chi siamo e cosa facciamo. In questa fase gli strumenti principalmente utilizzati sono 3: il sito web, la brochure e i messaggi pubblicitari sui media. A parte questi ultimi, che dovranno soprattutto incuriosire e stimolare attraverso immagini e testi evocativi, i primi 2 avranno principalmente il compito di informare, fornendo - senza tediare il lettore - il maggior numero di notizie sugli ambienti, i prodotti, le manualità che incontreranno nel corso dei rituali. Va ricordato che nel Benessere nulla più della conoscenza costituisce stimolo all’acquisto e il centro Spa che sceglie di lavorare con qualità non teme il cliente consapevole, al contrario lo apprezza. Perchè sa bene che la sua propensione alla spesa sarà sempre superiore a quella di un ospite distratto.Il secondo livello di informazione è quello che viene messo in atto al momento dell’arrivo degli ospiti nel centro. In questa fase conta molto cosa si dice, ma conta molto di più il come, il modo nel quale le notizie vengono date. Postura, tono della voce, cortesia priva di orpelli, chiarezza di esposizione e grande conoscenza della materia sono gli elementi sui quali uno Spa Manager deve lavorare per formare il proprio team alla Reception. L’accoglienza è un sorriso. Che va accompagnato dalla capacità di dare risposte puntuali e corrette anche alle domande più impegnative. Ecco perchè l’incarico di ricevere gli ospiti della Spa non va affidato a delle hostess di bell’aspetto e basta, ma a persone in grado di creare comfort, con una profonda esperienza in materia di benessere. Nei casi di Hotel Spa, reception dell’albergo e del centro, com’è chiaro, devono avere ognuna una propria sede e una propria indipendente organizzazione. E’ comunque opportuno che, quantomeno nelle giornate in cui sono maggiori i flussi di arrivo in hotel, una receptionist Spa affianchi sempre lo staff al ricevimento.

I parametri 2. 3. e 6 Gli Ambienti Tra tutti, certamente, il parametro più complesso. Decidere se dare vita o meno ad una Spa, oppure se operare un corposo restyling di una struttura già esistente non sono, come si crede, le decisioni più critiche per un imprenditore del benessere. Almeno non quanto il come realizzare la struttura. Tra chi fa da sè, chi si affida all’amico architetto, chi sceglie una consulenza parziale o “chiavi in mano”, chi si mette nelle mani delle aziende fornitrici di strumenti e macchinari, chi cerca di copiare... Tante sono le soluzioni scelte, ed è chiaro che già qui si decidono le sorti della futura impresa: commettere errori in questa fase può essere fatale. Ad ogni modo, qualunque sia l’indirizzo scelto, è fondamentale che la Spa possieda una sua propria anima. Che il suo carattere, la sua personalità vengano fuori fin dal momento dell’ingresso, secondo un percorso armonico che coinvolga non soltanto, com’è naturale, gli ambienti benessere, ma anche la reception, gli spogliatoi. E persino la facciata dell’ingresso e il parcheggio sarà opportuno che siano in tono con tutti gli altri elementi all’interno. Arredi e rivestimenti scelti e realizzati

12

con cura, una regia luci - anche nella combinazione naturale/artificiale in grado di valorizzare gli ambienti e creare armonia. Cabine trattamenti spaziose (anche quelle singole), ma mai eccessivamente ricche, quasi minimaliste. Una buona dose di cabine per trattamenti in coppia. Gli spazi comuni (area umida, area relax) di dimensioni importanti, anche se la scelta del centro di qualità sarà sempre di occuparli con un numero limitato di ospiti contemporaneamente. Centrale è la distribuzione degli ambienti: prossimità e circolarità degli spazi sono spesso canoni vincenti. Del resto, come già sottolineato nel primo numero di questo Magazine, camminare per decine di metri, attraversare porte, superare scale per andare da un punto all’altro del proprio percorso di benessere è caratteristica di molti centri. In particolare di quelli con scarsa progettualità o creati da un team di esperti in altri settori, non nel benessere.

Il parametro 7. Numero e composizione dei trattamenti offerti Ingresso libero? No, grazie. L’abbiamo già detto, ma torniamo a sottolinearlo. Non è una Spa o un centro benessere di qualità quello che lasci i propri ospiti liberi di entrare e fare quello che gli pare. Per carità, può anche capitare di lasciar effettuare un ingresso generico agli ambienti, ma questo non deve significare anarchia o assenza di indirizzo da parte della struttura gestionale. Le operatrici dovranno accompagnare, con discrezione, e controllare, quasi invisibili, l’intera permanenza degli ospiti. Anche per fornire precise indicazioni circa i tempi del corpo, fondamentali per non rischiare di trasformare un percorso vascolare, una fase di relax psico-fisico in un affaticamento dell’organismo. Per frequentare una Spa - tranne casi particolari - non serve ricorrere al medico, basta uno stato generale di buona salute. Quanto alle scelte in listino, è bene che queste non si riducano a solo poche opzioni: una Spa di livello alto sa parlare fluentemente di benessere in tante lingue diverse. E troverà sempre quella giusta per comunicare con qualsiasi tipo e costituzione di ospite. Il comfort degli ambienti e il piacere delle manualità devono avere come primo risultato l’abbandono del cliente. L’abbandono, infatti, è il primo obiettivo di un centro che si occupi di benessere: quando l’ospite si trova in quello stato di estasi, di completo relax psico-fisico, persino il trattamento più strettamente estetico si sublima, dando esiti altrimenti non raggiungibili.

Il parametro 9. I 5 Sensi La vera Spa deve saper essere completa. Completezza nel benessere vuol dire capacità di donare relax psico-fisico stimolando in maniera equilibrata tutti e 5 i sensi dell’individuo. Aromi, suoni, colori, le mani che sanno sfiorare e pressare, gli infusi di erbe e le dotazioni nello spazio relax, sono tutti elementi necessari e decisivi. Ciascuno di essi deve concorrere, in misura bilanciata, a creare quello stato di Armonia. Senza dimenticare anche il sesto e settimo senso. Perché nel benessere basta un niente per mandare a rotoli anche la più scrupolosa organizzazione. Un tono di voce appena alterato, un gesto disarmonico, un odore sgradevole, sul momento passato inosservato: quante volte accade di non


rirne l’utilizzo) che vengono effettuate su questo prezioso patrimonio. Ad ogni modo, la grande capacità produttiva dell’industria del benessere italiana ha avuto origine nel mondo delle terme e sono ancora i centri termali, sotto forma di stabilimenti e grandi alberghi, a capeggiare la lista delle strutture più prestigiose. Un riconoscimento dovuto. Tuttavia, la Spa cittadina – se saprà cambiare registro e investire su qualità e professionalità - è destinata ad insidiare quella supremazia. In primo luogo, perché la sua frequentazione non comporta i trasferimenti e i costi alberghieri della stazioni termali, quasi tutte distanti dai grandi comprensori urbani. E poi, perché (soprattutto) permette una fruibilità costante nel corso dell’anno. Questo è il vero elemento vincente. Ma, bisogna avere le qualità per saperlo sfruttare.

tornare in un posto apparentemente gradito, senza neppure essere in grado di spiegare perché. I nostri 5 sensi sono stati soddisfatti, ma nel nostro inconscio si è appiccicata una sensazione poco piacevole. Sarà sempre quella decisiva.

Il parametro 8. Il Termalismo Quante discussioni, intorno a questo parametro: minacce di denunce, mail furibonde, telefonate di complimenti “bravi, avete denunciato il racket!”... Vediamo cosa avevamo scritto, poi lo commentiamo. Questo parametro è l’unico opzionale. Anche se una vera Spa, un centro salus per aquam che voglia dirsi prestigioso non può farne a meno. La presenza di principi attivi termali, di diversa origine e composizione, nelle acque e/o nei prodotti utilizzati nelle Spa, non è requisito essenziale, anche se molto, molto importante. Il termalismo può essere originario oppure artificiale, in questo secondo caso addizionando alle acque naturali componenti termali provenienti da stabilimenti riconosciuti (anche se questa pratica non è precisamente disciplinata su alcun piano, regolamentare o normativo). La ricchezza e la capacità di produrre immensi benefici per la salute delle acque termali italiane è riconosciuta in tutto il mondo. Anche se molto ci sarebbe da dire su alcune trasformazioni (si pensi alle notevoli modificazioni della temperatura all’origine per favo-

Questo è quanto era riportato sul primo numero e lo ribadiamo. Non serve a nulla sventolarci sotto il naso la legge 323 del 2000 sul riordino del settore termale (che conosciamo a memoria), perchè quella norma, volutamente fumosa e insufficiente, chiesta allora a gran voce dalle aziende termali, dalle stesse è stata messa in discussione un minuto dopo la pubblicazione, visto che non risolve un bel niente e anzi ha finito per creare un arroccamento che ha solo danneggiato il mercato. Perchè se è vero che un centro estetico non è un centro benessere, è altrettanto vero che spesso nemmeno lo stabilimento termale lo è, in quanto privo o dell’una o dell’altra delle 3 fasi essenziali che lo compongono. L’elemento terapeutico è importante, nessuno lo nega, e l’efficacia curativa delle acque, superba. Ma qui si sta parlando d’altro, e sarà bene non fare confusione. E quanto ai prodotti termali utilizzati da Spa non riconosciute? Qui la contestazione appare davvero surreale, dato che non vi è alcuna usurpazione. Le Terme italiane hanno (giustamente) tentato di sfruttare commercialmente la propria ricchezza inondando il mercato di prodotti con la scritta “termale” bene in vista. Si trovano ovunque. Per cui, se per ipotesi un centro non venisse regolarmente fornito di creme, sieri, fanghi e lozioni da un laboratorio termale autorizzato, potrebbe sempre chiedere alla profumeria più vicina che sarà ben lieta di vendergli prodotti salus per aquam da addizionare alle piscine, fanghi per la cellulite e tutto il campionario termale del quale dispone. Per la naturale responsabilità che ricade su ciascun centro benessere che si rispetti di avvisare il cliente circa la natura e l’origine dei prodotti utilizzati all’interno della struttura e nel corso dei trattamenti - anche per i sempre più frequenti casi di allergie e intolleranze - ecco che la comunicazione acquista un ruolo di trasparenza e prevenzione piuttosto che di pubblicità vietata. Insomma, un pò di buon senso non guasterebbe, perchè se si pretende il rispetto delle regole questo deve valere sempre e non solo quando fa comodo alla propria parte. Centri e alberghi termali godono del nostro massimo rispetto, ma il mondo si evolve e il mercato cambia. Sarà bene prenderne atto e pensare in maniera finalmente costruttiva a cosa fare per portarsi a casa una bella fetta di questo mercato in perenne crescita.

13


Abruzzo

Strutture selezionate: Baden Baden Hotel Rigopiano Romantik Hotel Villa Maria La Reserve Hotel Terme

Baden Baden

Valutazione della Spa: 5 Stelle

Dieci anni di benessere da 10! Potremmo sintetizzare così, con questo slogan, la fortunata avventura di Baden Baden che per il terzo anno consecutivo conferma la sua leadership come migliore Day Spa italiana. Finendo per sfiorare le prime piazze della classifica assoluta, occupate dalle più prestigiose Hotel Spa del nostro paese. Un successo che deriva da un insieme di fattori, ma che nasce soprattutto dal desiderio di migliorarsi, dalla continua ricerca di nuovi traguardi. Tutto ha inizio, appunto, circa dieci anni fa, nel febbraio del 2003: l’apertura di Baden Baden attrae da subito l’attenzione degli esperti per la scelta di recuperare la vera tradizione del bagno romano attraverso uno studio progettuale innovativo e con soluzioni impiantistiche all’avanguardia. L’idea è di allestire un autentico complesso salus per aquam, con il giusto equilibrio dei 3 elementi costitutivi - area umida, spazio trattamenti e zona relax - come da dottrina del benessere. E di dotarlo di

16

uno staff di vere operatrici Spa, non semplici estetiste o massaggiatrici; un team di professioniste dalla manualità superiore, in grado di lavorare sugli eccellenti protocolli di relax psico-fisico, beauty e remise en forme messi a punto dal management. Con il consistente apporto dei principi attivi termali, degli estratti vegetali e dei pregiati sali del Mar Morto ad arricchire le acque delle sue piscine. Il successo arriva quasi immediato: in breve la Spa diventa meta costante di un pubblico di appassionati e visitatori non soltanto dall’Abruzzo, ma da tutte le regioni vicine e ancora oltre. Grazie a questa straordinaria location, da qualche tempo in Italia quando si discetta di Benessere & Spa anche l’Abruzzo può mettere in mostra i suoi tesori. Con un primato che è confermato dal livello assoluto di questa Spa sotto il profilo della gestione operativa: indubbiamente la migliore che abbiamo riscontrato nel nostro tour tra le eccellenze italiane del benessere. Baden Baden può vantare un concept ideale: uno spazio di 600 metri quadrati con una perfetta circolarità degli ambienti, che consente il corretto sviluppo dei rituali. Durante i percorsi gli ospiti si muovono nel pieno rispetto dei tempi del corpo. Superba l’area acqua che per equilibrio, varietà e proprietà benefiche dei suoi elementi può competere con i migliori stabilimenti termali. E’ formata da 4 vasche: 2 grandi piscine gemelle per l’Idroterapia, Pulchra e Tonica, separate da un Camminamento Kneipp dotato anche di massaggio plantare. Sono arricchite con principi attivi termali solfato-calcico-magnesiaci ed estratti vegetali rilassanti o energizzanti; nella Tonica è disponibile anche una vasta area idromassaggio. La terza piscina, ancora più spaziosa, si chiama Thalassa e dispone di due ampie sezioni per l’idromassaggio disteso: nelle sue acque sono dispersi sali del Mar Morto che svolgono una generale azione depurativa sull’intero organismo. E’ molto indicata anche per


casi di impurità della pelle e psoriasi. Rivestimenti in mosaici con toni dell’avorio nelle prime 2 vasche e nel camminamento; in una miscela di smeraldi per la Thalassa. Tre gli ambienti di calore: un meraviglioso Rasul ai vapori aromatizzati, tutto in mosaico bianco, davvero estatico, la Biosauna e infine la Domus Aurea. Quest’ultima è un calidarium con 4 postazioni disposte sotto idromassaggi a cascata cervicale più due lettini riscaldati. Relax e piacere allo stato puro. Un impianto tecnologico del tutto originale, progettato per la prima volta da Baden Baden, splendido anche nel design e nell’atmosfera misteriosa, con i suoi mosaici in vetro nero cangiante e le luci che filtrano il pulviscolo d’acqua. E a proposito di illuminazione degli ambienti, qui siamo tra i maestri del genere, i chiaroscuri sono da manuale delle Spa. Come, del resto, la scelta dei suoni. Le cabine per i trattamenti (finalmente!) non fanno reparto a sè, ma sono distribuite nei pressi degli ambienti caldi per una corretta armonia dinamica dei rituali. Sono tutte spaziose e ricche di armonia. Divina la Sala Shiatsu, con i grandi futon circondati e separati da veli ed organze, aromi e tenuissime luci a generare abbandono e a sciogliere i sensi nell’unione Corpo/Mente. L’ Hammam, la Sala Fanghi e il Tempietto, dispongono ognuna di 2 lettini riscaldati per percorsi di coppia: si viene avvolti dal tepore, dall’armonia, dalle mani che sanno sfiorare, pressare, donare benessere e bellezza. Una nota di merito al nutrito staff per la gentilezza, la capacità di accoglienza e l’elevata professionalità in cabina. Carta delle manualità molto fornita e con un generoso bouquet di rituali del benessere. Selezionatissimi i trattamenti snellenti ai fanghi, dall’elevata efficacia drenante, e i massaggi corpo, anche della tradizione orientale. Tariffe assai vantaggiose, considerata l’altissima qualità dei servizi offerti. Il centro utilizza una propria, eccellente linea cosmetica

termale, dalla texture raffinata. Infine, la grande novità per celebrare il decennale, la Spa Suite. Un ambiente delizioso con biosauna salina, piscina ai principi attivi termali con 2 ampi lettini idromassaggio, spazio trattamenti, 2 salottini per i vari rinfreschi e la tisaneria di fine percorso. Tutto assolutamente confortevole e tutto in soli 50 metri quadri! E infatti il progetto Baden Spa Suite è gia diventato un format per la realizzazione di piccole Spa (dai 70 ai 100 mq) nel centro delle città. Una fantastica occasione per un business davvero stimolante. Insomma, anche stavolta il nostro sopralluogo a Baden Baden si è trasformato in una giornata di puro piacere. Abbiamo trovato nuovi spunti, idee originali, provato emozioni diverse. Ogni nuova visita è una scoperta e per noi, lo confessiamo, anche un momento di confronto e di conoscenza. Sebbene qui siano presenti dei veri maestri del mondo salus per aquam, le parole studio e aggiornamento sono ancora le più pronunciate, e quelle su cui si concentrano i maggiori investimenti. Con questi principi, con un tale modus operandi, temiamo - per i tanti competitors - che Baden Baden continuerà ancora per anni a dominare la scena. Da protagonista, nel ruolo di migliore Day Spa italiana.

Baden Baden Bagno Romano Corso Umberto I, 438 65015 Montesilvano (Pe) Tel: 085 4454762 Tel: 085 4483258 www.badenbaden.it

17


Abruzzo La Reserve Hotel Terme In quella che, con qualche ragione, si autodefinisce la regione verde d’Europa, l’Abruzzo, Caramanico Terme rappresenta la principale stazione termale. Frequentata non soltanto dagli abruzzesi, ma soprattutto da quella clientela italiana ed internazionale alla (disperata) ricerca di spazi autentici e incontaminati che davvero in pochi angoli del Belpaese, come in questo tratto del pre-Appennino centrale, è ancora possibile incontrare. Naturalmente, il viaggiatore contemporaneo nutre il comprensibile desiderio di visitare ambienti intatti, ma di farlo godendo del massimo comfort possibile. Combinazione complicata. Qui, a garantire il felice incontro tra natura selvaggia, tradizioni, terme e calda ospitalità provvede il più celebrato resort dell’area, La Rèserve Hotel Terme. Si trova in alta collina, a 50 km da Pescara, nella valle dell’Orfento, parte del parco nazionale della Maiella. Il complesso appare al centro di uno scenario particolarmente suggestivo, con le montagne maestose, incombenti. Le linee decise degli edifici e i due corpi architettonici che principalmente compongono la struttura presentano numerosi elementi in legno e pietra. Gli interni appaiono particolarmente curati e illuminati grazie a finestroni che catturano una luce continuamente cangiante, dai quali ci si affaccia su panorami incantevoli. All’interno c’è un attrezzatissimo centro termale che è anche una Spa. Le acque, a base solfurea, sono ricche di elementi benefici, dalla notevole efficacia antinfiammatoria. Il centro benessere dell’hotel dispone di una piscina interna con idromassaggio (ce n’è anche una grande esterna, a terrazza), piscina termale, percorso kneipp in funzione di beneficio vascolare, grotte sudatorie a temperature differenziate, sauna e bagno di vapore. Nell’insieme si tratta di spazi tecnicamente corretti che garantiscono un’ottima funzionalità operativa nello sviluppo dei percorsi di benessere. Tuttavia, anche nel corso delle precedenti edizioni, avevamo rilevato come essi apparissero un pò carenti quanto ad atmosfera e senso di armonia. Finendo per dare l’impressione, anche per l’impostazione conferita all’area trattamenti, di essere in presenza di una Medical Spa tout court. Da questo punto di vista abbiamo accolto con favore una prima trasformazione, quantomeno sul piano della comunicazione, visto che ora nella propria presentazione si afferma che “alla Réserve la tradizione termale si rinnova con percorsi tradizionali ripresi e reinterpretati con tecniche all’avanguardia. Da qui il passaggio dall’idea del termalismo inteso non più solamente come esperienza medico-terapeutica ma anche come raggiungimento edonistico del benessere fisico”. Musica per le nostre orecchie di adoratori del benessere salus per aquam, ma ora attendiamo i risultati sul piano strutturale, già peraltro annunciati dal recente allestimento della nuova area Hammam con apposita cabina a 40 gradi per il trattamento tradizionale. Si tratta, ad ogni modo, di segnali importanti sulla strada della realizzazione di ambienti provvisti delle giuste atmosfere e di quel senso di pampering che dovrebbe condurre l’ospite a quella condizione di abbandono che prelude ad un miglior risultato nelle manualità viso/corpo. Oggi, la Rèserve è un complesso che punta molto sulla qualità della produzione termale (i suoi fanghi sono particolarmente efficaci) e su quella dello staff che vanta professionisti con una lunga collaborazione con la struttura. La sua carta dei trattamenti si presenta in una veste di prestigio, ottimamente rinnovata e con una ricchezza di proposte

18

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

La Reserve Hotel Terme Via S. Croce Caramanico Terme (PE) Tel 085.9239502 - Fax 085.9239510 Numero Camere: 72 www.lareserve.it anche nella versione Day Spa. Tra le novità da segnalare merita una citazione il massaggio Frangipani con le essenze dell’omonimo fiore hawaiano. Grande attenzione è riservata al comparto delle discipline orientali, in particolare thai e ayurveda. Le tariffe sono nella media del mercato. In conclusione, una struttura leader che sta cercando nuovi equilibri tra una dimensione medicale e una via al benessere più all’avanguardia. La corretta miscela tra le varie componenti darà la misura del successo. Ma qui alla Rèserve sembra che si siano messi sulla strada giusta.


Romantik Hotel Sporting Villa Maria

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Complesso alberghiero tra i più frequentati in Abruzzo, destinazione preferita dal turismo congressuale - ma anche quello balneare fa la sua parte - soprattutto per la vasta gamma di servizi e facilities messa a disposizione dalla casa. Il sinuoso percorso che dalla statale conduce all’ingresso dell’hotel lo vede apparire circondato da un bel parco collinare che ne ingentilisce le linee moderne. Si trova a meno di un chilometro dalla spiaggia di Francavilla al Mare e a soli 15 minuti di auto dal centro di Pescara. In molte delle sue sale si possono ammirare pregiati mobili di design oltre alle opere di artisti contemporanei come Bassiri, Nagasawa e Nicola Bolla. Gli spazi creati nel verde e la posizione panoramica sul mare rendono questa struttura particolarmente godibile nelle stagioni più temperate. Al resto provvede l’interessante area benessere del Villa Maria alla quale è stato dato il nome di Linfa. Si caratterizza principalmente per il complesso delle acque, nel quale è in primo piano una grande piscina riscaldata interno/esterno, provvista di una spettacolare veduta sul mare e numerose stazioni idromassaggio sia interne che all’aperto. Rivestimenti in mosaici e pietra dai toni chiari, frequenti sbalzi di livello, stondature a disegnare armonie, la piscina appare centrale tanto nella progettualità quanto nella dinamica gestionale del Linfa. Tuttavia, il collegamento esterno e gli ampi finestroni non consentono un reale controllo della luce durante il giorno, e questo, unitamente alla frequenza dell’ingresso libero degli ospiti, fa sì che spesso venga interpretata più come una grande jacuzzi che come una fase importante del benessere salus per aquam. La struttura si completa poi con sauna finlandese, bagno di vapore, doccia kneipp e c.d. emozionale. Sulla terrazza solarium è allestito uno spazio relax ed un tea corner è disponibile per la fase conclusiva dei percorsi. Completano il centro una serie di cabine per i trattamenti, abbastanza generose nei volumi, ma dagli interni migliorabili quanto a senso armonico. Sostanzialmente, sulla struttura del Linfa - tranne che per la regia luci - è stato fatto un ottimo lavoro in sede pro-

gettuale. Tuttavia, la mancanza, in questi anni, di una vera conduzione di Spa Management, ha come impedito a questo interessante progetto di liberare tutte le proprie forze. Un risultato che ora il Villa Maria sta cercando di raggiungere con l’abbinamento al Linfa del progetto Linea Nova, in una stretta collaborazione tra il benessere salus per aquam e la struttura medica coordinata dal Prof. Iasonna, nella quale medici estetici, allergologi, immunologi, etc. lavorano a diretto contatto con gli addetti alla Spa, in un contesto olistico. Con programmi che, come si afferma nella presentazione dell’iniziativa, “garantiscono l’incontro tra le tecniche rilassanti di una Spa (massaggi, percorsi, etc.) e le tecnologie mediche innovative di medicina del benessere e dell’estetica”. Tutto bene, per carità. E, sul piano della comunicazione, un deciso passo avanti. Ma questo progetto pone sul management del resort ancora maggior pressione, per realizzare ciò che qui è ancora allo stadio iniziale, ossia: 1) attrezzare una vera Spa, dal punto di vista dei canoni strutturali di riferimento: 3 aree complete, Area Umida, Cabine Trattamenti, Spazio Relax, tutti armoniosi, confortevoli e collegati tra loro nel pieno rispetto dei tempi del corpo; 2) Conferire al Linfa una gestione del benessere ispirata ai criteri di Spa Management, con una direzione e un team di veri operatori Spa preparati su protocolli di benessere autentici. Con un adeguato lavoro di formazione e management consulting, a nostro parere, questa struttura potrebbe raggiungere risultati davvero eccellenti. La carta dei servizi presenta ora un’offerta più variegata, inclusa una buona Romantik Hotel Sporting Villa Maria scelta di percorsi benessere, questo Località Pretaro sì un elemento più che positivo, tal- Francavilla al Mare (Ch) volta introvabile persino nei centri Tel 085.450051 - Fax 085.693042 più prestigiosi. Le tariffe rimangono Numero Camere: 87 abbastanza vantaggiose. www.sportingvillamaria.it

Hotel Rigopiano Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4 Portato alla ribalta in anni recenti, grazie ad un poderoso restyling che ne ha trasformato le linee architettoniche e ridisegnato gli interni, l’Hotel Rigopiano si è riposizionato sul mercato dell’ospitalità alberghiera dell’Appennino abruzzese, grazie proprio all’eccellente lavoro strutturale, che ha coinvolto anche la Spa. Il resort si trova nella fascia pescarese del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a 1.200 metri di altezza, immerso nel paesaggio montano di Farindola, ma con all’orizzonte il mare dell’Adriatico che si confonde con il cielo. Una combinazione di opposti che si rintraccia in numerosi altri tra gli elementi caratterizzanti dell’albergo. Li vedi nella facciata dell’hotel, negli ambienti comuni, nelle 45 tra camere e suite ricche di luce. Vi si riconosce chiaramente l’incontro tra un mondo che è ancora di forti tradizioni ed un comfort moderno, ispirato dalla continua ricerca della qualità, che non può assolutamente venir meno, pena l’esclusione da un mercato del turismo sempre più competitivo. E quindi, tanta pietra, legno vivo, ferro battuto a definire una struttura forte, con una sua propria anima; ma anche tante facilities, attenzione e cura del cliente, nel tentativo di adeguare il livello dei servizi agli standard più elevati. Lo sforzo più consistente è stato fatto proprio con l’allestimento del nuovo centro benessere, la Spa Gran Sasso. Realizzata in base ad un studio progettuale che si è avvalso di importanti consulenze esterne, ha il suo pezzo di miglior pregio nel design e nell’eleganza della piscina riscaldata interno/esterno, contornata da una serie di vasche a differente idromassaggio e relax corners con confortevoli chaise longue. Intorno si trovano gli ambienti che ospitano la restante parte dell’area umida: il bagno turco, la sauna, il calidarium di vapore aromatizzato e la doccia emozionale. Rivestimenti in pietra chiara e mosaici con un tocco di elementi classici ad arredare un’area benessere ricca

di charme. Andando avanti si trova il reparto beauty che presenta una carta dei trattamenti con grande uso dei prodotti Palazzo Benessere, gruppo Integrèe. Nel reparto trattamenti si svolgono in prevalenza manualità della tradizione occidentale, con alcune escursioni nelle culture orientali. Della Spa dell’Hotel Rigopiano si può dire che l’impatto è certamente positivo e che design e stile degli ambienti rappresentano senz’altro il punto di forza del centro. Mentre, ancora una volta dobbiamo segnalare alcune frammetarietà nella vera e propria conduzione dell’area benessere, nella quale frequentemente gli ospiti si vedono abbandonati al proprio destino. Dunque, anche nell’area benessere si realizza un forte contrasto - qui, però, nient’affatto positivo - tra l’eleganza della struttura e la incostante gestione operativa, con il reparto trattamenti che appare come distaccato dal resto degli ambienti Spa. Disciplinare l’integrazione tra area umida, comparto trattamenti e spazi relax è il compito principale di uno Spa Manager ed è il primo requisito per fare di un qualsiasi centro benessere una Spa di prestigio. Dove quella figura manca si notano gli squilibri che abbiamo notato in questa come in molte altre Spa assai chiacchierate. D’altra parte, è vero che spesso occorre tanto tempo per assemblare opportunamente gli spazi e formare uno staff operativo di elevata professionalità e che sappia lavorare in squadra. Ma, dopo Hotel Rigopiano alcuni anni dal lancio della Gran Località Rigopiano Farindola (Pe) Sasso Spa, l’Hotel Rigopiano ha il Tel 085.8236401 dovere di provarci se non vuole re- Fax 085.8236089 stare solo un bel centro incompiu- Numero Camere: 45 www.hotelrigopiano.it to. Sarebbe un vero peccato.

19


Basilicata Hotel Villa del Mare Guardi le immagini del Villa del Mare, la sua baia, gli angoli più suggestivi della casa, i colori di una natura prorompente, i panorami mozzafiato. E ti accorgi che ciascuna di queste immagini potrebbe da sola rappresentare una cartolina di grande efficacia promozionale. Poi, quando arrivi, ti colpiscono i profumi, gli odori in alcuni momenti aspri e penetranti, in altri dolcissimi e vellutati che attraversano come un flusso costante la roccia che ospita l’imponente complesso dell’Hotel Villa del Mare. 73 camere dotate di ogni comfort, sale conferenze, location espositive, terrazze con scenari che attirano promessi sposi da ogni dove, e tante altre piccole, ma interessanti novità nell’offerta alberghiera a partire da quest’anno. Ad attrarre viaggiatori e turisti pensa poi anche il centro benessere della casa, la Marine Spa. Inclusa l’area fitness, la struttura raggiunge i 1.000 mq di superficie. La Marine Spa è stata pensata e progettata per la Talassoterapia, e si presenta con una importante area acqua, rivestita in pregiati mosaici nei toni dell’azzurro, che si muove sinuosa nella principale sala dell’area. Il colpo d’occhio è notevole: ci sono le anse idromassaggio, i giochi d’acqua, i camminamenti kneipp sui lati, chaise longue e tavolini relax a completare la scenografia da salone delle feste. Tuttavia, non bisogna pensare che si sia mirato solo al bello, ma anche al bene. Particolarmente, grazie ai benefici effetti dell’acqua della piscina, prelevata direttamente dal mare del golfo, esattamente di fronte all’albergo, e portata alla temperatura di 36 gradi. La balneoterapia in questa particolare acqua, specialmente se combinata con i trattamenti ai fanghi marini, garantisce una efficace azione di contrasto ad una serie di disturbi reumatici e dermatologici. In più, grazie al processo di osmosi avviato dal sale marino, produce un elevato effetto detossinante sull’intero organismo. Tornando alla struttura della Spa, troviamo sauna finlandese e bagno di vapore agli aromi, oltre alla doccia a getto. Al termine del percorso, tea corner con degustazione di infusi. Lo staff è professionalmente preparato, ma a nostro parere andrebbe rafforzato con l’innesto di operatrici Spa. La carta dei trattamenti si presenta con un panorama di servizi meglio strutturato che in passato e dobbiamo dire che abbiamo trovato dei miglioramenti anche sul versante della comunicazione, più chiara ed incisiva. Le tariffe, come avviene di frequente nelle Spa del meridione, sono molto vantaggiose.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Hotel Villa del Mare Acquafredda di Maratea (Pz) Tel 0973.878007 Fax 0973.878102 Numero Camere: 75 www.hotelvilladelmare.com

20


Calabria Altafiumara Resort & Spa Affacciato su di un mare che è storia e mitologia in tutto il mondo, dove si perpetua l’incontro tra Scilla e Cariddi. Dentro un parco mediterraneo di 10 ettari che non è solo Natura, ma anche Cultura, con il suo prestigioso Percorso di Arte Contemporanea. Qui, nel tratto di litorale calabrese denominato Costa Viola, a soli 11 chilometri da Reggio, troviamo quello che è senza dubbio il principale complesso alberghiero di quest’area della Calabria. Ma è soprattutto, per quello che riguarda il mondo Wellness e Spa, l’azienda leader dell’intera regione. 128 camere eleganti e confortevoli distribuite nei 3 principali edifici, tutte le facilities che ogni ospite vorrebbe trovare nel luogo di vacanze preferito, sale conferenze e spazi per il tempo libero ovunque. L’Altafiumara è tanta roba. Ma è anche qualità dei servizi certificata da un gruppo che opera da 30 anni nel mondo della hotellerie, e che ha dato ampiamente prova delle proprie capacità realizzando altri prestigiosi complessi. Nel caso dell’Altafiumara ad emergere prepotentemente è proprio l’investimento fatto fin dagli inizi sull’area benessere: testimonianza che la proprietà ha inteso puntare con decisione su un segmento generalmente assai trascurato in quest’area del meridione italiano ( e non sotanto del meridione). Un titolo di merito ancora più consistente per chi, come il management dell’Altafiumara, accetta la sfida e punta in alto. La Spa dell’hotel, denominata Notos, si sviluppa su 2 livelli, per un complessivo di circa 800 metri quadrati di superficie. Al piano inferiore, il più ricco di ambienti, si prende la scena una magnifica piscina interno/ esterno, separata da una vetrata, con lo sguardo che può spaziare sul mare immenso, in una immagine carica di sensazioni forti, difficili da dimenticare. Sul patio esterno trova spazio un solarium naturale provvisto di chaise longue. Proseguendo all’interno, hammam in mosaico nero con inserti in dorato, dotato di vasca e ampia base per il rituale olistico di purificazione. Più avanti, rasul ai vapori aromatici con c.d. cromoterapia e utilizzo di fanghi mineralizzanti. C’è poi un’area vapori, composta da 3 stanze calde: calidarium a 45° alla luce verde, laconicum a 65° con luce arancione e tepidarium a 37° con luce gialla. Al termine del percorso, la sala relax con tisaneria, con poltroncine e chaise longue, circondata da ampie e luminose vetrate che lasciano cogliere il panorama mozzafiato dello Stretto, a picco sul mare della Costa Viola. Il piano superiore è riservato al reparto trattamenti, collegato con l’area umida da un ascensore interno a vetri e da una passerella coperta. Vi trovano spazio 2 ampie cabine massaggio più altre 5 dedicate ai trattamenti estetici. Luminose e arredate con gusto. La Spa è tecnicamente assai ben realizzata, con davvero pochi elementi che, a nostro parere, sarebbero da sottoporre ad una eventuale rivisitazione. Nello specifico, risulterebbe ottimale un maggior rispetto dei tempi del corpo nel passaggio tra gli ambienti caldi e tra questi e le manualità, e inoltre un’accurata revisione dell’illuminazione al fine di creare una maggiore armonia in alcuni ambienti. Ma, davvero si tratta di dettagli nel cuore di tanta sostanza, offerta con classe e con il consueto calore della gente del sud dal professionale staff applicato al comparto. In cabina utilizza la propria, efficace linea di prodotti Notos. Il listino è sufficientemente ampio, con un interessante ventaglio di proposte in tema di percorsi di benessere, elemento piuttosto inusuale nelle Spa alberghiere, bravi! Alcune tariffe si presentano leggermente elevate. Ma la qualità complessiva del servizio le fa dimenticare in fretta.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Altafiumara Resort & Spa Santa Trada di Cannitello Villa San Giovanni (RC) Tel 0965.759804 - Fax 0965.759566 Numero Camere: 128 www.altafiumarahotel.it

21


Calabria Grand Hotel Paradiso & Spa Nel precedente report sull’Hotel Paradiso avevamo esordito dicendo che noi di 100 Best siamo sempre pronti a premiare il coraggio, la tenacia nell’intraprendere un’impresa nel campo del Benessere: vuoi per la capacità innovativa, vuoi per il rispetto rigoroso dei canoni che disciplinano il mondo salus per aquam, ed anche, come avviene in questo caso, per ragioni di carattere strettamente geografico. Visto che non si scopre nulla di nuovo nell’affermare che nel meridione italiano, e specialmente in terra di Calabria, alcune scelte imprenditoriali possano risultare ancora più encomiabili e degne di nota, proprio perchè coraggiose al limite della temerarietà. Tuttavia, quella che nella scorsa edizione era stata più che altro una medaglia alle (buone) intenzioni, oggi, a distanza di 1 anno si è trasformata in un riconoscimento sostanziale. Non tanto per via di modifiche strutturali o restyling - che sono nei programmi ma non hanno ancora preso corpo - quanto per l’attenzione, la ricerca di nuove soluzioni, in una parola l’impegno che il management sta mettendo quotidianamente per dare risalto all’area benessere Paradisea. Questo il nome della Spa che si trova all’interno del Grand Hotel Paradiso di Catanzaro Lido. Un albergo 5 stelle affacciato sul mare della città, che si presenta in una veste moderna e accogliente. 70 camere e 4 suite dai colori caldi e con deliziosi dettagli di ricercatezza che testimoniano cura e grande attenzione per gli ospiti. Una casa che riesce ad elevare sensibilmente il livello dell’industria dell’accoglienza nella città. Grande contributo a questo risultato è dato proprio dalla Spa di 400 metri quadri allestita al suo interno, ispirata nella filosofia progettuale - più che in quella strettamente operativa e gestionale - al mondo del bagno romano. In funzione centrale tra gli ambienti si trova la wasser paradise, docce emozionali con trionfi di essenze e variazioni cromatiche della luce. Una vasca idromassaggio non particolarmente generosa negli spazi e tuttavia accogliente e funzionale. Poco distante un percorso kneipp in funzione di beneficio vascolare. L’area umida si completa con i 2 principali ambienti caldi, la biosauna ed un ampio calidarium aromatizzato agli oli essenziali. Rivestimenti in mosaici con prevalenza dei toni dell’azzurro. Sala relax e tisaneria sono indubbiamente adeguate, ma con pochi, opportuni ritocchi potrebbero certamente generare maggiore comfort. L’area trattamenti presenta cabine accoglienti, dotate di una più corretta armonia. In generale, come già sostenuto nel precedente report, pur essendo di recente realizzazione, nella Spa del Grand Hotel Paradiso non si ravvisano elementi di particolare originalità, tanto nella forma quanto nella disposizione degli ambienti. Si è preferito - forse giustamente, in termini di cautela - seguire la scia, lasciandosi consigliare dalle aziende fornitrici e dunque andare sul sicuro senza commettere errori che in questo campo si pagano salati. Ribadiamo che ciò su cui, a nostro avviso, si potrebbe intervenire, sta nella migliore integrazione dell’area umida con il reparto manualità, anche per un maggior rispetto dei tempi del corpo. Le 2 sezioni appaiono, infatti, eccessivamente indipendenti l’una dall’altra e questa distanza, in chiave Spa, non porta benefici: gli ambienti necessitano del trattamento per completarsi; le manualità hanno bisogno del relax psico-fisico generato dall’area umida per essere più efficaci e duraturi nel tempo. Lo staff è professionale, ma vedremmo con favore l’inserimento di una direzione gestionale

22

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Grand Hotel Paradiso & Spa Viale Europa Catanzaro Lido - Calabria (Cz) Tel 0961.32193 Fax 0961.731692 www.grandhotelparadiso.it più decisamente orientata in versione salus per aquam. Su tutti questi elementi abbiamo avuto l’impressione che il management abbia serie intenzioni di lavorare nel prossimo futuro. Se son rose... Nel frattempo appare migliorata la comunicazione dei servizi. Molto interessanti le proposte in tema di percorsi di benessere. E sempre buone le tariffe.


Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast Nato da una operazione di bonifica che ha consentito il recupero di un’area marina in precedenza occupata da un sito industriale, il Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast ha trasformato, come una novella Cenerentola, il vecchio cementificio in disuso in un moderno resort 4 stelle, con una struttura dal grande pregio architettonico. Lo si incontra percorrendo il tratto costiero che conduce nel cuore della penisola sorrentina. Si trova a Castellammare di Stabia, conosciuta anche come la Città delle Acque per la presenza di 28 sorgenti naturali di acque minerali, diverse per composizione e virtù terapeutiche, che sgorgano dalle pendici del Monte Faito. L’hotel si sviluppa lungo una passeggiata di oltre 300 metri, sul fronte mare, ed è suddiviso in due costruzioni principali. Si presenta con uno stile minimalista, ma esibisce scelte stilistiche prossime all’avanguardia. 150 camere spaziose e accoglienti, tutte arredate in stile moderno, e con una magnifica vista sul Golfo di Napoli e il Vesuvio. Direttamente sul mare, l’elegante ristorante Gouache, con la sua vista panoramica e il caratteristico patio esterno. La spiaggia privata e una serie di facilities di livello rendono il soggiorno in questo albergo assolutamente confortevole. Tra questi una nota di merito va all’attrezzata area benessere salus per aquam, lo Spamarine Club, riservato ai tesserati. Subito c’è il colpo d’occhio della piscina esterna, distesa su di una grande terrazza che guarda il mare, utilizzabile anche d’inverno grazie ad una particolare semi-copertura. Poi troviamo 2 vasche idromassaggio, con spazi relax a fare da contorno per le fasi di intervallo durante i rituali. Calda acqua di mare per i trattamenti talassoterapici, idro sensoriali e cascate di benessere; c’è anche una particolare vasca Watsu con le stimolazioni in acqua che sono proprie del massaggio shiatsu. Completano la struttura: sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato, oltre a 12 cabine per i trattamenti benessere sia manuali che con uso di macchinari. Marmi, pietra, abbondante uso di mosaici, legni pregiati a decorare ambienti ben distribuiti, con una buona circolarità dei percorsi. Contesto morbido e carico di armonia, grazie anche al buon dosaggio della luce. Assistenza discreta e al tempo stesso attenta da parte dello staff operativo. Carta dei trattamenti con un ampio bouquet di offerte, con particolare attenzione ai programmi di manualità destinati alla coppia. Va visto in quest’ottica anche l’allestimento Spasuite: spazi destinati alla coppia, con la tipica ambientazione pompeiana, pensati per offrire una serie di intriganti rituali dedicati a lui e lei. Il centro utilizza principalmente prodotti della linea francese Phytomer, azienda leader nella cosmesi talassoterapica. Le tariffe sono sempre abbastanza convenienti.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Crowne Plaza Stabiae Sorrento Coast S.S. 145 Sorrentina, Km. 11 Castellammare di Stabia (Na) Tel 081.3946700 - Fax 081.3946770 Numero camere: 150 www.crowneplazasorrento.com

25


Campania Grand Hotel Vesuvio Senza dubbio la pima e più prestigiosa destinazione della metropoli partenopea. Sul lungomare di Napoli, di fronte a Castel dell’Ovo, a pochi passi dalla bellissima Piazza del Plesbiscito, dal Palazzo Reale e dal Teatro San Carlo. Dal 1882 scendere al Vesuvio rappresenta la scelta piacevolmente obbligata di chi desidera calarsi nel cuore di una città simbolo, di un’icona internazionale qual’è Napoli, iniziando il proprio viaggio dagli ambienti più esclusivi che la città è in grado di presentare ai suoi ospiti. E’ proprio in quella data che nasce, sul nuovo lungomare appena inaugurato, il Grand Hotel de Vesuve, grazie alla passione di Oscar Du Mesnil, un finanziere belga innamoratosi di questi luoghi così unici. Da allora la casa è stata, ininterrottamente, metà di personaggi famosi del mondo del cinema, dell’arte e della vita in genere, affascinati dal mito di Partenope. E il management del Vesuvio ha scelto di ispirarsi anche per il centro benessere dell’hotel al luogo che, a metà tra storia e mitologia, avrebbe dato origine alla città: il Monte Echia. Da qui prende il nome l’Echia Club, uno spazio fitness e wellness nel corpo dell’albergo, assolutamente in linea con il carattere di ricercatezza ed esclusività che contraddistingue l’intero complesso. La Spa si compone di piscina coperta, vasca idromassaggio, bagno di vapore aromatizzato, sauna finlandese e spazio relax. L’area acqua, in particolare la piscina coperta, è di ispirazione classica reinterpretata. Linee armoniche tanto nel disegno della vasca, quanto nelle murature e anche nei controsoffitti, con pannelli curvi in sovrapposizione. Gli altri ambienti, sauna a parte, presentano in prevalenza rivestimenti in marmi e pietra, con inserti, greche, rosoni, finiture in legno pregiato. Tutti elementi adatti a conferire agli spazi un’immagine che pare rievocare quell’intreccio tra storia e leggenda ancora così presente nella vita napoletana. L’area trattamenti dispone di un buon numero di cabine accoglienti, sempre con arredi in stile. L’illuminazione risulta curata, tranne in alcuni ambienti come la grande piscina dove, a nostro giudizio, andrebbe meglio distribuita per rendere più armonico l’insieme. In sostanza, la componente Spa dell’Echia Club è sicuramente un’area benessere salus per aquam di alto livello. Tuttavia, come già avevamo rilevato nella precedente edizione di questa Guida, fin dalla presentazione che l’hotel ne fa sui suoi strumenti di comunicazione, si avverte che il management del Vesuvio interpreta quest’area in perfetta integrazione con quella Fitness ( e non autonomamente come sarebbe più corretto). E, inoltre, vede il Club come uno dei tanti servizi di eccellenza attraverso il quale l’Hotel Vesuvio si prende cura dei propri ospiti. Dunque, una sublimazione dei servizi alberghieri. Il che è assolutamente comune ad una serie di altre prestigiose case italiane. E, tuttavia, questo è un peccato perchè, a nostro avviso, la Spa del Vesuvio avrebbe molte carte da giocare per presentare una vera Spa con servizi all’altezza della più prestigiosa remise en forme salus per aquam. Nel bouquet delle manualità proposte dall’Echia, alcuni trattamenti sia della tradizione occidentale che di derivazione orientale; mentre mancano delle reali offerte in tema di percorsi di benessere: l’offerta di servizi è piuttosto essenziale, anche per le ragioni che abbiamo appena ricordato. La Spa è riservata agli ospiti dell’hotel e a pochi selezionatissimi associati. Le tariffe sono in linea con la media del mercato.

