Page 1

I.P. Pubblicazione non periodica a cura di Perla Arredamenti srl

__ PERLA ARREDAMENTI CONCEPT STORE via San Bernardino da Siena 06081 ASSISI (PG) Tel. 075.804.30.57 www.perlaarredamenti.it

numero 4


news

002 | 003

Liberty contemporaneo

La capacità di recupero, che coniuga rispetto dello stile e funzionalità moderna. Valorizzando anche il contesto.

Era il 1946 quando il Cavaliere Luigi Metelli fondò la società Luigi Metelli S.p.a.; da allora la storia della città di Foligno è andata di pari passo con quella della famiglia che, ancora oggi, rappresenta un eccellente esempio di imprenditoria illuminata. E’ anche alla luce di questa maturità raggiunta, che la famiglia Metelli ha deciso di completare ulteriormente il suo percorso con il progetto Relais Metelli. La struttura, costruita per le famiglie Angelucci-Federici e successivamente di proprietà Fagioli, si trova a pochi passi dal centro storico di Foligno, in prossimità della stazione ferroviaria e della Caserma

Militare, in uno dei quartieri più prestigiosi della città, caratterizzato dall’omogeneità dello stile liberty, tipico della Belle époque. Il villino fa parte dei sedici progettati dall’ingegnere Felice Sabatini fra il 1925 e il 1927, che raccontano il crescente influsso economico della borghesia imprenditoriale dell’epoca. La società Metelli, oggi guidata dai fratelli Giuseppe e Domenico insieme alle nuove generazioni, ha acquisito la proprietà alla fine degli anni ‘90 e, grazie all’assodata collaborazione con l’architetto Luciano Ciancaleoni e Perla Arredamenti, ha intrapreso un percorso di recupero funzionale e di contesto.


news

Essere ospiti a casa Metelli Il Relais Metelli conserva integro l’apparato esterno, caratterizzato da elementi stilistici di sapore neoclassico, come la decorazione a palmette del cornicione che decora la parte sommitale dello stabile, interamente occupata da un terrazzo. L’ingresso principale presenta una scalinata che immette in un portico con quattro colonne, sorreggenti un balcone ricurvo. Le finestre della facciata principale sono ad arco a tutto sesto, mentre quella principale è tripartita da due colonnine dai capitelli ornati. Internamente, ai due piani che contano undici stanze per gli ospiti, sono stati ricavati e aggiunti un piano superiore e un seminterrato, riservato alle zone colazione, meeting, fitness e spa.

004 | 005

L’operazione di interior design si è concentrata sull’omogeneizzazione delle scale cromatiche, che vede come colori protagonisti il bianco e il nero, affiancati da preziosi dettagli oro e argento. Contemporanea e funzionale la scelta dei complementi d’arredo, orientata su pezzi espressamente realizzati, come anche rappresentativi del miglior design made in Italy. Il Relais Metelli dispone anche di un parcheggio riservato e suggerisce ai propri clienti le migliori proposte di intrattenimento di tipo culturale e gastronomico.


report

008 | 009

Vi ricordate la carta da parati?...bè, dimenticatela.

Si, si parte da quel concetto lì, di arredo d’interni, ma capovolgendolo. Muri e pavimenti non sono sfondo da coprire, ma spazi da potenziare. Arte pittorica e grafica digitale insieme individuano soluzioni versatili per ambienti quotidiani, come anche proposte in grado di dominare location post industriali. A rendere il tutto ancora più sorprendente è la ricerca tecnica Infatti, dalla collaborazione fra Inkiostro Bianco e Mapei nasce EQDecor, un prodotto dalle incredibili qualità anti-sismiche che assicura la protezione dal collasso delle partizioni secondarie. Chamatelo seismic wallpaper.

TOM DIXON: la materia sorgente di luce Una sinergia primitiva e futurista allo stesso tempo. L’astuzia dell’uomo che s’illumina.

