Issuu on Google+

F.A.Q. Le domande che tutti fanno

In questo spazio intendiamo aiutare i nostri iscritti, cercando di fornire delle risposte ai loro quesiti più ricorrenti. È un luogo per chiarire i vostri dubbi ma anche per saperne di più. Prima di iscrivermi all’Albo dei periti industriali ho svolto per tre anni delle collaborazioni coordinate e continuative versando i contributi alla Gestione separata Inps. Li posso trasferire all’Eppi? No, attualmente la legge purtroppo esclude la possibilità di ricongiungere, verso qualsiasi ente, i contributi versati alla Gestione separata Inps. Non posso seguire personalmente la mia posizione previdenziale e desidero incaricare il mio commercialista. Come posso fare? Nel modello di consenso privacy, può indicare il nome e il codice fiscale della persona autorizzata. In questo modo consentirà all’Eppi di trattare i dati che la riguardano con una persona di sua fiducia. DOVE TROVO IL MODELLO CONSENSO PRIVACY?

www.eppi.it tasto eMODULISTICA, poi eGENERICI, poi eMODELLO PRIVACY

Dal 1997 al 2004 ho contribuito presso la Gestione separata Inps e dal 2005 sono iscritto all’Eppi. I contributi versati all’Inps bastano per ottenere una pensione o devo ricongiungerli all’Eppi? Ho sentito parlare della totalizzazione: mi riguarderà? Lei già ora ha raggiunto il requisito contributivo minimo per il diritto alla pensione di vecchiaia presso l’Inps: non ha, quindi, la necessità di trasferire nulla. Certo, se i contributi Inps sommati a quelli Eppi raggiungeranno almeno quota 20, potrà “totalizzarli”, presentando un’unica domanda di pensione e ricevendo un’unica pensione totale (pensione Eppi+pensione Inps). Purtroppo non ho ancora presentato il modello EPPI 03. Posso farlo adesso? La presentazione è un passo importante per tutelare il suo futuro ed è anche un obbligo che lei deve assolvere. Dovrà pagare però, una sanzione, che fino a 60 giorni di ritardo ammonta a 100 euro. Riceverà la richiesta di pagamento con l’estratto conto che le invieremo ad ottobre.

19


/faq_3_07