26

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Grand Hotel Vesuvio Via Partenope 45 - Napoli Tel 081.7640044 Fax 081.7644483 Numero Camere: 160 www.vesuvio.it


Mirage Day Spa Ci troviamo in quella che storicamente ha rappresentato la prima vera operazione imprenditoriale effettuata in tutta la Campania nel tentativo di rispondere alla domanda di benessere che arrivava dal mercato, al di fuori di un puro contesto di ospitalità alberghiera. Portare a Napoli una Day Spa dalla struttura importante come il Mirage, una decina d’anni fa, com’è accaduto, poteva rappresentare una sfida, per una serie di ragioni tutte facilmente immaginabili. L’idea di creare un’area benessere metropolitana con tutti gli elementi giusti per offrire servizi wellness all’altezza di una clientela esigente e di rappresentare per la città, i suoi abitanti e i tanti visitatori, un luogo d’incontro alternativo, poteva risultare assai ardita. Ma, vincente, come poi è stato, grazie anche alla collaborazione di un partner come Angelo Caroli che ha portato in dote la propria ventennale esperienza nel coniugare il mondo wellness con quello fitness (il Mirage, infatti, dispone anche di un importante spazio fitness e ha l’ambizione di presentarsi come centro polivalente). Naturalmente, qui ce ne occupiamo perchè rispetto a questo si sono fatti passi ulteriori, realizzando una vero centro benessere salus per aquam. Raffinato nelle linee degli interni e con una ricchezza di spunti che solo un profondo, accurato lavoro di interior design può generare. Oltre l’immagine, naturalmente, c’è anche tanta sostanza con la quale stimolare il mercato. Elemento centrale della struttura è la bella e sinuosa piscina riscaldata, rivestita con elementi in pietra e mosaico, e dotata di una serie di micromassaggi pressurizzati e della cascata per il massaggio cervicale. Appare contornata da graziosi elementi d’arredo e da alcune confortevoli chaise longue per i brevi intervalli di calore. C’è poi uno spazio hammam finemente curato per la fase di

Panta Rei Il salotto caprese del benessere. Con un semplice gioco di parole si potrebbe dire che qui è possibile provare un’esperienza dei sensi in tutti i sensi: ci sono la vista spettacolare, le chiacchiere e un drink in buona compagnia, ma anche il ritrovarsi con se stessi leggendo o guardando l’infinito, ottima musica, del cibo delizioso e il gioiellino della Spa che negli anni ha saputo ritagliarsi il proprio spazio all’interno delle mille offerte della casa. Siamo, infatti in un Fashion Lounge Bar & Spa, magnificamente affacciato sul mare di Capri, nato alcuni anni fa dall’idea di offrire agli ospiti dell’isola e ai tanti giovani che la frequentano un’alternativa al mare, allo shopping, al ciondolare in Piazzetta che dominano la vacanza in questa location affascinante. L’intera struttura si presenta accogliente e con ambienti ricchi di charme. Il lounge bar, lo spazio degustazione, un’ampia, splendida terrazza che guarda un mare da sogno, sono gli spazi comuni dove gli ospiti si trattengono durante la giornata e la notte per stare insieme in un luogo raffinato che offre tanti gradevoli servizi. Tra i quali spicca anche uno spazio benessere dalle linee moderne con richiami classicheggianti, e con indovinate soluzioni di arredo. Domina la scena una piscina centrale riscaldata, fiancheggiata da vetrate che danno su altri ambienti - oltre che sul mare - e fronteggiata, a distanza, da una deliziosa lounge area con sofà e cuscini sui quali comodamente abbandonarsi. Spazi morbidi, con stondature a creare armonia, sormontati da archi e vetrate d’arredo. Ci sono dunque la vasca idromassaggio alle fibre ottiche per la c.d. cromoterapia, il bagno di vapore aromatizzato, la sauna finlandese, oasi relax distribuite qui e là. Alcune minimaliste cabine per le manualità, dove si effettuano principalmente trattamenti con fanghi al guaranà e maschere di argilla. In listino è presente un bouquet di servizi piuttosto

Valutazione della Spa: 3 Stelle

purificazione olistica, con vasca kneipp e docce di differente temperatura a completare la fase coadiuvante del sistema circolatorio. Il dosaggio di caldo secco è garantito dalla sauna finlandese. Nel punto relax di fine percorso, a disposizione degli ospiti, una rinfrescante selezione di tisane e frutta. L’area trattamenti, anch’essa con interni raffinati e finiture eleganti, presenta 11 cabine per massaggi, anche di ispirazione orientale, e un bouquet variamente assortito di trattamenti viso/corpo. Ma il centro concede ai propri ospiti la possibilità di effettuare anche il solo ingresso all’area umida. Scelta comprensibile, nel solco del così fan tutti. Anche se, come abbiamo più volte rilevato con preoccupazione, la open Spa è un pò una coperta di Linus: la proponi perché é facile e non sembra richiedere personale operativo; in realtà, non è così, in primo luogo perché la stretta supervisione dello staff è sempre necessaria per evitare che gli ospiti gestiscano male le permanenze negli ambienti caldi e poi perchè la soluzione dell’ingresso libero fa crollare l’immagine di una Spa che voglia essere autorevole. Il benessere salus per aquam, lo ricordiamo ancora una volta, esiste solo quando sono contemporaneamente presenti le 3 aree: zona umida, area trattamenti e spazio relax. Ma di questo anche al Mirage sono perfettamente consapevoli. In conclusione, una Spa nella quale il grande punto di forza è nella Mirage Day Spa distribuzione e nella gradevolezza Via Porta Posillipo 135/D degli ambienti. Buona, comun- Napoli que, l’assistenza dello staff. Inte- Tel 081.7691436 ressanti le tariffe. www.miragespa.eu

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

contenuto. Neglli ambienti del Panta Rei, però, tutto scorre in maniera lineare. Una buona progettualità è sempre fondamentale, ma quando gli spazi sono ridotti e occorre creare comfort lo è ancora di più. Qui, com’è evidente, si è fatto un buon lavoro: gli elementi essenziali ci sono tutti e sono anche distribuiti in maniera corretta. A nostro parere, lo abbiamo già evidenziato in precedenti occasioni, il Panta Rei ha fascino da vendere ed è in grado di stupire l’ospite con una serie di ambienti gradevoli affacciati su di un panorama stupefacente, da utilizzare tra un drink e una tartina per passare un pomeriggio alternativo in un contesto di elevata qualità. In questo senso il management ha pienamente raggiunto l’obiettivo che si era dato. Se la scelta continua ad essere quella di fare gioco di squadra tra wellness, cocktails e tempo libero, andiamo sul sicuro. Altra cosa, se un giorno si decidesse di far vivere l’area benessere del Panta Rei come una vera Spa. La struttura c’è, e con piccoli interventi potrebbe notevolmente crescere, ma andrebbero rivisti la filosofia, la politica commerciale, la comunicazione, la composizione dello staff, etc. Tutto questo al Panta Rei lo sanno bene. E, per il momento, hanno effettuato una scelta differente. Nonostante ciò, e soprattutto osservando il povero panorama delle Day Spa italiane, tra le 100 migliori il Panta Rei c’è Panta Rei e ci sta bene. Durante il soggiorno Via Lo Palazzo 1 sull’isola, tra un giro in barca e una Capri (NA) passeggiata sulla via Krupp, il consi- Tel 081.8378898 glio è di fare una puntata anche da Fax 081.8375681 queste parti. www.pantareicapri.it

27


Campania Continental Terme Iniziamo col dire che la presentazione che l’Hotel Continental fa di se stesso rispecchia fedelmente lo spettacolo che gli ospiti si troveranno davanti al loro arrivo. Perché, come è vero che “le Terme hanno reso il nome di Ischia famoso in tutto il mondo e rappresentano l’attrazione più particolare dell’isola”, altrettanto innegabile è che “il complesso del Continental Terme, per la sua organizzazione e costituzione può essere considerato un piccolo parco termale nel centro di Ischia Porto”. Il Continental è, infatti, situato nella parte principale dell’isola, all’interno di un parco di oltre 3 ettari, ricco di vegetazione esotica e si presenta in uno stile architettonico chiaramente mediterraneo. L’albergo è strutturato in linea orizzontale: camere e suite, nelle differenti tipologie, sono distribuite all’interno delle ville disseminate nel parco. Eleganti nel taglio delle facciate e molto confortevoli all’interno. Il Continental può vantare, inoltre, un ventaglio di servizi adeguato alle esigenze di una clientela internazionale. Ma, il gioiello della casa è, senza dubbio, rappresentato dal complesso delle Terme Continental dove si effettuano cure balneoterapiche, fangoterapiche e inalatorie. Le sue benefiche acque, in buona parte di natura salsobromoiodica, sgorgano da una profondità di circa 40 metri, ad una temperatura che oscilla tra i 55 e i 72 gradi. Quanto all’area di benessere termale, è di assoluto rilievo il ruolo dell’area acqua, caratterizzata dalla presenza di 5 piscine, delle quali 4 sono, appunto, di origine termale, alimentate dalla sorgente Tifeo che sgorga nei pressi. Tra queste, la Tropicale, temperatura attorno ai 36°, è una piscina termale coperta incastonata come una pietra luminosa all’interno di una serra con piante e fiori, appunto, tropicali. L’altra vasca coperta, la Terapeutica, tra i 38° e i 40°, presenta anche delle cascate d’acqua per l’idromassaggio dorsale. La rimanente parte degli ambienti Spa è occupata da sauna finlandese, bagno di vapore, camminamento kneipp, doccia c.d. emozionale, doccia terapeutica rinfrescante e zona relax. Linee e rivestimenti degli ambienti (con una prevalenza di mosaici pregiati) con colonnati, archi e fontane che tendono a rievocare le atmosfere del bagno romano: scelta progettuale perfettamente in linea con la tradizione, l’ambiente circostante e anche con l’immagine che più frequentemente si ha degli stabilimenti termali. E, proprio per essere un - prestigioso - stabilimento termale, con acque e fanghi di prim’ordine, il Continental ha il grande merito di non essersi fermato a lucidare l’argenteria di casa, ma di avere elaborato una Spa che presenta una buona media qualitativa in tutti i suoi fondamentali. Se il management decidesse di puntare più decisamente sulla componente benessere salus per aquam, potrebbe tranquillamente raggiungere risultati più consistenti. La carta dei trattamenti è da classico stabilimento termale, mancano del tutto i percorsi di benessere. Lo staff è preparato e gentile, le tariffe restano buone.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Continental Terme Via M. Mazzella 74 - Ischia (NA) Tel 081.3336111 Fax 081.3336276 Numero Camere: 246 www.continentalterme.it

28


Regina Isabella & Royal Sporting Un inchino alla Regina! Perchè qui siamo dinanzi al protagonista assoluto della vita e dell’ospitalità ischitana. Nessuno più di questo prestigioso resort riesce ad identificarsi in maniera così pura e indistinguibile con l’isola alla quale appartiene. A rappresentarne tanto fedelmente la selvaggia eleganza, la bellezza rigogliosa, il mito e il mistero. Eppure, il Regina Isabella è davvero molto di più, è una grande storia italiana. Nasce negli anni ‘50 grazie alla passione di Angelo Rizzoli che in pochi anni ne fa il fulcro di quella mondanità cinematografica internazionale che darà origine al fenomeno della Dolce Vita. E fin dai primi sessanta la dolce vita balneare passa obbligatoriamente per i maestosi saloni di questo grande albergo. Oggi il Regina Isabella, in ben altri tempi, conserva comunque intatta quella proiezione di grandezza, l’immagine di edificio nobile per ospiti che abbiano il dono del savoir vivre, portatori di un fascino avvolto da naturale discrezione. Stile di vita. Modello di eleganza. Si trova situato in posizione dominante sull’incantevole baia di Lacco Ameno. L’edificio è imponente, i saloni regali, i pavimenti nelle più pregiate ceramiche, i lampadari di Murano, sculture, quadri e arazzi da fiaba. Camere e suite con tutti i servizi che l’ospite più esigente potrebbe desiderare. Eccellente il ristorante con i pasti serviti sulla veranda di fronte al mare, cose per le quali vale la pena di vivere... Nel corpo dell’hotel trova spazio lo stabilimento termale che propone trattamenti riabilitativi e, per quello che ci riguarda, balneoterapia e fangoterapia (quest’ultima altamente consigliata). Oltre che sui bagni termali, il Regina Isabella punta molto anche sulla talassoterapia, proposta attraverso le 2 piscine esterne con acqua di mare a differente temperatura. All’interno, una elegante piscina termale, idromassaggio, percorsi kneipp, sauna, bagno di vapore aromatizzato, spa-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

zi di distensione a bordo vasca e area relax di fine percorso. Ambienti tutti raffinati e curati nel minimo dettaglio, anche se dalle dimensioni non particolarmente generose. Nel corso degli ultimi 12 mesi abbiamo registrato qualche piccolo, ma indovinato intervento di restyling. La carta dei servizi, come nei più attrezzati centri termali, è molto complessa e integrata: le Terme del Regina Isabella offrono complessivamente una gamma di 50 trattamenti per il benessere. Tra questi anche la scelta tra quelli di Dermatologia Plastica Termale che, sfruttando i principi del termalismo, prevengono più efficacemente l’invecchiamento e gli inestetismi della pelle. Come in passato vengono offerte agli ospiti tante soluzioni benessere miscelate con fitness ed interventi medicali. Una scelta che certamente risponde ai bisogni e alle esigenze di una clientela anche molto fedele. E, tuttavia, ameremmo veder sperimentare in una struttura cosi ben attrezzata anche delle proposte più disciplinate in tema di percorsi di benessere salus per aquam, con i 3 passaggi (zona umida, area trattamenti e spazio relax con tisaneria). Siamo fiduciosi che una maggiore offerta in proposito potrebbe trovare un’accoglienza favorevole. Naturalmente, si tratta di dettagli nel cuore di una proposta complessiva di livello assoluto. Buona l’armonia nella fruizione dei servizi e la cura dello staff sul versante delle manualità viso/corpo. Tariffe giuste, nell’ottica del value for money (nel Regina Isabella & Royal Sporting senso che la spesa corrisponde Piazza S. Restituta alla qualità dei prodotti e dei ser- Lacco Ameno (Na) vizi ricevuti). Il centro utilizza una Tel 081.994322 - Fax 081.900190 propria, eccellente linea bioco- Numero Camere: 128 smetica a base di acqua termale. www.reginaisabella.it

Grande Albergo Il Moresco In una tra le zone più esclusive dell’isola, sul mare che guarda il Golfo di Napoli, in un teatro di pini secolari. Risulta di facile identificazione, grazie allo stile della costruzione che gli dà il nome. La sua è una architettura di derivazione araba e gli arredi dell’area accoglienza non potevano che ispirarsi alla più originale tradizione mediterranea. Un bel patio e deliziosi giardini all’interno, con fontane dalle quali zampilla la benefica acqua di Ischia. Camere e suite confortevoli e ricche di servizi, in cui predominano i toni del bianco. L’albergo vanta un proprio centro termale, con beauty center e palestra, buon collegamento con il ristorante per menù personalizzati, particolarmente per gli ospiti che scelgono un programma integrato di remise en forme. C’è una piscina esterna a forma di 8 incastonata tra le piante tropicali, mentre quella coperta, situata in una serra in cui trovano habitat ideale diverse specie di piante e fiori, è accessibile direttamente dal reparto termale. Percorso kneipp nei pressi. E infine, a completare un’ area acqua dalla notevole personalità, troviamo lo straordinario percorso d’acqua termale all’interno di una sinuosa grotta tufacea: uno scenario che, da solo, vale il prezzo del biglietto. Qui, dove un tempo si impilavano bottiglie di vino (serviva, infatti, come locale destinanto alla cantina), ora ci sono delle cascate d’acqua termale ricca di principi attivi per un percorso balneoterapico di grande suggestione e capacità benefiche. Rivestimenti, preferibilmente in mosaico, sia per l’eleganza, sia per

Valutazione della Spa: 3 Stelle

assecondare le tante stondature del design architettonico degli ambienti, al fine di conferire maggiore armonia. Completano il centro: sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato, doccia cromatica e piccoli spazi relax. L’area beauty presenta una serie di cabine sufficientemente confortevoli, arredate in stile moderno. Manualità, come è comprensibile, sia della tradizione occidentale che di quella orientale, tanto uso dell’ottimo fango termale locale. Buona l’idea di affiancare un comparto specializzato in trattamenti antiossidanti di Vinoterapia e anche apprezzabile il tentativo (assai poco frequente nei centri termali tradizionali) di rendere sistematica, attraverso le proposte in menù trattamenti, la connessione tra area benessere e area beauty. Che è esattamente ciò di cui consta una vera Spa. A proposito della carta dei trattamenti, è ben corposa e le offerte sono presentate in maniera chiara. Staff accogliente e professionale. Tariffe buone, talvolta assai convenienti. Grande Albergo Il Moresco Da registrare con piacere, rispetto Via E. Gianturco 16 - Ischia (NA) al report della precedente edizio- Tel 081.981355 ne, un deciso miglioramento nel Fax 081.992338 campo della comunicazione on Numero Camere: 67 www.ilmoresco.it line.

29


Campania Grand Hotel Quisisana E’ proprio vero che il segreto del Grand Hotel Quisisana sta nella possibilità di godere della frizzante mondanità di Capri e, al tempo stesso, di una quiete assoluta che oggi rappresenta uno dei lussi piú esclusivi. Questa fantastica ambiguità è ben nota a tutti coloro che hanno avuto la fortuna, almeno una volta, di vivere e frequentare questa casa. Che esiste dal 1845, ma che si può dire nata e cresciuta di pari passo con le fortune della magnifica isola che la ospita. Pochi passi alle spalle della mitica Piazzetta, all’ingresso di Via Camerelle, la strada dello shopping, nel pieno centro di Capri e, dunque, secondo la filosofia caprese sposata dal jet set internazionale, nel centro del mondo. Questa, e potrebbe già bastare, è la location del Quisisana. Al primo sguardo dà l’idea della Residenza dell’ Ambasciatore in un film di Francis Ford Coppola. Ma, osservandola da vicino, si scorgono dettagli e testimonianze di quella che un tempo fu la sua destinazione originaria. La vecchia casa di cura per anziani voluta a metà ottocento dal suo fondatore, lo scozzese George S. Clark, è oggi una delle più celebri istituzioni del turismo made in Italy. In oltre 150 anni di vita nobili e ricconi europei si sono alternati alla sua guida, oggi saldamente nelle mani di una dinastia caprese fortemente impegnata nelle sorti turistiche della più famosa isola del Mediterraneo. L’albergo si affaccia su di un verdissimo parco privato e presenta una serie di terrazzamenti che guardano lo splendido mare e il quadro di Marina Piccola. Naturalmente, offre tutti i comfort che una clientela esigente possa richiedere, in ambienti estremamente eleganti e con un servizio di alta classe. Tra le facilities, una lussuosa Spa, la QuisiBeauty, nata e sviluppata negli ultimi anni per offrire agli ospiti momenti di relax e remise en forme all’altezza del proprio livello qualitativo nell’ospitalità. Si compone di una piscina coperta a sfioramento decorata con motivi capresi, vasca idromassaggio, splendido percorso kneipp ed una area hammam con sauna finlandese, calidarium aromatizzato e percorsi benessere. Ambienti raffinati, grande uso di mosaici e anche pietra levigata. Distribuzione della luce buona quasi ovunque, migliorabile quella della piscina al coperto. Le cabine sono ampie e ricche di comfort. Lo staff è professionalmente preparato e sa come accogliere gli ospiti. Utilizza prodotti della linea La Prairie. La carta dei trattamenti, decisamente migliorata rispetto alle precedenti edizioni, è maggiormente mirata sul versante beauty, elemento piuttosto comune ai “Grand Hotel & Spa”. Mentre è piuttosto contenuta, ma in misura accettabile, su quello salus per aquam. Come già più volte rilevato, la natura dei due comparti è quella di essere integrati: il secondo è essenziale alla buona riuscita del primo. E la semplice idea di far precedere ogni trattamento da un momento di relax in cui l’ospite è invitato a gustare un infuso a base di erbe biologiche mentre un sottofondo musicale lo trasporta fuori dal mondo, è gia un passo in quella direzione. Al QuisiBeauty, seppure in un spazio non particolarmente generoso nei volumi, hanno tutto ciò che serve - e in quale habitat raffinato - per riuscire a realizzare un obiettivo Spa, oltre che Beauty. Dalla prima edizione di questa Guida abbiamo notato lievi, ma costanti miglioramenti in questo senso.

30

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Grand Hotel Quisisana Via Camerelle 2 - Capri (Na) Tel 081.8370788 Fax 081.8376080 Numero Camere: 148 www.continentalterme.it


Hotel Parco Smeraldo Terme C’è un’immagine, una cartolina che gira per il mondo di turisti e viaggiatori provenienti da ogni continente. In questa immagine è ritratta la Spiaggia dei Maronti. Un luogo che ormai, da decenni, ha valicato la semplice funzione di località balneare, per trasformarsi in una delle icone più utilizzate per presentare Ischia al mondo. Il marketing funziona, e bene, anche con la Spiaggia dei Maronti. E in questa immagine da cartolina fa la sua ottima figura anche il resort del quale qui ci occupiamo. Situato in una spettacolare posizione, appena sopra la spiaggia, l’Hotel Parco Smeraldo Terme appare circondato da un lussureggiante giardino subtropicale. Camere e suite si presentano molto luminose e confortevoli, arredate in stile mediterraneo, con mobili in faggio e artistici pannelli in terracotta. Sul lato che guarda il mare fa bella mostra di sè la piscina idromassaggio con le acque termo-minerali, mantenuta alla costante temperatura di 33 gradi, grazie alla continua immissione di acqua termale prelevata direttamente alla fonte dove sgorga a 75°C. Lo stabilimento termale dell’hotel offre trattamenti di balneoterapia, fangoterapia, massagi e cure inalatorie. Dalla terrazza piscina si accede direttamente alla spiaggia riservata. Tuttavia, il pezzo pregiato del Parco Smeraldo si trova al coperto: si tratta dell’area di benessere termale denominata Corallium Wellness Zone. Una Spa che è il frutto di un progetto tecnicamente avanzato e con un risultato realizzativo che inquadra questo resort tra i più prestigiosi. La struttura si compone di 2 piscine

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

di taglio moderno, molto eleganti, con i particolari messi in risalto da una luce adeguata: sono la Isisidae, di grande superficie, temperatura a 33 gradi, con varie stazioni idromassaggio lombari e cervicali; e la Gorgonidae, di dimensioni più ridotte, a 35 gradi, con potente idromassaggio e cascata cervicale. Sui lati, un consistente percorso kneipp a 2 corridoi con massaggio plantare e idromassaggi caldo/freddo situati ognuno ad altezza differente. Si prosegue con le docce emozionali: calda con essenza di maracuja e luce ambrata; fredda con essenza di menta e luce azzurrata. Relax corners sui bordi delle piscine. Come già rilevato nelle precedenti edizioni, basterebbe installare un paio di ambienti caldi, secchi e di vapore, nel contesto di questa già ottima Spa, e il Parco Smeraldo potrebbe stare comodamente tra i primi 10 centri benessere salus per aquam italiani. Comunque, davvero un bel progetto, anche considerando che sull’isola, a fronte di un offerta termale di altissima quantità e qualità, il numero di strutture con area benessere attrezzata anche al coperto è davvero limitata. Sempre adeguata l’assistenza dello Hotel Parco Smeraldo Terme staff, professionale e competente. Spiaggia dei Maronti Carta dei trattamenti, sia termali Barano d’Ischia (Na) che di benessere e beauty, molto Tel 081990127 consistente. Buona la comunicazio- Fax 905022 ne dei servizi. Convenienti le tariffe. www.hotelparcosmeraldo.com

Mezzatorre Resort Spa Siamo in uno degli angoli più suggestivi e vitali dell’intera, verdissima Ischia. Nel romantico borgo di Forio, ma distanti dal clamore. L’albergo, uno dei pochi 5 stelle dell’isola, prende il nome dalla torre di avvistamento del XVI secolo, aggrappata sugli scogli di fronte al mare e restaurata secondo il disegno originario. L’edificio appare come una immagine da cartolina: sta lì, bello e austero, circondato da un rigoglioso parco di pini e lecci. Il Resort Mezzatorre ha, naturalmente, conservato la sua cornice storica, conferendo però agli interni una natura assolutamente confortevole. Camere e suite, tra parco e mare, sono tutte molto ampie, luminose e fornite dei servizi essenziali ad una clientela giustamente esigente. Il complesso si presenta come uno Spa Resort e, dunque, andiamo ad esaminare il suo comparto benessere. Nell’area all’aperto dispone di una bella piscina con acqua di mare riscaldata, a picco sul golfo, e di incantevoli spazi per massaggi e trattamenti all’aria aperta. Soluzione di sicuro impatto scenografico. All’interno della struttura troviamo una grande area acqua, variamente compartimentata, con vasca termale, idromassaggio e idropercorsi. Variazioni di livello tra le diverse acque, finestroni a catturare la luce esterna e chaise longue sui bordi. Poi, sauna finlandese, bagno di vapore e bagno con c.d. cromoterapia, piccolo spazio con bevande fresche e infusi che dà sull’esterno, relax corners nel parco. Circon-

Valutazione della Spa: 3 Stelle

date e separate da tendaggi nei toni del bianco, ci sono una serie di cabine per i trattamenti, prediletti quelli effettuati con un fango termale di natura eccellente. Come già rilevato anche in altri prestigiosi centri dell’ospitalità ischitana, anche qui troviamo che l’insieme della Spa del Mezzatorre dia più l’idea di un centro di benessere termale di tipo tradizionale, che di una Spa. Del vero centro benessere salus per aquam sono sì presenti gli elementi essenziali. E tuttavia, le linee degli ambienti, l’illuminazione, le atmosfere del centro, non sono propriamente quelle morbide e rarefatte adatte ad una Spa. A nostro parere si potrebbe osare maggiormente. Proprio come è avvenuto per la componente alberghiera del Mezzatorre, che appare invece ricca di spunti riconoscibili e di personalità. Ad ogni modo, il comparto delle manualità viso/corpo è davvero buono, con utilizzo di linee di prodotti termali. La carta dei trattamenti, di dimensioni contenute, potrebbe essere incre- Mezzatorre Resort Spa mentata con proposte interessanti Via Mezzatorre 23 - Forio d’Ischia (NA) in tema di rituali del benessere. Le Tel 081.986111 tariffe, che non sono state ritocca- Fax 081.986015 te, appaiono adeguate alla qualità Numero Camere: 60 www.mezzatorre.it dei servizi offerti.

31


Hotel Helvetia Thermal Spa Per noi di 100 Best che, da decenni, in contesti operativi diversi, ci occupiamo di Spa & Benessere, è sempre un vero piacere, un privilegio diremmo, passare in rassegna un’autentica Spa termale. Il termalismo, come ricordato nel capitolo dedicato ai Parametri di eccellenza (che tratta i requisiti che deve possedere un vero centro benessere salus per aquam), pur non essendo un connotato essenziale per una Spa, quando è presente, è in grado di sublimare ogni risultato operativo, tanto sul piano del relax psico-fisico, quanto soprattutto, sul piano della bellezza e della prevenzione. La Spa termale - con termalismo originario, ma anche con quello artificiale - è ai vertici, sempre. Come ai vertici delle migliori Spa italiane è l’Hotel Helvetia Thermal Spa di Porretta Terme. Situato in un palazzo dei primi del ‘900, affascinante e maestoso, ti guarda e sembra che abbia mille storie da raccontare. L’edificio va ammirato soprattutto al crepuscolo, quando una illuminazione ben studiata sulla facciata imponente e la caratteristica scalinata che conduce all’ampia terrazza, le conferiscono un fascino ancora maggiore. Naturalmente, in cento anni di vita l’albergo ha vissuto numerose ristrutturazioni. L’ultima delle quali ha comportato anche un deciso cambio di rotta tanto nella filosofia quanto negli obiettivi di proprietà e management. Con la creazione, appunto, di un’attrezzata area benessere e con la trasformazione del livello dei servizi in un 4 stelle superior, il core business si è fortemente inclinato sul comparto Wellness. Il cuore della Spa dell’Helvetia è rappresentato dalla Grotta naturale che ospita alcuni dei principali ambienti: la biosauna, la sauna finlandese, un grande hammam aromatizzato agli olii essenziali, con panche mosaicate e fibre ottiche sul soffitto, docce emozionali e spazio relax. Ha conservato i tratti della sua funzione originaria durante il secondo conflitto, e cioè quella di rifugio antiaereo. Vi si accede attraverso un assai suggestivo corridoio nel cuore della montagna - siamo sull’Appennino bolognese - dove sgorgano acque sulfuree e salsobromoiodiche. Da qui la vista spazia sulla piscina, molto luminosa grazie al soffitto con pareti in vetro che consentono il passaggio della luce naturale. La vasca principale, alimentata ora con acqua termale alla temperatura di 35°, parte con una forma rettangolare per poi aprirsi in un’ansa perfettamente circolare con area idromassaggio. Lungo la vasca, ancora stazioni idromassaggio e una cascata d’acqua per il trattamento cervicale. Una serie di confortevoli e più moderne cabine per i trattamenti conclude la vera area Spa, alla quale si affiancano una sezione medicale ed una fitness. La naturalità degli spazi, con tanta pietra e rocce scavate, conferisce all’insieme dell’area umida un’atmosfera calda, suggestiva e anche di grande teatralità: si tratta di ambienti che non si trovano di frequente, per niente artificiali. Decisamente un bel punto a proprio favore. Buona la compartimentazione della piscina, anche se, come già rilevato nei precedenti report si avverte la mancanza di una seconda vasca con temperatura, sostanze e funzioni differenti. Valido, e facilitato dall’habitat, il controllo delle luci. Professionale l’assistenza dello staff. Carta dei trattamenti ben variegata, con molte escursioni nelle manualità di derivazione ayurvedica. Linea cosmetica termale con il proprio marchio. Tariffe mediamente buone. La comunicazione dei servizi appare sensibilmente migliorata rispetto alle stagioni precedenti. L’Hotel Helvetia Thermal Spa ancora una volta si conferma tra le Spa di eccellenza, scalando ulteriori posizioni.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Hotel Helvetia Thermal Spa Piazza Vittorio Veneto 11 Porretta Terme (Bo) Tel 0534 22214 Numero Camere: 48 www.helvetiabenessere.it

33


Emilia Romagna Hotel Euroterme Se ami il benessere e vivi o ti trovi di passaggio in Romagna non puoi non venire qui. L’Euroterme è una specie di istituzione da queste parti e chi ci è arrivato una prima volta ha sempre brigato per tornarci almeno in un’altra occasione (quando non ha finito per trascorrerci gli annuali periodi di vacanza). Perché questo è un posto dove si sta bene e non si sente il bisogno di cercare altro. Un altro che, per carità , potrebbe anche essere più fashion o qualitativamente superiore, ma la sensazione di pace e relax che qui si respira ti entra dentro. E finisce per essere vincente. Merito dell’atmosfera di autentico benessere che aleggia all’interno del complesso. E di una combinazione di termalismo e ambienti Spa riuscita come in pochi altri casi in Italia. La location si trova in pieno Appennino, in zone abitate da donne e uomini che hanno saputo tenere vivi tanto la tradizione quanto il territorio. Scenari e luoghi da visitare che già varrebbero il viaggio. Poi, l’Euroterme ci mette del suo, grazie al centro termale con le preziose acque che sgorgano dalla sorgente Santa Agnese e, come accennato, alla eccellente sinergia con la Spa. Che si compone di un’ampia piscina interna - più una molto scenografica situata all’aperto - stazioni idromassaggio e cascate d’acqua, idropercorsi, un gradevole bagno di vapore aromatizzato agli oli

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

essenziali, sauna finlandese e grotta sudatoria. Indovinata la scelta di affiancare ai tradizionali format di benessere occidentali i rituali, gli aromi, il mistero delle atmosfere orientali con una sorta di padiglione autonomo dedicato, appunto, alla Oriental Spa. Il luogo ideale nel quale sperimentare, all’interno di ambienti in stile, una serie di trattamenti ispirati alle discipline Ayurveda, Shiatsu e Bio-Thai. Tuttavia, anche se di taglio armonico e ben strutturati, non sono certo gli ambienti a costituire l’elemento cardine di questa hotel Spa. L’Euroterme ricopre da anni una posizione di leader tra i Terme & Spa Resorts soprattutto grazie ad uno staff di professionisti affiatato ed eclettico. In grado di orientare l’ospite nelle scelte tra le varie proposte della casa. Positivamente varie e numerose, infatti, le offerte in listino, rivolte anche alla clientela non alberghiera, in ver- Hotel Euroterme sione Day Spa. Mediamente buo- Via Lungosavio 2 ne le tariffe dei singoli trattamenti. Bagno di Romagna (FC) Sempre interessanti le proposte di 0543911414 - fax 911133 manualità con obiettivo benessere Numero Camere: 254 e beauty. www.euroterme.com

Grand Hotel Terme della Fratta Quante volte ci si lascia prendere dalla frenesia di cercare posti differenti, sperimentare nuove avventure, mettersi alla caccia di emozioni mai provate. E quante volte questo impulso prende vita proprio nella ricerca della vacanza. Ma, quando si parla di benessere, quell’impulso (spesso vitale) va tenuto a bada con una buona dose di cautela. La ricerca della propria destinazione di benessere va effettuata con cura e tanta attenzione perchè le delusioni in questo campo sono dietro l’angolo. A volte, può essere consigliabile restare a giocare nel proprio giardino, al fine di evitare poco piacevoli sorprese. Questa riflessione ci viene alla mente al momento di stilare il report sul Grand Hotel Terme della Fratta. Tutto di questo complesso, dalla maestosa architettura della costruzione, solida e priva di orpelli, ai suoi interni così tradizionalmente austeri, fino al sistema di accoglienza professionale e dedicato, sembrano prospettarci l’idea di un soggiorno che, forse, non ci farà volare, ma che sicuramente soddisferà le nostre aspettative. Sensazione che trova presto piena conferma al momento dell’ingresso nell’area termale e in quella di benessere in chiave più marcatamente salus per aquam. Il Terme della Fratta, infatti, è una delle principali destinazioni termali del centro Italia: nel parco dell’hotel vi sono ben 11 sorgenti dalle quali

34

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

scaturisce una incredibile varietà di acque, dalle Salse alle Magnesiache e Ferruginose fino alle Arsenicali. Il centro è convenzionato con il S.S.N. e al suo interno opera una equipe di medici specializzati in varie discipline. La stazione termale, negli anni, è stata affiancata da una vera Spa, in grado di soddisfare le richieste degli ospiti più esigenti. Gli ambienti benessere dell’hotel si compongono della suggestiva piscina principale interna, con postazioni idromassaggio, cascate d’acqua e percorsi vascolari di contorno. Troviamo poi la sauna, un grazioso bagno di vapore aromatizzato, le docce c.d. emozionali e ancora spazi relax arredati con cura. Uso combinato di cromoterapia e musicoterapia. Gli ambienti destinati alle manualità viso/corpo sono ampi e sufficientemente armoniosi. La carta dei trattamenti è fornitissima e molte sono le novità in listino rispetto alla passata stagione. Le tariffe sono rimaste decisamente buone. Così come la qualità complessiva Grand Hotel Terme della Fratta dell’informazione alla clientela, Via Loreta 238 - Bertinoro (FC) che rispecchia fedelmente quello Tel 0543.460911 che gli ospiti troveranno durante Fax 0543.460473 la loro permanenza. Senza (spiace- Numero Camere: 65 www.termedellafratta.it voli) sorprese, come previsto.


Hotel Santoli Porretta Terme, Appennino emiliano. L’albergo dei Santoli è qui da oltre 30 anni. Attaccamento alle tradizioni, atmosfera familiare, ma, attenzione! Anche una famiglia di veri imprenditori. Che non hanno fatto come quella moltitudine di albergatori termali - in tutta Italia, non solo qui in Emilia - che, per decenni, si sono cullati sulla ricchezza garantita dalle proprietà benefiche delle acque, pensando che questo fosse per sempre. E, di conseguenza, trascurando di investire sulla qualità dei servizi, sulla formazione, la programmazione, le strutture. I risultati si sono visti ieri e continuano ad arrivare oggi. Niente, alla fine, è per caso. Al Santoli si viene principalmente per 2 ragioni: la prima è il relax. Sensazione che si avverte sia all’interno della struttura che nelle aree circostanti, meta di rigeneranti passeggiate ed escursioni tra laghi e montagne. Seconda ragione: le Terme. Le proprietà terapeutiche delle acque sulfuree e salsobromoiodiche di Porretta sono conosciute da tempo immemore e il fatto che l’Hotel Santoli sia direttamente collegato, tramite un tunnel interno, al centro termale presso il Parco della Puzzola è una gran bella comodità per gli ospiti desiderosi di cure, prevenzione e svago. La terza ragione per venire al Santoli è rappresentata dalla nuova Spa dell’hotel. Situata nell’attico, al quinto piano dell’albergo, propone principalmente una piscina ricca di stazioni idromassaggio e giochi d’acqua di ogni tipo. C’è poi un’area umida comprendente sauna finlandese, bagno di vapore, un percorso quanto mai vario di docce c.d. emozionali, cromoterapia, aromaterapia. Più saletta relax con lettini ad acqua e sdraio. Gradevole la tisaneria con camino a parete. Entrando nel dettaglio della struttura, va detto che la piscina, di taglio originale e accattivante, è molto compartimentata, per offrire una vasta gamma di idromassaggi e giochi d’acqua: ogni postazione, infatti, emette

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

differenti tipi di getti (ad aria e ad acqua) con diversi gradi di intensità da provare in tre differenti posizioni (seduta, eretta e distesa). In questo modo tutte le parti del corpo vengono sollecitate e massaggiate. C’è poi un altro pezzo pregiato della Spa del Santoli: la Grotta di Sale, di recente ulteriormente ampliata. Si tratta di un locale unico e innovativo, rivestito con blocchi e mattoni di sale dell’Himalaya retroilluminati per la cromoterapia, che si caratterizza per la sua grande efficacia terapeutica ottenuta con una metodologia completamente naturale: nella grotta si sviluppa, infatti, un microclima simile all’aria presente in prossimità del mare. L’inalazione dei preziosi minerali e sali comporta l’attivazione delle riserve di minerali, purifica i polmoni e i bronchi, e favorisce la funzione vascolare. Per concludere, quanto alle manualità viso/corpo la Spa rimanda del tutto al centro termale direttamente collegato. Questa potrebbe essere una scelta discutibile, nell’ottica di vantare una Spa di eccellenza. Ad ogni modo, nonostante questo ostacolo alla fluidità del percorso di benessere, va riconosciuto al management dell’hotel il merito di aver progettato e realizzato un centro di livello, con scelte stilistiche e di ambientazione coraggiose. Va da sè che, in presenza di una superficie accettabile, l’allestimento di alcune cabine trattamenti nel corpo dell’hotel, con la naturale integrazione dello staff operativo, Hotel Santoli riuscirebbe a sublimare il già ele- Via Roma 3 vato livello di questa Spa. Ma, con Porretta Terme (BO) gli spazi a disposizione, va ricono- Tel. 0534.23206 - Fax 0534.22744 sciuto alla famiglia Santoli di avere Numero Camere: 48 realizzato un ottimo lavoro. www.hotelsantoli.com

Mythodea Ogni tanto, fortunatamente, possiamo occuparci di una Day Spa. Sono talmente poche in Italia quelle autenticamente strutturate, situate in centro città , che anche quando se ne incontra una dagli spazi benessere così contenuti, non si può fare a meno di segnalarla. La nostra, inoltre, si trova a Bologna, in uno dei suoi palazzi storici più ricchi di fascino. Mythodea, questo il suo nome, si presenta, infatti, con una piccola, ma deliziosa area benessere integrata da altri ambienti dove si effettuano servizi per la cura di corpo, viso e capelli in una struttura che, con l’insieme delle altre attività, copre circa 600 metri quadri. Nel suo Thermarium trova spazio una sequenza di ambienti caldi, tutti di dimensioni piuttosto ridotte, ma dall’eccellente profilo architettonico ed una elegante essenzialità. Tra gli ambienti caldo-umidi spiccano il tepidarium, la sauna romana e il bagno di vapore con prevalenza dei toni chiari, avorio in particolare, pietra e mosaici che riverberano la luce a creare le giuste atmosfere. Una bella sauna finlandese in legno scuro per la funzione di bagno secco. Le docce sensoriali, la fontana di ghiaccio ed il piccolo camminamento kneipp con la loro efficacia stimolante e rinvigorente si alternano ai primi nell’ottica del percorso vascolare. Lastre in pietra sulle pareti, archi a volta e preziosi mosaici sotto il ribol-

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

lire degli idromassaggi e il tuffo possente della cascata cervicale, questa è la piscina del Mythodea che chiude l’area umida. Nel relax corner con chaise longue è possibile gustare le tisane della casa. Un buon numero di cabine per le manualità viso/corpo, non molto grandi, ma accoglienti, luminose e di taglio moderno. Uno staff specializzato vi esegue massaggi e scrub delle due tradizioni, occidentale e orientale, oltre ad una serie di trattamenti più prettamente estetici con l’ausilio di tecniche e prodotti delle linee Maria Galland e Janus. Specialità della casa, i percorsi di benessere conclusi con taglio di capelli o hair design. A loro modo, altamente rilassanti. Una Spa interessante e graziosa. Tariffe di città, quindi leggermente più elevate della media. Nel complesso, una Spa cittadina che si mantiene fedele ai propri principi ispiratori e che, proprio Mythodea per questa ragione, è riuscita a Via Porta di Castello, 2/2c costruirsi e mantenere una clien- Bologna tela affezionata, anche da fuori Tel 051.23063 Bologna. Lievemente migliorata la Fax 051.6561673 www.mythodea.it comunicazione dei servizi.