Fondata nel 2002, Tom Dixon nasce in Gran Bretannia con la mission di rinnovare il design nazionale in termini di illuminazione e arredamento. Una raffinata conoscenza della materia, il costante confronto con professionisti di fama mondiale e la ricerca di soluzioni originali fino all’eccentricità, hanno consacrato Tom Dixon nel campo dell’interior design, che si è lasciato stravolgere dalla potenza ipnotica di oggetti che catalizzano l’attenzione. Tom Dixon propone un’esperienza della luce che si rivela come un viaggio nel tempo, attraverso l’emozione della scoperta e l’analisi delle capacità contemporanee.


focus

Resistente nel tempo come il metallo.

006 | 007 La forza dell’azienda è rappresentata dalla materia principe di ogni suo singolo progetto: il metallo. A questo Lapalma affianca tutto ciò che è naturale e riciclabile (legno, cioio, tessuti), realizzando elementi d’arredo dalle forme pulite, che, ben presto, riscuotono gradimento a livello internazionale. La scelta aziendale di aprire le porte a designer di fama internazionale, dal 2013 sotto la supervisione di Francesco Rota, porta Lapalma a ottenere i riconoscimenti del Good Design Award, del FX International Interior Design Award e del Design Plus. Per un esempio di lungimirante coerenza.

Una pausa con Perla Ricerca, gusto, design e arte. La ricetta Illy. La ricetta Perla.

E’ con grande gioia reciproca che Illy e Perla rafforzano e ampliano la collaborazione fra loro, nata dalla condivisione degli obbiettivi e dalle scelte fatte per raggiungerli. Il risultato si sintetizza in un corner che ospita il meglio delle novità Illy. La conferma che il gusto non ha tempo.


CESAR Intorno all’uomo e al suo benessere. Una scelta di sviluppo sostenibile.

Negli anni ‘70 Cesar è fra le prime aziende a sperimentare la cucina componibile. Poi, a fronte dello sviluppo intrapreso nella ricerca tecnologica, la direzione intrapresa è stata quella di recuperare uno spazio principalmente da vivere e da costruire intorno a quella vita. Da qui, la continua evoluzione di un’azienda che sperimenta e si specializza tutti i giorni. La qualità che Cesar rincorre a prescindere è quella della soddisfazione dei suoi collaboratori e di suoi consumatori finali, applicando un modello di sviluppo sostenibile che rispetti l’uomo, il suo ambiente e il benessere collettivo.


BISTARELLI TOUCH Marco Bistarelli, classe ‘65 e una stella Michelin, è un umbro particolare, con lo sguardo vivace e un contagioso entusiasmo di volere ancora sperimentare e scoprire. Quasi a voler dimostrare, più che ad altri, a sé stesso di poter fare molto di meglio e di più di quanto abbia già ampiamente dimostrato di saper fare. E’ generoso e puntuale nel raccontare il suo rapporto con le materie prime, soprattutto quelle umbre, che per lui rappresentano la memoria sociale di una terra. Non si tratta di un dolaciastro e malinconico amarcord, piuttosto di una fiera

consapevolezza mista a senso di appartenenza. E, allora, ecco che le sue parole assumono una rassicurante armonia, quando lo senti dire che “il vantaggio di lavorare oggi i cibi di ieri è dovuto all’aver raffinato il processo e gli strumenti di lavorazione”. Nel piatto, quindi, c’è solo buon cibo preparato bene. Pesce del Trasimeno, lenticchie di Castelluccio e maiale di Norcia. Più che cibi, scansioni geografiche e temporali che ci rendono felici di appartenere.


Perla è sempre alla ricerca di novità da testare, proporre e mettere a sistema. Spesso interpretando e anticipando una realtà ancora prossima a venire. Quale occasione migliore, quindi, del brindisi al nuovo anno per parlare una volta in più di futuro?

in collaborazione


CHRISTMAS EVENT2013 grafica/ testi/ photo gruppobento.com


Perla Arredamenti  

Magazine n. 4

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you