35


Emilia Romagna Comfort Zone Space Una Spa che nasce dall’esperienza Comfort Zone, divisione cosmetica di un’azienda leader nel comparto beauty, distribuita in decine di paesi in tutto il mondo. La nostra location si trova a Monticelli, nella provincia parmense stretta tra l’Appennino emiliano e la pianura padana. Scelta assolutamente condivisibile anche considerando che l’habitat è quello di un secolare parco termale, nel quale l’intero complesso è plasticamente inserito e perfettamente integrato grazie alle tecnologie a basso impatto ambientale che sono un must anche nel ciclo di produzione cosmetica della casa madre. L’area benessere si presenta con linee molto pulite ed eleganti. Il taglio degli ambienti è moderno, ma ricco di charme e altamente accogliente, grazie a indovinate scelte stilistiche e di arredo che conferiscono calore e senso di protezione. La suddivisione è in Acqua Zone e Aria Zone. Nella prima troviamo l’area umida con una importante piscina dalle acque termali: quelle di Monticelli sono con proprietà salsobromoiodiche e sulfuree. Continuando, abbiamo il tepidarium, il calidarium ai vapori aromatizzati, la doccia Vichy - un massaggio manuale completato da gradevoli getti d’acqua sul corpo - e, infine,

Valutazione della Spa: 3 Stelle

la water cocoon, la vasca di galleggiamento multiuso. In terrazza, il solarium naturale affiancato dall’idromassaggio all’aria aperta, con splendida vista sul parco. Relax corners con tisaneria per le fasi di intervallo e conclusione percorsi ci conducono all’Aria Zone caratterizzata da una serie di deliziose cabine sempre in stile, per trattamenti viso/corpo/capelli effettuati utilizzando la linea cosmetica della casa da uno staff estremamente preparato sui protocolli aziendali. Tra i servizi speciali offerti dal centro anche una sezione dedicata alla medicina estetica. La componente beauty, com’è naturale in questo caso, riveste un ruolo prevalente nella struttura. Tuttavia la Spa, pur con un numero di ambienti benessere piuttosto contenuto, è ben fatta Comfort Zone Space e ottimamente assistita. Le tariffe Via Montepelato nord 4 rimangono adeguate alla qualità Monticelli Terme (PR) Tel 05.21659190 dei prodotti e dei servizi offerti. www.czspacemonticelli.it

Hotel La Cartiera & Afrodite Spa Anche fuori dalle più consacrate rotte vacanziere della regione è possibile incontrare centri turistici di rilievo provvisti di aree benessere importanti. Esattamente quello che avviene nel caso dell’Hotel La Cartiera & Afrodite Spa. Ci troviamo a Vignola, ai piedi dell’appennino modenese, Bologna è a soli 30 chilometri. La zona è conosciuta come Valle dei Ciliegi, nel senso che la produzione cerasicola è di prima qualità e la “Mora di Vignola” è tra le prelibatezze più ricercate dai mercati europei del settore. La costruzione si presenta con una facciata imponente e austera. E in questo storico palazzo trova sede un centro multifunzionale del quale l’albergo rappresenta la principale vetrina. In dolce contrasto con la veduta esterna, gli interni della casa possiedono linee pulite e armoniche. Le camere, in stile moderno e dai toni caldi, offrono il comfort che ci si attende in un 4 stelle superior. I servizi sono all’altezza e l’assistenza puntuale e cortese. Grande attenzione, com’è ottima abitudine da queste parti, è riservata alla fase della ristorazione. E infatti, la cucina del Bigarò (dal nome, anche in questo caso, di una qualità di ciliegia) riesce a passare con disinvoltura dal pranzo d’affari alla serata intima, fino al banchetto con centinaia di commensali. Il ristorante è aperto anche alla clientela esterna all’hotel. Esattamente ciò che avviene anche con quello che, a nostro giudizio, è il pezzo pregiato dell’intero complesso, l’area benessere. Prende il nome di Afrodite Spa ed è un impianto dai volumi importanti (circa mille metri quadri inclusi l’area fitness e il solarium) disposto su 2 livelli, un piano interrato e uno superiore, al livello terra. L’impegno del management dell’Afrodite è stato principalmente quello di creare un complesso adeguato ad affrontare un mercato in continua crescita, alla costante ricerca della qualità. Nella realizzazione si è proceduto senza ricercare fantasie architettoniche o eccessi stilistici fini a se stessi, coniugando concretezza e amore per i dettagli, ben

36

Valutazione della Spa: 3 Stelle

sapendo che pulizia e linearità delle forme, equilibrio negli elementi d’arredo e il giusto dosaggio nella “risposta” ai 5 sensi del visitatore sono elementi imprescindibili per una Spa che voglia puntare al successo. L’area umida è assolutamente completa: ci sono il bagno di vapore aromatizzato e la sauna, assistiti dal percorso kneipp, il tepidarium, il frigidarium e le docce sensoriali. L’area acqua si fa notare con la piscina interna e le 3 vasche idromassaggio, mentre un’altra piscina è sulla terrazza esterna. Un buon numero di cabine confortevoli e ben assistite copre l’area massaggi e i trattamenti estetici, per i quali si utilizzano in prevalenza prodotti delle linee Decleor e Comfort Zone. Sala relax con attrezzata tisaneria. Staff accogliente, anche se l’utilizzo libero dell’area Spa, come già rilevato nelle precedente edizione, richiederebbe una supervisione che vada oltre l’osservanza delle regole di buona creanza. In questi casi è fondamentale che il percorso degli ambienti di calore si sviluppi correttamente e non sia lasciato alla totale discrezione dell’ospite che non sempre è tenuto a conoscere effetti benefici e conseguenze sgradevoli della somministrazione di calore. La carta dei servizi rimane ampia e strutturata, ma continua a mancare una vera selezione di percorsi di benessere (combinazione di zona umida, area trattamenti e spazio relax) che, in un complesso così ben organizzato, potrebbero solo migliorare il gradimento della clientela. Tariffe interessanti. La comunicazione è chiara e completa, ma appare di poco Hotel La Cartiera & Afrodite Spa fascino quella via web. In conclu- Via Sega, 2 sione, ribadiamo il nostro giudizio Vignola (Mo) precedente: l’Afrodite è una buona Tel: 059767089 Spa con davvero ampi margini di Numero Camere: 41 www.hotellacartiera.it miglioramento.


Hotel Corallo Nell’immaginario collettivo, scendere in albergo a Riccione quasi sempre significa avere un punto d’appoggio dove cambiarsi e riposare (un pò) perchè tutto il resto del tempo lo si passa a lasciarsi catturare dalle mille tentazioni per le quali questa città sempre in movimento va famosa in Italia e fuori. Circostanza che invece si verifica raramente quando la scelta ricade su un resort quale l’Hotel Corallo. Si potrebbero tranquillamente trascorrere intere giornate in albergo senza sentire il bisogno di uscire, tanti - e di quale standard - sono i servizi messi a disposizione dalla casa. Per una clientela, che spazia dall’uomo d’affari alla famiglia con bambini, dai single a caccia al gruppo vacanze. Con ciascuno di essi l’hotel riesce a trovare il linguaggio giusto. Come già rilevato nella precedente edizione, prendersi cura degli ospiti è un mestiere che da queste parti hanno imparato bene, e che sanno come aggiornare. La scelta di offrire alla clientela una maggior gamma di servizi ad un sempre più elevato livello qualitativo è testimoniata anche dalle vicende che hanno portato al restyling strutturale e alle modifiche gestionali che hanno riguardato in anni recenti la Spa della casa, la Corallo Bay. Si tratta di un centro dalla progettazione moderna, con soluzioni impiantistiche tecnicamente all’avanguardia. Esaminiamo gli ambienti principali. La piscina coperta, con acqua a 35°, è dotata di idromassaggi e lettini ad acqua e ad aria con lame cervicali, percorso vascolare e cromoterapia. Azzeccata la scelta di dotare la sua propria zona relax con vetrate affacciate direttamente sul mare, anche se questo impedisce un reale controllo dell’illuminazione e nell’insieme - a parte alcune ore durante il crepuscolo - si sente

Valutazione della Spa: 3 Stelle

la mancanza di un pò di atmosfera. L’acqua della piscina è igienizzata con il Sale di Cervia che viene utilizzato in sostituzione del cloro e di altre sostanze normalmente usate per la disinfezione. Il Sale di Cervia è un sale marino integrale che, oltre ad igienizzare, grazie al processo di osmosi, favorisce la riduzione dei ristagni liquidi sottocutanei, principale causa di inestetismi della pelle. Ben articolata l’area umida, che presenta una sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato, la cascata di ghiaccio e le docce c.d. emozionali. Una serie di confortevoli cabine, sempre funzionali e in stile, accolgono l’ospite con un corposo elenco di trattamenti tanto della tradizione orientale che occidentale, eseguiti da uno staff preparato sui protocolli Spa. Tuttavia, l’ingresso al centro è consentito anche in funzione libera e, in casi del genere, sarebbe consigliabile maggiore informazione prima dell’ingresso e una più stretta supervisione da parte del personale applicato, per evitare che un percorso di benessere perda efficacia o, addirittura, diventi dannoso con il faidate. Nel complesso, la Spa dell’Hotel Corallo ci ha confermato le buone impressioni che già avevamo avuto nella scorsa edizione. Esistono, secondo noi, ulteriori possibilità di miglioramento, anche sul piano della comunica- Hotel Corallo zione dei servizi (l’informazione via Viale Gramsci, 113 web andrebbe resa più completa e Riccione (RN) attraente). Ma, l’impressione gene- Tel. 0541.600807 rale rimane estremamente positi- Fax 0541.606400 va. Le tariffe rimangono buone. www.corallohotel.com

Hotel Belvedere Che bello tornare a Riccione! E che meraviglia riassaporare gli ambienti del Belvedere Wellness. Un complesso che, pur abitando una città da favola, un mito del turismo italiano, non solo balneare, è in grado anche da solo di soddisfare le richieste della clientela più esigente. Si potrebbe passare l’intera giornata in hotel e non sentire affatto il bisogno di uscire, tante sono le facilities e i servizi alberghieri. Particolarmente per i genitori, liberi di godere a fondo la proprie giornate dentro e fuori dell’hotel grazie all’ottimo lavoro della struttura di controllo e intrattenimento dei più piccoli. La costruzione bianca del Belvedere, dalle linee moderne estremamente accattivanti, colpisce lo sguardo anche del passante più distratto. Camere e suite sono disegnate e arredate per rendere massimamente confortevole il soggiorno degli ospiti. Ma sono la forza e il fascino del suo reparto wellness, di certo uno dei meglio attrezzati in questo tratto della costa adriatica, a rendere la vacanza in questo resort indimenticabile. La Spa dispone di una graziosa piscina riscaldata, di medie dimensioni e dalle linee essenziali, con idromassaggio e illuminazione naturale che filtra dalle ampie vetrate. Il circuito degli ambienti caldi consiste in un raffinato bagno di vapore aromatizzato, in pietra ardesia, con il nero che rifulge in mille sfumature, vitale e misterioso. E poi, sauna finlandese in

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

legno di fieno per il bagno secco e suggestiva grotta con sali del Mar Morto per la funzione talassoterapica. Infine, pioggia emozionale, e poi frigidarium e percorso kneipp a completare la funzione vascolare del percorso stesso. Tutti possiedono un buon taglio architettonico e si presentano assai curati nel loro elegante minimalismo e con un controllo delle luci appropriato (tranne, a volte, per la piscina che può risultare eccessivamente illuminata dalla luce esterna). Fase relax articolata, con un sentiero emozionale da percorrere a piedi nudi e confortevoli chaise longue di contorno per leggere, dormire, sorseggiare una tisana. Cabine per le manualità in linea con lo stile del centro, dove uno staff gentile e competente provvede a massaggi e trattamenti viso/corpo presentati in un menù sufficientemente vario e con spunti davvero interessanti. Le tariffe sono giuste. Il centro utilizza prevalentemente la linea di cosmesi St. Barth. Molto Hotel Belvedere buona anche la fase della comuni- Viale Gramsci 95 cazione dei servizi alla clientela, 47838 Riccione (RN) chiara e completa. Una Spa ben Tel. 0541601506 fatta e, cosa assai più complicata, Fax 0541 691394 www.belvederericcione.com ben gestita.

37


Grand Hotel Duchi d’Aosta Rimane un mistero come in una regione tanto ricca di storia, che possiede una grande vocazione non soltanto turistica, quanto di vera e propria ospitalità, che vanta una città unica come Trieste, porta aperta sull’Oriente, meta e transito di una moltitudine di viaggiatori da ogni dove, siano così scarse le Spa, sia alberghiere che cittadine. A tenere alto il vessillo del benessere in Friuli rimane ancora il Grand Hotel Duchi d’Aosta, grazie al suo Thermarium Magnum, un bagno di ambientazione classica, denso di armonia e davvero accogliente. L’edificio che ospita l’hotel è un antico, monumentale palazzo dalle linee mitteleuropee, scenografico fondale di una magnifica piazza triestina. Il Duchi d’Aosta appare maestoso all’esterno e raffinato e ricco di comfort negli ambienti interni. Nella sua area benessere, disponibile esclusivamente per gli ospiti dell’albergo, è in posizione centrale la grande piscina di circa 60 metri quadri, riscaldata a una temperatura che varia stagionalmente, sapientemente illuminata, con cascata cervicale e musica subacquea. La vasca idromassaggio, con diverse stazioni a pressione variabile è tenuta tra i 33 e i 36 gradi. L’area acqua del Thermarium, pur senza grandissime varianti (di sostanze benefiche, di temperature, di percorsi vascolari, etc.) risulta di notevole impatto e ben tenuta, questo è un ottimo punto a suo favore. Nel circuito degli ambienti di calore troviamo uno splendido Razul, il classico bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, il salinarium, con la cascata ipersalina, panche calde e i benefici effetti delle alghe, il balneum, con la vasca riscaldata oscillante, la rilassante panca in mosaico con il suo tepore avvolgente e la doccia aurea con le piogge tropicali agli aromi e gli effetti della c.d. cromoterapia. Di recente è stata aggiunta anche una nuova sauna. Gli ambienti sono di ispirazione neoclassica, ornati da affreschi che riproducono scene della mitologia, decori e greche sui pavimenti, pietra, marmi e mosaici di pregio. Il tutto con una regia luci e una distribuzione dei chiaro/scuri che ameremmo trovare più di frequente nelle Spa italiane di eccellenza. Sala relax in stile, dove è possibile gustare tisane orientali. Massaggi e trattamenti corpo sono effettuati su richiesta. L’obiettivo del management del Duchi d’Aosta, infatti, non è tanto di offrire agli ospiti un percorso di remise en forme più o meno articolato o un totale riequilibrio psico-fisico. L’intento è, principalmente, di mettere a disposizione della clientela un centro benessere esclusivo dove ritemprarsi dopo una lunga giornata di lavoro o negli intervalli di un week end culturale nella città. Tuttavia, come già rilevato nella precedente edizione, il Thermarium riesce ad andare oltre le previsioni e a giustificare più elevate aspettative. Nelle sue sale si respira il prestigio e si apprezza la competenza, qualità che indubbiamente lo confermano tra le 100 migliori Spa italiane.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Grand Hotel Duchi d’Aosta Piazza Unità d’Italia 2/1 - Trieste Tel 0407600011 Fax 366092 Numero Camere: 53 www.duchi.eu

39


Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Primo hotel in Europa a far parte dell’esclusivo brand Waldorf Astoria Hotels & Resorts, il Rome Cavalieri si presenta come una location di assoluto prestigio. Quante sono al mondo le case che riescono a coniugare a livelli tanto elevati il lusso più esclusivo insieme ad un panorama di incomparabile bellezza? A pochi passi da qui si trova la maggior concentrazione di opere e monumenti storico artistici che esista sul pianeta. Camere grandi come appartamenti, letti king size, bagni in travertino, salotti con arredi di grande valore. Per non parlare delle suite, da lasciare a bocca aperta anche il più assiduo frequentatore di destinazioni esclusive. Pur trovandosi nel pieno della città, garantisce la pace e il signorile distacco che lo contraddistingue grazie soprattutto allo splendido parco in stile mediterraneo che l’avvolge, estendendosi per circa 15 ettari. Tra le tante perle del Cavalieri vogliamo ricordare la collezione di opere d’arte che farebbe gola ai principali musei europei, con tele del Tiepolo, creazioni di Gallè, fino alla pop art di Andy Warhol. Un altro gioiello è rappresentato dal ristorante La Pergola, un 3 stelle Michelin guidato dal celebre chef Heinz Beck. E poi la Spa, o meglio, la Grand Spa, come qui è chiamata, un’area benessere del tutto degna della prestigiosa struttura che la ospita. Presenta una piscina interna (ce ne sono altre 3 esterne, aperte solo nei mesi caldi), sormontata da una cupola a vetri che lascia filtrare la luce esterna. Su di un lato, una deliziosa architettura fa da dimora alla cascata d’acqua che si getta nella vasca idromassaggio; sull’altro lato, un sentiero calidarium-frigidarium in pietra, con massaggio plantare, svolge la funzione di percorso vascolare. Intorno, ravvivate dalla luce e dal tepore di un caminetto in stile, poltrone e chaise longue per intervallare i percorsi. Il circuito degli ambienti di calore si compone di 2 saune, per uomini e donne e di un hollywoodiano bagno turco all’ametista, un vero sogno. Per le manualità viso/corpo sono disponibili 10 cabine, dagli spazi generosi e arredate ognuna con temi differenti. Infine una sala relax con tisaneria ed il naturale comfort dei triclinii romani. Tutto l’insieme tende - e come potrebbe essere altrimenti - ad evocare le antiche terme romane. Rivisitate alla luce delle conoscenze impiantistiche contemporanee e impreziosite dalle grandi doti progettuali, dal talento nell’arredo d’interni dei progettisti del Rome Cavalieri. L’area benessere è accompagnata, in un’ottica di completa remise en forme, da un ottimo centro sportivo con campi da tennis, fitness, percorsi salute all’aperto, tutto seguito da uno staff altamente preparato ed attento alle esigenze individuali di ogni singolo ospite. Davvero apprezzabile, per noi di 100Best, la sensazione di equilibrio che si prova nella Grand Spa, dove la componente Beauty è parte della fase Benessere, e non ne prescinde, come avviene di frequente nella gran parte delle luxury spa metropolitane. Come è ormai stato chiarito anche da numerosi ricercatori, la fase benessere prepara e conclude, sublimandolo, qualsiasi trattamento di bellezza. L’area umida, quella relax non sono un riempitivo, ambienti dove semplicemente passare il tempo: sono l’essenza del riequilibrio psico-fisico, il seme dello star bene, del rigenerarsi. Insieme ai trattamenti sono in grado di raggiungere gli obiettivi di benessere, bellezza e prevenzione. Da sostenere con il movimento ed una sana alimentazione. Come già rilevato nelle precedenti

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Rome Cavalieri, The Waldorf Astoria Collection Via Alberto Cadlolo, 101 00136 - Roma Tel 0635091 - Fax: 06.35092241 www.romecavalieri.it edizioni, a nostro giudizio la Spa della casa è di eccellente livello, e tuttavia le sue qualità non appaiono pienamente utilizzate. Insomma, secondo noi ci si potrebbe puntare maggiormente, anche in termini di marketing. Buona la comunicazione dei servizi. Carta dei trattamenti molto ricca e dalle tariffe elevate. Ma, siamo nella Grand Spa del Rome Cavalieri e il prezzo sembra solo un fastidioso dettaglio...

41


Lazio Silva Hotel Splendid Congress & Spa A pochi metri dal centro di Fiuggi e a due passi dalle sue celebri Terme, circondato da un bel parco di castagni. E’ in questa suggestiva cornice che appare l’Hotel Silva Splendid Congress & Spa. Complesso dalla ricettività importante - dispone di 120 tra camere e suite - che fin dalla denominazione chiarisce quale sia il suo target principale. Lasciando da parte il congressista che, comunque, una puntata, pur distratta, nel centro wellness la fa sempre, è proprio l’ospite alla ricerca di centri benessere salus per aquam di elevato standard qualitativo che al Silva Splendid hanno messo nel loro obiettivo. L’intera struttura wellness, uscita da un poderoso restyling, dall’estate del 2008 si presenta con il nome di Terme Silva Spa. L’impianto include, appunto, la Spa, la Beauty Farm, la Sala Fitness e il Centro Dimagrimento. Di notevole rilievo l’area acqua, tanto nel design e nella scelta dei rivestimenti, così come nella distribuzione degli spazi. La temperatura staziona attorno ai 32 gradi, ci sono vari tipi di idromassaggio, cascate d’acqua e idropercorsi. Negli spazi di contorno ampi relax corners con comode chaise longue per intervallare la permanenza. Di buona varietà il resto dell’area umida, completato dalla biosauna, dal bagno di vapore, dal bagno mediterraneo alle erbe, frigidarium, grotta con cromoterapia e docce emozionali. Tutti gli ambienti risultano spaziosi e confortevoli. Legno, pietra e mosaici, giusto dosaggio delle luci, selezione indovinata di aromi e suoni. Nel passaggio da un elemento all’altro non ci sono mai cadute di stile e l’insieme mantiene una invidiabile armonia. Sul piano dinamico dei percorsi di benessere recentemente abbiamo notato qualche frammentazione, dovuta principalmente ad un eccesso di affluenze in particolari giornate. E’ quasi superfluo ricordare che l’andamento fluido e corretto della permanenza degli ospiti salvaguarda i tempi del corpo e produce un miglior risultato generale sul piano del riequilibrio psico-fisico. Molto gradevole la sala relax con divanetti intorno al camino e tisaneria. Nello spazio all’aperto c’è anche una grande piscina riscaldata, utilizzabile anche in inverno, oltre alla sauna finlandese. Ben attrezzata e di grande attrattiva la Spa Suite. Nel complesso, ci troviamo di fronte ad un centro molto elegante. Ora, dopo il restyling, assolutamente integrato con le linee architettoniche dell’hotel. Con la recente ristrutturazione, del resto, il management ha ampiamente chiarito le proprie intenzioni, puntando molte delle chance di successo del complesso alberghiero proprio sul comparto benessere. Proprio per questa ragione sarà importante non perdere mai di vista la fase gestionale, vero punto critico di tante Spa esclusive (nella struttura), ma deboli nei protocolli operativi. Il centro si completa con la Beauty Farm più l’Area Massaggi che presenta cabine ampie e una serie di trattamenti viso/corpo effettuati con prodotti termali. Numerose le proposte in pacchetto con obiettivo dimagrante. Carta dei trattamenti Spa bisognosa di alcuni aggiornamenti sul versante dei percorsi di benessere e delle manualità della tradizione orientale, specie in considerazione dell’ottima distribuzione degli ambienti dal punto di vista logistico e della loro forza suggestiva. Il centro utilizza prodotti della linea Mary Cohr. Le tariffe sono complessivamente buone.

42

Valutazione della Spa: 4 Stelle

Silva Hotel Splendid Congress & Spa Corso Nuova Italia 40 Fiuggi (FR) Tel 077.5515791 Fax 077.506546 www.silvasplendid.it


Crowne Plaza Rome St. Peter’s Hotel & Spa Location turistica di fama internazionale, immersa nella spettacolare cornice del parco di Villa Doria Pamphili, con oltre 300 tra camere e suite ed una lista di facilities impressionante per numero e qualità. Questo e molto altro è il Crowne Plaza St. Peter’s, destinazione preferita di uomini d’affari e di quel crescente genere di visitatori che durante il soggiorno nella Città eterna desidera massimizzare i piaceri tenendosi il più possibile al di fuori del clamore e, sorattutto, del traffico cittadino. Utilizzando il servizio navetta dell’hotel, in pochi minuti, si raggiunge San Pietro o Piazza di Spagna che sono a soli 3 chilometri di distanza. I servizi sono da grand hotel e vi è un’ampia scelta anche nella ristorazione con due differenti ambienti - uno estremamente elegante, l’altro informale - che propongono soluzioni per ogni esigenza, in alta qualità. L’hotel punta molte delle sue carte anche su una convincente area benessere di 900 mq, dei quali un’ampia parte è però destinata alla componente fitness. L’autentica area wellness, che prende il nome di St. Peter’s Spa, include un bagno romano con un’ampia piscina riscaldata, oasi idromassaggio, ed un area umida comprendente il bagno di vapore in pietra, la sauna finlandese, un set di docce c.d. emozionali (aromatizzata, nebulizzata fredda, etc.) e grotta zen. La sala relax è a bordo della grande piscina (ce n’è anche una esterna, aperta solo in estate): chaise longue e divanetti alla luce e al tepore di un bel caminetto magnificamente integrato. Le cabine destinate ai trattamenti viso/

Valutazione della Spa: 3 Stelle

corpo sono ampie e confortevoli. Vasto il bouquet di proposte nella carta dei servizi, buona la qualità e l’efficacia delle manualità (ma, vengono utilizzati anche macchinari) eseguite da uno staff professionale. In listino è presente anche un’offerta di trattamenti, maggiormente integrabile in un programma di percorsi benessere, con massaggi al cioccolato, ai piedi, oltre a quelli ispirati alle discipline orientali, thai e ayurveda in particolare. Nell’insieme, la St. Peter’s appare una Spa elegante nel suo minimalismo, con ambienti puliti e curati. Migliorabile con piccoli accorgimenti per conferire maggiore armonia, come un più sofisticato controllo dell’illuminazione. Anche l’allestimento di una vera area relax al coperto, distaccata dalle altre attività, innalzerebbe senz’altro il senso di pampering e protezione del centro. Che, molto opportunamente rispetto a quanto avviene nei principali luxury hotels metropolitani, si pone sul mercato dando maggiore risalto ai servizi dell’area Spa, rispetto alla componente più prettamente Beauty. Peraltro, lo Crowne Plaza Rome sviluppo del comparto benessere St. Peter’s Hotel & Spa è nei programmi del management Via Aurelia Antica 415 - Roma e ne daremo conto sul web ai no- Tel 06.66420 - Fax 06.6637190 stri lettori. Numero Camere: 306 www.crowneplazaromehotel.com

Hotel de Russie E’ presente nel bouquet della collezione Forte, famiglia di grandi imprenditori alberghieri italiani che ha avviato le sue fortune in Inghilterra, per poi svilupparsi in molti altri paesi. L’Hotel de Russie gode, nel centro del centro di Roma, di una posizione invidiabile. La sua è una location altamente strategica e affascinante: nella stretta e caratteristica via del Babuino, tra Piazza del Popolo e il flusso di visitatori che proviene dalla vicina Piazza di Spagna. Aree della città eterna quanto mai frequentate e, talvolta, caotiche. Ma, una volta all’interno del c.d. giardino segreto, sembra di essere alcune miglia distanti dal clamore, tanta è la quiete e il senso di discrezione che si respira al suo interno. Nell’Hotel de Russie, il giardino, termine quanto mai riduttivo, è in realtà un maestoso percorso verde che si estende fino al Pincio. In anni recenti una importante operazione di recupero ne ha salvaguardato tutti gli elementi naturalistici di maggior pregio. Le 122 camere e suite dell’abergo, tra le quali la celebre Nijinsky Suite, si presentano con interni raffinati ma nient’affatto freddi. Al contrario risultano tutte molto accoglienti e ricche di armonia. Quanto alla Spa, aperta anche agli ospiti esterni all’hotel, essa è centrata su di una grande area piscina riscaldata, provvista di numerose bocche per l’idromassaggio, getti d’acqua, percorsi, tutta rivestita in pregiati mosaici e contornata da salottini e chaise longue. Ci sono, inoltre, sauna

Valutazione della Spa: 3 Stelle

finlandese e bagno di vapore aromatizzato, aree dove sostare per il recupero della temperatura corporea, all’interno delle quali sorseggiare tisane e bevande naturali. Completano il quadro della Spa 6 eleganti, finemente arredate cabine per i tanti trattamenti viso/corpo offerti dalla casa. Anche nel caso del de Russie, come avviene nella gran parte dei luxury hotels metropolitani, l’offerta dei servizi nel menù wellness è molto incentrata sul modello city beauty farm, piuttosto che su quello di Spa esclusiva. Con una distribuzione degli ambienti salus per aquam così ben fatta, sarebbe stato interessante trovare anche una - piccola sezione integralmente dedicata ai percorsi di benessere. In conclusione, della Spa del de Russie ci sono piaciute molto le atmosfere e l’armonia degli ambienti, gli interni in genere e la sua area acqua in particolare. Staff di grandi cordialità e capacità professionali. Tariffe appropriate alla struttura, all’alta qualità dei prodotti e all’efficacia Hotel de Russie dei trattamenti. Ampliabile e, a Via del Babuino 9 - Roma nostro giudizio, notevolmente mi- Tel 06.382881 gliorabile la presentazione della Fax 06.32888888 Numero Camere: 122 Spa sul web. www.hotelderussie.it

43


Lazio Grand Hotel Palazzo della Fonte Se non consideriamo gli hotel della Capitale, questa è una delle poche residenze 5 stelle lusso dell’Italia centrale. Si trova in posizione dominante, sulla sommità di una collina che, a raggiungerla, sembra di entrare in un altrove senza tempo. E invece siamo a pochi metri dal centro di Fiuggi. Il maestoso palazzo in stile liberty ti accoglie con classe e garbo, non per niente, dal 1912, ha saputo ospitare una lunga teoria di personaggi della storia italiana (e non solo) che venivano a passare le acque in questa stazione dalle terme oligominerali presso la mitica fonte Bonifacio VIII. Nel corso del tempo l’edificio, che è circondato da un lussureggiante parco di 8 ettari, ha conosciuto vari interventi di restyling. Gli ultimi dei quali hanno aggiunto ulteriore qualità oltre ad una serie di nuove facilities per rispondere alle accresciute esigenze del mercato. 153 tra camere e suite, tutte di estrema raffinatezza, impreziosite da marmi, stucchi, boiseries, mobili d’antiquariato. Stanze da bagno di grandi dimensioni, dove domina il bianco dei marmi di Carrara. Grandi finestre a catturare la luce e i colori della collina. Dall’hotel si accede direttamente al centro benessere, aperto dal ‘90. Il centro dispone di due piscine, di cui una interna riscaldata, vasca idromassaggio, sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato e spazi relax sia interni che all’aperto. Ben allestito il comparto beauty, per il quale è stata predisposta una serie di cabine all’interno del Medical Beauty Center. Uno staff altamente professionale ne segue da vicino l’andamento. Naturalmente, vi sono anche trattamenti di benessere olistico, sia di tradizione occidentale che orientale, particolarmente di derivazione ayurvedica. Mentre l’area beauty che prima appariva più distaccata da quella Spa, tanto per la disponibilità di spazi e comfort degli ambienti, quanto per il numero degli addetti, ora appare maggiormente integrata. Come sappiamo, soltanto la fase di relax psico-fisico in un contesto salus per aquam è in grado di sublimare il più efficace trattamento beauty. Se si vuole portare una Spa ai vertici ed offrire agli ospiti risultati eccellenti, le 2 fasi devono andare insieme. Recentemente alla struttura son state aggiunte una nuova sala relax ed una deliziosa Spa Suite per i momenti benessere da vivere insieme, in totale riservatezza (ma, attenzione, a non far scadere la proposta di benessere in totale privacy, in altro). In conclusione, qui al Palazzo della Fonte abbiamo trovato una Spa graziosa e curata (da rivedere solo in alcune scelte nella regia luci), ed uno staff applicato al comparto competente e gentile. La carta dei trattamenit, come accennato, presenta numerose proposte per la bellezza e la salute di viso e corpo. La struttura utilizza una propria linea cosmetica di alta qualità. Tariffe solo appena elevate.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Grand Hotel Palazzo della Fonte Via dei Villini 7 - Fiuggi (FR) Tel 07755081 Fax 506752 Numero Camere: 153 www.palazzodellafonte.com

44


Hotel Ambasciatori Centro Congressi e Spa Esistono in Italia città termali poco celebrate dai c.d. creatori di tendenze e meno oggette del tam tam mediatico che spesso esalta la buccia e trascura la polpa. E’ il caso di Fiuggi, destinazione popolarissima negli anni ‘60 e ‘70, che ha poi conosciuto un lungo ma costante periodo di decadenza. Ma che ha saputo, in tempi più recenti tornare a sfiorare gli antichi splendori, grazie soprattutto alle capacità imprenditoriali di alcuni operatori nel campo dell’ospitalità che hanno saputo andare oltre. Oltre le terme, l’accoglienza familiare, il cibo sano. Per investire sulle strutture, sui servizi e, in definitiva, dare di più. Perché superiori sono oggi le aspettative della clientela, più informata e dunque più consapevole, grazie soprattutto a Internet e ai voli low cost. Non sarà dunque un caso se qui a Fiuggi si trovano 3 tra le 100 migliori Spa italiane: una di queste si trova all’interno dell’Hotel Ambasciatori. Ciò che immediatamente colpisce di questo complesso è la sua versatilità. L’Ambasciatori riesce, infatti, allo stesso tempo e toccando standard di livello assoluto, ad essere destinazione di un week-end lontano dal mondo, meta congressuale, location di eventi e vernissage, salone delle feste per matrimoni e affini, luogo di vacanza e tanto altro ancora. Merito della sua vocazione, degli ambienti maestosi e multifunzionali, del riguardo per i dettagli, ma anche della scelta di puntare in modo deciso sul benessere salus per aquam, allestendo un centro di assoluto rilievo, la Tangerine Spa. Un’area wellness di grande cura progettuale realizzata mirando a non inserire elementi superflui, una scelta che condividiamo in pieno. Nella gestione dei chiaro/scuri, nella scelta dei punti luce e nei cromatismi si vede con chiarezza la mano di professionisti. Basterà osservare la piscina riscaldata a 32 gradi, con il percorso idroterapico, per immaginare come potrà essere tutto il resto. Il resto è il circuito degli ambienti caldo/freddi, composto da un ampio bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, biosauna, frigidarium, labirinto della pioggia. Spazi dai volumi corretti e molto accoglienti, nei quali si viene condotti da uno staff attento e premuroso. L’obiettivo, qui alla Tangerine Spa, è di rendere la permanenza degli ospiti il più possibile “individuale”, cercando di offrire insieme il bello e l’efficace, in termini di benessere, beauty e prevenzione. Tra gli ambienti salus per aquam un posto di rilievo è occupato dall’innovativa vasca di sospensione rivestita in pregiati mosaici. Qui il corpo, immerso in una soluzione di acqua e Sali di Epson ( più densa di quella marina), galleggia in soli trenta centimetri di profondità. Relax allo stato puro, capace di produrre una infinita serie di effetti benefici. Da segnalare, inoltre, l’hammam, la cabina con vasca Nuvola, più altre per le tante proposte di manualità viso/corpo. Elegante e confortevole la sala relax, con luci ambrate che incorniciano le morbide chaise longue. La carta dei trattamenti, come detto molto fornita, presenta una interessante sezione dedicata ai percorsi di benessere. Tra i massaggi corpo, anche quelli della tradizione orientale, particolarmente indiana. Le tariffe rimangono generalmente buone, in linea con la qualità dei prodotti e dei servizi.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Hotel Ambasciatori Centro Congressi e Spa Via dei Villini, 8 - Fiuggi (Fr) Tel 0775.514351 Fax 0775.504282 Numero Camere: 86 www.albergoambasciatori.it

45


Grand Hotel Pigna Antiche Terme Spa & Beauty Come opportunamente recita la presentazione on line dell’hotel, qui l’ospite, prima di sperimentare i benefici dell’acqua sulfurea, di ricevere un massaggio a regola d’arte o partecipare ad una seduta di Yogilates in acqua, incontra design e arte. Principalmente nelle 97 tra camere e suite dell’albergo, ambienti dall’eleganza leggera e raffinata, dove gusto e sintesi formano un equilibrio che non concede tracce di minimalismo o virtuosismi di maniera. Tutte le camere sono con vista sul paesino medioevale di Pigna e sulla incontaminata natura circostante. Sembra incredibile, ma a pochi chilometri da qui c’è la Costa Azzurra, praticamente un altro mondo. In questo antico borgo dove la gente del luogo ha saputo conservare intatto il patrimonio di storia, vita e tesori che oggi ammiriamo, si trova anche l’unica stazione termale della Liguria: le Terme di Pigna, dove ha luogo la sorgente che porta il nome della Madonna Assunta, dalla quale sgorga un’acqua sulfurea particolarmente benefica. La presenza di acqua termale e il fascino della lussureggiante vallata che domina il territorio favorirono la nascita di questo complesso formato dallo stabilimento, dall’hotel e dall’area benessere. Gli ambienti si distinguono per la raffinatezza e la cura riservata agli interni. Rivestimenti con prevalenza di marmi e legni pregiati che conferiscono calore e armonia. La Spa si presenta con una piscina interna (più altre due all’aperto), bagno di vapore aromatizzato, sauna finlandese, hammam, area kneipp, cabine per massaggi e trattamenti ai fanghi termali davvero efficaci. Il controllo medico precede, in genere, la sessione dei trattamenti. L’assistenza dello staff è puntuale, si riconosce la competenza. All’interno del complesso trova spazio anche un comparto di medicina estetica. In linea generale, vale anche per questa importante struttura quanto già rilevato nel profilo dedicato ad altri prestigiosi centri termali. I prodotti, che recano il marchio Terme di Pigna, presentano una texture di ottima qualità e danno risultati visibili. Lo stesso vale per i trattamenti proposti dalla casa. E gli ambienti salus per aquam, pur con una ridotta varietà strutturale nel reparto umido, ci sono tutti. Ciò che occorrerebbe maggiormente - a nostro giudizio - è una maggiore integrazione dei vari comparti (termale, beauty e di benessere salus per aquam), nella quale gli ambienti più propriamente Spa possano acquisire un maggiore rilievo. E non appaiano solo - come accade di frequente - nel ruolo di scenografico contorno delle fasi di riequilibrio e remise en forme. Sarebbe davvero improvvido dimenticare che la profonda capacità di relax psico-fisico degli ambienti Spa risulta unica nel sublimare l’efficacia di qualsiasi trattamento, dal più blando al più efficace, come nel caso di quelli praticati con l’eccellente fango delle Terme di Pigna. Buona in generale la capacità di creare armonia tanto nella struttura quanto nelle varie fasi della permanenza degli ospiti. La carta dei trattamenti è ampia e ricca di proposte interessanti. Le tariffe presentano un giusto rapporto qualità/prezzo.

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Grand Hotel Antiche Terme Regione Lago Pigo - Pigna (IM) Tel 018.4240010 Fax 018.4240949 Numero Camere: 96 www.termedipigna.it

47


Grand Hotel Bagni Nuovi La storia dei Bagni di Bormio viene fatta risalire da illustri archeologi addirittura ad epoca pre-cristiana. In questi luoghi sono transitati personaggi che hanno scritto le vicende d’Italia e d’Europa. Come dire che ci troviamo dinanzi ad un complesso che è una vera istituzione da queste parti, e non solo. Siamo nel Parco Nazionale dello Stelvio, all’interno di un’area termale tra le più ricche. Lo stile liberty degli edifici è autentico ed elegante. Si tratta, infatti, di due alberghi direttamente collegati ai bagni termali originari, ma nei quali sono stati effettuati interventi intelligenti e misurati che hanno reso quelle acque maggiormente utilizzabili permettendo, di fatto, una notevole crescita nelle presenze turistiche e attraendo una clientela più consapevole e, per questo motivo, più esigente. Un tipo di operazioni che - come già rilevato nell’analisi di altri centri - raramente è avvenuto persino nelle stazioni termali più celebrate. Nelle terme dei Bagni Vecchi sono presenti sei aree con differenti percorsi termali: rilassante, rigenerante, disintossicante, disintossicante in grotta, tonificante e di rinascita. Il tutto in un contesto emozionante e suggestivo, davvero unico al mondo. Nelle terme dei Bagni nuovi troviamo invece quattro differenti settori, ognuno per un diverso percorso termale. Si parte con i Giardini di Venere con il loro percorso rigenerante, si prosegue nella Grotta di Nettuno che offre un percorso detossinante, i Bagni di Giove con il percorso acquatonico - rivitalizzante ed infine i Bagni di Ercole per il percorso rilassante. Nei 2 habitat, Vecchi e Nuovi, domina l’acqua con un caleidoscopio di piscine sia coperte che totalmente aperte. Ricchi di attrattiva, seppur contenuti nei volumi, gli spazi in grotte di collegamento. Gli idromassaggi sono di ogni tipo e pressione, il circuito degli ambienti di calore, secchi e di vapore, si presenta in grande stile e risulta molto apprezzato per la sua armonia. Il pezzo forte è rappresentato dalla grotta sudatoria: percorrendola si giunge fino alla sorgente naturale nel cuore della montagna. Buone le scelte relative all’illuminazione degli ambienti. Sale relax distribuite sia negli spazi interni che all’aperto. Coordinare strutture salus per aquam di grandi dimensioni non è mai semplice, qui a Bormio è stato fatto un eccellente lavoro. Come già segnalato nella precedente edizione, l’unico limite qui è che frequentemente gli ospiti si autogestiscono durata delle permanenze e passaggi da un ambiente all’altro. Una più attenta supervisione sul giusto rispetto dei tempi del corpo, specie nel percorso tra gli ambienti di calore, è dunque da auspicare. I Bagni di Bormio offrono due Centri Estetica e Massaggi, uno ai Bagni Nuovi e uno ai Bagni Vecchi. Nei centri è disponibile la linea di Prodotti QC Thermae realizzati con le acque termali che sfruttano le proprietà dei sulfo-batteri naturali in sospensione (fanghi naturali) presenti nelle stesse. Oltre 60 massaggi e trattamenti completano naturalmente il listino benessere del Resort. La carta dei trattamenti presenta, dunque, ottimi motivi d’interesse, l’offerta dei servizi è ben bilanciata e le tariffe appaiono nella media del mercato.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

Grand Hotel Bagni Nuovi Strada Statale dello Stelvio Bormio (SO) Tel 0342.910131 Fax 0342.918511 Numero Camere: 74 www.bagnidibormio.it

49


Lombardia Monticello Spa & Fit Nel nostro precedente report su questo importante complesso alle porte di Milano, notavamo come la Spa Monticello si fosse affermata come un sicuro punto di riferimento in tema di benessere, in un’area territoriale molto vasta, nella quale il serbatoio della potenziale clientela, come testimoniano le ricerche sul campo, mostra numeri di assoluto valore. E continuavamo affermando - come facciamo da anni - che ciò che manca sul mercato del benessere italiano non è la domanda, ma un’offerta adeguata. Perchè il mercato, nonostante le crisi, gli spread e la sfiducia, esiste, e mostra numeri incredibili. Bene, qui al Monticello devono averci preso in parola perchè su una struttura già dotata di grandi volumi - 5mila metri quadri con spazio fitness e area wellness - sono stati effettuati ulteriori interventi con l’apertura di altre sale e piscine, che hanno elevato, e non di poco, lo standard del complesso. Ma, cominciamo dall’inizio. Il Monticello Spa & Fit, pur presentandosi con un’ambientazione da moderno centro sportivo, apparentemente distante dalle atmosfere morbide e rarefatte delle oasi benessere, presenta un eccellente comparto salus per aquam, caratterizzato da un’area acqua dalle grandi superfici, sia all’interno che all’aperto. Ed ora all’esterno sono state aggiunte 2 altre deliziose piscine, mantenute calde tutto l’anno: anche in inverno, con una temperatura dell’acqua a 36 gradi, sarà possibile vivere l’emozione di lasciarsi sfiorare dalle correnti e rivitalizzare dall’idromassaggio. La piscina al coperto domina l’area Spa interna. Appare calda e sinuosa sotto una luce naturale che filtra costantemente dalle grandi vetrate ed è dotata di cascate e turbinii che creano un piacevole idromassaggio. L’idromassaggio continua anche in una piccola vasca sopraelevata. Nel mondo degli ambienti di calore si trovano spunti di notevole interesse, particolarmente nei locali destinati all’hammam,

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

spazioso e scenografico, e alla sauna di erbe e fieno, davvero graziosa. Nella sezione denominata Calore e Tepore, naturalmente, c’è anche la sauna finlandese, con il contorno di docce aromatiche e di reazione, fontana di ghiaccio e un bel camminamento kneipp con massaggio plantare. In questo comparto è possibile vivere anche una nuova esperienza di benessere accompagnati da un assistente, il quale, mediante calore ed essenze aromatiche, guida gli ospiti in un profondo stato di rilassamento. E nella nuova Stanza dell’Energia si viene avvolti da suoni e luci e cullati in un percorso che conduce ad uno stato di totale abbandono. Nel Panorama Relax e nella Stanza dei Sogni, la prima con vista sull’esterno, la seconda totalmente al coperto e con lettini ad acqua, il tempo scorre più lentamente: tra una tisana, i profumi, le note dolci, il sonno giunge naturale. La fase del recupero della temperatura corporea e di relax di fine percorso qui al Monticello è oggetto di grandissima attenzione, è questo rappresenta un importante punto a suo favore. La Spa si completa con il comparto delle manualità viso/corpo (nel centro si trova anche una sezione medicale con terapisti di medicina tradizionale e naturopati), ben assistita dallo staff applicato. Carta dei trattamenti finalmente ampia e variegata, con un buon numero di opzioni destinate alla coppia. Le tariffe sono in linea con la qualità dei servizi offerti. Con il nuovo restyling, Monticello Spa & Fit ed una maggior cura sia nella fase Via S. Michele 16/D gestionale che in quella della co- Monticello Brianza (Lc) municazione, il Monticello Spa & Tel 039293051 Fit compie un grande passo avanti www.monticellospa.it nelle nostre speciali graduatorie.

Park Hotel Imperial Una splendida insenatura, un microclima invidiabile, un borgo ancora a misura d’uomo. Ci troviamo a Limone, nel Garda settentrionale, presidio di splendide limonaie recuperate a nuova vita in funzione prettamente turistica. Che ci si arrivi con il battello oppure in auto lungo la Gardesana, non si può fare a meno di emozionarsi di fronte a scorci paesaggistici unici, i più suggestivi di tutto il lago. In posizione panoramica sulla piccola spiaggia, appena fuori dal centro del paese, ha sede questo resort 5 stelle che dispone di una delle migliori aree benessere presenti sul Benaco. La Spa è un piccolo gioiello di circa 500 mq che prende tanta luce dall’esterno grazie alle ampie vetrate. L’insieme si presenta morbido e lineare, con una piscina dai volumi giusti, sauna finlandese, il circuito degli ambienti caldo umidi con graziosi rivestimenti in mosaico, cascate d’acqua, il tutto spesso avvolto da una soffice atmosfera orientale, grazie a musiche etniche e profumi speziati. La scelta dell’Oriente, peraltro, pervade tutte le fasi operative della struttura, alla quale è stato dato il nome di Centro Tao. La filosofia che l’ispira è, infatti, quella che rimanda al Qi, l’energia vitale che, secondo la medicina tradizionale cinese, costituisce l’universo. Dalla continua ricerca dell’equilibrio tra lo Yin e lo Yang, le due manifestazioni del Qi, dipende il potenziale di salute dell’essere umano. In quest’ottica, il metodo Tao mira a compensare gli

50

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

squilibri tra le energie, stimolando e reintegrando le risorse naturali dell’organismo. La longevità fisica, la condizione di buona salute generale procedono di pari passo con la crescita spirituale. Sostanzialmente, guardando all’impostazione del Centro Tao, qui siamo di fronte più che altro ad una Medical Spa, dove si cerca di ottenere l’incontro tra la medicina tradizionale cinese e le più innovative applicazioni della scienza occidentale. La componente salus per aquam viene messa al servizio di quegli obiettivi. L’assistenza del personale è di buon livello. La carta dei trattamenti si presenta ora più ampia e strutturata che in passato. Anche se a noi piacerebbe molto vederla integrata con dei rituali più correttamente Spa, dove la sequenza zona umida, spazio trattamenti e area relax con tisaneria possa essere seguita nei tempi e modi giusti: il Park Hotel Imperial ha le risorse sia strutturali che operative del tutto compatibili con Park Hotel Imperial questo risultato. In conclusione Via Tamas 10 uno sguardo alle tariffe, che ap- Limone sul Garda (Bs) paiono adeguate per i trattamenti Tel: 0365.954591 - Fax 0365.954382 corpo, appena un pò elevate per Numero Camere: 61 www.parkhotelimperial.com quelli viso.


Aspria Harbour Club Emissione italiana di un gruppo internazionale nato agli inizi del 2mila con la mission di creare una serie di impianti per lo sport e il benessere destinati ad un ampia gamma di soci e visitatori, dallo sportivo di professione alla coppia giovane, dall’uomo d’affari alla famiglia con bambini, alle amiche in libera uscita. In questo senso, il disegno originale dell’Aspria era di creare strutture che fossero dei centri sportivi, ma soprattutto dei club dove trascorrere la giornata, o parte di essa, trovando per ogni esigenza la risposta adeguata. Dunque, non soltanto sport, in versione sia didattica che ludica. Ma anche tempo libero, intrattenimento, eventi, mangiar fuori, e altro ancora. In un contesto esclusivo, di alta qualità, tanto negli ambienti quanto nei servizi offerti e con il giusto equilibrio di value for money. Nel tempo, in Europa, sono state aperte anche alcune case, dove è possibile sperimentare il concept Aspria in versione vacanza. Ma non in questa di Milano che, in pochi anni è diventato un vero punto di riferimento non soltanto per la città, ma anche per i suoi tanti visitatori per affari, lavoro o semplicemente di passaggio. Che ora finalmente possono trovare un indirizzo “giusto” per le loro esigenze di sport, svago o pura socializzazione. L’Harbour Club di Milano è un impianto dai volumi davvero importanti, con un centro sportivo di livello superiore intorno al quale girano, come ordinati satelliti, una serie di strutture e servizi di standard elevato, continuamente ravvivate da iniziative e speciali che il management propone ai propri soci e visitatori. Tra questi, una segnalazione di rilievo va fatta per tutta la fase benessere che ha via via acquisito sempre maggiore statura all’interno del concept, tanto che le più recenti strategie di marketing puntano molte delle loro carte per l’ulteriore sviluppo del Club proprio sull’area wellness. La Spa dell’Harbour Club è un complesso che si estende su circa 1.200 metri quadri, ispirata nelle atmosfere e nelle combinazioni tra idroterapia e sistemi di somministrazione del calore, al più classico bagno romano. Per un obiettivo di totale relax

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

psico-fisico. La struttura si compone di una piscina all’aperto a 37°, con oasi idromassaggio e cascate cervicali, sauna finlandese e biosauna, entrambe con vista sul meraviglioso giardino e sulla piscina, 2 bagni di vapore, di cui uno tradizionale e l’altro aromatizzato agli olii essenziali, area fredda con fontana di ghiaccio in funzione del beneficio vascolare, oltre ad un buon numero di docce sensoriali. Per le fasi di intervallo o fine percorso sono disponibili un’area relax con vista sul giardino, vari relax corners e anche un health bar con ampia scelta di bevande. Progettualità consistente, buona la prossimità degli ambienti e il senso armonico, questa Spa è stata disegnata da professionisti. Ambienti raffinati, grande uso di materiali naturali e uso indovinato della luce a creare il giusto comfort. Peccato soltanto per la mancanza di una vera area acqua all’interno che avrebbe incredibilmente accresciuto il valore del complesso, consentendo lo sviluppo di reali programmi benessere salus per aquam. Buona, anche se migliorabile, la fluidità del lavoro da parte del personale applicato, soprattutto in funzione del rispetto dei tempi del corpo durante il passaggio tra i vari ambienti. E da questi nel comparto trattamenti, composto da 12 cabine in stile, dove il programma delle manualità viso/corpo è sviluppato principalmente su protocolli delle linee La Prairie e Comfort Zone. Ma c’è anche una interessante sezione dedicata ai percorsi di benessere, e questo è un bel punto a favore dell’Aspria. In conclusione, la Spa dell’Harbour Club ci è piaciuta e merita l’inserimento tra le 100 migliori, ma i suoi margini di Harbour Club Milano miglioramento sia strutturale che Via Cascina Bellaria 19 operativo sono davvero consisten- Milano ti e se saprà attuarli il futuro della Tel: 02.452861 sua area benessere non potrà che www.harbourclub.it essere luminoso. Tariffe giuste.

Cascina Scova Cityspa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 L’edificio che oggi ospita il Cascina Scova in origine era occupato da una serra, nella quale si trovavano principalmente piante di canfora di cui sono note le proprietà balsamiche. Questa contiguità con la natura, questa relazione armoniosa con tutto ciò che contribuisce a far star bene, si apprezzano fin dal primo ingresso in questo particolare resort, situato a pochi minuti dal centro di Pavia. 31 camere e 8 suite affacciate su 3 ettari di parco con un’ampia piscina esterna, una organizzazione di servizi puntuale, un’armonia degli interni, grazie all’uso di elementi naturali, quali legno e pietra, tutto è finalizzato a rendere il soggiorno dell’ospite naturalmente indimenticabile. A questo risultato contribuisce in maniera importante, fondamentale diremmo, la Spa della casa, che può vantare un complesso strutturale sorprendentemente ricco. E’ in grado di ospitare anche la clientela esterna al resort. Regina del centro è l’armoniosa piscina interna, con pregiati rivestimenti in mosaico, dotata di nuoto controcorrente, anse idromassaggio ad aria e acqua, e cascata cervicale. Intorno alla vasca, per gli intervalli o la conclusione dei percorsi benessere, una serie di chaise longue e relax corners dove degustare tisane e infusi. Una parete vetrata lascia libera la vista sul parco e consente alla luce esterna di filtrare: il contesto risulta affascinante in alcuni momenti del giorno, con particolari tagli di luce o quando fuori c’è la neve. In altri momenti c’è il rischio di spezzare la giusta atmosfera. Il circuito degli ambienti nel thermarium prevede il bagno secco della sauna finlandese, il bagno di

vapore aromatizzato ed una panca di calore. Luoghi caldi, temperati dalla presenza di una doccia emozionale e dalla opportuna cascata di ghiaccio, per un’alternanza caldo/freddo in funzione vascolare. A questi ambienti è stata recentemente aggiunta anche una grotta di sale che aiuta a svolgere una forte azione di contrasto ai problemi dell’apparato respiratorio, come ad ansia, stress e insonnia. Nelle cabine massaggio, di taglio moderno e arredate con gusto, uno staff preparato accoglie l’ospite per tutte le manualità offerte dalla casa. Che presenta una carta dei trattamenti corposa e piuttosto varia, nella quale sono presenti anche l’Aquamassage per ricevere un massaggio al corpo senza bagnarsi, e il metodo LPG per combattere gli inestetismi della cellulite. Il reparto beauty utilizza la linea di prodotti cosmetici di Villa Paradiso, presso la quale le operatrici Spa vengono anche preparate. Nel centro è presente, inoltre, una sezione dedicata alla medicina estetica. Le tariffe sono in linea con la media del mercato. In conclusione, una Spa di buon livello, in un centro che ci piace perchè non omologato. Da rivedere, a nostro Cascina Scova Cityspa Resort giudizio, soltanto la comunicazione Via Vallone 18 - Pavia via web che, sia in termini di imma- Tel 0382.413604 gini che di contenuti, non sembra Fax 0382.476328 rendere giustizia all’armonia degli Numero Camere: 39 www.cascinascova.it ambienti e all’efficacia dei servizi.

51


Lombardia Bulgari Hotel & Spa Ambasciatore del made in Italy più esclusivo, da alcuni anni il marchio Bulgari ha allargato il campo delle iniziative imprenditoriali al mondo dell’ospitalità alberghiera, con l’apertura di 3 case, la prima nell’esotica isola di Bali, la seconda a Milano e la terza a Londra nel quartiere residenziale di Knightsbridge. Tre perle nella collezione di questo brand del lusso, tra i pochi rimasti a tenere alto il nome dell’Italia nel mondo. La casa di Milano, situata nel cuore economico-culturale della città, tra via Montenapoleone, via della Spiga, la Scala e l’accademia di Brera, è quella che qui ci interessa. Circondata da un giardino privato di 4mila metri quadri, con i ritmi frenetici della vita metropolitana e le mille nevrosi del traffico cittadino che appaiono distanti anni luce da questa oasi tranquilla e ricca di charme. Le 58 tra camere e suite, incredibilmente luminose grazie alle ampie finestre con affaccio sul suggestivo giardino o su un’esclusiva corte milanese, offrono infatti agli ospiti una inaspettata tranquillità, considerando che siamo nel centro di Milano. La scelta di arredi e finiture riesce a creare un’atmosfera raffinata ed avvolgente ed è l’espressione della costante attenzione ai dettagli del marchio Bulgari. I materiali utilizzati, rari e pregiati, come il teak ed il legno di quercia, conferiscono agli ambienti una calda e intima atmosfera. Facilities e servizi sono di livello superiore, in grado di colpire anche il visitatore più distratto e sfuggente. Tra questi una Spa di grande fascino, dominata da una spettacolare piscina con pareti vetrate che lasciano filtrare la luce naturale. Durante il giorno i raggi del sole illuminano i mosaici in oro che rivestono la vasca creando incomparabili giochi di luce. L’hammam con i suoi intensi toni di verde è sempli-

Valutazione della Spa: 3 Stelle

cemente straordinario: in questo spazio, destinato alla fase di purificazione olistica di provenienza orientale, sono presenti alcune panche realizzate utilizzando i marmi più pregiati, illuminate con soluzioni di cromoterapia. I vapori sono ricchi degli aromi sprigionati dalla combinazione del calore con gli oli essenziali. Nelle 5 sale private destinate alle manualità, confortevoli e finemente arredate, vengono offerti massaggi e trattamenti viso/corpo di grande efficiacia. Staff altamente professionale e attento alle esigenze individuali degli ospiti anche in un’ottica di remise en forme, effettuata in collaborazione con l’attrezzato reparto fitness e la cucina dello chef Andrea Ferrero, in grado di proporre soluzioni innovative e soddisfare le richieste più particolari. Le tariffe appaiono adeguate alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti. Come già sottolineato nella scorsa edizione, per lo stile del quale è portatore, questo resort metropolitano meriterebbe di stare ai vertici della categoria. Tuttavia, se parliamo di Spa, bisogna riconoscere che in quella - pur splendida - dell’Hotel Bulgari, la mancanza di un’area acqua differenziata ed il numero piuttosto contenuto di ambienti di calore, ci impediscono di attribuirle una più elevata posizione nelle graduatorie. Una lea- Bulgari Hotel & Spa dership che, invece, le riconoscia- Via Privata Fratelli Gabba 7/B mo, tra gli hotel di prestigio, per il Milano complesso dei servizi alberghieri. Tel 02.8058051 La Spa è riservata esclusivamente Fax 02.805805222 agli ospiti della casa. www.bulgarihotels.com

Impero degli Dei Tra le Spa cittadine questa è senz’altro una delle prime nate. Con una storia che risale a oltre 10 anni fa, in un periodo che pronosticava - come poi effettivamente è avvenuto - un grande futuro per il benessere italiano. Poi, naturalmente, c’è chi ha saputo coglierlo e chi no, ma c’erano pochi dubbi che in un mercato ricco come quello della Lombardia, tutt’oggi assai carente in termini di Day Spa, questa delizioso complesso non avrebbe fatto grande fatica a trovare il proprio spazio. Certo, oggi gli anni si sentono, e un leggero maquillage non tanto sulla struttura, quanto sui servizi, sul marketing e anche sul piano della comunicazione probabilmente sarebbero i benvenuti. Ad ogni modo, l’Impero degli Dei, anche grazie alla grande varietà dei servizi che offre, dopo una lunga carriera riesce ancora a tenere alta la propria immagine sul mercato del benessere. La location è a Brescia, in città, a non molta distanza dalle vie del centro. Come accennato, qui siamo dinanzi ad una struttura integrata, visto che presenta anche un attrezzato solarium e lo spazio coiffeur. Ma il cuore dell’impresa è nell’area benessere che si presenta con una serie di ambienti eleganti e raffinati, dal taglio architettonico davvero intrigante ed una capacità di accostamento dei colori che non si trova di frequente. Il centro dispone di tutti gli elementi essenziali di una Spa, anche se l’area acqua

52

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

è piuttosto contenuta, con una sola piscina e dunque senza variazioni di temperatura e varietà di sostanze benefiche nelle acque stesse. Detto questo, l’insieme si muove in una dimensione di assoluto equilibrio. Con, appunto, la vasca calda con postazioni idromassaggio, contornata da confortevoli chaise longue per gli intervalli relax. Il bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, due saune finlandesi, docce scozzesi, sala relax ed una serie di cabine per massaggi, sia della tradizionale occidentale che orientale, oltre ad un’ampia selezione di trattamenti estetici per il viso e il corpo, completano la struttura. Complessivamente, va detto che qui è stato fatto un buon lavoro di interior design e anche il controllo dell’illuminazione, sia naturale che artificiale, risulta in grado di conferire agli ambienti le giuste atmosfere, mettendo in risalto i particolari armonici e creando immagini rarefatte grazie alla corretta distribuzione dei chiaro/ scuri. Buona l’assistenza effettua- Impero degli Dei ta da uno staff professionale che Via Orzinuovi 77 cerca di conformarsi alle esigenze Brescia individuali degli ospiti. Le tariffe si Tel 030.2092318 mantengono interessanti, conve- www.imperodeglidei.it nienti quelle dei massaggi corpo.


Hotel Spol Natura, sport, cultura, shopping, quante sono le offerte che Livigno è in grado di offrire agli ospiti che vengono a farle visita... Quest’area della Valtellina, tra il parco nazionale svizzero e quello dello Stelvio, detiene un patrimonio di tesori che esercitano grande attrattiva anche su coloro che frequentano poco gli ambienti di montagna. Una capacità di attrazione di turisti e viaggiatori che Livigno ha saputo costruirsi nel tempo, non fermandosi a rimirare i propri gioielli, ma investendo sulla qualità delle strutture e dei servizi. Uno dei primi tentativi in questo senso è rappresentato proprio dalla casa che qui presentiamo. Il complesso dell’Hotel Spol, infatti, venne realizzato negli anni ‘50, e prende il nome dal fiume che scorre per metà del suo tratto nella valle di Livigno, per l’altra metà nella Engadina svizzera. Si presenta con il suo stile architettonico valligiano, davvero accogliente. Arredi e finiture in legno sono, naturalmente, ovunque, sia negli ambienti comuni che nelle camere e suite, calde e piene di luce. E con uno standard di servizi certificato da Charme & Relax, il marchio di qualità che contraddistingue una serie di piccoli ma raffinati alberghi, selezionati per buon gusto, servizi e location tranquilla e rilassante. Elementi tutti presenti all’Hotel Spol, dove natura, relax e divertimento trovano il proprio giusto habitat. L’albergo si trova al centro di tutto: a pochi passi dagli impianti e dalla pista ciclabile è il punto di partenza ideale per lo sci, le passeggiate, le escursioni in bicicletta. E anche per lo shopping, trovandosi esattamente di fronte all’avvio della zona pedonale, passerella delle boutique duty free. Ma un ruolo importante, come sottolinea con orgoglio la famiglia che guida lo

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

Spol, è di sicuro il centro benessere “Al Laghèt”. L’ambientazione scelta è quella di un tipica località dell’Engadina, ricostruita nei fondali a parete e negli elementi d’arredo. Seguendo i principi della bioclimatologia, ci sono i bagni caldi, con il calidarium di vapore aromatizzato, la sauna tirolese e la pioggia tropicale calda agli aromi con c.d. cromoterapia. Tra i bagni freddi, il frigidarium, docce rinfrescanti agli aromi e percorso kneipp a 2 settori con obiettivo coadiuvante della funzione vascolare. Poi, la vista si apre quando si arriva al Laghèt, il lago piscina dall’acqua riscaldata, contornato da pietre di fiume e provvisto di nuoto controcorrente, cascata rigenerante e vasca idromassaggio, davvero un ambiente caratteristico. Infine, il tepidarium, che è in sostanza la sala relax della Spa, con l’aromaterapia prodotta dagli oli essenziali. L’insieme risulta assolutamente gradevole, anche se nella piscina sarebbe opportuno operare un maggior controllo della luminosità. Di buon livello tutti gli altri fondamentali della Spa. Confortevoli le cabine per i trattamenti, con una ricca proposta di bagni e impacchi, ma anche di rituali di benessere, circostanza rara e, a nostro giudizio, estremamente positiva. Competente e in grado di creare Hotel Spol armonia lo staff applicato alla Spa. Via Dala Gesa, 245 Sostanzialmente buone le tariffe. Livigno (So) L’Hotel Spol si conferma anche in Tel 0342.996105 questa edizione tra le eccellenze Fax 0342.970048 che qui presentiamo. www.hotelspol.it

Resort L’Albereta Dunque, qui abbiamo un resort che reca il prestigioso marchio Relais & Chateaux, dove la cucina porta il nome di Gualtiero Marchesi, il padre di tutti i masterchef italiani, e la Spa è firmata da Henri Chenot. Questo profilo sull’Albereta potrebbe concludersi qui, dinanzi a queste icone internazionali dell’Ospitaliatà ci sarebbe poco altro da dire. Per i nostri lettori aggiungiamo che ci troviamo in un’area che geograficamente è un pò distante dalle consuete rotte di turisti e viaggiatori, ma perfettamente al centro di una zona dove si mescolano business, arte e amore per la natura. Ci troviamo, infatti, in terra di Franciacorta, sul lago d’Iseo, in un albergo 5 stelle ricavato da una dimora padronale dell’Ottocento. 38 camere e 19 suite, ognuna con una sua propria personalità, ma tutte splendide, raffinate, accoglienti. Un magnifico parco, punteggiato da sculture di arte contemporanea, cinque eleganti sale, dai volumi modulari, l’Albereta si propone come location ideale anche per eventi e meeting. Quanto alla Spa che, come detto, è firmata Henri Chenot, prende il nome di Espace Vitalité. Struttura di dimensioni importanti, con i suoi 1400 mq suddivisi tra due livelli. Arredata in maniera elegante, con volumi morbidi e linee tondeggianti che tendono all’abbraccio e infondono sicurezza. L’edificio è studiato e questo aspetto si apprezza tanto nella componente statica quanto nella fase dinamica. Lo staff è competente, preparato e molto attento alle esigenze individuali, come è naturale per una struttura votata alla filosofia Chenot. Primario obiettivo del centro Espace Vitalité è infatti di far ritrovare ai propri ospiti il vigore fisico insieme all’equilibrio e alle energie soggette a blocchi. Tutto questo attraverso una serie di attività, tra le quali la rieducazione alimentare svolge un ruolo di

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

assoluta preminenza. Il contesto, sia sul piano strutturale che su quello più strettamente operativo, è quello di una Medical Spa (definizione che non amiamo, ma che serve a rendere l’idea). E dunque il comparto trattamenti - insieme alla fase del controllo dell’alimentazione - sembra avere la meglio sulla componente salus per aquam. Tuttavia, la Spa ha una sua forza e un’altrettanto chiara personalità. Davvero bella la piscina che affaccia sul parco, dotata di 5 stazioni idromassaggio e nuoto controcorrente. Molto curato il circuito degli ambienti caldi, che propone sauna, bagno turco con aromaterapia e vasca Kneipp con percorso caldo-freddo, anche se eviteremmo, nella presentazione che ne fa l’hotel, di metterli a diretto contatto con gli esercizi fitness: è importante far capire all’ospite meno consapevole che fitness e benessere salus per aquam sono entrambi da praticare, ma, attenzione!, in momenti diversi. Il percorso Spa continua con uno spazio riservato, dall’avvolgente forma circolare, regno della idroterapia, delle applicazioni di fito-fango e degli idro-getti. Com’è ovvio, di livello superiore la tisaneria, dove ogni giorno è possibile trovare una selezione sempre diversa di tisane e infusi dalle proprietà drenanti e antiossidanti. In conclusione, tutto nell’Espace Vitalitè risulta di grande impatto e si nota Resort L’Albereta una mano esperta nella gestione Via Vittorio Emanuele II 23 dell’intero complesso benessere. Erbusco (Bs) Tariffe piuttosto elevate, ma asso- Tel 030.7760550 - Fax 030.7760573 lutamente corrette nel rapporto Numero Camere: 57 www.albereta.it qualità/prezzo.

53


Lombardia Lefay Resort & SPA Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 “Nel cuore dell’incantevole Riviera dei Limoni, tra dolci colline e terrazze naturali” recita l’incipit della presentazione che questo primo esemplare della collezione Lefay fa di se stesso. Indubbiamente, qui a Gargnano, sponda occidentale del lago, siamo in una delle zone più ricche di straordinari scorci paesaggistici dell’intero lago di Garda. La Riviera dei Limoni in questo senso è una fucina di immagini e panorami mozzafiato. La miglior dote di questo resort, lo diciamo subito, è nella sua capacità di inserirsi con grande delicatezza in un ambiente che si vorrebbe incontaminato. Del resto, è nella filosofia dichiarata del gruppo una progettazione delle strutture fatta nel rispetto dei luoghi e del paesaggio circostante, con una grande attenzione al design degli interni e all’uso praticamente esclusivo di materiali naturali. Sta in questo il concetto di benessere globale del marchio Lefay: un benessere che deve permeare l’intera vacanza, in ciascuno dei suoi aspetti. Tutti gli alloggi offrono una meravigliosa vista sul lago e sono stati realizzati per portare l’emozione della natura dentro la stanza. Spazi confortevoli, tessuti naturali, pregiati marmi italiani, legno di ulivo, noce nazionale e una domotica di livello superiore sono tutti elementi che contribuiscono a creare un comfort che è il vero frutto della grande cura del management per i suoi ospiti. La si nota anche nell’approccio del personale alberghiero, che presenta il giusto equilibrio di attenzione e discrezione. Lista delle facilities e dei servizi priva di sbavature, il cuore del Lefay è certamente nella sua area wellness che comprende sostanzialmente 3 branche: la fitness, la medicale e quella che qui ci interessa, di benessere salus per aquam. La proposta del Lefay comprende molti casi di integrazione tra le differenti sezioni: molto opportuni in un ottica di remise en forme articolata su più giornate; molto meno - specie la miscela fitness & wellness - in un contesto di Day Spa. La direzione ha sviluppato anche una serie di protocolli innovativi davvero interessanti. Passiamo ora a visionare i principali ambienti della Spa.

Che si apre con un’armoniosa piscina panoramica sul lago, affiancata da una elegante veranda relax. L’area acqua è completata da una serie di suggestive oasi saline interne ed esterne a differente temperatura. Il Mondo Acqua e Fuoco raggruppa tutte le zone interessate da piscine, saune, grotte e laghetti. L’area umida presenta una buona proposta di ambienti di calore di varie temperature e umidità, tutti architettonicamente ben fatti ma un filo scontati negli interni e con una combinazione di colori non sempre felice. Appropriata l’illuminazione delle piscine, mentre l’eccesso di luce proveniente dall’alto in alcuni ambienti caldi non aiuta l’armonia d’insieme. Il ruscello a 20° e la cascata di ghiaccio provvedono, in alternanza con la somministrazione di calore, a favorire il percorso vascolare. Apprezzabile lo spazio destinato alla fase relax di intervallo o fine permanenza, con 3 differenti soluzioni: la veranda panoramica vista sopra, la grotta turchese con lettini ad acqua riscaldati ed il morfeico sunset relax. Da segnalare anche la buona varietà nel servizio di Private Spa. Carta dei trattamenti con una infinita serie di proposte per i più diversi obiettivi. Staff all’altezza dell’impegnativa mission aziendale che, abbiamo l’impressione, sia quella di voler essere un pò tutto: Day Spa, Beauty Farm, Centro per la Remise en Forme, Spa Medicale, Oriental Spa, etc. Scelte di marketing. Per quanto ci riguarda la Spa del Lefay ha gli ambienti, il management e le professionalità operative per essere una Spa leader: per diventarlo concretamente dovrebbe solo attuare una vera integrazione tra le 3 aree istituzionali del benessere salus per aquam: l’area umida, lo spazio trattamenti e la zona relax, costruendo dei rituali nei quali il passaggio dall’una alle altre sia sempre equilibrato e rispettoso dei tempi del corpo. Anche con l’incontro tra culture della tradizione occidentale e orientale, come al Lefay già amano fare. Fatto questo, poi si può procedere a tutto il resto. Perché la Spa deve sempre avere una chiara identità per dare supporto, efficacia e durata nel tempo Lefay Resort & SPA alle fasi più prettamente beauty e Lago di Garda remise en forme. Qui al Lefay non Via Angelo Feltrinelli, 118, 25084 manca niente per andare nella Gargnano BS giusta direzione. E anche le tariffe Tel. 0365 241800 - Fax 0365 241899 www.lefayresorts.com sono buone.

Rizzi Spa Line La partnership che questo moderno resort vanta con le Terme di Boario ci fa ricordare gli anni d’oro del termalismo italiano, i ‘60/’70 nei quali risuonava lo slogan“Boario, fegato centenario!”. In quei tempi questa dolce località della Val Camonica viveva i suoi anni ruggenti, con i turisti che affollavano alberghi e città e l’economia che tirava. Poi, anche qui, come in altre celebri località termali, c’era stato l’inizio della crisi. Quella presunta condizione di superiorità dovuta alla presenza delle terme aveva per lungo tempo generato un certo lassismo, di fatto impedendo la creazione di strutture adeguate, al passo con i tempi, e con servizi di maggiore qualità. In grado di attirare un maggior numero di presenze, e un turismo più consapevole, non solo quello facile, a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Quando, alcuni anni fa, si è finalmente preso coscienza del problema, sono stati messi in campo vari tentativi per uscire da quella fase di immobilismo e, soprattutto, per restituire il giusto valore alla grande ricchezza della città, le acque solfato-calcico-magnesiache (incredibilmente benefiche per la salute della pelle e non solo). E della nuova politica di investimenti sia pubblici che privati nel campo dell’ospitalità, il Rizzi Aquacharme è sicuramente il tentativo meglio riuscito. Un resort moderno e con tecnologie impiantistiche avanzate, dalla buona capacità ricettiva con le sue 85 camere, luminose e confortevoli. Facilities e servizi sono tutti di buon livello. Ma è senza dubbio nella struttura dell’area benessere salus per aquam che il Rizzi Aquacharme riesce a distinguersi nel panorama turistico alberghiero della regione. Una Spa nella quale le più avanzate tecnologie e il design d’avanguardia si combinano armonicamente con uno stile classico e tradizionale. La struttura è distribuita su 2 livelli con al piano terra la piscina 1000 e 100 bolle

54

Valutazione della Spa: 3 Stelle

con postazioni di idromassaggio che risulta gradevole e ricca di spunti interessanti. Gli ambienti caldi hanno personalità come il bel bagno di vapore con la c.d. cromoterapia - e sono programmati al punto giusto. Continuando, troviamo anche un percorso idrovascolare Kneipp oltre al set delle c.d. docce emozionali, con nebbia fredda, pioggia tropicale e temporale estivo. La sala relax si chiama Relax Lounge, e infatti ricorda più un dopo palestra che uno spazio per il recupero della temperatura corporea dopo trattamenti e ambienti di calore. D’altra parte, è un pò tutto il centro a marcare la contiguità con l’area Fitness. Al primo piano, sono dislocate le Cabine Relax & Bellezza dove è possibile sperimentare la buona varietà dei trattamenti di Aquacharme, tra cui l’esclusiva metodologia “Brana”. La distribuzione su 2 piani, qui obbligata per comprensibili ragioni, rappresenta sempre un ostacolo nell’ottica dei rituali di benessere. Che necessitano di spazi il più possibile contigui perchè risultino davvero efficaci sul piano del relax psico-fisico, e anche in funzione beauty. Peraltro, la carta dei servizi benessere dell’ Aquacharme sostanzialmente neppure li contempla, lasciando spazio ad un più generico ingresso libero alla Spa (che richiede un più attento controllo dello staff sulla gestione dei tempi del corpo da parte di ospiti non sempre, nè del tutto consapevoli). Per finire, i prodotti a base Rizzi Spa Line di acqua termale di Boario sono Via G. Carducci 5/11 eccellenti sia in cabina che a casa. Boario Terme (Bs) Mentre le tariffe dei servizi offerti Tel: 0364.531617 Fax 0364.536135 dalla Spa Aquacharme presentano Numero Camere: 86 www.rizziaquacharme.it un buon rapporto qualità/prezzo.


Marche Hotel Terrazza Marconi & Spamarine La nostra unica destinazione di benessere nelle Marche. Si trova nel cuore del lungomare di Senigallia, proprio dinanzi al pontile della Rotonda sul mare. Senigallia, città ricca di storia, bella e ospitale, dove si pratica turismo balneare, certo, ma è possibile anche andare per monumenti e poi lo shopping è da favola. Per non parlare della cucina di pesce, celebrata in una gran quantità di riviste e programmi specializzati. Insomma, da queste parti il turista si riposa, ma, se vuole, non ha proprio tempo per annoiarsi. L’elegante complesso del Terrazza Marconi occupa una posizione davvero invidiabile e strategica nella città, lungo questa striscia dell’Adriatico, ricca di opportunità in estate, ma misteriosamente affascinante anche in inverno, quando rivela un fascino tutto suo. Le sue 30 tra camere e suite funzionali e ricche di charme, sono ognuna diversa dall’altra e, grazie agli ampi balconi, permettono di godere di una vista impareggiabile. Il salotto dell’hotel si estende fino al mare, grazie all’esclusiva spiaggia attrezzata, dove ora è disponibile anche una piscina con acqua arricchita di oligominerali per la talassoterapia, dotata di molteplici getti idromassaggio e nuoto controcorrente. Facilities e servizi sono tutti di elevato standard, ma non c’è dubbio che il pezzo pregiato di questo delizioso resort sia rappresentato dalla sua area benessere. La Spamarine, questo il suo nome, negli ultimi tempi è riuscita ad affermarsi come uno dei servizi alberghieri più richiesti e apprezzati, anche grazie al lavoro di uno staff gentile e premuroso. Si tratta di una struttura di dimensioni non particolarmente generose (360 metri quadri), e tuttavia estremamente equilibrata. L’ingresso è garantito anche agli ospiti esterni all’hotel. Diamo un’occhiata agli ambienti che la compongono: ci sono una vasca talassoterapica, idromassaggi e giochi d’acqua, docce emozionali, bagno di vapore aromatizzato, cabine per le buone manualità dei percorsi benessere e chaise longue con tisaneria per le pause relax di intervallo e fine permanenza. Spazi tutti eleganti e curati, anche grazie all’utilizzo di materiali naturali e alla preferenza di colori chiari ma al tempo stesso caldi. Le scelte di arredi e rivestimenti sono nel solco della tradizione del bagno romano: troviamo in prevalenza pregiati mosaici, pietra e inserti in legno. Largo uso di sostanze aromatiche tanto nel corso dei trattamenti quanto nella creazione dell’atmosfera negli ambienti. Piccole oasi relax con tisaneria sono predisposte qui e là. Un buon numero di cabine per i tanti trattamenti viso/corpo proposti nel menù di Spamarine a tariffe convenienti. Nel complesso, in uno spazio contenuto è stato fatto un lavoro progettuale molto interessante, che consente di vivere in maniera fluida tutte e 3 le fasi del benessere salus per aquam. In questa 3^ edizione delle 100, nella Spamarine abbiamo trovato migliorate tanto la componente gestionale, quanto quella della comunicazione. Ma altri passi in avanti sono certamente nelle corde del management.

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Hotel Terrazza Marconi & Spamarine Lungomare Marconi 37 Senigallia (An) Tel 071.7931241 Numero Camere: 30 www.terrazzamarconi.it

55


Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué Finalmente anche il Molise può vantare la sua Hotel Spa di eccellenza. Anzi, potremmo dire che in questo caso è proprio la Spa a mettere in ottima luce la struttura alberghiera, più che il contrario. Siamo a Castelpetroso, nella provinia di Isernia, dove si trova l’immaginifico Santuario della Madonna Addolorata, patrona della regione, ci si arriva comodamente da Roma e da Napoli, da Foggia e da Pescara. L’hotel è un 5 stelle con 19 alloggi tra suite e junior suite, molto spaziosi e allestiti con tutti i più moderni ritrovati. La struttura è importante e anche ben progettata (solo l’area accoglienza, forse, non ha sufficiente superficie). E tuttavia risulta abbastanza priva di una chiara identità: nel senso che non è particolarmente contestualizzata, si potrebbe essere in qualsiasi altro posto. L’organizzazione interna è buona, ma occasionalmente mostra ancora qualche frammentarietà, questione di tempo per rendere fluide le procedure di assitenza agli ospiti. Di buon livello la cucina, anche se la posizione di uno dei 2 ristoranti non è pienamente strategica. Ma il bonus della Fonte, è chiaro fin dal primo impatto, non può che essere la Spa. Un’area benessere salus per aquam che da queste parti se la sognano. Tutta in mosaico, principalmente nei toni del verde e dell’azzurro, con una spettacolare piscina in collegamento interno/ esterno, oasi idromassaggio a varietà di pressione e localizzazione, percorso vascolare, vasca talassoterapica. L’idroterapia è la pratica di base qui alla Fonte: utilizzata sia con finalità di riequilibrio fisico che di vero e proprio relax psicologico. Naturalmente, in mancanza di una sorgente termale o di un’acqua particolarmente ricca di sostanze minerali all’interno del resort, sarebbe a nostro parere consigliabile addizionare alle piscine principi attivi termali ed estratti vegetali di provenienza certificata, in grado di potenziare l’efficacia depurativa e nutritiva del trattamento idroterapico. Continuando con l’area umida della Spa troviamo la sauna, il bagno di vapore aromatizzato, le docce emozionali. Infine, lo spazio relax con degustazione delle tisane Mességué. Reparto trattamenti adeguato a sostenere una carta dei servizi dalla proposta ampia e trasversale: vi sono anche degli interessanti rituali, ma la sostanza dell’offerta è in funzione beauty e remise en forme. Tuttavia, la Spa del Fonte, per struttura e logistica degli spazi è in grado di fare molto di più in funzione di sostegno a questi 2 comparti. Come si sa il supporto degli ambienti benessere salus per aquam è decisivo per la migliore efficacia di qualsiasi trattamento viso/corpo. Dunque, al management basterà semplicemente integrare meglio - con programmi benessere adeguati - le piscine, l’intera area umida, gli spazi relax, con il complesso delle manualità offerte. Un lieve restyling nel listino ( e nel marketing ), a nostro parere, potrebbe produrre un sensibile passo avanti nello sviluppo di una Spa dalle grandi potenzialità, ancora non completamente espresse.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué 86090 Castelpetroso (IS) Via Santuario sn Tel. 0865.936258 // 0865.936085 Fax 0865.936003 www.fontedelbenessereresort.it

57


Piemonte Relais San Maurizio Valutazione della Spa: 4 Stelle Destinazione di incomparabile eleganza e suggestiva come poche altre. Il Relais San Maurizio è un antico monastero del Seicento divenuto Luxury Spa Resort solo da alcuni anni. Una di quelle operazioni di recupero e trasformazione che solo da noi, in Italia, sono possibili in questa misura di stile, avvenuta senza torcere un capello alla Storia. Perché Il monastero del’600 dal quale trae origine il Relais San Maurizio non ha mai smesso di essere presente negli ambienti, nella vita, nel respiro di questa esclusiva struttura. Si sente nell’austerità delle forme, nel mistero della luce che penetra le sue mura, nell’ospitalità calda e al tempo stesso discreta che sa riservare ai suoi ospiti. Nel cuore delle terre del Moscato, in Langa. E al centro di una delle 5 storiche Vie del Sale, utilizzate alcuni secoli orsono per trasportare sacchi colmi dei pregiati cristalli dalla Liguria fino ai paesi d’oltralpe. Gli interni del resort presentano affreschi di gran pregio, la ricettività è affidata a 30 camere, di cui 10 suite, tutte dai decori particolari e con alcuni elementi d’arredo del tempo. Intorno i giardini e il parco con alberi secolari. Dalla grande piscina esterna, posta in cima alla collina, lo sguardo può spaziare libero, senza ostacoli. La cucina, qui di grandi tradizioni, è curata dal ristorante “Guido da Costigliole”, stellato Michelin. Facilities e servizi tutti all’altezza di un luxury resort 5 stelle certificato Relais & Chateaux. Come nel caso della splendida Spa della Casa, di oltre mille metri quadri, dedicata alla “Via del Sale”. Ma, non si tratta semplicemente di una dedica: il sale è l’essenza della Spa del San Maurizio come elemento insostituibile delle sue terapie della salute e in qualità di protagonista della magnifica Grotta del Sale, un anfratto naturale nella roccia in cui sono state ricavate le vasche di acqua ad alta densità salina, in grado di provocare benefici effetti drenanti e disintossicanti attraverso un percorso rigenerante e salutistico. Il percorso chiamato Scuola delle Gambe garantisce la migliore funzionalità vascolare. L’area benessere si completa con hammam, sauna, bagno di vapore aromatizzato e area relax. Tutti ambienti altamente raffinati, con rivestimenti in pietra e mosaici. L’illuminazione, con accurati dosaggi di chiaroscuri è davvero perfetta, riesce a donare ad ogni spazio un armonia di fondo che non è facile riscontrare altrove. Nelle 11 cabine assistite da uno staff altamente preparato sui protocolli aziendali viene offerta una serie di trattamenti viso/corpo in un contesto che avvicina questa struttura ad una Beauty, ma anche ad una Medical Spa. Tuttavia, la funzione salus per aquam, come si nota analizzando l’organizzazione e le fasi operative della Spa del San Maurizio, rimane prioritaria nelle scelte del management. Questo è, per noi, un gran punto a suo favore. E’ ora disponibile anche un servizio di Spa Suite, tutto da assaporare. Le tariffe sono adeguate alla prestigiosa location e al livello dei servizi. Una Spa che viaggia tra le prime in Italia.

Relais San Maurizio Località San Maurizio, 39 12058 Santo Stefano Belbo (Cn) Tel 0141.841900 - Fax 0141.843833 Numero camere: 33 www.relaissanmaurizio.it

58


Grand Hotel Nuove Terme Valutazione della Spa: 3 Stelle

Da oltre un secolo il Grand Hotel Nuove Terme presidia con il suo edificio austero questa celebre stazione termale del Piemonte, dove il tempo sembra essersi fermato. Fascino e decadenza sono, infatti, le prime sensazioni che il viaggiatore avverte durante il passaggio ad Acqui Terme, una delle più frequentate destinazioni termali del Novecento, che ha dato ospitalità a molti Grandi della storia italiana ed europea del tempo. Ancora oggi, tuttavia, il maestoso complesso del Nuove Terme è in grado di dire la sua, grazie soprattutto alle preziose acque provenienti da 3mila metri di profondità. Sono catalogate come salsobromoiodiche, quindi utili contro le affezioni respiratorie, come coadiuvanti nelle terapie antinfiammatorie e per un migliaio di altre funzioni benefiche. E per sfruttare al meglio questa inestimabile risorsa, per sublimare gli effetti delle terapie termali e garantire il recupero delle energie fisiche e mentali, l’hotel si è dotato anche di una Spa chiamata Beauty Farm. Si tratta di un centro di tutto rispetto, sia per le dimensioni (circa mille metri quadri) che per i servizi forniti. Una vera Spa, situata al primo piano dell’hotel e centrata su di una grande piscina termale provvista di giochi d’acqua. In appoggio, troviamo il bagno di vapore aromatizzato, le saune a differente temperatura, il frigidarium per l’alternanza con il calore in funzione vascolare, le cabine trattamenti sia singole che per coppia e, infine, la sala relax. In alcuni spazi la scelta architettonica vuole rinviare in maniera piuttosto chiara alle antiche terme romane. Tuttavia, tanto i rivestimenti - particolarmente quelli intorno alla grande piscina - quanto la scelta dei colori e soprattutto la disposizione delle luci tradiscono un pò gli anni sulle spalle del complesso. Ancorarsi alle tradizioni va benissimo, l’immagine di affidabile stabilimento termale anche, ma un leggero restilyng per restituire armonia alla struttura e creare quel pizzico di suggestione utilissimo a donare comfort ai visitatori, sarebbe il benvenuto. L’importanza di un ambiente che ti cattura e ti avvolge facilita la condizione di abbandono dell’ospite: lo stato di totale relax - com’è ormai convinzione generale degli studiosi del settore - permette ai trattamenti finalizzati alla bellezza e alla remise en forme di conferire risultati più efficaci e duraturi. Con un piccolo sforzo in questo senso la Beauty Farm del Nuove Terme potrebbe tornare ad essere un centro leader. La carta dei trattamenti è un filo contenuta, ma le fangoterapie sono da consigliare. Staff molto professionale e attento. Tariffe lievemente sopra la media.

Grand Hotel Nuove Terme Piazza Italia 1 Acqui Terme (Al) Tel 0144.58555 Fax 0144.329064 www.grandhotelacquiterme.it

59


Puglia Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa Un complesso turistico con un centro benessere integrato di oltre 3.500 metri quadri nel sud della provincia tarantina ancora oggi rappresenta una sfida imprenditoriale da far tremare i polsi. Una prova che il gruppo Nova Yardinia, impegnato anche in altre importanti attività alberghiere, ha dimostrato di poter superare brillantemente. Il Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa è un resort dal design contemporaneo, con la struttura incastonata in una riserva biogenetica, grazie al contributo della bioarchitettura, e nella quale gli interni presentano soluzioni d’avanguardia. Ma i profumi e i sapori sono quelli di una terra che al visitatore ha molto da dare. Come qui al Kalidria contribuiscono a fare una cucina mediterranea concepita per coniugare gusto e salute e il centro di medicina interno che assiste anche la Spa. L’area alberghiera è composta da due piani che si aprono ad anfiteatro e fronteggiano una vasta riserva naturale di pini di Aleppo. Una parete giardino protegge e assicura le 110 tra camere e suite dell’hotel, permettendo una splendida e rilassante vista sulla pineta oltre ai laghetti di acqua di mare. La lunghissima spiaggia bagnata da una mare targato bandiera blu, è lambita da 16 ettari di splendida macchia mediterranea. Per raggiungerla si percorre un suggestivo sentiero che fiancheggia il fiume. Il centro benessere è disposto su di una estesa superficie interno/esterno che, oltre ad ospitare l’area Spa, presenta anche un’attrezzato spazio fitness, sala medica, solarium ed altri servizi accessori. Come accennato, ci troviamo in una Thalasso Spa. Per la talassoterapia viene utilizzata direttamente l’acqua del proprio mare: c’è una piscina esterna sempre riscaldata a 34 gradi, una grande area acqua interna con una serie di dif-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

ferenti percorsi. Si tratta di dimensioni importanti, davvero poco frequenti, a meno che non si parli di centri termali di lunga tradizione. Continuando ad esaminare gli ambienti, incontriamo l’hammam, la sauna finlandese, una serie di cabine con vasca per idro-cromoterapia, tisaneria e varie sale relax. Inoltre, 11 cabine per la balneo-cromoterapia, 14 cabine per impacchi ed idroterapia e altrettante per i massaggi. Con la disponibilità di spazi così generosi, l’abbiamo già precedentemente rilevato, sarebbe stato possibile programmare anche una diversa distribuzione degli ambienti, ad esempio prevedendo una continuità dell’area acqua interna con quella esterna, anche ai fini di una maggiore fruibilità della piscina all’aperto nei mesi freddi. Oppure, concedendo maggiore varietà al comparto di calore, con l’aggiunta di uno o due ambienti caldi con soluzioni di ultima generazione. Dettagli, forse, si pensa osservando l’insieme dell’area acqua interna ed esterna, che fornisce un colpo d’occhio notevole. Da segnalare lo staff applicato alla Spa, competente e attento, e la stretta collaborazione con il centro medico, l’area fitness e la cucina per assicurare un percorso di remise en forme integrale agli ospiti che intendano scegliere quel programma. Carta Grand Hotel Kalidria & Thalasso Spa dei trattamenti dall’offerta ampia e Località Principessa S.S. 106 KM 466.600 variegata, con tariffe davvero inte- 74010 Castellaneta Marina (Ta) ressanti. Una Spa che con il passare Tel. +39 0998204040 del tempo acquisisce sempre mag- Fax. +39 0998204950 giore autorevolezza. www.kalidria.it

San Giorgio Resort & Spa Riuscita operazioni di recupero di un antico luogo ecclesiastico in funzione turistica, la dedica al santo cavaliere non vuole essere casuale. Storia o mito, la sua battaglia contro il male nelle vesti del drago per affermare il “Bene” viene qui simboleggiata per conferire a quel termine i significati di accoglienza, calore umano, buon gusto. Elementi che troviamo tutti riuniti, in questo antico convento delle suore di Santa Maria di Leuca trasformato in un affascinante resort immerso in un parco ornato da piscine e fontane, dove oltre alla pace e alla tranquillità si respira il profumo inebriante delle zagare e delle essenze mediterranee. Siamo a qualche chilometro da Otranto, Lecce e Gallipoli, in un Salento dominato, sul piano dell’ospitalità turistica, da splendide masserie sottratte all’abbandono e riportate a nuova vita. Questo esclusivo complesso, dalla forte personalità, si fa notare non solo grazie alla struttura fuori dal comune, ma anche ad una notevole offerta di servizi, di qualità superiore. Nel corpo dell’edificio sono state ricavate 18 camere, ognuna differente per volume e disegno d’interni. Le suite, ricche di charme, si concentrano nella torre di guardia che fronteggia il vecchio chiostro, sistemazione di puro fascino. Nella zona centrale, un caratteristico ristorante con cucina del territorio. Tuttavia, il vero tesoro del San Giorgio è rappresentata dalla sua Spa, davvero intrigante e ricca di calore. Prende il nome di Calidarium: i suoi ambienti ruotano intorno ad un piscina coperta riscaldata dalla ottima progettualità, con uso di materiali pregiati, una serie di vetrate in stile

60

Valutazione della Spa: 3 Stelle

vagamente arabo, alte colonne in pietra a proteggere l’ambiente, discretamente separandolo dagli altri spazi del centro. Di contorno alla piscina, camminamento kneipp e vasca idromassaggio. In acqua troviamo anche la funzione cromoterapica. Più avanti, l’area umida composta da sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato agli oli essenziali, in pietra e mosaici, oltre alle immancabili docce emozionali. La sala relax con annessa tisaneria si propone ad intervallare o concludere i percorsi di benessere. Nel reparto dedicato alle manualità si trovano cabine arredate in stile mediterraneo, non particolarmente ampie nei volumi, ma ben tenute. L’intera Spa si presenta bene, pulita e con una buona organizzazione di base: lavorando su di un numero di clienti contenuto, tende a seguire ogni ospite individualmente, con programmi di remise en forme che coinvolgono anche il reparto fitness e la cucina. La carta dei trattamenti, pur non essendo particolarmente generosa, presenta una selezione di programmi ben bilanciata. Interessante l’offerta di percorsi di benessere giornalieri e massaggi San Giorgio Resort & Spa della tradizione orientale. Le tarif- Str. Provinciale Collepasso fe sono nella media del mercato. Cutrofiano (Le) In conclusione, una buona Spa, Tel 0836.542848 - Fax 0836.541609 che sembra muoversi in perfetta Numero Camere: 18 sintonia con il resort che la ospita. www.sangiorgioresort.it


Borgobianco Resort & Spa Tra gli Spa Resorts di eccellenza recensiti in queste pagine, il Borgobianco è quello che più di altri può rappresentare la regione che lo ospita, la Puglia, per quello che questa splendida terra evoca in ognuno di noi, in termini di immagini, colori, profumi. Una delle più riuscite operazioni di recupero di vecchie masserie è oggi un albergo 5 stelle dotato di inconfondibile charme e stile. Incastonato in uno spazio dominato da ulivi secolari, il resort si presenta ai propri ospiti in un contesto che accomuna le linee, le forme, gli spazi essenziali degli antichi casali di campagna con i mille comfort di una moderna destinazione turistica first class. Non di solo marketing si tratta, ma di pura sostanza. I fondamentali dell’ospitalità alberghiera risultano tutti di livello superiore: dall’accoglienza al comfort delle camere e suite, deliziose. Dall’informazione all’organizzazione dei servizi fino alla ristorazione, con una cucina del territorio particolarmente sana perchè legata alla stagionalità. Tutt’intorno una campagna d’incanto, scenografia ideale di una vacanza all’insegna del relax, e sullo sfondo il mare blu di Polignano, destinazione di grande richiamo dove il bel mondo barese fugge a trovare ristoro, anche solo per poche ore. E Il tocco finale a questa escalation di bellezza e qualità non poteva che esser dato da una Spa armoniosa nella sua essenzialità, con un’area acqua sia interna che esterna, sempre riscaldata. Il centro Unica, questo il suo nome, presenta una piscina al coperto, dalle linee accattivanti, circondata da colonne sormontate da archi a volta

Valutazione della Spa: 3 Stelle

per un insieme architettonico di stile. Ci sono le oasi idromassaggio e le cascate d’acqua per il massaggio cervicale. Intorno, intervalli di chaise longue per le pause relax durante i percorsi di benessere. Completano gli ambienti la sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato ed una serie di accoglienti cabine per le varie manualità proposte in listino, seguite da un personale preparato, bravo a creare sempre le condizioni di maggior relax per l’ospite. A proposito di trattamenti, continua con successo la proposta della casa relativa ai soggiorni snellenti, sviluppata in collaborazione con il gruppo Tisanoreica. Borgobianco e Tisanoreica, infatti, hanno da tempo sviluppato un programma alimentare personalizzato dove avviene il felice incontro tra la tradizione culinaria pugliese e la produzione Tisanoreica. Ci sono i sapori gustosi e c’è anche la perdita di peso. Oltre allo star bene, risultato quest’ultimo che è da sempre in cima agli obiettivi del management e che nella Spa viene ottenuto grazie all’impegno di uno staff preparato Borgobianco Resort & Spa e costantemente vicino alle esi- S.C. Santa Teresa genze individuali dell’ospite. Carta Polignano a Mare (Ba) dei trattamenti sufficientemente Tel: 080.8870111 ampia e con tariffe giuste per un www.borgobianco.it luxury resort.

Basiliani Resort Hotel & SPA Questo delizioso resort, che era stato una delle più interessanti novità della 2^ edizione delle nostre speciali graduatorie, si conferma rafforzandosi anche in quest’ultima, grazie alla serietà del proprio lavoro. Appena fuori dalla cinta muraria di Otranto, nella valle detta delle Memorie, il Resort Basiliani, pur essendo un complesso dai volumi generosi, riesce ad inserirsi nella selvaggia bellezza della costa salentina senza alterazioni e mantenendo un’attenzione all’ambiente che ci piacerebbe ritrovare più spesso nei centri di vacanza italiani. Le sue forme, l’architettura degli spazi mirano chiaramente a riproporre il contesto di un borgo antico. Le terrazze con i pergolati, le scale esterne, i decori in pietra tipici del territorio sono qui riproposti in una misura di stile, ben coniugando l’ambiente naturale con il lavoro dell’uomo. Una miscela grazie alla quale si riesce a creare la giusta atmosfera. Sia nel complesso delle 128 tra camere e suite, luminose e accoglienti proprio come ci si aspetta di trovarle. Che negli ambienti comuni, nei bar e nelle sale ristoranti, dove il comfort degli ospiti è al primo posto. I servizi sono quelli di un 4 stelle superior. Il Melograno, la Spa della casa, presenta un’area benessere dalla progettualità moderna, con una tecnica impiantistica indovinata, una buona distribuzione degli spazi e quella contiguità degli ambienti, utilissima per il rispetto dei tempi del corpo e

Valutazione della Spa: 3 Stelle

nell’ottica dei percorsi di benessere. Il Melograno presenta tutti gli elementi essenziali di un centro salus per aquam. Si parte con una piscina interna riscaldata di 220 mq provvista di lettini ad idromassaggio diffuso, più un’altra vasca relax a differente temperatura, con postazioni idromassaggio. L’area umida è di dimensioni importanti: ne sono parte la sauna finlandese, il bagno di vapore, un’aromarium e la sala hammam. Spazio relax con chaise longue. Di eccellente livello le scelte di illuminazione degli ambienti, tranne forse per la piscina dove la vetrata che prende luce dall’esterno in alcune ore del giorno sottrae un pò di armonia. Ma per il resto, la distribuzione dei chiaroscuri appare fatta da professionisti. Profumi, colori, suoni, tutto conduce l’ospite ad abbandonarsi. Confortevoli le cabine assistite da uno staff cordiale e attento. Carta dei trattamenti ben fornita e tariffe convenienti. Non bastassero Basiliani Resort Hotel & SPA i mille motivi che giustificano un Valle delle Memorie soggiorno in questa terra meravi- Otranto gliosa, La Spa del Basiliani ce ne Tel: 0836.802.920 fornisce un’altro che ha tutto il Fax. 0836.805.310 www.basilianiresort.com sapore del benessere.

61


Forte Village Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Per chi visita la Sardegna scendere al Forte è una questione di stile. Chi ne è realmente possessore non può non mettere a confronto la natura dolce e improvvisamente selvaggia, gli scorci paesaggistici che si trovano su questo lato dell’isola, dove si estende il resort, con la bellezza, straordinaria sì, ma tanto fashion e artificiale della Costa Smeralda. Qui, mare protetto e luoghi incontaminati la fanno ancora da padrone. E di questo scenario paradisiaco il Forte Village sembra naturalmente far parte, quasi che fosse nato e cresciuto insieme all’ambiente circostante. Insieme, l’habitat e il resort hanno reso questi luoghi e la località di Santa Margherita di Pula una delle destinazioni più prestigiose dell’intero Mediterraneo. L’intero complesso del Forte è il risultato dell’accorpamento di ben 7 alberghi distribuiti su 25 ettari di vegetazione mediterranea che produce un trionfo di profumi mai sentiti prima. Camere e suite di ogni genere, volume e scelta di arredi, diverse ma tutte luminose e piene di raffinatezza. Una galleria infinita di servizi adatti a rispondere ad ogni esigenza. Tra questi un ruolo da protagonista è riservato alla spettacolare area benessere del resort, presentata come Thalasso Spa e coordinata dall’equipe del dott. Angelo Cerina, un’autorità nel campo. E, infatti, nel comparto della Talassoterapia, la struttura è in grado di competere, per livello degli ambienti ed efficacia dei trattamenti, con i più attrezzati centri stranieri, francesi in particolare. Il contributo dell’equipe del Forte alla ricerca in materia è stato nell’ aver differenziato tanto la temperatura delle diverse acque quanto il suo contenuto salino attraverso l’arricchimento delle acque stesse con Olio di Mare, un’acqua marina naturale ad altissima concentrazione di magnesio. Adatta a favorire il processo di osmosi (espulsione di tossine ed impurità dall’organismo e assorbimento di minerali e sostanze benefiche) del quale beneficiano tutti i tessuti del corpo. Che ritorna depurato, vitale e con un aspetto luminoso. Le Thermae del Forte si compongono di 6 piscine, delle quali 5 con acqua del proprio mare a temperatura decrescente, da 35 a 25 gradi, ognuna con proprie peculiarità e idromassaggi di differenti tipo e pressione. La sesta vasca, ai principi attivi dell’aloe, completa il percorso insieme all’utilizzo di una sauna e di un bagno turco ricostruito sul modello dei mosaici di Nora, la città fenicia poco distante dal resort. Nell’aria essenza di eucalipto, al centro una deliziosa fontana di marmo da cui sgorga acqua freschissima. Più avanti è stata successivamente creata un’area kneipp all’interno del giardino che fiancheggia la grande vasca: un percorso di circa 20 metri, dove si alternano acqua calda e fredda, sempre ad alta densità salina. Il percorso termina nella penombra dello spazio relax. La giornata di salute e benessere si conclude nella caratteristica tisaneria, sorseggiando infusi accompagnati dal miele di fiori della Sardegna. Molto apprezzata dalle coppie l’interpretazione della Spa Suite data dal Forte, con doppia vasca idro, saletta di cromoterapia e letto a baldacchino, e la Spa sotto le Stelle con il massaggio notturno en plein air. Altra novità da segnalare, infine, la collaborazione con il celebre dottor Mosaraf Ali che propone trattamenti che combinano Medicina Ayurvedica con naturopatia e yoga: l’obiettivo è di aiutare gli ospiti a ritrovare il peso corretto e i giusti livelli di energia del corpo attraverso una serie di esercizi,

Forte Village Resort Santa Margherita - Pula (Ca) Tel 070.92171 Fax 070.921246 Numero Camere: 776 www.fortevillageresort.com tecniche di rilassamento, sessioni di yoga e massaggi speciali. Tornando alla Spa, appare chiaro dalla distribuzione degli ambienti, dalla organizzazione dei servizi e dalla stessa comunicazione che ci troviamo dinanzi ad un centro di benessere talassoterapico più che ad una Spa in senso stretto. Alcuni degli elementi che maggiormente contraddistinguono una centro salus per aquam (ambienti comuni al coperto, varietà strutturale, una proposta accettabile di percorsi di benessere, etc.) non sono presenti. Ciò non toglie che chi realmente volesse effettuare un percorso di benessere salus per aquam, conoscendo un pò la materia, qui al Forte ne avrebbe la possibilità ed anche ad un livello qualitativo di assoluta eccellenza. Questo per noi è motivo sufficiente per inserire questo magnifico resort all’interno delle nostre graduatorie. Carta dei trattamenti puramente consequenziale all’obiettivo talassoterapico, con l’inserimento di alcune manualità delle discipline orientali. Tariffe adeguate alla struttura e ai servizi offerti.

63


Sicilia Visir Resort & SPA Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4 Resort che nella seconda edizione di questa Guida era riuscito a portare la propria Spa all’interno della selezione di eccellenze che qui presentiamo. Primo boutique hotel di Mazara del Vallo, il Visir tradisce fin dal nome la scelta del tema arabeggiante, che comunque pervade l’intera location, tanto nell’architettura delle forme quanto nell’atmosfera che si respira nei suoi ambienti. Dalle camere alle suite, dai bar all’eccellente ristorante Le Zagare, ogni angolo del complesso è studiato per addolcire le tensioni, avvolgere di morbide fragranze, creare negli ospiti quella sensazione di abbandono così rara. Da questi luoghi lo sguardo può spaziare sul Mediterraneo di Sicilia. A due passi c’è la celebre spiaggia di Tonnarella. La scelta di caratterizzare fortemente il resort (8mila metri quadri complessivi di cui 2mila riservati al benessere) con una Spa dai volumi generosi, deve molto alla decisione di farsi affiancare da un partner come Molton Brown, nota casa cosmetica britannica intenzionata a penetrare con la propria linea un mercato importante come quello italiano. Anche se questa collaborazione pone in sè il rischio di condurre tanto le scelte di marketing quanto la fase operativa a sbilanciare la proposta wellness del Visir maggiormente sul versante Beauty. All’Agua Spa si accede attraverso una sorta di corridoio emozionale che cattura i sensi. Il centro si apre con un’area acqua dotata di due piscine con idromassaggio a differente localizzazione e pressione, delle quali la principale armoniosa e ben compartimentata, provvista di lettini sensoriali. L’area umida si compone di una serie di ambienti contigui, bagno di vapore aromatizzato, sauna mediterranea, le immancabili docce emozionali, etc. Spazi relax di contorno e una serie di 6 cabine per massaggi e trattamenti, con l’assistenza di uno staff gentile e accogliente preparato sui protocolli Molton Brown. Nel corpo dell’Agua c’è anche una Spa Suite comprensiva di hammam e vasca idromassaggio, riservata a coppie o piccoli gruppi. Complessivamente, l’area benessere del Visir si mantiene in linea con gli elementi decorativi che caratterizzano tutti gli altri ambienti dell’hotel. Quanto alla fase più strettamente operativa del benessere salus per aquam, ha ancora bisogno di tempo per portare ad elevati standard di efficienza, in una situazione di equilibrio, tutti gli elementi del centro. Ma un buon intervento di Spa Managing, con soltanto piccoli accorgimenti, sarebbe già in grado di massimizzare il rendimento di questa interessante struttura.

Visir Resort & SPA Via del Mare 21 Mazara del Vallo (Tp) Tel. 0923 653738 Fax 0923 785208 www.visirresort.it

64


Kempinsky Hotel Giardino di Costanza Valutazione della Spa: 3 Stelle Mazara del Vallo, la Porta dell’Oriente, è un luogo dove i miti e le storie di mare si intrecciano in uno scenario romanzesco. Nel corso del tempo questa scenografica località della Sicilia occidentale ha rappresentato lo sbocco al passaggio dei principali popoli che hanno civilizzato il pianeta: fenici, arabi, normanni, greci. Ciascuno di questi ha lasciato tracce indelebili e forse non appare un caso che anche l’approdo in questa zona della Sicilia di un grande operatore dell’ospitalità porti un nome straniero. Il gruppo Kempinski, uno dei più antichi e prestigiosi hoteliers internazionali, ha fermato lo sguardo su questo suggestivo tratto della costa trapanese che guarda negli occhi l’Africa del Nord (la Tunisia è a soli 200 km.) e ha scelto di investire qui le proprie risorse. L’Hotel Kempinski Giardino di Costanza si trova al centro di una campagna di uliveti e vigneti, nei pressi dei famosi vitigni di Marsala, vicino alla magnifica ‘Via del Sale’, con i suoi mulini a vento e le saline bianche lungo la laguna. A breve distanza c’è il celebre sito archeologico di Selinunte. Il resort è il punto di partenza per una serie di escursioni di tipo naturalistico e culturale praticamente infinita. Deve il suo nome ad uno dei personaggi più amati e ricordati dal popolo siciliano: Costanza d’Altavilla, regina di Sicilia intorno alla fine degli anni mille e madre dell’imperatore Federico II. La location si presenta accogliente fin dall’architettura delle forme. Circondata da 10 ettari di lussureggiante parco mediteranneo e caratterizzata da ambienti ricchi di charme, pieni della luce che solo in questa terra si riesce a trovare. C’è la spiaggia privata per i bagni di sole. Ci sono una cucina e una cantina di livello superiore, ed anche un gran numero di facilities e opportunità per il tempo libero. Ma, c’è soprattutto una importante area benessere salus per aquam denominata Nakhlah. Termine che in arabo sta a indicare la palma da dattero, considerata il primo albero coltivato dall’umanità e le cui proprietà nutritive e benefiche erano riconosciute fin dall’antichità. Una pianta molto longeva (può raggiungere i 150-200 anni di età): di qui il simbolico collegamento con l’innovativa Spa della casa. Dotata di una serie di ambienti, tutti provvisti della giusta armonia e molto curati negli arredi. Vi sono la sauna finlandese, una notevole piscina coperta, oltre a quelle esterne, con idromassaggio e vetrate sull’esterno, una vasca ad alta concentrazione salina con il contorno di lettini massaggio a completare il percorso benessere. Oasi relax all’interno del centro come anche all’aperto. La carta dei trattamenti presenta un ampio ventaglio di proposte, con una importante sezione Beauty seguita da uno staff di sperimentata professsionalità. Negli oltre 2mila metri quadri del centro trova spazio anche una grande area fitness, oltre alle sale reiki e yoga. In definitiva, pur non presentando una grandissima varietà di ambienti, sia per il comparto di calore che per l’area acqua interna, quella del Nakhlah si afferma come una Spa di buon livello qualitativo.

Kempinsky Hotel Giardino di Costanza Via Salemi Km 7,100 Mazara del Vallo (Tp) Tel 0923.675000 Fax 0923.675876 www.kempinski.com

65


Adler Thermae Spa & Wellness Resort Valutazione della Spa: 5 Stelle Il numero uno di questa 3^ edizione della Guida alle 100 migliori Spa italiane! Un riconoscimento meritato per il grande equilibrio che contrassegna la sua Spa nell’integrazione tra le 3 aree del benessere (area umida, spazio trattamenti e zona relax) e per la risposta adeguata alla gran parte dei requisiti enunciati tra i Parametri di Eccellenza per la valutazione dei centri benessere salus per aquam. Questo splendido resort si trova sulla storica via Francigena, percorsa dai pellegrini che fin da Canterbury si mettevano in marcia verso la Roma del Papato. Bagno Vignoni rappresentava al tempo un’agognata sosta alle fatiche, ma anche un importante ristoro per la salute e il benessere, grazie alla ricchezza benefica delle sue acque, conosciuta già dagli etruschi. Oggi come allora, questi luoghi attualmente protetti dall’Unesco rappresentano una sosta obbligata per il viaggiatore, ma anche una scelta illuminata per chi desidera una vacanza di benessere all’insegna della qualità superiore. A soli 300 metri dal borgo medievale di Bagno Vignoni e dalle sue sorgenti, nel sito di una vecchia cava di travertino, si trova infatti l’Adler Thermae Spa & Relax Resort. Un complesso nato mettendo a splendido frutto l’esperienza che Adler ha accumulato sulle Dolomiti di Ortisei. Già la scelta della Toscana si presentava vincente: poche regioni in Italia (forse, nessuna) possono offrire un panorama territoriale altrettanto completo, con mare, montagne, fiumi e laghi, dolci colline e natura ancora incontaminata. E città d’arte. A misura d’uomo. Se poi, la fetta di Toscana selezionata è quella della Val d’Orcia, nella impareggiabile bellezza della provincia senese, proclamata anni orsono Patrimonio dell’Umanità, già buona parte dell’opera è compiuta. In questo scenario naturalistico così suggestivo si innesta alla perfezione l’antica villa rurale sede dell’Adler Thermae. Un resort 5 stelle con camere e suite, spaziose e ricche di comfort, che affacciano sulla splendida vallata. E con una infinita serie di servizi per una clientela giustamente esigente. Di quei servizi l’area benessere salus per aquam rappresenta indubbiamente il principale: qui siamo in un’autentico Spa Resort. Che si compone di un’amplissima serie di strutture, dalle piscine interno/esterno all’area idromassaggio, da un’area umida variegata e complessa come poche (calidarium alle erbe, bagno etrusco ai vapori salini, sauna finlandese sul lago, grotta ai vapori, rasul per trattamenti all’argilla, bagno salino sotterraneo), allo spazio relax su due livelli, anche con letti ad acqua. Ambienti, tutti, di grande raffinatezza. Nei rivestimenti, nelle soluzioni di luce, in una complessità scenografica che conferisce la giusta atmosfera fin dal primo ingresso. Staff dalla professionalità esemplare, sempre all’altezza della situazione. Carta dei trattamenti che presenta un ampio bouquet di proposte e con tariffe assai equilibrate. Tutto l’insieme funziona, perchè la scelta della location, lo studio progettuale fatto sulla costruzione e gli impianti all’aperto, il design degli interni hanno realizzato una piattaforma grazie alla quale un team di professionisti ha trovato slancio per creare un’impresa di eccellenza. Come già nella passata edizione, un solo suggerimento sul piano della comunicazione, anche per rendere giustizia ad ambienti meravigliosi: svecchiare il sito internet, per renderlo

Adler Thermae Spa & Wellness Resort Strada Bagno Vignoni 1 San Quirico d’Orcia Tel 0577.889000 - Fax 0577.889999 Numero Camere: 90 www.adler-thermae.com adeguatamente suggestivo, con un opportuno restyling, utilizzando un template appropriato ed un miglior supporto grafico e fotografico. Un piccolo intervento in grado di produrre risultati esaltanti anche nel centro leader di questa 3^ edizione della Guida. Perché, smettere di migliorarsi: mai.

67


Toscana Etruria Resort & Natural Spa Valutazione della Spa: 4 Stelle Una di quelle operazioni di recupero di antiche dimore in funzione turistica che, chissà perchè, qui in Toscana riescono sempre meravigliosamente. E’ il caso anche dell’Etruria Natural Spa Resort che entra ora dalla porta principale nella nostra speciale graduatoria grazie ad una Spa splendida e ricca di personalità. Inserita magnificamente nel contesto di una villa che ha mantenuto fedelmente i tratti caratteristici dell’architettura dell’800, ravvivata da scelte stilistiche e di arredo che garantiscono un totale comfort al viaggiatore contemporaneo. In un territorio che è un fenomenale concentrato di storia, arte, natura e cultura è senza dubbio più semplice ricreare un atmosfera tanto particolare. E la emozionante vista sul borgo rinascimentale di Montepulciano sicuramente dà una bella mano. Ma, bisogna dire che l’Etruria fa la sua parte per stare all’altezza di questo incantevole scenario. E lo fa non soltanto con gli ambienti che rievocano l’anima vera della Toscana, nobile e rurale al tempo stesso. O con l’estrema disponibilità del suo personale alberghiero, sempre pronto a soddisfare le esigenze degli ospiti. Ma, soprattutto con un panorama di facilities e servizi tra cui il ruolo da protagonista è occupato senza dubbio dall’area benessere salus per aquam. La Spa “La Perla” occupa gli spazi della cantina della Villa dove riposavano le botti del Vino Nobile di Montepulciano, una dimensione piena di suggestione, in uno spazio davvero caratteristico, sormontato dalla tipica volta a mattoni. La sensazione di benessere è immediata: avvolge l’ospite fin dall’ingresso nella sala di accoglienza, la Nirvana, dove avviene il primo orientamento sia strutturale che di programma trattamenti, da parte dello staff. Design e cura degli ambienti sono certamente il momento migliore di questa Spa, raffinata e concreta esattamente come il resort che la ospita. Si compone principalmente di un’area acqua di puro fascino, con una grande piscina dal taglio regolare, cascate d’acqua, oasi idromassaggio e percorso kneipp. Tra gli ambienti di calore sono da segnalare l’accattivante grotta del sale per una permanenza in funzione talassoterapica - da associare con la vasca salina - e la sauna con il complemento delle docce c.d.emozionali. Molto apprezzata dagli ospiti la Fontana della Giovinezza, dalla quale sgorga un’acqua che è un vero elisir. Reparto trattamenti e spazi relax perfettamente in tono con il resto della struttura. Buono l’uso della luce per dare il giusto risalto ai singoli elementi nonché ai materiali utilizzati per la realizzazione. Intelligente la proposta nella carta trattamenti, con una giusta attenzione “individuale” anche in ottica di vera remise en forme. Nel bouquet di offerte della Perla vedremmo bene la presenza di percorsi di benessere ben delineati con integrazione corretta delle 3 aree istituzionali della Spa. Da sottoporre a miglior controllo il flusso degli ingressi, particolarmente nel fine settimana: una struttura tanto suggestiva, ma dai volumi non particolarmente generosi, non può sopportare senza conseguenze un’affluenza massiccia degli ospiti. Lo staff applicato al comparto ha mostrato professionalità e attenzione. Le tariffe, per alcuni trattamenti, sono appena sopra la media.

68

Etruria Resort & Natural Spa Via Elio Bernabei, 32 53045 Montepulciano (SI) Tel +39.0578.757082 Fax +39. 0578.757859 www.etruriaresort.it


Terme di Saturnia Da quando il mondo delle terme italiano è divenuto adulto, Saturnia ha sempre rivestito il ruolo del leader. Questo è avvenuto per la pregiatissima natura del suo bacino termale, con acque sulfuree dagli effetti benefici universalmente riconosciuti, ma anche grazie capacità ricettiva e, soprattutto, alle superiori capacità organizzative in tema di ospitalità, garantite, pur sotto differenti gestioni operative, dal Grand Hotel Terme di Saturnia. Il potere del marketing e dei media ha fatto il resto, se è vero che ancora oggi il binomio Saturnia-Benessere è ben presente anche a chi non ha mai fatto una vacanza alle Terme o persino un trattamento in una Spa. Ai piedi del delizioso borgo medioevale che gli dà il nome, l’Hotel Terme di Saturnia Spa & Golf Resort appare come un luogo incantevole, di quelli che, una volta entrato, non lasceresti mai. 140 tra camere e suite, pensate e realizzate seguendo i principi della filosofia dell’habitat che mira a combinare in armonia le soluzioni architettoniche con l’ambiente circostante, al fine di creare un’atmosfera che vada oltre il comfort. Di puro benessere. Struttura in travertino meravigliosa e imponente, magnificente l’architettura delle piscine all’aperto (una sorgente termale si trova proprio all’interno del resort), organizzazione dello staff professionale curata nei particolari, dintorni d’incanto. Oggi, il Terme di Saturnia, dopo alcune vicissitudini, ha ritrovato lo splendore dei tempi migliori, mantenendo un ruolo di leader nel settore del benessere termale e beauty farming. La sua area Spa

Valutazione della Spa: 4 Stelle

dispone anche di sauna, bagno turco, idromassaggio e idropercorsi, ma la sua forza è principalmente nei trattamenti effettuati in cabine ampie e molto eleganti nel loro look minimalista. E poi c’è The Ultimate, il frutto dell’innovazione negli ambienti targata Terme di Saturnia. Una sorta di Spa privata, estremamente elegante e raffinata con le boiserie di rovere nei toni del nero riverberate da tenui luci azzurrate. Ci sono acqua, vapori, atmosfera. Mani che sanno sfiorare, pressare e donare piacere, armonia. Un ambiente innovativo che, proprio perchè totalmente differente da tutti gli altri presenti qui al Terme di Saturnia, ha finito per conferire ulteriore valore all’intero complesso. La celebre linea cosmetica della casa presenta una texture raffinata ed è efficace. La carta dei trattamenti vira più verso i servizi da beauty farm che da Spa, ma è comunque contrassegnata da una buona offerta. Così come dalla elevata professionalità dello staff, che mira a rendere “individuale” ogni Terme di Saturnia permanenza in un contesto di re- Spa & Golf Resort mise en forme di livello qualitativo Via della Follonata - Saturnia (Gr) superiore. Le tariffe rimangono Tel 0564.600111 - Fax 0564.601266 buone. Un resort che è sempre un Numero Camere: 140 vero piacere visitare. www.termedisaturnia.it

Villa San Paolo Hotel Va detto subito che uno Spa resort dislocato in quest’area della provincia senese, già in partenza gode di un vantaggio incolmabile nel confronto con altri prestigiosi complessi situati in altri contesti. Perché qui siamo in un territorio quanto mai ideale per una impresa che si occupi di Turismo&Benessere, disponendo di uno scenario suggestivo come quello di San Gimignano, città con un borgo medioevale patrimonio dell’Unesco. Storia e natura, parchi secolari, magnifici uliveti e un’architettura toscana che il mondo ci invidia. L’Hotel Villa San Paolo si trova pochi chilometri a nord della città, sulla sommità di una collina che domina le vallate circostanti ed offre un splendida veduta sulle torri medievali. Camere e suite elegantemente arredate, ognuna con un suo proprio stile, ma tutte dotate del massimo comfort: si possono scegliere quelle nell’antica dimora storica oppure puntare sul nuovo borgo, gli ospiti troveranno sempre una soluzione soddisfacente per le proprie esigenze. E se con la componente ricettiva il Villa San Paolo ha fatto centro, lo stesso può dirsi per il suo attrezzato complesso benessere, dal nome di Irispa. Struttura dai volumi importanti, con circa mille metri quadrati di spazio. Si presenta con due grandi piscine (quella panoramica all’aperto, però, funziona solo

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

in estate), disegnate e distribuite in maniera davvero armonica. L’area umida è ben articolata (sauna, bagno di vapore, aromarium toscano, cascate calde e fredde, etc.) e realizzata con uso sapiente di materiali - tanta pietra levigata, mattoncini - finiture di pregio e una illuminazione curata con una sapiente distribuzione dei chiaroscuri. L’area relax spazia tra interno ed esterno, quella all’aperto è situata nel giardino di olivi secolari. Carta dei servizi con tante buone proposte, non si fa fatica a trovare quella più adatta alle proprie richieste, anche nell’ottica dei veri percorsi di benessere salus per aquam. Ottime le manualità in hammam così come i massaggi effettuati con l’olio d’oliva prodotto nella zona. Da quest’anno il Villa San Paolo ha scelto come proprio partner per la cosmesi Pevonia che utilizza estratti marini e botanici rigorosamente selezionati e con processi di lavorazione del tutto naturali. Le tariffe dei servizi Villa San Paolo Hotel della Irispa sono giuste e, in alcuni Str. Prov per Certaldo casi, molto convenienti. Nell’insie- San Gimignano (SI) me, una Spa molto gradevole, che Tel 0577.955100 - Fax 0577.955113 rappresenta l’extra bonus per un Numero Camere: 78 resort bello e di grande ospitalità. www.villasanpaolo.com

69


Toscana Tombolo Talasso Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle 3/4 Un resort che negli ultimi dieci anni ha rappresentato una delle principali e meglio organizzate destinazioni in Italia per chi sceglie di fare talassoterapia. Ricorre, infatti, quest’anno il decennale della grande opera di ristrutturazione della ex colonia balneare delle Società Elettriche che diede a questo imponente complesso uno stile ed una personalità davvero unici, presenti già fin dal nome, Tombolo Talasso Resort. I tomboli sono le dune di sabbia ricoperte a macchia mediterranea, tipiche della bassa Toscana; la talassoterapia è la indovinata scelta di benessere che la proprietà ha inteso fare fin dalle origini e che, ad oggi, ha dato risultati eccellenti sia in termini di presenze che di gradimento della clientela. Peraltro, qui si è deciso di puntare dritto su questa pratica di prevenzione, cura e benessere utilizzando l’acqua del proprio mare. Il mare che bagna la celebre Costa degli Etruschi, area di immensa, selvaggia bellezza. Nei pressi c’è Bolgheri, con la sua oasi faunistica di straordinario rilievo naturalistico e, percorrendo la vicina Strada del Vino, si attraversano i terreni nei quali si trova il fior fiore della produzione vinicola italiana. L’albergo ha una splendida posizione sul mare ed è circondato da una fitta pineta che lo accompagna fino alla spiaggia privata. Nella suggestiva Grotta delle Acque che caratterizza il complesso trovano spazio 5 piscine alimentate con acqua del tirreno toscano captata a circa 900 metri dalla costa e, successivamente, portata a differenti temperature. Ci sono, inoltre, due saune con vista sull’esterno, un bagno di vapore impreziosito da un bel rivestimento in mosaici, docce aromatizzate e, infine, una sala relax davvero confortevole e ben assistita. Il colpo d’occhio, per il visitatore al primo ingresso nella grotta è di quelli che non si dimenticano. Si entra in un contesto che, per il taglio ambientale e la tipologia della proposta benessere, possiede davvero una sua unicità, elemento che conferisce ulteriore valore a questa Spa. Quanto alla filosofia del centro, la talassoterapia è un’eccellente soluzione. La scelta di acqua di mare anche. Naturalmente, lo abbiamo già sottolineato nella precedente edizione di questa Guida, un complesso di tale rilevanza e con tali volumi di spazio forse avrebbe anche potuto progettare di presentare alla propria clientela un bouquet di soluzioni il più possibile ampio (in termini di ambienti benessere, di servizi, etc.) pescando anche al di fuori del pur valido obiettivo talassoterapico. Questo, secondo la scuola di pensiero che sostiene che la Spa di assoluta eccellenza dovrebbe presentare comunque un’offerta sufficientemente ampia. Offerta che poi, sia la direzione che lo staff operativo dovrebbero farsi carico di misurare, calibrandola sui propri ospiti. Considerazioni accademiche sulle quali si potrebbe aprire un dibattito. Di certo, al momento, c’è che la Spa del Tombolo Talasso Resort si presenta ai livelli di eccellenza che documentiamo in questa sede, e con un report da parte dei nostri analisti che ci parla di un migliorato approccio al cliente nonché di un superiore gradimento espresso da parte degli ospiti tanto per il comfort quanto per l’armonia della struttura. Alla quale, a breve, dovrebbe aggiungersi anche una Spa Suite, la cui progettazione è in fase avanzata. Estremamente valido lo staff applicato al reparto manualità. La carta dei trattamenti è sufficientemente consistente e presenta tariffe interessanti.

70

Tombolo Talasso Resort Via del Corallo 3 Marina di Castagneto Carducci (LI) Tel 0565.74530 - Fax 0565.744052 Numero Camere: 96 www.tombolotalasso.it


Terme Villa Borri La ricchezza in termini di territorio, di storia, di arte e di tradizioni che si trova in Toscana permette sul piano dell’ospitalità turistico alberghiera una serie praticamente infinita di operazioni originali, dove si riesce a coniugare in maniera perfetta l’habitat con il comfort ed i servizi di qualità che il viaggiatore contemporaneo esige ormai ovunque. Questo quanto è avvenuto anche nel caso del Terme Villa Borri, dove una vecchia casa padronale del settecento restaurata con grande raffinatezza, senza alterarne le dimensioni e le caratteristiche originali, è divenuta un resort stilisticamente sorprendente. Una operazione misurata e intelligente ha trasformato un rudere di fattoria in una prestigiosa Spa residenziale che beneficia, inoltre, delle grandi proprietà terapeutiche dell’acqua termale di Casciana che fuoriesce dalla sorgente alla temperatura costante di 37,5 gradi. Ci troviamo sulle colline pisane, dove sgorga l’acqua Mathelda, chiamata così per storie - o leggende - legate alla permanenza della Contessa Matilde di Canossa nell’area. E’ in prevalenza solfato-calcica, quindi molto utilizzata nelle terapie di contrasto ad artrosi e reumatismi di varia natura. In quello che, originariamente, era il frantoio dell’antica fattoria è stato realizzato un percorso di differenti piscine ognuna delle quali con acqua termale, di dimensioni piuttosto contenute, eppure tutte molto curate e dai rivestimenti gradevoli. Fino al fiume termale che si apre

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

nel bel parco di Villa Borri. Completano l’area umida un hammam, una serie di docce emozionali e la fabbrica del ghiaccio. Fiore all’occhiello del centro il gruppo delle 12 cabine riservate ai trattamenti. Molto calde, ampie e ricche di atmosfera, alcune di esse presentano mura in affreschi sapientemente recuperati e sono riscaldate e illuminate dal fuoco di caminetti d’epoca. Un contesto che conferisce grande valore all’intero ambiente. Di gran classe anche la sala relax, anch’essa affrescata e arredata con confortevoli chaise-longue, nella quale degustare tisane e infusi. Recentemente la struttura ha subito un leggero restyling con l’aggiunta di una cabina più ampia destinata ai massaggi in coppia. In definitiva, come già segnalato in precedenti occasioni, al Villa Borri basterebbe solo disporre di una maggiore varietà di ambienti nell’area umida e di un lieve ampliamento dell’offerta trattamenti, per collocare questa singolare Spa ai vertici della categoria. Ma, già così, siamo nella fascia di eccel- Terme Villa Borri lenza. La carta dei servizi presenta Via Galilei, 34 una interessante sezione dedicata 56034 Casciana Terme (PI) all’Oriente con manualità di de- Tel. +39 0587 644644 rivazione shiatsu, ayurveda, etc. Fax +39 0587 644630 Buone le tariffe. www.termevillaborri.com

Villa Undulna Le Terme della Versilia sono uno dei pochi esempi di termalismo in riviera che si possano trovare in Italia e, in ogni caso, l’unico della Toscana. Sono custodite come una gioia preziosa all’interno del complesso alberghiero Villa Undulna, sul bellissimo lungomare di Cinquale, a pochi minuti dal centro di Forte dei Marmi. L’hotel deve il suo nome alla sorgente Undulna, ispirata alla ninfa delle acque cantata dal D’Annunzio nell’Alcyone. Da qui sgorga una ricchissima acqua di natura salsobromoiodica, le cui innumerevoli virtù terapeutiche (antinfiammatorie, drenanti, miorilassanti, etc.) vengono associate a quelle della torba estratta dal vicino lago di Massaciuccoli. Quest’ultima è una sostanza organica nata dalla trasformazione millenaria di specie vegetali proprie di questa zona ed ha, in sede di applicazione, molteplici funzioni, tra le quali quella dermo-purificante è solo una delle principali. Il resort si compone di camere e appartamenti disseminati all’interno di un parco naturale, a due passi dal mare. Dal corpo centrale dell’hotel, attraverso un apposito tunnel sotterraneo, è possibile accedere alle 2 grandi piscine termali riscaldate a differenti temperature, di cui una con idromassaggio diffuso. Sono provviste di copertura mobile, pertanto utilizzabili anche nel periodo invernale. Nei report pubblicati nelle precedenti edizioni, valutando l’insieme dell’area benessere - quella all’aperto e quella, davvero essenziale, al chiuso - non avevamo potuto fare a meno di notare quanto, anche qui all’Undulna, come nella gran parte delle località termali del nostro paese, più che ad una Spa in senso stretto ci trovassimo di fronte semplicemente ad un centro termale con una ridotta,

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2

davvero essenziale, offerta di ambienti benessere salus per aquam. Ebbene, evidentemente ci hanno dato ascolto, visto che, con una operazione altamente coraggiosa per questi tempi, ora il Villa Undulna si è dotato di una nuova area benessere al coperto, provvista di sauna, bagno di vapore aromatizzato, 2 canali per idropercorsi e, intorno a questi, un’ampia e davvero confortevole sala relax con vetrata sull’esterno. Un intervento straordinariamente opportuno e ben fatto, che ha fatto schizzare in alto le quotazioni di questa Spa, come dimostrato anche dai primi apprezzamenti della clientela. Ora, qui all’Undulna, ci sono le acque ricche, gli ambienti giusti, i trattamenti efficaci ed uno staff, anche medico, di grande serietà e competenza, che applica protocolli per il benessere e la cura della persona, da proseguire anche a casa. Grazie all’eccellente linea cosmetica personalizzata “Terme della Versilia”, frutto della combinazione di acqua termale e torba naturale. Dunque, gli ingredienti ci sono tutti, manca solo da migliorare la comunicazione - specie on line - e l’offerta di servizi che, grazie ai nuovi ambienti, può davvero ampliarsi anche nella sezione dei rituali di benessere. Ma, Villa Undulna a parte questo, al Villa Undulna van- Viale Marina 1 - Montignoso (Ms) no tutti i nostri complimenti per la Tel 0585.807788 scelta di investire sul comparto Spa. Fax 0585.807791 I frutti continueranno ad arrivare, Numero Camere: 44 www.villaundulna.com ne siamo certi.

71


Toscana Fonteverde Natural Spa Resort La migliore Hotel Spa italiana nelle prime 2 edizioni di questa Guida si conferma anche quest’anno nelle prime posizioni, ma è costretta a cedere lo scettro e accontentarsi - se così si può dire - della seconda piazza. Insidiata molto da vicino da vecchi e nuovi attori sulla scena del benessere di eccellenza. Diciamo subito che tutte e 3 le prime posizioni erano, nelle valutazioni dei nostri analisti, sostanzialmente sullo stesso piano, con variazioni di punteggio al limite del trascurabile. A fare la differenza sono stati soprattutto due elementi: la capacità d’integrazione dei 3 comparti del benessere: area umida, spazio trattamenti e zona relax (nel passaggio tra i quali la percezione di benessere va mantenuta costante, senza cadute); e la capacità dei trattamenti di inseguire il doppio binario: produrre relax psico-fisico e donare bellezza e rimessa in forma. Su questi 2 piani il Fonteverde ha mantenuto immutate le proprie eccellenti performance, ma quest’anno vi è stato qualcuno che ha fatto meglio. Succede, ma siamo pur sempre nell’Olimpo dei migliori. Ci troviamo nell’area termale di San Casciano dei Bagni, dove sgorgano acque solfato-calcico-magnesiache a 42 gradi. Il panorama è quello delle colline senesi della Val d’Orcia, patrimonio dell’Umanita per l’Unesco, con una miriade di borghi e piccole città collinari, antichi monasteri, panorami mozzafiato e le rinomate cantine toscane. L’hotel sorge su di un portico mediceo fatto costruire nel 1607 dal Granduca Ferdinando I. Al suo interno, un’accurata scelta di materiali: pietra serena e travertino locale, terracotte, tessuti di lino naturali, oltre a 78 splendide camere tra cui 13 suite, con arredi che intrecciano l’aurea rinascimentale ed il comfort contemporaneo. Oltre a tutto questo c’è un’attrezzatissima Spa termale collegata al corpo dell’hotel da un

Valutazione della Spa: 5 Stelle

transito diretto. Vi si accede dalle camere, in accappatoio. L’intera area benessere dispone di 7 piscine, di cui 2 coperte e una terza, la Bioaquam in versione interno/ esterno, che presenta 22 diversi tipi di idromassaggio con una indimenticabile vista sulla valle. A completare la struttura troviamo la sauna finlandese, il bagno di vapore, stufa e idropercorsi. Di grande rilevanza il comparto medico-estetico, mentre per la funzione di riequilibrio psico-fisico si fa ampio ricorso a naturopatia e fitoterapia. Alla medicina tradizionale e a quella naturale si affiancano molto opportunamente anche le discipline orientali, meditative e di manipolazione. Una combinazione davvero efficace. Difficile trovare squilibri e, comunque, nessuna eventuale sbavatura potrebbe mettere in discussione l’eccellente lavoro fatto sia in sede di progettazione e allestimento che in fase di comunicazione e strettamente operativa. Nella carta delle manualità, comprensibilmente molto varia, vi sono due ampie sezioni dedicate anche alle discipline orientali e ai trattamenti di tradizione mediterranea con uso di raffinati olii d’oliva. Qui al Fonteverde si utilizza l’ottima linea di cosmesi termale della casa. Grande il contributo dello staff applicato al comparto Spa, anche se occasionalmente si ravvisano alcune differenze nell’applicazione dei protocolli passando Fonteverde Natural Spa Resort da un operatore all’altro. Le tariffe Via Terme 1 sono adeguate al mercato, non ci San Casciano dei Bagni (SI) sono sorprese. In conclusione, una Tel 0578.57241 - Fax 0578.572200 delle prime Spa italiane in un resort Numero Camere: 78 da sogno. www.fonteverdespa.com

Grotta Giusti Terme Hotel Prestigioso resort del gruppo STB ricavato da una villa ottocentesca immersa in un parco secolare. Residenza signorile, dotata di ogni comfort, situata in un’area termale particolarmente interessante per l’ineguagliabile cornice naturalistica che la contraddistingue e, soprattutto, per la ricchezza delle acque minerali sature di elementi solfato-calcico-magnesiaci, altamente benefici per la salute della pelle e dell’organismo nella sua complessità. Siamo, dunque, in un luogo nato e sapientemente ristrutturato per offrire benessere allo stato puro. E poi, c’è la grotta che dà il nome al resort. Una grotta millenaria, un dono della natura costellato da stalattiti e stalagmiti, che si estende per oltre 200 metri. E’ attraversata da uno specchio d’acqua termale (l’acqua esce dalla sorgente a 34,5 gradi): nei 50 minuti di permanenza, si viene avvolti dai vapori benefici che sono diffusi al suo interno. Essi svolgono una efficace azione terapeutica, particolarmente per il miglioramento della funzione respiratoria e come fattore coadiuvante nelle terapie antinfiammatorie. Ma ciò che è predominante dal momento dell’ingresso (si raggiunge la grotta direttamente dall’hotel) fino al termine della rigenerante sosta in questo ambiente unico e carico di suggestioni, è la sua funzione di relax psico-fisico. Con il lento crescere della temperatura aumenta il piacere, riprende vita la

72

Valutazione della Spa: 4 Stelle

relazione mente/corpo fino al senso di totale abbandono. Bellissimo. Dopo, naturalmente, c’è anche tutto il resto: a partire da una nuova piscina termale all’aperto, con un’area acqua di 750 mq, grande e scenografica cascata, più idromassaggi di vario tipo, idropercorsi, oltre ad uno spazio relax, recentemente allestito di fronte alla grotta, più ampio e confortevole. Lo staff operativo che supervisiona l’andamento del centro è assolutamente professionale e attento alle particolari esigenze del singolo ospite, anche con una buona consulenza sul percorso alimentare. La carta dei trattamenti è molto fornita, anche in versione day spa. Un centro leader. Che, però, in questa seconda tornata ci è apparso un pò fuori forma. Niente di trascendentale, ma abbiamo colto un generale senso di minor attenzione all’ospite. Anche i migliori sbagliano, e siamo certi che questa segnalazione contribuirà Grotta Giusti Terme Hotel Via Grotta Giusti ad evitare altre disattenzioni. Monsummano Terme (PT) Tel 0572.90771 - Fax 0572.9077200 Numero Camere: 64 www.grottagiustispa.com


Bagni di Pisa Palace & Spa Le Terme dei Bagni di Pisa conquistarono la notorietà nel nobilmondo delle corti europee quando, nel 1743, il Granduca di Toscana Francesco Stefano di Lorena le elevò a propria residenza estiva. Questo posto già allora incantevole divenne così un luogo d’incontro mondano che vide tra i suoi ospiti, molti dei personaggi che hanno contrassegnato gli ultimi 2 secoli di storia, tra i quali Gustavo di Svezia, Giorgio IV, Vittorio Alfieri, Carlo Goldoni. Oggi, grazie agli architetti e agli interior designers del gruppo Stb, uno dei maggiori operatori italiani nel settore degli Spa resorts, quella dimora storica, la vecchia reggia granducale, che stava pian piano entrando in uno stato di abbandono, ha ripreso vita, rifiorendo in tutto il suo splendore. Dall’estate del 2004, con il termine dei lavori e l’apertura del nuovo resort, San Giuliano Terme è tornata ad essere una destinazione unica, al centro di un triangolo fatto di storia, con le escursioni in direzione di Pisa o di Lucca, di natura con il magnifico Parco marittimo di San Rossore, di mondanità con le mille tentazioni della Versilia. Le sue acque termali, già conosciute da etruschi e romani, appartengono alla classe delle solfato-calcico-magnesiache e sgorgano in superficie ad una temperatura di 38 gradi. La loro alta concentrazione magnesiaca favorisce gli effetti benefici sia sull’epidermide che sull’intero organismo. Camere e suite presentano affreschi originali, pavimenti in cotto toscano, marmi e graniglie, e insomma un’atmosfera in totale armonia con gli antichi fasti del palazzo granducale. Oggi trasformato in una esclusiva Medical Spa Termale specializzata nella diagnosi e nel trattamento dell’obesità e del sovrappeso. A questo obiettivo medical-

Valutazione della Spa: 4 Stelle

salutistico dà, peraltro, un fondamentale contributo l’area benessere della casa che propone una serie di ambienti dalla superba progettazione e dotati di grande capacità di suggestione. Si comincia con la Grotta dei Granduchi, un bagno di vapore naturale, con temperatura intorno ai 38 gradi, arricchito dalla presenza di una vasca di acqua termale. Troviamo poi due differenti piscine, delle quali una all’esterno, che sono dei veri esercizi di stile, idromassaggi di vario genere e pressione, sauna, bagno aromatizzato ai vapori, hammam, sale di distensione con cromoterapia. Tutti ambienti nei quali si osserva una superiore cura nell’allestimento e una illuminazione e una distribuzione dei chiaroscuri davvero equilibrate. L’assistenza dello staff cortese e professionale, avviene in collaborazione sia con il nutrito comparto medico che con il ristorante, per i programmi di completa remise en forme. La carta dei trattamenti, molto ben fornita, presenta interessanti proposte anche in tema di manualità della tradizione orientale. In più, gli interventi di restyling già effettuati e quelli ancora in fase di programmazione testimoniano della fiducia di proprietà e management sulla capacità produttiva del segmento benessere negli anni a Bagni di Pisa Palace & Spa venire e conferiscono ulteriore va- Largo Shelley 18 lore alla struttura del Bagni di Pisa. San Giuliano Terme (Pi) Le tariffe si presentano commisu- Tel 050.88501 - Fax 050.8850401 rate alla qualità degli ambienti e Numero Camere: 80 dei servizi offerti. www.bagnidipisa.com

Green Park Resort Location altamente strategica, lungo una riviera che si estende per circa 10 chilometri. Tirrenia è un posto dalla storia importante, al centro della costa toscana e a metà strada tra due città/stato di secolare antagonismo e rivalità come Pisa e Livorno. Arrivando in questi luoghi, si viene immediatamente colpiti dalla straordinaria combinazione di mare e rigogliosissima pineta mediterranea che la caratterizzano. Creando una miscela di cromatismi che spaziano dai verdi leggeri al blu più intenso, ed una complessità di profumi davvero inebriante. Elementi che troviamo, persino in misura più ampia e profonda, nel complesso turistico del quale qui ci occupiamo, il Green Park Resort. Una secolare pineta di 5 ettari, le costruzioni immerse nel verde, una spiaggia che conserva un carattere selvaggio, per niente artificiale, con le sue naturali dune di sabbia, questo è lo scenario che si trovano dinanzi gli ospiti all’arrivo. Dove, per il loro soggiorno, troveranno deliziose ville con camere e suite, ognuna differente, ma tutte arredate con materiali e tessuti di gran pregio. Elemento centrale del resort è la sua area benessere, completa di spazio fitness e centro salute. La Spa del Green Park risulta di grande interesse per la sua capacità di combinare una interpretazione moderna del wellness con le atmosfere classiche del Bagno Romano. Oltre alla grande piscina con idromassaggio situata all’aperto, ce n’è un’altra all’interno rivestita con pietra e mosaici, e provvista di una serie di anse, idromassaggi, giochi d’acqua e percorso vascolare. Intorno, vi sono una serie di chaise longue per i brevi intervalli relax. La luce naturale che penetra dai finestroni affacciati sui giardini è bene incanalata. Corretta la

Valutazione della Spa: 3 Stelle

disposizione dei punti luce all’interno. Ci sono poi la sauna finlandese ed un bagno di vapore aromatizzato in marmo, pietra e mosaici dal taglio architettonico superbo. Una serie di cabine per le manualità viso/ corpo in linea con il resto del centro, vale a dire molto accoglienti nella loro armonia, profumate di essenze e con i giusti toni di luce. Il tutto coordinato da uno staff preparato, attento alle più particolari esigenze di ogni singolo ospite. Al termine dei percorsi si fa sosta in una raffinata sala relax cromaticamente tranquillizzante con le sue miscele di blu e ambra: le morbide chaise longue dove gustare infusi e la rilassante vista sul giardino portano dritti tra le braccia di Morfeo. Quanto alla carta dei trattamenti, il bouquet delle manualità offerte dal Green Park Resort è molto ampio, non si corre il rischio di restare delusi. Buone, sostanzialmente, le tariffe. In conclusione, una Spa che si afferma per la propria progettualità avanzata, che combina il rispetto dell’ambiente circostante, la correttezza dei volumi e il buon gusto architettonico, con la praticità nella fase strettamente gestionale. Queste qualità tanto spiccate fanno passare in secondo piano alcune carenze - come nella varietà strutturale dell’area Green Park Resort umida - compensando le quali Via dei Tulipani 1 questa interessante Spa potrebbe Calambrone (Pisa) senza dubbio scalare la graduatoria Tel: 0503135711 - Fax 384138 Numero Camere: 148 delle eccellenze. www.greenparkresort.com

73


Hotel Tevini Valutazione della Spa: 3 Stelle 1/2 Tra tante proposte provenienti dall’Alto Adige, finalmente una puntata in Trentino, nella splendida Val di Sole. Il merito è di questo caratteristico resort guidato da anni con mano sapiente dalla famiglia Tevini. La location è altamente strategica. Nel periodo invernale l’impianto di risalita di Daolasa Val Mastellina a soli 500 metri dall’hotel, accompagna gli appassionati dello sci sulle piste che percorrono le Dolomiti di Brenta e e il gruppo Ortles Cevedale: oltre 100 chilometri di discese e sentieri in uno scenario d’incanto. Mentre i patiti del fondo in questa zona della Val di Sole trovano più di 55 km di anelli preparati per il loro sport preferito. In estate, invece, dall’hotel si parte per una serie praticamente infinita di escursioni nella natura, a piedi, in mountain bike, a cavallo. Un habitat emozionante, tra il Parco nazionale dello Stelvio e quello naturale Adamello Brenta, sport e tanto relax, con il comfort di quell’atmosfera familiare che al Tevini non manca mai. Le linee architettoniche sono quelle tipiche delle costruzioni del Trentino, la facciata dell’albergo risulta caratteristica e comunica accoglienza. Gli ambienti comuni sono caldi e luminosi, in pieno stile alpino; le camere hanno volumi generosi e sono piene di luce naturale. La cucina, insieme alla fornitissima cantina, propone ricette gustose che sono una continua tentazione. Alla quale pone un certo rimedio la sezione Vital del ristorante con selezione di prodotti freschi del territorio per i più disciplinati o per coloro che scelgono una vacanza all’insegna della remise en forme. Risultato possibile grazie al decisivo contributo della nuova area benessere della casa, la Spa “Goccia d’Oro”. Si tratta di un’area benessere progettualmente assai equilibrata, con un’offerta differenziata principalmente nell’area acqua, con una piscina con le isole idromassaggio sulle estremità, altre postazioni idromassaggio di contorno, insieme alle panche riscaldate e alle chaise longue per un intervallo relax durante i bagni. Continuando, distribuite in una sezione a semicerchio, si trovano le armoniose cabine per i trattamenti. C’è poi la romantica Grotta “Botton d’Oro”, luogo ideale per il massaggio embrionale in acqua e momenti di distensione in uno spazio che comunica un senso di protezione. Particolarmente indicata per momenti di benessere da vivere in coppia, in un contesto di Private Spa. Il mondo degli ambienti caldi presenta due saune, una finlandese e una bio con essenze di erbe aromatiche e c.d. cromoterapia, più uno spazioso bagno di vapore sui toni cromatici del rubino e la grotta del ghiaccio con nebbia fredda per le alternanze di temperatura in funzione vascolare. Una gradevole sensazione di equilibrio lega tutti gli spazi della Spa: nessuno di essi tende a prevalere sull’altro, la miscela si presenta omogenea. Cosa che avviene anche con le due aree relax, entrambe provviste di tisaneria, per le fasi di intervallo e conclusione percorso. La Narciso, più spaziosa, ad anfiteatro, con il ruscello d’acqua e luci giuste; la Primula, di taglio più definito, con confortevoli letti ad acqua. La carta dei servizi presenta un ampio bouquet di trattamenti per il viso e il corpo. C’è persino un capitolo dedicato ai rituali di benessere sia individuali che di coppia. Staff professionale, gentile e molto attento anche nella fase di maggiore personalizzazione, quando il benessere salus per aquam deve sostenere l’obiettivo dimagrante o quello più prettamente beauty. La sensazione piacevole, qui al Tevini, è che il valore dell’offerta di benessere dell’hotel sia superiore alle

Hotel Tevini Val di Sole Commezzadura (Tn) Tel 0463.974985 Fax 0463.974892 www.hoteltevini.com normali aspettative della clientela: è questa la vera goccia d’oro. Del resto, questo resort è uno dei maggiori esponenti del circuito Vita Nova, formato da una serie di alberghi dell’area trentina, appunto, nei quali si praticano programmi di benessere davvero completi, attraverso il movimento, la cura del corpo e la fase relax. Un tentativo di dare una certificazione di qualità all’offerta benessere di un’area territoriale dalla grande attrattiva turistica, richiedendo standard qualitativi di livello a coloro che intendano farne parte. Iniziativa che non si è fermata alla pura enunciazione di buone intenzioni, ma ha dimostrato di saper scendere nel concreto. Come testimonia la qualità degli elementi che compongono la Spa del Tevini. Per concludere, uno sguardo alle tariffe di rituali e trattamenti che, in un’ottica di rapporto qualità/prezzo, sono davvero convenienti.

75


Trentino Alto Adige Hotel Terme Merano Capace da solo di rivitalizzare l’intera offerta turistica di una destinazione come Merano, l’Hotel Terme è stato realmente una manna per l’intero comprensorio, riuscendo a dare un’alta qualificazione alle Terme della città con le quali è stupendamente collegato attraverso un passaggio esclusivo. Progetto del celebre architetto Matteo Thun, che si è occupato anche dello stabilimento termale, l’hotel vanta una proposta architettonica di design, particolarmente innovativa per l’Alto Adige, regione fortissima sul piano dell’ospitalità turistica e all’avanguardia sul piano dell’offerta, eppure ancora assai ancorata ad un linguaggio di forme e volumi ispirati dalla tradizione sudtirolese. Facciata che cattura lo sguardo per l’estrema pulizia delle linee, la struttura si inserisce plasticamente nell’impronta estetica di Merano, più moderna e di tendenza nei suoi quartieri di più recente realizzazione. Negli ambienti comuni dell’hotel, largo spazio all’originalità, con motivi dai colori vivaci abbinati ad elementi naturali come legno e pietra. Camere e suite davvero spaziose e confortevoli, caldo pavimento in parquet ed una serie di complementi d’arredo dallo stile ricercato. Ottima e di grande varietà la cucina, prevalentemente del territorio. Mediamente alto lo standard di tutti i servizi alberghieri, non c’è dubbio che il bonus di questo resort sia rappresentato dall’immensa proposta di benessere sia all’interno della struttura che fuori, nel collegamento riservato con le Terme di Merano. Queste ultime con un tripudio di 25 tra piscine e vasche (15 aperte tutto l’anno e 10 disponibili solo in estate) per benefici trattamenti: si va dalla freschezza della vasca di immersione della sauna al caldo abbraccio dell’idromassaggio, passando per i 240 metri quadri della piscina principale. A queste si aggiunge una complessa area umida, comprendente sau-

Valutazione della Spa: 4 Stelle e 1/4

na finlandese, sanarium, bagno agli aromi, bagno di vapore e stanza della neve. Grandi finestre, uso massiccio del legno scuro, linee essenziali, gli ambienti delle Terme tradiscono chiaramente la mano di Thun. Come si può notare anche visitando il reparto trattamenti, con 26 confortevoli cabine allestite singolarmente. Qui vengono effettuate manualità viso/corpo con l’uso di prodotti naturali - mele, uva, fieno, etc. - cresciuti e lavorati in Alto Adige. Se tutto questo non dovesse bastare, c’è sempre l’area benessere dell’hotel, la Passer Wellness Spa: 1.250 metri quadri di pura eleganza con tanta sostanza dentro. L’acqua, i vapori, i profumi, il calore benefico delle saune, la raffinatezza degli spazi relax, la cordiale professionalità dello staff, ogni fase del percorso benessere degli ospiti è curata nei dettagli, per raggiungere l’obiettivo garantito dalla casa, una perfetta combinazione di salute, bellezza, relax e rigenerazione. Il bouquet dei trattamenti prevede una corposa serie di manualità, tra le quali segnaliamo quelle del comparto beauty su protocolli Piroche Cosmetiques. Tariffe, tutto sommato, non eccessive per la qualità complessiva di ambienti e servizi. In conclusione, si può amare o meno il lavoro di Matteo Thun, ma va comunque riconosciuto all’Hotel Terme Merano che per la combinazione Spa interna + Terme, per la continuità di stile tra le 2 strutture, Hotel Terme Merano per la logistica degli ambienti e l’or- Piazza Terme 1 ganizzazione sul piano gestionale 39012 Merano (BZ) delle attività di benessere salus per Telefono +39 0473 259 000 aquam, siamo senza dubbio al co- Telefax +39 0473 259 099 spetto di un centro leader. www.hoteltermemerano.it

Hotel Schneeberg Un family hotel che è anche un ottimo Spa resort. Possibile? Certamente, a patto di possedere spazi molto generosi ed una superiore capacità organizzativa nel campo dell’ospitalità. Come avviene qui allo Schneeberg Resort & Spa, principale complesso di una piccola catena alberghiera composta da 3 strutture, tutte nel Sudtirolo. Questo caratteristico hotel si trova in Val Ridanna, dove la vista spazia sulle Alpi dello Stubai, in un territorio che ha vissuto la grande epopea delle miniere, particolarmente d’argento. E’ formato da una serie di edifici nel caratteristico stile altoatesino. Interni molto confortevoli, con spazi comuni ricchi di calore, camere e suite ampie e piene di luce naturale. Una buona cucina, animazione sportiva, d’intrattenimento e miniclub per bambini, tutti seguiti da uno staff di persone gentili e premurose. Lo Schneeberg è un hotel per tutti che dà ad ogni categoria di ospite - lo sportivo, la famiglia, l’ appassionato della montagna, l’adoratore di benessere - il meglio a sua disposizione. E, quanto a benessere, qui ci sono 6mila metri quadrati di area, nella quale trovano spazio anche altri servizi, come fitness, coiffeur ed altri. La gamma di opzioni è praticamente infinita, orientarsi nei 3 mondi, quello acquatico, delle saune e degli spazi relax richiede una certa preparazione. Potremmo iniziare con la piscina coperta con paesaggio roccioso e luce naturale (oltre che lampade subacquee e dicroiche a soffitto), vasca idromassaggio a cielo aperto (sulla terrazza), percor-

76

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

so kneipp; continuare con il bagno salino e il calidarium, passando per una interminabile serie di saune, finlandese, bio agli olii essenziali, “Vitarium”, etc. Molto complessa anche la varietà di ambienti caldi ai vapori aromatizzati: rasul, bagno turco, cabina ai vapori, sauna di vapore, con il refrigerio di docce aromatizzate e grotta di ghiaccio. Per arrivare alle zone relax, tutte molto spaziose, con ampi letti o chaise longue e fornitissima tisaneria. Ambienti con interni omogenei, secondo uno stile collaudato che non riserva particolari sorprese. Nelle piscine e nei bagni di vapore predominano i rivestimenti in mosaico. Nella corposa area trattamenti uno staff ben applicato e di ottime capacità esegue manualità viso su protocolli Maria Galland e un ampio ventaglio di massaggi corpo, anche della tradizione ayurvedica. C’è anche - ed è un vero sollievo - un piccolo comparto dedicato ai rituali di benessere, principalmente destinati alla coppia. Un segmento che non sarebbe male ampliare ulteriormente. La carta Hotel Schneeberg dei servizi appare ora più bilanciata Masseria 22 e la stessa comunicazione è lieve- Racines (BZ) mente migliorata rispetto al passa- Tel 0472.656232 to. Le tariffe sono giuste e, in alcuni Fax 0472.656383 www.schneeberg.it casi, davvero convenienti.


Quellenhof Resort Valutazione della Spa: 4 Stelle 1/4 Un resort che è una vera istituzione per tutta la Val Passiria. Guidato da una famiglia che ha saputo imporsi nella competitiva industria dell’ospitalità altoatesina grazie ai 2 requisiti che da sempre garantiscono il successo in questo particolare business che è il Turismo: passione e qualità. La passione di fare le cose per bene, l’amore per i propri ospiti che hanno scelto te, proprio te, per vivere i momenti più belli di una anno di vita; la qualità degli ambienti, dei servizi offerti, la cura di un dettaglio per altri insignificante, la ricerca di soluzioni innovative, il piacere di dare emozioni sempre nuove. Come con la scelta di dotarsi di una nuova residenza di lusso, il Vital Chalet, una dimora di circa 200 metri quadri, recentemente inaugurata, che è la risposta del management alla sempre maggiore richiesta da parte della clientela di grandi e lussuose suite. Il Quellenhof Resort è un maestoso complesso alberghiero composto dall’originario Hotel Quellenhof, dal Forellenhof, dal Parc e Vitalhotel, tutti collegati tra di loro con dei passaggi sotterranei che permettono di raggiungere comodamente l’area benessere. Siamo in località San Martino, nel più esteso comprensorio della valle. Destinazione ideale per ogni genere di ospite, dalle famiglie agli sportivi. Nella stagione calda si può scegliere tra gite in canoa, rafting, cavalcate nella natura, escursioni sulle cime delle montagne. E anche un campo da golf a 18 buche (sul quale affaccia un altro hotel del gruppo, l’elegante Alpenschloessel). D’inverno, sci alpino, di fondo, oppure snowboard nei vicini comprensori sciistici di Pfelders/Plan e Racines-Passo Giovo. Gli edifici richiamano la tradizione locale reinterpretata in versione moderna. La gamma di facilities e servizi è praticamente infinita: difficile trovare un “buco” nell’offerta tra i vari menù: sportivo, escursionistico, culturale, d’intrattenimento, gastronomico. E, soprattutto, di benessere. Perché il resort è stato concepito per soddisfare le esigenze degli ospiti più pretenziosi in tema di beauty e wellness, e i vecchi 5mila mq di superficie wellness sono ora stati portati addrittura a 8mila, con l’aggiunta, tra le tante altre cose, anche di uno spazio Hammam per il rituale orientale di purificazione che si conclude nel bagno delle mille e una notte. L’area Spa, dove è ospitato anche un importante centro fitness, è distribuita su 3 piani. Un intero piano, quello interrato, è riservato al mondo delle saune. Vi si trova una sequenza di ambienti di calore di ogni tipo: sauna alle erbe, finlandese, tirolese con un mulino ad acqua gorgogliante, bagno di vapore aromatizzato, laconium e cabina ai raggi infrarossi. Le saune sono tutte belle, spaziose e ricche di personalità, com’è nello stile del resort. Sempre sul piano interrato, anche una zona relax per intervallare i tempi di sosta negli ambienti caldi o magari concluderli degustando infusi alle erbe. Al primo piano, invece, si passa in rassegna il raffinato reparto beauty, dallo stile orientale, gradevole perchè misurato, privo di eccessi stilistici. Una scelta di interni motivata anche dalla buona offerta, nel menù trattamenti, di manualità di ispirazione ayurvedica e shiatsu. Come è buona tradizione di questi luoghi, vasta gamma anche di bagni e impacchi, con soluzioni aromatiche di ogni genere. Nel fantastico mondo delle acque si trovano la piscina comunicante interno/esterno, il laghetto balneabile e la benefica piscina all’aperto ai sali marini; nello spazio riservato alle famiglie, 2 gradevoli vasche con idromassaggio diffuso. Tra gli ambienti benessere una citazione a parte per la Salounge, un area soggiorno con

Quellenhof Resort San Martino in Val Passiria Bolzano Tel 0473.645474 Fax 0473.645499 www.quellenhof.it cristalli salini dell’Himalaya, dove il riposo è associato alla purificazione delle vie respiratorie e alla rivitalizzazione dell’epidermide. Infine, al piano superiore, una magnifica area relax arredata con grandi letti e materassi ad acqua. Si potrebbe andare avanti a lungo con la esposizione di ogni singolo ambiente benessere qui al Quellenhof Resort. Tuttavia, già da questa breve esposizione risulta chiaro che siamo in presenza di una Spa di assoluto spessore sia per l’ampiezza delle opzioni praticabili, sia per l’elevato livello qualitativo tanto degli ambienti quanto delle professionalità operative. Come testimonia anche l’inserimento nel circuito Belvita, che riunisce l’elite delle Spa alberghiere dell’Alto Adige. Nell’area trattamenti è prevalente l’utilizzo di prodotti di prestigiose linee cosmetiche, tra le quali Maria Galland e St. Barth. Le tariffe sono buone, per alcune manualità decisamente convenienti. La Spa del Quellenhof Resort si conferma con pieno merito tra le prime 10 in Italia.

77


Trentino Alto Adige Hotel Excelsior Un resort di stile in alta montagna con una splendida area benessere. Il management dell’Excelsior ama presentarsi così ai suoi visitatori, rimarcando i caratteri che ad oggi hanno portato questa attraente destinazione del sudtirolo al successo. Siamo, infatti, nelle Dolomiti della Val Badia, protette dall’Unesco, in un habitat naturalistico che muta costantemente nel corso dell’anno e non smette di emozionare anche il frequentatore più assiduo. Nei suoi spazi comuni, nelle sue 49 tra camere e suite la proprietà ha cercato di portare un proprio stile, che riuscisse a mettere insieme le tradizioni di questi luoghi con il comfort di ambienti moderni e più leggeri. L’Excelsior presenta un bouquet di facilities e servizi davvero accattivante, con storia, natura, sport e tempo libero continuamente miscelati nel corso delle giornate di vacanza. E, tuttavia, a nostro avviso, il pezzo pregiato di questa casa è rappresentato dalla sua Spa, il Castello di Dolasilla, dal nome della mitologica principessa delle Dolomiti, leggendaria eroina sudtirolese. La costruzione, che unisce in maniera armonica i 2 corpi principali dell’albergo, si struttura su 5 piani occupati da una serie di spazi benessere riservati alle donne, agli uomini e alla coppia. Nel Dolasilla, ovviamente, ci sono anche tante aree comuni, particolarmente nel mondo degli ambienti di calore, a partire dalla sauna finlandese, per arrivare a quella molto ampia in larice, passando per il più temperato sanarium (max 60 gradi e con un più elevato livello di umidità): il mondo delle saune conta ben 17 ambienti differenti! E, a proposito di area umida, nell’Aurona, con bei mosaici sui toni del sabbia, (temperatura intorno ai 45° e 100% di umidità ) si viene avvolti dalle essenze primaverili delle malghe del Fanes: pino mugo, rosa selvatica, cirmolo e profumi silvestri, mentre nel Sole, il bagno di vapore salino, il respiro incontra una carezza benefica di infinita dolcezza. Ad intervallare o preparare l’ingresso agli ambienti di calore, il Tepidarium, con i suoi lettini riscaldati.

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

Il giusto refrigerio tra docce primaverili e cascate rinfrescanti, situate accanto. Lè Vert è la piscina panoramica provvista di giochi d’acqua e stazione idromassaggio, molto suggestiva particolarmente al crepuscolo e nelle ore serali. Vasche idromassaggio riscaldate, di cui una all’esterno, magnifica alla sera sotto un cielo stellato che vale da solo il prezzo del biglietto. Molto bello e curato il reparto trattamenti con una carta dei servizi - recentemente rivisitata - molto ampia e con soluzioni interessanti anche della tradizione orientale. Al menù del Dolasilla, lo avevamo già segnalato nella scorsa edizione, piacerebbe vedere aggiunti anche dei veri rituali di benessere con manualità ai sali e anche ai fenoli, in omaggio ai magnifici vigneti che si incontrano lungo le strade dolomitiche che conducono a San Vigilio di Marebbe. Le 2 aree relax con letti ad acqua o con chaise longue e tea corners completano la vera area benessere salus per aquam, ma nel castello c’è anche un’attrezzata area fitness. Staff organizzato e molto professionale, con tendenza ad offrire uno standard da Beauty Farm. L’unico ostacolo che vediamo per l’inclusione di questa Spa nella graduatoria di assoluta eccellenza è dato dalla suddivisione in piani che, a volte, condiziona la continuità della fase benessere: questa, infatti, esige un pieno rispetto dei tempi del corpo. Nell’elaborazione di questo nuovo report abbiamo trovato decisamente migliorata la comunicazione, sia prima dell’arrivo (sito internet, brochure, etc.), sia Hotel Excelsior durante la permanenza e nel corso Via Valiares 44 dei trattamenti. L’ingresso agli am- San Vigilio di Marebbe (BZ) bienti comuni della Spa è libero per Tel 0474.501036 - Fax 0474.501655 gli ospiti dell’hotel. Per il resto, ab- Numero Camere: 49 biamo tariffe convenienti. www.myexcelsior.com

Golf & Spa Resort Andreus L’Alto Adige proprio come potrebbe immaginarlo uno che, per cattiva sorte, non ci sia mai stato. Un panorama unico di montagne e ghiacciai, nel Parco Naturale del Tessa, tra le Alpi dello Stubai e i Monti Sarentini, con una infinita proposta di escursioni naturalistiche e culturali. Paesaggi mozzafiato, relax, un cibo buono e naturale, un’offerta sportiva impreziosita dalla presenza di uno dei campi da golf 18 buche più belli e meglio attrezzati della regione. E, infine, Merano, con le sue tante proposte di svago, storia, arte, shopping e vita dolce è a soli 15 minuti di auto. Ecco, questo è lo scenario nel quale si muove il Golf & Spa Resort Andreus. Un edificio maestoso con le linee architettoniche tipiche delle costruzioni altoatesine, nelle quali domina un legno che appare vivo e dona un’atmosfera di calore a tutti gli ambienti, i cui interni risentono delle influenze orientali sulla vivibilità degli spazi. La Spa ha dimensioni che solo in questa regione possiamo trovare: qui sono stati recentemente adibiti ad area benessere altri 2mila metri quadri, per un totale di circa 7mila complessivi. L’acqua e il mondo delle saune la fanno da padrone. E, infatti, l’area acqua riscaldata, con collegamento interno/esterno, è superba. Circondata da pietra naturale e legno ovunque, con chaise longue e relax corner con divanetti a incorniciarla. Idromassaggi di ogni tipo, docce a cascata, rivitalizzanti, percorsi kneipp. Nelle piscine, come anche nelle acque potabili si trova l’Acqua Grander, un’acqua ri-vivificata in grado di produrre effetti altamente benefici sull’organismo. Duemila metri quadri sono solo per il mondo delle saune! Ve ne sono 9, tutte da vivere, iniziando con una sauna panoramica dalla veduta spettacolare, poi ci sono la finlandese, quella alle erbe, quella all’argilla, la sauna per la famiglia (con bambini), il bagno di vapore aromatizzato, la grotta salina, la sauna vital e la camera con neve e ghiaccio a meno 12 di temperatura per un’alternanza caldo/freddo da urlo. In

78

Valutazione della Spa: 4 Stelle e 1/2

ogni spazio benessere troviamo sale relax di diversa ambientazione: panoramica, con lettini ad acqua, nel giardino esterno, tutte confortevoli ed ottimamente assistite, con possibilità di lettura, infusi alle erbe, bevande fresche. L’area trattamenti dispone di cabine grandi come camere, con una corretta illuminazione, elemento che, per la verità, non è sempre presente negli ambienti dell’Andreus, spesso eccessivamente luminosi e, dunque, meno ricchi di atmosfera. Nelle cabine uno staff di rinomata professionalità esegue una serie praticamente infinita di servizi benessere e beauty per il viso e per il corpo. Utilizza prodotti di molte linee, tra le quali Maria Galland, St.Barth e Aveda. Una piccola citazione per le Spa Suite. Queste dell’Andreus sono delle vere Spa in miniatura e non la consueta scenografia di benessere che molto di frequente si trova negli alberghi italiani. Qui c’è anche tanta sostanza e l’insieme risulta piacere allo stato puro, con prezzi anche accessibili. Per concludere, all’Andreus va riconosciuta una sapienza progettuale ed una eccellente distribuzione degli spazi benessere: talvolta, quando si hanno a disposizione superfici tanto generose si rischia di perdere il controllo degli elementi essenziali. Al management va dato atto di credere nella Spa - gli ultimi investimenti stanno lì a testimoniarlo - come elemento vincente nell’industria dell’ospitalità del futuro. Uno dei pochi elementi da rivedere, a nostro avviso, è nella comunica- Golf & Spa Resort Andreus zione: di scarso fascino e capacità di Kellerlahne 3 attrattiva, particolarmenete nel sito San Leonardo (Bz) web che non rende giustizia ad una Tel 0473.491330 - Fax 0473.491331 struttura leader nel benessere salus Numero Camere:76 www.andreus.it per aquam.


Hotel Castel Uno staff di cinquanta collaboratori per un resort che conta solo 44 tra cameree suite ci parla già di un attenzione all’ospite ben superiore alla media, pur elevata, tradizionalmente offerta dalla celebre industria dell’ospitalità altoatesina. Qui si fa di più, si mira a rendere la vacanza in questa casa, indimenticabile. E, a giudicare dall’alta percentuale di clientela fidelizzata, con un certo successo. Quello del Castel è un complesso che comunica esclusività, ma appare al tempo stesso molto accogliente, con ambienti comuni di grande fascino, camere e suite molto ampie, luminose e dotate di tutti i comfort. Il profumo dei vigneti circostanti, la piacevolezza degli addetti ai servizi, presenti e discreti, la scelta di gusto con i due qualificati ristoranti dell’albergo, tutto contribuisce fin da subito a creare il miglior clima per un soggiorno da ricordare. La costruzione si trova in posizione dominante rispetto a Merano, su di un pendio rivolto a sud. Un luogo di pace e tranquillità, con una veduta spettacolare sulla città e sul parco naturale del Tessa. Ci si affaccia e si viene avvolti dal benessere. E se questo non fosse già sufficiente, basterà scendere nel qualificato spazio wellness della casa, il Carpe Diem. E qui si tratta sul serio di cogliere l’opportunita di una struttura dedicata al benessere che non è semplicemente un accessorio dell’hotel, la classica pausa relax del dopo pista o dopo qualcosa in genere. Questo è un centro attrezzato per il benessere psico-fisico e la remise en forme, in grado di vivere di vita propria perchè si presenta equilibrato nei tre capisaldi che tengono insieme una vera Spa: l’area umida, il comparto dei trattamenti e lo spazio relax. Si parte con una elegante piscina coperta con vista sull’ester-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

no e luce naturale, una lunga serie di bagni e ambienti caldi (secchi, ai vapori aromatizzati, salini, con differenti temperature ed umidità ): sono le saune tradizionali, il Serail, il Belle Epoque o il Cleopatra. Oppure l’Hammam, il Laconium. Molto opportuna la distribuzione degli ambienti che sono tutti, a parte lo splendido Serail, logisticamente ravvicinati nell’ottica dei percorsi di benessere, in uno spazio che successivamente si apre sulle due eccellenti aree relax con tisaneria. Una si trova all’interno, mentre la seconda, provvista anche di un percorso per il massaggio plantare, è all’aperto. L’area umida del Castel ci è molto piaciuta anche se, a nostro avviso, la mancanza di una ulteriore vasca dalla temperatura differente e con diverse sostanze benefiche addizionate alle acque, fa sentire il suo peso. Ad ogni modo, tutti gli ambienti della Spa presentano linee e finiture di pregio arricchite dai giusti tagli di luce, piscina a parte. Lo stesso può dirsi per le cinque cabine trattamenti, spaziose e ricche di charme. Dove si eseguono manualità su protocolli delle linee Biodroga e Futuresse, ma è disponibile anche una bella sezione dedicata all’Ayurveda. Nel complesso, l’area benessere del Carpe Diem, così come l’intero resort, dà Hotel Castel un’immagine di raffinata eleganza Vicolo dei Castagni 18 - Merano che è il vero valore aggiunto di Tel 0473.923693 questa Spa. Buona la comunicazio- Fax 0473.923113 ne. Le tariffe sono correttamente Numero Camere: 44 adeguate alla qualità dei servizi. www.hotel-castel.com

Alpin Garden Wellness Resort Tra i deliziosi frutti della Val Gardena non si può dimenticare di segnalare uno dei pochi resort 5 stelle non solo dell’area, ma dell’intero Alto Adige. Siamo a Ortisei, principale destinazione turistica della valle, richiamo irresistibile per gli amanti delle Dolomiti. L’Alpine Garden Wellness Resort si trova qui, immerso nel verde in una posizione panoramica che le garantisce tranquilità assoluta. Complesso dalla originale personalità: presenta sì le forme architettoniche tipiche delle costruzioni dell’Alto Adige, ma si propone con un arredo d’interni che miscela elegantemente vari stili, dal classico al moderno, passando per il liberty. Questo, anche a testimoniare la storia recente dell’hotel, che ha subito numerosi restyling evolutivi. Nell’arco di pochi anni, infatti, si è via via trasformato da piccolo garnì a wellness resort di prestigio. Il processo di sviluppo ha finito per coinvolgere in maniera importante anche l’area benessere. La Spa Kleopatra, in stile egiziano, in anni recenti è stata ampliata e portata a complessivi mille metri quadri di struttura. Due piani di benessere, con uno spazio ragguardevole occupato dal centro fitness. Vediamo gli ambienti, partendo dalle acque: c’è una piscina esterna riscaldata a 34 gradi con vista sul Sassolungo e vasca idromassaggio, più una piscina interna, non grande,

Valutazione della Spa: 2 Stelle e 3/4

ma dalla forma assai gradevole, circondata da chaise longue. Poi, il solito generoso mondo altoatesino delle saune: si va da quella salina, assai utile come coadiuvante della funzione respiratoria, a quella secca finlandese, dalla panoramica a 90° (con vista sul giardino), fino alla sauna alpina e bio-aromatica con annessa cromoterapia. Differenti, com’è ovvio, le temperatura e le relative umidità, oltre alle innumerevoli funzioni benefiche. Infine, a completare l’area umida, una serie di bagni: di vapore aromatizzato, orientale, alpini di vario genere, oltre all’hammam per la fase di purificazione orientale. Sala relax con chaise longue su morbida moquette, più tisaneria. Nel reparto trattamenti un buon numero di confortevoli cabine per le manualità. Di buon livello la carta dei servizi - affidata ad uno staff ben affiatato - nella quale spicca l’of- Alpin Garden Wellness Resort ferta di bagni e impacchi con largo Via J. Skasa 68 - Ortisei uso di prodotti del territorio. Tarif- Tel 0471.796021 fe nella media di quelle praticate Fax 0471.796601 Numero Camere: 21 nella regione. www.alpingarden.com

79


Trentino Alto Adige Adler Dolomiti Spa & Sport Resort Valutazione della Spa: 5 Stelle Il resort che da oltre 20 anni in Italia è la pietra di paragone per tutti gli imprenditori dell’ospitalità desiderosi di conoscere la formula magica dell’unione tra Turismo e Benessere. L’Adler di Ortisei è stato per anni - e ancora rimane - la nave scuola dei moderni wellness hotels. Svolgendo lo stesso ruolo che il Club Mediterranèe ebbe oltre 50 anni orsono per l’avvio della stagione dei villaggi vacanze. Insomma, siamo dinanzi ad un vera icona. E nella regione italiana che vanta il maggior numero di operatori a livelli di eccellenza, l’Adler Spa & Sport Resort è ancora oggi un leader assoluto. Non si tratta, chiariamolo subito, di un riconoscimento alla sua storia. Perché, se è certamente vero che l’Adler fin dagli esordi ha dedicato molta parte delle sue risorse ed energie allo sviluppo dell’area Spa (e con un format talmente ben riuscito da essere esportato in un’altra regione campione come la Toscana), è altrettanto vero che quando è arrivato in cima ha saputo non fermarsi. Continuando ad investire e a rendere le proprie performances sul campo sempre più efficienti. Lavorando sugli ambienti, sulle professionalità e anche sul marketing, per meglio posizionarsi sul mercato. Il resort si trova nel centro di Ortisei in un grande, meraviglioso parco. Da qui si parte per splendide passeggiate ed escursioni in alta quota e per gli amanti dello sci c’è il comodo collegamento diretto con il comprensorio “Dolomiti Superski”. Nel resort una infinita serie di opportunita’ sportive e per il tempo libero, tra le quali domina l’area benessere, che si chiama Dolasilla, mentre il comparto acqua prende il nome di Aguana. Spazio notevole, che ovviamente è strutturato come interno/esterno, ed è distribuito su 3 livelli principali: in ciascuno dei 3 piani dell’edificio, insieme alla Sala Fitness e al Comparto Medico, vi sono sempre degli ambienti Spa. In uno scenario che può, dunque, essere di solo wellness, oppure di benessere integrato da attività fisica e/o supporto medico scientifico. Con il contributo dell’ottima cucina del territorio, l’integrazione dei comparti permette di realizzare programmi di remise en forme di eccezionale efficacia. Per la descrizione dei numerosi ambienti Spa, così come della fornitissima carta dei trattamenti, si rimanda al sito ufficiale dell’hotel. Nella sua presentazione, l’Adler Spa garantisce di unire il meglio delle tradizioni di tutto il mondo in un’offerta benessere professionale e completa. Ed è effettivamente così: dall’Ayurveda allo Zen stretching, da antichi segreti curativi ai metodi Spa più all’avanguardia, dai trattamenti Alpin Spa con i prodotti della propria linea di biocosmesi “Dolomites”, per arrivare al Vital Aging, un innovativo percorso olistico orientato ad un benessere globale e duraturo. Com’è naturale quando si ha a che fare con una struttura di tale complessità, con volumi tanto ampi ed un bouquet di trattamenti così straordinariamente variegato, qui e là è possibile incontrare delle imperfezioni. Così come può capitare che, alle volte, si possa manifestare quell’immagine da supermarket del benessere, che sta giusto all’opposto dei requisiti di armonia e capacità di suggestione propri di una Spa. Detto questo - e non è un delitto di lesa maestà parlarne - l’Adler rimane la cifra di benessere con la quale ogni nuovo o già esistente Spa resort deve necessariamente confrontarsi. Un leader che si può anche scavalcare, ma che resta tale perchè prima di altri ha saputo indicare la strada. Che ha poi percorso magistralmente.

80

Adler Dolomiti Spa & Sport Resort Via Rezia 7 - Ortisei (BZ) Tel 0471.775001 Fax 0471.775555 Numero Camere: 110 www.adler-dolomiti.com


Belvita Hotel Adria Nel cuore della zona residenziale di Merano, nel suo quartiere più esclusivo, Maia Alta, a pochi passi dal centro storico e dalle passeggiate. L’Hotel Adria beneficia già di una posizione incantevole. Circondato dal suo grande parco, con giardini e piante secolari, appare al visitatore in tutto il fascino retrò che lo stile autenticamente liberty dell’edificio gli conferisce. Stile del passato, ma tutti i comfort che viaggiatori e turisti moderni giustamente esigono una volta entrati in un resort di alta categoria qual’è l’Adria. Un luogo dove si incontrano l’ascensore originale del 1914, con l’originale sedile in velluto, e la connessione wireless. Dove gli spazi comuni invitano, con discrezione, alla convivialità e sono ricchi di charme; un ambiente dove camere e suite conservano quel naturale fascino che si trasforma presto in emozione. E in questo bel palazzo ottocentesco, così come nella dinamica gestionale della famiglia che guida questa ed altre strutture alberghiere meranesi, ha finito per assumere un ruolo centrale proprio la Spa della casa. La sua area umida è composta da una vasca coperta con cascata e idro, sauna finlandese, bagno salino di vapore, aromarium, pediluvio kneipp e vasca di immersione fredda. L’attenzione del managemet, tuttavia, più che sul complesso dell’area benessere salus per aquam - di buona tecnica progettuale, ma non particolarmente suggestiva nelle atmosfere - si è concentrata sul comparto dei trattamenti in abbinamento con la rieducazione alimentare, attraverso una consulenza medica specifica su ogni problema. Proposte e programmi della Medical & Health Wellness si basano su una concezione salutistica generale in combinazione con strumenti balneoterapeutici, fisioterapeutici, psicologici, motori e di vera educazione alimentare. Trattamenti combinati con una serie di suggerimenti che mirano a cambiare lo stile di vita (movimento, cura del corpo, alimentazione, antistress).

Valutazione della Spa: 3 Stelle

Il comparto salute e benessere dell’Hotel Adria si muove, dunque, in quella dimensione individuale che è alla base della efficacia nel tempo di tutte le pratiche di remise en forme, a qualunque disciplina esse si ispirino. In questo senso, se è vero che per ambienti, fase gestionale e professionalità operative ci troviamo di fronte ad una vera Spa, bisogna riconoscere che l’area umida e gli spazi relax restano piuttosto indietro rispetto al reparto trattamenti. E, inoltre, la fase benessere salus per aquam funge un pò da secondo violino rispetto alla fase medical. In un contesto del genere occorre fare molta attenzione a non rendere questo apparente sbilanciamento ecessivamente marcato: la fase salus per aquam è assolutamente determinante per la migliore efficacia tanto degli obiettivi di remise en forme quanto degli interventi beauty, questo è bene ricordarlo. Una disarmonia - nella struttura, nella dinamica gestionale, persino nelle offerte in listino - non è mai auspicabile e rappresenta sempre un ostacolo alla buona riuscita di qualsiasi progetto benessere. Fortunatamente, qui il marchio Belvita fornisce ampie garanzie nel senso di una corretta filosofia e applicazione dei principi Spa. Tornando al comparto trattamenti, particolare attenzione viene riservata qui all’Adria anche alle manualità per il viso e per il seno con utilizzo dei prodotti delle linee Maria Galland e Piroche Cosmétique. Per finire, due parole sullo staff che supervisiona Belvita Hotel Adria l’area benessere, che è di assoluta Via Gilm 2 - Merano (BZ) professionalità. Il centro è riservato Tel 0473.236610 alla clientela dell’hotel. Le tariffe Fax 0473.236687 sono equilibrate, leggermente ele- Numero Camere: 45 vate solo per alcuni trattamenti. www.hotel-adria.com

Vigilius Mountain Resort La stella dell’archistar bolzanina Matteo Thun brilla forte anche a 1.500 metri di altezza. A Monte San Vigilio, dove si trova questo avanguardistico hotel di design a 5 stelle, che offre uno sguardo d’autore sullo scenario dolomitico. Qui non ci sono automobili, la destinazione è raggiungibile solo in funivia, pochi minuti partendo da Lana. Per realizzare l’edificio è stata privilegiata la scelta di elementi naturali, quali legno, pietra e argilla. Negli interni, ancora tanto legno e lino a conferire calore; in questo contesto tutto assume una dimensione diversa, più naturale, e ogni stanza appare davvero come un rifugio prezioso, quasi fosse ricavata nel tronco di un albero. I servizi qui al Vigilius sono quelli che ci si aspetta in un five star resort. Una segnalazione per la cucina dello chef Mauro Buffo (esperienze con Gualtiero Marchesi) con le sue creazioni mediterranee straordinariamente leggere. Quanto alla Spa, va detto che trova il lavoro semplificato dal fatto che ogni ambiente della struttura è pensato per comunicare benessere. Inoltre, l’acqua che sgorga a Monte San Vigilio arriva in superficie carica di una vibrazione diversa da quella delle comuni acque di condotta: graniti, gneis e porfidi la rendono più pura e brillante. L’area benessere del Vigilius Mountain Resort è molto elegante e misurata. Si presenta su due livelli: al piano interrato ci sono lo spazio destinato a massaggi e bagni di fieno, con il conforto di un’area relax per i momenti di intervallo e di fine percorso; al piano terra troviamo la sauna finlandese, la piscina in versione interno/esterno, il bagno di vapore, il solarium e lo spazio attrezzato per i trattamenti Spa. Ampie vetrate permettono di gode-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4

re della natura circostante in maniera autentica, si sente di farne parte. E sia la componente architettonica che le soluzioni di interior design ci dicono che ogni elemento è studiato e realizzato con una cura e un tocco innovativo che altrove è difficile riscontrare. La piscina che domina l’area è magnificente. In acqua si sfumano i confini fra esterno e interno, percezione ed illusione. La natura circostante si specchia nella piscina panoramica con acqua sorgiva. Una Spa che si presenti con questo biglietto da visita, non può che riscuotere successo. Tuttavia, come già notavamo nella scorsa edizione, la mancanza di una reale complessità nell’area umida (ad esempio con un’altra vasca con differenti temperatura e sostanze al suo interno, stazioni idromassaggio di vario genere e pressione, etc., più un ulteriore ambiente di calore, ricco di atmosfera e personalità), impedisce a questa suggestiva Spa di scalare le prime posizioni in graduatoria. Questi rilievi sono dovuti principalmente alla considerazione che la Spa del Vigilius ha un tale impatto evocativo nella sua fase iniziale, da creare grandi aspettative anche negli ospiti più abituali. L’assistenza dello staff è di grande professionalità e cortesia. La carta dei trat- Vigilius Mountain Resort tamenti offre un ampio bouquet di Monte San Vigilio - Lana (BZ) opzioni, con una certa libertà per gli Tel 0473.556600 ospiti di assemblare rituali e percor- Fax 0473.556699 si. Le tariffe sono commisurate alla Numero Camere: 41 www.vigilius.it media del mercato.

81


Trentino Alto Adige Wellness Hotel Schgaguler Un boutique hotel con soltanto 25 tra camere e suite ed un’area benessere di 1.400 metri quadri è una combinazione che solo in Alto Adige è possibile trovare. Un albergo di design dove l’incontro tra l’architettura contemporanea e la tradizione sudtirolese produce uno stile davvero affascinante. Una struttura spaziale aperta, perfettamente bilanciata con i necessari spazi intimi, una distribuzione dei volumi che permette, una volta in camera, da qualsiasi punto di osservazione ci si trovi, camera da letto, bagno, zona living, di ammirare l’incanto dello Sciliar, con il suo habitat dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La leggerezza delle linee favorisce il relax; il giardino zen fa il resto, proiettando gli ospiti in una dimensione nella quale natura e spiritualità favoriscono l’approccio olistico. Che viene completato dalla suggestiva area benessere della casa. La Spa dello Schgaguler segue le tendenze di design minimalista già viste nell’hotel. Tra gli ambienti sono da segnalare la piscina coperta panoramica e le 2 vasche con anse e lettini idromassaggio, una all’interno e la seconda all’aperto, a completare la splendida scenografia del giardino zen. Quest’ultima è sempre utilizzabile, anche in inverno, e il bagno caldo davanti allo Sciliar

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

è un’emozione da provare. Troviamo poi un comparto di docce aromatiche, che va dalla pioggia tropicale fino alla grotta dell’acqua gelata. Il mondo delle saune, manco a dirlo per un centro del sud Tirolo, è particolarmente curato, come in genere tutta l’area umida. Nella Spa è presente anche una consistente proposta di trattamenti ispirata alle pratiche orientali della cura del corpo. Di buon livello l’illuminazione degli ambienti. Così come l’assistenza dello staff che, anche per la ridotta capacità ricettiva, tende ad essere personalizzata e molto attenta alle esigenze individuali di ogni singolo ospite. La carta dei servizi presenta quest’anno molte e interessanti novità in versione beauty, i prodotti sono della linea Guinot Paris. Le tariffe, appena riviste, sono comunque nella media del mercato. Da ultimo una se- Wellness Hotel Schgaguler gnalazione per la bella iniziativa Via Dolomiti 2 Vitalpina Respira, in collaborazio- Castelrotto/Kastelruth (BZ) ne con altri operatori e strutture Tel 0471.712100 - Fax 0471.712200 specializzate, per la diffusione del Numero Camere: 25 www.schgaguler.com respiro consapevole.

Dolce Vita Hotel Preidlhof Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Resort che gode di una posizione invidiabile, ai piedi del Parco Naturale del Gruppo di Tessa, immerso tra i mitici vigneti e frutteti della Val Venosta. In una zona ricca di pace e tranquillità, caratterizzata da una incredibile varietà nel paesaggio, che passa dai ghiacciai del Gruppo dell’Ortles a 3mila metri, ai caldi cromatismi degli alpeggi in fiore sugli oltre mille metri del Monte Sole, fino allo splendido clima mediterraneo che abbraccia tutto il fondovalle, dove palme e kiwi creano scenari che appaiono come un altrove geografico. Il complesso del Preidlhof ha, come molte altre strutture del sud Tirolo, un management familiare che ne è alla guida da anni. Questo modo di fare turismo, che combina la tradizionale ospitalità altoatesina con una forte e scrupolosa organizzazione dei servizi alberghieri ha consentito all’industria delle vacanze in tutta la provincia di Bolzano di conoscere nell’ultimo trentennio uno sviluppo inarrestabile. Che ancora va avanti, pur in un momento molto delicato come quello attuale, grazie soprattutto a quelle famiglie di imprenditori che hanno continuato ad investire sulla qualità: delle strutture, dei servizi, delle professionalità. Al Preidlhof si è molto puntato su uno sfruttamento dell’habitat naturale effettuato in maniera responsabile, sulle certificazioni di qualità, su un modello di integrazione con le altre realtà turistiche del territorio. E, naturalmente, sulla Spa che copre una superficie di circa 2mila mq. Ampiamente rinnovata nel corso degli anni, oggi è strutturata con un’area acqua di oltre 400 metri quadrati, distribuita tra esterno ed interno. Dispone di cascate e stazioni idromassaggio di differente tipologia e pressione. Con il contorno di una fantasia di pioggerelline profumate e percorsi kneipp. C’è poi uno spettacolare mondo delle saune che conta almeno 8 ambienti di calore: si parte con la Schwarzbrenner, sauna posta accanto alla piscina mediterraneo all’aperto, si passa poi alla sauna alle pietre e a quella con gli infrarossi. A queste si aggiun-

82

gono quelle a diversi livelli di vapore e temperatura, come il tepidarium, il calidarium, il bagno alle essenze di fiori e il bagno turco aromatico. Il comparto degli ambienti caldi è preceduto e seguito da relax corners e contornato da aree del freddo e fontana di ghiaccio, da utilizzare in alternanza al calore per l’obiettivo vascolare. Tanto le saune, quanto alcune piscine in determinati orari del giorno, vengono vissute come area nudista. La principale sala relax si trova nel Padiglione di Sole, denominazione ispirata dalla luminosita dell’ambiente, un’oasi di vetro che affaccia sul giardino mediterraneo. Materassi ad acqua, infusi, e un compendio di tutta la pace che si respita nel resort. Nel complesso, qui siamo di fronte ad una Spa che, pur essendo stata realizzata in più fasi, dimostra una buona progettualità, tanto nella distribuzione degli ambienti, quanto nel disegno e nell’arredo d’interni di ogni singolo spazio, con uso di materiali ricercati, in grado di creare armonia. Gli ospiti dell’hotel possono accedere liberamente al centro, per vivere semplicemente gli ambienti ( opzione che, come si sa, noi di 100 Best non amiamo, non è da Spa di eccellenza), oppure pizzicare dall’ampio menù dei servizi un programma salus per aquam completo per il riequilibrio psico-fisico, toccando tutte e 3 le fasi: area umida, manualità sul corpo e sala relax. Nella Spa del Preidlhof si trovano la struttura, l’organizzazione e le professionalità competenti anche per un efficace percorso di remise en forme, grazie ad un un compar- Dolce Vita Hotel Preidlhof to fitness attrezzato e alla corretta San Zeno-Str. 13 - Naturno consulenza alimentare. Le tariffe dei Tel 0473.666251 servizi benessere sono giuste. Sicu- Fax 0473.666105 ramente, una delle migliori Spa del www.preidlhof.it sud Tirolo.


Dolce Vita Hotel Jagdhof Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La meravigliosa vista panoramica sulla città di Merano e la vegetazione tipicamente mediterranea in dolce contrasto con lo scenario alpino sono i primi elementi che immediatamente colpiscono il viaggiatore all’arrivo in questo delizioso resort. Siamo nella mitica Val Venosta, il frutteto d’Europa, alle porte del Parco dello Stelvio. Laces è uno dei territori più soleggiati dell’intera regione ed anche il più ricco di castelli, dunque meta privilegiata di vacanzieri ed escursionisti da ogni dove. Da qui si arriva e si parte per una serie infinita di viaggi nella natura, verso l’incanto delle Dolomiti, o in direzione delle mille destinazioni storico artistiche che la tradizione altoatesina gelosamente custodisce. Di questa posizione privilegiata il management del’Hotel Jagdhof ha saputo utilizzare il meglio, riuscendo ad esaltare le qualità della location con un lavoro tanto sapiente sulla struttura alberghiera - con un intervento anche molto recente su camere e suite - che ha fatto di questo resort una delle mete privilegiate di tutto il sud Tirolo. Una casa dalle grandi tradizioni che, nonostante la non elevata capacità ricettiva, ha avuto la sensibilità e il coraggio di allestire una Spa dalle dimensioni importanti e dalla superiore qualità complessiva. Notevole l’area acqua, con una piscina riscaldata, all’aperto tra le rocce, ed una coperta, a 30 gradi, che aprono la Spa in una dimensione di grande suggestione. Entrambe di grandi dimensioni, sono disegnate e rivestite nello stile fascinoso e minimalista che contrassegna l’intera struttura. Sempre all’aperto è anche la vasca con postazioni idromassagggio. Spettacolare il mondo delle saune, distribuito su 2 piani, con grotta aromatica, laconium, bagno alle erbe, grotta per inalazioni, bagno ottomano, sauna tirolese, stufa per il bagno di fieno, docce tropicali, nebbia fredda ed altro ancora. La sala relax si presenta in una veste elegante e dalle morbide atmosfere, con letti ad acqua riscaldata e vista panoramica per le pause di permanenza così come per il recupero della temperatura corporea al termine dei percorsi di calore. Nel comparto destinato ai trattamenti, emozioni a non finire, a cominciare con le atmosfere del Tempio di Bellezza di Venere, dove si praticano ayurveda, shiatsu e altre manualità di derivazione orientale. Da qui si passa poi alla benefica serie di bagni e impacchi, ai differenti aromi, nella più autentica tradizione del benessere sudtirolese. Le manualità avvengono in cabine spaziose e accoglienti sotto lo sguardo attento e la grande abilità di uno staff specializzato. Nonostante la distribuzione su più livelli, le varie fasi del benessere salus per aquam scorrono in maniera fluida, grazie ad una efficace organizzazione di base. Gli ambienti caldi e ricchi di comfort pongono fin da subito l’ospite in quella condizione di abbandono, ideale per una permanenza gradevole ed una migliore efficacia dei trattamenti. Nella carta dei servizi tante proposte, con tariffe mediamente buone. In conclusione, dobbiamo dire che l’area benessere dell’Hotel Jagdhof ci ha colpito per la pulizia e il minimalismo delle linee coniugati con una superiore capacità organizzativa nella conduzione della Spa. Il resort è presente nel circuito Dolce Vita Hotels.

Dolce Vita Hotel Jagdhof Via Signori 15 Laces (Bz) Tel 0473.622299 Fax 0473.623590 www.jagdhof.it

83


Trentino Alto Adige Palace Merano Espace Henri Chenot Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Aperto nel 1906 per andare incontro alle richieste di un’aristocrazia europea sempre più desiderosa di viaggiare nel lusso, il Palace Hotel è passato indenne tra mille incredibili vicende (e tra due guerre) arrivando fino a noi con la grande forza evocativa del suo monumentale palazzo. Realizzato nello stile neoclassico dei Grand Hotel della Costa Azzurra ha ospitato molti dei Grandi del Novecento e tanta parte del bel mondo europe innamorato di quella splendida combinazione di clima mediterraneo e aria pura alpina che si poteva trovare qui a Merano, oltre che del fasto di una casa decorata con marmi, cristalli e stoffe pregiate. Negli anni ‘90, con l’arrivo della famiglia Chenot e, soprattutto, con la creazione del nuovo padiglione che ospita il centro benessere, il Palace Merano è divenuto ciò che è ancora oggi, cioè una delle strutture di cura e benessere più rinomate in Europa. In anni più recenti, con l’ultimo cambio di proprietà che lo ha interessato, c’è stato anche il restyling dell’area Spa che ne ha rinfrescato l’immagine e ha fornito ai protocolli di Henri Chenot il formidabile supporto dei servizi benessere salus per aquam. Il resort si trova immerso in un parco che ospita un vero giardino botanico. L’Espace Henri Chenot è insieme principio ispiratore e motore di tutti i servizi offerti in hotel. Il soggiorno degli ospiti è scandito dalle regole della biontologia. La nuova filosofia dispensata dal maestro mira, come per alcune discipline orientali, alla individuazione degli squilibri energetici che possono, di volta in volta, provocare intolleranze, dolore, obesità e disturbi di varia natura. La depurazione dell’organismo avviene attraverso la rieducazione alimentare, si segue una particolare disciplina, si praticano trattamenti. E non soltanto si perde peso, ma si riacquista un generale equilibrio nello svolgimento di tutte le funzioni vitali. Quanto alla vera area benessere salus per aquam, nonostante non appaia come una figura centrale nel sistema Chenot, nel corso del tempo ha assunto un ruolo sempre più importante ai fini della buona riuscita del per-

corso depurativo. La struttura si compone di una elegante piscina coperta, oltre ad un’altra situata all’aperto, nel parco. Vasca termale e kneipp, bagno ai vapori aromatici in pregiato mosaico, sauna finlandese, vari tipi di docce rigeneranti e aromarium. Gli spazi destinati ai trattamenti, com’era nelle aspettative, richiamano un contesto più prossimo alla Medical Spa (nel Palace è presente anche una importante sezione dedicata alla medicina estetica). I trattamenti sono effettuati con le linee prodotte dalla casa. Lo spazio relax si presenta in uno stile moderno e accattivante. La carta dei trattamenti offre una gamma di manualità che potremmo definire ecumenica, ossia per viso, corpo, capelli e organismo nella sua totalità. Le tariffe sono ovviamente piuttosto elevate, ma del tutto in linea con l’esclusività dei servizi, offerti da uno staff di provata professionalità. Per concludere, anche nel Palace Hotel la Spa si afferma come elemento qualificante di un centro che, per come è strutturato e seguito, ha sicuramente pochi rivali in Italia. Certo, in un contesto salus per aquam alcuni ambienti potrebbero risultare eccessivamente algidi, sprovvisti della necessaria armonia. Ma, come già rilevato nel corso delle precedenti edizioni di questa Guida, il Palace Merano è principalmente un Health Resort, e il benessere in versione Spa deve fare gioco di squadra con altri sistemi rieducativi per realizzare la complessa mission aziendale. Tuttavia, la Spa di casa e molto dotata e anche condotta con giudizio per cui, a nostro avviso, non sarebbe male, sul piano della comunicazione (brochure e sito internet), darle un pò Palace Merano Espace di spazio in autonomia da tutto il Henri Chenot resto. Un ulteriore bonus, anche Via Cavour 2 - Merano per l’immagine della struttura, per Tel 0473.271000 - Fax 0473.271100 renderla più lieve, meno medica- Numero Camere: 105 le. In grado di suscitare emozioni. www.palace.it

Romantik Hotel Turm Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 Straordinaria sintesi tra collaudata forma di ospitalità altoatesina, charme internazionale ed elegante atmosfera, l’Hotel Turm custodisce una tale quantità di tesori che non basta questo spazio ad elencarli tutti. A cominciare dagli interni della struttura, carichi di suggestione, con le volte ad arco e la nutrita pattuglia di elementi dal design moderno in contrasto solo apparente con le antiche mura del resort. Un ristorante con annessa eccellente cantina che colleziona da anni riconoscimenti tanto per il gusto che per la deliziosa ospitalità. Una collezione di opere d’arte composta da circa 2mila elementi, tra cui spiccano lavori di Kokoschka, Klimt, Picasso e molti altri artisti del ‘900. E poi la location, quanto mai affascinante, giusto ai piedi delle Dolomiti dello Sciliar. E ancora, la vicinanza - a soli 5 minuti - di un campo golf 18 buche tra i più apprezzati della regione. Con il comfort di camere e suite che fanno sentire subito gli ospiti rilassati, protetti, come a casa. E’ un elenco che potrebbe continuare a lungo e nel quale trova di sicuro il suo spazio anche il centro benessere della casa che, in piena armonia con l’architettura del resort, presenta un insieme di ambienti dalle linee morbide e accattivanti. Una Spa in cui, lo diciamo subito, il bonus è dato dal forte connubio carta dei servizi + staff operativo, capace di fornire grandi prestazioni dal punto di vista dell’efficacia dei trattamenti e della creazione delle giuste atmosfere. Che si ritrovano

84

già nella piscina distribuita tra interno ed esterno, con la vasca idromassaggio al coperto collegata con l’area acqua all’aperto; e poi nell’assai scenografica grotta di sale provvista di lettini relax, nella sauna alle pietre e nella serie di ampie cabine con vasca (sia ad uno che a due posti, per la coppia, come quella dell’Imperatore) dove provare il piacere di bagni, massaggi e impacchi dalle infinite fragranze e dalla superiore capacità benefica. Tra gli altri, abbiamo molto apprezzato quello al vino, seguito dal massaggio all’olio di vinacciolo su di un letto di pietra calda. Grande richiesta anche per quelli al fieno, dagli effetti antinfiammatori e antireumatici. La tendenza qui al Turm è di utilizzare prodotti del territorio, non soltanto per la cucina, ma anche per bagni e massaggi corpo. Nel bouquet dei trattamenti è presente anche una bella sezione per le manualità sul viso, per i quali si fa uso della linea di cosmesi Guinot Paris. Lo staff, come già accennato, è risultato un valore ag- Romantik Hotel Turm giunto per questa Spa: i suoi ospiti Piazza Chiesa 9 si esprimono sempre con favore a 39050 Fie allo Sciliar proposito degli operatori. Le tariffe Tel +39 0471 725 014 in listino sono adeguate alla media Fax +39 0471 725 474 www.hotelturm.it del mercato.


Romantik Hotel Santer I 4 fondamentali che hanno reso celebre l’industria dell’ospitalita altoatesina, natura, cultura, sport e benessere, trovano qui, in Alta Val Pusteria, una delle loro più riuscite espressioni. Dobbiaco, città ricca di storia, appare infatti come una pietra luminosa incastonata in una indescrivibile cornice naturale. Le Dolomiti, conosciute in tutto il mondo e considerate un patrimonio dell’umanità, non soltanto altoatesino o italiano, qui si presentano con scenari da togliere il fiato. Tra le tante offerte di ospitalita alberghiera nell’area vogliamo segnalare quella proposta dalla famiglia Santer, per il buon livello raggiunto dalla sua Spa dopo il più recente restyling. Il resort è esattamente come nelle aspettative: un posto familiare, caldo e accogliente, di medie dimensioni e con un’atmosfera tranquilla. Tra le varie facilities e i servizi offerti dalla casa, quello dell’area benessere salus per aquam è sicuramente il più pregiato. A seguito degli ultimi lavori di ammodernamento, ora questo comparto sembra quasi vivere di vita propria rispetto all’albergo, come se improvisamente si fosse elevato di grado rispetto alle altre sezioni del complesso. La dinamica gestionale è impostata per offrire agli ospiti 4 categorie differenziate di percorsi benessere: il Relax, l’Energy, il Beauty e il Detox. La struttura si presenta nel consueto stile, già visto in altri alberghi dell’Alto Adige, con un’area acqua di tipo

Valutazione della Spa: 3 Stelle

tradizionale, piscina coperta, idromassaggi, vasca kneipp, il solito, variegato mondo degli ambienti di calore, con una cabina a infrarossi, la sauna bio a 30 gradi con aromi, il bagno di fieno, la sauna finlandese, fontana di ghiaccio e bagno turco aromatizzato agli olii essenziali. Nell’area trattamenti si trovano cabine spaziose e confortevoli, alcune delle quali destinate ai rituali di coppia. Nella carta dei servizi l’offerta è concentrata sulle manualità della tradizione occidentale. Molto ampia, come sempre avviene in quest’area, la fascia di proposte di bagni e impacchi, al fieno, alle erbe, etc., per i quali si utilizza pure il soft pack. Anche nella impostazione della Spa il Romantik Hotel Santer rivela la natura familiare della conduzione, con uno staff quantitativamente contenuto, ma operativo nel centro da anni e in grande confidenza con buona parte dell’affezionata clientela. Le tariffe sono convenienti per i trattamenti corpo, nella media per il resto del listino. Una Spa che, senza voli pindarici, ottiene i risultati che il management aveva fissato in obiettivo.

Romantik Hotel Santer Via Alemagna 4 - Dobbiaco (BZ) Tel 0474.972142 Fax 0474.972797 Numero Camere: 55 www.hotel-santer.com

Park Hotel Mignon Tra gli Spa resorts della regione uno dei pochi a non trovarsi ai piedi delle montagne incantate. Siamo, infatti, in citta. In quella che è un’autentica oasi naturale nel cuore di una località già verde e ricca di storia come Merano. Il complesso del Park Hotel Mignon & Spa è il principale esponente di una piccola catena di alberghi, tutti situati nell’Alto Adige. Proprietà e gestione familiare, com’è comune da queste parti: la guida è affiidata ad una famiglia matriarcale che ha attraversato decenni di storia dell’ospitalità alberghiera meranese. Il resort si trova a 5 minuti dalle principali vie cittadine, eppure sembra di essere in un altrove senza tempo, tale è il senso di protezione, di pace che si respira al suo interno. Gli ambienti hanno linee pulite e si presentano confortevoli, i servizi sono curati, qui si punta molto sulla qualità dei collaboratori, numerosi dei quali da molti anni presenti nella casa. Quanto alla Spa, sia all’interno che all’aperto trova spazio una lunga serie di ambienti benessere, per un totale di 1.200 metri quadri. L’area acqua si compone di una piscina coperta collegata con quella esterna, vasca con acqua salina provvista di lettini e getti idromassaggio. Molto apprezzato dagli ospiti il solarium con vasca idromassaggio sul terrazzo. C’è

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

poi Il classico, incantevole mondo delle saune, con la finlandese, l’aromarium ai vapori aromatizzati, il bagno thalasso ai vapori salini e la splendida sauna tropicale, con il completamento della grotta di ghiaccio. Pietra, legno, vetrate divisorie, illuminazione curata e arredi floreali d’autore contrassegnano questo elegante comparto. Sala relax d’atmosfera, con la forza suggestiva data dal crepitio della legna che arde in camino, mentre lo sguardo si posa sul delizioso laghetto esterno nel giardino di rose e magnolie. Nel reparto trattamenti, le cabine sono assistite da uno staff preparato che propone una carta dei servizi con interessanti proposte di manualità per il viso ed il corpo. Le tariffe in listino sono adeguate alla qualità dei trattamenti offerti e appaiono convenienti per i massaggi. La Spa fa parte del circuito Belvita, Park Hotel Mignon a testimonianza dei requisiti di ec- Via Grabmayr 5 cellenza e del ruolo che il manage- Merano ment del Mignon assegna alla sua Tel 0473.230353 area benessere ai fini delle fortune Fax 0473.230644 www.hotelmignon.com del resort.

85


Trentino Alto Adige Deluxe Hotel & Spa Resort Alpenpalace Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4 La Valle Aurina, a sud delle Alpi, è un’area turisticamente sempreverde. Nel senso che ogni stagione risulta perfetta per fare vacanza in questa regione, dove la combinazione tra le correnti fredde del nord e quelle provenienti dal Mediterraneo è stata capace di creare incroci paesaggistici e una vegetazione altrove introvabili. In ogni momento mille cose da fare e da vedere, e anche il semplice relax ha un sapore diverso se vissuto in un panorama unico al mondo. In questo habitat straordinario, con un clima bello per la gran parte dell’anno, fa la sua parte il prestigioso complesso dell’Alpenpalace che si apre su di un parco di 3 ettari, all’interno del quale si trova un delizioso giardino barocco con caratteristiche fontane zampillanti. Gli spazi all’interno sono molto curati e ricchi di charme. Camere e suite presentano ognuna una diversa ambientazione: forma, colori, finiture ed elementi d’arredo creano scenari unici. Tra le tante facilities messe a disposizione dalla casa e i servizi all’altezza di un five star resort, spiccano i 2mila metri quadrati dell’area benessere, distribuita tra spazi interni e all’aperto. Al coperto si può vedere un’ampia piscina con cascata, getti zampillanti e idromassaggio, una piscina ad alta concentrazione salina in cui fluttuare leggeri, accanto alla quale si staglia una scenografica parete di sale. Un’ambiente nel quale, comodamente distesi, si respira aria salmastra: in sostanza, un vero trattamento talassoterapico, nel quale l’acqua termale salata viene nebulizzata mentre lentamente scorre su di una parete di pruno selvatico, con l’obiettivo, tra gli altri, di migliorare la funzionalità dell’apparato respiratorio. Continuando con gli ambienti, si arriva al classico, variegato mondo delle saune, con i modelli tirolese e alle erbe, oltre al bagno salino, di vapore aromatizzato e il più mite laconium. Dopo il calore, in funzione del beneficio vascolare, docce rivitalizzanti e fontana di ghiaccio. Senza dimenticare che all’aperto, nel giardino wellness, temperato da un sentiero di pietre calde, si trovano la piscina riscaldata e l’idromassaggio, particolarmente godibili al mattino presto o sotto le mille stelle del cielo notturno altoatesino. Nel comparto trattamenti sono disponibili 8 cabine per manualità viso/corpo eseguiti da uno staff di operatori in grado di indirizzare al meglio le scelte degli ospiti. Gran parte del lavoro avviene sui protocolli della linea La Prairie. Ma, nel listino il bouquet delle offerte è davvero ampio, c’è anche spazio per dei veri rituali di benessere salus per aquam. Al termine di percorsi e trattamenti Spa, il recupero della temperatura corporea avviene in una sala relax provvista di tisaneria, davvero armoniosa, ampia e confortevole. Quasi esclusivamente negli alberghi dell’Alto Adige è possibile trovare degli ambienti relax così “giusti”. Molto di frequente, o gli si dedica poca attenzione oppure li si riempie di arredi chic, con il risultato di renderli freddi, poco accoglienti. L’Alpen Palace dispone anche di un collaudato servizio di Private Spa. Le tariffe sono in linea con le aspettative.

Deluxe Hotel & Spa Resort Alpenpalace San Giovanni in Valle Aurina (BZ) Tel 0474.670 230 Fax 0474.671 156 www.alpenpalace.com

86


Hotel Quelle Spa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La storia del Quelle nasce con la famiglia Steinmair nei primi anni ‘50 con 7 camere e una piccola Stube; passa attraverso una serie di interventi che ne accrescono la ricettività fino a un centinaio di posti letto e arriva a noi dopo l’ultima, recente trasformazione che ha portato all’apertura della nuova area suite, con 17 nuovi splendidi alloggi, il ristorante giardino e, soprattutto, la rinnovata Quelle Spa. Un’area wellness di circa 2mila metri quadri che ha consentito a questo resort l’ingresso nel circuito Belvita che raggruppa il meglio dell’offerta altoatesina in tema di Turismo & Benessere. Siamo nella Valle di Casies, cha va da Tesido fino a S. Maddalena in fondovalle e si adagia tra i 1.200 e gli oltre 2.800 metri di altitudine. Un territorio incantevole, particolarmente adatto a sportivi ed escursionisti, sia nelle stagioni temperate che durante l’inverno. Mette in bella mostra una serie di masi suggestivi che decorano i verdi prati coperti di fiori colorati, in una immagine da cartolina. Da segnalare il Sentiero Almweg 2000, il sentiero delle malghe, un percorso circolare che porta a diverse malghe sopra il suggestivo fondovalle. A oltre 2mila metri, si può visitare anche il caratteristico rifugio del Quelle. La struttura dell’albergo è imponente e composta da più edifici, tutti dello stesso taglio architettonico. Facilities e servizi di standard superiore. Una citazione a parte merita la cucina, davvero di eccellente livello: piatti della tradizione altoatesina, italiana e mediterranea in genere, preparati con prodotti del territorio e una cantina con molti esemplari di categoria, qui si sente la cura della proprietà per tutte le fasi della ristorazione. Ma il benessere degli ospiti del Quelle è garantito soprattutto dalla nuova area wellness, strutturata in versione indoor/outdoor, che si apre con una tradizionale piscina interna a 31° con oasi e lettini idromassaggio collegata con quella all’aperto a 32° alla quale è stata recentemente aggiunta la spettacolare vasca idromassaggio a 36° con vista sulle Dolomiti. Sempre all’interno, una scenografica grotta salina da abbinare a trattamenti talassoterapici, e il celebre mondo delle saune sudtirolese che conta 7 differenti spazi - più 2 all’aperto - tra cui una delicata biosauna al cirmolo. Zona kneipp in funzione di beneficio vascolare (c’è anche un percorso kneipp nel lussureggiante parco del Quelle, il Giardino Vital). Grande attenzione, com’è buona norma nelle Spa di questa regione, agli spazi relax di fine percorso, sempre confortevoli e ricchi di armonia. Reparto trattamenti adeguato, con uno staff applicato di lunga collaborazione con la struttura, per un bouquet di manualità viso (con protocolli Maria Galland) e corpo di grande varietà ed efficacia. Molto apprezzata dagli ospiti la nuova Private Spa Romeo & Giulietta. Complessivamente, un centro di grande equilibrio, nel quale gli ospiti vengono seguiti con attenzione, ma che viene prevalentemente utilizzato come “momento di ristoro” dopo lunghe passeggiate tra le malghe o attività sportive, più che come completa area benessere salus per aquam. Ad ogni modo la Spa del Quelle, pur nel suo sviluppo logistico estremamente tradizionale, ha tutte le carte in regola per proporsi come centro leader tanto nel riequilibrio psico-fisico quanto nella proposta di remise en forme. Tariffe molto buone.

Hotel Quelle Spa Resort Via Maddalena 4, I-39030 Valle di Casies Tel: +39 0474 948111 Fax: +39 0474 948091 www.hotel-quelle.com

87


Trentino Alto Adige Alpenschlössl Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Scegli un hotel, ma in realtà ne prendi due, visto che l’Alpenschlossl condivide con l’adiacente Hotel Linderhof, sempre di proprietà della famiglia Steger, una serie di facilities e servizi. Siamo in Valle Aurina, tra gli specialisti in escursioni dell’arco alpino, anche grazie alle ottime risorse messe a disposizione da un territorio che definire generoso è davvero riduttivo: 85 cime oltre i Tremila e più di 80 rifugi e baite, centinaia di chilometri di sentieri all’interno del Parco Naturale Vedrette di Ries, per provare sensazioni indimenticabili. I fondamentali di questo resort sono tutti positivi: camere e suite molto belle e spaziose, piene di luce, ambienti comuni accattivanti, cucina molto curata e legata al territorio, un’offerta sportiva ad amplissimo raggio, le piste per lo sci proprio lì accanto, l’assistenza del personale alberghiero sempre puntunale, del resto c’è una larga percentuale di clientela di ritorno. Una destinazione ideale tanto per le coppie, quanto per gli sportivi e persino per le famiglie con bambini, grazie alla buona distribuzione logistica degli ambienti che permette a ciscun ospite di vivere il proprio spazio in armonia. A questa soluzione contribuisce in misura importante l’area benessere della casa, 1.500 metri quadri di superficie intitolati al dio Nettuno. Dalla sinuosa piscina coperta a 30° di temperatura, attraverso una vasca di collegamento, si passa a quella all’aperto riscaldata, dalle dimensioni non particolarmente generose, ma con un design gradevole e materiali naturali selezionati. Pezzo pregiato dell’area acqua è la piscina Royal ad alta concentrazione salina: un fluido benefico a 35° sotto la volta stellata, che migliora la fase respiratoria e favorisce l’osmosi, in funzione depurativa e nutritiva dell’organismo. Assolutamente da provare. C’è poi il classico comparto di calore sudtirolese, con una bella selezione di ambienti secchi e di vapore, tra i quali una segnalazione va al Bagno di vapore del Capitano. Reparto trattamenti di grande suggestione e capacità di accoglienza, dove uno staff molto preparato e gentile esegue manualità tanto della tradizione occidentale che di quella orientale. Molto ampia l’offerta di trattamenti viso e corpo, con numerose soluzioni di bagni e bendaggi, com’è buona consuetudine da queste parti. Spazi relax assai curati, l’uso della luce e la distribuzione dei chiaroscuri non presentano sostanziali imperfezioni. Solo una racomandazione per i periodi di maggiore affluenza (la Spa, come si diceva, è in comune con il Linderhof), controllare meglio gli ingressi e le permanenze particolarmente negli ambienti caldi: la produzione di benessere richiede il giusto rispetto dei tempi del corpo e gli ospiti non sempre sono in grado di autodisciplinarsi... Le tariffe dei servizi Spa sono quasi sempre buone, solo in alcuni casi un pò elevate. Per il resto, diamo il benvenuto tra le 100 migliori Spa italiane al Regno di Nettuno dell’Alpenschlossl.

Alpenschlössl Cadipietra 123 39030 Valle Aurina Alto Adige - Italia Tel: 0474 651 010 www.alpenschloessl.com

88


Hotel Fanes Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 La nostra location è a San Cassiano in Alta Badia, località definita dall’Unesco patrimonio dell’Umanita. Un territorio incantevole, con una indimenticabile veduta sulle Dolomiti, contornato da boschi di larici e prati proprio sotto il massiccio di Fanes, che dà il nome alla nostra casa. Le sue piste sono all’interno del comprensorio sciistico Dolomiti Superski, con discese e tratti unici al mondo. Per la sua struttura e per i servizi che offre l’Hotel Fanes appare come una delle più riuscite espressioni di incontro tra la tradizionale ospitalità sudtirolese e i moderni standard alberghieri, coniugando i costumi altoatesini con la qualità internazionale dei servizi per offrire il meglio ad una clientela giustamente esigente. L’edificio che ospita il Fanes gode di una posizione panoramica esclusiva, dalla quale domina l’abitato di San Cassiano. Dal resort ci si muove direttamente per passeggiate guidate, escursioni e bike tours. Facilities e servizi alberghieri sono tanti e tutti di elevata qualità. In tema di benessere, basterebbe a certificarla la presenza nel circuito Belvita, marchio che riunisce le migliori Spa alberghiere dell’Alto Adige. Nella zona all’aperto, il delizioso giardino con piscina, anche con acqua salata, e la sauna alpina sono un irresistibile invito al relax e ai bagni di sole. Scivolando all’interno, troviamo la vera area benessere salus per aquam, con in testa un mondo di ambienti caldi di livello superiore, in linea con le tradizioni di questi luoghi: sanarium, sauna in legno di cirmolo, dagli infiniti effetti benefici, bagno di vapore agli aromi, bagno e idromassaggio di acqua salina. Oltre alla piscina all’aperto, con acqua portata a temperatura corporea, e dunque utilizzabile anche in inverno, c’è un’ampia piscina coperta, con ansa idromassaggio, terrazzini relax con tavolini e chaise longue. Le ampie vetrate disposte intorno lasciano filtrare una splendida luce naturale, anche se, nelle ore serali, con una illuminazione più controllata, alcuni elementi architettonici dal design un pò datato vengono messi in secondo piano e la piscina acquista maggior fascino. Proseguendo, troviamo quella che resta una delle più suggestive aree relax mai visitate, provvista di un caminetto delizioso, letti ad acqua e vetrata sull’esterno. Assolutamente incantevole. Qualora non bastasse, ci sono anche un tea corner e una veranda relax panoramica. Nell’area trattamenti troviamo cabine graziose, ricche di elementi in legno dal tradizionale design locale, assistite da uno staff gentile e professionale. La carta dei trattamenti offre un ampio bouquet di manualità con massaggi, bagni, impacchi e pacchetti speciali finalizzati ad un programma di remise en forme completo. Come già rilevato nella precedente edizione, nel menù dei servizi avrebbe potuto trovare spazio anche una sezione dedicata ai rituali di benessere che sarebbero, a nostro avviso, perfetti per una Spa con questa qualità logistica. Tariffe vantaggiose, particolarmente per i massaggi. Buona, anche se migliorabile, la comunicazione.

Hotel Fanes Peceistr. 19 San Cassiano (BZ) Tel 0471.849470 Fax 0471.849403 www.hotelfanes.it

89


Umbria Park Hotel ai Cappuccini Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Il lettore appassionato, il visitatore on line curioso che si prendesse la briga di andare a confrontare l’edizione attuale di questa Guida con quella precedente, non potrebbe fare a meno di notare quanto pochi siano stati, nell’arco degli ultimi 12 mesi, gli interventi strutturali operati dalle proprietà alberghiere sulle proprie Spa. Le modifiche importanti si contano sulle dita di una sola mano; le operazioni di piccolo retyling o di semplice maquillage all’immagine delle singole strutture sono solo alcune di più. Molte le variazioni, invece, nei servizi - e nel loro livello qualitativo - in alcuni protocolli di lavoro, nelle linee dei prodotti, etc. Gli investimenti importanti - in termini di energie impegnate, ma anche di risorse economiche - per una Spa che voglia stare tra quelle di eccellenza, se non addirittura nella posizione di leader, sono sostanzialmente due: il primo è quello sulla formazione del personale dirigente e operativo, fattispecie sulla quale qui al Cappuccini vanno di lusso grazie ad un management e ad uno staff perfettamente all’altezza della situazione; il secondo, assai più costoso economicamente, è quello sulla parte strutturale su cui, in un periodo altamente congiunturale come quello attuale, sono stati in molti tra gli operatori dell’ospitalità a frenare, vuoi perchè costretti, vuoi perchè spaventati da uan flessione del mercato dagli sviluppi piuttosto indecifrabili. In questo difficile contesto il Park Hotel ai Cappuccini è stato tra i pochi ad aver progettatto e realizzato un intervento strutturale importante, il nuovo Parco delle Acque, disegnato dal visionario architetto Simone Micheli, già coinvolto in altri interventi sulle aree benessere di prestigiose case italiane ed internazionali. Design e materiali innovativi, ai limiti dell’avanguardia, che si pongono in (apparente) contrasto con il resto degli ambienti Spa. Uno spazio unico, ben compartimentato, con 3 vasche, delle quali la più grande e sinuosa dispone di 2 lettini idromassaggio ampi e anatomicamente ben fatti, più numerose postazioni idro sul fondo: l’acqua è addizionata con potassio e magnesio e dunque ne trae beneficio la pelle, che appare meno impura e più elastica e luminosa. La forma strutturale di questa piscina trova completezza ed equilibrio dinamico con la seconda, di forma circolare, posizionata di fronte. La terza vasca, più ridotta nei volumi, è ad alta concentrazione salina per trattamenti talassoterapici. Dominano il bianco, le cromature, i colori freddi: al primo impatto si rimane perplessi, poi il comfort arriva con totale naturalezza. Modifiche forse meno condivisibili hanno interessato anche la piscina principale che, tuttavia, nel contesto Spa ha un ruolo assai più marginale. Attualmente, nell’ottica del rispetto dei tempi del corpo, il nuovo spazio acque ed il resto degli ambienti del centro risultano eccessivamente distanziati. Ma, a breve, verrà aperto un canale di collegamento che eliminerà definitivamente anche questo ostacolo. A proposito del resto degli ambienti, la Spa del Cappuccini si presenta con una proposta di livello, con elementi dal design ricercato e spazi ricchi di armonia grazie alle combinazioni di legno, nei toni del vengè e scale di beige. Vi troviamo una eccellente area umida con bagno mediterraneo, biosauna e sauna finlandese, bagno di vapore aromatizzato e il Raxul, dalla struttura in pietra, provvisto di panche per trattamenti e savonnage di purificazione nel mezzo di vapori inebrianti. C’è anche il Wasser Paradise, un percorso di aroma e cromoterapia nel quale essenze e temperature tropicali accompagnate

90

Park Hotel ai Cappuccini Via Tifernate Gubbio (PG) Tel: 0759234 Numero Camere: 95 www.parkhotelaicappuccini.it da caldi giochi cromatici si alternano con i loro opposti, producendo insieme al risveglio dei sensi e ad una sensazione generale di benessere anche un apporto benefico alla funzione vascolare. Tisaneria e due sale relax ( una destinata alla coppia) con chaise longue e complementi d’arredo scelti davvero con cura, il senso dell’eleganza è di casa qui al Cappuccini. In perfetta armonia con lo stile degli ambienti comuni le confortevoli cabine per i numerosi trattamenti proposti dalla casa. Buona sia la comunicazione che l’assistenza degli ospiti. La carta dei servizi è di livello assoluto e presenta trattamenti nei quali si fa largo uso di prodotti naturali a base di piante e fiori, con un chiaro approccio olistico al benessere, ispirato anche dalla stretta collaborazione con Aveda. In conclusione, ora il Park Hotel ai Cappuccini può vantare una Spa completa e più in linea con gli standard raggiunti da un’azienda leader nella regione nel complesso settore dell’ospitalità alberghiera. Il vecchio monastero del XVII secolo, circondato da un parco secolare e ornato da uno splendido uliveto, era già una delle destinazioni più ricercate per la sua offerta di relax, cultura, natura. Oggi, con gli interventi effettuati (e con gli altri in programma) è in grado di presentarsi sul mercato del turismo italiano ed internazionale come un vero Spa Resort. E i risultati cominciano gia a vedersi.


Il Parco delle Acque ai Cappuccini rappresenta un “nodo di memoria e di memorie”, un fitto intreccio di storie e di verità passate, presenti e future; intrise della storicità e del genio di un luogo al di qua e al di là del tempo, come è Gubbio.

Il Wellness intorno a te


Umbria Borgobrufa Spa Resort Valutazione della Spa: 3 Stelle e 3/4 Già in procinto di entrare a far parte di questa prestigiosa graduatoria nella scorsa edizione - ne venne escluso per uno scarto minimo - l’Hotel Borgobrufa Spa Resort vi fa ora ingresso tra squilli di trombe e rulli di tamburi, grazie allo spettacolare restyling dell’area benessere che ora, con la sua superficie di oltre 1.200 metri quadri, è senza dubbio la più attrezzata dell’intera regione. Una trasformazione davvero notevole e un importante investimento di risorse che è la prova della fiducia che il management nutre nella capacità del segmento Spa di trainare le fortune dell’hotel. Una scelta coraggiosa, che condividiamo in pieno. Il resort si trova a Torgiano, a breve distanza da Perugia, in posizione dominante su una collina di vigneti e oliveti, dalla quale lo sguardo può spaziare, planando sugli abitati di Perugia, di Assisi, di Spello e di Foligno. Il Borgobrufa nasce come country house nei primi anni 2mila per arrivare oggi, dopo una serie di interventi, ad essere un resort di prestigio con 50 tra camere e suite situate all’interno di costruzioni che richiamano la tipica architettura rurale di questa regione. Magnificamente inserito in un habitat naturale che già di per sè produce uno stato di pace interiore, e che, per la sua posizione, permette in poco tempo di raggiungere tutte le più importanti città d’arte umbre. Se a questo aggiungiamo l’interessante proposta sportiva e soprattutto la superiore qualità dell’offerta benessere, dobbiamo dire che il Borgobrufa è oggi una destinazione ideale per ogni tipo di ospite, purché amante di quella dimensione di sobria e naturale eleganza che è poi la cifra stilistica di questa terra. Passando ad esaminare i principali ambienti della Spa, troviamo innanzitutto il mondo delle Acque “Arc-en-ciel” che presenta piscine interne ed esterne collegate entrambe riscaldate, con vista panoramica su Perugia, dotate di tutta una serie di anse e postazioni con idromassaggio a differente localizzazione, cascata cervicale e nuoto contro corrente, oltre ad un lago ad alta concentrazione salina. C’è poi il comparto degli ambienti di calore, chiamato “Il Tempio delle Voci” con biosauna con cromo e aromaterapia, sauna finlandese, fontana del ghiaccio, bagno di vapore aromatizzato e l’immancabile set di docce emozionali. Per le fasi di intervallo e fine percorso ci sono l’armoniosa Stanza delle Stelle più altri spazi relax con disponibilità di tisaneria e bevande rigeneranti. Nel reparto trattamenti 7 cabine ben allestite dove uno staff di prim’ordine esegue una nutrita serie di manualità tanto della tradizione occidentale che di derivazione orientale. Da segnalare la corposa offerta di rituali del benessere dove le 3 aree istituzionali della Spa trovano il giusto equilibrio, un connotato che talvolta è assente persino in molti centri di fama internazionale. Nel corpo del resort trovano spazio anche 3 Private Spa, ciascuna con un tema differente, tutte estremamente accattivanti, ma anche funzionali. In conclusione, per la progettualità, per la distribuzione degli ambienti, per il largo utilizzo di materiali naturali e per il controllo dell’illuminazione al Borgobrufa è stato fatto un lavoro eccellente. Naturalmente, con una trasformazione tanto incisiva c’è bisogno di tempo per affinare le procedure e rendere fluidi tutti i passaggi. Tuttavia, la fase operativa è in buone mani e, come detto, lo staff è all’altezza. I risultati sono già molto buoni e non potranno che migliorare. Siamo certi che della Spa del Borgobrufa sentiremo parlare a lungo. E bene.

92

Borgobrufa Spa Resort Via del Colle 38 Brufa di Torgiano (PG) Tel. +39 075 985267 Fax +39 075 9480106 www.borgobrufa.it


Umbria Nun Assisi Relais & Spa Museum Valutazione della Spa: 4 Stelle Entrato, non senza suscitare qualche sorpresa, ma a pieno titolo nella top ten delle migliori Spa italiane, il Nun Relais & Spa Museum mantiene in questa terza edizione la propria presenza nella speciale graduatoria delle migliori 10. Riesce a farlo grazie soprattutto alla impareggiabile capacità di suggestione di un’area benessere unica, caratterizzata dalla presenza di reperti archeologici del I secolo d.C. In realtà, è tutto il complesso del Nun che rappresenta una spettacolare operazione tesa a coniugare storia millenaria e modernità di una struttura alberghiera che deve necessariamente offrire servizi che rispondano alle richieste di una clientela sempre più esigente. Il Nun Relais & Spa Museum di Assisi nasce dal recupero dell’antico monastero di Santa Caterina, con un intervento magistrale che ha preservato l’arcana bellezza dei reperti di epoca romana unendola armonicamente con una visione architettonica contemporanea. Il resort si trova a pochi passi dal centro di Assisi, circondato dalle magnifiche colline di questa parte dell’Umbria e da una quiete e un’atmosfera che sono il retaggio della storie vissute in questi luoghi suggestivi. Dispone di 18 suite, tutte molto belle e spaziose e ognuna con una sua propria personalità tanto negli arredi quanto nelle forme architettoniche. I servizi sono quelli di un luxury resort. E sono di tale qualità da attrarre anche una fascia di pubblico esterna al complesso: questo dato è stato prontamente raccolto dal management che ha già individuato gli spazi e, nel caso del nuovo ristorante, già avviato i lavori, per adeguare l’offerta delle proprie facilities al successo conseguito. Successo che ha naturalmente incontrato anche la sua area benessere che continuiamo a definire straordinaria per progettazione, linee degli interni, livello avanzato delle soluzioni impiantistiche e cura “individuale” degli ospiti nella fase più strettamente operativa. La definizione di Spa Museum è unica, più che insolita, ed è una scelta intelligente all’interno di un lavoro di comunicazione nel quale si riconosce la mano di professionisti. Una Spa che si presenta come un luogo carico di spiritualità, ma che persegue in maniera funzionale gli obiettivi di un vero centro benessere salus per aquam. Relax, riequibrio psico-fisico e remise en forme trovano spazio in questa struttura grazie alla collaborazione con il maestro Dipu che ne effettua la supervisione e ne disciplina l’approccio olistico. Le quattro differenti sale che ricreano le terme romane, il Tepidario, il Caldario, il Sudatorio, il Frigidario sono alla base del Percorso Nun nel quale, nel rispetto dei principi della bioclimatologia, e grazie all’alternanza delle diverse somministrazioni di calore, vengono dispensati all’intero organismo effetti depurativi e rigeneranti. Il colpo d’occhio delle acque è di quelli che non si dimenticano e tutti gli ambienti di passaggio, da quelli per il relax agli spazi destinati ai trattamenti godono di una naturale armonia. Su di essi supervisiona uno staff molto preparato sui protocolli operativi. La carta dei servizi, pur non essendo particolarmente generosa, presenta una buona varietà di soluzioni, tanto della tradizione occidentale che di quella orientale. Le tariffe sono leggermente elevate ma, di fronte ad una esperienza indimenticabile qualche euro in più è un dato del tutto trascurabile. Perché, come già rilevato nella precedente edizione, tanto si potrebbe scrivere sulla Spa del Nun, senza riuscire a rendere la speciale atmosfera che questo luogo custodisce. Meglio, molto meglio, attrezzarsi per una visita. E poi, per un’altra ancora...

94

Nun Assisi Relais & Spa Museum Via Eremo delle Carceri 1A Assisi (Pg) Tel. 075.8155150 Fax 075.816580 www.nunassisi.com


Valle D’Aosta Hotel Hermitage Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/2 Si sta qui, nel cuore delle Alpi della Valle d’Aosta, davanti all’incanto del Cervino, immersi nel calore di ambienti di legno e pietra e nel comfort di un resort 5 stelle che garantisce la soddisfazione di ogni nostro desiderio. Che altro può esserci? Niente, in effetti. Dal punto di vista dell’ospitalità, del resto, già la presenza del prestigioso marchio Relais & Chateau era bastata a darci la misura della classe e della qualità complessiva di questo grande chalet guidato dalla famiglia Neyroz. Siamo a Cervinia e l’Hotel Hermitage si trova proprio ai piedi della montagna. Gli impianti sciistici sono collegati con quelli di Zermatt, sul versante svizzero, e con quelli di Valtournenche, a formare un unico comprensorio con oltre 350 km di piste, il Matterhorn Ski Paradise. Nelle stagioni più temperate importante il flusso di visitatori in direzione del Golf Club del Cervino, a 18 buche, uno dei campi più alti al mondo, con i suoi oltre 2mila metri di quota. Nei pressi, il tracciato pratica per lo sci di fondo. L’Hermitage presenta camere e suite di differente tipologia, ma tutte spaziose e provviste di ogni comfort. Come accennato i servizi sono di standard elevato. E questo anche per quello che attiene l’area benessere. La Spa dell’Hermitage si presenta con l’ottimo biglietto da visita della piscina interna, dalla forma accattivante, con acqua portata a temperatura, tanto legno e pietra d’intorno, e una deliziosa terrazzina relax con lettini e chaise longue. Gli idromassaggi sono alimentati da un’acqua pura di montagna che arriva dritta dalle sorgenti del Cervino. Un ambiente raffinato ma, al tempo stesso, ricco di calore. L’area umida si completa con la sauna finlandese con vetrate e con il bagno di vapore aromatizzato agli olii essenziali, decorato con inserti in mosaico. Nelle cabine per i trattamenti, di taglio moderno e con una corretta luminosità vengono eseguiti massaggi e trattamenti di cosmesi con prodotti della linea La Prairie. La carta dei servizi Spa è sufficientemente equilibrata e le tariffe rientrano nella media del mercato. Mentre, per la componente Beauty l’offerta è stata ulteriormente ampliata. L’assistenza dello staff è professionale e particolarmente attenta alle esigenze individuali dell’ospite quando la richiesta di questi ultimi vira in direzione di una completa remise en forme. Scelta che prima avveniva più di rado, quando questa Spa veniva maggiormente interpretata come un insieme di ambienti benessere per il dopo sci o quale alternativa alle altre attività di tempo libero. La profonda funzione di riequilibrio psico-fisico, connaturata alle vere aree benessere salus per aquam, così come quella di remise en forme, per la quale la Spa rappresenta un elemento insostituibile, fino a poco tempo fa rimanevano un pò sullo sfondo. Nelle ultime fasi, viceversa, anche per la più stretta collaborazione con la casa cometica svizzera, la Spa dell’Hermitage sembra aver acquisito un maggior peso specifico all’interno del resort. E di questo, noi di 100 Best non possiamo che essere lieti.

Hotel Hermitage Breuil Cervinia (Ao) Tel 0166.948998 Fax 0166.949032 www.hotelhermitage.com

96


Mont Blanc Hotel Village Valutazione della Spa: 3 Stelle Natura e relax, sport e benessere in un caratteristico 5 stelle a pochi minuti dal centro di Courmayeur sono un bel modo di dire: vacanza! Il Mont Blanc Hotel di La Salle occupa infatti una posizione strategica per presentare ai propri ospiti un’amplissima offerta di servizi e consentire la visita ai principali comprensori sciistici delle Alpi Occidentali, alle località turistiche della regione, nonché a quelle della vicina Savoia (Chamonix, Annecy) e della Svizzera francofona (Martigny, Ginevra, etc.). Nelle sue 40 tra camere e suite, dotate di ampi terrazzi o di un caratteristico patio con fantastica vista sul massiccio del Bianco, si trovano tutti i comfort della categoria in un contesto di mobili d’epoca, tappeti pregiati ed eleganti finiture. Quanto all’area benessere, denominata La Mine du Bien Etre, va ricordato che essa rappresenta senza dubbio uno dei primi tentativi di Spa alberghiera nel nostro paese. Nonostante la sua conformazione tradisca gli oltre 15 anni di età, ancora oggi riesce a dire la sua, grazie ad una struttura dalla buona progettualità e dalla giusta contiguità degli ambienti in funzione del rispetto dei tempi del corpo. Singolare la forma architettonica della piscina che si staglia a dominare e, in un qualche senso, a proteggere la permanenza degli ospiti nella struttura. Nella quale sono presenti tutti i principali elementi che costituiscono una vera area benessere salus per aquam. Suggestivo il collegamento tra l’area Spa e quella esterna, attraverso il percorso in grotta. Una serie di passaggi di ambienti che termina con l’idromassaggio nella piscina all’aperto, con magnifica veduta sulle cime innevate. Lungo il percorso una serie di fasi, con il percorso Kneipp, la grotta calda, quella fredda e la grotta ai vapori. E, inoltre, sauna, cascata calda e sale relax per il recupero della temperatura corporea di fine permanenza. Nelle 9 cabine trattamenti, sobrie ma di buona atmosfera, uno staff attento e competente effettua massaggi e anche trattamenti sui protocolli della linea cosmetica Maria Galland. La struttura del listino e la scelta di adottare il sistema A.E.G. (analisi estetica globale) ci dice, inoltre, dell’attenzione che il management sta ponendo da qualche tempo a questa parte sul comparto Beauty. Al di fuori dal contesto Spa, ma in buona combinazione con esso, merita una segnalazione il collegamento mediante convenzione con lo stabilimento termale di Pré Saint Didier, conosciuto già ai tempi di Roma per le qualità terapeutiche e curative delle sue acque. Le tariffe della Mine sono interessanti per i massaggi corpo, un filo elevate per i trattamenti viso.

Mont Blanc Hotel Village Località La Croisette, 36 La Salle (AO) Tel 0165.864111 Fax 0165.864119 www.hotelmontblanc.it

97


Boscolo Hotel Maggior Consiglio Valutazione della Spa: 3 Stelle City resort che, come ricorda il suo nome, fa parte del gruppo Boscolo, uno dei principali players italiani nel settore dell’ospitalità alberghiera, dal cuore veneto, ma dal respiro internazionale. L’Hotel Maggior Consiglio si trova a Treviso, città che negli ultimi 30 anni ha conosciuto un enorme sviluppo sociale ed economico. E trasformato una grande area contadina, interessante solo per le ville palladiane e gli edifici di architettura medievale, in uno dei più ricchi poli industriali del nord est. Una città business oriented, con una miriade di imprese locali sparse sul territorio, e dunque meta costante di un importante turismo d’affari. Per naturale conseguenza, in città ci si è dovuti adeguare anche per dare ospitalità a questo consistente flusso di visitatori. Un target di clientela molto ambito ma altrettanto esigente, al quale vanno garantiti ambienti e servizi di livello superiore, in grado di concorrere con gli standard europei più elevati. Nel Maggior Consiglio si è messa a frutto la grande esperienza Boscolo nei city business hotels, proprio per fornire una risposta adeguata a quel mercato in prepotente crescita. L’hotel si è dotato, infatti, degli spazi e della tecnologia necessari ad incontri di lavoro e meeting di alto livello, senza dimenticare quanto sia determinante tenere d’occhio ciascuna delle tante dimensioni del benessere. Le camere spaziose e confortevoli, l’ottima cucina del territorio e, soprattutto, il Centro Benessere Isola. Che mette insieme un’attrezzata area fitness ed una Spa nella quale si prende la scena la monumentale piscina con cascata cervicale contornata dalle anse destinate all’idromassaggio. Completano l’area umida la sauna finlandese, il bagno di vapore aromatizzato agli olii essenziali ed elementi temperati di contorno a completare il comparto umido. Infine, spazio per alcuni relax corners dove intervallare o concludere la permanenza nel thermarium, anche sorseggiando una tisana. Come già rilevato nell’esame di altre Spa alberghiere, anche nel caso dell’ Isola, non abbiamo a che fare con una struttura dalla grande varietà di componenti nè - tranne che per la piscina - con ambienti dai volumi particolarmente generosi. Tuttavia, la tecnica di realizzazione delle varie unità si rivela corretta e preceduta da uno studio progettuale estremamente approfondito. Gli interni, rivestiti con materiali naturali, pietra e mosaici, forniscono le giuste atmosfere ed un naturale senso di protezione agli ospiti. Nel comparto beauty & trattamenti buona disponibilità di cabine accoglienti e spaziose. Prevalente la richiesta di massaggi rilassanti per lo scioglimento della tensione muscolare, ma la carta dei servizi, recentemente rivisitata ed ampliata presenta una vasta gamma di soluzioni. Buono lo staff applicato al comparto. Le tariffe risultano nella media. L’Isola c’è, non è una favola: la seconda stella a destra conduce anche al benessere e al relax.

Boscolo Hotel Maggior Consiglio Via Terraglio 140 Treviso Tel 0422409411 www.b4hotels.com

99


Veneto Hotel Caesius Thermae Spa Valutazione della Spa: 3 Stelle

Sulla riva veronese del lago di Garda, Bardolino rappresenta la principale località di quella che è stata ribattezzata la Riviera degli Olivi. Qui si producono olii e vini di eccellente qualità, e le colline nei dintorni sono piene di sentieri ad hoc per gli appassionati. Una natura generosa anche con gli imprenditori del ramo ospitalità che qui beneficiano di un territorio dagli scenari impareggiabili. La parte del leone, ovviamente, la fa il lago con i suoi scorci incantevoli, ma le risorse da giocare in versione turistica sono molte di più. Tra queste, giocano un ruolo da protagonista anche le terme situate all’interno dell’Hotel Caesius Thermae Spa. Scoperte in anni recenti, e valorizzate per le grandi qualità benefiche per l’organismo delle sue acque, sono state il volano per un ulteriore sviluppo turistico dell’area proprio con la creazione del complesso del Caesius. Un moderno e confortevole complesso, a pochi passi dal lago, sulla principale via Gardesana, strutturato in 5 edifici armonizzati con il paesaggio, in uno stile mediterraneo caldo e luminoso. Centrale in tutti i sensi nella vita del resort è la sua Spa, ben attrezzata e dalle grandi superfici. L’area umida si compone di un’armoniosa piscina di 200 metri quadrati, portata alla temperatura di 33 gradi, con un camminamento, una vasca idromassaggio, sauna finlandese, bagno di vapore e la varietà di 6 docce emozionali. C’è poi un corridoio di moderne cabine per i trattamenti ed una sala riposo dove è possibile degustare bevande e infusi. Interni gradevoli e tanto comfort. Una Spa che, forse, a prima vista non risulta particolarmente suggestiva, ma che appare ben progettata al fine di rendere fluida la gestione delle procedure di benessere e il soggiorno in chiave wellness della clientela. Da segnalare l’ottimo comparto delle discipline ayurvediche dove gli ospiti sono seguiti individualmente nel loro percorso di remise en forme, con il sostegno dell’area fitness per il movimento e della sezione di cucina ayurvedica per l’alimentazione. Di buon livello anche la Private Spa del Caesius, completa di laconicum, calidarium, spazio massaggi e area relax, nella quale è possibile selezionare anche un vero rituale di benessere. Staff di persone gentili, ben preparate sui protocolli della casa. Nel menù trattamenti, recentemente rinnovato ed ampliato, grande offerta di manualità per il viso ed il corpo, sempre serviti in un contesto olistico che è dalle origini la cifra di benessere di questo resort. Le tariffe sono leggermente cresciute, ma ancora nella media del mercato.

100

Hotel Caesius Thermae Spa Via Peschiera 3 - Bardolino (Vr) Tel 045.7219100 Fax 045.7219700 Numero Camere: 185 www.hotelcaesiusterme.com


Grand Hotel Terme Celebrata destinazione termale situata al centro del comprensorio Euganeo, per superficie la più estesa stazione termale d’Europa. Abano, Galzignano e Montegrotto, le 3 località che ne fanno parte hanno ricevuto in dono un’acqua divenuta celebre per la ricchezza delle sue sostanze benefiche. Tuttavia, se fino a pochi anni fa la qualità delle acque era di per sè sufficiente ad attrarre una moltitudine di visitatori, oggi questa moneta da sola non basta più. Senza una raffinata macchina organizzativa dell’accoglienza turistica, in mancanza di facilities adeguate e di una gamma di servizi in grado di accontentare il turista aggiornato e il viaggiatore con Google in tasca, è chiaro che oggigiorno non si arriva da nessuna parte e non c’è acqua che tenga. Considerazioni che sono ben chiare al management del Grand Hotel Terme, resort tra i più esclusivi dell’area. Si trova a Montegrotto, giusto ai piedi dei Colli Euganei, e negli ultimi anni ha subito un profondo restyling proprio per essere in grado di affrontare da una posizione privilegiata le difficoltà di un mercato in grande trasformazione. Alla sua storica area termale è stato, via via nel tempo, aggiunto un complesso di spazi benessere che ne hanno completato l’offerta tradizionale e reso la qualità dei servizi all’altezza dell’eccellenza che qui si vuole rappresentare. Il Centro termale per la fangoterapia e bagni d’ozono si trova direttamente ai piani. L’acqua termale, di natura salsobromoiodica, che nutre anche il fango maturo, arriva da una profondità tra i 3 e i 4mila metri, e sgorga da sorgenti proprie. L’hotel è convenzionato con il Servizio Sanitario Naziona-

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

le per trattamenti di fango-balneoterapia per la cura delle patologie croniche dell’apparato locomotore. La vera area benessere salus per aquam è composta da 2 grandi piscine interno/ esterno in comunicazione tra loro, tenute ad una temperatutra tra i 34 e i 36 gradi, con varie postazioni idromassaggio. Ci sono poi: la grotta sudatoria, idropercorsi, docce emozionali, hammam, sala relax, oltre ad una serie di spaziose cabine per l’ampia gamma di trattamenti offerti dalla casa. In tempi più recenti è stato aggiunto anche un interessante ambiente salino. Nel reparto beauty della Spa, la Maison de Beauté, un ampio bouquet di soluzioni per la bellezza del viso, per il quale il professionale staff applicato utilizza prodotti all’acqua ipertermale creati in esclusiva per il Grand Hotel Terme. La carta dei trattamenti è comunque molto provvista anche nella sezione dei massaggi corpo. Forse, come già rilevato in una precedente occasione, manca solo una certa varietà nella proposta di rituali del benessere che, in una struttura così dotata, arricchirebbero l’offerta. Peraltro, la casa punta molto sulle applica- Grand Hotel Terme zioni al fango maturo, e con buone Viale Stazione 21 ragioni: la qualità del prodotto è Montegrotto Terme (PD) superba e l’efficacia dei trattamen- Tel e Fax 0498911444 ti è visibile fin dal primo giorno. Numero Camere: 107 Buone le tariffe. www.grandhotelterme.it

Cristallo Hotel Spa & Golf Destinazione altamente fashion nella più esclusiva delle località dolomitiche, il Cristallo Hotel Spa & Golf è un complesso che trova in Cortina la sua location ideale. Uno di quei posti dove andare almeno una volta nella vita. Da sempre meta del bel mondo internazionale, come prova da ultimo anche l’apertura presso l’hotel dello Yacht Club Cortina d’Ampezzo, il più “alto” yacht club di montagna. Edificio ultracentenario dallo stile armonicamente neoclassico, ricco di stoffe eleganti e decori di pregio, vere opere d’arte nel loro genere. Un naturale charme, privo di forzature, nei mille ambienti della casa, tutti molto ospitali. 52 camere e 22 suite piene di luce, con una splendida vista, servizi first class per ogni esigenza. Un’ampia offerta di sport e tempo libero per gli amanti della vacanza dinamica. E, soprattutto, un centro benessere e beauty che, per raffinatezza degli ambienti e contenuti della proposta wellness rappresenta il vero bonus per questo luxury hotel. Basta l’incontro con la magnificente piscina coperta ad emiciclo affacciata sulle Tofane a darne testimonianza: un’immagine di pura bellezza che ha fatto il giro del mondo. Poi ci sono l’Hammam, il Termarium e il Relaxarium. L’intera area benessere del Cristallo abbraccia una superficie di circa 1.600 metri quadri, nella quale trovano spazio il reparto trattamenti e anche il FitWell Club. Tutto il programma benessere & bellezza dei trattamenti è affidato agli esperti del Transvital Swiss Beauty Center. La consulenza della casa svizzera, com’è ovvio, incide in misura rilevante sulle scelte e sugli obiettivi del manage-

Valutazione della Spa: 4 Stelle

ment del Cristallo. Uso di sostanze assolutamente naturali, manualità dalla tecnica sopraffina e programmi personalizzati sono il marchio di fabbrica dei protocolli Transvital. Che hanno dimostrato di funzionare egregiamente. La componente Beauty, chiaramente, qui ha la meglio su quella salus per aquam. Il suo peso specifico è superiore, e anche il complesso delle proposte in listino - dove sono presenti trattamenti anti ageing di sicura efficacia - conferma questo squilibrio. Che sarà importante, lo diciamo al management del Cristallo, non radicalizzare: il percorso benessere salus per aquam è al servizio dei trattamenti per la bellezza di viso e corpo, ne semplifica la dinamica, ne sublima l’efficacia e la durata nel tempo. Ma, perchè raggiunga questi risultati, deve essere eseguito correttamente, in ambienti ideali e con uno staff che conosca e controlli attentamente le procedure. Come già suggerito nella precedente edizione, per crescere ulteriormente alla Spa del Cristallo basterebbe incrementerare la varietà degli ambienti caldi e la ricchezza benefica del comparto acqua. Ma, già così, siamo di fronte Cristallo Hotel Spa & Golf ad un centro di assoluta eccellenza. Via Menardi 42 Sensibilmente migliorata la comu- Cortina D’Ampezzo (Bl) nicazione. Le tariffe sono in linea Tel 0436.881111 - Fax 0436.870110 con l’esclusività degli ambienti, dei Numero Camere: 73 www.cristallo.it servizi e dei prodotti utilizzati.

101


Veneto Hotel Metropole Primo tassello, avviato nel 1979, di un gruppo che avrebbe poi fatto le fortune di Abano, oggi l’Hotel Metropole rimane uno degli esponenti di spicco nel ricco mondo degli hotel terme italiani. E tuttavia, soprattutto nel corso degli ultimi anni, è stato capace di ampliare la propria mission aziendale virando in maniera più decisa sul comparto del benessere salus per aquam. Lo ha fatto dotandosi degli ambienti adatti a questa configurazione e ampliando il bouquet delle offerte con proposte e percorsi di benessere sia individuali che di coppia, più in linea con il menù di uno Spa resort che con quello di uno stabilimento termale. Deve anche molta della sua notorietà all’ambizioso tentativo di coniugare i principi della balneoterapia e della fangoterapia già cara ai nostri predecessori della Roma Imperiale con il pensiero filosofico indiano che permea tutte le manifestazioni di ispirazione ayurvedica. Discipline millenarie, da molti visti come rette parallele, che qui al Metropole trovano invece una combinazione ideale: se è vero che il benessere termale è il campo nel quale il progresso ha lasciato meno tracce (molti protocolli sono ancora quelli di 2mila anni fa, aggiornati), va detto che proprio la commistione di generi è stata la molla che ha fatto crescere molte discipline e sviluppato il fenomeno delle Spa. D’altra parte, quanto spesso ormai accade di trovare affiancato al medico tradizionale il naturopata o il terapista ayur. Dunque, nella Guida alle 100 migliori Spa l’Hotel Metropole entra di diritto grazie alla sua Oriental Thermal Spa. Al centro di tutto c’è il rito della fangoterapia d’oriente. Questo procedimento permette di ottenere un effetto personalizzato a seconda degli

Valutazione della Spa: 3 Stelle e 1/4

estratti utilizzati durante l’oliazione che precede l’impacco di fangoterapia. In particolare un effetto rilassante (vata), drenante (pitta), tonificante (kapha) e nutriente (treedosha). Il rituale ayurvedico viene poi completato con altri trattamenti a seconda del tipo di costituzione nonchè dell’obiettivo in programma. La struttura dell’Oriental Thermal Spa occupa un caratteristico padiglione, all’interno di un grande parco tropicale. Grande spazio all’area acqua, con 4 piscine termali, delle quali però una sola, la Delphinus a 36 gradi, è al coperto. Comunicante con un’altra vasca termale esterna, Idra, a 35 gradi. L’area umida si completa con gli spazi predisposti in Grotta e in Sauna. Il design degli ambienti comuni e delle cabine è decisamente orientale (ci sono anche camere d’albergo arredate in stile). Ma le scelte nell’architettura d’interni e anche la selezione degli elementi d’arredo non riescono a conferire pienamente quella capacità di suggestione nè quel particolare senso di armonia tipico degli ambienti indiani. Mentre è estremamente soddisfacente la carta dei servizi, ampia, di qualità e ben comunicata. Vi si trovano anche proposte delle tradizioni cinese e tibetana, per un tour mondiale del benessere di Hotel Metropole standard elevato. Tutti i trattamen- Via Flacco 99 ti sono realizzati da uno staff ben Abano Terme (PD) preparato sulla combinazione dei Tel 049.861900 - Fax 049.8600935 vari protocolli. Tariffe piuttosto in- Numero Camere: 167 teressanti. www.hotelmetropoleabano.it

Radisson Blu Spa Resort Territorio davvero generoso questo del Veneto Euganeo, con una innumerevole serie di destinazioni di turismo termale (e non solo) adatte a qualsiasi palato, purchè avvezzo ai sapori raffinati. Circostanza che non potrebbe trovare migliore conferma del celebre resort che qui presentiamo, formato da 3 hotel indipendenti, ognuno differente dall’altro, e dunque con una proposta di accoglienza la più variegata. Le strutture si trovano tutte all’interno di un rigoglioso parco di 35 ettari. Il grande e confortevole Majestic, lo Splendid e, infine, lo Sporting, con vista sul green per gli appassionati golfisti. Siamo in località Galzignano, una delle più attrezzate stazioni termali italiane: non a caso ciascuno degli hotel dispone di un proprio stabilimento. Nel complesso l’impianto mette a disposizione degli ospiti una vasta serie di piscine termali (2 sono sportive) tra coperte e scoperte, aree idromassaggio e giochi d’acqua, percorsi vascolari. E poi c’è il Revital Centre & Spa, un centro integrato di circa 800 metri quadrati nel quale sono condensati Spazio Fitness, Area Relax, Reparto Beauty e Spa. In linea con quanto avviene nella gran parte delle stazioni termali italiane, anche nel Revital Centre non si potrebbe parlare di Spa nel senso più ortodosso del termine. Ne ritroviamo gli spazi e i servizi, e anche lo staff adeguato, ma manca un reale contesto salus per aquam con una procedura che tocchi in maniera equilibrata le 3 aree: quella umida, l’area trattamenti e lo spazio relax. Qui le molte attività differenti (sport, fitness, benessere) sono assemblate come se dovessero essere l’una il complemento dell’altra. E il risultato è che non esiste un vero protocollo di percorsi salus per aquam, ma una serie di attività di cura e prevenzione tipiche delle stazioni termali, anche delle più evolute. Questo fino alla fine del 2012 quando prenderà finalmente vita la nuova Spa del complesso, che sarà provvista di una nuova spettacolare area acqua distribuita tra interno ed esterno, un suggestivo comparto di calore, un più accogliente reparto trattamenti e spazi relax

102

Valutazione della Spa: 3 Stelle meglio articolati per le fasi di intervallo e fine percorso. Abbiamo visionato parte dei progetti e li abbiamo trovati di estremo interesse: è chiaro che con questa nuova realizzazione il resort è in grado di compiere un considerevole salto di qualità nelle nostre speciali graduatorie e (ancora più importante) di rinsaldare il proprio business. Attendiamo ora notizie sulla politica di marketing, la composizione dei listini, etc. Certo, il passo avanti sarà notevole e ne daremo conto sul web ai nostri lettori. Nel precedente report su questa struttura avevamo affermato che “ noi di 100Best mai penseremmo di escludere i più importanti stabilimenti termali dall’elenco delle 100 migliori Spa. Non solo per la loro storia e per quanto hanno saputo fare per il benessere italiano, ma anche - come nel caso del Galzignano Resort - per il contributo che sono in grado di dare. Di più, per l’attenzione e la passione che sanno mettere nel loro lavoro e per le enormi potenzialità di sviluppo in loro possesso.” Siamo lieti di aver visto giusto, lo sviluppo ci sarà a breve: le acque salsobromoiodiche di Galzignano, come avevamo auspicato, sono riuscite a fare miracoli anche in questo senso. Il resort ospita anche una importante sezione coordinata dal gruppo Alain Mességué per soggiorni di benessere ( presso l’Hotel Splendid ) all’insegna di una maggior disciplina alimentare e di un rinnovamento nello stile di vita. Per finire, e tornando al Radisson Blu Spa Resort Revital Centre, diamo un’occhiata Viale Delle Terme 84 alla carta dei servizi che è ampia- 35030 Galzignano Terme (PD) mente fornita, anche in un’ottica di Tel. +39 049 9195667/8/9 efficace remise en forme. Le tariffe Fax +39 049 9195250 www.galzignano.it sono generalmente vantaggiose.


Tutti i 100 Molise

Pag 56

Piemonte

Pag 58

Puglia

Pag 60

Sardegna

Pag 62

Fonte del Benessere Resort e Centro Mességué

Relais San Maurizio Grand Hotel Nuove Terme

Grand Hotel Kalidria San Giorgio Resort & Spa Borgobianco Resort & Spa Basiliani Resort Hotel & SPA

Hotel Castel Hotel Tevini Alpin Garden Wellness Resort Adler Dolomiti Spa Resort Belvita Hotel Adria Vigilius Mountain Resort Wellness Hotel Schgaguler Dolce Vita Hotel Preidlhof Dolce Vita Hotel Jagdhof Palace Merano Romantik Hotel Turm Romantik Hotel Santer Park Hotel Mignon Hotel & Spa Alpenpalace Hotel Quelle Spa Resort Alpenschlössl Hotel Hotel Fanes

Forte Village Resort

Sicilia

Pag 64

Toscana

Pag 66

VISIR Resort & SPA Kempinsky Hotel

Golf & Spa Resort Andreus Quellenhof Resort Hotel Terme Merano Hotel Schneeberg Hotel Excelsior

Pag 90

Valle D’Aosta

Pag 96

Veneto

Pag 98

Borgobrufa Spa Resort Nun Relais & Spa Museum Park Hotel ai Cappuccini

Hotel Hermitage Mont Blanc Hotel

Adler Thermae Etruria Resort & Natural Spa Terme di Saturnia Villa San Paolo Hotel Tombolo Talasso Resort Terme Villa Borri Villa Undulna Fonteverde Natural Spa Grotta Giusti Terme Hotel Bagni di Pisa Green Park Resort

Trentino Alto Adige

Umbria

Boscolo Hotel Maggior Consiglio Hotel Caesius Thermae Spa Grand Hotel Terme Hotel Cristallo Hotel Metropole Radisson Blu Spa Resort

Pag 74

100 Best S.r.l. Largo Madonna, 11 65125 - Pescara Tel: 085.4151664 - P.IVA: 01953820683 Anno 2 - Numero 3 Semestrale Le 100 Migliori Spa Italiane Registrazione Tribunale di Pescara n°27/2010 - 28/10/2010

Direttore Responsabile Daniela Ardizzi Stampa Grafica Siva Srl www.graficasiva.it PR e Pubblicità: info@ le100migliorispaitaliane.it

109

Le 100 Migliori Spa Italiane - N° 3  

I 100 Migliori Centri Benessere e Spa Italiani. Terza Edizione

Advertisement